Anemia da carenza di vitamina B12 (anemia megaloblastica)


La carenza di vitamina B12 causa anemia, così come la carenza di ferro. Questa anemia è chiamata carenza di vitamina B12. Vitamine responsabili della comparsa o dell'assenza di anemia: vitamina B12, vitamina C, folato (acido folico).

In genere, questa anemia si verifica quando il corpo non è in grado di elaborare o assorbire normalmente queste vitamine..

L'anemia da carenza vitaminica viene solitamente trattata abbastanza facilmente: includendo integratori vitaminici nella dieta e monitorando costantemente la dieta.

Sintomi dell'anemia da carenza di vitamina B12

Segni e sintomi dell'anemia da carenza di vitamina B12 includono:

  • stanchezza, vertigini;
  • fiato corto;
  • pallido o ingiallimento della pelle;
  • aritmia;
  • debolezza muscolare;
  • intorpidimento e mostrando nelle mani e nei piedi;
  • cambiamenti cognitivi;
  • movimenti ossessivi incontrollati;
  • perdita di peso;
  • disturbi mentali (confusione, dimenticanza).

La vitamina B12 è molto importante per il sistema nervoso e la produzione di globuli rossi. La mancanza di questa vitamina provoca problemi neurologici come formicolio alle mani e ai piedi, squilibrio, dimenticanza, confusione, incapacità di ricordare eventi recenti o la loro cronologia. Senza trattamento per la carenza di vitamina B12, le complicazioni neurologiche possono diventare permanenti.

La carenza di vitamina B12 di solito si sviluppa lentamente, nell'arco di diversi mesi o addirittura diversi anni. I sintomi della carenza di vitamina B12 possono essere inizialmente sottili, ma diventano più pronunciati nel tempo..

I globuli rossi trasportano l'ossigeno dai polmoni in tutto il corpo. Se alcune vitamine sono assenti nella dieta di una persona, inizia l'anemia. Può anche iniziare con un'incapacità o scarsa capacità di assorbire B12. Questo tipo di anemia è anche noto come anemia megaloblastica..

Oltre alla mancanza di B12, può essere registrata anche l'incapacità del corpo di assorbire l'acido folico. L'acido folico è anche noto come vitamina B9. Questa sostanza si trova principalmente nella frutta e negli ortaggi a foglia verde. Se una persona mangia pochi cibi vegetali e non consuma affatto verdure, potrebbe avere una carenza cronica di acido folico..

La maggior parte delle sostanze nutritive del cibo viene assorbita nell'intestino tenue. Le persone con malattie dell'intestino tenue come la celiachia o coloro che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere la maggior parte dell'intestino tenue, possono avere difficoltà ad assorbire il folato o la sua forma sintetica, le compresse di acido folico. L'alcol riduce l'assorbimento del folato, quindi l'alcolismo può anche portare all'anemia. Alcuni farmaci da prescrizione, come gli anticonvulsivanti, possono anche interferire con l'assorbimento di questo nutriente..

Le donne incinte e le donne che allattano al seno hanno un maggiore bisogno di acido folico, così come le persone sottoposte a emodialisi per malattie renali. La mancata soddisfazione di questa esigenza può portare all'anemia..

Perché l'anemia B12 è chiamata maligna??

L'anemia da carenza di vitamina B12 (chiamata anche anemia perniciosa) si manifesta principalmente se la dieta manca di carne, uova, latte.

Questa vitamina si trova principalmente nella carne, nei latticini e nei legumi. L'anemia correlata alla vitamina B12 può verificarsi se l'intestino tenue perde la sua capacità di assorbire questa vitamina. Ciò accade a causa di un intervento chirurgico allo stomaco o all'intestino tenue (ad esempio, dopo un intervento di bypass gastrico), un numero anormalmente elevato di batteri nell'intestino tenue, malattie intestinali come il morbo di Crohn o la celiachia.

La mancanza di fattore intrinseco può essere dovuta a una reazione autoimmune in cui il sistema immunitario attacca erroneamente le cellule dello stomaco che lo producono. Ecco perché una tale anemia è chiamata maligna..

Fattori di rischio

L'anemia da carenza di vitamina B12 è più probabile che si verifichi se:

  • una persona non mangia latticini e prodotti a base di carne (mentre i vegetariani sono a rischio);
  • il paziente ha recentemente avuto una malattia intestinale o un intervento chirurgico all'intestino o allo stomaco;
  • c'è una mancanza del fattore intrinseco di Castle - una proteina (mucoproteina) che processa la vitamina B12;
  • ci sono malattie autoimmuni (disturbi endocrini, malattie della tiroide). Questi pazienti possono sviluppare la cosiddetta anemia perniciosa;
  • il paziente sta assumendo farmaci su base continuativa (ad esempio, per il diabete di tipo 2, l'assunzione di antiacidi o altri farmaci usati per trattare il diabete mellito può svolgere un ruolo come fattore di rischio).

Fattori di rischio aggiuntivi:

  • malnutrizione, insufficienza di altre vitamine e nutrienti essenziali;
  • fumo e dipendenza da alcol o abuso di alcol;
  • malattia renale cronica, tumori cancerosi.

Diagnostica

  1. Un esame del sangue per gli anticorpi (se presente, c'è la cosiddetta anemia perniciosa).
  2. Test dell'acido metilmalonico.
  3. Test di Schilling (ingerendo una piccola quantità di vitamina B12 radioattiva. È così che i medici verificano la capacità del corpo di assorbire questa sostanza).

Trattamento dell'anemia da carenza di vitamina B12

I casi lievi di anemia perniciosa possono essere trattati con integratori appropriati sotto forma di compresse o spray nasale. Se il disturbo è grave, può essere necessaria un'integrazione vitaminica per via endovenosa. I casi più gravi di anemia da carenza di vitamina B12 possono richiedere a una persona di ricevere almeno una dose intramuscolare di vitamina B12 almeno una volta alla settimana per il resto della vita..

Una dieta sana che garantisca il normale apporto e assorbimento di B12 dovrebbe contenere i seguenti alimenti:

  • verdure a foglia verde scuro (spinaci, broccoli, acetosa, insalate, aneto, prezzemolo, coriandolo);
  • frutta, frullati, succhi di frutta;
  • cereali fortificati, come pane di crusca, cereali, pasta integrale;
  • noci (anacardi, pinoli, brasiliani, noci);
  • uova (quaglia, pollo, struzzo);
  • latte, yogurt senza zucchero, ricotta e formaggio;
  • crostacei e altri frutti di mare;
  • peperoni, fragole;
  • carne bianca, pesce di mare;
  • fegato, frattaglie.

Il dosaggio di B12 per un adulto è di almeno 2,4 mcg al giorno.

Dosaggio di B12 per un bambino di età inferiore a 14 anni al giorno - da 0,9 a 2,4 mcg.

