Aritmia sinusale: sintomi e metodi di trattamento


Data di pubblicazione dell'articolo: 08.08.2018

Data di aggiornamento dell'articolo: 18.12.2018

L'aritmia sinusale è un cambiamento patologico nella ritmicità delle contrazioni cardiache mantenendo l'ordine nel funzionamento dei suoi dipartimenti. Il battito cardiaco viene eseguito a intervalli di tempo di grandezza disuguale.

Questa condizione non indica sempre una patologia che deve essere trattata. Un cuore sano non può lavorare sempre con la stessa frequenza, in situazioni di stress o durante l'attività fisica, il polso accelera. Questo è un indicatore di un buon adattamento del muscolo cardiaco allo stress..

Ma se una persona è in uno stato calmo e la sua frequenza cardiaca supera i 60-90 battiti al minuto, l'aritmia sinusale richiede la consultazione con un cardiologo.

Le ragioni per lo sviluppo della malattia

In una variante sana, l'impulso cardiaco ha origine nel nodo del seno. Il nodo del seno è costituito da cellule situate nella parete del cuore e che generano automaticamente un impulso elettrico.

Quindi l'impulso si muove lungo il sistema conduttivo: le fibre nella parete cardiaca.

Il risultato della formazione naturale di un impulso cardiaco è il lavoro coordinato di tutte le parti del miocardio: si contraggono ad intervalli di tempo uguali, sopportando una frequenza di 60-80 battiti al minuto.

Il sistema di conduzione è responsabile dell'ordine in cui gli atri ei ventricoli si contraggono. In caso di insuccesso, si verificano malattie cardiache, interrompendo il ritmo.

Lo sviluppo dell'aritmia sinusale può essere dovuto ai seguenti motivi:

  • L'ischemia è il leader tra le malattie, il che rende semplicemente impossibile condurre un impulso al muscolo cardiaco. Poiché l'ossigeno non viene fornito a sufficienza, si formano ipossia e aritmia sinusale con dolore concomitante nell'area del torace.
  • Infarto miocardico - provoca ipossia e necrosi di un'area specifica del miocardio con ulteriori cicatrici.
  • Cardiomiopatia - caratterizzata da cambiamenti nella struttura del muscolo cardiaco e aumento della frequenza cardiaca.
  • Difetti cardiaci congeniti e acquisiti.
  • Miocardite: la presenza di un processo infiammatorio nel miocardio.
  • Distonia vascolare vegetativa (VVD). A causa di un malfunzionamento nel funzionamento del sistema nervoso centrale, si verifica una trasformazione irregolare degli impulsi e ciò provoca deviazioni della frequenza cardiaca dalla norma.
  • Malattie dell'apparato respiratorio. Con la bronchite e l'asma bronchiale, non viene fornito abbastanza ossigeno al corpo, quindi la frequenza cardiaca viene meno.
  • Disfunzione del sistema endocrino. Ad esempio, alcune malattie della tiroide (ipotiroidismo) causano un battito cardiaco irregolare.
  • L'infezione respiratoria acuta posticipata causa complicazioni nel cuore.
  • L'uso di farmaci per stimolare l'attività del cuore e antiaritmici. In questo caso, l'aritmia è reversibile e scompare dopo l'interruzione del farmaco..
  • Abitudini che creano dipendenza. Il consumo di droghe, alcol, nicotina, abuso di caffeina abbatte la fornitura di impulsi al miocardio.
  • Gravidanza. A causa della maggiore quantità di sangue in una donna incinta, si osserva un cambiamento nel ritmo abituale. Di solito, dopo la nascita di un bambino, tutto torna alla normalità..
  • Carenza di potassio e magnesio nel corpo.

L'aritmia sinusale viene talvolta diagnosticata anche durante l'infanzia e l'adolescenza. Ma in questo caso, è dovuto a caratteristiche fisiologiche: il sistema nervoso non è ancora in grado di svilupparsi alla stessa velocità di un organismo in crescita..

Classificazione

Sebbene l'aritmia sinusale sia un tipo indipendente di disturbo del ritmo, a seconda della frequenza cardiaca e della correttezza del ritmo, si possono distinguere le seguenti condizioni:

  1. Aritmia sinusale respiratoria. In realtà, vera aritmia sinusale. Questa forma è fisiologica e non è considerata una deviazione dalla norma. La sua manifestazione è un aumento della frequenza cardiaca durante l'inspirazione e una diminuzione dell'espirazione, associata a un cambiamento nel tono del vago e dei nervi simpatici..
  2. Tachicardia sinusale. È caratterizzato da un aumento della frequenza cardiaca corretta (più di 90 battiti al minuto). Il cuore non è completamente pieno di sangue, c'è una violazione del flusso sanguigno e questo influisce negativamente sullo stato degli organi interni. Inoltre, la tachicardia è pericolosa perché il muscolo cardiaco lavora costantemente sotto stress e semplicemente non ha il tempo di riposare. La tachicardia si verifica a causa di sovraccarico fisico o psico-emotivo, bassi livelli di emoglobina nel sangue, surriscaldamento del corpo, cambiamenti nei livelli ormonali, VSD. La tachicardia sinusale è un precursore della fibrillazione atriale e della tachicardia parossistica.
  3. Tachicardia parossistica. Aumento occasionale della frequenza cardiaca fino a 140-200 battiti al minuto mantenendo il ritmo. Un attacco di tachicardia arriva e finisce inaspettatamente. Parallelamente si avvertono debolezza, febbre, sudorazione.
  4. Bradicardia sinusale. Una condizione in cui il battito cardiaco rallenta (meno di 60 battiti al minuto). Il rallentamento del ritmo si verifica a causa di ipotermia del corpo, un nodo del seno indebolito, disfunzione tiroidea, dieta ipocalorica a lungo termine e assunzione di farmaci antipertensivi. Una diminuzione della frequenza cardiaca, come norma fisiologica, è spesso osservata negli atleti allenati e negli anziani. Se la frequenza cardiaca scende a 40 battiti al minuto o meno, la persona sviene. La bradicardia sinusale, come manifestazione della sindrome del seno malato, può provocare fibrillazione atriale. Con questo tipo di aritmia si possono osservare contrazioni cardiache "scivolose", che devono essere distinte dalle extrasistole..
  5. L'extrasistole è il momento in cui l'intero muscolo cardiaco o la sua sezione separata si contrae bruscamente e prima del tempo a causa della fornitura aggiuntiva di un impulso. Durante le extrasistoli, una persona avverte una pausa nel lavoro del cuore e quindi un battito accelerato. I sentimenti sono integrati da ansia, paura della morte, mancanza d'aria. Le cause degli extrasistoli sono situazioni stressanti, tensione nervosa, carenza di potassio e magnesio nel corpo. A volte gli extrasistoli rari sono notati da persone abbastanza sane (fino a 5 episodi al minuto). Non rappresentano una minaccia per la vita e la salute e quindi non richiedono un trattamento speciale. Le crisi più frequenti e sintomatiche richiedono l'osservazione di un cardiologo.
  6. Migrazione di pacemaker. Una condizione che si verifica con la sindrome del seno malato. Gli impulsi emanati dal nodo del seno vengono periodicamente sostituiti da impulsi provenienti da altre fonti.
  7. Arresto cardiaco. Una condizione in cui la conduzione di un impulso nel cuore rallenta o si interrompe completamente. Un attacco si sviluppa sullo sfondo di un rallentamento del ritmo (inferiore a 40 battiti al minuto) con svenimenti e vertigini concomitanti. Cause di insorgenza: miocardite, infarto del miocardio.

