Dieta durante l'assunzione di warfarin


Il warfarin è un farmaco che previene la formazione di coaguli di sangue e aiuta a migliorare la circolazione sanguigna negli organi e nei tessuti. Il farmaco appartiene al gruppo degli anticoagulanti. Anti significa contro, coagulazione significa coagulazione. Cioè, il farmaco è diretto contro la coagulazione del sangue. L'aumento della coagulazione del sangue può portare a gravi conseguenze per la salute, come infarto miocardico, accidente cerebrovascolare acuto, trombosi dell'arteria polmonare, trombosi delle arterie e delle vene degli arti inferiori, ecc..
- Il warfarin previene la formazione di coaguli di sangue
- Migliora la circolazione sanguigna negli organi e nei tessuti
- Le è stato prescritto warfarin per il trattamento

In una persona sana, la formazione di un coagulo di sangue è necessaria come meccanismo protettivo in caso di lesioni, sanguinamento. In un paziente, la formazione di coaguli di sangue in grandi vasi può minacciare la vita, peggiorare il decorso della malattia e può causare gravi complicazioni (specialmente quando si formano coaguli di sangue nei vasi che forniscono organi vitali - cuore, polmoni, cervello, reni, ecc.).

Prendendo warfarin, come conviverci nel modo giusto?

I farmaci anti-coagulazione hanno diversi meccanismi d'azione. Anticoagulanti "diretti" (ad esempio, eparina), il paziente riceve iniezioni, di solito in un ospedale. Sono analoghi delle molecole nel corpo umano, la loro azione inizia immediatamente dopo la somministrazione. Per la profilassi a lungo termine vengono utilizzate le compresse, il più delle volte anticoagulanti "indiretti", come il warfarin. Si chiamano "indiretti" perché il rallentamento della coagulazione del sangue non è causato dal farmaco stesso, ma dalla sua azione indiretta nell'organismo.

Chi prescrive i medici anticoagulanti "indiretti" (warfarin)?

Pazienti che necessitano del trattamento e della prevenzione della trombosi e dell'embolia dei vasi sanguigni, tra cui:

  • disturbi del ritmo cardiaco (fibrillazione atriale);
  • malattia della valvola cardiaca;
  • la presenza di valvole cardiache protesiche o vasi sanguigni, incl. in combinazione con aspirina (acido acetilsalicilico);
  • trombosi venosa acuta (flebotrombosi) ed embolia polmonare (in combinazione con eparina);
  • trombosi venosa ricorrente;
  • ri-embolia dell'arteria polmonare;
  • trombosi delle arterie periferiche, coronarie e cerebrali;
  • trombosi postoperatoria;
  • infarto miocardico, complicato dallo sviluppo di un aneurisma e di un trombo intracardiaco;
  • effettuando il trattamento chirurgico o trombolitico della trombosi;
  • quando si esegue la cardioversione elettrica della fibrillazione atriale (come terapia aggiuntiva);
  • malattie congenite accompagnate da trombosi patologica (trombofilia).

INR del sangue: qual è la norma?

Come i medici determinano la capacità del sangue di coagulare?

Per questo, viene eseguito un esame del sangue - tempo di protrombina. In precedenza, i medici ricevevano il risultato di questa analisi sotto forma di indice di protrombina (PTI). Attualmente, in tutto il mondo, il laboratorio emette il risultato dello studio del tempo di protrombina sotto forma di INR - rapporto internazionale normalizzato. Tutte le persone sane che non ricevono warfarin hanno un INR entro un'unità (0,9-1,1). Con un aumento del tempo di coagulazione del sangue, il valore INR aumenta. Ad esempio, per prevenire la trombosi nella fibrillazione atriale cronica, è necessario allungare il tempo di coagulazione di 2-3 volte. L'INR in questo caso dovrebbe essere compreso nell'intervallo terapeutico di 2,0-3,0. Con l'impianto di valvole cardiache artificiali, l'intervallo si sposta verso un maggiore "assottigliamento" del sangue - da 2,5 a 3,5. Il tuo medico ti spiegherà quali obiettivi INR devi raggiungere..

Applicazione (azione) di warfarin, dose, overdose

Per garantire la coagulazione del sangue, il corpo ha bisogno di vitamina K. Una persona riceve vitamina K dal cibo, principalmente dalle verdure. Inoltre, la vitamina K può essere prodotta nell'intestino umano da speciali batteri intestinali. La vitamina K viene assorbita dall'intestino nel flusso sanguigno ed entra nel fegato, il “laboratorio” del corpo. Nel fegato, con la partecipazione della vitamina K, vengono sintetizzati i fattori di coagulazione del sangue, necessari per la formazione di un coagulo di sangue (trombo). Questi sono protrombina (fattore II), fattori VII, IX e X. Sono chiamati "fattori dipendenti dalla vitamina K".

Il warfarin agisce riducendo la formazione di fattori dipendenti dalla vitamina K. Finché il warfarin viene regolarmente fornito al corpo umano, il tempo di coagulazione del sangue viene allungato e questo impedisce la formazione di coaguli di sangue. C'è anche il rischio di sanguinamento se la dose del farmaco è eccessiva..

L'effetto del warfarin sulla coagulazione del sangue è individuale per ogni persona. Pertanto, ogni paziente riceve la propria dose aggiustata individualmente. Per ottenere l'effetto desiderato, sono necessari almeno 4-5 giorni, spesso la selezione della dose dura fino a 2-3 settimane. La nomina del farmaco e l'ulteriore controllo vengono effettuati determinando l'INR. La dose giornaliera di warfarin viene assunta per via orale una volta al giorno, la sera (alle ore 18.00-19.00), se necessario, una compressa o parte di essa può essere masticata e lavata con acqua.

Cosa dovresti dire al tuo medico se inizi a prendere warfarin o sei già in trattamento con esso? Su tutti i problemi associati a sanguinamento o al loro rischio (ulcere gastriche o duodenali, ulcere del colon; sanguinamento emorroidario; mestruazioni abbondanti), malattie epatiche e renali, ipertensione e diabete Molto importante se stai pianificando una gravidanza o sei già incinta. Il warfarin è teratogeno. Ciò significa che l'assunzione può portare alla comparsa di varie deformità nel feto (se assunto nel primo trimestre di gravidanza) o sanguinamento intrauterino (nelle fasi successive). Pertanto, si raccomanda alle donne che rimangono incinte durante l'assunzione di warfarin di interromperlo..

