Leucociti nel sangue


I leucociti nel sangue sono costituenti del principale fluido biologico del corpo umano. Sono suddivisi in diverse sottospecie, ognuna delle quali svolge una propria funzione specifica. Il compito principale dei globuli bianchi è proteggere gli organi interni e i sistemi da varie infezioni..

La concentrazione di tali sostanze ha il suo tasso, che varia a seconda della categoria di età e del sesso. Gli indicatori consentiti possono sia aumentare che diminuire. Tali deviazioni si verificano sullo sfondo di ragioni patologiche o fisiologiche..

Se i leucociti nell'analisi differiscono dagli indicatori consentiti, ciò in ogni caso influenzerà il benessere della persona. Ad esempio, potresti provare: vertigini, mal di testa, affaticamento, affaticamento, febbre e disturbi del sonno.

La norma dei leucociti nel sangue viene calcolata durante la decodifica dell'analisi clinica generale del fluido biologico. Tuttavia, per cercare il fattore che ha provocato qualsiasi deviazione dalla norma, è necessario un esame completo..

La tattica di normalizzare la concentrazione di tali componenti del fluido biologico principale è compilata su base individuale per ogni persona, ma in generale si basa sull'eliminazione della malattia provocatoria. I leucociti nel sangue dovrebbero essere sempre normali.

Caratteristiche generali

I leucociti nel sangue sono un gruppo di cellule responsabili della resistenza del corpo umano a vari batteri patogeni, virus, elminti, parassiti e altri microrganismi patologici.

Combattono anche non solo agenti infettivi, ma anche qualsiasi oggetto estraneo:

  • neoplasie maligne o benigne di qualsiasi localizzazione;
  • organo donatore trapiantato;
  • oggetto estraneo che può entrare accidentalmente nel corpo.

Il luogo di formazione dei leucociti sono le cellule staminali del sangue, che sono localizzate nel midollo osseo rosso. Per svolgere appieno il loro lavoro, subiscono un gran numero di trasformazioni, durante le quali cambiano la loro struttura e le loro funzioni..

Oltre al sangue, si trovano anche in fluidi come:

  • urina;
  • liquore;
  • versamento pleurico;
  • feci;
  • succo gastrico.

Tuttavia, la loro concentrazione in questi casi sarà molto più bassa, ad esempio, per l'analisi delle urine, sono accettabili da 4 a 6 leucociti e non più di 8 globuli bianchi dovrebbero essere presenti nel liquido cerebrospinale.

Un aumento o una diminuzione di tali componenti del sangue in una qualsiasi delle strutture di cui sopra indica molto spesso il decorso di una malattia.

Oltre al compito principale, le funzioni dei leucociti includono:

  • il rilascio di sostanze specifiche per combattere vari tumori;
  • assorbimento e digestione dell'agente patogeno;
  • sollievo dalle emorragie;
  • accelerazione della guarigione delle ferite.

Come affermato sopra, i globuli bianchi hanno diversi sottotipi..

Pertanto, ci sono i seguenti tipi di leucociti:

  • neutrofili - mirati a distruggere un'infezione batterica;
  • linfociti - sono responsabili del sistema immunitario e della memoria immunitaria;
  • monociti: assorbono e digeriscono particelle di cellule estranee;
  • eosinofili: lotta contro corrieri di allergeni;
  • basofili - aiutano altre particelle a rilevare agenti estranei, tuttavia, svolgono tutte le loro "funzioni" al di fuori del flusso sanguigno - negli organi interni.

Ne consegue che le sottospecie di leucociti svolgono la propria missione.

Tutti i tipi di tali sostanze, oltre alle funzioni, differiscono nei seguenti indicatori:

  • dimensioni;
  • forma del nucleo;
  • modo di sviluppo.

Vale anche la pena notare le caratteristiche strutturali di ciascun tipo di globuli bianchi. Ad esempio, neutrofili, eosinofili, basofili e monociti nascono dai mieloblasti, il cui precursore è la mielopoiesi. Ciò avviene sotto l'influenza di una cellula stimolante nel midollo osseo..

La durata della vita dei leucociti è in media di 2-4 giorni e spesso vengono distrutti nel fegato, nella milza e nei focolai dei processi infiammatori. Le uniche eccezioni sono i linfociti, alcuni dei quali vivono nel corpo umano dalla nascita alla morte..

Nei neutrofili, eosinofili e basofili, l'intero ciclo di vita si svolge nel midollo osseo, motivo per cui le loro cellule immature sono normalmente completamente assenti nel sangue. I monociti continuano ad esistere nella milza, nel fegato e nel sistema scheletrico, dove rinascono in macrofagi e dendrociti. I linfociti hanno una "vita" più lunga nella milza, nei linfonodi e nel timo.

I leucociti hanno il loro nome comune - globuli bianchi - perché, a differenza degli eritrociti, sono incolori.

Da quanto precede, ne consegue che se i leucociti nel sangue sono assenti, il corpo umano semplicemente non sarà in grado di funzionare.

Tasso e deviazioni

Il tasso di leucociti nel sangue differisce in due parametri: sesso ed età. È possibile rilevare il numero totale di tali particelle durante un esame del sangue generale, ma è necessario uno studio approfondito del materiale biologico per identificare la concentrazione di una particolare sottospecie.

I leucociti dovrebbero normalmente essere:

  • neutrofili - 55%;
  • linfociti - 35%;
  • monociti - 5%;
  • basofili - 1%;
  • eosinofili - 2,5%.

In generale, i leucociti nel sangue sono:

Valori accettabili (x 10 ^ 9 / L)

Ragazzi (16-21 anni)

Uomini di mezza età

Donne di mezza età

Uomini anziani

Donne anziane

Il numero di leucociti può anche essere influenzato da:

  • ora del giorno - ce ne sono meno al mattino che alla sera, motivo per cui è necessario eseguire un esame del sangue durante il giorno;
  • assunzione di cibo e attività fisica: tali fattori aumentano il livello delle particelle di sangue descritte;
  • stagione: nella stagione calda, la concentrazione aumenta, causata dalla perdita di una grande quantità di acqua con il sudore;
  • l'impatto di situazioni stressanti;
  • l'assunzione di farmaci, ad esempio, le sostanze steroidee aumentano la quantità e gli agenti antibatterici, i diuretici, i barbiturici, i citostatici e i sulfonamidi - abbassano.

Inoltre, i motivi per cui il tasso di leucociti del sangue aumenta (leucocitosi) sono:

  • una vasta gamma di disturbi infettivi e virali;
  • varie reazioni allergiche;
  • processi oncologici;
  • danno al midollo osseo;
  • periodo di gestazione.

Le principali fonti di abbassamento dei valori normali (leucopenia) sono:

  • malattie croniche;
  • processi autoimmuni;
  • patologie del fegato e della milza;
  • oncopatologie;
  • esposizione a lungo termine al corpo;
  • disturbi congeniti che interrompono la formazione dei leucociti;
  • ipovitaminosi.

Sia con leucocitosi che con leucopenia, il corpo dovrebbe essere attentamente esaminato per trovare la causa principale.

Sintomi

Poiché i leucociti si formano nel midollo osseo e sono responsabili dello stato del sistema immunitario, il loro aumento o diminuzione in ogni caso influirà sulla salute.

Con leucocitosi, compaiono spesso:

  • debolezza e stanchezza;
  • aumento della sudorazione;
  • diminuzione della vista;
  • mancanza di appetito;
  • dolori muscolari e articolari;
  • attacchi di vertigini.

Quando i leucociti nel sangue sono bassi, i sintomi saranno i seguenti:

  • diminuzione dell'attività fisica;
  • mal di testa;
  • perdita di peso;
  • ingrossamento della milza e del fegato;
  • dolori muscolari e articolari;
  • ipertermia.

