D-dimero, qual è questo marker nell'analisi del sangue, perché aumenta o diminuisce? D-dimero durante la gravidanza


Il D-dimero è un marker clinico di laboratorio del sistema plasmatico di emocoagulazione, che indica il livello di funzionamento di tutti i collegamenti della struttura dell'emostasi.

Come parte del plasma sanguigno, ci sono azioni costanti per convertire il fibrinogeno in molecole di fibrina.

La fibrina costituisce la base di un coagulo di sangue nell'orifizio di un'arteria. L'azione del sistema anticoagulante nel corpo è volta a garantire che la fibrina si dissolva sotto l'influenza della fibrinolisi e non danneggi il corpo.

Il D-dimero come marker controlla il sistema fibrinolitico.

Cos'è il D-dimero?

Il D-dimero è una particella di fibrinogeno, che consente di monitorare l'efficienza del processo fibrinogenico e la sua solubilità sotto l'influenza dell'attivazione del sistema fibrinolitico (FS).

Le responsabilità funzionali del sistema fibrinolitico sono finalizzate alla scissione di RFMK (complesso fibrina-monomerico solubile).

Con una maggiore attività del sistema emostatico del sangue e sotto l'azione della fibrinolisi, si formano minuscoli frammenti di fibrina, che nella loro struttura non appartengono al tipo delle sostanze finali della scissione del fibrinogeno, questi sono frammenti di D- e un frammento di tipo E.

La plasmina non ha la forza necessaria per rompere i legami, che è caratteristica del dominio D..

Pertanto, appaiono frammenti di volume maggiore, si tratta di trimeri e dimeri.

Se i dedimeri sono presenti nel plasma sanguigno, ciò indica un processo reattivo troppo rapido di scissione delle molecole, fibrinolisi. Questo tasso di fibrinolisi porta ad un aumento della coagulazione del plasma sanguigno, che è irto dello sviluppo della patologia della trombosi..

Come appare il D-dimero

Indicatore normativo del didimer

Ogni laboratorio clinico ha i propri indicatori di designazione e definizione dell'indice D-dimero.

Le unità utilizzate sono equivalenti al dimero e equivalenti al fibrogeno..

L'indicatore standard nella composizione del plasma sanguigno è 0,250 milligrammi per un litro di fluido biologico o 0,50 mg / l FEU. La norma negli studi di laboratorio è calcolata per un adulto, perché un bambino non ha la trombosi vascolare a causa delle sue proprietà biologiche del corpo.

Ci sono casi isolati di trombosi nei bambini e quindi solo dal fatto che esiste una patologia congenita del sistema ematopoietico e del flusso sanguigno.

Quando hai bisogno di un'analisi per il valore di D-Dimer?

Un esame del sangue per l'indice D-dimero è un importante studio diagnostico quando compaiono segni di patologia nel corpo..

Sintomi di un disturbo della coagulazione del plasma sanguigno nel corpo umano:

  • Blocco di arterie e vene,
  • La pelle ha assunto una tinta bluastra,
  • Sensazioni dolorose nell'addome,
  • Dispnea,
  • Nausea che si verifica, che può trasformarsi in vomito,
  • Gengive sanguinanti,
  • Una piccola quantità di urina durante la minzione,
  • Disturbi del flusso sanguigno nelle donne in gravidanza,
  • Gonfiore,
  • Affaticamento del corpo,
  • Mal di testa,
  • Dissezione placentare,
  • Sanguinamento,
  • Trombosi vascolare,
  • Dolore agli arti inferiori, che sono aggravati dal movimento,
  • Dolore al petto che si presenta con la tosse con sangue.

Come preparare adeguatamente il corpo per l'analisi?

Per la ricerca sul d-dimero, viene prelevato sangue venoso. Il sangue prelevato per l'esame deve essere prelevato di fresco.

Per ottenere il valore più corretto di questo marker, è necessario preparare adeguatamente il corpo:

  • Si consiglia di donare il sangue al mattino a stomaco vuoto.,
  • L'ultimo pasto dovrebbe essere almeno 12 ore prima del prelievo di sangue,
  • Entro 48 ore prima del prelievo di sangue, seguire una dieta non mangiare fritto, salato, grasso,
  • Non bere alcolici nelle ultime 48 ore prima di inviare il materiale per l'analisi,
  • Smettere di fumare,
  • Interrompere l'assunzione di farmaci 14 giorni di calendario prima del prelievo di sangue,
  • Se l'assunzione di farmaci non può essere rimandata, è necessario informarne il medico.,
  • Non essere nervoso 60 minuti prima del test.

Gli indici di D-dimero sono aumentati

Poiché un frammento di una molecola di fibrinogeno di tipo D-dimero è un marker dell'attività delle capacità di emocoagulazione del plasma sanguigno, questo test non è uno studio di routine dei laboratori clinici.

Se la trascrizione dell'analisi del sangue ha mostrato un alto indice di dedimero nella composizione del plasma. Ciò significa che esiste il rischio di patologia trombotica nel flusso sanguigno..

Il livello è sovrastimato con le seguenti patologie nel corpo:

  • Trombosi della malattia delle arterie di grande diametro,
  • Malattia da tromboembolia dell'arteria polmonare (EP),
  • Patologia della sindrome DIC del sistema ematopoietico.

Oltre a queste patologie che minacciano la vita umana, ci sono condizioni fisiologiche e patologie che provocano un aumento di questo marker:

  • Il periodo di sviluppo intrauterino del bambino,
  • Neoplasie maligne nel corpo,
  • Terapia trombolitica,
  • Patologie infettive del corpo,
  • Infiammazione al culmine della malattia,
  • Danni alle cellule del parenchima epatico,
  • Trombofilia in gravidanza,
  • Patologia della trombofilia nell'infertilità nelle donne,
  • Ischemia del muscolo cardiaco (CHD),
  • Infarto miocardico,
  • Grandi ematomi sottocutanei,
  • Lesioni al tessuto muscolare e ai tessuti degli organi interni,
  • Chirurgia chirurgica sul corpo,
  • Età avanzata del paziente,
  • Prima della gravidanza, ristrutturazione del sistema di funzionamento dell'emostasi.

Riduzione con farmaci se il d-dimero è al di sopra del normale

Il trattamento per un indice D-dimero elevato consiste nell'assunzione di anticoagulanti, che bloccano la formazione di coaguli di sangue (coaguli di sangue). Il compito di questi farmaci è influenzare la sintesi della fibrina..

Se la produzione di questa sostanza viene interrotta, il prodotto finale della sua scissione da parte del dimero non sarà nel plasma sanguigno.

Con la terapia anticoagulante, l'aumento dell'indice di d-dimero diminuisce. Questo processo è lungo, quindi il medico curante prescrive il regime di trattamento farmacologico. Un effetto collaterale di questa terapia è che può causare sanguinamento..

Il rigoroso rispetto dei dosaggi individuali prescritti dal medico previene il rischio di sanguinamento.

L'autosomministrazione di anticoagulanti è severamente vietata. È inoltre vietato assumere droghe insieme all'uso di bevande alcoliche e farmaci per fluidificare il sangue..

Indice di D-dimero basso

Con un pennarello basso, non rilassarti. Perché un indicatore negativo è l'effetto della patologia sul sistema di emocoagulazione.

Un tale indice marcatore d-dimero può verificarsi nelle seguenti situazioni:

  • Minuscolo coagulo di sangue,
  • Lungo tempo di attesa per il sangue in una provetta di laboratorio per i test di ricerca (più di 6 ore),
  • Carenza di TPA (attivatore del gene del plasma cellulare), con conseguente fibrinolisi troppo rapida,
  • Alto coefficiente dell'attivatore del gene plasmatico PAI-I nel sangue.

Poiché il test per il d-dimero è il primo passo nella diagnosi della patologia e il risultato è un indice abbassato, questo può sollevare dubbi, è necessario ricontrollare il test per assicurarsi che i suoi indicatori finali.

Dovrebbe essere prescritto uno studio di prova dei frammenti molecolari della proteina fibrinogena, con lo sviluppo di patologie cardiache e malattie del sistema circolatorio, per prevenire la malattia coronarica e l'infarto del miocardio.

Questo test deve essere eseguito in caso di una forma complicata di malattia cardiaca e di una forma complicata di patologie del sistema vascolare, per prevenire un guasto nel sistema emostatico.