Prendo warfarin quello che puoi mangiare, che tipo di dieta hai bisogno?

Il warfarin viene assorbito nello stomaco e nel digiuno, quindi i cambiamenti nella microflora intestinale che producono vitamina K possono influenzare il funzionamento del farmaco. Inoltre, il cibo che il paziente mangia può influenzare l'attività del warfarin. La dieta durante l'assunzione di warfarin dovrebbe tenere conto di quegli alimenti che contengono una grande quantità di vitamina K, possono indebolire l'effetto del warfarin e la mancanza di vitamina K nella dieta può aumentare l'effetto del farmaco. Pertanto, se ti viene prescritto il warfarin, cerca di seguire una dieta equilibrata e cerca di non cambiare la dieta bruscamente, in modo da non alterare la quantità di vitamina K nella dieta..

Dieta durante l'assunzione di warfarin

Contenuto di vitamina K negli alimenti (μg / 100 g)

Dieta durante l'assunzione di warfarin

Il warfarin agisce sulla coagulazione del sangue attraverso la vitamina K, che si trova in quantità variabili negli alimenti (come le verdure a foglia verde e le erbe).

Durante l'assunzione di warfarin, non dovresti:

  • consentire cambiamenti significativi nella dieta (ad esempio, a seconda della stagione);
  • cambiare la tua dieta abituale senza previo accordo con il tuo medico;
  • partecipare a un programma di perdita di peso intensivo;
  • aggiungere nuove vitamine o integratori alla dieta senza previa consultazione con un medico.

Se aumenti in modo significativo l'assunzione di cibi ricchi di vitamina K sullo sfondo di una dose stabile selezionata di warfarin, ciò può indebolirne notevolmente l'effetto e portare alla formazione di coaguli di sangue.!

Fabbisogno giornaliero di vitamina K: 0,03-1,5 mcg / kg / giorno (fino a 105 mcg / giorno)

La quantità massima di vitamina K (3000-6000 mcg / kg) si trova nelle verdure a foglia verde scuro e nelle erbe aromatiche (spinaci, prezzemolo, cavolo verde) e nel tè verde fino a 7000 mcg / kg. Una quantità intermedia (1000-2000 mcg / kg) è nelle piante con foglie più chiare (cavoli e cavoletti di Bruxelles, broccoli, lattuga). Una quantità significativa di vitamina K si trova nei legumi, maionese (a causa degli oli vegetali). I grassi e gli oli contengono quantità diverse di vitamina K (300-1000 μg / kg), più di essa negli oli di soia, colza e oliva. Il contenuto di vitamina K in latticini, carne, prodotti da forno, funghi, verdura e frutta, tè nero, caffè è basso (non più di 100 μg / kg). L'assunzione di un multivitaminico che contiene vitamina K può indebolire gli effetti del warfarin. Il consumo regolare di bacche e succo di mirtillo rosso può aumentare gli effetti del warfarin.

Tabella 1. Contenuto di vitamina K negli alimenti (μg / 100 g) 1

Prodotti che migliorano e riducono l'effetto del warfarin

Con la tendenza a formare coaguli di sangue, ai pazienti viene prescritto il farmaco Warfarin come parte di una terapia complessa.

La base dell'azione del Warfarin è la prevenzione dei coaguli di sangue, l'agente favorisce la fluidificazione del sangue.

Pertanto, tutti i pazienti che assumono il medicinale necessitano di un monitoraggio costante dell'indicatore INR (International Normalised Ratio), ovvero il rapporto tra il tempo di coagulazione del sangue del paziente e il tempo di coagulazione del sangue di un corpo sano.

Al fine di prevenire deviazioni del livello di INR verso il rischio di coaguli di sangue o un eccessivo diradamento del sangue, è necessaria una dieta speciale durante l'assunzione di Warfarin.

Quale cibo può essere mangiato da un paziente che assume medicine, cosa può essere mangiato in quantità limitate e quali cibi non possono essere mangiati in nessuna circostanza, e questo articolo sarà discusso.

Le caratteristiche principali della dieta

Quando si assume il medicinale, il cibo deve contenere un minimo di sale (l'indicatore massimo corrisponde a sette grammi), è inoltre necessario controllare il volume dei liquidi consumati: bevande, zuppe, salse. È consentito consumare non più di 1300 ml di liquido al giorno.

L'elenco degli alimenti proibiti include tutti i piatti che hanno un effetto eccitante sul sistema nervoso e cardiovascolare.

Si tratta, ad esempio, di tè forti, caffè, alimenti ad alto contenuto di grassi e colesterolo: brodi ricchi, carne grassa, pesce, alcuni tipi di funghi.

È anche meglio astenersi da carni affumicate, marinate, salse salate e cibo in scatola. Il contenuto calorico totale del cibo consumato al giorno non dovrebbe essere superiore a 2300-2500 chilocalorie.

Quindi, la dose giornaliera di proteine ​​non dovrebbe essere superiore a 85 grammi (se si tratta di proteine ​​animali, quindi non più di 45 grammi), grassi - non più di 65 grammi, carboidrati - non più di 400 grammi.

Durante la cottura, il cibo non è salato, è consentito aggiungere leggermente piatti pronti. I metodi di cottura dovrebbero essere i seguenti:

  • Usando un piroscafo.
  • Cucinare o stufare.
  • Cottura al forno con una quantità minima di olio.

Si consiglia di mangiare ogni 3 ore e l'ultimo pasto serale non deve essere più tardi di 3-4 ore prima di andare a letto.

La quantità di cibo consumata durante un pasto non deve superare i quattrocento grammi. Non è consigliabile mangiare cibi troppo caldi e cibi troppo freddi.


Inoltre, i medici vietano nel trattamento delle malattie del cuore e dei vasi sanguigni di aderire a qualsiasi programma dietetico per la perdita di peso, e sono vietate sia le monodiete che le diete che prevedono una certa varietà alimentare, ma limitano eccessivamente l'apporto calorico giornaliero..

Se hai il desiderio di bere un corso di vitamine, devi ottenere l'approvazione del tuo medico prima di usarle..

Cosa cercare

Il compito principale della dieta per un paziente in terapia con Warfarin è controllare l'assunzione di vitamina K, una sostanza naturale che ne sopprime l'effetto..

