Aterosclerosi delle arterie carotidi: cause e sintomi, metodi di trattamento e prognosi di vita


I disturbi del trofismo (nutrizione) del cervello prima o poi finiscono in insufficienza cerebrovascolare acuta - un ictus di varia entità.

Secondo le statistiche, questa condizione richiede più vite del cancro e di altre patologie; solo un attacco di cuore, il danno cardiaco può competere in letalità..

L'aterosclerosi delle arterie carotidi è una malattia cronica, la cui essenza è la stenosi (restringimento) o il blocco dei vasi sanguigni da parte della placca di colesterolo, durante il quale è impossibile la normale nutrizione del cervello. È considerato un fenomeno pre-ictus.

La probabilità di un'emergenza medica sullo sfondo della patologia attuale aumenta del 10-30% durante i primi 2-3 anni, e poi anche di più. I casi complessi sono accompagnati da un rapido restringimento e da un'insufficienza emodinamica acuta (flusso sanguigno), che si traduce in un ictus.

In questo caso, non esiste una fase di sviluppo precedente e l'aterosclerosi diventa immediatamente il colpevole della necrosi dei tessuti nervosi.

Il trattamento viene effettuato con urgenza, perché non si sa a che punto il paziente sarà superato da un'emergenza e come andrà a finire (tenendo conto di fattori prognostici e statistici, come se nulla di buono).

La terapia è conservativa e operativa. A seconda del caso. I medici sono armati di molti metodi, è importante andare in ospedale in modo tempestivo.

Meccanismo di sviluppo

La questione è stata parzialmente sollevata sopra. L'essenza del processo patologico in uno dei due punti.

Il primo, e meno comune, è il restringimento o lo spasmo delle arterie carotidi..

Perché succede: a causa del fumo a lungo termine, come reazione individuale del corpo alla nicotina, a seguito dell'assunzione di alcol, droghe, a causa di malattie somatiche, la domanda è un po 'diversa.

È importante che le arterie carotidi si restringano. Il flusso sanguigno peggiora.

La seconda opzione si trova nell'80%. La sua essenza risiede nel blocco dei vasi sanguigni con placca di colesterolo..

Questa è una crescita eccessiva radiale di una giunzione grassa sulla parete dell'arteria, crea un'ostruzione meccanica.

La causa usuale è un disturbo metabolico congenito o acquisito (principalmente lipidico).

Inoltre, l'essenza del disturbo non ha importanza nell'ambito della descrizione del meccanismo. Il lume della nave è ristretto, il diametro della struttura cava è inferiore al normale.

Pertanto, il sangue deve superare una maggiore resistenza, un carico eccessivo sul cuore, viene creata un'arteria, che prima o poi può terminare essa stessa in violazione dell'integrità anatomica del vaso.

Il problema principale a breve termine è una nutrizione cerebrale insufficiente. Meno sangue viene fornito, peggiore è la situazione generale..

Nelle fasi iniziali, l'emodinamica diminuisce leggermente, quindi i sintomi sono minimi o completamente assenti. Il corpo è ancora in grado di compensare la deviazione, ci sono risorse sufficienti.

Poi cresce la clinica dei disturbi neurologici. Non tutti, anche con evidenti problemi di salute, vanno dal medico, il che spiega le tristi statistiche su questa malattia. E alla fine si sviluppa un ictus rapido..

Se due arterie carotidi vengono danneggiate contemporaneamente, la probabilità di un esito letale è maggiore, la morte del paziente si verifica quasi inevitabilmente. Un tale destino può essere evitato solo con un rilevamento e un trattamento tempestivi..

Lo stesso vale per la sconfitta delle cosiddette arterie carotidi interne, che si trovano in profondità, si estendono parzialmente nella regione cranica.

Sintomi

Il quadro clinico dipende dallo stadio del processo patologico. L'elenco completo delle manifestazioni è il seguente.

Mal di testa

È considerato il primo e più comune segno di aterosclerosi carotidea. In un modo così semplice, il corpo segnala una nutrizione insufficiente delle strutture cerebrali..

Nella fase iniziale, il disagio è episodico, insignificante. La malattia si sviluppa, la sindrome a volte si intensifica e diventa insopportabile.

La manifestazione è estremamente dolorosa, non scompare quasi mai da sola. Si verifica regolarmente, più volte al giorno.

Le droghe improvvisate standard non vengono rimosse completamente.

Per sua natura, il disagio è imballare, sparare, esplodere. Localizzato nelle regioni frontali, parietali, tempie. Può essere diffuso, diffuso su tutto il cranio.

Vertigini

Si verifica alla pari con il primo sintomo. Si parla di una progressiva malnutrizione delle strutture cerebrali, sono coinvolti i lobi frontali, temporali, cervelletto.

Accompagnato dall'incapacità di navigare nello spazio o da una diminuzione di questa capacità.

Nei casi più gravi, il paziente deve sdraiarsi per alleviare in qualche modo il disagio.

L'episodio di vertigini dura da alcuni minuti a un paio d'ore, quindi passa. Le ricadute sono frequenti.

I sintomi diventano più frequenti man mano che il disturbo si sviluppa e progredisce.

Nausea e vomito

Temporaneo. Breve durata. Non portano sollievo, perché, poiché sono causati da una risposta falsa, la reazione del corpo a un'alimentazione insufficiente del cervello.

Il vomito riflesso è solitamente singolo, raramente più comune.

Astenia

Stanchezza generale, sonnolenza. È accompagnato da un calo della pressione sanguigna nelle fasi successive, crescita stabile a livelli di 1-2 gradi di ipertensione nella prima fase, quando il corpo sta ancora cercando di compensare il disturbo e viene fuori.

La base è una triade di manifestazioni: debolezza, che viene percepita come debolezza e letargia. Ulteriore sonnolenza, indipendentemente dall'ora del giorno e dal numero di ore di riposo notturno.

Infine, letargia, una diminuzione della velocità di reazione agli stimoli esterni. Ciò è particolarmente pericoloso quando si guida, si eseguono lavori che richiedono concentrazione..

Insonnia

Dal tipo di risvegli frequenti. Nei casi più gravi, si verifica ogni 10-15 minuti. Per ovvie ragioni.

Non si parla di buon riposo. La persona si sente peggio di prima di andare a letto e questo continua indefinitamente.

Fino a quando non viene eseguito un trattamento di qualità e l'attività funzionale del sistema nervoso non viene ripristinata.

Aumento dei disturbi mentali

Diverse forme. Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di sindromi nevrotiche. Dal tipo di varianti ossessivo-compulsive, ansiose, ipocondriache.

Inoltre, ci sono spesso depressioni gravi e prolungate, che non possono essere affatto fermate con metodi psicoterapeutici, il che è facilmente spiegabile.

C'è un danno organico al cervello, un calo della sintesi del neurotrasmettitore serotonina è causato da una violazione del trofismo (nutrizione) delle strutture cerebrali e non si riprende.