A seconda della gravità dei sintomi, si distinguono diverse fasi della malattia:

  • Da lieve a moderata. I segni di patologia sono generalmente completamente assenti, una condizione come variante di una caratteristica individuale dell'organismo. Negli adolescenti, non è considerata una patologia se è sorta a seguito di cambiamenti ormonali. Spesso si forma nelle persone anziane a causa di cambiamenti legati all'età.
  • 1 ° grado. È caratterizzato da rari episodi che si concludono da soli senza conseguenze e disagio per il paziente. Se l'attacco è accompagnato da svenimento, è necessaria una consultazione con un cardiologo.
  • 2 ° grado. I sintomi della malattia sono più pronunciati: debolezza, affaticamento eccessivo, mancanza di respiro. L'aritmia si sviluppa sullo sfondo di varie patologie cardiache.
  • 3 ° grado. È caratterizzato da sintomi pronunciati persistenti, richiede necessariamente un esame e un trattamento completi.

Sintomi

Con le aritmie, i sintomi sono spesso assenti e si riscontrano accidentalmente segni di anomalie sul cardiogramma durante il successivo esame fisico.

Tuttavia, ci sono una serie di criteri che consentono di determinare un disturbo del ritmo:

  • brevi pause nell'attività del cuore, e poi il suo battito accelerato;
  • ansia inspiegabile, paura di morire;
  • sentire che non c'è niente da respirare;
  • insorgenza improvvisa di debolezza;
  • vertigini;
  • diminuzione della temperatura alle estremità.

Se un bambino dice che il suo cuore batte forte, allora questo è un segnale per un esame, poiché i bambini normalmente non sentono il battito cardiaco.

Metodi diagnostici

L'aritmia sinusale viene diagnosticata su appuntamento con un cardiologo o aritmologo. Il medico esegue un esame visivo per il pallore della pelle, la cianosi del triangolo naso-labiale. Sulla base dei reclami dei pazienti che suggeriscono interruzioni cardiache, il medico prescrive una serie di studi.

Prima di tutto, viene assegnato un elettrocardiogramma, un modo informativo e sicuro per registrare i dati della frequenza cardiaca.

Quando si decodifica l'ECG, si tiene conto di quanto segue:

  1. La posizione dell'asse elettrico del cuore (EOS), che mostra la direzione del movimento dell'impulso elettrico lungo il miocardio. La posizione dell'EOS è verticale o orizzontale, a seconda di dove è andata l'onda di contrazione del miocardio ventricolare. Queste posizioni degli assi sono normali. Se l'ECG ha rivelato una deviazione significativa dell'EOS a destra o, al contrario, a sinistra, ciò indica una violazione della conduzione del cuore.
  2. Ritmo sinusale. Questo indicatore significa che la generazione di un impulso elettrico avviene proprio nel nodo del seno. Allo stesso tempo, normalmente ogni complesso QRS è regolarmente preceduto da un'onda P, che si trova in cima, tutte le onde P sono alla stessa altezza. Le differenze tra queste caratteristiche indicano un disturbo del ritmo..
  3. Cambiamenti di intervallo: il battito cardiaco viene eseguito regolarmente, a intervalli regolari. In particolare, deve essere mantenuto lo stesso intervallo PQ tra l'onda P e il complesso QRS. PQ è il tempo impiegato da un impulso elettrico per viaggiare dagli atri ai ventricoli. Un accorciamento dell'intervallo PQ indica percorsi aggiuntivi per l'impulso, che è successivamente irto dello sviluppo di tachicardia parossistica sopraventricolare. A sua volta, l'intervallo QT indica la conduzione intraventricolare. Un QT accorciato indica un rapido passaggio di un impulso attraverso i ventricoli con rischio di fibrillazione atriale..
  4. Frequenza del battito cardiaco. Per gli adulti, la variante della normosistole è compresa tra 60 e 90 battiti al minuto, nei bambini questa cifra è molto più alta e può raggiungere 100-120 battiti al minuto. Va inoltre tenuto presente che le ragazze hanno una frequenza cardiaca media di 7 battiti superiore a quella degli uomini. Nelle persone anziane, il polso è più alto che nei giovani. Deviazioni dalla norma in misura maggiore o minore sono segni di tachicardia o bradicardia, rispettivamente..

Avendo ricevuto una conclusione ECG nelle tue mani, non dovresti trarre conclusioni in modo indipendente sulla presenza o assenza di patologia cardiaca. La diagnosi finale viene fatta dal medico curante.

Se i risultati dell'ECG non sono sufficienti, vengono assegnati ulteriori tipi di studi:

  1. EchoCG (o ultrasuoni del cuore) è un metodo informativo con il quale è possibile vedere lo sviluppo anormale del cuore, identificare i difetti nascosti, valutare il grado di usura del muscolo cardiaco e del flusso sanguigno.
  2. L'esame elettrofisico è un metodo diagnostico invasivo direttamente all'interno del cuore, che è un'analisi dettagliata dell'attività di tutte le parti del cuore mediante stimolazione elettrica.
  3. Monitoraggio ECG Holter: registrazione della frequenza cardiaca durante il giorno con un dispositivo speciale, che viene collegato con elettrodi al corpo del paziente.
  4. Test di carico (test su tapis roulant, veloergometria).
  5. Analisi del sangue di laboratorio (analisi generale, determinazione degli ormoni T3 e T4).

Va notato che tale sondaggio è incluso nell'elenco obbligatorio della commissione medica e di esperti di volo. L'ammissione dei piloti al controllo di un veicolo aereo dipende dai risultati di VLEK. Poiché il corpo del personale di volo è soggetto a forti sollecitazioni e rapida usura, i requisiti per la salute fisica sono molto elevati.

Trattamento

Prima di iniziare il trattamento, è necessario determinare le cause dell'aritmia. Se gli episodi aritmici sono dovuti a fattori fisiologici, è necessario regolare il solito modo di vivere. Se l'aritmia è insorta come conseguenza di una malattia cardiaca, allora prima di tutto, la patologia sottostante deve essere trattata.

Tutte le misure terapeutiche vengono eseguite come indicato e sotto la supervisione di un cardiologo.

Cambiamento dello stile di vita

Puoi sbarazzarti della fase lieve della malattia seguendo semplici regole..

Prima di tutto, devi farti una dieta equilibrata, tenendo conto dei seguenti criteri:

  • rifiuto di cibi grassi e dolci;
  • la predominanza di verdura, frutta, frutta secca;
  • esclusione di bevande toniche (tè, caffè, energia);
  • smettere di alcol e fumare.

Se possibile, è necessario evitare situazioni stressanti, non essere sovraccaricato fisicamente ed emotivamente, per dormire a sufficienza. È inoltre necessario scegliere il tipo di attività fisica per fare sport con moderazione e piacere. Nuotare, correre leggero è fantastico.

