Una malattia mascherata con successo: aneurisma dell'aorta ascendente


Aneurisma dell'aorta ascendente - espansione limitata della parte iniziale dell'aorta causata dallo stiramento degli strati della sua parete, codici ICD-10 - I71.0, I71.9.

La sezione ascendente è la sezione dell'aorta tra il ventricolo sinistro e l'arco. Si estende dalla valvola aortica all'origine del tronco brachiocefalico.

La prevalenza è del 2,7% di tutti gli aneurismi aortici. Gli uomini soffrono 2 volte più spesso delle donne. Nei bambini, la patologia si manifesta come parte di sindromi genetiche e difetti congeniti..

Cause e meccanismo di sviluppo

  • Aterosclerosi (80%);
  • Sindromi genetiche (Danlos-Ehlers, Turner, Loyes-Dietz, Marfan);
  • Aneurisma ereditario familiare;
  • Sindrome da tortuosità arteriosa;
  • Aneurisma-artrosi;
  • Malattia ipertonica;
  • Sifilide;
  • Aortoarterite.

Indipendentemente dalla natura, nell'aorta si sviluppano fenomeni infiammatori e distrofici: la parete diventa più sottile, allungata e deformata. L'elevata velocità del flusso sanguigno porta al suo trauma aggiuntivo.

Sotto l'azione della pressione di trasferimento dal ventricolo sinistro, la parte più debole della parte ascendente viene allungata e sporgente, il che è chiamato "aneurisma".

Quali tipi si trovano in questa localizzazione?

I seni di Valsalva sono colpiti nel 50-73% dei casi, la sezione ascendente stessa - nel 35-40% dei casi. Per forma, si distinguono gli aneurismi sacculari e diffusi, che vengono rilevati altrettanto spesso..

  • Single - nel 95-97%;
  • Multiplo - 3-5%.

I falsi aneurismi vengono rilevati nell'8-10% dei pazienti, vero - nel 90% dei pazienti. Leggi qui gli aneurismi falsi e veri.

Dimensioni degli aneurismi dell'aorta ascendente:

  • Piccolo - fino a 3 cm (70-78%);
  • Medio - 3-5 cm (3-4%);
  • Grande - 5-7 cm (1,2-2%);
  • Gigante - più di 10 cm (0,5-1,5%).

Gli aneurismi che compaiono sullo sfondo di malattie congenite si sviluppano entro 2-4 settimane, a causa dell'acquisizione - entro 2-10 mesi.

Cosa e quanto spesso complicano?

  • Delaminazione e lacerazione (10-12%);
  • Insufficienza coronarica (54-57%);
  • Infarto miocardico (9-12%);
  • Tromboembolia (5-6%);
  • Insufficienza aortica (40-50%);
  • Morte improvvisa (1.2%).
Di norma, un paziente sviluppa contemporaneamente 2-4 complicazioni.

Sintomi e segni

Con la patologia, si sviluppano ischemia e spasmo delle arterie coronarie, causando la clinica:

  • Sindrome del dolore;
  • Peggioramento con stress emotivo, di notte, sdraiato;
  • Diminuzione della tolleranza all'esercizio;
  • Dispnea;
  • Battito cardiaco accelerato;
  • Aumento della pressione.

Caratteristiche delle crisi ipertensive:

  • Non vengono fermati da farmaci antipertensivi per molto tempo;
  • Si verificano frequentemente (fino a 1-2 volte al mese);
  • Il valore della pressione sistolica raggiunge i 200-240 mm Hg. st.

Altri sintomi di aneurisma dell'aorta ascendente includono:

  • Sensazione di pienezza al petto;
  • Cambio di voce;
  • Dolore durante la deglutizione, la tosse;
  • Dolore toracico all'altezza inspiratoria.

La natura del dolore nell'aneurisma dell'aorta ascendente:

  • Si verificano con stress fisico o emotivo;
  • Localizzato dietro lo sterno a livello di 2-5 spazi intercostali;
  • Per tipo: piercing, taglio, spremitura.

La malattia spesso imita la malattia ischemica, quindi la diagnosi è spesso prematura.

Aneurisma dissezione dell'aorta ascendente

La stratificazione porta all'ischemia acuta del cuore e alla compressione del mediastino. La manifestazione principale è la sindrome coronarica acuta (ACS):

  • Un attacco di dolore dietro lo sterno di un personaggio ardente e pressante;
  • Irradiazione del dolore alla schiena, scapole, spalla sinistra, addome, collo;
  • Mancanza di risposta agli analgesici (nitrati);
  • Durata: più di 15-20 minuti.

Se non trattata in questa fase, l'ACS si trasforma in angina pectoris instabile o infarto miocardico.

Altri sintomi:

  • Interruzioni nel lavoro del cuore;
  • Dispnea;
  • Aumento della pressione;
  • Tachicardia;
  • Sensazione di pienezza al petto;
  • Pallore;
  • Sudorazione;
  • Sensazione di paura;
  • Morte improvvisa.

La prognosi è infausta. Più del 50% dei pazienti muore nella fase preospedaliera. Con lo sviluppo di un infarto, la parete del ventricolo sinistro è più spesso colpita, il che complica il trattamento e la prognosi per il recupero..

Puoi saperne di più sulla dissezione dell'aneurisma aortico in questo materiale..

Diagnostica

La diagnostica include un'indagine, un obiettivo, un esame di laboratorio e strumentale.

  • Rilievo e ispezione. Anamnesi - angina pectoris, malattie genetiche, eredità complicata. All'esame: pallore della pelle, arrossamento e gonfiore del viso e del collo, gonfiore delle vene del collo;
  • Esame obiettivo. Dolore locale dietro lo sterno a livello di 2-5 spazi intercostali. Percussioni: i bordi del cuore sono spostati lungo la proiezione dell'aneurisma. Auscultatorio - soffio continuo o diastolico (concomitante rigurgito aortico);
  • Radiografia. L'ombra della parte ascendente è curva, sale obliquamente verso l'apice del polmone destro. Con gli aneurismi sacculari, viene rivelato un arco a tutto sesto aggiuntivo. È possibile rilevare le calcificazioni;
  • ECG. Aumento della tensione dell'onda R, aumento del tratto ST, tachicardia, extrasistoli. Con diagnosi tardiva - segni di infarto (onda Q, aumento dell'onda T);
  • Dati di laboratorio. Leucocitosi moderata, aumento della VES. Con lo sviluppo di un attacco di cuore - un aumento di ALT, AST, mioglobina, troponina, MV-CPK, LDH;
  • EchoCG. Un aumento del diametro della parte ascendente di oltre 3,5-4 cm, insufficienza aortica concomitante (flusso inverso di sangue), spasmo delle arterie coronarie, coaguli di sangue;
  • Aortografia. Deformazione del contorno della parte ascendente, protrusione sacculare associata all'aorta. Con dissezione - un falso canale di flusso sanguigno, ematoma parietale;
  • TC (RM). Determinazione della dimensione esatta dell'aneurisma, lo spessore della sua parete, rilevamento di un trombo, edema dei tessuti molli.

Scelta delle tattiche di trattamento

La terapia inizia dal momento in cui viene fatta la diagnosi. Il trattamento può essere conservativo o chirurgico. Indicazioni per la terapia conservativa:

  • Nessuna lamentela;
  • Corso semplice;
  • Diametro di formazione non più di 5 cm.

Il trattamento conservativo include:

  • Controllo della pressione e della frequenza cardiaca;
  • Assunzione di beta-bloccanti, calcio-antagonisti, ACE-inibitori;
  • Assunzione di cardioprotettori (trimetazidina).