È richiesto l'uso di antidepressivi, ma non ha molto senso se l'aterosclerosi stessa non viene trattata.

Debolezza muscolare

Si verifica quando il lobo frontale è danneggiato, altre strutture meno spesso danno tali manifestazioni.

Rigidità muscolare (tensione eccessiva) simile alla malattia di Parkinson.

Tuttavia, l'attività fisica diminuisce. È difficile alzarsi dal letto, camminare è ancora più difficile, per non parlare di qualche altra attività.

Diminuzione dell'intelligenza, della memoria

I disturbi cognitivi si verificano nel 40% dei casi. Diversi gradi di gravità. Con una placca aterosclerotica, il 98% dei pazienti presenta deviazioni della sfera del pensiero.

Può essere dimenticanza, distrazione, letargia: ci vuole più tempo per comprendere un'affermazione, un compito, per eseguire un'azione.

La demenza totale non si verifica, così come i difetti grossolani. Tuttavia, il disturbo riduce la qualità della vita.

L'attività professionale diventa difficile, soprattutto se il lavoro è mentale, responsabile e richiede un rapido cambio di attenzione, multitasking.

Paresi, paralisi. Disturbi dell'innervazione muscolare

Nel primo caso, stiamo parlando di una diminuzione parziale della sensibilità della pelle e dei tessuti molli, un calo della controllabilità. Nel secondo non c'è attività motoria, anche la tattilità è zero..

Fortunatamente, la paralisi è estremamente rara sullo sfondo dell'aterosclerosi carotidea, nelle fasi pre-ictus nell'1-2% dei casi..

Difetti visivi e uditivi

Perdita di campo visivo a causa del tipo di punti ciechi neri (bovini), percezione alterata dei colori indipendentemente dal sesso (daltonismo indotto), metamorfopsia, incapacità di valutare la distanza dall'oggetto e le sue dimensioni, perdita totale di visibilità (da entrambi i lati), la cosiddetta cecità transitoria.

Compromissione dell'udito: immunità al suono, rumore, ronzio da qualche parte nella testa.

Altri deficit neurologici

In base al tipo di disturbi comportamentali con maggiore aggressività, pianto, accentuazione di tratti caratteriali negativi, allucinazioni uditive. Molte opzioni.

La differenza fondamentale tra coloro che soffrono di aterosclerosi e ictus sviluppato è la breve durata e il grado relativamente lieve.

Violazioni di potenza, libido, ciclo mestruale, funzione riproduttiva

Manifestazioni abbastanza inconsistenti a prima vista. In effetti, tutto è logico. C'è una diminuzione della concentrazione di neurotrasmettitori e ormoni prodotti da strutture profonde, appendici cerebrali (ipotalamo, ghiandola pituitaria).

Da qui la reazione a catena. Mancanza di androgeni ed estrogeni. Senza queste sostanze, la normale attività sessuale e la consistenza non sono reali..

Il quadro clinico peggiora costantemente. Sono possibili falsi momenti di benessere. Immaginario.

Il processo patologico non regredisce spontaneamente, senza trattamento, il movimento è strettamente in una direzione - a un colpo.

Le ragioni

I fattori di sviluppo sono diversi.

  • Interruzione del normale metabolismo dei grassi nel corpo. I lipidi si accumulano attivamente, passano nel flusso sanguigno e rimangono sulle pareti dei vasi sanguigni. Un tratto aggiuntivo comune nelle persone con disturbi metabolici è il sovrappeso.
  • Disturbi endocrini. Diabete mellito, ipotiroidismo (una piccola quantità di ormoni tiroidei), sindrome di Addison (carenza di composti della corteccia surrenale) e processo inverso, ipercortisolismo. Anche i tumori genitali che producono sostanze attive specifiche (cellule germinali) possono influenzare. Maligno e benigno.
  • Trauma carotideo.
  • Patologie infiammatorie di queste navi. Vasculite. Autoimmune e infettive. Questi ultimi sono più comuni.

Un ruolo importante è svolto dai fattori predisponenti e dai meccanismi scatenanti che innescano direttamente la malattia:

  • Fumo, consumo eccessivo di alcol, dipendenza da droghe. Non necessariamente lungo e in alte concentrazioni. A seconda delle caratteristiche individuali dell'organismo, possiamo parlare di una sigaretta, un bicchiere.
  • Dieta scorretta con molti grassi animali, colesterolo. In questo caso, la sostanza stessa è divisa in dannose (lipoproteine ​​a bassa densità) e utili (alte). I secondi sono grandi. Questo è, relativamente parlando, il colesterolo "cattivo" e "buono".
  • Non dormire a sufficienza.
  • Stress costante, raggiungimento di uno stato cronico.
  • Sovraccarico fisico. Di conseguenza, il rilascio di cortisolo e altre sostanze responsabili del tono vascolare e determina parzialmente i processi metabolici.
  • Gravidanza, soprattutto con complicazioni. Tossicosi. Età significativa alla prima gestazione (30+ anni).
  • Una storia di malattia del fegato. Cirrosi, epatite (lesioni infiammatorie di origine virale).

Le ragioni vengono valutate nel sistema. La placca di colesterolo nell'arteria carotide si forma come risultato di un complesso complesso, di solito del piano endocrino.

I processi isolati sono possibili quando il disturbo è causato da un qualsiasi momento.

Diagnostica

Si svolge in una struttura ospedaliera o ambulatoriale. In ogni caso, sotto la supervisione di un chirurgo vascolare o endocrinologo. Possono essere coinvolti medici di specialità correlate.

L'elenco degli studi è il seguente:

  • Interrogatorio orale per reclami, raccolta di dati anamnestici. Viene utilizzato per determinare il vettore di ulteriori diagnosi. Consente già al ricovero iniziale di valutare la natura del disturbo, classificarlo, avanzare ipotesi.
  • Esame ecografico delle arterie carotidi. Una tecnica assolutamente essenziale. La sua essenza sta nella valutazione della velocità del flusso sanguigno, della pervietà vascolare. Considerato il gold standard.
  • Insieme a questo, viene eseguita una scansione duplex del cervello per chiarire se la nutrizione nelle strutture cerebrali è cambiata, in caso affermativo, di quanto e in quali aree..
  • Viene necessariamente mostrata una valutazione del metabolismo lipidico. Per questo, viene eseguito un esame del sangue biochimico con un quadro dettagliato delle lipoproteine ​​a bassa e alta densità e dell'indice aterogenico (rapporto).
  • Inoltre, è possibile prescrivere l'ecografia, l'angiografia. Se ha senso, la risonanza magnetica viene eseguita senza aumento del contrasto. Il sangue è un reagente naturale abbastanza buono che fornisce un'elevata qualità dell'immagine.

La diagnostica è veloce. Non vale la pena tirare.

Trattamento

Conservatore nelle prime fasi. Sviluppato: un'operazione è prescritta e integrata dall'uso di medicinali.

