Il tasso di calcio nel sangue in donne, uomini e bambini per età


Oggi vengono considerati la norma del calcio nel sangue di donne e uomini, il ruolo di un macronutriente nel corpo umano e i fattori che influenzano i risultati della diagnostica di laboratorio..

Il calcio è una sostanza chimica essenziale che prende parte ai processi fisiologici e biologici chiave. Pertanto, il tasso di calcio nel sangue è un indicatore importante che deve essere mantenuto con una dieta equilibrata..

Analisi del sangue di calcio

Il valore del calcio per il corpo umano è difficile da sopravvalutare. È necessario per l'attuazione dei seguenti processi biologici:

  • fornire contrazioni muscolari e mantenere il tono muscolare;
  • trasmissione degli impulsi nervosi nei tessuti;
  • coagulazione del sangue;
  • la formazione di tessuto osseo e denti nei bambini;
  • normalizzazione della frequenza cardiaca;
  • mantenere la densità di ossa e denti.

Il calcio totale nell'osso arriva fino al 99%, il resto circola nel flusso sanguigno. Circa il 50% dell'importo totale è rappresentato dalla forma ionizzata del macronutriente. È in questa forma che è biologicamente attivo e partecipa ai processi metabolici, assicurando la trasmissione neuromuscolare degli impulsi, ecc. Il resto del Ca è legato a proteine ​​o anioni ed è biologicamente inattivo.

Se il medico prescrive un rinvio per un esame del sangue per il calcio, il paziente deve determinare la quantità totale di macronutrienti.

In una persona sana, il calcio viene escreto dal corpo dai reni insieme all'urina. Per mantenere il suo normale equilibrio, l'assunzione giornaliera di calcio negli alimenti non deve essere inferiore a 1 g..

Va notato che il contenuto del macronutriente considerato è direttamente influenzato dal livello di fosfati. Maggiore è il livello di fosfato, minore è la concentrazione di calcio e viceversa. Cose da considerare quando si compone una dieta equilibrata.

Inoltre, il calcio non viene assorbito con una carenza di magnesio e vitamina D3.

Preparazione per l'analisi

Al fine di determinare il tasso di calcio nel corpo, il medico prescrive al paziente un rinvio per un esame del sangue per i livelli di calcio. Il sangue venoso viene utilizzato per la ricerca.

Quando si ottengono i risultati, viene utilizzato un moderno metodo fotometrico colorimetrico. In questo caso, il livello dell'indicatore viene valutato da un dispositivo speciale, che contribuisce ad aumentare l'affidabilità dei risultati ottenuti..

Per 14 ore prima di prelevare il sangue, i pazienti adulti non devono mangiare, per i bambini di età inferiore a 3 anni è consentito ridurre l'intervallo a 3-4 ore. È importante evitare lo stress fisico o emotivo per 1 ora prima della procedura di prelievo in vena. È necessario astenersi dal fumare per almeno 1 ora.

Il rispetto di queste regole contribuisce a ottenere risultati di laboratorio affidabili. Ciò che è di fondamentale importanza per la corretta diagnosi e selezione del trattamento, se necessario.

Indicazioni per la ricerca

Un rinvio al laboratorio per l'analisi del calcio è prescritto da un medico generico, endocrinologo, chirurgo, nefrologo, traumatologo, cardiologo.

Questi studi sono necessari se si sospetta una patologia renale. È noto che la concentrazione di macronutrienti è ridotta nei pazienti con insufficienza renale.

L'analisi è di grande importanza anche nelle malattie della tiroide e dell'intestino tenue, oltre che in oncologia. Con queste patologie nell'uomo, il normale scambio di calcio viene interrotto..

Se un paziente con un elettrocardiogramma ha un'anomalia nel lavoro del cuore, allora gli viene anche assegnata un'analisi.

Lo studio è necessariamente condotto con il trattamento della mancanza o dell'eccesso di calcio, al fine di identificare le dinamiche dei cambiamenti nelle condizioni del paziente. La mancanza di dinamiche positive è la ragione per la correzione della terapia.

Sintomi di aumento e diminuzione del calcio

Si consiglia di effettuare lo studio quando si osservano segni di eccesso o carenza di macronutrienti. Consideriamoli in modo più dettagliato. Lo stato di ipercalcemia (eccesso di calcio) è accompagnato nell'uomo da:

  • interruzione della normale digestione: vomito, perdita di appetito e costipazione prolungata;
  • minzione frequente;
  • dolore all'addome e alle ossa;
  • aumento della sete;
  • uno stato generale di debolezza e oppressione. Nei casi più gravi sono possibili perdita di coscienza e coma..

Bassi livelli di calcio hanno i seguenti sintomi:

  • tremore (tremore) delle dita;
  • sensazione di intorpidimento nell'area intorno alla bocca;
  • spasmi nell'intestino;
  • stipsi;
  • dolore alle ossa e all'addome;
  • palpitazioni;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • convulsioni;
  • sensazione di insensibilità.

Uno qualsiasi dei segni elencati può indicare lo sviluppo di una patologia grave e richiede cure mediche immediate..

Il tasso di calcio nel sangue nelle donne

La quantità di calcio nel corpo delle donne dai 18 ai 50 anni è stabile e varia da 2,1 a 2,5 mmol / l. Va sottolineato che l'indicatore non è influenzato dallo stadio del ciclo mestruale. Pertanto, puoi donare il sangue in qualsiasi giorno, è importante solo seguire le regole di preparazione.

La norma del livello di calcio nel sangue nelle donne dopo 50 anni dovrebbe essere leggermente superiore e ammontare a 2,2-2,56 mmol / l. Un normale indicatore di calcio indica la piena attuazione dei processi biologici con la partecipazione del macroelemento in questione.

Norme di calcio nel sangue nelle donne in gravidanza

Il valore dell'indicatore nelle donne in gravidanza non deve essere inferiore a 2 mmol / le superiore a 2,51 mmol / l. È importante assumere quotidianamente l'assunzione giornaliera richiesta di macronutrienti. Se è necessario mantenere un livello normale di calcio, il medico selezionerà farmaci speciali in base ai test.

Importante: non dovresti scegliere tu stesso integratori e medicinali, poiché ciò può provocare un eccesso di macronutrienti.

Perché la carenza di calcio durante la gravidanza è pericolosa? Quando il valore dell'elemento chimico considerato diminuisce, le donne sperimentano una diminuzione dell'immunità. Cosa può provocare l'infezione da infezioni virali e lo sviluppo di processi infiammatori. Inoltre, una donna può osservare una perdita di forza, un deterioramento dell'umore e picchi di pressione sanguigna..

Si noti che con una mancanza cronica di calcio durante la gravidanza, le donne sono caratterizzate da un travaglio ridotto e da forti dolori. La condizione più pericolosa è il sanguinamento, che si sviluppa a causa di violazioni dei processi di normale coagulazione del sangue.

I bambini nati da donne con carenza di calcio sono caratterizzati da una diminuzione dell'attività funzionale della corteccia cerebrale, nonché da rachitismo e malattie del sistema nervoso. I neonati non aumentano di peso bene, hanno la dentizione più tardi e possono avere problemi con il sistema endocrino.

