Gli esami del fegato sono la norma, la decodifica, i motivi dell'aumento


In breve: gli esami del fegato sono esami del sangue che possono rilevare anomalie nel fegato. Prima di fare il test, evitare lavori fisici pesanti, non mangiare cibi grassi, non bere alcolici, non fumare o assumere farmaci (se ciò non è possibile, avvisare il medico).

  • Cosa sono i test di funzionalità epatica
  • Indicazioni per
  • Come prepararsi per un esame del fegato
  • Bilirubina
  • Da dove viene questa sostanza ea cosa serve
  • Bilirubina diretta e indiretta
  • Quali sono le norme della bilirubina negli adulti e nei bambini
  • Perché è aumentato e diminuito
  • Perché i neonati diventano gialli
  • Albume
  • Enzimi indicatori del fegato
  • Campioni sedimentari
  • Test della bile
  • Qual è il significato delle deviazioni dalla norma

Questo articolo è stato controllato e modificato da Stanislav Radchenko, Ph.D., tossicologo.

Cosa sono i test di funzionalità epatica

Il fegato è il principale filtro e laboratorio del nostro corpo. Gli epatociti (le cellule funzionanti del fegato) svolgono centinaia di funzioni diverse. Pertanto, qualsiasi violazione della struttura e (o) violazione delle funzioni del fegato porta immediatamente al fatto che la composizione del sangue cambia, perché il fegato getta costantemente molte sostanze nel sangue. L'interruzione del fegato porta al fatto che alcune sostanze iniziano a essere rilasciate di meno, mentre altre di più. Se prendi il sangue da una persona e analizzi la sua composizione, puoi trarre una conclusione sullo stato del fegato.

I numeri che descrivono la composizione del sangue sono chiamati indicatori biochimici. Tra questi, se ne distinguono diversi, i cui spostamenti sono caratteristici o addirittura specifici per il danno epatico. Questi test di laboratorio sono chiamati test di funzionalità epatica o test di funzionalità epatica (LFT). Funzionale - perché i risultati di tali test riflettono lo stato della funzione e non la struttura del fegato, anche in situazioni in cui i disturbi strutturali sono primari.

Gli FPP sono semplici e sufficientemente informativi, quindi sono ampiamente utilizzati nella pratica clinica. Per questo studio, si ottiene un campione di sangue dalla vena cubitale, in cui vengono determinati i seguenti indicatori (il codice dell'indicatore nella nomenclatura internazionale LOINC è indicato tra parentesi):

  • concentrazione totale di proteine ​​(2885-2);
  • la concentrazione di proteine ​​(albumina) sintetizzata dagli epatociti (1751–7);
  • bilirubina totale (1975-2)
  • bilirubina diretta (coniugata) (1968-7);
  • Attività AST (1920–8);
  • Attività ALT (1742–6);
  • Attività ALP (6768-6).

La definizione dei parametri elencati viene combinata in un cosiddetto pannello di laboratorio denominato “Funzione epatica - pannello 2000” e codice LOINC 24325-3. Un pannello è solitamente chiamato un gruppo di test eterogenei volti a ottenere informazioni sullo stato di qualsiasi organo o sistema del corpo. Il pannello ha un proprio codice in quanto può essere assegnato ed eseguito nel suo insieme.

Inoltre, i raggruppamenti stabili di test di laboratorio sono una batteria (un insieme di test omogenei durante l'elaborazione di diversi biomateriali di un paziente) e un righello (un insieme di test di laboratorio eterogenei volti a raggiungere uno specifico obiettivo diagnostico). Un esempio di batteria è il raggruppamento "glucosio nel sangue, glucosio nelle urine, glucosio nel liquido cerebrospinale" nella diagnosi di diabete mellito, un esempio della linea - "ESR, concentrazione di immunoglobuline, proteina C-reattiva, ASL-O" nella diagnosi di reumatismi.