Indicazioni per la chirurgia

  • Denunce, contestazioni.
  • Diametro oltre 5 cm.
  • Crescita superiore a 4 mm all'anno.
  • Ischemia del cuore.
  • Compressione del mediastino.
  • Rischio di delaminazione.
Tutti gli aneurismi complicati sono indicazioni dirette per la chirurgia d'urgenza..

Tipi di trattamento chirurgico

  • L'operazione di Jacob - sostituzione del seno di Valsalva.
  • Operazione Bentalla-De Bono - protesi combinata della sezione ascendente insieme alla valvola aortica. Viene utilizzato quando la patologia è combinata con insufficienza aortica.
  • Operazione secondo David - installazione di un arto artificiale solo nel reparto ascendente. Viene utilizzato in pazienti con una valvola aortica normalmente funzionante.
  • Protesi sopracoronariche - protesi limitate della parte ascendente con arterie coronarie intatte.
  • L'operazione Borst è un'operazione estensiva di installazione intravascolare della protesi su tutta la lunghezza. Utilizzato per la dissezione che si è diffusa all'arco aortico.

Tutte le operazioni vengono eseguite secondo l'algoritmo generale. Tecnica:

  1. Anestesia generale.
  2. Collegamento bypass cardiopolmonare.
  3. Sternotomia mediana.
  4. Esposizione e dissezione del pericardio.
  5. Esame dell'aorta ascendente.
  6. Apertura dell'aneurisma sotto controllo TC, sua rimozione insieme a un coagulo di sangue.
  7. Installazione di una protesi.
  8. Sutura del cuore e della cavità toracica.

Periodo postoperatorio

Il primo periodo postoperatorio viene eseguito in terapia intensiva (1-2 giorni) e include la stabilizzazione delle funzioni vitali e della pressione.

Quindi il paziente viene trasferito al reparto di cardiologia fino al completo miglioramento clinico (fino a 3 settimane). Dopo la dimissione, il paziente passa all'osservazione permanente di un cardiologo nel luogo di residenza.

La riabilitazione include:

  • Dieta;
  • Attività fisica moderata (camminata, esercizi di respirazione);
  • Visita a una scuola di cardiologia.

La riabilitazione completa dura 3-6 mesi.

Con il trattamento pianificato, la mortalità chirurgica è dell'1,5-4,8%, la frequenza delle complicanze è del 2,4-3%.

  • Complicanze immediate: lesione cardiaca, deiscenza della sutura, fibrillazione ventricolare, sanguinamento, trombosi dell'anastomosi.
  • Complicazioni tardive: aritmia, rottura della cicatrice, reazione alla protesi.

Previsioni

Il risultato senza trattamento è sfavorevole, il tasso di mortalità raggiunge il 12%. Rendi la previsione più pesante:

  1. Età superiore a 55 anni;
  2. Obesità;
  3. Malattie di accompagnamento;
  4. Diagnosi tardiva.

Dopo il trattamento, la prognosi è relativamente buona. La maggior parte dei pazienti rimane in grado di lavorare, ma è costretta a passare a tipi di lavoro più semplici. La qualità della vita è ridotta a causa di malattie concomitanti. Si consiglia ai pazienti di sottoporsi a un esame professionale da parte di un cardiologo almeno una volta all'anno..

L'aneurisma dell'aorta ascendente è una rara patologia vascolare che porta alla malattia coronarica e all'insufficienza aortica. Il decorso della malattia può imitare a lungo la cardiopatia ischemica.

La prevenzione mira a ridurre al minimo i fattori di rischio - escluso il fumo, controllo della pressione sanguigna, zucchero nel sangue e livelli di colesterolo. Quando viene rilevata la patologia, viene eseguito un trattamento complesso, il metodo più efficace è la protesi aortica.

Aneurisma aortico

L'aneurisma aortico è un'espansione irreversibile del lume di una nave in una determinata area.

È una delle più comuni e pericolose tra tutte le malattie dell'aorta. La prognosi di vita del paziente è spesso sfavorevole. L'incidenza è di 10 casi ogni 100.000 persone. Negli uomini, l'aneurisma aortico viene diagnosticato da 2 a 4 volte più spesso rispetto alle donne. Tra gli aneurismi dell'aorta toracica, l'aorta ascendente è più spesso coinvolta nel processo patologico..

Esiste anche una combinazione di aneurisma dell'aorta toracica e addominale. Questa malattia non risponde al trattamento farmacologico, è in costante progresso e complicazioni pericolosamente gravi..

Cos'è?

Aneurisma aortico - espansione locale patologica di una sezione dell'arteria principale, dovuta alla debolezza delle sue pareti.

È caratterizzato da un'espansione irreversibile del lume del tronco arterioso in un'area limitata. Il rapporto tra aneurismi aortici di diversa localizzazione è approssimativamente il seguente: gli aneurismi dell'aorta addominale rappresentano il 37% dei casi, l'aorta ascendente - 23%, l'arco aortico - 19% e l'aorta toracica discendente - 19,5%. Pertanto, la quota di aneurismi dell'aorta toracica in cardiologia rappresenta quasi i 2/3 di tutta la patologia.

Gli aneurismi dell'aorta toracica sono spesso combinati con altri difetti aortici: insufficienza aortica e coartazione dell'aorta.

Posizione dell'aneurisma aortico

Gli aneurismi aortici possono causare un'ampia varietà di sintomi e segni. Ciò è in gran parte determinato dalla posizione del difetto sulla nave. Per comprendere meglio il meccanismo di insorgenza di questi sintomi, è necessario avere un'idea di cosa sia l'aorta e quale sia la sua struttura. L'aorta ha origine nel ventricolo sinistro del cuore. Da lì, il sangue arterioso entra nel vaso ad alta pressione. Normalmente, le pareti dell'aorta dovrebbero smorzare la pulsazione durante l'espulsione del sangue a causa dell'elasticità delle pareti. La perdita di questa elasticità porta alla formazione di aneurismi. A diversi livelli, i vasi più piccoli - i suoi rami - si diramano dall'aorta. Se il difetto copre la bocca di questi rami, il paziente può sviluppare una varietà di sintomi, che a volte sono difficili da associare alla presenza di un aneurisma..

Nella cavità addominale, l'aorta emette i seguenti rami:

  1. Arterie diaframmatiche. Questi sono piccoli vasi, il cui numero può variare leggermente. Nutrono le fibre muscolari inferiori del diaframma.
  2. Tronco celiaco. Si tratta di un breve vaso non accoppiato che, quasi immediatamente dopo aver lasciato l'aorta, si divide in tre grandi arterie dirette allo stomaco, al fegato e alla milza.
  3. Arterie surrenali medie. Spostati a destra ea sinistra su ciascuna ghiandola surrenale.
  4. Arteria mesenterica superiore. Si muove in avanti dall'aorta e si divide in rami più piccoli che alimentano varie parti dell'intestino tenue.
  5. Arterie renali. Divergono anche a destra ea sinistra verso i reni. Il sangue va lì non solo per nutrire l'organo, ma anche per purificarlo attraverso la formazione di urina.
  6. Arterie testicolari / ovariche. Vengono inviati alle ghiandole sessuali. Il numero di queste navi e il luogo del loro scarico dall'aorta è una caratteristica individuale dell'organismo. È anche influenzato dal sesso del paziente..
  7. Arteria mesenterica inferiore. Diviso in molti rami, alimenta principalmente l'intestino crasso.

