Quando è necessario un esame del sangue per il potassio


Il potassio è un minerale essenziale che è essenziale per il normale funzionamento di molti sistemi e organi di una persona. La quantità di potassio nel corpo dipende da quanto proviene dal cibo, da come viene distribuito ed escreto attraverso i reni, l'intestino e le ghiandole sudoripare.

Perché hai bisogno di un test del potassio

È importante controllare la quantità di potassio nel corpo, poiché il ruolo biologico di questo oligoelemento per l'uomo è piuttosto ampio. Il potassio funziona come immunomodulatore, satura il cervello di ossigeno, abbassa la pressione sanguigna, favorisce l'eliminazione delle tossine e aiuta nel trattamento delle allergie. La mancanza di potassio nel corpo porta all'interruzione del lavoro di molti organi..

Un aumento del potassio nel sangue aumenta il rischio di arresto cardiaco. Pertanto, è necessario un test del potassio se il paziente soffre di patologie del sistema cardiovascolare. Inoltre, il contenuto di potassio nel sangue può aumentare a causa dell'assunzione di farmaci antinfiammatori, antineoplastici e di altro tipo. Durante il periodo di tale terapia farmacologica, il medico prescrive anche un esame del sangue per il potassio.

Norma

La quantità di potassio nel sangue dipende dall'età del paziente.

  • Per i bambini di età inferiore a un anno, un livello da 4,1 a 5,3 mmol / l è considerato la norma..
  • Per i bambini da 1 a 14 anni, i valori consentiti sono compresi tra 3,4 e 4,7 mmol / l.
  • Per gli adolescenti di età superiore ai 14 anni e i pazienti adulti, i valori normali sono 3,5-5,5 mmol / l.

Indicazioni

Le indicazioni per un esame del potassio nel sangue sono:

  • patologia renale;
  • insufficienza surrenalica;
  • ipertensione arteriosa, aritmia cardiaca, malattie del sistema cardiovascolare;
  • controllo della quantità di potassio nel sangue durante l'emodialisi, la nomina di glicosidi cardiaci o diuretici.

Ipopotassiemia

Un basso contenuto di potassio nel siero è chiamato ipopotassiemia nella pratica medica. La causa di questa condizione può essere il digiuno o una dieta rigorosa quando non ci sono alimenti contenenti potassio nella dieta..

Inoltre, si osserva una mancanza di potassio nell'acidosi renale, nella sindrome di Cushing, nella sindrome di Fanconi, nell'aldostreronismo primario e secondario, nella diuresi osmotica. Tutte queste patologie provocano l'escrezione di potassio dal corpo insieme all'urina..

Il potassio può diminuire quando viene perso dall'organismo con secrezioni intestinali. Ciò si verifica con vomito frequente, adenoma dei villi intestinali, diarrea grave, ostruzione intestinale e fistole intestinali.

Una diminuzione dei livelli di potassio può causare la presenza di insulinoma o terapia insulinica a lungo termine, assunzione di acido folico e vitamina B12 per l'anemia megaloblastica. Una diminuzione del potassio si verifica a causa di un eccesso di adrenalina e norepinefrina durante condizioni di stress prolungate, con tireotossicosi dovuta ad un aumento del livello degli ormoni tiroidei, durante il periodo di riabilitazione dopo operazioni gravi e malattie dovute al legame del potassio da parte delle proteine ​​formate e del glicogeno.

Iperkaliemia

Una condizione in cui il contenuto di potassio nel sangue supera la norma è chiamata iperkaliemia. La ragione per lo sviluppo dell'iperkaliemia può essere un aumento dell'assunzione di potassio nel corpo. Si verifica con la somministrazione errata di soluzioni contenenti potassio, trasfusione di un grande volume di sangue che è stato conservato per lungo tempo.

Una deviazione dalla norma può verificarsi con un aumento del rilascio di potassio dalle cellule. Ciò si verifica con il decadimento di tumori, anemia emolitica, ustioni profonde, rabdomiolisi, gravi danni ai tessuti, acidosi, mancanza di insulina.

Un aumento del livello di potassio si verifica con una diminuzione dell'escrezione di potassio da parte dei reni con grave insufficienza renale, ipoaldosteronismo, effetto nefrotossico di alcuni farmaci.

Uno studio tempestivo del contenuto di potassio nel sangue aiuterà ad evitare molti problemi di salute, diagnosticare malattie gravi in ​​tempo, iniziare il trattamento e controllare la terapia farmacologica.

Potassio sierico

Il potassio è un elemento minerale che è una parte importante della maggior parte delle cellule del corpo umano. Questo è il principale ione intracellulare. Insieme al sodio contribuisce al mantenimento del necessario equilibrio acido-base e assicura il normale funzionamento di nervi e muscoli.

K, ioni di potassio, potassio nel sangue.

Potassio, K, Siero.

Mmol / L (millimol per litro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi adeguatamente per lo studio?

  • Non mangiare per 12 ore prima del test.
  • Non fumare entro 30 minuti prima dell'esame.

Informazioni generali sullo studio

Il potassio è un catione che interagisce con altri elettroliti: sodio, cloro, bicarbonato; insieme regolano lo scambio di acqua nel corpo, la contrazione muscolare, assicurano la conduzione degli impulsi nervosi e mantengono l'equilibrio acido-base. Il potassio viene escreto dai reni sotto il controllo dell'aldosterone prodotto dalle ghiandole surrenali in risposta alla produzione di angiotensina II e iperkaliemia.

L'elettrolito si trova principalmente nelle cellule, solo una piccola parte si trova nel fluido extracellulare e nella parte liquida del sangue (plasma), questa quota è del 2% del suo contenuto totale nell'organismo. La concentrazione di potassio nel plasma è molto bassa, quindi qualsiasi cambiamento, anche piccolo, avrà conseguenze pronunciate. Con un aumento o una diminuzione significativi del suo livello, la salute di una persona è in pericolo: dallo sviluppo di shock alla formazione di insufficienza respiratoria o disturbi del ritmo cardiaco. Le deviazioni di questo indicatore dalla norma possono interrompere la trasmissione degli impulsi nel tessuto muscolare e tra i neuroni, ad esempio, il muscolo cardiaco può perdere la capacità di contrarsi.

A cosa serve la ricerca?

  • Per rilevare un aumento o una diminuzione dei livelli di potassio - iper- o ipopotassiemia - con un esame del sangue biochimico standard.
  • Per controllare i livelli di potassio dopo aver prescritto farmaci che possono influenzare il potassio, come i diuretici, il cui uso frequente può portare a ipopotassiemia.
  • Per valutare le condizioni del paziente in alcune malattie croniche che portano a variazioni della concentrazione di potassio nel sangue, ad esempio nell'insufficienza renale cronica.

Quando è programmato lo studio?