In ogni caso, i suddetti sintomi saranno integrati dai segni più caratteristici della malattia sottostante..

Diagnostica

Per stabilire l'indice dei globuli bianchi, viene eseguito un esame del sangue clinico generale, che prevede lo studio di materiale biologico prelevato da un dito o da una vena.

La designazione dei leucociti nell'analisi del sangue è WBC e, per rilevare il livello reale di tali sostanze, il paziente deve sottoporsi a una semplice preparazione per tale test diagnostico.

Le attività preparatorie includono:

  • Rifiuto completo del cibo il giorno dello studio: l'analisi viene eseguita solo a stomaco vuoto.
  • L'esclusione dell'assunzione di farmaci poche settimane prima dell'esame previsto. Se ciò non è possibile, il medico deve essere informato sull'uso dei farmaci..
  • Le rappresentanti femminili non donano il sangue durante le mestruazioni.
  • Pochi giorni prima dell'analisi, l'attività fisica dovrebbe essere limitata e l'influenza di situazioni stressanti dovrebbe essere evitata.

La decifrazione dei risultati è curata dall'ematologo, che trasmette i dati ottenuti al medico curante. Va tenuto presente che per identificare un disturbo che potrebbe provocare una deviazione dalla norma, le informazioni ottenute durante tale procedura non saranno sufficienti, motivo per cui sarà richiesto un esame completo.

La diagnosi primaria comprende le attività svolte personalmente dal medico:

  • familiarizzazione con la storia medica;
  • raccolta e analisi di una storia di vita;
  • un esame fisico approfondito del paziente;
  • un sondaggio dettagliato del paziente - questo è necessario affinché il medico ottenga tutti i dati relativi al quadro clinico;

Inoltre, a una persona possono essere assegnati test di laboratorio più ampi, varie procedure strumentali e consultazioni con altri specialisti..

Trattamento

Affinché i leucociti nel sangue tornino alla normalità, prima di tutto è necessario sbarazzarsi del disturbo sottostante, altrimenti la normalizzazione dei valori con metodi conservativi sarà inefficace.

Per ridurre il contenuto di globuli bianchi, farmaci come:

  • sostanze antibatteriche;
  • antiacidi;
  • corticosteroidi.

Contemporaneamente all'assunzione di farmaci, viene indicata la dieta. È meglio escludere dal menu:

  • prodotti a base di latte fermentato;
  • carni e pesce grassi;
  • verdure e carote;
  • uva e melograni;
  • frutti di mare e frattaglie;
  • Fast food;
  • farina d'avena, grano saraceno e riso.

Potrebbe anche essere necessaria la leucaferesi, una procedura per la pulizia del corpo dai leucociti in eccesso.

A un livello basso, il contenuto di tali componenti del sangue può essere aumentato utilizzando farmaci appositamente mirati prescritti dal medico curante, nonché introducendo nella dieta:

  • varietà dietetiche di carne e pesce;
  • verdure e verdure fresche;
  • legumi;
  • latticini;
  • grano saraceno e riso, farina d'avena e porridge di mais;
  • noci e frutta secca.

Dopo aver consultato un medico, non è vietato utilizzare le ricette della medicina tradizionale a casa.

Prevenzione e prognosi

Affinché la concentrazione e la struttura dei leucociti non cambino, le persone devono solo seguire alcune semplici misure preventive:

  • rifiuto completo delle cattive abitudini (fumo, alcol);
  • nutrizione completa ed equilibrata;
  • evitare l'influenza di situazioni stressanti;
  • assumere farmaci prescritti da uno specialista;
  • superare un esame completo in un istituto medico almeno 2 volte all'anno.

La prognosi della leucocitosi o della leucopenia è dettata direttamente dalla fonte primaria di tali malattie. Ciò è dovuto al fatto che ciascuna delle condizioni patologiche ha una serie di complicazioni e conseguenze..

Qual è la norma dei leucociti nel sangue per età e perché i leucociti sono aumentati o diminuiti

I leucociti sono chiamati un gruppo di elementi del sangue uniformi che svolgono un importante compito di proteggere il corpo dagli effetti di agenti estranei. È sui globuli bianchi che si costruisce la capacità funzionale del sistema immunitario.

La formazione dei leucociti avviene nei linfonodi e nel midollo osseo, da dove vengono trasportati attraverso il flusso sanguigno ai tessuti e agli organi, dove sono localizzati in gran numero al centro dell'infiammazione e neutralizzano i suoi effetti nocivi.

Tipi di leucociti

I leucociti sono divisi in frazioni, le cui cellule sono diverse per forma e funzione:

  • I monociti sopprimono i microrganismi patogeni e le sostanze nocive e i loro prodotti di decomposizione (8%),
  • I neutrofili sono coinvolti nell'identificazione di cellule estranee, nel loro assorbimento e digestione (59% + 2%),
  • I linfociti prevengono la moltiplicazione di microrganismi patogeni e regolano la produzione di anticorpi (46%),
  • Gli eosinofili sono coinvolti nell'autoregolazione di tutti i sistemi del corpo umano, contribuiscono alla manifestazione di reazioni allergiche immediate (1-4%),
  • I basofili favoriscono la risposta immunitaria agli effetti di patogeni e microparticelle, contribuendo alla manifestazione di reazioni allergiche immediate e ritardate (0-1%).

Il lavoro attivo dei leucociti nel corpo è indicato dalla presenza di sintomi di processi infiammatori, come febbre, dolore, infiammazione della pelle, gonfiore e suppurazione.

Norma di età (tabella)

Il livello normale di globuli bianchi nel sangue dipende dal sesso, dall'età e da alcuni altri fattori del paziente.

Conta leucocitaria normale nella tavola sanguigna per età

etànorma (x10 ⁹ / l)
3-5 giorni8.0-25.0
5-7 giorni7.0-18.0
1 mese6.5-17.5
2-6 mesi5.5-17.0
7-12 mesi6.0-17.0
1-2 anni6.0-17.5
2-12 annimarito4.5-14.5
mogli4.5-13.5
12-16 annimarito4.5-12.5.5
mogli4.5-12.0
16-25 anni4.6-11.0
25 anni e più4.0-9.0

Sapendo quali dovrebbero essere gli indicatori dei leucociti nel sangue, puoi capire quali anomalie sono presenti nel corpo con un livello ridotto o aumentato.

Aumento del numero di globuli bianchi

Una condizione in cui il numero di leucociti nel sangue supera la norma consentita è chiamata leucocitosi. Leucocitosi è classificata in fisiologica e patologica (patologica e sintomatica).

Conta dei globuli bianchi aumentata e diminuita

La leucocitosi fisiologica non è associata ad alcuna malattia ed è caratterizzata da un aumento temporaneo del livello dei leucociti nel sangue dovuto a:

  • Attività fisica che ha preceduto l'assunzione del biomateriale per l'analisi,
  • Mangiare poco prima di donare il sangue per l'analisi,
  • Mangiare cibi ricchi di proteine,
  • Esposizione prolungata alla luce solare diretta,
  • Stress emotivo,
  • Fare una doccia troppo fredda o, al contrario, troppo calda poco prima del test,
  • Sindrome premestruale (in una donna),
  • Gravidanza e parto,
  • Durante l'assunzione di determinati gruppi di farmaci.

Importante: la leucocitosi fisiologica è caratterizzata da un leggero aumento di tutti i gruppi di leucociti in proporzioni uguali. Un eccesso del contenuto di leucociti nel sangue di 2-3 volte, nonché una proporzione non uniforme della crescita di diversi gruppi di globuli bianchi, indica la genesi patologica della condizione.

La leucocitosi neutrofila è il tipo più comune di leucocitosi patologica dovuta al fatto che il gruppo dei neutrofili è il più grande.