Tuttavia, l'ipercalcemia non è meno pericolosa per il normale corso della gravidanza. Il calcio in eccesso può causare l'indurimento delle ossa, che può portare a lesioni durante il parto. Nei neonati, la fontanella può crescere più velocemente del tempo prescritto. E una donna dopo il parto aumenta il rischio di sviluppare calcoli biliari, osteoporosi e squilibrio ormonale.

La norma del calcio nel sangue negli uomini

I livelli normali di calcio per gli uomini sono simili a quelli per le donne. Quindi, il valore del macronutriente nel sangue per un uomo adulto dovrebbe essere 2,15 - 2,55 mmol / l.

Separatamente, dovrebbero essere evidenziati gli uomini che praticano sport, in particolare la costruzione muscolare. In questo caso, il calcio viene escreto non solo nelle urine, ma anche nel sudore. Pertanto, tali uomini dovrebbero aumentare la loro assunzione giornaliera di calcio..

La norma del calcio nel sangue nei bambini da 1 anno

Nei neonati, nei primi 10 giorni di vita, il livello di calcio totale è compreso tra 1,9 e 2,61 mmol / l. Quindi il valore dell'indicatore aumenta.

Da 10 giorni a 2 anni, il tasso di calcio è compreso tra 2,25 e 2,75 mmol / l. Il suo valore dovrebbe essere attentamente monitorato, il che è particolarmente importante durante il periodo di crescita e formazione dell'apparato osseo..

Dai due ai 18 anni, la concentrazione di calcio totale nel sangue è considerata compresa tra 2,15 e 2,7 mmol / l.

L'analisi di laboratorio è di particolare importanza per i bambini prematuri. Il loro indicatore viene monitorato immediatamente dopo la nascita. Poiché esiste un'alta probabilità di sottosviluppo delle ghiandole paratiroidi. Questa condizione può essere rilevata solo dai risultati della diagnostica di laboratorio, poiché procede senza segni clinicamente pronunciati..

Per mantenere un normale equilibrio di macro e microelementi, l'alimentazione di un bambino deve essere completa e varia. La dieta del bambino deve includere carne, frutta fresca e verdura. I complessi vitaminici sono prescritti da un pediatra in caso di mancanza di qualsiasi sostanza.

Cosa influenza il risultato dell'analisi?

È possibile ottenere risultati inaffidabili se il paziente non segue le regole di preparazione. Inoltre, alcuni farmaci hanno un effetto significativo sull'indicatore:

  • diuretici (la ragione più comune per ottenere tassi falsamente alti);
  • antiacidi alcalini;
  • ormonali, in particolare androgeni, progesteroni e ormone paratiroideo;
  • vitamina D;
  • sali di litio.

L'assunzione dei seguenti farmaci ha un effetto di abbassamento del livello di calcio nel sangue del paziente:

  • gentamicina antibiotica;
  • ormone tireocalcitonina;
  • carbamazepina anticonvulsivante;
  • con effetto lassativo;
  • sali di magnesio;
  • glucocorticosteroidi.

Va notato che un aumento dei macronutrienti si osserva nelle persone con disidratazione o con una quantità eccessiva di proteine ​​nel sangue..

Una diminuzione del calcio è caratteristica di un aumento del volume di sangue circolante, sullo sfondo del quale si verifica una diminuzione della concentrazione di tutti gli elementi chimici. È possibile ottenere false letture donando il sangue immediatamente dopo la somministrazione endovenosa di soluzione salina. Ciò contribuisce anche a modificare la concentrazione di calcio nel volume sanguigno.

  • Circa l'autore
  • Pubblicazioni recenti

Laureata specialista, nel 2014 si è laureata con lode in microbiologia presso la Federal State Budgetary Educational Institution of Higher Education Orenburg State University. Laureato in studi post-laurea presso l'Università agraria statale di Orenburg.

Nel 2015. presso l'Istituto di simbiosi cellulare e intracellulare del ramo degli Urali dell'Accademia delle scienze russa ha superato la formazione avanzata sul programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore del concorso All-Russian per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Biological Sciences" 2017.

Calcio nell'analisi del sangue

10 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1046

  • Il ruolo del calcio nel corpo
  • Valori normali
  • Cosa determina gli indicatori del calcio nel sangue?
  • Motivi del declino
  • Motivi dell'aumento
  • Segni di cambiamenti nel contenuto di calcio
  • Cosa può influire sull'affidabilità dei risultati?
  • Informazioni generali sul calcio come componente del sangue
  • Video collegati

Il calcio (Ca, Calcio) è uno degli elementi più importanti inclusi nel numero di componenti extracellulari del corpo umano. Partecipa alla maggior parte delle reazioni metaboliche e svolge una varietà di funzioni fisiologiche vitali.

Inoltre, qualsiasi deviazione dalla norma del calcio nel sangue può portare a varie patologie dei processi metabolici. Pertanto, è necessario controllare rigorosamente il livello di questo elemento e quando compaiono i primi segni di una violazione, consultare un medico e superare i test necessari.

Il ruolo del calcio nel corpo

Coloro che non conoscono le complessità della fisiologia e dell'anatomia umana credono che il calcio abbia una sola funzione per il corpo: fornisce forza alle nostre ossa e ai nostri denti. Tuttavia, questo giudizio non è corretto! Questo elemento chimico insostituibile è coinvolto nell'attività cardiaca, cioè la contrazione degli atri e dei ventricoli, e svolge anche un ruolo importante nei sistemi emostatico e neuroumorale. Inoltre, molti processi metabolici sarebbero impossibili senza di essa..

Nel corpo degli adulti, il calcio contiene circa 1-1,5 kg e solo l'1% circola nel sangue, mentre il restante 99% è distribuito nelle strutture ossee. Lo stock totale di questo elemento nel corpo umano è circa il 2% del peso corporeo totale di un particolare individuo, che è decine di volte superiore al contenuto di tutti gli altri singoli elettroliti.

Il calcio presente nel tessuto osseo non partecipa ai processi metabolici, ovvero solo l'1% del componente è coinvolto nel metabolismo. Nel sangue, l'elemento è presente in tre forme: una fisiologicamente attiva e 2 inattive. Il primo è il Ca libero ionizzato, che costituisce circa il 55% della quantità totale disciolta nel sangue..

Il resto è inattivo (non ionizzato) e rappresenta composti con anioni a basso peso molecolare ((bicarbonato, lattato, fosfato, ecc.) 10%) e proteine, principalmente albumina (35%). Oltre alle funzioni sopra descritte, l'elemento supporta anche la normale contrattilità muscolare, stimola la produzione di un gran numero di enzimi ed è coinvolto nel metabolismo del ferro..

Produce attività cardiaca insieme al magnesio e la forza del tessuto osseo e dei denti viene mantenuta attraverso l'interazione di calcio e fosforo. Senza l'aiuto di questo elemento, la formazione di un coagulo trombotico, che è uno stadio limite nella trasformazione della protrombina in trombina, sarebbe impossibile. Cioè, in altre parole, se c'è una mancanza di Ca nel sangue, è impossibile un funzionamento sufficiente del sistema di emostasi..

È una componente indispensabile di un adeguato rendimento delle ghiandole endocrine, ad esempio, in assenza di calcio o sua carenza, le ghiandole paratiroidi non sono in grado di svolgere pienamente la loro funzione. L'elemento gioca un ruolo importante nei meccanismi di ricezione cellulare, fornendo lo scambio di informazioni tra le cellule.

