Polineuropatia alcolica


L'alcolismo è un'autodistruzione lenta e dolorosa. I prodotti tossici del metabolismo dell'etanolo colpiscono tutti i sistemi del corpo. L'alcol compromette l'immunità, altera le capacità cognitive e trasforma il corpo in un contenitore inutile per l'alcol. Una delle tante malattie a cui porta l'abuso di alcol è la polineuropatia alcolica..

La polineuropatia, o neuropatia alcolica, è una malattia grave solitamente causata da danni tossici al sistema nervoso. Oltre all'abuso cronico di alcol, anche il diabete mellito o l'infezione acuta possono causare questa malattia. Nei casi in cui la malattia è causata dai primi due motivi, si sviluppa gradualmente, con un aumento crescente dei sintomi. Nel 10% dei casi, inizia in modo acuto e può portare a gravi conseguenze in pochi giorni. L'unica consolazione è che con un trattamento adeguato e tempestivo iniziato, la polineuropatia alcolica di solito può essere superata. Ma se lo esegui, può assumere una forma cronica..

Sintomi della malattia

La neuropatia alcolica è una malattia i cui sintomi aumentano gradualmente. La polineuropatia alcolica colpisce il sistema nervoso e questo è un fattore determinante nel decorso clinico della malattia. All'inizio della malattia, il paziente avverte fastidiosi formicolio, intorpidimento e "pelle d'oca" alle dita delle mani e dei piedi. Nel tempo, questi sentimenti si sono diffusi alle mani e ai piedi. L'interruzione della circolazione sanguigna porta a una sensazione di freddo alle gambe. L'atrofia muscolare porta alla loro diminuzione visivamente osservata. Agli arti compaiono crampi crampi, che si intensificano di notte. La pelle delle gambe assume una tonalità bluastra, "morta".

Man mano che la malattia progredisce, porta alla paralisi delle braccia e delle gambe. La persona diventa incapace di stare in piedi, non può svolgere il lavoro quotidiano e spesso è intrappolata nel proprio letto. A questo si aggiunge un generale indebolimento del corpo, dolori fantasma, simili a quelli che le persone provano dopo l'amputazione, dolore ai muscoli del polpaccio. In casi particolarmente gravi, la malattia può essere aggravata da disturbi mentali. La malattia colpisce anche altri nervi, quindi i pazienti possono manifestare disturbi visivi, aritmie e insufficienza respiratoria. La polineuropatia alcolica degli arti inferiori colpisce principalmente le gambe, quindi, con questa forma della malattia, diventa più difficile per una persona camminare ogni giorno. Vale la pena notare che, a seconda delle ragioni dell'insorgenza della malattia, i sintomi parziali possono differire, ma i sintomi generali - convulsioni, atrofia muscolare e paralisi - rimangono invariati..

Nel trattamento della neuropatia alcolica, i sintomi diminuiscono gradualmente e scompaiono, ma in alcuni casi si osservano effetti residui, simili a quelli che erano nel primo stadio della malattia.

Diagnosi di polineuropatia alcolica

Il medico, utilizzando un sondaggio, raccoglie dati sullo stile di vita del paziente, scopre ulteriori malattie che potrebbero portare a polineuropatia (alcolismo, diabete mellito) e conduce un esame neurologico per identificare patologie.

L'esatto grado di danno viene determinato utilizzando l'elettroneuromiografia (ENMG). Rivela il grado di danno ai nervi periferici, la sua distribuzione e il tipo: cronico o acuto. ENMG può anche rilevare malattie come la distrofia muscolare, la sindrome del tunnel, la sclerosi amiotrofica. ENMG aiuta anche a monitorare il trattamento e monitorare il processo di regressione della malattia..

In alcuni casi, può essere eseguita una biopsia del tessuto nervoso. Viene inoltre effettuato in caso di sospetto di malattie più gravi, in particolare oncologiche, il che consente di escludere un errore nella diagnosi della malattia. Insieme, questi metodi consentono di determinare con la massima precisione la diffusione e la gravità della malattia e iniziare il trattamento in breve tempo.

Trattamento della polineuropatia alcolica

La polineuropatia alcolica viene solitamente trattata a casa come indicato dal medico. Se la malattia minaccia la vita del paziente, devono essere prese misure per ricoverare il paziente in ospedale. Vari farmaci sono usati nel trattamento della malattia..

Il trattamento dipende dalla causa alla base della malattia. Se questo motivo è l'alcolismo, prima di tutto devi smettere definitivamente di bere alcolici, anche in quantità limitate. Questo è il primo e più necessario passaggio, senza il quale qualsiasi trattamento sarà praticamente inutile. Molto spesso, una persona che ha abusato di alcol per molti anni non è in grado di rinunciare autonomamente a questa dipendenza. È qui che la codifica, la psicoterapia e il sostegno familiare possono aiutare e dovrebbero essere fatti insieme per prevenire i guasti..

A seguito del rifiuto dell'alcol, è necessario stabilire uno stile di vita sano. Un regime di un'intera giornata e una corretta alimentazione, insieme a un trattamento competente, sono in grado di mettere rapidamente in piedi il paziente. Una nutrizione adeguata per la polineuropatia alcolica include cibi ricchi di proteine ​​e vitamine, tuttavia, solo un medico che esamina il paziente e prescrive un trattamento può dare raccomandazioni sulla dieta.

La dieta e l'astinenza dall'alcol sono combinate con i farmaci. I farmaci usati per trattare la polineuropatia alcolica sono molteplici. Possono essere suddivisi in diversi gruppi:

  • i complessi vitaminici ricchi di vitamine del gruppo B (Pentovit, Complivit), hanno un effetto benefico sul sistema nervoso;
  • agenti neurotropici;
  • i nootropi sono in grado di stimolare l'attività mentale, aumentare la resistenza agli effetti tossici sul cervello e aiutare a far fronte ai disturbi mentali nella polineuropatia (Piracetam, Phenibut, Glycine);
  • gli antidepressivi aiutano a rinunciare all'alcol e ad alleviare la sindrome del dolore (amitriptilina);
  • agenti metabolici (Amiridin, Dibazol) sono prescritti durante il periodo di recupero e sono usati in combinazione con la fisioterapia.

Il medico può prescrivere farmaci epatoprotettivi se viene riscontrato un danno epatico e antiossidanti come tonico generale. Un coadiuvante nella lotta contro la malattia può essere la medicina tradizionale: tintura di chiodi di garofano, semi di cardo mariano, succo di carota, olio d'oliva.

Da metodi di trattamento non farmacologici, è necessario notare le procedure di fisioterapia. È possibile eseguire l'elettrostimolazione delle fibre nervose e del midollo spinale. Massaggi, agopuntura e terapia fisica si sono dimostrati un aiuto..

In Russia, il metodo di trattamento riconosciuto è la magnetoterapia, che, tuttavia, non ha prove sufficienti della sua efficacia e può essere utilizzata esclusivamente come coadiuvante. Negli Stati Uniti è vietata la vendita e la pubblicità di farmaci per magnetoterapia come prodotti medici..

Durante il trattamento, il paziente necessita di supporto psicologico, sia domestico che sotto forma di terapia. Stabilizzare l'atmosfera nella vita di tutti i giorni, stabilire nuovi contatti, cambiare l'ambiente rende il trattamento farmacologico non solo più efficace, ma è anche la prevenzione di questa malattia. Il rispetto delle misure preventive: il rifiuto dell'alcol, la visita ai sanatori, il riposo periodico e la riduzione al minimo dei fattori di stress consentono di dimenticare la malattia. Molti pazienti che erano sull'orlo del baratro e potevano diventare disabili in qualsiasi momento erano completamente guariti.

Complicazioni della polineuropatia alcolica

Il sistema nervoso è una delle strutture più complesse del corpo umano. Il sistema nervoso regola il lavoro degli organi, è responsabile dei processi mentali, delle sensazioni, dell'attività motoria e del lavoro di altri sistemi corporei. L'interruzione del sistema nervoso porta al fallimento dei sistemi di lavoro del corpo. L'esito più triste della polineuropatia alcolica avanzata può essere l'arresto cardiaco a causa di danni ai nervi responsabili del suo lavoro. La malattia può coinvolgere altri nervi, compresi i nervi cranici, come il nervo ottico.