Nella cavità toracica, l'aorta emette i seguenti rami:

  1. Arterie coronarie. Questi vasi di piccolo diametro partono immediatamente dopo che l'aorta lascia il ventricolo sinistro e alimentano il muscolo cardiaco stesso.
  2. Tronco brachiocefalico. Il vaso viene successivamente diviso nell'arteria succlavia destra e nell'arteria carotide comune destra..
  3. Sinistra arteria carotide comune. Sale dal collo alla testa e prende parte alla nutrizione del cervello.
  4. Arteria succlavia sinistra. Prende parte alla nutrizione del braccio sinistro, della spalla e delle aree adiacenti.
  5. Ci sono anche un certo numero di arterie più piccole che alimentano gli organi mediastinici posteriori, i muscoli intercostali, il diaframma e altre strutture anatomiche nella cavità toracica..

Poiché la formazione di un aneurisma interferisce con il normale flusso sanguigno, tutti gli organi che ricevono sangue dai rami sopra possono soffrire di questa malattia. Il cervello è più sensibile all'ipossia (mancanza di ossigeno), quindi gli aneurismi che colpiscono il tronco brachiocefalico e l'arteria carotide comune sinistra di solito danno sintomi più precoci e più pronunciati.

Pertanto, la posizione dell'aneurisma sull'aorta determina in gran parte vari disturbi che daranno fastidio al paziente. In assenza di dolore, un aneurisma a livello del tronco celiaco, ad esempio, può manifestarsi come cattiva digestione, poiché l'afflusso di sangue allo stomaco ne risentirà. Inoltre, la posizione dell'aneurisma determina il metodo del suo trattamento. Per una soluzione chirurgica efficace e sicura al problema, il medico deve comprendere chiaramente la sua posizione. Nella maggior parte dei casi, quando si formula una diagnosi, i rami dell'aorta sono una sorta di punto di riferimento. Un esempio è l'aneurisma aortico infrarenale. Il nome indica che l'espansione del vaso si trova sotto l'origine delle arterie renali nell'aorta addominale.

In generale, il più spesso parlato di aneurisma dell'aorta addominale o toracica. Nonostante l'essenza del problema sia simile (si tratta di ingrandimenti della stessa nave a livelli diversi), i sintomi, il trattamento e la prognosi di queste malattie sono diversi.

Cause di occorrenza

L'aneurisma aortico del cuore può essere congenito e acquisito. Gli aneurismi congeniti si verificano a causa della presenza di una malattia ereditaria nel feto - sindrome di Mafan, displasia fibrosa, malattia del tessuto connettivo, ecc. Inoltre, varie malattie di una donna sofferta durante la gravidanza possono portare alla formazione di un aneurisma aortico in un bambino. La prognosi non è favorevole, poiché il bambino avrà bisogno di un complesso intervento chirurgico al cuore subito dopo la nascita..

Per quanto riguarda gli aneurismi aortici del cuore acquisiti, le cause del loro verificarsi possono essere molteplici:

  • Lesione aterosclerotica della parete vascolare (fino all'80% di tutti i casi di aneurisma aortico sono provocati dall'aterosclerosi). I processi degenerativi iniziano a verificarsi sotto la placca di colesterolo che si forma sull'aorta. Indeboliscono la parete del vaso, che perde la sua elasticità e inizia a gonfiarsi gradualmente. Quindi, si forma un aneurisma.
  • Sifilide in una fase avanzata del suo sviluppo. In questo caso, i batteri patogeni entrano nella parete aortica con il flusso sanguigno e iniziano a distruggerla. Questo motivo in questo momento non provoca spesso la formazione di un aneurisma, poiché la sifilide viene diagnosticata e trattata con successo.
  • Lesioni. Possono essere ottenuti come risultato di un intervento chirurgico sul cuore, durante la coronografia, l'angioplastica coronarica e altre procedure mediche.
  • L'aortite specifica e aspecifica, le infezioni postoperatorie, le malattie fungine dell'aorta sono cause infiammatorie della formazione di un aneurisma del vaso principale del cuore. A volte la localizzazione atipica di Mycobacterium tuberculosis, Salmonella e altri microrganismi patogeni porta alla sua formazione.

Inoltre, è possibile identificare fattori che possono provocare la formazione di un aneurisma aortico del cuore. Nella maggior parte dei casi, sono associati allo stile di vita di una persona..

Tra questi fattori ci sono:

  • Abuso di alcol, fumo.
  • Pregiudizi nutrizionali (mangiare cibi ricchi di colesterolo).
  • Vecchiaia.
  • Obesità.
  • La presenza di malattie croniche. Prima di tutto, stiamo parlando di ipertensione. Viene diagnosticato nel 75% dei pazienti con aneurisma aortico del cuore.

Pertanto, si può concludere che l'aneurisma non è una malattia indipendente. Alcuni processi patologici nel corpo portano sempre ad esso. L'aneurisma, infatti, agisce come una formidabile complicanza di aterosclerosi, ipertensione, trauma, ecc..

Patogenesi

Oltre alla difettosità della parete aortica, fattori meccanici ed emodinamici sono coinvolti nella formazione di un aneurisma. Gli aneurismi aortici si verificano spesso in aree funzionalmente stressate che subiscono un aumento dello stress a causa dell'elevata velocità del flusso sanguigno, della pendenza dell'onda del polso e della sua forma. I traumi cronici all'aorta, così come una maggiore attività degli enzimi proteolitici, causano la distruzione della gabbia elastica e alterazioni degenerative aspecifiche nella parete del vaso.

L'aneurisma aortico formato aumenta progressivamente di dimensioni, poiché lo stress sulle sue pareti aumenta in proporzione all'espansione del diametro. Il flusso sanguigno nel sacco aneurismatico rallenta e diventa turbolento. Solo il 45% circa del volume del sangue nell'aneurisma entra nel letto arterioso distale. Ciò è dovuto al fatto che, entrando nella cavità aneurismatica, il sangue scorre lungo le pareti e il flusso centrale è frenato dal meccanismo della turbolenza e dalla presenza di masse trombotiche nell'aneurisma. La presenza di coaguli di sangue nella cavità dell'aneurisma è un fattore di rischio per il tromboembolismo dei rami aortici distali.

Sintomi e primi segni

Il quadro clinico di un aneurisma è formato da sintomi provocati dalla compressione di organi vicini, quindi dipende dalla localizzazione della formazione patologica.

Segni di aneurisma dell'arco, parti ascendenti e discendenti dell'aorta:

  • dolore persistente dietro lo sterno che si irradia alla schiena;
  • mancanza di respiro con mancanza di respiro, respiro sibilante rumoroso;
  • bradicardia (con compressione del nervo vago);
  • difficoltà a deglutire;
  • possibile sanguinamento polmonare ricorrente non intensivo;
  • indebolimento o completa cessazione del polso (con compressione dell'arteria succlavia);
  • raucedine della voce (con compressione del nervo ricorrente);
  • sintomo positivo di Oliver - Cardarelli;
  • restringimento della fessura palpebrale (quando i nodi cervicali simpatici sono compressi);
  • pressanti dolori allo stomaco, a volte accompagnati da eruttazione, bruciore di stomaco, vomito.

Sintomi di un aneurisma dell'aorta addominale:

  • dolore intenso persistente nelle regioni lombare ed epigastrica;
  • ritenzione urinaria acuta;
  • aumento sintomatico della pressione sanguigna;
  • disturbi digestivi (nausea, vomito, perdita di peso);
  • possibili disturbi del movimento degli arti inferiori;
  • pulsante formazione densa a livello dell'ombelico o leggermente al di sotto ea sinistra.

Secondo la ricerca, il 100% dei pazienti con aneurisma dell'aorta addominale ha avuto un'esperienza di fumo di oltre 25 anni.

Un aneurisma da dissezione si manifesta con i seguenti sintomi a insorgenza improvvisa:

  • dolori acuti insopportabili dietro lo sterno, nella regione della schiena o epigastrica, che non possono essere fermati prendendo analgesici (il dolore può attenuarsi e intensificarsi, il che indica la progressione della dissezione, può essere di natura ondulata, migrando gradualmente lungo la schiena, lungo la colonna vertebrale);
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • debolezza generale.