A priori, una persona non può essere sana con una mancanza di Ca nel corpo, poiché senza di essa, un sonno completo e di alta qualità è assolutamente impossibile. Ecco perché scoprire il contenuto di calcio nel sangue viene spesso utilizzato per diagnosticare tutti i tipi di patologie..

Valori normali

Normalmente, il livello di calcio nel sangue non supera i limiti di 2,0-2,8 mmol / l. In alcuni laboratori, questo indicatore sarà considerato un segno di salute con valori di 2,15-2,5 mmol / L. Inoltre, per il Ca ionizzato, i parametri saranno normali - 1,1-1,4 mmol / l.

Gli indicatori di calcio dipendono direttamente dall'età e dalle caratteristiche di genere delle persone, ovvero il tasso di donne, uomini e bambini sarà leggermente diverso. Allo stesso modo, ci sono differenze a seconda del sesso e dell'età, l'assunzione giornaliera di questo elemento in base alle esigenze del corpo.

Va notato che un eccesso di un elemento nel corpo non è considerato un buon segno. Se il contenuto di calcio sierico viene superato, il risultato sarà una diminuzione della concentrazione di fosforo. Al contrario, se c'è poco Ca nel plasma, l'indice di fosfato aumenterà. Entrambi questi disturbi sono patologici e possono causare un numero abbastanza elevato di disfunzioni corporee..

Cosa determina gli indicatori del calcio nel sangue?

La quantità di Ca nel siero è direttamente influenzata dai suoi processi metabolici nei tessuti ossei, dalla qualità dell'assorbimento della mucosa intestinale e dal riassorbimento da parte dei reni. Anche altri oligoelementi come il magnesio e il fosforo forniscono l'equilibrio del calcio..

Inoltre, gli ormoni sessuali, le sostanze bioattive delle ghiandole surrenali e di altre ghiandole endocrine, nonché la forma attiva della vitamina D sono in grado di ridurre o aumentare il livello dell'elemento descritto.3. Gli effetti più notevoli sul calcio sierico sono:

  • Ormone paratiroideo (ormone paratiroideo, PTH). È prodotto dalle ghiandole paratiroidi. Con una produzione eccessiva e un aumento del livello di fosforo, inizieranno i meccanismi nel corpo che inibiscono la formazione delle strutture ossee. Il PTH porta ad un aumento dei livelli plasmatici di Ca, mentre nelle ossa la sua concentrazione diminuisce.
  • La calcitonina, al contrario, riduce la concentrazione dell'elemento nel sangue, trasferendolo alla massa ossea.
  • Vitamina D3, la produzione di una forma attiva di cui è prodotta dai reni, provoca un aumento del calcio nel plasma, perché ne aumenta l'assorbimento a livello intestinale.

Se un esame del sangue per il calcio ha mostrato valori aumentati, qui si intende l'importo totale, il che significa che tutte le sue forme sono aumentate. Allo stesso tempo, solo il calcio ionizzato è attivo in termini di metabolismo. Rispetto alle altre sue forme, è più coinvolto nel fornire tutti i bisogni del corpo umano..

Va notato che per cercare malattie non è necessario scoprire il contenuto della forma ionizzata di Ca. Questa analisi è altamente specializzata. Per ottenere i materiali richiesti, è sufficiente solo stimare il calcio totale nel plasma. In alcune situazioni, accade che, ad esempio, il contenuto proteico sia basso, mentre lo studio potrebbe mostrare il tasso di Ca.

Per determinare i suoi indicatori reali, si dovrà ricorrere a un metodo con il quale viene calcolata la quantità di un elemento ionizzato, perché sostituisce il calcio complessato. La ricerca di un tale deficit richiede un esame più approfondito..

Se un paziente affetto da patologie croniche ha un basso livello di proteine ​​nel sangue, questo spesso causa una carenza di calcio. Molto spesso, tali violazioni si osservano nelle malattie dei reni e del fegato. Inoltre, il calcio può diminuire se una persona non ne riceve abbastanza dal cibo..

Motivi del declino

Una diminuzione dei valori di calcio nel sangue in medicina è chiamata ipocalcemia. Una delle cause più comuni di questa condizione è una diminuzione del contenuto di albumina, un componente proteico che fa parte del sangue. Allo stesso tempo, manca solo il Ca legato alle proteine, mentre il Ca ionizzato rientra nell'intervallo normale..

Altri motivi che possono portare a prestazioni basse degli elementi includono:

  • disfunzione delle ghiandole paratiroidi, che porta all'ingresso di PTH nel sangue;
  • assenza di ghiandole paratiroidi a causa di un intervento chirurgico;
  • immunità al PTH dovuta ad anomalie congenite;
  • insufficienza renale cronica, nefrite, diarrea grave, alcalosi acuta;
  • rachitismo in un bambino, spasmofilia, carenza di vitamina D e mancanza acuta di magnesio;
  • dieta squilibrata con basso contenuto di calcio negli alimenti;
  • aumento della concentrazione di fosfati nel sangue, danni al fegato (cirrosi);
  • la presenza di metastasi osteoblastiche che richiedono una grande quantità di Ca per la loro crescita;
  • crescita eccessiva del tessuto surrenale, assunzione di farmaci antiepilettici.

E anche la trasfusione di volumi significativi di sangue contenenti molto citrato può abbassare il livello di calcio. E patologie come la colite, l'alcolismo e una forma acuta di pancreatite. Appartengono allo stesso gruppo, perché, per le peculiarità del loro decorso, impediscono l'assorbimento di Ca nel sangue dagli organi del tratto gastrointestinale..

Motivi dell'aumento

La causa principale di alti livelli di calcio nel sangue o ipercalcemia è la malattia cardiovascolare. Oltre a loro, la crescita di questo elemento può essere notata con patologie come:

  • un eccesso di vitamina D, tireotossicosi, sovradosaggio di alcuni farmaci;
  • tumori benigni e maligni delle ghiandole paratiroidi, disfunzione surrenale;
  • neoplasie maligne con metastasi (cancro al seno, polmoni, ovaie, utero, ecc.);
  • tumori del sistema linfatico ed ematopoietico - emoblastosi (linfomi, leucemie, ematosarcomi);
  • sarcoidosi, malattie renali, insufficienza renale acuta, sindrome di Williams;
  • iperkaliemia idiopatica (tipica dei neonati e il più delle volte si sviluppa a 5-8 mesi di età);
  • ipercalcemia dovuta all'immobilizzazione in traumi e varie patologie, nonché un eccesso di calcio nel sangue geneticamente determinato.

Segni di cambiamenti nel contenuto di calcio

La concentrazione di Ca è determinata non solo allo scopo di ricercare eventuali malattie, ma anche durante una visita medica di routine. Allo stesso tempo, non sarà possibile valutare lo stato del tessuto osseo attraverso questa analisi: saranno necessari ulteriori studi, ma è possibile sospettare che qualcosa non andasse. Un aumento delle prestazioni di un elemento sarà indicato da:

  • perdita parziale o completa dell'appetito;
  • dolore all'addome, tendenza alla stitichezza;
  • nausea, che spesso porta al vomito;
  • dolori ossei, sete costante;
  • bisogno frequente di andare in bagno per poca necessità;
  • stanchezza eccessiva, mal di testa;
  • depressione, apatia, blues.