Vengono utilizzate medicine di diversi gruppi:

  • Statine. Sciogliere le placche di colesterolo. Atoris e analoghi. Purtroppo, nelle fasi successive, i sali di calcio si depositano nella struttura delle formazioni, è impossibile sciogliere le placche, perché si induriscono, ed è necessaria un'operazione.
  • Angioprotettori. Per rafforzare le pareti delle arterie, ridurre la fragilità, aumentare l'elasticità. Anavenol e analoghi.
  • Anticoagulanti. Diluiscono il sangue e normalizzano la sua fluidità. Aspirina, meglio nella modifica cardio, eparina. Non adatti all'uso a lungo termine, perché possono provocare fragilità vascolare e sanguinamento.
  • Antispastici. Con restringimento delle arterie carotidi. Papaverina, Drotaverina. Primo soccorso.

Le operazioni sono prescritte sullo sfondo di placche calcificanti, stenosi vascolare. La linea di fondo è la rimozione diretta di formazioni di colesterolo, stent, ballooning (espansione meccanica delle arterie).

In futuro, un cambiamento nello stile di vita è obbligatorio. Rifiuto delle dipendenze, normalizzazione della nutrizione (meno grassi animali e non più di 7 grammi di sale al giorno), sonno adeguato (almeno 7 ore a notte), prevenzione dello stress, padronanza delle tecniche di rilassamento, attività fisica ottimale (nell'ambito del proprio sviluppo).

Il trattamento delle placche aterosclerotiche nell'arteria carotide è differenziato; i metodi conservativi possono essere limitati solo in una fase precoce, quindi solo l'intervento chirurgico può aiutare.

Previsione e conseguenze

Il risultato è favorevole nel 95% dei casi all'inizio del trattamento tempestivo.

Le forme avanzate del processo patologico hanno le peggiori prospettive. Il recupero completo è possibile nel 60% delle situazioni. L'ictus riduce la probabilità al 10-15%.

La letalità è diversa. Dal 10 al 90%, a seconda di forma, posizione, dimensioni, età, sesso e altri problemi.

La principale complicanza è l'ictus. L'aterosclerosi stenosante delle arterie carotidi può provocare una condizione acuta, senza uno stadio iniziale cronico. Altre possibili opzioni sono prestazioni ridotte, demenza vascolare (demenza).

Prevenzione

Non ci sono metodi specifici. Basta mangiare correttamente (meno grassi, più vitamine, sale fino a 7 grammi al giorno), evitare lo stress, dormire almeno 7 ore a notte, smettere di fumare, alcol (massimo 20-30 grammi al giorno e poi con cautela), droghe, uso non autorizzato di droghe, qualsiasi.

È fondamentale aderire al livello ottimale di attività fisica; camminare per un'ora o due al giorno all'aria aperta è adatto. Possibile nuotare.

Infine

L'aterosclerosi dell'arteria carotide è una malattia pericolosa. In un caso acuto, porta a un ictus, in un caso cronico - si sviluppa gradualmente e con un minimo di sintomi e porta inevitabilmente il paziente più vicino a una complicanza pericolosa.

È necessario consultare un medico se si verificano sintomi che assomigliano anche lontanamente all'aterosclerosi (insufficienza cerebrovascolare). Le previsioni sono buone solo con una risposta tempestiva.

Cos'è la lesione aterosclerotica delle arterie carotidi

L'aterosclerosi delle arterie carotidi è un disturbo abbastanza comune, inoltre, negli ultimi anni, questa malattia è diventata significativamente "più giovane". La malattia porta alla comparsa di gravi complicazioni se il paziente è disattento alla sua salute e non si impegna nel trattamento.

Vi diremo cos'è, perché si sviluppa il blocco delle arterie, quali sintomi ha e come viene trattato.

Il ruolo dei vasi sanguigni nel collo e il pericolo di lesioni

Le arterie carotidi sono tra i vasi più importanti del corpo umano. Nutrono tutti gli organi della testa, compreso il più importante: il cervello. E lui, come sai, consuma 1/5 di tutto l'ossigeno che entra nel sangue. Di conseguenza, quando il lume di questi vasi sanguigni si restringe, l'organo più importante del corpo soffre.

La normale parete vascolare è liscia, con completa assenza di elementi estranei su di essa. Se le placche di colesterolo si depositano sulle pareti, si sviluppa una malattia chiamata aterosclerosi. Le placche includono inoltre calcio, depositi di lipidi. Tutti interrompono il normale flusso sanguigno..

La deposizione di placche sulle pareti delle arterie carotidi si verifica quando altre arterie sono già affette da aterosclerosi. Un aumento del numero e delle dimensioni di tali depositi porta al fatto che la nutrizione del cervello viene interrotta, il che a sua volta causa lo sviluppo di una serie di complicazioni pericolose. Il più grave di questi è l'ictus ischemico o emorragico, che spesso è fatale..

Nelle prime fasi, il paziente sviluppa aterosclerosi non stenotica, non porta ancora a un restringimento del lume del vaso. Ma nelle fasi successive della malattia compare l'aterosclerosi stenosante, che causa il blocco del vaso sanguigno, che è più importante per la vita..

Perché si sviluppa la malattia

Le arterie carotidi dovrebbero idealmente funzionare senza intoppi. Questo è importante perché trasportano ossigeno e sostanze nutritive al cervello. Tuttavia, nel tempo, possono restringersi e diventare rigidi. Ciò accade a causa dell'accumulo di placche aterosclerotiche sulle loro pareti..

Le ragioni principali per lo sviluppo dell'aterosclerosi carotidea sono:

  1. Cattive abitudini, cioè fumare tabacco e bere alcolici.
  2. Ipertensione arteriosa.
  3. Disturbi degli organi della secrezione interna.
  4. Varie patologie del metabolismo dei grassi (l'obesità è al primo posto).
  5. Errori nella dieta, violazione della dieta prescritta dal medico.
  6. Disposizione genetica sfavorevole.
  7. Stress nervoso frequente.
  8. Inattività fisica, cioè attività fisica insufficiente.
  9. Alcune precedenti patologie infettive.
  10. Disturbi del sistema immunitario (così come alcune patologie autoimmuni).
  11. Diabete. Tale malattia influisce negativamente sul metabolismo dei grassi, a seguito del quale il corpo elabora male i grassi..
  12. Un aumento del livello di colesterolo "cattivo", trigliceridi nel sangue contribuisce anche alla deposizione intensiva di placche aterosclerotiche sulle pareti delle arterie carotidi.

Di solito, i motivi di cui sopra agiscono sul corpo in combinazione. Per questo motivo, la probabilità di sviluppare l'aterosclerosi aumenta ancora di più..

In rari casi, la malattia può svilupparsi a causa di aneurisma carotideo o displasia.

Segni caratteristici della malattia

La lesione aterosclerotica dei vasi del collo è pericolosa perché nelle prime fasi non si manifesta in nulla, non dà sintomi pronunciati. E il medico scopre spesso la malattia anche quando la lesione delle arterie carotidi interne ha raggiunto un livello pronunciato..