Un aneurisma può essere asintomatico e diagnosticato solo nella fase di dissezione o rottura.

Diagnostica

Spesso, un aneurisma dell'aorta del cuore - il vaso più grande - viene rilevato durante l'esame clinico o l'esame per un'altra malattia. Se il cardiologo presume la presenza di un aneurisma, il paziente deve sottoporsi a una diagnosi completa. I metodi strumentali sono una priorità, i test di laboratorio confermano solo la causa della patologia, ad esempio l'aterosclerosi.

  1. RX torace normale. In caso di aneurisma dell'aorta toracica, i raggi X vengono eseguiti in 3 proiezioni con contrasto simultaneo con il bario dell'esofago. Aiuta a identificare l'emotorace e il pneumotorace.
  2. Ecocardiografia del cuore. Informativo per l'aneurisma dell'aorta ascendente. Aiuta a vedere i cambiamenti nelle strutture cardiache.
  3. Radiografia normale degli organi addominali. Istantanea in 2 proiezioni. I risultati determinano la presenza o l'assenza di sanguinamento nella cavità addominale, calcificazione della parete aortica, deformazione dei corpi vertebrali.
  4. Ecografia Doppler dell'aorta addominale o toracica. Utilizzato per valutare lo stato del vaso più grande e determinare la localizzazione dell'aneurisma.
  5. Aortografia. Esame a raggi X dei reparti e dei rami dell'aorta con contrasto. Consente di determinare con precisione la posizione, le dimensioni, la lunghezza e le condizioni dell'aneurisma.
  6. Tomografia computerizzata multispirale dell'aorta addominale. Varietà di tomografia computerizzata. Conferma la presenza di aneurisma, calcificazione, stenosi, trombosi e altre anomalie dell'aorta addominale.

Durante la diagnosi, si dovrebbe tenere presente che i sintomi della patologia possono essere simili ad altre malattie del cuore o del tratto digestivo. Pertanto, è necessario passare attraverso una serie di studi, in base ai cui risultati e in base alle manifestazioni cliniche, il medico stabilirà una diagnosi accurata.

Effetti

Possibili complicazioni dell'aneurisma aortico non trattato:

  • la formazione di difetto aortico;
  • insufficienza cardiaca acuta (cronica);
  • trombosi del sacco aneurismatico, seguita dall'ingresso di masse trombotiche nella circolazione sistemica e trombosi acuta di vari organi.

La principale complicanza degli aneurismi di qualsiasi localizzazione è la loro stratificazione con successiva possibile rottura (mortalità - 90%). Quando un aneurisma si rompe, si verifica un sanguinamento massiccio nel sistema respiratorio (bronchi, trachea), cavità pleurica, sacco cardiaco, esofago, grandi vasi sanguigni situati nella cavità toracica, con conseguente perdita di sangue acuta, shock.

Si può sospettare un aneurisma rotto con i seguenti sintomi:

  • improvviso dolore da "pugnale" all'addome, al torace o allo spazio interscapolare;
  • pallore della pelle;
  • bocca secca, sete acuta;
  • sudore freddo e umido;
  • vertigini;
  • un rapido calo della pressione sanguigna, fino a una completa assenza nelle arterie periferiche;
  • tachicardia;
  • dispnea.

La rottura di un aneurisma nella cavità addominale nella maggior parte dei casi è accompagnata dalla morte istantanea del paziente. In altre localizzazioni della rottura, a causa della trombosi del difetto della parete aortica, spesso inizia un periodo di stabilizzazione. La sua durata varia da alcune ore a diverse settimane, ma finisce inevitabilmente con la rottura ripetuta dell'aneurisma e la morte.

Cosa fare per prevenire la rottura aortica?

La malattia è più facile da prevenire che da curare. L'aneurisma aortico è spesso asintomatico e viene rilevato per caso durante gli esami fisici o quando si sviluppano complicazioni. Il rischio di rottura aortica varia da caso a caso.

Tra le cause della rottura aortica ci sono:

  • aumento significativo della pressione sanguigna;
  • gravidanza e parto;
  • sovraeccitazione psico-emotiva;
  • attività fisica pesante.

Ogni anno, dovresti sottoporti a visite mediche preventive, indipendentemente dallo stato di salute. La consultazione con un cardiologo e gli esami strumentali sono particolarmente importanti per i pazienti a rischio (con ipertensione arteriosa, aterosclerosi, gravati da ereditarietà).

I pazienti con diagnosi di aneurisma aortico devono essere sottoposti a una valutazione approfondita. Il medico deve determinare con precisione il tipo di aneurisma, la sua posizione e le dimensioni, quindi scegliere un trattamento. Il rischio di rottura dell'aorta dipende non solo dalle dimensioni dell'aneurisma, ma anche dalle condizioni mediche sottostanti e dallo stile di vita del paziente. In presenza di un aneurisma, la migliore prevenzione della rottura aortica è la chirurgia. Il medico può suggerire interventi chirurgici più benigni come lo stent aortico e gli interventi chirurgici ibridi.

Per prevenire la rottura dell'aorta, dovresti:

  • osservato da un cardiologo;
  • sottoporsi periodicamente a esami strumentali (ecocardiografia, risonanza magnetica, ecografia);
  • mantenere un peso sano;
  • mantenere la pressione sanguigna entro i limiti normali;
  • eliminare i fattori di aterosclerosi (alti livelli di colesterolo, fumo, stile di vita sedentario);
  • trattamento chirurgico (soprattutto per pazienti con malattie genetiche dell'aorta);
  • evitare sforzi fisici pesanti (sollevamento pesi, volo, andare in uno stabilimento balneare, praticare sport).

Come trattare?

Se viene diagnosticato un aneurisma, ma la sua progressione non viene osservata, i medici adottano tattiche conservative:

  • ulteriore attenta osservazione del chirurgo vascolare e cardiologo - monitoraggio delle condizioni generali, della pressione sanguigna, del polso, della ripetizione dell'elettrocardiografia e di altri metodi più informativi al fine di monitorare la possibile progressione dell'aneurisma e rilevare nel tempo i prerequisiti per le complicanze dell'aneurisma;
  • terapia antipertensiva - per ridurre la pressione sanguigna sulla parete assottigliata dell'aneurisma;
  • trattamento anticoagulante - per prevenire la formazione di coaguli di sangue e il possibile successivo tromboembolismo di vasi medi e piccoli;
  • abbassando la quantità di colesterolo nel sangue (attraverso farmaci e dieta).

L'intervento chirurgico viene utilizzato in questi casi:

  • grandi aneurismi (almeno 4 cm di diametro) o con un rapido aumento delle dimensioni (di mezzo centimetro in sei mesi);
  • complicazioni che minacciano la vita del paziente - rottura dell'aneurisma e altri;
  • complicazioni che, sebbene non critiche dal punto di vista di un esito letale, abbassano drasticamente la qualità della vita del paziente - ad esempio, pressione su organi e tessuti vicini, che causa dolore, mancanza di respiro, vomito, eruttazione e sintomi simili.

Il trattamento chirurgico consiste nell'asportazione della sezione "libera" della parete aortica, che formava l'aneurisma, e nella sutura del foro risultante. In caso di grandi difetti dopo la resezione di un grande aneurisma, è necessario eseguire protesi dell'aorta - altrimenti, la sutura dell'apertura può portare allo stiramento dei tessuti e al fallimento delle suture (eruzione dei fili) o, nella migliore delle ipotesi, al restringimento della sezione operata dell'aorta, che influenzerà negativamente il flusso sanguigno in questo luogo.