Si osserva un aumento del livello dei neutrofili quando:

  • Infezioni batteriche,
  • Infiammazione acuta,
  • Intossicazione,
  • Ampia perdita di sangue,
  • Infarto miocardico,
  • Leucemia mieloide,
  • Sepsi,
  • Tubercolosi,
  • Metastasi del tumore del midollo osseo.

Il livello di eosinofili aumenta sempre con le reazioni allergiche.

La leucocitosi basofila è un segno caratteristico delle malattie del tratto gastrointestinale, della tiroide e della milza.

La crescita dei linfociti si osserva in pazienti con infezioni virali (influenza, epatite C) e tubercolosi. La leucocitosi linfocitica accompagna anche malattie come morbillo, rosolia, varicella.

Un aumento del numero di monociti può indicare una tubercolosi prolungata o lo sviluppo del cancro.

Con la leucocitosi patologica, una deviazione dalla norma nel contenuto di globuli bianchi nel sangue è associata allo sviluppo di patologie, come:

  • Processi infiammatori non microbici (artrite, lupus eritematoso, ecc.),
  • Malattie infiammatorie causate dall'esposizione a microrganismi patogeni,
  • Malattie immunitarie di origine infettiva (linfocitosi, mononucleosi infettiva),
  • Malattie infettive (dissenteria, colera, polmonite, ecc.),
  • Malattie oncologiche,
  • Perdita di sangue prolungata e volumetrica,
  • Ustioni termiche e chimiche della pelle,
  • Infiammazione asettica degli organi interni (attacchi di cuore),
  • Leucemia.

La leucocitosi cronica è caratteristica dei pazienti sottoposti a resezione della milza.

Non ci sono sintomi clinici di leucocitosi, un aumento del livello dei leucociti viene rilevato solo durante un esame del sangue clinico.

Per trattare la condizione, vengono utilizzate terapie per trattare la causa della condizione. Molto spesso, al paziente viene prescritto un determinato alimento dietetico ricco di proteine ​​e trattamento farmacologico.

Diminuzione del numero di globuli bianchi

Rispetto alla leucocitosi, la cui presenza suggerisce che il corpo getta tutte le sue difese per combattere le malattie, un basso contenuto di leucociti nel sangue (leucopenia) è una grande minaccia per l'uomo.

I dati di analisi in cui la conta leucocitaria è inferiore al livello limite indicano che il corpo non può resistere agli effetti degli agenti patogeni.

La leucopenia, nella stragrande maggioranza dei casi, indica un malfunzionamento del midollo osseo. Distinguere tra leucopenia primaria (patologie congenite o acquisite del sistema sanguigno) e secondaria (acquisita, associata a patologie di altri organi e sistemi).

Le cause della leucopenia primaria sono:

  • Malattie congenite che inibiscono l'attività del midollo osseo,
  • Malattie oncologiche del midollo osseo,
  • Metastasi del midollo osseo,
  • Carenza di vitamine del gruppo B.,
  • HIV AIDS,
  • Malattia da radiazioni,
  • Malattie autoimmuni.

Le ragioni per lo sviluppo di una diminuzione secondaria del livello dei leucociti nel sangue includono:

  • Varie malattie infettive,
  • Iperfunzione della tiroide, un eccesso di alcuni ormoni,
  • Milza e malattie del fegato,
  • Malattie sistemiche.

A differenza della leucocitosi, la leucopenia ha una serie di segni clinici:

  • Malessere generale, debolezza,
  • Iper- / ipotermia,
  • Emicrania,
  • Diminuzione o assenza di appetito,
  • Perdita di peso,
  • Linfoadenopatia (ingrossamento dei linfonodi),
  • Infiammazione purulenta della pelle,
  • Fegato ingrossato,
  • Dolori articolari e muscolari,
  • Angoscia,
  • Tachicardia.

Video: leucociti. Formula di sangue bianco

Il contenuto di leucociti nel sangue durante la gravidanza

Normalmente, il contenuto di leucociti nel sangue delle donne che aspettano la nascita di un bambino è 4.0-13.010⁹ / l (la norma superiore consentita è fino a 15 x10⁹ / l).

Le fluttuazioni dei valori verso l'alto o verso il basso dipendono da:

  • Fatica,
  • Attività fisica,
  • Alimentazione elettrica.

Oltre ad alcune gravi patologie della futura mamma, che possono portare a conseguenze irreversibili nello sviluppo del feto.

Importante: le donne incinte devono donare regolarmente il sangue per l'analisi per determinare la quantità di tutti gli elementi del sangue, è particolarmente importante sapere quanti leucociti sono presenti nel sangue.

Un eccesso della norma del contenuto di leucociti in una donna incinta può essere causato da:

  • Infezioni latenti,
  • Malattie del sistema genito-urinario,
  • Tendenza al sanguinamento uterino,
  • Ferito,
  • Malattie oncologiche.

Diminuzione dei leucociti con:

  • Influenza,
  • Rosolia,
  • Corey,
  • Disturbi ormonali,
  • Malattie digestive,
  • Sistemi ematopoietici e circolatori.

Le deviazioni degli indicatori del numero di leucociti nel sangue dal normale non sono una malattia indipendente.

La condizione indica i processi patologici attualmente in corso nel corpo umano. Ecco perché, dopo aver identificato tali incongruenze con la norma, sono necessarie una diagnostica dettagliata e un trattamento adeguato, che può essere prescritto solo da uno specialista..

Analisi del sangue per leucociti: norme nei bambini e negli adulti

I leucociti, o i cosiddetti globuli bianchi, sono il principale fattore protettivo nella lotta del corpo umano contro varie malattie. Si tratta di cellule del sangue di forma rotonda o irregolare, di dimensioni comprese tra 7 e 20 micron. I globuli bianchi si formano e maturano nel midollo osseo rosso.

A proposito di leucociti

Gli esperti distinguono tra due tipi principali di globuli bianchi.

  1. Il primo tipo sono i granulociti (leucociti granulari) con citoplasma granulare. A loro volta, i granulociti sono di tre forme: eosinofili, basofili, neutrofili (suddivisi in colture più giovani e segmentati più maturi).
  2. Il secondo tipo sono gli agranulociti, il cui citoplasma non contiene granuli. Sono disponibili in due forme: monociti e linfociti.

I leucociti svolgono una funzione protettiva con l'aiuto di enzimi speciali. Questi enzimi hanno la capacità di "digerire" i microrganismi, abbattere e legare formazioni proteiche estranee e detriti cellulari che si formano durante la vita del corpo. Inoltre, alcuni tipi di leucociti producono anticorpi: particelle proteiche che infettano tutti i tipi di microrganismi estranei caduti su tessuti e organi umani..

Da quanto precede, è chiaro che i leucociti sono cellule importanti del corpo. Pertanto, molto spesso ai pazienti viene prescritto un esame del sangue per i leucociti..

Il tasso di leucociti nel sangue

In un adulto sano, la norma dei leucociti nell'analisi del sangue generale è 4,0 - 9,0 x 10 9 / l.

Nei bambini, la norma dei leucociti dipende dalla loro età:

  • il primo giorno - 8,5 - 24,5 x10 9 / l;
  • un mese - 6,5 - 13,5 x 10 9 / l;
  • sei mesi - 5,5 - 12,5 x 10 9 / l;
  • un anno - 6,0 - 12,0 x 10 9 / l;
  • fino a sei anni - 5,0 - 12,0 x 10 9 / l;
  • fino a dodici anni - 4,5 - 10,0 x 10 9 / l;
  • da 13 a 15 anni - 4,3 - 9,5 x 10 9 / l.

