Amilasi pancreatica


L'amilasi pancreatica è prodotta dal pancreas ed è un tipo di amilasi. Il suo livello aumenta a causa di danni al pancreas, ad esempio con pancreatite, nonché quando il dotto pancreatico è bloccato da un tumore o da un calcolo, quindi questo indicatore viene spesso utilizzato nella diagnostica. Questo studio è efficace nella diagnosi delle patologie pancreatiche, poiché in tali condizioni il livello di amilasi pancreatica aumenta, mentre l'attività dell'amilasi salivare rimane la stessa. Poiché questo indicatore è stabile, viene utilizzato per diagnosticare la pancreatite nei periodi postoperatori, che sono caratterizzati da una maggiore attività dell'amilasi totale. Inoltre, può essere prescritta un'analisi se vi è il sospetto di condizioni patologiche delle ghiandole salivari, dei bronchi e delle ovaie, per confermare lo stadio acuto o cronico della pancreatite. Per l'analisi, viene prelevato sangue venoso. Deve essere assunto al mattino a stomaco vuoto. I risultati dell'analisi sono quantitativi. Indicano il livello rilevato di amilasi pancreatica, nonché i valori di riferimento che dipendono dall'età. Gli indicatori aumentati sono caratteristici della pancreatite acuta e cronica, possono parlare di traumi al pancreas, blocco del canale pancreatico, ostruzione intestinale acuta e una serie di altre malattie. I tassi bassi sono caratteristici della ridotta funzione pancreatica.

L'amilasi pancreatica è prodotta nel pancreas ed è un tipo di amilasi comune. Il suo livello nel sangue può aumentare con malattie del pancreas o quando il dotto pancreatico è bloccato da una pietra o da una neoplasia.

Se l'alfa amilasi è abbassata, ciò indica una diminuzione delle capacità funzionali del pancreas. Un aumento del livello del suo contenuto nel sangue è un indicatore di forme acute e croniche di pancreatite, ostruzione intestinale acuta o traumi al pancreas.

Come determinare se l'amilasi è ridotta nel sangue?

È necessario monitorare una possibile diminuzione dell'amilasi quando:

  • processi patologici nelle ovaie, bronchi e ghiandole salivari;
  • pancreatite che si verifica nel periodo postoperatorio;
  • la necessità di confermare la fase acuta o cronica della pancreatite.

È possibile sottoporsi a un esame e determinare il basso livello di amilasi nel sangue nel nostro centro. Per l'analisi è necessario donare un campione di sangue venoso per il suo ulteriore esame in laboratorio. Prima di campionare il biomateriale, escludere i cibi grassi dalla dieta, smettere di fumare e bere bevande alcoliche. Immediatamente prima di donare il sangue, è meglio bere acqua senza gas per migliorarne i parametri fisici e rendere più accurata l'analisi per l'amilasi abbassata.

Diminuzione dell'amilasi nel sangue o meno, lo scoprirai dai risultati del test finito. Se gli indicatori di questo componente nel siero del sangue sono inferiori al normale, questo è un motivo per contattare un medico specializzato per un consiglio su un ulteriore trattamento.

NORME GENERALI PER LA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI DEL SANGUE

Per la maggior parte degli studi, si consiglia di donare il sangue al mattino a stomaco vuoto, questo è particolarmente importante se viene effettuato il monitoraggio dinamico di un determinato indicatore. L'assunzione di cibo può influenzare direttamente sia la concentrazione dei parametri studiati che le proprietà fisiche del campione (aumento della torbidità - lipemia - dopo aver consumato un pasto grasso). Se necessario, puoi donare il sangue durante il giorno dopo un digiuno di 2-4 ore. Si consiglia di bere 1-2 bicchieri di acqua naturale poco prima di prelevare il sangue, questo aiuterà a raccogliere il volume di sangue necessario per lo studio, ridurre la viscosità del sangue e ridurre la probabilità di coaguli nella provetta. È necessario escludere lo stress fisico ed emotivo, fumare 30 minuti prima dello studio. Il sangue per la ricerca viene prelevato da una vena.

Amilasi pancreatica

Amilasi pancreatica - uno dei tipi di amilasi, prodotta dal pancreas.

P-isoenzima dell'amilasi, alfa-amilasi pancreatica, P-amilasi, amilasi di tipo P.

Sinonimi inglesi

Alfa-amilasi pancreatica, AML pancreatica, amilasi di tipo P, alfa-amilasi di tipo P, isoenzimi dell'amilasi, isoforme dell'amilasi.

Metodo colorimetrico enzimatico.

U / L (unità per litro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi adeguatamente per lo studio?

  • Non mangiare per 12 ore prima dell'esame.
  • Elimina lo stress fisico ed emotivo e non fumare per 30 minuti prima dello studio.

Informazioni generali sullo studio

L'amilasi è un enzima digestivo in grado di abbattere i carboidrati.

La più grande quantità di amilasi si trova nella saliva e nel pancreas.

L'amilasi, prodotta dal pancreas, - l'amilasi pancreatica (tipo P) - fa parte del succo pancreatico. Dal pancreas, il succo pancreatico contenente lipasi passa attraverso il dotto pancreatico nel duodeno, dove aiuta a digerire il cibo.

L'amilasi delle ghiandole salivari - amilasi salivare (tipo S) - svolge la digestione dell'amido alimentare nella cavità orale.

Normalmente, una piccola quantità di amilasi circola nel sangue. Allo stesso tempo, circa il 60% è amilasi salivare (tipo S) e il restante 40% è amilasi pancreatica.

Quando si verifica un danno al pancreas, come nella pancreatite, o se il dotto pancreatico è bloccato da un calcolo o da un tumore, l'amilasi pancreatica (tipo P) inizia a entrare nel flusso sanguigno in grandi quantità. Non si verifica un aumento dell'attività dell'amilasi salivare..

Piccole quantità di amilasi vengono prodotte anche nelle ovaie, nell'intestino e nei muscoli scheletrici.

A cosa serve la ricerca?

  • Un aumento dell'attività dell'amilasi pancreatica nel sangue senza modificare l'attività dell'amilasi salivare conferma la patologia del pancreas. Ad esempio, nella pancreatite acuta, la sua attività nel sangue può aumentare fino al 90% dell'attività totale dell'amilasi..
  • Per la diagnosi di pancreatite nel periodo postoperatorio, quando l'attività dell'amilasi totale è aumentata.
  • Se sospetti una patologia delle ghiandole salivari, delle ovaie o dei bronchi.

Quando è programmato lo studio?

  • Quando si conferma la diagnosi "pancreatite acuta" o "pancreatite cronica".
  • Se sospetti una malattia delle ghiandole salivari e delle ovaie.

Cosa significano i risultati?