D-dimero durante la gravidanza

La determinazione di frammenti molecolari della proteina fibrinogena gioca un ruolo piuttosto importante nel periodo di sviluppo intrauterino di un bambino. L'indicatore quantitativo del d-dimero nella composizione del plasma aumenta gradualmente al momento del processo di nascita.

Una crescita troppo elevata dopo 20 settimane di calendario di formazione intrauterina del feto indica lo sviluppo di trombosi di vasi di grande diametro nel flusso sanguigno. Questo è un fattore sfavorevole prima del parto..

Inoltre, il coefficiente d-dimero cresce al momento del parto e dopo la nascita del bambino; ​​nei tre giorni successivi, diminuisce rapidamente. I parametri biologici d-dimero torna alla normalità entro un mese.

Tabella delle unità normative d-dimero del periodo di gravidanza per settimana:

termine di sviluppo intrauterino dell'indice fetale del d-dimero per settimane in unità standard ng / ml in unità di μg / ml

fino a 13 settimane di calendariofino a 550.0fino a 0,550
da 13 settimane a 20 settimane200.0 - 1400.00,20 - 1,40
21a settimana di calendario - 28a300,0 - 1700,00,30 - 1,70
29a - 35a settimana di gravidanza300,0 - 3000,00.30 - 3.00
36a settimana di calendario fino alla nascita400,0 - 3100,00.40 - 3.100

La concentrazione del frammento d-dimero differisce dalle unità normative al di fuori dello stato di sviluppo intrauterino del feto.

L'indice d-dimero integra gli indicatori del coagulogramma nelle donne durante la gravidanza e consente di prevenire molti disturbi nel corpo prima della nascita, il nascituro.

Trattamento dell'alto indice di D-dimero nelle donne in gravidanza

Un indice di D-dimero elevato è piuttosto pericoloso per le donne incinte, quindi è necessario recarsi immediatamente in ospedale per una terapia farmacologica per ridurlo.

Per la terapia farmacologica vengono utilizzati farmaci:

Droga fraxiparina. È un anticoagulante mirato. Il farmaco viene iniettato sotto la pelle nella zona della coscia o nella zona addominale vicino all'ombelico. Il corso della terapia farmacologica con Fraxiparine 7 giorni di calendario.

I livelli plasmatici di D-dimero vengono monitorati quotidianamente utilizzando il test del d-dimero.

Se si verifica una diminuzione del frammento con un ciclo di trattamento non finito, il corso viene interrotto.

Reopolyglucin del farmaco. Il farmaco è anche un anticoagulante. Il suo dosaggio viene calcolato dal medico individualmente e il farmaco viene iniettato nella vena usando un contagocce.

Al fine di migliorare il flusso sanguigno nella placenta durante la gravidanza, una soluzione del farmaco Curantil o del farmaco Actovegin può essere somministrata contemporaneamente a questa terapia. Questi medicinali sono selezionati individualmente dal medico.

Corso medico terapeutico con Reopolyglucin per non più di 7 giorni di calendario, con monitoraggio giornaliero dell'indice di d-dimero.

Il monitoraggio costante dell'indice d-dimero consentirà di evitare una forma complicata di patologia durante la gravidanza e faciliterà il processo del parto.

La gravidanza complicata può essere:

  • Congelamento del feto in una data precoce,
  • Parto prematuro (bambino prematuro),
  • Distacco della placenta,
  • Sviluppo di trombosi durante il parto,
  • Complicazione di coaguli di sangue il primo giorno dopo la nascita del bambino.

Prevenzione per aumentare l'indice di D-dimero durante la gravidanza

Nella fase di pianificazione della gravidanza e dopo il concepimento di un bambino, una misura preventiva piuttosto importante è prevenire un aumento dell'indice D-dimero nel plasma sanguigno.

Misure preventive di base:

La prima fase della prevenzione è una visita di un genetista a due genitori biologici nella fase di pianificazione della gravidanza. Il fatto è che le patologie dell'emostasi sono di natura genetica ereditaria..

La trombosi è anche una patologia genetica ereditata..

Il medico sarà in grado di studiare le malattie genetiche familiari del padre del nascituro e di sua madre e calcolare quanto sarà difficile rimanere incinta e il rischio di complicazioni durante il trasporto del nascituro,

Una dieta equilibrata e una dieta ricca di ferro negli alimenti. I prodotti che contengono ferro e zinco hanno un effetto positivo sul processo di emopoiesi e composizione del sangue.

Mangia più verdure, verdure fresche e frutta di stagione, oltre a utilizzare succhi di frutta e verdura appena spremuti.

Introdurre nella dieta una maggiore quantità di porridge di grano saraceno, mele, cioccolato fondente, carne e pesce.

Conclusione

Per ridurre l'indice di d-dimero, è necessario mantenere uno stile di vita sano, uno stress moderato sul corpo e sport attivi. Ciò favorisce il flusso di ossigeno nel corpo, che ha un effetto benefico sul sistema di flusso sanguigno, nonché sulla qualità e sulla struttura della composizione del sangue..

Cosa mostra l'analisi per il D-dimero?

Cos'è il D-dimero

D-dimero - un prodotto della dissoluzione delle masse trombotiche

Il D-dimero è un frammento proteico formato durante la dissoluzione dei coaguli di sangue. La diagnostica della concentrazione di D-dimero consente di rivelare fenomeni trombotici nel flusso sanguigno, mentre il risultato più significativo è negativo, ovvero l'assenza o il valore molto basso del D-dimero nel sangue indica l'esclusione di trombosi con una probabilità dall'80 al 100%, a seconda del metodo diagnostico.

Il sistema circolatorio è protetto dalla perdita di sangue dal sistema emostatico. Se l'integrità della nave è danneggiata, viene attivato il meccanismo di creazione di un trombo, che non consente lo sviluppo di sanguinamento. Il processo consiste nell'attivazione sequenziale della catena dei fattori di coagulazione del sangue. Nell'ultima fase, la proteina plasmatica fibrinogeno viene scissa dall'enzima trombina e convertita in fibrina monomero, che costituisce la base del coagulo sanguigno. Sotto l'azione della glicoproteina plasmatica, la fibrina diventa un polimero, formando fili che trattengono un trombo.

Il D-dimero è un prodotto della distruzione di un coagulo formato da filamenti di fibrina. Si forma nella fase di fibrinolisi - il processo di distruzione di un trombo. Il sistema emostatico attiva questo meccanismo per rimuovere i coaguli di sangue e mantenere il fluido sanguigno. Il D-dimero è una molecola complessa contenente due frammenti di fibrinogeno. Rispetto ad altri derivati ​​della scomposizione del trombo di fibrina, è l'elemento più grande e più stabile, che consente di utilizzare il suo valore nella diagnosi.

Indicatori normali

Valori bassi o assenza di D-dimero - una variante della norma

La norma per una persona sana è l'assenza o il valore molto basso del D-dimero, poiché la sua formazione si verifica solo quando il coagulo di fibrina si dissolve. La manifestazione attiva di un enzima proteico nel sangue significa che il sistema di coagulazione del sangue è stato attivato.

I valori di riferimento sono: 0-0,5 μg / ml.

Ma durante la gravidanza, gli indicatori aumentano, poiché il sistema circolatorio funziona in una modalità diversa. Con ogni trimestre successivo, la concentrazione di D-dimero aumenta, che è la norma. Valori di riferimento durante il periodo di gravidanza:

  • I trimestre: 0-0,55 mg / ml;
  • II trimestre: 0,2 - 1,7 mg / ml;
  • III trimestre: 0,3 - 3,1 mg / ml.

Valori aumentati: cause

Aumento del D-dimero nella trombosi venosa profonda

Un'alta concentrazione del frammento proteico indica un costante processo di dissoluzione dei coaguli di sangue, cioè la lotta del sistema circolatorio con i coaguli di sangue risultanti.

  • trombosi venosa profonda (TVP);
  • tromboembolia delle arterie polmonari (PE);
  • coagulazione intravascolare disseminata (coagulazione intravascolare disseminata);
  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • neoplasie;
  • trattamento trombolitico.

Valori ridotti: cause

L'errore di laboratorio può produrre risultati falsamente abbassati

Il D-dimero è un indicatore, la cui concentrazione non può essere inferiore al normale, poiché il valore della soglia inferiore è zero. Pertanto, quando parlano di un valore ridotto, intendono:

  1. Risultato falsamente abbassato con test di laboratorio errato.
  2. Diminuire il valore alto. Osservato con l'introduzione di eparina, nonché terapia con anticoagulanti indiretti.
  3. Causa idiopatica di scarso esito in presenza di altri criteri per la trombosi.

