Anisocitosi piastrinica


L'anisocitosi piastrinica è una malattia piuttosto rara, poiché si osserva più spesso un cambiamento nella dimensione normale degli eritrociti. L'indicatore PDW caratterizza il livello di deviazione dei volumi di globuli rossi dai valori medi, che normalmente sono del 14-18%.

Nella maggior parte delle situazioni, i processi patologici nel corpo causano una tale deviazione. Ad esempio, sindrome mielodisplastica, oncologia, invasione parassitaria.

Il disturbo ha diverse manifestazioni cliniche caratteristiche, tra cui debolezza e affaticamento, aumento della frequenza cardiaca, eccessivo pallore della pelle.

L'anisocitosi si trova solo in un esame del sangue generale, indicato per l'attuazione sia negli adulti che nei bambini. Le informazioni ricevute di solito non sono sufficienti per rilevare la causa principale, motivo per cui il processo diagnostico dovrebbe includere non solo procedure di laboratorio, ma anche strumentali..

Le situazioni in cui l'indicatore viene abbassato o alzato, di regola, vengono eliminate indipendentemente durante il trattamento della malattia sottostante: la terapia può essere conservativa, chirurgica o complessa.

Eziologia

L'anisocitosi piastrinica si riferisce a un cambiamento nelle dimensioni o nella forma delle cellule. Questa è la presenza nel sangue di corpi sagomati di vari volumi, che si rivela studiando la frequenza della loro distribuzione nel sangue..

La concentrazione di cellule modificate dal 14 al 18% è considerata normale. È consentito un aumento o una diminuzione dei valori dell'1-2%, a causa delle caratteristiche individuali di ciascun corpo umano.

Una variazione del diametro delle particelle verso l'alto può essere associata alle seguenti condizioni:

  • apporto insufficiente di ferro o vitamine;
  • il corso di oncologia, in cui le metastasi raggiungono il midollo osseo;
  • sindrome mielodisplasica;
  • trasfusione di sangue;
  • la presenza di malattie di natura infiammatoria o infettiva, che portano a grave intossicazione;
  • trasfusione di sangue;
  • invasione elmintica o parassitaria;
  • danno alle pareti dei vasi sanguigni;
  • riabilitazione dei pazienti dopo l'intervento chirurgico;
  • escissione della milza;
  • uso a lungo termine di corticosteroidi;
  • trombocitopenia di origine autoimmune.

L'indice di anisocitosi diminuisce sullo sfondo:

  • leucemia;
  • anemia aplastica;
  • malattia da radiazioni;
  • trattamento a lungo termine con citostatici;
  • trombocitopatie;
  • splenomegalia;
  • condizione settica;
  • anemia di tipo megaloblastico;
  • malattie da accumulo come la malattia di Niemann-Pick o di Gaucher;
  • sindrome emolitica uremica;
  • decorso cronico di epatite;
  • cirrosi epatica;
  • Sindrome DIC.

In un bambino o in un adulto, una trasfusione di sangue può agire come fattore predisponente. Va notato che in tali situazioni, l'anisocitosi sarà temporanea e il ritorno ai valori normali avviene indipendentemente..

Classificazione

I medici distinguono diversi gradi di gravità del processo patologico, motivo per cui esistono le seguenti varietà:

  • + o una forma insignificante - in tali situazioni, non più del 25% delle cellule del sangue può essere trasformato;
  • ++ o una forma lieve - la malattia ha coinvolto il 50% delle piastrine;
  • +++ o una forma pronunciata - le cellule modificate prevalgono in numero su quelle sane, il loro livello è aumentato al 75%;
  • ++++ - una forma pronunciata o critica, in questi casi, tutte le cellule vengono sostituite.

A seconda del grado di cambiamento delle cellule del sangue, il disturbo è suddiviso in:

  • microcitosi: la dimensione delle piastrine è ridotta;
  • macrocitosi: si osserva la situazione opposta (il parametro principale sarà aumentato);
  • tipo misto - caratterizzato dal fatto che il contenuto di macrociti e microciti raggiunge almeno il 50%, nel primo caso le cellule hanno normalmente volumi di 8 micrometri e oltre, e nel secondo - non più di 6,9 micrometri.

Sintomi

L'anisocitosi piastrinica può essere indicata non solo dai dati di uno studio clinico generale del sangue, ma anche da alcune manifestazioni esterne. Il problema è che i sintomi possono essere lievi o nascosti dietro i sintomi della malattia sottostante. Ne consegue che molto spesso l'anomalia rimane inosservata per una persona..

Il quadro clinico è presentato:

  • aumento della frequenza cardiaca e mancanza di respiro - questi sintomi compaiono anche a riposo;
  • affaticamento e affaticamento: molto spesso questi sono i segni esterni più evidenti;
  • pallore della pelle, delle mucose, dei bulbi oculari e delle unghie;
  • sonnolenza costante e debolezza muscolare;
  • diminuzione della concentrazione di attenzione;
  • mal di testa;
  • ipersensibilità della pelle agli stimoli esterni;
  • epatosplenomegalia;
  • un cambiamento nelle preferenze di gusto;
  • instabilità emotiva;
  • acrocianosi - lieve scolorimento bluastro della pelle.

I segni di cui sopra si osservano sia negli adulti che nei bambini, spesso integrati dalla clinica del provocatore della malattia. Se compaiono uno o più sintomi, consultare un medico il prima possibile.

Diagnostica

Per rilevare l'anisocitosi piastrinica, è sufficiente uno studio di laboratorio su uno striscio di sangue, ma viene eseguito un esame del sangue clinico generale per ottenere informazioni più dettagliate.

Nel corso dello studio, viene compilato un istogramma piastrinico, una rappresentazione grafica della quantità e della qualità delle piastrine nel materiale di prova. La decifrazione dei risultati è curata da un ematologo, ma per conoscere il fattore eziologico è necessario contattare un terapista o un medico di famiglia.

Per stabilire la causa dello sviluppo del disturbo, sarà richiesto un esame completo del corpo, che inizia con le seguenti attività:

  • studiare la storia della malattia - aiuterà a trovare la principale fonte patologica di trasformazioni;
  • raccolta e analisi della storia della vita - per identificare i provocatori non associati al decorso di alcuna malattia;
  • valutazione dell'aspetto generale del paziente: lo specialista presta molta attenzione alla pelle;
  • percussione e palpazione dell'addome - aiuteranno a stabilire la presenza di epatosplenomegalia;
  • misurazione della frequenza cardiaca e degli indicatori del tono sanguigno;
  • un'indagine dettagliata del paziente - per chiarire la gravità delle principali manifestazioni cliniche e compilare un quadro sintomatico completo.

Inoltre, è necessario eseguire una serie di procedure di laboratorio e strumentali e consultare medici di vari campi della medicina. Tale programma diagnostico viene selezionato personalmente per ciascuno.