Le donne incinte hanno bisogno di circa 2,6 mcg al giorno.

Assistenza infermieristica - 2,8 mcg.

Non può esserci eccesso di B12 nel corpo, oppure si verifica in caso di sovradosaggio (principalmente negli atleti che lo assumono nei corsi).

Questa vitamina si accumula nel fegato, quindi la sua carenza diventa evidente non immediatamente, ma solo quando le sue riserve sono completamente esaurite.

La figura 1 mostra i principali alimenti che puoi consumare per ottenere abbastanza vitamina B12..

Anemia da carenza di vitamina B12 e carenza di folati

Negli anni passati, l'anemia da carenza di vitamina B12 era chiamata anemia perniciosa o anemia maligna. Per la prima volta, il medico inglese Thomas Addison ha annunciato ufficialmente la malattia. È successo nel 1855. Diciassette anni dopo, lo scienziato tedesco A. Birmer descrisse l'anemia da carenza di vitamina B12 in modo molto più dettagliato. Tuttavia, la scoperta di questo disturbo appartiene a un medico inglese, quindi l'anemia da carenza di vitamina B12 è giustamente chiamata malattia di Addison. In alcune fonti è anche possibile trovare il termine "malattia di Addison-Birmer".

Negli anni '20 del secolo scorso, c'è stata una vera svolta nel trattamento di questo disturbo. Mentre in precedenza, la malattia era considerata incurabile. Il fatto che sia possibile liberarsi dell'anemia da carenza di vitamina B12 è stato detto al mondo da medici americani: George Will, William Murphy e George Minot. Inoltre, per una cura, sarà necessario mangiare fegato crudo. Per la loro scoperta nel 1934, gli scienziati hanno ricevuto il premio Nobel. Hanno dimostrato che l'anemia da carenza di vitamina B12 si sviluppa nelle persone il cui stomaco non è in grado di secernere sostanze che aiuterebbero l'assorbimento della vitamina B12 dal cibo. Nella medicina moderna, l'anemia megaloblastica, che è caratterizzata da una mancanza di cianocobalamina (il nome della vitamina B12), i medici chiamano anemia da carenza di vitamina B12. Inoltre, ci sono anemia da carenza di folati B12, che è accompagnata da una carenza di acido folico (vitamina B9).

L'anemia da carenza di B12 si manifesta con una violazione della funzione dell'ematopoiesi, sullo sfondo di una carenza di vitamina B12, di cui soffrono il sistema nervoso e gli organi digestivi.

Secondo le statistiche, l'anemia con carenza di cianocobalamina si osserva nello 0,1% delle persone che vivono in tutto il mondo. Se consideriamo separatamente gli anziani, circa l'1% del numero totale di pensionati è malato. A volte la carenza di vitamina B12 si sviluppa durante la gravidanza e dopo il parto scompare da sola.

Anemia da carenza di vitamina B12 in numeri e fatti:

Nelle persone di età superiore ai 70 anni, c'è una carenza di vitamina B12 nel 10% dei casi. Tuttavia, non tutte le persone sviluppano sintomi di anemia..

Nessun animale o pianta sulla terra può produrre da solo la vitamina B12..

La vitamina B12 è prodotta solo da batteri che si trovano nell'intestino inferiore di animali e umani. La vitamina da questa parte dell'intestino non può entrare nel sangue, poiché l'assorbimento di tutte le sostanze nel sangue avviene nell'intestino tenue.

L'immagine sotto mostra il sangue per l'anemia da carenza di vitamina B12:

Carenza di vitamina B12 e acido folico: qual è il pericolo

L'anemia da carenza di vitamina B12 e il suo tipo, accompagnata da una mancanza di acido folico nel corpo, sono anemie megaloblastiche, che portano a un'interruzione della produzione di DNA responsabile della proliferazione cellulare. Con l'anemia, le cellule del midollo osseo, della pelle e delle mucose del tratto gastrointestinale sono colpite più fortemente di altre..

Le cellule colpite includono cellule ematopoietiche. Sono anche chiamate cellule ematopoietiche. Se questo processo è disturbato, il paziente sviluppa anemia. Spesso, oltre all'anemia, che è accompagnata da un calo del livello di eritrociti ed emoglobina nel sangue, le persone sviluppano una mancanza di altre cellule del sangue: piastrine, neutrofili, monociti, reticolociti.

Tutti i disturbi del sistema ematopoietico hanno una stretta relazione tra loro.. La spiegazione è la seguente:

Affinché il corpo possa formare acido folico attivo, è necessaria la vitamina B12..

A sua volta, l'acido folico è necessario per la produzione di timidina, una parte importante del DNA. Se non c'è abbastanza vitamina B12 nel corpo, la sintesi della timidina si interrompe, il che porta alla formazione di DNA difettoso. Crolla rapidamente e le cellule dei tessuti e degli organi muoiono..

Se almeno uno degli anelli di questa catena viene violato, i globuli e le cellule del tubo digerente non saranno in grado di formarsi normalmente.

La vitamina B12 è responsabile della scomposizione e della produzione di alcuni acidi grassi. Se è carente nel corpo, ciò porta all'accumulo di acido metilmalonico, che è distruttivo per i neutroni. Il suo eccesso riduce la produzione di mielina, che fa parte della guaina mielinica, che copre le fibre nervose ed è responsabile della trasmissione degli impulsi attraverso le cellule nervose.

L'acido folico non interferisce con la degradazione degli acidi grassi, non è necessario per il normale funzionamento del sistema nervoso. Se a una persona che soffre di carenza di vitamina B12 viene prescritto acido folico, per un po 'di tempo stimolerà la produzione di globuli rossi, ma quando una quantità eccessiva di esso si accumula nel corpo, questo effetto terminerà. Un eccesso di acido folico stimolerà la vitamina B12 a innescare il processo di eritropoiesi. E anche quella vitamina B12, destinata alla degradazione degli acidi grassi, dovrà funzionare. Naturalmente, ciò influenzerà negativamente le fibre nervose, il midollo spinale (verranno avviati i processi della sua degenerazione), la sensibilità funzionale e la funzione motoria del midollo spinale saranno compromesse, lo sviluppo della sclerosi combinata è possibile.

Quindi, un basso livello di vitamina B12 nel corpo comporta un'interruzione della crescita delle cellule del sangue e provoca anemia. Inoltre, la carenza di vitamina B12 influisce negativamente sul funzionamento del sistema nervoso. L'acido folico influisce negativamente sul processo di divisione degli emocitoblasti, ma il sistema nervoso umano non ne soffre.

Qual è il meccanismo di sviluppo dell'anemia da carenza di vitamina B12?

Affinché la vitamina B12 possa essere assorbita dal cibo dagli organi dell'apparato digerente, deve essere "aiutata" dal fattore interno di Castle, che è un enzima speciale. Questo enzima è prodotto dal rivestimento dello stomaco..