FPP consente:

  • rilevare danni e distruzione delle cellule del fegato;
  • fare una conclusione preliminare sul grado di insufficienza funzionale dell'organo;
  • sospettare la presenza di ristagno nelle vie biliari (colestasi), cirrosi, tumore o processo infiammatorio nel parenchima epatico;
  • valutare lo stadio di una malattia precedentemente diagnosticata e l'efficacia del trattamento.

Importante! Un singolo risultato del test non è una base per una diagnosi. La conclusione finale viene fatta sulla base della totalità dei dati clinici e dei risultati di un esame completo del paziente.

Gli esami del fegato aiutano a stabilire la diagnosi.

Indicazioni per

Gli esami del fegato vengono somministrati per i pazienti in cui il medico sospetta danni al fegato. Di solito, il sospetto si sviluppa quando ci sono tali segni:

  • la comparsa di ittero (colorazione gialla) della pelle e delle mucose degli occhi;
  • cambiamento nel colore delle urine da paglierino a scuro;
  • scolorimento delle feci;
  • reclami di distensione e pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • lamentele di amarezza in bocca, flatulenza, nausea, conati di vomito;
  • malessere inspiegabile
  • temperatura subfebrilare;
  • rilevamento di un ingrossamento del fegato alla palpazione (sporge da sotto il bordo della costola inferiore a destra) o durante l'ecografia degli organi addominali.

Iscriviti al nostro canale YouTube!

Le indicazioni dirette per la nomina di FPP sono:

  • malattie croniche del fegato e delle vie biliari;
  • dipendenza da alcol e droghe;
  • assunzione di farmaci a lungo termine;
  • contatto costante con sostanze chimiche e tossiche (lavori in industrie pericolose);
  • rilevamento di parassiti nel corpo (ad esempio, amebe);
  • la presenza di obesità, diabete e altre malattie endocrine;
  • sospetto di infezione da virus dell'epatite (rapporti sessuali non protetti, visite dal dentista, precedenti trasfusioni di sangue, uso di droghe per via endovenosa al di fuori di una struttura medica, tatuaggi, abrasioni e ferite minori ricevute in un parrucchiere o salone di bellezza).

Importante! FPP è il primo, ma non definitivo, test ordinato quando si sospetta un danno epatico virale. La PCR viene utilizzata per verificare la diagnosi di epatite virale. Allo stesso tempo, FPP viene utilizzato per valutare il grado di attività del processo in pazienti con epatite cronica..

Leggi anche l'articolo su quale test per l'epatite è più accurato, come prepararsi adeguatamente per la sua consegna e qual è la durata di conservazione dei risultati del test.

Un caso dallo studio di una gastroenterologa Daniela Purgina, esperta sul sito Pokhmelye.rf.

All'inizio del mio lavoro di medico, ho visto una paziente con parametri epatici aumentati; inoltre, è stato riscontrato un cambiamento nel fegato a causa del tipo di epatosi grassa e della vena esofagea, che è un segno di cirrosi epatica. Nel corso della ricerca della causa, sono state escluse epatiti alcoliche, farmacologiche, virali e autoimmuni, emocromatosi e malattie. Oltre ai cambiamenti nel livello degli indicatori del fegato, aveva un livello di zucchero costantemente elevato, che il paziente, nonostante le raccomandazioni dell'endocrinologo, non controllava. Non comprendendo il motivo dei suoi cambiamenti nel fegato, l'ho mandata a consultare un epatologo esperto, e ha scoperto che i cambiamenti nel fegato (epatosi grassa, trasformata in cirrosi epatica) si sono sviluppati sullo sfondo del diabete mellito incontrollato. E questo accade, quindi il livello di zucchero e colesterolo deve essere controllato..

Come prepararsi per un esame del fegato

È possibile ottenere un esame del sangue presso qualsiasi struttura medica che abbia un laboratorio clinico. La raccolta del materiale biologico viene effettuata dalla vena del paziente (tradizionalmente a stomaco vuoto, ma questo non ha particolari effetti sul risultato). Preparati in anticipo per la ricerca:

  1. Non mangiare cibi piccanti e grassi per diversi giorni (è meglio affatto).
  2. Non mangiare troppo.
  3. Non bere bevande alcoliche per una settimana.
  4. Evita un intenso lavoro fisico 2-3 giorni prima di donare il sangue.
  5. Non fumare la mattina della visita in laboratorio.
  6. Smetti di prendere farmaci un paio di settimane prima dello studio. Se ciò non può essere fatto (ad esempio, non è possibile interrompere il corso del trattamento), informare il medico curante dei farmaci che sta assumendo costantemente.