Tuttavia, ci sono una serie di segni con cui puoi sospettare di avere una malattia e consultare un medico in tempo.

Quindi, nelle prime fasi, dovrebbero essere allertati gli attacchi ischemici, che, tuttavia, passano rapidamente. Sintomi di questi attacchi:

  • sensazione di formicolio o intorpidimento in metà del corpo;
  • prurito agli arti;
  • sensazione di intorpidimento;
  • disturbi del linguaggio (diventa illeggibile);
  • disabilità visiva in un occhio;
  • perdita di sensibilità in un arto.

Con il progredire della malattia, tali sintomi diventano più pronunciati e gli attacchi transitori durano più a lungo. Questo è un segno sicuro che devi andare dal medico il prima possibile..

Attiriamo particolare attenzione dei lettori sul fatto che i suddetti sintomi sono precursori di un ictus. Ciò suggerisce ancora una volta che è necessario l'aiuto di un medico il prima possibile.!

Opzioni per lo sviluppo della malattia

Come già notato, la complicanza più pericolosa dell'aterosclerosi è l'ictus. Esistono tali opzioni per lo sviluppo della malattia quando le arterie sono bloccate da placche aterosclerotiche:

  • Diminuzione progressiva del flusso sanguigno arterioso al cervello.
  • Rottura delle placche aterosclerotiche. Tuttavia, possono diffondersi con il sangue in vasi più piccoli. È così che viene bloccato il normale afflusso di sangue di una certa parte del cervello, a causa del quale muore.
  • Blocco del flusso sanguigno a causa di un coagulo di sangue (trombo). Ciò è dovuto al fatto che le piastrine si accumulano nel flusso sanguigno a causa della rottura delle placche. Si combinano e formano un coagulo di sangue. Se è grande, rallenta il flusso sanguigno, provocando l'apoplessia.

Funzionalità diagnostiche

  • Per una diagnosi è necessario un esame approfondito del paziente. Solo dopo un adeguato esame può essere prescritto il corretto trattamento dell'aterosclerosi carotidea. La diagnosi inizia con l'assunzione di un'anamnesi. Il medico deve stabilire i fattori di rischio per la malattia.
  • È importante stabilire l'auscultazione (ascolto) delle arterie carotidi.
  • La misurazione della pressione sanguigna è obbligatoria, poiché un aumento delle letture del tonometro può indicare disturbi nel lavoro delle arterie carotidi.
  • Anche l'ecografia con scansione Doppler dei vasi sanguigni è obbligatoria. Questo metodo di esame è completamente sicuro e indolore e consente di stabilire con precisione la diagnosi..

In caso di risultati discutibili dell'esame, al paziente devono essere prescritti tipi di diagnostica come:

  1. Tomografia computerizzata (TC). Consente di determinare con precisione la struttura delle arterie. La TC viene necessariamente eseguita utilizzando un mezzo di contrasto.
  2. Risonanza magnetica.
  3. L'angiografia deve essere eseguita utilizzando agenti di contrasto speciali. A causa del rischio di separazione della placca aterosclerotica, questo tipo di diagnosi viene ora utilizzato raramente..

Principi di terapia

Va notato che solo un trattamento complesso può normalizzare la condizione delle arterie. E devi avviarlo il prima possibile.

Il trattamento con rimedi popolari, di regola, non porta i risultati attesi. In questo caso, si perde tempo prezioso e, invece del sollievo, si verifica una pronunciata esacerbazione della patologia..

Prima di tutto, devi aggiustare la dieta. La dieta proibisce di mangiare cibi come:

  • piatti affumicati;
  • Grasso;
  • cibi grassi;
  • bibita;
  • alcol;
  • caffè e tè forte;
  • pane fatto con farina premium;
  • dolci.

Il menu dovrebbe contenere più verdure fresche, frutta, piatti al vapore.

Anche la terapia farmacologica è obbligatoria:

  1. Vengono utilizzati medicinali che alleviano i sintomi dell'aterosclerosi.
  2. Di solito al paziente vengono prescritti farmaci che abbassano la pressione sanguigna. La necessità della loro nomina deve essere soppesata.
  3. È molto importante assumere farmaci per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Aiutano a ridurre l'intensità della deposizione di placche aterosclerotiche sulle pareti dei vasi sanguigni.
  4. Parallelamente, i farmaci vengono utilizzati anche per normalizzare il metabolismo, rafforzare in generale i vasi sanguigni..
  5. A volte il medico può prescrivere al paziente una piccola quantità di acido acetilsalicilico per aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue. Tale trattamento dovrebbe essere effettuato per molto tempo. L'uso continuo di aspirina contribuisce a una certa normalizzazione della circolazione sanguigna e riduce il rischio di complicazioni pericolose.

L'autotrattamento dell'aterosclerosi è categoricamente controindicato! Può portare a conseguenze estremamente pericolose..

Intervento chirurgico

Se i metodi di trattamento conservativi di cui sopra non portano i risultati attesi, viene presa in considerazione la questione del trattamento chirurgico. Per questo, il medico può prescrivere tali tipi di operazioni come:

  1. Endoarteriectomia carotidea. Di solito viene eseguita con sollievo dal dolore generale. Dopo che il medico ha praticato una piccola incisione, la placca viene rimossa.
  2. L'angioplastica con palloncino viene eseguita nei casi in cui l'endoarteriectomia è controindicata. Tale operazione è giustificata anche se la placca aterosclerotica si trova in un punto difficile da raggiungere. Questo intervento può essere eseguito anche in anestesia locale..
  3. Lo stent prevede la perforazione di un'arteria nella zona della coscia o della spalla. Uno stent, un piccolo apparato metallico, viene quindi inserito nel lume dell'arteria carotide. Espande il lume del vaso e consente il normale flusso sanguigno.

L'angioplastica è oggi un metodo di trattamento relativamente nuovo. Il suo effetto sui vasi sanguigni e sul corpo nel suo complesso è ancora oggetto di ricerche approfondite. Tuttavia, nei pazienti ad alto rischio di complicanze, questi tipi di operazioni si dimostrano efficaci..

Informazioni sul trattamento alternativo e sulla prevenzione delle malattie

Solo un'adesione a una dieta speciale è giustificata solo nelle prime fasi. Oltre a passare a una dieta moderata, sarà molto utile seguire questi consigli:

  1. Mangia fino a 1 kg di ciliegie al giorno (è meglio berlo con il latte).
  2. È utile mangiare ribes nero, prugne, melanzane, anguria.
  3. Lo zucchero può essere consumato, ma solo in quantità molto limitata..
  4. Dovrebbero esserci più aglio e cipolle nel menu.
  5. Invece del normale tè nero, dovresti bere bevande da foglie di ribes nero, fragole, mirtilli, frutta secca.
  6. Aiuta a rimuovere il colesterolo "cattivo" noci, mais e olio di oliva.
  7. Decotti e tè di balsamo e biancospino normalizzano la pressione.