Il processo di assorbimento della vitamina B12 nel corpo è il seguente:

Una volta nello stomaco, la vitamina B12 trova la proteina R, si combina con essa e in un tale fascio entra nel duodeno. Lì, la vitamina sarà influenzata dagli enzimi che la scompongono.

Nel duodeno, la vitamina B12 stacca la proteina-R da se stessa e, allo stato libero, incontra il fattore interno di Castle, formando un nuovo complesso.

Questo nuovo complesso viene inviato all'intestino tenue, alla ricerca di recettori che rispondano a un fattore intrinseco, si legano ad esso e vengono assorbiti nel sangue..

Una volta nel sangue, la vitamina B12 è attaccata alla proteina di trasporto (transcobalamina I e II) e viene inviata agli organi che ne hanno bisogno o al deposito. Il fegato e il midollo osseo fungono da riserva..

Se la vitamina B12 non si combina con un fattore interno nel duodeno, verrà semplicemente eliminata. Una carenza di un fattore intrinseco porterà al fatto che l'1% della vitamina B12 entrerà nel flusso sanguigno e il resto semplicemente scomparirà, senza portare beneficio alla persona.

Normalmente, una persona sana dovrebbe assumere 3-5 microgrammi di vitamina B12. Nelle riserve di riserva del corpo, dovrebbe essere di almeno 4 g. Pertanto, a condizione che la vitamina B12 non entri nel corpo o cessi di essere assorbita da esso, la sua carenza acuta si svilupperà solo dopo 4-6 anni.

Le riserve di acido folico sono progettate per un periodo più breve, questa vitamina verrà completamente rimossa dal corpo dopo 3-4 mesi. Pertanto, se una donna non ha precedentemente sofferto di carenza di vitamina B12, durante la gravidanza, anche con una carenza, non è minacciata di anemia. Mentre il livello di acido folico può diminuire in modo significativo, soprattutto se non è stato immagazzinato nel corpo, e la donna non mangia molta frutta e verdura cruda. Lo sviluppo di anemia da carenza di folati in questo caso è abbastanza probabile.

La fonte della vitamina B12 sono i prodotti animali e il corpo può "estrarre" da solo l'acido folico da quasi tutti gli alimenti. Tuttavia, la vitamina B12 tollera bene il trattamento termico, mentre l'acido folico viene rapidamente degradato. È sufficiente far bollire il prodotto per 15 minuti in modo che la vitamina B9 evapori completamente da esso.

Cause di vitamina B12 e carenza di acido folico

La carenza di vitamina B12 nel corpo può essere causata dai seguenti motivi:

Assunzione insufficiente di vitamina B12 dal cibo. A causa di varie circostanze, una persona non può mangiare carne, fegato, uova, latticini. Spesso la carenza di vitamina B12 si verifica nelle persone che mangiano esclusivamente cibi vegetali. Di norma, con una dieta equilibrata, una persona sana non sviluppa anemia con carenza di vitamina B12..

L'alcolismo cronico può causare anemia da carenza di vitamina B12. L'assunzione di grandi dosi di bevande alcoliche impedisce alla vitamina B12 di interagire con il fattore intrinseco di Castle. Inoltre, gli alcolisti hanno spesso malattie dell'apparato digerente, che interferiscono anche con l'assorbimento della vitamina B12 nel sangue. La cirrosi e l'epatite che si sviluppano sullo sfondo della dipendenza da alcol portano a una diminuzione delle riserve di cobalamina nel fegato.

Interruzioni nella produzione del fattore interno Cala. La sua secrezione insufficiente può essere causata da cambiamenti atrofici nella mucosa intestinale, anomalie genetiche, esposizione a sostanze tossiche sul corpo e patologie autoimmuni. Tutti questi motivi in ​​un modo o nell'altro influenzano l'integrità della mucosa intestinale, provocandone l'atrofia..

Le persone che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere completamente lo stomaco sono a rischio di sviluppare anemia da carenza di vitamina B12. Tuttavia, se la resezione era parziale, una tale violazione non si sviluppa..

Mancanza di recettori necessari per legare i fattori interni. Una situazione simile può verificarsi con la malattia di Crohn, che colpisce l'intero intestino, con escrescenze cancerose dell'intestino e con la formazione di diverticoli in esso. Pericoloso a questo proposito, tubercolosi intestinale, celiachia, enterite cronica, resezione dell'ileo.

A volte la vitamina B12 può essere spesa per i loro bisogni dai parassiti che vivono nell'intestino umano. Di conseguenza, il proprietario degli elminti ne riceverà solo una piccola parte..

Disturbi nel lavoro del pancreas. Ciò porta al fatto che la proteina-R non sarà completamente degradata, il che significa che la vitamina B12 non sarà in grado di legarsi al fattore intrinseco..

Una malattia ereditaria che porta a una diminuzione dei livelli di transcobalamina interferisce con il normale trasporto della vitamina B12 al midollo osseo. Fortunatamente, questa patologia è estremamente rara. Inoltre, le malattie che possono portare allo sviluppo di anemia includono la sindrome di Imerslund-Gresbeck (l'assorbimento della vitamina B12 nell'intestino è interrotto) e una violazione dell'uso della vitamina B12 nelle cellule.

L'acido folico, come detto sopra, è presente in quasi tutti gli alimenti. Viene rapidamente assorbito nell'intestino (a condizione che la persona sia sana), per cui non ha bisogno di un fattore interno.

La carenza di acido folico può verificarsi nei seguenti casi:

Il menu umano è estremamente limitato.

Una persona soffre di anoressia e si rifiuta di mangiare da sola.

L'uomo è entrato nella vecchiaia.

Una persona soffre di alcolismo con la formazione di sintomi di astinenza.

Una persona soffre di malattie dell'apparato digerente: morbo di Crohn, cancro, celiachia, ecc..

Una persona è in quel periodo della sua vita in cui aumenta il suo fabbisogno di acido folico. Ad esempio, questo vale per le donne incinte.

I pazienti con alcolismo, psoriasi, dermatite necessitano di un maggiore apporto di acido folico nel corpo.

Alcuni farmaci, come gli anticonvulsivanti, possono portare a una mancanza di folato. Questo deve essere preso in considerazione quando si sceglie una terapia..

Sintomi di anemia da carenza di vitamina B12 e mancanza di acido folico nel corpo

I seguenti sintomi indicano l'anemia da carenza di vitamina B12:

Rapida debolezza che si sviluppa anche con un'attività fisica minima. Se l'attività fisica è stata significativa, può provocare svenimenti..

Mal di testa e vertigini che si verificano a intervalli regolari.

Disturbi del ritmo cardiaco con il suo aumento. Quando il corpo soffre di ipossia, attiva reazioni di difesa. Uno di questi è aumentare il carico sul cuore. Più spesso batte, più ossigeno ricevono gli organi..

I dolori cardiaci si sviluppano a causa del fatto che l'organo lavora a un ritmo maggiore.