Si consiglia di sottoporsi ad un esame cardiaco da un cardiologo almeno una volta all'anno per prevenire complicazioni..

Terapia farmacologica

Il trattamento farmacologico è selezionato esclusivamente da un cardiologo, sulla base dei risultati della ricerca, l'auto-somministrazione di pillole in questi casi è inaccettabile.

La terapia farmacologica prevede l'assunzione dei seguenti rimedi:

  • con sovraccarico emotivo, vengono prescritti sedativi: Motherwort, Corvalol, Novopassit;
  • per il trattamento della tachicardia grave vengono utilizzati Anaprilin, Verapamil, Cordaron;
  • con bradicardia: Eufillin, Itrop;
  • per eliminare il tremolio e il fremito del cuore: Potassio cloruro, Chinidina, Novocainamide;
  • con una malattia a lungo termine, l'atropina viene prescritta sotto forma di iniezioni endovenose;
  • l'adrenalina è indicata per il trattamento dei disturbi della conduzione;
  • per la prevenzione della carenza di magnesio e potassio, si consiglia un ciclo di complessi vitaminici e minerali;
  • decotti di erbe medicinali sono usati come terapia ausiliaria: camomilla, salvia, foglie di lampone.

L'aritmia sinusale nelle donne in gravidanza, di regola, scompare dopo il parto e non richiede un trattamento speciale con farmaci, ad eccezione dell'assunzione di vitamine.

Intervento chirurgico

Con l'inefficacia dei metodi terapeutici conservativi e una minaccia per la vita del paziente, la malattia viene trattata chirurgicamente.

L'intervento chirurgico è parziale e radicale. I metodi radicali consentono di eliminare completamente i disturbi del ritmo, con un intervento parziale, la gravità e la frequenza degli episodi aritmici diminuisce.

Le moderne tecniche chirurgiche includono:

  • Chirurgia classica a cuore aperto, quando vengono asportate aree disfunzionali del sistema di conduzione. L'intervento avviene in anestesia generale, quindi questo tipo di trattamento non è adatto a tutti.
  • Impianto di un pacemaker elettrico: un computer in miniatura che monitorerà la frequenza cardiaca e la stimolerà in caso di violazioni.
  • Impostazione di un defibrillatore cardioverter: un dispositivo per la ripresa degli impulsi elettrici durante la fibrillazione ventricolare.
  • Procedure con catetere a bassa invasività per normalizzare la frequenza cardiaca.

Possibili complicazioni e conseguenze

La prognosi delle aritmie sinusali lievi, soprattutto quelle causate da cause funzionali, è favorevole. Se il disturbo del ritmo è causato da una malattia cardiaca, le conseguenze dipendono dalla diagnosi fatta e dalla gravità della patologia..

La bradicardia sinusale non dà complicazioni se non è provocata da alterazioni degenerative del miocardio. Ciò include bradicardia sinusale moderata nell'infanzia e nell'adolescenza, in persone fisicamente preparate e atleti professionisti. Un costante rallentamento del ritmo con una frequenza cardiaca inferiore a 40 battiti al minuto è irto di un malfunzionamento nel lavoro degli organi interni e del sistema nervoso centrale.

Con la tachicardia, la prognosi è determinata in base ai fattori che hanno causato l'aumento del ritmo. Se si nota un'insufficienza del battito cardiaco sullo sfondo di una malattia coronarica, insufficienza cardiaca, la prognosi è considerata sfavorevole.

Molto spesso, le complicanze si sviluppano con la tachicardia ventricolare: in combinazione di questo tipo di aritmia con infarto del miocardio, ipertensione, difetti cardiaci, il rischio di morte aumenta notevolmente.

I pazienti con stenosi mitralica, angina pectoris al momento di un attacco di tachicardia parossistica avvertono mancanza di respiro e sono a rischio di edema polmonare.

Aritmia sinusale del cuore: che cos'è, cause e sintomi, trattamento e possibili conseguenze

La frequenza cardiaca è una caratteristica fondamentale della condizione di un organo muscolare e della sua attività. Insieme alla pressione sanguigna, la frequenza cardiaca può prevedere la qualità della vita, le prospettive di complicazioni e altri fattori che influenzano la durata dell'esistenza biologica..

L'aritmia sinusale è un cambiamento nella natura e nella frequenza cardiaca, rappresentato dall'accelerazione dell'attività (tachicardia), dalla sua diminuzione (bradicardia) o dall'assenza di un unico schema e schema ritmico - sono possibili combinazioni.

Normalmente, la frequenza cardiaca è compresa tra 60 e 90 battiti al minuto. A seconda delle caratteristiche individuali dell'organismo, sono possibili deviazioni in una direzione o nell'altra, ma insignificanti, entro 10 battiti. in min.

Questo tipo di aritmia è un tipo classico di anormalità. Questa è una categoria generalizzante che include diversi tipi di cambiamenti patologici. Sono anche possibili momenti naturali di sviluppo dei disturbi del seno, più spesso con bradicardia.

Monitorare la condizione, identificare la causa principale è compito del cardiologo e dei relativi specialisti.

Classificazione e meccanismo di sviluppo della patologia

È possibile caratterizzare il processo della malattia per diversi motivi..

A seconda della frequenza cardiaca:

  • Tachicardia. Oltre 90-100 battiti al minuto.
  • Bradicardia. Fino a 60 battiti. in min.
  • Cambiare la natura del ritmo (situazione classica).
  • Forma mista. Si verifica particolarmente spesso, poiché nella sua forma pura si osservano raramente anomalie patologiche..

Basato sulla genesi:

  • Processo primario. Si sviluppa per ragioni cardiache (cardiache).
  • Secondario. È causato dall'una o dall'altra patologia dell'endocrino, altro profilo.

Entrambe le classificazioni sono di grande importanza clinica nella gestione del paziente e nella nomina di un complesso terapeutico competente. L'aritmia sinusale sull'ECG si manifesta con un cambiamento graduale o brusco nelle pause tra i battiti cardiaci (vedi foto).

Meccanismo di formazione del processo

Dovresti iniziare con un breve riferimento anatomico.

Il cuore può lavorare in modo autonomo per un lungo periodo di tempo. L'attività dell'organo stesso è parzialmente regolata dal tronco cerebrale; le sostanze ormonali hanno qualche effetto..

Tuttavia, un impulso elettrico che provoca la normale contrazione delle strutture muscolari (miocardio) fornisce uno speciale gruppo di cellule: il nodo del seno.

Attraverso i fasci di His, il segnale passa ad altri tessuti, nello stato normale c'è un processo ciclico chiuso.

Se il cuore smette di funzionare secondo necessità o gli stimoli esterni sono troppo intensi, si verifica un fallimento nell'attività funzionale delle cellule cardiache. Tutto finisce con aritmia e gravi complicazioni.

A differenza di altre forme del processo patologico, la ragione è nel nodo del seno, gli atri ei ventricoli non hanno nulla a che fare con esso. Questo da un lato facilita la diagnosi e il trattamento, inoltre la probabilità di complicanze è parecchie volte inferiore, dall'altro non è facile riconoscere la malattia, dato che dà pochi sintomi, e le manifestazioni si "nascondono" velocemente, il corpo si abitua ad esse e il quadro clinico no affetti.

