Trattamento e intervento chirurgico per rimuovere un aneurisma cerebrale: rischi e conseguenze


L'aneurisma è una formazione patologica sotto forma di un'espansione locale dell'arteria sanguigna del cervello dovuta a una parete vascolare debole, anelastica e assottigliata. La malattia è grave e può essere fatale. È pericoloso per la rottura della nave nel sito di espansione, dopo di che si verifica un'emorragia subaracnoidea o intracerebrale.

Aneurisma sui risultati dell'angiografia.

Fino al momento della crisi, la malattia può svilupparsi in modo asintomatico, a volte dare lievi sintomi neurologici, che possono essere facilmente confusi con altre malattie non pericolose. Spesso una persona non dà per scontato di avere una "bomba" nella sua testa, che è stata "nascosta" per anni, ma può esplodere in qualsiasi momento. Dopo che la nave è esplosa e il sangue ne è stato versato, riempiendo le strutture del cervello, l'aneurisma si è già manifestato in piena forza. I segni fondamentali di un'emorragia che si è verificata sono un improvviso, forte mal di testa e perdita di coscienza. Sfortunatamente, la consegna tardiva delle cure mediche di solito finisce in tragedia..

La malattia può manifestarsi a qualsiasi età, ma è più comune nei giovani (20-45 anni) e nelle persone di mezza età (45-60 anni). La percentuale generale di morbilità nella popolazione adulta varia dallo 0,3% al 5%; nei bambini gli aneurismi sono un fenomeno molto raro. Secondo le statistiche, a causa di un'emorragia cerebrale improvvisa dovuta ad aneurismi, il 30-50% delle persone muore, il 15-30% diventa disabile e solo il 20% circa torna a una capacità lavorativa relativamente normale. Sì, i numeri sono deludenti, ma con una diagnosi precoce e un trattamento tempestivo, anche una focalizzazione così formidabile nel cervello può essere neutralizzata con successo.

Cosa può influenzare la formazione di un aneurisma vascolare, che tipo è, come prevenire una tragedia, è importante che tutti lo sappiano. Quindi, andiamo alla cosa principale in dettaglio..

Le ragioni per lo sviluppo di aneurismi

Fattori sfavorevoli che aumentano i rischi di una grave malattia sono le conseguenze di alcune patologie e stile di vita, questi sono:

  • eventuali malattie del tessuto connettivo (colpiscono i vasi, rendendoli deboli e anelastici);
  • ipertensione arteriosa e ipertensione (l'ipertensione aumenta il carico sulle formazioni vascolari, portando a un allungamento eccessivo delle loro pareti);
  • dipendenza da fumo, alcol, droghe (sotto l'influenza di sostanze tossiche, i tessuti vascolari vengono attivamente distrutti, il che è irto del verificarsi di un aneurisma, un rapido aumento del suo volume e stimolazione della rottura);
  • danno meccanico (trauma cranico), provocando cambiamenti funzionali e degenerativi nelle arterie cerebrali;
  • fenomeni aterosclerotici e infettivi (meningite, infezione fungina, endocardite, ecc.), Di cui soffre notevolmente la qualità della componente arteriosa del cervello;
  • neoplasie intracraniche di forma benigna o maligna (violano la forza delle pareti vascolari, possono accelerare la rottura di un aneurisma esistente).

Un fattore genetico è spesso responsabile della formazione di aneurismi cerebrali. Tu e tutti i membri della famiglia dovreste essere urgentemente esaminati se è noto che uno dei vostri parenti diretti è associato a questa diagnosi.

Classificazione degli aneurismi cerebrali

Gli aneurismi vascolari del cervello in neurochirurgia sono generalmente classificati in base alla loro posizione, forma, dimensione e numero di camere nella formazione. Consideriamo ogni parametro.

  1. Su base locale, la protrusione patologica è:
  • arteria cerebrale / connettiva anteriore (si verifica nel 45% dei casi);
  • divisione interna dell'arteria carotide (nel 30%);
  • arteria cerebrale media (20%);
  • bacino vertebro-basilare (4-5%);
  • tipo misto - 2 o più parti della rete vascolare sono colpite contemporaneamente (più focolai vengono diagnosticati nel 10% dei pazienti, mentre il restante 90% ha un singolo aneurisma).
  1. In termini di forma, gli ingrandimenti aneurismatici sono suddivisi in:
  • sacculare (sacculare) - il tipo più comune di formazioni (98%), più di altre incline alla perforazione;
  • fusiforme (fusiforme) - tipo di formazioni meno aggressive e rare, nella struttura di tutti gli aneurismi è solo del 2%;
  • esfoliante - formato nello spazio intercalare della parete vascolare, che è sorto a causa della connessione allentata dei suoi strati, dove il sangue entra sotto pressione (nelle arterie della base del cervello, si sviluppano nei casi più isolati).
  1. Il rigonfiamento della parete arteriosa può essere:
  • insignificante o piccolo - fino a 4 mm;
  • normale o medio - 5-15 mm;
  • grande - 16-24 mm;
  • gigante - da 25 mm e oltre.
  1. L'aneurisma si distingue per il numero di camere:
  • monocamera - consiste di una camera (struttura tipica);
  • multicamera: la sua crescita si verifica con la formazione di diverse cavità.

Gli esperti hanno stabilito il modello di sviluppo della patologia negli uomini e nelle donne adulti. La popolazione maschile ha 1,5 volte meno probabilità di soffrirne rispetto alla popolazione femminile. Nell'infanzia, al contrario, la malattia predomina leggermente più spesso nei ragazzi che nelle ragazze (rapporto 3: 2). I giovani hanno la stessa epidemiologia.

Rappresentazione schematica dei fuochi, a seconda della posizione.

Sintomi dell'aneurisma cerebrale

Come abbiamo notato in precedenza, nella maggior parte dei casi, l'aneurisma non si manifesta clinicamente fino a quando non si verifica la fase acuta di rottura. Ma a grandi dimensioni, quando l'attenzione preme seriamente sulle strutture vicine e interrompe la trasmissione degli impulsi nervosi, di solito si avvertono sintomi neurogenici. Poiché un aneurisma cerebrale mette in pericolo la vita di una persona, è importante identificarlo nelle prime fasi, ma il problema è che a nessuno viene mai in mente di recarsi in ospedale senza lamentele o lamentele minime.

I medici esortano ogni adulto, soprattutto dopo i 35 anni, a sottoporsi ad una diagnosi di vasi cerebrali almeno una volta all'anno per il proprio bene.

Ora daremo voce a tutti i possibili segni clinici, che iniziano principalmente a disturbare con volumi pericolosi di un difetto inesploso, quando i nervi cranici sono interessati:

  • dolore nella zona degli occhi, visione ridotta o offuscata;
  • deficit uditivo (perdita, sensazione di rumore),
  • raucedine della voce;
  • intorpidimento, debolezza, dolore lungo il nervo facciale, di solito su un lato del viso;
  • spasmo muscolare al collo (incapacità di toccare il petto con il mento);
  • crampi muscolari scheletrici;
  • debolezza in un braccio o una gamba;
  • ridotta sensibilità, alterata percezione tattile in alcune aree della pelle;
  • problemi con il coordinamento;
  • vertigini, nausea;
  • sonnolenza irragionevole o, al contrario, insonnia;
  • ritardo dei movimenti e dell'attività mentale.