I risultati ottenuti possono essere distorti se il paziente ignora questi requisiti. I valori dei test epatici possono essere influenzati da:

  • medicinali tossici per il fegato (aspirina, paracetamolo, antidepressivi, anticonvulsivanti e agenti antineoplastici, contraccettivi ormonali e alcuni altri);
  • gravidanza;
  • peso in eccesso;
  • attività fisica eccessiva;
  • forte stress emotivo;
  • un'abbondanza di cibi grassi alla vigilia.

In caso di dubbio sull'affidabilità dei risultati, al paziente viene prescritto un secondo studio..

L'interpretazione dei dati ottenuti dovrebbe essere di competenza di uno specialista. Vengono presi in considerazione l'età e il sesso del paziente, le malattie concomitanti e le caratteristiche individuali del corpo.

Bilirubina

La bilirubina è una sostanza pigmentata (cioè una sostanza che dà colore) che si forma dall'emoglobina dei vecchi globuli rossi dopo il loro degrado. Nella pratica medica è consuetudine valutare:

  1. Bilirubina totale (1975-2).
  2. E anche separatamente il contenuto delle due frazioni costituenti:
  • bilirubina indiretta;
  • bilirubina diretta (coniugata) (1968-7).

La bilirubina indiretta è un pigmento biliare libero che si è appena formato dall'emoglobina. Entra negli epatociti, dove si combina con l'acido glucuronico, quindi si lega alla bilirubina (diretta). Il serbatoio per la sua conservazione è la cistifellea. Da lì, insieme alla bile, la bilirubina diretta viene dosata nell'intestino, dove aiuta a digerire i grassi. È lui che macchia le feci marroni..

Norme per gli adulti:

  • quantità totale di bilirubina - da 3,0 a 20,6-20,9 µmol / L;
  • frazione diretta - circa il 25% del pigmento totale (fino a 5,1 μmol / l);
  • indiretto - circa il 75% (fino a 15,8 μmol / l).

Se il pigmento (per vari motivi) non entra nel fegato, entra nel flusso sanguigno. Alti livelli di bilirubina nel sangue sono chiamati iperbilirubinemia. Clinicamente, questo si manifesta con il colore della pelle e delle mucose visibili in giallo (questo sintomo è chiamato ittero).

Un esame del sangue per i test di funzionalità epatica viene spesso prescritto a pazienti con sospette malattie dell'apparato digerente e del sistema circolatorio. Uno degli indicatori di questa analisi è la bilirubina (totale e separatamente per frazioni).

La sua quantità può variare con danni agli epatociti (cellule funzionanti del fegato) o aumento della distruzione dei globuli rossi (globuli rossi), con ristagno delle vie biliari.

Da dove viene questa sostanza ea cosa serve

La bilirubina è una sostanza pigmentata. È formato da globuli rossi morti (eritrociti). Gli eritrociti vivono e funzionano per 120 giorni, poi invecchiano, entrano nella milza e lì vengono distrutti. In questo caso viene rilasciata l'emoglobina che, sotto l'azione degli enzimi, si scompone in due componenti: globina ed eme.

Gli atomi di ferro lasciano l'eme e vengono immagazzinati sotto forma di emosiderina. Il resto dell'eme viene convertito dalle reazioni biochimiche in biliverdina, che dà origine alla prima frazione di bilirubina.

Bilirubina diretta e indiretta

La bilirubina formata dall'emoglobina ha un colore giallo-arancio. Si chiama indiretto, non legato o non coniugato (NB). Questa è una sostanza molto tossica, quindi il corpo cerca di disintossicarla e rimuoverla più velocemente: il fegato affronta questo compito.

La bilirubina indiretta è un composto liposolubile, il che significa che può essere trasportato solo quando è legato alla proteina di trasporto albumina.

