Come viene indicato lo zucchero nel sangue nei test e quali test lo dimostrano


11 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1251

  • Il ruolo biologico del glucosio
  • Fattori che influenzano i livelli di zucchero
  • Indicazioni per il test della glicemia
  • Misurazione dello zucchero
  • Tasso di glucosio nel sangue a digiuno
  • Glicemia post-pasto nelle persone sane
  • Glicemia nei diabetici
  • Informazioni sulle condizioni per la preparazione per lo studio
  • Risultato
  • Video collegati

La concentrazione di glucosio nel plasma sanguigno viene controllata durante un'analisi biochimica o lo studio viene assegnato separatamente. Quale dovrebbe essere la norma della glicemia, determinata dai valori di riferimento dell'ematologia clinica.

Confrontando i risultati dell'analisi ottenuti con indicatori standard, il medico valuta lo stato del livello di glucosio e lo stadio dei cambiamenti nel metabolismo dei carboidrati. Se necessario, il paziente viene indirizzato per ulteriori esami.

Il ruolo biologico del glucosio

Glucosio (C6H12DI6) - il principale carboidrato, un monosaccaride, che è di grande importanza biologica per il pieno funzionamento del corpo. È la principale risorsa energetica e fonte di nutrimento per il cervello, CNS (sistema nervoso centrale).

La formazione di glucosio si verifica durante la scomposizione e fermentazione di prodotti a base di carboidrati e amminoacidi isolati da alimenti proteici. La parte principale del monosaccaride viene assorbita dal flusso sanguigno, i resti vengono elaborati nel fegato, formando la riserva di polisaccaridi del corpo - glicogeno.

L'ormone endogeno del pancreas (insulina) "raccoglie" le molecole di glucosio rilasciate nel sangue e le trasporta attraverso il flusso sanguigno ai tessuti e alle cellule del corpo. La chiave per un normale livello di zucchero è la piena sintesi dell'insulina e un'adeguata risposta intracellulare alla sua azione..

Con una produzione insufficiente di insulina o una violazione della sua percezione da parte delle cellule, il glucosio si accumula nel sangue umano e il corpo perde il suo apporto energetico. Di conseguenza, l'attività cerebrale si indebolisce, le capacità fisiche diminuiscono, il flusso sanguigno è disturbato.

Fattori che influenzano i livelli di zucchero

La variazione della concentrazione di glucosio nel siero o plasma sanguigno è influenzata da disturbi patologici del corpo e caratteristiche psicofisiche. La deviazione degli indicatori di zucchero dalla norma può essere dovuta a:

  • dipendenze gastronomiche da cibi ricchi di carboidrati;
  • cambiamenti legati all'età;
  • alto BMI (indice di massa corporea);
  • basso grado di attività fisica;
  • condizione neuropsicologica (angoscia, disturbi psicopatici);
  • malattie croniche dell'apparato digerente, cardiovascolare ed endocrino;
  • dipendenza da alcol;
  • stato ormonale (periodi di menopausa e gravidanza nelle donne);
  • farmaci a lungo termine o errati (beta-bloccanti, diuretici, farmaci ormonali, ecc.).

"Salti" di zucchero nel sangue si osservano nelle persone con lavoro e riposo irregolari.

Indicazioni per il test della glicemia

Un'analisi di routine del sangue venoso per lo zucchero è inclusa nell'elenco dei test di laboratorio:

  • visita medica;
  • screening perinatale delle donne in gravidanza;
  • VVK e VTEK;
  • esame di follow-up dei diabetici.

Le indicazioni per uno studio non programmato sono reclami sintomatici presentati dal paziente. I principali sono:

  • polidipsia (sete costante);
  • polifagia (aumento dell'appetito);
  • pollachiuria (minzione frequente);
  • CFS o sindrome da stanchezza cronica (sonnolenza, mancanza di forza mentale e fisica, diminuzione del tono, ecc.).

