Analisi del sangue per gli elettroliti (sodio, calcio, magnesio, cloro, potassio)


Gli elettroliti nel sangue, i loro rapporti normali, sono la condizione principale per la contrazione muscolare del miocardio e, quindi, la vita stessa.

Alla parola "elettrolita" molti dei lettori che hanno familiarità con la tecnologia e la chimica sono i primi a pensare ai liquidi contenuti in una batteria, nelle batterie e in altre fonti di alimentazione. In effetti, gli elettroliti si trovano in tutti gli esseri viventi senza eccezioni, poiché ogni cellula ha bisogno del movimento delle singole particelle, che portano al metabolismo. Composti migliori, come proteine, enzimi, sono immersi nel citoplasma, la cui base stessa, oltre al fluido intercellulare, è un elettrolita.

Gli elettroliti includono gli ioni più semplici a noi noti dalla chimica inorganica e che possiedono una carica elettrica. Questi ioni sono in grado di creare una corrente elettrica, che si basa sull'intero lavoro del sistema nervoso e degli organi di senso. Favoriscono l'assorbimento dei nutrienti, stimolano il metabolismo e rimuovono i prodotti metabolici dal corpo con i reni e poi.

È solo grazie agli elettroliti del sangue che le cellule contengono tutta l'acqua di cui hanno bisogno e nel corpo c'è un equilibrio acido-base stabile. I principali elettroliti sono coinvolti nel trasporto delle molecole d'acqua dal sangue e del fluido intercellulare alle cellule e viceversa, mantengono l'equilibrio osmotico e l'uguaglianza di concentrazioni in determinate proporzioni, stimolano o inibiscono i sistemi enzimatici, a seconda delle necessità. Quali sono i principali elettroliti nel nostro corpo e che ruolo svolgono??

Elettroliti essenziali e loro funzioni

I principali cationi più semplici e caricati positivamente sono sodio, potassio, che sono cationi monovalenti, magnesio bivalente e calcio, e l'anione cloro caricato negativamente. Le loro funzioni sono:

  • il sodio è il componente principale del fluido extracellulare, trattiene il volume d'acqua richiesto nel corpo, da esso dipende l'isolamento dell'impulso nervoso, ed è anche la sostanza principale che garantisce la costanza dell'equilibrio di altri elettroliti;
  • il potassio è il componente più importante dell'ambiente intracellulare. In ogni cellula vivente c'è sempre più potassio che sodio, che è più all'esterno. Sono gli ioni di potassio che stimolano qualsiasi azione e impulso cellulare. Gli ioni di potassio forniscono segnali elettrici che vengono trasmessi dai nervi. Sono gli ioni di potassio che innescano ogni battito del nostro cuore attraverso un meccanismo chiamato depolarizzazione diastolica spontanea delle cellule del nodo atrio-sinusale (pacemaker);
  • il cloro è un anione monovalente caricato negativamente e il suo ruolo principale è quello di formare acido cloridrico, che viene prodotto nello stomaco dalle cellule parietali e prende parte attiva alla digestione, essendo il componente principale del succo gastrico;
  • il magnesio è inoltre essenziale per il funzionamento del sistema muscolare, per la trasmissione degli impulsi nervosi, per il metabolismo energetico e per il metabolismo dei neuroni. Il magnesio è un calcio antagonista e impedisce la precipitazione dei suoi sali nei sedimenti insolubili, prevenendo così la formazione di calcificazioni nell'organismo;
  • il calcio si deposita principalmente sotto forma di fosfati nel tessuto osseo. È inoltre necessario per il corretto funzionamento dei muscoli, per l'assorbimento del ferro, partecipa al lavoro di molti enzimi e regola la coagulazione del sangue.

Pertanto, gli elettroliti lavorano in coppia, essendo reciproci antagonisti l'uno dell'altro: sodio e potassio, calcio e magnesio..

Esame del sangue per gli elettroliti: che cos'è?

Le norme degli elettroliti del sangue sono piuttosto ristrette nel loro intervallo, poiché è dalla concentrazione di composti inorganici che vengono prodotti i parametri secondari dell'ambiente corporeo principale, contro il quale si svolgono tutti gli altri processi biochimici. I più importanti di questi elettroliti sono il sodio e il potassio. Se la loro relazione reciproca viene violata, il fluido nel corpo viene trattenuto o se ne va. In caso di disidratazione, la concentrazione di questi ioni aumenta in modo significativo, a seguito della quale si verificano disturbi nel funzionamento del cuore, dei reni, del sistema muscolo-scheletrico e dei muscoli striati, compaiono aritmie e convulsioni..

Per capire che questo disturbo è causato da un cambiamento nella concentrazione degli elettroliti del plasma sanguigno, vengono utilizzati questi studi biochimici sulle concentrazioni di Na, K, Cl, Mg, Ca. Quali sono le indicazioni per testare gli elettroliti del plasma sanguigno? Queste sono le seguenti condizioni in cui ci sono squilibri elettrolitici:

  • abbondante diarrea e vomito, rimanere in un clima caldo, che porta a grave sudorazione, gravi ustioni che interessano una vasta area;
  • con violazioni dell'equilibrio acido-base - acidosi metabolica e alcalosi;
  • con la comparsa di edema pronunciato;
  • in presenza di dolori muscolari, crampi;
  • in caso di extrasistole, fibrillazione atriale e altri disturbi del ritmo;
  • se il paziente, soprattutto gli anziani, è a rischio di overdose di diuretici;
  • controllare le condizioni dei pazienti con malattie renali e cardiache croniche, specialmente in caso di insufficienza cardiaca cronica renale e congestizia;
  • con letargia, sonnolenza, stupore, stordimento, vari disturbi della coscienza;
  • con disturbi del metabolismo minerale nelle ossa, osteoporosi;
  • se il paziente ha patologie endocrine (iperparatiroidismo, diabete insipido).

Ci sono molte altre indicazioni che il medico determina in ogni caso. Qual è la norma degli elettroliti nel sangue di un adulto sano??

Norme degli elettroliti del sangue e cause delle deviazioni dai valori di riferimento

La tabella degli indicatori dell'equilibrio ionico del plasma sanguigno in assenza di patologia dovrebbe avere il seguente intervallo di valori:

Elementomillimoli per litro, mmol / l
potassio3.5-5.1
sodio136 - 145
cloro98-107
magnesio0.66-1.07
calcio2.1 - 2.55

Nelle norme indicate per gli elettroliti, non vengono presentate alcune caratteristiche legate all'età che potrebbero essere richieste durante l'analisi nei bambini. Quali sono le cause più comuni di scostamenti dalla norma? Eccoli:

Sodio

Un cambiamento nei valori di sodio verso l'alto appare con patologia endocrina, con il consumo di grandi quantità di sale nel cibo, con l'uso prolungato di farmaci come ormoni corticosteroidi, androgeni ed estrogeni e nelle donne - che assumono contraccettivi orali.