L'atrofia muscolare progressiva può diventare irreversibile e può portare alla disabilità. L'interruzione del sistema respiratorio è un problema serio. Se una persona continua a consumare alcol, ciò può portare a una forte diminuzione delle capacità mentali, disturbi comportamentali e un forte deterioramento della memoria. In casi particolarmente tragici, questo porta alla demenza..

Previsione

Nella maggior parte dei casi, la prognosi, con un trattamento tempestivo iniziato, è relativamente favorevole. Ma nonostante questo, il paziente spesso diventa disabile e riceve una disabilità. C'è speranza per una cura completa solo se la persona rifiuta completamente di assumere bevande contenenti alcol in qualsiasi quantità e osserva rigorosamente le raccomandazioni del medico.

Il periodo medio di trattamento per la polineuropatia alcolica è di 3-4 mesi. Tuttavia, di regola, per ottenere un effetto terapeutico a lungo termine, è necessario aderire a una dieta e ricorrere a trattamenti accessori..

Se il trattamento viene iniziato in ritardo o è inadeguato alle condizioni del paziente, la prognosi è meno favorevole. Molto spesso, non è possibile ottenere il recupero completo e il ripristino della capacità lavorativa. Senza trattamento, la malattia porta alla morte nel 50% dei casi entro dieci anni. La prognosi peggiora se viene colpito il nervo vago del muscolo cardiaco.

Trattamento della polineuropatia alcolica degli arti inferiori

La polineuropatia alcolica degli arti inferiori è una delle complicanze più comuni di un complesso di disturbi somatici, mentali e neurologici manifestati nell'abuso di bevande alcoliche. Secondo le statistiche, la malattia viene rilevata più spesso della cirrosi epatica, dell'encefalopatia e dei disturbi gastrointestinali derivanti da intossicazione prolungata da etanolo. Una diagnosi tempestiva di polineuropatia e una terapia adeguata possono ridurre al minimo i rischi di sviluppare condizioni patologiche che portano a disabilità e morte..

Forme della malattia

Gli esperti classificano la polineuropatia alcolica in diversi gruppi. I motivi della sistematizzazione sono il quadro clinico della malattia e la velocità della sua progressione..

Per la natura del corso, la polineuropatia è divisa in tre tipi:

  • cronico, in via di sviluppo per 12 mesi o più;
  • acuto, caratterizzato da una velocità di formazione rapida (fino a 30 giorni);
  • subacuto.

Molto spesso, gli esperti identificano il primo di questi tipi di malattia..

Inoltre, la polineuropatia alcolica, in accordo con le sue manifestazioni cliniche, è solitamente differenziata in 4 gruppi.

  1. Misto, uno dei più comuni. La malattia colpisce gli arti superiori e inferiori. I sintomi includono paralisi delle mani (piedi), ipotensione, diminuzione dei riflessi profondi, atrofia dei muscoli degli avambracci, livello di sensibilità alterato (ridotto o aumentato) nelle aree colpite.
  2. Sensoriale, caratterizzato dalla comparsa di dolore nelle sedi di grandi nervi, sensazione di bruciore, freddo, intorpidimento dei piedi. Con polineuropatia di questo tipo si osservano anche convulsioni e patologie vegetativo-vascolari (marmorizzazione della pelle, acrocianosi, iperidrosi).
  3. Motore, caratterizzato da disfunzione degli estensori delle dita e delle gambe distali a causa dello sviluppo di cambiamenti nei nervi peronieri e tibiali comuni. Difficoltà di flessione plantare, camminata sulle dita dei piedi, rotazione antioraria del piede.
  4. Atattico (il secondo nome della forma considerata di polineuropatia alcolica è pseudotabi periferici). I suoi sintomi sono: intorpidimento delle gambe, dolore alla palpazione delle zone colpite, ridotta coordinazione dei movimenti, andatura.

Un certo numero di ricercatori distinguono i tipi di neuropatia vegetativa e subclinica..

Nell'alcolismo cronico, la malattia può essere asintomatica.

Cause di polineuropatia alcolica

Numerosi studi dimostrano che oltre il 75% del numero totale di casi di neuropatia rilevati è causato dalla risposta dell'organismo al consumo prolungato (da 5 anni) di bevande contenenti alcol etilico. La gravità della malattia è direttamente correlata alla quantità di etanolo che una persona assume regolarmente.

Tra i motivi che provocano lo sviluppo della neuropatia includono:

  • gli effetti tossici dell'alcol sulle fibre nervose;
  • ipossia;
  • interruzione del tratto digestivo (fegato, intestino), del sistema immunitario;
  • nutrizione impropria;
  • diminuzione dei livelli ematici di magnesio, potassio;
  • carenza di tiamina (vitamina B1).

Ulteriori condizioni che causano varie forme della malattia sono la predisposizione genetica (inclusa una maggiore vulnerabilità dei tessuti del sistema nervoso), i processi autoimmuni.

Gli alcolisti sono caratterizzati da una permanenza prolungata in una posizione monotona (durante il sonno) perdendo contemporaneamente la sensibilità al dolore. Questa condizione è irta della comparsa di intorpidimento e dello sviluppo di una sindrome di compressione prolungata, che porta alla neuropatia ischemica da compressione..

Patogenesi

Il meccanismo di insorgenza della malattia non è stato completamente compreso fino ad oggi. Alcuni scienziati ritengono che i processi autoimmuni siano al centro della polineuropatia alcolica. La patologia è innescata da agenti provocatori (tra cui - virus Epstein-Barr, campylobacter, citomegalovirus).

Le malattie infettive e altri fattori che aumentano il consumo di energia aggravano la carenza di acido nicotinico e ascorbico, oligoelementi, vitamine del gruppo B nei fluidi corporei.

L'obiettivo principale della malattia nella sua forma acuta sono gli assoni - processi allungati dei neuroni.

Vari tipi di polineuropatia alcolica hanno la capacità di distruggere la guaina mielinica delle unità strutturali e funzionali del sistema nervoso, a seguito della quale la velocità del passaggio dell'impulso rallenta e le funzioni necessarie iniziano a essere svolte in una forma alterata.

Sintomi e diagnosi

Lo stadio iniziale della polineuropatia è caratterizzato dall'assenza di segni significativi. L'ulteriore sviluppo del processo è caratterizzato da una graduale perdita delle capacità compensatorie, dal verificarsi di dolori muscolari, debolezza. Fino al 50% delle malattie (del numero totale di disturbi) colpisce prima le gambe e poi si diffonde alle mani.

Tra i sintomi della malattia si notano:

  • violazione della sensibilità (indebolimento o rafforzamento);
  • cambiamenti nella pressione sanguigna, andatura, colore della pelle (marmorizzazione, scolorimento blu);
  • aridità, peeling di tegumenti;
  • ispessimento, delaminazione delle unghie;
  • deterioramento della circolazione sanguigna;
  • disagio ai piedi, alle gambe, che si trasforma in dolori brucianti;
  • perdita di equilibrio;
  • sensazione di brividi, intorpidimento, "pelle d'oca" alle gambe;
  • una diminuzione del livello dei capelli (nelle aree dal ginocchio alle articolazioni della caviglia);
  • la comparsa di ulcere trofiche;
  • amiotrofia;
  • torsione verso l'interno, abbassamento del piede (con un tipo motorio della malattia).

Possono verificarsi anche iperidrosi, tachicardia, mancanza di respiro..

La forma grave di polineuropatia è caratterizzata dalla presenza di paresi, paralisi, confusione e indebolimento dei muscoli respiratori (quest'ultimo sintomo richiede ventilazione meccanica immediata). Possono anche verificarsi disturbi mentali.

Periodicamente vengono rilevate violazioni delle espressioni facciali, malfunzionamenti del sistema urinario (ritardo nel processo di escrezione di urina). Questi 2 sintomi scompaiono pochi giorni dopo la comparsa.