Trattamento

Quando l'anisocitosi piastrinica si trova in una persona, è necessario eliminare la malattia provocatoria. Per questo, in alcuni casi, è abbastanza:

  • cambiare la dieta;
  • selezionare attentamente i donatori per la trasfusione di sangue;
  • arricchire il menu con cibi che includono ferro e altri nutrienti;
  • assumere complessi vitaminici e minerali.

In altri casi, la tattica della terapia sarà puramente individuale. Per esempio:

  • con neoplasie oncologiche, si rivolgono a chirurgia, radioterapia e chemioterapia;
  • la terapia ormonale o la chirurgia sono utilizzate per le patologie tiroidee;
  • in caso di penetrazione di agenti patogeni nel corpo, è necessario assumere antibiotici, terapia dietetica, procedure di fisioterapia e altri metodi conservativi.

Diversi fattori indicano il recupero: miglioramento del benessere e completa eliminazione dei sintomi, cambiamenti nei risultati degli esami del sangue clinici generali.

Prevenzione e prognosi

Per prevenire lo sviluppo del problema, è sufficiente seguire alcune semplici regole. Raccomandazioni preventive:

  • rifiuto completo delle dipendenze;
  • nutrizione completa ed equilibrata;
  • frequente esposizione all'aria fresca;
  • rafforzamento permanente del sistema immunitario;
  • evitare lo stress fisico ed emotivo;
  • passaggio regolare di un esame preventivo completo in un istituto medico.

Indipendentemente dal fatto che il volume dei globuli rossi sia ridotto o aumentato, la prognosi sarà dettata dalla fonte eziologica. Va tenuto presente che ogni malattia sottostante ha una serie di complicazioni proprie..

Anisocitosi piastrinica, che cos'è, sintomi, cause e trattamento

Di tanto in tanto, un disturbo come l'anisocitosi piastrinica può essere riscontrato negli esami del sangue generali dei pazienti. Prima di determinare le principali caratteristiche distintive di questa malattia, è necessario comprendere la componente strutturale del sangue. Questa frazione liquida favorisce la distribuzione di sostanze vitali in tutto il corpo..

Cos'è l'anisocitosi

Il sangue è costituito da globuli di base e plasma. Il sangue diventa rosso per la presenza in esso di eritrociti, che distribuiscono ossigeno in tutto il corpo, di cui vengono forniti tutti i tessuti del corpo, come componente principale dei processi metabolici naturali.

Quando si eseguono esami del sangue, l'anisocitosi è considerata una caratteristica qualitativa dello stato attuale degli elementi formati. Il diametro della maggior parte dei globuli rossi è compreso tra 7,2 e 7,5 micron. La dimensione rimanente delle cellule del sangue è del 15% inferiore o superiore al normale.

L'anisocitosi è considerata uno stato assolutamente normale di elementi formati nei primi giorni di vita di una persona. In altri casi, la deviazione della dimensione della maggior parte delle piastrine dalla media indica la presenza di un disturbo patologico del corpo..

Tali patologie includono:

  • Le diverse categorie di anemia che si verificano con vitamina B12 o carenza di ferro. La produzione di corpuscoli è interrotta a causa dell'indigestione del ferro e della mancanza di nutrienti necessari per la normale sintesi dell'emoglobina. Con l'anemia, la stragrande maggioranza dei corpuscoli sono microciti.
  • Una nutrizione impropria, la mancanza di vitamina A nel corpo, ha un effetto negativo sulle reazioni biochimiche naturali della produzione di elementi costitutivi delle membrane cellulari.

Cosa significa anisocitosi piastrinica? Questo è il sintomo principale della leucemia o disturbo mieloproliferativo. La causa dell'anisocitosi è una violazione del normale rapporto tra i componenti biochimici nei granuli piastrinici, nonché l'attività di questi elementi formati.

Anisocitosi eritrocitaria e suoi livelli

Se non ci sono problemi di salute negli esseri umani, il numero normale di globuli rossi è almeno del 70%. L'indice RDW è considerato aumentato se il numero di elementi formati di diametro piccolo e aumentato supera la norma.

  • Innanzitutto, il numero di elementi di forma non standard è del 30-50%;
  • Secondo - 50-70%
  • Terzo - oltre il 70%
  • Quarto: quasi tutti gli elementi sagomati di dimensioni non standard.

L'aumento e la diminuzione del diametro dei globuli rossi è classificato come segue:

  • Microcitosi: la stragrande maggioranza delle piccole cellule è presente nel sangue
  • Macrocitosi: ci sono molti eritrociti ingrossati nel sangue
  • L'anisocitosi mista implica l'eccesso simultaneo della quantità consentita di elementi formati grandi e piccoli

I motivi per cambiare RDW possono variare.

Anisocitosi piastrinica mista. Come viene rilevata la patologia

Come determinare quando l'anisocitosi piastrinica è alta o bassa?

Per questo, la medicina moderna utilizza tre metodi principali:

  • L'analisi ematologica effettuata utilizzando apparecchiature speciali è oggi sempre più utilizzata come metodo per determinare lo stato delle piastrine..
  • Contando il numero di corpuscoli su uno striscio utilizzando una soluzione EDTA al 6%.
  • Utilizzo del contrasto di fase per contare le piastrine utilizzando un microscopio. Per il conteggio, viene utilizzato un apparecchio chiamato camera di Goryaev, l'ossalato di ammonio concentrato all'1% viene utilizzato come fluido di lavoro.

La determinazione dello stato delle piastrine viene eseguita secondo le istruzioni sviluppate.

Per quali ragioni si verifica, quali sintomi ha e come viene diagnosticata l'anisocitosi piastrinica

Come risultato dello sviluppo di alcune malattie, può verificarsi anisocitosi piastrinica. Cosa significa? Ciò implica l'impossibilità di determinare la diagnosi solo quando vengono rilevati cambiamenti nella dimensione degli elementi sagomati..

L'anisocitosi non viene mai utilizzata come fattore diagnostico a causa del suo sviluppo con un gran numero di varie patologie.

La microcitosi si verifica nelle seguenti malattie:

  • Metastasi oncologiche e malattie epatiche croniche
  • Lo sviluppo della sindrome mielodisplastica, che contribuisce a una diminuzione del numero di cellule sintetizzate nel corpo umano. Nella maggior parte degli esempi, questa sindrome si verifica nei pazienti anziani.
  • Trasfusione di sangue, che comporta la trasfusione di sangue, dopo di che il diametro degli elementi formati viene gradualmente ripristinato alla normalità
  • Milza ectopia
  • Elminti

Inoltre, l'anisocitosi si sviluppa come effetto collaterale dopo l'assunzione di farmaci.

  • Il sintomo più evidente dell'anisocitosi è la stanchezza e il malessere. I pazienti spesso soffrono di una mancanza di energia per la normale vita quotidiana.
  • I pazienti lamentano mancanza di respiro persistente, le palpitazioni si osservano senza alcuno sforzo fisico.
  • Nei pazienti malati, la pelle diventa più chiara in alcune zone.