La proteina di trasporto fornisce la bilirubina indiretta al fegato. Negli epatociti, sotto l'azione di un enzima speciale, si verifica la coniugazione (trasformazione o legame) della bilirubina indiretta con l'acido glucuronico. Di conseguenza, si forma una seconda frazione: bilirubina diretta, legata o coniugata (PB).

È solubile in acqua, quindi può essere secreto insieme alla bile nel lume del duodeno e quindi spostarsi attraverso l'intestino.

Nell'intestino crasso, la bilirubina del retto è esposta alla flora microbica e prima diventa urobilinogeno, quindi dal 90% di questa sostanza si formano stercobilinogeno e stercobilina, che conferiscono alle feci umane un caratteristico colore marrone scuro. Il resto dell'urobilinogeno (10%) torna nel flusso sanguigno:

  1. da qui la metà della sua quantità va al fegato, alla bile e all'intestino;
  2. e l'altra metà entra nei reni, si trasforma in urobilina e viene escreta nelle urine, dandole un colore giallo.

Quali sono le norme della bilirubina negli adulti e nei bambini

Nei test di laboratorio viene determinata la quantità di bilirubina totale (OB), che consiste di due frazioni: diretta e indiretta. Per gli adulti, i seguenti valori sono considerati normali:

  • OB - da 3,4 a 20-22 µmol / l;
  • PB - fino a 5,12 μmol / l (circa un quarto del pigmento totale);
  • NB - fino a 15,6 μmol / l (circa tre quarti della bilirubina totale).

Le norme della bilirubina per età possono essere presentate sotto forma di una tabella:

Età umanaOB, μmol / lPB, μmol / lNB, μmol / l
neonati (0-1 giorni)24-1495.7-12.114.51
neonati (1-2 giorni)58-1975.7-12.144.49
neonati (3-5 giorni)26-2055.7-12.19.7
adulti3.4–20.49fino a 5fino a 15.6

Importante! La norma è ciò che definiamo nella maggior parte delle persone sane. Le norme per il contenuto di bilirubina nel sangue possono variare leggermente da laboratorio a laboratorio a causa dei diversi metodi di analisi. Se ci sono deviazioni dalla norma, dovresti consultare un medico.

I valori normali di bilirubina sono stabiliti nei bambini di solito entro 15 giorni di vita (nei bambini prematuri in seguito).

Non è necessario trattare l'ittero neonatale se il bambino è vigile e il livello di bilirubina nel sangue ritorna gradualmente alla normalità.

Negli adulti sani di entrambi i sessi, il contenuto di pigmenti nel sangue di solito non aumenta più di 20–21 µmol / l. Un'eccezione è il periodo di gravidanza nelle donne. I valori di bilirubina nelle donne in gravidanza possono variare leggermente a seconda dello stato di salute iniziale della gestante, dell'età gestazionale.

Man mano che il feto cresce, può verificarsi la compressione degli organi interni (in particolare, il fegato e le vie biliari), che porta al ristagno. Secondo le analisi, la frazione diretta può aumentare con una quantità totale normale di bilirubina.

Attenzione! Con un aumento del livello di bilirubina durante la gravidanza, soprattutto insieme a un cambiamento in altri test di funzionalità epatica, è necessario un esame.

Quali sono le deviazioni dalla norma

La deviazione più comune dal valore normale è l'iperbilirubinemia: una maggiore concentrazione di bilirubina nel sangue. Clinicamente, potrebbe non manifestarsi in alcun modo con un leggero aumento della bilirubina o manifestarsi come ingiallimento della pelle e delle mucose visibili (ittero).

L'ittero è il sintomo principale, in presenza del quale si può sostenere che la bilirubina è elevata. Il secondo sintomo più importante è lo scolorimento fecale e l'urina scura..