Si ritiene necessario un monitoraggio preventivo annuale dei livelli di glucosio nel sangue:

  • Per le donne nel periodo premenopausale e durante la menopausa. L'eccesso di peso e lo squilibrio ormonale (carenza di progesterone ed estrogeni sullo sfondo di una maggiore sintesi di insulina) aumentano le possibilità di sviluppare resistenza all'insulina - una diminuzione della risposta cellulare alla produzione e all'azione dell'ormone.
  • Bambini con genetica disfunzionale. In presenza di diabete mellito di tipo 1 nei genitori e nei parenti stretti, il bambino eredita una predisposizione alla malattia.
  • Età 40+. I rischi di sviluppare prediabete e diabete sono cambiamenti legati all'età nella sensibilità dei tessuti all'insulina, alto indice di massa corporea, consumo di alcol.
  • Pazienti con obesità, aterosclerosi, cardiopatia cronica.

Il test deve essere assegnato a un neonato se alla donna è stato diagnosticato un GDM (diabete mellito gestazionale) durante la gravidanza.

Misurazione dello zucchero

Viene esaminato il plasma sanguigno o il siero ottenuto mediante defibrinazione. Informazioni affidabili sullo stato della glicemia possono essere ottenute dai risultati dell'analisi del biofluido prelevato da una vena o da un dito a stomaco vuoto. La differenza tra gli indicatori di sangue venoso e capillare è del 12% e viene presa in considerazione nella valutazione dei dati finali.

La misurazione dei valori di glucosio dopo i pasti (glicemia postprandiale) viene eseguita come parte della diagnosi di diabete mellito insulino-dipendente e non-insulino-dipendente, stato pre-diabetico e donne in gravidanza con sospetta GDM. I diabetici controllano lo zucchero post-pasto da soli.

L'unità di misura del glucosio sul territorio della Federazione Russa è millimole per litro. Quanti mmol ci sono nel sangue possono essere misurati indipendentemente utilizzando un misuratore di glicemia portatile o un braccialetto intelligente multifunzionale. La tecnica di laboratorio per determinare la glicemia è più complessa e accurata.

Il prelievo di sangue per lo zucchero viene effettuato in qualsiasi clinica nella direzione di un medico o in un centro clinico e diagnostico pagato su richiesta del paziente. Una persona sana e un paziente con diabete hanno livelli di glucosio nel sangue diversi. Per i diabetici, vengono forniti standard separati in base ai quali viene valutata la fase di compensazione della malattia.

La stadiazione del diabete mellito è definita come:

  • Fase iniziale o compressa. L'iperglicemia può essere corretta con farmaci antiiperglicemici. I valori di zucchero nel sangue sono vicini al normale.
  • Subcompensazione. È caratterizzato da una moderata gravità del decorso della malattia con lo sviluppo di complicanze. Il mantenimento dei normali livelli di glucosio non è sempre possibile.
  • Decompensazione. Malattia allo stadio terminale con iperglicemia persistente e malattie vascolari concomitanti.

Nella fase scompensata, c'è il rischio di sviluppare un coma diabetico.

Tasso di glucosio nel sangue a digiuno

Il tasso di zucchero nel sangue da un dito a stomaco vuoto varia da 3,3 a 5,5 mmol / L. I risultati ideali sono compresi tra 4,2 e 4,6 mml / l. Con risultati da 5,7 a 6,7 ​​mmol / L, viene diagnosticato il prediabete. Il limite inferiore dei valori di glucosio per il sangue venoso è 3,5 mmol / L, il limite superiore è 6,1 mmol / L.

Il prediabete è una diminuzione dell'adeguata capacità del corpo di assimilare i carboidrati, altrimenti è una violazione della tolleranza al glucosio. Con il prediabete diagnosticato, la concentrazione di zucchero è sovrastimata, ma non raggiunge i limiti di una grave iperglicemia.

A differenza del vero diabete mellito, la condizione è reversibile; è possibile ripristinare i normali valori di glucosio nel sangue rivedendo la dieta. Al paziente viene assegnata una dieta "la Tabella n. 9", intesa per i diabetici.

Caratteristiche dell'età della glicemia

Per le persone che hanno superato la soglia dei sessant'anni, uno spostamento verso l'alto dei valori di 0,6-0,8 mmol / l non è una patologia. Ciò è dovuto alla diminuzione correlata all'età della sensibilità dei tessuti all'insulina..