Questi sintomi principali chiariscono che l'efficienza della distribuzione dell'ossigeno in tutto il corpo da parte delle cellule del sangue è significativamente ridotta. Alcuni dei suddetti sintomi corrispondono anche a insufficienza cardiaca..

Per questo motivo, se si riscontrano tali sintomi, è consigliabile consultare un medico e superare tutti i test necessari. È per questi sintomi che viene effettuata la diagnosi primaria del disturbo..

Principi di trattamento

Nessuna procedura medica viene utilizzata specificamente per trattare l'anisocitosi. Questa violazione viene sempre eliminata dopo il trattamento della malattia sottostante..

Quando si sviluppa l'anemia, ai pazienti vengono prescritti farmaci e una dieta appositamente progettata, che include cibi che contengono molto ferro. Il menu può includere anche carne rossa, semi, succo di mela e melograno, fegato.

Spesso, ai fini della prevenzione, i medici raccomandano l'uso di integratori minerali. Le donne devono prestare particolare attenzione alla loro salute, specialmente durante le mestruazioni. Durante tale periodo, dovresti sempre considerare la necessità di aumentare gli alimenti contenenti ferro nella dieta..

Con lo sviluppo del sanguinamento uterino, è necessario monitorare i parametri dell'emoglobina, nonché la composizione del sangue per la determinazione tempestiva delle deviazioni e l'adozione di misure appropriate per prevenirle.

Ora molte persone conoscono un disturbo come l'anisocitosi piastrinica. Che cos'è e come affrontare questa condizione, tutti possono capire dopo aver letto le informazioni presentate in questo articolo..

L'anisocitosi piastrinica può verificarsi con lo sviluppo di un gran numero di tutti i tipi di patologie. Pertanto, un tale disturbo viene spesso eliminato dopo il trattamento della malattia sottostante..

Dettagliato e interessante sulla decodifica di un esame del sangue clinico - nel video:

Cos'è l'anisocitosi piastrinica

L'anisocitosi è un cambiamento patologico delle dimensioni degli eritrociti e delle piastrine del sangue che si verifica sullo sfondo di varie malattie umane. Più spesso nella pratica medica viene diagnosticata l'anisocitosi di tipo misto. Il sangue è l'ambiente interno del corpo, svolge una funzione importante, fornendo ossigeno e sostanze nutritive a tutti gli organi e sistemi. Un cambiamento nella forma e nelle dimensioni delle cellule di questa sostanza spesso indica lo sviluppo di malattie gravi, ma sono necessarie ulteriori ricerche mediche per chiarire la diagnosi.

Concetto di malattia

Qual è il significato di anisocitosi e cos'è? I normali globuli rossi che compongono il sangue sono chiamati normociti. In una persona sana, la dimensione di queste cellule corrisponde a un valore di 7–7,5 micron. Il diametro dei microciti è di 6,9 micron. La dimensione dei megalociti è di 12 micron, i macrociti - 8 micron. In termini percentuali, il numero di normociti è circa il 70% del volume sanguigno, rispettivamente, il numero di macrociti e microciti dovrebbe essere fino al 15%. La violazione di questo rapporto indica lo sviluppo di anisocitosi.

La sintomatologia della malattia è simile all'anemia, all'insufficienza cardiaca. Il paziente si sente debole, prestazioni ridotte, si stanca rapidamente. Palpitazioni, mancanza di respiro e altri sintomi sono comuni.

Cause di violazione della forma e delle dimensioni delle cellule del sangue

L'anisocitosi delle piastrine e dei leucociti non appartiene a malattie indipendenti. Il diametro, il colore e la forma delle cellule del sangue cambiano sullo sfondo di vari disturbi negli esseri umani.

  • imprecisioni nella nutrizione. Una leggera violazione del livello delle cellule del sangue può indicare malnutrizione o assunzione insufficiente di alcuni componenti nel corpo. Naturalmente, questo fattore non può provocare una forte deviazione dalla norma, ma non può essere ignorato;
  • mancanza di ferro, vitamine A e B12. Questi elementi sono essenziali per la normale formazione dei globuli rossi. La vitamina A mantiene il normale diametro cellulare. Se si verifica una carenza di ferro e vitamina B.12, la percentuale di elementi del sangue è disturbata, il che può causare anisocitosi;
  • trasfusione di sangue. Spesso, dopo una trasfusione di sangue da un donatore che ha una deviazione dalla norma sotto forma di anisocitosi, anche una persona che ha prelevato il sangue svilupperà questa condizione. Ciò è spiegato dall'incapacità del sistema immunitario di normalizzare rapidamente questi indicatori. Se una persona è sana, dopo un po 'la sua anisocitosi scomparirà da sola;
  • oncologia. Le neoplasie del midollo osseo comportano sempre una violazione della composizione del sangue;
  • malattie della tiroide, del fegato.

Con un decorso prolungato di malattie infettive, si nota grave intossicazione del corpo, anisocitosi compensatoria transitoria. Questa condizione è caratterizzata da un cambiamento nella struttura delle cellule dei linfociti e dei leucociti..

La macrocitosi si trova più spesso in anemia, leucemia, malattie del fegato e del pancreas. Spesso, in combinazione con questo, al paziente viene diagnosticata l'ipocromia, una diminuzione della produzione di emoglobina.

Sintomi di patologia

L'anisocitosi non è una malattia indipendente, la condizione è caratterizzata da una violazione della composizione del sangue sotto l'influenza di una particolare patologia (ad esempio anemia, oncologia, malattia del fegato). I sintomi di questa condizione possono essere molto diversi, a seconda dell'organo in cui si verificano i cambiamenti patologici..

I segni comuni di anisocitosi includono astenia. Il concetto implica lo sviluppo della debolezza di una persona, della rapida stanchezza, dell'irritabilità. Quando si esegue un lavoro fisico leggero, il paziente nota mancanza di respiro, perdita di forza. Ci sono violazioni da parte dello stato psicologico. Il sonno è spesso disturbato, si verificano cambiamenti di umore, una persona diventa aggressiva o, al contrario, si sviluppa apatia, riluttanza a comunicare con altre persone.

A molti pazienti viene diagnosticato un ritmo cardiaco anormale. Di conseguenza, possono verificarsi pallore o arrossamento della pelle, vertigini, sfarfallio delle mosche davanti agli occhi.

Tipi e gradi di anisocitosi

L'anisocitosi è classificata in base ai tipi di cellule del sangue alterate. La patologia ha la seguente classificazione:

  • anisocitosi di tipo misto. Qui il materiale di prova contiene fino al 50% di macro e microciti;
  • microcitosi: il diametro delle cellule del sangue è inferiore a 6,7 ​​micron;
  • macrocitosi: una condizione con una predominanza di macrocelle, il loro diametro è superiore a 7,8 micron;
  • megalocitosi: la dimensione delle cellule supera i 12 micron.