Età

Valori di riferimento

Le ragioni dell'aumentata attività dell'amilasi pancreatica

  • Pancreatite acuta. In questa malattia, l'attività dell'amilasi pancreatica può essere significativamente superiore al normale e rappresentare una percentuale maggiore dell'attività dell'amilasi totale. Tuttavia, in alcuni pazienti con pancreatite acuta, l'amilasi può aumentare leggermente o addirittura rimanere normale. In generale, l'attività dell'amilasi non riflette la gravità del coinvolgimento pancreatico nella pancreatite. Ad esempio, con una pancreatite massiva, la maggior parte delle cellule che producono questo enzima a volte muoiono, quindi la sua attività potrebbe non essere modificata.
  • Pancreatite cronica. Con esso l'attività dell'amilasi è inizialmente moderatamente aumentata, ma poi può diminuire e tornare alla normalità con il peggioramento della lesione del pancreas.
  • Scompenso del diabete mellito - chetoacidosi diabetica dovuta sia agli alti livelli di zucchero che al concomitante coinvolgimento del pancreas nel processo patologico.
  • Trauma pancreatico.
  • Cancro al pancreas.
  • Blocco (pietra, cicatrice) del dotto pancreatico.
  • Appendicite acuta, peritonite.
  • Perforazione (perforazione) di un'ulcera allo stomaco.
  • Colecistite acuta - infiammazione della cistifellea.
  • Blocco intestinale.
  • Rottura dell'aneurisma aortico.
  • Macroamilasemia: una condizione in cui l'amilasi si combina con grandi proteine ​​nel siero e quindi non può passare attraverso i glomeruli renali, accumulandosi nel sangue.

Motivi della diminuzione dell'attività dell'amilasi pancreatica

  • Diminuzione della funzione pancreatica.
  • La fibrosi cistica (fibrosi cistica) del pancreas è una grave malattia ereditaria associata a danni alle ghiandole della secrezione esterna (polmoni, tratto gastrointestinale).
  • Rimozione del pancreas.

Cosa può influenzare il risultato?

  • Captopril, corticosteroidi, contraccettivi orali, furosemide, ibuprofene, analgesici narcotici possono aumentare l'attività dell'amilasi.
  • L'insufficienza renale cronica a volte porta ad un aumento dell'attività dell'amilasi pancreatica.
  • Il colesterolo elevato può causare una diminuzione dell'attività dell'amilasi pancreatica.
  • Nella pancreatite acuta, un aumento dell'attività dell'amilasi pancreatica è solitamente accompagnato da un aumento dell'attività della lipasi. Quest'ultimo può essere leggermente ritardato, ma l'attività della lipasi rimane elevata più a lungo.
  • L'attività dell'amilasi nei bambini nei primi due mesi di vita è bassa, sale al livello degli adulti entro la fine del primo anno.

Chi ordina lo studio?

Medico di base, internista, gastroenterologo, chirurgo.

Come abbassare l'amilasi stessa

Cos'è l'amilasi in un esame del sangue biochimico

L'amilasi è un enzima del gruppo glicosil idrolasi che viene sintetizzato dall'organismo. La parte principale è prodotta dal pancreas. Una piccola quantità dell'enzima viene sintetizzata da altri organi interni e dalle ghiandole salivari.

L'amilasi è attivamente coinvolta nel metabolismo dei carboidrati. La funzione principale dell'enzima è quella di regolare l'attività del sistema digerente, abbattere l'amido e modificarlo in una sostanza assimilabile.

L'enzima si divide in due tipi:

  • Alfa amilasi. Un altro nome è la saliva amilasi. È un enzima che viene sintetizzato nelle ghiandole salivari e nel pancreas. Il processo di digestione dipende dalla sua concentrazione..
  • Amilasi pancreatica. Fa parte dell'alfa amilasi. Questo enzima è sintetizzato solo nel pancreas. Ha un effetto diretto sul processo digestivo che avviene nel duodeno..

L'amilasi non è solo sintetizzata dal pancreas, ma fa anche parte del succo pancreatico. Qui prende parte attiva alla scomposizione di sostanze complesse..

Se diciamo che l'enzima mostra nell'analisi del sangue, le sue deviazioni dalla norma indicano varie patologie del tratto gastrointestinale.

Cos'è l'amilasi Cosa significa un aumento della concentrazione di amilasi nel sangue e nelle urine?

L'amilasi (alfa-amilasi, diastasi) è un enzima coinvolto nella scomposizione dei carboidrati. L'amilasi è prodotta dal pancreas, dalle ghiandole salivari e da alcuni altri organi. La determinazione del contenuto di amilasi nel sangue e nelle urine viene utilizzata per rilevare malattie del pancreas e di altri organi. Un aumento del livello di amilasi nel sangue e nelle urine è considerato pericoloso.

Perché l'amilasi nel sangue è elevata?

  1. La pancreatite acuta è un'infiammazione acuta del pancreas, che è caratterizzata dalla distruzione delle sue cellule e dall'ingresso di grandi quantità di amilasi nel sangue. Ci sono i seguenti sintomi principali di pancreatite acuta: un attacco improvviso di forte dolore intorno all'ombelico, che si irradia alla schiena, nausea, vomito, febbre, ecc. L'amilasi del sangue nella pancreatite acuta aumenta 2-12 ore dopo l'attacco e, di regola, ritorna alla normalità il 3-4 giorni.
  2. La pancreatite cronica è un'infiammazione a lungo termine del pancreas, con periodi alternati di esacerbazioni e remissioni (scomparsa dei sintomi). I principali sintomi della pancreatite cronica durante le esacerbazioni sono simili a quelli della pancreatite acuta.
  3. Tumori o calcoli nel dotto pancreatico: interrompono il deflusso dell'amilasi dal pancreas, che porta al suo ingresso nel sangue.
  4. La parotite, o "parotite", è una malattia virale della ghiandola salivare parotide, che è caratterizzata da un danno alle sue cellule con il rilascio di amilasi nel sangue. I sintomi della parotite sono: febbre, secchezza delle fauci, dolore all'orecchio quando si parla e si masturba, la formazione di edema visibile nello spazio parotideo su entrambi i lati, ecc. Di regola, la parotite si verifica durante l'infanzia.
  5. La peritonite acuta è un'infiammazione del peritoneo che si verifica con perforazione (perforazione) dello stomaco, intestino, appendicite, ecc. La peritonite acuta è caratterizzata da un aumento della temperatura corporea, grave debolezza, dolore all'addome, aggravato dalla pressione, nonché nausea e vomito.

diabete mellito

Perché l'amilasi nel sangue è bassa?

  1. Insufficienza pancreatica: condizione dopo pancreatite acuta grave, necrosi pancreatica (morte della maggior parte del pancreas).
  2. La fibrosi cistica è una malattia ereditaria caratterizzata dalla rottura delle ghiandole del corpo (inclusi il pancreas e le ghiandole salivari). Di norma, la fibrosi cistica viene rilevata durante l'infanzia..

L'amilasi negli uomini e nelle donne adulti è la norma

La quantità di enzima nel sangue è piccola. Il 60% della sostanza è costituito da amilasi salivare, il 40% da amilasi pancreatica.