Uno dei modi più semplici per sbarazzarsi dell'ipercalcemia è una dieta che include cibi a basso contenuto di calcio. Ma aiuterà solo se non ci sono patologie gravi associate al contenuto di questo elemento..

I valori di calcio inferiori al normale sono indicati da:

  • dolore addominale spastico, aritmie;
  • tremore (tremito) delle dita e delle estremità superiori stesse;
  • intorpidimento del triangolo naso-labiale;
  • spasmi muscolari delle mani e dei piedi.

Ciò include un esame del sangue per fosforo, ormone paratiroideo, calcio ionizzato, magnesio e vitamina D. A volte, per identificare una certa patologia, è necessario chiarire il contenuto di Ca nel sangue in relazione ad altre sostanze. Tali procedure consentono, ad esempio, di identificare l'escrezione intensiva di un elemento nelle urine o la sua carenza a causa di una dieta squilibrata..

Se al paziente viene diagnosticata un'insufficienza renale, deve donare regolarmente il sangue per valutare il livello di calcio. Inoltre, il Ca viene regolarmente monitorato dopo il trapianto di rene. Questo esame viene eseguito per tutti i pazienti con anomalie nell'elettrocardiogramma, mieloma, tumori cancerosi al torace, ai polmoni, alla tiroide, alla gola e al cervello..

Cosa può influire sull'affidabilità dei risultati?

In un neonato, a partire dal 4 ° giorno circa della sua vita, si nota un aumento del contenuto di calcio nel sangue, che si riferisce alla norma fisiologica. Tali cambiamenti sono tipici sia dei bambini nati in tempo che dei bambini prematuri, e quindi non dovrebbero allarmare il medico durante la decodifica dei materiali di ricerca..

Negli adulti, il livello di questo elemento può aumentare l'assunzione di alcuni farmaci, ovvero:

  • antiacidi;
  • ormonale - progesterone, ormone paratiroideo, androgeni;
  • vitamine A, D2, D3, tamoxifene;
  • preparati contenenti sali di litio.

I seguenti farmaci possono ridurre il contenuto di Ca nel sangue:

  • Gentamicina, calcitonina;
  • farmaci che alleviano le convulsioni;
  • lassativi, sali di magnesio.

Altri fattori che possono distorcere i risultati del test sono il campionamento del biomateriale sullo sfondo della disidratazione del corpo, l'ipervolemia, che si nota quando vengono somministrati volumi significativi di soluzione salina per via endovenosa. Inoltre, i risultati possono essere inaffidabili quando si prende il siero emolizzato per l'esame..

Per evitare imprecisioni nella decifrazione dei dati di analisi per il contenuto di calcio nel sangue, dovresti venire in laboratorio a stomaco vuoto (e astenersi dal mangiare 12 ore prima del prelievo di sangue). Mezz'ora prima dello studio, non fumare, escludere l'attività fisica e lo stress psico-emotivo.

Informazioni generali sul calcio come componente del sangue

Ecco alcune regole generali che i medici seguono per determinare le deviazioni nel livello di Ca, nonché per aumentare o diminuire la sua concentrazione con vari metodi. I neonati pretermine con basso peso corporeo devono eseguire un esame del sangue per il calcio ionizzato assunto quotidianamente.

Ciò consente di prevenire lo sviluppo dell'ipocalcemia, che nelle fasi iniziali spesso non si dichiara in alcun modo. Il contenuto di un elemento nel sangue e nelle urine non è in grado di riflettere la sua concentrazione nel tessuto osseo. Per scoprire questo parametro, viene utilizzata una tecnica completamente diversa, chiamata densitometria..

È stato a lungo stabilito che più una persona è, meno calcio è nel suo siero. Lo stesso vale per le donne durante la gravidanza. La crescita dell'albumina è direttamente proporzionale alla crescita del calcio e questa proteina non ha alcun effetto sulla forma ionizzata..

Ai pazienti. In conclusione, va notato che l'importanza del calcio per il corpo non deve essere sottovalutata e se, durante l'analisi iniziale, vengono rilevati cambiamenti nei suoi indicatori, è necessario consultare un medico e sottoporsi agli esami raccomandati. Forse non c'è nulla di sbagliato in tali cambiamenti, ma non si dovrebbe escludere la possibilità di avere una malattia, che in una fase iniziale sarà molto più facile da curare.

Analisi del sangue del calcio: indicazioni, decodifica

Analisi del sangue biochimica per il calcio: un test clinico che determina la concentrazione del calcio totale nel siero del sangue.

Il calcio totale include:

  1. Il calcio ionizzato costituisce il 50% di tutto il calcio nel sangue.
  2. Calcio legato alle proteine ​​(principalmente albumina) - 40%.
  3. Calcio, che fa parte di complessi anionici (associati a lattato, citrato, bicarbonato, fosfati) - 10%.

Per il normale funzionamento dell'organismo è necessario che il livello di calcio rientri nei valori di riferimento, poiché partecipa a molti processi vitali:

  1. Contrazione muscolare.
  2. Il lavoro delle ghiandole endocrine.
  3. Coagulazione del sangue, permeabilità delle membrane cellulari.
  4. Costruire il sistema scheletrico e i denti.
  5. Trasmissione degli impulsi nervosi, il lavoro del sistema nervoso.
  6. Attività enzimatica, metabolismo del ferro nel corpo.
  7. Frequenza cardiaca normale, funzione cardiovascolare.

Analisi del sangue di calcio ionizzato

Calcio ionizzato - calcio che non è associato a nessuna sostanza e circola liberamente nel sangue. È lui che è la forma attiva del calcio, che è coinvolto in tutti i processi fisiologici. Un esame del sangue per il calcio ionizzato valuterà il metabolismo del calcio nel corpo. Questa analisi deve essere trasmessa ai pazienti nei seguenti casi:

  1. Trattamento dopo rianimazione, intervento chirurgico, traumi gravi, ustioni.
  2. Diagnostica malattie oncologiche, iperfunzione della ghiandola paratiroidea.
  3. Procedura di emodialisi.
  4. Assunzione dei medicinali elencati: bicarbonati, eparina, magnesia, preparati di calcio.

Un esame del sangue per il calcio ionizzato viene eseguito insieme alla determinazione del livello di calcio totale e del pH del sangue. Il valore del calcio ionizzato è inversamente correlato al pH del sangue: il livello del calcio ionizzato aumenta dell'1,5 - 2,5% per ogni diminuzione del pH di 0,1 unità.

Indicazioni per l'analisi

Indicazioni per un esame del sangue biochimico per il calcio:

  1. Segni di ipercalcemia e ipocalcemia.
  2. Neoplasie maligne (cancro al seno, cancro ai polmoni).
  3. Ulcera peptica e 12 ulcera duodenale.
  4. Diminuzione della concentrazione di albumina.
  5. Preparazione per la chirurgia.
  6. Ipotensione muscolare.
  7. Ipertiroidismo.
  8. Malattia renale, urolitiasi.
  9. Dolore osseo.
  10. Patologia cardiovascolare (violazione del tono vascolare, aritmia).
  11. Poliuria.
  12. Parestesia.
  13. Sindrome convulsiva.
  14. Diagnosi e screening dell'osteoporosi.