Inoltre, l'indice ematico rdw si distingue in base al grado:

  • +(I) - il numero di eritrociti modificati non è superiore al 25% - l'anisocitosi è micro insignificante;
  • ++(II) - il numero di cellule modificate va dal 25% al ​​50% - moderato, cioè il numero di cellule del sangue con una forma irregolare è aumentato moderatamente;
  • +++(III) - il numero di eritrociti di dimensione o forma irregolare va dal 50% al 75% - pronunciato;
  • ++++(IV) - tutti gli eritrociti hanno una forma alterata - anisocitosi pronunciata.

Data questa classificazione, il medico può trarre una conclusione, ad esempio, l'anisocitosi di tipo misto è moderata, il che significa che il sangue contiene macro e microparticelle con una dimensione alterata e il loro numero totale non supera il 50%.

Anisocitosi nelle donne in gravidanza e nei bambini

La macrocitosi fisiologica è spesso osservata in un neonato. Ciò è spiegato dalle caratteristiche dell'età. Di norma, durante le prime 2-3 settimane di vita, la conta ematica si normalizza da sola senza trattamento aggiuntivo. Inoltre, una lieve anisocitosi nei bambini può verificarsi a seguito del trasferimento di malattie infettive. La velocità aumenta leggermente, dopo il recupero, la formula del sangue viene ripristinata.

L'anisocitosi durante la gravidanza si sviluppa spesso sullo sfondo dell'anemia a causa della mancanza di ferro nel corpo. La conta ematica nelle donne in posizione viene corretta con l'aiuto di una corretta alimentazione e l'assunzione di preparati contenenti ferro.

Diagnostica

L'anisocitosi, la poichilocitosi sono i principali indicatori dello sviluppo di eventuali disturbi nel corpo. Se la forma della cellula viene modificata, le sue dimensioni o il colore vengono aumentati, ciò indica lo sviluppo di una condizione patologica negli organi interni del paziente. La diagnosi delle malattie del sangue viene eseguita esclusivamente con l'aiuto della ricerca di laboratorio. Per questo, a una persona viene prescritto un esame del sangue generale. Raramente sono necessarie ulteriori ricerche.

Per superare correttamente il test, il paziente deve attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • la mattina prima di fare il test, non puoi mangiare o bere, la cena del giorno prima dovrebbe essere leggera, non contenere cibi piccanti, grassi, salati, affumicati;
  • un giorno prima del prelievo di sangue, non puoi fare sport, prendere alcolici, visitare la piscina, la sauna;
  • prima di donare il sangue, tutti i farmaci vengono annullati;
  • è auspicabile effettuare una nuova analisi alla stessa ora del giorno. Immediatamente prima della procedura, devi riprendere fiato, calmarti.

Se queste raccomandazioni vengono trascurate, l'analisi sarà imprecisa, il che causerà difficoltà nel fare una diagnosi..

Come viene effettuato il trattamento

Il trattamento dell'anisocitosi viene effettuato a seconda della malattia che ha provocato una violazione della composizione del sangue. Le moderne tecnologie utilizzate nella pratica medica consentono di determinare con precisione la malattia che ha causato la violazione. Con l'anisocitosi degli eritrociti, parliamo spesso di anemia da carenza di ferro. In questo caso, al paziente viene prescritta una dieta speciale che include alimenti con un contenuto di ferro sufficiente e farmaci che ripristinano l'emoglobina.

Se nel sangue si trova un gran numero di cellule con dimensioni e forma insolite sullo sfondo di raffreddori e malattie infettive, viene eseguita la terapia di disintossicazione, gli sforzi sono diretti a sopprimere le cellule che causano intossicazione del corpo, aumentando l'immunità.

Al rilevamento dell'oncologia, a una persona viene prescritto un trattamento chirurgico, radioterapia e chemioterapia. Prima viene rilevata la patologia, maggiori sono le possibilità di affrontarla, per evitare metastasi, morte del paziente.

Azioni preventive

L'anisocitosi non è una patologia indipendente, ma segnala solo lo sviluppo di altre malattie del corpo, pertanto è necessario prestare la dovuta attenzione alla prevenzione di questa condizione. Per evitare cambiamenti nella composizione del sangue, è necessario attenersi alle seguenti misure preventive:

  • corretta alimentazione, saturare la dieta con cibi contenenti una quantità sufficiente di ferro;
  • fare regolarmente un esame del sangue;
  • trattare tempestivamente le malattie infettive;
  • rifiutare le cattive abitudini;
  • prestare la dovuta attenzione allo sport. L'attività fisica ha un effetto benefico sui processi metabolici del corpo, che ha un effetto positivo sulla composizione del sangue;
  • se trovi segni come debolezza, affaticamento, apatia, devi informarne il tuo medico.

Seguendo uno stile di vita sano, è possibile prevenire malattie gravi. Una corretta alimentazione, indurimento e sport possono rafforzare il sistema immunitario, prevenire lo sviluppo di gravi patologie.

Anisocitosi

L'anisocitosi è l'aspetto nell'analisi del sangue generale di cellule di dimensioni più grandi o più piccole del normale. Un aumento o una diminuzione del diametro in varie condizioni patologiche è caratteristico degli eritrociti.

Un normale eritrocita umano è una cellula biconcava non nucleare di forma rotonda con un diametro di 6,8-7,7 µm (più spesso 7,2-7,5). I globuli rossi di dimensioni standard rappresentano il 70% del totale; la percentuale massima consentita di globuli rossi ridimensionati è del 30%.

L'anisocitosi delle piastrine è molto meno comune. Le piastrine sono formazioni non nucleate di forma rotonda (o arrotondata), le cosiddette piastrine. La dimensione media delle piastrine è di 1-3 micron. Il grado di deviazione delle dimensioni delle piastrine dai valori normali varia nel 14-17%, la presenza di un numero maggiore di piastrine alterate indica patologia.

Le ragioni

Molto spesso, l'anisocitosi accompagna le seguenti condizioni:

  • Anemia da carenza di ferro;
  • anemia sideroblastica;
  • Anemia da carenza di folati B12;
  • ipovitaminosi A;
  • massiccia perdita di sangue;
  • trasfusione di sangue;
  • danno al midollo osseo rosso con cambiamenti nelle cellule staminali pluripotenti;
  • malattie oncologiche;
  • malattia epatica cronica;
  • gravidanza;
  • ipotiroidismo;
  • qualche intossicazione acuta; e così via.

Un normale eritrocita umano è una cellula biconcava non nucleare di forma rotonda con un diametro di 6,8-7,7 µm (più spesso 7,2-7,5). La percentuale massima consentita di globuli rossi ridimensionati è del 30%.