Per escludere o determinare la patologia, sottoporsi immediatamente a una visita medica mirata se si nota almeno un sintomo!

Conseguenze di un aneurisma non trattato

Se la nave si rompe, il sangue viene versato nel cervello, la specificità dei segni clinici è più specifica e più pronunciata. Lo scenario patognostico inerente allo shock aneurismatico è il seguente:

  • mal di testa intenso e improvviso che si diffonde rapidamente e raggiunge un terribile picco di dolore;
  • nausea, vomito ripetuto;
  • depressione della coscienza di durata variabile;
  • sindrome meningea;
  • possono verificarsi convulsioni che assomigliano a crisi epilettiche;
  • a volte un aumento della temperatura corporea generale, tachicardia, aumento / diminuzione della pressione sanguigna;
  • con emorragia massiccia a causa della profonda inibizione nella corteccia cerebrale, una persona cade in coma con funzione respiratoria compromessa.

Chi è capitato accanto a una tale vittima (un semplice passante, amici o parenti), ne tenga conto! La vita di una persona ora dipende dalla velocità della tua reazione. L'emergere del complesso di sintomi descritto (i segni principali all'inizio della rottura sono i primi 3 punti) è un segnale per chiamare immediatamente una brigata di ambulanze. Medici qualificati forniranno un adeguato primo soccorso al paziente sul posto, lo porteranno in una struttura medica per un esame completo e riceveranno una terapia di emergenza.

Misure diagnostiche

L'esame, che consente di diagnosticare l'aneurisma cerebrale, si basa sull'uso di una diagnostica complessa. Un approccio integrato consentirà di identificare la malattia, stabilirne la causa, la zona esatta dell'epicentro, il numero di lesioni, il tipo, la dimensione, il rapporto con il cervello e altre arterie.

Se non parliamo delle pause già intervenute, ma dell'intenzione del paziente di essere visitato per verificare lo stato dei vasi, la visita inizia con un appello a un neurologo. Il medico, dopo aver ascoltato a fondo la storia del paziente, esegue un esame fisico generale, tra cui:

  • palpazione di singole parti del corpo per identificare le aree dolorose;
  • percussioni o percussioni di parti del corpo per determinare lo stato degli organi interni testati in base alla natura del suono;
  • auscultazione, che aiuta a sentire rumori anomali nel cuore, arteria carotide come segno indiretto di un aneurisma cerebrale;
  • misurazione della pressione standard, che consente di valutare il livello di pressione sanguigna nelle arterie;
  • valutazione della frequenza cardiaca, frequenza respiratoria (spesso deviazioni patologiche di questi parametri indicano displasia dei tessuti connettivi, processi infettivi);
  • test neurologici, la cui essenza è lo studio di tendini, muscoli, riflessi cutanei, funzioni motorie del sistema muscolo-scheletrico, grado di sensibilità degli arti e del tronco, ecc..

Sulla base di tutti i metodi elencati di valutazione preliminare della condizione, è ancora impossibile fare una diagnosi. Tutti questi metodi possono indicare solo in modo puramente ipotetico la possibile (imprecisa) presenza di questa malattia quando vengono rilevati fattori di rischio. Pertanto, lo specialista scrive quindi le istruzioni per le procedure diagnostiche di base: il passaggio di metodi strumentali per visualizzare le strutture del cervello. Sono eseguiti su dispositivi speciali:

  • tomografia computerizzata (TC);
  • risonanza magnetica per immagini (MRI);
  • angiografia cerebrale.

L'angiografia standard è la più vantaggiosa in termini di convenienza per i pazienti che desiderano sottoporsi a un primo esame preventivo. La sua precisione è, ovviamente, inferiore a quella della promettente TC e risonanza magnetica. Tuttavia, l'esame angiografico affronta con successo anche il compito di identificare gli aneurismi, fornendo informazioni sulla posizione, il tipo e la scala di espansione. Ma per i pazienti ricoverati in ospedale con segni di una nave rotta o di un'emorragia di lunga data, lo standard di diagnosi è l'uso di tutte queste procedure. Insieme a loro, vengono eseguite l'elettroencefalografia (EEG) e l'ecografia Doppler transcranica (TCD).

Principi di primo soccorso

Prima dell'arrivo dei medici, coloro che sono vicini al paziente dovrebbero essere in grado di fornirgli il primo soccorso di base. Le istruzioni per misure urgenti volte a salvare vite umane prima della visita del medico sono chiaramente delineate di seguito..

  1. Posare la vittima su una superficie piana, la testa deve essere in posizione elevata. Una posizione alta della testa aiuterà a migliorare la circolazione venosa, prevenendo così il rapido accumulo di liquido nei tessuti cerebrali e l'edema cerebrale..
  2. Creare le condizioni per un buon apporto di aria fresca nel sito dell'incidente clinico. Ed è estremamente importante liberare il collo dalle cose costrittive, ad esempio togliere una cravatta, un fazzoletto da collo, slacciare i bottoni di una camicia, ecc. Tale misura aiuterà a mantenere le funzioni della circolazione sanguigna e rallenterà il processo di morte di massa delle cellule nervose.
  3. Se la persona malata sviene, è necessario eseguire un controllo delle vie aeree per la pervietà. Con la testa gettata all'indietro, è necessario premere sulla fronte estendendo contemporaneamente la mascella inferiore, afferrando il mento dal basso. Dopo aver aperto la bocca del paziente, eseguire una revisione della cavità orale (con le dita) per la presenza di contenuti estranei, affondamento della lingua. Le protesi rimovibili devono essere rimosse, se presenti. Per evitare che una persona soffra di vomito, rimetti la testa su un cuscino alto, girandolo su un lato.
  4. Per prevenire l'edema cerebrale e ridurre il volume dell'emorragia, è importante applicare impacchi di ghiaccio sulla testa (è possibile utilizzare cibi congelati, impacchi di ghiaccio, ecc.).
  5. Se possibile, vale la pena osservare il cambiamento della pressione sanguigna usando un tonometro, oltre ad ascoltare il battito cardiaco e monitorare la respirazione. Se, in assenza di medici, una persona ha smesso di respirare o il suo cuore ha smesso di battere, iniziare urgentemente le misure di rianimazione (respirazione artificiale, compressioni toraciche). Senza di loro, in questa situazione, il rischio di una tragica fine è enorme..

Sfortunatamente, anche tutte queste misure non sono sempre efficaci dopo la rottura di un aneurisma. Per alcuni, la morte arriva alla velocità della luce, nei primissimi minuti. Ma senza attrezzature mediche speciali e conoscenze professionali, è difficile capire cosa sta succedendo nel corpo. Pertanto, è prezioso non perdere l'autocontrollo e la fiducia nel risultato. Continua a lottare per la vita incessantemente finché il paziente non viene consegnato personalmente agli specialisti.

Intervento chirurgico per rimuovere un aneurisma cerebrale

La tecnica medica (chirurgica o non chirurgica) è determinata da medici di profilo ristretto individualmente sulla base di dati diagnostici. Per piccoli aneurismi che non progrediscono, possono essere suggerite tattiche conservative. Il loro scopo è ridurre il potenziale di crescita dell'istruzione, ridurre il rischio di rottura e alleviare i sintomi neurologici. La terapia non invasiva fornisce al paziente farmaci di alta qualità che hanno un effetto di supporto a causa di:

  • agenti vasocostrittori;
  • cardiotonisti con effetto antipertensivo;
  • farmaci antiepilettici;
  • pillole per il dolore;
  • dopaminolitici (per vomito, nausea).