  • Se sospetta una grave malattia del potassio.
  • In combinazione con test per altri elettroliti per una valutazione completa dell'equilibrio elettrolitico, soprattutto quando si prescrivono diuretici, farmaci per il cuore o problemi di pressione sanguigna.
  • Con ipertensione arteriosa, malattia renale cronica.
  • Durante le sedute di dialisi, terapia diuretica, qualsiasi terapia endovenosa.
  • Per i sintomi di iperkaliemia: eccitabilità, diarrea, convulsioni, oliguria, aritmie cardiache acute con onde T e fibrillazione gastrica progressiva.
  • Con sintomi di ipopotassiemia: malessere, sete, poliuria, anoressia, polso debole, bassa pressione, vomito, riflessi ridotti, alterazioni dell'ECG con onde T ridotte.

Cosa significano i risultati?

Valori di riferimento: 3,5 - 5,1 mmol / l.

Livelli elevati di potassio - iperkaliemia - possono indicare:

  • insufficienza renale acuta o cronica (ridotta concentrazione e funzione escretoria dei reni),
  • Morbo di Addison (produzione insufficiente di mineralcorticoidi responsabili della regolazione ormonale dei livelli di potassio),
  • ipoaldosteronismo (l'aldosterone è responsabile della rimozione del potassio dal corpo),
  • danni ai tessuti estesi (rilascio massiccio di potassio dalla cellula),
  • malattie infettive,
  • diabete,
  • disidratazione (il sangue si ispessisce),
  • elevato apporto di potassio dal cibo, come frutta e verdura (banane, pompelmi, arance, pomodori, meloni, patate) o succhi,
  • carenza di mineralcorticoidi (ACTH, cortisone e idrocortisone),
  • ipoaldosteronismo da iporenina.

Una diminuzione della concentrazione di potassio si verifica in condizioni patologiche come:

  • problemi con il tratto gastrointestinale (vomito, diarrea, sovradosaggio di lassativi, fistole, sindrome da malassorbimento), che portano alla perdita di liquidi ricchi di elettroliti dal corpo,
  • chetoacidosi diabetica,
  • iperaldosteronismo primario e secondario,
  • La sindrome di Bartter,
  • diuresi osmotica / post-ostruttiva,
  • Sindrome di Cushing (aumento della produzione di glucocorticoidi che inibiscono il riassorbimento del potassio nei reni),
  • mancanza di assunzione di potassio dal cibo (raro).

L'ipopotassiemia può portare a gravi problemi cardiaci: battiti ventricolari prematuri, tachicardia atriale parossistica, tachicardia ventricolare.

Cosa può influenzare il risultato?

  • Alcuni farmaci aumentano i livelli di potassio: farmaci antinfiammatori non steroidei, beta-bloccanti (propranololo, atenololo), inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (captopril, enalapril, lisinopril), diuretici risparmiatori di potassio (amiloride, triamterene, epironolattone) litio.
  • In una persona con diabete, i livelli di potassio possono diminuire dopo la somministrazione di insulina, soprattutto se la malattia è stata incontrollata per molto tempo. Inoltre, livelli di potassio inadeguati sono spesso associati ai diuretici. Alcuni farmaci possono anche causare una diminuzione della concentrazione di potassio nel sangue: glucocorticosteroidi, beta-agonisti (isoprenalina), alfa-agonisti (clonidina), antibiotici (gentamicina, carbenicillina), antimicotici (amfotericina B).
  • Grave trombocitosi / leucocitosi può portare a risultati falsamente elevati.
  • Albumina nelle urine (microalbuminuria)
  • Siero di latte urea
  • Urea nelle urine
  • Creatinina nelle urine quotidiane
  • Siero di creatinina
  • Potassio, sodio, cloro nelle urine quotidiane
  • Siero di sodio
  • Cloro nel siero
  • Aldosterone
  • Ormone adrenocorticotropo (ACTH)
  • Cortisolo
  • Renin
  • Cortisolo nelle urine

Chi ordina lo studio?

Terapista, urologo, nefrologo, specialista in malattie infettive, endocrinologo, cardiologo, gastroenterologo, nutrizionista, traumatologo.

Alti livelli di potassio nel sangue (iperkaliemia)

Informazione Generale

Il potassio è un minerale essenziale per il nostro corpo; infatti, svolge un ruolo importante nel mantenimento dell'equilibrio idrosalico ed è alla base di importanti funzioni neuromuscolari e cardiache. Il potassio assorbito nell'intestino entra nel flusso sanguigno e tutto il suo eccesso viene semplicemente filtrato ed escreto dai reni. Quando questi organi non sono in grado di svolgere correttamente le loro funzioni, aumenta il livello di potassio nel sangue (una condizione nota come iperkaliemia). Tuttavia, altri fattori possono contribuire a livelli elevati di potassio nel sangue, inclusa una maggiore assunzione di cibo e alcuni farmaci..

Alti livelli di potassio nel sangue portano a conseguenze molto gravi per la salute, soprattutto in relazione al cuore, al sistema muscolo-scheletrico e al sistema nervoso.

Potassio e suo ruolo biologico

Il potassio è un sale minerale coinvolto in vari processi fisiologici del corpo.

Insieme al calcio e al sodio, il potassio ha diverse importanti funzioni, tra cui:

  • Supporta il potenziale della membrana elettrica delle cellule necessarie per gli impulsi nervosi e la contrazione muscolare;
  • All'interno delle cellule regola l'equilibrio acido-base (cioè il pH) e la pressione osmotica;
  • Promuove l'azione degli enzimi coinvolti nel metabolismo cellulare;
  • Aiuta a mantenere una frequenza cardiaca normale;
  • Partecipare al mantenimento della pressione sanguigna normale, mitigando gli effetti del sodio;

Nell'organismo, a riposo, la maggior parte del potassio si trova all'interno delle cellule (mentre sodio e calcio sono prevalentemente extracellulari).

La concentrazione intracellulare di potassio è mantenuta da un sistema di trasporto attivo (chiamato pompa sodio-potassio), che trasporta il sodio all'esterno della membrana, provocando il riflusso del potassio.

Il potassio entra nell'organismo attraverso il cibo, ma per mantenere i suoi livelli entro il range di normalità, il corpo può ricorrere alle riserve di un elemento situato all'interno delle cellule, a seconda delle esigenze di organi e tessuti.

In ogni caso, il corpo non è in grado di produrre da solo il potassio; per questo motivo si consiglia di regolare l'assunzione di cibi ricchi di potassio. In questo caso interverranno i reni se sarà necessario aumentare l'escrezione o il riassorbimento dell'elemento..

Cos'è l'iperkaliemia: definizione

L'iperkaliemia è un aumento della concentrazione di potassio sierico nel sangue pari o superiore a 5,5 mEq / L. Questa condizione può essere causata da depositi eccessivi di questo elemento nel corpo (a causa dell'aumentata assunzione di cibo o della ridotta escrezione di esso dai reni) o da uno spostamento anormale di questa sostanza al di fuori delle cellule..

Le cause dell'iperkaliemia possono essere esogene (origine esterna) o endogene (causate da processi patologici nel corpo). In ogni caso, il cambiamento dell'omeostasi del potassio è potenzialmente fatale e richiede cure mediche immediate..

Perché viene prescritto un esame del sangue per il potassio?

L'analisi del potassio è necessaria per verificare eventuali cambiamenti nel contenuto di potassio del corpo, ad es. il livello di un elemento presente nel sangue.