Nel processo di un esame del sangue biochimico, vengono determinati due indicatori:

  • Alfa-amilasi: quantità totale di enzima.
  • Amilasi pancreatica.

Lo studio viene condotto utilizzando un metodo colorimetrico enzimatico. Il contenuto di amilasi è determinato in U / L - unità per litro di sangue.

I processi biochimici negli organismi femminili e maschili sono diversi. Nonostante ciò, il tasso di amilasi è lo stesso per entrambi i sessi. È:

Per quasi tutta la vita adulta, la quantità normativa di alfa-amilasi rimane invariata. Ad un'età matura, il limite inferiore diminuisce leggermente e quello superiore aumenta. L'intervallo ottimale stesso si espande.

Le norme medie dell'amilasi nel sangue hanno una vasta gamma, che è spiegata dalle caratteristiche individuali di ogni singola persona.

La quantità di amilasi pancreatica aumenta dopo i diciotto anni e quindi rimane invariata.

Cos'è l'amilasi

Il corpo umano è caratterizzato dal lavoro di uno dei tipi di amilasi. Senza entrare nei dettagli inutili del processo biochimico, notiamo che diciamo alfa amilasi, che implica l'amilasi per gli esseri umani, che è per lo più identica (sebbene ci siano delle sfumature).

Funzioni

Il pancreas (questo tipo di amilasi è uno dei componenti del succo digestivo) e le ghiandole salivari (l'enzima è secreto nella cavità orale da tre paia di ghiandole) sono responsabili della produzione di alfa-amilasi. L'amilasi è attiva solo nel tratto gastrointestinale e in condizioni di un pH ottimale stretto (7.1).

La funzione principale dell'amilasi è quella di idrolizzare l'amido.

Il processo della sua degradazione enzimatica inizia già nella cavità orale, sotto l'azione della saliva amilasi. Dopo che il cibo raggiunge lo stomaco, il lavoro dell'amilasi salivare si interrompe, poiché il pH dello stomaco è 2-3 (in queste condizioni, l'enzima è inattivo).

Nelle persone a cui piace fare "spuntini in movimento", masticando male il cibo, l'amilasi salivare praticamente non partecipa al processo di digestione dell'amido. Pertanto, la sua idrolisi avviene principalmente nel duodeno e nel digiuno, sotto l'azione dell'alfa-amilasi pancreatica (PZ).

Un altro punto dovrebbe essere preso in considerazione: il tempo di attività. Il fatto è che l'alfa amilasi è attiva durante il giorno, poiché i pasti corrispondono a quest'ora del giorno, ma di notte il corpo riposa e insieme ad esso l'enzima digestivo non mostra attività.

Molto importante! Senza masticare correttamente il cibo, “fare spuntini in fuga”, permettendoci di andare in frigorifero di notte, spegniamo così l'alfa amilasi dal processo di digestione del cibo. Questo è irto almeno dello sviluppo della pancreatite.

Amilasi nel sangue

Nel sangue, l'amilasi non funziona. Viene rilevato nell'analisi in quantità minime, a seguito del naturale rinnovamento delle cellule del pancreas e delle ghiandole salivari. Circa il 60 percento dell'amilasi circolante nel sangue è salivare, il restante quaranta è l'amilasi pancreatica.

L'enzima viene escreto dal corpo principalmente dai reni e dalle urine. Date le piccole dimensioni della molecola di amilasi (rispetto ad altri enzimi), passa liberamente attraverso i glomeruli renali. A questo proposito, si trova normalmente nelle urine. Il livello di un enzima nelle urine aumenta con l'aumento dei livelli ematici.

Indicatore di tasso

L'alfa della norma è molto severa. Se c'è una cifra di amilasi ridotta, o viceversa, un numero maggiore, il sistema digestivo non può funzionare come previsto. Come risultato dei risultati del test alpha, ti verrà assegnato uno spazio vuoto, incorniciato dai valori normali per il laboratorio che ha eseguito il test. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, le norme sono le seguenti.

L'alfa della norma dipende dall'età. Quindi, nei bambini di età inferiore ai due anni, i numeri da 5 a 65 U / L sono la norma. Gli adulti dovrebbero, quando ricevono i risultati, vedere un indicatore da 25 a 100 U / L. Se stiamo parlando della fascia di età più avanzata, quando una persona ha superato la soglia dei 70 anni, allora un indicatore di 20-160 U / l sarà normale.

È importante notare che il tasso alfa può essere chiamato amilasi totale, poiché contiene anche amilasi pancreatica. La sua quantità viene misurata separatamente dai laboratori moderni.

Quando si tratta di una suddivisione così specifica, è importante notare le nuove normative. Per i bambini sotto i sei mesi, la norma non è superiore a 8 U / ml. Per i bambini dai 6 ai 12 mesi, la norma è inferiore a 23 U / ml. Tutti coloro che hanno raggiunto l'età di un anno devono rispettare il bordo di 50 U / ml.

Vale la pena notare che, nonostante la differenza nel lavoro del corpo maschile e femminile, gli esperti non hanno riscontrato forti differenze nell'attività del componente, pertanto, un aumento dell'amilasi nel sangue di una donna sarà considerato aumentato in un uomo.

È importante notare che a volte l'indicatore aumenta di circa due unità. In questo caso, non c'è motivo di seria preoccupazione.

Questi non sono significati patologici. Devi pensare a come abbassare l'amilasi se il suo indicatore viene aumentato da due a tre volte.

Spesso, quando è necessario abbassare l'amilasi, una persona avverte sintomi spiacevoli come dolore addominale irragionevole. Pertanto, i medici controllano sempre il livello di amilasi per tali reclami..

Diagnosi di laboratorio dell'amilasi nella pancreatite

Il livello di amilasi nel sangue può essere determinato passando un'analisi biochimica da una vena. È meglio fare l'analisi a stomaco vuoto e nella prima metà della giornata, quindi il risultato sarà più accurato. Inoltre, alla vigilia dello studio, è consigliabile non assumere farmaci anticoagulanti (aspirina, courantil), escludere cibi contenenti zucchero, non mangiare cibi grassi e piccanti, così come alcol. Almeno poche ore prima della procedura, dovresti astenersi dal fumare, perché la nicotina influisce sul cambiamento della composizione del sangue e porta alla formazione di coaguli di sangue.

La procedura per il prelievo di sangue per l'amilasi richiede solo pochi minuti e viene eseguita prelevando materiale biologico (5-10 ml) da una vena periferica, utilizzando strumenti medici sterili monouso. Il medico prescrive un appuntamento per un esame del sangue secondo gli indicatori necessari per diagnosticare una causa più accurata di alcuni disturbi (ad esempio, dolore addominale acuto). La procedura di prelievo di sangue viene eseguita dall'infermiera della sala procedure del policlinico nel luogo di residenza. Il risultato non dovrebbe farti aspettare: in caso di emergenza, gli indicatori possono essere rilevati entro mezz'ora.