L'anisocitosi eritrocitaria è classificata in base alla dimensione delle cellule del sangue come segue:

  • microcitosi (dimensione delle cellule del sangue inferiore a 6,7 ​​micron);
  • macrocitosi (diametro superiore a 7,8 micron);
  • megalocitosi (eritrociti con un diametro superiore a 12 micron);
  • anisocitosi mista (presenza di eritrociti di varie dimensioni nel sangue).

In base alla percentuale di cellule alterate dal numero totale di eritrociti l'anisocitosi viene suddivisa in base alla gravità come segue:

  • insignificante (micro-, macro- e megalociti costituiscono non più del 25% della massa totale di eritrociti), nelle forme di laboratorio è designato come "+";
  • moderato (il contenuto di celle modificate arriva al 50%) - "++";
  • pronunciato (il numero di eritrociti alterati prevale in modo significativo su quelli normali - dal 50 al 75%) - "+++";
  • anisocitosi critica - "++++" (c'è una completa sostituzione delle cellule normali con alterate).

Separatamente, si distinguono tali cambiamenti nei parametri di laboratorio come la schizocitosi (la presenza nel sangue periferico di un gran numero di frammenti di eritrociti di 2-3 micron) e la microsferocitosi (i globuli rossi sono sferici, con un diametro di 4-6 micron)..

Segni

Poiché la funzione principale dei globuli rossi è quella di trasportare i gas, i sintomi dell'anisocitosi sono principalmente determinati dalla carenza di ossigeno di organi e tessuti e si manifestano come:

  • debolezza progressiva;
  • diminuzione delle prestazioni;
  • affaticabilità veloce;
  • ridotta capacità di concentrazione;
  • incapacità di svolgere la solita attività fisica;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • dispnea;
  • pallore della pelle e delle mucose;
  • frequenti mal di testa, episodi di vertigini;
  • violazioni del regime "sonno-veglia" (sonnolenza, insonnia).

L'anisocitosi è un marker di un processo patologico e non una malattia indipendente.

Inoltre, il quadro clinico dell'anisocitosi è completato dalle manifestazioni della malattia sottostante..

Caratteristiche del corso nei bambini e nelle donne in gravidanza

Grave macrocitosi fisiologica si osserva nei neonati durante le prime 2 settimane di vita, l'emocromo si normalizza da solo entro 1-2 mesi.

L'anisocitosi moderata reattiva è osservata nei bambini piccoli dopo malattie infettive..

Durante la gravidanza e l'allattamento, le donne a volte hanno una lieve microcitosi o, al contrario, megalocitosi, che può segnalare lo sviluppo di anemia.

Diagnostica

Il principale criterio diagnostico per l'anisocitosi è la presenza di cellule di dimensioni insolite nell'analisi del sangue generale..

In rari casi, è necessaria una diagnostica aggiuntiva - redigendo un istogramma Price-Jones (distribuzione dei globuli rossi per diametro). La curva eritrocitometrica nelle persone sane ha una forma triangolare regolare con un apice alto e una base stretta; predominano eritrociti con un diametro di 6-8 micron, che costituiscono il 70-75% di tutti gli eritrociti. Micro e macrociti si trovano approssimativamente nella stessa quantità (12-15%). L'ampiezza della curva eritrocitometrica riflette il grado di anisocitosi e la posizione del massimo - il diametro medio dell'eritrocita. Con la microcitosi, la curva si sposta a sinistra, diventa asimmetrica e la sua larghezza aumenta. Con la macrocitosi, la curva di Price-Jones si sposta a destra, si appiattisce, la sua base si espande.

Trattamento

Poiché l'anisocitosi è un marker di un processo patologico e non una malattia indipendente, il suo trattamento speciale non viene effettuato.

Se nell'analisi del sangue generale viene rilevato un numero elevato di cellule di dimensioni insolite, si consiglia al paziente di consultare specialisti, studi strumentali e di laboratorio per chiarire la diagnosi.

L'anisocitosi moderata reattiva è osservata nei bambini piccoli dopo malattie infettive..

Individuata la causa dell'anisocitosi e fatta la diagnosi corretta, viene prescritta una terapia specifica:

  • preparati vitaminici e di ferro - per l'anemia;
  • terapia disintossicante;
  • chemioterapia o radioterapia - per processi oncologici;
  • farmaci per la tiroide;
  • preparati vitaminici; eccetera.

Dopo il trattamento riuscito della malattia sottostante, i fenomeni di anisocitosi vengono eliminati.

Prevenzione

Lo sviluppo dell'anisocitosi può essere prevenuto osservando misure preventive per la malattia sottostante che l'ha causata.

Video di YouTube relativo all'articolo:

Istruzione: superiore, 2004 (GOU VPO "Kursk State Medical University"), specialità "Medicina generale", qualifica "Doctor". 2008-2012 - Studente post-laurea del Dipartimento di Farmacologia Clinica, KSMU, Candidato di Scienze Mediche (2013, specialità "Farmacologia, Farmacologia clinica"). 2014-2015 - riqualificazione professionale, specialità "Management in education", FSBEI HPE "KSU".

Le informazioni sono generalizzate e fornite solo a scopo informativo. Al primo segno di malattia, consultare il medico. L'automedicazione è pericolosa per la salute!

Il fegato è l'organo più pesante del nostro corpo. Il suo peso medio è di 1,5 kg.

L'antidepressivo Clomipramine induce un orgasmo nel 5% dei pazienti.

Cadere da un asino è più probabile che ti rompa il collo che cadere da un cavallo. Basta non provare a confutare questa affermazione..

Nel tentativo di far uscire il paziente, i medici spesso si spingono troppo oltre. Quindi, ad esempio, un certo Charles Jensen nel periodo dal 1954 al 1994. è sopravvissuto a oltre 900 interventi chirurgici per rimuovere le neoplasie.

Nel corso della vita, una persona media produce non meno di due grandi pozze di saliva..

Solo negli Stati Uniti vengono spesi più di 500 milioni di dollari all'anno in farmaci antiallergici. Credi ancora che si troverà un modo per sconfiggere finalmente le allergie??

Quando gli amanti si baciano, ognuno di loro perde 6,4 calorie al minuto, ma si scambiano quasi 300 diversi tipi di batteri..

I dentisti sono apparsi relativamente di recente. Nel 19 ° secolo, tirare fuori i denti cattivi faceva parte dei doveri di un normale parrucchiere..

Il primo vibratore è stato inventato nel 19 ° secolo. Ha lavorato su un motore a vapore ed era destinato a trattare l'isteria femminile.

Il 74enne australiano James Harrison ha donato il sangue circa 1000 volte. Ha un raro gruppo sanguigno i cui anticorpi aiutano i neonati con grave anemia a sopravvivere. Così, l'australiano ha salvato circa due milioni di bambini..

Oltre alle persone, solo una creatura vivente sul pianeta Terra soffre di prostatite: i cani. Questi sono davvero i nostri amici più fedeli.