Il test del potassio è indicato se il medico sospetta uno squilibrio acido-base o idrosale, o se si riscontrano i principali sintomi clinici di eccesso di potassio, rappresentati da alterazioni della conduzione cardiaca, aritmie, debolezza muscolare e tremori.

Il test del potassio nel sangue deve essere eseguito periodicamente, anche nei pazienti in dialisi. Sebbene il potassio sia filtrato in modo efficiente, si accumula rapidamente nel corpo tra i trattamenti. Pertanto, queste persone devono stare molto attente a non introdurre troppo potassio nella loro dieta..

L'analisi del potassio viene eseguita ad intervalli regolari anche in caso di assunzione di alcuni farmaci (ad esempio diuretici) o in presenza di patologie (in particolare, malattie renali e ipertensione) che possono causare alterazioni del potassio.

Quando viene prescritta questa analisi?

Il potassio viene spesso prescritto come parte di un test di routine per controllare la tua salute generale.

Il medico può ordinare questo studio anche nei casi in cui il paziente soffre di ipertensione o mostra sintomi di iperkaliemia. Inoltre, viene prescritto un esame in presenza di insufficienza cardiaca e insufficienza renale..

Valori normali di potassio nel sangue

  • La concentrazione di potassio nel sangue è ottimale se è compresa tra 3,5 e 5,0 mEq / L. Il valore dipende da diversi fattori, tra cui: ormoni, pH del sangue, dieta e funzione renale; è anche influenzato dal ritmo circadiano.
  • Valori superiori al normale, 5,0 mEq / L, indicano iperkaliemia. In particolare, si tiene conto di:
    • Lieve iperkaliemia: valori da 5,0 a 5,9 mEq / l;
    • Iperkaliemia moderata: 6,0-6,4 mEq / l;
    • Grave iperkaliemia:> 6,5 mEq / L.

Il potassio, che raggiunge i 10 mEq / L nel sangue, è incompatibile con la vita.

Durante l'insufficienza renale, a causa della ridotta capacità dei reni di rimuovere adeguatamente il potassio, è comune iperkaliemia con livelli di potassio nel sangue superiori a 5,5 mEq / L..

  • I valori inferiori a 3,5 mEq / L indicano ipopotassiemia (diminuzione della concentrazione di ioni di potassio nel sangue).

Cause di alto contenuto di potassio nel sangue

Livelli elevati di potassio nel sangue possono essere riscontrati con i seguenti problemi di salute:

  • ridotta funzionalità renale (nefropatia, insufficienza renale acuta e cronica, acidosi tubulare renale, ecc.);
  • aumento del consumo di cibi ricchi di potassio, digiuno e relativa carenza di insulina;
  • ostruzione (ostruzione) delle vie urinarie;
  • diabete mellito scompensato;
  • chetoacidosi diabetica;
  • Morbo di Addison;
  • ipoaldosteronismo;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • anemia falciforme;
  • avvelenamento da digossina (digitale);
  • infezioni;
  • disidratazione;
  • attività fisica intensa;
  • disturbi eritrocitari, trombocitosi e leucocitosi.

Un potassio nel sangue superiore al normale può essere il risultato di un aumento del catabolismo dei tessuti, come avviene nel caso di:

  • sanguinamento dei tessuti molli o del tratto gastrointestinale;
  • emolisi intravascolare acuta;
  • massiccia morte cellulare e necrosi dei tessuti;
  • sindrome da lisi tumorale.

Il potassio in eccesso si trova spesso in presenza di:

  • danno meccanico cellulare;
  • rottura muscolare (rabdomiolisi);
  • gravi ustioni;
  • insufficienza surrenalica;
  • lesioni gravi.

Un aumento del potassio può anche verificarsi a causa di cause iatrogene come massicce trasfusioni di sangue, chemioterapia e assunzione di integratori o farmaci contenenti sali di potassio (come la penicillina G o il fosfato di potassio).

Altri farmaci che spesso causano livelli elevati di potassio nel sangue includono:

  • diuretici (come triamterene e spironolattone);
  • farmaci antinfiammatori non steroidei (p. es., ibuprofene e diclofenac);
  • bloccanti del recettore dell'angiotensina (ad es. losartan);
  • ciclosporina e tacrolimus (medicinali usati per prevenire il rigetto del trapianto);
  • β-bloccanti (come atenololo);
  • ACE inibitori (ramipril, captopril, ecc.)
  • sartani (che contrastano gli effetti dell'aldosterone nell'escrezione di potassio).

Possibili sintomi di accompagnamento

Le manifestazioni cliniche dell'iperkaliemia sono generalmente neuromuscolari e includono:

  • astenia (affaticamento), che progredisce verso la paralisi flaccida;
  • respiro affannoso;
  • parestesia;
  • debolezza e crampi muscolari;
  • sensazione di pesantezza alle gambe;
  • dolore addominale con nausea, vomito e diarrea.

Il danno più grave si verifica a livello del cuore, che è soggetto a "forti scariche di corrente". Questo fenomeno può svilupparsi in aritmie cardiache e causare aritmie, battito cardiaco lento e / o fibrillazione ventricolare fino ad asistolia e arresto cardiaco.

Come viene condotta l'analisi?

Un test del potassio è un test di laboratorio che viene eseguito dopo un semplice esame del sangue.

Non ci sono regole speciali per la preparazione prima di passare l'analisi. Si consiglia di non mangiare prima del test, sebbene non sia necessario. Tuttavia, devi dire al tuo medico quali farmaci stai assumendo, poiché molti farmaci possono influenzare il risultato del test..

Inoltre, il metodo utilizzato per la raccolta e la ricerca può influenzare i livelli di potassio. Tra i fattori che possono causare valori di potassio elevati se l'analisi viene eseguita in modo errato, si possono evidenziare:

  • un laccio emostatico troppo stretto;
  • i pazienti aprono con forza e stringono il pugno mentre raccolgono il sangue;
  • i campioni vengono analizzati in ritardo;
  • raccogliere il sangue nella provetta troppo rapidamente.

In questo caso, il medico deve valutare attentamente se e come ripetere il test del potassio..

Interpretazione dei risultati

Un aumento del potassio può verificarsi in una varietà di condizioni, tra cui: malattia renale, diabete mellito scompensato, ipoaldosteronismo e disidratazione.

Anche farmaci come ACE inibitori, diuretici e sartani dovrebbero essere evidenziati tra le cause più comuni di alti livelli di potassio nel sangue. L'iperkaliemia ti mette a rischio di gravi problemi di ritmo cardiaco o di conduzione.

Potassio alto nel sangue: possibili cause
Aumento dei consumi
  • Dieta ricca di potassio.
  • Trattamento endovenoso che include potassio (p. Es., Nutrizione parenterale e trasfusione di sangue).
Diminuzione dell'escrezione di potassio con le urine
  • Insufficienza renale.
  • Farmaci: inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina, sartani, ciclosporina e tacrolimus, diuretici (come spironolattone e triamterene), farmaci antinfiammatori non steroidei, ecc..
Rilascio di potassio da parte delle cellule
  • Gravi ustioni.
  • Massiccia morte cellulare.
  • Necrosi muscolare scheletrica acuta.
  • Diabete mellito (soprattutto chetoacidosi).
  • Acidosi metabolica.
  • Malattie ematologiche.
  • Beta bloccanti.
  • Chemioterapia.
  • Attività fisica intensa e prolungata.