La polineuropatia può manifestarsi all'improvviso o aumentare gradualmente di intensità. Il sollievo temporaneo della condizione dopo 4 settimane dall'insorgenza della malattia non è un segno di guarigione, ma un segnale del passaggio delle patologie a una forma cronica.

La risposta alla domanda se il trattamento della polineuropatia alcolica degli arti inferiori sia consentito a casa è inequivocabile: è impossibile fermare lo sviluppo dei cambiamenti senza andare in clinica.

Brevemente sul processo di riconoscimento della malattia

La diagnosi di polineuropatia viene effettuata da un medico intervistando ed esaminando il paziente, considerando i risultati dell'analisi del sangue venoso (gli esami di laboratorio possono rivelare il grado di danno epatico determinando il livello delle transaminasi). La carenza di vitamina viene chiarita esaminando il siero del sangue.

La dinamica della malattia è controllata dal metodo ENMG. L'elettroneuromiografia rivela la presenza di un processo degenerativo nei nervi periferici e il grado di danno tissutale a questi ultimi.

I segni più importanti sulla base dei quali viene fatta una diagnosi includono:

  • debolezza muscolare di natura progressiva;
  • areflessia tendinea;
  • simmetria delle violazioni.

Un metodo diagnostico aggiuntivo consiste nell'intervistare i familiari del paziente (se possibile). A volte i pazienti negano di essere dipendenti dall'alcol; a porre la conclusione corretta e chiarire la causa dei mutamenti patologici è proprio il colloquio con i parenti.

Trattamento

La soppressione dello sviluppo della neuropatia alcolica avviene attraverso l'uso di regimi terapeutici complessi, compreso l'uso di prodotti medici in combinazione con fisioterapia, terapia fisica, massaggi e una serie di altri metodi.

Farmaco

I sintomi della malattia vengono eliminati con l'aiuto di vari gruppi di farmaci. I farmaci essenziali sono elencati nella tabella seguente..

Elenco dei fondiLo scopo di prescrivere un farmaco
Vitamine (C, B1, B6, ecc.), Acido folico - iniezioni e pilloleReintegro del deficit che si sviluppa nell'alcolismo cronico; garantire il normale funzionamento delle strutture del sistema nervoso.
Antiipossanti (Actovegin)Aumentare la resistenza dei tessuti alla carenza di ossigeno.
Farmaci anticolinesterasiciEliminazione dei disturbi sensoriali e del movimento.
Diclofenac, Nimesulide, Amitriptilina e CarbamazepinaRidurre l'intensità del dolore.
AnticonvulsivantiEliminazione dei crampi dolorosi.
AntidepressiviMigliorare lo stato emotivo.
NeuromidinaAccelerazione della trasmissione neuromuscolare.
CitoflavinaMigliorare la microcircolazione, ripristinare il metabolismo.
Vinpocetine, CurantilFacilitazione del deflusso venoso, rafforzamento dei vasi sanguigni.
EpaprotettoriNormalizzazione della funzionalità epatica.

I disturbi del sistema autonomo vengono corretti attraverso l'uso della terapia sintomatica.

È vietato utilizzare droghe senza prescrizione medica: l'uso di farmaci non controllato da uno specialista può portare allo sviluppo di complicanze, al deterioramento delle condizioni del paziente e alla morte.

Trattamento non farmacologico

Come misure aggiuntive di riabilitazione, agopuntura e magnetoterapia, vengono prescritte procedure di fisioterapia (per stimolare il midollo spinale, le fibre nervose). Per ripristinare il tono muscolare, viene utilizzato il massaggio.

Un altro metodo non farmacologico - esercizi di fisioterapia - consente di prevenire lo sviluppo di contratture, rafforzare il corpo.

Anche il supporto di uno psicologo gioca un ruolo significativo. La consultazione con uno specialista aiuta a superare lo stato depressivo che si verifica nella maggior parte dei pazienti in questa categoria quando smettono di bere alcolici..

etnoscienza

La medicina alternativa consiglia di utilizzare i seguenti rimedi per combattere la polineuropatia alcolica:

  1. Un decotto di materie prime di erbe medicinali (fragola, paglia, spago, cocklebur) per stimolare il metabolismo. I componenti di cui sopra devono essere miscelati in proporzioni uguali, aggiungere una quantità simile di foglie di betulla, coni di luppolo, radici di bardana e liquirizia tritate, fiori di sambuco. Preparare 1 cucchiaio della raccolta in 2 tazze di acqua bollente, lasciare fermentare (almeno 3 ore). Consumare in 6 ore.
  2. Formulato con prezzemolo e semi di girasole per disintossicare. 2 cucchiai semi, mezzo bicchiere di erbe fresche tritate e 300 ml di kefir si uniscono, mescolate bene. Bere a stomaco vuoto, 40 minuti prima del pasto mattutino.
  3. Un cocktail di miele, succo di carota e olio d'oliva per alleviare la polineuropatia alcolica. Metodo di preparazione: unire mezzo bicchiere di succo appena spremuto al burro, aggiungere 1 tuorlo, sbattere con una frusta. Dolcificare con 2 cucchiaini. miele. Preso 2 ore prima dei pasti.
  4. Un rimedio popolare a base di erbe medicinali e olio d'oliva per ripristinare il fegato. Semi di cardo mariano nella quantità di 4 cucchiai. l. schiacciare. Aggiungere 150 ml di olio leggermente riscaldato. Aggiungere delicatamente polvere di foglie di menta piperita essiccate (2 cucchiai) nella miscela. Consumare mezz'ora prima dei pasti, 3 rubli / giorno, 6 cucchiaini. Il corso del trattamento è di 3 settimane.
  5. Bagni di erba madre e salvia per ridurre la sensazione di bruciore alle gambe. Lo strumento è caratterizzato da effetti antinfiammatori, disinfettanti e cicatrizzanti. 100 g di erbe officinali in rapporto 1: 1, versare 2,5 litri di acqua bollente, lasciare fermentare per circa 2 ore. Diluire con acqua calda prima di procedere.

I metodi di terapia considerati possono essere utilizzati solo dopo aver consultato il medico curante.

Dieta

Durante il periodo di riabilitazione, il paziente deve aderire a una dieta speciale che favorisca un rapido recupero. La nutrizione dovrebbe fornire la giusta quantità di vitamine, minerali, oligoelementi ed essere basata sui carboidrati.

In caso di polineuropatia, si consiglia di utilizzare:

  • prodotti a base di latte fermentato;
  • fegato;
  • verdura, frutta.

I cibi piccanti e salati dovrebbero essere esclusi dal menu giornaliero..

Periodo di recupero e prognosi

È impossibile riprendersi dalla neuropatia alcolica in breve tempo. Il periodo di pieno recupero dura da 3-4 mesi a sei mesi.

La condizione principale per ottenere il massimo effetto terapeutico possibile è il completo rifiuto delle bevande contenenti alcol etilico..

I piccoli cambiamenti che si sono verificati nel corpo sono completamente eliminati. Nel decorso cronico della polineuropatia, non si verifica il ripristino delle fibre nervose distrutte; i moderni metodi di terapia possono solo ottenere la stabilizzazione del processo e ridurre la gravità dei sintomi.

Il rifiuto di visitare la clinica e ricevere cure mediche, l'aggravamento della patologia da ulteriore abuso di alcol porterà alla disabilità. Quest'ultimo può causare complicazioni come:

  • paralisi delle gambe;
  • completa perdita di mobilità;
  • danno al cervelletto;
  • disfunzione del sistema nervoso centrale;
  • il verificarsi di disturbi mentali.

È possibile anche la morte (anche per arresto cardiaco).

Prevenzione

Prevenire il ripetersi della neuropatia alcolica è abbastanza facile. Per fare ciò, è necessario condurre uno stile di vita sano, fermare i sintomi delle malattie infettive in modo tempestivo, essere monitorati da un narcologo (se necessario, da uno psicologo).

Dopo il recupero, si consiglia di visitare regolarmente i sanatori, praticare sport, monitorare l'alimentazione..

La malattia descritta è una malattia grave che porta a gravi cambiamenti nel corpo. Dopo esserti ripreso una volta, è necessario fare ogni sforzo per abbandonare completamente l'alcol: solo questo metodo ti consentirà di evitare una ricaduta di polineuropatia alcolica.