La mancanza di sodio nel corpo umano si verifica quando c'è una mancanza di sale con il cibo, con diarrea abbondante, sudorazione e vomito, la stessa perdita di acqua e sodio attraverso la pelle si verifica con la febbre. Il sodio si perde con alte dosi di diuretici, in malattie come il diabete mellito e l'insufficienza surrenalica cronica, così come nelle gravi malattie del fegato e dei reni.

Potassio

L'iperkaliemia, o un aumento del livello di potassio nel plasma, si verifica prima di tutto con varie distruzioni delle strutture cellulari. Con epatite virale e distruzione del tessuto epatico, con citolisi e anemia, con ustioni, con vari tipi di shock, con insufficienza renale acuta, nonché con un trattamento efficace con agenti chemioterapici, quando i tumori si disintegrano.

L'ipopotassiemia, o una mancanza di ioni di potassio nel sangue, si verifica con lo sviluppo di alcalosi metabolica o eccessiva alcalinizzazione, con diabete insipido, con frequente respirazione profonda.

Nella clinica raramente si trova un eccesso di cloro, ma la carenza può essere determinata abbastanza spesso. Succede con vomito indomabile abbondante, quando tutto il cloro sintetizzato per il succo gastrico lascia il corpo, con avvelenamento da acqua, iperidratazione e polidipsia, con sete indomabile, quando non c'è disidratazione.

La carenza di cloro è anche causata da un'eccessiva assunzione di diuretici, quando viene secreto nelle urine, da gravi lesioni cerebrali traumatiche e dall'acidosi metabolica. La carenza di cloro cronica ea lungo termine può essere accompagnata da patologia delle appendici cutanee, calvizie e perdita dei denti.

Il contenuto di cloro nel sangue è discusso nel nostro articolo "La norma del cloro nel sangue e le ragioni dell'aumento del livello".

Calcio

L'eccesso di calcio nel sangue è più spesso associato a disturbi ormonali dovuti all'aumentata produzione delle ghiandole paratiroidi dell'ormone che regola il calcio - ormone paratiroideo, nel caso in cui un danno metastatico alle ossa o un tumore osseo ne causi la distruzione. In questo caso, il calcio viene assorbito direttamente nel flusso sanguigno. Gozzo tossico diffuso e tireotossicosi, danni tubercolari alle ossa e un eccesso di vitamina D portano ad un aumento del livello di calcio.

La carenza di calcio è diffusa nel rachitismo nei bambini, nell'osteoporosi della menopausa nelle donne associata a carenza di estrogeni, nel mixedema o nell'ipotiroidismo, a causa di pancreatite cronica, quando i composti liposolubili contenenti vitamina D2 non vengono assorbiti.

Magnesio

Gli stati elevati di magnesio sono l'opposto della carenza di calcio e viceversa. Ma i più comuni sono la disidratazione e l'assunzione di diuretici, l'assunzione eccessiva di magnesio e antiacidi (c'è molto magnesio).

Il suo contenuto nel sangue diminuisce con l'iperfunzione della ghiandola tiroidea, il digiuno e le monodiete vegetariane rigorose, le malattie intestinali e con l'alcolismo cronico.

Ti invitiamo anche a fare un breve test di 12 domande Hai abbastanza magnesio? Test per le donne.

In questa breve recensione, sono stati elencati gli elettroliti più importanti nel nostro corpo. Attualmente, nessuna operazione seria può fare a meno della loro determinazione; i pazienti dell'unità di terapia intensiva che sono in dialisi vengono regolarmente testati per il contenuto di elettroliti nel sangue. A volte, nella pratica ambulatoriale generale, è anche necessario condurre tali analisi..

Test degli elettroliti nel sangue

Ci sono sempre elettroliti nel sangue. Si tratta di sostanze formate da sali, alcali e acidi, che si decompongono per formare cationi e anioni. In un esame del sangue biochimico, la determinazione dell'indicatore elettrolitico è obbligatoria. La loro deviazione dalla norma porta a gravi disturbi di salute e rappresenta una minaccia per la vita del paziente.

Cosa sono gli elettroliti?

Gli elettroliti svolgono un ruolo importante nell'analisi biochimica del sangue

Gli elettroliti nel sangue sono particelle contaminate positivamente o negativamente che si formano durante la scomposizione di sali, acidi e alcali nel sangue durante i processi fisiologici naturali. I principali elettroliti nell'uomo sono:

  • magnesio,
  • potassio,
  • ferro,
  • sodio,
  • calcio,
  • cloro,
  • fosforo.

Le particelle sono presenti nel plasma sanguigno e sono coinvolte nella maggior parte dei processi nei tessuti e negli organi umani. Ci sono molte ragioni per il fallimento dell'equilibrio elettrolitico. Alcuni di essi sono associati a gravi patologie, motivo per cui, se vengono rilevate deviazioni durante l'analisi, è necessario sottoporsi a un esame.

Funzioni e ruolo degli elettroliti

Una delle funzioni degli elettroliti è fornire la trasmissione degli impulsi

Gli elettroliti sono presenti nel sangue e nello spazio intercellulare, lasciandolo attraverso le membrane cellulari. Le particelle normalizzano il trasferimento del fluido dal sangue alle cellule dei tessuti e degli organi, oltre a mantenere la corretta acidità nel sangue, assicurano il pieno passaggio degli impulsi nervosi.

Gli elettroliti hanno funzioni diverse a seconda della cellula. Quindi, aiutano a mantenere il corretto funzionamento del muscolo cardiaco, la formazione delle ossa, la coagulazione del sangue, i processi metabolici. Le deviazioni degli indicatori dalla norma influiscono negativamente su tutto il corpo.

Indicazioni per l'analisi degli elettroliti

Disturbi del ritmo cardiaco: un'indicazione per l'analisi

Un esame del sangue per il volume degli elettroliti viene eseguito secondo le indicazioni mediche. I motivi principali della ricerca sono:

  • esame per diagnosticare la malattia, quando il paziente ha vertigini, disturbi comportamentali, nausea;
  • aritmie;
  • misure complesse per la diagnosi di malattie del fegato e del pancreas;
  • determinazione dei farmaci più efficaci per un particolare paziente con ipertensione.

Inoltre, l'analisi può essere prescritta secondo prescrizioni mediche per donne in gravidanza e persone affette da patologie croniche del tratto gastrointestinale e del cuore..