Fasi e segni

L'aritmia sinusale può essere classificata in base alla gravità del processo.

Di conseguenza, ci sono tre fasi:

  • Morbido o debole. Le modifiche sono minime o completamente assenti, sebbene sia già presente un danno cardiaco organico. È necessaria una diagnosi approfondita per identificare il problema. Esiste in tre forme denominate: tachicardia (oltre 110 battiti al minuto), bradicardia (meno di 70 battiti al minuto), classica violazione dell'intervallo tra le contrazioni.
  • Aritmia sinusale moderata. È accompagnato da pronunciate deviazioni nell'attività funzionale del cuore. Il quadro clinico è evidente senza diagnosi, ma tutto svanisce rapidamente. Pertanto, il paziente non ha il tempo di reagire. Ritmo aumentato: più di 120 battiti. in min. Attenuazione: inferiore a 60.
    Le complicazioni non sono comuni, ma sono possibili. Devi monitorare le tue condizioni.
  • L'aritmia sinusale grave è il tipo più pericoloso che può portare ad arresto cardiaco, infarto e complicanze. Frequenza cardiaca superiore a 140 o inferiore a 50.

Indipendentemente dal tipo di processo patologico, dal suo stadio, i sintomi sono sempre gli stessi, solo la forza dell'espressione è diversa. Alcune manifestazioni compaiono nelle fasi successive.

Un elenco indicativo dei sintomi è il seguente:

  • Dispnea. Il paziente non ha abbastanza aria, sebbene non ci siano cambiamenti oggettivi nei polmoni e nei bronchi. Il risultato dell'ipossia tissutale.
  • Sensazione di battito cardiaco. Sia per la tachicardia che per la bradicardia.
  • Disagio al torace e all'addome. Tipo di pressatura e piagnucolio, dato alle mani e alle scapole.
  • Mal di testa nella regione temporale di un carattere pulsante. Segue il battito del cuore.
  • Vertigine. Sono possibili fenomeni vestibolari.
  • Perdita di coscienza, svenimento, sincope.
  • Debolezza, sonnolenza, problemi di prestazioni.

I segni di aritmia sinusale sono di origine cardiaca e neurologica, a causa dell'ipossia tissutale e dell'alterata nutrizione cellulare. Oggettivamente, questo si manifesta con falsi fenomeni riflessi..

Cause della condizione

A differenza della fibrillazione atriale, il seno può essere fisiologico (circa il 30% dei casi clinici). I fattori che causano la malattia sono numerosi e rappresentano fino al 70% delle situazioni.

Momenti naturali

  • Stress intenso. Ma allungato nel tempo. Ad esempio, il periodo prima di un esame, una visita dal dentista, ecc. Il corpo produce sostanze ormonali: cortisolo e altri. Accelerano la frequenza cardiaca stimolando la terza zona riflessa dell'organo. I sintomi, tuttavia, sono minimi poiché la concentrazione aumenta gradualmente. Il corpo ha il tempo di adattarsi. Dopo poche ore tutto è tornato alla normalità.
  • Shock nervoso momentaneo. L'irritazione intensa porta ad un rapido aumento della concentrazione di cortisolo e adrenalina. C'è un forte aumento della pressione sanguigna, tachicardia. Sullo sfondo di queste deviazioni, l'aritmia stessa può essere rilevata nel senso di un cambiamento nell'intervallo di tempo tra i battiti. La normalizzazione dello stato viene osservata entro 30-40 minuti. Sono possibili svenimenti, sincope.
  • Caffeina in eccesso. Bere bevande con il suo contenuto non vale la pena, non sono utili. La capacità di tonificare e abbattere la sonnolenza è notevolmente esagerata, tranne che per il vasospasmo non si verifica nulla. Meglio optare per la cicoria granulata di alta qualità.
  • Gravidanza. La gestazione è accompagnata da intensi cambiamenti nei livelli ormonali. Da qui la violazione della regolazione dell'attività vascolare e cardiaca. Questo è un normale fenomeno fisiologico. Ma se è causato dalla gravidanza o ha un'origine patologica può essere determinato solo alla fine del parto. Post factum.
  • Pubertà, ciclo mestruale e menopausa. Le condizioni ormonali di picco giocano un ruolo significativo. Le ragioni sono di nuovo in violazione dello sfondo di sostanze specifiche nel corpo (androgeni, estrogeni). È necessario normalizzare tali condizioni come parte del trattamento con un endocrinologo. È preferibile la terapia sostitutiva.

Fattori di malattia

Rappresentato dai seguenti fenomeni:

  • Miocardite. Infiammazione delle strutture cardiache. È spesso di origine infettiva, meno spesso autoimmune (reumatico). È accompagnato da una pronunciata violazione del ritmo sinusale del cuore dal tipo di tachicardia, dolori al petto, aumento della pressione sanguigna. Sono possibili complicazioni. La mancanza di respiro si verifica anche nei casi più gravi. Trattamento da un cardiologo, urgente.
  • Cardiomiopatia. Ha un carattere congenito o acquisito. Questo è un difetto cardiaco, l'eliminazione è solo chirurgica. Di solito non si manifesta in alcun modo fino al momento della morte. La diagnostica viene eseguita dopo, come parte della determinazione della causa della morte.
  • Infarto miocardico e conseguente cicatrizzazione dello strato morto del tessuto muscolare (cardiosclerosi postinfartuale). È difficile da rimuovere. Manifestato da insufficienza cardiaca e cardiopatia ischemica. Il trattamento per tutta la vita, in assenza, si verificano rapidamente ricadute e morte. I più pericolosi sono i primi 3 anni dal momento dell'incidente.
  • Sindromi accompagnate da distonia vegetativa-vascolare. Questa non è una diagnosi indipendente, è un "mucchio di spazzatura" dove medici senza scrupoli scaricano tutti i problemi, non volendo capirli. Possiamo parlare di sindrome ipotalamica, disturbi trofici. Il VSD è sempre un sintomo ed è secondario. È accompagnato da mal di testa, vertigini, debolezza, nausea, vomito, svenimenti.
  • Asma cardiaco. Ha un'origine vascolare, si sviluppa a seguito di un prolungato aumento della pressione nell'arteria polmonare. Sintomi: disturbi respiratori, fischi nei polmoni, problemi con l'attività cardiaca. Difficile distinguersi dall'asma bronchiale classico. Tuttavia, l'eziologia è completamente diversa, rispettivamente, il trattamento sarà diverso.
  • Malattia ipertonica. L'ipertensione a lungo termine è accompagnata da cambiamenti in tutto il cuore - si verifica ipertrofia (aumento). Non ti fa conoscere se stessa con nessuna manifestazione. Viene rilevato solo oggettivamente, durante la diagnosi.
  • Processi patologici endocrini. Ipertiroidismo, ipercortisolismo. I segni sono tipici: debolezza, sonnolenza, nausea, vomito, variazione del peso corporeo in una direzione o nell'altra, aumento della pressione sanguigna a livelli significativi, ipertermia, problemi respiratori e scheletrici.

