Tempo di tromboplastina parziale attivata (APTT)


Il tempo di tromboplastina parziale attivata è il valore basale del coagulogramma, che determina il tempo di formazione del coagulo sanguigno. L'APTT è necessario per controllare il processo di coagulazione (generale e interno) e in combinazione con il tempo di protrombina (PTT) è un importante indicatore diagnostico.

Un rinvio per l'analisi dell'APTT può essere fornito sia da un medico di base (terapista) che da uno specialista ristretto (ginecologo, ostetrico, ematologo, flebologo, cardiologo, chirurgo, anestesista).

Il policlinico Otradnoe offre un comodo sistema per sostenere i test per i residenti del distretto amministrativo nord-orientale. Alla vostra visita di servizio degli operatori sanitari a domicilio, invio automatico dei risultati via e-mail.

APTT - che cos'è?

Il test APTT è un test medico che simula la coagulazione del sangue per valutare la presenza e il livello di fattori di coagulazione, anticoagulanti e inibitori. Per questo, un campione ottenuto dal sangue venoso viene ripulito dalle piastrine ed esposto a un reagente caolino-cefalina per attivare i principali componenti attivi del sistema di coagulazione. È sufficiente processare il materiale così preparato con una piccola quantità di cloruro di sodio per vedere le prestazioni dei componenti attivi e fare una diagnosi preliminare.

Il metodo richiede un'esecuzione attenta e coerente delle azioni ed è molto importante per la medicina moderna:

  • è uno strumento diagnostico universale per l'emofilia e altri disturbi del sistema di coagulazione del sangue (malattia di von Willebrand, sindrome di Hagemann, sindromi DIC e AF);
  • viene utilizzato per monitorare le condizioni dei pazienti sottoposti a terapia con eparina e irudina;
  • consente di determinare le cause e le tattiche di trattamento dell'infarto miocardico;
  • monitora lo stato di emostasi nelle donne in gravidanza e aiuta a diagnosticare la causa di aborti spontanei e infertilità;
  • è un test obbligatorio in preparazione all'intervento.

RIFERIMENTO! La sindrome DIC ha 2 fasi di sviluppo: in primo luogo, i coaguli di sangue iniziano a formarsi nel letto vascolare (il processo di ipercoagulazione), dopo di che si sviluppa lo stadio anticoagulante, quando il sangue cessa di coagulare.

La CID è difficile da gestire e può essere un ostacolo se vuoi avere figli.

Indicatore di tasso APTT

L'indicatore APTT viene misurato in secondi. I valori di riferimento per ogni laboratorio possono differire leggermente (tenendo conto della calibrazione delle apparecchiature e della scelta dei reagenti), ma nella maggior parte dei casi i medici si attengono ai limiti estremi compresi tra 21 e 39 secondi.

Norma e decodifica di APTT

Il valore, di regola, è incluso nella composizione degli indicatori dell'emostasiogramma, pertanto la valutazione finale deve essere eseguita in combinazione (ad esempio, con MFI). Se altri partecipanti al coagulogramma deviano dalla norma, il livello APTT può deviare del 30-40%.

Tuttavia, il tempo di coagulazione ha anche una decodifica indipendente:

  • se l'indicatore APTT supera la soglia superiore della norma, si verifica uno stato di ipocoagulazione, quando il sangue si coagula molto lentamente o non si coagula affatto;
  • APTT basso è un sintomo di ipercoagulabilità quando il sistema di coagulazione funziona troppo attivamente, il che può portare al rischio di trombosi e tromboembolismo.

Determinazione dell'APTT durante la gravidanza

Il tasso di APTT nelle donne durante la gravidanza merita un'attenzione particolare. Il cambiamento del background ormonale e la formazione di un ulteriore cerchio di circolazione sanguigna (per un bambino) costringe il sistema emostatico a reagire modificando i valori dell'emostasiogramma. Il livello di fibrinogeno aumenta, provocando automaticamente una riduzione del tempo di tromboplastina attivata. Pertanto, il tasso di APTT nelle donne in gravidanza può essere ridotto al limite di 14-20 secondi. L'intervallo consentito è ridotto a 5-6 punti (rispetto a 10-17 per le persone comuni), pertanto è necessario un monitoraggio costante e attento della situazione:

  • La riduzione dell'APTT a 20 secondi può causare sanguinamento uterino.

Con una gravidanza in via di sviluppo normale, si consiglia un test APTT ogni trimestre. Per le donne a rischio, l'ostetrica prescrive un monitoraggio aggiuntivo non programmato. Il ruolo di un fattore di rischio può essere svolto da:

  • eredità;
  • la presenza di patologie cardiovascolari (inclusa l'ipertensione);
  • ipertonicità dell'utero;
  • tossicosi tardiva della gravidanza (gestosi);
  • aumento delle proteine ​​nelle urine.

Cause di APTT aumentato o diminuito

L'APTT al di sopra del normale si verifica a causa della mancanza di fattori di coagulazione del plasma o di un basso livello di proteina fibrinogena. Ciò può essere dovuto a:

  • carenza di vitamina K (un importante partecipante alla sintesi della protrombina);
  • mancanza di precallikreina (proteasi specifiche che catalizzano la sintesi delle chinine - partecipanti al processo infiammatorio, che aumentano la produzione di fattori di coagulazione);
  • danno al fegato (il sito principale della sintesi della protrombina);
  • alti livelli di anticorpi contro il lupus (agiscono come forti anticoagulanti, interrompendo il naturale processo di coagulazione);
  • prendendo farmaci con eparina;
  • effetto aggiuntivo sul corpo di sostanze biologicamente attive che rallentano la polimerizzazione delle formazioni proteiche nel sistema di coagulazione (peptidi del mieloma, prodotti di degradazione del fibrinogeno);
  • grandi trasfusioni di volume di sangue;
  • glomerulonefrite cronica;
  • malattie del tessuto connettivo;
  • malattia di von Willebrand e sindrome di Hagemann (deficit geneticamente determinato del fattore plasmatico);
  • Sindrome della coagulazione intravascolare disseminata (APTT è elevata in 2-3 stadi della malattia) e sindromi antifosfolipidiche.

Le ragioni per l'indicatore APTT al di sotto del normale sono molto meno. Di norma, si tratta dell'attivazione del meccanismo interno di coagulazione quando viene superato il livello di alcuni fattori della coagulazione o quando viene aumentata la loro resistenza a una specifica proteina C. Inoltre, nella fase iniziale (ipercoagulabile) della CID o in seguito all'assunzione di farmaci ormonali può svilupparsi una maggiore formazione di trombi.

Preparare il corpo per l'analisi

Il test APTT può essere distorto dall'influenza di fattori di terze parti: assunzione di farmaci di azione specifica (anticoagulanti) e aspecifica (alcuni antibiotici e farmaci antiepilettici), ingestione di tromboplastina con grave trauma alla vena, ecc..

Per eliminare la possibilità di errore, è necessario attenersi chiaramente alle raccomandazioni durante la preparazione per la procedura di raccolta del sangue:

  • interrompere l'assunzione di farmaci in 1-2 settimane (la raccomandazione del medico curante è obbligatoria, soprattutto se l'annullamento del farmaco è impossibile);
  • 1 settimana prima della procedura, regola la tua dieta (rinuncia all'alcol, al caffè, ai piatti esotici e insoliti per il tuo stile di vita);
  • limitare l'attività fisica il giorno prima del prelievo di sangue;
  • cerca di non fumare il giorno del test;
  • mezz'ora prima della procedura, puoi bere un bicchiere d'acqua.

