Da quello che appare un velo davanti agli occhi


Se c'è un velo negli occhi, devi visitare un terapista. Il medico effettuerà un esame iniziale, prescriverà una diagnosi o ti indirizzerà a specialisti di profilo ristretto - a un oftalmologo, endocrinologo, cardiologo, neuropatologo. Dipende dal tipo di violazione presunta che ha causato la comparsa del velo negli occhi. La gravità della causa alla base della disabilità visiva varia da caso a caso. La probabilità di ripristinare la funzione dei centri visivi dipende dalla tempestività della visita dal medico. Prima di visitare il medico, non devi prendere alcun tipo di medicinale.

Causa

Ci sono oltre 10 fattori principali che contribuiscono alla comparsa di un velo negli occhi. È possibile stabilire in modo affidabile la causa della disabilità visiva e del deterioramento del benessere generale solo grazie a un esame completo del paziente, lo studio della sua anamnesi. Nella maggior parte dei casi clinici, il sintomo è dovuto alla presenza di processi patologici nelle strutture interne dell'occhio o negli organi del sistema endocrino e cardiovascolare. Inoltre, il sudario si verifica a causa di cattive abitudini, inosservanza delle regole di uno stile di vita sano, violazione del regime di lavoro e riposo.

Crisi ipertensiva

È caratterizzato da un aumento della pressione sanguigna a numeri criticamente elevati. Ragioni per lo sviluppo della condizione:

  • Eredità.
  • Alcol, droghe, abuso di caffè.
  • Rimani in una stanza con una temperatura dell'aria elevata.
  • Esposizione a fattori di stress.
  • Aumento della viscosità del sangue.
  • Allenamento sportivo intenso.

Quando la pressione aumenta, la testa inizia a girare, si verificano nausea e vomito. Il paziente non può stare in piedi, il sudore viene rilasciato abbondantemente, il viso assume una tinta rossa, si sbianca negli occhi, c'è lacrimazione e una sensazione di mancanza d'aria. Anche durante una crisi ipertensiva, le orecchie possono essere bloccate, il che contribuisce alla perdita dell'udito.

Se la crisi ipertensiva non viene prontamente interrotta, la condizione può provocare un ictus emorragico.

Emicrania

Un grave attacco di mal di testa che si verifica più spesso nelle donne che negli uomini. Diventa brutto dopo l'esposizione a suoni forti o luce intensa, prima o durante un cambiamento del tempo, a causa di eventi stressanti, digiuno. La sensazione spiacevole copre principalmente la parte destra della testa, la sinistra - in casi più rari. A causa della grave sindrome del dolore, è difficile guardare in alto. Un velo sugli occhi si verifica anche negli esseri umani a causa della cefalea. Questo termine significa un attacco di mal di testa. Dopo aver eliminato il disagio, la vista si normalizzerà da sola.

Per l'emicrania, il medico prescrive non analgesici standard, ma Sumatriptan o suoi analoghi. Analgin, Ketanov e altri farmaci di questa serie non alleviano il dolore.

Intossicazione del corpo

L'avvelenamento si manifesta quasi sempre con disabilità visiva, indipendentemente da quale fattore abbia causato l'intossicazione del corpo:

  • prodotto alimentare;
  • acido;
  • alcali;
  • medicinale;
  • sali di metalli pesanti.

Inizialmente, il paziente lamenta dolore all'interno della cavità addominale, nausea, vomito, vertigini e mal di testa. Se l'effetto tossico sul corpo persiste, si verifica una disabilità visiva. Di conseguenza, gli oggetti vengono visualizzati in modo indistinto, debolmente; si verifica la lacrimazione, gli occhi assumono una tinta rossa.

Indipendentemente dal fatto che un adulto o un bambino sia malato, se sospetti avvelenamento, devi chiamare urgentemente un'ambulanza.