Un'analisi dei leucociti nelle donne in gravidanza di solito mostra un aumento fino a 15,0? 10 9 / l. Ciò è dovuto a un grande accumulo di leucociti nella sottomucosa dell'utero della donna. Grazie a ciò, viene impedita la penetrazione dell'infezione nel feto e viene stimolata la funzione contrattile dell'utero..

Conta dei globuli bianchi elevata (leucocitosi)

Un aumento dei leucociti in un esame del sangue superiore a 9,0 x 10 9 / l è chiamato leucocitosi. L'aumento del contenuto di leucociti può essere fisiologico o patologico. La leucocitosi fisiologica si verifica in persone sane in determinate condizioni. La leucocitosi patologica è un segno di una malattia.

Le ragioni

Un esame del sangue per i leucociti può mostrare leucocitosi fisiologica nelle seguenti condizioni umane:

  • dopo un intenso lavoro fisico;
  • due o tre ore dopo aver mangiato;
  • dopo un bagno freddo o caldo;
  • dopo una situazione stressante;
  • dopo un sanguinamento massiccio;
  • prima delle mestruazioni e negli ultimi mesi di gravidanza.

Per evitare la possibilità di diagnosticare una leucocitosi fisiologica, al mattino a stomaco vuoto viene effettuato un esame del sangue generale..

Un aumento patologico dei leucociti in un esame del sangue di solito si verifica con le seguenti malattie:

1. Processi infiammatori e suppurazione di diversa localizzazione:

  • pleura: empiema, pleurite;
  • peritoneo: peritonite, appendicite, pancreatite;
  • tessuto sottocutaneo - flemmone, ascesso, panarito.

2. Malattie di natura infettiva:

  • bronchite, polmonite;
  • otite;
  • meningite (infiammazione delle membrane molli del cervello e del midollo spinale);
  • erisipela (malattia infettiva della pelle).

Meno comunemente, un aumento dei leucociti in un esame del sangue causa le seguenti malattie:

  • leucemia (malattie tumorali);
  • attacchi di cuore, milza, polmoni, reni;
  • ustioni estese;
  • fallimento renale cronico;
  • coma diabetico.

Il superamento della norma viene diagnosticato per qualsiasi malattia di natura infiammatoria. Pertanto, rilevare un aumento del contenuto di queste cellule richiede una diagnostica aggiuntiva per stabilire una diagnosi accurata..

Conta dei globuli bianchi ridotta (leucopenia)

Ma ci sono situazioni in cui il contenuto di leucociti nell'analisi del sangue generale è inferiore a 4,0 x 10 9 / l. Questa condizione è chiamata leucopenia. La leucopenia indica l'inibizione della formazione di queste cellule nel midollo osseo o, meno spesso, la loro maggiore distruzione nel flusso sanguigno.

Le ragioni

Di solito, una diminuzione del numero di leucociti nel sangue si verifica con le seguenti patologie:

  • malattie aplastiche o ipoplastiche, in cui la formazione di leucociti nel midollo osseo è significativamente ridotta;
  • cirrosi epatica, sifilide, tubercolosi, linfogranulomatosi, in cui è colpita la milza;
  • alcune malattie infettive - epatite virale, influenza, rosolia, morbillo, febbre tifoide, brucellosi, malaria;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • malattie oncologiche che danno metastasi al midollo osseo;
  • le fasi iniziali della leucemia;
  • prendendo alcuni medicinali - antibatterici (levomicina, sintomicina, sulfonamidi), antinfiammatori (analgin, reopirina, pirabutolo), citostatici usati per trattare il cancro (ciclofosfamide, vincristina, metotrexato), farmaci che inibiscono la funzione della ghiandola tiroidea (propicil, perclloide di potassio) mercazolil);
  • malattia da radiazioni dovuta all'esposizione alle radiazioni.

Analisi del sangue per la formula dei leucociti

Emocromo dei leucociti (leucogramma): la percentuale del rapporto nel sangue di diversi tipi di leucociti.

Nel corpo umano, il livello di alcuni tipi di leucociti aumenta o diminuisce aumentando o diminuendo gli altri tipi. Secondo questo studio, si può giudicare i processi patologici, la comparsa di complicanze della malattia, l'esito della malattia..

Tabella delle letture normali della formula dei leucociti nell'analisi del sangue.

Tipi di leucociti del sangue

Il contenuto assoluto nel sangue, cioè il numero di cellule x 10 9 / l

Analisi dei leucociti nel sangue: uno studio dalla "A" alla "Z"

I globuli bianchi sono la spina dorsale del sistema immunitario di ogni persona. Sono queste cellule che rilevano e neutralizzano organismi e composti estranei pericolosi. In caso di processi infiammatori nel nostro corpo, il numero di queste cellule nel sangue aumenta in modo significativo. Questa funzione consente di diagnosticare la presenza di molti processi patologici..

Un test per il livello dei leucociti nel sangue può essere eseguito in quasi tutte le istituzioni mediche. Il risultato dell'analisi sarà un modulo rilasciato al paziente, che indicherà i valori ottenuti ei confini della norma caratteristici della sua età.

Indicazioni per la prescrizione di un test leucocitario

Il livello dei globuli bianchi viene misurato non solo nei pazienti di cliniche e potenziali pazienti per confermare la diagnosi. Questa procedura è inclusa nello studio clinico del sangue, il che significa che l'analisi del numero e del rapporto dei tipi di leucociti viene sottoposta a tutti coloro che monitorano la loro salute partecipando a una visita medica generale pianificata. Inoltre, l'analisi è prescritta per le persone la cui diagnosi presuntiva è associata a malattie infiammatorie, parassitarie, infettive e lesioni allergiche. Prima di ogni operazione chirurgica, il paziente viene sottoposto a uno studio per determinare il livello di leucociti per escludere la presenza di processi infiammatori nel corpo. Inoltre, questa procedura serve per monitorare il corso del trattamento di varie malattie..

Analisi del sangue clinico per i leucociti

Il numero di globuli bianchi in un microlitro di sangue è determinato da un'analisi generale standard. Inoltre, lo studio è in grado di mostrare la presenza di eventuali cellule anormali, il cui aspetto potrebbe indicare lo sviluppo di tumori cancerosi. Un esame del sangue clinico avanzato include il calcolo della formula dei leucociti, il contenuto quantitativo di ciascuno dei cinque tipi di globuli bianchi. Tra questi ci sono neutrofili, linfociti, basofili, monociti ed eosinofili. La violazione del normale livello sanguigno di ciascun tipo di cellule indica la presenza di vari gruppi di malattie.

Lo stesso esame del sangue è una procedura diagnostica e preventiva abbastanza semplice. Ma prima di passare attraverso lo studio, è necessario chiarire come preparare il corpo per questo..

Preparazione per l'analisi

Uno studio sul numero di leucociti nel sangue non richiede una preparazione obbligatoria. Spesso come raccomandazione, il medico consiglia al paziente che sarebbe meglio astenersi dal cibo almeno 4 ore prima del prelievo di sangue. Nel caso in cui si parli di test regolari durante qualsiasi periodo di tempo (al fine di tracciare la dinamica dei cambiamenti), è necessario prenderlo allo stesso tempo (il livello dei leucociti nel sangue dipende dall'ora del giorno). Il periodo "classico" per il prelievo di sangue è considerato le ore mattutine.

Prelievo di sangue

Il biomateriale (il sangue) per la ricerca sul livello dei leucociti è preso da una vena o da un dito. Nel primo caso, prima di iniziare la procedura, il medico utilizza uno speciale laccio emostatico per tirare il braccio del paziente all'altezza dell'avambraccio. Quindi inserisce un ago speciale nella vena al gomito del braccio sinistro, attraverso il quale il sangue rilasciato entra nella provetta. Quando viene prelevata la quantità di sangue richiesta, un medico estrae l'ago e applica un batuffolo di cotone imbevuto di alcol sul sito di puntura sul braccio del paziente.