Pallore della pelle, che emana un po 'di giallo. L'emoglobina, che fa parte degli eritrociti, è responsabile di dare alla pelle un colore rosa. Con l'anemia, la pelle non diventa pallida durante la notte. Diventa pallida gradualmente per diversi mesi. In questo momento, la distruzione dei globuli rossi continua nella milza e nel midollo osseo, il che comporta il rilascio di una grande quantità di bilirubina nel sangue. Pertanto, la pelle diventa giallastra..

Sintomi di infiammazione della lingua, atrofia delle sue papille. La superficie della lingua diventa come se fosse verniciata, leggermente lucida. Una persona avverte una sensazione di dolore e di scoppio nella lingua.

Il fegato e la milza possono essere ingranditi, il che è evidente alla palpazione.

Le gambe spesso si gonfiano.

Le "mosche" possono lampeggiare davanti ai tuoi occhi.

Periodicamente, una persona sarà perseguitata dalla stitichezza, seguita da diarrea. Il paziente è spesso preoccupato per flatulenza e bruciore di stomaco..

La distorsione del gusto è spesso un segno di anemia. Una persona perde le sensazioni gustative, mentre può sviluppare una voglia di cibo che prima non gli piaceva.

Le ulcere si formano in bocca, il che è spiegato da una diminuzione dell'immunità e dalla riproduzione della flora patogena.

L'appetito è disturbato, il peso inizia a diminuire.

Sensazioni dolorose possono verificarsi nello stomaco dopo aver mangiato. Molto spesso ciò si verifica sullo sfondo di una grave gastrite, esacerbazione dell'ulcera peptica. Il dolore è più forte, più ruvido è il cibo mangiato.

La carenza di vitamina B12 è sempre accompagnata da danni all'apparato digerente, al sangue e al sistema nervoso. Con una mancanza di acido folico, non ci saranno sintomi dal sistema nervoso.

Pertanto, solo l'anemia da carenza di vitamina B12 è indicata da:

Mielosi funicolare, che è accompagnata da danni al midollo spinale.

Polineuropatia periferica, che è espressa da debolezza muscolare, ridotta sensibilità e deterioramento dei riflessi tendinei. Diminuisce la sensibilità in tutte le parti del corpo. Prima di tutto, una persona nota che le sue dita diventano meno sensibili. Se non c'è trattamento, questo sintomo progredirà costantemente. Una leggera sensazione di formicolio e intorpidimento può verificarsi periodicamente alle mani e ai piedi. La pelle spesso "si insinua".

Depressione, problemi di memoria, disturbi mentali. Nei casi più gravi, i pazienti sperimentano allucinazioni, convulsioni, psicosi.

I movimenti del paziente diventano incoerenti, goffi.

La forza muscolare si indebolisce.

Se l'anemia da carenza di folati B12 ha già iniziato a svilupparsi, progredirà lentamente. I segni di patologia sono male espressi. Fino a poco tempo, questi disturbi erano considerati malattie degli anziani. Tuttavia, l'analisi statistica indica che l'anemia è significativamente più giovane. La carenza di vitamina B12 e B9 viene sempre più diagnosticata nei giovani.

Come rilevare una violazione?

Il medico, durante l'esame, dovrebbe prestare attenzione all'ingiallimento della sclera degli occhi, a una leggera tinta giallastra della pelle. Se vengono rilevati tali segni, il paziente deve essere indirizzato immediatamente per gli esami di laboratorio..

Per cominciare, il paziente deve superare i seguenti test:

Analisi del sangue generale. Ciò ridurrà il livello di eritrociti, emoglobina, piastrine, neutrofili. L'indice di colore del sangue è maggiore di uno. Inoltre, si osservano macrocitosi, anisocitosi e poichilocitosi. I corpi allegri e gli anelli di Kebot possono essere trovati negli eritrociti.

Il livello di bilirubina aumenta. Per identificarlo, è necessario donare il sangue per l'analisi biochimica.

Se i risultati di laboratorio corrispondono agli indicatori descritti, il paziente deve essere inviato per una puntura del midollo spinale. Il fatto è che un quadro simile può essere osservato non solo con l'anemia da carenza di vitamina B12, ma anche sullo sfondo di leucemia, anemia emolitica, ipoplastica e aplastica. Se nel midollo osseo si trovano enormi megacarciti e granulociti, questo è un segno che consente la conferma dell'anemia da carenza di vitamina B12.

È imperativo determinare se una persona ha solo anemia da carenza di vitamina B12 o è accompagnata da anemia da carenza di folati. Pertanto, il medico deve studiare attentamente la storia medica del paziente, scoprire se i parenti stretti soffrivano di disturbi simili. Non sarà possibile fare a meno della ricerca di laboratorio. Va notato che il medico deve affrontare alcune difficoltà. È molto difficile calcolare con alta precisione la quantità di alcune vitamine nel sangue. Gli studi microbiologici sono solo indicativi. I metodi radioimmunologici possono fornire informazioni, ma non sono disponibili per tutte le categorie di cittadini. Quindi, nelle piccole città, una diagnosi del genere è molto difficile..

Pertanto, per fare una diagnosi, si consiglia al paziente di urinare per l'analisi per determinare il livello di acido metilmalonico in esso contenuto. Sullo sfondo dell'anemia da carenza di vitamina B12, il livello di questo acido nelle urine sarà aumentato e con l'anemia da carenza di folati i suoi valori rimangono nella norma.

È altrettanto importante stabilire le cause dello sviluppo dell'anemia da carenza di vitamina B12. Per questo, possono essere utilizzati i seguenti metodi: ecografia del fegato e altri organi interni, determinazione del livello degli ormoni tiroidei, analisi delle feci per l'elmintiasi, determinazione degli anticorpi contro il fattore interno di Castle. Una procedura come l'EGD ha lo scopo di esaminare la mucosa dello stomaco e dell'intestino. Ti consente di rilevare i cambiamenti atrofici sulla superficie interna di questi organi.

Come trattare?

Se il paziente ha una mancanza di acido folico, gli viene prescritto questo farmaco sotto forma di compresse. La dose media giornaliera varia da 5-15 mg. Se il medico non è sicuro che il paziente abbia una carenza di acido folico, la terapia deve essere iniziata con l'assunzione di vitamina B12. Viene somministrato per via intramuscolare. È impossibile fare il contrario, poiché, a condizione che il paziente abbia una carenza di vitamina B12, l'uso di acido folico danneggerà solo la salute.

Principi di trattamento per l'anemia da carenza di vitamina B12:

Eliminazione della carenza e ricostituzione delle riserve di cianocobalamina.

Assunzione di vitamina B12 a scopo profilattico.

Monitoraggio delle condizioni del paziente durante il trattamento e dopo il suo completamento.