Pertanto, è necessario evitare o ridurre al minimo l'uso di alimenti che possono ridurne l'effetto terapeutico. Se mangi cibi ricchi di vitamina K, il tuo livello di INR diminuisce.

L'elenco dei prodotti contenenti questa vitamina in eccesso comprende: cavoletti di Bruxelles, vari tipi di verdure: coriandolo, prezzemolo, cicoria, insalata rossa, spinaci, crescione, oltre a tè verdi e neri, rapa, fegato.

Un po 'meno di vitamina K si trova nell'olio di colza, lattuga, insalata di cavolo, cipolle verdi, olio di soia, cetrioli, mele, pistacchi, maionese, asparagi, cavolfiore.

Mele rosse, avocado, fagioli, banane, uova di gallina, patate, patate dolci, riso, pomodori, polpa di cocco, olio di girasole, carne (compreso il pollame), fragole e pasta sono a basso contenuto di vitamina K.

Tuttavia, non dovrebbe essere consentito un aumento eccessivo del livello di INR per evitare il rischio di sanguinamento..

Quando si assume Warfarin, alimenti come ginseng, olio di pesce, aglio, ribes nero e rosso e zenzero aumentano significativamente il livello di INR..

L'aumento dell'INR è anche esaltato da erbe come arnica, trifoglio rosso, echinacea, fiori di camomilla, bardana, angelica, trifoglio dolce, cassia.


Se non controlli l'assunzione di vitamina K nel corpo durante l'assunzione di Vrafarin, puoi consentire un grave deterioramento della salute del paziente..

Pertanto, se hai mangiato cibi che possono aumentare o diminuire in modo significativo il livello di coagulazione del sangue, fai attenzione. È urgente fare un test INR e consultare un medico sulla correzione della dieta.

Elenco dei prodotti approvati

I piatti consigliati per la terapia con Warfarin sono contenuti nella tabella del famoso seguace della dietoterapia, M.M. Pevzner. Questo schema è stato sviluppato da uno specialista sulla base dei benefici che un particolare prodotto apporta al corpo del paziente..

Se segui rigorosamente questa dieta, c'è un aumento della funzione ematopoietica del corpo, un'accelerazione della circolazione sanguigna e una stabilizzazione delle funzioni epatiche.

Inoltre, vi è una diminuzione del rischio di coaguli di sangue a causa della normalizzazione dei livelli di colesterolo nel sangue..

Quindi, durante la terapia con Warfarin, sentiti libero di mangiare i seguenti cibi:

  1. Grano saraceno, farina d'avena, riso, porridge d'orzo.
  2. Pasta, soprattutto cereali integrali.
  3. Patate lesse o al forno senza olio.
  4. Verdure, frutta ad alto contenuto di zucchero.
  5. Carne magro, pesce.
  6. Uova: non più di una al giorno.
  7. Kefir, latte cotto fermentato, latte cagliato con un indice di grassi 0 o 1%.
  8. Olio di girasole e di oliva.
  9. Tè neri e verdi non concentrati, bevande alla frutta, composte di frutta o frutta secca.
  10. Dolci ipocalorici: biscotti, pan di zenzero, biscotti magri.
  11. Pane integrale (meglio essiccato), il pane dietetico è molto utile.

Elenco vietato

Durante l'assunzione di Warfarin, il consumo eccessivo di determinati alimenti e cibi può essere dannoso per la salute del paziente.

L'elenco degli alimenti che si consiglia di rimuovere dalla dieta o di minimizzarne il consumo include:

  • Panini ipercalorici con un alto contenuto di zucchero: torte, biscotti, pasta sfoglia e pane di farina premium.
  • Cibi in scatola, sottaceti, sottaceti.
  • Salsicce: prosciutto, salsicce, kupaty grassa, salsicce, sia bollite che affumicate, semi-affumicate, affumicate crude.
  • Dolci al cioccolato.
  • Quasi tutti i tipi di formaggio, tranne la ricotta (ha un basso contenuto di grassi).
  • Tutti i tipi di fast food.
  • Molte varietà di verdure: ravanello, acetosa, cipolle, aglio.
  • Alghe, cavolo bianco.
  • Agrumi, mele verdi non zuccherate ad alto contenuto di acidità. Tuttavia, il divieto delle mele verdi può essere revocato se mangiate sbucciate dalla buccia dura e aspra..
  • Carne, pesce, pollame ad alto contenuto di grassi.
  • Latticini eccessivamente grassi e prodotti a base di latte acido.
  • Caffè forte, cioccolato fondente.
  • Mirtilli rossi - proibiti sia nella loro forma naturale che sotto forma di tinture e bevande alla frutta!

Conclusione

Puoi fissare un appuntamento con un medico che lavora nella tua città direttamente sul nostro sito web.

Nonostante le restrizioni dietetiche piuttosto severe del paziente sottoposto a terapia con Warfarin, è del tutto possibile mangiare vario e gustoso!

Ecco un esempio di menu per il giorno basato sugli alimenti consentiti:

  1. Ricezione: ricotta al vapore o gnocchi, 200 ml di latte o latte cotto fermentato.
  2. Ricezione: 200 ml di bevanda alla frutta o composta di frutta, un pezzo di torta dietetica.
  3. Accoglienza: verdure in umido: zucchine, melanzane, patate, carote con un filo d'olio.
  4. Ricezione: 200 ml di latte, latte cotto fermentato o bifidok.
  5. Ricezione: un pezzo di pesce di mare o di fiume (magro), al cartoccio, una porzione di riso al vapore, infuso di frutta o infuso di frutta.
  6. Accoglienza: insalata di verdure crude: pomodoro, cetriolo, lattuga, un po 'di verde, condita con olio d'oliva.

Come ricordiamo, devi mangiare a intervalli regolari di 2-3 ore. Buon Appetito!