Previsione per la vita

In assenza di un trattamento tempestivo e il verificarsi di gravi complicanze dell'aneurisma aortico, la prognosi è infausta. La morte può verificarsi a seguito di scompenso cardiaco dovuto allo sviluppo di difetti della valvola aortica con aneurisma dell'aorta ascendente, tamponamento cardiaco dovuto a sfondamento di un aneurisma nella cavità pericardica, massiccia perdita di sangue a seguito di una sfondamento di un aneurisma negli organi cavi e nella cavità pleurica o addominale.

Tuttavia, i successi ottenuti attualmente nel trattamento chirurgico degli aneurismi aortici consentono di salvare la vita della maggior parte dei pazienti in caso di intervento chirurgico tempestivo e adeguato. Con un'operazione pianificata, il tasso di mortalità è dello 0-5% e in caso di rottura di un aneurisma, anche con un intervento chirurgico d'urgenza, è del 50-80%. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni tra i pazienti operati è dell'80% e tra i pazienti non operati - 5-10%.

Aneurisma aortico

Descrizione

È consuetudine chiamare l'aneurisma aortico il lume formato in esso, che è il doppio del diametro normale dei vasi (o più). Un difetto si manifesta a seguito della distruzione delle fibre elastiche (filamenti) del guscio centrale, a seguito del quale il tessuto fibroso rimanente si allunga, espandendo così il diametro dei vasi e portando alla tensione delle loro pareti. Man mano che la malattia progredisce e la dimensione del lume aumenta, esiste la possibilità di rottura dell'aneurisma aortico..

Classificazione dell'aneurisma aortico

In chirurgia, vengono prese in considerazione diverse classificazioni di aneurisma aortico: a seconda dell'origine, della localizzazione dei segmenti, della natura del decorso clinico, della struttura del sacco aneurismatico e della forma.

Per localizzazione, si distinguono i seguenti tipi di aneurisma dell'aorta toracica:

  • aneurisma dell'aorta ascendente;
  • seno di Valsalva;
  • aree ad arco;
  • parte discendente;
  • addominale e toracica.

Va notato che il diametro dell'aorta ascendente dovrebbe normalmente essere di circa 3 cm e dell'aorta discendente - 2, 5. L'aorta addominale, a sua volta, non dovrebbe essere più di 2 cm. Le dimensioni dell'aneurisma aortico sono considerate critiche se superano i valori normali di quasi 2 volte.

Secondo la localizzazione dell'aneurisma dell'aorta addominale, ci sono:

  • aneurismi soprarentali (appartengono alla parte superiore dell'aorta addominale con rami in uscita);
  • aneurisma dell'aorta infrarenale (senza dividere l'aorta in arterie iliache comuni);
  • totale.

A seconda dell'origine, si considerano:

  • aneurismi acquisiti (non infiammatori, infiammatori, idiopatici);
  • congenita.

Classificazione dell'aneurisma in base alla forma:

  • sacculare - presentato sotto forma di un rigonfiamento limitato del muro (non occupa nemmeno la metà del diametro aortico);
  • sono suddivise in iliache, laterali, estendentesi e discendenti nella regione pelvica delle arterie;
  • aneurisma aortico fusiforme - si verifica come risultato dello stiramento della parete aortica lungo l'intera circonferenza o parte del suo segmento;

Secondo la struttura del sacco, gli aneurismi differiscono:

  • falso aneurisma aortico o pseudoaneurisma (il muro è fatto di tessuto cicatriziale).
  • vero (la struttura di un tale aneurisma ricorda la struttura del muro stesso).

A seconda del decorso clinico, si considerano:

  • dissezione dell'aneurisma aortico;
  • aneurisma asintomatico;
  • complicato;
  • tipico.

Il termine "aneurisma complicato" significa rottura del sacco, che, di regola, è accompagnata da abbondanti emorragie interne e dalla successiva formazione di ematomi. La trombosi degli aneurismi, che sono caratterizzati da un rallentamento o dalla completa cessazione del flusso sanguigno, non sono esclusi in questa situazione..

Uno dei fenomeni più pericolosi è chiamato aneurisma dell'arteria dissecante. In questo caso, il sangue passa attraverso il lume nella membrana interna, che penetra tra gli strati delle pareti aortiche e si diffonde attraverso i vasi sotto l'influenza della pressione. Come risultato di questo processo, si verifica la stratificazione dell'aneurisma aortico..

Cosa devi sapere sugli aneurismi aortici?

Come accennato in precedenza, tutti gli aneurismi sono suddivisi in congeniti e acquisiti. Lo sviluppo del primo è caratterizzato da malattie delle pareti aortiche di natura ereditaria (displasia fibrosa, sindrome di Marfan, sindrome di Elers-Danlos, carenze congenite di elastina e sindrome di Erdheim).

Gli aneurismi acquisiti si verificano a seguito di processi infiammatori in corso associati ad aortite specifica (sifilide, tubercolosi) e aspecifica (infezione da streptococco e febbre reumatica), nonché a seguito di lesioni fungine e infezioni insorte dopo l'intervento chirurgico.

Per quanto riguarda un aneurisma non infiammatorio, le principali cause della sua insorgenza sono la presenza di aterosclerosi, precedenti protesi e difetti formati dopo la sutura.

C'è anche la possibilità di danni meccanici all'aorta. In questo caso, si verificano aneurismi traumatici..

L'età della persona, la presenza di ipertensione arteriosa, l'abuso di alcol, il fumo non dovrebbero essere ignorati. In questo caso, anche la probabilità di sviluppare un aneurisma vascolare è alta..

Descrizione dell'aneurisma dell'aorta addominale

L'aneurisma dell'aorta addominale è più spesso osservato negli uomini di età superiore ai 60 anni. In particolare, il rischio di sviluppare la malattia aumenta con la regolare pressione alta e il fumo.

Un aneurisma dell'aorta addominale si manifesta come dolore addominale sordo, dolente e in graduale aumento. Le sensazioni spiacevoli, di regola, sorgono a sinistra dell'ombelico e si irradiano alla schiena, all'osso sacro e alla parte bassa della schiena. Se vengono rilevati tali sintomi, consultare un medico, altrimenti è possibile la rottura di un aneurisma dell'aorta addominale.

I sintomi indiretti includono:

  • forte perdita di peso;
  • eruttazione;
  • stitichezza che dura fino a 3 giorni;
  • violazione della minzione;
  • attacchi di colica renale;
  • disturbi del movimento negli arti.

Inoltre, con un aneurisma addominale, possono verificarsi problemi con l'andatura a causa della circolazione ridotta..

Aneurisma dell'aorta toracica. Descrizione della malattia

Con l'aneurisma dell'aorta ascendente, i pazienti lamentano forti dolori al petto e al cuore. Se il lume è aumentato in modo significativo, esiste la possibilità di spremere la vena cava superiore, a seguito della quale possono verificarsi edema sul viso, braccia, collo e emicrania.

L'aneurisma dell'arco aortico ha molti altri sintomi. Il dolore è localizzato nell'area delle scapole e dietro lo sterno. L'aneurisma dell'aorta toracica è direttamente correlato alla compressione degli organi adiacenti.

  • c'è una forte pressione sull'esofago, a causa della quale il processo di deglutizione è disturbato e si verifica sanguinamento;
  • il paziente avverte mancanza di respiro;
  • c'è salivazione abbondante e bradicardia;
  • la spremitura del nervo ricorrente è caratterizzata da tosse secca e raucedine nella voce.

Quando la parte cardiaca dello stomaco viene schiacciata, compaiono dolore al duodeno, nausea, vomito abbondante, fastidio allo stomaco, eruttazione.

L'aneurisma aortico discendente provoca forti dolori al petto, mancanza di respiro, anemia e tosse.

Dove andare e come identificare la malattia?