La terapia per l'anemia da carenza di vitamina B12 è strutturata come segue:

Iniezione intramuscolare di cianocobalamina alla dose di 500 mcg al giorno. Iniezione intramuscolare di ossicobalamina alla dose di 1000 mcg a giorni alterni.

Con lo sviluppo della mielosi funicolare, la dose viene aumentata a 1000 μg per la vitamina B12. È inoltre necessario integrare il trattamento con 500 mcg di adenosilcobalamina. Il farmaco è prescritto sotto forma di compresse.

I preparati di ferro sono prescritti nel caso in cui vi sia una carenza di questo oligoelemento.

Un corso grave di anemia richiede la trasfusione di globuli rossi. È indicato per disturbi quali: grave ipossia cerebrale, encefalopatia anemica, insufficienza cardiaca, coma anemico.

È imperativo dirigere gli sforzi per eliminare le cause che hanno innescato lo sviluppo dell'anemia. È possibile che il paziente abbia bisogno di un trattamento antiparassitario, trattamento di malattie dell'apparato digerente. L'operazione viene eseguita al rilevamento di escrescenze cancerose.

Separatamente per il paziente, è in fase di sviluppo uno schema alimentare dietetico che consentirà di reintegrare la carenza di vitamina B12.

Dopo 3-4 giorni dall'inizio della terapia, è necessario un nuovo conteggio del numero di reticolociti. Se si osserva una crisi reticolocitica, il regime di trattamento può essere considerato efficace.

Quando è possibile normalizzare la conta ematica, il paziente viene trasferito alla terapia di supporto. Per prima cosa, ogni settimana, gli vengono iniettati 500 mcg di vitamina B12, quindi lo stesso dosaggio di vitamina viene iniettato ogni 30 giorni. Una volta ogni 6 mesi, si consiglia al paziente di seguire un ciclo di vitamina B12 per un periodo di 14-21 giorni.

Alimenti dietetici

Un adulto dovrebbe ricevere 3-5 μg di vitamina B12 al giorno. Pertanto, una corretta alimentazione è di grande importanza per il trattamento e la prevenzione dell'anemia. Prodotti che devono essere inclusi nella dieta: manzo, maiale e fegato di pollo, sgombro, carne di coniglio, carne (maiale e manzo), merluzzo, carpa, uova di gallina, panna acida.

Previsione

Se ignori il trattamento dell'anemia da carenza di vitamina B12, può portare a gravi problemi di salute. Tutti gli organi e i sistemi ne soffriranno (cervello, cuore, apparato digerente, ematopoietico, ecc.). Prima si inizia la terapia, più favorevole è la prognosi. Molto spesso, la carenza di vitamina B12 è facile da eliminare con l'aiuto della correzione medica..

L'introduzione di iniezioni intramuscolari di cianocobalamina nella pratica ha migliorato la prognosi per il recupero. Se segui la dieta e le raccomandazioni mediche sull'assunzione del farmaco a scopo preventivo, potresti non conoscere mai i sintomi dell'anemia da carenza di vitamina B12.

Una prognosi sfavorevole sarà quando il trattamento inizia troppo tardi, con grave anemia, con lo sviluppo di sintomi dal sistema nervoso. Inoltre, non è sempre possibile far fronte alle complicanze dell'anemia causate da malattie genetiche..

Video: sulla carenza di vitamina B12, il programma "Living Healthy":

Panoramica sull'anemia da carenza di vitamina B12

Le malattie del corpo causate dalla carenza di vitamina B12 hanno diversi nomi medici:

  • Anemia da carenza di vitamina B12,
  • Malattia di Birmer-Addison,
  • Anemia perniciosa.

Storia della malattia

La storia della malattia di questa specie ha le sue radici nel 1855, quando il medico britannico Addison diede una spiegazione dettagliata di questa malattia, e nel 1872 il medico tedesco Birmer completò la descrizione di questa patologia, dopodiché la mancanza di vitamina B12 iniziò a essere caratterizzata come anemia, che è di natura maligna..

A quel tempo, non c'erano metodi per diagnosticare correttamente la patologia, così come un trattamento qualificato, quindi l'emoglobina scese a 30,0 e sotto g / l, la persona cadde in coma, il che portò a un esito letale.

Solo nel 20 ° secolo, nel 1926, fu fatta una scoperta, valutata dal Premio Nobel, che l'anemia con carenza di vitamina B12 è l'incapacità dell'organo dello stomaco di produrre un enzima specifico che aiuta l'assorbimento di questa vitamina dal sistema digerente..

Sangue per l'anemia da carenza di vitamina B12

Codice ICB 10

Secondo la classificazione internazionale delle malattie della decima revisione dell'ICD-10, questa patologia appartiene alla classe D 51, "Anemia da carenza di vitamina B12".

Tipo di anemia megaloblastica

Anemia perniciosa (con carenza di vitamina B12), si riferisce alla forma megaloblastica di anemia ed è abbastanza raramente combinata con un'altra anemia da carenza folica megaloblastica.

L'anemia megaloblastica è una forma di patologia piuttosto rara in cui si verifica una deviazione dal normale assorbimento del sistema digerente di acido folico, vitamina B12 e sostanze cianocobalamina.

Di conseguenza, c'è una mancanza di vitamine del gruppo B nel corpo: B12 e B9.

I megaloblasti sono eritrociti modificati che vengono sintetizzati nelle cellule da DNA e RNA. I megaloblasti compaiono nelle cellule del midollo osseo come conseguenza di un'anomalia nella procedura di sintesi. Ciò si manifesta nei cambiamenti morfologici nella composizione delle cellule..

Cosa è comune e qual è la differenza tra 2 tipi di anemie megaloblastiche?

Le vitamine del gruppo B entrano nel corpo umano con prodotti di origine animale. Nello stomaco, si legano alla gastromucoproteina e vengono assorbiti nell'intestino tenue. Per il normale funzionamento del corpo, la dose giornaliera di vitamina B12 dovrebbe essere di 7 μg.

La riserva di questa vitamina è nel fegato non più di 5 mg. Il fabbisogno di acido folico del corpo è di circa 100 mcg al giorno. La vitamina B9 riserva fino a 10 mg.

Le violazioni nella sintesi delle molecole di DNA portano all'incapacità di queste cellule del midollo osseo di dividersi rapidamente.

Queste celle includono:

  • Le membrane del sistema mucoso,
  • Sistemi del tratto digerente,
  • Cellule del midollo osseo,
  • Cellule della pelle.

Le cellule del sistema ematopoietico (ematopoietico) sono cellule che si moltiplicano più velocemente di altre. Pertanto, gli indicatori (livello ridotto di eritrociti e basso coefficiente di emoglobina) nel sistema ematopoietico caratterizzano le prime manifestazioni di anemia megaloblastica..