Le ragioni di questa condizione possono essere diverse:

  1. Problemi sopraepatici. Ciò include malattie in cui vi è una maggiore degradazione dei globuli rossi. Ad esempio, anemie emolitiche ereditarie o autoimmuni, emoglobinuria notturna, talassemia. In questi casi, il contenuto di NB nel sangue aumenta a un livello normale della frazione diretta. Il colore delle feci sarà normale, l'urina potrebbe diventare leggermente più scura.
  2. Patologie epatocellulari. Il danno al tessuto epatico porta all'interruzione del metabolismo della bilirubina, quindi entrambe le frazioni aumentano nel sangue, ma più PB. Ad esempio, questo accade con l'epatite di origine virale, tossica e alcolica. Feci scolorite, l'urina si scurisce in modo significativo.
  3. Patologia subepatica. La causa è l'ostruzione (blocco o compressione) dei dotti epatici. Ciò porta ad un aumento della concentrazione di PB nel sangue. Ad esempio, questo può essere con calcoli biliari, cancro al pancreas, malattie parassitarie. L'urina sarà scura, le feci saranno chiare.

Un gruppo speciale è costituito da malattie ereditarie, in cui aumenta il livello dell'una o dell'altra frazione del pigmento. La bilirubina sierica libera è aumentata nella sindrome di Gilbert e Crigler-Nayyard. Entrambe le frazioni sono elevate nella sindrome di Rotor, Dabin e Johnson.

Con la cirrosi epatica, la bilirubina può rimanere a lungo entro i limiti normali e inizia ad aumentare già con lo sviluppo di complicanze.

Importante! Uno dei motivi dell'aumento della bilirubina è l'assunzione di alcuni farmaci e integratori alimentari..

I livelli di bilirubina sierica ridotti sono rari. Le ragioni possono essere:

  • grave malattia renale,
  • malattie del sistema ematopoietico (forma aplastica di anemia).

A volte il test può mostrare un basso livello di bilirubina se non preparato adeguatamente per la donazione di sangue. Ad esempio, quando:

  • fame,
  • prendendo farmaci per fluidificare il sangue,
  • anticonvulsivanti o colagoghi,
  • contraccettivi ormonali,
  • antidepressivi.

Importante! Un aumento o una diminuzione del livello di bilirubina nel sangue richiede una visita da un medico, anche se ti senti bene e non hai lamentele.

Perché i neonati diventano gialli

Più della metà dei bambini diventa gialla 3-4 giorni dopo la nascita. Con la prematurità, questa cifra è ancora più alta.

Questo ittero è chiamato fisiologico. È causata dall'iperbilirubinemia dovuta alla frazione NB e si verifica perché:

  • gli eritrociti dei neonati hanno un'aspettativa di vita più breve, poiché contengono emoglobina immatura (fetale), di cui il bambino aveva bisogno nell'utero;
  • dopo la nascita, l'emoglobina fetale inizia a disintegrarsi rapidamente e ad essere sostituita da un adulto;
  • il fegato dei neonati affronta lentamente la disintossicazione di una tale quantità di bilirubina indiretta a causa dell'immaturità dei sistemi enzimatici.

Dopo circa 10 giorni, il fegato neutralizza l'eccesso di NB, il suo livello sanguigno inizia a diminuire.

A volte, l'ittero nei neonati è pericoloso. Ciò accade quando gli eritrociti vengono distrutti intensamente nel corpo del bambino, ad esempio durante un conflitto Rh (la madre ha un fattore Rh negativo nel sangue e il bambino ne ha uno positivo) o quando i gruppi sanguigni ABO del bambino e della madre sono incompatibili. In questo caso, il corpo della madre può attaccare gli eritrociti del bambino, il che porta all'ittero..

Ora ogni donna che viene osservata durante la gravidanza viene sottoposta all'esame necessario per identificare un potenziale conflitto Rh e un conflitto per gruppo sanguigno e, se necessario, trattamento. La cosa principale che è necessaria in questo caso è l'osservazione costante nella clinica prenatale e l'attuazione delle raccomandazioni del medico.