ATTENZIONE! Durante il periodo delle mestruazioni, i cambiamenti nel background ormonale influenzano gli indicatori dell'emostasi, pertanto, per l'accuratezza dello studio, si consiglia alle donne di scegliere una data per l'analisi al di fuori di questo periodo

APTV: che cos'è? la norma nell'analisi del sangue, le ragioni per il basso e l'alto

Il nome abbreviato - APTT sta per "tempo di tromboplastina parziale attivato" della coagulazione del sangue. Questo studio è un test diagnostico specializzato che simula il processo di coagulazione del sangue in vitro, in condizioni di laboratorio. Questo studio diagnostico è ampiamente utilizzato nella pratica medica per rilevare fattori plasmatici, anticoagulanti e inibitori..

Molte persone sono interessate a che tipo di analisi sia e quale sia il suo significato. In termini di valore diagnostico, questo studio è efficace nella diagnosi dell'emofilia. Monitora anche i pazienti che assumono eparina e anticoagulanti indiretti come il warfarin..

Caratteristiche e indicazioni

La tecnica APTT è una fissazione dell'intervallo di tempo durante il quale si forma un coagulo di sangue. Questo meccanismo viene attivato dopo che il cloruro di calcio o altri reagenti vengono aggiunti al plasma sanguigno. Ad oggi, l'analisi per APTT è la più informativa in relazione alla diagnosi di patologia associata a disturbi della coagulazione. Come principali indicazioni per la nomina di questa analisi, si possono individuare:

  • Osservazione in dinamica per pazienti sottoposti a trattamento con eparina,
  • Rivelare il decorso latente dell'emofilia,
  • Diagnostica dell'insufficienza di fattori di coagulazione del sangue interna,
  • Con la formazione di una sindrome di coagulazione intravascolare disseminata (sindrome DIC).

Questo tipo di diagnosi, come un coagulogramma, include anche uno studio APTT..

Preparazione per la ricerca

Un esame del sangue di laboratorio per APTT non prevede una formazione specializzata. Per ottenere risultati affidabili di APTT nel sangue, è sufficiente seguire semplici regole:

  1. 2-3 giorni prima della raccolta del materiale biologico, si consiglia di smettere di bere alcolici e fumare,
  2. 3-4 giorni prima della visita al laboratorio, è necessario astenersi dal mangiare cibi piccanti, fritti e grassi,
  3. 10-12 ore prima del test, si consiglia di non mangiare,
  4. Inoltre, si raccomanda di evitare un aumento dello stress emotivo e fisico..

Avanzamento della procedura

L'analisi di laboratorio di APTT prevede l'implementazione di tali fasi sequenziali:

  1. Per studiare gli indicatori, un dipendente di laboratorio preleva il sangue da una vena, che viene trasferita in una provetta sterile. Tipicamente, questa provetta contiene reagente citrato di sodio, che ha la capacità di legare gli ioni calcio,
  2. Inoltre, al sangue viene aggiunto uno speciale reagente che induce la coagulazione del sangue. La cefalina o il caolino sono usati come sostanza menzionata.,
  3. Il passaggio successivo consiste nell'aggiungere cloruro di calcio al tubo precedentemente menzionato. Questa manipolazione consente di eliminare le caratteristiche di coagulazione del citrato di sodio, ripristinando così la capacità di coagulazione del sangue. Sulla base dei dati ottenuti, il diagnostico di laboratorio valuta il tasso di formazione di coaguli di sangue.

Alla vigilia del giorno dell'analisi del sangue, è vietato utilizzare farmaci con effetto anticoagulante e, se prescritti, devono essere annullati per un breve periodo..

Indicatori di decodifica

Percentuali di APTT nel sangue

In un esame del sangue, il tasso APTT indica il lavoro ben coordinato di tutti i meccanismi di coagulazione e anticoagulazione. Nelle donne e negli uomini, l'APTT ottimale è compreso tra 24 e 35 secondi.

Il tempo di tromboplastina parziale attivata viene misurato nei vasi. L'APTT nel sangue è facilmente stabilibile, ma il tasso può differire leggermente a seconda delle diverse fonti. Esistono diversi parametri di riferimento che determinano le norme da 25 a 39 secondi o da 28 a 40 secondi.

Una diminuzione del tempo di formazione di un coagulo di sangue (valore ridotto) di oltre cinque secondi indica l'attivazione del sistema di coagulazione interno. La coagulazione del sangue avviene più velocemente del necessario, cioè si parla di ipercoagulazione.
Se l'APTT è elevato, ciò indica una diminuzione delle caratteristiche di coagulazione del sangue. Molto spesso ciò si verifica sullo sfondo di una carenza di fattori della coagulazione. L'allungamento fino a 40 secondi sarà percepito come ipocoagulazione quando il sangue coagula lentamente.

Fattori che influenzano i risultati della ricerca

Il tasso di APTT nel sangue e la sua decodifica dipendono dai seguenti fattori:

  • Entrare nel test del sangue dell'eparina,
  • Consumo regolare di cibi grassi, alcol e nicotina. Inoltre, portare un bambino e le mestruazioni è un fattore separato. Questi fattori contribuiscono a una falsa diminuzione degli indicatori APTT.,
  • Ematocrito aumentato,
  • Pressione sanguigna parziale, che aumenta con l'aumentare dell'APTT,
  • Violazione del rapporto tra anticoagulante e sangue nella provetta. Per ottenere risultati affidabili della norma di aptv in un esame del sangue, il rapporto ottimale tra sangue e sostanza anticoagulante è 9: 1.

Le ragioni dell'aumento

Se l'APTT è superiore al normale, allora possiamo parlare della presenza di potenziali disturbi del fegato in una persona - dopo tutto, è lei che produce proteine ​​che svolgono un ruolo importante nel processo di coagulazione del sangue. Inoltre, un aumento dell'APTT indica una possibile carenza di vitamina K nel corpo. Se l'indicatore APTT è aumentato, cosa significa che il medico curante aiuterà a capire.

I seguenti motivi portano ad un aumento degli indicatori APTT in un esame del sangue:

  1. Emofilia,
  2. Azione di streptochinasi o eparina,
  3. Mancanza congenita di chinina e precallikein,
  4. Conseguenze della trasfusione di un enorme volume di sangue donato,
  5. Sindrome da antifosfolipidi,
  6. Glomerulonefrite cronica,
  7. Patologia del fegato,
  8. Lupus eritematoso sistemico,
  9. DIC - sindrome,
  10. Patologie del tessuto connettivo,
  11. Assunzione di farmaci anticoagulanti.

Un aumento patologico dell'APTT indica un alto rischio di sanguinamento nell'uomo. L'aumento del tempo tromboplastico parziale attivato richiede una maggiore attenzione e un trattamento tempestivo.

Ragioni del calo delle prestazioni

Se il tempo APTT è inferiore al normale, ciò indica il ruolo dominante del sistema sanguigno coagulante su quello anticoagulante. Tali fattori possono provocare questa condizione patologica:

  • Il periodo di gravidanza,
  • Attivazione del meccanismo di coagulazione del sangue nel tromboembolismo e nella trombosi. Questa condizione si verifica spesso quando il fattore di coagulazione V è resistente alla proteina C attivata,
  • Fase di coagulazione intensiva nella sindrome DIC.

Se il coagulogramma di una persona mostra una diminuzione dell'APTT al di sotto della norma fisiologica, ciò indica un alto rischio di tromboembolia..

In termini semplici, un indicatore alto - un lungo tempo di coagulazione - indica una mancanza di produzione delle sostanze necessarie e un tempo basso indica una tendenza alla trombosi.