A 14-40 anni40-60 anni60 anni e più
3.3-5.53.5-5.73.5-6.3

All'età di 90+, sono consentiti valori di 6,7–6,9 mmol / L. Le caratteristiche dell'età della glicemia si distinguono nei bambini di età inferiore a 14 anni, che è associata alla formazione del sistema immunitario e ai livelli ormonali.

Negli adolescenti, a partire dalla pubertà, gli indicatori di zucchero nel sangue non differiscono dai valori degli adulti. Per un neonato e bambini di età inferiore a 3-4 settimane, i limiti glicemici da 2,7 a 4,4 mmol / l sono considerati normali.

Fino a un annoFino a 3 anniFino a 5 anniFino a 7 anni7-14 anni
2,8-4,4 mmol / l3,5-4,5 mmol / l3,5-5,0 mmol / L3,3-5,3 mmol / L3,5-5,4 mmol / L

Nei neonati, il prelievo di sangue per la ricerca viene effettuato dal tallone o dal dito.

Caratteristiche di genere

Il tasso di glucosio nel plasma sanguigno non è classificato in base al sesso, ad eccezione della gravidanza, del periodo premenopausale e della menopausa nelle donne. A 40 anni di età e oltre, lo stato ormonale femminile cambia costantemente, pertanto è consentito un leggero aumento degli indicatori (di 0,2 mmol / l).

Nel periodo perinatale, lo spostamento del livello glicemico è spiegato dalla produzione attiva dell'ormone sessuale steroideo progesterone, che inibisce parzialmente la sintesi dell'insulina. Inoltre, nella seconda metà della gravidanza, gli ormoni endocrini della placenta compaiono nel corpo della donna..

Allo screening programmato, le future mamme non solo eseguono un test di base della glicemia, ma si sottopongono anche a GTT (test di tolleranza al glucosio). Ciò è necessario per il rilevamento tempestivo del GDM o per la diagnosi di diabete manifesto (una malattia rilevata per la prima volta durante la gravidanza).

La norma della glicemia e della GTT per le donne in gravidanza è presentata nella tabella (in mmol / l):

Indicatore e diagnosiGlicemia a digiunoUn'ora dopo il caricamento2 ore dopo
livello normale7.0
GDM10.0-
diabete palese11.1

Il test di tolleranza al glucosio è un test graduale della glicemia. Inizialmente, l'analisi viene eseguita a stomaco vuoto, quindi al paziente viene somministrato un carico di glucosio sotto forma di una soluzione acquosa di glucosio (75 sostanze per 200 ml di acqua). Inoltre, il prelievo di sangue viene eseguito due volte con un intervallo di 60 minuti. La GTT è prescritta non solo durante la gestazione, ma anche per la diagnosi di diabete di tipo 1 e 2.

Inoltre

Se i risultati del test non sono soddisfacenti, è necessario ripetere l'analisi del sangue di base. Il diabete mellito non viene diagnosticato per una singola violazione del livello glicemico. Le deviazioni negli indicatori possono essere causate da:

  • preparazione impropria per il prelievo di sangue;
  • sovraccarico psicologico prima di andare in laboratorio;
  • infezioni virali acute;
  • prendendo farmaci.

Nelle donne, la sindrome premestruale (sindrome premestruale) può riflettersi sulla glicemia. Se i risultati della microscopia ripetuta sono sovrastimati, al paziente viene assegnato un test di tolleranza al glucosio, uno studio per il livello di emoglobina glicosilata (HbA1C), un test delle urine per lo zucchero (glicosuria), un esame del sangue per insulina e peptide C, ecc..

Glicemia post-pasto nelle persone sane

La concentrazione di glucosio nel sangue durante il giorno non è molto stabile e cambia ripetutamente. A seconda della dieta e del ritmo del lavoro, il livello di zucchero nel sangue la sera può aumentare o diminuire.

La glicemia è influenzata da:

  • il numero e la composizione degli alimenti e delle bevande consumati;
  • livello di attività fisica;
  • prendere farmaci;
  • stato psico-emotivo.