Albume

Questo indicatore misura la capacità del fegato di sintetizzare le proteine. Una diminuzione dei livelli di albumina significa che il fegato non è in grado di elaborare correttamente gli amminoacidi dal cibo. L'albumina, in quanto una delle proteine ​​sintetizzate dal fegato, ha due importanti funzioni:

  1. trattiene il fluido nella cavità vascolare e quindi mantiene la normale pressione oncotica nel flusso sanguigno;
  2. effettua il trasporto di vari composti (elettroliti, farmaci, nutrienti) e li distribuisce ai tessuti del corpo.

La norma relativa all'albumina per gli adulti è compresa tra 36 e 56 g / l. Ma la sua concentrazione potrebbe diminuire. Ciò potrebbe essere dovuto a:

  • con il digiuno;
  • con la perdita di proteine ​​attraverso i tubuli renali nella patologia degli organi urinari;
  • con alterata sintesi nel fegato a causa di danni agli epatociti.

Enzimi indicatori del fegato

Questi includono due enzimi principali: aspartico (AST) e alanina transaminasi (ALT). Sono attivi negli epatociti e sono coinvolti in molti processi biochimici, principalmente nel metabolismo dell'azoto. Con la distruzione delle cellule del fegato, le aminotransferasi si trovano al di fuori delle membrane cellulari, la loro attività nel sangue aumenta.

Un aumento del livello degli enzimi ALT e AST nel sangue segnala un danno epatico. Infografiche. Visualizza per intero

La norma per gli uomini è fino a 37,5 unità / l, per le donne - fino a 31,5 unità / l. L'ALT aumenta nel sangue anche prima che compaiano altri sintomi di danno agli epatociti. Questo è un indicatore più specifico per il fegato, in contrasto con l'AST, che può aumentare con la distruzione delle fibre muscolari, in particolare il miocardio (attacco cardiaco).

Livelli elevati di ALT e AST nel sangue possono indicare non solo problemi al fegato, ma anche problemi con altri organi che potrebbero influenzare la funzionalità epatica. Leggi storie mediche su cause rare di enzimi epatici elevati.

Esperta del sito Pokhmelie.rf, la gastroenterologa Daniela Purgina mette in guardia contro un tipico errore.

Se vengono rilevati livelli elevati di transaminasi o altri parametri epatici, non è necessario iniziare a prendere da soli fosfolipidi essenziali, preparati a base di erbe a base di cardo mariano o ademetionina. Sono inutili nel trattamento della causa della malattia del fegato e non hanno un'efficacia dimostrata..

Leggi di più su questi e altri enzimi epatici, nonché su ciò che i risultati del test possono dire al tuo medico, in un articolo separato..

Campioni sedimentari

Il più comune è il test del timolo. Il siero del sangue del paziente viene aggiunto a una soluzione satura di timolo in tampone Veronal (base medica universale per soluzioni). Quindi, determina quanto è torbida la soluzione.

Il test del timolo rivela la presenza di disproteinemia (una diminuzione del numero di albumina e un aumento delle globuline), che è caratteristica del danno al parenchima epatico:

  • In caso di epatite grave, ittero dovuto a blocco meccanico o compressione dei dotti da parte di calcoli, parassiti o tumori, il contenuto di albumina sierica spesso diminuisce.
  • Con la cirrosi epatica, il numero di gamma globuline aumenta.
  • Con il danno virale al parenchima nel sangue, la concentrazione di alfa-1 e beta-globuline diminuisce.

Nella fase di recupero, i valori per l'albumina vengono prima normalizzati, quindi per le gamma globuline. La trasformazione in una forma cronica è caratterizzata da un persistente aumento della frazione globulinica. Il test del timolo viene spesso utilizzato per valutare la funzionalità epatica dopo l'epatite. Lei sarà:

  1. Positivo (più di 5 unità) con danni agli epatociti (fase acuta dell'epatite).
  2. Negativo (fino a 5 unità) - con anemia emolitica e sindrome colestatica.

Test della bile

Nell'analisi biochimica della colecisti si determinano gli indici litogenici della bile (formazione di calcoli): coefficiente colesterolo-colesterolo, indice di Rubens, indice di Swell, indice di Thomas-Hofmann.

