Proteina C reattiva nel sangue: cause elevate, normali



Nonostante questa sostanza sia stata scoperta all'inizio del secolo scorso, l'analisi delle proteine ​​reattive è ancora ampiamente utilizzata in qualsiasi pratica medica. Se la proteina C reattiva è elevata, allora c'è un'infiammazione nel corpo, la cui attività aiuta a determinare questo indicatore. E sebbene sia impossibile fare una diagnosi specifica sulla base di questa analisi, può essere indispensabile durante il primo esame di una persona o quando si osserva l'attività di una malattia cronica.

Puoi imparare come interpretare i risultati del test, determinare il rischio di complicanze cardiovascolari e persino prevedere il corso della gravidanza utilizzando proteine ​​del sangue reattive in questo articolo..

Cos'è CRP

La proteina C-reattiva (abbreviata CRP) è un composto complesso di carboidrati e proteine ​​che viene prodotto nelle cellule del fegato. Nel sangue di una persona sana, il suo contenuto è così piccolo che la maggior parte dei dispositivi può persino mostrare zero risultati. La produzione di questa sostanza è stimolata da tutti i fattori che rappresentano una minaccia per il corpo. Questi includono:

  • Batteri nocivi;
  • Eventuali virus;
  • Funghi patogeni;
  • Lesioni, compresa la chirurgia;
  • Lesioni interne (infarti, ictus, rottura dei tessuti, ecc.);
  • Tumori e crescita delle metastasi;
  • Le reazioni autoimmuni sono disturbi immunitari in cui le cellule del sangue iniziano a produrre sostanze che danneggiano i tessuti sani.

La proteina C reattiva alta attiva i sistemi di difesa del corpo. È un collegamento importante nel sistema immunitario, che attiva il rilascio di sostanze antimicrobiche e antivirali e stimola anche il lavoro delle cellule protettive.

Un effetto collaterale delle proteine ​​è il suo effetto sul metabolismo dei grassi. Ad alte concentrazioni, questo composto favorisce la deposizione di "colesterolo cattivo" (lipoproteine ​​a bassa densità - LDL) nella parete arteriosa. Ecco perché, la misurazione di questo indicatore viene utilizzata per valutare il rischio di complicanze vascolari..

Norma

A differenza della maggior parte degli indicatori, il tasso di proteina C-reattiva è universale per tutti i gruppi di popolazione, indipendentemente dall'età e dal sesso..

Secondo le raccomandazioni dei medici dell'OMS, il tasso è fino a 5 mg / l. Nei neonati, non più di 15 mg / l.

Il superamento di questo valore, nella maggior parte dei casi, consente di sospettare una malattia infiammatoria o oncologica, a seconda che una persona abbia determinati cambiamenti nel corpo..

Con lo sviluppo delle conoscenze su questa sostanza e l'avvento di nuove apparecchiature ad alta precisione, gli scienziati hanno iniziato a parlare di un altro indicatore: si chiama valore base di CRP. Questo valore ti consente di valutare una persona, chi non soffre di alcuna risposta infiammatoria, rischio di danni al cuore e ai vasi arteriosi. La norma per il livello di base della proteina reattiva differisce in modo significativo dai dati tradizionali: è inferiore a 1 mg / l.

È meglio fare i test nello stesso laboratorio, perché La CRP è determinata con metodi diversi, utilizzando:

  • ELISA;
  • immunodiffusione radiale;
  • nefelometria,

pertanto, i risultati ripetuti possono differire, il che impedirà la corretta interpretazione delle dinamiche.

Confronto con ESR

Oltre alla proteina C-reattiva, anche l'ESR (velocità di eritrosedimentazione) è un marker di infiammazione acuta nel corpo. Sono uniti dal fatto che entrambi gli indicatori aumentano di parecchie malattie. Qual è la loro differenza:

  • Il CRP aumenta molto prima e diminuisce più velocemente. Pertanto, nelle prime fasi della diagnosi, è più informativo della VES..
  • Se il trattamento è efficace, allora c-react. le proteine ​​diminuiscono di 7-10 giorni e l'ESR diminuisce solo dopo 14-28 giorni.
  • I risultati della VES sono influenzati dall'ora del giorno, dalla composizione del plasma, dal numero di eritrociti, dal sesso (più alto nelle donne), mentre i risultati della CRP non dipendono da questi fattori.

Diventa chiaro che l'analisi per la proteina C reattiva è un metodo più sensibile per valutare l'infiammazione rispetto alla ESR. Se sospetti una malattia, per stabilire la causa, determinare il processo acuto o cronico, valutare l'attività dell'infiammazione e l'efficacia della terapia, è più informativo e conveniente.

Motivi dell'aumento

Esistono 3 gruppi principali di motivi che possono portare ad un aumento del contenuto di PCR nel sangue: infiammazione, oncologia e patologia dei vasi arteriosi. Includono un numero enorme di malattie, tra le quali è necessario condurre una ricerca diagnostica. Il grado di aumento delle proteine ​​aiuta a navigare approssimativamente tra le patologie:

  • Più di 100 mg / l - una reazione immunitaria così forte è più spesso osservata nelle infezioni batteriche (polmonite microbica, salmonellosi, shigellosi, pielonefrite, ecc.);
  • 20-50 mg / l - questo livello è più tipico per le malattie virali umane, come la mononucleosi, l'infezione da adenovirus o rotavirus, l'herpes e altri;
  • Meno di 19 mg / l: un leggero eccesso del valore normale può essere associato a qualsiasi fattore significativo che influisce sul corpo. Tuttavia, con una PCR costantemente elevata, dovrebbero essere escluse patologie autoimmuni e oncologiche..

Ma il livello di CRP è un indicatore molto approssimativo e anche i limiti di cui sopra sono piuttosto arbitrari. Succede che un paziente con artrite reumatoide abbia una PCR superiore a 100 durante un'esacerbazione. O in un paziente settico 5-6 mg / l.

All'inizio del processo infiammatorio, letteralmente nelle prime ore, la concentrazione proteica aumenterà e potrà essere superiore a 100 mg / l, dopo 24 ore la concentrazione massima sarà.

In quali condizioni e malattie aumenta:

  • Dopo un intervento chirurgico pesante
  • Dopo lesioni, ustioni
  • Dopo il trapianto, se la CRP aumenta, indica il rigetto dell'innesto
  • Con la tubercolosi
  • Con peritonite
  • Con reumatismi
  • Endocardite, infarto miocardico
  • Malattie oncologiche con metastasi
  • Infezioni acute: fungine, virali, batteriche
  • Con elmintiasi
  • Melanoma multiplo
  • Per varie malattie autoimmuni
  • Gravi reazioni allergiche

Quanto informativo per le malattie croniche

Per la diagnosi di malattie croniche, questa analisi non è molto istruttiva. In malattie come l'artrite reumatoide, la vasculite sistemica, le sponloartropatie, le miopatie, il risultato dell'analisi dipende dall'attività del processo e viene utilizzato per valutare l'efficacia della terapia. La prognosi è sfavorevole se la quantità di proteine ​​non diminuisce, ma aumenta.