Il prelievo di sangue per i test viene eseguito da una vena periferica

Trattamento

Se la causa del cambiamento nel livello di amilasi è la pancreatite cronica, allora deve essere trattata con i seguenti farmaci:

  1. Antispastici. Per alleviare il dolore, dovresti usare Papaverine, No-shpu, Atropine o Novocaine. È vietato assumere Aspirina, Nise e altri farmaci antinfiammatori non steroidei, poiché fluidificano il sangue e possono provocare sanguinamento.
  2. Preparati enzimatici. Aiutano a scaricare il pancreas. I più comuni sono Creonte, Digestal, Mezim e Festal.
  3. Antibiotici Sono usati per prevenire la comparsa di infezioni nel pancreas. Gli antibiotici come l'ampicillina sono spesso usati.
  4. Procinetici. Regola la pressione nei condotti della ghiandola ed elimina il vomito. Questi includono Itoprid, Trimedat e Domperidone.
  5. Farmaci che riducono lo zucchero. Nella maggior parte dei casi, i medici prescrivono Maniil, Glurenorm e Metformina..

Per sopprimere la secrezione del pancreas, viene prescritto un inibitore della pompa protonica: il farmaco Omeprazolo. In alcuni casi, gli immunomodulatori sono inclusi nella terapia: timogeno, immunofan o pentaglobina.

L'elettroforesi con novocaina, laser o irradiazione ultravioletta del sangue aiuterà a ridurre il processo infiammatorio.

Se la causa dell'aumento dell'amilasi nel sangue è una gravidanza extrauterina, il medico rimuove l'ovulo insieme alla tuba di Falloppio.

Per riportare l'amilasi alla normalità, il carico sugli organi digestivi dovrebbe essere ridotto. Il paziente deve rifiutare cibi al forno, fritti e affumicati. Il cibo deve essere cotto solo nel forno o al vapore. Le porzioni dovrebbero essere piccole, il numero ottimale di pasti al giorno è 4-5.

Se a un paziente viene diagnosticata la parotite, gli viene mostrato il riposo a letto per un periodo di 10 giorni. Per prevenire lo sviluppo della pancreatite, dovresti seguire una dieta a base di latticini. I seguenti farmaci aiuteranno a ridurre la temperatura e ad alleviare l'infiammazione:

  • Paracetamolo;
  • Ibuprofene;
  • Panadol;
  • Nurofen.

Anche prescritti antistaminici - Claritin o Suprastin.

Se l'amilasi nel sangue aumenta con la peritonite, il medico prescrive antibiotici da 3 gruppi:

  • aminoglicosidi;
  • penicilline;
  • macrolidi.

Per rimuovere le tossine dal corpo, è necessario assumere agenti disintossicanti. Inoltre prevengono shock tossici e altre complicazioni..

In caso di nausea grave, si raccomanda l'uso di Metoclopramide. Ha un effetto antiemetico e tonificante. Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare fino a 3 volte al giorno.

I farmaci Ubretid e Proserin aiuteranno a ripristinare la motilità intestinale.

L'amilasi nel sangue è cause elevate

Un aumento dell'amilasi di una o due unità sopra il normale può essere ignorato. Ma quando un aumento dell'indicatore viene registrato due o tre volte, ciò indica già la presenza di gravi problemi nel corpo..

Possono essere previsti, poiché un aumento così significativo dell'enzima nel sangue è accompagnato da frequenti dolori addominali e malessere generale..

Il superamento della norma da parte dell'amilasi è spesso innescato da una malattia come la pancreatite. Può essere di due tipi:

    Acuto - infiammazione del pancreas, che si sviluppa alla velocità della luce. L'organo è influenzato dai propri enzimi, che in quantità maggiore penetrano nel flusso sanguigno e rappresentano una seria minaccia per la vita.

La ricerca mostra che i livelli di amilasi possono aumentare di otto volte. Il massimo viene raggiunto quattro ore dopo l'inizio dell'attacco. Solo dopo pochi giorni la concentrazione di amilasi si normalizza.

La malattia è tipica degli adulti. Il sesso e la genetica non influenzano il suo sviluppo. Coloro che abusano di bevande forti sono a rischio.

Cronico - processi infiammatori progressivi nel pancreas. L'attività dell'amilasi può aumentare da tre a cinque volte.

I processi infiammatori non scompaiono anche dopo l'eliminazione delle cause che li hanno provocati. A poco a poco, il pancreas può perdere la capacità di svolgere le sue funzioni.

La malattia è accompagnata da dolore allo stomaco. Spesso cedono alla schiena e si diffondono nell'ipocondrio destro o sinistro, raggiungono il cuore e imitano l'angina pectoris.

Tra gli altri motivi che aumentano il livello di amilasi nel sangue, è necessario evidenziare quanto segue:

  • Un tumore, una cisti nel pancreas o la comparsa di pietre in esso. La struttura dell'organo cambia, il che porta alla compressione del tessuto ghiandolare. La produzione di amilasi aumenta e può raggiungere 200 U / L.
  • La parotite (parotite o parotite) è una malattia che colpisce più spesso i bambini dai tre ai quindici anni. Questa malattia infettiva acuta causata dal paramicrovirus colpisce la ghiandola parotide, provocando gonfiore visibile nello spazio dietro le orecchie, dolore e febbre..
  • La peritonite è un'infiammazione della cavità addominale che fa precipitare l'intero corpo in una condizione grave. Questi processi patologici irritano il pancreas, aumentano l'attività delle sue cellule e il livello di amilasi.
  • Il diabete mellito è un disturbo che sconvolge completamente il metabolismo, compresi i carboidrati. L'amilasi non viene completamente consumata, la sua quantità nel sangue aumenta.
  • L'insufficienza renale è una condizione patologica in cui i reni perdono parzialmente o completamente la capacità di formare o espellere l'urina. L'autoregolazione del corpo viene interrotta e viene prodotta più amilasi.

La crescita dell'amilasi può anche essere causata da:

  • gravidanza extrauterina;
  • avvelenamento con bevande ad alto contenuto alcolico;
  • cibo irregolare;
  • blocco intestinale;
  • disfunzione delle ghiandole salivari;
  • Virus di Epstein-Barr;
  • lesioni che interessano l'addome;
  • macroamilasemia;
  • deterioramento, esacerbazione dopo l'intervento chirurgico.

L'esposizione a determinati fattori genetici può anche aumentare i livelli di amilasi nel sangue. Interferiscono con il rilascio dell'enzima nelle urine, che si accumula nel sangue..

L'alfa-amilasi è abbassata nella causa del sangue

Il motivo principale della diminuzione dell'alfa-amilasi è una diminuzione del numero di cellule del pancreas che producono questo enzima. In un adulto, questo può significare:

  • pancreatite cronica con frequenti esacerbazioni (si forma tessuto cicatriziale nel sito dell'infiammazione);
  • processo tumorale nel pancreas;
  • necrosi pancreatica;
  • cisti multiple (cavità piene di liquido);
  • rimozione di parte del tessuto pancreatico;
  • danno alle cellule del fegato - epatite, avvelenamento, alcolismo, grave tossicosi delle donne in gravidanza;
  • tireotossicosi (aumento dell'attività ormonale della tiroide).