Considerando che il pasto serale non deve essere più tardi di 3 ore prima del riposo notturno, la norma ammissibile di zucchero nel sangue prima di coricarsi varia da 3,3-5,7 mmol / l. In assenza di disfunzioni endocrine, i tassi più bassi si registrano di notte. Tra le 2:00 e le 4:00, la quantità di zucchero nel sangue non supera i 3,9-4,0 mmol / l.

Immediatamente dopo un pasto, le misurazioni della glicemia non vengono effettuate a causa delle caratteristiche biochimiche del metabolismo dei carboidrati. Prima che inizi la sintesi attiva dell'insulina, passa un quarto d'ora dopo che il cibo è entrato nel corpo. Il livello più alto di glicemia postprandiale si osserva dopo 60 minuti. dopo il pasto.

Per una persona che non soffre di patologia endocrina, l'indicatore di glucosio corrisponde a 8,9 mmol / L a stomaco pieno. Le norme per i bambini vanno da 8,0 a 8,3 mmol / l. Dopo un'ora, i valori del glucosio iniziano a diminuire gradualmente. 2 ore dopo un pasto, il normale livello di zucchero nel sangue non supera i 7,8 mmol / l.

Per riportare la glicemia ai suoi valori iniziali, che sono 3,5-5,5 mmol / l, è necessario un intervallo di tre ore di astinenza dal cibo. L'apparato digerente femminile elabora il cibo più velocemente del maschio. Pertanto, la formazione di glucosio e il suo assorbimento da parte del flusso sanguigno avviene a una velocità accelerata. Anche l'energia generata dal glucosio viene consumata rapidamente..

Con un metabolismo sano, la curva dello zucchero di una donna può aumentare e diminuire leggermente più velocemente di quella di un uomo. In base al tasso di reazioni biochimiche nel corpo, il momento ottimale per il controllo della glicemia postprandiale è considerato un intervallo di due ore..

Glicemia nei diabetici

Per le persone con diabete mellito, il controllo glicemico è previsto per l'analisi di base, la GTT e lo studio dell'emoglobina glicosilata (HbA1C). La sostanza è formata dall'attaccamento non fermentato di molecole di glucosio all'emoglobina. L'analisi HbA1C fornisce una valutazione oggettiva dello stato della glicemia per 4 mesi. Questo studio viene effettuato anche come parte della diagnosi primaria di diabete mellito..

Categoria di etàNormaValori limite
bambini6%6,5%
adolescenti e adulti6,5%7%
40 anni+7%7.5%
a 60 anni e più7.5%otto%

Per i diabetici, un livello glicemico a stomaco vuoto fino a 6,1 mmol / L è considerato un buon compenso per la malattia. Il livello di emoglobina glicosilata dovrebbe rientrare nel range normale per una persona anziana che non ha il diabete. I valori di HbA1C e glucosio nel sangue (a stomaco pieno e vuoto) si trasformano a seconda dello stadio del diabete.

Digiuno (in mmol / l)HbA1C (in%)Dopo i pasti (in mmol / l)
compensazione4.4-6.17.8> 9.5> 10.0
Assenza di patologiaIl primo tipo di malattiaSecondo tipo
un'ora dopo aver mangiato≤ 8.9fino a 11.0≤ 9,0
2 h.non più di 7,8≤ 10,0fino a 8.7
3 h.≤ 5,7fino a 9.0≤ 7,5

Solo un endocrinologo può diagnosticare correttamente la patologia del sistema endocrino sulla base di test di laboratorio e esame hardware (ultrasuoni). Non eseguire il test automatico del glucosio a casa.

Informazioni sulle condizioni per la preparazione per lo studio

Per ottenere risultati oggettivi dell'analisi di base alla vigilia del prelievo di sangue, il paziente deve:

  • rifiutare di usare farmaci;
  • non mangiare piatti dolci per cena e non bere bevande alcoliche;
  • limitare gli sport e altre attività fisiche.

La condizione principale è l'osservanza del regime di digiuno per 8-12 ore. L'igiene orale e il chewing gum non sono raccomandati il ​​giorno dell'analisi..