APTT durante la gravidanza

La valutazione dello stato normale del sistema di coagulazione e anticoagulante consente di prevedere il corso del travaglio. Con un aumento o una diminuzione dell'APTT, una donna incinta è a rischio di sanguinamento o tromboembolia.

Se la futura mamma ha un APTT elevato, è a rischio di aborto spontaneo o distacco della placenta. Se c'è un APTT basso, la futura mamma corre il rischio di affrontare una condizione patologica come la trombosi dei vasi placentari. Questa condizione porta a carenza cronica di ossigeno fetale..

Molte donne incinte sono interessate alla domanda se l'APTT è al di sotto della norma fisiologica e cosa significa per la loro salute. I farmaci contenenti ferro prescritti alle future mamme per la prevenzione e il trattamento dell'anemia da carenza di ferro possono aiutare a ridurre gli indicatori di questo test di laboratorio..

Sulla base dei risultati del test APTT, alla donna incinta viene assegnato un esame del sangue biochimico e un trattamento appropriato volto ad aumentare o diminuire gli indicatori. Questo tipo di procedura diagnostica viene assegnata alle future mamme una volta ogni 3 mesi. Se l'APTT viene abbassato e la donna incinta soffre di malattie del fegato e cardiovascolari, viene eseguita più spesso l'analisi per il tempo tromboplastico fisiologico parziale attivato (APTT). Questo studio è urgentemente prescritto alle donne in gravidanza in questi casi:

  1. Se hai una storia di più aborti spontanei,
  2. Se a una donna incinta viene diagnosticato un aumento del tono dei muscoli uterini e vi è il rischio di aborto spontaneo,
  3. Nel caso in cui la futura mamma abbia segni allarmanti come sintomi di ipertensione, edema degli arti superiori e inferiori.

Con la ricerca precoce di malattie associate a funzioni di coagulazione del sangue e anticoagulanti compromesse, vi è la garanzia di ridurre al minimo il rischio di gravi complicanze.

I risultati di questo test di laboratorio possono spesso differire a causa della differenza nella qualità dei reagenti di laboratorio. Ogni laboratorio diagnostico interpreta i risultati del test in modo diverso. Solo il medico curante che tiene conto di fattori quali l'età del paziente, il tipo di reagente utilizzato, il sesso e la presenza di patologie concomitanti può affermare che l'APTT è superiore alla norma fisiologica, e cosa significa questo.

APTT nel sangue: che cos'è, le cause di bassi e alti, norme nel coagulogramma

© Autore: Z. Nelli Vladimirovna, dottore in diagnostica di laboratorio, Istituto di ricerca di transfusiologia e biotecnologia medica, in particolare per SosudInfo.ru (sugli autori)

APTT (tempo di tromboplastina parziale attivata) è uno degli indicatori di base di un coagulogramma che valuta l'efficacia della via di coagulazione del sangue interna. Scoperta a metà del secolo scorso (1953), un'analisi comoda e facile da eseguire, prese rapidamente un posto degno tra gli altri studi di laboratorio, che mantiene saldamente fino ad oggi. Questa popolarità dell'indicatore è spiegata dalla capacità dell'APTT di agire come un test indicativo indipendente utilizzato nelle analisi di screening del sistema emostatico..

Quando si studia il funzionamento del sistema di emocoagulazione, il tempo di tromboplastina parziale attivata è spesso associato a un altro importante test di laboratorio - PTT (tempo di protrombina), che esamina la via esterna di attivazione.

Nei libri di riferimento sulla diagnostica clinica di laboratorio, APTT può essere trovato con altri nomi: APTT (tempo di tromboplastina parziale attivata) e tempo di cefalina-caolino. Tuttavia, ciò non cambia l'essenza dell'analisi..

APTT e la sua tariffa

I valori del parametro di base del coagulogramma chiamato APTT dipendono dalla concentrazione dei fattori plasmatici (II, V, VIII, IX, X, XI, XII e fibrinogeno). L'indicatore è determinato nel plasma, impoverito di piastrine (piastrine), utilizzando caolino (attivatore), cefalina (fosfolipide) e cloruro di calcio, dove quest'ultimo neutralizza il precedente effetto anticoagulante (creato da Na citrato). TF (fattore di tessuto) non è utilizzato in questo test di laboratorio, da cui il nome "parziale" o "parziale".

Il tempo di coagulazione del sangue è l'APTT, cioè questo indicatore permette di calcolare il tempo di formazione del coagulo di sangue dopo l'aggiunta del reagente cefalina-caolino e CaCl al plasma prelevato con un anticoagulante e quindi privato delle piastrine2..

APTT è misurato in secondi. In diverse fonti, puoi trovare i confini della norma, che differiscono l'uno dall'altro. Questo perché ogni CDL ha i propri parametri di riferimento, quindi l'affermazione che la norma è 28-40 o 25-39 secondi non sarà del tutto vera..

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i medici aderiscono a valori entro 24-35 secondi, un accorciamento del tempo di formazione del coagulo (indicatore - diminuito) di oltre 5 secondi (19, 18, 17... sec) a tale velocità, suggerisce già che il sistema di coagulazione interno attivato e la coagulazione del sangue si verifica più rapidamente del previsto (ipercoagulazione). E l'allungamento fino a 40 s (con valori di riferimento di 24-35 secondi, l'indicatore è aumentato), ovviamente, sarà percepito come ipocoagulazione, quando il sangue coagula più lentamente del necessario.

Segni di ipocoagulazione compaiono nei casi in cui vi è un contenuto ridotto di fattori plasmatici II, V, VIII, IX, X, XI, XII o fibrinogeno, che si verifica nei seguenti casi:

  • Lesioni del parenchima epatico (il fegato è il sito di formazione di fattori di coagulazione dipendenti da K);
  • Carenza di vitamina K, che richiede la biosintesi di molti fattori);
  • La presenza di eparina nel sangue;
  • La presenza di un lupus anticoagulante;
  • La presenza di sostanze biologiche patologiche che ritardano la polimerizzazione dei monomeri di fibrina (PDP - prodotti di degradazione della fibrina, proteine ​​del mieloma).

Tuttavia, quando si parla di valori APTT bassi e alti, si dovrebbe anche tenere presente il seguente punto:

  1. Se il tempo di coagulazione è allungato (ci vorrà più tempo per formare un coagulo), stiamo parlando di un valore APTT aumentato;
  2. Se il tempo per l'intero lavoro dei fattori è ridotto (sono troppo attivi), si considera che l'indicatore sia ridotto.

Pertanto, un alto tasso di APTT avverte del rischio di sanguinamento anche per il minimo motivo e un livello basso segnala la possibilità di trombosi e tromboembolismo, pertanto, il tempo di tromboplastina parziale attivato, insieme ad altri parametri del coagulogramma, è di grande importanza..

APTT durante la gravidanza: ogni trimestre per l'analisi

La nomina di un coagulogramma durante la gravidanza (ogni 3 mesi) e un interesse speciale per i suoi indicatori sono spiegati dalle circostanze in cui si verificano determinati cambiamenti nel corpo di una donna in attesa della nascita di un nuovo uomo, progettati per proteggere il futuro parto dalle complicazioni:

  • Lo sfondo ormonale sta cambiando;
  • Si forma un ulteriore circolo di circolazione sanguigna, fornendo nutrimento e respirazione al bambino (circolo uteroplacentare);
  • Un organismo che ha “percepito” i cambiamenti e per questo sta già “pianificando” la perdita di una certa quantità di sangue, comincia ad adattarsi per unirsi al lavoro al momento giusto e “non pompare” (qui il ruolo principale spetta al sistema emostatico).