In ogni caso, i risultati del test dovrebbero essere valutati nel loro insieme da un medico di base che conosca la storia medica del paziente. Il trattamento terapeutico dell'iperkaliemia dipende dalla sua gravità e meccanismo.

Il trattamento può includere:

  • ridurre l'assunzione di potassio;
  • sospensione della terapia che causa iperkaliemia;
  • uso di farmaci per aumentare l'escrezione di potassio.

Come controllare i normali livelli di potassio nel sangue

  • In caso di iperkaliemia, il medico può prescrivere resine a scambio ionico, che agiscono nell'intestino per legare il potassio nel cibo. Aiuta ad eliminare l'elemento con le feci e riduce il suo assorbimento nel sangue.
  • Praticare un'attività fisica regolare può aiutare a eliminare il potassio attraverso la sudorazione. Nessun allenamento estenuante necessario, solo una passeggiata o un giro in bicicletta.
  • Mangiare bene può aiutare a limitare la quantità di potassio che consumi. In effetti, il potassio si trova nella maggior parte degli alimenti e delle bevande, compresi frutta e verdura. In caso di potassio nel sangue alto, ketchup, salse, cioccolato, biscotti, frutta, patate, vino, birra e caffè possono essere limitati; una porzione di frutta fresca può essere consumata al giorno, mentre la seconda porzione va consumata cotta.

In caso di iperkaliemia, si consiglia di ridurre drasticamente l'assunzione di frutta molto ricca di potassio (come le banane) e frutta secca (come noci, mandorle, uvetta e pinoli).

Come cucinare cibi a basso contenuto di potassio

Preparare il cibo con una certa cautela in quanto ciò può influire sul potassio in eccesso nella dieta.

Prima di mangiare si consiglia di tagliare a pezzetti patate e verdure crude (aneto, cipolle, carote, ecc.) E immergerle in abbondante acqua tiepida per circa due ore, quindi cambiare l'acqua e ripetere il procedimento almeno un'altra volta. Pertanto, viene rimossa una grande quantità di potassio (come il sale, anche questo elemento si dissolve in acqua). Quindi scolare il liquido e cuocere, eliminando la pelle se possibile..

Analisi per il potassio nel sangue - prezzi a Chelyabinsk

Potassio sierico130 rbl.
Studio del livello di potassio nel sangueRUB 65.
Studio sulla concentrazione di potassio120 rbl.
Potassio160 rbl.

Puoi fidarti delle recensioni su ZOON?

⤷ Sì! Ogni giorno filtriamo fino a 20mila recensioni e rimuoviamo falsi trovati e spam

ZOON mostra le promozioni tenute negli stabilimenti?

⤷ Sì. Sulle pagine degli stabilimenti è presente una sezione "Promozioni", dove è possibile conoscere gli sconti disponibili e le offerte speciali.

Ci sono sconti per gli utenti ZOON negli stabilimenti??

⤷ Sì. Alcuni dei nostri partner offrono sconti sui loro servizi con un codice promozionale per i clienti che vengono con ZOON.

Il tasso esatto di potassio nel sangue negli adulti e nei bambini

La norma del potassio nel sangue è 3,5-5,1 mmol / l. È determinato (in mmol / l) con magnesio (0,66-1,07), sodio (138-145), cloro (98-107) con disidratazione, terapia endovenosa, condizioni di emergenza, ipertensione, aritmie, trattamento con diuretici e ormoni... Almeno 2-3,5 g di potassio dovrebbero essere forniti con il cibo al giorno, si trova principalmente negli alimenti vegetali.

Un aumento del potassio si verifica con una diminuzione della funzione renale, disidratazione e distruzione estesa dei tessuti. È pericoloso per una violazione del ritmo cardiaco: c'è fibrillazione e arresto cardiaco. Il potassio diminuisce con la perdita con l'urina, il contenuto intestinale, il passaggio dal sangue alle cellule con l'introduzione di insulina, al momento di un attacco d'asma, un attacco di cuore. Un forte calo provoca insufficienza respiratoria e cardiaca.

Il tasso di potassio nel sangue

La norma del potassio nel sangue negli uomini e nelle donne è 3,5-5,1 mmol / l, nei bambini di età inferiore ai 14 anni, nell'analisi biochimica è consentito un livello di 3,5-4,8 mmol / l. Il livello di potassio mostra lo stato dell'equilibrio sale-acqua, la presenza di distruzione cellulare. Cambia con malattie renali, disturbi circolatori, squilibrio ormonale. Molto spesso vengono esaminati i principali elettroliti del sangue (potassio, sodio e cloro), un complesso di magnesio e potassio. Le loro norme in mmol / l:

  • magnesio - 0,66-1,07,
  • sodio - 138-145,
  • cloro - 98-107.

E qui c'è di più sugli elettroliti del sangue.

Potassio sierico che mostra

Il potassio sierico mostra lo stato dello scambio di elettroliti (ioni di sali basici). Poiché il suo 98% della quantità totale nel corpo si trova all'interno delle cellule, quindi con la loro estesa distruzione, la concentrazione aumenta notevolmente. Questo ione è responsabile di:

  • conduzione di un impulso nervoso, contrazione delle fibre muscolari, compreso il cuore;
  • mantenere la polarità (carica) desiderata della membrana cellulare (guscio);
  • pressione del fluido all'interno della cella;
  • reazioni metaboliche, in particolare proteine ​​e carboidrati;
  • il lavoro del sistema nervoso.

Il livello di potassio nel sangue cambia quando:

  • l'uso di droghe - contenenti potassio, diuretici, ormoni, ipertensione, antibiotici;
  • perdita di liquidi - sudorazione, grave diarrea, vomito, minzione abbondante;
  • squilibrio ormonale dovuto a malattie delle ghiandole surrenali, ghiandola pituitaria;
  • diabete mellito;
  • alcalinizzazione o acidificazione del sangue;
  • apporto alimentare, le principali fonti di alimenti vegetali, in particolare bacche fresche, verdure e frutta.

I disturbi del metabolismo del potassio portano a insufficienza dell'attività cardiaca, funzione respiratoria, con una grave deviazione dalla norma, c'è shock e arresto cardiaco.

Come controllare il potassio nel corpo

Per controllare il potassio nel corpo, si consiglia di eseguire esami del sangue e delle urine. Sono prescritti per malattie renali, infezioni, disturbi ormonali, lesioni. La ricerca è richiesta in cardiologia, nonché in violazione della digestione, dei processi metabolici.