Polineuropatia alcolica

Nei paesi della CSI, tra le malattie tossiche della neurologia, la polineuropatia alcolica tossica occupa il primo posto. Il motivo è la prevalenza dell'alcolismo. I medici raccomandano di iniziare il trattamento il prima possibile per evitare disabilità e morte. Applicare immediatamente la terapia farmacologica, quindi passare a metodi non farmacologici.

  1. Cos'è?
  2. Le ragioni
  3. Le forme
  4. Polineuropatia degli arti inferiori
  5. Polineuropatia degli arti superiori
  6. Sintomi
  7. Clinica generale per la neuropatia
  8. Sintomi subclinici
  9. Sintomi della forma motoria
  10. Segni di una forma sensoriale
  11. Segni di una forma pseudotabetica
  12. Sintomi della forma vegetativa
  13. Sintomi di neuropatia alcolica degli arti inferiori
  14. Diagnostica
  15. Trattamento
  16. Complicazioni
  17. Prognosi di recupero
  18. Cose da ricordare?

Cos'è?

La polineuropatia alcolica, il cui codice nell'ICD è 10: G62.1, è chiamata danno esteso alle cellule nervose da tossine dell'etanolo. La patologia viene diagnosticata nelle persone con dipendenza cronica da alcol. Succede in pazienti con avvelenamento etilico acuto.

Le tossine alcoliche hanno un effetto estremamente negativo sul sistema nervoso umano. Distruggendo la guaina mielinica e la fibra nervosa, portano a tutti i tipi di disturbi sensoriali. Questo effetto porta allo sviluppo della polineuropatia alcolica, i cui sintomi ci permettono di dire che si tratta di una malattia estremamente grave che peggiora la qualità della vita del paziente e porta alla disabilità.

Segni tipici di polineuropatia alcolica:

  • si riferisce alle complicazioni dell'intossicazione da alcol;
  • procede più spesso in una forma affilata o subaffilata;
  • danno neuronale multiplo (colpisce l'intero sistema nervoso o vaste aree dell'AN);
  • a causa di effetti tossici nei neuroni, il metabolismo viene interrotto;
  • il disturbo metabolico causa disfunzione del sistema nervoso autonomo e / o centrale;
  • il danno al tessuto nervoso del sistema nervoso centrale (nel cervello e nel midollo spinale) è raro;
  • una persona perde la capacità di lavorare, riceve una disabilità del II gruppo;
  • con un trattamento adeguato, viene ripristinata la capacità di lavorare;
  • il rifiuto della terapia finisce con la morte.

Secondo le statistiche, la polineuropatia alcolica grave si sviluppa nel 30% degli uomini e nel 10% delle donne con dipendenza. Con un esame completo del corpo con l'elettroneuromiografia, il danno al tessuto nervoso viene rilevato in tutti gli alcolisti cronici. Cioè, la frequenza di insorgenza è del 97-100% nelle persone dipendenti, ma la malattia procede in una forma latente (asintomatica).

Riferimento! Letts fu il primo nella storia a descrivere i sintomi della malattia nel 1787, quando scoprì la neuropatia alcolica in pazienti con dipendenza.

Le ragioni

Il processo metabolico nei neuroni è interrotto dagli effetti tossici dell'alcol etilico e dei suoi prodotti di decadimento (metaboliti, acetaldeide) sulle cellule nervose. La polineuropatia si verifica nelle persone con l'ultimo stadio di alcolismo cronico o dopo un prolungato consumo di alcolismo. La malattia può peggiorare a causa dell'ipotermia.

La polineuropatia alcolica può essere provocata da:

  • l'uso di bevande alcoliche di bassa qualità;
  • incapacità del corpo di neutralizzare le tossine (malattia genetica, indebolimento, vecchiaia, oncologia);
  • carenza di vitamine, mancanza di micro e macro elementi utili;
  • carenza di vitamina B o tiamina (B1) o acido folico (Bnove);
  • epatite, cirrosi epatica;
  • disturbo metabolico.

La polineuropatia alcolica si verifica in persone senza dipendenza, se si beve una dose eccessiva di alcol o si consuma una bevanda fortificata da un bambino o un adolescente. Questi sono casi isolati, la patogenesi è allo studio. Con una singola intossicazione con etanolo, rimangono disturbi del sistema nervoso dovuti all'automedicazione o alla mancanza di cure mediche.

Le forme

La classificazione è stata effettuata sulla base delle manifestazioni cliniche della malattia. Il danno neuronale multiplo può essere asintomatico, acuto, subacuto e cronico. A seconda del tipo di polineuropatia alcolica, il paziente ha sintomi diversi e viene prescritto un trattamento diverso. La prima e l'ultima varietà si trova con alcolismo prolungato e il resto - nelle persone con abbuffate prolungate.

Forme di neuropatia basate sui segni clinici:

Un tipo di polineuropatia alcolicaCaratteristiche distintive
SensorialeRivela una violazione della sensibilità della pelle alle estremità.

È accompagnato dalla sindrome del dolore.Il motoreIl disturbo della funzione motoria riflessa è caratteristicoMisto (combinato)Ci sono contemporaneamente segni di forme sensoriali e motorie di polineuropatiaPseudotabetico (atattico)Differisce nella discordinazione dei movimenti, clinicamente simile alle schede del midollo spinaleSubclinico (iniziale)Non ci sono disturbi pronunciati: i neuroni stanno appena iniziando a essere danneggiati. I riflessi, le capacità motorie e / o la sensibilità sono lievemente compromesse.VegetativoLe cellule del sistema nervoso gangliare (autonomo), che regolano l'attività del corpo, sono interessate. Manifestato da disfunzioni di ghiandole, vasi sanguigni, organi.

Polineuropatia degli arti inferiori

Molto spesso, il processo patologico colpisce i nervi e i vasi sanguigni degli arti inferiori. A causa del carico eccessivo, sono i più vulnerabili, quindi i disturbi distruttivi nelle fibre nervose si verificano più velocemente, portando a disturbi sensoriali, sensazioni dolorose, malattie vascolari, zoppia. La polineuropatia alcolica degli arti inferiori in assenza di trattamento può portare a gravi complicazioni a causa delle quali i pazienti perdono la capacità di lavorare e la capacità di self-service.

Polineuropatia degli arti superiori

La polineuropatia alcolica degli arti superiori si verifica in pazienti con dipendenza a lungo termine. Può anche verificarsi dopo un singolo utilizzo di grandi dosi di etanolo. Anche accompagnato da ridotta sensibilità e disturbi del movimento.

Riferimento! Secondo i segni clinici, le forme sono le stesse per tutti i tipi di danno tossico al tessuto nervoso. Non ci sono differenze nelle disfunzioni del NS in caso di avvelenamento con alcol, medicine, veleno, altre sostanze nocive, pertanto la causa è rivelata dalle analisi.

Sintomi

I sintomi della neuropatia causata dall'intossicazione da alcol dipendono dalla forma della malattia del paziente. La malattia si manifesta con un disturbo delle funzioni del sistema nervoso. Se il processo coinvolge i neuroni nel midollo spinale o nel cervello, si osservano più spesso segni di polineuropatia autonomica mista. In caso di danno alle cellule del NS periferico, si nota lo sviluppo di un tipo di malattia: sensoriale, motoria o combinata.

Clinica generale per la neuropatia

Inizialmente, una persona nota dolore nel tronco nervoso e nei muscoli adiacenti, che aumenta con la pressione. Successivamente, compare la parestesia: una sensazione spontanea di pelle d'oca, formicolio, bruciore all'arto.

La polineuropatia alcolica è spesso accompagnata da:

  • diminuzione, vuoti di memoria;
  • disordini mentali;
  • gonfiore di articolazioni, piedi, mani;
  • danno al nervo oculomotore, vago, frenico;
  • deficit visivo (ambliopia alcolica), respirazione, funzione vascolare, organi interni.