Le cause dell'aritmia sinusale del cuore sono cambiamenti naturali sullo sfondo di squilibrio ormonale, disfunzione del sistema nervoso, processi patologici di origine endocrina, cardiaca e altra origine. Devi capire in ogni caso separatamente.

Cosa deve essere esaminato

La diagnostica viene eseguita sotto la supervisione di un cardiologo. Questa è la sua prerogativa. Gli specialisti in endocrinologia e sistema nervoso vengono reclutati secondo necessità.

Un elenco indicativo delle attività è il seguente:

  • Interrogatorio orale del paziente con la fissazione dei reclami.
  • Prendere l'anamnesi per stabilire la causa alla base del processo patologico.
    Misurazione della pressione sanguigna, frequenza cardiaca. Ripetutamente.
  • Monitoraggio giornaliero. Consente di valutare entrambi gli indicatori (pressione sanguigna e frequenza cardiaca), a riposo e nell'ambito dell'attività fisica abituale. Questa è una tecnica informativa..
  • Elettrocardiografia. Ricerche più importanti. Viene eseguito sia a riposo che dopo l'attività (cosiddetti stress test). Tapis roulant e cyclette comunemente usati.
  • Angiografia.
  • TC o RM del cuore.
  • Ecocardiografia. Tecnica ad ultrasuoni.
  • Analisi del sangue (biochimica, ormoni e generale).

A discrezione degli specialisti, vengono utilizzati anche altri metodi diagnostici. Di regola, questi sono sufficienti e anche molti..

Tattiche terapeutiche

Il trattamento dell'aritmia sinusale è sistemico: farmaci, chirurgia e fisioterapia. I cambiamenti dello stile di vita sono inefficaci, come le ricette popolari. Non vale la pena ricorrere a loro, è una perdita di tempo.

Esposizione al farmaco

Sono prescritti i fondi dei seguenti gruppi farmaceutici:

  • Calcio-antagonisti. Per prevenire la vasocostrizione e normalizzare la nutrizione miocardica. Diltiazem, Verapamil.
  • Glicosidi cardiaci a piccole dosi. Tintura di mughetto e digossina.
  • Farmaci antiaritmici. Sono RIGOROSAMENTE prescritti da un medico, in quanto possono portare ad arresto cardiaco. Gli articoli vengono selezionati anche da uno specialista.
  • Beta bloccanti. Anaprilina e Carevdilol.
  • Mezzi a base di magnesio e potassio (Asparkam e altri).
  • Nootropics (glicina, piracetam, ecc.).

Sullo sfondo della bradicardia, possono essere prescritti tonici a base di caffeina o acido acetilsalicilico.

Le medicine sono mostrate in combinazione. Il corso specifico, il dosaggio e lo schema sono selezionati da uno specialista, nessuna prestazione amatoriale.

Fisioterapia

  • Trattamento magnetico.
  • Laser, esposizione all'acqua.
  • Agopuntura (con grande cura).

Sono prescritti solo dopo aver corretto la condizione con i farmaci. Come misura principale, non sono molto efficaci.

Chirurgia

Destinato a ripristinare l'integrità anatomica delle strutture cardiache in caso di infarto, difetti congeniti e acquisiti, protesi o sollievo di segnali patologici.

Posizionare un pacemaker (o un pacemaker artificiale) è un altro modo per risolvere il problema, di solito con la bradicardia. Questa è una misura estrema, vi ricorrono in casi eccezionali..

Possono essere utilizzate tecniche mininvasive: cardioversione e ablazione con onde radio del cuore. A discrezione del medico curante.

Complicazioni e prognosi

Il probabile esito è determinato dalla gravità del processo patologico, dal grado di cambiamenti, dall'età del problema, dalle caratteristiche individuali dell'organismo.

La probabilità di conseguenze letali con aritmia sinusale lieve e moderata è del 3-7% al di fuori del trattamento. Con la correzione - 1-2%, lo stato espresso è determinato dal numero 12-20%.

Le prospettive non sono completamente comprese, a causa del fatto che la morte o gravi complicazioni possono verificarsi il giorno successivo, una settimana dopo, un anno, ecc. Un trattamento tempestivo dimezza i rischi (secondo varie stime).

  • Insufficienza cardiaca. A causa di una generazione di impulsi insufficiente.
  • Formazione di trombi.
  • Ictus. Violazione acuta della circolazione cerebrale (piano ischemico). L'emorragia non è tipica.
  • Modifica della natura dell'aritmia, aggiunta di una componente ciliare.
  • Edema polmonare.
  • Sviluppo di cardiopatia ischemica e disfunzione d'organo.
  • Infarto miocardico.
  • Disturbi cognitivi come demenza precoce, diminuzione della memoria e attività mentale.

La forma sinusale dell'aritmia è pericolosa a causa della sua imprevedibilità: le complicanze sono fatali nella maggior parte dei casi e nessuno dirà a che punto si verificano.

Misure preventive

  • Accesso tempestivo a un medico, anche con lievi violazioni dell'attività cardiaca.
  • Cambio di dieta: rifiuto da cibi grassi, fritti, affumicati, in scatola, prodotti semilavorati, cioccolato, tè e caffè. Tutto il resto è possibile, ma con moderazione..
  • Arricchimento del menu.
  • Eliminazione delle cattive abitudini: fumare, bere alcolici (l'alcol è assolutamente vietato).
  • Sonno adeguato (8-9 ore).
  • Regime di consumo (2 litri al giorno).
  • Attività fisica, prevenzione dell'ipodynamia (2 ore di cammino all'aria aperta).
  • Restrizione di sale (7 grammi, non di più).

L'aritmia sinusale del cuore indica una variazione della frequenza cardiaca nella direzione di accelerazione, decelerazione o deviazione degli intervalli di tempo tra i battiti. Tutte e tre le opzioni sono pericolose, spesso si osserva una combinazione di fenomeni. È necessario contattare un cardiologo non appena il problema è stato notato. Questa è una garanzia del completo smaltimento della patologia e della prevenzione delle complicanze..

Aritmia sinusale del cuore

Nella società moderna è già fuori moda fumare e assumere alcol, ora è di moda monitorare la propria salute e condurre uno stile di vita corretto. Dopotutto, la qualità della vita dipende principalmente dal benessere di una persona..

È ai fini della diagnosi precoce delle malattie e della loro prevenzione nei policlinici che l'esame clinico viene eseguito ogni anno, è anche possibile superare i test e fare un elettrocardiogramma che riflette il lavoro del cuore in centri medici privati.

Le possibilità di esame oggi sono molto ampie, se lo desideri. Ma non sempre una persona, dopo l'esame superato, viene spiegato in modo chiaro e intelligibile cosa significano questo o quell'indicatore nelle analisi, o cosa significa la decodifica del suo cardiogramma. Leggendo la conclusione dell'ECG "aritmia sinusale" il paziente non sempre capisce cosa significhi questa dicitura, cosa succede al lavoro del suo cuore, è l'aritmia sinusale del cuore oggetto di trattamento? Nel frattempo, il diritto primario del paziente di sapere cosa sta succedendo con la sua salute.

Cos'è l'aritmia sinusale?