L'aneurisma aortico del cuore viene diagnosticato utilizzando diversi metodi. Uno dei più utilizzati è la radiografia. La procedura viene eseguita in 3 fasi. La cosa principale quando si prendono i raggi X è una visualizzazione completa del lume dell'esofago. L'immagine mostra aneurismi dell'arteria discendente che sporge nel polmone sinistro..

Va notato che la maggior parte dei pazienti mostra un leggero spostamento dell'esofago. Nel resto, si osserva la calcificazione: un accumulo locale di calcio sotto forma di sali nel sacco aneurismatico.

Per quanto riguarda l'aneurisma addominale, in questo caso la radiografia mostra la presenza di calcificazioni e di ernia di Schmorl.

Anche l'ecografia dell'aorta cardiaca è di grande importanza nella diagnosi di un aneurisma. Lo studio consente di identificare la dimensione del lume ascendente, discendente, nonché dell'arco aortico, dei capillari addominali. Gli ultrasuoni possono mostrare le condizioni dei vasi sanguigni che si estendono dall'aorta, nonché i cambiamenti nell'area della parete.

La TC può anche determinare la dimensione dell'aneurisma risultante e identificare le cause dell'aneurisma dell'arteria addominale.

Perché l'aneurisma è pericoloso? Cosa può consigliare un medico?

La probabilità di rottura di un aneurisma aortico è minima se la dimensione è inferiore a 5 cm. Di solito, in questo caso, la malattia viene trattata con farmaci che vengono utilizzati per trattare l'ipertensione. Questi includono beta bloccanti. Questi farmaci riducono la forza del cuore, alleviano il dolore e normalizzano la pressione sanguigna..

Il medico può anche prescrivere farmaci per trattare i livelli di colesterolo alto. Dimostrato di ridurre il rischio di morte e ictus.

Se l'aneurisma ha raggiunto una dimensione superiore a 5 cm, molto probabilmente il medico prescriverà un'operazione, poiché esiste la possibilità che si rompa e si formi la trombosi. L'intervento chirurgico consiste nella rimozione dell'aneurisma e di ulteriori protesi del sito della sua localizzazione.

Aneurisma aortico. Raccomandazioni

Se il medico rileva un aneurisma aortico, allora, molto probabilmente, consiglierà un cambiamento radicale nel solito modo di vivere. Innanzitutto, dovresti abbandonare le cattive abitudini, in particolare: fumare e bere.

La prevenzione dell'aneurisma aortico consiste nel mangiare cibi che fanno bene al cuore (kiwi, crauti, agrumi) e fare esercizio per aumentare la frequenza cardiaca.

Sintomi

Sintomi di aneurisma aortico addominale

Molto spesso, questa patologia si verifica nella cavità addominale. E la malattia è principalmente colpita dal fumo di uomini di 60 anni. In casi difficili si formano più aneurismi dell'aorta addominale. I sintomi in questo caso sono più pronunciati..

Cosa può sentire il paziente quando le pareti dei vasi sporgono? Gonfiore, costipazione e indigestione, perdita di peso. Con grandi aneurismi, si può avvertire una formazione pulsante nella regione epigastrica.

Quando l'espansione preme sui nervi e sui tessuti circostanti, possono comparire edema, disfunzione delle vie urinarie e persino paresi delle gambe. Ma molto spesso, con un aneurisma dell'aorta addominale, il primo segnale sono gli attacchi di dolore che si verificano inaspettatamente, spesso irradiandosi alla parte bassa della schiena, all'inguine o alle gambe. Il dolore dura diverse ore ed è difficile rispondere ai farmaci. Quando l'aneurisma si infiamma, la temperatura può aumentare. A volte ci sono dita blu e fredde.

Sintomi di un aneurisma dell'aorta toracica

È più facile diagnosticare la malattia se l'espansione del vaso è localizzata nell'area dell'arco aortico. I sintomi sono più pronunciati..

Molto spesso, i pazienti lamentano dolori lancinanti al petto e alla schiena. A seconda del punto in cui l'aorta è ingrandita, il dolore può irradiarsi al collo, alle spalle o alla parte superiore dell'addome. Inoltre, gli antidolorifici convenzionali non aiutano a rimuoverlo..

Si osserva anche mancanza di respiro e tosse secca se l'aneurisma preme sui bronchi. A volte l'espansione del vaso preme sulle radici nervose. Quindi si avverte dolore durante la deglutizione, il russamento e la raucedine..

A causa dell'espansione dell'aorta e del rallentamento del flusso sanguigno con aneurisma dell'aorta ascendente, si osserva spesso un soffio protodiastolico.

Con un grande aneurisma, l'ingrandimento può essere visto anche all'ispezione visiva. C'è un piccolo gonfiore pulsante nello sterno. Anche le vene del collo possono gonfiarsi.

Sintomi di aneurisma aortico del cuore

La patologia dell'arteria in questo luogo potrebbe non manifestarsi per molto tempo. Il paziente avverte un dolore al cuore raro, che allevia con le pillole. Altri sintomi: mancanza di respiro, tosse e mancanza di respiro possono anche essere scambiati per manifestazioni di insufficienza cardiaca. Spesso la malattia viene diagnosticata solo dopo un grave attacco di angina pectoris durante un ECG..

Sintomi dell'aneurisma aortico del cervello

Le piccole estensioni non si manifestano in alcun modo. Possono verificarsi mal di testa, ma i pazienti con sintomi simili raramente consultano un medico. La malattia può essere rilevata con un grande aneurisma, quando preme sui nervi e sui tessuti circostanti. In questo caso, il paziente avverte le seguenti sensazioni:

i dolori sono localizzati non solo nella testa, ma anche nei bulbi oculari;

può verificarsi visione offuscata;

a volte si sviluppa una perdita di sensibilità della pelle del viso.

Segni di dissezione o rottura di un aneurisma

In molti casi, la malattia viene diagnosticata solo quando compaiono complicazioni. In caso di grandi ingrandimenti fusiformi, si verifica la dissezione dell'aneurisma. Questo è più comune nell'aorta addominale. Piccoli aneurismi sacculari possono rompersi con l'aumento della pressione sanguigna. Quali sono i sintomi osservati con tali complicazioni?

Il primo segno è un dolore acuto. Si diffonde gradualmente da un punto a tutta la testa o alla cavità addominale. Negli aneurismi toracici, il dolore viene spesso scambiato per un attacco di cuore..

La pressione sanguigna del paziente scende bruscamente. Ci sono segni di uno stato di shock: una persona diventa pallida, perde l'orientamento, non risponde alle domande, inizia a soffocare.

Un aneurisma rotto può verificarsi in un paziente in qualsiasi momento. E in assenza di cure mediche tempestive, questa condizione spesso finisce con la morte del paziente. Pertanto, qualsiasi deterioramento del benessere e sintomi di disturbo non deve essere ignorato..

Diagnostica

Come identificare un aneurisma aortico, se in alcuni casi si sviluppa in modo asintomatico e viene scoperto per caso durante qualsiasi esame o autopsia, ma non è la causa della morte? Alcuni casi hanno segni specifici di aneurisma aortico e portano a tutti i tipi di complicazioni che minacciano la vita di una persona. Questa malattia è più frequente negli anziani. È causato da patologie legate all'età delle pareti vascolari, presenza di ipertensione o disturbi metabolici.

Esistono due tipi di aneurismi, che differiscono nella loro posizione nel corpo umano:

  • Aneurisma dell'aorta toracica - situato nella regione toracica;
  • Aneurisma dell'aorta addominale - situato nella cavità addominale.

Questi aneurismi si distinguono per forma, parametri e complicanze. I segni di aneurisma aortico determinano il decorso della malattia e la tecnica dell'intervento chirurgico. La complicazione sotto forma di emorragia interna in 2 casi su 5 è fatale.