Per i bambini e le persone sottoposte a visita medica, viene mostrato il prelievo di sangue capillare (da un dito). Il terzo o quarto dito della mano sinistra viene inumidito con un tampone imbevuto di alcool, quindi viene praticata un'incisione sul tampone. La prima goccia di sangue per la ricerca non viene prelevata, rimuovendola con un tovagliolo e quindi procedendo direttamente al prelievo di sangue. Un dipendente della clinica preme delicatamente sul dito in modo che il sangue entri in un tubo speciale e, alla fine della procedura, applica un tovagliolo sterile al sito di puntura.

La parte successiva della ricerca viene svolta senza la partecipazione del paziente e consiste nello studio del materiale ottenuto..

Analisi dei biomateriali

In precedenza, nessuna analisi di questo tipo poteva fare a meno del conteggio "manuale" delle particelle, ovvero il personale di laboratorio contava indipendentemente il numero di leucociti utilizzando un microscopio. Ora vengono utilizzati analizzatori automatici per questo e l'aiuto umano è necessario solo in caso di violazioni, per ricontrollare il risultato. Questo approccio semplifica notevolmente la procedura, sebbene al momento non tutti i laboratori siano dotati delle attrezzature necessarie. Pertanto, il termine per ottenere il risultato può variare da 1 a 7 giorni - tutto dipende dall'istituto medico specifico.

Nel modulo di studio, il paziente vedrà una tabella che mostra i valori per tutti i componenti del sangue significativi, compresi i leucociti. L'accuratezza dei risultati dipende dalla qualità dello studio eseguito, in particolare, dai reagenti utilizzati, dalle attrezzature e dalla professionalità del personale di laboratorio..

Decodifica dei risultati dell'analisi per il livello dei leucociti

Per determinare correttamente la presenza e il tipo di malattia in base ai risultati dell'analisi dei leucociti nel sangue, sono necessarie un'istruzione ed esperienza appropriate. Pertanto, la diagnosi deve essere affidata a un medico professionista. Ma in termini generali, è possibile per tutti valutare il risultato dello studio utilizzando un semplice confronto con indicatori normali..

La norma dei leucociti nell'analisi

Il corpo del bambino è progettato in modo tale che il livello normale di leucociti nel sangue del bambino sia leggermente superiore a quello di un adulto. Il livello massimo è registrato nei neonati, poiché durante questo periodo hanno bisogno di una maggiore protezione contro possibili infezioni. La norma per i leucociti per i bambini di età inferiore a 1 anno è di 6-17,5 mila particelle per microlitro e da 1 anno a 2 anni - 6-17 mila. Inoltre, gli indicatori della norma diminuiscono gradualmente, ma rimangono comunque alti, il che è associato all'aumentata attività fisica dei bambini, nonché alla rapida reazione dell'organismo in crescita a qualsiasi impatto. Da 2 a 4 anni, la norma dei leucociti è 5,5-15,5 mila particelle per microlitro, da 4 a 6 anni - 5-14,5 mila, da 6 a 10 anni - 4,5-13, 5 mila e da 10 a 16 anni - 4,5-13 mila. Al raggiungimento dei 16 anni, il contenuto normale di leucociti nel sangue di un adolescente non differisce dallo stesso indicatore negli adulti: 4,5-11 mila leucociti per microlitro.

I leucociti sono aumentati

Prima di tutto, dovrebbero essere escluse ragioni fisiologiche per l'aumento del livello dei leucociti nel sangue. Questi includono un eccessivo stress fisico e psicologico, così come l'assunzione di cibo banale: quando mangiamo, il corpo reagisce al potenziale pericolo di infezione aumentando il livello dei globuli bianchi. Inoltre, si può osservare un livello elevato nel sangue di una donna nel periodo premestruale. Se si escludono tali cause di un aumento della conta leucocitaria, si può sospettare una delle cause patologiche..

Uno dei fattori più comuni che causano un aumento del livello dei globuli bianchi è, come già detto, il processo infiammatorio nel corpo - per questi casi, è caratteristico un eccesso della norma di non più di diverse migliaia di particelle. E quando il conteggio arriva a milioni, allora possiamo parlare della presenza di una grave malattia: la leucemia. Inoltre, un aumento dei globuli bianchi può essere una conseguenza di traumi, intossicazione, significativa perdita di sangue e indicare la presenza di tumori cancerosi..

Leucociti al di sotto del normale

Questo tipo di squilibrio indica una diminuzione delle difese del corpo. Spesso, un basso numero di globuli bianchi è causato da una dieta povera, mancanza di vitamine del gruppo B, acido folico, ferro e rame. Un altro motivo è la rottura del midollo osseo, che produce queste importanti cellule (una delle cause più comuni è l'intossicazione). Inoltre, un calo del livello dei leucociti nel sangue è causato dalla chemioterapia per il cancro, l'assunzione di farmaci a base di interferone.

Un esame del sangue per i leucociti può indicare anomalie nel lavoro del corpo, ma è impossibile fare una diagnosi accurata basandosi solo su questo studio. Pertanto, se viene rilevato un livello aumentato o diminuito di queste particelle nel sangue, il medico deve prescrivere procedure aggiuntive per chiarire il tipo e la localizzazione della malattia. Tuttavia, questo primo passo verso il recupero è molto importante, perché il futuro corso del trattamento dipende da questo..

Ricorda che, nonostante l'assenza di rigide restrizioni in preparazione alla donazione di sangue per il livello dei leucociti, alla vigilia vale la pena astenersi dal bere alcolici, cibi piccanti, grassi e sedativi: tutto ciò può distorcere il quadro dello studio. Se stai assumendo farmaci come eparina, corticosteroidi, analgesici narcotici e alcuni altri, informa il tuo medico in anticipo.

Di cosa sono responsabili i leucociti e cosa indica la variazione del loro numero nel sangue??

18 dicembre 2019

  1. Cosa sono i leucociti e qual è il loro ruolo
  2. Il tasso di leucociti nel sangue
  3. Cosa dice il livello elevato
  4. Leucopenia: diminuzione dei leucociti nel sangue
  5. Una dieta che aumenta i livelli ematici

Ciao, cari lettori del blog KtoNaNovenkogo.ru. La determinazione del livello delle cellule leucocitarie nel sangue è il metodo principale della diagnostica moderna.

Permette di giudicare la consistenza del sistema immunitario del corpo e il grado di prontezza a difendere la sua sicurezza dall'aumento della concentrazione di leucociti..

Funzioni svolte

Tutti i tipi di globuli bianchi possono muoversi sia passivamente (insieme al flusso sanguigno) che attivamente, grazie alla capacità di formare pseudopodi (escrescenze sottili del citoplasma).

Con l'aiuto di pseudopodi, che fuoriescono dalle pareti dei capillari, i leucociti possono facilmente entrare in vari organi e tessuti e quindi tornare nel flusso sanguigno.

Sono responsabili dell'assorbimento e della digestione della microflora patogena, nonché delle cellule morenti o morte. Questa missione, chiamata fagocitosi, viene eseguita da cellule speciali: i fagociti.

Quando un numero eccessivo di microrganismi patogeni invade il corpo, i fagociti, aumentando costantemente di dimensioni, si impegnano nel loro assorbimento finché non vengono distrutti.

La rottura dei fagociti è accompagnata dal rilascio di sostanze che provocano il verificarsi di una reazione infiammatoria locale, manifestata da arrossamento, gonfiore e aumento della temperatura nei tessuti interessati.

Queste sostanze stimolano l'afflusso di nuove cellule del sangue nell'area di invasione dei rappresentanti della microflora patogena. Nel processo della loro distruzione, c'è una massiccia morte dei globuli bianchi..