Indicazioni per la determinazione del potassio nel sangue

Il potassio nel sangue è incluso nell'analisi biochimica, la sua determinazione viene effettuata nelle seguenti condizioni:

  • filtrazione alterata dell'urina nei reni;
  • aritmia, soprattutto con segni tipici di carenza o eccesso di ioni di potassio sull'ECG (onde T piatte o acute);
  • ipertensione arteriosa, il suo trattamento con farmaci che ritardano o rimuovono il potassio;
  • ustione estesa;
  • operazione;
  • l'uso di glicosidi cardiaci (ad esempio, Digossina), diuretici (Lasix, Ipotiazide);
  • l'introduzione di soluzioni di potassio per via endovenosa;
  • malattie delle ghiandole surrenali;
  • purificazione del sangue su una macchina per emodialisi (rene artificiale).
L'aritmia è una delle indicazioni per determinare il potassio nel sangue

Le indicazioni per la diagnosi sono segni clinici:

  • eccitazione motoria e nervosa;
  • spasmi muscolari convulsi;
  • diarrea;
  • diminuzione del volume delle urine;
  • interruzioni nel ritmo del cuore;
  • grave generale, debolezza muscolare, paralisi con esclusione di malattie del sistema nervoso;
  • secchezza in bocca;
  • vomito ripetuto.

Analisi del sangue di potassio: come donare

Un'analisi per il potassio nel sangue viene eseguita a stomaco vuoto al mattino, ma secondo indicazioni urgenti viene eseguita indipendentemente da qualsiasi fattore.

È importante seguire le regole per la diagnostica di routine:

  • una pausa nei pasti da 8 a 10 ore;
  • quando si usano farmaci, è necessario verificare con il medico la possibilità di cancellazione;
  • non è consigliabile cambiare la dieta o il regime idrico al giorno, non iniziare una dieta, l'alcol e l'eccesso di cibo sono vietati;
  • alla vigilia dello studio, è importante rinunciare alla formazione sportiva e all'attività fisica intensa;
  • 30 minuti prima di donare il sangue, non puoi fumare, muoverti attivamente ed essere nervoso;
  • quando si preleva il sangue da una vena, non sforzare i muscoli del braccio.

Principali indicatori per età, uomini e donne

Negli uomini e nelle donne a partire dai 14 anni, la concentrazione di potassio nel sangue è stabile - 3,5-5,1 mmol / l, non cambia con la vecchiaia e durante la gravidanza. Nei bambini, le norme sono mostrate nella tabella.

Analisi del sangue per potassio e magnesio

Ricerca congiunta: un esame del sangue per potassio e magnesio, più spesso raccomandato per le malattie del sistema cardiovascolare:

  • insufficienza della circolazione sanguigna;
  • debolezza delle contrazioni miocardiche;
  • disturbi della conduzione nel muscolo cardiaco, aritmie e blocco;
  • angina pectoris;
  • distrofia miocardica.

La norma del magnesio nel sangue è 0,66-1,07 mmol / l in un adulto e per i bambini il limite superiore è 0,9 unità. Le ragioni dell'aumento simultaneo di magnesio e potassio possono essere la disidratazione, la loro introduzione in soluzioni (ad esempio, asparaginato di potassio-magnesio, Panangin), insufficienza renale ed emolisi (distruzione) degli eritrociti. Una diminuzione degli ioni si verifica con iniezioni di insulina endovenosa, emodialisi.

Analisi del sangue per potassio e sodio: normale

Un esame del sangue per potassio e sodio è normale, se gli indicatori sono 3,5-5,1 mmol / le 136-145 mmol / l. Lo studio riflette l'equilibrio tra il livello intracellulare di ioni (potassio) ed extracellulare (sodio). È consigliato per:

  • funzione renale compromessa;
  • ipertensione;
  • perdita di sangue;
  • disidratazione;
  • trattamento diuretico;
  • condizioni di emergenza per controllare l'equilibrio acido-base (pH del sangue).

I risultati ottenuti vengono valutati separatamente, poiché questi elementi hanno un effetto multidirezionale. Il sodio è più alto del normale per:

  • disidratazione (sudorazione eccessiva, vomito, diarrea);
  • filtrazione compromessa dei reni;
  • aumentare la funzione delle ghiandole surrenali;
  • prendendo ormoni dal gruppo dei corticosteroidi (desametasone), contraccettivi ormonali.

Una diminuzione del sodio è provocata da:

  • insufficienza delle ghiandole surrenali, ghiandola tiroidea;
  • debolezza del muscolo cardiaco con edema e congestione sanguigna;
  • cirrosi epatica;
  • uso di diuretici.

Potassio, sodio e cloro nel sangue

Un'analisi completa di potassio, sodio e cloro nel sangue è chiamata elettroliti essenziali. Indicazioni per la loro determinazione:

  • valutazione della funzione renale;
  • cambiamento della frequenza cardiaca;
  • malattia ipertonica;
  • disturbi circolatori;
  • malattie delle ghiandole surrenali;
  • disidratazione;
  • infezioni intestinali con vomito abbondante, diarrea;
  • l'uso di diuretici, glicosidi cardiaci;
  • diabete insipido (diabete dovuto alla mancanza di vasopressina ipofisaria).

La perdita di elettroliti si verifica quando:

  • aumento dell'escrezione di liquidi attraverso i reni;
  • diarrea, vomito;
  • insufficienza renale in fase iniziale;
  • l'uso di lassativi e diuretici.

Il loro eccesso è spesso causato dall'ispessimento del sangue sullo sfondo di una grave disidratazione, accade anche con una debole filtrazione dell'urina da parte dei reni, terapia infusionale potenziata. La norma per gli ioni cloro è 98-107 mmol / l.

Assunzione giornaliera di potassio per l'uomo: quanto dovrebbe essere ingerito

L'apporto giornaliero di potassio per donne e uomini è di 2-3,5 g al giorno. Quando si pratica sport, sudorazione intensa, in età avanzata, durante l'assunzione di diuretici, dovrebbe essere aumentato a 4,7 g. Per i bambini, la quantità ottimale viene calcolata per 1 kg di peso corporeo ed è 20-30 mg / kg.

Si raccomanda di monitorare l'assunzione di potassio nel corpo, poiché è stato dimostrato che un contenuto sufficiente nel cibo riduce l'ipertensione, previene i disturbi circolatori nel cuore (infarto) e nel cervello (ictus), inibisce la progressione dell'aterosclerosi.

La quantità richiesta di potassio al giorno può essere ottenuta da frutta e verdura. Ricco di lui il più possibile:

  • avocado,
  • frutta secca,
  • fagioli,
  • soia,
  • piselli,
  • noccioline,
  • erbe fresche,
  • funghi,
  • pomodoro,
  • pasta di pomodoro,
  • cavolo,
  • patate,
  • barbabietola.

Potassio aumentato nel sangue

Un aumento del livello di potassio ionizzato - da 5,1 mmol / l negli adulti e 4,8-5,9 in un bambino, a seconda dell'età. Le ragioni della crescita degli indicatori: insufficienza renale, ghiandole surrenali, distruzione dei globuli rossi, disidratazione, shock, acidificazione del sangue. Il pericolo di vita si verifica quando il ritmo cardiaco è anormale: fibrillazione ventricolare e arresto cardiaco.