Aritmia sinusale moderata

Se leggete "aritmia sinusale moderata" o "aritmia respiratoria sinusale" nell'interpretazione del vostro elettrocardiogramma, non dovete farvi prendere dal panico immediatamente e attribuirvi alla categoria dei pazienti cardiopatici, soprattutto se vi sentite completamente sani e non avete avuto problemi cardiaci prima dell'ECG. Dovresti essere consapevole che questa definizione non sempre segnala una malattia, può anche essere uno stato fisiologico.

L'aritmia sinusale è un ritmo cardiaco irregolare caratterizzato da aumenti e diminuzioni periodiche degli impulsi elettrici nel nodo del seno con frequenza variabile. Il nodo del seno, che normalmente genera ritmicamente impulsi con una frequenza di 60-90 battiti al minuto, sotto l'influenza di determinati fattori cessa di mantenere il ritmo corretto e inizia a "pigro" - a produrre impulsi inferiori a 60 battiti al minuto con lo sviluppo di bradiaritmia, o "affrettarsi" - produrre una maggiore produzione di impulsi di oltre 90 battiti al minuto con lo sviluppo di tachiaritmia.

Malattia o fisiologia?

Aritmia respiratoria sinusale

Esistono due forme di aritmia sinusale: respiratoria (ciclica) e non respiratoria (non ciclica).

L'aritmia respiratoria non è una patologia, non richiede trattamento e non causa sintomi clinici. I medici associano il suo verificarsi a una maturità insufficiente e uno squilibrio del sistema nervoso autonomo, che controlla il cuore. Con questa forma, viene chiaramente tracciata la predominanza dell'influenza di n.vagi o del nervo vago sull'attività cardiaca..

L'aritmia respiratoria sinusale è caratterizzata da un aumento della frequenza cardiaca durante l'inspirazione e da un rallentamento della frequenza cardiaca durante l'espirazione. Si manifesta spesso nei bambini, nei giovani sani, negli adolescenti durante la pubertà, negli atleti, nei pazienti con tendenza alle nevrosi, nei pazienti con distonia vascolare vegetativa.

La forma non ciclica indica la presenza di qualsiasi malattia, che è accompagnata da una violazione del ritmo cardiaco. Questa forma è più grave nel valore prognostico, specialmente se si tratta di un'aritmia sinusale pronunciata..

Le cause della forma non ciclica

Malattia della valvola reumatica

L'aritmia sinusale non ciclica da moderata a grave può verificarsi nelle seguenti condizioni:

  • malattie del cuore e dei vasi sanguigni (miocardite, malattia valvolare reumatica, ipertensione arteriosa, ischemia miocardica, difetti congeniti e acquisiti);
  • disturbi ormonali (iperfunzione della ghiandola tiroidea o produzione insufficiente di ormoni tiroidei, malattie renali e delle ghiandole surrenali, diabete mellito);
  • malattie del sangue (anemia di varia origine);
  • mancanza di peso corporeo, cachessia;
  • disturbi mentali (nevrosi, depressioni, mania);
  • malattie infettive (reumatismi, tubercolosi, brucellosi);
  • intossicazione da alcol, nicotina;
  • disturbi elettrolitici (mancanza di potassio, calcio, magnesio nel sangue);
  • sovradosaggio di antiaritmici, antidepressivi, farmaci ormonali.

Aritmia negli anziani quando si sveglia dal sonno o quando si addormenta

Tutte queste malattie possono causare disturbi nel lavoro del nodo del seno e, di conseguenza, aritmia. Inoltre, la forma non ciclica è un evento frequente nelle persone anziane, si verifica in loro quando si svegliano dal sonno o quando si addormentano. Ciò è dovuto, da un lato, ai cambiamenti legati all'età nel muscolo cardiaco e, dall'altro, a una ridotta influenza di controllo del sistema nervoso centrale durante i periodi di transizione dal sonno alla veglia e viceversa..

Conoscere la causa dei disturbi del ritmo è molto importante da determinare con ulteriori tattiche di trattamento.

Sintomi clinici

La forma respiratoria o l'aritmia non ciclica moderatamente pronunciata potrebbe non manifestarsi in alcun modo, può essere rilevata solo sull'ECG. La grave aritmia sinusale è caratterizzata da sintomi come palpitazioni se c'è una tachiaritmia, o interruzioni nel lavoro del cuore, una sensazione di arresto cardiaco, se si verifica bradiaritmia. Spesso, con bradiaritmie, si osservano capogiri, disturbi vestibolari e svenimenti. Possono comparire sintomi come debolezza, mancanza di respiro, dolore nella regione del cuore. I sintomi saranno prevalentemente correlati alla condizione medica sottostante..

Come identificare l'aritmia sinusale?

Il medico, dopo un'indagine approfondita, raccogliendo reclami, procederà all'esame. Il polso nelle arterie radiali sarà irregolare e durante l'ascolto dei suoni cardiaci si notano anche contrazioni irregolari. Con l'aritmia respiratoria, si sentirà una relazione con la respirazione: durante l'inalazione, la frequenza cardiaca accelererà, durante l'espirazione rallenterà. Nella forma non ciclica, tale relazione non verrà tracciata..

Assistenti diagnostici - metodi di esame strumentale e di laboratorio:

  • ECG,
  • Monitoraggio ECG Holter,
  • Ecocardiografia
  • analisi cliniche e biochimiche generali,
  • Ultrasuoni della tiroide, dei reni, delle ghiandole surrenali,
  • Esame elettrofisiologico del cuore.

Come distinguere l'aritmia respiratoria da quella patologica?

Esistono metodi e tecniche mediche che distinguono facilmente due forme di aritmia..

  1. La forma respiratoria durante l'apnea scompare dall'ECG, patologica - non scompare dopo aver trattenuto il respiro;
  2. L'aritmia respiratoria aumenta dopo l'assunzione di beta-bloccanti e l'aritmia non ciclica non cambia;
  3. La forma non respiratoria non scompare sotto l'influenza dell'atropina e quella respiratoria scompare.

Come trattare i disturbi del ritmo del nodo del seno

La forma respiratoria non richiede trattamento. Il trattamento della forma non ciclica dipende dal trattamento della malattia che ha contribuito al disturbo del ritmo. Spesso dopo aver regolato l'equilibrio elettrolitico del sangue, curando l'anemia, i disturbi ormonali, l'aritmia scompare e il normale ritmo cardiaco viene ripristinato.

In caso di tachiaritmia grave, b-bloccanti, antiaritmici, farmaci antitrombotici vengono utilizzati per ridurre la frequenza cardiaca, con grave bradiaritmia, possono essere utilizzati farmaci a base di atropina, terapia elettro-pulsata o se il trattamento farmacologico è inefficace - chirurgico: impianto di un pacemaker. Il trattamento dell'aritmia sinusale viene effettuato in presenza di sintomi clinici e disturbi emodinamici.

Aritmia sinusale

L'attività cardiaca è normalmente caratterizzata da ritmo e continuità. Se ci sono stati cambiamenti organici nel miocardio o un effetto esterno è stato esercitato sul cuore, si verifica un disturbo del ritmo. A causa della complessa struttura del funzionamento di una pompa vivente, si possono osservare vari disturbi del ritmo cardiaco: per tipo, si distinguono tachicardia e bradicardia, in base alla localizzazione del focus patologico, atriale, ventricolare e nodale.