La diagnosi di aneurisma da dissezione aortica è difficile per diversi motivi:

  • I segni di aneurisma aortico non sono monitorati;
  • I sintomi sono coerenti con altre condizioni (p. Es., Tosse e disagio toracico si verificano con malattia polmonare); La patologia è rara nella pratica medica.

Se ci sono segni della malattia, è necessario consultare un terapista o un cardiologo. Condurranno un esame iniziale, in base ai risultati di cui vengono assegnati gli esami. Dopo la ricerca, la diagnosi di aneurisma aortico è spesso confermata.

Come diagnosticare l'aneurisma aortico?

La diagnosi di dissezione dell'aneurisma aortico viene eseguita utilizzando alcuni metodi di ricerca strumentale:

  • L'esame obiettivo serve a raccogliere i dati iniziali (reclami) senza l'uso di metodi di esame complessi. La diagnostica dell'aneurisma aortico consiste nell'esame esterno, percussione (maschiatura), palpazione (sondaggio), auscultazione (ascolto con uno stetoscopio) e misurazione della pressione. Dopo il rilevamento dei segni caratteristici, viene prescritta un'ulteriore diagnostica dell'aneurisma aortico dissezionale;
  • I raggi X mostrano gli organi interni del torace e dell'addome. L'immagine mostra chiaramente la sporgenza dell'arco aortico o il suo allargamento. Per identificare i parametri dell'aneurisma, viene iniettato un mezzo di contrasto nel vaso. A causa del pericolo e del trauma, una tale diagnosi di aneurisma da dissezione aortica è prescritta per indicazioni speciali;
  • L'elettrocardiografia viene utilizzata per determinare l'attività del muscolo cardiaco. Un ECG di un aneurisma aortico può aiutare a distinguere questa condizione dalla malattia coronarica. Con l'aterosclerosi, che causa la formazione di un aneurisma, i vasi coronarici sono colpiti, il che può causare un attacco di cuore. Come identificare un aneurisma aortico? Sul cardiogramma è possibile tracciare i segni specifici di un aneurisma aortico, corrispondente a questa patologia del sistema cardiovascolare;
  • La risonanza magnetica e la tomografia computerizzata consentono di determinare tutti i parametri richiesti dell'aneurisma: posizione, dimensione, forma e spessore delle pareti dei vasi. Il segno patognomonico della TC dell'aneurisma da dissezione aortica mostra un ispessimento della parete e una forte espansione del lume del vaso. Sulla base di questi dati viene determinato un possibile trattamento;
  • Esame ecografico - L'esame ecografico dell'aneurisma dell'aorta addominale è uno dei metodi diagnostici più comuni. Aiuta a determinare la velocità del flusso sanguigno e i vortici esistenti che delaminano le pareti del vaso;
  • Gli esami di laboratorio includono un esame del sangue generale e biochimico, nonché l'urina. Come diagnosticare l'aneurisma aortico con i test? Rivelano i seguenti segni di un aneurisma aortico: diminuzione o aumento del numero di leucociti, caratteristico della forma acuta o cronica di malattie infettive che precedono la formazione di un aneurisma aortico. Si osserva anche un aumento del numero di neutrofili non segmentati. Un aumento della coagulazione del sangue si manifesta sotto forma di un aumento del livello delle piastrine, cambiamenti nei fattori di coagulazione e indica la probabile formazione di coaguli di sangue nella cavità dell'aneurisma. Livelli elevati di colesterolo indicano la presenza di placche aterosclerotiche nel vaso. Potrebbe esserci una piccola quantità di sangue nel campione di urina.

I segni elencati di aneurisma aortico non sono sintomi caratteristici di questa malattia e non si trovano in tutti i pazienti..

Trattamento

Con attente misure diagnostiche e la diagnosi di "aneurisma aortico", ci sono diverse opzioni per lo sviluppo di eventi. Una delle opzioni può essere l'osservazione dinamica da parte di un chirurgo vascolare, l'altra - il trattamento diretto dell'aneurisma aortico.

L'osservazione dinamica e l'esame radiografico sono mostrati solo nel caso in cui la malattia è asintomatica e di natura non progressiva, l'aneurisma è piccolo (fino a 1-2 cm). Di norma, tale diagnosi viene effettuata a seguito del superamento di una commissione medica o di una visita medica al lavoro. Questo approccio è possibile solo a condizione di un monitoraggio costante e di una prevenzione continua di possibili complicanze (terapia antipertensiva e anticoagulante). Il trattamento farmacologico dell'aneurisma aortico non viene utilizzato a causa della mancanza di farmaci specifici efficaci.

Sebbene ci siano alcune affermazioni sull'efficacia delle erbe siberiane, varie infusioni di aneto e altre cose nel trattamento degli aneurismi, il trattamento con rimedi popolari rimane ancora completamente inefficace e non dimostrato e può essere utilizzato nel processo di riabilitazione postoperatoria o come metodo non convenzionale di profilassi non specifica. A tali procedure

In altri casi, è indicato solo l'intervento chirurgico..

Quando non c'è trattamento chirurgico?

Le controindicazioni alla chirurgia sono:

  • Disturbi acuti della circolazione coronarica - una storia di attacchi di cuore, che si riflettono sull'ECG negli ultimi tre mesi;
  • Disturbi acuti della circolazione cerebrale con comparsa di sintomi neurologici - ictus e condizioni post-ictus;
  • Avere insufficienza respiratoria o tubercolosi attiva,
  • La presenza di insufficienza renale, sia latente che esistente.
  • Rifiuto consapevole di una persona e speranza di essere curata senza intervento chirurgico.

Il trattamento chirurgico è piuttosto vario e dipende direttamente dal tipo di aneurisma, dalla sua posizione, dalle capacità di un ospedale o centro cardiologico e dalle qualifiche di un chirurgo vascolare. Nonostante esistano diversi metodi (descritti di seguito), ogni paziente con aneurisma riceve una preparazione preoperatoria prima dell'operazione. Consiste nel seguente: circa 20-24 ore prima dell'intervento, viene eseguita una terapia antibiotica specifica, sensibile agli stafilococchi e all'E. Coli. Inoltre, prima dell'operazione, il paziente deve astenersi dal cibo e cercare di non mangiare nulla 10-12 ore prima dell'operazione..

A seconda della localizzazione, si distingue:

  • aneurisma dell'arco aortico direttamente (che lascia la cavità cardiaca), aneurismi dell'aorta toraco-addominale,
  • aneurisma ascendente (da cui partono le arterie coronarie) dell'aorta,
  • aneurisma dell'aorta della cavità addominale. L'operazione dell'aneurisma aortico, o meglio la tecnica, dipende direttamente dalla classificazione di cui sopra.

Trattamento dell'aneurisma dell'aorta toracica e ascendente.

Il trattamento chirurgico dei pazienti con aneurisma dell'aorta toracica e della sezione ascendente è suddiviso in:

  • Interventi radicali - in questi casi si utilizza la resezione marginale e la resezione della cavità aneurismatica con la sua sostituzione con una protesi in materiale sintetico.
  • Palliativo: afferrare l'aorta toracica con una protesi. Tale operazione viene eseguita solo nei casi in cui non è possibile eseguire un'operazione radicale e allo stesso tempo esiste il rischio di rottura dell'aneurisma.

Va notato che le operazioni di emergenza vengono eseguite se è necessario trattare l'aneurisma di dissezione aortica e le operazioni urgenti vengono eseguite quando l'aneurisma è complicato da melena, aumento della sindrome del dolore e comparsa di emottisi.