I piccoli aneurismi che non possono essere operati richiedono un monitoraggio costante. Allo stesso tempo, gli esperti avvertono che è impossibile sbarazzarsene in modo conservativo. Pertanto, l'approccio principale per eliminare la malattia e le sue conseguenze è il trattamento neurochirurgico, cioè una sorta di operazione su un vaso problematico del cervello..

A sinistra c'è lo stato prima dell'operazione, a destra - dopo.

La scelta del tipo di intervento chirurgico dipende dalle indicazioni, dalla posizione, dall'integrità, dalle caratteristiche anatomiche dell'aneurisma vascolare, dalle condizioni generali del paziente, dal grado di minaccia alla vita e dalle capacità tecniche del centro neurochirurgico. L'intervento può essere eseguito secondo una delle tattiche chirurgiche.

  1. Chirurgia endovascolare: un microcatetere viene inserito nella cavità del vaso (all'interno) mediante accesso percutaneo (senza aprire il cranio) sotto controllo a raggi X per installare uno stent o una bobina vascolare. I dispositivi "spengono" completamente o subtotalmente l'arteria dal flusso sanguigno. Nel tempo, l'aneurisma si trombizza e diminuisce di dimensioni.
  2. Microchirurgia (aperta sotto il controllo di un microscopio): viene eseguita una craniotomia economica, seguita dall'isolamento dell'arteria portante e dall'occlusione applicando una clip alla base del collo dell'aneurisma. Clipping (sulla parte superiore del vaso) consente di spremere il collo aneurismatico, escludendo così il difetto vascolare dal flusso sanguigno e riducendo al minimo la probabilità della sua rottura.

Video dell'operazione per il trattamento endovascolare dell'aneurisma neurovascolare del cervello:

Sia le operazioni terapeutiche che profilattiche e gli interventi per un aneurisma rotto sono un processo intraoperatorio complesso che richiede la massima esperienza da un microchirurgo, una straordinaria padronanza delle nuove tecnologie neurochirurgiche e un set completo impeccabile dell'unità operativa..

Video di un'operazione di rimozione aperta:

La Repubblica Ceca è uno dei pochi paesi al mondo in cui le tecniche della moderna neurochirurgia cerebrale minimamente invasiva sono state padroneggiate e perfezionate, la gestione postoperatoria dei pazienti è al suo meglio. I neurochirurghi cechi eseguono manipolazioni con precisione gioiello anche in punti del cervello difficili da raggiungere, senza ricorrere a tecniche aperte aggressive. Si noti che il costo della neurochirurgia e della riabilitazione nella Repubblica Ceca è parecchie volte inferiore rispetto a Germania e Israele.

Aneurisma dei vasi cerebrali: che cos'è, sintomi, cause, metodi di trattamento, prognosi e conseguenze

Le formazioni vascolari C, specialmente in una localizzazione così importante come le strutture cerebrali, sono relativamente comuni. Secondo le statistiche, questo tipo di disturbo è presente in quasi il 3% della popolazione mondiale..

Ci sono ancora più casi in cui una condizione patologica è ancora in via di sviluppo, formazione, ma i prerequisiti ci sono già. Di regola, la diagnosi è molto tardiva, poiché quasi fino al momento critico la malattia si fa appena sentire.

Si scopre che il paziente capisce cosa è così tardi che il trattamento stesso sta già diventando pericoloso.

Un aneurisma cerebrale è una protrusione della parete di grandi arterie delle strutture cerebrali, che è accompagnata da una diminuzione dell'elasticità delle pareti interne della nave, un cambiamento nella densità e nella forza dei tessuti a livello locale.

La condizione è pericolosa e ha il proprio codice I67.1 secondo ICD-10. Se non si interviene, non si può evitare la morte a causa della rottura di un aneurisma e di una massiccia emorragia. L'unica domanda è quanto presto accadrà.

Sfortunatamente, il processo patologico non dà alcun sintomo, oppure i segni sono così scarsi che è impossibile discernere subito una condizione così pericolosa..

Le prospettive di recupero dipendono direttamente dallo stadio del disturbo, dal momento dell'inizio della terapia. È assolutamente impossibile esitare. È una questione di vita o di morte.

Meccanismo di sviluppo

La formazione del processo patologico si basa su un gruppo di fattori patogenetici comuni. Quale:

Anomalie vascolari congenite

Sono più comuni di quanto potresti pensare. Un'altra cosa è che non sempre tali condizioni e caratteristiche del corpo portano a qualcosa di pericoloso come l'aneurisma.

Stiamo parlando di un processo patologico che si forma durante il periodo prenatale..

Qual è la colpa: una mutazione o qualcos'altro ha poca importanza clinica. Poiché ciò non influisce in alcun modo sulle conseguenze, e non ha ancora senso scoprire la domanda: la prevenzione delle anomalie genetiche è ancora impossibile.

Precedenti lesioni cerebrali

Le strutture cerebrali non sono solo tessuti nervosi, ma anche un'abbondanza di vasi sanguigni. Se le fibre sono danneggiate, le arterie stesse subiscono dei cambiamenti..

Questo può avere un effetto molto negativo, sebbene sia impossibile garantire lo sviluppo dell'aneurisma. Questi sono solo rischi teorici.

Ci vuole del tempo: uno o due anni per monitorare le condizioni del paziente.

Irradiazione dei tessuti

Le radiazioni provocano la distruzione delle cellule, cambiamenti a livello molecolare. Il risultato è il decadimento, graduale o rapido. Dipende dalla dose.

Risultato: ammorbidimento della parete vascolare, distruzione dei tessuti a livello locale.

Soprattutto spesso, una tale conseguenza si forma sullo sfondo della radioterapia..

Anche quei pazienti che si occupano di radiazioni nell'ambito dei loro doveri professionali sono a rischio. Sottomarini, lavoratori di centrali nucleari e altri.

Patologie infettive posticipate

Per lo più virale. Ad esempio, alcune forme di herpes, come già dimostrato dai teorici della scienza medica. Ci sono rischi da batteri, ad esempio, dopo aver sofferto di meningite o encefalite.

Aterosclerosi

Patologia cronica. Tipica per lei è la deposizione di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni, il rivestimento interno delle arterie del cervello..

A poco a poco i grassi si trasformano in placche a tutti gli effetti, bloccando il flusso sanguigno.

La pressione locale è in aumento. Le navi non sono progettate per tali carichi. Inizia un processo degenerativo lento o rapido.

Se non si interviene, in futuro si formerà un aneurisma..

Distruzione tossica del tessuto vascolare

Ad esempio, con il fumo sistematico, il consumo di alcol o droghe. Ha senso rinunciare alla dipendenza il prima possibile..

È difficile dire quanto presto si svilupperà il cambiamento. Oltre a prevedere se accadrà affatto. Ma ci sono tali rischi e più che reali.

Predisposizioni genetiche

Se c'erano pazienti con aneurismi in famiglia, la probabilità di un processo patologico diventa molte volte più alta.

Devi guardare i parenti della linea retta e ascendente. Cioè, l'analisi probabilistica coinvolge il padre, la madre, i nonni.

Questi sono i meccanismi di base. Di regola, non si sovrappongono. Sebbene siano possibili alcune combinazioni. Ad esempio, il trauma si sovrappone al fumo a lungo termine.