L'aritmia sinusale è un disturbo del ritmo cardiaco associato a un cambiamento nell'attività del pacemaker, il nodo del seno.

Molti fattori, esterni e interni, sono coinvolti nello sviluppo dell'aritmia. Le manifestazioni cliniche della malattia differiscono per gravità e dinamica di sviluppo. Per capire quale aritmia sinusale può essere pericolosa, è necessario comprendere le ragioni del suo sviluppo e quali sintomi si manifesta la condizione patologica. Dopo aver eseguito una correzione farmacologica competente.

Descrizione dell'aritmia sinusale

Il sistema di conduzione del cuore è costituito da vari componenti complessi: fibre, nodi, fasci. Il leader del ritmo è il nodo senoatriale, o nodo Kiss-Fleck, che si trova nell'atrio destro. Da esso, un impulso viene inviato al nodo atrioventricolare (atrioventricolare). Dopo che il segnale diverge attraverso i ventricoli.

Il nodo del seno è una regione anatomica unica che occupa un'area di 10 mq. mm e consiste di cellule miocitarie di primo ordine che generano impulsi elettrici per tutta la vita umana per contrarre il cuore.

Qualsiasi violazione del ritmo del cuore, la frequenza del suo battito o la sequenza del funzionamento delle sue camere è designata come aritmia. Il salvataggio del pacemaker principale come nodo del seno indica il ritmo sinusale. In questo caso, la velocità di passaggio di un impulso elettrico attraverso il tessuto muscolare del cuore può cambiare, a seguito della quale si distinguono:

  • ritmo sinusale normale: la frequenza cardiaca in un adulto è di 60-90 battiti / min;
  • accelerato (tachicardia) - frequenza cardiaca in un adulto - da 100 battiti / min e oltre;
  • lento (bradicardia) - frequenza cardiaca in un adulto - da 50 battiti / min e inferiore.

L'aritmia sinusale (SA) secondo la classificazione delle aritmie è definita come una violazione dell'automatismo di origine nomotopica, cioè il nodo del seno rimane il pacemaker. Ciò influisce sui sintomi più moderati rispetto alla stessa sindrome del seno malato. Di non poca importanza nell'intensità della manifestazione della patologia sono fattori predisponenti. Con le giuste tattiche di trattamento, la patologia raramente dà gravi complicazioni..

Sintomi di aritmia sinusale

Si manifesta principalmente come una forma respiratoria, caratteristica di bambini, adolescenti e giovani. I pazienti con aritmie sinusali spesso hanno una maggiore sensibilità, eccitabilità e forte percezione. Di conseguenza, la condizione patologica è caratterizzata da:

  • violazione rara del ritmo dell'attività cardiaca;
  • disagio e dolore al petto;
  • palpitazioni o, al contrario, "affondamento" del cuore;
  • eccitazione e ansia.

Inoltre, si notano manifestazioni vegetativo-vascolari sotto forma di sudorazione, arrossamento o sbiancamento del viso, la pelle delle mani, macchie rosse, tremori agli arti possono apparire sul petto. Nei casi difficili, il paziente si sente come un attacco di panico, quando l'ansia aumenta, appare la paura della morte e inizia a rimanere senza fiato.

Le palpitazioni frequenti, oltre che rare, sono particolarmente scarsamente tollerate da alcuni pazienti.

Una bassa frequenza cardiaca indica bradicardia e un aumento del polso indica tachicardia..

Nel primo caso, il cervello inizia a essere scarsamente rifornito di sangue, il che provoca vertigini, svenimenti e svenimenti. Con un battito cardiaco accelerato, compaiono irritabilità e stanchezza. In entrambi i casi, l'efficienza diminuisce, quindi non dovresti consentire lo sviluppo della malattia a un tale stadio.

Cause di aritmia sinusale

Come altre condizioni cardiache, l'aritmia sinusale può verificarsi a causa di fattori interni ed esterni. Una chiara definizione della causa consente di prescrivere un trattamento efficace e in futuro di organizzare la corretta prevenzione della malattia.

Cause interne di aritmia sinusale

Sono rappresentati da un ampio gruppo di malattie cardiache, che nella maggior parte dei casi si osservano nelle persone dopo 50-60 anni.

  • Processi infettivi che interessano il miocardio del cuore. Può essere miocardite o endocardite, che passa al tessuto muscolare del cuore.
  • Cardiomiopatie, che sono accompagnate da una violazione della struttura del miocardio, dalla sua cicatrizzazione o proliferazione del tessuto connettivo, sostituendo gradualmente il muscolo.
  • Cardiopatia ischemica, in particolare infarto miocardico, in cui vi è una violazione dell'automatismo cardiaco. Ciò include anche la cardiosclerosi postinfartuale.
  • Difetti cardiaci, che modificano la normale struttura del cuore, a seguito della quale le camere sono allungate, le sue camere si ispessiscono e non solo viene disturbato l'automatismo di un organo vitale, ma anche l'eccitabilità e la conduzione degli impulsi.

I difetti cardiaci sono considerati sia acquisiti che congeniti. Se i primi si sviluppano più spesso nell'età adulta, quelli congeniti sono determinati nei neonati, quindi nei bambini molto piccoli si può osservare una patologia cardiaca simile, insieme all'aritmia sinusale..

Fattori esterni della comparsa di aritmia sinusale

Tra le numerose condizioni patologiche, i disturbi ormonali hanno un effetto particolare sull'attività cardiaca. Ad esempio, con la tireotossicosi, gli ormoni tiroxina e triiodotironina vengono prodotti in quantità maggiori. Di conseguenza, l'attività cardiaca diventa più frequente, contribuendo allo sviluppo dell'aritmia sinusale. Con il feocromocitoma (patologia surrenale), aumenta la concentrazione di adrenalina e norepinefrina nel sangue, il che influisce negativamente anche sul lavoro del cuore.

Il sistema nervoso regola l'attività cardiaca, quindi, se il suo lavoro viene interrotto, si verificano anche aritmie. Questo accade con distonia vegetativa-vascolare, nevrosi e neurite. Se il nervo vago ha un effetto più pronunciato, si verifica la bradicardia. Quando viene attivata la parte simpatica del sistema nervoso, compare la tachicardia.

Numerose condizioni patologiche contribuiscono all'aritmia sinusale. In particolare, il ritmo normale è disturbato in caso di anemia grave, condizioni febbrili, esposizione prolungata a condizioni di caldo o molto freddo. Anche l'avvelenamento tossico e le malattie infettive provocano lo sviluppo di aritmie. La tachicardia o la bradicardia è particolarmente comune nei casi di intossicazione da alcol, sostanze stupefacenti e tossiche.

Tipi di aritmia sinusale

La distribuzione dell'aritmia sinusale è controversa. Si manifesta in due forme: aritmia sinusale stessa ("non respiratoria") e aritmia respiratoria sinusale.

L'aritmia “non respiratoria” è considerata una patologia, poiché si sviluppa principalmente nell'anziano e presenta manifestazioni cliniche caratteristiche. A seconda del corso, c'è una violazione permanente del ritmo cardiaco e periodico, che si verifica di volta in volta.