Sintomi di ipercalcemia: adynamia (immobilità), astenia, aumento dei riflessi, alterazione della coscienza, disorientamento, debolezza, mal di testa, vomito, insufficienza renale acuta, insufficienza cardiaca, tachicardia, extrasistole, calcificazione vascolare.

Sintomi di ipocalcemia: mal di testa simili a emicranie; vertigini, carie, osteoporosi, carie ungueale, perdita di capelli, pelle secca, aumento dei riflessi con transizione a convulsioni tetaniche, debolezza, disturbi della coagulazione del sangue (tempo di coagulazione prolungato), angina pectoris, tachicardia (aumento della frequenza cardiaca - polso).

L'ipercalcemia è una condizione patologica che si verifica quando il corpo è malato. C'è un'ipercalcemia fisiologica - dopo aver mangiato e nei neonati dopo il quarto giorno di vita. L'ipocalcemia viene diagnosticata molto più spesso dell'eccesso di calcio nel corpo.

Come prepararsi per un esame del sangue di calcio

Affinché un test del calcio nel sangue dia un risultato accurato, è necessario eseguire una semplice preparazione per la procedura:

  1. Alla vigilia dello studio non dovrebbero essere consumati alcolici, cibi fritti e grassi.
  2. Il giorno prima del prelievo di sangue, è consigliabile escludere forti stress fisici ed emotivi.
  3. Il sangue viene donato a stomaco vuoto, 8-10 ore dopo l'ultimo pasto. Si consiglia di bere solo acqua naturale..
  4. Non è consigliabile donare il sangue immediatamente dopo fluorografia, esame rettale, radiografia, esame ecografico o procedure di fisioterapia.

Fattori che possono distorcere il risultato dell'analisi

L'assunzione di farmaci può influire sulla precisione del risultato del test del calcio nel sangue. Si consiglia di interrompere l'assunzione di farmaci 1-2 settimane prima del prelievo di sangue per la ricerca. Se è impossibile annullare il farmaco, quindi nella direzione dell'analisi del sangue biochimica per il calcio, è necessario indicare quali farmaci e in quali dosi sta assumendo il paziente. I seguenti farmaci influenzano i livelli di calcio nel sangue.

Aumentare i livelli di calcio: vitamina A, vitamina D, testolattone, tamoxifene, ormone paratiroideo, progesterone, litio, isotretinoina, ergocalciferolo, diidrotachisterolo, danazolo, calusterone, sali di calcio e androgeni, uso regolare di diuretici.

Diminuire i livelli di calcio: solfati, ossalati, fluoriti, tetraciclina, plikamicina, fenitoina, meticillina, sali di magnesio, isoniazide, insulina, indapamide, glucosio, glucagone, gastrina, fluoriti, estrogeni, ergocalciferolo, corticosteroidi, carboplatino, asp, carbenazina, aminoglicosidi, alprostadil, albuterolo.

Norme

Un esperto con qualifiche adeguate dovrebbe interpretare i risultati della ricerca. Solo un medico sarà in grado di valutare correttamente le condizioni del paziente, una deviazione dal normale esame del sangue per il calcio e fare la diagnosi corretta. E di conseguenza, in tempo per prescrivere un trattamento adeguato.

Valori di riferimento dell'analisi del sangue per il calcio totale:

  • bambini di età inferiore a 1 anno - 2,1-2,7 mmol / l;
  • bambini da 1 a 14 anni - 2,2-2,7 mmol / l;
  • bambini da 14 anni - adulti - 2,2-2,65 mmol / l.

Valori aumentati

L'ipercalcemia indica le seguenti condizioni:

  • Insufficienza renale acuta.
  • Sarcoidosi e altre malattie granulomatose.
  • Ipercalcemia iatrogena.
  • Ipercalcemia ipocalciurica ereditaria.
  • Sindrome di Williams (ipercalcemia idiopatica neonatale).
  • Ipervitaminosi D.
  • Sindrome latte-alcalina.
  • Emoblastosi (leucemia, linfoma, mieloma multiplo).
  • Insufficienza surrenalica.
  • Ipercalcemia da immobilizzazione (a scopo terapeutico per lesioni, lussazione congenita dell'anca, morbo di Paget, tubercolosi spinale).
  • Tumore maligno
  • Iperparatiroidismo primario (adenoma paratiroideo, iperplasia o carcinoma).
  • Tireotossicosi.

Valori ridotti

L'ipocalcemia è osservata con tali malattie:

  • Pancreatite acuta con necrosi pancreatica.
  • Fallimento renale cronico.
  • Insufficienza epatica.
  • Ipovitaminosi D nel rachitismo nei bambini e osteomalacia negli adulti (a seguito di malnutrizione, diminuzione dell'insolazione, malassorbimento).
  • Ipoalbuminemia nella sindrome nefrosica e patologia epatica.
  • Ipomagnesemia.
  • Pseudoipoparatiroidismo (malattia ereditaria).
  • Ipoparatiroidismo primario (sindrome di DiGeorge, ereditaria, legata all'X).
  • Ipoparatiroidismo secondario (autoimmune, a seguito di intervento chirurgico).

Il tasso di calcio nel sangue

Un esame del sangue per il calcio consente di determinarne la mancanza o l'eccesso. Che cos'è e come viene eseguita l'analisi, se necessario, il paziente verrà informato dal medico.

A cosa serve il calcio nel sangue??

Il volume di calcio nel sangue è solo l'1% della concentrazione totale di questo minerale nel corpo. La maggior parte del calcio si trova nelle ossa e nello smalto dei denti.

La presenza di calcio nel sangue è necessaria, poiché è coinvolto in molti processi e può essere trasportato in tutto il corpo solo con il flusso sanguigno. Senza questo minerale, i seguenti processi sono impossibili nel corpo:

  • contrazione muscolare,
  • attivazione di enzimi (enzimi),
  • il lavoro delle ghiandole endocrine,
  • trasmissione di impulsi nervosi,
  • regolazione della permeabilità della membrana cellulare,
  • coagulazione del sangue,
  • rinnovamento del tessuto articolare,
  • attivazione degli ormoni,
  • normale funzionamento delle ghiandole endocrine,
  • ricezione cellulare,
  • dormire.

Le proprietà benefiche del minerale nel corpo si manifestano solo se il calcio nel sangue è contenuto nella norma. Con le sue violazioni, si sviluppano condizioni patologiche che richiedono una terapia obbligatoria, senza la quale si svilupperanno molti processi patologici..

Il tasso di calcio nel sangue

Il tasso di calcio nel sangue nelle donne e negli uomini è lo stesso e cambia solo con l'età. In totale, 7 indicatori di calcio nel sangue sono stati identificati per periodi di vita. Il volume di calcio contenuto nel sangue è indicato in mmol / l (questa designazione è accettata per tutte le età).