Man mano che la progressione progredisce, si verifica la paralisi dei muscoli estensori o flessori. I muscoli intaccati si atrofizzano rapidamente. All'inizio dello sviluppo, la reazione dei riflessi tendinei aumenta, quindi scompare o rimane migliorata. La sensibilità superficiale delle mani e / o dei piedi cambia dalle dita alle ginocchia, ai gomiti.

La polineuropatia alcolica progredisce bruscamente o entro settimane, mesi. Durante il trattamento, si verifica uno sviluppo inverso: il sistema nervoso viene completamente o parzialmente ripristinato.

Sintomi subclinici

Lo stadio iniziale della polineuropatia alcolica viene rilevato sulla ricerca strumentale. I sintomi non sono espressi. Le dita iniziano a raffreddarsi, le capacità motorie fini, la sensibilità delle mani e dei piedi si deteriorano. La malattia progredisce lentamente se la persona non cade in abbuffate. Il primo segno di sviluppo è chiamato dolore al nervo quando si preme sull'area in cui si trova.

Sintomi della forma motoria

Con questo tipo di polineuropatia alcolica, la capacità motoria è ridotta. I muscoli si indeboliscono, si verifica paresi o paralisi di un gruppo muscolare separato. La clinica è completata con segni di disturbi sensoriali ("pelle d'oca", un cambiamento di sensibilità, simili). Anche i movimenti rallentano.

Lo scatto del ginocchio di solito aumenta e il tendine di Achille diminuisce. Se le fibre del nervo tibiale sono danneggiate, iniziano a camminare sulle dita dei piedi, la flessione plantare del piede viene disturbata.

Segni di danno al nervo peroneo:

  • le funzioni dei muscoli estensori si deteriorano;
  • nel piede e nella parte inferiore della gamba, il tono e il volume dei muscoli diminuiscono.

Riferimento! Molto spesso, i medici identificano la polineuropatia alcolica mista. Sono presenti i sintomi di una varietà motoria + sensoriale, sono coinvolti i nervi delle braccia e delle gambe, i muscoli degli arti atrofizzati.

Segni di una forma sensoriale

Il danno al tessuto del sistema nervoso periferico nelle gambe è più spesso osservato, meno spesso nelle mani. I sentimenti si diffondono dalle dita dei piedi agli arti.

Per la polineuropatia alcolica sensoriale:

  • i crampi al muscolo del polpaccio diventano più frequenti;
  • si avverte dolore bruciante nell'area del nervo grande;
  • formicolio, prurito si avverte agli arti;
  • le mani oi piedi sono freddi;
  • braccia / gambe si intorpidiscono, i muscoli perdono forza;
  • i riflessi tendinei sono ridotti, in particolare Achille;
  • nei palmi / piedi e più in alto nell'arto, la temperatura, la sensibilità al dolore aumenta o scompare.

La compromissione sensoriale è spesso accompagnata da disturbi motori e autonomici. I medici rilevano un aumento della sudorazione. Sulle mani e sui piedi, il colore della pelle diventa marmorizzato o bluastro. Si formano ulcere trofiche.

Segni di una forma pseudotabetica

Si sviluppa atassia sensibile. È caratterizzata da un disturbo della coordinazione dei movimenti, instabilità dell'andatura. Il dolore acuto si verifica quando si sente la zona nervosa. Diminuisce la sensibilità della pelle dei palmi, degli avambracci o dei piedi, delle gambe.

Nella polineuropatia atattica alcolica, non ci sono crisi tiabetiche, sifilide e sindrome di Argail-Robertson. Nessun "lombalgia" o altri segni di secchezza dorsale.

Sintomi della forma vegetativa

La divisione gangliare del NS regola le funzioni riflesse degli organi interni, delle ghiandole e dei vasi sanguigni. La polineuropatia alcolica è spesso accompagnata da disturbi del cuore, dei sistemi circolatorio e genito-urinario.

Probabili sintomi della forma vegetativa:

  • contrazione irregolare del miocardio;
  • vertigini, svenimenti;
  • caduta di pressione quando si cambia postura (ipotensione ortostatica);
  • deterioramento del desiderio sessuale;
  • negli uomini, disfunzione erettile;
  • le donne smettono di avere orgasmi;
  • incontinenza urinaria;
  • vomito o nausea persistente;
  • aumento della sudorazione;
  • diarrea;
  • punti tremolanti davanti agli occhi.

Riferimento! I segni vegetativi sono pronunciati o deboli in altre forme di questa malattia. Sono anche simili ai sintomi della progressione dell'alcolismo..

Sintomi di neuropatia alcolica degli arti inferiori

La polineuropatia alcolica delle gambe è accompagnata da una violazione della sensibilità della pelle: una sensazione di brividi striscianti, intorpidimento. La pelle delle gambe diventa cianotica, fresca al tatto. I pazienti sentono costantemente i piedi freddi. La neuropatia degli arti inferiori, in cui l'intossicazione da alcol si sviluppa più velocemente che nelle mani, senza trattamento porta a claudicatio intermittente, dolore quando si cammina ea riposo e infiammazione vascolare. A causa della gravità dei sintomi, questa forma della malattia viene diagnosticata più spesso..

Diagnostica

Per stabilire che la neuropatia rivelata è alcolica, è importante diagnosticare la dipendenza nel paziente o scoprire l'alcol assunto prima dell'inizio dello sviluppo di manifestazioni cliniche. Il tipo di danno tossico al tessuto nervoso deve essere confermato dai risultati dei test di laboratorio. Questo è importante, perché diversi farmaci purificano il corpo da alcol, veleno, droghe in caso di sovradosaggio. Per chiarire la diagnosi, parlano con i parenti del paziente del suo stile di vita, del possibile effetto dell'etanolo.

Metodi di laboratorio per diagnosticare la polineuropatia alcolica:

  • analisi del sangue biochimica;
  • biopsia del tessuto nervoso e muscolare;
  • puntura di liquido cerebrospinale.

L'analisi di laboratorio e citistologica del biomateriale aiuta a rilevare l'atrofia muscolare, la distruzione della guaina mielinica nei neuroni.Il neurologo esegue un esame fisico (esame, palpazione, raccolta di anamnesi), lo invia a ENMG. L'elettroneuromiografia può rilevare anche danni asintomatici alle fibre nervose.

Trattamento

Il trattamento della polineuropatia alcolica ha lo scopo di purificare il corpo da alcol e prodotti di decomposizione, rigenerare i neuroni, ripristinare il metabolismo e l'afflusso di sangue ai tessuti. È severamente vietato bere bevande alcoliche, tinture medicinali.

È importante avere una dieta equilibrata e completa, consumare la quantità di frutta fresca, verdura, cibi proteici e acqua. Si consiglia di selezionare la dieta e il regime alimentare in base alle raccomandazioni di Pevzner sulla dieta generale (tabella di trattamento n. 15).

Il trattamento conservativo include farmaci:

  • azione disintossicante;
  • regolatori del glucosio nel sangue;
  • protettori neuronali, metaboliti, trofici - "Tanakan", "Neuromidin", altri;
  • antiossidanti - "Tiogamma", "Berlition", altre preparazioni di acido tiocotico;
  • agenti vasoattivi - "Galidor", "Bencyclanafumarate", "Pentossifillina", altri farmaci vasodilatatori, antispastici;
  • vitamine del gruppo B - "Milgammacompositum", "Berocca +", "Benfotiamine", altre;
  • acido ascorbico;
  • antiipoxants - "Actovegin".

I farmaci per eliminare o ridurre i sintomi della polineuropatia alcolica vengono selezionati personalmente dal paziente. Usano sedativi, anticonvulsivanti Finlepsin, anticonvulsivanti Gabapentin, antidepressivi paroxetin.Per migliorare l'attività cerebrale, il piracetam è prescritto da sostanze nootropiche..

Per alleviare il dolore, vengono prescritti farmaci antinfiammatori "Meloxicam", "Nimesulide", antispastici. In caso di complicanze dell'alcolismo, vengono prescritti farmaci eziologici. In caso di malattie del fegato, nello schema sono inclusi gli epatoprotettori di origine vegetale. Per supportare il lavoro del miocardio, vengono utilizzati agenti cardiaci.