L'epatite è uno dei motivi di una diminuzione dell'amilasi nel sangue

Cosa fare se l'amilasi pancreatica è elevata

Un aumento significativo dell'amilasi pancreatica nel sangue: un'indicazione per il ricovero.

Le misure pre-ospedaliere mirano ad eliminare il dolore e sopprimere l'attività degli enzimi pancreatici.

Antidolorifici: Baralgin, Analgin, Tramal.

Per eliminare lo spasmo: Papaverine, Galidor, No-Shpa.

Anticolinergici antispastici: Buscopan, Metacin.

Normalizzazione del tono dello sfintere di Oddi: Duspatalin.

Soppressione dell'attività degli enzimi pancreatici: Kvamatel (famotidina).

Antistaminici, farmaci antiserotoninici, riducenti l'edema: Tavegil, Suprastin, Dimedro, Peritol.

Per le forme gravi di pancreatite acuta, vengono prese misure nell'unità di terapia intensiva. Per ridurre la tossiemia enzimatica nel primo giorno di malattia, Contrikal o altri inibitori della proteolisi vengono iniettati per via endovenosa. Viene prescritta una terapia antibiotica.

Dopo che la situazione acuta si è calmata, gli enzimi pancreatici che non contengono bile vengono prescritti in un corso intermittente fino a 3 mesi (2 settimane di ammissione, 10 giorni di sospensione): pancreatina, Mezim-forte, Creonte, Pancitrat (1 compressa 3 volte al giorno durante i pasti).

Dieta per abbassare l'amilasi pancreatica

Nei primi 1-2-3 giorni di una condizione acuta - la fame.

Quindi, gradualmente, viene introdotto nella dieta: - purea di porridge sull'acqua; - zuppe grattugiate mucose sull'acqua; - latte; - tè debole con pangrattato; - frittata; - fiocchi di latte; - acqua poco mineralizzata senza gas, 50-100 ml 5-6 volte al giorno: Slavyanovskaya, Essentuki No.4, Borjomi, Naftusya.

Dal 7 ° giorno è consentito: - verdura, purea di patate; - cotolette al vapore, pesce bollito; - Pane bianco; - mele al forno, puree di frutta.

Durante il periodo di recupero può essere utilizzata la fitoterapia (previo accordo con il medico).

Raccolta di erbe per pancreatite Potentilla d'oca - 1 cucchiaio di Celidonia - 1 cucchiaio. l. Calendula - 1 cucchiaio. l. Radice di marshmallow - 1 cucchiaio l.

Preparare 1 cucchiaio della raccolta con 1 bicchiere di acqua bollente, scaldare a bagnomaria per 15 minuti. Citato in giudizio. Prendi 1/3 di tazza 3 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti. Corso di accoglienza: 1 mese.

Dieta n. 5P con aumento dell'amilasi e della pancreatite

Principi nutrizionali di base:

  • Elimina completamente l'alcol.
  • Cibo a vapore o bollire, tritare.
  • Assunzione di cibo: in piccole porzioni, 4-6 volte al giorno.

Cosa è proibito? Brodi ricchi: carne, pollo, pesce, verdura, soprattutto funghi. Uova sode, uova fritte. Carni grasse, pollame, pesce, selvaggina. Lardo di maiale, manzo e grasso di agnello. Crudo: cavolo, ravanello, ravanello, acetosa, spinaci, cipolle verdi. Carni affumicate, spezie, snack caldi, cibo in scatola, funghi, salsicce. Pasticceria, prodotti da forno freschi, pane nero, gelati, dolci grassi, cacao, cioccolato. Alcol in qualsiasi forma.

Cosa limitare? Grassi: burro - 30 g, verdura - 20 g al giorno. Carboidrati veloci, zucchero. Fibra grossolana, cavolo bollito (in umido). Frutta cruda troppo acida e dolce. Cottura, pasticceria, caffè, tè forte.

Cosa è permesso? Pane bianco essiccato. Verdure bollite e stufate. Qualsiasi porridge, pasta. Carne magra, pollame, pesce (cotolette al vapore, polpette, soufflé, involtini, ecc.) Uova sotto forma di frittata proteica. Bollito 1 pezzo al giorno. Latte, ricotta non acida, formaggio olandese, formaggio Adyghe. Mele al forno, puree di frutta. Brodo di rosa canina, tè debole, gelatina e composte su xilitolo.

La dieta terapeutica viene seguita per almeno 6 mesi. In futuro, dovresti aderire alla dieta Pevzner numero 5 (guarda il video).

Analisi dell'amilasi

Due giorni prima dello studio, è necessario limitare, o meglio interrompere, l'uso di cibi grassi e fritti. Tè e caffè forti sono esclusi al giorno.

Bere alcol porta ad un aumento pronunciato dell'alfa-amilasi nel sangue. Se l'esame viene eseguito come previsto, si consiglia di rifiutare l'assunzione di alcol almeno una settimana prima di prelevare il materiale per l'analisi.

Inoltre, il trattamento porta ad un aumento dell'amilasi:

  • antifiammatori non steroidei,
  • preparati d'oro,
  • captopril,
  • furosemide,
  • antibiotici della serie delle tetracicline,
  • l'introduzione di adrenalina e analgesici narcotici.

Nelle donne, un aumento del livello dell'enzima può essere dovuto all'assunzione di contraccettivi orali contenenti estrogeni..

Importante. Per le indicazioni di emergenza (pancreatite acuta), l'analisi viene eseguita in qualsiasi momento

Inoltre, il suo livello viene monitorato nel tempo, poiché l'indice enzimatico può cambiare durante il giorno (gli indicatori dipenderanno dalla gravità della malattia).

Tasso di amilasi nel sangue

Durante lo studio, viene valutato quanto segue:

  • la quantità totale di alfa-amilasi (salivare e pancreatica);
  • Livello RV alfa-amilasi.

I risultati della ricerca sono registrati in U / L.

Tasso di alfa-amilasi totale:

  • nei bambini fino a due anni va dai cinque ai 65 anni;
  • da due a settanta anni - da 25 a 125;
  • in pazienti di età superiore a settant'anni - da 20 a 160.

Indicatori di amilasi pancreatica:

  • nei bambini fino a sei mesi, il tasso di amilasi è inferiore a 8;
  • da sei mesi a un anno - fino a 23;
  • da un anno a dieci anni - fino al 31;
  • da 10 a diciotto anni - fino a 39 anni;
  • nei pazienti di età superiore ai diciotto anni, la norma è fino a 53.

Gli indicatori di amilasi per donne e uomini sono gli stessi.