Indicazioni per l'analisi

Dolore al petto - indicazioni per l'analisi

Per valutare il sistema di emocoagulazione, si consiglia un'analisi durante la gravidanza e alla vigilia dell'intervento. Per confutare o identificare patologie, viene utilizzato il livello di concentrazione del D-dimero se si sospetta la sindrome di TVP, EP, DIC.

Il medico può inviare la diagnosi se sono presenti i seguenti sintomi:

  • dolore alla gamba;
  • gonfiore dell'arto;
  • palpitazioni;
  • dolore al petto;
  • sensazione di fiato corto;
  • sanguinamento da membrane mucose, ematomi.

Preparazione per l'analisi

I farmaci alla vigilia dello studio vengono annullati da uno specialista

Questa analisi non richiede una formazione speciale. Si consiglia di seguire le regole generalmente accettate:

  • escludere cibi grassi, alcol un giorno prima della diagnosi;
  • non fumare un'ora prima dell'analisi;
  • smettere di prendere farmaci;
  • non sovraccaricare il corpo fisicamente ed emotivamente;
  • donare il sangue al mattino, a stomaco vuoto.

Tecnica di analisi del D-dimero

Esistono tre metodi per studiare la concentrazione del D-dimero, il più diffuso è l'immunoturbidimetria. Questa tecnologia si basa sull'agglutinazione del micro-lattice, il cui risultato viene determinato mediante fotometria.

Il campione di plasma viene combinato con una sospensione di particelle microlatex rivestite con anticorpi contro il D-dimero. Se nel sangue in esame sono presenti D-dimeri, si verifica un aumento della densità ottica. Maggiore è la densità, maggiore è la concentrazione di D-dimeri.

Analisi di decodifica per D-dimero

Il D-dimero ha i propri valori di riferimento

Un risultato negativo esclude malattie associate a una maggiore formazione di trombi. Se l'assenza di un D-dimero significa che non vi è formazione di trombi patologici, allora da dove provengono i valori di riferimento fino a 0,5 μg / ml e perché anche i numeri che differiscono da zero sono inclusi nel concetto di norma?

Il corpo umano genera costantemente fibrina a piccole dosi. La sua formazione è compensata dal processo continuo di dissoluzione del coagulo, quindi l'equilibrio viene mantenuto nel sistema circolatorio.

La cardiopatia ischemica è accompagnata da un aumento di

La formazione di sanguinamento modifica il livello del D-dimero, poiché il sistema di coagulazione viene attivato per creare ostacoli nella localizzazione del danno ai vasi. La diagnosi viene effettuata sulla base di un alto livello, insieme ad altri studi, e nella maggior parte dei casi determina le seguenti patologie:

  1. Sindrome DIC. L'eccessiva attivazione dell'emostasi, che provoca un'eccessiva formazione di trombina e fibrina, porta alla formazione di microgruppi nel flusso sanguigno, che ostruiscono i piccoli vasi. Questa condizione diventa la causa di violazioni di molti organi interni..
  2. TVP. I coaguli si formano nel sistema venoso profondo del bacino, delle cosce o della parte inferiore delle gambe. C'è un grande rischio che i coaguli di sangue si stacchino e, muovendosi attraverso i vasi, si depositino nei polmoni. Un coagulo che si muove attraverso il sistema circolatorio è chiamato embolico, l'ingresso di un tale coagulo nell'arteria polmonare causa la seguente patologia, che viene determinata anche utilizzando il livello di D-dimero - PE.
  3. TELA. Un coagulo di sangue che è penetrato nell'arteria polmonare impedisce il movimento del flusso sanguigno. Di conseguenza, il sangue viene fornito con meno ossigeno, impoverendo così tutti gli organi con ossigeno. Se il coagulo è grande, è fatale.
  4. Malattia cardiovascolare. Con vari disturbi, come la malattia coronarica, si verifica un restringimento delle arterie del cuore, che porta a una carenza di afflusso di sangue e ad un alto rischio di blocco dell'arteria da un coagulo di sangue.

Vantaggio del test

Determinazione del D-dimero: test veloce e conveniente

La diagnostica dello stato di emostasi utilizzando il D-dimero è stata utilizzata dagli anni '90 e durante questo periodo si è affermata come una tecnica altamente efficace per la rapida determinazione dei processi di formazione di trombi nel sistema circolatorio..

Per rilevare la trombosi e le malattie concomitanti, esistono vari metodi: angiografia a contrasto, doppler ecografico delle vene, scintigrafia polmonare e altre tecniche. Ma questi studi non sono disponibili per tutte le cliniche e non sempre ci consentono di determinare con precisione la presenza di coaguli di sangue..

I test basati su campioni di sangue che diagnosticano altri marcatori del sistema di emocoagulazione impiegano molto più tempo per identificare i risultati. Ad esempio, la diagnosi di fibrinopeptide richiede l'eliminazione di tutto il fibrinogeno a reazione crociata dal campione di plasma..

Un altro vantaggio del dosaggio del D-dimero è la sua indipendenza dalla tecnica di prelievo del sangue. Inoltre, il risultato non è influenzato dall'impurità delle piastrine, che accompagna la diagnosi di altri indicatori..

Una caratteristica distintiva dei D-dimeri è la loro resistenza al decadimento, la durata della circolazione delle molecole nel flusso sanguigno è di circa 300-400 minuti..

Correzione del D-dimero

Il trattamento del D-dimero dipende dalla causa del suo aumento

La correzione dell'indicatore dipende direttamente dal trattamento delle condizioni che hanno causato l'aumento del suo livello. Durante la terapia, la variazione del valore del D-dimero viene studiata per valutare lo stato di emostasi.

Il trattamento per la TVP comprende eparina e anticoagulanti indiretti. Se la terapia è inefficace, può essere prescritta una procedura di trombolisi, un'altra direzione nel trattamento è l'introduzione di un filtro cava nella vena cava per catturare i coaguli di sangue. In alcuni casi, è necessaria la rimozione chirurgica dei coaguli di sangue.

La diagnosi di EP richiede il posizionamento obbligatorio del paziente in un ospedale, dove, se necessario, vengono eseguite la ventilazione artificiale dei polmoni, la rianimazione cardiopolmonare e l'introduzione di sostanze stimolanti l'attività cardiaca. Il paziente viene sottoposto a terapia anticoagulante e, in alcuni casi, trombolitica a base di farmaci. L'intervento chirurgico è possibile se il trattamento è inefficace.

Nella coagulazione intravascolare disseminata acuta (DIC), le manipolazioni mediche mirano a salvare la vita del paziente. Vengono eseguite misure anti-shock, trasfusioni di plasma e ventilazione polmonare artificiale. Per ripristinare il sistema emostatico, viene utilizzata l'eparina, l'introduzione di fattori di coagulazione del sangue nel sangue, procedure di plasmaferesi, terapia con farmaci per migliorare la microcircolazione negli organi.

Le malattie cardiovascolari associate alla formazione di coaguli di sangue includono un intero gruppo di patologie, ognuna delle quali richiede un'attenta analisi. Il trattamento può includere l'uso di farmaci antitrombotici, anticoagulanti, ma nella maggior parte dei casi è necessario un intervento chirurgico urgente.

D-dimero durante la gravidanza

I livelli di D-dimero cambiano durante la gravidanza

Durante la gravidanza, molti parametri cambiano, incluso il livello di D-dimero. Il sistema circolatorio si prepara sempre di più al parto ogni settimana, aumentando gradualmente i fattori che lo proteggono dalla perdita di sangue. C'è un aumento della coagulazione del sangue, rispettivamente, aumentando il valore del D-dimero.

Ma ci sono situazioni in cui il livello diventa troppo alto, il che indica il rischio di trombosi. Con ulteriori ricerche, possono essere prescritti fluidificanti del sangue.

I valori di D-dimero sono più alti del normale:

  • per il primo trimestre -> 0,55 μg / ml;
  • per il II trimestre -> 1,7 μg / ml;
  • per il terzo trimestre -> 3,1 μg / ml.

Il controllo di laboratorio durante la gravidanza è importante!

Un livello troppo basso può indicare una coagulazione del sangue insufficiente, che aumenta il rischio di sanguinamento. A partire dal II trimestre, il livello minimo di D-dimero è determinato nel valore di 0,2 - 0,3 μg / ml.