Gli obiettivi principali del trattamento della polineuropatia alcolica degli arti inferiori sono il ripristino del trofismo tissutale e la prevenzione dello sviluppo di patologie vascolari. Per questo vengono utilizzati farmaci vasoattivi, la terapia di disinfezione è obbligatoria. I FANS e gli antispastici sono prescritti per alleviare il dolore.

Riferimento! Il trattamento della polineuropatia alcolica a casa è impossibile. I metodi tradizionali vengono utilizzati solo in aggiunta ai farmaci, alla terapia fisica, al massaggio dopo aver consultato il medico curante.

Dopo l'eliminazione dell'intossicazione acuta, vengono utilizzati i farmaci "Dibazol", "Amiridin" e altri farmaci con bendazolo, ipidacrina. I fondi stimolano la trasmissione degli impulsi nervosi, aiutano il corpo ad adattarsi, aumentare il tono, alleviare gli spasmi muscolari e dilatare i vasi sanguigni. Lo psicologo parla con il paziente della necessità di rinunciare all'alcol, spiega le ragioni del danno ai nervi.

Nel periodo di recupero, viene prescritta la fisioterapia. Utili il massaggio, l'agopuntura, la stimolazione muscolare elettrica. Questi metodi migliorano la circolazione sanguigna e ripristinano la sensibilità. Dopo il trattamento della polineuropatia alcolica degli arti inferiori con farmaci, si raccomanda la terapia fisica. Ciò contribuirà a ripristinare le funzioni motorie e rafforzare il corpo..

Complicazioni

Grazie al sistema nervoso, il corpo funziona, ma l'effetto tossico dell'alcol etilico danneggia le fibre di NA. I neuroni sani trasmettono impulsi al cervello, ai muscoli. Quando le cellule sono danneggiate, il lavoro di tutti gli organi viene interrotto.

La neuropatia alcolica può portare allo sviluppo di insufficienza miocardica e renale, ridotta circolazione sanguigna nel cervello, paralisi degli arti o del centro respiratorio. Sullo sfondo di queste complicazioni, si verificano disabilità, disabilità mentale o morte..

Prognosi di recupero

La prognosi per il recupero è favorevole. Per il recupero, è importante sottoporsi alla terapia necessaria e smettere completamente di bere alcolici. Se rifiuti il ​​trattamento o continui a bere alcolici, la polineuropatia provoca la paralisi. La Commissione assegna il gruppo di invalidità 2. La morte è possibile a causa di danni ai nervi "responsabili" della respirazione, del cuore, del cervello. Nel 50% dei casi, dopo 10 anni, una persona muore.

Evitare l'alcol, assumere farmaci adeguati, fare esercizio e massaggiare ogni giorno consente ai neuroni di riprendersi. In caso di disabilità, è possibile il trasferimento al gruppo 3 o il completo recupero. La terapia seguita dalla riabilitazione dura almeno un anno.

Polineuropatia alcolica degli arti inferiori

La polineuropatia alcolica degli arti inferiori è considerata una delle gravi malattie neurologiche associate al consumo di alcol. Bevande alcoliche e metaboliti dell'alcol etilico, penetrando nel corpo, disturbano il sistema nervoso periferico. Di conseguenza, si verifica un malfunzionamento del cervello e del midollo spinale, la trasmissione degli impulsi nervosi in tutto il corpo peggiora..

Le cause della malattia

La polineuropatia alcolica si verifica con una singola assunzione di una grande quantità di bevande alcoliche o alcolismo cronico. All'inizio colpisce le fibre nervose lunghe, manifestandosi negli arti inferiori, quindi si diffonde in tutto il corpo dal basso verso l'alto.

7 fattori che provocano lo sviluppo della malattia:

  1. l'uso regolare di alcol etilico rallenta i processi metabolici, interrompe il trasporto di sostanze nutritive agli organi e ai tessuti;
  2. l'alcol interrompe la microcircolazione nelle fibre nervose, altera la trasmissione degli impulsi e la sensibilità in diverse parti del corpo;
  3. l'alcol nel corpo si trasforma in acetaldeide, una sostanza tossica che colpisce il sistema nervoso centrale e periferico;
  4. l'alcol altera il funzionamento degli organi digestivi, l'assorbimento dei nutrienti da parte dell'intestino tenue. Di conseguenza, il corpo è carente di tiamina e altre vitamine del gruppo B;
  5. l'alcol ei suoi derivati ​​influenzano le cellule del fegato, a seguito delle quali smette di svolgere le sue funzioni di base;
  6. l'assunzione di bevande alcoliche indebolisce il sistema immunitario. Il corpo inizia a sintetizzare gli anticorpi che uccidono le proprie cellule nervose;
  7. il rallentamento dei processi metabolici riduce la capacità del corpo di liberarsi delle tossine. Si accumulano nelle cellule, interessando tutti gli organi e sistemi.

La polineuropatia alcolica colpisce dal 70 al 90% degli alcolisti, indipendentemente dall'età e dal sesso. Il rischio di contrarre una malattia grave aumenta notevolmente se si consumano regolarmente più di 100 grammi. etanolo al giorno. Aumenta anche se una persona beve alcol surrogato: liquidi chimici contenenti alcol e alcol denaturato.

I principali sintomi

Il pericolo della malattia sta nel fatto che è estremamente difficile identificarlo nelle prime fasi. Se le gambe si indeboliscono, questo può essere considerato il primo segno che nel corpo sono iniziati processi irreversibili. Quindi sorgono le seguenti sensazioni:

  • dolore quando si preme sui muscoli del polpaccio;
  • attacchi di convulsioni agli arti inferiori;
  • intorpidimento che inizia con i piedi e solleva le gambe, poco dopo ci sono dolori regolari e debolezza nei muscoli delle gambe;
  • il dolore alle gambe aumenta gradualmente, specialmente con la pressione sui muscoli, sui tronchi nervosi e sulle grandi vene;
  • se non inizi il trattamento in tempo, i sintomi peggiorano e passano alle mani;
  • ci sono malfunzionamenti nel lavoro del cervelletto, che si esprime in una violazione della coordinazione, dell'equilibrio;
  • quando un disturbo colpisce il sistema nervoso autonomo, si manifesta con cadute di pressione, minzione frequente o involontaria, impotenza.

Esternamente, la polineuropatia si manifesta in una caratteristica andatura "sbattuta", quando una persona smette di sentire la superficie a causa della ridotta sensibilità delle gambe. I riflessi tendinei sono alterati, si sentono deboli o completamente assenti, con una forma avanzata della malattia, si osserva paresi o paralisi delle gambe e delle braccia.

Le gambe ei piedi, in cui viene interrotto l'afflusso di sangue, diventano freddi, la pelle su di essi diventa blu, diventa trasparente e marmorizzata. A poco a poco l'attaccatura dei capelli scompare sulle gambe, poco dopo sulla pelle e sui tessuti molli compaiono espressioni e ulcere trofiche non cicatrizzanti.

In futuro, il corpo è sempre più avvelenato dalle tossine, di conseguenza la malattia colpisce il nervo vago, che si esprime in tachicardia e mancanza di respiro. Una persona si lamenta di blackout, disorientamento, si blocca anche nelle giornate calde. Se il trattamento non viene avviato in tempo, sorgeranno complicazioni: astinenza da alcol, perdita di controllo sulle funzioni degli organi pelvici o paralisi. In rari casi, la malattia colpisce i nervi ottici, provocando una completa cecità senza alcuna speranza di guarigione.

Diagnostica

Una diagnosi accurata consentirà al medico di prescrivere un trattamento efficace. Durante l'esame, è importante ricordare le malattie che sono clinicamente simili alla polineuropatia alcolica. Si tratta di:

  • polineuropatia diabetica;
  • Sindrome di Guillain Barre;
  • polineuropatia infiammatoria demielinizzante cronica;
  • forme ereditarie di danno al sistema nervoso periferico.

I seguenti metodi ti permetteranno di diagnosticare la condizione nel modo più accurato possibile, scegliere il trattamento giusto:

  1. Un esame neurologico completo per verificare la forza e la sensibilità dei muscoli delle gambe e delle braccia, per identificare i riflessi tendinei;
  2. Elettroneuromiografia, che consente di determinare la velocità dell'impulso al nervo.
  3. Tomografia computerizzata, risonanza magnetica e biopsia nervosa, che confermeranno l'accuratezza della diagnosi ed escluderanno altri disturbi gravi.