Tali misure terapeutiche sono rilevanti solo se la malattia non è andata lontano. Se è necessario un intervento chirurgico, deve essere eseguito il prima possibile..

Tra le misure preventive è necessario evidenziare quanto segue:

  • cessazione immediata del fumo e del consumo di alcol;
  • esercizio fisico;
  • aderenza a una dieta;
  • normalizzazione del peso corporeo;
  • monitoraggio della pressione sanguigna e della glicemia.

Prevenire una tale patologia è molto più facile che curarla. In molti casi, si consiglia un intervento chirurgico per ripristinare con successo la normale circolazione..

Cause e trattamento dell'aterosclerosi carotidea

L'aterosclerosi delle arterie carotidi è una malattia cronica in cui il lume delle arterie con lo stesso nome è bloccato dalle placche di colesterolo. Le arterie normali sono flessibili e lisce all'interno. Diventano meno elastici con l'età..

L'alta pressione, il fumo, alcuni prodotti chimici danneggiano lo strato interno della nave, rendendolo ruvido. Nelle aree danneggiate si formano placche aterosclerotiche: una massa densa composta da colesterolo, grassi, calcio, fibre connettive, cellule del sangue. Il processo patologico rende il muro delle arterie anelastico, soggetto a danni.

Esistono tre opzioni per lo sviluppo di ulteriori eventi, ognuno dei quali è irto di un ictus:

  1. La placca di colesterolo, raggiungendo dimensioni significative, blocca parzialmente / raramente completamente il lume del vaso. Il cervello riceve meno sangue del necessario. Alcune delle sue parti possono essere lasciate senza cibo - si sviluppa un ictus ischemico.
  2. I depositi in crescita danneggiano la nave. In questo punto si formano coaguli di sangue che bloccano il lume dell'arteria..
  3. La placca aterosclerotica può staccarsi dalla parete arteriosa. Con il flusso sanguigno, viene portato in uno dei piccoli vasi del cervello, ostruendolo.

Cause della malattia, fattori di rischio

L'aterosclerosi delle arterie carotidi si sviluppa molto lentamente. Di solito ci vogliono 20-30 anni dal momento delle formazioni iniziali ai primi sintomi. Durante questo periodo, i vasi sono influenzati da un'ampia varietà di fattori, ognuno dei quali stimola gradualmente la progressione della malattia..

  • alta pressione;
  • colesterolo alto;
  • diabete;
  • obesità;
  • stile di vita sedentario;
  • fumare;
  • età avanzata;
  • predisposizione ereditaria.

Gli uomini sotto i 75 anni sono più inclini all'aterosclerosi carotidea rispetto alle donne della stessa età. Dopo 75 anni, il rischio di sviluppare patologie è maggiore nelle donne.

Secondo ICD-10, l'aterosclerosi delle arterie carotidi è classificata come cardiopatia aterosclerotica (gruppo I25.1). Inoltre, include ateroma, sclerosi coronarica.

Sintomi dell'aterosclerosi carotidea

Le fasi iniziali dell'aterosclerosi carotidea sono raramente accompagnate da segni. Per molto tempo, una persona non è a conoscenza delle incipienti placche aterosclerotiche. I sintomi compaiono solo quando il lume del vaso è notevolmente ridotto (oltre l'80%) o bloccato. Queste persone sono a rischio di sviluppare un ictus o un attacco ischemico transitorio (microstroke).

I sintomi di queste due condizioni sono gli stessi, perché il motivo è lo stesso: il cervello non riceve abbastanza sangue. Tuttavia, con un attacco ischemico, questo fenomeno è temporaneo, quindi i sintomi passano rapidamente e, con un vero ictus, è abbastanza lungo da causare cambiamenti irreversibili. Tuttavia, non ignorare i micro-colpi. Di regola, sono forieri di un ictus..

Sintomi dell'aterosclerosi carotidea:

  • debolezza improvvisa, intorpidimento dei muscoli del viso, degli arti (di solito solo uno dei lati);
  • biascicamento;
  • violazione della coscienza;
  • improvviso deterioramento della vista (in uno / entrambi gli occhi);
  • mal di testa acuto e grave;
  • difficoltà a deglutire;
  • vertigini / perdita di coscienza.

Con un quadro clinico del genere, devi chiamare immediatamente un'ambulanza..

Diagnostica

L'aterosclerosi delle arterie cortoidi viene diagnosticata durante un esame di routine, nonché utilizzando metodi strumentali. Durante l'appuntamento, il medico ascolta i reclami del paziente, esamina la storia medica. Quindi esegue l'auscultazione (ascolto) del cuore. Se ci sono aree di costrizione, il flusso sanguigno forma vortici con un suono caratteristico. Per chiarire il grado di aterosclerosi della corotis, per identificare i segni di ictus, al paziente vengono prescritti ulteriori studi.

  • L'ecografia Doppler è uno studio della velocità e delle caratteristiche del flusso sanguigno utilizzando una macchina ad ultrasuoni. Questo metodo mostra quale percentuale della costrizione e quanto sangue può attraversarla..
  • Angiografia TC: consente al medico di vedere lo stato dei vasi sanguigni e dei tessuti molli. Per questo, una sostanza radiopaca viene iniettata nell'arteria. Dopo un po ', si diffonde attraverso le arterie, i capillari, rendendoli visibili nelle immagini. Ciò consente di identificare i restringimenti, determinarne il grado e anche rilevare i segni di micro-ictus posticipati;
  • L'angiografia a risonanza magnetica è molto simile al metodo precedente. La differenza principale è il tipo di tomografo.

Trattamento

L'obiettivo principale del trattamento dell'aterosclerosi delle arterie carotidi è rallentare lo sviluppo della patologia per prevenire l'ictus. Esistono diversi metodi di terapia. Nella scelta, il medico tiene conto del grado di restringimento del flusso sanguigno, delle condizioni del paziente, della presenza di sintomi di micro-ictus.

Terapia conservativa

L'aterosclerosi carotidea può essere trattata senza intervento chirurgico se i sintomi sono assenti o il vaso è ristretto di meno del 50%. Inoltre, la terapia farmacologica è prescritta per le persone che hanno controindicazioni per le operazioni..

Il regime di trattamento per l'aterosclerosi della corotis comprende:

  • anticoagulanti, agenti antipiastrinici (aspirina, warfarin, eparina). In presenza di costrizioni, aumenta il rischio di coaguli di sangue a causa del rallentamento del flusso sanguigno, nonché della presenza di danni. Gli anticoagulanti fluidificano il sangue prevenendo la formazione di coaguli di sangue;
  • farmaci che abbassano i livelli di colesterolo. Questi possono essere statine, inibitori dell'assorbimento del colesterolo, sequestranti degli acidi grassi. I livelli elevati di colesterolo sono riconosciuti come uno dei principali fattori nella formazione delle placche aterosclerotiche. La normalizzazione del suo livello consente di rallentare lo sviluppo dell'aterosclerosi;
  • farmaci antipertensivi (per abbassare la pressione sanguigna). Il secondo principale fattore di rischio per l'aterosclerosi.