Con la manifestazione dell'anemia, si osservano spesso i seguenti segni della natura emolitica dell'anemia:

  • Patologia della riduzione della trombocitopenia nell'indice nel sangue delle piastrine,
  • La neutropenia della malattia ha ridotto la conta leucocitaria di tipo neutrofilo,
  • L'agranulocitosi patologica del sangue ha ridotto l'indice leucocitario,
  • La monocitosi della malattia ha ridotto le molecole dei monociti,
  • Diminuzione della sintesi dei reticolociti.

Differenza e relazione tra carenza di folati anemia B9 e carenza di vitamina B12:

  • La vitamina B12 è coinvolta nella sintesi delle molecole di acido folico. L'acido fa parte della molecola della timidina, che è un componente della molecola del DNA. Con il lavoro ben coordinato di questi componenti e con la loro quantità richiesta per la reazione biochimica, si verifica la normale formazione di globuli e cellule per il normale funzionamento del tratto digestivo,
  • I compiti funzionali della vitamina B12 sono di assistere la sintesi e la scomposizione degli acidi grassi nel corpo. Con una carenza di molecole di cianocobalamina, si verifica una violazione della reazione coordinata e viene depositato acido metilmalonico, che ha un effetto dannoso sugli atomi dei neuroni. C'è anche una diminuzione nella sintesi della mielina, che forma una guaina per le fibre delle cellule nervose.

L'acido folico non è coinvolto nella scomposizione degli acidi grassi e non è coinvolto nella formazione di guaine per le fibre nervose.

Con una carenza di vitamina B12, il medico prescrive l'assunzione di farmaci con acido folico, quindi attiva l'eritropoiesi, ma solo fino a quando questo acido diventa in eccesso nel corpo.

Con un sovradosaggio di acido folico, si verifica quanto segue:

  • Disturbi del sistema nervoso,
  • Cambiamenti degenerativi nel midollo spinale osseo,
  • Sclerosi combinata con perdita delle funzioni motorie,
  • Mielosi di tipo funicolare.

Sintomi dell'anemia

I sintomi dell'anemia da carenza di vitamina B12 e dell'acido folico (così come la sua mancanza) sono classificati secondo le seguenti direzioni nella manifestazione della patologia:

  • Sindrome anemica nel sistema ematopoietico,
  • Sintomi gastroenterologici di disturbi nel tratto digestivo,
  • Natura neurologica,
  • Sintomi in violazione della struttura del cervello.

La classificazione della direzione anemica si manifesta nei seguenti sintomi:

  • Forte rotazione della testa,
  • Debolezza di tutto il corpo,
  • Stato di svenimento,
  • Rapida contrazione del muscolo cardiaco (tachicardia di tipo sinusale),
  • Dispnea,
  • Sensazioni dolorose al petto,
  • Rumore nelle orecchie,
  • Ambiguità nella percezione degli oggetti da parte degli organi visivi,
  • Tonalità gialla della pelle (l'ombra dà un alto livello di bilirubina nel sangue).

Sintomi gastroenterologici:

  • Mancanza irragionevole di assunzione di cibo,
  • Drastica perdita di peso,
  • Grave nausea che va nel vomito dal corpo,
  • Diarrea,
  • Stipsi,
  • Il processo di infiammazione della cavità orale,
  • Una sensazione di bruciore sulla lingua,
  • La lingua assume una tonalità cremisi,
  • Stomatite.

Sindrome neurologica:

  • Anemia di Birmer Morbo di Addison-Birmer,
  • Lieve formicolio alle dita delle mani e dei piedi,
  • Brividi costanti,
  • Tremore in movimento,
  • Intorpidimento degli arti inferiori,
  • Gambe letargiche,
  • La sensibilità della pelle scompare,
  • Difficoltà nel movimento.

Anomalie nel cervello di questo tipo di anemia, nonché disturbi nel funzionamento del midollo spinale:

  • Mancanza di memoria,
  • Allucinazioni,
  • Lo stato di smarrimento,
  • Sovraeccitazione,
  • Sentimenti di costante irritazione,
  • Stato di coma,
  • Crampi muscolari.

Con l'anemia, la mancanza di vitamina B12 e l'anemia da carenza di ferro, ci sono segni di grave ipossia nel corpo:

  • Tonalità della pelle pallida,
  • Eritropoiesi,
  • Peeling sulla pelle,
  • Aritmia,
  • Angina pectoris,
  • Gonfiore,
  • Dolore allo sterno.

Forme di sviluppo

La patogenesi dell'anemia con insufficiente scomparsa delle vitamine del gruppo B, vale a dire B12 e B9, nel corpo, che influisce sul livello delle molecole di emoglobina, che si trova negli eritrociti ed è responsabile della consegna di atomi di ossigeno a tutte le cellule del corpo umano.

L'anemia è suddivisa in forme in base all'indice nel plasma sanguigno delle molecole di emoglobina.

Più basso è l'indice di emoglobina, più grave è il decorso della patologia da carenza:

  • Stadio leggero di sviluppo e decorso dell'indice di emoglobina da 90,0 a 110,0 grammi per litro di fluido biologico,
  • Indice di emoglobina di gravità moderata da 70,0 a 90,0 grammi per un litro di plasma sanguigno,
  • Lo stadio grave del decorso di questa patologia, il coefficiente del pigmento rosso non supera 70,0 e diminuisce anche al di sotto di questo indicatore.

Indicatori standard della quantità di emoglobina nel sangue negli uomini 130,0 160,0 g / l.

Anemia da carenza di vitamina B12 nei bambini

I principali tipi di eziologia dell'anemia con carenza di questa vitamina durante l'infanzia sono:

  • Cambiamenti nella microflora del bambino,
  • Non c'è abbastanza di questa vitamina nel corpo del bambino,
  • La presenza di vermi nel corpo,
  • Fattore castello durante il periodo di crescita intensiva del bambino.

Gli indicatori clinici e le manifestazioni di questo tipo di patologia sono simili a quelli di un adulto, ma ci sono sintomi caratteristici nel corpo di un bambino:

  • Grave carie dentale fin dalla giovane età,
  • Stomatite persistente che inizia nell'infanzia,
  • Cambiamenti nel bulbo oculare,
  • Cambiamenti nella lamina ungueale la lamina è debole, fragile,
  • Attenzione e intelligenza compromesse; rendimento scolastico ridotto.

Nella decodifica dei risultati del laboratorio clinico, i seguenti valori sono:

  • Indice di emoglobina basso,
  • Numero ridotto di molecole di eritrociti,
  • L'indice di cromaticità è aumentato di oltre 1,5,
  • Nelle molecole degli eritrociti, gli anelli di Kebot, così come i corpi Jolly, sono presenti in quantità tale che l'analisi li determina,
  • I reticolociti sono aumentati,
  • Conta dei linfociti aumentata,
  • Piastrine e leucociti in piccole quantità,
  • La biochimica rivela megaloblasti nella puntura del midollo osseo.