Tabella per età

Neonati fino a 10 giornida 1,90 a 2,60 mmol / l
Età da bambini da 10 giorni a 2 annida 2,25 a 2,75 mmol / l
Età da bambini a partire da 2 a 12 annida 2,20 a 2,70 mmol / l
Adolescenza dai 12 ai 18 annida 2,10 a 2,50 mmol / l
Adulti dai 18 ai 60 annida 2,15 a 2,50 mmol / l
Anziani dai 60 ai 90 annida 2,20 a 2,55 mmol / l
Anziani oltre i 90 annida 2,05 a 2,40 mmol / l

Quando viene eseguito un esame del sangue biochimico per il calcio, una deviazione dalla norma, sia verso l'alto che verso il basso, è considerata una patologia. Il tasso di calcio contenuto nel sangue negli adulti a volte può deviare leggermente dai parametri ottimali senza ragioni patologiche e presto si riprenderà da solo. Nei bambini, questo fenomeno non si osserva. Il motivo per i medici è ancora sconosciuto. Dopo aver eseguito la decrittazione, il medico determina se c'è una violazione e in sua presenza decide se è necessario un trattamento o è sufficiente un semplice cambiamento nella dieta.

Quanto calcio è necessario consumare al giorno?

Affinché il calcio nel sangue sia mantenuto nella norma, dovrebbe essere consumato quotidianamente in un volume sufficiente. Nel caso in cui il minerale entri nel corpo in piccole quantità, la condizione si deteriorerà ei bambini avranno disturbi dello sviluppo fisico. Il tasso di assunzione di calcio per età al giorno è il seguente:

  • Età da bambini fino a sei mesi - 200 mg.
  • Età da bambini da sei mesi a 1 anno - 400 mg.
  • Bambini di età compresa tra 1 e 4 anni - 600 mg.
  • Età da bambini da 4 anni a 11 anni - 1000 mg.
  • Adolescenza da 11 a 17 anni -1200 mg.
  • Adulti da 17 a 50 anni - 100 mg.
  • Uomini di età compresa tra 50 e 70 - 1200 mg.
  • Donne di età compresa tra 50 e 70 - 1400 mg.
  • Persone di età superiore a 70 anni - 1300 mg.

L'indennità giornaliera per le donne che portano un bambino e che allattano aumenta in modo significativo ed è di 1500 mg di calcio.

Quando è necessaria l'analisi del calcio??

Un test del calcio nel sangue viene prescritto da un medico se vi è il sospetto di ipercalcemia (eccessiva) o ipocalcemia (insufficiente). È necessario effettuare l'analisi nei seguenti casi:

  • dolore alle ossa,
  • malattie muscolari,
  • crampi muscolari,
  • disturbo della sensibilità degli arti,
  • insonnia,
  • minzione eccessiva,
  • eccitabilità nervosa patologica,
  • ipertiroidismo,
  • malattia da urolitiasi,
  • tubercolosi ossea,
  • esaurimento generale del corpo,
  • insufficienza epatica,
  • lesioni estese,
  • ustioni estese,
  • malattie infiammatorie sistemiche,
  • emodialisi,
  • sospetta osteoporosi,
  • cambiamenti patologici nello stato del sistema cardiovascolare,
  • patologia del tratto gastrointestinale,
  • tumori,
  • esame generale prima dell'intervento chirurgico.

Il livello di calcio viene rilevato nel siero del sangue testando il calcio ionizzato o il calcio totale. Il primo metodo è più complicato, ma anche più accurato, sebbene l'analisi generale dia quasi sempre un buon risultato. Decifrare l'analisi per un medico non è difficile.

Cosa significa calcio elevato??

Nel caso in cui una persona, dopo che la biochimica è stata eseguita, abbia un aumento del contenuto di calcio nel sangue, ciò indica che si verifica una delle seguenti condizioni patologiche:

  • aumento dell'attività delle ghiandole paratiroidi,
  • cancro ovarico,
  • cancro ai polmoni,
  • cancro ai reni,
  • un eccesso di vitamina D nel corpo,
  • metastasi ossee di tumori maligni,
  • linfoma,
  • leucemia,
  • mieloma multiplo,
  • disidratazione,
  • La malattia di Paget,
  • tubercolosi spinale,
  • granulomatosi,
  • ipercalcemia ereditaria (asintomatica e accidentale),
  • insufficienza renale acuta.

Per determinare con precisione il motivo per cui il tasso di contenuto di calcio nel sangue è aumentato, il medico prescrive un esame utilizzando ulteriori esami del sangue, tomografia e raggi X.

Cosa significa bassi livelli di calcio nel sangue??

Il calcio nel sangue può essere abbassato e questa è un'indicazione che una grave malattia si sta sviluppando nel corpo umano. Se l'analisi ha mostrato una carenza di calcio, allora questa è la prova che è presente una delle seguenti malattie:

  • osteoporosi,
  • pancreatite,
  • cachessia,
  • rachitismo,
  • osteomalacia,
  • deficit della funzione tiroidea,
  • insufficienza epatica,
  • fallimento renale cronico,
  • ittero ostruttivo.

La carenza di calcio può anche essere causata dall'assunzione di una serie di farmaci per alleviare le convulsioni e combattere i tumori..

Sintomi di livelli di calcio nel sangue alti e bassi

È possibile sospettare che il livello di calcio nel sangue non sia normale per alcuni sintomi. Il fatto che il livello ematico di calcio venga superato è evidenziato dai seguenti sintomi:

  • deterioramento o completa mancanza di appetito,
  • dolore addominale senza motivo apparente,
  • stipsi,
  • nausea più volte al giorno, a volte con vomito,
  • frequente bisogno notturno di urinare,
  • mal di testa,
  • dolore alle ossa,
  • sete persistente,
  • intolleranza anche a un'attività fisica minore,
  • depressione.

Quando decidi come controllare il livello di calcio nel corpo in una situazione del genere, dovresti consultare un medico o un chirurgo. Lo specialista, dopo aver valutato le condizioni del paziente, deciderà se è necessario un esame del sangue, o anche durante l'esame iniziale, senza ulteriori esami, qualsiasi malattia viene accuratamente diagnosticata.

La mancanza di calcio nel corpo, anche prima dei test, può essere notata dai seguenti sintomi:

  • crampi intestinali
  • tremore degli arti superiori,
  • spasmo dei muscoli facciali,
  • intorpidimento intorno alle labbra,
  • formicolio del viso,
  • disturbi del ritmo cardiaco,
  • crampi alle mani,
  • crampi ai piedi.

In tutti questi casi, se non è visibile una chiara causa della condizione patologica, è necessario donare il sangue per il calcio. Dopo che il medico ha decifrato i risultati dello studio, viene prescritta la terapia necessaria..

Come prepararsi per un test del calcio

Per ottenere i dati più affidabili dopo aver superato un'analisi per il calcio nel sangue, è necessario prepararsi adeguatamente per il prelievo di sangue. L'analisi viene eseguita sulla base del sangue venoso.

Per 24 ore prima di prendere il sangue, dovresti ridurre il più possibile l'attività fisica, poiché il suo livello elevato influisce sul contenuto di calcio. È inoltre necessario smettere di fumare, bere alcolici e mangiare cibi grassi e affumicati un giorno prima dell'analisi. 24 ore prima del prelievo di sangue, non dovresti mangiare cibi ricchi di calcio, poiché aumenteranno la quantità di minerali nel sangue, che distorcono l'indicatore.

L'ultima volta, prima di donare il sangue per il calcio, puoi mangiare per 8 ore. Devi bere solo acqua pulita, senza additivi e gas in una quantità non superiore a 2 bicchieri all'ora. Se consumi più liquidi, il calcio nel corpo sarà sottostimato, poiché viene escreto eccessivamente dai reni..