Va notato che non tutti i meccanismi di aumento o diminuzione del livello di D-dimero durante il periodo di gravidanza sono stati studiati a fondo, quindi non dovresti preoccuparti e cercare la causa in tutti i tipi di patologie. Il valore del D-dimero durante la gravidanza non ha un fattore determinante per la malattia. Al contrario, studi recenti hanno dimostrato che i cambiamenti negli indicatori del D-dimero verso l'alto o verso il basso durante la gravidanza non hanno una chiara relazione con la formazione di eventuali disturbi. Ulteriori studi riveleranno un possibile malfunzionamento nel corpo e consentiranno al medico di prescrivere un trattamento tempestivo.

D-dimero: norme e deviazioni, indicazioni, decodifica

Il D-dimero è una struttura speciale formata a seguito della distruzione della proteina fibrina, da cui dipende la coagulazione del sangue. La capacità di coagulazione del sangue viene valutata utilizzando un dosaggio D-dimero. Questa analisi è prescritta per i pazienti a rischio.

Informazioni generali sul D-dimero

Il D-dimero è una proteina che tende ad aumentare durante la formazione e la disintegrazione dei coaguli di sangue. I fili proteici (fibrina) sono una sorta di rete che trattiene e fissa un trombo. Con la diagnosi precoce di un D-dimero elevato, è possibile prevenire il rischio di infarti, ictus e altre condizioni.

Cos'è questa analisi e chi è nominato

L'analisi per il d-dimero consente di scoprire se il corpo è in fase di formazione di trombi. Quando i coaguli di sangue si rompono e le fibre di fibrina si rompono, le proteine ​​appaiono nel sangue.

Gli studi per aumentare il livello di D-dimero sono prescritti per i pazienti che hanno un rischio di intasamento delle vene o delle arterie con coaguli di sangue. La formazione di trombi porta a condizioni pericolose per la vita.

Caratteristiche dell'analisi per il d-dimero:

  1. L'analisi indica la coagulazione del sangue (coagulazione), la dissoluzione del coagulo (fibrinolisi) o un equilibrio tra questi due processi.
  2. Misurato in ng / ml, FEU, DDU.
  3. Un ematologo, flebologo, ginecologo, reumatologo, terapista, specialista in malattie infettive, chirurgo vascolare, cardiologo può inviare per la ricerca.
  4. Norma: fino a 250 ng / ml o fino a 0,55 μg FEU / ml.

La falsa elevazione di una specifica proteina può causare tumori, infiammazioni e malattie del fegato.

Indicazioni per l'esame

Per l'analisi, i pazienti vengono inviati con sospetta ostruzione di arterie e vene, che minaccia trombosi venosa, tromboembolia polmonare, attacchi di cuore, ictus e altre complicazioni. Il dosaggio del d-dimero è altamente affidabile. La sua precisione è al 98%.

Pazienti affetti da:

  • fibrillazione atriale;
  • vene varicose delle gambe;
  • vene varicose;
  • malattie infettive e loro complicanze;
  • malattie del cuore e dei vasi sanguigni;
  • sindrome della coagulazione intravascolare in stato di shock.
  • trombosi affilata di vene e arterie.

L'indicazione per l'analisi è anche:

  • prendendo anticoagulanti;
  • l'uso di farmaci ormonali e contraccettivi, in cui aumenta la coagulazione del sangue;
  • tossicosi nel terzo trimestre;
  • rischio di aborto spontaneo.

In caso di blocco delle vene degli arti inferiori, i coaguli di sangue distaccati, che cadono nell'arteria polmonare, possono causare la morte.

Sintomi, sulla base dei quali il medico può indirizzare i pazienti allo studio degli indicatori del coagulogramma:

  • pelle pallida;
  • cianosi degli arti inferiori;
  • dolore acuto al petto, accompagnato da tosse, mancanza di respiro, espettorato con sangue;
  • dolore nella regione del cuore e polso rapido;
  • mal di testa accompagnato da linguaggio confuso e debolezza delle gambe;
  • sanguinamento durante l'assunzione di farmaci che riducono la coagulazione del sangue (Aspirina, Plavix e altri anticoagulanti).

Ci sono anche casi in cui la determinazione del livello di d-dimero è fondamentale:

  1. Prepararsi per la chirurgia. È necessario valutare lo stato della coagulazione del sangue prima dell'intervento chirurgico.
  2. Infarto miocardico. Se l'indice del d-dimero è elevato, il paziente sviluppa aritmia e shock.
  3. Rischio di blocco vascolare.

Rischio di attacco di cuore

Studi recenti hanno dimostrato che un aumento del D-dimero significa un maggior rischio di infarto. E nel prossimo futuro. Si raccomanda alle persone dopo i 45 anni di essere testate una volta all'anno.

Chi altro è a rischio:

  • fumatori di tabacco;
  • pazienti con diabete mellito;
  • persone con colesterolo alto;
  • pazienti obesi;
  • persone con ipertensione arteriosa.

I fattori di rischio includono anche ereditarietà sfavorevole, stress, inattività fisica e dieta malsana..

Norme D-dimero

Il normale per una persona sana è la completa assenza o il valore minimo del d-dimero. Questa proteina appare solo quando i coaguli di fibrina si dissolvono, cosa che una persona sana non ha. Valori di norma accettabili: 0,55 μg FEU / ml o 250 ng / ml.

Quando si esegue l'analisi, vengono presi in considerazione i seguenti punti:

  1. Lo studio indica la presenza di coaguli di sangue, ma non dà nemmeno un accenno alla loro localizzazione.
  2. Se ci sono sintomi clinici caratteristici e l'indicatore è normale, il medico prescrive uno studio aggiuntivo. Ciò elimina gli errori che sono possibili durante la raccolta o la conservazione del sangue..
  3. Se si ottengono due risultati negativi, la diagnosi di trombosi viene rimossa.
  4. Il risultato dell'analisi dipende dall'età del paziente. Più è grande, più alto è l'indice D-dimero. Dopo 50 anni, viene utilizzata la formula: il numero di anni moltiplicato per 10 in ng / ml.
  1. Negli uomini. Il valore rimane costante con l'età. Il valore di riferimento è inferiore a 0,5 mg / L (o 110-300 ng / ml). Ci sono prove che il tasso può aumentare negli uomini più anziani.
  2. Tra le donne. Il valore dell'indicatore può cambiare in diversi periodi della vita. Le maggiori deviazioni si osservano durante la gravidanza. Durante la gestazione, l'indicatore aumenta gradualmente.
  3. Nei bambini. Nell'infanzia, viene eseguita un'analisi per una proteina specifica al fine di rilevare le violazioni dell'emostasi. In questo modo viene valutato il rischio di trombosi. In generale, una tale patologia è rara nei bambini, pertanto lo studio è considerato inappropriato. Non ci sono norme separate per i bambini.

Motivi dell'aumento

L'alto contenuto di frammenti proteici indica un costante processo di disgregazione del coagulo. Il sistema circolatorio sta cercando da solo di combattere i coaguli formati che chiudono i lumi dei vasi.

Un aumento del D-dimero può essere osservato quando:

  • trombosi venosa profonda;
  • coagulazione intravascolare disseminata;
  • tromboembolia delle arterie polmonari;
  • neoplasie;
  • patologie del sistema cardiovascolare;
  • trattamento con trombolitici;
  • processi infiammatori;
  • malattia del fegato;
  • operazioni;
  • lesioni.

Il contenuto proteico specifico può aumentare durante la gravidanza e negli anziani.

Motivi per il downgrade

Il D-dimero si riferisce agli indicatori, la cui concentrazione non è inferiore alla norma, poiché il suo valore di cutoff è zero. E al di sotto di questo valore non può esserci alcun risultato. Pertanto, un valore inferiore implica un risultato falso inferiore a causa di un errore di laboratorio..

Dopo l'assunzione di eparina e l'uso di anticoagulanti indiretti si può osservare una diminuzione di un risultato più alto misurato in precedenza.

Determinazione del d dimero nelle donne in gravidanza

Il D-dimero è sempre leggermente elevato durante la gravidanza. Inoltre, cresce con l'aumentare del termine. Durante il primo trimestre, l'indicatore aumenta di 1,5 volte, nel secondo - 2, nel terzo - 3 volte rispetto all'indicatore iniziale.