Un sintomo come la diarrea, se avvelenato, aiuta a rimuovere una grande quantità di liquido dal corpo. Di conseguenza, si verifica la disidratazione, una condizione pericolosa. L'obiettivo del trattamento è reintegrare la quantità di liquido rimosso infondendo soluzioni saline e disintossicanti.

Osteocondrosi

Una malattia degenerativa-infiammatoria che si manifesta nella colonna vertebrale, indipendentemente dall'età del paziente. Per molto tempo, la patologia progredisce in modo asintomatico. Un velo davanti agli occhi si forma più spesso con l'osteocondrosi del rachide cervicale.

Le ragioni per lo sviluppo della malattia:

  1. Stile di vita sedentario.
  2. Predisposizione ereditaria.
  3. Abuso di alcool.
  4. Problemi di postura.
  5. Soggiorno prolungato in una posizione scomoda e immobile.

Oltre al velo negli occhi, si verificano anche vertigini, nausea regolare, debolezza e mobilità limitata della testa. Con l'osteocondrosi cervicale, le spalle, la parte posteriore della testa e la parte superiore della schiena possono ferire. In questo caso, il disagio è esacerbato dopo che il paziente cambia la posizione del corpo o inizia ad alzarsi da una posizione sdraiata.

Un velo sull'occhio destro o sinistro con osteocondrosi cervicale è un segno di spremitura a causa della cartilagine consumata delle vertebre dei vasi sanguigni che si trovano in quest'area. Se non si interrompe la progressione dell'osteocondrosi in modo tempestivo, può portare alla disabilità.

Incidente cerebrovascolare

Cause di circolazione sanguigna impropria all'interno delle vene e delle arterie del cervello:

  • Lesione cerebrale traumatica posticipata.
  • La presenza di un tumore.
  • Abuso di alcool.
  • Nutrizione impropria: saturazione eccessiva della dieta con una grande quantità di cibi e piatti grassi, piccanti e fritti.
  • Predisposizione ereditaria.
  • Stare vicino a fonti di effetti tossici.
  • Aumento della coagulazione del sangue.

In casi clinici aggravati, l'accidente cerebrovascolare può provocare anche un brusco alzarsi, rimanendo alla luce solare diretta.

Segni di patologia: mal di testa, nausea, vomito, insonnia.

Se la violazione della circolazione cerebrale è causata dalla presenza di un tumore, man mano che cresce, si verifica un indebolimento della vista. Di conseguenza, il paziente non può guardare in lontananza, un velo o cerchi scuri si formano davanti agli occhi. La condizione comporta una chiamata immediata per un'ambulanza.

Assunzione di farmaci

Sullo sfondo dell'assunzione prolungata e / o incontrollata di psicofarmaci ormonali, la vista è compromessa nel 40% dei pazienti, gli oggetti iniziano a sfocarsi davanti ai loro occhi. Possono anche apparire occhiaie o mosche. A volte si sviluppa lacrimazione, sensazione di affaticamento degli occhi.

Il gruppo a rischio comprende coloro che assumono corticosteroidi, tranquillanti, anticonvulsivanti, sedativi. A volte un film appare davanti agli occhi a causa di un dosaggio di farmaci selezionato in modo errato.

Se dopo aver assunto un farmaco ti senti peggio, devi informare il medico che ha prescritto il farmaco.

Lo specialista ridurrà il dosaggio, sostituirà il farmaco con un analogo o lo annullerà.

Sindrome dell'occhio secco

La condizione patologica è dovuta alle lesioni subite o alle ustioni agli occhi. Una causa meno comune è una carenza di retinolo nel corpo. I disturbi del paziente sono caratterizzati da una sensazione immaginaria di sabbia negli occhi, arrossamento della cornea. Segni aggiuntivi: lacrimazione, comparsa di un velo sulle pupille al mattino, dopo il risveglio. All'esame, il medico può trovare processi correlati, oltre a una maggiore secchezza della cornea. Ad esempio, un cambiamento nello stato della lente, un aumento della pressione intraoculare.