Una corretta alimentazione durante l'assunzione di warfarin: tabella ed elenco degli alimenti proibiti

Il warfarin è un farmaco che agisce per prevenire la formazione di coaguli di sangue. Di norma, viene prescritto dopo aver subito un intervento chirurgico al cuore, nonché per il trattamento di malattie associate al rischio di trombosi. Quando assume questo farmaco, il paziente deve seguire una dieta speciale senza fallo. Il compito principale di questa dieta è mantenere un livello stabile di minerali, sali e vitamina K nel corpo, poiché il dosaggio del farmaco dipende in modo significativo dalla quantità di vitamina K.Inoltre, la dieta durante l'assunzione di Warfarin con fibrillazione atriale è necessaria per normalizzare la composizione del sangue e lo stato dei vasi sanguigni. Questo è molto utile nel trattamento della malattia sottostante. Di seguito imparerai di più su questa tecnica e puoi anche studiare la dieta quando prendi Warfarin sotto forma di tavolo..

Quale dovrebbe essere la dieta durante l'assunzione di warfarin?

L'elenco degli alimenti consentiti durante l'assunzione di warfarin è simile all'elenco della tabella di trattamento n. 10.

Una fonte di carboidrati per te dovrebbe essere il porridge cotto in acqua, così come la pasta integrale. Quest'ultimo dovrebbe idealmente essere fatto da grano tenero, senza additivi come alghe o spinaci. Sono ammessi anche patate bollite, fette biscottate di pane di segale e fette biscottate ipocaloriche, che non contengono integratori vitaminici e minerali..

Mangiare mentre prendo warfarin e monitorare la mia dieta significa consumare ogni giorno una dieta ricca di fibre. Si tratta principalmente di frutta fresca, verdura ed erbe aromatiche. Si consiglia di scegliere frutta dolce. Se ti piacciono tutti i tipi di dessert, scegli quelli che non contengono olio di cocco, cacao in polvere o cioccolato..

Una fonte ideale di proteine ​​è il pesce magro, il coniglio e il pollame. È meglio bollire o cuocere a vapore la carne dopo aver rimosso il grasso visibile. Puoi anche grigliare il cibo, ma le salse dovrebbero essere prive di spezie e oli. È consentito anche un uovo di gallina al giorno. Può essere bollito bollito, bollito o cotto al forno.

Per quanto riguarda i prodotti a base di latte fermentato a basso contenuto di grassi, possono essere presenti nella dieta in quasi tutte le quantità. È meglio scegliere grassi di origine vegetale. Idealmente, dovrebbero essere oli naturali non raffinati. Il burro non salato è consentito anche in quantità molto piccole..

Un'altra regola di una tale dieta è seguire il sistema di nutrizione frazionata. Dovresti fare 5-6 pasti al giorno. È meglio, ovviamente, che la dieta sia stabile. Cioè, le colazioni, i pranzi, le cene e gli spuntini devono avvenire ogni giorno in un momento specifico. L'intervallo consigliato tra tutti i pasti è di 3 ore. Le porzioni dovrebbero avere un volume molto piccolo: non si possono mangiare più di 400 grammi in una sola seduta.

Evita il caffè naturale ed elimina completamente le bevande alcoliche.

Una corretta alimentazione durante l'assunzione del tavolo di warfarin:

Dieta durante l'assunzione di warfarin: un elenco di cibi proibiti

La dieta con warfarin e statine eliminerà molti alimenti che in precedenza erano una parte abituale della tua dieta quotidiana. In particolare, stiamo parlando di tutta la pasticceria e dei prodotti a base di farina. La pasta sfoglia e tutti i prodotti e piatti preparati da essa sono vietati. Torte, biscotti e biscotti sono completamente esclusi. Dovrai anche dimenticare il cioccolato..

Non si possono mangiare prodotti a base di carne come salsicce, grasso di maiale, salsicce, cibo in scatola, ecc. È vietata anche la carne grassa. Le zuppe possono essere cotte solo in acqua, pollo o brodi vegetali - sono vietati funghi, carne e pesce.

Sono esclusi tutti i formaggi, ad eccezione della ricotta con un contenuto di grassi fino al 5%, e non devono essere consumate creme da spalmare e paté.

La dieta vieta le verdure in salamoia e in salamoia, tutti i legumi.

Frutta e verdura vietate:

  • spinaci;
  • ravanello;
  • ravanello;
  • Cavolo bianco;
  • aglio;
  • cipolla;
  • Acetosa;
  • agrumi (limite);
  • mele acide (limite).

Per quanto riguarda le bevande, i frappè, che contengono molti grassi e zuccheri, nonché il caffè istantaneo, il cacao e il caffè naturale sono vietati come parte della dieta..

È vietato aggiungere panna pesante o secca al tè. Tuttavia, in ogni caso, una tale dieta può essere seguita solo dalla prescrizione del medico - in nessun caso puoi prescrivere un alimento medico da solo, indipendentemente dalla malattia di cui parli.

Informazioni sull'assunzione di warfarin e sul monitoraggio dell'INR

Di Lekar · Pubblicato il 20.06.2017 · Aggiornato il 21.12.2017

Warfarin: applicazione, regole di somministrazione, selezione del dosaggio.

Il contenuto dell'articolo:

Panoramica sull'assunzione di warfarin.

Il warfarin è un farmaco (anticoagulante) che riduce la coagulazione del sangue. È prescritto quando c'è un alto rischio di coaguli di sangue indesiderati. Le indicazioni più comuni per il warfarin sono: valvola cardiaca artificiale, fibrillazione atriale, trombosi venosa profonda, embolia polmonare, a volte dopo un infarto, ictus e trombofilia (una malattia in cui la coagulazione del sangue è aumentata e compaiono costantemente coaguli di sangue).

Il warfarin blocca parte della vitamina K, dalla quale viene sintetizzata la protrombina nel fegato, una sostanza necessaria per i coaguli di sangue. La vitamina K entra nel corpo con il cibo delle verdure verdi ed è prodotta anche dai batteri nell'intestino umano. Il warfarin "neutralizza" parte della vitamina K e il fegato non riceve abbastanza "materiale da costruzione" per creare protrombina. Allo stesso tempo, il warfarin non dissolve i coaguli di sangue già formati..

La condizione principale per l'assunzione del farmaco è che il warfarin dovrebbe essere assunto ogni giorno, senza interruzioni. Per prendere il farmaco, è importante determinare il momento in cui è più conveniente per te prendere il medicinale. Si consiglia di farlo sempre contemporaneamente ea stomaco vuoto (il cibo influisce sull'assorbimento del warfarin, quindi è meglio non combinarli). È meglio prendere il warfarin una volta al giorno la sera..