Preparazione per la ricerca

Lo studio viene effettuato a stomaco vuoto

La preparazione per l'analisi consente di ottenere il risultato della ricerca più accurato. I punti principali in esso sono:

  • rifiuto di mangiare 12 ore prima della donazione di sangue;
  • puoi bere solo acqua pulita senza gas la mattina prima dell'analisi;
  • esclusione dello stress fisico ed emotivo il giorno prima dell'analisi;
  • smettere di fumare 2 ore prima dello studio.

Quando si assumono farmaci, il medico deve essere avvertito di questo in modo che lo specialista, nel decodificare i risultati, possa apportare una modifica per l'effetto dei farmaci.

Metodi per determinare la quantità di elettroliti

L'indice elettrolitico viene determinato utilizzando un esame del sangue biochimico. È possibile utilizzare uno dei due metodi.

  1. Ponderato. Si basa sull'esecuzione di alcune reazioni chimiche in cui viene utilizzato il siero di sangue. Come risultato di queste azioni si ottiene un precipitato che non si dissolve in acqua. Viene pesato su una bilancia speciale. Inoltre, l'indicatore è calcolato dalla formula.
  2. Calorimetria fotoelettrica. Con questo metodo si ottiene un risultato cromatico della reazione con il plasma sanguigno. L'intensità del colore determina la quantità di elettroliti.

Il metodo di determinazione utilizzato in un particolare laboratorio dipende dalla sua attrezzatura.

Norme elettrolitiche per adulti e bambini

La norma dei componenti nel sangue è diversa nei bambini e negli adulti. Quindi, i loro elettroliti principali hanno tali indicatori.

FerroFosforoPotassio
Bambini7-18 mmol / l1,19-2,78 mmol / l3,5-5,5 mmol / l
Adulti17,9-22,5 mmol / L1,87-1,45 mmol / l3,4-5,5 mmol / l

Le deviazioni dell'indicatore da queste norme sono una violazione e danneggiano il corpo. Quando si decodifica il risultato dell'analisi, è importante un approccio individuale, poiché ciò consente di tenere conto delle caratteristiche di un particolare paziente.

Elevati livelli di elettroliti: cause

Le ragioni dell'aumento del livello degli elettroliti nel sangue possono essere determinate con precisione solo dopo un esame completo del paziente. Molto spesso è causato da una violazione dei processi tumorali, malnutrizione, superlavoro e malattie infettive come la tubercolosi. Anche problemi nel lavoro del sistema ormonale e grave intossicazione provocano un cambiamento nel quadro del sangue..

Bassi livelli di elettroliti: cause

Le malattie cardiache possono causare squilibrio elettrolitico

È comune anche un calo dei livelli di elettroliti. Sovraccarico fisico, tensione nervosa, abuso di alcol e caffè e dieta malsana possono provocare una tale violazione. Inoltre, una violazione può svilupparsi sullo sfondo di patologie epatiche, malfunzionamenti nell'intestino, malattie cardiache, reni.

Come normalizzare i livelli di elettroliti

La normalizzazione del quadro sanguigno richiede necessariamente una dieta equilibrata, la corretta quantità di attività fisica e la determinazione della causa della deviazione dalla norma. Se necessario, il trattamento viene eseguito in base alla diagnosi effettuata sotto la stretta supervisione di un medico..

Il valore degli elettroliti nel sangue e la velocità del loro contenuto

Gli elettroliti non sono sostanze nel sangue, ma solo quelle che possono esistere nel corpo sotto forma di sali, acidi o alcali. Si disintegrano e formano piccole particelle con cariche opposte:

  • anioni negativi (cloruri, bicarbonati, fosfati, acidi organici);
  • cationi positivi (sodio, calcio, potassio, magnesio).

Tutti i processi biochimici sono accompagnati da un cambiamento nella conduttività elettrica.

Perché sono necessari gli elettroliti

Le funzioni degli elettroliti sono molto diverse:

  • trasferimento di molecole d'acqua dai vasi sanguigni ai tessuti;
  • mantenere una certa osmolarità nel plasma (concentrazione di soluti);
  • effetto attivante sugli enzimi;
  • garantendo un'acidità ottimale nel sangue.

Dove sono gli elettroliti

La posizione degli elettroliti spiega i processi bioelettrici. Alcuni di loro si trovano all'interno delle cellule, altri nello spazio intercellulare. Formano e mantengono un potenziale elettrico.

Si scopre che la membrana di ciascuna cellula è una membrana, la cui permeabilità dipende dalla posizione, dal numero di anioni e cationi. Con il loro aiuto, le sostanze di scarto non necessarie vengono espulse dall'interno verso l'esterno e la nutrizione necessaria entra nella cellula..

Per muovere gli elettroliti stessi, le cellule impiegano fino al 40% dell'energia generata. Speciali proteine ​​di trasporto sono responsabili del processo di trasferimento. Senza potenziale bioelettrico, il metabolismo, il lavoro muscolare, l'emergere e la trasmissione di impulsi lungo le vie nervose e la contrazione delle cellule miocardiche sono impossibili.

Come viene eseguita la determinazione di laboratorio

Un esame del sangue biochimico per determinare un elemento chimico disciolto nel plasma esiste in due versioni:

  • Il metodo di ponderazione si basa su una catena di reazioni chimiche con il siero del sangue del paziente, il cui risultato finale è la formazione di un composto insolubile (sedimento). Viene pesato con strumenti molto sensibili. La conversione in sostanza pura viene effettuata in base alla composizione e alla formula della sostanza.
  • Calorimetria fotoelettrica: nel metodo è importante ottenere la reazione cromatica della soluzione con il plasma. Il grado di colorazione (intensità) viene utilizzato per giudicare il soluto. Viene spesso utilizzato il confronto con soluzioni standard.

La quantità di elementi chimici è determinata nelle unità stabilite dal sistema di misurazione internazionale - mmol / l. Il calcolo è relativo al peso molecolare di uno specifico elemento.

Le moderne apparecchiature di laboratorio consentono di eseguire metodi rapidi con risultati rapidi.

Quando viene prescritto un esame del sangue per la composizione elettrolitica

Un esame del sangue per gli elettroliti è necessario per le malattie basate su processi metabolici alterati. Le sostanze chimiche necessarie per il corpo vengono "lavate via" insieme alla perdita di liquidi durante vomito prolungato, diarrea, perdita di sangue, ustioni estese.

Altri sali si accumulano, a causa della loro alta concentrazione, i processi metabolici sono disturbati. I bambini e gli anziani sono particolarmente sensibili a tali fluttuazioni. Il loro meccanismo di compensazione è rotto. Pertanto, a seconda del risultato dell'analisi, il medico decide se iniettare soluzione salina per via endovenosa con i composti chimici necessari o, al contrario, promuoverne la rimozione con l'aiuto di diuretici.

