Quale dovrebbe essere l'indicatore ALT nel sangue


Un esame del sangue biochimico consente di vedere un quadro completo dello stato di tutti gli organi interni. Analizzando le informazioni che il medico riceve dagli esami del sangue, possiamo parlare della presenza o meno di problemi di salute.

In particolare, la malattia del fegato (soprattutto nelle prime fasi) è difficile da diagnosticare senza una raccolta di test. Le letture ALT e AST sono le prime a cui un medico esperto presta sempre attenzione. Quali sono queste analisi e vale la pena preoccuparsi in caso di scostamenti dalle norme accettate?

Cosa sono AST e ALT?

AST e ALT sono enzimi del sangue essenziali per differenziare il fegato e le malattie cardiovascolari. Gli studi di laboratorio biochimici di tali indicatori vengono spesso eseguiti in coppia. Tuttavia, se ci sono sospetti specifici di malattia del fegato, il medico può anche prescrivere un trapianto di sangue per l'indicatore ALT (alanina aminotransferasi).

L'indicatore di tale componente mostra accuratamente lo stato della ghiandola, le sue caratteristiche funzionali e le capacità generali. Allo stesso tempo, l'indicatore AST (aspartato aminotransferasi) è il criterio principale per i disturbi del muscolo cardiaco. La patologia cardiaca distorce in modo significativo gli indicatori di questo studio ed è necessariamente prescritta da un medico se si sospettano anomalie complesse.

Si ritiene che l'ALT sia identificata in grandi quantità nel fegato e ne determini la condizione. Tuttavia, la concentrazione di ALaTa (designazione medica abbreviata) si osserva anche in altri organi del tipo parenchimale: milza, polmoni, reni e nella ghiandola tiroidea. Tuttavia, con un aumento significativo degli indicatori, viene considerato. Che c'è un grave problema con la disfunzione epatica.

Norma ALT e AST

Gli indicatori biochimici nelle donne e negli uomini sono leggermente diversi, a causa delle caratteristiche strutturali del sistema di supporto vitale interno. Norma di indicazioni per le donne: fino a 31 unità / l, per uomini - fino a 41 unità / l.

I tassi massimi consentiti di astato nelle donne sono fino a 31 unità / l, negli uomini - fino a 41 unità / l. tuttavia, se gli indicatori sono leggermente inferiori (spesso negli uomini), nell'intervallo da 35 unità / la 41 unità / l, anche tali criteri non sono considerati critici.

Norma per i bambini

Gli indicatori dei bambini differiscono in modo significativo. In questo caso, non dovresti farti prendere dal panico. Per il corpo di un bambino, i criteri per valutare la concentrazione di AST e ALT sono diversi. Ciò è dovuto al fatto che il corpo del bambino è molto spesso esposto ad attacchi infettivi, malattie virali e la crescita delle cellule è spesso irregolare, a causa delle caratteristiche individuali del corpo di un bambino non sviluppato.

Anche l'assunzione di antipiretici e farmaci può distorcere l'immagine degli indicatori. Pertanto, non è consigliabile eseguire un esame del sangue biochimico durante la malattia di un bambino. Gli indicatori differiscono, a seconda dell'età del bambino:

  • Neonato fino a 5 giorni: ALT - fino a 49 unità / l, AST - fino a 149 unità / l;
  • Bambini da 5 giorni a 6 mesi: 56 unità / l;
  • Bambini da 6 mesi a un anno: fino a 54 unità / l;
  • Bambino da uno a tre anni: fino a 33 unità / l;
  • Bambini da quegli anni fino a 6 anni: le letture diminuiscono a 29 unità / l;
  • Intorno ai 12 anni l'indicatore del bambino sale di nuovo leggermente, raggiungendo le 39 unità / l.

I risultati della ricerca biochimica sono abbastanza spesso lontani dalle norme stabilite. Questo fattore è giustificato dal fatto che nel corpo può essere presente un processo infiammatorio. L'assunzione di alcuni farmaci mostra anche negativamente i dati sul sangue: aspirina, valeriana, echinacea, warfarin, paracetamolo. Tali farmaci sono prescritti con cautela ai bambini di età inferiore ai 12 anni. L'aspirina è severamente vietata ai bambini di età inferiore a 10 anni (il fegato non può ancora far fronte a un tale carico, aumenta di volume, modifica i parametri del plasma sanguigno).

Elevata ALT epatica: cosa significa?