Trattamento: interruzione del ricovero, escrezione accelerata (terapia infusionale, diuretici, Kalimate, emodialisi), trasferimento dal sangue al tessuto - insulina, calcio, aerosol Salbutamolo.

Molto potassio nel sangue: cosa significa

Se c'è molto potassio nel sangue, l'analisi mostrerà il suo livello al di sopra del limite superiore della norma - da 5,1 negli adulti e oltre 4,2 mmol / l in un bambino di età compresa tra 2 e 14 anni. Per i bambini, un indicatore alto è considerato da 5,3 unità, fino a 2 anni non dovrebbe superare 5,9.

Normalmente, anche quando una grande quantità di potassio entra nel corpo con il cibo, viene parzialmente assorbito e l'eccesso viene escreto dai reni. Se funzionano male o ci sono disturbi ormonali, risoluzione dei tessuti, questo elemento viene trattenuto nel corpo, il che provoca un aumento degli indicatori.

Guarda il video sulla norma del potassio nel corpo umano:

Aumento del potassio nel sangue: cause e trattamento

Le cause del potassio nel sangue alto includono:

  • renale,
  • insufficienza surrenalica,
  • distruzione dei globuli rossi,
  • tessuto tumorale,
  • traumi, ustioni,
  • disidratazione.

Si manifesta con debolezza muscolare, calo della pressione sanguigna, interruzioni della frequenza cardiaca. Un eccesso di potassio ha conseguenze pericolose per il cuore: è possibile rallentare le contrazioni, la fibrillazione e fermarsi. Trattamento - diminuzione dell'assunzione, assunzione o somministrazione di liquidi, diuretici, Kalimate, nei casi più gravi - insulina, soluzioni di calcio, ormoni, emodialisi.

Cosa fa aumentare il potassio nel sangue

Il potassio nel sangue aumenta a causa di:

  • insufficienza renale - stadio cronico acuto, grave;
  • massiccia distruzione dei globuli rossi (emolisi) con patologie immunitarie, avvelenamento, trasfusione di sangue incompatibile;
  • l'introduzione di farmaci in una vena in una quantità superiore alla capacità di filtrazione dei reni, assunzione a lungo termine di grandi dosi di potassio in compresse, Veroshpiron, Enap (e analoghi di gruppo), ibuprofene, antitumorale, glicosidi cardiaci, eparina;
  • lesioni, danni alle fibre muscolari durante un allenamento intenso;
  • brucia la malattia;
  • distruzione del tessuto di una neoplasia maligna;
  • mancanza di insulina nel diabete mellito;
  • disidratazione, colpo di calore;
  • acidificazione del sangue (acidosi);
  • insufficienza surrenalica;
  • difficoltà con il deflusso delle urine - urolitiasi, ingrossamento della prostata;
  • stato di shock (un forte calo del flusso sanguigno ai reni provoca la conversione della filtrazione urinaria e l'escrezione di potassio si arresta).

Sintomi di iperkaliemia

Con un aumento degli indicatori, i pazienti compaiono:

  • grave debolezza muscolare, fino allo sviluppo di paralisi;
  • pronuncia sfocata di parole;
  • letargia, letargia, sonnolenza;
  • vertigini;
  • respirazione rapida, che si trasforma in insufficienza respiratoria;
  • interruzioni nel ritmo del cuore, accelerazione a breve termine delle contrazioni, quindi rallentamento e arresto;
  • nausea, dolore addominale;
  • sudorazione;
  • diminuzione e quindi cessazione della produzione di urina;
  • calo di pressione.

In un bambino, a causa dello sviluppo insufficiente dei tubuli renali o della distruzione, l'acidificazione del sangue, la legatura tardiva del cordone ombelicale, il potassio nel sangue aumenta. Per questo motivo ci sono:

  • vomito, rigurgito frequente;
  • fermare la contrazione dell'intestino;
  • grave debolezza, scarsa attività fisica, letargia;
  • disturbi del ritmo cardiaco.

Conseguenze per il cuore

Con un eccesso di potassio, si verifica un malfunzionamento del cuore, le conseguenze sono:

  • rallentando il polso;
  • diminuzione della frequenza e della forza delle contrazioni;
  • una diminuzione del volume di sangue espulso dai ventricoli;
  • fibrillazione delle fibre muscolari - contrazioni caotiche che non portano al rilascio di sangue (pericolo di vita);
  • insufficienza cardiaca.
Fibrillazione dovuta all'eccesso di potassio nel corpo

Trattamento di fallimento

Per eliminare una forma lieve di iperkaliemia, è necessario:

  • ridurre l'assunzione di potassio dal cibo (limitare frutta e verdura);
  • assicurati di ricevere abbastanza acqua;
  • annullare i farmaci che trattengono il potassio;
  • all'interno - polvere Kalimate, Sorbisterite sotto forma di sospensione acquosa.

Nei casi più gravi, viene somministrata insulina con glucosio, gluconato o cloruro di calcio, Lasix. Utilizzato per aerosol di primo soccorso Salbutamolo, iniezioni di prednisolone. Se inefficace, è indicata l'emodialisi (collegamento a un purificatore di sangue artificiale).

Risultato falso positivo

Risultati falsi: un aumento del potassio a un livello normale nel sangue può causare:

  • forte compressione della spalla con un laccio emostatico durante il prelievo di sangue, danni alla vena;
  • inosservanza delle regole per la conservazione e il trasporto del sangue;
  • perdita della parte liquida (plasma) durante la disidratazione (forte attività fisica, sudorazione, surriscaldamento);
  • assunzione di alcol, preparati di potassio.

Nel primo caso, i risultati dell'analisi riveleranno l'emolisi (distruzione dei globuli rossi), che renderà il sangue inadatto alla ricerca. Si consiglia ai pazienti di ripetere la diagnosi. Se hai una malattia ai reni, prima dell'esame del sangue, devi escludere l'assunzione di succhi di frutta, noci e legumi.

Il potassio è basso nel sangue: cause

Il potassio è basso nel sangue per i seguenti motivi:

Una forte diminuzione del potassio nel sangue provoca:

  • un attacco di asma bronchiale;
  • dolore con infarto miocardico;
  • cessazione del consumo di alcol o droghe con dipendenze.

Basso contenuto di potassio nel sangue: cosa è pericoloso

Un basso contenuto di potassio nel sangue è pericoloso per:

  • respirazione: i muscoli coinvolti nel riempimento dei polmoni con aria (intercostale, diaframma) si indeboliscono;
  • compare il dolore al cuore, compressione dietro lo sterno, che non viene rimossa dalla nitroglicerina, il ritmo aumenta anche a riposo, il che porta all'usura del muscolo cardiaco;
  • tono vascolare: quando si espandono, la pressione diminuisce, si verificano svenimenti, specialmente quando si passa dalla posizione orizzontale a quella verticale (ipotensione ortostatica), ci sono vertigini, la memoria è compromessa;
  • digestione - diminuzione dell'appetito, nausea, gonfiore, stitichezza persistente;
  • sistema muscolare - il tono diminuisce, possibilmente interruzione improvvisa dei movimenti.