Esempi di valutazione dell'analisi per malattie specifiche:

  • Infarto miocardico: in questa condizione, la PCR aumenta dopo 20-30 ore. Quindi dal 20 ° giorno inizia a diminuire e dopo 1,5 mesi torna alla normalità. Alti livelli di proteine: una prognosi sfavorevole e probabilità di morte. La ricrescita indica una ricaduta.
  • Artrite reumatoide: la proteina è determinata sia per la diagnosi che per il monitoraggio del trattamento, tuttavia, l'artrite reumatoide non può essere distinta dall'artrite.
  • Con il lupus eritematoso sistemico, il livello di analisi rientra nel range normale se non è presente sierosite. Un aumento della sua concentrazione può indicare il verificarsi di trombosi arteriosa..
  • I tumori maligni - non specifici per l'oncologia, aumentano anche con la ricaduta dopo il trattamento. Usato in combinazione con altri metodi per valutare l'efficacia del trattamento (marker tumorali).
  • Infezioni batteriche: qui i tassi di CRP sono molto più alti rispetto alle infezioni virali.
  • Angina pectoris: con angina stabile, gli indicatori sono più spesso normali e con angina instabile il livello aumenta.
  • Malattia di Bechterew: la quantità di proteine ​​dipende dall'attività del processo.
  • Anche un leggero aumento a 10 mg / L di proteina C-reattiva indica il rischio di tromboembolia, aterosclerosi e infarto miocardico.

Le condizioni, l'età e il sesso del paziente possono facilitare il compito del medico. Ad esempio, le giovani donne hanno un rischio estremamente basso di contrarre l'aterosclerosi e gli uomini di età compresa tra 50 e 60 anni hanno meno probabilità di sviluppare un'infezione infantile. Le cause più comuni di elevata proteina C reattiva per diversi gruppi di popolazione sono discusse di seguito..

Le ragioni dell'aumento dei bambini

Le infezioni sono le condizioni più pericolose per i pazienti giovani, specialmente quelli di età inferiore ai 7-10 anni. Poiché la maggior parte dei bambini non ha il tempo di formare un danno d'organo cronico (IHD, danno renale cronico, colecistite, ecc.), Con una proteina C reattiva aumentata, il processo infettivo dovrebbe essere escluso prima di tutto..

Esistono un gran numero di malattie causate da microrganismi, ma nei bambini le lesioni più comuni sono il tratto digerente e il tratto respiratorio. Possono essere acuti con la comparsa di sintomi pronunciati (dissenteria, salmonellosi, polmonite, ARVI e altri) o svilupparsi lentamente nel corpo, causando una malattia cronica. Pertanto, possono verificarsi bronchite, tonsillite, sinusite, gastrite, ecc..

Al secondo posto, tra le ragioni dell'aumento della proteina C reattiva nei bambini, ci sono le patologie parassitarie. Poiché l'igiene del bambino si sta ancora formando in giovane età, i rischi dell'introduzione del parassita nel corpo sono notevolmente aumentati. In Russia, i seguenti tipi di questi microrganismi sono i più comuni:

ParassitaPatologiaArea con la maggiore distribuzione del parassita
AscarisAscariasisRegione di Sakhalin e territorio di Primorsky
Tenia bovina e suinaTeniarinhoz e TeniosisRepubblica di Sakha e Tuva
Nastro largoDifillobotriasiTerritorio di Krasnoyarsk, regione di Perm
PinwormEnterobiasiRegioni di Arkhangelsk e Volgograd
LambliaGiardiasiAmpiamente distribuito in tutta la Russia. Il picco di incidenza è stato osservato nella regione di Leningrado e nella Siberia occidentale.
OpistorhOpisthorchiasisRegione degli Urali

Solo dopo aver escluso le patologie elencate, si dovrebbero cercare altri fattori nel corpo del bambino che possono aumentare la concentrazione di CRP. Naturalmente, questa fase può essere saltata se ci sono sintomi caratteristici o risultati del test che confermano una diagnosi diversa..

Indicatore nelle donne

In assenza di sintomi evidenti e di un aumento della proteina c-reattiva nelle donne, dovrebbe essere eseguita una ricerca diagnostica approfondita. Ciò è particolarmente vero per la fascia di età 30-60 anni. Fu in questo momento che ci fu un aumento significativo dell'incidenza tra il gentil sesso. Innanzitutto va esclusa la presenza delle seguenti patologie:

  • Malattie ginecologiche (endomentriosi, endometrite, vera erosione della cervice, cervicite e altri);
  • Oncologia: è nelle donne di 40-60 anni che si verifica il debutto della crescita del tumore, ad esempio il cancro al seno o il cancro cervicale. Al fine di rilevarli in modo tempestivo ed effettuare il trattamento in una fase precoce, si consiglia vivamente di sottoporsi a una visita annuale da parte di un ginecologo, a partire dall'età di 35 anni;
  • Un punto focale di infezione cronica. La CRP è un eccellente indicatore di una risposta infiammatoria prolungata. Nonostante il fatto che non possano disturbare una persona (fino a un certo momento) e non ridurne la qualità della vita, la loro presenza si riflette ancora nell'analisi delle proteine ​​reattive nelle donne.

Quali infezioni dovrebbero essere escluse? In primo luogo tra le ragazze ci sono le lesioni delle vie urinarie: pielonefrite cronica, cistite, uretrite, infezioni a trasmissione sessuale (clamidia, micoplasmosi, gardnerellosi, ecc.). Le seguenti, in termini di frequenza di insorgenza, sono le patologie dell'apparato digerente: pancreatite, colecistite cronica, disbiosi intestinale e altre.

L'assenza di queste malattie sullo sfondo di un aumento della PCR è un motivo per continuare la diagnosi al fine di rilevare la patologia di altri tessuti / organi.

Tasso aumentato negli uomini

Nonostante il fatto che gli uomini siano considerati il ​​sesso più forte, la loro morbilità e mortalità superano significativamente quelle delle donne. Inoltre, le infezioni acute non sono la patologia principale negli adulti. Un problema più serio sono le malattie croniche, che danneggiano gradualmente vari tessuti e portano all'esaurimento delle risorse del corpo. La loro diagnosi può essere piuttosto difficile e spesso il primo segno è un aumento della proteina C reattiva.

Per facilitare la ricerca diagnostica, è opportuno ricordare quali patologie sono più comuni negli uomini di mezza età e negli anziani. In assenza di sintomi evidenti che suggeriscano una certa diagnosi, si consiglia di escludere queste malattie in primo luogo:

Gruppo di malattieFattori predisponentiSono necessari ulteriori studi per fare una diagnosi
Disturbi respiratori:
  • Lesioni polmonari ostruttive croniche (bronchite cronica, enfisema);
  • Malattie professionali (silicosi, pneumoconiosi, silicotubercolosi e altre).
  • Lavori in industrie pericolose (presenza di costante contatto con gas tossici, metalli pesanti, particelle di polvere, ecc.);
  • Lunga esperienza di fumo;
  • Vivere in una zona ecologicamente sfavorevole (vicino a fabbriche, strutture minerarie);
  • La presenza di altre patologie dell'apparato respiratorio (asma bronchiale, tubercolosi).
  • La spirometria con un test broncodilatatore è un metodo per valutare la pervietà dei bronchi e la capacità dei polmoni di riempirsi d'aria;
  • Raggi X / fluorografia dei polmoni;
  • La misurazione del picco di flusso è un metodo diagnostico che determina la portata espiratoria massima. È necessario valutare la pervietà dell'albero bronchiale;
  • La pulsossimetria è una misura della concentrazione di ossigeno nel sangue. Utilizzato per determinare la presenza / assenza di insufficienza respiratoria.
Lesioni gastrointestinali croniche:

  • GERD;
  • Gastrite;
  • Ulcera duodenale / ulcera allo stomaco;
  • Pancreatite;
  • Colecistite;
  • Morbo di Crohn;
  • Colite ulcerosa.
  • Eredità complicata (presenza di parenti stretti, con una delle patologie elencate);
  • Fumo;
  • Consumo frequente di alcol;
  • Disturbi alimentari regolari;
  • Sovrappeso;
  • Uso frequente di farmaci antinfiammatori (paracetamolo, ketorol, citramone, ecc.).
  • FGDS - esame delle pareti dello stomaco e della sezione iniziale dell'intestino tenue utilizzando strumenti speciali (endoscopi);
  • Fluoroscopia dello stomaco / Irrigoscopia: un metodo che consente di determinare la pervietà del tubo digerente e la presenza di danni significativi alle pareti degli organi;
  • Analisi del sangue biochimica;
  • Ecografia (cistifellea, pancreas, fegato).
Danni agli organi genito-urinari:

  • Urolitiasi (urolitiasi);
  • Glomerulonefrite;
  • Prostatite;
  • Infezioni a trasmissione sessuale (clamidia, infezione da micoplasma / ureaplasma, gardnerellosi, ecc.)
  • Eredità complicata (solo per ICD e glomerulonefrite);
  • Rapporto sessuale incoerente;
  • Malformazioni congenite delle vie urinarie (prolasso del rene, posizione anormale degli ureteri, connessione anormale degli ureteri e della vescica).
  • Analisi generale e batteriologica delle urine;
  • Studio di uno striscio per microflora;
  • Urografia escretoria;
  • Ecografia del sistema urinario.
Tumori
  • L'ereditarietà complicata è un fattore estremamente importante, soprattutto se parenti stretti hanno sofferto di cancro / sarcoma in giovane età;
  • Lavoro con le radiazioni (defettoscopista, servizio su sottomarini nucleari, lavoro in centrali nucleari, ecc.);
  • Qualsiasi reazione infiammatoria cronica che non è stata adeguatamente trattata;
  • Fumo e alcolismo;
  • Contatto con agenti cancerogeni (lavorare in lavori pericolosi e vivere in un'area ecologicamente sfavorevole).
La diagnosi dipende dalla posizione del tumore. Per stabilire una diagnosi, vengono quasi sempre utilizzate la tomografia computerizzata e la biopsia (che prende parte del tumore).

Un aumento della proteina C reattiva in oncologia è spesso praticamente l'unica manifestazione di patologia. Questo dovrebbe essere ricordato per non perdere una persona con questa diagnosi pericolosa ed eseguire tempestivamente la diagnostica e le misure mediche necessarie..

Valutazione del rischio di infarto da CRP

Cosa dice la proteina C reattiva se una persona non ha malattie infiammatorie e oncologiche? Non molto tempo fa, gli scienziati hanno scoperto la connessione di questa sostanza con lo sviluppo di complicanze vascolari. Questo studio è particolarmente rilevante per le persone con malattie cardiovascolari o fattori di rischio.

MalattieFattori di rischio
  • Malattia ipertonica;
  • Ipertensione arteriosa secondaria;
  • Cardiopatia ischemica;
  • Aterosclerosi;
  • Sindrome metabolica;
  • Aritmie;
  • Anemie.
  • Circonferenza vita: più di 88 cm per le donne, più di 102 cm per gli uomini;
  • Episodi di aumento della pressione superiore a 140/90 mm Hg;
  • Violazione della composizione lipidica del sangue (aumento del colesterolo totale, LDL, TG o diminuzione dell'HDL);
  • Alto tasso di zucchero nel sangue;
  • Mancanza di attività fisica;
  • Cattiva alimentazione;
  • Alcolismo;
  • Fumo.

Per le persone con una di queste condizioni, un eccesso di PCR superiore a 1 mg / L indica un rischio di complicanze vascolari. Questi pazienti hanno una probabilità significativamente maggiore di avere ictus, attacchi di cuore, danni ai reni o insufficienza cardiaca..

  • Indica il livello di proteine ​​1-3 mg / l rischio medio sviluppo di patologie;
  • Il superamento del limite di 4 mg / l dimostra alto rischio incidente vascolare.

CRP e osteoporosi

Fino ad ora, i medici continuano a studiare cosa rivela questo test, oltre all'infiammazione e al rischio cardiovascolare. Studi recenti hanno dimostrato che la proteina C è associata all'esaurimento delle riserve di calcio e patologie ossee, cioè l'osteoporosi. Perché si verifica questa condizione e in che modo è pericolosa?

Il fatto è che una grande quantità di enzimi e microelementi, inclusi gli ioni di calcio, vengono spesi per mantenere il processo infiammatorio. Se dura abbastanza a lungo, la quantità di queste sostanze nel sangue diventa insufficiente. In questo caso iniziano a venire dal deposito. Per il calcio, un tale deposito sono le ossa.

Una diminuzione della sua concentrazione nel tessuto osseo porta alla sua maggiore fragilità. Per una persona con osteoporosi, anche un piccolo trauma è sufficiente per avere una frattura completa o "crepa nell'osso" (frattura incompleta).

Al momento, i medici non hanno determinato il limite esatto di PCR al quale aumenta il rischio di alterazioni ossee. Tuttavia, gli scienziati del NIIR RAMS hanno scoperto che l'eccesso a lungo termine della norma di questa analisi è un serio fattore di rischio per l'esaurimento delle riserve di calcio.

Proteina C e gravidanza

Gli scienziati domestici e americani sono da tempo interessati alla relazione tra il corso della gravidanza e questo indicatore. E dopo numerosi studi, è stata trovata una tale connessione. In assenza di malattie infiammatorie in una donna, i livelli di proteine ​​possono prevedere parzialmente il corso della gravidanza. I medici hanno scoperto i seguenti modelli:

  • Con un livello di PCR superiore a 7 mg / L, la probabilità di sviluppare preeclampsia è superiore al 70%. Questa è una grave complicanza che si verifica solo nelle donne in gravidanza, in cui si verifica un aumento della pressione, interruzione del filtro renale, danni ai sistemi nervoso e cardiovascolare;
  • Un aumento della proteina C superiore a 8,8 mg / L aumenta il rischio di parto prematuro;
  • In caso di parto urgente (che è arrivato in tempo) e un aumento del tasso di oltre 6,3 mg / l, c'è un alto rischio di formazione di corioamnionite. È una complicanza batterica che si verifica quando il liquido amniotico, le membrane o l'endometrio dell'utero vengono infettati.

Cosa significa proteina C-reattiva in ogni caso può essere abbastanza difficile da determinare. Poiché può aumentare a causa di un gran numero di motivi, è necessario escludere tutti questi fattori prima di formare una prognosi per una donna incinta. Tuttavia, in caso di diagnosi corretta, l'ostetrico-ginecologo può pianificare le tattiche ottimali per la gestione del suo paziente..

Preparazione per l'analisi

Per ottenere i risultati dei test più affidabili, è necessario attenersi a una serie di raccomandazioni prima di donare il sangue. La preparazione per l'analisi non è diversa per un bambino e un adulto, quindi i suggerimenti di seguito sono rilevanti per qualsiasi età..