L'analisi dovrebbe essere presa la mattina prima dei pasti, in uno stato di calma. Il sangue viene prelevato dalla vena cubitale.

Considera il ruolo dei singoli elettroliti a seconda dei livelli ematici.

Perché hai bisogno di potassio

Oltre a contribuire al mantenimento dell'equilibrio idrico, il potassio fornisce ossigeno alle cellule cerebrali e rimuove le tossine. Questo elemento, insieme a sodio e magnesio, svolge un ruolo decisivo nel garantire una forza sufficiente delle contrazioni cardiache, ritmo normale.

La concentrazione di potassio nel sangue dipende solo dall'assunzione con il cibo e dalla velocità della sua escrezione da parte dei reni, dell'intestino, delle ghiandole sudoripare.

Prodotti contenenti il ​​massimo di potassio: albicocche secche, uvetta, lievito, crusca, semi, patate, noci.

Gli standard dipendono dall'età:

  • in un bambino di età inferiore a un anno - da 4,1 a 5,3 mmol / l;
  • fino a 14 anni - da 3,4 a 4,7;
  • in un adulto - da 3,5 a 5,5.

Non è stata trovata alcuna dipendenza dal sesso.

Si verifica un aumento dei livelli di potassio:

  • durante il digiuno, quando le cellule del sangue vengono distrutte;
  • con convulsioni;
  • con gravi ustioni diffuse;
  • sullo sfondo della disidratazione generale, accumulo di residui acidi con uno spostamento dell'equilibrio verso il lato acido;
  • con insufficienza renale e surrenalica;
  • in uno stato di shock;
  • con un'eccessiva assunzione di sali di potassio con il cibo;
  • durante il trattamento con farmaci antineoplastici e antinfiammatori.
  • con sovraccarico fisico ed emotivo, stress;
  • sotto l'influenza di dosi significative di alcol, caffè, dolci;
  • dai diuretici;
  • quando si usano diete per dimagrire;
  • con edema massiccio;
  • vomito e diarrea associati a malfunzionamento intestinale o infezione;
  • in caso di iperfunzione ipofisaria;
  • a causa della mancanza di magnesio.

Ruolo del sodio

Il sodio è necessario per la crescita del corpo, la prevenzione del sole o dei colpi di calore, il lavoro dei tronchi e dei muscoli dei nervi periferici, il mantenimento di altri elettroliti in uno stato disciolto.

Fornito con cibo. I più ricchi di contenuto: sale da cucina, frutti di mare, barbabietole, carote, rognone, vitello.

Il contenuto normale di sodio non dipende dall'età o dal sesso: da 136 a 145 mmol / L.

Un aumento del sodio si verifica quando:

  • patologia della corteccia surrenale, ipotalamo;
  • assunzione eccessiva di cibi salati;
  • trattamento con steroidi anabolizzanti, androgeni, estrogeni;
  • prendendo contraccettivi.

La mancanza di sodio si osserva quando:

  • mangiare cibo non salato;
  • perdita di liquidi con sudore, vomito, diarrea;
  • alta temperatura;
  • prendendo una grande dose di diuretici;
  • insufficienza surrenalica;
  • diabete mellito;
  • insufficienza cardiaca e renale;
  • cirrosi epatica.

Perché è necessario il cloro

Il cloro controlla la composizione acido-base del sangue, mantiene la concentrazione richiesta di sostanze nei fluidi corporei, partecipa alla digestione e aiuta le cellule del fegato.

Il contenuto massimo è in olive, sale da tavola comune.

La norma non dipende dall'età e dal sesso: da 98 a 107 mmol / l.

I livelli di cloro aumentano quando:

  • alcalinizzazione del sangue;
  • insufficienza renale;
  • aumento dell'attività della corteccia surrenale;
  • diabete insipido.

La carenza di cloro viene determinata quando:

  • un aumento significativo dell'assunzione di liquidi;
  • vomito e aumento della sudorazione;
  • overdose di diuretici;
  • trauma cranico;
  • uno stato di acidosi (coma).

La carenza si manifesta con una significativa perdita di capelli e denti.

Ruolo del calcio

Il calcio, insieme al magnesio e al potassio, è responsabile del corretto funzionamento del cuore e del sistema vascolare. È necessario per organizzare l'assorbimento del ferro, partecipa alla regolazione dei processi metabolici e fa parte della struttura degli enzimi e delle vitamine. Il calcio è necessario per la costruzione del tessuto osseo, la normale coagulazione del sangue. Assorbito solo con sufficiente vitamina D..

Il calcio si trova in quantità sufficienti: nei latticini, nell'aglio, nei legumi, nei semi e nelle noci, nelle erbe aromatiche, nel ravanello.

Alimenti come acetosa, spinaci, cioccolato interferiscono con l'assorbimento del calcio.

Quasi tutte le riserve di calcio del corpo sono immagazzinate nei denti e nelle ossa, mentre il siero contiene solo l'1% circa.

Contenuto normale di calcio: da 2,15 a 2,5 mmol / l, indipendentemente dall'età e dal sesso.

Si osserva un aumento del livello quando:

  • aumento dell'attività delle ghiandole paratiroidi;
  • distruzione del tessuto osseo da parte di un tumore o metastasi;
  • tireotossicosi;
  • tubercolosi spinale;
  • insufficienza renale;
  • elevato apporto di vitamina D.

La carenza di calcio viene determinata quando:

  • rachitismo;
  • osteoporosi;
  • ipotiroidismo;
  • pancreatite;
  • insufficienza epatica e renale;
  • trattamento con farmaci antitumorali e anticonvulsivanti;
  • esaurimento.

I pazienti hanno frequenti fratture, nervosismo, crampi muscolari, disturbi del sonno.

Perché è necessario il magnesio

Il magnesio si trova nella farina d'avena, crusca, semi di zucca, noci, pesce, banane. Il suo assorbimento è disturbato da alcol, diuretici, farmaci estrogeni, contraccettivi.

La norma è presa da 0,65 a 1 mmol / l.

Il magnesio nel sangue aumenta quando:

  • diminuzione dell'attività della ghiandola tiroidea;
  • insufficienza renale e surrenalica;
  • disidratazione;
  • sovradosaggio di medicinali contenenti magnesio.

Si osserva una diminuzione dei livelli di magnesio quando:

  • varie diete affamate;
  • ridotto assorbimento a causa di malattie intestinali;
  • danno al pancreas;
  • tireotossicosi;
  • rachitismo;
  • alcolismo cronico.