Per aiutare gli indicatori di laboratorio, per stabilire una diagnosi di anemia da carenza di vitamina B12, viene utilizzato un metodo strumentale per diagnosticare il corpo di un bambino:

  • Ultrasuoni delle cellule del fegato,
  • Ecografia delle cellule della milza,
  • Gastroendoscopia del tratto gastrointestinale e dell'intestino,
  • Irrigoscopia della piccola parte dell'intestino,
  • Colonscopia che controlla le condizioni del colon.

Il trattamento dell'anemia in un bambino con carenza di vitamina B12 consiste nel saturare le cellule del corpo con queste vitamine. Corso di vitamina medicinale 15 giorni di calendario. Viene prescritta anche una dieta ipercalorica, in cui sono presenti alimenti con vitamina B12 e acido folico..

Per reintegrare le molecole vitaminiche nel corpo, viene prescritto il farmaco Cianocobalamina. Il dosaggio iniziale di questo farmaco va da 30,0 mcg a 50,0 mcg, se assunto quotidianamente. Questo farmaco viene somministrato per iniezione.

Il dosaggio viene calcolato individualmente dal medico curante. Il corso di droga viene effettuato nei bambini sotto la stretta supervisione di uno specialista specializzato.

Dopo la fine del ciclo di trattamento a scopo profilattico e come trattamento di mantenimento, 100,0 250,0 mcg 2 volte al mese.

Gli indicatori standard della vitamina cianocobalamina nel corpo del bambino:

età del bambinola norma al giorno di vitamina cianocobalamina
dalla nascita ai 6 mesi di età0,40 mcg
da 6 mesi di calendario a un anno0,50 mcg
all'età di uno e fino a 3 anni1,0 μg
da 3 anni solari a 6 anni1,50 mcg
dai sei anni ai dieci anni2,0 μg

Eziologia

La vitamina B12 avvantaggia il corpo quando viene assorbita nell'intestino. Perché avvenga la reazione di questo assorbimento, è necessario un enzima, che è prodotto dalle parti interne dello stomaco, l'enzima di Castle.

Senza la formazione di un enzima, la molecola di vitamina B12 viene rimossa dal corpo senza ottenerla per i processi biochimici, attraverso le feci.

In caso di anemia da carenza di vitamina B12, l'enzima di Castle non viene sintetizzato nello stomaco, quindi anche la vitamina che entra nel cibo non viene assorbita attraverso l'intestino.

C'è un apporto di molecole di vitamina B12 nelle cellule del fegato, che, se usate con saggezza, possono essere sufficienti per 5 anni civili. Di conseguenza, l'anemia si verifica dopo un po ', dopo che lo stomaco ha smesso di produrre questo fattore..

La carenza del fattore di castello è la causa principale della patologia dell'anemia da carenza di vitamina B12.

Le ragioni

La mancanza di cianocobalamina è causata dai seguenti fattori:

  • Basso contenuto di alimenti con vitamina B12 negli alimenti (motivo principale). La cianocobalamina si trova nei prodotti animali. Il vegetarianismo è il principale fattore di rischio per la carenza di vitamina B12 negli alimenti,
  • La funzione del fattore Castello è compromessa. Con l'atrofia delle cellule delle mucose, la funzionalità del fattore intrinseco non si manifesta o diminuisce. Questa causa di atrofia è genetica, congenita, con gastrite dello stomaco, con esposizione allo stomaco di elementi tossici (intossicazione del corpo), così come l'effetto sul fattore anticorpale,
  • Assenza o perdita parziale dei recettori necessari per il fattore. Questa patologia si sviluppa con il morbo di Crohn, con neoplasie nell'intestino tenue (cancro), con la tubercolosi, con infantilismo intestinale, nonché con enterite nella fase cronica della patologia,
  • Assorbimento di molecole B12 da parte di vermi e microrganismi patogeni. È necessario trattare questa patologia con la terapia contro i concorrenti che assorbono la cianocobalamina,
  • Con patologia del pancreas. Con questa patologia, c'è una deviazione nella scomposizione delle proteine ​​proteiche, che è un legame tra il fattore e la vitamina B12,
  • L'anomalia genetica congenita ereditaria è un tasso ridotto di sintesi delle transcobalamine nel corpo, che porta a un'interruzione del trasporto delle molecole di cianocobalamina alle cellule del midollo osseo.

Per l'anemia da carenza di folati l'eziologia alimentare non è adatta, perché la vitamina B9 è presente in ogni prodotto vegetale e animale. Questa vitamina B non ha bisogno dell'aiuto di un fattore e viene assorbita da sola.

I problemi di carenza di fogli iniziano quando nel corpo compaiono i seguenti motivi:

  • Dieta povera,
  • Piccola assunzione di cibo,
  • Fame,
  • Anoressia,
  • Vecchiaia del paziente, a questa età c'è un'assimilazione difficile di vitamine dal cibo,
  • Ricezione di bevande alcoliche. Con la dipendenza da alcol, una persona non può mangiare bene.,
  • Patologia intestinale che impedisce alle vitamine di essere assorbite dall'organismo,
  • Morbo di Crohn,
  • Emogramma di sangue,
  • Patologia della celiachia,
  • Neoplasie maligne nell'intestino,
  • Aumento del fabbisogno di vitamina B12 e acido folico in una donna durante il periodo di formazione intrauterina del bambino. Nelle donne in gravidanza, il consumo di questi prodotti con il cibo dovrebbe essere aumentato per evitare l'ipossia fetale,
  • Aumento del consumo di vitamina B9 nella patologia della psoriasi,
  • Quando si assumono farmaci anticonvulsivanti, si verifica una carenza di vitamina B9 e B12.

La carenza di vitamina si verifica durante l'assunzione di farmaci

Diagnostica

Quando si effettua questa diagnosi di anemia da carenza di vitamina B12, il medico prima di tutto nella diagnosi raccoglie un'anamnesi quando e in quali circostanze sono comparsi gravi sintomi di anemia, con la sua debolezza e manifestazioni di patologia nel processo di digestione.

È inoltre necessario scoprire se il paziente ha malattie che si verificano nella fase cronica, nonché fornire informazioni su possibili malattie genetiche ereditarie congenite.

Dopo l'anamnesi, la pelle del paziente viene esaminata, vengono determinati sintomi gravi sulla pelle.

Inoltre, il medico misura l'indice di pressione sanguigna (con anemia, la pressione si abbassa), così come la frequenza cardiaca (spesso il polso è rapido).

Dopo questo esame, sulla base di segni esterni, vengono assegnate le diagnosi di laboratorio (analisi del sangue), nonché un elenco di studi strumentali:

  • Analisi del sangue generale,
  • Analisi biochimica della composizione del sangue,
  • Urina per analisi generale,
  • Puntura del midollo osseo,
  • Elettrocardiografia (ECG),
  • Ecografia del fegato e della milza,
  • Ecografia intestinale,
  • Ultrasuoni dello stomaco.