Il periodo di tempo in cui prendi il warfarin dipende dal motivo per cui ti viene prescritto il warfarin. Ad esempio, dopo l'installazione di una valvola cardiaca meccanica artificiale o trombofilia, il farmaco è indicato per tutta la vita. Dopo qualche altro intervento chirurgico al cuore o trombosi venosa profonda, il warfarin viene solitamente somministrato per 6-12 mesi.

Quando si assume warfarin, è molto importante controllare la coagulazione del sangue. L'indicatore principale è il rapporto internazionale normalizzato (INR). Più alto è il valore INR, più liquido è il sangue. Al contrario, più basso è il valore INR, più denso è il sangue. È importante bilanciare il rischio di trombosi con il rischio di sanguinamento quando si aggiusta il dosaggio di warfarin..

Controindicazioni.

Prima di assumere farmaci, è necessario tenere conto di quelle controindicazioni indicate nelle istruzioni per il farmaco:

  • manifestazione di alta sensibilità ai componenti del farmaco o sospetto di ipersensibilità;
  • sanguinamento acuto;
  • grave malattia del fegato e dei reni;
  • primo trimestre di gravidanza e ultime 4 settimane di gestazione;
  • sindrome da coagulazione intravascolare disseminata acuta;
  • trombocitopenia;
  • mancanza di proteine ​​C e S;
  • vene varicose del tubo digerente;
  • aneurisma arterioso;
  • aumento del rischio di sanguinamento, inclusi disturbi emorragici;
  • ulcere dello stomaco e del duodeno;
  • ferite gravi, anche postoperatorie;
  • puntura lombare;
  • endocardite batterica;
  • l'ipertensione è maligna;
  • emorragia intracranica;
  • ictus emorragico.
Controllo INR durante l'assunzione di warfarin.

Nella fase di selezione di una dose di warfarin, l'INR deve essere monitorato ogni 3 giorni, dopo aver raggiunto l'intervallo target: una volta ogni 5-7 giorni, dopo aver ricevuto tre risultati consecutivi di analisi del sangue per la coagulazione nell'intervallo target, è possibile passare alla misurazione una volta ogni 2 settimane. In generale, è necessario misurare l'INR almeno una volta al mese per tutta la durata dell'assunzione del farmaco. I migliori risultati del trattamento con warfarin si ottengono con un esame del sangue per INR una volta alla settimana. È inoltre imperativo condurre un'analisi INR in caso di un cambiamento nella dose di warfarin, un cambiamento nella dieta, durante l'assunzione di altri farmaci e altre situazioni che potrebbero influenzare la coagulazione del sangue. Ricorda che INR può cambiare solo 3-7 giorni dopo tali modifiche.

Il normale INR nel sangue di una persona sana che non assume warfarin è di circa 1 (0,8-1,2). Con una diminuzione della coagulazione, l'INR aumenta. L'obiettivo del warfarin è ridurre la coagulazione del sangue a un livello in cui il rischio di trombosi è significativamente ridotto, ma il rischio di sanguinamento non è ancora troppo alto.

Per stati diversi, questo punto di equilibrio è tra determinati numeri INR; quindi, quando si esegue un esame del sangue per INR, la norma è un concetto relativo. Ad esempio, quando si installa una protesi valvolare cardiaca meccanica, si consiglia di aumentare l'INR a 2,5-3,5 e con la fibrillazione atriale a 2,0-3,0. Questi numeri sono chiamati intervallo INR target e variano da paziente a paziente e dipendono dalla malattia che ti ha spinto a prescrivere il warfarin..

Valore INR per pazienti con valvole cardiache protesiche.

Tabella 1. Valore INR consigliato per valvole cardiache meccaniche *

Posizione della valvola cardiacaFattori di rischio per complicanze TE
assentepresente
Aortico2.0-3.02.5-3.5
Mitralnaya2.5-3.53.0-4.0

Tabella 2. Valore INR consigliato per valvole cardiache biologiche *

Posizione della valvola cardiacaFattori di rischio per complicanze TE
assentepresente
Aortico2.0-2.52.5-3.0
Mitralnaya2.5-3.03.0-3.5
Tricuspide2.5-3.03.0-3.5

I fattori di rischio per complicanze TE (tromboemboliche) includono:

  • fibrillazione atriale;
  • storia di trombosi, tromboembolia;
  • disfunzione ventricolare sinistra (Prodotti EFContenuto di vitamina K.Tè verde, foglie964Tè nero, foglie42Bietola, foglie crude830Foglia di cavolo817cavolo bianco125Spinaci, foglie crude415-640Spinaci, foglie congelate, bollite360Cavolini di Bruxelles, freschi, congelati289Cicoria cruda231Insalata a foglia rossa210Olio di semi di soia193Olio d'oliva60Olio di semi di girasole6Broccoli freschi / congelati, bolliti101-205Cipolle verdi190Piselli81Lattuga iceberg, foglia di lattuga123-173Kiwi41Fegato di manzo93BurrotrentaFormaggio35Uovoundicilatte1caffè38

Warfarin e cibo
Non si dovrebbero evitare cibi ricchi di vitamina K. La nutrizione dovrebbe essere completa. Continua a mangiare quello che hai sempre mangiato, senza cambiamenti drastici e significativi nella tua dieta abituale.
È meglio cercare di attenersi ai principi di un'alimentazione sana (fare clic sul collegamento evidenziato in blu per saperne di più sulla nutrizione).
Informi il medico se soffre di problemi digestivi da più di 1 giorno (nausea, vomito, problemi alle feci). Qualsiasi malattia accompagnata da diarrea può portare a carenza di vitamina K e aumentare l'effetto fluidificante del sangue.

Alcune erbe possono sia migliorare l'effetto del warfarin, ad esempio: ginkgo biloba, aglio, angelica, papaia, salvia, sia ridurne l'effetto, ad esempio: ginseng, erba di San Giovanni. Allo stesso tempo, un aumento dell'azione del warfarin durante l'assunzione con l'erba di San Giovanni può persistere per due settimane dopo la cancellazione. Il controllo del MHO in questi casi deve essere approfondito, sin da allora il suo valore può aumentare ancora di più quando l'erba di San Giovanni viene cancellata.

Il chinino, contenuto nelle bevande toniche, può aumentare l'effetto del warfarin. Dovresti essere consapevole che il warfarin può aumentare l'effetto dei farmaci prescritti per il diabete, questo può causare vertigini, debolezza. In questi casi, dovresti mangiare una zolletta di zucchero..