Durante la gravidanza, lo stato patologico del sistema di coagulazione del sangue minaccia quasi sempre di gravi complicazioni, pertanto, gli indicatori dell'emostasiogramma (e, ovviamente, l'APTT) ricevono la massima attenzione. Nelle donne in gravidanza, il fibrinogeno inizia a crescere, raggiungendo 6,0 g / l (ma di più è inaccettabile!) E si accorcia il tempo di tromboplastina parziale attivata, che assume valori diversi rispetto alle donne che si trovano al di fuori di questo stato.

Il tasso di APTT durante la gravidanza, secondo varie fonti, può variare da 14 a 18 secondi o essere compreso tra 17 e 20 secondi, che dipende dai valori di riferimento utilizzati da un particolare CDL. Tuttavia, in ogni caso, il divario tra i limiti superiore e inferiore della norma è molto ridotto..

Un valore ridotto dell'indicatore (accorciamento dell'APTT) indica sangue denso e possibile sviluppo di trombosi, il cui grado di rischio durante la gravidanza aumenta notevolmente rispetto al rischio per le donne non gravide. La trombosi può verificarsi in qualsiasi luogo e organo, ma in questa situazione è più pericolosa se colpisce i vasi della placenta e provoca il suo distacco prematuro.

Anche l'allungamento del tempo di formazione del coagulo (APTT - aumentato) rispetto alla norma non è di buon auspicio. Il sangue diluito minaccia lo sviluppo del sanguinamento uterino, che rappresenta un pericolo non solo per la vita del bambino, ma anche per la vita della donna stessa.

Lo "strappo" nel sistema emostatico lascia sempre il rischio di sviluppare la sindrome più pericolosa della coagulazione intravascolare disseminata (DIC), la cui prima fase è caratterizzata da un aumento della formazione di coaguli (ipercoagulazione), e la seconda e la terza, al contrario, sono caratterizzate da una bassa coagulazione del sangue, che ha iniziato ad essere minacciata da una massiccia perdita di sangue.

DIC - sindrome - un processo patologico scarsamente controllato, che oggi è considerato uno dei principali e pericolosi "nemici" nella pratica ostetrica.

Un emostasiogramma in modo pianificato (una volta ogni trimestre) viene prescritto se una donna non ha problemi associati alle sue condizioni e il medico non trova un motivo per controllare il sistema di emostasi più spesso. Nei casi in cui una donna ha una storia di aborti spontanei e nati morti e la gravidanza in corso procede con evidenti segni di preeclampsia (ipertensione, proteinuria, edema) o c'è il rischio di interruzione spontanea (l'utero è "tonico"), di regola, un invito a esame non programmato.

Basso - breve tempo, alto - esteso

Un livello basso (o ridotto) del tempo di tromboplastina parziale attivata (tempi di coagulazione e coagulazione del sangue ridotti) indica che il sangue del paziente si coagula troppo rapidamente (ipercoagulabilità).

Segni di ipercoagulabilità possono essere osservati nei processi patologici che si formano a seguito di un aumento dei coaguli di sangue:

  • Stadio I (e solo il primo!) Di coagulazione intravascolare disseminata (sindrome DIC);
  • Tromboembolia di varia localizzazione (cuore, polmoni, midollo spinale e cervello, reni, ecc.), Trombosi (gli arti inferiori sono più spesso colpiti, durante la gravidanza - trombosi dei vasi placentari, che porta al suo distacco, che minaccia la morte fetale intrauterina).

Tuttavia, un risultato APTT basso può manifestarsi non solo a causa della malattia del paziente. Tutta la colpa può essere altri fattori che a volte sono abbastanza difficili da aggirare, ad esempio, entrare nel campione di tromboplastina tissutale quando il tessuto è danneggiato al momento della venipuntura, quindi non è necessario "tormentare" troppo la vena se non è possibile eseguire subito un esame del sangue.

Si osserva un livello elevato (tempo di formazione del coagulo prolungato) del tempo di tromboplastina parziale attivata in condizioni che interrompono la biosintesi di fattori e altri processi patologici che influenzano il funzionamento del sistema emostatico. Questi includono:

  1. Emofilia di tutti i tipi: A (carenza di globulina antiemofila - FVIII), B (carenza di fattore di Natale - IX), C - carenza di fattore XI);
  2. La presenza di fattori che inibiscono i processi di coagulazione (emofilia inibitoria);
  3. Malattia di Hageman (difetto) (carenza di fattore XII);
  4. Malattia di Von Willebrand;
  5. II e III stadi della sindrome DIC;
  6. Trattamento con eparine ad alto peso molecolare;
  7. Grave danno al parenchima epatico;
  8. APS (sindrome da antifosfolipidi).

Simile a un valore APTT basso, con l'intervento di errori tecnici, si può ottenere un risultato elevato di tempo di tromboplastina parziale attivata. Ciò accade se il volume dell'anticoagulante nella provetta non corrisponde a un alto valore di ematocrito o se è stata prelevata una quantità insufficiente di sangue in un vacutainer (speciale provetta monouso).

Quando il sistema è controllato

Il coagulogramma non è considerato un raro test di laboratorio. L'analisi del funzionamento del sistema emostatico è di interesse per gli specialisti in vari campi. Poiché la formazione di coaguli di sangue o il diradamento del sangue è un comune "mal di testa" di tutti i professionisti medici, in diverse situazioni vengono prescritti esami che controllano il funzionamento del sistema di coagulazione, anticoagulazione e fibrinolisi:

  • Screening dello stato del sistema emostatico in individui che sono ancora classificati come un gruppo sano, ma sono inclini a disturbi da questo lato;
  • Patologia chiarita del sistema di coagulazione;
  • Monitorare il funzionamento del sistema di emocoagulazione durante l'assunzione di determinati farmaci, durante la gravidanza e in altri casi che possono portare a violazioni in quest'area;
  • Calcolo della dose di eparine ad alto peso molecolare (HMWH) e controllo sulla terapia con anticoagulanti diretti;
  • Diagnosi della sindrome DIC;
  • Sospetta emofilia A (fattore VIII) o B (fattore IX);
  • APS (sindrome da antifosfolipidi).

È ovvio che il tempo di tromboplastina parziale attivata, come un esame del sangue, viene utilizzato anche tra gli altri test di un emostasiogramma, perché APTT è uno dei suoi principali indicatori..

Analisi del sangue APTT

La circolazione sanguigna nel nostro corpo è una funzione interna vitale ed estremamente importante, con l'aiuto della quale è possibile:

  • fornire tutti gli organi e le strutture con sostanze nutritive;
  • arricchire ogni cellula con l'ossigeno;
  • rimuovere i prodotti metabolici che danneggiano il corpo umano;
  • mantenere la temperatura corporea a un livello normale e aumentarla se qualcosa minaccia l'immunità e la salute;
  • proteggici dalle conseguenze negative.

Naturalmente, questo non è l'intero elenco delle possibilità del sistema circolatorio, ma ecco un elenco di quelli più basilari. E se quasi tutto è chiaro a tutti, allora sicuramente hai domande su quest'ultimo. Quali conseguenze negative possono esserci e come il sangue può proteggerci da esse?

Eravamo tutti nell'infanzia con abrasioni e graffi, e anche adesso, tuttavia, a volte, ma possiamo tagliarci accidentalmente, ferirci o ferirci. La prima cosa che è immediatamente visibile è il sangue che trasuda dalla ferita, che presto si ferma e si trasforma in una crosta densa. Ciò previene la perdita di sangue, che può essere molto grave e pericolosa per la vita. Se ciò non avvenisse automaticamente, il risultato sarebbe molto diverso. L'intero processo è chiamato omeostasi e questo risultato è garantito dalla coagulazione del sangue..