Nella prima fase dello sviluppo della sindrome dell'occhio secco, al paziente vengono prescritti farmaci che imitano una lacrima umana. L'uso regolare di queste gocce aiuta a idratare la cornea, eliminare i sintomi tipici, compresi i problemi di vista. Inoltre, viene mostrata l'assunzione di retinolo. Se non è possibile eliminare la sindrome dell'occhio secco in modo conservativo, al paziente viene prescritto un trattamento chirurgico.

Glaucoma

Le ragioni dello sviluppo della malattia sono l'ereditarietà, l'affaticamento costante degli occhi, lo stress, i periodi dei maggiori cambiamenti ormonali (ad esempio, la gravidanza).

Il glaucoma si manifesta con un aumento della pressione intraoculare, che contribuisce a un indebolimento della capacità di vedere completamente. Gli attacchi possono verificarsi in qualsiasi momento della giornata, anche di notte.

Già al 2 ° stadio dello sviluppo della malattia, fa male al paziente battere le palpebre, guardarsi intorno. Esistono 2 forme di patologia: ad angolo aperto e ad angolo chiuso. Con 1 tipo di glaucoma, la disabilità visiva si verifica gradualmente, ma forti preoccupazioni per il mal di testa. La cecità completa non si verifica nell'87% dei casi.

Un velo bianco appare davanti agli occhi con glaucoma ad angolo chiuso. Inoltre, la patologia di questa forma tende a rimanere inosservata per molto tempo, progredendo in modo asintomatico. Questo spiega l'accesso tardivo a cure qualificate..

Cataratta

La malattia è associata all'invecchiamento fisiologico del corpo umano. La patologia è caratterizzata dall'opacità del cristallino, un'importante struttura dell'occhio che funge da lente biologica. Inizialmente, viene visualizzato un punto bianco sull'organo della vista, che cresce man mano che una persona invecchia. Quindi il cristallino può essere completamente coperto dalla neoplasia: quindi il paziente vede oggetti e oggetti biforcati. Le principali lamentele del paziente:

  • Lacrimazione dopo essere passati da una stanza illuminata a una buia.
  • È come un film negli occhi.
  • Difficoltà a concentrarsi.
  • Durante il giorno, le mosche caratteristiche sembrano lampeggiare davanti ai tuoi occhi..

La cataratta nella fase iniziale di sviluppo viene eliminata con farmaci contenenti sostanze nutritive. La prospettiva del ripristino della vista è fornita da un'operazione di sostituzione della lente con l'obiettivo di impiantare un analogo artificiale.

Uso a lungo termine delle lenti

La pellicola e il dolore agli occhi sono una conseguenza di lenti non adatte o indossate troppo a lungo. La condizione è completata da arrossamento della cornea, lacrimazione, è difficile per il paziente concentrarsi. A causa dell'infiammazione della membrana oculare, le lenti iniziano a interferire. Smettere di indossarli non basta: il paziente ha bisogno di farsi curare. Per fermare l'infiammazione in una fase iniziale del suo sviluppo, è necessario gocciolare farmaci: possono essere prescritti solo da un oftalmologo.

Occlusione dei vasi sanguigni retinici

La condizione patologica è caratterizzata da blocco o spasmo delle vene intraoculari. Il fattore predisponente è una storia di malattie cardiovascolari o endocrine. Questi includono cambiamenti aterosclerotici, diabete mellito, ipertensione. La condizione si sviluppa gradualmente. All'inizio, la persona si lamenta che i suoi occhi iniziano a lacrimare senza una ragione apparente. Quindi si forma la nebbia, si verifica un indebolimento o una completa perdita della vista..