  1. È ottimale donare il sangue al mattino - prima delle 11:00. Durante il giorno, il livello degli ormoni cambia, una persona si sottopone a esercizio fisico e mentale. Pertanto, quando si conduce uno studio in un momento diverso, il risultato potrebbe rivelarsi falso positivo;
  2. 12 ore prima dell'esame, non mangiare, bere alcolici e bevande contenenti caffeina (Coca-Cola, bevande energetiche, caffè, tè forte). Quando si esegue l'analisi di giorno / sera, diciamo un pranzo leggero 4 ore prima della procedura;
  3. Si sconsiglia di fumare 3-4 ore prima del prelievo di sangue, comprese le sigarette elettroniche;
  4. L'esercizio e lo stress dovrebbero essere esclusi immediatamente prima della diagnosi.

FAQ

Il superamento della norma di questa sostanza non è una causa immediata di infertilità, ma può indicare la sua presenza. Mi spiego con un esempio: nella maggior parte dei casi, una ragazza non può concepire un bambino a causa di una lesione infettiva dell'utero, delle ovaie o delle tube di Falloppio (rispettivamente, endometrite, oofarite e salpingite). Oltre ad altri sintomi, con le malattie elencate, si verifica un aumento della PCR.

No, nella maggior parte dei casi non è incluso nello standard diagnostico. Il suo livello viene solitamente valutato quando si sospetta una reazione autoimmune, un danno epatico o quando è difficile fare una diagnosi.

I medici utilizzano la ricerca non solo per diagnosticare una malattia, ma anche per misurarne l'attività. Questo aiuta a chiarire le condizioni della persona e ad aggiustare il trattamento..

Sì, poiché queste sostanze influenzano direttamente il fegato e innescano il rilascio di CRP.

CRP in un esame del sangue: cos'è, cosa mostra

Viene eseguito un esame del sangue per la CRP per rilevare malattie infettive e infiammatorie. Questo è un indicatore alternativo per la VES, un altro marker di infiammazione. CRP presenta diversi vantaggi rispetto alla ESR.

Che cosa mostra un esame del sangue CRP

La CRP nel sangue è una proteina che può legarsi a una proteina dei batteri streptococchi. L'acronimo CRP sta per "proteina C-reattiva". A volte è indicato come CRP - proteina C-reattiva.

La CRP è prodotta dal fegato e appartiene al gruppo delle proteine ​​della fase acuta. Nel sangue di una persona sana, le proteine ​​di questo gruppo vengono rilevate in piccole quantità. La crescita di questi indicatori è associata a danno tissutale acuto, infiammazione e processo infettivo..

La CRP mostra un processo infiammatorio entro 5-6 ore dal suo inizio. La quantità massima di proteine ​​si osserva il secondo giorno di malattia. La CRP non è solo un indicatore di malattia. Questa proteina attiva un sistema volto a uccidere i microrganismi e le cellule anormali.

La proteina C reattiva è un importante contributo al sistema immunitario. Il processo di distruzione degli agenti patogeni si svolge in fasi:

  • la morte cellulare avviene al centro del danno;
  • questo provoca un afflusso di leucociti;
  • neutrofili e monociti producono sostanze che stimolano la formazione di CRP;
  • la proteina innesca il lavoro dei linfociti, che riconoscono e distruggono gli agenti estranei.

Il processo richiede 6-8 ore.

Quando viene inviato per un esame del sangue biochimico

La CRP viene determinata in un esame del sangue biochimico. Nella biochimica standard, non esiste un indicatore come la proteina C-reattiva, è inoltre indicato. L'analisi è prescritta per sospetto di:

  • infezione batterica o virale;
  • infiammazione intestinale;
  • attacco di cuore;
  • artrite reumatoide;
  • tumore maligno.

Oltre alla proteina C reattiva, vengono determinate altre proteine ​​della fase acuta, enzimi, ESR, leucociti e leucoformuli.

Le malattie che richiedono la determinazione del PSA sono accompagnate dai seguenti sintomi:

  • un aumento della temperatura di oltre 37,5 gradi;
  • mal di testa;
  • malessere;
  • tosse;
  • dolore al petto, addome, articolazioni;
  • diarrea senza causa;
  • eruzioni cutanee.

Se compaiono tali sintomi, consultare un medico. Dopo l'esame, lo specialista determina l'ambito richiesto dell'esame.

Nelle malattie croniche dell'intestino e delle articolazioni, il cambiamento del PSA è un criterio per l'efficacia del trattamento. Il sangue per la proteina C reattiva è prescritto per i pazienti dopo un intervento chirurgico grave per valutare il rischio di complicanze batteriche.

Prepararsi per un esame del sangue per CRP

Il sangue per la CRP può essere prelevato in qualsiasi momento della giornata. Le proteine ​​non si decompongono per molto tempo, quindi una provetta con sangue può essere conservata in frigorifero per 2 giorni.

Non è necessaria alcuna preparazione speciale per la donazione del sangue. Si consiglia al paziente di venire a stomaco vuoto. Alla vigilia, dovresti rinunciare all'alcol e alle sigarette. Mangiare cibi grassi è limitato.

Oltre al siero del sangue, il PSA si trova nel liquido articolare e cerebrospinale. Questi test vengono generalmente eseguiti in condizioni stazionarie..

Decifrare i risultati dell'analisi del sangue CRP

Il tasso di CRP non è lo stesso negli adulti e nei bambini.

Categoria di pazientiNorma
Neonato4 mg / le meno
Adulti10 mg / le meno
Incinta20 mg / le meno

Un alto CRP in un esame del sangue indica:

  • infiammazione;
  • infezione;
  • tumore maligno.

Le condizioni infiammatorie croniche non sono accompagnate da un aumento del PSA. Se aumenta, questo indica un'esacerbazione della malattia..

Un punteggio basso non ha significato clinico. Anche se la CRP è negativa, ciò non significa che una persona abbia una malattia. Tuttavia, una bassa PCR in presenza di segni di infezione o infiammazione indica indirettamente una patologia epatica. Solo un medico può decifrare l'analisi. È impossibile fare una diagnosi basata su un indicatore. Valutare tutti i parametri del sangue, i dati dell'esame.

Combinazione di CRP con modifica della VES

Il tasso di sedimentazione degli eritrociti è uno dei più antichi metodi diagnostici di laboratorio. I globuli rossi di persone sane si depositano sul fondo del tubo più lentamente rispetto ai globuli rossi di donne in gravidanza o persone con malattie. L'accelerazione della VES indica la possibilità di un processo patologico nel corpo..

Il test non è specifico e non indica alcuna malattia specifica. La VES aumenta con infiammazioni, infezioni, processi maligni. A volte questo indicatore rimane normale sullo sfondo della malattia. Succede anche viceversa: l'ESR aumenta in una persona sana.

La CRP aumenta nelle stesse condizioni: infiammazione, infezione, processo maligno. Pertanto, entrambi questi indicatori vengono generalmente aumentati contemporaneamente. Vantaggi della determinazione della CRP:

  • La proteina C-reattiva aumenta prima dell'ESR: ciò consente di identificare rapidamente il processo patologico;
  • Il PSA è un test più sensibile, che mostra anche un'infiammazione minore;
  • il livello di PCR non è influenzato dallo stato degli eritrociti e l'ESR nell'anemia può indicare falsamente infiammazione.