E sebbene il lato visibile sia abbastanza semplice, per arrivare a questo così rapidamente, devono verificarsi molti processi interni, in cui le piastrine sono maggiormente coinvolte. Il fatto è che ad ogni reazione è assegnato un certo periodo di tempo, durante il quale tutto è strettamente obbligato ad accadere..

Per valutare l'omeostasi, vengono presi diversi indicatori, in particolare, il sangue viene donato per aPTT. Cos'è? L'abbreviazione sta per tempo di tromboplastina parziale attivata (un altro nome per APTT è tempo di tromboplastina parziale attivata). APTT indica il periodo di tempo necessario per la formazione di un coagulo, dal momento in cui il principio attivo, cloruro di calcio o un altro reagente, si è unito al plasma.

Il tasso dell'indicatore nel sangue

Un'analisi APTT viene spesso prescritta insieme ad altri test di laboratorio per determinare il tempo di trombina. Tutto avviene nel modo più accurato possibile grazie ad attrezzature automatizzate e moderne. L'APTT è considerato l'indicatore più sensibile, riflettendo la capacità del sangue di coagulare e il quadro generale dell'omeostasi.

La tariffa APTV è calcolata in secondi. Il punteggio minimo consentito è a 30 secondi, il massimo può arrivare a 40.

Analisi di decodifica

In termini semplici, l'analisi APTT viene eseguita per misurare il tempo necessario per la formazione di un coagulo. Con il suo aiuto (in caso di deviazioni), lo specialista può notare la probabilità esistente di problemi di coagulazione.

È necessario donare il sangue per l'aPTT:

  • identificare la causa del sanguinamento anormale;
  • per controllare il corpo per coagulopatia, emofilia, trombofilia o altre anomalie;
  • controllare lo stato del sistema circolatorio dopo aver prescritto un ciclo di fluidificanti o ispessimenti del sangue (il dosaggio corretto e la scelta del farmaco);
  • prima dell'intervento chirurgico, durante il quale esiste il rischio di sanguinamento;
  • durante la gravidanza e prima del parto, per lo stesso motivo.

L'aumento di APTT è tipico di:

  • carenza di vitamina K;
  • malattie del fegato in cui il funzionamento dell'organo è compromesso;
  • una condizione in cui è presente un lupus anticoagulante nel sangue.

Il rallentamento dell'APTT indica patologie gravi, come:

  • emofilia;
  • diminuzione della coagulazione del sangue;
  • Sindrome DIC, in cui si sviluppa un disturbo della coagulazione dovuto alla formazione di coaguli di sangue in piccoli vasi;
  • APS - sindrome antifosfolipidica;
  • patologie congenite con ridotta omeostasi.

Un esame del sangue viene eseguito al mattino e sempre a stomaco vuoto. L'assunzione di farmaci che agiscono sul sangue deve essere sospesa, previo accordo con il medico che li ha prescritti. È inoltre necessario astenersi da alcol e cibi grassi alla vigilia di presentare materiale per la ricerca..

Analisi durante la gravidanza

Tutte le future mamme sanno in prima persona quanto spesso devono superare vari test durante tutti i nove mesi di felicità, iniziando dalla registrazione e terminando con il parto stesso. La maggior parte di essi mira a monitorare lo stato di un bambino in via di sviluppo, nonché a monitorare il corpo femminile durante i principali cambiamenti per tutti i suoi sistemi interni..

Con una gravidanza normalmente in via di sviluppo, l'attività del sistema circolatorio aumenta, a causa di:

  • la formazione della circolazione sanguigna uteroplacentare;
  • un aumento del volume sanguigno per il normale portamento del feto;
  • preparare il corpo per una possibile perdita di sangue durante il parto.

A volte questo processo può essere attivato eccessivamente, o potrebbe non funzionare affatto, quindi, il coagulogramma deve essere presentato una volta a trimestre e, se necessario, anche più spesso, se il medico ha ragioni e dubbi al riguardo.

Ci sono molti valori nel modulo di analisi, inclusi fibrinogeno, tempo di trombina, lupus anticoagulante, protrombina, antitrombina, D-dimero, piastrine e, naturalmente, aPTT.

La gravidanza è caratterizzata da vari cambiamenti all'interno del corpo, compreso il sangue. Il tempo di coagulazione del sangue dovrebbe essere ridotto e la velocità APTT può essere compresa tra 17 e 20 secondi. Se c'è una deviazione in questo parametro o in qualche altro, aumenta il rischio di sviluppare la sindrome DIC.

APTT al di sotto del normale - cosa significa?

Il concetto di APTT

L'indicatore APTT caratterizza la via della coagulazione interna

Il tempo di tromboplastina parziale attivata è uno dei principali test indicativi per caratterizzare la capacità di coagulazione del sangue del paziente..

APTT caratterizza l'attività della via "interna" del sistema emostatico, cioè indica la presenza o l'assenza di alterazioni patologiche nella composizione del plasma sanguigno. APTT a seconda del numero e della funzionalità dei fattori di coagulazione del plasma: VIII, IX, XI, XII. L'essenza del meccanismo "interno" dell'emostasi consiste in una cascata di reazioni di attivazione della catena dei fattori elencati, che alla fine porta all'attivazione della protrombina insieme alla via "esterna" dell'emostasi. La sinergia di entrambi i meccanismi porta alla formazione di fibrina, una proteina in grado di bloccare l'emorragia.

Diminuzione del valore della coagulazione del sangue

Riduzione di APTT - rischio di coaguli di sangue

L'APTT normale di solito varia da 25 a 35 secondi. A volte il limite superiore della norma è indicato da un indicatore di 40-50 secondi, tuttavia, il valore del limite inferiore di solito non è contestato da vari autori. L'indicatore APTT al di sotto di questo limite (25 secondi) indica un'accelerazione della coagulazione del sangue (ipercoagulazione), che si manifesta clinicamente con un alto tasso di formazione di coaguli di sangue e, di conseguenza, con un'alta probabilità, la comparsa di trombosi ed embolia di vasi di vari organi.

Motivi per una diminuzione di APTT

L'assunzione di farmaci ormonali influisce sul livello APTT

  1. Gravidanza. In questo caso, l'indicatore APTT di 17-20 secondi è una norma fisiologica, tuttavia, a valori inferiori, si dovrebbe pensare a patologie emostatiche o ad altri motivi. L'ipercoagulazione durante la gravidanza può causare trombosi dei vasi placentari, sua ischemia, ipossia e morte fetale.
  2. Un processo infettivo causato da batteri o virus. Tuttavia, le infezioni virali respiratorie acute banali, di regola, non causano gravi cambiamenti nel sistema di coagulazione del sangue; dovrebbe essere ricercato un processo infiammatorio più esteso nel corpo del paziente..
  3. La patologia oncologica può influenzare i valori di APTT, tuttavia, per selezionare questo motivo come giustificazione della diminuzione di APTT, bisogna avere buone ragioni con evidenza strumentale, di laboratorio, clinica della presenza di un tumore.
  4. Uso a lungo termine di contraccettivi orali.
  5. Sovradosaggio di vitamina K..
  6. Trombosi e tromboembolia:
    • tromboembolia dell'arteria polmonare con sintomi luminosi di ipossia acuta e frequenti morti di pazienti;
    • trombosi acuta dei vasi degli arti con grave ischemia tissutale, sia con possibilità di ricanalizzazione dei vasi, sia con un esito grave - amputazione degli arti;
    • tromboembolia di vasi cerebrali con clinica ACVA;
    • il primo stadio della sindrome DIC (si verifica in lesioni gravi e estese, operazioni, shock, sepsi, tumori maligni, ecc.).
  7. Campionamento di sangue improprio.