Precauzioni con warfarin.

Sia la mancanza che l'eccesso di warfarin sono pericolosi per la vita e la salute. Rispettare rigorosamente gli intervalli di controllo del sangue. Segui le istruzioni del medico. In caso di sovradosaggio di warfarin, sono possibili emorragie puntate e contusioni sul corpo, gengive sanguinanti, feci nere, urine scure (rosse), sono possibili cambiamenti nel ciclo mestruale nelle donne.

In caso di aumento dell'INR a 5,0, è necessario ridurre la dose giornaliera di warfarin o saltare 1-2 dosi di warfarin con un valore INR compreso tra 5,0 e 9,0. Tuttavia, se hai dei dubbi su cosa fare quando il valore INR aumenta, è meglio consultare un medico.!

Il trattamento con warfarin limita la capacità naturale del corpo di fermare il sanguinamento. Per questo motivo, devi prestare particolare attenzione alle attività che possono portare a tagli, emorragie e altre lesioni. Qualsiasi lesione alla testa può portare a conseguenze molto gravi..

Ricorda!

L'auto-ritiro del warfarin è inaccettabile, poiché c'è un'alta probabilità di complicanze trombotiche (trombosi di una protesi valvolare cardiaca) e tromboemboliche (ictus, infarto, embolia polmonare)!

Discuti tutti i problemi che sorgono con il tuo medico..

Interazione del warfarin con altri farmaci

Alcuni antibiotici e farmaci cardiaci potenziano l'azione del warfarin, in particolare l'amiodarone (cordarone), l'acido acetilsalicilico (aspirina) e altri. Il fenobarbitale (parte di Corvalol), la carbamazepina, i citostatici, gli antiacidi, i diuretici, la vitamina C. ne riducono l'effetto. Maggiori dettagli nella tabella. Farmaci che influenzano l'efficacia del warfarin

Aumentare l'efficienzaRiduci l'efficienza
Antibiotici:Sedativi e anticonvulsivanti:
penicillinabarbiturici (fenobarbital)
Cefalosporine di seconda generazione:carbamazepina
monolattamiCitostatici:
eritromicinaazatioprina
tetraciclinaciclosporina
metronidazoloFarmaci gastroenterologici:
Farmaci cardiaci:sucralfato
amiodaroneantiacidi
propafenoneGlicosidi cardiaci:
chinidinadigossina
disopiramide
Antifiammatori non steroidei:
acido acetisalicilicoDiuretici:
paracetamoloverospiron
Steroidi anabolizzantifurosemide, torasemide
Bloccanti H2 e inibitori della pompa protonica
Ranitidina
Omeprazolo
Vitamine A, EVitamina C
Simvastatina
Allopurinolo
Isoniazide
Amitriptilina
Ormoni tiroidei
  • Tutti i farmaci che assumerai insieme al warfarin devono essere concordati con il tuo medico.!
  • Rivela sempre che stai assumendo warfarin quando prescrivi nuovi farmaci!
Dispositivi portatili per l'auto-monitoraggio dell'INR a casa.

Esistono ora macchine INR portatili autodeterminanti (simili ai sistemi per il monitoraggio dei livelli di zucchero nel sangue nei pazienti diabetici) che possono aiutarti a mantenere sotto controllo la tua terapia anticoagulante. Tra questi, il CoaguChek® XS si è dimostrato valido per l'autotest da parte dei pazienti e per la ricezione immediata dei risultati PTT / INR. CoaguChek XS fornisce risultati accurati e affidabili in meno di un minuto con soli 8 μL (una goccia di sangue). Il medico deciderà quale dose di warfarin, programma di test e metodo di monitoraggio è meglio per te..

Il dispositivo portatile di automonitoraggio INR misura automaticamente. Il controllo di qualità interno integrato non richiede la calibrazione dello strumento o l'uso di soluzioni di controllo. L'analisi richiede solo una goccia di sangue da un dito applicato sulla striscia reattiva e entro un minuto il risultato viene visualizzato automaticamente sullo schermo del dispositivo.

Vantaggi dell'autocontrollo INR

  • Migliorare l'efficacia del controllo INR attraverso un monitoraggio regolare.
  • Migliorare la sicurezza del trattamento attraverso test più frequenti.
  • Aumentare il tempo entro l'intervallo target e quindi garantire una maggiore sopravvivenza a lungo termine.
  • Semplificazione della scelta dell'opzione più efficace per la prevenzione delle complicanze tromboemboliche.
  • Maggiore affidabilità con risultati immediati e precisi.
  • Maggiore indipendenza con la possibilità di monitorare i valori INR ovunque e in qualsiasi momento.
  • Miglioramento della qualità della vita riducendo la necessità di un consulto medico e le spese di viaggio.

Rispetto ai metodi convenzionali, l'autotest e l'autocontrollo possono ridurre significativamente il rischio di complicazioni e morte. I pazienti autodiagnostici hanno un rischio di morte inferiore del 39% e un rischio di complicanze inferiore del 90% rispetto ai pazienti che utilizzano il monitoraggio di laboratorio di routine. L'auto-monitoraggio può ridurre ulteriormente il rischio di morte, del 63% rispetto ai metodi convenzionali.

I soggiorni più lunghi all'interno dell'intervallo terapeutico sono molti: la chiave del successo del trattamento.

Raccomandazioni per pazienti con valvole cardiache protesiche, FGBU "Research Institute for Complex Problems of Cardiovascular Diseases" SB RAMS, 2014, Gorbunova E.V. e così via.

Dieta durante l'assunzione di warfarin

Oggi le patologie del sistema cardiovascolare sono il problema più comune. Le malattie possono essere sia congenite che acquisite (sono sorte a seguito di uno sforzo fisico insufficiente, una dieta squilibrata e uno stress costante). Per mantenere il normale funzionamento degli organi CVS, è necessario assumere farmaci, ad esempio Warfarin, aiuta a ridurre la coagulazione del sangue. Grazie al suo utilizzo nel periodo postoperatorio, dopo infarto miocardico e con fibrillazione atriale, sarà possibile prevenire lo sviluppo di complicanze tromboemboliche..

Ma vale la pena ricordare che l'assunzione del farmaco dovrebbe avvenire aderendo a una dieta speciale, questo ti consentirà di ottenere un effetto terapeutico pronunciato durante il trattamento.