  1. il rapporto colesterolo-colesterolo è il rapporto tra il contenuto di acidi biliari e il contenuto di colesterolo;
  2. Indice di Rubens: il rapporto tra contenuto di colesterolo e contenuto di fosfolipidi;
  3. L'indice di swell è calcolato come il rapporto tra la somma degli acidi biliari e della lecitina e la somma degli acidi biliari e del colesterolo alla massima saturazione del colesterolo;
  4. l'indice di Tomas-Hofmann è calcolato dal valore della frazione molare massima di colesterolo al limite della sua massima solubilità che può essere sciolta nel campione di prova.

Il significato degli indici litogenici deve essere ricordato per comprendere le descrizioni e fare una scelta consapevole di molti farmaci per il fegato..

Qual è il significato delle deviazioni dalla norma

La bilirubina totale nel sangue periferico aumenta con tutte le forme di epatite. La definizione delle sue frazioni separatamente viene utilizzata per capire perché una persona ha l'ittero. Un aumento della bilirubina indiretta indica una maggiore degradazione degli eritrociti, un aumento della bilirubina diretta indica problemi nelle cellule del fegato o del sistema biliare. Per esempio:

  • con anemia emolitica (morte di massa degli eritrociti) e ittero di accompagnamento, il contenuto di bilirubina non legata aumenterà con un contenuto normale della frazione diretta;
  • con il blocco delle vie biliari (tipo di ittero meccanico o ostruttivo), il livello di bilirubina legata sarà aumentato;
  • con danni al parenchima epatico (virus, veleni, alcol) e sviluppo di infiammazione (epatite), entrambe le frazioni aumenteranno.
  • Con la cirrosi e la fibrosi epatica, il livello di bilirubina può rimanere normale per lungo tempo e quindi aumentare leggermente.

La fosfatasi alcalina aumenta nelle malattie con colestasi (stasi biliare): cirrosi, epatite, oncologia. Tuttavia, può aumentare con la patologia di altri organi (tumori renali, malattie delle ossa). La determinazione dell'albumina nel sangue aiuta a valutare la funzione sintetica del fegato, è disturbata in vari processi patologici (infiammazione, necrosi, cirrosi, oncologia).

L'attività degli enzimi AST e ALT nel sangue periferico aumenta con la steatosi epatica, con decorso acuto o esacerbazione dell'epatite cronica di natura virale, con il passaggio alla cirrosi. Più è attiva l'infiammazione, più alto è il livello di transaminasi. Valori elevati di AST possono anche indicare patologie cardiache (infarto).

Importante! Per capire quale organo è interessato, il rapporto dell'attività enzimatica viene determinato dividendo il valore AST per ALT (coefficiente di de Ritis). Se il coefficiente è inferiore a 0,8, il fegato è danneggiato, se superiore a 1,0 il cuore soffre.

Consigli a un malato dell'esperta del sito Pokhmel'e.rf, gastroenterologa Daniela Purgin.

Assicurati di consultare il tuo medico se trovi parametri epatici elevati per trovare la causa. Perché il trattamento dipende dalla causa. E prima si trova la causa e si inizia il trattamento, maggiore è la probabilità di un decorso favorevole della malattia..

Puoi fare una domanda a un epatologo nei commenti. Chiedi, non esitare!

Articolo pubblicato: 2019-01-01

L'articolo è stato aggiornato per l'ultima volta: 23/07/2019

Non hai trovato quello che stavi cercando?

Prova a utilizzare la ricerca

Guida gratuita alla conoscenza

Iscriviti alla newsletter. Ti diremo come bere e mangiare per non danneggiare la tua salute. I migliori consigli degli esperti del sito, che viene letto da più di 200.000 persone ogni mese. Smetti di rovinare la tua salute e unisciti!

Questo sito è realizzato da esperti: tossicologi, narcologi, epatologi. Rigorosamente scientifico. Testato sperimentalmente.

Pensa di sapere come bere?
Fai il test, controlla te stesso!
256.449 persone hanno completato il sondaggio, ma solo il 2% ha risposto correttamente a tutte le domande. Che voto avrai?


Articolo Successivo
Perché le dita della mano sinistra diventano insensibili