Il pus che si forma nei tessuti colpiti è globuli bianchi morti.

Possono bloccare l'agente eziologico della malattia all'interno dei globuli bianchi (con l'uretrite gonorrheal, i neutrofili si comportano, assorbendo ma non digerendo i gonococchi).

Accelera il processo di guarigione delle ferite.

Aiuta a fermare il sanguinamento (a causa dei basofili, che producono fattori che assicurano l'adesione delle piastrine all'area danneggiata del vaso).

Leucopenia

I risultati del CBC hanno mostrato una diminuzione dei globuli bianchi e il medico ha diagnosticato leucopenia. Cosa significa? Se la conta dei leucociti nel sangue è bassa (inferiore a 4 x 109 / l), allora stiamo parlando di un indebolimento del corpo, un fallimento dell'immunità. Ma non sospettare immediatamente una grave malattia..

Il numero di leucociti può essere influenzato da una dieta rigorosa, digiuno, ipotensione, depressione, assunzione di farmaci del gruppo di analgesici o barbiturici. Sebbene anche la diminuzione dei leucociti non debba essere trascurata, perché ciò può portare a conseguenze più gravi - malattia del midollo osseo o infezione pustolosa e per le donne in gravidanza - alla minaccia di rottura.

Non è un segreto che molte donne alleviano i sintomi del dolore (con emicrania, mestruazioni dolorose) con l'aiuto di farmaci, assumono contraccettivi ormonali. Tutto ciò influisce sulla produzione di leucociti nel midollo osseo, che a sua volta può portare alla manifestazione di leucopenia..

In ogni caso, dovresti essere attento a eventuali "messaggi" del tuo corpo, evitare forti stress fisici o emotivi, un forte calo della temperatura, riconsiderare la dieta. E, naturalmente, monitora il tuo benessere.

I leucociti sono cellule del sistema immunitario (cellule immunocompetenti). Svolgono funzioni biologiche molto importanti che mirano a mantenere l'omeostasi (la costanza dell'ambiente interno del corpo) distruggendo vari agenti estranei provenienti dall'esterno o formatisi durante il processo metabolico. L'implementazione di tali funzioni dei leucociti è possibile grazie alla produzione di anticorpi (immunoglobuline specifiche), nonché alla distruzione diretta di microrganismi mediante la fagocitosi. Un cambiamento nel numero di leucociti nel sangue di una donna è una conseguenza di vari processi patologici nel corpo, accompagnati da una reazione del sistema immunitario, nonché da danni al midollo osseo rosso, in cui queste cellule si formano e maturano. La determinazione del numero di leucociti è un test di laboratorio diagnostico informativo, che è prescritto da un medico indipendentemente dalla sua specializzazione..

Il termine "leucociti" è un termine collettivo che unisce cinque tipi di cellule, differenti per aspetto, origine e funzionalità..

Alcuni di loro eseguono la fagocitosi, catturando e processando microrganismi patogeni, altri sono in grado di produrre anticorpi.

Esistono diversi tipi di classificazione dei leucociti. Il più semplice di questi si basa sulla presenza o assenza di piccoli granuli (granuli) nel citoplasma dei globuli bianchi.

Secondo questa classificazione, i leucociti sono suddivisi in:

  • I granulociti sono cellule con nuclei segmentati molto grandi e citoplasma granulare. I leucociti granulari, a seconda dei coloranti a cui reagiscono, si suddividono in:
  • Neutrofili - cellule il cui citoplasma è colorato con colori neutri,
  • Basofili - cellule i cui grani percepiscono meglio i coloranti basici (alcalini),
  • Eosinofili - cellule i cui grani sono facilmente colorati con un colorante acido - eosina - rosso.
  • Gli agranulociti sono cellule con un nucleo semplice non segmentato che non contengono grani specifici. I leucociti non granulari includono:
  • I monociti sono cellule voluminose con nuclei di forma irregolare,
  • I linfociti sono cellule rotonde con nuclei arrotondati molto scuri.

Granulociti e agranulociti

Sintomi di leucocitosi

La leucocitosi non è una malattia indipendente e quindi i suoi sintomi coincidono con i segni di quelle malattie che l'hanno causata. Nei bambini, la leucocitosi è spesso asintomatica, motivo per cui i medici raccomandano ai genitori di donare periodicamente il sangue del bambino per l'analisi al fine di rilevare anomalie nella composizione del sangue in una fase precoce..

Il tipo più pericoloso, sebbene il più raro di leucocitosi è la leucemia, o cancro del sangue, e quindi è necessario conoscerne i sintomi per non perdere l'insorgenza della malattia. Quindi, con la leucemia, i sintomi comuni della leucocitosi sono i seguenti:

  • Malessere irragionevole, debolezza, affaticamento;
  • Aumento della temperatura corporea, aumento della sudorazione notturna;
  • Emorragia spontanea, lividi frequenti, lividi;
  • Svenimento, vertigini;
  • Dolore alle gambe, alle braccia e all'addome;
  • Respiro affannoso;
  • Scarso appetito;
  • Perdita di peso inspiegabile.

Se hai trovato due o più dei segni elencati in te stesso, dovresti consultare un medico e fare un esame del sangue.

Di cosa sono responsabili i diversi tipi di globuli bianchi??

Neutrofili

Compongono la maggior parte dei granulociti, si muovono attraverso il flusso sanguigno per 7-8 ore, dopodiché si spostano nelle strutture delle mucose.

Lo scopo principale dei neutrofili capaci di fagocitosi e che possiedono chemiotassi (la capacità di spostarsi verso il luogo di accumulo di agenti patogeni) è la distruzione di batteri e tossine.

A causa del rilascio di sostanze vasoattive, i neutrofili, essendo penetrati nelle pareti dei capillari, vengono diretti al fuoco infiammatorio.

Dopo aver assorbito e distrutto i batteri estranei, muoiono formando pus. I neutrofili sono in grado di funzionare nei tessuti infiammati ed edematosi che non contengono quasi ossigeno.

Il numero di neutrofili nel sangue non supera il 5% del numero totale di leucociti.

Basofili

Grandi granuli che contengono istamina ed eparina sono in grado di rimanere nel flusso sanguigno per dodici ore.

Rilasciando eparina, accelerano la lipolisi (degradazione) dei grassi nel sangue.

L'istamina secreta dai basofili stimola la fagocitosi e produce un effetto antinfiammatorio.

A causa del contenuto di un fattore che attiva le piastrine, i basofili prevengono la formazione di coaguli di sangue nelle vene del fegato e dei polmoni.

Sotto stress e leucemia, il numero di basofili aumenta rapidamente.

Il loro contenuto nel sangue è poco più dello 0,5% del numero di tutti i globuli bianchi.

Che aspetto hanno gli eosinofili?

Queste sono cellule con un nucleo a due lobi, il cui numero può variare in modo significativo durante il giorno: al mattino ce ne sono meno, alla sera - di più..

Tali fluttuazioni sono dovute a un cambiamento costante nella concentrazione di glucocorticoidi secreti dalle ghiandole surrenali nel sangue..

Gli eosinofili sono dotati di attività antibatterica, la capacità di svolgere la fagocitosi e legare le tossine proteiche.

I loro granuli contengono una proteina che aiuta a neutralizzare l'eparina, nonché enzimi che prevengono l'aggregazione piastrinica (incollaggio) e mediatori infiammatori - sostanze che accompagnano il corso dei processi infiammatori.

Gli eosinofili regolano il decorso delle malattie autoimmuni e delle condizioni allergiche accumulandosi nei tessuti in cui si verifica la reazione allergica. Gli eosinofili sono attivamente coinvolti nella lotta contro le elmintiasi.