Quando analizzare

Attenzione. L'indice di amilasi è un importante indicatore diagnostico nella clinica dell'addome acuto

Con varie patologie del pancreas (pancreatite, ostruzione del dotto pancreatico con una pietra, metastasi o tumore primario), l'amilasi pancreatica viene rilasciata nel flusso sanguigno generale

È importante capire che non vi è alcun aumento dell'alfa-amilasi salivare. Nelle lesioni acute del pancreas, l'attività dell'enzima pancreatico può arrivare fino al 90% del totale

Nell'interpretare le analisi, è necessario tenere presente che un aumento dell'attività totale dell'enzima con una diminuzione dell'indicatore dell'amilasi pancreatica indica che il danno al pancreas è improbabile. In una tale situazione, è necessario escludere la patologia dell'intestino, delle ovaie, dei muscoli scheletrici (contengono anche alfa-amilasi, ma in quantità minime).

Molto spesso, l'analisi per l'alfa-amilasi viene eseguita quando:

  • infiammazione della ghiandola parotide (parotite o non epidemia, a causa dell'ostruzione del dotto ghiandolare con una pietra, ecc.);
  • danno al pancreas (acuto e cronico, nella fase acuta della pancreatite, diabete mellito scompensato (chetoacidosi));
  • diagnosi differenziale delle cause di "addome acuto";
  • infezione virale;
  • fibrosi cistica (fibrosi cistica del pancreas).

Come normalizzare l'indicatore

La produzione di amilasi è un processo indipendente nel corpo. Se c'è un eccesso significativo della sua norma, è necessario effettuare un trattamento adeguato, poiché questo fenomeno influisce negativamente sulle condizioni del paziente e può essere pericoloso per la vita.

Solo uno specialista esperto dovrebbe prescrivere la terapia necessaria. L'autotrattamento può essere non solo inefficace, ma anche portare a conseguenze disastrose..

È possibile determinare misure terapeutiche solo dopo un esame e una diagnosi accurata. Dovrebbero mirare ad eliminare la causa della condizione patologica..

La prescrizione di farmaci viene eseguita per sbarazzarsi della malattia principale..

Il trattamento è prescritto su base individuale, tenendo conto della fascia di età, dello stadio della malattia e delle condizioni generali del paziente.

Dieta

Con la formazione di diabete mellito, pancreatite, disturbi del tratto gastrointestinale e altre patologie, è necessario seguire una dieta speciale

È importante regolare la dieta, che consentirà di ridurre l'amilasi

La dieta è la seguente:

  • È necessario controllare la quantità di assunzione di proteine ​​nel corpo.
  • È necessario ridurre al minimo o escludere carboidrati e grassi dalla dieta..
  • È importante evitare cibi fritti, speziati, salati, affumicati e acidi e bevande alcoliche. Questi piatti irritano il rivestimento dello stomaco..
  • È necessario limitare l'assunzione di fibre nel corpo.
  • Non è consigliabile utilizzare le marinate.
  • Non mangiare cipolle, aglio, ravanelli.
  • Nella dieta dovrebbero essere inclusi un certo numero di frutta e verdura fresca, succhi naturali e cereali.
  • Pesce e carne dovrebbero essere varietà a basso contenuto di grassi.

Una nutrizione impropria ha un effetto negativo sulle condizioni e sul lavoro del pancreas, l'aderenza alla dieta può abbreviare il periodo di trattamento.

Come abbassare l'amilasi nel sangue

Per ridurre l'amilasi nel sangue, è necessario identificare la causa dell'aumento della concentrazione. Questo può essere fatto solo da un medico dopo aver condotto ricerche appropriate. Sulla base di essi, fa una diagnosi e prescrive la terapia. Dopo un ciclo di trattamento, l'amilasi diminuisce a un valore accettabile.

L'aderenza a una dieta speciale aiuterà ad accelerare la diminuzione della concentrazione dell'enzima:

  • esclusione dalla dieta di cibi grassi, fritti, piccanti e affumicati;
  • rifiuto di bere bevande alcoliche, utilizzare farina e caffè nero;
  • i metodi di cottura preferiti sono la cottura a vapore o la cottura al forno;
  • limitare l'uso di cibi proteici e cibi con contenuto di fibre;
  • non può essere affamato o trasmesso;
  • si consiglia di mangiare cibo in piccole porzioni 5-6 volte al giorno.

Le seguenti misure aiuteranno anche ad accelerare la normalizzazione dell'amilasi nel sangue:

  • rispetto del riposo a letto;
  • evitare uno sforzo fisico eccessivo;
  • riposo notturno completo, la cui durata dovrebbe essere di almeno 8 ore;
  • rifiuto di dipendenze dannose.

Queste sono misure secondarie per stabilizzare il livello di amilasi. La cosa principale è eliminare il motivo dell'aumento della sua concentrazione. Per questo, si consiglia di aderire al corso della terapia, che è prescritto dal medico..

Di solito, il trattamento si basa sull'assunzione di farmaci. Il dosaggio e la durata della terapia sono determinati dal medico. Qualsiasi auto-trattamento e cambiamento di corso possono avere conseguenze indesiderabili per il paziente..

Analisi del sangue

Per determinare il livello di amilasi, è necessario donare il sangue da una vena. Il rinvio per il test è fornito da un terapista, endocrinologo, gastroenterologo o medico. Per ottenere i dati più affidabili, è necessario seguire alcune regole:

  • È meglio fare il test al mattino, a stomaco vuoto, 8-12 ore dopo l'ultimo pasto. In caso di dolore acuto o in altri casi, quando è necessario un risultato immediato, la tecnologia viene eseguita ogni volta che è necessario.
  • 1-2 giorni prima del test, lo stress, lo stress fisico ed emotivo eccessivo dovrebbero essere evitati.
  • Alla vigilia dello studio, è necessario aderire a una dieta equilibrata, rimuovere cibi piccanti e grassi, una bevanda luppolata.
  • Nello specifico, prima di prelevare il sangue, è necessario smettere di fumare per almeno 30 minuti.
  • L'assunzione di alcuni farmaci può influire sui risultati del test, quindi è necessario rimuovere l'uso dei farmaci un paio di giorni prima dell'azione. Se, ad esempio, ciò non può essere fatto, prima di tutto è necessario informare il medico o l'assistente di laboratorio del nome dei farmaci assunti.
  • Raggi X, esami ecografici (ultrasuoni) e terapia fisica eseguiti il ​​giorno prima dell'analisi del sangue possono peggiorarne i risultati.

Guarda l'elenco degli enzimi digestivi produttivi in ​​compresse http://woman-l.ru/preparaty-s-fermentami-dlya-pishhevareniya/

Motivi per tassi elevati

Un leggero aumento dell'indicatore di diversi punti è molto spesso un fenomeno temporaneo e non influisce sulle condizioni generali del paziente, passa da solo.

Ciò può accadere per i seguenti motivi:

  • Una grande quantità di liquido digestivo viene prodotta e rilasciata nel duodeno.
  • Sorgono ostacoli che le impediscono di muoversi normalmente lungo i condotti.
  • Reazioni infiammatorie nel pancreas e nei sistemi vicini. Successivamente, si può osservare la distruzione dei tessuti, che è necrotica.