Risultato

Le norme della glicemia (zucchero nel sangue) sono regolate dalla medicina diagnostica clinica. Il livello di glucosio nel sangue del paziente riflette la capacità del pancreas di produrre l'ormone insulina e lo stato del metabolismo dei carboidrati.

Il normale livello di zucchero nel sangue a digiuno è compreso tra 3,3 e 5,5 mmol / L. Il tasso limite della glicemia postprandiale (livello di glucosio dopo due ore dopo aver mangiato) è 7,8 mmol / l. È consentito un leggero spostamento dell'indicatore:

  • nelle donne durante la gravidanza, nel periodo premenopausale e durante la menopausa;
  • negli anziani di 60 anni+.

I valori diabetici dipendono dallo stadio di sviluppo della malattia. Un singolo aumento dei valori non è un criterio diagnostico per il diabete. Risultati insoddisfacenti del test della glicemia sono la base per complessi test di laboratorio e esami ecografici del pancreas. Solo un endocrinologo può decifrare correttamente i dati ottenuti.

Come viene indicato lo zucchero in un esame del sangue

I diabetici devono donare regolarmente il sangue per lo zucchero. Tuttavia, non tutti possono decifrare le informazioni nascoste sotto colonne di numeri e segni o nomi latini. Molte persone credono di non aver bisogno di questa conoscenza, perché il medico curante spiegherà i risultati. Ma a volte è necessario decifrare i dati del test da soli. Ecco perché è importante sapere come viene indicato lo zucchero in un esame del sangue..

Con lettere latine

Lo zucchero nell'analisi del sangue è indicato dalle lettere latine GLU. La quantità di glucosio (GLU) non deve superare 3,3-5,5 mmol / L. I seguenti indicatori vengono spesso utilizzati per monitorare lo stato di salute nelle analisi biochimiche.

  • Emoglobina HGB (Hb): la norma è 110-160 g / l. Quantità inferiori possono indicare anemia, carenza di ferro o carenza di acido folico.
  • Hemocrit HCT (Ht): la norma per gli uomini è del 39-49%, per le donne - dal 35 al 45%. Nel diabete mellito, gli indicatori di solito superano questi parametri e raggiungono il 60% o più.
  • Eritrociti RBC: la norma per gli uomini va da 4,3 a 6,2 × 10 12 per litro, per donne e bambini - da 3,8 a 5,5 × 10 12 per litro. Una diminuzione del numero di globuli rossi indica una significativa perdita di sangue, mancanza di ferro e vitamine del gruppo B, disidratazione, infiammazione o esercizio fisico eccessivo.
  • Leucociti leucocitari: la norma è 4,0-9,0 × 10 9 per litro. La deviazione verso l'alto o verso il basso indica l'inizio di processi infiammatori.
  • Piastrine PLT: la quantità ottimale è 180 - 320 × 10 9 per litro.
  • Linfociti LYM: in percentuale la loro norma va dal 25 al 40%. Il contenuto assoluto non deve superare 1,2–3,0 × 10 9 per litro o 1,2–63,0 × 10 3 per mm 2. Il superamento degli indicatori indica lo sviluppo di infezione, tubercolosi o leucemia linfocitica.

Nel diabete, uno studio sul tasso di sedimentazione degli eritrociti (ESR), che indica la quantità di proteine ​​nel plasma sanguigno, gioca un ruolo significativo. La velocità per gli uomini è fino a 10 mm all'ora, per le donne - fino a 15 mm / h. È altrettanto importante tenere traccia del colesterolo buono e cattivo (LDL e HDL). L'indicatore normale non deve superare 3,6-6,5 mmol / l. Per monitorare la funzionalità renale ed epatica, si dovrebbe prestare attenzione alla quantità di creatina e bilirubina (BIL). La loro norma è 5-20 mmol / l..

Designazione del glucosio in paesi stranieri

La designazione "mmol per litro" è più spesso utilizzata nei paesi post-sovietici. Ma a volte può accadere che un test della glicemia debba essere eseguito all'estero, dove vengono adottate altre denominazioni per i livelli di glucosio. Si misura in milligrammi percento, scritto come mg / dl e si riferisce alla quantità di zucchero in 100 ml di sangue.