Ci sono diverse eccezioni in cui la proteina reattiva nel sangue non cresce. In questo caso, aumenta solo l'ESR. Queste malattie sono il lupus eritematoso sistemico, la colite ulcerosa. Nella diagnosi di queste malattie è importante la combinazione di VES alta e PCR normale..

Con artrite reumatoide

La CRP nelle malattie sistemiche è aumentata a causa del processo infiammatorio. Nell'artrite reumatoide, ci sono più proteine ​​nel liquido articolare che nel sangue. Più alto è il valore, più grave è l'artrite. Il PSA viene utilizzato per valutare il rischio di disabilità.

Nel lupus eritematoso sistemico, l'infiammazione autoimmune porta a una diminuzione della produzione di proteine. Pertanto, la PCR nel lupus è bassa.

Per malattie infiammatorie intestinali

La CRP è un indicatore ultrasensibile dell'infiammazione. Un livello superiore a 200 mg / l significa infiammazione acuta o esacerbazione di una cronica. È importante nella diagnosi della malattia di Crohn. La variazione dei livelli di proteine ​​viene utilizzata per giudicare l'efficacia del trattamento.

CRP nel cancro

In oncologia, la CRP è un indicatore non specifico. Rende impossibile determinare esattamente dove si sta sviluppando il cancro. Sorge a causa dell'infiammazione causata dalla crescita di un tumore maligno. Per determinare la localizzazione del cancro, è necessario prendere specifici marker tumorali, eseguire un'ecografia, una risonanza magnetica o computerizzata.

Il PSA è determinato nella diagnosi di cancro ovarico e cutaneo ricorrente. Nel cancro del colon, la proteina è un criterio prognostico. Maggiore è il punteggio, minore è il tasso di sopravvivenza del paziente.

CRP nelle infezioni

Qualsiasi malattia infettiva causa un aumento del PSA. Il livello più alto è registrato con infezioni batteriche - fino a 1000 mg / l. Nelle infezioni virali, il livello non supera i 20-30 mg / l. Questa differenza è significativa nella pratica clinica: si può assumere la natura di meningite, miocardite.

Nei bambini, la proteina C-reattiva aumenta sullo sfondo di infezioni parassitarie: ascariasi, giardiasi, enterobiasi. Per gli adulti, l'opisthorchiasis, la difillobotriasi sono caratteristiche.

CRP per trauma

Qualsiasi lesione dei tessuti molli è accompagnata da un aumento della PCR. Più grave è la lesione, maggiore è il contenuto di proteine. Pertanto, un livello superiore a 500 mg / l indica un possibile infarto miocardico. Questo indicatore si osserva dopo operazioni estese..

Fattori che aumentano i livelli di proteine

La quantità di proteine ​​è influenzata dal livello di colesterolo e lipidi. Nelle persone sane, la concentrazione media di CRP nel sangue è di 0,8 mg / l. Nelle persone con malattie cardiovascolari, la concentrazione aumenta, sebbene rimanga entro il range normale. A seconda del livello di PCR, si può assumere il rischio di sviluppare aterosclerosi, angina pectoris, infarto. Più alto è il punteggio, maggiore è il rischio di malattie cardiache.

La CRP aumenta con l'uso di cibi grassi, contraccettivi ormonali. I farmaci del gruppo FANS, gli steroidi, le statine ne riducono la quantità.

La CRP positiva si osserva nelle seguenti condizioni:

  • insonnia;
  • apnea;
  • fumare;
  • dipendenza;
  • mancanza di vitamine A e D;
  • stress cronico;
  • alloggio in zona montuosa;
  • obesità;
  • climax.

Allo stesso tempo, l'indicatore rimane nell'intervallo normale, ma raggiunge il limite superiore.

Aumento della PCR in condizioni accompagnate da danni ai tessuti: ustioni, traumi, interventi chirurgici.

CRP in gravidanza

In una donna incinta, il tasso di CRP nell'analisi del sangue biochimica è fino a 20 mg / l. Un aumento del valore indica una malattia o un'infezione infiammatoria. Ulteriori diagnosi vengono eseguite nello stesso volume delle altre persone.

La strategia di trattamento per la proteina C reattiva elevata dipende dalla malattia sottostante. Non ha senso trattare i test fino a quando non viene fatta una diagnosi. Il trattamento viene effettuato dai seguenti specialisti:

  • terapista;
  • specialista in malattie infettive;
  • reumatologo;
  • cardiologo;
  • chirurgo.

A seconda della malattia, vengono prescritti antibiotici, farmaci antivirali e antinfiammatori, ormoni. La proteina C-reattiva indica un processo infettivo o infiammatorio acuto nel corpo. Questo è un test più affidabile e specifico rispetto all'ESR. È determinato nei fluidi biologici: sangue, liquido cerebrospinale e articolare. Il valore quantitativo suggerisce la natura della malattia. Con l'aiuto di PSA, si distinguono infezioni batteriche e virali, infiammazioni non infettive. In una persona sana, il livello di CRP dovrebbe essere inferiore a 10 mg / L. Un risultato negativo non indica patologia.

Cosa mostra la proteina C reattiva nel sangue

9 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1324

  • Proteina C reattiva in dettaglio
  • CRP nella diagnosi
  • Combinazione con un cambio di ESR
  • Valori di riferimento
  • A cosa serve l'analisi?
  • Quando è programmato lo studio?
  • Quando i livelli di proteine ​​aumentano?
  • Caratteristiche dell'analisi per CRP
  • Video collegati

È molto problematico determinare la presenza di un processo infiammatorio nel corpo nelle fasi iniziali senza sintomi pronunciati. La diagnosi diventa disponibile solo quando sono presenti i principali segni del processo patologico: febbre, gonfiore, dolore, ecc..

Si perde tempo prezioso e la malattia stessa diventa gradualmente più grave. La medicina moderna non si ferma e all'inizio del secolo scorso è stata scoperta una sorta di marker di infiammazione acuta: la proteina C-reattiva nel sangue.

Questa sostanza appare nel flusso sanguigno molte volte più velocemente di un aumento della VES - il tasso di sedimentazione degli eritrociti, che consente di determinare la presenza della malattia in una fase iniziale di sviluppo.

Proteina C reattiva in dettaglio

Per la prima volta, la proteina C-reattiva (CRP) è stata scoperta nel 1930 dagli scienziati Tillett e Francis. La sostanza è stata rilevata nel plasma sanguigno di pazienti con processi infiammatori acuti, come elemento che reagisce con il C-polisaccaride dello pneumococco.

La CRP umana appartiene a un gruppo proteico conservatore chiamato "pentaxine" e comprende 224 residui di amminoacidi che formano un anello attorno al poro centrale. La CRP è nota da decenni come una proteina sintetizzata nel fegato.

Tuttavia, una serie di studi recenti indica un livello abbastanza elevato di espressione di questa proteina in altri tessuti. La sua trasformazione avviene anche nelle pareti dei vasi sanguigni e, in particolare, nelle cellule muscolari lisce che rivestono le arterie coronarie..

L'esatto scopo funzionale della PCR nel corpo umano provoca ancora numerose discussioni scientifiche. Recentemente, è stato determinato che la sostanza descritta non è solo coinvolta nei processi infiammatori del corpo, ma è anche una componente integrante dei meccanismi immunologici innati.