Lavoro a lungo termine al computer

Se il monitor del computer è troppo vicino ai tuoi occhi, la congiuntivite si verifica con l'uso regolare. È accompagnato da arrossamento della cornea, lacrimazione. È difficile per il paziente concentrarsi, a causa del dolore e della tensione degli occhi, diventa necessario massaggiarli, dopo averli precedentemente chiusi. Per prevenire disabilità visive e prevenire lo sviluppo di patologie oftalmiche, il computer deve essere posizionato correttamente. Il monitor dovrebbe essere a distanza di braccio dagli occhi dell'utente.

Diagnostica

Il velo sugli occhi, indipendentemente dal motivo del suo sviluppo, richiede un esame. L'ambito ottimale della diagnostica include metodi hardware, di laboratorio e strumentali. Questi includono esami del sangue, risonanza magnetica o TC del cervello, visometria, perimetria, oftalmoscopia, tonometria oculare.

Ulteriori tipi di ricerca dipendono dalle caratteristiche del caso clinico. Per stabilire la diagnosi corretta, il medico può prescrivere un esame del sangue per determinare il glucosio, gli ormoni, i marker tumorali.

Trattamento

Cosa fare e quali metodi per eliminare la condizione che ha causato il velo davanti agli occhi, è determinato solo da uno specialista. Se il bambino è malato, dovrai contattare un pediatra. Nessun metodo di terapia domiciliare può sostituire un trattamento completo e competente, compilato da un medico.

Le condizioni che causano un velo negli occhi vengono eliminate in modo conservativo (senza intervento chirurgico) o chirurgicamente. La terapia viene eseguita in regime ambulatoriale o al paziente viene mostrato il ricovero in ospedale. Dipende da molti fattori, tra cui la causa sottostante del velo davanti agli occhi, il benessere generale.

Terapia conservativa e chirurgia

Il primo metodo di trattamento prevede l'uso di medicinali, è prescritto solo nella fase iniziale del processo infiammatorio, quando la patologia può essere influenzata senza intervento chirurgico.

Il glaucoma viene eliminato con un metodo conservativo: vengono prescritti farmaci che riducono la pressione intraoculare. In assenza di un effetto positivo, al paziente vengono prescritti metodi alternativi, ad esempio il ripristino della vista con un raggio laser.

La cataratta viene colpita in modo conservativo solo quando il cristallino sta appena iniziando a diventare bianco. In altri casi, il paziente viene trattato chirurgicamente.

L'osteocondrosi viene eliminata in modo conservativo - nominare:

  1. Antidolorifici non steroidei.
  2. Agenti ormonali.
  3. Condroprotettori.
  4. Preparati volti a rilassare il tessuto muscolare.
  5. Farmaci antispastici.
  6. Vitamine.

Inoltre, viene mostrata una visita alle procedure di fisioterapia. Per ripristinare il sonno, che è disturbato a causa della sindrome del dolore, viene prescritto l'uso di sedativi, sonniferi.

In tutti i casi, l'operazione viene eseguita solo in assenza di un effetto terapeutico da trattamento conservativo e / o quando è richiesto un intervento urgente. La rimozione e la successiva sostituzione della lente o l'esecuzione di altri tipi di trattamento chirurgico ha controindicazioni.

Medicina tradizionale

I tentativi di eseguire la correzione della vista utilizzando infusi, decotti e altri metodi non convenzionali possono portare a complicazioni. Soprattutto se il paziente non è stato diagnosticato e la ragione per lo sviluppo del velo negli occhi non è stata stabilita. Ogni tipo di trattamento alternativo deve essere concordato con lo specialista supervisore.

Un velo negli occhi è un sintomo fondamentale di molte patologie. Alcuni disturbi possono progredire in forma latente; per identificarli, è consigliabile sottoporsi a una diagnosi completa dello stato del corpo. Per interrompere i processi patologici in una fase iniziale del loro sviluppo, i pazienti adulti dovrebbero inizialmente visitare un terapista, i bambini - un pediatra.

Perché un velo appare davanti agli occhi

Il velo davanti agli occhi che si presenta di volta in volta può causare varie malattie, alcune delle quali sono gravi e irreversibili.