Trattamento

Gli antagonisti della vitamina K sono i farmaci di scelta

Il gruppo principale di farmaci per il trattamento sono gli anticoagulanti. La classificazione di questi farmaci è ampia. Per cominciare, occorre distinguere due gruppi di farmaci: anticoagulanti indiretti e diretti..

I farmaci del primo gruppo sono antagonisti della vitamina K, necessaria per la sintesi di alcuni fattori della coagulazione nel fegato. Il blocco della formazione di questi fattori porta ad una diminuzione dell'attività della via emostatica "interna" e alla normale coagulazione del sangue. All'interno di questo gruppo, ci sono derivati ​​cumarinici (sincumar, neodycumarin, warfarin, dicumarol) e derivati ​​indandione (fenilina). Il farmaco più comunemente usato in questo gruppo è il warfarin..

La sua azione contro i trombi vascolari è estremamente efficace, ma è difficile da controllare. Il sovradosaggio minaccia lo sviluppo di emorragie gravemente controllate, soprattutto se ci sono punti vulnerabili nel corpo: ulcere gastriche aggravate, varici esofagee, aneurismi arteriosi. Vale la pena ricordare che con l'uso a lungo termine (a volte per tutta la vita) del warfarin, è necessario misurare periodicamente l'indicatore INR, mantenerlo a un livello favorevole di 2,0-3,0 U, per questo, regolare la dose del farmaco sotto la supervisione del medico curante.

Anticoagulanti diretti - farmaci per la correzione di APTT

Farmaci del secondo gruppo, anticoagulanti diretti: eparina non frazionata, eparine a basso peso molecolare (enoxaparina, nadroparina, dalteparina), eparinoidi (sulodexide), rivaroxaban, apixaban, dabigatran. Questi farmaci inibiscono la formazione e l'attività dei singoli fattori della coagulazione, i punti di applicazione dell'azione per ciascun farmaco sono diversi. I farmaci elencati sono un'alternativa affidabile al warfarin, la loro azione è più facile da controllare, le complicanze emorragiche sono meno comuni. Le eparine possono essere usate per trattare le donne in gravidanza.

Rivaroxaban e dabigatran sono i farmaci più moderni che richiedono un monitoraggio minimo o nullo sotto forma di test di coagulazione del sangue e con il minor rischio di complicanze..

Ulteriori farmaci in caso di trombosi ed embolia sono agenti antipiastrinici che stimolano una diminuzione dell '“attaccamento” delle piastrine tra loro e alla parete vascolare. I farmaci in questo gruppo includono: clopidogrel, aspirina, courantil, eptifibatide e altri.

Prevenzione

Si consiglia di evitare cibi ricchi di vitamina K.

Con una maggiore coagulazione del sangue, il paziente può decidere autonomamente una dieta. Si consiglia di eliminare o ridurre il consumo di alcuni alimenti ricchi di vitamina K. Questi alimenti includono: pomodori (e altre verdure e frutta rosse), legumi (piselli, soia), alcuni tipi di carne (manzo e vitello) e pesce (merluzzo), prezzemolo, aneto, spinaci (la quantità massima di vitamina K tra tutti i tipi di cibo).

In assenza di un'evidente patologia trombotica, ma in presenza di una diminuzione dell'APTT, le donne dovrebbero cambiare alcune abitudini: ad esempio, trovare un sostituto per la contraccezione, sostituire i COC obsoleti con controparti più moderne o utilizzare metodi contraccettivi di barriera.

Previsione per la vita

La diagnosi e il trattamento determinano la prognosi per il paziente

La prognosi dipende esclusivamente dalle manifestazioni cliniche della patologia, in cui vi è una diminuzione dell'APTT. Come sapete, in caso di malattie gravi (motore a combustione interna, embolia polmonare, ictus), è sfavorevole, il paziente può essere disabile, a volte la morte.

Con la correzione tempestiva della coagulazione del sangue, la trombosi può essere evitata o neutralizzata rapidamente prima della comparsa di una clinica pronunciata o di complicanze ischemiche.

Fattori che possono distorcere il risultato

Corretto prelievo di sangue - eliminazione degli errori di laboratorio

Un fattore importante da ricordare quando si analizzano i risultati è la correttezza del prelievo di sangue per studiare le proprietà di coagulazione del plasma..

  • preparazione impropria del paziente (prelievo di sangue durante l'assunzione di farmaci che modificano la sua funzione di coagulazione o con marcato stress fisico o emotivo del paziente);
  • errori tecnici durante la manipolazione (mancanza di citrato di sodio in una provetta, aumento della tromboplastina tissutale in un campione di sangue con gravi danni alla parete del vaso in caso di manipolazione inetta o aggressiva o in caso di processo infiammatorio nella zona di iniezione).

APTT: cos'è, le norme negli adulti e nei bambini, cosa significano i parametri diminuiti e aumentati nell'analisi del sangue e quali sono le cause delle deviazioni

Un PTT fa parte di un coagulogramma esteso, un'analisi progettata per esaminare la velocità e la qualità della coagulazione del sangue. L'abbreviazione può essere decifrata come tempo di tromboplastina parziale attivata.

Uno studio viene prescritto ai pazienti, indipendentemente dallo stato di salute, come misura diagnostica o preventiva. Qualsiasi deviazione viene interpretata in modo inequivocabile come patologia. I disturbi della coagulazione non possono essere naturali, è un'anomalia. A parte un paio di casi. Se gli indicatori vengono modificati, la diagnosi e il trattamento sono appannaggio dell'ematologo.

A discrezione di uno specialista, viene prescritto un corso di terapia. Il medico controlla la qualità della correzione utilizzando lo stesso metodo. Quando necessario, tenendo conto delle dinamiche, cambia lo schema di recupero. Se la patologia non ha un background genetico, la prognosi è favorevole..

L'essenza dell'analisi e ciò che mostra lo studio

APTT (anche APTT) è un metodo ausiliario di coagulogramma esteso. Lo studiano sempre. Dal punto di vista del paziente, non c'è differenza dall'analisi del sangue standard. Dopo che l'assistente di laboratorio ha preso il biomateriale, viene indirizzato a uno specialista.

Come sta lavorando con il campione:

  • Il sangue è diviso in frazioni. I medici sono interessati alla parte liquida, cioè al plasma. È povera di piastrine, questo è proprio quello che ti serve. In caso contrario, le cellule sagomate interromperanno il quadro generale e influenzeranno i risultati. Il componente principale rimane al suo posto: si tratta di proteine ​​speciali, fibrinogeno e fattori di coagulazione.
  • Inoltre, al campione pulito vengono aggiunti reagenti chimici speciali. Cloruro di calcio, koalina e cefalina. Questa è una sorta di test provocatorio che mostra quanto siano efficienti i fattori di coagulazione. Infine, il campione deve coagulare.
  • APTT è calcolato in secondi. Di conseguenza, quando il sangue cambia completamente rispetto allo stato iniziale, allora possiamo parlare della fine dell'analisi. Il periodo dall'introduzione dei reagenti alla coagulazione del tessuto liquido è chiamato APTT.
  • La decodifica non è molto difficile se si conoscono i valori di riferimento ei metodi di calcolo. Un aumento dell'APTT significa ipocoagulazione: il tempo aumenta, il sangue coagula più lentamente. È liquido. Una diminuzione dell'indicatore è l'ipercoagulabilità. Il tessuto reagisce troppo rapidamente. È spesso. In futuro, questa condizione garantisce quasi la trombosi..