La norma degli indicatori di glicemia nei paesi stranieri è di 70-110 mg / dl. Per tradurre questi dati in numeri più familiari, i risultati dovrebbero essere divisi per 18. Ad esempio, se il livello di zucchero è 82 mg / dl, quando tradotto nel sistema usuale, otterrai 82:18 = 4,5 mmol / l, che è normale. La capacità di effettuare tali calcoli potrebbe essere necessaria anche quando si acquista un glucometro straniero, poiché il dispositivo è solitamente programmato per un'unità di misura specifica.

Analisi generale

Per determinare la velocità di sedimentazione degli eritrociti, per determinare la quantità di emoglobina e cellule del sangue, viene prescritto un esame del sangue generale. I dati ottenuti aiuteranno a identificare i processi infiammatori, le malattie del sangue e le condizioni generali del corpo..

Il livello di zucchero nel sangue non può essere determinato da un'analisi generale. Tuttavia, un numero elevato di emocriti o eritrociti può indicare lo sviluppo del diabete. Per confermare la diagnosi, dovrai donare il sangue per lo zucchero o condurre uno studio dettagliato.

Analisi dettagliata

In un'analisi dettagliata, è possibile monitorare i livelli di glucosio nel sangue per un periodo massimo di 3 mesi. Se la sua quantità supera la norma stabilita (6,8 mmol / l), a una persona può essere diagnosticato il diabete mellito. Tuttavia, bassi livelli di zucchero (meno di 2 mmol / l) sono pericolosi per la salute e talvolta causano processi irreversibili nel sistema nervoso centrale..

Spesso i risultati dell'analisi vengono rilevati dalla percentuale del livello di emoglobina e molecole di glucosio. Questa interazione è chiamata reazione di Maillard. Con un aumento del contenuto di zucchero nel sangue, il livello di emoglobina glicata aumenta molte volte più velocemente.

Analisi speciale

Per rilevare diabete mellito, disturbi endocrini, epilessia e malattie del pancreas, sarà richiesto uno speciale test della glicemia. Può essere fatto in diversi modi..

  • Analisi di laboratorio standard. Il sangue viene prelevato da un dito dalle 8 alle 10 del mattino. L'analisi viene eseguita a stomaco vuoto.
  • Test di tolleranza al glucosio. Lo studio viene svolto al mattino a stomaco vuoto. Innanzitutto, il sangue viene prelevato da un dito. Quindi il paziente beve una soluzione di 75 g di glucosio e 200 ml di acqua e ogni 30 minuti per 2 ore dona il sangue da una vena per l'analisi.
  • Ricerca espressa. Il test della glicemia viene eseguito utilizzando un glucometro.
  • Analisi per l'emoglobina glicata. Lo studio è condotto indipendentemente dall'assunzione di cibo. È considerato il più affidabile e preciso, in quanto consente di rilevare il diabete in una fase precoce.

Per comprendere i risultati dei dati ottenuti, è necessario sapere non solo come viene indicato lo zucchero nell'analisi del sangue, ma anche qual è la sua norma. In una persona sana, questo indicatore non supera 5,5–5,7 mmol / l. Con una ridotta tolleranza al glucosio, il livello di zucchero può variare da 7,8 a 11 mmol / l. Il diabete viene diagnosticato se i numeri superano 11,1 mmol / L.

Sapere come il livello di glicemia è indicato nelle analisi e quali sono le sue norme consentite ti consentirà di identificare un disturbo pericoloso nelle prime fasi e di adottare misure tempestive. Se si devia su o giù, è necessario consultare immediatamente un medico, riconsiderare il proprio stile di vita e la dieta.

Test della glicemia: norma, decodifica dell'analisi

Un test della glicemia è uno dei principali metodi di laboratorio per determinare una malattia come il diabete. Inoltre, lo studio consente di identificare altri problemi con il sistema endocrino..

L'eccesso di zucchero nel sangue è una grande minaccia per la vita umana. La mancanza o l'eccesso è dannoso per il corpo, quindi un test della glicemia dovrebbe essere sempre mantenuto a livelli normali.