In presenza di patologie concomitanti (diabete mellito, patologie tiroidee) è obbligatorio il trattamento delle patologie sottostanti.

Chirurgia dell'arteria carotide per aterosclerosi

Il trattamento chirurgico è consigliato per le persone che hanno subito uno o più micro-ictus, nonché con restringimento significativo dei vasi corotis. Lo scopo dell'intervento è ridurre / rimuovere la placca di colesterolo, espandere il lume del vaso. Ciò consentirà di ripristinare il normale flusso sanguigno..

Possibili opzioni per le operazioni:

  • Endoarteriectomia carotidea - rimozione di una placca aterosclerotica. Si riferisce alle transazioni aperte. La pelle viene tagliata, l'arteria viene rimossa nel lume del taglio. Sotto, sopra il punto di restringimento, vengono applicati speciali morsetti a forbice. La seconda arteria carotide fornisce energia al cervello. Il chirurgo esegue un'incisione longitudinale, rimuove la placca, sutura la nave. I morsetti vengono rimossi, la ferita viene suturata.
  • L'angioplastica (stenting) è l'operazione meno traumatica. Un catetere a palloncino viene inserito attraverso una piccola incisione nell'arteria femorale. È avanzato fino all'arteria corotis. Il chirurgo controlla il movimento utilizzando un computer. Dopo aver raggiunto il punto di costrizione, il palloncino viene gonfiato. Il restringimento si allarga, la placca diventa più piatta. Per correggere il risultato, una molla piegata: uno stent viene consegnato utilizzando un catetere. Una volta aperto, forma uno scheletro incomprimibile che aiuta a preservare il lume del vaso.
  • Bypassare la nave. Lo scopo dell'operazione è creare un percorso di bypass per il flusso sanguigno. Per questo, una nave artificiale o naturale viene cucita sopra, sotto il punto di restringimento. Si scopre una "tangenziale" lungo la quale il sangue può muoversi senza indugio attorno al restringimento. La chirurgia di bypass viene eseguita quando l'arteria è completamente bloccata.

etnoscienza

Nelle fasi iniziali (prima che compaiano i primi sintomi), vengono utilizzate varie infusioni, decotti, miscele per trattare l'aterosclerosi arteriosa. Puoi sperimentare la loro efficacia.

  • Grattugiare la cipolla su una grattugia fine, spremere il succo. La quantità di cipolla dovrebbe essere sufficiente per ottenere un bicchiere di succo. Mescola il liquido risultante con un bicchiere di miele. Prendi 1 cucchiaio. 3 volte al giorno un'ora prima dei pasti.
  • 1 cucchiaio versare 250 ml di acqua nella miscela essiccata di lofant tibetano, far bollire, cuocere a fuoco lento per 7-10 minuti. Insistere per 30-40 minuti, filtrare, aggiungere 1 cucchiaino. miele. Bere 2 cucchiai. l. prima dei pasti 3 volte / giorno, mese. Dopo 5-7 giorni, ripetere.
  • Mescolare proporzioni uguali di lofant, biancospino, melissa - versare un bicchiere di acqua bollente. Concludi, vattene per un'ora. Prendi 1/3 dell'infusione calda 3 volte al giorno 30-40 minuti prima dei pasti, un mese. Dopo una settimana, ripeti 3-4 corsi.
  • Sciacquare mezzo bicchiere di semi di lino, aggiungere acqua in modo che l'acqua copra i semi. Insisti per 30 minuti. Scolare, versare 300 ml di acqua bollente, lasciare agire 2 ore, scolare. Prendi 3 cucchiai. l. mattina, sera 21 giorni. Da tenere in frigorifero.
  • 5 cucchiai. l. eventuali aghi, 2 cucchiai. Versare 2 litri di acqua nella rosa canina tritata, far bollire, cuocere a fuoco lento per 3 minuti. Insistere 3 ore (luogo caldo, idealmente un thermos). Sforzo. Bere mezzo bicchiere 3 volte al giorno.

Assicurati di informare il tuo medico di tutte le erbe che stai assumendo. Deve tenerne conto quando prescrive farmaci, il che aiuterà ad evitare complicazioni causate dalla loro interazione..

Stile di vita e dieta

Il successo del trattamento dell'aterosclerosi delle arterie carotidi è notevolmente influenzato dallo stile di vita, nonché dalla dieta del paziente. Cattive abitudini, una dieta ricca di colesterolo nega l'efficacia della terapia.

Pertanto, per un esito positivo, è necessario:

  • smettere di fumare;
  • non abusare di alcol;
  • muoversi attivamente per almeno 30 minuti al giorno;
  • controllare una volta ogni 5 anni o più spesso i livelli di colesterolo.

Per prevenire l'aterosclerosi, si consiglia di apportare le seguenti modifiche alla propria dieta:

  • Limita il consumo di carne rossa. Una dieta vegetariana è considerata l'ideale. Ma se non puoi negarti una bistecca, riduci i consumi.
  • Quando si scelgono i latticini, dare la preferenza a quelli senza grassi.
  • Tieni traccia del numero di uova. Il tuorlo contiene un'enorme quantità di colesterolo, il suo eccesso è indesiderabile.
  • Evita i grassi trans, gli zuccheri e i cibi raffinati. Possono essere nascosti in qualsiasi prodotto finito. Esamina l'etichetta per assicurarti che manchino.
  • Fai in modo che verdure, frutta, cereali e legumi siano la base della tua dieta. Preferisci cibi stagionali.
  • Sostituisci la carne con il pesce: sgombro, merluzzo, halibut, tonno, salmone, aringa. Sono un'ottima fonte di grassi buoni e acidi grassi omega-3.

Si ritiene che alcuni alimenti, così come gli integratori a base di erbe, aiutino a normalizzare i livelli di colesterolo e abbassare la pressione sanguigna. Questi due fattori di rischio sono considerati fondamentali nello sviluppo dell'aterosclerosi..

Per prevenire lo sviluppo della malattia, oltre a rallentare la sua progressione, aiuterà:

  • cacao;
  • curcuma, basilico, zenzero, rosmarino;
  • crusca d'avena;
  • Fegato di merluzzo;
  • grasso di pesce;
  • semi di lino;
  • Tè nero;
  • aglio;
  • bacche di biancospino;
  • orzo.

Cause e trattamento dell'aterosclerosi carotidea

I vasi sani hanno pareti forti ed elastiche che reagiscono alla temperatura dell'ambiente esterno, al background emotivo e alla salute fisica di una persona. A causa di una serie di disturbi nel corpo, scarsa ecologia o età, i depositi di colesterolo compaiono sulle pareti dei vasi sanguigni, il che porta a un deterioramento della circolazione sanguigna. Questa condizione è chiamata aterosclerosi e, se non consultata in tempo, può portare a ictus e morte..