Ciò accade a causa di fattori come:

  • La pancreatite acuta è un'infiammazione del pancreas. Molto spesso diagnosticato in un adulto. C'è una violazione dell'organo da parte dei suoi stessi enzimi, che in grandi quantità entrano nel flusso sanguigno e diventano pericolosi per la vita umana. La patologia può trasformarsi in necrosi pancreatica: la morte del pancreas (completa o parziale), che è accompagnata dalla formazione di un processo infettivo nel suo insieme e da un processo infiammatorio nella regione addominale. Questo di solito si verifica nei pazienti con alcolismo, mentre l'amilasi diventa 8 volte superiore al normale. Il tasso di mortalità è di circa il 10-15%.
  • La pancreatite cronica è una violazione della funzionalità del pancreas. L'eccesso può essere 3-5 volte.
  • I tumori del cancro e la testa della ghiandola sono più spesso colpiti. Il contenuto di enzimi supera la norma di 4 volte.
  • La presenza di calcoli nel rene o nella cistifellea e nei suoi dotti. Blocco del dotto pancreatico con calcolo, metastasi o tumore.
  • La peritonite è un'infiammazione dei fogli parietali e viscerali del peritoneo, che è accompagnata da una grave condizione generale del corpo. Si osserva un alto livello di amilasi a causa dell'irritazione della ghiandola, che inizia a lavorare attivamente.
  • Insufficienza renale: funzionamento alterato dei reni. La capacità di produrre ed espellere l'urina è compromessa, quindi gli enzimi vengono trattenuti nel corpo.
  • Il diabete mellito è un disturbo metabolico. L'amilasi aumenta perché non viene consumata correttamente.
  • La parotite (parotite) è una malattia virale caratterizzata da una condizione febbrile, intossicazione generale del corpo, sviluppo di scialoadenite (infiammazione delle ghiandole salivari). Colpisce i tessuti ghiandolari di altri organi e il sistema nervoso centrale. Il livello ritorna normale dopo il recupero.
  • Cancro ovarico nelle donne.
  • Ulcera allo stomaco.

L'amilasi alta può verificarsi in condizioni come:

  • Trauma addominale.
  • Occlusione intestinale.
  • Virus dell'herpes.
  • Ischemia intestinale.
  • Appendicite acuta.
  • Gravidanza extrauterina.
  • Rottura dell'aneurisma aortico.
  • Complicazioni postoperatorie.
  • Macroamilasemia - una malattia caratterizzata dalla presenza di macroamilasi nel sangue.
  • Predisposizione genetica - compromissione della penetrazione dell'amilasi nelle urine.
  • Situazioni stressanti.

Perché il livello di amilasi nel sangue aumenta?

L'enzima amilasi è prodotto nel pancreas e nelle ghiandole salivari, nel fegato e nei reni e nelle ghiandole mammarie delle donne in gravidanza. Partecipa attivamente al processo di digestione del cibo, abbattendo i carboidrati dei cibi amidacei. Dal corpo, l'amilasi viene escreta insieme all'urina. L'enzima svolge un ruolo importante e quindi non fa male monitorare il normale livello del suo contenuto nel sangue e nelle urine!

Il corpo contiene diversi tipi di amilasi: alfa, beta e gamma. L'indicatore più importante del funzionamento del tratto gastrointestinale è l'alfa-amilasi. Un test enzimatico viene spesso prescritto dai medici per rilevare malattie dello stomaco, del pancreas e delle ghiandole salivari..

I livelli di alfa-amilasi vengono misurati con un esame del sangue biochimico. Uno studio è ordinato da un medico per diagnosticare la pancreatite o per identificare la causa del dolore addominale. Per ottenere un risultato accurato, viene prelevato sangue venoso - al mattino, a stomaco vuoto.

Si è scoperto che l'amilasi del sangue è superiore al valore standard? Ci sono molte ragioni per questo..

Qual è il tasso di amilasi nel sangue?

Esistono standard rigorosi per il contenuto di alfa-amilasi, in cui il sistema digestivo funziona senza "guasti". In base ai risultati dell'analisi, riceverai un modulo in cui verranno indicate le indicazioni standard. Durante la valutazione dei risultati, i medici sono guidati dai seguenti standard:

  1. Bambini sotto i 2 anni - 5-65 U / l.
  2. Adulti - 25-100 U / l.
  3. Adulti oltre i 70 anni - 20-160 U / l.

Nonostante il fatto che i processi biochimici che si verificano nel corpo di una donna e di un uomo siano diversi, gli esperti non hanno trovato forti differenze nell'attività dell'amilasi. Pertanto i dati normativi si applicano a entrambi i sessi..

Per qualche motivo, l'alfa-amilasi può essere leggermente aumentata (di 1-2 unità), quindi non stiamo parlando di patologia. Dovresti preoccuparti quando hai un'analisi in cui l'indicatore è 2-3 volte più alto!

L'aumento del contenuto dell'enzima nel sangue si fa sentire con un dolore senza causa nell'addome. E il medico, per identificare la causa, prescrive necessariamente un'analisi per l'alfa-amilasi, insieme ad altri studi..

L'amilasi del sangue non dovrebbe essere aumentata notevolmente. In caso di cattivi esami, consultare il medico!

Perché l'amilasi è elevata?

La concentrazione di alfa-amilasi aumenta a causa della secrezione attiva dell'enzima da parte del pancreas. Il suo eccesso entra immediatamente nel flusso sanguigno, il che si riflette chiaramente nell'analisi. Ciò accade per diversi motivi:

  1. Aumento della secrezione di succo gastrico.
  2. Deflusso insufficiente di secrezione pancreatica dal duodeno.
  3. Aumento del flusso sanguigno dal pancreas.
  4. Danno al tessuto pancreatico.

Tutti questi meccanismi, nella maggior parte dei casi, sono causati da alterazioni patologiche nel pancreas o negli organi vicini. L'amilasi elevata nel sangue può essere una conseguenza delle seguenti malattie:

  • pancreatite (cronica o esacerbata);
  • cancro del pancreas o del duodeno;
  • malattie dei calcoli biliari;
  • parotite;
  • necrosi pancreatica.

In rari casi, il livello dell'enzima nel sangue aumenta a causa dello stress, a causa del diabete e dell'insufficienza renale, con l'interruzione della gravidanza nelle donne e l'abuso di alcol.

Si noti che i test di amilasi scadenti si ottengono anche dopo l'uso di alcuni farmaci: ibuprofene, diuretici e contraccettivi, furosemide, captopril, citemedina. Per stabilire una diagnosi accurata, è necessario consultare un medico.

Per stabilire una diagnosi accurata, è necessario consultare un medico..

Amilasi pancreatica: livelli aumentati e diminuiti

Che cos'è l'amilasi pancreatica.