Tassi di D-dimero nelle donne in gravidanza:

Periodo di gravidanza, settimanaDensità D-dimero, μg / ml
4-130-0,55
13-210.2-1.4
21-290.3-1.7
29-350,3-3
35-410.4-3.1

Quando si analizza il d-dimero, è possibile utilizzare diverse unità di misura, pertanto i risultati in termini numerici possono differire.

Motivi per un aumento del D-dimero nelle donne in gravidanza

Durante il parto, una donna perde molto sangue. Affinché il parto non sia fatale, il corpo si prepara in anticipo per una grande perdita di sangue. La tendenza a formare coaguli di sangue è una sorta di protezione del corpo dall'imminente perdita di sangue. Se il D-dimero è elevato, le cause possono essere sia naturali che patologiche..

Fisiologico

Un aumento di una specifica proteina nel sangue di una donna incinta è associato a processi naturali. Durante il parto, una donna perde circa 0,5 litri di sangue. Il momento della separazione della placenta è particolarmente pericoloso. Se ci sono troppe poche piastrine nel sangue, i coaguli non saranno in grado di bloccare rapidamente il flusso sanguigno. Di conseguenza, la perdita di sangue può diventare critica. Anche la morte è possibile.

Caratteristiche di "ispessimento" fisiologico del sangue:

  • il tempo di coagulazione diminuisce;
  • D-dimero in crescita;
  • la concentrazione di piastrine aumenta;
  • riduce il tempo necessario per la formazione di un coagulo di sangue.

La crescita fisiologica della capacità del sangue di addensarsi non richiede alcun trattamento. Se una donna si sente normale e i risultati di altri test sono normali, un aumento del dimero non è un sintomo della malattia..

Patologico

Se nelle prime fasi della gravidanza si verifica un aumento significativo della concentrazione di una specifica proteina nel sangue, viene prescritto un esame aggiuntivo. Lo scopo della diagnosi è determinare la causa dell'elevata deviazione.

Valori elevati di d-dimero nelle donne in gravidanza si verificano quando:

  • tromboembolia: c'è una minaccia di blocco di una nave importante;
  • Sindrome DIC (coagulazione intravascolare disseminata) - una violazione del processo di formazione di trombi porta al blocco di molti piccoli vasi;
  • trombosi profonda.

Si osserva un risultato falso positivo quando:

  • malattie del fegato;
  • con grave infiammazione;
  • con tumori maligni;
  • dopo infortuni e operazioni.

Con il tromboembolismo, può verificarsi il blocco dell'arteria polmonare. In una situazione del genere, la morte avviene entro pochi minuti..

Preparazione per l'analisi

L'analisi del D-dimero viene eseguita dopo un addestramento speciale. Se non segui le regole seguenti, i risultati saranno errati..

Come prepararsi per l'analisi:

  • il giorno prima è vietato mangiare cibi grassi;
  • è vietato consumare bevande alcoliche al giorno;
  • Non fumare un'ora prima di donare il sangue;
  • annullare l'uso di droghe il giorno prima;
  • non sovraccaricare il corpo fisicamente ed emotivamente;
  • la donazione di sangue viene effettuata la mattina presto, prima di colazione.

Metodi di ricerca

Dove donare il sangue, il paziente viene informato dal medico che emette il rinvio. Questo viene fatto in un policlinico nel luogo di residenza o in laboratori privati ​​che eseguono esami del sangue della coagulazione.

Esistono diversi metodi per la determinazione del D-dimero:

  1. Test immunologico. Differisce in alta precisione. Lo svantaggio è la complessità di utilizzo in condizioni severe.
  2. Agglutinazione al lattice. Metodo semplice ma non abbastanza preciso. Può essere utilizzato in caso di emergenza. I risultati sono generalmente distorti dal fattore reumatoide.
  3. Altri metodi. Distinguere tra immunocromatografia e immunochemiluminescenza. Si tratta di tecniche precise in grado di rilevare la più piccola concentrazione di proteine ​​nel sangue. Svantaggio: attrezzatura costosa.

Come abbassare il D-dimero

La correzione del D-dimero non può essere eseguita da sola. È necessaria una rigorosa supervisione medica. L'automedicazione può peggiorare la condizione. Il metodo di correzione viene selezionato tenendo conto dei motivi della deviazione, dello stato di salute del paziente e di alcuni altri fattori.

Il compito principale della correzione è di raggiungere un equilibrio tra la capacità coagulante e anticoagulante del sangue. Per raggiungere l'obiettivo, oltre alla terapia farmacologica, è possibile utilizzare metodi e dieta tradizionali.

Correzione nutrizionale

La dieta nel programma di correzione serve come misura di supporto. Una corretta alimentazione da sola non è sufficiente per correggere la composizione del sangue..

Per ridurre l'elemento della coagulazione nel sangue, si consiglia di introdurre nella dieta:

  • carne magra (coniglio, pollo, tacchino);
  • pesce di mare (passera, sgombro, halibut).

Gli alimenti contenenti omega-3 possono aiutare a ridurre i livelli di D-dimero:

  • fagioli, soia;
  • semi di lino;
  • noccioline;
  • avena, frumento;
  • spinaci, porri;
  • cavolfiore;
  • fragole, lamponi;
  • avocado;
  • formaggio di tofu;
  • gelso;
  • olio di oliva, colza e semi di lino.

I seguenti prodotti hanno un effetto diradante:

  • semi di girasole - non più di 30 g al giorno;
  • radice di zenzero - aggiungi un po 'al tè;
  • cioccolato fondente - fino a 30 g al giorno;
  • cipolle verdi;
  • succo di aloe - 1 cucchiaino. prima di mangiare;
  • complessi vitaminici con un alto contenuto di vitamina E..

È necessario escludere dalla dieta cibi che addensano il sangue:

  • banane;
  • grano saraceno scuro;
  • aronia;
  • brodo di ortica;
  • cavolo bianco.

Con un d-dimero elevato, vengono imposte restrizioni su caffè, tè e bevande alcoliche. Cibi grassi, fritti e piccanti, brodi ricchi sono controindicati.

Rimedi popolari

Prima di essere trattati con metodi popolari, si consiglia di fare un test allergico. Se non ci sono controindicazioni individuali, puoi tranquillamente usare i rimedi popolari.

  1. Tè verde con cannella e zenzero. Aggiungi un paio di pezzi di zenzero e un pizzico di cannella al tè sfuso. Versare l'acqua bollente e lasciare agire per 10 minuti. Bere il tè caldo con un po 'di miele e una fetta di limone. 250 ml di bevanda sono sufficienti al giorno.
  2. Ginkgo biloba. Versare 50 g di foglie secche con 0,5 l di acqua bollente. Lasciare agire per 10 minuti e poi portare a ebollizione. Raffreddare e filtrare. Bere 1 d. L. prima di mangiare. Corso - 12 giorni.
  3. Ippocastano. Versare 50 g di buccia di castagne con 1 litro di acqua bollente. Dopo aver insistito per 24 ore, filtrare e aggiungere 5 cucchiai. l. succo di limone. 2 cucchiai. l. diluire l'infuso con un bicchiere di acqua minerale e bere al mattino. Il corso dura 2 settimane. Pausa - 2 settimane.
  4. Radice di gelso. Macina la radice fresca dell'albero in un frullatore o in un macinacaffè. Versare 200 g di polvere in 3 litri di acqua e cuocere a fuoco basso. Spegnere il brodo bollito e raffreddare. Conserva il brodo in un luogo fresco. Bere 2 cucchiai. l. dopo colazione e cena.
  5. Collezione di tè. Combina tè nero crudo a foglia larga, petali di rosa selvatica e fiori di olmaria. 1 cucchiaio. l. raccolta, versare un bicchiere di acqua bollente. Raffredda e sorseggia tutto il giorno.
  6. Marmellata di lamponi. Mangia 5-7 cucchiai di marmellata di lamponi ogni giorno. Controindicazioni - diabete mellito e reazione allergica.
  7. Succo d'arancia. Spremi il succo di due arance. Aggiungere un po 'di cannella a 100 ml di succo e bere. È sufficiente un'assunzione al giorno.
  8. Tè al mirtillo rosso e lampone. Prendi le bacche secche in parti uguali. Versare 1 cucchiaio. l. un bicchiere di acqua bollente. Bere 1-2 bicchieri di infuso al giorno.

Medicinali

La terapia per un D-dimero elevato prevede l'uso di anticoagulanti. Di solito somministrato per iniezione eparina.