I farmaci possono anche influenzare l'assunzione di calcio del tuo corpo. Per questo motivo, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci 7 giorni prima del prelievo di sangue, se non sono vitali. Quando l'assunzione di farmaci non può essere interrotta, lo specialista che determina l'emocromo deve essere informato su quale farmaco e quanto viene utilizzato. In questo caso, viene utilizzata una tabella speciale, che consente di determinare quale tasso di calcio sarà il più vicino possibile a quello reale, non distorto dai farmaci..

Il sangue per analisi viene donato al mattino, quando il contenuto di calcio totale in esso è al massimo. Idealmente, il materiale per l'analisi dovrebbe essere ricevuto prima delle 11:00. La scadenza è di 12 giorni. È necessario un rigoroso rispetto del tempo, poiché sarà difficile determinare la mancanza di calcio o l'eccesso in un secondo momento a causa del periodo di attività che è già piuttosto lungo dopo la notte, che porta a una distorsione del quadro. Mostra risultati accurati solo sangue mattutino.

Quali condizioni possono disturbare l'immagine del calcio?

Se c'è abbastanza o non abbastanza calcio nel corpo, non è sempre possibile identificare con precisione, poiché i risultati dell'analisi sono ampiamente distorti in determinate condizioni. Questi includono gravidanza, allattamento al seno e crescita del bambino. La determinazione del contenuto di calcio è complicata dal fatto che in questi casi si verificano attivamente cambiamenti nei tessuti, a causa dei quali il consumo di calcio cambia costantemente, come la sua immagine nel sangue. L'indice sierico durante tale periodo può differire in modo significativo nella stessa persona quando il sangue viene prelevato a brevi intervalli. Molto spesso, secondo le analisi in tali condizioni, si può riscontrare una carenza di calcio, che in realtà non esiste. Con il normale consumo giornaliero del minerale, è sufficiente per il corpo, ma non è sempre possibile determinarlo superando i test.

Qual è il tasso di calcio nel sangue e perché dovrebbe essere controllato

Il calcio nel sangue è un indicatore molto importante, poiché l'elemento di calcio stesso nel corpo umano svolge non solo le ben note funzioni di formazione ossea, ma prende anche parte alla biochimica delle cellule. Ad esempio, hai iniziato a sentire crampi muscolari: questi sono problemi di calcio. Ci sono altre manifestazioni.

A causa della sua importanza, è necessario eseguire un test del calcio nel sangue secondo necessità. Ad esempio, il tasso di calcio nel sangue nelle donne durante la gravidanza e durante l'allattamento al seno è diverso dal tasso normale - questo dovrebbe essere controllato. Il fatto è che l'alto contenuto di calcio nel sangue ha le sue conseguenze..

Molte persone fanno la domanda: aumento del calcio nel sangue, cosa significa in un adulto - è buono o cattivo? Inoltre, per evitare presumibilmente la fragilità delle ossa (specialmente per la vecchia generazione), stanno cercando con tutte le loro forze di aumentare questo stesso calcio. Ma un indicatore più elevato può segnalare una malattia, inclusa una oncologica. Questo è ciò a cui dovresti pensare.

Il posto del calcio nel corpo umano

Tuttavia, di tutta questa quantità, solo l'1% di Ca è nel sangue, il restante 99% nel tessuto osseo sotto forma di cristalli di idrossiapatite scarsamente solubili. Inoltre, i cristalli includono ossido di fosforo. Normalmente, il corpo di un adulto contiene circa 600 grammi di questo oligoelemento e l'85% del fosforo è contenuto nelle ossa, insieme al calcio..

I cristalli di idrossiapatite e il collagene sono i principali componenti strutturali del tessuto osseo. Ca e P costituiscono circa il 65% della massa ossea totale. Pertanto, è impossibile sopravvalutare il ruolo di questi oligoelementi nel corpo..

Calcio nel sangue

Il contenuto di calcio nelle ossa e nel sangue può variare. Normalmente, una piccola percentuale di calcio osseo è in grado di scambiarsi con il calcio nel sangue. Grazie a questo processo, è possibile rimuovere dal sangue un eccesso di un oligoelemento o, al contrario, viene assicurato il processo di trasporto inverso del Ca dalle ossa nel sangue (nei casi in cui il suo contenuto nel siero è ridotto).

Tutto il calcio nel sangue può essere suddiviso in tre tipi:

  • Ca ionizzato;
  • calcio in forma legata all'albumina;
  • contenuto in complessi anionici (bicarbonati, fosfati).

Normalmente, in un adulto, circolano nel sangue circa 350 milligrammi di calcio, ovvero 8,7 mmol. La concentrazione di oligoelementi in mmol / l è 2,5.

Circa il 45% di questa quantità è associata all'albumina, fino al 5% è incluso nei complessi anionici. Il resto è ionizzato, cioè libero (Ca2 +).

È una parte vitale della quantità totale di un oligoelemento nel corpo, contenuto in tutte le cellule (le unità di nmol / L sono utilizzate per misurare la concentrazione nelle cellule). È importante ricordare che l'indicatore della concentrazione di calcio nelle cellule dipende direttamente dall'indicatore della concentrazione di Ca nel fluido extracellulare..

Ca funziona nel corpo

Il calcio ionizzato nel sangue svolge il ruolo di cofattore necessario per il pieno funzionamento degli enzimi coinvolti nel mantenimento del sistema emostatico (cioè, il calcio partecipa al processo di coagulazione del sangue, contribuendo alla transizione della protrombina alla trombina). Inoltre, il Ca ionizzato è la principale fonte di calcio necessaria per la normale implementazione del muscolo scheletrico e delle contrazioni miocardiche, degli impulsi nervosi, ecc..

Leggi anche sull'argomento

Il calcio nel sangue è coinvolto nella regolazione del sistema nervoso, inibisce il rilascio di istamina, normalizza il sonno (la carenza di calcio spesso porta all'insonnia).

Il normale livello di calcio nel sangue garantisce il pieno funzionamento di molti ormoni.

Inoltre, calcio, fosforo e collagene sono i principali componenti strutturali del tessuto osseo (ossa e denti). Ca partecipa attivamente al processo di mineralizzazione dei denti e formazione ossea.

Il calcio è in grado di accumularsi nei punti di danno tissutale, ridurre la permeabilità delle membrane cellulari, regolare il funzionamento della pompa ionica, mantenere l'equilibrio acido-base del sangue, partecipare al metabolismo del ferro.

Quando viene eseguita l'analisi del calcio?

Include:

  • determinazione della concentrazione sierica di Ca e P;
  • determinazione della concentrazione plasmatica di Ca e P;
  • attività della fosfatasi alcalina;
  • concentrazione di albumina.

Le cause più comuni di malattie metaboliche delle ossa sono le disfunzioni coinvolte nella regolazione dei livelli di calcio plasmatico negli organi (ghiandole paratiroidi, reni, tratto gastrointestinale). Le malattie di questi organi richiedono il monitoraggio obbligatorio del calcio e del fosforo nel sangue..

Inoltre, il controllo del calcio dovrebbe essere effettuato in tutti i pazienti gravemente malati, nei pazienti con cancro e nei bambini prematuri con basso peso alla nascita..