Il farmaco per la tosse "Terpinkod" è uno dei più venduti, non a causa delle sue proprietà medicinali.

Ci sono sindromi mediche molto curiose, ad esempio la deglutizione compulsiva di oggetti. 2.500 oggetti estranei sono stati trovati nello stomaco di un paziente affetto da questa mania.

Usiamo 72 muscoli per dire anche le parole più brevi e semplici..

Secondo una ricerca dell'OMS, una conversazione quotidiana di mezz'ora su un telefono cellulare aumenta del 40% la probabilità di sviluppare un tumore al cervello.

Qualsiasi tè significa un prodotto naturale composto da varie erbe, fiori, frutta tritata e spezie. Oggi vengono prodotti tipi speciali di bevande.

Cos'è l'anisocitosi nel sangue umano

Nel corpo umano il sangue gioca un ruolo importante, il suo controllo regolare può mostrare la presenza di malattie. Puoi conoscere lo sviluppo della patologia passando un'analisi generale. Quando si considera il risultato, lo specialista esamina la dimensione delle cellule. Se differisce dalla norma, viene diagnosticato un aumento del contenuto di piastrine o eritrociti alterati.

Anisocitosi in un esame del sangue generale

Lo studio prevede lo studio delle dimensioni, del colore, della forma dei globuli. I globuli rossi sono globuli che sono responsabili dell'ossigenazione. Le piastrine rafforzano i vasi sanguigni se sono stati danneggiati. Il monitoraggio dei loro indicatori è obbligatorio per tutti, perché molte malattie si riflettono nei risultati degli esami del sangue. La diagnosi di anisocitosi è caratterizzata da un elevato numero di cellule alterate.

Questo problema può riguardare globuli rossi e piastrine, ma secondo le statistiche predominano i globuli rossi. Quando si diagnostica un numero maggiore di particelle di sangue alterate di dimensioni, viene effettuata una diagnosi appropriata. La designazione dell'anisocitosi nell'analisi del sangue generale è la seguente: RDW è l'ampiezza della distribuzione degli eritrociti in volume. In medicina, l'RDW viene misurato in percentuale o femtolitri. La patologia della forma delle cellule del sangue è chiamata poichilocitosi..

Anisocitosi eritrocitaria

Nel corpo di una persona sana, la norma degli eritrociti è del 70%, micro e macrociti - 11,5-14,5% (o 10-20 fl). In un bambino di età inferiore a 6 mesi, l'indicatore è più alto - dal 15% al ​​18,8%. Può aumentare durante la gravidanza. Se il risultato supera o non raggiunge la norma, significa che si sviluppa un processo patologico. C'è anche microcitosi: una diminuzione del diametro consentito. Si distinguono i seguenti indicatori del diametro delle cellule:

  • i normociti raggiungono 7-8 micron (l'anisocitosi eritrocitaria non è stata rilevata);
  • macrociti - superiori a 8 micron;
  • megalociti - superiori a 12 micron.

Questa patologia può essere causata da una quantità insufficiente di vitamine A e B nel corpo, cancro con metastasi al midollo osseo. Non escludere malattie del fegato, disfunzione tiroidea. Un altro possibile motivo è la trasfusione di sangue donata. Per prevenire la malattia nel tempo, è necessario monitorare regolarmente la composizione ei parametri del sangue..

  • Penalità per passaporto scaduto per sostituzione tardiva
  • Come trattare la ghiandola tiroidea nelle donne con rimedi popolari
  • Inalazione con Lazolvan

L'indice di anisocitosi degli eritrociti è più alto del normale

Un aumento del risultato del test è comune nei pazienti con carenze di ferro o vitamine. Se un esame del sangue ha rivelato un indicatore di anisocitosi eritrocitaria superiore al normale, questo è un segnale che la patologia si sta sviluppando. A seconda dello stadio, il medico diagnosticherà e prescriverà un ciclo di trattamento. Spesso la causa di questi cambiamenti è l'anemia di qualsiasi tipo..

La malattia è classificata in base al grado di intensità. Ce ne sono solo 4 e sono distribuiti secondo il sistema dei plus:

  1. Il primo grado è caratterizzato da un leggero aumento quando macrociti e microciti si riempiono del 30-50% (+).
  2. Il secondo è moderato, 50-70% (++).
  3. Terzo - pronunciato, oltre il 70% (+++).
  4. Quarto: pronunciato, quasi tutti i corpi rossi hanno una dimensione patologica (++++).

L'indicatore di anisocitosi degli eritrociti è al di sotto del normale

È estremamente raro che l'indice RDW si abbassi, in questi casi si consiglia di eseguire nuovamente un esame del sangue. Se l'indicatore di anisocitosi degli eritrociti è al di sotto del normale e non ci sono altri cambiamenti significativi, tale analisi è considerata soddisfacente e non deve essere ripetuta. A volte il punteggio RDW non cambia in presenza di determinate malattie. Il risultato abbassato non ha valore diagnostico.

Anisocitosi di tipo misto

Questo tipo di patologia è caratterizzata da un livello ridotto del contenuto totale di microciti (microanisocitosi) e macrociti. Per determinare correttamente la percentuale, durante lo studio viene utilizzato il metodo Price-Jones. L'anisocitosi mista suggerisce una predominanza di macrociti. La fonte di questo cambiamento è una carenza di vitamine A, B12, a seguito della quale si sviluppa l'anemia. Vale anche la pena prestare attenzione alle condizioni del fegato. Se la macrocitosi viene rilevata in una quantità maggiore, ciò indica una mancanza di ferro.

  • Malattia dell'ascesso della gola
  • Come aumentare l'immunità di un adulto
  • Ravanello con miele per la tosse

Anisocitosi piastrinica

La funzione protettiva che previene la perdita di sangue acuta è svolta da particelle di sangue chiamate piastrine. Sono molto importanti per il corpo umano e sono responsabili della capacità di coagulazione del sangue. Nell'analisi, il conteggio normale delle particelle ridimensionate dovrebbe essere compreso tra il 14 e il 18%. Con l'anisocitosi piastrinica, i numeri sono diversi. Quando esaminato nell'analisi, l'indice piastrinico è designato come PDW.

Questa patologia ha le sue origini, è spiegata dalla presenza di varie malattie, poiché è solo un sintomo di accompagnamento. Il paziente sperimenta un cambiamento fisiologico. La sua salute sta peggiorando. I cambiamenti nelle dimensioni delle cellule piastriniche sono provocati da emorroidi (con crepe nell'ano), con mestruazioni abbondanti. Altri possibili motivi:

  • processi mieloneoplastici;
  • leucemia;
  • insufficienza epatica;
  • danno virale;
  • malattia da radiazioni;
  • anemia aplastica;
  • mancanza di sostanze biologicamente attive;
  • Sindrome DIC.