I livelli di magnesio diminuiscono parallelamente al calcio. La carenza durante la gravidanza può causare tossicosi, aborto spontaneo. L'eccessiva lattazione si verifica nelle madri che allattano.

Per garantire la salute del corpo, oltre agli elementi elencati, sono importanti fosforo, ferro e molti altri oligoelementi. Sono strettamente collegati nel metabolismo, sono inclusi nella composizione chimica di enzimi, vitamine, composti proteici. Un cambiamento in uno porta a una violazione della concentrazione di altre sostanze.

I creatori di medicinali hanno previsto i complessi simultanei di potassio, magnesio e fosforo, vitamina D e calcio. La nutrizione è essenziale per prevenire la carenza.

Norme di elettroliti nel sangue negli adulti e nei bambini

Il sangue è un fluido biologico multicomponente che svolge molte funzioni chiave per il corpo. Ciascuno dei suoi componenti ha il suo ruolo e la sua normale concentrazione..

Soffermiamoci più in dettaglio su una sostanza come gli elettroliti: dovrebbero essere presenti nel sangue e in quale quantità? Come donare correttamente il sangue per gli elettroliti e quali sono le opzioni per decodificare i risultati del test?

Elettroliti: cos'è nell'analisi del sangue biochimica?

Gli elettroliti sono prodotti di decomposizione di composti acidi, salini e alcalini. Il sangue contiene elettroliti con differenti scariche:

  1. Anioni - caricati negativamente (fosfati, bicarbonati, cloruri e acidi di origine organica).
  2. Cationi - caricati positivamente (particelle di calcio, magnesio, sodio, potassio).

Le sostanze elettrolitiche entrano nel corpo con il cibo. Metabolizzato dal fegato e dai reni.

Di tutti i componenti del sangue, circa l'1% della composizione totale ricade sugli elettroliti; queste sostanze possono essere trovate sia all'interno della cellula che all'esterno di essa.

A causa della diversità qualitativa e quantitativa, gli elettroliti svolgono contemporaneamente diverse funzioni importanti:

  • regolare il livello di conduttività nelle membrane e l'eccitabilità cellulare;
  • catalizzare la formazione di trombi nei traumi e nel sanguinamento;
  • controllare la coagulazione del sangue;
  • regolare l'equilibrio del pH del sangue;
  • partecipare alla formazione ossea;
  • attivare la maggior parte degli enzimi;
  • mantenere l'omeostasi (uno stato stabile del corpo, indipendentemente da fattori esterni);
  • trasporto del fluido dal sangue ad altri tessuti (regolazione del bilancio idrico);
  • promuovere la rimozione dei prodotti di decomposizione dalla cellula;
  • mantenere la normale conduttività degli impulsi nervosi.

Ogni cellula elettrolitica svolge la propria funzione nel corpo. I più importanti per l'uomo sono i composti di cloruro, potassio e sodio..

  • Il potassio favorisce l'eliminazione delle tossine, previene la carenza di ossigeno nei tessuti, stimola il lavoro del cuore e il suo ritmo, sostiene la funzione protettiva e previene lo sviluppo di reazioni allergiche.
  • Il sodio attiva molte sostanze e ormoni, regola il trasporto e quindi consente al corpo di svilupparsi e crescere.
  • Il cloro funziona in tandem con il sodio, mantiene sotto controllo l'equilibrio del sale e non ne consente la violazione.

Indicazioni per l'esecuzione di un esame del sangue per gli elettroliti

Un cambiamento nell'equilibrio elettrolitico è uno dei segni del decorso di patologie croniche o acute nel corpo..

L'analisi per la concentrazione di elettroliti viene utilizzata come misura diagnostica per sospette malattie del sistema cardiovascolare, disturbi metabolici e presenza di alcuni sintomi specifici:

  • aritmie di diversa natura;
  • ipertensione arteriosa;
  • malattie del fegato e del pancreas;
  • disturbi renali;
  • ustioni multiple;
  • malattie indefinite accompagnate da disturbi psicoemotivi, edema, mal di testa e vertigini, nausea prolungata e altri sintomi del tratto gastrointestinale, abbondante perdita di sangue, diarrea.

Gli esami del sangue per gli elettroliti vengono utilizzati anche per monitorare le dinamiche del decorso della malattia e l'efficacia del trattamento..

Norme sul contenuto di elettroliti nei bambini e negli adulti

In pazienti di sesso diverso, le norme differiscono solo nella concentrazione di due elementi:

  • ferro (Fe): per gli uomini - 17,8 - 22,5, per le donne - 14,5 - 17,8;
  • fosforo (Ph): negli uomini - 1,86 - 1,45, nelle donne - 0,8 - 1,32.

Importante! La norma per ogni persona è individuale, è determinata dallo stato generale di salute, dall'età e da altri indicatori fisiologici.

Il contenuto normale di elettroliti Mg, Ca e Cl nei bambini e negli adulti è lo stesso.

Per altre sostanze, la soglia è la seguente:

  • K (potassio): nei bambini di età inferiore a un anno - 4 - 5,4, oltre un anno - 3,4 - 5,5;
  • ferro (Fe): nei bambini di età inferiore a un anno - 6 - 19 anni, di età superiore a un anno - 8 - 22;
  • fosforo (Ph) - non correlato all'età, il tasso generale è 1,18 - 2,79.

Una diminuzione o un aumento della quantità di elettroliti nel sangue è irta di una violazione del bilancio idrico in generale. Per questo motivo, i processi metabolici vengono inibiti, le funzioni di quasi tutti gli organi vengono interrotte..

tavolo

La concentrazione di elettroliti nel plasma sanguigno è misurata in mmol / litro. Negli uomini e nelle donne adulti, le norme per il contenuto dei singoli elettroliti praticamente non differiscono.

ElettrolitaNorma
Cl (cloro)97-107
Ca (calcio)2.15 - 2.5
K (potassio)3.5 - 5.5
Mg (magnesio)0.65 - 1.05
Na (sodio)136 - 146

Regole di base per la donazione del sangue per gli elettroliti

La concentrazione di elettroliti dipende fortemente dall'influenza di fattori esterni.

Affinché il risultato dello studio sia il più accurato possibile, è necessario prepararsi per la consegna dell'analisi.

La preparazione include diverse regole di base:

  1. Evita lo stress fisico ed emotivo nelle ultime 48 ore.
  2. Si consiglia di interrompere l'assunzione di farmaci alcuni giorni prima del test (se possibile).
  3. Un giorno prima di visitare il laboratorio, rifiutare bevande forti di tè e caffè, cibi troppo piccanti o salati.
  4. Donare il sangue al mattino ea stomaco vuoto (l'ultimo pasto dovrebbe essere non più tardi di 8 ore prima dello studio).
  5. Non bere o fumare prima di prendere il sangue (!).