Pancreas - sito di formazione dell'amilasi pancreatica

Il processo di digestione è un sistema a più livelli, uno dei cui elementi è la scomposizione di tutti i componenti alimentari. Nel corpo, questo lavoro viene eseguito da vari composti enzimatici. L'amilasi è un enzima che è uno dei primi ad avviare la catena digestiva, poiché è presente nella saliva e nel succo pancreatico. L'intestino, il fegato, i muscoli e le ovaie contengono piccole quantità di questa sostanza biologicamente attiva. La quantità generalizzata dell'enzima nel corpo è chiamata alfa-amilasi..

L'amilasi, che fa parte del succo digestivo, è chiamata pancreatica. L'amilasi pancreatica (P-amilasi) favorisce la scomposizione dei carboidrati ad alto peso molecolare, convertendoli in glucosio. Il campo principale della sua attività è l'intestino tenue, dove viene fornito un ambiente favorevole per la digestione dei carboidrati. Una piccola quantità dell'enzima circola nel plasma sanguigno, viene neutralizzata dal fegato e viene escreta dal corpo insieme all'urina.

Il livello di assorbimento dei carboidrati e il grado di assorbimento degli elementi complessi da parte dell'intestino dipendono dall'azione dell'amilasi. Senza questo importante enzima, il corpo non sarebbe in grado di ricevere i nutrienti di cui ha bisogno, poiché non è in grado di accettare composti complessi nella forma in cui vengono con il cibo..

Livelli di amilasi.

Quando le cellule della salivare e del pancreas si rinnovano, le unità di amilasi entrano nel flusso sanguigno generale. In una persona sana, il contenuto di questo enzima dovrebbe essere basso. Deviazioni minori possono essere dovute a stress, superlavoro e alimentazione disturbata. Le violazioni a breve termine degli indicatori accompagnano l'avvelenamento. Una concentrazione troppo alta o bassa di enzimi indica lo sviluppo della malattia.

Il medico può prescrivere uno studio sulla β-amilasi totale e separata.

alfa-amilasi
da 0 a 2 anni5-65 U / l;
da 2 a 65 anni25-125 U / l;
70 anni e più20-160 U / l;
P-amilasi
da 0 a 6 mesi0-8 U / ml;
da 6 a 12 mesi0-23 U / ml;
più di 1 anno0-50 U / ml;

Il livello di amilasi nelle urine è anche uno degli indicatori per la diagnosi di un paziente. Con il processo naturale di pulizia del corpo, i limiti del contenuto di enzimi nelle urine dovrebbero essere compresi tra 1 e 17 U / L.

Diagnostica.

La preparazione del test è una condizione importante per risultati corretti

Le indicazioni per esaminare la quantità di amilasi sono:

  • indigestione (vomito, diarrea, nausea persistente),
  • diminuzione dell'appetito sullo sfondo di malessere generale (debolezza, disturbi del sonno),
  • malattie del pancreas,
  • dolore addominale (sindrome addominale acuta),
  • sconfitta delle ghiandole della secrezione esterna,
  • infiammazione delle ghiandole salivari.

Nella maggior parte dei casi, il livello dell'enzima viene diagnosticato con paura della formazione di processi infiammatori nel pancreas. I tessuti delle ghiandole danneggiate producono il rilascio di amilasi nel flusso sanguigno. La quantità di sostanza biologicamente attiva rilasciata può superare la norma di decine di volte. Gli enzimi riempiono il plasma già nelle prime ore della malattia, raggiungendo la massima attività in un giorno.

"No" a grassi e piccanti alla vigilia della prova

Gli indicatori della circolazione degli enzimi nel sangue sono molto importanti, quindi è necessario prepararsi in anticipo per il test.

  1. Evita di mangiare cibi piccanti e grassi.
  2. Non bere alcolici.
  3. Elimina l'eccesso di cibo.
  4. Vietato fumare.
  5. Bilancia il tuo stato emotivo.
  6. Informare il medico sull'eventuale uso di steroidi anabolizzanti, diuretici, analgesici, contraccettivi ormonali e altri farmaci.

Livelli elevati di amilasi pancreatica: cause, trattamento.

La colecistite può portare ad un aumento della concentrazione di amilasi

Un aumento della concentrazione di una sostanza biologicamente attiva è un segno sicuro di un processo distruttivo nel corpo..
Fattori che contribuiscono alla crescita dell'attività dell'amilasi:

  • pancreatite (acuta o cronica);
  • processi infiammatori nella cistifellea (inclusa la formazione di calcoli nei dotti biliari);
  • parotite;
  • danno al tessuto renale;
  • malattie degli organi ghiandolari;
  • la comparsa di neoplasie, tumori;
  • infiammazione dell'appendice del cieco;
  • diabete;
  • avvelenamento;
  • trauma addominale;
  • aborto.

Il trattamento si basa sull'eliminazione della causa dell'alta circolazione dell'enzima nel corpo. Prima di tutto, è necessario adattare la dieta e smettere di usare bevande alcoliche. Ogni singolo caso richiede un approccio speciale. Molto spesso, con la crescita dell'amilasi, vengono prescritte le seguenti procedure terapeutiche:

  1. Dieta speciale o digiuno.
  2. Gocciolatori salini.
  3. Farmaci che sopprimono l'attività enzimatica.
  4. Analgesici narcotici.
  5. Assunzione di preparati enzimatici.

Diminuzione dei livelli di amilasi pancreatica: cause, trattamento.

Il danno epatico virale porta a una diminuzione dell'amilasi

La bassa concentrazione dell'enzima non è l'indicatore principale nello studio. Molto spesso, il risultato dell'analisi funge da fattore ausiliario insieme ad altri esami..

Fattori che contribuiscono alla diminuzione dell'attività:

  • rimozione del pancreas prima dell'esame;
  • distruzione del tessuto pancreatico;
  • formazioni oncologiche nell'intestino, nello stomaco, nel fegato;
  • epatite acuta o cronica;
  • malattia metabolica;
  • tossicosi durante la gravidanza.

Un'attività dell'amilasi troppo bassa porta a cambiamenti negativi nel metabolismo dei carboidrati. Il trattamento, come per i livelli enzimatici elevati, è quello di ottimizzare la dieta. È necessario eliminare alcol, cibi grassi e piccanti, caffè, cioccolato.

Aumentare il livello di amilasi aiuterà:

  1. Una dieta povera di amido. Il consumo di cereali, prodotti a base di farina e patate dovrebbe essere ridotto al minimo. Ciò è necessario per ridurre il carico sugli enzimi, che sono già insufficienti nel corpo..
  2. Preparazioni con amilasi. I preparati enzimatici sono un'ulteriore fonte di enzimi. Pancreatin, Pancreon, Mezim, Festal, Creon: i più popolari.

Le deviazioni dalla norma nei risultati dei test non dovrebbero essere un prerequisito per l'automedicazione. Dovresti assolutamente contattare un gastroenterologo o un terapista che prescriverà un regime di trattamento.


Articolo Successivo
Embolia polmonare (EP)