  1. Aspirina cardio. Un farmaco con acido acetilsalicilico. Prescritto per migliorare il flusso sanguigno.
  2. Angiovite. È prescritto per rafforzare le pareti vascolari. Il farmaco contiene vitamine del gruppo B..
  3. Clexane. Contiene eparina. Modulo di rilascio - soluzione per iniezione. Un effetto collaterale è l'emorragia interna. Il farmaco viene utilizzato solo in ambiente ospedaliero.
  4. Fraxiparine. Viene somministrato per via sottocutanea o endovenosa. Effetti collaterali: emorragia interna e aumento della produzione di enzimi epatici.
  5. ACC trombotico. Contiene acido acetilsalicilico. Modulo di rilascio - compresse. Il prodotto può causare nausea..
  6. Angiovite. Modulo di rilascio - compresse rivestite. Può essere somministrato a donne in gravidanza. Effetti collaterali: mal di testa e nausea.

Il D-dimero in determinate situazioni è un'analisi obbligatoria che consente di ottenere le informazioni più importanti sullo stato del sistema ematopoietico. Una ricerca tempestiva può prevenire lo sviluppo di gravi malattie e condizioni patologiche.

D-dimero - che cos'è? Indicatori della norma

Scienziati-ematologi suggeriscono che la conversione del fibrinogeno in fibrina avviene continuamente nel plasma sanguigno. Poiché la fibrina è il principale costituente dei coaguli di sangue, sembrerebbe che questo processo dovrebbe influire negativamente sul corpo umano. Tuttavia, ciò non accade a causa del lavoro coordinato del sistema fibrinolitico e di coagulazione. Il fatto è che i fili di fibrina si dissolvono sotto l'azione del sistema anticoagulante, partecipando al processo di fibrinolisi. Per monitorare il funzionamento del sistema di emocoagulazione nella diagnostica clinica di laboratorio, viene utilizzato un marcatore speciale: D-dimero.

I D-dimeri sono frammenti accoppiati di fibrinogeno che consentono di osservare il processo della sua formazione e dissoluzione.

D-dimero - che cos'è?

L'uso del D-dimero come test per la diagnosi delle prime fasi della formazione di trombi è stato praticato dagli anni '90 del secolo scorso. Il metodo ha iniziato ad essere applicato nella pratica come uno dei principali test che consentono la diagnosi precoce in condizioni di laboratorio di condizioni che predispongono alla formazione di coaguli di sangue. Una tale caratteristica del D-dimero come la comparsa di composti proteici dopo la disintegrazione di un coagulo di sangue era nota 20 anni prima dell'uso pratico di questo test, ma la scoperta non ha ricevuto un significato pratico a causa della scarsa conoscenza del metodo.

Se prima la definizione di D-dimero era disponibile solo per cliniche specializzate, nella medicina moderna qualsiasi istituzione medica che fornisce assistenza nelle patologie acute dell'emostasi dispone di apparecchiature per l'implementazione della tecnica. La diagnostica di emergenza di alto livello aiuta ad avviare il trattamento in modo tempestivo e a salvare la salute e la vita dei pazienti.

Ragioni per la comparsa del D-dimero

Quando l'emostasi viene attivata, inizia il processo di fibrinolisi. Il suo principale catalizzatore, la plasmina, stimola la degradazione della fibrina e del fibrinogeno. Oltre ai prodotti di decadimento previsti - frammenti D ed E, si formano sottoprodotti - dimeri e trimeri.

La comparsa di D-dimeri nel plasma sanguigno indica una fibrinolisi eccessivamente attiva. Un intenso processo di scissione indica un aumento della soglia di coagulazione del sangue e l'accumulo di fibrina insolubile nelle fasi precedenti. Se durante lo studio del plasma sanguigno si trovano D-dimeri in esso, vi è un aumento del rischio di trombosi, è necessario prendere misure immediate per correggere l'emostasi.

Tasso di D-dimero, conseguenze di valori bassi e alti

Il test dell'indice D-dimero è un test dell'attivazione dell'emostasi al livello più alto. La tecnica è piuttosto complicata e non è inclusa nel set diagnostico standard.

La normale concentrazione del marker nel plasma sanguigno di una persona sana è fino a 0,5 μg / ml (500 ng / ml), o non viene rilevata affatto, ha valori negativi.

Un aumento del livello di D-dimero al di sopra di questi indicatori è un segno dello sviluppo di trombosi, coagulazione del sangue disseminato intravascolare (DIC), trombosi venosa profonda, embolia polmonare.

Condizioni in cui aumenta il livello di D-dimero nel plasma:

Cambiamenti fisiologici durante la gravidanza;

Processo infiammatorio acuto;

Lesione infettiva di qualsiasi eziologia;

Le conseguenze della terapia trombolitica;

Malattie che portano a danni al parenchima epatico;

Trombofilia in gravidanza o infertilità;

Ematomi di ampia area, trauma significativo;

Nel 2% dei casi, quando i valori di D-dimero sono significativamente inferiori al normale con presenza di segni di trombosi, è necessario scoprire la causa dei risultati paradossali..

Motivi per valori bassi:

La dimensione minima dei coaguli di sangue;

Lunga esposizione del materiale per il test (più di 6 ore) in contenitori di laboratorio;

Mancanza di plasminogeno o concentrazione eccessiva di inibitore dell'attivazione del plasminogeno.

Utilizzando lo studio del livello dei D-dimeri, è possibile valutare il grado di rischio di trombosi, sindrome da coagulazione intravascolare disseminata, per tracciare le dinamiche di terapia per patologie emostatiche. Nonostante l'accuratezza e il contenuto informativo della tecnica, non è necessario attendere i suoi risultati per avviare il trattamento anticoagulante. La terapia viene eseguita in base al quadro clinico della malattia, senza perdite di tempo.

Lo studio del livello dei D-dimeri viene effettuato con un aumentato rischio di sviluppare malattie cardiovascolari (ischemia), sospetto di processi patologici nel sistema emostatico.

D-dimero in gravidanza

Determinare il livello di fibrinogeno nel plasma sanguigno è di grande importanza nella gestione della gravidanza. Più la data di scadenza è vicina, più alti sono questi indicatori. Va notato che un aumento eccessivo dei livelli di fibrinogeno non sempre rientra nei valori normali, a volte è un segno di trombosi venosa profonda.

Prima del parto e direttamente in fase di parto, raggiunge un livello massimo, dopo 3 giorni declina intensamente, dopo 30-35 giorni si tratta di valori standard.

Tabella: Norma D-dimero per giorno di gravidanza:

Valori di D-dimero per settimana di gravidanza, normali in ng / ml

Quando viene eseguito un esame del sangue D-dimero e cosa mostrano le deviazioni dalla norma?

D-dimero: che cos'è

Il D-dimero è una conseguenza della decomposizione della proteina fibrina (un piccolo frammento di essa). Si verifica nel sangue a causa della fibrinolisi, la distruzione di un coagulo di sangue. L'elemento ha preso il nome dalle due parti D di collegamento della proteina fibrinogena. Un aumento della proteina fibrina nel sangue provoca la formazione di coaguli di sangue, una quantità eccessiva di essi porta all'ostruzione delle vene e persino delle arterie con coaguli di sangue. Per mantenere il livello richiesto di fibrina, il corpo produce un enzima come la plasmina, che aiuta a dissolvere questa proteina. Il risultato di questa reazione è il D-dimero.

Nota! Il test con una probabilità del 98% determina la possibilità di trombosi.

Se l'indicatore non supera la norma stabilita, la probabilità di coaguli di sangue è praticamente esclusa, positiva: è necessario condurre un esame più dettagliato per altre malattie.

Il test D-dimero può escludere la sindrome da coagulazione intravascolare. I seguenti fattori influenzano l'istruzione:

  • grandi dimensioni del coagulo di sangue distrutto;
  • l'uso di farmaci trombolitici aumenta la concentrazione;
  • l'uso di anticoagulanti, riduce il tasso.

In un giovane senza patologie evidenti, il marker è stabile e non supera il valore di 0,25 ng / ml. Un aumento del D-dimero indica l'inizio della coagulazione o una patologia della fibrinolisi, che si verifica quando:

  • sindrome da coagulazione del sangue all'interno dei vasi;
  • embolia polmonare;
  • vene bloccate;
  • anomalie del sistema cardiovascolare;
  • ampi interventi chirurgici;
  • ustioni termiche.

Si nota un aumento nelle donne in posizione, negli anziani, nei pazienti con formazioni oncologiche, con artrite reumatoide e nei pazienti allettati.