Di norma, le persone con determinati reclami vengono inviate a donare il sangue per lo zucchero. Non ci sono molti di questi sintomi, l'importante è determinarli in tempo. Questo può essere costante sete, stanchezza e affaticamento..

Il sangue per lo zucchero dovrebbe essere somministrato a tutti di tanto in tanto. Anche se ti senti benissimo. Nessun problema e disagio, ma i vantaggi sono evidenti.

Ci sono molti test per i livelli di zucchero: prelievo di sangue da una vena, da un dito, con o senza esercizio, e persino una "bestia" completamente incomprensibile come l'emoglobina glicata. Di quali hanno bisogno e come comprenderne i risultati?
Oleg UDOVICHENKO, Candidate of Medical Sciences, endocrinologist presso il Prima Medica Medical Center risponde alle domande.

Quali sono i segni di un aumento della glicemia?

Il sintomo classico è la sete costante. Sono allarmanti anche un aumento della quantità di urina (dovuta alla comparsa di glucosio in essa), secchezza delle fauci senza fine, prurito della pelle e delle mucose (spesso dei genitali), debolezza generale, affaticamento e foruncoli. Se noti almeno un sintomo, e soprattutto la loro combinazione, è meglio non indovinare, ma visitare un medico. O semplicemente al mattino a stomaco vuoto fai un esame del sangue con il bastoncino da dito per lo zucchero.

IL SEGRETO DI CINQUE MILIONI Più di 2,6 milioni di persone con diabete sono ufficialmente registrate in Russia e il 90% di loro ha il diabete di tipo 2. Secondo studi di controllo ed epidemiologici, il numero raggiunge addirittura gli 8 milioni. La cosa più spiacevole è che due terzi delle persone con diabete (più di 5 milioni di persone) non sono consapevoli del loro problema..

Con il diabete di tipo 2, la metà dei pazienti non presenta sintomi caratteristici. Ciò significa che tutti devono controllare periodicamente i propri livelli di zucchero.?

Sì. L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) raccomanda di effettuare un'analisi ogni 3 anni dopo 40 anni. Se sei a rischio (sovrappeso, hai parenti con diabete), allora ogni anno. Ciò ti consente di non iniziare la malattia e non portare a complicazioni..

Quali sono i normali livelli di zucchero nel sangue??

Se doni il sangue dal polpastrello (a stomaco vuoto):
3,3-5,5 mmol / l - la norma indipendentemente dall'età;
5,5-6,0 mmol / l - prediabete, stato intermedio. È anche chiamato ridotta tolleranza al glucosio (IGT) o ridotta glicemia a digiuno (IFG);
6,1 mmol / L e oltre - diabete mellito.
Se il sangue è stato prelevato da una vena (anche a stomaco vuoto), la norma è superiore di circa il 12% - fino a 6,1 mmol / L (diabete mellito - se è superiore a 7,0 mmol / L).

Quale analisi è più accurata: espressa o di laboratorio?

In numerosi centri medici, un test della glicemia viene eseguito utilizzando un metodo espresso (glucometro). Inoltre, è molto comodo controllare la glicemia a casa con un misuratore. Ma i risultati dell'analisi espressa sono considerati preliminari, sono meno accurati di quelli eseguiti su apparecchiature di laboratorio. Pertanto, in caso di deviazione dalla norma, è necessario ripetere l'analisi in laboratorio (di solito viene utilizzato sangue venoso per questo).

I risultati sono sempre accurati?

Sì. Se ci sono sintomi gravi di diabete, è sufficiente un singolo controllo. Se non ci sono sintomi, la diagnosi "diabete" viene fatta se il livello di zucchero è superiore al normale 2 volte (in giorni diversi).

Non posso credere alla diagnosi. C'è un modo per chiarirlo?

C'è un altro test che a volte viene utilizzato per diagnosticare il diabete: il test del "carico di zucchero". Viene determinato il livello di zucchero nel sangue a digiuno, quindi si bevono 75 g di glucosio sotto forma di sciroppo e dopo 2 ore si dona nuovamente il sangue per lo zucchero e si controlla il risultato:
fino a 7,8 mmol / l - la norma;
7,8-11,00 mmol / l - prediabete;
superiore a 11,1 mmol / l - diabete.