Il rischio di sviluppare un aneurisma in questo caso sarà proibitivamente maggiore, poiché i fattori patogenetici sono numerosi..

Classificazione

Il processo patologico dovrebbe essere suddiviso per tre motivi: dimensione, posizione e forma.

Per dimensione

In base al criterio del volume del tessuto alterato, si possono distinguere i seguenti tipi di processo patologico:

  • Miliari o microaneurismi. Rappresentano lo stadio iniziale del disturbo o una varietà a tutti gli effetti di tale. Non raggiungono nemmeno i tre millimetri di dimensione. Ma portano ancora pericolo.

Pertanto, ha senso controllare il paziente ogni sei mesi. Se non ci sono dinamiche in quanto tali, vengono prescritti farmaci, vengono prescritte condizioni di vita speciali, una dieta.

Tuttavia, una microspecie può essere un'opzione di transizione. Cioè, come è stato detto, lo stadio iniziale del disturbo. Quindi non puoi fare a meno di una pronta correzione..

  • Piccolo. Dimensioni fino a 10 mm. Sono molto più comuni. Portano rischi immediati per la vita e la salute del paziente. È da questa varietà che ha origine il processo patologico.

Il trattamento è strettamente necessario. Sotto la supervisione di un neurochirurgo vascolare.

  • Media. Fino a 1,5 cm di diametro. Queste sono formazioni serie. Uno sforzo fisico sufficiente perché la struttura si rompa e porti a sanguinamento. La terapia è prescritta in caso di emergenza. Condotto rigorosamente in condizioni stazionarie.
  • Grande. 16-25 mm. Tali forme sono relativamente rare. La dimensione della massa vascolare comporta enormi rischi di complicanze. A causa di attività meccanica minore, la struttura può rompersi.
  • Macroaneurismi. Oltre 2,5 cm di diametro. Il pericolo non risiede solo nella probabilità di rottura. Inoltre, una tale formazione vascolare comprime i tessuti circostanti, portando a deficit neurologici. Il trattamento è urgente, è necessario un intervento chirurgico.

Per localizzazione

Per quanto riguarda il secondo criterio, la posizione:

  • Aneurismi anteriori. Situato nei lobi parietali. Sono particolarmente comuni. Non pongono grandi difficoltà in termini di accesso, quindi le possibilità di recupero e un buon decorso del periodo postoperatorio sono elevate.
  • Varietà medie. Localizzato nei lobi parietali e temporali. È richiesto il lavoro di accesso, poiché la domanda è un po 'più difficile.
  • Localizzato nella regione del bacino vertebro-basilare. Cioè, più vicino ai lobi occipitali.
  • Situato nella zona dell'arteria carotide interna. È difficile raggiungere un tale aneurisma in movimento. È richiesta l'elaborazione di un metodo di correzione. Il compito non è facile, richiede la partecipazione di un neurochirurgo esperto e qualificato.

È necessario individuare la posizione per eseguire un'operazione competente e sicura per il paziente..

Questa classificazione è piuttosto arbitraria, poiché l'aneurisma può maturare in quasi tutte le parti del cervello..

Per forma

La terza base per la classificazione è la forma effettiva di istruzione. Si distinguono i seguenti tipi di strutture patologiche:

  • Baggy. I più comuni. Rappresenta oltre l'80% del numero totale di situazioni. Esternamente, sembrano sporgenze laterali della parete dell'arteria, rigorosamente in una direzione. Questo gonfiore è diventato la ragione per chiamare l'aneurisma sacculare..
  • Un cambiamento a forma di fuso si sviluppa molto meno spesso. Come suggerisce il nome, l'arteria si gonfia in entrambe le direzioni. Cioè, non ci sono aree sane e non affette.

Un processo patologico di questo tipo è molto più pericoloso. Perché non esiste un fattore restrittivo e compensativo. Entrambi i lati della nave sono coinvolti nella violazione e rischiano la rottura in qualsiasi momento.

I medici usano tutte e tre le classificazioni per descrivere il processo patologico, pianificare il trattamento.

Sintomi

Il quadro clinico dipende dalla posizione dell'aneurisma nel cervello e dalle sue dimensioni. Di norma, un complesso pronunciato di manifestazioni si verifica quando le formazioni sono più di 10-15 mm. Fino ad allora, il paziente non sospetta di essere malato di qualcosa di così grave. Spesso questa "stupidità" dei tessuti alterati costa a una persona la sua vita.

I sintomi dell'aneurisma cerebrale possono essere suddivisi in prodromici, subacuti e acuti, a seconda del grado di sviluppo della formazione arteriosa stessa.

Questa classificazione dei segni si applica a tutti i tipi di strutture patologiche senza eccezioni, indipendentemente dalla posizione.

Prodromico o predecessori

Si sviluppano sullo sfondo di un decorso stabile della malattia. Quando il rischio di rottura è minimo. Accompagnano costantemente il paziente, praticamente non per un secondo non lo lasciano.

  • Dolore agli occhi. Le manifestazioni si verificano quando l'aneurisma è grande. Premendo disagio, scoppiando. Aumenta al mattino e dopo lo sforzo fisico, qualsiasi attività meccanica.
  • Mal di testa Di media potenza. I periodi sono molto più intensi. Diventano insopportabili dopo lo stress, i tentativi di praticare sport e altri tipi di attività. Il paziente non associa il sintomo all'aneurisma.
  • Visione ridotta. Non si verifica sempre, ma in circa la metà dei casi.
  • Perdita dell'udito Stesso. Clinica focale, che non è osservata in tutte le situazioni cliniche.
  • Anisocoria. Una condizione in cui le pupille hanno dimensioni diverse sono sintomi tipici di un aneurisma cerebrale. Ciò accade quando i nervi cranici sono danneggiati. Questo è il risultato di ischemia diretta, nutrizione insufficiente del tessuto cerebrale o conseguenza della compressione. Le opzioni possono essere diverse, anche combinate.
  • Paresi e paralisi dei muscoli facciali. Quando non puoi controllare le espressioni facciali.
  • Nausea.
  • Vomito. Diverse volte al giorno o al momento di un attacco acuto di mal di testa. Quando i processi ischemici aumentano.
  • Debolezza, sonnolenza. Di conseguenza, il calo delle prestazioni.
  • Vertigini. Un segno di aneurisma cerebrale è l'incapacità di coordinare i movimenti, di muoversi normalmente. Questo è il risultato di danni al cervelletto, al lobo frontale, alle regioni parietali.

Subacuto

Man mano che il processo patologico si sviluppa, il rischio di rottura dell'aneurisma aumenta quasi ogni giorno. I precursori o sintomi subacuti di questa condizione sono:

  • Raddoppio negli occhi. I sintomi visivi di un aneurisma cerebrale sono caratterizzati da una diminuzione della chiarezza dell'immagine, dalla scomparsa di una parte dell'immagine a sinistra oa destra in entrambi gli occhi, dallo sfarfallio delle mosche e dalle fotopsie. L'intero analizzatore è interessato, poiché il problema è centrale, localizzato nel cervello.
  • Rumore nelle orecchie. Squittio, fruscio, ronzio. Le opzioni possono variare. Di regola, la sua intensità cambia davanti agli occhi. Poiché il flusso sanguigno stesso diventa più forte e poi più debole. Più è veloce, maggiore è la frequenza del suono e viceversa..
  • Vertigini. Improvviso e molto violento. La protrusione aneurismatica dei vasi cerebrali con rischio di rottura è accompagnata da una compromissione acuta della coordinazione dei movimenti, sono possibili problemi di orientamento nello spazio e cadute improvvise.
  • Disturbi del linguaggio. Diventa difficile parlare, la lingua è letteralmente intrecciata. La percezione delle informazioni ne soffre: è difficile capire cosa dicono gli altri.
  • Debolezza muscolare. Una forte diminuzione del tono dei muscoli scheletrici. Può causare cadute e lesioni.