Metodi di trattamento

Ai primi sintomi della malattia, non appena le gambe hanno iniziato a ferire e diventare insensibili, un urgente bisogno di consultare un medico. Parallelamente a ciò, è importante abbandonare completamente l'alcol, mangiare bene, mantenere un programma di sonno e veglia. Questi sono i punti principali, senza i quali è semplicemente inutile sperare in un miracolo e nell'efficacia della terapia..

Dopo la diagnosi, il medico prescrive i farmaci. Prevede la somministrazione orale, endovenosa o intramuscolare di farmaci quali:

  • Vasonit, pentossifillina, tioleptu, tioctacido, Trental, Dialipon e altri farmaci simili. Attivano il metabolismo, migliorano la microcircolazione dei vasi sanguigni e dei capillari, ripristinano l'afflusso di sangue ai tronchi nervosi;
  • Preparati di acido nicotinico, che agiscono come vasodilatatori, ripristinando la funzionalità epatica, abbassando i livelli di colesterolo e glucosio nel sangue;
  • Epatoprotettori che normalizzano la funzionalità epatica, migliorano l'assorbimento della microflora intestinale;
  • Tiamina e altre vitamine del gruppo B, che fanno parte di Neurorubin-Forte, Trigamma, Kombilepen e Benfotiamine. Inizialmente, vengono iniettati per via intramuscolare, dopo 2-3 mesi. passare alle pillole orali;
  • Octolipen, Berlition, Tiogamma ed Espalipon, antiossidanti che saturano il corpo con acido alfa-lipoico;
  • Semax, Actovegin, Bilobil, Tanakan, Gliatilin e altri farmaci contenenti sostanze neurotrofiche e neurometaboliche;
  • Neuromidina, che migliora la conduzione degli impulsi nervosi.

Il trattamento del dolore nella neuropatia alcolica è associato a determinate difficoltà. Non è così facile facilitarla e questo aiuterà:

  • Anticonvulsivanti: pregabalin, carbamazepina, neurotina, gabapentin;
  • Farmaci non steroidei: Meloxicam, Diclofenac, Ibuprofen, Nimesulide;
  • Paroxetina, amitriptilina e altri antidepressivi.

Il trattamento della malattia è notevolmente facilitato da Berlition, Ti-ogamma, Thioctacid, farmaci contenenti acido tioctico. La terapia viene eseguita una volta all'anno, comprende un ciclo di 15 iniezioni. Trattamento più lungo: compresse, che vengono assunte una volta all'anno, ogni giorno, per 2-3 mesi.

Dopo la fase acuta della polineuropatia alcolica, viene prescritto un trattamento fisioterapico: terapia con paraffina, massaggio, elettroforesi con pentossifillina. Anche metodi come l'agopuntura, l'irudoterapia, il nuoto e la fisioterapia si sono dimostrati efficaci..

Se il paziente è determinato ad avere un risultato positivo, vuole salvare le gambe e altre parti del corpo, vale la pena abbandonare completamente l'alcol, aderendo alla dieta e alle prescrizioni del medico. La malattia nelle prime fasi è completamente guarita dopo un po ', i casi più avanzati sono difficili da curare. La terapia complessa in questa fase stabilizza la patologia, allevia la condizione e impedisce a una persona di diventare disabile.

Sintomi e trattamento della polineuropatia alcolica

La polineuropatia alcolica è una delle malattie più comuni tra le malattie neurologiche tossiche. La sua causa è l'abuso di bevande alcoliche..

Si raccomanda di iniziare il trattamento il prima possibile quando compaiono i primi segni. Ciò contribuirà a evitare disabilità e morte..

Cos'è la polineuropatia alcolica?

La polineuropatia alcolica (codice ICD 10 - G62.1) è una malattia neurologica derivante da un danno esteso alle cellule nervose da parte dei prodotti di decadimento tossici dell'alcol etilico. Molto spesso, la malattia si sviluppa negli alcolisti cronici, molto meno spesso viene diagnosticata dopo avvelenamento etilico acuto.

Sotto l'influenza dei metaboliti dell'alcol, le fibre nervose del sistema nervoso periferico vengono distrutte. La trasmissione dei segnali nervosi viene interrotta, il che porta alla distruzione dei tessuti. La sensibilità degli arti diminuisce, le funzioni cognitive sono compromesse e si osservano disturbi del movimento. Il paziente sviluppa un'andatura speciale, cosiddetta "alcolica". Cioè, una persona non può camminare senza intoppi, senza barcollare, anche se è sobria..

Oltre alla polineuropatia, il danno da etanolo al sistema nervoso centrale può causare encefalopatia..

Le ragioni

Le tossine alcoliche hanno un effetto negativo sui neuroni, interrompendo i processi metabolici che avvengono in essi. I seguenti fattori possono provocare la malattia:

  • l'uso di alcol di bassa qualità, surrogati;
  • alcolismo cronico;
  • l'incapacità del corpo di neutralizzare i metaboliti dell'etanolo (a causa dell'età, a causa di cancro, malattie genetiche o indebolimento del corpo);
  • mancanza di vitamine (soprattutto gruppo B), elementi utili;
  • malattia del fegato (epatite, cirrosi);
  • malattia metabolica;
  • eredità;
  • uso prolungato (spesso scorretto) di determinati farmaci.

Dormire in una posizione scomoda dopo aver assunto una grande dose di alcol è un altro motivo per cui gli alcolisti rinunciano alle gambe. Ciò porta alla compressione di alcune aree delle fibre e al loro danno. Inoltre, la malattia può verificarsi dopo un'abbuffata prolungata.

Le forme

La classificazione della malattia si basa sul quadro clinico in un caso particolare. A seconda della forma della malattia, il paziente mostra vari sintomi e, di conseguenza, viene prescritta una terapia diversa.

Forme di polineuropatia alcolica:

  1. Subclinico: le cellule nervose stanno appena iniziando a degradarsi, non ci sono ancora sintomi evidenti, sensibilità, capacità motorie, riflessi diminuiscono leggermente.
  2. Sensoriale: la pelle degli arti diventa notevolmente meno sensibile, appare il dolore.
  3. Motore: c'è una notevole violazione della funzione del motore riflesso.
  4. Misto: il paziente ha sintomi di forme motorie e sensoriali della malattia allo stesso tempo.
  5. Pseudo-metabolico: i movimenti sono altamente scoordinati.
  6. Vegetativo: la patologia colpisce le cellule del sistema nervoso autonomo, che regola l'attività dell'intero organismo. Di conseguenza, compaiono violazioni del lavoro di vasi sanguigni, ghiandole, organi interni..

Polineuropatia degli arti inferiori

Molto spesso, la patologia colpisce gli arti inferiori. Sono più vulnerabili a causa del carico elevato, quindi i disturbi progrediscono più velocemente ei sintomi sono più pronunciati. Senza un trattamento adeguato, la malattia può portare a conseguenze disastrose. Non è raro che le gambe di una persona rifiutino l'abuso prolungato di alcol.

Insufficienza degli arti inferiori

Con la polineuropatia distale degli arti inferiori, il piede e l'area adiacente di solito soffrono. La forma prossimale colpisce l'area delle gambe sopra.

La malattia è classificata a causa del verificarsi di:

  • polineuropatia tossica degli arti inferiori - la causa è l'uso di farmaci tossici (arsenico, mercurio, piombo), a volte la malattia provoca l'uso di antibiotici;
  • polineuropatia dismetabolica degli arti inferiori - si verifica sotto l'influenza di sostanze prodotte nel corpo a causa dello sviluppo di alcune patologie e trasportate dal flusso sanguigno;
  • diabetico - si sviluppa in pazienti con diabete;
  • alcolico: l'assunzione a lungo termine di grandi dosi di alcol diventa la causa della malattia.