Dieta durante l'assunzione di warfarin con lo sviluppo della fibrillazione atriale

Vit. Colpisce il processo di coagulazione del sangue. K, cioè fillochinone. Come risultato del suo effetto specifico sul corpo, si osserva la formazione di protrombina nelle cellule del fegato, che prende parte attiva alla formazione delle cellule piastriniche. Le istruzioni per l'uso del Warfarin indicano che aiuta a bloccare gli effetti della vit. K, a questo proposito, sarà necessario condurre un'analisi INR per determinare i principali indicatori di coagulazione.

Vale la pena notare che quando si assume Warfarin, è necessario seguire una dieta. Un menù equilibrato ti permetterà di regolare la vit. K e tienilo al giusto livello.

Prima di iniziare una dieta, dovresti familiarizzare con l'elenco degli alimenti che contengono una maggiore quantità di vitamina K.Quando compili il menu, sarà rilevante una tabella speciale, che ti permetterà di comporre una dieta quotidiana in cui ci sarà una quantità sufficiente di verdure, verdure e frutta contenenti vit. PER.

Tabella numero 10 secondo Pevzner

Secondo questo sistema nutrizionale, le proteine ​​devono essere ottenute da pesce magro, coniglio e pollo. Questi prodotti sono solo cotti a vapore.

È anche possibile mangiare 1 uovo di gallina al giorno, oltre a prodotti a base di latte fermentato con un contenuto minimo di grassi.

La principale fonte di grasso è l'olio vegetale non raffinato. È consentito l'uso del burro, ma in quantità minima.

Fonti di carboidrati: pasta, patate, puoi anche mangiare i tuoi cracker di segale.

Una quantità adeguata di fibre entrerà nel corpo attraverso il consumo quotidiano di verdure, verdure fresche e frutta.

Bere liquidi è necessario con moderazione. È consentito utilizzare liquidi sotto forma di composte, brodo di rosa canina, acqua o tè (preferibilmente leggermente preparato).

Vale la pena notare che il cibo durante l'assunzione di Warfarin dovrebbe essere frazionario - 5-6 r. al giorno, osservando un intervallo di tempo di 3 ore. Va ricordato che i primi piatti vanno cucinati solo in brodo vegetale..

Le persone che hanno registrato all'ECG che gli atri "sfarfallio" devono essere trattati sotto la stretta supervisione di un medico. Con un aumentato rischio di trombosi, dovresti escludere l'uso di sottaceti.

Elaborazione di una dieta secondo l'indicatore INR

Se il menu contiene un gran numero di cibi ricchi di vit. K, in questo caso l'INR diminuirà significativamente, ma aumenterà la probabilità di trombosi. Se il consumo di alimenti contenenti vit. K, sarà possibile aumentare l'INR, ma è possibile l'emorragia.

Sarà possibile abbassare l'INR grazie all'inserimento nel menù:

  • Asparagi, piselli, verdure (spinaci, cipolle verdi, coriandolo)
  • Fegato
  • Tè (sia nero che verde)
  • Maionese
  • Olio di pesce così come vit. E
  • Mele verdi
  • Olio vegetale (oliva, colza o soia)
  • Ogurtsov
  • Mirtillo

È importante ricordare che alcuni alimenti possono aumentare la possibilità di sanguinamento a causa di una vitamina insufficiente. PER:

  • Radice di ginseng
  • Spezie (zenzero e anice)
  • aglio
  • Frutto di arnica
  • Bardana
  • Angelica officinalis
  • Mosto.

La dieta durante l'assunzione di Warfarin deve essere rigorosamente osservata fino alla fine del trattamento, un'ulteriore dieta deve essere concordata con il medico curante.

Cosa escludere dal menu

Con la fibrillazione atriale, sono vietati alcol, debolezza e bevande gassate, poiché tali prodotti aumentano significativamente la probabilità di sviluppare sintomi collaterali. Durante il trattamento con Warfarin, dovresti smettere di bere caffè, panna acida e panna. È inoltre necessario astenersi da:

  • Farina (pane bianco, pasticceria varia)
  • Formaggio
  • Salsicce
  • Legumi
  • Cioccolato
  • Verdure in salamoia, salate e sottaceto
  • Pashtetov
  • Funghi.

Dovresti anche evitare mele acide e agrumi. Limita l'assunzione di sale.

Un prerequisito è il rifiuto delle cattive abitudini (assunzione di alcol e fumo). Richiede passeggiate quotidiane all'aria aperta, facendo semplici esercizi fisici.

Va ricordato che impostando la diagnosi corretta, effettuando il trattamento appropriato nel rispetto di tutte le caratteristiche della terapia del benessere si otterrà rapidamente l'effetto terapeutico atteso.

Selezione della dose di warfarin in base all'indicatore INR

Ultimo aggiornamento dell'articolo: aprile 2019

L'inizio dell'assunzione di warfarin deve essere effettuato sotto la stretta supervisione dell'INR e la stretta supervisione di un medico che può regolare la dose del farmaco. Di solito sono necessari 10-14 giorni per stabilizzare l'indicatore INR e selezionare la dose di warfarin richiesta. Successivamente, il paziente deve donare nuovamente il sangue ogni 2-4 settimane e regolare la dose in modo indipendente o consultare costantemente un medico.

Certo, è meglio consultare un medico, ma è tutt'altro che conveniente e, purtroppo, non sempre c'è uno specialista nelle regioni che può consigliarti. Pertanto, è meglio imparare a dosare il farmaco da soli, soprattutto perché molti pazienti dovranno assumere warfarin per tutta la vita. Ma il tuo dottore e questo tavolo dovrebbero aiutarti in questo..

Istruzioni per la selezione della dose di warfarin in

a seconda dell'indicatore INR

Passo 1

Prendi sempre warfarin allo stesso tempo, dona sempre il tuo sangue INR allo stesso tempo. Ad esempio: se hai iniziato a bere warfarin alle 18:00, continua a berlo in questo momento; se hai donato il sangue all'INR alle 9:00, donalo ulteriormente alle 9:00. Si consiglia di utilizzare sempre lo stesso laboratorio. Se ti sei perso accidentalmente l'assunzione del farmaco, bevi la dose successiva in tempo, ma non dovrebbero esserci interruzioni - a volte la tua vita dipende da questo.