I sintomi di questa fase del processo patologico a volte durano fino a diversi giorni. In media vengono contati minuti o ore..

L'episodio finisce quasi inevitabilmente con sintomi acuti, un'emergenza.

Segni di rottura dell'aneurisma (acuto)

L'emorragia si verifica nelle meningi. Come un ictus emorragico. I processi differiscono poco in sostanza, tranne che nell'origine.

La clinica sarà la stessa:

  • Mal di testa insopportabile dovuto all'irritazione dei tessuti vascolari. È caratterizzato da un'intensità estremamente elevata. L'episodio dura fino a diverse decine di minuti. Può finire con uno svenimento.
  • Intolleranza alla luce e al suono. Eventuali sostanze irritanti causano molto disagio al paziente. Questo è il risultato dell'iperattività di tutti gli analizzatori..
  • Perdita di controllo sulla gestione dei bisogni naturali. Minzione, defecazione.
  • Paralisi, paresi. Di regola, metà del corpo è interessata. Sinistra o destra, opposta alla localizzazione di rottura ed emorragia.
  • Disturbi mentali acuti. Aumento dell'attività motoria, agitazione, cambiamento comportamentale, ansia, attacco di panico.

La vittima si precipita, non riesce a trovare un posto per sé. Inadeguato e non risponde alle parole a lui rivolte. È possibile anche il contrario: completa perdita di attività. Depressione, letargia.

  • Perdita di capacità di coordinare i propri movimenti.
  • Spesso - coma o stupore. La profondità della compromissione della coscienza dipende dal volume dell'emorragia, dal grado di sviluppo del processo patologico. Più grave è la condizione, peggiore è il caso.

Il paziente ha bisogno di essere ricoverato urgentemente in neurochirurgia. È importante pompare il sangue, ripristinare la normale funzione cerebrale, l'alimentazione dell'area alterata.

C'è pochissimo tempo: prima il conteggio dura i minuti, poi le ore. Con la dovuta prontezza, ci sono possibilità.

Le ragioni

Per quanto riguarda i provocatori specifici del processo patologico:

  • Anomalie congenite, mutazioni. Sono relativamente comuni, ma il grado di cambiamento è così piccolo che è molto difficile sospettare deviazioni. Non sempre, ma succede.
  • Anamnesi complicata. Se almeno un anziano in famiglia ha un problema simile, i rischi crescono automaticamente del 50-70%. Vale la pena dare un'occhiata più da vicino alle persone del ramo laterale: fratelli, sorelle. La probabilità aumenta di un quarto o meno. Ha senso sottoporsi a esami regolari da un neurologo, un terapista, questo è un fattore importante nella prevenzione.
  • Encefalite. Una sorta di infiammazione delle strutture del cervello.
  • Meningite. Lo stesso, ma di diversa origine. Entrambi i processi patologici portano non solo all'aneurisma, ma anche alla distruzione momentanea dei tessuti nervosi, alla carenza e ai sintomi focali. Che si tratti di demenza o disturbi della parola, dell'udito, della vista.
  • Trauma cerebrale. TBI. Da commozioni cerebrali a ferite aperte, ferite penetranti e altro ancora. La probabilità è calcolata sulla base di uno specifico processo patologico.
  • Fumo. La nicotina e le sostanze nocive influenzano i vasi sanguigni, la loro forza, l'elasticità del rivestimento interno.
  • Consumo di alcool.
  • Uso di droga.
  • Ipertensione arteriosa Stabile aumento della pressione nel sangue. In qualsiasi fase, aumenta la probabilità di un processo patologico.
  • Cardiopatia. Cardiopatia ischemica, angina pectoris.
  • Tumori. Possono comprimere i vasi sanguigni, riducendo così le loro capacità rigenerative, il potenziale adattativo.
  • Aterosclerosi dei vasi cerebrali.
  • Vasculite. Infiammazione autoimmune del rivestimento interno dei vasi sanguigni. Disturbi potenzialmente fatali. Si manifestano in dozzine di modi. Di per sé estremamente pericolosi. Richiedere un trattamento sotto la supervisione di un reumatologo e il prima possibile.

Le cause dell'aneurisma sono patologie vascolari, autoimmuni, traumatiche, cardiogene.

Se è presente almeno uno di questi disturbi e l'aneurisma non si è ancora formato, il paziente viene indirizzato a un gruppo ad alto rischio ed è attentamente monitorato..

Diagnostica

L'indagine non è particolarmente difficile. I neurochirurghi lavorano con pazienti di questo profilo.

L'elenco delle attività sarà il seguente:

  • Intervistare una persona.
  • Prendendo l'anamnesi.
  • MRI.
  • Scansione TC.
  • Angiografia classica, raggi X con mezzo di contrasto.
  • EEG. Per valutare il grado di attività funzionale del cervello, per identificare violazioni nell'attività delle strutture cerebrali.

Fondamentalmente, questo è sufficiente per una diagnosi. Ulteriori misure sono stabilite da un medico specialista.

Trattamento

Se la patologia non rappresenta un pericolo reale, vengono scelte tattiche in attesa. Usano farmaci per rafforzare i vasi sanguigni, normalizzare la pressione sanguigna. Anche vitamine e complessi minerali.

Ma questa è una misura eccezionale. Di regola, la terapia è operativa. È necessario eliminare i rischi e rimuovere l'aneurisma. Il problema viene risolto in diversi modi.

Esistono diverse tecniche:

  • Ritaglio. Condotto da accesso aperto. Dopo aver aperto il cranio, viene applicato un morsetto speciale alla base dell'aneurisma. La formazione muore, l'area viene sostituita da tessuto cicatriziale. Questa è una soluzione complessa ma efficace..
  • Intervento microinvasivo. Un catetere speciale viene inserito attraverso il letto vascolare. Uno stent viene inserito nell'aneurisma, quindi una spirale che chiude il volume della parete del vaso sporgente, oppure viene iniettata una sostanza, che porta all'indurimento delle pareti della struttura. L'istruzione sta morendo.

Entrambe le opzioni sono buone quando si tratta di lesioni sacculari unilaterali. Ma cosa fare quando l'intera area dell'arteria è cambiata?

Le forme fusiformi del processo patologico sono eliminate dall'accesso aperto. Il segmento interessato della nave viene rimosso. Le estremità sane sono collegate. L'articolazione o la cosiddetta anastomosi viene suturata. Tutto è tornato alla normalità, il flusso sanguigno viene ripristinato.

Il trattamento dell'aneurisma non si limita alla chirurgia, è necessario modificare il proprio stile di vita e superare il fattore eziologico, che ha portato allo sviluppo di una protrusione anormale dell'arteria.

Si consiglia vivamente ai pazienti di continuare ad abbandonare l'attività fisica intensa, ridurre al minimo la quantità di grassi nella dieta, vitaminizzare il menu.