Polineuropatia degli arti superiori

La malattia degli arti superiori si verifica più spesso a causa dell'uso di alcol, sostanze chimiche. Inoltre, la causa dell'evento può essere patologie dei reni, del fegato, del pancreas, nonché carenza di vitamine e varie infezioni. La neuropatia alcolica degli arti superiori è più spesso osservata negli alcolisti con una lunga esperienza.

Sintomi della polineuropatia alcolica

I sintomi della sindrome neurologica causata dall'intossicazione da alcol dipendono in gran parte dalla forma della malattia. La polineuropatia si manifesta con una violazione delle funzioni del sistema nervoso. Se la patologia ha colpito le cellule del sistema nervoso periferico, si sviluppa una varietà sensoriale, motoria o mista. E il danno ai neuroni nel cervello o nel midollo spinale porta allo sviluppo di una forma vegetativa della malattia.

La polineuropatia alcolica è accompagnata da sintomi come:

  • gonfiore di piedi, mani, articolazioni;
  • diminuzione della sensibilità e dei riflessi;
  • compromissione della memoria, interruzioni temporanee;
  • disordini mentali;
  • disfunzioni dell'apparato respiratorio, del sistema cardiovascolare, degli organi interni;
  • danno al nervo oculomotore, visione offuscata.

Spesso, dopo aver assunto una grande dose di alcol, le mani del paziente diventano insensibili o le gambe vengono portate via.

Segni comuni di neuropatia

A causa del fatto che molti piccoli nervi sono danneggiati durante la neuropatia, compaiono i seguenti sintomi:

  • i muscoli delle braccia e delle gambe perdono forza (il processo inizia con i piedi e le mani, si estende gradualmente a tutto l'arto);
  • perdita di riflessi;
  • sensazioni insolite agli arti: bruciore, formicolio, brividi di corsa;
  • forte dolore senza causa;
  • contrazioni muscolari involontarie, dita tremanti;
  • aumento della sudorazione, indipendentemente dalla temperatura ambiente e dall'attività fisica;
  • aumento della frequenza cardiaca, mancanza di respiro, mancanza di respiro;
  • vertigini, problemi di equilibrio e coordinazione.

Problemi di coordinamento

La malattia può svilupparsi molto rapidamente o progredire gradualmente nell'arco di diversi mesi.

Forma subclinica

Nella fase iniziale dello sviluppo, i segni clinici di polineuropatia non si manifestano praticamente. La malattia può essere rilevata solo dalla ricerca strumentale. Sono possibili perdita di sensibilità degli arti, deterioramento delle capacità motorie fini. Quando si preme in determinati punti (dove passa il nervo), si verifica dolore.

Forma del motore

Questo tipo di neuropatia è caratterizzata da indebolimento muscolare, ridotta capacità motoria, paralisi parziale, disturbi sensoriali (strane sensazioni agli arti, indebolimento e aumento della sensibilità).

Con la forma motoria della malattia, si osservano anomalie nel lavoro dei muscoli estensori, il volume e il tono dei muscoli diminuiscono. L'andatura di una persona cambia, cammina in punta di piedi.

Forma sensoriale

Nella forma sensoriale della malattia, gli arti inferiori sono più spesso colpiti. Osservato:

  • crampi al muscolo del polpaccio;
  • prurito e formicolio alle gambe (o alle mani);
  • i piedi (o le mani) sono costantemente freddi;
  • i muscoli si indeboliscono, le gambe (o le braccia) iniziano a diventare insensibili;
  • i riflessi tendinei sono ridotti;
  • nei piedi (o nelle mani), la sensibilità al dolore, i cambiamenti di temperatura scompare o aumenta.

I sintomi sensoriali sono spesso associati a disturbi del sistema nervoso autonomo e motori. La sudorazione si intensifica, la pelle dei piedi e delle mani diventa bluastra. A volte si formano ulcere trofiche.

Forma pseudotabetica

Il paziente sviluppa disturbi specifici della coordinazione dei movimenti e dell'andatura, nonché disturbi della sensibilità muscolo-articolare. Alla palpazione della zona delle fibre nervose si verifica un dolore acuto e grave. Nonostante il quadro clinico della malattia sia simile alle tabe dorsali, non ci sono lombalgie inerenti a questa malattia.

Forma vegetativa

La forma vegetativa è caratterizzata da disturbi delle funzioni riflesse di vasi, ghiandole e organi interni. Molto spesso, la patologia colpisce i sistemi cardiovascolare, circolatorio e genito-urinario..

Sintomi della polineuropatia autonomica:

  • vertigini frequenti, perdita di coscienza;
  • disturbi visivi - punti che tremolano davanti agli occhi;
  • diminuzione della pressione quando si cambia postura;
  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • nausea prolungata, vomito;
  • forte sudorazione;
  • indigestione, diarrea;
  • incontinenza urinaria;
  • diminuzione della libido negli uomini e nelle donne;
  • disfunzione erettile.

In altre forme di malattia possono comparire anche segni vegetativi..

Trattamento

Il trattamento della polineuropatia alcolica degli arti inferiori comprende diverse aree:

  • terapia farmacologica;
  • fisioterapia (impatto sulle fibre nervose e sul midollo spinale mediante impulsi elettrici, agopuntura, magnetoterapia);
  • esercizi di massaggio e fisioterapia, che consentono nel tempo di ripristinare il tono muscolare, rinforzano il corpo;
  • normalizzazione della nutrizione, rifiuto completo dell'alcol.

Con il trattamento farmacologico della neuropatia alcolica, al paziente viene prescritto:

  • farmaci disintossicanti (per purificare il corpo dalle tossine);
  • antifiammatori non steroidei;
  • antispastici, antidepressivi - per alleviare il dolore;
  • vasoattivo, vasodilatatore - per normalizzare l'afflusso di sangue;
  • Vitamine del gruppo B;
  • farmaci che migliorano la conduzione neuromuscolare;
  • nucleotidi - per eliminare l'eccitabilità delle fibre nervose.

In caso di danno epatico, gli epaprotettori sono inclusi nel regime di trattamento.

Attenzione! Metodi e farmaci per il trattamento della polineuropatia degli arti inferiori devono essere selezionati solo da un medico qualificato dopo un esame completo del paziente.

Possibili complicazioni

Il corpo umano funziona grazie al buon funzionamento del sistema nervoso. Quando le cellule nervose vengono danneggiate sotto l'influenza delle tossine dell'etanolo, il lavoro di tutti gli organi viene gradualmente interrotto. Senza l'uso di metodi moderni di trattamento della polineuropatia, la malattia può portare allo sviluppo di complicanze:

  • violazione della circolazione cerebrale;
  • paralisi degli arti;
  • disordini mentali;
  • insufficienza renale;
  • paralisi del centro respiratorio;
  • disabilità mentale;
  • Morte.

Nella fase iniziale, la malattia è facilmente curabile, ma man mano che la patologia si sviluppa, il trattamento diventa sempre più lungo, la probabilità di complicanze è maggiore e la prognosi per il recupero è sempre meno favorevole..

Prognosi di recupero

Nonostante la complessità della malattia, con un tempestivo inizio del trattamento, la prognosi è favorevole. È molto importante abbandonare completamente l'alcol e seguire tutte le prescrizioni del medico curante. Farmaci, esercizi fisici speciali, massaggi nel tempo portano al ripristino dei neuroni e al completo recupero.

La polineuropatia viene trattata per un tempo abbastanza lungo. Insieme alla successiva riabilitazione obbligatoria, la durata della terapia è di circa un anno.

Se il paziente continua a bere alcolici o rifiuta il trattamento, è possibile la paralisi, la disabilità e successivamente la morte a causa di danni alle cellule nervose responsabili del lavoro del cervello, dei sistemi respiratorio e cardiovascolare.

Conclusione

La polineuropatia alcolica è un risultato quasi inevitabile per tutti coloro che sono dipendenti dall'alcol e abusano di alcol. Questa malattia è in grado di cambiare completamente una persona in un tempo abbastanza breve, rendendola disabile. Sconfiggere la malattia è possibile solo abbandonando completamente l'alcol e sottoponendosi a un trattamento complesso sotto la supervisione di un medico..


Articolo Successivo
Cause di aumento della frequenza cardiaca dopo aver mangiato