Questo studio viene eseguito raramente in isolamento. È informativo, ma ci sono diversi problemi:

  • In quanto tale, l'indicatore non diagnostica le violazioni della coagulazione esterna. Cioè, non si sa nulla del lavoro delle piastrine, della loro adesione e aggregazione. È qui che potrebbe risiedere il problema.
  • D'altra parte, ci sono grandi differenze nei metodi utilizzati dai laboratori. Pertanto, non esiste un unico valore normale. Ciò impone determinati requisiti al lavoro del medico e del laboratorio stesso..

Gli esperti dovrebbero indicare i modi in cui esaminano il biomateriale. L'ematologo non interferisce con la conoscenza della tecnica. Necessaria profonda conoscenza diagnostica.

Fondamentalmente, l'APTT viene eseguito parallelamente allo studio del tempo di protrombina.

Preparazione e consegna delle analisi

Prima della procedura, dovresti seguire semplici consigli.

  • Per 5 ore prima dell'analisi, è necessario rifiutare il cibo. A stomaco vuoto, i risultati saranno più accurati, la probabilità di errori è molto inferiore. Ciò è dovuto alle peculiarità delle dinamiche nel flusso sanguigno..

Dopo un pasto abbondante, il tessuto connettivo liquido si ispessisce. Ciò influenza sia il tempo di protrombina che l'APTT. È vero, stiamo parlando di cambiamenti a breve termine. Ma questo è sufficiente per distorcere i risultati..

  • In nessun caso dovresti fumare. Quanto? In circa 3-5 ore. La nicotina è davvero dannosa, ma altre sostanze creano il pericolo principale. Quando si brucia tabacco e colorante, vengono rilasciate molte cose: cadmio, arsenico, composti di carbonio volatili, ad esempio metano.

Entrano nel flusso sanguigno attraverso il sistema polmonare, inibendo la produzione di fattori di coagulazione. E se l'esperienza è lunga, al contrario: il tessuto liquido si ispessisce rapidamente, si formano coaguli di sangue. I fumatori "con esperienza" non mancheranno di astenersi dalle sigarette più a lungo. 2-3 giorni. Mentre il corpo riprende più tardi.

  • Non sforzarti troppo. Lo stress meccanico causa l'ipercoagulazione. Ci sono molti fattori di coagulazione. E inoltre, durante lo sport o il lavoro estenuante, una persona perde acqua. Il volume utile del tessuto connettivo fluido diminuisce e il numero di fattori di coagulazione non scompare..

Si scopre che sostanze più specifiche agiscono su un volume di sangue inferiore in proporzione. Ciò influirà sicuramente sull'analisi. Ci sarà un serio rifiuto.

Naturalmente, il corpo tornerà rapidamente alla normalità. Ma lo studio si rivelerà falso, dovrai ripetere l'analisi. È necessario regolare il regime 8-12 ore prima della procedura.

  • Anche lo stress è escluso. Lo stress mentale non è meno pericoloso. Il fatto è che dopo una tensione nervosa, le ghiandole surrenali iniziano a lavorare attivamente. Sintetizzano cortisolo, adrenalina, innescano il rilascio di norepinefrina.

Queste sostanze modificano le proprietà reologiche del sangue. Il tessuto diventa troppo spesso. Affrontare lo stress è molto più difficile che rinunciare all'attività fisica. Basta calmarsi una o due ore prima dell'analisi.

Puoi prendere una compressa sedativa a base di erbe. Ad esempio, Valerian o Motherwort. Ma non tintura alcolica. L'etanolo eccita il sistema nervoso, provoca coaguli di sangue, l'effetto sarà l'opposto.

Il paziente non noterà una particolare differenza tra un coagulogramma, uno studio aPTT e un semplice CBC. Lo stesso.

Il biomateriale viene prelevato da un dito o da una vena. Dipende dalla pratica nel particolare laboratorio. Quindi la provetta viene contrassegnata, inviata ulteriormente.

Alcuni centri valutano la velocità di coagulazione in situ. Ma nel caso di APTT in un coagulogramma, questo è abbastanza difficile. Perché è necessario pulire il sangue, isolare la frazione liquida e provocare una reazione chimica.

Di solito il paziente riceve risultati in 2-3 giorni.

Valori normali

La questione di quali indicatori si possano definire adeguati è piuttosto complicata. Perché le cliniche utilizzano metodi di conteggio diversi. Anche i medici sono confusi. Durante la decodifica, tengono conto della tecnica di ricerca utilizzata dal laboratorio..

Negli adulti e nei bambini

La norma dell'APTT negli adulti è entro 25-35 secondi. Quindi tutto dipende dal centro medico specifico.

Sono possibili deviazioni verso l'alto o verso il basso per 1-2 secondi. Nelle donne, il motivo è più spesso in uno sfondo ormonale alterato. Le deviazioni dipendono dal ciclo mestruale, dalla sua fase.

Tutto ciò che va oltre questo errore consentito è indicativo quasi al cento per cento di patologia. Devi capire in dettaglio.

Inoltre, non vi è alcuna differenza particolare nei tassi di APTT nei bambini. Il tasso di coagulazione durante la provocazione chimica sarà più o meno lo stesso. Sono valide anche tutte le altre regole, come le deviazioni e la necessità di ulteriori diagnosi..

Durante la gravidanza

La gestazione è un test serio per il sistema circolatorio. I cambiamenti iniziano nel secondo trimestre. Sul primo, di regola, non ci sono deviazioni. Gli indicatori APTT approssimativi possono essere presentati come segue:

TrimestreVelocità APTT in secondi
io25-35
II30-33
III31-36

Un aumento dell'indicatore indica che il sangue coagula più lentamente di quanto dovrebbe essere. È troppo liquida.

Durante la gestazione, cambiano anche altre proprietà dei tessuti, i livelli di laboratorio. Compresa la fibrina, concentrazione piastrinica. E 'normale.

Tuttavia, cambiamenti troppo forti nel coagulogramma, anche se non c'è connessione con patologie, non promettono nulla di buono. Hai bisogno di cure.

Quando l'APTT è al confine tra 35 e 36 anni, e ancor di più supera questi limiti, è necessario aiutare la futura mamma. Perché con la risoluzione naturale del parto, c'è un'alta probabilità di sanguinamento uterino mortale.

Naturalmente, gli ematologi sono limitati nella scelta dei rimedi. Le donne incinte non dovrebbero assumere molti farmaci. Il problema è risolto da un gruppo di specialisti.

APTT superiore: la norma, cosa significa e quali sono le ragioni

I provocatori sono sempre patologici. Non ci sono fattori naturali qui. Inoltre, quando l'indicatore è stato aumentato costantemente e per un lungo periodo di tempo. Se parliamo di punti specifici:

Malattie ereditarie e geneticamente determinate

Ad esempio, la malattia di Hageman. Con esso, il fattore di coagulazione XII non è sufficiente nel corpo umano. Ci sono altre opzioni.

Indipendentemente dalla diagnosi specifica, l'essenza è approssimativamente la stessa. La qualità e la velocità della coagulazione diminuisce. Nei casi più difficili, non viene prodotta alcuna proteina.

Cause in materiale difettoso ereditato dai genitori. È difficile affrontare efficacemente tali problemi. Dobbiamo introdurre artificialmente dall'esterno le sostanze necessarie. Ma è impossibile aiutare radicalmente, perché il problema è codificato nelle fondamenta del corpo.