Un aspetto importante della sua attività biologica è la sua capacità di attaccare vari ligandi (atomi o molecole legati), senza escludere cellule apoptotiche, membrane danneggiate, ecc..

CRP nella diagnosi

Nella medicina pratica, come accennato in precedenza, la proteina C-reattiva ha in molti casi un valore diagnostico insostituibile. Questo elemento del sangue è altamente sensibile ai processi infiammatori acuti e cronici..

È in grado di visualizzare lo stato funzionale del sistema immunitario nel modo più accurato possibile, poiché aumenta molto prima della comparsa dei segni clinici della malattia e rimane a lungo nel sangue anche dopo un'infezione virale o batterica..

In precedenza, SRB era utilizzato in un segmento molto ristretto. Il suo contenuto è stato determinato dalle reazioni qualitative dell'analisi del sangue nei "plus" solo per lo studio dell'attività dei reumatismi. Ma dopo un po 'è stato possibile studiare a fondo il significato di questa proteina come riflesso sistemico dello stato del sistema immunitario, la presenza e l'attività del processo infiammatorio nel corpo..

Va notato che è necessario misurare questo parametro non qualitativamente, ma quantitativamente, cioè in milligrammi per litro di materiale di prova. Tale misurazione fornirà l'opportunità di determinare nel modo più accurato possibile se c'è un focolaio infiammatorio nel corpo che sopprime il sistema immunitario.

Nella pratica clinica, la CRP viene utilizzata come marker principale, ma non specifico, dell'infiammazione. Appartiene al gruppo delle "proteine ​​della fase acuta" (BOP) - sostanze che si presentano nel sangue come risposta al danno tissutale causato dallo sviluppo di infiammazioni, traumi, infezioni, crescita di neoplasie e altri fattori.

Questo componente è assente nel siero di una persona sana. La CRP è classificata come una proteina di un sottogruppo "forte", poiché il suo livello può aumentare migliaia di volte, il che è molte volte superiore alle capacità del BOP nei sottogruppi più deboli..

Un punto importante è considerato il tempo di comparsa dell'SBR, che è di 6-12 ore, mentre il BOP dei sottogruppi “deboli” inizia a essere sintetizzato nel sangue solo dopo 48-72 ore. Questa caratteristica lo rende il marker più efficace per la diagnosi precoce delle patologie..

Combinazione con un cambio di ESR

Un esame del sangue per la proteina C-reattiva viene spesso paragonato alla VES. Poiché c'è sempre un aumento di questi due indicatori nelle fasi iniziali della malattia. Tuttavia, come accennato in precedenza, la CRP appare nel sangue e scompare prima che si verifichino cambiamenti nella VES..

Con una terapia opportunamente selezionata, il contenuto proteico diminuisce nei giorni successivi, scomparendo di 6-10 giorni, mentre l'ESR diminuisce dopo il recupero solo dopo 2-4 settimane.

A causa della rapida normalizzazione del contenuto di CRP nel sangue, questo test viene utilizzato per monitorare il decorso di patologie croniche e acute e monitorare l'efficacia della terapia prescritta..

Vale la pena ricordare che in quasi tutte le malattie, così come dopo l'intervento chirurgico, l'aggiunta di un'infezione batterica, sia che si tratti di un processo locale o di una lesione estesa come la sepsi, è accompagnata da un aumento della quantità di BOP.

La quantità di proteina C reattiva non è influenzata dagli ormoni, non escluso lo stato di gravidanza. Dopo il passaggio della malattia da una forma acuta a una cronica, la concentrazione di CRP diminuisce fino a scomparire completamente e aumenta di nuovo durante un'esacerbazione.

I valori di CRP nelle infezioni virali e spirochete aumentano leggermente, motivo per cui, in assenza di lesioni traumatiche, i suoi coefficienti elevati indicano l'introduzione di un patogeno batterico.

In un neonato, questa proteina è spesso determinata per la diagnosi di sepsi, poiché nei bambini questa patologia può svilupparsi rapidamente e qualsiasi ritardo può portare alla morte del bambino. Dopo l'intervento chirurgico, il contenuto di CRP aumenta, ma se non c'è infezione batterica nel periodo postoperatorio, l'indicatore ritorna rapidamente alla normalità.

Considerando che l'attaccamento della suddetta infezione, indipendentemente dal fatto che questo processo sia specificamente localizzato, o sepsi è accompagnato da un salto verso l'alto del coefficiente o dall'assenza di un cambiamento verso il basso.

Valori di riferimento

La norma della proteina C-reattiva nel sangue di uomini e donne, così come i bambini, è la stessa e idealmente non dovrebbe superare 1 mg / l. Una tale concentrazione di una sostanza significa una bassa probabilità di insorgenza di malattie cardiovascolari (CVD) e delle loro complicanze, un indicatore di 1-3 mg / l caratterizza i rischi come medi.

Se il coefficiente supera i 3 mg / l, questo è un tipo di segnale sui rischi elevati di complicanze vascolari nelle persone sane e nelle persone con una storia di malattie cardiovascolari (CVS).

Nel caso in cui l'analisi abbia rivelato che il contenuto di CRP è superiore a 10 mg / l, è obbligatorio un test ripetuto e, se conferma il risultato iniziale, viene prescritto un esame completo del paziente. Apparentemente, il corpo sta sviluppando una malattia di natura infiammatoria o infettiva..

In alcune fonti e laboratori, i valori normali sono leggermente aumentati, il che può essere dovuto ai reagenti utilizzati o ai metodi di ricerca utilizzati. Pertanto, i valori di riferimento sono fattori che non superano i 5 mg / l.

La decodifica dei materiali di analisi per SRB è la seguente, ovvero il risultato sarà:

  • negativo - meno di 3 mg / l,
  • debolmente positivo - 3-6 mg / l,
  • positivo - 6-12 mg / l,
  • nettamente positivo - superiore a 12 mg / l.

È necessario essere consapevoli che nelle patologie il livello di PCR può variare in un intervallo molto ampio (circa 5-500 mg / l). I coefficienti più alti (più di 30 mg / l) vengono determinati quando compaiono nell'organismo infezioni batteriche, come, ad esempio, polmonite, meningite, artrite settica, ecc..

Nelle infezioni virali, i valori di questa proteina sono aumentati in misura minore (fino a 20 mg / l), il che rende possibile utilizzare una valutazione quantitativa per differenziare questi due tipi di infezione. Il contenuto moderatamente alto di proteina C-reattiva, nell'intervallo di 10-40 mg / L, è determinato in pazienti dopo infarto miocardico o con altri danni ai tessuti, ad esempio, necrosi tumorale.

A cosa serve l'analisi?

Secondo le statistiche, le patologie cardiovascolari e le loro complicanze occupano il primo posto tra le cause di mortalità nella popolazione adulta dei paesi sviluppati. Il controllo del contenuto di CRP, insieme ad altri parametri, consente di determinare la probabilità delle suddette malattie in cittadini relativamente sani.