È essenziale correggere la causa principale del disturbo. Dopotutto, l'aneurisma non si sviluppa dal nulla. Stanno cercando il colpevole: ipertensione, aterosclerosi e correggerlo. Questa è una garanzia che l'educazione non riapparirà, ma in un luogo diverso..

Previsione

Nelle fasi iniziali, il tasso di sopravvivenza è vicino al 95%. Grandi e macroaneurismi sono difficili da trattare. La probabilità di successo e di recupero completo è di circa il 75%.

Senza terapia, il tasso di mortalità di tali formazioni è del 100%. Non devi fare affidamento su.

Possibili conseguenze

  • Deficit cognitivi. Demenza, disturbi della memoria, pensiero, concentrazione, apprendimento.
  • Disturbi neurologici focali. Che si tratti di problemi di vista, udito, tatto, comportamento, percezione della realtà.
  • Emorragia acuta.
  • Disabilità o morte.

Lo stato non è comico. Le conseguenze sono simili a quelle di un grave ictus emorragico..

Un aneurisma è una protrusione della parete unilaterale o bilaterale di un'arteria cerebrale. Si verifica abbastanza spesso, ma nelle fasi iniziali, quando i rischi sono minimi e il trattamento ha le migliori prospettive, è scarsamente rilevato.

Ha senso sottoporsi regolarmente a esami preventivi.

Aneurisma cerebrale

L'aneurisma cerebrale è comune. È anche chiamato intracranico. Questa è una piccola formazione patologica che può apparire su una nave. Un aneurisma cerebrale cresce abbastanza velocemente, riempiendosi di sangue. In questo caso, si osserva un'espansione della formazione, appare un notevole rigonfiamento. Una forte pressione viene esercitata sul cervello e sui tessuti che lo circondano.

Il più grande pericolo che porta un aneurisma cerebrale è la sua rottura. In questo caso, il sangue entra nel tessuto cerebrale. Si sviluppa un'emorragia. Le cellule degli organi vengono distrutte.

Se si rompe un aneurisma cerebrale, le conseguenze possono essere estremamente gravi! È di vitale importanza consultare sempre un medico. Non dovresti essere pigro per venire regolarmente all'esame. Può salvare vite. Il medico dovrebbe monitorare se l'aneurisma sta progredendo, quali sono le sue caratteristiche.

Un aneurisma cerebrale non sempre porta a un'emorragia. Se è piccolo, potrebbe non raggiungere un finale così triste. Una persona può facilmente vivere la vita senza nemmeno saperlo.

Questa patologia può apparire in qualsiasi parte del cervello. Molto spesso, si forma dove i rami si diramano dall'arteria. Questa è l'area in cui la superficie inferiore del cervello è delimitata dalla base del cranio. È il più vulnerabile possibile.

Un po 'sulle navi

È la patologia vascolare che porta alla comparsa di un aneurisma. Quali sono le nostre navi? Qual è la loro struttura? Come mantenerli sani?

Una normale parete vascolare dovrebbe avere tre strati:

  1. Interno - intima.
  2. Strato muscolare.
  3. All'aperto - Avventizia.

Se almeno uno degli strati elencati è danneggiato o per qualche motivo ha subito modifiche, si è espanso, la parete del vaso diventa troppo sottile e perde la sua normale elasticità. Il risultato sarà deludente: a causa della pressione sanguigna, la parete vascolare inizia a sporgere. Ecco come inizia l'aneurisma.

Gli studi hanno dimostrato che cinque persone su cento hanno un aneurisma di un grado o dell'altro. Questo è un tasso molto alto (5%). Si sviluppa più spesso all'età di 30-60 anni, negli uomini accade meno spesso che nelle donne. In un bambino, una tale patologia può essere ereditaria. A volte si verifica anche nei neonati.

Struttura

Un aneurisma ha collo, corpo, cupola. Il collo ha gli stessi tre strati della nave standard. C'è solo intimità nella struttura della cupola. Questa è la sezione più sottile. Può scoppiare in qualsiasi momento.

Le ragioni

Ci possono essere diversi motivi per il verificarsi di una tale patologia:

  • Cambiamenti patologici nelle pareti dei vasi sanguigni.
  • Disturbi genetici.
  • Lesione.
  • Ipertensione.
  • Tumore.
  • Infezioni.
  • Aterosclerosi.
  • Cattive abitudini (sigarette, droghe, alcol).
  • Uso contraccettivo (orale).

L'aneurisma può essere congenito. È spesso ereditato.

Se la causa dell'aneurisma è un'infezione, si parla di infetto. Inoltre, tali cambiamenti patologici nei vasi sanguigni si verificano spesso nel cancro. Spesso le metastasi portano a loro..

Anche i tossicodipendenti sono a rischio. È stato dimostrato che quando si usa la cocaina, i vasi sanguigni sono gravemente colpiti.

Il motivo più comune è che le membrane vascolari diventano troppo sottili. Spesso, gli aneurismi sono localizzati dove l'arteria inizia a diramarsi. Spesso questa patologia appare nell'area della base del cranio..

Un aneurisma può comparire durante la gravidanza, il parto. Ciò è dovuto al fatto che le donne incinte hanno spesso la pressione alta. È importante evitare lo stress, stabilizzare la pressione.

Si distinguono i seguenti tipi di aneurismi:

  1. Aneurisma sacculare. La forma più comune. Si chiama anche bacca. Assomiglia davvero a una borsa nella sua forma. In questo sacco inizialmente piccolo, il sangue si accumula. Ciò porta al fatto che si allunga e le pareti della nave diventano sottili. Il collo di questo sacco arrotondato si attacca a un'arteria o ramo vascolare. Questo tipo è più comune negli adulti.
  2. Lato. Situato sul lato della nave e assomiglia a un tumore.
  3. Fusiforme. Assomiglia a un fuso in forma. La ragione del suo aspetto è l'espansione delle pareti vascolari in una piccola area..

Inoltre, gli aneurismi sono suddivisi in base alla loro dimensione. I più piccoli misurano circa 11 mm. Medio - 11-25 mm, grande - più di 25 mm.

Chi è a rischio

Sia gli adulti che i bambini possono essere colpiti da aneurismi. Negli adulti, si verificano più spesso e si nota che le donne sono più inclini a questa patologia. A rischio anche coloro che hanno alcune malattie ereditarie..

Coloro che non si preoccupano di uno stile di vita sano, abusano di sigarette, alcol e fanno uso di droghe sono ad alto rischio.

Le malattie croniche possono anche causare patologie vascolari..

Esistono anche fattori congeniti:

  • Malattie del tessuto connettivo. A causa loro, le navi si indeboliscono.
  • Il lume dell'aorta è patologicamente ristretto.
  • Malattia policistica renale. Questa è una malattia ereditaria in cui le cisti crescono nei reni. Portano ad un aumento della pressione.
  • I vasi cerebrali non si sono sviluppati correttamente durante la formazione del feto. Di conseguenza, una persona ha un intreccio patologico di arterie, vene del cervello. Questo interrompe seriamente il flusso sanguigno..
  • Aneurisma in parenti stretti.

La rottura di un aneurisma dei vasi cerebrali porta spesso a condizioni gravi, coma, paralisi, morte. Qualsiasi tipo di aneurisma può rompersi. Ma questo non accade molto spesso. Su 100mila persone l'aneurisma si rompe a dieci anni. Più spesso questo accade nelle persone di età compresa tra 30 e 60 anni. Il divario si verifica principalmente in una fase avanzata dello sviluppo dell'istruzione.