Oncologia

Particolarmente maligno, trascurato. Quando il tumore inizia a disintegrarsi. Il luogo in cui si trova la neoplasia non gioca un ruolo importante. Ancora più importante, quanto velocemente le cellule si dividono.

Con una rapida proliferazione, consumano così tante sostanze nutritive che muoiono di "gola". Altre cellule cancerose mancano di cibo. Muoiono di fame, carenza di composti utili.

In entrambi i casi, un numero enorme di strutture citologiche morte entra nel flusso sanguigno. Si rompono, lasciando le tossine. Queste sostanze tossiche inibiscono la sintesi dei fattori della coagulazione. Pertanto, non è possibile evitare complicazioni pericolose.

Di solito, quando il tumore inizia a disintegrarsi, il corpo è già esausto. Il midollo osseo sta lavorando al limite. La condizione astenica generale del paziente peggiora ulteriormente la situazione.

Malattie autoimmuni sistemiche

Ad esempio, il lupus eritematoso. La ragione dell'aumento dell'APTT è la produzione insufficiente di fattori della coagulazione, un enorme fallimento di tutti i sistemi del corpo. Senza trattamento, la patologia porta rapidamente alla disabilità e quindi alla morte. I disturbi della coagulazione fanno parte di un enorme quadro patologico.

Epatite

Infiammazione del fegato di varia origine. Molto spesso, contagioso, virale. Anche i pazienti che abusano di alcol sono a rischio.

Inoltre, coloro che ricevono un trattamento esteso per infiammazioni, cancro, ecc. Poiché è nel fegato che il corpo sintetizza la maggior parte dei fattori di coagulazione, anche le più piccole deviazioni influenzano immediatamente le proprietà del sangue.

Cirrosi epatica

Condizione molto più pericolosa. Un altro nome è epatonecrosi. Cioè, la morte delle cellule d'organo. In un decorso cronico, il grado di disturbo aumenta gradualmente, si intensifica con il progredire della malattia.

Le opzioni acute finiscono in una rapida frustrazione. Di regola, non è necessaria l'analisi. Tutto è ovvio.

Emofilia

Gruppo di malattie del sistema circolatorio. Con l'emofilia si producono fattori di coagulazione insufficienti, l'APTT aumenta. Per quale motivo - devi scoprirlo in ciascun caso separatamente.

Quasi sempre ci sono forme geneticamente determinate della malattia..

Disturbi ormonali

Attività eccessiva della ghiandola tiroidea o problemi con la ghiandola pituitaria come base di tali deviazioni. L'APTT è elevato fino a quando il livello di sostanze specifiche non torna alla normalità.

C'è forse un'eccezione. Lo stesso effetto si sviluppa se il paziente sta assumendo anticoagulanti. Ad esempio, eparina o altri farmaci. A rigor di termini, questa non è una malattia o una patologia. Piuttosto un effetto collaterale del farmaco.

Non appena il farmaco viene annullato, la condizione del sangue viene gradualmente ripristinata. Sebbene in alcuni casi la velocità di coagulazione non ritorni alla normalità da sola.

Soprattutto se l'eparina è stata utilizzata per molto tempo o in dosi elevate. In questo caso, è richiesto un aiuto speciale. Vengono prescritti farmaci emostatici, sono possibili altri metodi.

Se il livello APTT è superiore al normale, il sangue è troppo liquido. La diagnostica viene eseguita da un ematologo. Il trattamento è etiotropico. Il suo compito è eliminare il fattore che provoca questa violazione..

Ragioni della diminuzione dell'indicatore

Quando il livello scende, il sangue diventa denso. Con un'alta probabilità, il corpo produce molte proteine ​​specifiche.

Perché sta succedendo:

  • Sindrome DIC al primo stadio. Una condizione in cui il tessuto connettivo fluido inizia a piegarsi volontariamente a destra nei vasi. La patologia è ereditaria o secondaria, a causa di disturbi ormonali. Ci sono eccezioni.

L'ipercoagulazione, che significa APTT basso, è tipica solo all'inizio della malattia. Quindi il disturbo si inverte di 180 gradi..

  • Trombosi.
  • Tromboembolia. In entrambi i casi, il calo dell'indicatore è il risultato di un processo patologico secondario. E a volte non c'è alcuna connessione.

Ci sono anche fattori naturali. Sebbene alcuni di essi possano essere chiamati così in modo molto condizionale.

  • Stress da esercizio. Perché questo accade - è già stato detto. Rilascio intenso di ormoni, perdita di acqua. La quantità di volume sanguigno funzionale diminuisce e il cortisolo e altri steroidi accelerano la sintesi dei fattori di coagulazione. Il risultato è l'ipercoagulazione. Ma questo è un fenomeno temporaneo. Un corpo sano risolve il problema da solo e riporta rapidamente il sistema alla normalità.
  • Errori di alimentazione. Sostanze come caffeina, tannino influenzano negativamente lo stato del sangue e dei vasi sanguigni. Si trovano nelle bevande popolari. Tuttavia, come nel caso precedente, questo non è pericoloso. Almeno per le persone sane.
  • Situazioni stressanti. Provocano un rilascio attivo di cortisolo e adrenalina. È impossibile sbarazzarsi completamente della tensione nervosa, perché il corpo. A volte i sintomi persistono per anni. Tutto dipende dalle capacità di adattamento.
  • Fumo. I pazienti con esperienza decente sono particolarmente a rischio. Il corpo si adatta al fattore negativo, ma sembra solo esserlo. In effetti, una persona smette semplicemente di notare i problemi..
  • L'alcol non è meno aggressivo. L'etanolo provoca ipercoagulabilità, ispessisce il sangue. Il processo è complesso. Quando il paziente beve regolarmente, il disturbo diventa persistente. Non passa da solo.

Se l'APTT è basso, significa che il sangue è troppo denso e questa posizione è un terreno ideale per la trombosi. Senza cure, tutto può finire in un disastro..

Ulteriori esami

Gli specialisti-ematologi sono impegnati nella diagnostica. Per scoprire l'essenza della violazione, la sua origine, sarà necessario uno sforzo maggiore.

Anche se l'APTT rientra nei limiti normali, il problema potrebbe essere qualcos'altro: disturbi ormonali, indebolimento dell'adesione o aggregazione piastrinica, ecc..

Sarà richiesto un approccio integrato:

  • Intervistando il paziente, prendendo l'anamnesi. I reclami sulla salute sono una fonte di informazioni molto utile. Dai sintomi, dalla loro combinazione, si può giudicare la probabile malattia. Lo stesso vale per la storia.
  • Studio del tempo di protrombina. Di regola, APTT e questo indicatore vengono studiati immediatamente. All'interno del coagulogramma.
  • Ultrasuoni degli organi addominali. Ad esempio, per escludere o confermare problemi al fegato.
  • Test per gli ormoni. Ghiandola tiroide, ghiandola pituitaria e necessariamente - ghiandole surrenali. Esame endocrinologo.

Su richiesta - consulenza genetica e esami di laboratorio speciali.

Se l'APTT in una donna è al di fuori dell'intervallo normale, viene prescritta una consultazione con un ginecologo. Soprattutto quando la violazione si trova nelle donne in gravidanza. La domanda è retta.

Le complicazioni fatali sono possibili senza un trattamento di qualità. Più vicino al travaglio o giusto durante la risoluzione della gestazione.

L'APTT in un esame del sangue è un indicatore indiretto che parla della qualità e del tasso di coagulazione. Tutte le deviazioni devono essere chiarite. La domanda non ha indugio. Il disturbo si comporta in modo imprevedibile senza il giusto trattamento.


Articolo Successivo
Infarto miocardico