Inoltre, questo studio consente di prevedere il decorso della malattia nei pazienti cardiopatici, che è indispensabile per lo sviluppo di tattiche di trattamento, nonché per l'attuazione di misure preventive. Pertanto, un esame del sangue CRP è consigliabile nelle seguenti situazioni, vale a dire:

  • Per valutare la probabilità di sviluppare CVD in individui relativamente sani (in combinazione con altri marcatori rilevanti).
  • Prevedere possibili complicanze (ictus, infarto miocardico, morte cardiaca improvvisa) nelle persone con ipertensione e cardiopatia ischemica (IHD).
  • Per valutare l'efficacia della prevenzione continua delle malattie cardiovascolari e delle loro complicanze.

Data l'ampio ventaglio di possibili patologie a cui la proteina C reattiva è in grado di rispondere, è necessario delucidarne il contenuto anche per:

  • diagnostica di infezioni di varia origine (batteriche, virali, parassitarie);
  • condizioni autoimmuni sistemiche;
  • monitoraggio dello stato postoperatorio;
  • valutare l'efficacia della terapia prescritta.

Quando è programmato lo studio?

La determinazione della concentrazione di CRP è mostrata nell'elenco delle situazioni cliniche, come ad esempio:

  • diagnostica di patologie infettive e infiammatorie;
  • differenziazione: infezione virale o batterica;
  • prevedere la gravità delle malattie infiammatorie;
  • valutazione del grado di attività della patologia e del danno tissutale;
  • determinazione della probabilità di CVD;
  • ricaduta di malattie infiammatorie croniche;
  • colite ulcerosa, infarto miocardico, morbo di Crohn;
  • artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico;
  • valutazione dell'efficacia della terapia antibiotica.

Inoltre, viene utilizzata la tecnica per studiare il livello di CRP:

  • con diagnostica complessa di persone relativamente sane appartenenti a categorie di età avanzata;
  • quando si esaminano pazienti con ipertensione e cardiopatia ischemica;
  • durante il periodo di misure terapeutiche e profilattiche per la prevenzione delle complicanze cardiovascolari durante l'assunzione di statine e aspirina in pazienti cardiopatici.
  • dopo angioplastica (per valutare i rischi di infarto ricorrente, morte o restenosi).
  • dopo l'innesto di bypass coronarico al fine di rilevare complicanze postoperatorie nelle fasi primarie della riabilitazione.

Quando i livelli di proteine ​​aumentano?

Ci sono molti fattori che portano a un aumento dell'indicatore, il che lo rende un marker non specifico, il che significa che indica la necessità di una valutazione completa insieme ad altri parametri più specifici..

Le ragioni della crescita nel sangue della proteina C-reattiva possono essere le seguenti:

  • infezioni batteriche e virali acute;
  • recidiva di malattie infiammatorie croniche;
  • danno ai tessuti del corpo (chirurgia, lesioni varie, infarto miocardico acuto);
  • tumori maligni e loro focolai metastatici;
  • un processo infiammatorio lento di una forma cronica che può portare a CVD o causare la loro complicanza;
  • disturbi ormonali (aumento della sintesi di progesterone ed estrogeni);
  • dislipidemia aterogena (diminuzione del colesterolo HDL, aumento delle LDL e dei trigliceridi);
  • essere in sovrappeso e dipendenti dal tabacco.

Caratteristiche dell'analisi per CRP

Esistono diversi metodi per determinare la concentrazione della proteina C reattiva. Questi includono la turbidimetria ad alta sensibilità con aggiunta di lattice, il dosaggio radioimmunologico e il dosaggio immunoenzimatico.

Per valutare il rischio di CVD, si consiglia di utilizzare un tipo di studio ultrasensibile che possa mostrare livelli inferiori di questa proteina. La preparazione per l'analisi per la CRP non è diversa da quella raccomandata per un esame del sangue generale o biochimico.

Ciò include l'astensione dal cibo per 8-12 ore, l'evitamento dello stress psicoemotivo e fisico alla vigilia della procedura, nonché la consultazione di un medico sull'assunzione di farmaci. Va ricordato che ci sono alcuni fattori che possono aumentare o diminuire il livello di CRP..

Quindi, valori più alti possono essere determinati durante la gravidanza, dopo un'intensa attività fisica, con la terapia ormonale sostitutiva e l'uso di contraccettivi orali. E l'analisi mostra coefficienti più bassi dovuti all'assunzione di corticosteroidi, statine, farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, aspirina) e beta-bloccanti.

Importante! Si consiglia di valutare il livello basale della proteina C-reattiva non prima di 14 giorni dalla scomparsa dei segni di infiammazione acuta (o recidiva di una malattia cronica). Con un aumento dell'indicatore superiore a 10 mg / l, è necessario un esame aggiuntivo per trovare la causa del processo patologico.

Che cos'è la proteina C-reattiva (CRP), perché aumenta e cosa mostra in un esame del sangue?

La proteina C-reattiva (CRP) è un marcatore d'oro responsabile della presenza di processi infiammatori nel corpo.

Un'analisi per questo elemento consente di rilevare un'infezione o un virus nel corpo in una fase precoce..

Il suo aumento si verifica entro 6 ore dall'inizio del processo infiammatorio, ma potrebbero essere necessarie ulteriori ricerche per stabilire una diagnosi accurata..

Cos'è?

La proteina C reattiva (PCR) è un indicatore di infiammazione acuta. È prodotto dal fegato e questo viene fatto durante i processi necrotici e infiammatori in qualsiasi parte del corpo. Nella diagnostica clinica, viene utilizzato insieme alla VES, ma ha una sensibilità maggiore..

La proteina reattiva può essere rilevata solo utilizzando un esame del sangue biochimico. Aumenta nel sangue entro 6-12 ore dall'inizio del processo patologico. La CRP risponde bene alla terapia, consentendo una semplice analisi per seguire l'andamento del trattamento.

A differenza della VES, la proteina C-reattiva assume valori normali immediatamente dopo la rimozione dei processi infiammatori e la normalizzazione delle condizioni del paziente. Valori elevati di ESR anche dopo il successo del trattamento possono persistere per un mese o più.

Azione con proteine ​​reattive (proteine)

Indicazioni per

Molto spesso, la determinazione della quantità di proteina reattiva è prescritta per:

  • Calcolo dei rischi di patologie cardiache e vascolari.
  • Dopo visita medica di pazienti anziani.
  • Periodo postoperatorio.
  • Valutazione dell'efficacia della terapia farmacologica.
  • Diagnosi di malattie di natura autoimmune e reumatica.
  • Sospetto di tumore.
  • Malattie infettive.

L'esame di laboratorio della PCR è solitamente prescritto per malattie infiammatorie acute di natura infettiva. Assiste inoltre nell'identificazione di patologie di natura autoimmune e reumatica. È prescritto per sospetti tumori e cancro..

Come viene determinata la proteina C reattiva?

La determinazione della proteina C reattiva avviene attraverso un esame del sangue biochimico. Per fare ciò, utilizza un test al lattice basato sull'agglutinazione al lattice, che ti consente di ottenere il risultato in meno di mezz'ora..

Consigliato:

  • È necessario prendere la biochimica al mattino a stomaco vuoto.
  • Non puoi mangiare prima dello studio per 12 ore e puoi bere solo acqua naturale.
  • Prima della procedura e il giorno prima, è necessario evitare situazioni stressanti e sforzi fisici pesanti.
  • Non fumare prima di donare il sangue.

Puoi eseguire l'analisi in quasi tutti i laboratori. Uno dei laboratori più apprezzati in tutte le città della Russia è "Invitro", dove gli specialisti aiuteranno a ottenere risultati entro poche ore dalla raccolta del sangue.