Puoi mangiare come al solito prima del test. Nelle 2 ore tra la prima e la seconda analisi, non mangiare, fumare, bere; non è desiderabile camminare (l'esercizio abbassa lo zucchero) o, al contrario, dormire e sdraiarsi a letto - tutto ciò può distorcere i risultati.

L'intervallo tra l'ultimo pasto e il tempo del test dello zucchero dovrebbe essere di almeno otto ore.

PESO MENO - STOP, DIABETE!
A quale livello ridurre il peso, la formula approssimativa ti dirà: altezza (in cm) - 100 kg. La pratica dimostra che per migliorare la salute è sufficiente ridurre il peso del 10-15%.
Una formula più precisa:
Indice di massa corporea (BMI) = peso corporeo (kg): altezza al quadrato (m2).
18.5-24.9 è la norma;
25,0 –29,9 - sovrappeso (1 ° grado di obesità);
30,0-34,9 - 2 ° grado di obesità; rischio di diabete;
35,0-44,9 - 3 ° grado; rischio di diabete.

Cosa influenza il risultato dell'analisi?

Qualsiasi test dello zucchero dovrebbe essere eseguito insieme alla tua dieta normale. Non è necessario seguire alcuna dieta speciale, rinunciare ai dolci; tuttavia, anche dopo una festa tempestosa, non dovresti andare in laboratorio la mattina successiva. Non dovresti essere testato sullo sfondo di condizioni acute, che si tratti di raffreddore, lesioni o infarto del miocardio. Durante la gravidanza, anche i criteri diagnostici saranno diversi..

Perché hai bisogno di un test dell'emoglobina glicata (HbA1c)?

L'indice HbA1c riflette il livello medio giornaliero di zucchero nel sangue negli ultimi 2-3 mesi. Questo test non viene utilizzato oggi per diagnosticare il diabete a causa di problemi con la standardizzazione del metodo. Il valore di HbA1c può essere influenzato da danno renale, livelli di lipidi nel sangue, presenza di emoglobina anormale, ecc. Un valore di emoglobina glicata aumentato può significare non solo diabete e maggiore tolleranza al glucosio, ma, ad esempio, anemia da carenza di ferro.

Ma il test per HbA1c è necessario per coloro a cui è già stato diagnosticato il diabete. Si consiglia di prenderlo subito dopo la diagnosi e poi di riprenderlo ogni 3-4 mesi (sangue da una vena a stomaco vuoto). Questa sarà una sorta di valutazione di come controlli la glicemia. A proposito, il risultato dipende dal metodo utilizzato, quindi, per tenere traccia dei cambiamenti nell'emoglobina, è necessario scoprire quale metodo è stato utilizzato in questo laboratorio.

Cosa fare se ho il prediabete?

Il prediabete è l'inizio di un disturbo del metabolismo dei carboidrati, un segnale che sei entrato in una zona pericolosa. È necessario, in primo luogo, sbarazzarsi urgentemente del peso in eccesso (di regola, tali pazienti ce l'hanno) e, in secondo luogo, assistere a una diminuzione dei livelli di zucchero. Ancora un po 'e sarai in ritardo.

Limitati nel cibo a 1500-1800 kcal al giorno (a seconda del peso iniziale e della natura della dieta), rinuncia a pasticcini, dolci, torte; cuocere a vapore, far bollire, infornare senza olio. Puoi dimagrire semplicemente sostituendo le salsicce con una pari quantità di bollito o filetto di pollo; maionese e panna acida grassa in un'insalata - con yogurt al latte fermentato o panna acida a basso contenuto di grassi, e invece del burro metti un cetriolo o un pomodoro sul pane. Mangia 5-6 volte al giorno.

È molto utile consultare un dietologo endocrinologo sulla corretta alimentazione. Connetti la tua forma fisica quotidiana: nuoto, acquagym, pilates. Alle persone con rischio ereditario, ipertensione e colesterolo alto, anche nella fase pre-diabete, vengono prescritti farmaci anti-zucchero.


Articolo Successivo
Cosa può causare l'indurimento dell'aorta?