Arrivando nel luogo di accumulo di basofili e mastociti nei tessuti che circondano i vermi parassiti, vengono fissati sulla superficie dei loro corpi.

Essendo penetrati nel corpo degli elminti, gli eosinofili iniziano a secernere enzimi che contribuiscono alla loro morte.

Questo è il meccanismo dell'eosinofilia, una condizione caratterizzata da un aumento del numero di eosinofili che si verifica durante le invasioni parassitarie.

Il numero di eosinofili nel sangue - dall'1 al 5% del numero totale di leucociti.

Chi sono i monociti?
Questi sono i globuli bianchi più grandi, che rappresentano dal 2 al 10% del numero totale di leucociti..

Dopo la migrazione dal flusso sanguigno ai tessuti colpiti, i monociti si trasformano in macrofagi, cellule la cui capacità di fagocitosi supera quella di tutti gli altri tipi di globuli bianchi.

Durante la trasformazione dei monociti in macrofagi, non solo aumenta la loro dimensione, ma anche il contenuto di enzimi e lisosomi.

I macrofagi sintetizzano oltre un centinaio di sostanze bioattive, inclusi leucotrieni, eritropoietina e prostaglandine.

La proteina protettiva antinfiammatoria interleuchina-1 secreta dai macrofagi stimola la crescita biologica di varie cellule del corpo umano: endoteliali, linfociti, fibroblasti, osteoblasti.

Cos'altro stanno facendo i macrofagi? Catturano e distruggono i parassiti più semplici, i microbi e un numero enorme di cellule danneggiate, vecchie e tumorali.

I macrofagi sono partecipanti attivi nella risposta immunitaria e in tutte le reazioni infiammatorie e accelerano anche il processo di rigenerazione dei tessuti.

Linfociti

Il numero di linfociti, che sono i principali difensori del corpo umano, varia dal 30 al 40% del numero totale di globuli bianchi.

Sono suddivisi in cellule T e B. I linfociti T si sviluppano nella ghiandola del timo, i leucociti B - nei linfonodi.

La categoria più numerosa di linfociti T è suddivisa in gruppi.

I T-killer sono responsabili della distruzione delle strutture danneggiate del corpo.

Gli obiettivi dei linfociti T killer sono le cellule tumorali e le strutture danneggiate da batteri e virus. I T-helpers sono partecipanti attivi nella reazione antigene-anticorpo. I soppressori di T rallentano la sintesi delle immunoglobuline.

Gli amplificatori T hanno un effetto stimolante sul decorso delle risposte immunitarie. Le cellule T della memoria immunologica sono progettate per memorizzare e riconoscere la struttura dell'antigene.

Il gruppo dei linfociti B, che non è così numeroso, è destinato alla produzione di immunoglobuline. Alcuni di loro si trasformano in celle di memoria.

Superamento degli indicatori negli uomini: diagnosi urogenitale

Per valutare le condizioni dell'uretra, viene prelevato un tampone dall'uretere. Se il livello delle cellule leucocitarie supera la norma, ciò indica un processo infiammatorio nel sistema genito-urinario. In base ai risultati degli strisci, vengono determinati l'agente eziologico della malattia e la natura dell'infiammazione. I cambiamenti patologici possono diffondersi ai testicoli, alla vescica, alla prostata, ai reni.

Se la leucocitosi viene rilevata negli uomini in uno striscio, molto spesso è preceduta da tali malattie:

  • Pielonefrite;
  • Uretrite;
  • Prostatite;
  • Cistite;
  • Epididimite.

Molto spesso, un aumento del numero di cellule immunitarie in uno striscio urogenitale indica un'infezione a trasmissione sessuale. Anche prima di diagnosticare alcuni sintomi, si può capire che l'infiammazione è acuta. Di norma, i segni di disturbi del sistema genito-urinario includono crampi durante la minzione, secrezione di formaggio, dolore alla vescica, piaghe sulla testa del pene.

Se i risultati delle analisi mostrano che non ci sono così tanti leucociti, ma altri indicatori superano la norma, allora, molto probabilmente, il processo infiammatorio è già passato alla fase cronica.

Il tasso di leucociti nel sangue

Il numero di globuli bianchi in ogni persona cambia man mano che crescono e maturano. I valori numerici di queste modifiche si riflettono nella tabella..

EtàConta leucocitaria (miliardi di unità / l)
1-3 giorni di vita7-32
6 mesi6-17.5
1-2 anni6-17
2-6 anni5-15.5
6-16 anni4.5-13.5
16-21 anni4.5-11
Uomini adulti4.2-9
Donne adulte3.98-10.4
Uomini anziani3.9-8.5
Donne anziane3.7-9

Conta dei globuli bianchi nelle urine e striscio vaginale

Per rilevare i globuli bianchi nelle urine, i suoi campioni vengono esaminati al microscopio..

Il livello dei leucociti nelle urine viene misurato contando il loro numero, rilevato in un campo visivo del microscopio. Normalmente, nelle donne, il numero di leucociti non dovrebbe superare i cinque, negli uomini - tre.

Se l'analisi è stata eseguita secondo il metodo Nechiporenko, 4.000 leucociti in 1 ml di urina sono considerati la norma..

Anche la rilevazione dei leucociti in uno striscio viene eseguita utilizzando un microscopio. L'analisi di uno striscio di una donna sana indicherà la presenza di singoli globuli bianchi in esso. L'indicatore della norma per le donne incinte è il numero di leucociti non superiore a dieci unità nel campo visivo del microscopio.

Il rilevamento di diverse decine (e ancor più centinaia) di leucociti in uno striscio indica la presenza di qualsiasi patologia infettiva della vagina: mughetto, colpite, vaginosi, ecc..

Come trattare?

Ridurre la concentrazione di globuli bianchi nella patologia non funzionerà finché non sarai in grado di sbarazzarti della malattia stessa. Ma dopo aver eseguito una terapia adeguata, l'indicatore stesso cadrà in breve tempo. I principali trattamenti per ridurre i globuli bianchi includono la prescrizione di:

  • agenti antibatterici;
  • farmaci antinfiammatori;
  • medicinali che possono abbassare i livelli di acido urico;
  • farmaci chemioterapici.

C'è un altro modo per ridurre la loro concentrazione: leucoferesi (rimozione di una parte dei leucociti dal flusso sanguigno da parte di un separatore). Ma, sfortunatamente, l'effetto di questa procedura è insignificante e instabile..

Con la leucocitosi fisiologica, il regime e la dieta dovrebbero essere normalizzati, l'attività fisica dovrebbe essere regolata e le saune e i bagni dovrebbero essere abbandonati. Puoi usare rimedi popolari come il tè al tiglio, un infuso di equiseto, bacche di prugnolo o un decotto di fragoline di bosco, mirtilli rossi con fiori di betulla.


Il tè al tiglio aiuterà a riportare i leucociti alla normalità in caso di lievi deviazioni nell'indicatore
Raccomandazioni. Qualunque sia la natura della leucocitosi, è meglio che una persona lo scopra il prima possibile per prendere tutte le misure necessarie e prevenire l'aggravamento della condizione.

La prevenzione include l'erogazione di esami del sangue in caso di malessere, un atteggiamento responsabile nel trattamento di raffreddori, infezioni virali e batteriche, l'eliminazione delle cattive abitudini e l'assegnazione di tempo sufficiente per riposare. Se sospetti una malattia, dovresti immediatamente chiedere il parere di uno specialista.

Qual è la ragione dell'aumento dei leucociti?

In 1 ml. il sangue di ogni persona sana contiene 4000-10.000 leucociti. Una condizione in cui il loro numero supera questo valore è chiamata leucocitosi..

A seconda della causa che ha provocato il suo verificarsi, la leucocitosi può essere fisiologica e patologica.