Prima di entrare in ufficio e donare il sangue, è meglio sedersi e calmarsi..

Metodo di analisi

Il materiale per studiare la concentrazione degli elettroliti è il sangue venoso.

Per determinare il numero di composti, l'assistente di laboratorio utilizza uno dei metodi di ricerca:

  1. Metodo di ponderazione. Gli enzimi vengono aggiunti al campione di sangue. Reagiscono con i componenti del plasma per precipitare. Questo sedimento viene separato, pesato. Quindi viene determinata la frazione di massa di ciascun componente del sangue.
  2. Metodo spettrale atomico. Il biomateriale viene riscaldato a temperature elevate. Quindi, sulla base dell'analisi spettrale molecolare (utilizzando uno spettro di assorbimento lineare), viene determinata la composizione qualitativa e quantitativa del campione.
  3. Colorimetria fotoelettrica. Il sangue viene posto in una provetta sterile, in cui viene aggiunta una soluzione speciale. Si verifica una reazione al termine della quale il contenuto della provetta si colora di un certo colore. L'ombra viene confrontata con una tabella speciale, che determina la concentrazione di elettroliti.
  4. Metodo espresso. Viene utilizzato uno speciale analizzatore, che determina quasi istantaneamente la concentrazione di composti elettrolitici e l'equilibrio acido-base del plasma sanguigno.

Al termine dell'analisi, i risultati vengono registrati in una forma speciale. Questo documento viene trasferito al medico curante, che decifra l'analisi e fa una diagnosi..

Decodifica dei risultati della ricerca

Gli squilibri elettrolitici sono più comuni nelle persone che sono malate o hanno una dieta povera.

A causa di una dieta composta in modo improprio, la quantità di composti elettrolitici forniti al plasma sanguigno può diminuire patologicamente o, al contrario, aumentare.

I pazienti piccoli e anziani sono molto sensibili a tali disturbi, poiché i loro meccanismi compensatori non si sono ancora sviluppati abbastanza bene o, al contrario, non funzionano bene a causa dell'età..

Basso livello di elettroliti nel sangue

Per ridurre la quantità di ciascun elettrolita, sono caratteristiche patologie separate.

Una diminuzione della quantità di potassio indica:

  • attività fisica eccessiva;
  • stress e tensione nervosa;
  • alcolismo;
  • abuso di bevande al caffè e dolciumi;
  • dispepsia;
  • dieta squilibrata;
  • fibrosi cistica;
  • iperidrosi.

I principali sintomi dell'ipopotassiemia sono mancanza di respiro, ritmo cardiaco anormale, dolore cardiaco, riflessi e convulsioni alterati, malessere generale, esaurimento.

L'iponatriemia di solito si sviluppa con i seguenti disturbi:

  • cirrosi;
  • insufficiente apporto di sale;
  • disidratazione;
  • un costante aumento della temperatura corporea;
  • mancanza di ormoni tiroidei;
  • malattie cardiache e renali;
  • iperglicemia;
  • Sindrome nevrotica.

Con una tale violazione, i pazienti soffrono di ipotensione, disturbi psicoemotivi, disturbi dell'appetito, vomito e nausea..

I motivi principali della diminuzione della quantità di elettroliti di cloro:

  • aumento della sudorazione;
  • coma acidotico;
  • trauma cranico;
  • disordini gastrointestinali.

Con l'ipocloremia, le persone perdono attivamente i capelli e si deteriorano i denti.

Le seguenti patologie possono essere le cause dell'ipocalcemia:

  • fragilità e inibizione della crescita ossea;
  • ipotiroidismo;
  • patologia pancreatica;
  • ristagno della bile;
  • disfunzione renale e disturbi del fegato;
  • grave esaurimento del corpo;
  • abuso di farmaci antiepilettici e citostatici.

L'ipoconcentrazione di fosforo, ferro e magnesio appare più spesso a causa di:

MagnesioFosforoFerro
  • digiuno prolungato;
  • colite;
  • infezione da vermi;
  • l'influenza dell'alcol;
  • avvelenamento con ormoni tiroidei;
  • infiammazione del pancreas;
  • rachitismo.
  • mancanza di potassio;
  • aumento dell'escrezione di grassi dal corpo;
  • infiammazione dei glomeruli renali;
  • inattività dell'ormone della crescita;
  • gotta;
  • tumori produttori di ormoni paratiroidei;
  • sovradosaggio di insulina e salicilati.
  • Anemia da carenza di ferro;
  • tumori di diversa localizzazione;
  • avitaminosi;
  • malattie infettive;
  • fatica;
  • perdita di sangue;
  • disturbi nel tratto digestivo;
  • abuso di glucocorticosteroidi e FANS.

Nota! Il motivo principale della diminuzione della concentrazione di tutti gli elettroliti è l'assunzione incontrollata di diuretici e una dieta squilibrata..

Elevati elettroliti nel sangue

L'ipercocentrazione si sviluppa sullo sfondo di tali fenomeni:

IperkaliemiaIpernatriemiaIpercloremiaIpercalcemiaIpermagnesiemiaLivelli di ferro aumentatiIperfosfatemia
fame;sovrasaturazione con sale;alcalosi;mancanza di ormoni paratiroidei;mancanza di ormoni tiroidei;avvelenamento da piombo;ormone e chemioterapia;
violazione della conduzione nervosa;terapia ormonale;disidratazione;cancro alle ossa;disidratazione;anemia di diversa natura;terapia diuretica e antisettica;
emolisi degli eritrociti;tumori nelle ghiandole surrenali;ormoni surrenali in eccesso;avvelenamento con ormoni tiroidei;abuso di droghe con magnesio;violazione della sintesi dell'emoglobina;patologia renale;
disidratazione;camatosi;mancanza di vasopresina.tubercolosi spinale;malattie renali e surrenali.malattie del sangue;crescita del tumore e metastasi;
iperacidità;iperplasia ipofisaria;gotta;emocromatosi.aumento della concentrazione di lipidi;
malattia della ghiandola surrenale;disturbi endocrini.eccesso di vitamina D e insulina.chetoacidosi diabetica;
potassio in eccesso;mancanza di paraormoni tiroidei;
terapia a lungo termine con farmaci antinfiammatori non steroidei e citostatici.ormone della crescita in eccesso;

video

Prezzo analisi di laboratorio

Il prezzo per un esame del sangue biochimico può variare da 500 a 1000 rubli, a seconda della clinica specifica. La ricerca viene eseguita in quasi tutti i laboratori, inclusi SINEVO, CMD e Invitro.