La quantità di alanina aminotransferasi mostra il lavoro e le condizioni del fegato. La concentrazione nel sangue può superare centinaia di volte. Con un aumento della concentrazione di una sostanza 5 volte, stiamo parlando di uno stato di infarto. Un eccesso di 10-15 indicatori con un attacco cardiaco primario indica un aggravamento delle condizioni del paziente.

Con l'epatite, l'ALT aumenta di 20-50 volte, con una grave distrofia muscolare, gli indicatori aumentano di 8 volte. La cancrena e la pancreatite acuta danno un aumento di 5 volte.

Un indice di alanina aminotransferasi sottostimato può essere associato a una carenza di vitamina B6, che è un componente costitutivo di questo enzima..

Aumento dell'attività delle transaminasi: possibili cause

Un aumento dell'attività dell'alanina transaminasi epatica può essere innescato dai seguenti fattori:

• Epatite

Sullo sfondo di un aumento di AST, ALT, si osserva un aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue. Il tasso di contenuto di bilirubina delle frazioni dirette e indirette dipende dalla gravità delle disfunzioni epatiche: bilirubina indiretta (tossica per l'uomo) a una concentrazione non superiore a 17,1 μmol / l, diretta (elaborata dal fegato) - l'indicatore massimo è 4,3 μmol / l. Se tutti gli indicatori vengono superati più volte e si osservano anche sintomi concomitanti, si tratta di un'epatite già esistente.

Anche la gravità e l'eziologia della malattia devono essere determinate per un ulteriore trattamento corretto. La bilirubina può aumentare a causa di cambiamenti nella funzionalità epatica: un cambiamento nell'intensità dell'emolisi degli eritrociti, ristagno biliare, secrezione epatica compromessa, perdita di un legame enzimatico.

• Cancro al fegato

Il tumore si forma come un fenomeno sequenziale di epatite. Sullo sfondo dei dati ottenuti, il medico prende una decisione sulla possibilità o sull'impossibilità di eseguire un intervento chirurgico. Se gli indicatori sono troppo aumentati, non è possibile eseguire un trattamento chirurgico (la morte è possibile durante gli eventi).

In tali situazioni, viene presa una decisione su una terapia sostitutiva complessa, che mirerà a una significativa diminuzione della conta ematica (inclusa bilirubina, AST, ALT). Solo in base ai risultati di analisi ripetute possiamo parlare dell'operazione.

• Cirrosi

Una malattia mortale che non si fa sentire nelle prime fasi. I sintomi sono generali, la clinica è fiacca. Il paziente può non sospettare che la stanchezza costante non sia il risultato di carenza vitaminica, cambiamenti climatici ed esplosioni emotive, ma un serio criterio per la presenza di cirrosi epatica.

Quando compaiono le prime paure, il medico può decidere di condurre uno studio aggiuntivo su un esame del sangue biochimico per determinare il livello degli enzimi epatici. Gli indicatori elevati di bilirubina e AST possono superare la norma di 5-10 volte. Lo stadio della malattia dipende dalla quantità di enzimi in eccesso..

Tuttavia, in condizioni acute e urgenti del fegato, dovrebbero già apparire indicatori secondari: giallo del bianco degli occhi, manifestazioni di vene varicose sul corpo, letargia, amarezza in bocca, nausea e vomito dopo aver mangiato, grave gonfiore e cambiamenti nella memoria (dimenticanza).

A cos'altro prestare attenzione?

Inoltre, non si dovrebbero escludere altre malattie che non sono associate a funzionalità epatica compromessa: infarto del miocardio, pancreatite acuta, avvelenamento chimico del corpo (in particolare, con metalli pesanti nelle imprese), necrosi degli epatociti epatici, colestasi, alterazioni distrofiche nelle cellule del fegato, epatosi grassa alcolica, infestazioni parassitarie (vermi).

Un parziale e leggero aumento della conta ematica può provocare l'uso di potenti antibiotici, immunoglobuline e farmaci antivirali. Tuttavia, in una situazione del genere, stiamo parlando di un cambiamento insignificante ea breve termine nella composizione biochimica del plasma sanguigno. Durante la ripresa (al mattino a stomaco vuoto), gli indicatori dovrebbero rientrare nei limiti normali.

Vale la pena ricordare che il livello dei componenti AST e ALT nel plasma sanguigno è solo un riflesso della patologia esistente. Il trattamento di tali patologie non è possibile. Cambiare gli indicatori alla normalità è possibile solo con una diagnosi adeguata e un trattamento tempestivo della patologia principale. Livelli elevati di enzimi sono un fattore che obbliga il paziente a condurre ulteriori ricerche in un istituto medico..


Articolo Successivo
Come scegliere calze a compressione, gambaletti e collant per le vene varicose