Possono verificarsi aumenti fisiologici della conta dei globuli bianchi che non richiedono trattamento:

  • Quando si usano steroidi,
  • Dopo aver somministrato un vaccino,
  • Prima che inizi il ciclo,
  • Durante la gravidanza,
  • Durante il parto,
  • Dopo intense attività sportive (corsa, boxe, fitness, ecc.) E lavori fisici pesanti,
  • Dopo aver mangiato (in modo che ciò non si rifletta nell'analisi, il sangue viene donato solo a stomaco vuoto),
  • Nella stagione calda,
  • Come risultato di un bagno di contrasto.

Normalmente, il sangue di un adulto può contenere 4-9x109 / l globuli bianchi. Se i leucociti sono più del normale, significa che nel corpo è insorta una patologia.

La leucocitosi patologica può derivare da:

  • Malattie del sangue (anemia, leucemia),
  • Malattie infettive di eziologia batterica (rappresentate da pielonefrite, meningite, angina, polmonite),
  • Infarto miocardico,
  • Processi infiammatori (con ascessi, peritonite, appendicite, ferite infette),
  • Processi tumorali,
  • Ustioni estese,
  • Avvelenamento da monossido di carbonio,
  • Assunzione di diversi farmaci.

Decodifica

Il medico curante, nel decodificare un esame del sangue generale, analizza le condizioni del paziente, quanto il suo corpo è in grado di proteggersi. Nel caso di un cambiamento significativo nell'indicatore, viene prescritto un esame del sangue dettagliato con una formula di leucociti, cioè la percentuale di vari tipi di queste cellule. Questi dati non solo facilitano la diagnosi, ma aiutano anche a monitorare il corso del trattamento..

Se i leucociti nelle donne cambiano nell'analisi, ciò non sempre indica la presenza della malattia. I cambiamenti ormonali nel corpo, come le mestruazioni, la gravidanza, il periodo postpartum, possono contribuire al cambiamento nella composizione del sangue..

Perché i leucociti diminuiscono?

Una condizione in cui la conta dei globuli bianchi scende al di sotto della norma fisiologica è chiamata leucopenia..

Può essere dovuto alla presenza di:

  • Disturbi nel funzionamento del cervello,
  • Malattie virali infettive (epatite, influenza o rosolia),
  • Acuta mancanza di rame, ferro e vitamine del gruppo B.,
  • Paratifo,
  • Malattia da radiazioni,
  • Leucemia (nella fase iniziale),
  • Tifo,
  • Shock anafilattico.

Il colpevole di un basso livello di leucociti può essere l'assunzione di farmaci chemioterapici, barbiturici, antibiotici, citostatici, diuretici, sulfonamidi.

Le ragioni

Le principali cause del tipo fisiologico della malattia:

  • fatica;
  • esercizio fisico;
  • mangiare molti cibi ricchi di proteine;
  • periodo di nascita;
  • l'inizio della gravidanza;
  • PMS o periodo mestruale;
  • cambiamenti di temperatura.
  • lecocitosi acuta;

Le principali cause del tipo patologico della malattia:

  • processi infiammatori non causati da microbi (p. es., morbillo, rosolia, lupus);
  • malattie infettive (ad esempio, danni cerebrali, polmonite);
  • infiammazione causata da microbi (ad esempio, mononucleosi);
  • tumore maligno;
  • diabete;
  • grande perdita di sangue;
  • malattie del sistema circolatorio (ad esempio, leucemia);
  • infarto degli organi;
  • malattie dermatologiche;
  • effetti tossici;
  • brucia con una vasta area di danno;
  • danno ai tessuti dovuto a lesioni meccaniche;
  • cattiva alimentazione;
  • disturbo circolatorio;
  • reazioni allergiche;
  • disturbi autoimmuni;
  • uso di droga.

Le principali cause della leucocitosi infantile:

  • fatica;
  • superlavoro fisico;
  • infezioni;
  • cibo nazionale.

Le cause della lekocitosi dipendono dalla forma e dal tipo. Solo un medico esperto può diagnosticare le vere ragioni.

Emocromo dei leucociti

La percentuale di singole forme è chiamata formula leucocitaria o leucogramma.

Aiuta:

  • Valuta lo stato di immunità,
  • Individua la presenza di infiammazione,
  • Sospetta un'invasione parassitaria o un'allergia,
  • Per valutare lo stato del midollo osseo nei pazienti con leucemia,
  • Monitorare l'efficacia della terapia prescritta.

Il leucogramma di una persona sana è il seguente:

Componenti della formulaInteresse
Neutrofili (pugnalata)1-6
Neutrofili (segmentati)47-72
Linfociti20-37
Eosinofili0,5-5
Monociti3-11
Basofili0.1

Nomina e parametri di OKA

Un esame del sangue generale viene eseguito su un campione di un biofluido capillare (da un dito) prelevato da un paziente a stomaco vuoto. L'esame ematologico è prescritto:

  • su reclami sintomatici del paziente per la diagnosi iniziale della presunta malattia;
  • nell'ambito di visite mediche di routine, screening perinatale, esame preventivo, ecc.;
  • monitorare la terapia in corso;
  • prima del ricovero e delle cure termali;
  • durante l'elaborazione di documenti medici per impiego, scuola, scuola materna.

Un rinvio per analisi è prescritto da un medico (di qualsiasi specializzazione), oppure il paziente può donare il sangue di propria iniziativa a pagamento. Nel modulo di analisi, i parametri del sangue studiati sono scritti in lettere latine. I leucociti corrispondono alla designazione WBC. Valore misurato: il numero di cellule in un litro di sangue moltiplicato per 10 alla nona potenza (10 ^ 9 / l).

Parametri chiave della ricerca

IndiceAbbr.La quantitàIndiceAbbr.La quantità
velocità di eritrosedimentazione (ESR)ESRmm / oraleucocitiWBC10 ^ 9 / L
emoglobinaHBg / lformula dei leucociti (leucogramma)
ematocritoNST%neutrofili (pugnalati e segmentati)NEUT%
eritrocitiRBC10 ^ 12 / llinfocitiLYM%
piastrinePLT10 ^ 9 / LmonocitiMON%
reticolocitiRETPC. in ppmeosinofiliEOS%
basofiliBAS%

OKA non fa riferimento a studi specifici e non diagnostica una patologia specifica. A differenza dell'analisi biochimica, che riflette il grado di funzionalità degli organi interni, i suoi risultati indicano lo stato del corpo nel suo insieme..

Trattamento

La leucocitosi può essere trattata solo dopo che è stata stabilita la causa della sua comparsa (è particolarmente difficile prescrivere un trattamento per leucocitosi di origine sconosciuta). Il trattamento dipende dal disturbo sottostante. Le seguenti tecniche sono più spesso utilizzate in medicina:

  • con l'uremia, è indicata la disintossicazione;
  • se la causa dello sviluppo di eosinofila o altri tipi di leucocitosi risiede nello sviluppo del processo infiammatorio, viene prescritta una terapia antibatterica o antivirale. La stessa tecnica viene talvolta utilizzata per le leucocitosi di origine sconosciuta;
  • in caso di ustioni e infarti d'organo, le aree danneggiate vengono ripristinate. In questo caso, solo tale trattamento è efficace;
  • con la leucemia, è indicata la chemioterapia;
  • se la perdita di sangue ha portato ad un aumento del numero di leucociti, viene prescritta una trasfusione di plasma.

In alcuni casi, puoi trattare la leucocitosi con rimedi popolari, ma solo dopo aver consultato uno specialista e dopo un esame (esame del sangue e analisi delle urine).


Articolo Successivo
La pressione è scesa da 90 a 60: cosa fare, ragioni, pericolo