Trattamento per basso contenuto di potassio

Con una lieve carenza di potassio, può essere aumentata con l'alimentazione. Si consigliano miele, frutta secca, noci, semi e legumi. La base della dieta dovrebbe essere verdura fresca, frutta ed erbe aromatiche. È importante mangiare meno sale da cucina (fino a 5 g al giorno).

Con una moderata carenza di potassio, i farmaci sono prescritti in compresse: Kalipoz prolungatum, Caldium o Panangin. Nei casi gravi, è necessaria l'infusione endovenosa di soluzioni di potassio e magnesio, trasfusione di plasma sanguigno.

E qui c'è di più su potassio e magnesio per il cuore..

Il potassio nel sangue riflette l'equilibrio degli elettroliti, l'equilibrio acido-base. È responsabile della trasmissione degli impulsi nervosi e della contrazione muscolare (scheletrica e cardiaca). L'analisi è necessaria per lesioni, disidratazione, trattamento con ormoni, diuretici, glicosidi cardiaci. È prescritto per malattie renali, disturbi ormonali, aritmie insieme a sodio, magnesio e cloro..

Un aumento è causato da malattie dei reni, ghiandole surrenali, danni ai tessuti estesi. Le perdite di potassio sono possibili con vomito, diarrea, con l'urina, il suo livello nel sangue diminuisce e durante la transizione nelle cellule. La conseguenza dell'eccesso può essere l'arresto cardiaco e con una carenza compaiono una grave debolezza muscolare, insufficienza respiratoria e cardiaca..

Video utile

Guarda il video sulle funzioni del potassio nel corpo umano:

Potassio (K +, Potassio), Sodio (Na +, Sodio), Cloro (Cl-, Cloruro)

  • Programma di indagine per impiegati d'ufficio
  • Indagine sul personale domestico
  • Valutazione del rischio di sviluppare malattie del sistema cardiovascolare
  • Diagnostica sindrome da antifosfolipidi (APS)
  • Valutazione della funzionalità epatica
  • Diagnostica delle condizioni dei reni e del sistema genito-urinario
  • Diagnostica dello stato del tratto gastrointestinale
  • Diagnosi delle malattie del tessuto connettivo
  • Diagnosi di diabete mellito
  • Diagnosi di anemie
  • Oncologia
  • Diagnosi e monitoraggio della terapia per l'osteoporosi
  • Biochimica del sangue
  • Diagnostica delle condizioni della ghiandola tiroidea
  • Profili ospedalieri
  • Sei sano, il paese è sano
  • Ginecologia, riproduzione
  • Bambino sano: per bambini da 0 a 14 anni
  • Infezioni sessualmente trasmissibili (IST)
  • Problemi di peso
  • Esami VIP
  • Problemi respiratori
  • Allergia
  • Determinazione delle riserve di oligoelementi nel corpo
  • la bellezza
  • Vitamine
  • Diete
  • Test di laboratorio prima della dieta
  • Profili sportivi
  • Esami ematologici
  • Metaboliti del glucosio e dei carboidrati
  • Proteine ​​e amminoacidi
  • Pigmenti biliari e acidi
  • Lipidi
  • Enzimi
  • Marcatori di funzionalità renale
  • Sostanze inorganiche / elettroliti:
  • Vitamine
  • Proteine ​​coinvolte nel metabolismo del ferro
  • Proteine ​​cardiospecifiche
  • Marcatori di infiammazione
  • Marcatori del metabolismo osseo e dell'osteoporosi
  • Determinazione di droghe e sostanze psicoattive
  • Amine biogene
  • Sindrome metabolica
  • Proteine ​​specifiche
  • Studi immunologici complessi
  • Linfociti, sottopopolazioni
  • Immunoglobuline
  • Componenti complementari
  • Regolatori e mediatori dell'immunità
  • Malattie sistemiche del tessuto connettivo
  • Artrite reumatoide, danni alle articolazioni
  • Sindrome da antifosfolipidi
  • Vasculite e danni ai reni
  • Lesioni autoimmuni del tratto gastrointestinale. Celiachia
  • Danno epatico autoimmune
  • Malattie autoimmuni neurologiche
  • Endocrinopatie autoimmuni
  • Malattie della pelle autoimmuni
  • Malattie dei polmoni e del cuore
  • Trombocitopenia immunitaria
  • Analisi clinica delle urine
  • Analisi biochimica delle urine
  • Anticorpi antisperma
  • Profili VIP genetici
  • Stile di vita e fattori genetici
  • Salute riproduttiva
  • Immunogenetica
  • Fattore Rh
  • Sistema di coagulazione del sangue
  • Malattie del cuore e dei vasi sanguigni
  • Malattie del tratto gastrointestinale
  • Malattie del sistema nervoso centrale
  • Malattie oncologiche
  • Disturbi metabolici
  • Descrizione dei risultati degli studi genetici da parte di un genetista
  • Farmacogenetica
  • Sistema di disintossicazione per xenobiotici e cancerogeni
  • Determinazione del sesso del feto
  • Fattore Rh fetale
  • Esame dei neonati per identificare le malattie metaboliche ereditarie
  • Ulteriori studi (dopo lo screening e la consultazione con uno specialista)
  • Ricerca sulla qualità dell'acqua
  • Ricerca sulla qualità del suolo
  • Valutazione generale della microflora naturale del corpo
  • Studio della microbiocenosi del tratto urogenitale (INBIOFLOR)
  • Femoflor: profili di studi sulle condizioni disbiotiche del tratto urogenitale nelle donne
  • Valutazione specifica della microflora naturale del corpo
  • Sangue
  • Urina
  • Feci
  • Spermogramma
  • Gastropanel
  • Ultrasuoni
  • Buono a sapersi
  • Studio della funzione renale nella loro patologia.
  • Patologia cardiovascolare.
  • Aritmie cardiache, ipertensione arteriosa.
  • Insufficienza surrenalica.
  • Controllo del potassio nel sangue quando si prescrivono diuretici, glicosidi cardiaci.
  • Monitoraggio e osservazione dinamica dei disturbi acido-base in varie patologie.
  • Nefropatia.
  • Diabete insipido.
  • Patologia surrenale.

L'interpretazione dei risultati del test contiene informazioni per il medico curante e non costituisce una diagnosi. Le informazioni in questa sezione non possono essere utilizzate per l'autodiagnosi e l'automedicazione. Una diagnosi accurata viene fatta da un medico, utilizzando sia i risultati di questo esame che le informazioni necessarie da altre fonti: anamnesi, risultati di altri esami, ecc..

Come eseguire un esame del sangue per il potassio e cosa può mostrare?

Gli elettroliti del plasma prendono parte a molti processi biochimici. Un'analisi per il potassio nel sangue viene eseguita nel processo di diagnosi di varie malattie, nonché per monitorare l'efficacia della terapia. La presenza di questo microrganismo nel sangue dipende dalla sua assunzione con il cibo e dal grado della sua eliminazione dall'organismo.