Anisocitosi - cause

Qualsiasi cambiamento nel sangue ha motivi che devono essere chiariti per trovare la radice del problema. Le cause dell'anisocitosi sono di diversa natura, spesso sono le seguenti:

  • una cattiva alimentazione, di conseguenza - una mancanza di ferro, vitamine B12 (la predominanza dei megacariociti), A, che sono responsabili della creazione di globuli rossi;
  • oncologia;
  • trasfusione di sangue: il materiale del donatore deve essere controllato per la presenza di questa malattia, perché viene trasmesso a un'altra persona;
  • sindrome mielodisplastica: provoca un cambiamento nelle dimensioni delle cellule del sangue.

Poiché questa malattia è una sindrome concomitante di molte malattie, l'analisi può confermare alcune patologie. Ad esempio, i pazienti che soffrono di anemia da carenza di ferro sanno in prima persona cos'è l'anisocitosi. Il diametro delle particelle di sangue nello striscio cambia anche con la diverticolosi, con malattie endocrine, come effetto collaterale durante l'assunzione di farmaci ormonali, con assorbimento alterato delle vitamine del gruppo B e ulcera peptica. Sapendo tutto sull'anisocitosi: cos'è e comprendendone le cause, puoi evitare lo sviluppo di molte malattie pericolose.

Anisocitosi - trattamento

Per eliminare efficacemente il problema, è necessario prima condurre una serie di studi e identificare la malattia primaria che ha comportato cambiamenti nella composizione del sangue. Nel trattamento dell'anisocitosi (anche di tipo misto), viene presa in considerazione la presenza di anemia da carenza di ferro: se confermata, il medico determina la causa (sanguinamento cronico, mestruazioni abbondanti). Se è stata rilevata una carenza di ferro o vitamine, vengono prescritti farmaci e la condizione principale è una dieta speciale che riempirà gli elementi mancanti e aiuterà a ridurre il numero di cellule modificate.

Anisocitosi degli eritrociti nell'analisi del sangue generale (indice RDW)

L'anisocitosi eritrocitaria è una patologia che porta a una varietà di disturbi associati a un cambiamento nel contenuto di vari tipi di globuli rossi. Nella maggior parte dei casi, ciò porta a una serie di malattie che richiedono diagnostica e terapia aggiuntive..

I globuli rossi nel sangue sono responsabili del trasporto di ossigeno con anidride carbonica, così come i nutrienti nel corpo.

Cos'è l'anisocitosi?

La morfologia degli eritrociti è varia e si suddivide principalmente, a partire dalla dimensione dell'elemento:

  • Microciti,
  • Megalociti,
  • Macrociti,
  • Normociti.

Globuli rossi alterati e normali

I normociti sono cellule con una dimensione di circa 7,1-9 ​​micron. I microciti hanno dimensioni fino a 6,9 micron. I macrociti sono rappresentati da cellule con una dimensione di 8 micron. E i megalociti hanno dimensioni da 12 micron.

A tassi normali di eritrociti nel sangue dei normociti contiene circa il 70% della quantità totale. Macro e microciti occupano una nicchia del 15%. Se l'analisi mostra un aumento o una diminuzione del contenuto di uno o un altro tipo di elemento, allora questo è già un segno dello sviluppo di disturbi nel corpo e quindi il valore di RDW sta crescendo. Questo si chiama anisocitosi..

Un aumento della RDW può essere registrato durante il trattamento dell'anemia, anche nelle fasi iniziali. L'immagine cambia non appena viene completata la prima fase della terapia.

Cioè, se spieghi in parole più semplici, quindi con l'anisocitosi, la composizione qualitativa degli eritrociti cambia in modo significativo, in cui i normociti vengono sostituiti da micro e macrociti. La principale differenza di patologia è espressa nella violazione del rapporto corretto di diverse dimensioni di eritrociti. Determina questa deviazione con un esame del sangue generale (CBC).

Anche con piccole micro-modifiche nella composizione del sangue, è necessario eseguire una serie di manipolazioni diagnostiche aggiuntive del laboratorio e del tipo di hardware (sangue, urina, feci, risonanza magnetica, TC e così via, a seconda di quale diagnosi deve essere chiarita) per escludere malattie più gravi. Molto spesso, la microcitosi è associata all'anemia, in cui il contenuto di emoglobina in tutti gli eritrociti è notevolmente ridotto. Pertanto, è necessario monitorare periodicamente la condizione, che escluderà malattie più gravi..

Tasso RDW

Un corpo normale produce eritrociti che hanno quasi lo stesso volume. Inoltre, in un adulto sano, i normociti costituiscono circa il 70% del volume totale dei globuli rossi. Con l'anisocitosi, i corpi rossi hanno forme e volumi diversi..

L'analisi RDW consente di determinare il grado di distribuzione dei globuli rossi in volume, ovvero la loro eterogeneità. Con l'età, queste cellule iniziano gradualmente a diminuire di volume negli esseri umani. Gli stessi cambiamenti si verificano con l'anemia..

La norma RDW è considerata come indicatori approssimativi:

  • 13% per gli adulti,
  • 16,8% per i bambini sotto i sei mesi,
  • 13,2% per i bambini dai sei mesi in su.

Gli indicatori possono variare tra 1,5-1,9%. Se la decrittazione ha mostrato una deviazione dalla norma, è necessario esaminare il paziente, seguito dalla terapia..

Classificazione dell'anisocitosi

L'anisocitosi è divisa principalmente dalla gravità della condizione..

  • Il primo stadio è caratterizzato da una leggera anisocitosi moderata. Gli eritrociti sono composti per il 30-50% da macro e microciti.
  • Il secondo stadio è caratterizzato da un'anisocitosi media con un contenuto di micro e macrociti nella quantità del 50-70%
  • Il terzo stadio è pronunciato, grave anisocitosi, in cui micro o macrociti occupano oltre il 70% del volume totale di eritrociti. Se l'indice è così alto, i motivi dovrebbero essere cercati nel corpo stesso, dall'anemia grave all'oncologia..
  • Questa fase di sviluppo della patologia è caratterizzata dalla completa sostituzione dei normociti con micro e macrociti..

I normociti sono elevati così come i micro, macro, megalociti. Questa è la prova dello sviluppo di vari processi patologici nel corpo..

Questa malattia è quindi suddivisa in base al tipo di cellula predominante nella composizione degli eritrociti:

  • Macrocitosi,
  • Microcitosi,
  • Anisocitosi mista, in cui predominano contemporaneamente macrociti e microciti.

Questa divisione consente di prestare attenzione a specifiche anomalie nella composizione del sangue, nonché a quali patologie potrebbero causarle. Più basso è l'indicatore, più grave è il problema..

L'anisocromia è un diverso grado di colorazione delle cellule durante il processo KLA. Può essere sia il risultato di un grave processo patologico sia la normale reazione del corpo ai cambiamenti nell'ambiente..