La resezione radicale marginale viene eseguita con aneurismi sacculari (sacculari) e purché occupi più di un terzo del raggio aortico. L'essenza di tale operazione consiste nella resezione e rimozione del sacco aneurismatico e nella sutura della parete aortica con punti di sutura su due piani dopo l'interruzione temporanea del flusso sanguigno locale.

La resezione tangenziale non prevede l'arresto del flusso sanguigno attraverso l'aorta, altrimenti la tecnica operativa è la stessa.

La resezione radicale con endoprotesi viene eseguita se l'aneurisma è fusiforme e occupa più di un terzo o metà della circonferenza aortica.

La sua tecnica, in linea di principio, non differisce dalla resezione marginale, tranne che per il momento in cui viene installata un'endoprotesi al posto dell'aneurisma resecato - dopo l'impianto della protesi, il flusso sanguigno si accende e se la pervietà è adeguata, la protesi viene suturata alla parete dell'aneurisma stesso.

L'operazione dell'aneurisma dell'aorta ascendente viene eseguita contemporaneamente o separatamente se la valvola aortica è insufficiente. In un'operazione in una fase, una valvola aortica biomeccanica viene suturata a un'estremità dell'endoprotesi. Nei casi in cui non c'è insufficienza aortica e solo l'aorta ascendente è interessata, viene utilizzata una protesi appositamente progettata con telai rigidi (statici), la cosiddetta protesi combinata. L'essenza di questo metodo è che dopo un'incisione nell'aorta, un tale espianto viene eseguito sui bordi non affetti dell'aorta e fissato dall'esterno con trecce specifiche. Quindi la parete aortica viene suturata saldamente sopra l'endoprotesi impiantata. Il suo vantaggio è che questa tecnica consente di ridurre di 25-30 minuti il ​​tempo di assenza del flusso sanguigno attraverso i vasi principali.

Trattamento dell'aneurisma aortico addominale.

Il trattamento chirurgico di un aneurisma dell'aorta addominale viene utilizzato per l'ingrandimento aneurismatico dell'aorta più di due volte o con un diametro superiore a 4 cm Il trattamento è indicato per pazienti di tutte le età e per qualsiasi localizzazione di aneurismi.

La preparazione preoperatoria, oltre alle fasi principali, include la correzione obbligatoria di patologie concomitanti che possono complicare l'intervento chirurgico (aterosclerosi, ipertensione arteriosa, angina pectoris instabile e altre). Gli aneurismi infrarenali sono operati con un approccio laparotomico mediano; per gli aneurismi soprarenali e totali, viene utilizzata la laparotomia toracofrenolombotomica del lato sinistro lungo il nono spazio intercostale. L'operazione può essere eseguita secondo diversi metodi:

  • L'aneurisma viene resecato e il sacco viene rimosso, quindi viene eseguita la protesi aortica o l'innesto di bypass.
  • L'aneurisma viene asportato, ma il sacco non viene rimosso, ma al suo posto viene posizionata una protesi o viene eseguito un bypass.
  • Endoprotesi dell'aneurisma dell'aorta addominale: un'endoprotesi è installata sui telai (può essere combinata con o senza resezione dell'aneurisma).
  • Lo stenting per aneurisma aortico viene utilizzato quando vi è un aumentato rischio di intervento chirurgico e il rischio di complicanze postoperatorie. L'essenza di tale operazione è installare un supporto aperto in anestesia locale (più spesso) o generale, che, quando si avvicina al sacco aneurismatico, si apre e quindi lo spegne dal flusso sanguigno..

Dopo l'operazione dell'aneurisma dell'aorta addominale, ai pazienti viene mostrata la riabilitazione a seconda della "malignità" del processo, delle complicazioni che si presentano durante la diagnosi e il trattamento, il volume dell'intervento e le condizioni generali del paziente. Fondamentalmente la riabilitazione consiste in una corretta alimentazione, rinunciare a cattive abitudini, uno stile di vita sano e un'attività fisica moderata..

Oltre alle più frequenti localizzazioni di aneurismi, si distingue un'altra forma: l'aneurisma dell'aorta del cuore. Il trattamento con una tale localizzazione è mostrato, di regola, chirurgico nei casi di espansione aneurismatica superiore a 6 cm, impossibilità di terapia conservativa e progressione attiva del processo.

Nei casi in cui è presente insufficienza della valvola mitrale insieme a un aneurisma aortico di qualsiasi localizzazione, viene eseguita la plastica MK. In caso di aneurismi aortici con questa patologia sottostante, la valvola mitrale viene sostituita con un impianto artificiale in anestesia generale. Tali operazioni vengono eseguite utilizzando una macchina cuore-polmone con l'arresto del muscolo cardiaco..

Medicinali

La malattia non viene curata con farmaci, ma c'è prevenzione e riabilitazione dopo l'intervento chirurgico. Vengono prese alcune vitamine, farmaci. Scrivilo. Fai riferimento al trattamento chirurgico.

Rimedi popolari

Trattamento dell'aneurisma aortico con rimedi popolari

Una dissezione aortica e la rottura di un aneurisma richiedono un intervento chirurgico urgente. In una fase iniziale della malattia, se procede senza complicazioni pericolose, la prevenzione e il trattamento di un aneurisma dell'aorta addominale con rimedi popolari diventeranno efficaci.

Rimedi popolari efficaci

Il trattamento alternativo dell'aneurisma aortico aiuterà a normalizzare il benessere di una persona e rafforzare i vasi sanguigni. Gli infusi di erbe sono molto efficaci e tonici.

  • Il biancospino è il rimedio più economico ed efficace. Fin dai tempi antichi, l'umanità ha conosciuto le straordinarie proprietà di questa pianta. I frutti e le foglie di biancospino contengono molte vitamine importanti e sono anche in grado di rimuovere le sostanze nocive dal corpo (sali, metalli pesanti, ecc.). Il biancospino più efficace per i disturbi cardiaci. Decotti e infusi aiuteranno a migliorare la circolazione sanguigna, normalizzare la pressione sanguigna. Per preparare un semplice infuso medicinale, è necessario versare bacche di biancospino essiccate tritate (4 cucchiai) con acqua bollente (3 bicchieri) e lasciare fermentare bene.
  • Infuso di viburno - ha proprietà antinfiammatorie, combatte la mancanza di respiro ed è utile anche per gli spasmi vascolari e l'ipertensione. I frutti di questa pianta contengono un'enorme quantità di vitamina C, necessaria per il corpo, soprattutto durante la malattia. Pertanto, con una tale violazione come un aneurisma dell'aorta addominale, il trattamento con rimedi popolari deve necessariamente includere questa infusione miracolosa. Certo, il viburno non è una panacea, ma con un trattamento complesso ne trarrà beneficio. Per preparare l'infuso, le bacche secche vengono versate con acqua bollente e infuse per 3, 5 ore.
  • Celidonia - aiuta bene nella lotta contro la causa più comune di sviluppo dell'aneurisma: l'aterosclerosi. Le foglie, i gambi ed i fiori di questa pianta vengono essiccati e poi messi a insaporire in acqua bollente. Si consiglia di bere 50 grammi di infuso al giorno.
  • L'infusione di aneto è altrettanto utile. L'aneto aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, allevia il mal di testa e ha un effetto benefico sul cuore. Per l'infusione, puoi usare sia erba che semi. 1 cucchiaio l'aneto viene versato con acqua bollente (circa 200 ml) e infuso per un'ora. Il trattamento dell'aneurisma aortico con rimedi popolari dovrebbe essere combinato con uno stile di vita sano e una dieta equilibrata. Lo stress fisico e psicologico dovrebbe essere evitato.

Prima di iniziare il trattamento con i metodi elencati, è necessario consultare un medico.


Articolo Successivo
Vena porta: vie del sangue, malattie, diagnosi e trattamento