Nonostante il fatto che la concentrazione di sostanze chiamate oligoelementi sia piuttosto bassa, queste sostanze svolgono un ruolo importante nel garantire le funzioni vitali del corpo. Pertanto, l'analisi del contenuto di uno o un altro oligoelemento nel sangue è un importante esame diagnostico. In particolare, se il livello di potassio nell'organismo è basso o alto, ciò non può che influire sullo stato di salute..

  1. Ruolo di un oligoelemento
  2. Indicazioni
  3. Aumenta i sintomi
  4. Sintomi di basso livello
  5. Procedura
  6. Norme e deviazioni
  7. Livello elevato
  8. Livello ridotto

Ruolo di un oligoelemento

Il potassio nel corpo svolge funzioni molto importanti, partecipa:

  • nel processo di contrazione muscolare, compreso il muscolo cardiaco;
  • nel garantire la conduzione degli impulsi nervosi;
  • nella formazione di enzimi e garantendo i processi di metabolismo di proteine ​​e carboidrati;
  • necessario per garantire la normale funzione renale;
  • supporta la funzione intestinale;
  • aiuta a mantenere la pressione sanguigna stabile.

Questo minerale traccia è uno ione caricato positivamente. Il potassio si trova principalmente all'interno della cellula e svolge le sue funzioni in stretto rapporto con il sodio, che, al contrario, si trova principalmente nello spazio intercellulare. Come risultato di questa interazione, si forma una "pompa" potassio-sodio, che mantiene il potenziale di membrana.

Nelle donne in gravidanza, la necessità di potassio aumenta, poiché entro la fine del periodo di gestazione, il volume totale del sangue aumenta in modo significativo. Con una mancanza di potassio nelle donne in gravidanza, si notano affaticamento, crampi ai muscoli delle gambe, aritmie cardiache.

Indicazioni

Il medico può prescrivere un'analisi per il contenuto di potassio nel sangue se ci sono manifestazioni cliniche di uno squilibrio di questo elemento.

Aumenta i sintomi

Le manifestazioni dell'iperkaliemia sono piuttosto diverse, un alto livello di questo oligoelemento si riflette nell'attività dei sistemi nervoso e muscolare, nelle funzioni dei polmoni, dei reni e del muscolo cardiaco. I principali sintomi dell'iperkaliemia, cioè una condizione in cui c'è un aumento del livello di potassio nel corpo:

  • debolezza muscolare;
  • paralisi e parestesia;
  • sensazione di ansia;
  • una diminuzione della quantità di urina escreta al giorno, la comparsa di composti proteici nelle urine, sangue;
  • aritmia cardiaca;
  • disturbi respiratori.

Consigli! Nel caso in cui il contenuto di potassio superi 10 mmol / l, il rischio di arresto cardiaco aumenta in modo significativo.

Sintomi di basso livello

Se il livello di potassio è significativamente ridotto, si sviluppa una condizione chiamata ipopotassiemia. Si manifesta nei seguenti sintomi:

  • debolezza, affaticamento, tremori alle mani;
  • la comparsa di un soffio nel cuore, una diminuzione della frequenza delle contrazioni;
  • la comparsa di mancanza di respiro, respiro sibilante umido nei polmoni;
  • violazione del tratto gastrointestinale (flatulenza, vomito);

Consigli! Nei casi gravi di ipopotassiemia si sviluppano paresi intestinale e ostruzione intestinale.

  • abbondante flusso di urina;
  • la comparsa di intolleranza al glucosio.

Procedura

Se nel corpo compaiono segni di squilibrio di potassio, il medico invierà un'analisi per determinare il livello di questa sostanza. Viene eseguita un'analisi utilizzando un campione di sangue. È necessario consegnare il materiale al mattino, rigorosamente a stomaco vuoto. Non è richiesta una preparazione speciale per lo studio, è solo necessario escludere l'uso del giorno prima:

  • alcol;
  • cibi grassi, speziati e in salamoia.

In laboratorio, l'analisi del contenuto di potassio può essere eseguita:

  • per titolazione;
  • utilizzando un analizzatore automatico.

Consigli! L'utilizzo di un analizzatore automatico consente di ottenere un risultato più accurato, pertanto è preferibile effettuare l'analisi con questo metodo.

Norme e deviazioni

Quando si esegue un esame del sangue per il contenuto di potassio, il tasso di questo oligoelemento per donne e uomini adulti (anche per le donne durante la gravidanza) è lo stesso.

Valori di riferimento (in mol / l):

  • la norma per i bambini di età inferiore a un anno è 4.1-5.3;
  • la norma per ragazze e ragazzi sotto i 14 anni è 3,4-4,7;
  • la norma per gli adolescenti di entrambi i sessi oltre i 14 anni e gli uomini e le donne adulti, comprese le donne durante la gravidanza - 3,5-5,5.

I valori critici del contenuto di potassio per donne e uomini adulti sono:

  • inferiore a 2,5 mmol / l;
  • più di 6,0 mmol / l.

Livello elevato

Quali ragioni possono portare al fatto che il tasso critico di contenuto di potassio verrà superato?

Nel caso in cui l'analisi mostri un aumento del livello di potassio, ciò potrebbe essere dovuto alle seguenti condizioni:

  • assunzione eccessiva di un oligoelemento nel corpo;
  • diminuzione dell'intensità del ritiro;
  • transizione di un oligoelemento nello spazio extracellulare.

Un consumo eccessivo di potassio nel corpo può provocare i seguenti motivi:

  • assunzione incontrollata di farmaci contenenti un oligoelemento;
  • una dieta ricca di potassio;
  • trasfusione di sangue.

Spesso, un aumento del livello di potassio è causato da un fallimento della funzione renale, a causa della quale l'escrezione di un oligoelemento nelle urine è compromessa.

La norma del contenuto di un oligoelemento può essere superata durante il trasferimento di potassio dalle cellule allo spazio intercellulare. Questa condizione può essere causata da:

  • ustioni profonde;
  • acidosi;
  • rottura dei tumori;
  • una diminuzione del volume del fluido intracellulare - disidratazione causata da diarrea, vomito, sudorazione profusa, ecc..

Se il contenuto di potassio è molto alto, è necessario adottare misure urgenti per salvare la vita umana. Per ridurre il livello di un oligoelemento nel sangue, può essere eseguita l'emodialisi, il bicarbonato di sodio, una miscela di insulina e glucosio, viene iniettato per via endovenosa.

Livello ridotto

Se c'è una diminuzione del livello di un oligoelemento, le ragioni di questa condizione possono essere associate a:

  • con l'uso a lungo termine di diuretici e alcuni altri farmaci, nonché malattie renali croniche. In questo caso, la diminuzione del livello è dovuta all'aumentata escrezione dell'oligoelemento dal corpo;
  • digiuno, aderenza a lungo termine a una dieta ipocalorica;
  • sottoposti a trattamento con insulina, glucosio;
  • con alcuni tipi di anemia.

Quindi, un'analisi per il contenuto di potassio nel corpo può essere prescritta se si notano i sintomi di uno squilibrio di un elemento. Se la norma viene superata o l'analisi mostra un livello di potassio troppo basso, il medico prescriverà un trattamento appropriato per ripristinare l'equilibrio.


Articolo Successivo
Emocromo completo: norme e cause delle deviazioni