La concentrazione di proteine ​​reattive gioca un ruolo importante nella diagnosi delle patologie cardiovascolari..

In questo caso, i cardiologi non sono soddisfatti dei metodi usuali per rilevare la proteina reattiva ed è necessario l'uso di una misurazione estremamente accurata di hs-CRP, che è combinata con lo spettro lipidico..

Uno studio simile viene effettuato con:

  • Patologie del sistema escretore.
  • Gravidanza difficile.
  • Diabete mellito.
  • Lupus eritematoso.

Funzioni

La proteina reattiva è uno stimolante dell'immunità, che viene prodotta nei processi infiammatori acuti.

Nel processo di infiammazione, sorge una sorta di barriera che localizza i microbi nei luoghi della loro invasione.

Ciò impedisce loro di entrare nel flusso sanguigno e causare ulteriori infezioni. In questo momento, iniziano a essere prodotti agenti patogeni che distruggono l'infezione, durante la quale vengono rilasciate proteine ​​reattive.

Un aumento delle proteine ​​reattive si verifica 6 ore dopo l'inizio dell'infiammazione e raggiunge il suo massimo il 3 ° giorno. Durante patologie infettive acute, il livello può superare il valore consentito di 10.000 volte.

Dopo la cessazione della reazione infiammatoria, la produzione di proteine ​​reattive si interrompe e la sua concentrazione nel sangue diminuisce.

DRB svolge le seguenti funzioni:

  • Accelera la mobilità dei leucociti.
  • Attiva il sistema del complemento.
  • Produci interleuchine.
  • Accelera la fagocitosi.
  • Interagisci con i linfociti B e T..

Funzioni della proteina C reattiva

Norma della proteina C reattiva

La variazione degli indicatori viene effettuata in mg. per litro. Se non ci sono processi infiammatori nel corpo di un adulto, la proteina reattiva non si trova nel suo sangue. Ma questo non significa che non sia affatto nel corpo: la sua concentrazione è così bassa che i test non possono determinarla..

Le norme per adulti e bambini sono presentate nella tabella:

EtàNorma, mg / l
AdultiA 10
Durante la gravidanzaFino a 20
Nei neonatiFino a 4
BambiniA 10

Quando la proteina reattiva viene superata di più di 10, vengono condotti numerosi altri studi per stabilire la causa del processo infiammatorio. È particolarmente necessario fare attenzione con tassi elevati nei neonati e nei bambini, che indicano la presenza di un malfunzionamento nel corpo.

Anche la velocità di eritrosedimentazione (ESR) può rilevare l'infiammazione, ma non in una fase iniziale. Le norme per gli indicatori ESR presentano alcune differenze:

EtàNorma, mm / h
Uomini2-10
Donne5-17
IncintaFino a 40
Gli anzianiFino a 25

L'aumento della PCR è coinvolto nella formazione dell'aterosclerosi

L'ESR è un metodo più vecchio e più semplice per rilevare l'infiammazione ed è ancora utilizzato in molti laboratori oggi. Il test per la proteina creativa è più accurato e consente di ottenere un risultato affidabile già in una fase iniziale del processo infiammatorio.

I vantaggi dell'analisi per la proteina C - reattiva rispetto alla VES sono mostrati nella tabella:

Risposta infiammatoria.Un aumento si verifica entro poche ore.L'aumento è lento (diversi giorni o una settimana).
Sensibilità all'infiammazioneAltoCon un leggero processo infiammatorio, potrebbe essere inaffidabile.
SpecificitàRisultato falso positivo escluso.Alto rischio di falsi positivi.

Per la diagnosi di alcune malattie, si consiglia di effettuare un'analisi per ESR e CRP.

La diagnosi differenziale è presentata nella tabella:

Malattie viraliAltoLeggermente aumentato
Artrite cronicaAltoNormale o leggermente aumentato
Morbo di CrohnAltoAlto
AnemiaAltoNorma

Motivi dell'aumento

Una proteina reattiva elevata indica la presenza di malattie infiammatorie e infettive. A seconda del grado di aumento degli indicatori, si può sospettare questa o quella patologia.

Le ragioniIndicatore, mg / l
Infezione acuta (postoperatoria o ospedaliera)80-1000
Infezione virale acuta10-30
Esacerbazione di malattie infiammatorie croniche (artrite, vasculite, morbo di Crohn)40-200
Malattia cronica lenta + patologie autoimmuni10-30
Danni ai tessuti non infettivi (traumi, ustioni, diabete, periodo postoperatorio, infarto, aterosclerosi)Dipende dalla gravità del danno tissutale (più è alto, più alti sono i valori di CRP). Può arrivare fino a 300.
Tumore malignoUn aumento della PCR nel sangue significa che la malattia sta progredendo e richiede un trattamento urgente..

Ci sono molte ragioni per l'aumento della proteina c-reattiva e più grave è la patologia, maggiori sono gli indicatori.

Livelli elevati di proteine ​​possono indicare:

  • Pancreatite.
  • Necrosi dei tessuti.
  • Infarto miocardico.
  • Gambero.

Dopo gli interventi chirurgici, il valore di CRP è particolarmente aumentato nelle prime ore, dopodiché si verifica una rapida diminuzione. Anche il sovrappeso può causare un aumento delle proteine ​​reattive.

Le ragioni di un leggero aumento, le più comuni, includono:

  • Attività fisica intensa.
  • Gravidanza.
  • Assunzione di farmaci ormonali.
  • Fumo.

L'aumento della PCR nella tonsillite è indicato nella tabella:

InfezioneIndicatori
Adenoviral25-35
Virus di Epstein-Barr17-25
Batterica20-55

Molto spesso, la proteina reattiva aumenta a causa di malattie infiammatorie di natura infettiva.

Puoi stabilire il motivo esatto dell'aumento degli indicatori con sintomi aggiuntivi e, se sono completamente assenti, lo specialista suggerirà di superare una serie di altri studi:

  • Biochimica.
  • Analisi delle urine.
  • Ultrasuoni.
  • ECG.
  • Fluorografia.

Test hs-CRP altamente sensibile

Per rilevare patologie del sistema cardiovascolare, viene eseguito uno speciale test hs-CRP altamente sensibile. Permette di rilevare anche un leggero aumento delle proteine, che fornisce indubbia assistenza nel calcolo dei rischi di malattie cardiache e vascolari..

IndiceIl rischio di sviluppare la malattia
& lt, 1Basso
1-3Medio
& gt, 3Alto

Nelle donne e negli uomini, la determinazione del rischio di patologie cardiovascolari viene spesso eseguita utilizzando un test del colesterolo. Il test Hs-CRP fornisce dati più accurati e aiuta a iniziare il trattamento in una fase precoce. È indispensabile per monitorare l'efficacia del trattamento e il decorso della malattia..

L'analisi della proteina c-reattiva è importante per la diagnosi e il rilevamento dei malfunzionamenti nel corpo. Consente di determinare la presenza di gravi patologie nella fase iniziale e monitorare l'efficacia delle misure terapeutiche. A differenza della VES, l'analisi CRP fornisce un risultato più accurato e tiene traccia dei minimi cambiamenti nel corpo.


Articolo Successivo
Ictus dello stelo: tipi (ischemico, emorragico), cause, sintomi, trattamento, prognosi