Passo 2

Se l'INR è inferiore a 2,0, il sangue è "denso" e non vi è alcun beneficio dal farmaco, è necessario aumentare la dose di warfarin.

Se l'INR è maggiore di 3.0, il sangue è "liquido", il rischio di sanguinamento aumenta e la dose del farmaco deve essere ridotta.

Le mezze misure non sono consentite, anche se bevi warfarin tutti i giorni, ma l'INR è inferiore a 2.0, quindi è come non bere nulla!

Passaggio 3

Dovresti programmare la tua dose di warfarin per 1-2 settimane in anticipo, poiché il suo dosaggio può cambiare per vari motivi ed è difficile tenerne traccia senza registrarlo. Per questo è conveniente utilizzare la seguente tabella. Nella prima colonna della tabella, segni l'indicatore INR ottenuto dopo aver superato il test, e nel resto scrivi quante compresse bere in quale giorno, perché non è affatto necessario che tu possa prendere la stessa dose per tutti i giorni, ad esempio:

Tabella tutorial (esempio)
INRLunWMercoledìThVenSabVskr
2.21 t.2 t.1 t.2 t.1 t.2 t.1 t.

Passaggio 4

Passiamo alla successiva tabella più complessa: dosaggio del warfarin a seconda dell'indicatore INR.

La prima colonna è l'indicatore INR, la seconda ti dice cosa fare con il dosaggio a questo INR, la terza - quando eseguire l'analisi successiva. È su questa tabella che determinerai la dose di Warfarin nel periodo fino alla prossima analisi.

Dosaggio di warfarin a seconda dell'indicatore INR
…… INR ……Cosa fareProssima analisi per INR
6.0Smetti di prendere warfarin e contatta il medico.

FASE 5

Ora proviamo a simulare alcune situazioni per renderlo più chiaro..

Prendiamo un esempio, quando un paziente prende warfarin secondo lo schema seguente per una settimana, lunedì ha donato sangue per un INR e ha ottenuto un valore di 1,9 (valori target 2,0-3,0). Come programmare una dose?

Tabella tutorial (esempio)
INRLunWMercoledìThVenSabVskr
2.21 t.2 t.1 t.2 t.1 t.2 t.1 t.
1.9???????

Guardiamo la tabella di dosaggio del warfarin a seconda dell'indicatore INR e vediamo che è necessario aumentare la dose di warfarin di 1 compressa una volta alla settimana! e ripetere l'analisi una settimana dopo.

Il paziente deve programmare la sua dose per la prossima settimana come segue:

Tabella tutorial (esempio)
.LunWMercoledìThVenSabVskr
Era1 t.2 t.1 t.2 t.1 t.2 t.1 t.
divenne1 t.2 t.2 t.2 t.1 t.2 t.1 t.

Rispetto al programma precedente, l'assunzione di warfarin mercoledì è aumentata di 1 compressa (mercoledì). Puoi aumentare la dose in qualsiasi giorno, ma cerca di distribuirla in modo uniforme..

Ora il paziente ha donato il sangue in una settimana, INR = 2,5, guardiamo la tabella, nulla deve essere cambiato perfettamente. L'ultimo schema di successo rimane, il prossimo controllo in 2 settimane.

Tabella tutorial (esempio)
INRLunWMercoledìThVenSabVskr
2.51 t.2 t.2 t.2 t.1 t.2 t.1 t.

Supponiamo ora che il nostro paziente, che ha preso la dose e ha preso tutto come previsto per 2 settimane, abbia fatto un esame del sangue e abbia ricevuto un INR = 3,6.

Tabella tutorial (esempio)
INRLunWMercoledìThVenSabVskr
2.51 t.2 t.2 t.2 t.1 t.2 t.1 t.
3.6???????

Guardiamo la tabella: è necessario ridurre la dose di 1 compressa e ripetere l'analisi tre giorni dopo. Risulta così:

Tabella tutorial (esempio)
.LunWMercoledìThVenSabVskr
Era1 t.2 t.2 t.2 t.1 t.2 t.1 t.
divenne0 t.1 t.1 t..
può0,5 t.1 t.0,5 t..

Giovedì mattina, il paziente ha donato il sangue e dopo pranzo ha ricevuto un INR = 2.4 (valore target), il che significa che è stato presentato un tale schema e quindi la dose per le due settimane successive dovrebbe essere programmata come segue:

Tabella tutorial (esempio)
INRLunWMercoledìThVenSabVskr
2.40 t.1 t.1 t.1 t.0 t.1 t.0 t.
.0 t.1 t.1 t.1 t.0 t.1 t.0 t.

Si scopre che tre volte a settimana il paziente non dovrebbe bere warfarin, ma fare così tanti passaggi a settimana non va bene, è necessario distribuire la dose del farmaco in modo uniforme nei giorni della settimana, approssimativamente in questo modo:

Tabella tutorial (esempio)
.LunWMercoledìThVenSabVskr
Era0 t.1 t.1 t.1 t.0 t.1 t.0 t.
divenne0,5 t.0,5 t.0,5 t.1 t.0,5 t.0,5 t.0,5 t.

Si è scoperto che la dose totale di 4 compresse a settimana era semplicemente distribuita in modo più uniforme nei giorni..

Presta particolare attenzione ai momenti in cui l'INR è superiore a 4,5: questa è una situazione minacciosa e richiede un atteggiamento responsabile.

Ci possono essere molte opzioni diverse, ma man mano che acquisisci esperienza, diventa più facile risolvere nuovi problemi e non costituiscono problemi significativi.

Ti consiglio di stampare questo diagramma e iniziare a impararlo con il tuo medico, stai estremamente attento "ridurre la dose di una compressa una volta alla settimana (settimanalmente)" e "ridurre la dose di 1 compressa (ogni giorno)" - cose diverse.

All'inizio tutto sembra complicato, ma se lo capisci, non c'è niente di terribile.

Ti auguro buona fortuna e ti invitiamo a non utilizzare questo articolo come guida all'automedicazione, ma solo in accordo con il tuo medico..

Si prega di notare che i livelli di INR possono variare in modo significativo a causa dell'assunzione eccessiva di determinati alimenti contenenti vitamina K, per una tabella completa del contenuto di vitamina K negli alimenti, vedere il seguente articolo.


Articolo Successivo
Gruppo farmacologico - Nootropics