Per quali problemi vengono testati gli elettroliti nel sangue?

Gli ioni caricati positivamente o negativamente sono chiamati elettroliti. Mantengono la costanza dell'acidità del sangue, il contenuto di acqua nei vasi e nei tessuti, assicurano la conduzione degli impulsi nervosi, la contrazione delle fibre muscolari del tessuto, i processi metabolici.

I principali elettroliti nel sangue sono il potassio, il sodio e il cloro. Per ulteriori informazioni su chi ha bisogno di un esame del sangue per gli elettroliti, i motivi dello squilibrio, che influisce sul risultato diagnostico, leggi tutto in questo articolo.

Informazioni generali sugli elettroliti del sangue essenziali

Tutti gli elettroliti garantiscono la costanza dell'ambiente interno del corpo (omeostasi). Ciò significa che la loro concentrazione nel sangue deve essere entro limiti speciali al fine di mantenere un'elevata attività di produzione di energia, processi metabolici.

Inoltre, ciascuno degli ioni ha anche funzioni specifiche:

  • il potassio aiuta a condurre segnali bioelettrici e ridurre le fibre del tessuto muscolare, ripristinare la polarità delle membrane cellulari, la pressione intracellulare e partecipare al metabolismo delle proteine ​​e dei carboidrati;
  • il sodio è responsabile della pressione all'esterno delle cellule, lega una grande quantità di acqua, quindi l'accumulo di liquido nei tessuti (edema), il livello di pressione sanguigna dipende dal suo contenuto, conduce segnali dalle cellule nervose alle cellule muscolari, trasferisce gli ioni idrogeno;
  • il cloro fornisce una normale quantità di fluido nel corpo, regola la pressione osmotica, la velocità di variazione della carica della membrana, fa parte dell'acido cloridrico del succo gastrico, sostiene il sistema immunitario.

E qui c'è di più sul test del timolo.

Perché studiare gli elettroliti, i gas del sangue

Un medico può prescrivere un esame del sangue per gli elettroliti durante l'esame di pazienti con malattie renali, patologie cardiovascolari ed endocrine. Le principali malattie in cui viene controllato l'equilibrio elettrolitico nel corpo:

  • ipertensione ipertensiva, sintomatica;
  • violazione del ritmo cardiaco: rallentamento della conduzione, blocco, tachicardia, sfarfallio, flutter atriale e ventricolare, extrasistole;
  • insufficienza cardiaca;
  • diabete mellito, cambiamenti nella funzione delle ghiandole surrenali, ghiandola pituitaria, ghiandola tiroidea;
  • vomito abbondante, diarrea, ustioni, sanguinamento, disidratazione;
  • diabete insipido;
  • insufficienza renale, specialmente durante l'emodialisi;
  • sindrome nefrosica, edema;
  • convulsioni;
  • diminuzione o aumento della produzione di urina.

Inoltre, è necessario conoscere il livello dei principali ioni del sangue con terapia infusionale massiva, l'uso di diuretici, glicosidi cardiaci per prevenire reazioni avverse. Nella pratica di rianimazione, i pazienti richiedono uno studio della composizione elettrolitica e dei gas ematici (ossigeno, anidride carbonica) per determinare:

  • equilibrio acido-base;
  • l'efficienza dello scambio di gas nei polmoni;
  • selezione della modalità di ventilazione artificiale e determinazione dei suoi risultati.

Una valutazione completa del gas e della composizione ionica è necessaria quando si rilevano alcalosi (alcalinizzazione del sangue) e acidosi (acidificazione) e la loro origine - metabolica (scambio) o respiratoria (respiratoria). Ciascuna di queste condizioni richiede un approccio diverso alla terapia..

Esistono analizzatori di gas ed elettroliti nel sangue che possono determinare rapidamente la composizione del sangue al letto del paziente, che è particolarmente importante per le malattie gravi.

Guarda il video sull'equilibrio elettrolitico del corpo:

Come fare la giusta analisi

Al fine di ottenere risultati affidabili dallo studio degli elettroliti del sangue, è estremamente importante eseguire la corretta preparazione:

  • Tutti i farmaci che possono modificare la composizione degli ioni (previo accordo con il medico) devono essere annullati 3-5 giorni prima dell'esame. Se ciò non è possibile a causa delle condizioni del paziente, nella direzione della diagnosi devono essere indicati tutti i farmaci assunti durante questo periodo e la loro dose giornaliera.
  • È necessario venire all'analisi del sangue al mattino, dopo una pausa nel mangiare dalle 8 alle 10 ore, mentre la sera prima è consigliata una cena leggera, dopodiché si può bere solo acqua pulita in piccola quantità.
  • pazienti a cui si consiglia di ridurre la quantità di sale nel cibo o con un'assunzione elevata di sale un giorno prima dell'analisi, è necessario determinare il tasso esatto - 5 g (tenendo conto del contenuto nel cibo);
  • mezz'ora prima di prendere il sangue, dovresti essere in uno stato di completo riposo fisico ed emotivo, è vietato fumare in questo momento.

Cosa può influenzare il risultato

Il livello di elettroliti nel sangue può cambiare se le regole del prelievo di sangue non vengono seguite. Un forte e prolungato pizzicamento della spalla con un laccio emostatico, non dovrebbe essere consentito il lavoro muscolare attivo.

Il siero deve essere isolato mediante centrifugazione il prima possibile. Tali precauzioni sono necessarie per prevenire la degradazione dei globuli rossi e il rilascio di ioni di potassio nel sangue..

Inoltre, risultati diagnostici inaffidabili causano:

  • alti livelli di colesterolo e proteine ​​nel sangue;
  • disidratazione o assunzione di liquidi in eccesso;
  • assunzione di medicinali e integratori alimentari, complessi vitaminici;
  • inosservanza delle regole per la donazione del sangue, la sua conservazione e il trasporto;
  • febbre;
  • ha subito lesioni, perdita di sangue (compresa la donazione) e trasfusioni di sangue 2-3 giorni prima dello studio, se non sono note al medico che le ha inviate per l'analisi.

Il livello dell'indicatore è normale

I livelli normali di elettroliti nel sangue sono diversi per bambini e adulti. Va tenuto presente che le istituzioni diagnostiche possono utilizzare varie tecniche e reagenti per le analisi del sangue, pertanto è imperativo ottenere i valori accettati per le norme. Si consiglia di ripetere la diagnostica nello stesso laboratorio. In genere, le letture vengono misurate in mmol / l.

Negli uomini e nelle donne adulti

La concentrazione di sodio, potassio e cloro è normalmente indipendente dal sesso. I valori fisiologici sono indicati nella tabella.