  • ipertensione;
  • fumare;
  • dipendenza;
  • alcolismo.

Gli aneurismi si rompono a causa del loro allargamento, impatto, trauma. Anche il grado di rottura può variare. Colpisce l'entità del sanguinamento..

Di quanto minaccia

Un aneurisma rotto è estremamente pericoloso. Porta a emorragia cerebrale. Ciò causa gravi complicazioni e persino la morte. Il sistema nervoso è danneggiato, si sviluppa un ictus emorragico. Potrebbero verificarsi interruzioni ripetute. Peggiorano le condizioni del paziente. Prima si inizia il trattamento, maggiori sono le possibilità di sopravvivenza del paziente.

Il risultato del danno è l'emorragia subaracnoidea. Questo è il periodo più pericoloso. In questo caso, il sangue schizza nella cavità tra il cervello e le ossa del cranio. Questo può portare all'idrocefalo. Troppo liquido (CSF) si accumula nel cervello. Preme sui tessuti, interrompendone la funzione..

Il vasospasmo è un'altra formidabile complicanza. Con esso, le navi si restringono notevolmente. Il flusso sanguigno diminuisce bruscamente. Le aree vitali del cervello sono interessate. A causa della mancanza di sangue, i tessuti possono essere danneggiati e si sviluppa un ictus..

L'aneurisma può svilupparsi in due modi clinici:

  1. Simile a un tumore. L'aneurisma sta crescendo rapidamente. Raggiunge una dimensione impressionante, grazie alla quale i vasi ei nervi vengono compressi. Compaiono dolori insopportabili e altri sintomi. Secondo il quadro clinico, le manifestazioni assomigliano a quelle che compaiono con i tumori. La posizione influenza i sintomi. L'intersezione ottica e il seno cavernoso spesso soffrono. La vista può essere compromessa, la sua acutezza è persa. Se la neoplasia preme sul tessuto troppo a lungo, il nervo ottico può atrofizzarsi. Se la patologia si trova nel seno cavernoso, si osserva la paresi, i rami del nervo trigemino sono interessati. Lo strabismo, la nevralgia del trigemino e le ossa del cranio possono deformarsi. La radiografia lo rivelerà.
  2. Apoplettico. I sintomi clinici compaiono all'improvviso. Sono il risultato di una rottura. Abbastanza raramente, un forte mal di testa appare prima della rottura..

Quando si sviluppa un aneurisma cerebrale, i sintomi possono essere sottili. Solo dal momento in cui la formazione diventa piuttosto grande, il paziente inizia a notare segni allarmanti. Gli aneurismi, la cui dimensione non cambia, sono spesso asintomatici. Non possono passare, ma a volte crescono molto lentamente o non aumentano.

Se la neoplasia è grande, in rapida crescita, preme sul tessuto e porta a una serie di sintomi:

  • dolore nella zona degli occhi;
  • paralisi, intorpidimento su un lato del viso;
  • debolezza;
  • la visione diventa offuscata;
  • pupille dilatate.

Se conosci i sintomi, puoi facilmente riconoscere la patologia. I sintomi più evidenti compaiono quando si rompono le neoplasie:

  • il mal di testa può essere grave e grave;
  • nausea;
  • inizia a raddoppiare negli occhi;
  • perdita di conoscenza.

In questo caso, la testa fa un male insopportabile. Il dolore è acuto. Questo è il primo sintomo di rottura. In un primo momento, può essere localizzato nell'area in cui si è verificato il danno. A volte la rottura è preceduta da mal di testa avvertenti. Potrebbero non andare via per giorni, anche settimane. Molto spesso inizia un attacco.

Una persona con un'alta probabilità sviluppa sensibilità alla luce, inizia nausea, vomito, una palpebra cade spontaneamente, sperimenta un'ansia inspiegabile. A volte si verificano convulsioni, una persona può perdere conoscenza o cadere immediatamente in coma.

In alcuni casi, le crisi sono molto simili alle crisi epilettiche. La coscienza può essere confusa, possono anche verificarsi psicosi. Con il sanguinamento, si verifica uno spasmo prolungato delle arterie. Può causare ictus ischemico.

Oltre all'emorragia subaracnoidea, l'emorragia si verifica nei ventricoli del cervello. Appare un ematoma. Questo è lo scenario peggiore.

In caso di mal di testa, che è accompagnato da almeno alcuni dei sintomi elencati, è meglio consultare un medico.

Diagnostica

Per molto tempo l'aneurisma non si fa sentire. Questa è la sua astuzia. La persona si sente benissimo e in questo momento è già iniziato un pericoloso processo patologico. Ma è importante identificare la patologia il prima possibile..

A volte un aneurisma viene rilevato per caso, durante gli esami per altre malattie.

La diagnostica aiuta a identificare la lesione, determinarne il tipo, le dimensioni, la localizzazione. Adesso è possibile applicare i metodi, l'apparato, la ricerca più moderni in laboratorio. Sulla base dei dati ottenuti, il medico effettua una diagnosi accurata, seleziona le tattiche di trattamento.

Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi, la diagnosi inizia dopo l'emorragia..

Metodi diagnostici di base:

  1. Angiografia. Questa è una radiografia dei vasi del cervello, in cui vengono utilizzati agenti di contrasto. In questo caso, puoi vedere come i vasi sono dilatati o ristretti, per trovare i loro punti deboli. Il metodo consente di determinare i disturbi circolatori, di identificare la posizione esatta dell'aneurisma, la sua forma, le dimensioni. L'esame viene effettuato in un'apposita sala. Il paziente viene iniettato localmente con anestetico, quindi un piccolo catetere viene inserito nell'arteria. Viene portato sul luogo della sconfitta. L'agente di contrasto aiuta a esaminare in dettaglio tutti i vasi della testa e del collo. In questo caso, vengono scattate le foto.
  2. TC (tomografia computerizzata). Questo metodo è considerato il migliore. È indolore, veloce, non invasivo, aiuta a trovare una lesione e, in caso di rottura, a determinare la dimensione dell'emorragia. Ora i medici prescrivono questa procedura al primo sospetto di sviluppo di patologie vascolari. Di conseguenza, vengono emesse immagini di sezioni trasversali del cervello e del cranio.
  3. Angiografia TC. Si differenzia dalla TC in quanto viene iniettato un mezzo di contrasto. Ti consente di ottenere le immagini più nitide possibili. Tutti i tipi di TC vengono eseguiti principalmente su base ambulatoriale.
  4. MRI (risonanza magnetica per immagini). Una risonanza magnetica utilizza un forte campo magnetico e onde radio per catturare un'immagine del cervello. Il rilievo permette di ottenere immagini dettagliate, anche tridimensionali. La procedura è non invasiva, indolore.
  5. Analisi del liquido cerebrospinale. Viene eseguito se si sospetta che l'aneurisma si sia rotto. Al paziente viene somministrato un anestetico locale. Viene inserito un ago chirurgico, con il quale viene prelevato un campione di liquido cerebrospinale. Protegge il midollo spinale e il cervello. Quindi il laboratorio lo verifica per il sangue. Questa procedura viene eseguita in ospedale..