Ragioni per lo sviluppo di anisocitosi

Negli stadi più lievi dell'anemia può essere presente anisocitosi eritrocitaria isolata. Può svilupparsi in una donna durante le mestruazioni, soprattutto se per un motivo o per l'altro sono un po 'ritardate. Ci possono essere molte ragioni per questa condizione, sia minori che piuttosto gravi..

Il sintomo più comune dell'anisocitosi è:

  • Anemia, ipocromia, clorosi, anemia post-emorragica, anemia ipercromica e così via,
  • Mancanza di vitamina B12,
  • Mancanza di ferro,
  • Mancanza di vitamina A,
  • Avvelenamento da piombo,
  • Neoplasie maligne,
  • Precedente trasfusione di sangue.

Nel caso dell'ultimo punto, possiamo dire che si tratta di un'anisocitosi passeggera, che verrà eliminata da sola non appena il corpo si abituerà al "nuovo" sangue e sostituirà le cellule malate con quelle sane. Quindi, in questo caso, devi solo aspettare il tempo e, se necessario, reintegrare le riserve interne di vitamine, minerali e altre sostanze utili..

Spesso, lo stato delle piastrine cambia in parallelo con i cambiamenti patologici negli eritrociti.

Cause di microcitosi

L'aumento del contenuto di microciti è tipico di diversi gruppi di persone in diversi periodi della vita. Così spesso la microcitosi può essere osservata dopo una malattia infettiva in un bambino. Se il livello di tali globuli rossi è leggermente aumentato, è facilmente corretto dallo stile di vita e dalla nutrizione corretti..

Nei neonati, questa è una condizione comune, poiché i sistemi vengono solo riportati alla normalità. Pertanto, tali condizioni possono andare via da sole senza trattamento. Inoltre, le donne spesso soffrono di microanisocitosi durante la gravidanza e l'allattamento a causa dei cambiamenti ormonali nel corpo e dell'elevato consumo di sostanze nutritive..

In altri casi, questo tipo di anisocitosi può essere causato da:

  • Carenza di ferro o anemia microcitica,
  • Microsferocitosi,
  • Sindrome di Cooley o talassemia,
  • Malattie infettive e infiammatorie croniche,
  • Forte sanguinamento,
  • Mancanza di cibi con ferro nella dieta,
  • Lesioni oncologiche.

È importante ricordare che alcune diagnosi richiedono non solo chiarimenti e adattamenti dello stile di vita, ma anche un trattamento serio. Le malattie oncologiche possono svilupparsi molto rapidamente e quindi non si dovrebbe ritardare la diagnosi.

Il deterioramento delle caratteristiche delle cellule può portare al deterioramento della funzione dei globuli rossi.

Cause di macrocitosi

La macrocitosi può anche indicare lo sviluppo di anemia. Anche fattori di terze parti possono influenzare questo sintomo. Anche la mancanza di nutrienti e vitamine nella dieta può modificare in modo significativo gli indicatori di composizione del sangue.

Ma spesso un aumento del numero di macrociti è causato anche da condizioni come:

  • Forte sanguinamento,
  • Diversi tipi di anemia,
  • Patologie del midollo osseo,
  • Lesioni cancerose, il più delle volte sangue,
  • Interruzione della ghiandola tiroidea,
  • Alcolismo cronico,
  • Malattie degli organi ematopoietici,
  • Assunzione di alcuni farmaci.

Alcune malattie sono piuttosto gravi e richiedono un'attenzione immediata. Spesso alcune patologie terminano in assenza di una terapia adeguata con esito fatale.

Tipo misto

Il tipo misto di anisocitosi si manifesta con il predominio di macrociti e microciti sui normociti. La patologia combinata con una predominanza di macrociti è caratterizzata dalla presenza di un numero impressionante di cellule eritrocitarie anormalmente grandi. Sono rilevati negli strisci di sangue, hanno una struttura ipercromica senza illuminazione al centro. Le cellule sembrano ovali con un diametro di circa 11-12 micron.

Trovato quando:

  • Carenza di vitamina B12,
  • Carenza di acido folico,
  • Anemia ipocromica,
  • Anemia perniciosa,
  • Per l'anemia durante la gravidanza,
  • Con diseritropoiesi,
  • Con l'invasione elmintica.

Tale deviazione si sviluppa spesso quando i vermi sono colpiti, quindi è necessario identificare la loro presenza e anche determinare il tipo di malattia. Solo in questo caso sarà possibile riprendersi da organismi patogeni..

Il tasso di anisocitosi superiore al normale può derivare anche da un semplice cambiamento nell'ambiente, dovuto al movimento.

Analisi su RDW

Questa analisi viene eseguita utilizzando analizzatori. Aiutano a contare accuratamente gli eritrociti di tutte le dimensioni e forme in 1 ml di sangue. Il prelievo viene effettuato a stomaco vuoto. Il materiale per la ricerca è preso da una vena.

La macchina determina la capacità media dell'eritrocita, calcola la deviazione del numero di normociti in relazione a macro e microciti. I dati vengono visualizzati come istogramma. Se la percentuale di RDW è nella norma, il risultato viene registrato come negativo.

Se la norma viene superata, viene indicato un risultato positivo. In questi casi, la procedura viene duplicata per identificare le cause di indicatori anomali..

A volte c'è un risultato falso positivo, specialmente se c'è un gran numero di macrociti nel sangue. Tali risultati si verificano spesso dopo un intervento chirurgico o una trasfusione di sangue. La stessa ridistribuzione o modifica del tipo di celle può spesso cambiare e in breve tempo.

Pertanto, potrebbe essere necessario elaborare i dati utilizzando un metodo di analisi statistico. La deviazione standard viene calcolata utilizzando una serie di formule. In precedenza, i risultati venivano ottenuti manualmente, ma questo è un processo estremamente dispendioso in termini di tempo, e quindi oggi è stato praticamente abbandonato a favore dell'analisi dei dati del computer..

Trattamento

Il trattamento dell'anisocitosi è direttamente correlato all'eliminazione della causa del suo sviluppo. A seconda del tipo di malattia, viene prescritto un regime terapeutico per eliminare i fattori di influenza. Con l'anemia da carenza di ferro, è necessario un corso per reintegrare la carenza di una sostanza nel corpo con l'aiuto di medicinali.

Le malattie oncologiche richiedono un approccio più serio nel trattamento dell'anisocitosi con l'uso di ormoni, chemioterapia, radioterapia e così via..

Se un esame emocromocitometrico completo riflette un cambiamento nel volume dei normociti secondo l'indice RDW, allora c'è un'alta probabilità di sviluppare anemia. Questo è uno dei primi indicatori quando si effettua questa diagnosi. Ma solo questo criterio ausiliario nella diagnosi non darà un quadro accurato del tipo di patologia e della salute del paziente.

Pertanto, è necessario sottoporsi a una diagnosi completa e iniziare il trattamento della malattia..


Articolo Successivo
Segni di ipertensione portale nella cirrosi e nei metodi di trattamento