Quando si decodifica l'analisi generale, è visibile l'intera immagine del sangue, gli indicatori di ciascun elemento nella sua composizione. Secondo questa analisi, con l'anemia da carenza di vitamina B12, si osserva una diminuzione delle molecole di eritrociti, nonché una ridotta sintesi dei reticolociti..

Il livello di pigmento rosso (emoglobina) è ridotto, anche le piastrine sono ridotte, il che provoca l'ipossia. La croma aumenta con l'anemia e raggiunge più di 1,50 (con una norma di 0,860 1,050).

Durante l'analisi si osserva la presenza di proteine ​​nelle urine e la possibile rilevazione di patologie concomitanti.

La biochimica è l'analisi più preziosa per rilevare anomalie nella struttura e nella composizione del sangue.

Nell'ambito della biochimica, i seguenti indicatori vengono rilevati nell'anemia da carenza di vitamina B12:

  • L'indice di colesterolo spesso aumenta con l'anemia,
  • La presenza di creatinina,
  • Glucosio nel sangue,
  • Acido urico,
  • Indicatori elettrolitici di molecole di calcio, potassio e sodio,
  • La lattato deidrogenasi è un enzima nelle cellule del fegato che promuove l'assorbimento del ferro da parte delle cellule. Indicatore di reazioni biologiche per la sintesi di eritrociti ed emoglobina,
  • Le vitamine del gruppo B sono ridotte. Indice B12 basso.

L'emogramma del sangue mostra il numero di ematocrito, la percentuale di tutti i tipi di leucociti è stabilita dalla formula dei leucociti.

Il mielogramma, o indicatori di puntura del midollo osseo, determina il livello di produzione di molecole di eritrociti e di megaloblasti nel sangue, il che conferma la natura megaloblastica dell'ematopoiesi nel corpo umano.

La tecnica strumentale determina deviazioni dagli indicatori normativi della struttura degli organi interni e rivela anche violazioni nella loro funzionalità.

Terapia per l'anemia da carenza di vitamina B12

La terapia per l'anemia da carenza di vitamina B12 inizia con il trattamento della causa principale di questa carenza, questa è una terapia terapeutica per la distruzione degli elminti, un'alimentazione normale ed equilibrata, nonché una tecnica chirurgica per il trattamento delle neoplasie maligne.

Per il trattamento complesso dell'anemia, il farmaco B12 viene somministrato nel corpo alla dose di 200,0 μg 250,0 μg al giorno. Il farmaco viene iniettato nel tessuto muscolare o iniettato sotto la pelle del corpo umano.

Se l'anemia ha colpito i centri del sistema nervoso, il regime di terapia farmacologica è il seguente per i primi 3 giorni di calendario, il dosaggio della vitamina è di 1000,0 mcg al giorno e il trattamento successivo è secondo lo schema prescritto. Il regime di trattamento, così come il dosaggio di B12, è prescritto dal medico curante e dipende dal grado di carenza di vitamina B12 nel corpo, che ha causato l'anemia.

Dopo la stabilizzazione di questa vitamina nel corpo, per mantenerla a un livello normale, il farmaco B12 viene utilizzato nel trattamento a 100,0 μg 200,0 μg 1 volta per mese di calendario.

Linee guida cliniche per il rapido rifornimento di eritrociti nel sangue, l'introduzione di massa di eritrociti per via endovenosa, che può ripristinare l'equilibrio distrutto nel plasma sanguigno del corpo umano.

Forma complicata di anemia da carenza di vitamina B12

Se non prendi misure di emergenza durante il trattamento, le conseguenze di questo tipo di anemia possono essere piuttosto gravi e rappresentare una minaccia per la vita del paziente:

  • Coma, in cui il paziente non risponde agli stimoli esterni. Il coma può verificarsi da ipossia cerebrale con anemia e può causare la morte,
  • Un grado grave di anemia, che peggiora in modo significativo le condizioni del corpo e in esso provoca conseguenze irreversibili. Questo grado si verifica quando l'indice di emoglobina è inferiore a 70,0 g / l,
  • La mielosi funicolare è una lesione delle cellule del midollo spinale e delle terminazioni nervose delle parti periferiche del corpo. Danni alle fibre nervose connettive del midollo spinale con i centri del cervello, nonché con tutti gli organi interni e i sistemi del corpo. Con queste violazioni, la sensibilità degli arti diminuisce, l'instabilità appare nei movimenti e il periodo di progressione della mielosi, la sensibilità scompare del tutto e la persona non è in grado di muoversi autonomamente,
  • Distruzione delle cellule degli organi interni, che successivamente porta alla non funzionalità di questo organo (cellule del cuore, del fegato e della milza, del tratto digerente, delle cellule renali, del sistema respiratorio sono interessate).

Se il processo di trattamento è iniziato troppo tardi, le complicazioni nel sistema nervoso non possono essere ripristinate. I dati sui danni sono irreversibili.

Prevenzione

La prevenzione è principalmente finalizzata a migliorare l'assunzione di B12 attraverso gli alimenti:

  • Mangiare prodotti di origine animale con molta vitamina B12,
  • Terapia tempestiva di patologie che possono causare carenza di vitamina B12 e provocare anemia,
  • Dopo un intervento chirurgico agli organi del tubo digerente, prendi farmaci per mantenere il livello di questa vitamina.

Alimenti ricchi di vitamina B12

Dieta per questa forma di anemia

Una dieta equilibrata è particolarmente necessaria durante il periodo di sviluppo intrauterino di un bambino, poiché la formazione di un bambino dipende dall'assunzione di vitamine nel corpo di una donna incinta, nonché dal verificarsi di patologie intrauterine che si rivelano dopo la nascita.

Durante la gravidanza, il fabbisogno di vitamina B12 aumenta del 50,0%.

prodottiquantità di B12 in μg
Fegato di vitello60.0
Fegato di maiale giovane30.0
Fegato di pollo16.0
Pesce sgombro12.0
Carne di coniglio4.30
Vitello2.60
Pesce persico2.40
Maiale2.0
Uova0.40
Panna acida grassa

In caso di anemia da carenza di vitamina B12, viene utilizzata la tabella della dieta numero 11. Questa dieta dovrebbe aumentare il contenuto di proteine ​​e vitamina B12 nel corpo. Il metodo di cottura del cibo è comune. Devi mangiare 5 volte al giorno.

Valore energetico della dieta numero 11:

  • Proteine ​​110,0 grammi 130,0 grammi (60,0% animale, 40,0% vegetale),
  • Grassi 100,0 grammi 120,0 grammi (80,0% animale e solo 20,0% vegetale),
  • Carboidrati 400,0 grammi 450,0 grammi,
  • Sale non più di 15,0 grammi,
  • Acqua purificata 1,5 litri.

alimenti utili per l'anemia carenza di vitamina B12 alimenti vietati


Articolo Successivo
Neuropatia