Cos'è l'aterosclerosi

L'aterosclerosi carotidea è una malattia rara e pericolosa che colpisce le arterie carotidi interne e causa disturbi cerebrali..

Il ruolo delle arterie carotidi è quello di fornire sangue ossigenato al cervello e qualsiasi fallimento nel loro lavoro influenza la vista, l'udito, la concentrazione e la memoria, lo stato emotivo, la coordinazione dei movimenti e l'udito.

Il processo di formazione dell'aterosclerosi inizia con il fatto che nei punti deboli dell'endotelio, i depositi di proteine ​​del grasso iniziano ad accumularsi e penetrare nello strato interno del tessuto. Queste placche si formano a causa degli alti livelli di colesterolo nel sangue..

Il corpo reagisce alla deformazione vascolare allo stesso modo delle ferite risultanti: inizia a secernere sostanze per addensare il sangue e rigenerare il tessuto connettivo. Il tessuto cresce in depositi di grasso, che porta alla formazione di croste e all'ostruzione dei vasi sanguigni. La placca sul muro diventa dura, bloccando il flusso sanguigno.

Nel tempo, la superficie delle placche viene distrutta ei pezzi strappati bloccano i vasi del cervello. Il risultato è tromboembolia, embolia o trombosi. A seconda dell'area e del grado di sviluppo, la malattia è divisa in 3 tipi: stenosante e non stenosante, multifocale.

Cos'è l'aterosclerosi non stenotica delle arterie carotidi? Il livello di colesterolo nel sangue si riduce senza l'uso di medicinali: attività fisica, dieta, medicina tradizionale. La diagnosi di aterosclerosi stenosante indica uno stadio avanzato della malattia. È accompagnato da:

  • Danno alle arterie;
  • Fragilità dei vasi sanguigni;
  • Chiuso più della metà dal lume dell'arteria carotide.

In questa fase della malattia vengono prescritti terapia farmacologica e intervento chirurgico..

L'aterosclerosi multifocale non è una malattia separata. Questa è una forma grave di aterosclerosi non stenotica quando la terapia farmacologica non dà risultati positivi. La chirurgia dell'arteria carotide nell'aterosclerosi multifocale è pericolosa a causa della ridotta emodinamica.

Fattori di rischio

La ragione principale per la formazione di placche di colesterolo nell'arteria carotide è un metabolismo lipidico improprio. I motivi meno comuni includono anche:

  • Metabolismo antiossidante alterato;
  • Aumento dei livelli ematici di ormoni gonadotropici;
  • Risposta leucocitaria alterata.

Il rischio di sviluppare l'aterosclerosi aumenta:

  • Se i parenti hanno una malattia simile o una malattia CVS;
  • Con l'età: l'aterosclerosi ICA viene diagnosticata più spesso nelle persone sopra i 70 anni;
  • Se sei in sovrappeso;
  • In presenza di ipertensione;
  • Con uno stile di vita sedentario;
  • Se hai cattive abitudini.

Anche alti livelli di grassi, colesterolo e trigliceridi nel sangue possono essere causati dal diabete. La malattia è accompagnata da un'errata elaborazione dei grassi e dal loro accumulo sulle pareti dei vasi.

Sintomi dell'aterosclerosi carotidea

Una caratteristica della malattia è il problema con la sua identificazione nelle prime fasi. Il grado di manifestazione dei sintomi della malattia dipende dalla posizione delle placche e dalle loro dimensioni. I primi sintomi si manifestano sotto forma di mal di testa, vertigini e tinnito, disturbi del sonno, ipertensione e disturbi dell'udito e della vista. La persona può sentire una stanchezza costante, avere problemi di concentrazione e coordinazione dei movimenti.

La progressione della malattia è associata a una diminuzione del lume delle arterie. La comparsa dei seguenti sintomi indica un aumento del rischio di ictus:

  • Intorpidimento improvviso degli arti o del viso;
  • Improvvisa compromissione della parola o della comprensione;
  • Rapida mancanza di coordinazione dei movimenti;
  • Stanchezza persistente, sonnolenza;
  • Perdita della vista improvvisa ea breve termine.

I sintomi possono durare fino a un'ora. Se peggiorano entro 24 ore, viene diagnosticato un attacco ischemico transitorio, associato a una temporanea mancanza di ossigeno. Se la condizione è peggiorata per più di 24 ore, viene diagnosticato un ictus ischemico. Questa malattia è spesso causa di invalidità precoce e morte..

Il decorso della malattia è complicato dal diabete mellito e dalle malattie cardiache.

In presenza di questi fattori aumenta il rischio di ictus, che è pericoloso nelle sue conseguenze:

  • Violazione delle capacità motorie fini e delle funzioni motorie;
  • Diminuzione o perdita di sensibilità;
  • Discorso, udito, vista, percezione alterati.

Dopo un ictus, c'è un deterioramento dello stato emotivo generale e una depressione prolungata.

Metodi di trattamento

Diagnosi della malattia

La diagnostica inizia con la raccolta di informazioni e reclami, identificando le malattie croniche. L'esame del paziente include la misurazione e la pesatura obbligatorie della pressione sanguigna. L'anamnesi consente di determinare lo stadio dell'aterosclerosi e la presenza di più sintomi contemporaneamente indica una patologia vascolare.

Durante la visita dal medico, viene eseguita l'auscultazione delle arterie carotidi. Innanzitutto, viene determinata la visibilità della pulsazione dei vasi, quindi vengono ascoltati con uno stetoscopio. Il dispositivo viene applicato ai vasi con una punta a forma di imbuto. Lo scopo dell'ascolto è identificare i soffi arteriosi patologici che causano l'ammorbidimento del cervello e l'ischemia..

Ulteriori diagnosi utilizzano metodi aggiuntivi. L'ecografia dei vasi consente di identificare il grado di restringimento, sintomi ecografici di tipo non stenotico e il livello di gravità della malattia. La presenza di una placca nell'arteria carotide è stabilita da un significativo rallentamento del flusso sanguigno in un punto.

La diagnostica duplex include:

  • Immagine ecografica in bianco e nero dei vasi;
  • Ecografia Doppler basata sulle misurazioni della velocità del sangue.
  • L'angiografia viene eseguita dopo che un mezzo di contrasto è stato iniettato nell'arteria. È necessario migliorare l'accuratezza dell'identificazione di un'area problematica con moderato danno alle pareti delle arterie carotidi. Il complesso della diagnostica include inoltre la risonanza magnetica e la TC per valutare lo stato fisico della coroide e la sua struttura.

Trattamento della malattia

Il medico prescrive il trattamento dell'aterosclerosi dei vasi del collo, delle arterie carotidi in base ai risultati del test. In medicina, ci sono 3 aree di trattamento: non farmacologico, farmacologico e chirurgico.

Il metodo senza farmaci include:

  • Correzione nutrizionale;
  • Aumento dell'attività fisica;
  • Fisioterapia e massaggio;
  • Consulenza psicologica.