Cioè, pazienti con:

  • ipotensione muscolare;
  • convulsioni;
  • violazione della sensibilità della pelle;
  • ulcera peptica;
  • malattia renale, poliuria;
  • neoplasie oncologiche;
  • dolore osseo;
  • fratture frequenti;
  • deformità ossee;
  • urolitiasi;
  • ipertiroidismo;
  • iperparatiroidismo;
  • malattie cardiovascolari (aritmie, ecc.).

Inoltre, tale analisi è necessaria per i pazienti che ricevono integratori di calcio, anticoagulanti, bicarbonati e diuretici..

Come viene regolato il livello

L'ormone paratiroideo e il calicitriolo (vitamina D3), così come la calcitonina, sono responsabili della regolazione di questi processi. L'ormone paratiroideo e la vitamina D3 aumentano il livello di calcio nel sangue e la calcitonina, al contrario, abbassa.

A causa dell'azione dell'ormone paratiroideo:

  • è previsto un aumento della concentrazione plasmatica di calcio;
  • la sua lisciviazione dal tessuto osseo aumenta;
  • viene stimolata la conversione della vitamina D inattiva in calcitriolo attivo (D3);
  • sono forniti il ​​riassorbimento renale del calcio e l'escrezione di fosforo.

Esiste un ciclo di feedback negativo tra l'ormone paratiroideo e il Ca. Cioè, con la comparsa dell'ipocalcemia, viene stimolata la secrezione dell'ormone paratiroideo e con l'ipercalcemia la sua secrezione, al contrario, diminuisce.

La calcitonina, che è il suo antagonista fisiologico, è responsabile della stimolazione dell'utilizzo del calcio dall'organismo..

Il tasso di calcio nel sangue

Le regole per la preparazione all'analisi sono generali. Il prelievo di sangue viene eseguito a stomaco vuoto (fame per almeno 14 ore). È escluso il fumo e il consumo di alcol (almeno un giorno). Inoltre, lo stress fisico e mentale deve essere evitato.

Bere latte, caffè, noci, ecc. Può portare a risultati gonfiati.

Per la diagnosi viene utilizzato sangue venoso. Le unità sono mol / L.

Nei bambini di età inferiore a dieci giorni, il tasso di calcio nel sangue varia da 1,9 a 2,6.

Da dieci giorni a due anni, la norma va da 2,25 a 2,75.

Da 2 a 12 anni - da 2.2 a 2.7.

Leggi anche sull'argomento

Dai dodici ai sessant'anni, la norma del calcio nel sangue va da 2,1 a 2,55.

Da 60 a 90 anni - da 2,2 a 2,55.

Nei pazienti di età superiore a 90 anni - da 2,05 a 2,4.

Cause di alto contenuto di calcio

  • iperparatiroidismo primario (iperplasia, carcinoma o altre lesioni delle ghiandole paratiroidi);
  • neoplasie oncologiche (danno osseo primario, diffusione di metastasi, carcinoma a carico di reni, ovaie, utero, tiroide);
  • ipercalcemia da immobilizzazione (immobilizzazione dell'arto dopo un infortunio, ecc.);
  • tireotossicosi;
  • ipervitaminosi della vitamina D;
  • assunzione eccessiva di integratori di calcio;
  • insufficienza renale acuta e malattia renale a lungo termine;
  • ipercalcemia ipocalciurica ereditaria;
  • malattie del sangue (mieloma, leucemia, ecc.);
  • insufficienza surrenalica;
  • Sindrome di Williams;
  • grave sovradosaggio di diuretici (tiazidici).

Quando il livello è basso

Tali cambiamenti nell'analisi possono essere causati da:

  • ipoparatiroidismo primario (ereditario) e secondario (dopo intervento chirurgico, danno ghiandolare autoimmune),
  • ipoparatiroidismo nei neonati (associato a ipoparatiroidismo materno), ipomagnesiemia (carenza di magnesio),
  • carenza di recettori tissutali per l'ormone paratiroideo (malattia ereditaria),
  • insufficienza renale o epatica cronica,
  • ipovitaminosi della vitamina D,
  • carenza di albumina (sindrome nefrosica, cirrosi epatica),
  • trattamento con citostatici,
  • alcalosi acuta.

Sintomi di disturbi del metabolismo del calcio

  • grave debolezza,
  • rapido esaurimento fisico ed emotivo,
  • i pazienti diventano depressi e assonnati,
  • diminuzione dell'appetito,
  • aumento della minzione,
  • stipsi,
  • sete pronunciata,
  • vomito frequente,
  • extrasistole,
  • disorientamento nello spazio.

L'ipercalcemia può portare a:

  • urolitiasi e calcoli biliari,
  • ipertensione arteriosa,
  • calcificazione dei vasi sanguigni e delle valvole cardiache,
  • cheratite,
  • cataratta,
  • reflusso gastroesofageo,
  • ulcera peptica.

Si manifesta una diminuzione del calcio nel sangue:

  • dolore spastico ai muscoli e all'addome,
  • spasmi muscolari,
  • tremori agli arti,
  • convulsioni tetaniche (spasmofilia),
  • intorpidimento delle mani,
  • calvizie,
  • fragilità e laminazione delle unghie,
  • pelle secca grave,
  • insonnia,
  • perdita di memoria,
  • disturbo della coagulazione,
  • allergie frequenti,
  • osteoporosi,
  • mal di schiena,
  • cardiopatia ischemica,
  • fratture frequenti.

Tuttavia, è importante capire che non tutte le donne in gravidanza hanno una carenza di calcio, quindi la questione se bere calcio durante la gravidanza dovrebbe essere decisa individualmente, in base ai livelli di calcio nel sangue..

Se la donna segue una dieta equilibrata (apporto sufficiente di latticini, erbe, ecc.), L'assenza di malattie di fondo che portano a ipocalcemia, nonché i normali parametri di analisi, non è richiesta un'assunzione aggiuntiva di preparati di Ca.

Di conseguenza, l'assorbimento del calcio nell'intestino è compromesso. La malattia si manifesta con sudorazione, calvizie dell'occipite, ritardo dello sviluppo (fisico e mentale), dentizione tardiva, deformità ossee.

Inoltre, la carenza di calcio si nota nelle donne durante la menopausa e negli anziani..

Cosa fare se compaiono sintomi di iper- o ipocalcemia

Dato che un cambiamento nel livello di calcio nel sangue può essere dovuto a molte ragioni, la nomina di un trattamento complesso viene effettuata dopo l'istituzione della diagnosi finale.

Con carenze iatrogene, così come se l'ipocalcemia si associa a squilibri ormonali durante la menopausa oa causa dell'età del paziente, vengono prescritti preparati contenenti Ca (Calcium D3 Nycomed, Vitrum Calcium).

Inoltre, possono essere prescritti complessi multivitaminici bilanciati contenenti oligoelementi (Vitrum Centuri - per pazienti con più di cinquant'anni, Menopace - per donne in menopausa).

L'assunzione di farmaci deve essere concordata con il medico. È importante capire che l'assunzione incontrollata di integratori di calcio può portare a ipercalcemia e complicanze associate..


Articolo Successivo
Bassa pressione diastolica - cause di anomalie negli uomini e nelle donne, sintomi e trattamento