Motivi di deviazione dalla norma

Un aumento significativo del D-dimero indica una massiccia formazione di coaguli di sangue.

Questa condizione può essere un segno di:

  1. Sindrome DIC (un grave disturbo della coagulazione del sangue);
  2. tromboembolia venosa mortale.

Non è possibile determinare in quale area si trova il coagulo sanguigno in base ai risultati dello studio. Ciò richiede una serie di altre analisi..

Se il D-dimero è leggermente elevato, questo di solito indica le seguenti condizioni:

  • lesioni che non comportano conseguenze pericolose;
  • il periodo di recupero dopo aver subito un intervento chirurgico;
  • malattie del fegato;
  • portare un bambino;
  • tumori, che richiedono una diagnosi immediata per escludere l'oncologia;
  • disturbi nel lavoro del sistema cardiovascolare, accompagnati dalla distruzione delle pareti dei vasi sanguigni.

Indicazioni per la nomina di un sondaggio

Sebbene il D-dimero sia un marker per rilevare la trombosi, un complesso esame del sangue (coagulogramma) è stato incluso abbastanza di recente dagli anni '90 del XX secolo. In caso di sospetto di formazione accelerata di trombi e occlusione vascolare, viene prescritto un test D-dimero. Questi sono i seguenti stati:

  • il paziente ha più di 70 anni;
  • fibrillazione atriale;
  • trombosi e vene varicose delle gambe;
  • malattie causate da infezioni;
  • con complicazioni durante la gravidanza e la minaccia di interruzione;
  • con distacco prematuro di una placenta normalmente localizzata;
  • tumori al seno e alle ovaie nelle donne;
  • l'uso di contraccettivi ormonali;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • durante il trattamento con farmaci trombolitici;
  • con coagulazione intravascolare disseminata (quando il sangue coagula direttamente nei vasi);
  • con embolia polmonare.

Per la consegna del D-dimero vengono inviati medici: cardiologo, ginecologo, ematologo, flebologo, specialista in malattie infettive, chirurgo vascolare, chirurgo e, ovviamente, terapista.

Vantaggio del test

La diagnostica dello stato di emostasi utilizzando il D-dimero è stata utilizzata dagli anni '90 e durante questo periodo si è affermata come una tecnica altamente efficace per la rapida determinazione dei processi di formazione di trombi nel sistema circolatorio..

Per rilevare la trombosi e le malattie concomitanti, esistono vari metodi: angiografia a contrasto, doppler ecografico delle vene, scintigrafia polmonare e altre tecniche. Ma questi studi non sono disponibili per tutte le cliniche e non sempre ci consentono di determinare con precisione la presenza di coaguli di sangue..

I test basati su campioni di sangue che diagnosticano altri marcatori del sistema di emocoagulazione impiegano molto più tempo per identificare i risultati. Ad esempio, la diagnosi di fibrinopeptide richiede l'eliminazione di tutto il fibrinogeno a reazione crociata dal campione di plasma..

Un altro vantaggio del dosaggio del D-dimero è la sua indipendenza dalla tecnica di prelievo del sangue. Inoltre, il risultato non è influenzato dall'impurità delle piastrine, che accompagna la diagnosi di altri indicatori..

Una caratteristica distintiva dei D-dimeri è la loro resistenza al decadimento, la durata della circolazione delle molecole nel flusso sanguigno è di circa 300-400 minuti..

Preparazione per la ricerca

Per eseguire il test, dovrai prelevare una piccola quantità di sangue da una vena. Il processo di prelievo del sangue stesso non differisce dal semplice prelievo di sangue per la ricerca generale. Non richiede misure di preparazione speciali, ma ci sono una serie di raccomandazioni generali che aiuteranno a superare il test nel modo più affidabile possibile:

  • l'analisi viene eseguita al mattino a stomaco vuoto (si consiglia di non mangiare 12 ore prima del test);
  • rinunciare a cibi grassi e piccanti al giorno, limitare il consumo di cibi salati e affumicati;
  • due o tre giorni prima dell'analisi, limitare il consumo di fast food e soda ed è meglio escluderli;
  • non bere alcolici;
  • non fumare, se è impossibile resistere a 12 ore, non fumare per un'ora prima del test;
  • escludere l'assunzione di farmaci e contraccettivi ormonali prima del test.

Importante! Il D-dimero viene monitorato nel tempo e ripreso più volte.

Nei laboratori, la determinazione dell'indicatore viene eseguita con metodi diversi e utilizzando diversi reagenti utilizzando diversi sistemi di misurazione. Pertanto, è necessario ripetere l'analisi nello stesso centro di ricerca dell'analisi primaria..

Quando si analizza il materiale, gli anticorpi monoclonali vengono combinati con una parte del frammento. I composti formati vengono fissati e sulla base dei dati ottenuti si effettua o si confuta la diagnosi di "trombosi".

A volte il risultato non è corretto:

  • viene selezionata la quantità sbagliata di materiale analitico, è troppo poco o troppo;
  • l'ora dell'analisi è errata, il coagulo sanguigno ha già terminato la formazione o la formazione del coagulo non è ancora iniziata.

Un risultato falso può essere ottenuto se si verifica un processo infiammatorio, che distorce il quadro analitico..

Possibili complicazioni

  1. Trombosi. I coaguli di sangue si formano nel lume dei vasi intatti. Spesso accompagnano le vene varicose delle gambe. La trombosi può anche essere arteriosa.
  2. La DIC - sindrome della coagulazione intravascolare disseminata - è una condizione grave in cui il normale corso dei processi nel sistema emostatico viene interrotto e il letto vascolare si riempie di molti coaguli di sangue. Può verificarsi come complicanza dell'avvelenamento del sangue, dopo gravi traumi, interventi chirurgici, infezioni precedenti.
    Se non trattata, le riserve di fibrina sono esaurite, il sangue non si coagula e il paziente può morire per perdita di sangue incontrollata e danni agli organi interni. La determinazione del livello di D-dimero consente di prevenire complicazioni nel tempo.

Norme D-dimero

Gli indicatori di questo marker presentano lievi deviazioni associate a cambiamenti legati all'età (leggermente maggiori negli anziani), ma allo stesso tempo sono gli stessi per gli uomini e per le donne non gravide. Il risultato dell'analisi del sangue deve mostrare dati non superiori a 0,55 μg FEU / ml o 250 ng / ml.

Dovrebbe essere chiaro che il D-dimero può mostrare la presenza di coaguli di sangue nei vasi, ma non indica il luogo della loro localizzazione. Anche se i risultati del primo test sono normali, il medico ordinerà un secondo test per:

  • escludere la possibilità di errori nella presa del materiale analitico e durante l'analisi stessa;
  • osservare le dinamiche.

Se due test hanno mostrato un risultato negativo (gli indicatori sono inferiori o uguali al valore massimo della soglia), la diagnosi di "trombosi" viene rimossa. Se i dati della ricerca sono superiori a 0,55 FEU / ml, i dati vengono confrontati con altri indicatori del coagulogramma e con il fattore reumatoide.

Poiché le persone anziane hanno un aumento del D-dimero nel sangue, dopo i 50 anni l'indicatore è calcolato con la formula: età moltiplicata per 10 in ng / ml. Norma D-dimero per età e sesso.

UnitàAdulti, non incinta1 trimestre2 trimestre3 trimestre
Mkg / ml0,5+0,05-0,950.32-1.290.13-1.7
Mkg / l500+50-950320-1290130-1700
Nmol / L2.7+0.3-5.21.8-7.10.7-9.3

I valori del D-dimero nelle persone sane sono una parte importante della diagnosi. Il solito indicatore per una donna che non aspetta un bambino è compreso tra 400 e 500 ng / ml, ma questa cifra varia, poiché dipende dall'ovulazione. Se è superiore a 500 ng / ml, esiste un'alta probabilità di sviluppo della patologia..

D-dimero e partorire un bambino

Nelle donne in gravidanza, il livello cambia a seconda della durata della gravidanza e cambia ogni trimestre. Nelle prime 12 settimane, il marker può raggiungere un livello di 750 ng / ml, che supera il livello normale del marker di una volta e mezza, quindi l'indicatore crescerà.

Man mano che il feto si sviluppa, l'indicatore aumenterà:

  • dopo 12 settimane può raggiungere i 1000 ng / ml;
  • essere 1500ng / ml prima del parto.