Trattamento

Se l'aneurisma è grande, dovrebbe essere trattato solo in una clinica neurologica. La terapia può essere un farmaco o un intervento chirurgico. L'aneurisma può scoppiare in qualsiasi momento. Tuttavia, non si rompe in tutti i casi. Se l'istruzione è piccola, il medico ha il diritto di raccomandare un monitoraggio regolare delle sue condizioni. Succede che non cresce affatto. Quindi non è richiesto alcun trattamento. Una persona può conviverci per anni, decenni (se è un microaneurisma).

È importante monitorare ulteriori segni patologici..

Se compaiono sintomi o si nota una crescita, è necessario essere trattati immediatamente. La terapia dovrebbe essere competente e completa. Ogni aneurisma ha le sue caratteristiche uniche: posizione, dimensione, forma, grado di crescita. Possono essere ereditati.

Sulla base delle caratteristiche elencate, il medico curerà la malattia. È anche importante prendere in considerazione l'età, la storia medica, le condizioni del paziente, l'ereditarietà, per determinare i rischi del trattamento.

Spesso ricorrono ai seguenti tipi di intervento chirurgico:

  1. Applicazione di una clip all'aneurisma e alla sua occlusione. Questa è l'operazione più rischiosa e difficile. Con esso, è facile danneggiare altre navi. L'aneurisma può ricomparire. Alto rischio di convulsioni dopo l'intervento chirurgico.
  2. Embolizzazione endovascolare. È una moderna alternativa all'occlusione. Viene eseguito più volte durante la vita del paziente..

Quale opzione per scegliere un'operazione chirurgica dovrebbe essere decisa esclusivamente dal medico. Il paziente non deve cercare di influenzare la sua decisione. Il medico valuta oggettivamente le dimensioni della formazione, la sua posizione, le malattie concomitanti, ecc..

Le moderne cliniche neurochirurgiche hanno tutto per il trattamento chirurgico: buone attrezzature e chirurghi esperti.

Dopo l'intervento chirurgico, saranno necessarie riabilitazione postoperatoria, misure riparative competenti e fisioterapia. Potresti aver bisogno dell'aiuto di un logopedista, neuropsicologo, ecc..

Se il tumore è piccolo, viene utilizzato un trattamento conservativo. Lo scopo di tale terapia è prevenire la crescita della neoplasia. Allo stesso tempo, verranno introdotti farmaci che normalizzano la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e quelli che aiuteranno ad abbassare i livelli di colesterolo..

In caso di rottura, è necessaria una terapia urgente. Il trattamento conservativo è lo stesso dell'ictus emorragico. Se indicato, il chirurgo può rimuovere prontamente la formazione e l'ematoma.

Prevenzione

Attualmente non sono stati sviluppati metodi efficaci per prevenire l'aneurisma. Se viene fatta una diagnosi del genere, è importante monitorare costantemente la pressione sanguigna, non fumare, non usare droghe. Spesso anche l'aspirina è proibita per questi pazienti. Diluisce il sangue e può causare sanguinamento.

Le donne dovrebbero fare attenzione con i contraccettivi orali. È inoltre necessario monitorare la propria salute durante la gravidanza..

Conseguenze e previsioni

La possibilità di guarigione aumenta con la diagnosi precoce. È importante ascoltare i sintomi. Alcune persone riescono a vivere tutta la loro vita con un aneurisma. I controlli regolari della pressione sono importanti. Mantenendolo a un livello di sicurezza, è possibile prevenire il danno vascolare. Se l'aneurisma non si è rotto e non è cresciuto fino a raggiungere dimensioni gigantesche, una tale patologia può passare inosservata per il corpo..

Le conseguenze più gravi si sviluppano con una rottura. Possono essere fatali. Anche se il paziente gli ha salvato la vita, dopo la malattia tutto può finire in disabilità. Spesso la rottura provoca vasospasmo, ictus, idrocefalo, coma. È altamente probabile che causi danni al tessuto cerebrale (sia temporaneo che irreversibile).

La previsione è influenzata dai seguenti indicatori:

  • condizione generale del corpo;
  • età;
  • indicatori neurologici;
  • la scala del sanguinamento;
  • posizione dell'aneurisma;
  • efficienza nel fornire cure mediche di qualità.

La diagnosi e il trattamento tempestivi sono essenziali. Ciò aumenta notevolmente le possibilità di un buon risultato..

È meglio iniziare a trattare un aneurisma prima che si rompa. Ciò aumenta le possibilità di recupero. Il recupero può richiedere da un paio di settimane a diversi mesi..

Aneurisma durante la gravidanza

Durante la gravidanza, le singole zone deboli nell'area della ramificazione dei vasi possono allungarsi. Questo è il risultato di una maggiore pressione, patologie, lesioni. La causa più comune è l'ipertensione. La difficoltà è che alcuni farmaci sono controindicati durante la gravidanza per stabilizzare la pressione sanguigna.

I medici raccomandano di misurare la pressione sanguigna almeno una volta al giorno durante la gravidanza. Se noti che è aumentato, consulta il tuo medico. Non sperare che tutto torni alla normalità..

L'ipertensione è un carico pesante sui vasi sanguigni. Si allungano velocemente, si strappano. Anche dopo che la pressione si è stabilizzata, l'aneurisma risultante continuerà la sua crescita inesorabile..

Esistono tali gruppi di cause che causano l'aneurisma delle donne incinte:

  1. infezioni;
  2. trauma;
  3. complicazioni postoperatorie;
  4. processi degenerativi nei vasi sanguigni.

Se un processo infiammatorio si è unito alla malattia, la temperatura può aumentare. In ogni quarto caso, una tale patologia interrompe gravemente le funzioni cerebrali e porta alla morte..

Il fatto che ci sia stata una rottura è evidenziato da un forte calo della pressione, tachicardia. La reazione agli stimoli esterni può ancora scomparire, la respirazione è persa.

Quando si forniscono cure di emergenza, è necessario monitorare non solo le condizioni della donna, ma anche il feto.

Durante la diagnosi di donne in gravidanza, non sarà possibile prendere in considerazione solo una sintomatologia. Segni simili possono essere osservati in molte condizioni patologiche, quindi, per fare la diagnosi corretta, saranno necessari raggi X, aortografia, tomografia.

Durante la diagnosi, il medico deve stabilire la presenza di un aneurisma, la sua posizione, le dimensioni, escludere i tumori, compresi quelli maligni.

Le complicazioni possono essere estremamente gravi. Non solo la madre soffre, ma anche il bambino. Senza intervento chirurgico, il 75% dei pazienti muore. Dopo l'intervento chirurgico, questa cifra scende al 15%.

Conclusione

Non puoi farti prendere dal panico alla semplice parola "aneurisma"! Nessuno è immune dal suo aspetto. Devi solo pensare in anticipo alla tua salute, anche prima che sorgano problemi. Sono spesso associati a malattie croniche acquisite. Una corretta alimentazione, l'assenza di cattive abitudini, il trattamento tempestivo delle malattie possono proteggere da varie patologie. Vale la pena essere esaminato almeno una volta all'anno. Il tuo corpo sarà molto grato per tanta attenzione..

Se si verificano problemi, sintonizzati per il miglior risultato e vai in una buona clinica. Il sostegno dei parenti e l'aiuto tempestivo di medici competenti sono importanti. Quando si sceglie una clinica, vale la pena considerare quali attrezzature sono disponibili.


Articolo Successivo
Cause di gonfiore delle braccia e delle gambe dopo un ictus