L'aritmia respiratoria sinusale è considerata un disturbo funzionale ed è più comune nei bambini e nei giovani..

  • Nei neonati, l'aritmia sinusale può essere associata a parto precoce, gestosi durante la gravidanza, travaglio e patologia ipossica del sistema nervoso centrale. Inoltre, nello sviluppo delle aritmie cardiache, la presenza di lesioni organiche del tessuto muscolare dell'organo gioca un ruolo. I genitori possono notare il malumore, la rapida stanchezza del bambino, che può avvertire mancanza di respiro durante l'allattamento.
  • Nei bambini più grandi, l'aritmia si sviluppa più spesso in base al tipo seno-respiratorio. In alcuni casi si nota aritmia “non respiratoria”, che si manifesta con debolezza, si nota pallore e diventa difficile esercitare. Il bambino può lamentarsi di dolori cardiaci e interruzioni nella sua attività.

Nella maggior parte dei casi, la prognosi per la malattia è favorevole, ma molto dipende dal processo patologico sottostante. Se si tratta, ad esempio, di difetti congeniti o acquisiti, prima viene iniziato il trattamento, meno pronunciate saranno le aritmie. Lo stesso vale per altri fattori cardiaci ed esterni..

Tutti i tipi di aritmie, comprese quelle asintomatiche, devono essere monitorati da un cardiologo, per il quale il paziente deve sottoporsi a esami in tempo e, se necessario, regolare il trattamento.

Diagnosi di aritmia sinusale

I primi segni della malattia sono determinati su appuntamento dal medico. L'esame esterno può indicare pallore della pelle, cianosi del triangolo naso-labiale. Si sente un ritmo sbagliato durante l'ascolto. I conteggi della frequenza cardiaca indicano un ritmo più veloce o più lento, ma è insignificante rispetto alla fibrillazione o allo sfarfallio.

I principali metodi diagnostici per determinare l'aritmia sono l'elettrocardiografia e il monitoraggio Holter, che controlla l'ECG e la pressione sanguigna..

Nel processo di diagnosi, è importante distinguere l'aritmia sinusale “non respiratoria” dalla forma seno-respiratoria. Per questo, la frequenza cardiaca viene registrata e, se non è associata alle fasi della respirazione, allora si tratta in realtà di un'aritmia sinusale..

I principali segni dell'ECG di tutti i tipi di aritmie sinusali:

  • prima di ogni complesso QRS, viene determinata un'onda P, che indica il ritmo sinusale;
  • Gli intervalli RR possono differire l'uno dall'altro di almeno il 10%, il che significa attività cardiaca anormale;
  • la frequenza cardiaca è alta, bassa o normale.

Ulteriori metodi diagnostici sono metodi di ricerca strumentali e di laboratorio. Con questa patologia, aiutano a chiarire il decorso della malattia: transitorio (non permanente) o costante. Per questo, vengono prescritte analisi di urina, sangue, biochimica del sangue, ecocardiografia, ecografia del cuore. A seconda delle specifiche della malattia sottostante, è possibile eseguire l'angiografia coronarica (per la malattia coronarica) o la RX torace (per l'insufficienza cardiaca).

Trattamento dell'aritmia sinusale

Comprende diverse fasi chiave:

  1. I pazienti cardiopatici dovrebbero rivedere il loro stile di vita abituale e, secondo le raccomandazioni mediche, adattarlo. Se viene determinata l'insufficienza cardiaca, l'assunzione di sale e acqua dovrebbe essere limitata. Non sovraccaricando il cuore, è possibile ridurre significativamente la probabilità di aritmie. In presenza di malattia coronarica, la preferenza dovrebbe essere data al cibo a basso contenuto di grassi e preferibilmente non fritto. Il grasso vegetale dovrebbe sostituire il grasso animale. Una dieta corretta aiuterà a ridurre lo sviluppo dell'aterosclerosi coronarica, che contribuisce all'ischemia miocardica.
  2. Il trattamento farmacologico deve essere diretto alla malattia sottostante, nonché per ridurre la manifestazione di aritmia. Ad esempio, la patologia anemica viene corretta con preparati contenenti ferro sotto forma di un sorbifero. Il livello critico di emoglobina viene aumentato dalla somministrazione endovenosa dei fondi necessari o del sangue intero. La tireotossicosi viene corretta con farmaci appropriati che riducono la quantità di ormoni tiroidei nel sangue. Avvelenamento, febbre, intossicazione dovrebbero anche essere soggetti a un trattamento tempestivo, di regola, facendo gocciolare il volume dei farmaci reintegratori, che ha un effetto benefico sull'attività cardiaca.
  3. Il trattamento chirurgico viene eseguito in casi estremi quando il farmaco non aiuta. Quindi, l'eliminazione dei nodi della ghiandola tiroidea consente di ridurre la concentrazione di ormoni nel sangue e normalizzare il lavoro del cuore. Gravi difetti cardiaci richiedono la cardioplastica senza fallo. In caso di bradicardia protratta e resistente ai farmaci, è indicata l'installazione di un pacemaker. Al fine di ripristinare la normale circolazione coronarica, viene eseguito l'innesto di bypass coronarico.

Droghe

Nel trattamento dell'aritmia sinusale vengono utilizzati vari schemi e combinazioni di farmaci. I seguenti gruppi di medicinali sono considerati i più comuni:

  • ACE inibitori: inibiscono l'enzima di conversione dell'angiotensina. Consigliato a tutti i pazienti che soffrono di ipertensione arteriosa e insufficienza cardiaca. A seconda delle indicazioni, possono essere prescritti lisinopril e prestarium (5 mg al giorno), valz (una media di 60 g al giorno), lorista (50 mg al giorno).
  • Beta-bloccanti - indicati per la tachicardia, quando c'è un battito cardiaco accelerato. Alcuni farmaci possono abbassare notevolmente la pressione sanguigna, quindi sono prescritti con cautela. Di norma, Egilok viene utilizzato a 25 g al giorno e Coronal 5 mg al giorno, assunzione mattutina.
  • I diuretici sono efficaci nel trattamento dell'insufficienza cardiaca, che si è sviluppata sullo sfondo della cardiosclerosi, miocardite. L'indapamide più comunemente usato è 2 mg al giorno e il verospiron, in media, 35 mg al giorno..

Prevenzione dell'aritmia sinusale

È efficace nel rilevare aritmie sinusali episodiche. Aiuta anche a ridurre la probabilità di attacchi ricorrenti di malattia. Consiste nell'attuazione delle seguenti raccomandazioni:

  • Cerca di stare di più all'aperto.
  • Non rinunciare affatto all'attività fisica, ma esegui esercizi fattibili.
  • In assenza di controindicazioni fare passeggiate, nuotare.
  • Evita il sovraccarico psico-emotivo.
  • Riposati tempestivamente e prenditi almeno 8 ore per dormire la notte (questo è particolarmente vero per i bambini).

Video: come funziona il cuore. Aritmia cardiaca: sintomi, cause e trattamento


Articolo Successivo
Cosa mostra l'analisi per il D-dimero?