Se i valori per i periodi indicati superano questi limiti, vengono effettuati ulteriori studi per rilevare la trombosi. Alla fine del terzo trimestre, l'indicatore può aumentare, ma deve essere normalizzato dal parto..

Indicatori di fecondazione in vitro

Durante la procedura di fecondazione IVF, viene eseguita la "superovulazione", che aumenta la quantità di estrogeni nel sangue. Un aumento dei livelli ormonali può provocare un blocco dei vasi sanguigni in una donna. Pertanto, durante la fecondazione IVF, lo studio per il D-dimero viene condotto come marker della presenza-assenza di coaguli di sangue.

Tuttavia, l'indicatore del marker con una procedura di successo nella futura gestante aumenta allo stesso modo di una donna che è rimasta incinta naturalmente e i suoi indicatori dovrebbero rimanere all'interno del range normale stabilito per le donne incinte. Se i valori vengono aumentati, ha senso prescrivere test ed esami aggiuntivi..

Indicatori normali

La norma per una persona sana è l'assenza o il valore molto basso del D-dimero, poiché la sua formazione si verifica solo quando il coagulo di fibrina si dissolve. La manifestazione attiva di un enzima proteico nel sangue significa che il sistema di coagulazione del sangue è stato attivato.

I valori di riferimento sono: 0-0,5 μg / ml.

Ma durante la gravidanza, gli indicatori aumentano, poiché il sistema circolatorio funziona in una modalità diversa. Con ogni trimestre successivo, la concentrazione di D-dimero aumenta, che è la norma. Valori di riferimento durante il periodo di gravidanza:

  • I trimestre: 0-0,55 mg / ml;
  • II trimestre: 0,2 - 1,7 mg / ml;
  • III trimestre: 0,3 - 3,1 mg / ml.

Il D-dimero è elevato: cause

La base per un aumento dell'indice D-dimero sono solitamente i seguenti fattori: un gran numero di coaguli di sangue nei vasi, che impedisce il libero flusso di sangue, una gravidanza grave e il rischio di interruzione, fibrillazione atriale e problemi cardiaci, condizioni patologiche del fegato e dei reni, oncologia.

L'indice D-dimero è aumentato nelle seguenti malattie:

  • Sindrome DIC - la formazione di un gran numero di piccoli coaguli di sangue nei vasi;
  • insufficienza renale ed epatica;
  • tumore maligno;
  • un gran numero di coaguli di sangue nelle vene;
  • coaguli di sangue localizzati nelle arterie, rischio di cancrena, infarto miocardico, ictus, danno renale;
  • corso difficile della gravidanza, tossicosi, manifestata nelle fasi avanzate, ipertensione, minaccia per la vita della madre e del bambino, gestosi;
  • fibrillazione atriale;
  • sanguinamento interno (stomaco o intestinale).

Norme RFMK durante la gravidanza

L'analisi a livello di RFMK non è diversa dall'effettuare un'analisi. Il sangue viene prelevato da una vena, al mattino, a stomaco vuoto.

La norma è considerata un valore da 3,4 mg a 5,0 mg per 100 ml di sangue. Se l'RFMK assunto a 28 settimane durante la gravidanza viene aumentato, si riduce l'efficacia della barriera placentare.

Cosa fare se RFMK è elevato durante la gravidanza? Tutto dipende da quanto è aumentato questo indicatore. In alcuni casi, il medico controlla semplicemente l'andamento della gravidanza e, se necessario, alla donna incinta vengono prescritti farmaci che stabilizzano il sistema emostatico.

Uno di loro è Curantil. Queste pillole sono prescritte durante la gravidanza per stabilizzare il flusso di ossigeno alla placenta. Inoltre, stimola la produzione di interferone ed è un immunomodulatore. Pertanto, può essere utilizzato in un'epidemia di malattie infettive stagionali come agente profilattico..

L'intolleranza individuale può svilupparsi su "Curantil", che viene quindi sostituita con farmaci simili in effetti.

Cosa può significare il risultato quando l'indicatore RFMK si abbassa durante la gravidanza? Se questo indicatore si abbassa prima del parto, il medico che accetta il bambino deve essere informato: la donna dopo il parto ha il rischio di sanguinamento..

In pratica, una diminuzione dell'RFMK è estremamente rara, solo dopo che una donna incinta ha usato farmaci che influenzano la coagulazione del sangue. Ad esempio, per alleviare le vene varicose, ho dovuto utilizzare fondi locali con eparina.

Non vengono quasi assorbiti nel flusso sanguigno e vengono escreti molto rapidamente, ma se esegui un test per RFMK in questo momento, il risultato potrebbe essere sottostimato.

Una diminuzione dell'RFMK può causare un distacco prematuro della placenta, il rischio che il liquido amniotico entri nel flusso sanguigno della madre, che porta ulteriormente a insufficienza respiratoria acuta nel bambino.

Metodi di prevenzione necessari

Una donna incinta dovrebbe sapere che può influenzare in modo indipendente il livello di D-dimero nel sangue. Questo è importante perché un test di routine può rilevare gravi malattie del sangue..

I principali metodi di prevenzione.

  1. Nella fase di pianificazione della gravidanza, quando una coppia sta solo pensando di diventare genitori, è necessario essere esaminati da diversi specialisti. Per identificare le malattie che possono essere ereditate, dopo aver studiato i materiali necessari, i genetisti saranno in grado di determinare il rischio di sviluppare patologie e prendere le misure necessarie.
  2. Hai bisogno di una corretta alimentazione. Tutti lo sanno, ma non tutti riescono a bilanciare adeguatamente la propria dieta, perché lo stato di salute, l'aspetto e la presenza di malattie dipendono da ciò che mangiamo. È necessario sviluppare la dieta corretta con uno specialista, includere cereali, proteine, cioccolato con moderazione nella dieta.
  3. Il corretto stile di vita è importante: vale la pena escludere l'assunzione di alcol, tabacco, non visitare stanze soffocanti, luoghi dove c'è molto fumo di tabacco, fare passeggiate più spesso, evitare situazioni stressanti, riposare di più, non sovraccaricare.

D-dimero: descrizione

Significato e ruolo del D-dimero nel sistema emostatico

Molte persone hanno dovuto donare il sangue per tale analisi, soprattutto le donne che hanno partorito. Questo viene fatto sia come misura preventiva, ad esempio durante la gravidanza, sia per chiarire la diagnosi, verificare l'efficacia del trattamento. Tuttavia, poche persone sanno a cosa serve il D-dimero, che cos'è, qual è il suo ruolo e la norma nel sangue umano..

Un D-dimero è un piccolo pezzo di proteina che si forma nel sangue durante la fibrinolisi. C'è una proteina nel sangue umano chiamata fibrina. Sotto l'influenza di un enzima chiamato trombina, che viene prodotto quando necessario (p. Es., Lesioni, sanguinamento), questa proteina forma coaguli chiamati coaguli di sangue. Pertanto, il corpo è protetto dalla perdita di sangue. Questo è un importante meccanismo di difesa. Tuttavia, con una quantità eccessiva di fibrina, possono verificarsi trombosi e blocco dei vasi sanguigni, con conseguente alterazione del flusso sanguigno. Affinché i coaguli di sangue si dissolvano, il corpo innesca il prossimo meccanismo di difesa: la proteina plasmina. Distrugge la fibrina, aiutando a distruggere i coaguli di sangue e purificando i vasi sanguigni.

Quando la struttura della fibrina viene distrutta, il D-dimero viene rilasciato.

Il suo livello nel sangue mostra il normale funzionamento di entrambi i processi contemporaneamente: formazione di trombi e fibrinolisi. Deve esserci un equilibrio tra la formazione di coaguli di sangue e la loro distruzione. Non appena viene violato, come mostra il D-dimero, si verificano guasti potenzialmente letali nel corpo. La coagulazione del sangue attiva può portare al blocco dei vasi sanguigni e persino delle vene grandi e una coagulazione del sangue troppo bassa aumenta il rischio di una grande perdita di sangue in caso di trauma.

Il test del D-dimero è apparso relativamente di recente, negli anni '90. Da allora, è stato utilizzato attivamente per controllare lo stato di salute delle persone che soffrono di disturbi della coagulazione del sangue e non è stato ancora inventato un metodo più informativo ed economico per studiare questi disturbi..


Articolo Successivo
Cos'è l'ablazione con radiofrequenza del cuore. Indicazioni per la sua attuazione, preparazione e corso dell'operazione