La dieta per l'aterosclerosi delle arterie carotidi ha lo scopo di ridurre i grassi animali e gli acidi saturi nella dieta. I medici consigliano di includere più pesce, frutti di mare e pollame e di mangiare anche molta verdura, frutta e frutta secca fresche o al vapore. Vale la pena rinunciare a sale e burro. È meglio sostituire il pane di grano con pane di segale e dolci - con miele, marmellata naturale e biscotti a base di farina di segale o fiocchi..

La terapia farmacologica prevede la nomina di farmaci che hanno proprietà vasodilatatrici e ipocolesterolemizzanti.

Per il trattamento della malattia vascolare, vengono solitamente utilizzati i seguenti gruppi di medicinali:

  • Statine;
  • Medicinali che normalizzano il metabolismo;
  • Rafforzare la parete arteriosa;
  • Farmaci antipertensivi;
  • Medicinali che correggono il lavoro del sistema endocrino;
  • Agenti antipiastrinici.

I metodi chirurgici vengono utilizzati quando c'è un blocco di vasi importanti e le condizioni del paziente si stanno rapidamente deteriorando. A seconda delle indicazioni, vengono eseguiti diversi tipi di intervento chirurgico. Il metodo di endacterectomia carotidea consiste nella rimozione della placca aterosclerotica che ha bloccato il vaso. Lo stent e l'angioplastica con palloncino sono il posizionamento di uno stent artificiale e di un palloncino speciale all'interno del vaso. L'aria viene fornita al palloncino, che porta ad un'espansione del lume vascolare.

Durante la trombolisi, un farmaco viene iniettato nell'arteria. Questo metodo non si applica alle operazioni addominali. La trombolisi dissolve le placche di colesterolo e purifica i vasi sanguigni. Per piccoli depositi, viene utilizzata la rimozione della placca laser. L'intervento richiede solo pochi minuti e non pone rischi per la salute del paziente.

Trattamenti non convenzionali

L'uso di rimedi popolari per l'aterosclerosi è possibile solo previo accordo con il medico e nelle prime fasi della malattia. Per migliorare la permeabilità dei vasi sanguigni, viene utilizzata una tintura alcolica di aglio. Si prepara così: 250 g di spicchi d'aglio tritati vengono versati con un litro di vodka pulita e di alta qualità. L'infuso viene conservato per 21 giorni in un luogo buio. Prendono la medicina secondo lo schema:

  • 1 giorno - 1 goccia di infuso;
  • Giorno 2-2 gocce di infuso;
  • Viene aggiunta una goccia ogni giorno fino al 25 ° giorno di corso;
  • A partire dal 26 ° giorno, sottrai una goccia alla volta.

Prendi l'infuso con acqua o latte tiepido.

Per curare la malattia, puoi anche usare una ricetta con aghi di pino. La bevanda consente di eliminare la violazione dell'afflusso di sangue, purificare i vasi sanguigni e migliorare la salute generale. 5 cucchiai i giovani aghi di pino vengono mescolati con 3 cucchiai. rosa canina e 1 cucchiaio. bucce di cipolla. Versare il composto secco con un litro di acqua bollente e mettere a fuoco basso. Bollire per circa 10 minuti. Il brodo finito viene coperto con una coperta calda e lasciato per diverse ore. Il volume di brodo risultante dovrebbe essere diviso in porzioni uguali e bevuto durante il giorno. Il corso del trattamento è di 4 mesi.

Un'altra ricetta semplice è il succo di fragola o melograno. La bevanda ha un marcato effetto diuretico, migliora il metabolismo del sale e libera il corpo dai microrganismi dannosi. Si consiglia di bere 2-3 bicchieri di succo durante il giorno.

I preparati a base di erbe non sono meno efficaci nella lotta contro le malattie. Macina e mescola:

  • 2 cucchiai semi di aneto;
  • 2 cucchiai fiori di biancospino;
  • 2 cucchiai farfara e achillea;
  • 3 cucchiai equiseto;
  • 4 cucchiai motherwort;
  • 5 cucchiai palude secca comune.

Versare un bicchiere di acqua bollente su 1 cucchiaio. miscela, riposare per un'ora e filtrare. Bere 100 ml di infuso tre volte al giorno. Il corso dura 2 mesi. Puoi anche prendere un infuso di trifoglio. 4 cucchiai fiori secchi schiacciati versare 500 ml di vodka. Lascia in infusione la bevanda per 10 giorni. L'infusione viene presa in corsi, ognuno dei quali dura un mese. L'intervallo tra le dosi è di 10-14 giorni. Dosaggio giornaliero - 20 gocce di infuso, sciolte in un bicchiere d'acqua all'ora di pranzo e la stessa quantità - prima di coricarsi.

Prevenzione delle malattie

Per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo della malattia, i medici raccomandano una semplice prevenzione. Le arterie carotidi sono soggette a forti sollecitazioni a causa del volume del sangue pompato. Sono suscettibili alla minima interruzione del loro lavoro, che influisce sulla funzionalità del cervello. La prevenzione della malattia dell'arteria carotide consiste nello smettere di fumare e perdere peso, limitando il consumo di cibi grassi per la cena.

Uno stile di vita sedentario dovrebbe essere diversificato con il nuoto, lunghe passeggiate, ciclismo o yoga. Durante l'esercizio fisico, è necessario monitorare costantemente il polso ed evitare il superlavoro.

Anche il comfort psicologico gioca un ruolo importante: è necessario evitare stress e superlavoro, lavorare di notte e di sera. I pasti sono suddivisi in 4-5 pasti al giorno. Spuntini su prodotti da forno, panini, cibo spazzatura e altri cibi malsani aumentano il rischio di sviluppare la malattia. È necessario assegnare un giorno di digiuno a settimana, utilizzare ricotta a basso contenuto di grassi, kefir, yogurt e mele.

L'aterosclerosi delle arterie carotidi è una malattia complessa e pericolosa per la vita. Lo sviluppo di placche sulle pareti dei vasi sanguigni porta a una ridotta circolazione sanguigna nel cervello. Di conseguenza, la vista e l'udito di una persona sono compromesse, il lavoro dell'apparato vocale si deteriora e si verifica un ictus. La malattia porta a una disabilità precoce e spesso sfocia in una morte improvvisa. La diagnosi di una malattia consiste in diverse fasi e inizia con l'identificazione dei sintomi. Il trattamento dell'aterosclerosi delle arterie carotidi è prescritto in base ai risultati del test, a seconda del grado di danno vascolare, della presenza di malattie di terze parti, dell'età e del peso del paziente. Può essere un farmaco, lì e consistere in raccomandazioni generali per cambiare lo stile di vita. L'intervento chirurgico viene utilizzato solo nei casi in cui la vita di una persona è in pericolo.


Articolo Successivo
Malattie cardiovascolari: tipi e metodi di trattamento nella regione di Mosca