Età

Sodio

Potassio

Cloro

Nei bambini

I normali livelli di elettroliti sono soggetti a fluttuazioni legate all'età.

Età

Sodio

Potassio

Cloro

Da 1 giorno a un mese

Fino a un anno

Fino a 14 anni

Perché sono stati aumentati

Le ragioni dell'aumento degli elettroliti nel sangue sono valutate dalle manifestazioni cliniche ottenute dai dati dell'analisi, nonché tenendo conto di altri indicatori dello studio biochimico.

Livelli elevati di potassio possono essere associati a:

  • massiccia introduzione di soluzioni di potassio, uso di compresse, additivi alimentari con questo oligoelemento e sale di potassio per sostituire il sale da cucina;
  • distruzione intensiva degli eritrociti (emolisi), rottura del tessuto muscolare, tumori, danni ai tessuti durante traumi, ustioni, febbre grave;
  • acidosi (acidificazione del sangue);
  • violazione dell'escrezione nell'insufficienza renale (acuta e cronica) nella fase di oliguria (diminuzione della minzione) o anuria (cessazione della filtrazione delle urine);
  • formazione eccessiva di renina da parte dei reni;
  • condizioni di shock;
  • diminuzione del flusso sanguigno ai tessuti (ischemia) se le arterie sono bloccate o spasmi;
  • perdita di liquidi;
  • uso di Triampur, Veroshpiron, agenti antineoplastici, ACE inibitori, farmaci antinfiammatori non steroidei.

Il sodio aumenta nelle seguenti condizioni patologiche:

  • perdita di liquidi con sudore (esercizio intenso, febbre, surriscaldamento), attraverso i polmoni (con prolungata mancanza di respiro), con vomito e diarrea;
  • regime di consumo insufficiente;
  • scarsa escrezione nelle urine;
  • con un aumento della funzione surrenalica o l'uso di ormoni per il trattamento (inclusa la contraccezione).

Il cloro in eccesso nel sangue può apparire a causa di:

  • disidratazione;
  • violazione dell'escrezione di urina da parte dei reni;
  • diabete insipido;
  • trattamento con prednisolone o suoi analoghi;
  • aumento della sintesi degli ormoni surrenali.

Diminuzione della concentrazione di elettroliti

Per i bassi livelli di potassio nel sangue, potrebbero esserci questi motivi:

  • insufficiente assunzione di cibo durante il digiuno o dieta monotona con cibi a basso contenuto di oligoelementi e vitamine;
  • perdita con vomito, diarrea profusa, malattie intestinali, fistole, escrezione di succo gastrico attraverso un tubo, con sudore;
  • carenza relativa nel sangue dovuta alla transizione del potassio nelle cellule con l'introduzione di insulina, glucosio, paralisi periodica congenita;
  • alcalosi (alcalinizzazione del sangue);
  • l'uso di farmaci: vitamina B12, acido folico, diuretici del gruppo di osmotici, ansa e tiazidici, beta-bloccanti, ormoni;
  • tumore pancreatico;
  • aumento dell'escrezione nelle malattie renali, aumento della produzione di aldosterone e cortisone da parte delle ghiandole surrenali;
  • mancanza di magnesio.

Una diminuzione del livello di sodio nel sangue può essere un segno di malattie:

  • insufficienza renale e surrenalica;
  • disturbi circolatori nella patologia cardiaca con edema e accumulo di liquido nella cavità addominale (ascite);
  • aumento della sintesi di vasopressina da parte dell'ipotalamo;
  • cirrosi epatica;
  • Sindrome nevrotica;
  • diminuzione della funzione tiroidea.

Una diminuzione degli ioni cloro viene rilevata quando:

  • aumento della sudorazione;
  • acidosi respiratoria e metabolica;
  • disidratazione dovuta a un eccesso di diuretici, vomito e diarrea (incluso sovradosaggio di lassativi);
  • lo stadio iniziale dell'insufficienza renale;
  • trauma craniocerebrale;
  • terapia fluida intensiva.

E qui c'è di più sull'acidità del sangue.

Gli elettroliti del sangue assicurano la costanza dell'acidità, l'equilibrio idrico nel corpo, aiutano a condurre gli impulsi nervosi e riducono le fibre muscolari. Un'analisi per il loro contenuto è prescritta per malattie renali, disturbi del cuore, polmoni, fegato e organi del sistema endocrino.

Per ottenere risultati affidabili, è necessario eseguire una preparazione preliminare e seguire le regole per il prelievo di sangue. Sulla base dei dati ottenuti e delle manifestazioni cliniche, è possibile diagnosticare e determinare la tattica del trattamento.

Una dieta ben studiata per aritmie, tachicardia o extrasistoli aiuterà a migliorare la funzione cardiaca. Le regole dietetiche hanno limitazioni e controindicazioni per uomini e donne. Piatti particolarmente accuratamente selezionati con fibrillazione atriale, durante l'assunzione di Warfarin.

Se si sospetta un'aritmia, i test aiuteranno a diagnosticare con precisione. Quali test devono essere eseguiti per determinare la diagnosi, ad eccezione del sangue?

A volte hai solo bisogno di bere vitamine per il cuore, farmaci per mantenere la sua attività. I migliori di loro aiutano bambini e adulti, normalizzando il lavoro del miocardio, così come i vasi sanguigni, il cervello e il cuore, con le aritmie. A cosa servono? Quali sono i benefici del potassio e del magnesio?

Un indicatore piuttosto importante è l'acidità del sangue. Per molte malattie, è importante conoscere il ph, la sua norma o le deviazioni: un livello aumentato o diminuito. Per questo, viene eseguita un'analisi speciale con un dispositivo ph-metrico..

Ci sono ormoni del cuore. Influenzano il lavoro dell'organo: rafforzamento, rallentamento. Possono essere gli ormoni delle ghiandole surrenali, della tiroide e altri.

I test per la vasculite vengono eseguiti per selezionare il dosaggio dei farmaci e il grado di progressione della malattia. Cosa dirà la diagnostica con gli esami del sangue? Quali strumenti di laboratorio e strumentali vengono presi per la vasculite emorragica per determinarlo?

Un indicatore importante è la reologia del sangue, così come la sua emodinamica. Per valutare lo stato nutrizionale degli organi, vengono effettuati studi speciali. In caso di deviazione, prescrivere farmaci che migliorano le prestazioni.

Determina la proteina nel sangue con sospetti di molte patologie, inclusa l'oncologia. L'analisi aiuta a determinare la velocità, l'aumento degli indicatori di reattività ce proteina s. Vale la pena capirne i significati: sangue per proteina cationica eosinofila, totale. Il sangue si ispessisce o no?


Articolo Successivo
Perché le dita si intorpidiscono