Pertanto, dopo aver scoperto un tale sintomo, è importante prenderlo sul serio..

È necessario contattare gli specialisti in modo tempestivo per chiedere aiuto.

Velo bianco davanti agli occhi: le ragioni dell'aspetto

Perché il velo appare davanti agli occhi? Di regola, un velo bianco indica eventuali malattie degli occhi..

Quando si contattano specialisti con un reclamo simile, i medici spesso identificano i problemi oftalmici elencati di seguito:

  1. Cataratta. Una malattia caratterizzata da opacità del cristallino e visione ridotta, fino alla cecità. La malattia può svilupparsi sotto l'influenza di fattori ambientali, ma molto spesso - come un disturbo legato all'età. Può causare cecità. Importante: lo sviluppo della malattia è indolore e richiede molto tempo, quindi è necessario rispondere tempestivamente ai sintomi, compreso il velo negli occhi.
  2. Glaucoma. L'aumento della pressione porta a una complicazione del deflusso del fluido all'interno del bulbo oculare, che alla fine porta a visione offuscata e cecità. Il rischio di perdita della vista a causa dello sviluppo della malattia è piuttosto alto. Il glaucoma è diviso in due tipi: ad angolo aperto e ad angolo chiuso. Il primo tipo è caratterizzato dal fatto che il deflusso del fluido è difficile davanti alla lente (nella cosiddetta camera anteriore), che rallenta lo sviluppo della patologia e dà tempo per il trattamento. La seconda forma è considerata più pericolosa della prima, perché il centro del glaucoma si trova nel punto in cui si incontrano la cornea e l'iride e non ci sono sintomi speciali che indicano lo sviluppo della malattia. Ad un certo punto inizia un attacco, caratterizzato da forte mal di testa, nausea, velo davanti agli occhi e loro arrossamento. L'accesso intempestivo a un medico può essere fatale e causare conseguenze irreversibili: cecità.
  3. Infiammazione del nervo ottico. Il nervo ottico è responsabile della trasmissione delle informazioni dalla retina al cervello. I sintomi del processo infiammatorio sono vari: diminuzione della qualità della vista, sensazioni dolorose, gonfiore e annebbiamento degli occhi. Il disturbo passa con successo dopo un ciclo di trattamento selezionato da un oftalmologo.
  4. Secchezza eccessiva degli occhi. L'essiccazione della cornea porta a disagio e alla comparsa di un velo. Le gocce idratanti speciali affrontano bene questo problema..
  5. Anche i problemi alla cornea (infiammazione e danno) possono causare un velo.
  6. Assunzione di alcuni farmaci, il cui effetto collaterale potrebbe essere un velo davanti agli occhi.

Le principali caratteristiche del fenomeno

Il velo è caratterizzato da visione alterata, ridotta luminosità dei colori e la sensazione che ci sia una pellicola opaca davanti agli occhi, che rende difficile vedere il mondo come prima.

Il problema può essere causato da vari motivi (violazioni della trasparenza dei mezzi oculari o conduzione di impulsi dai recettori nella corteccia cerebrale). Il sudario può variare in base al tempo, alla durata e alla forza. Spesso un velo davanti agli occhi si presenta di notte o al mattino e scompare durante il giorno.

Questa sensazione può anche apparire insieme ad altri sintomi:

  • dolore;
  • fotofobia, secrezione dagli occhi e aumento del pianto;
  • la comparsa di "mosche" (i cosiddetti oggetti galleggianti che si presentano in condizioni di luce intensa a causa del distacco del vitreo) o macchie;
  • aumento della temperatura corporea;
  • debolezza;
  • vertigini.

Per la diagnosi differenziale è importante una valutazione della percezione del colore del velo. E anche una combinazione di questo sintomo con altre manifestazioni di malattie.

Perché appaiono un velo grigio e punti neri

La comparsa delle cosiddette "mosche" e un velo grigio davanti agli occhi può diventare un segno che ci sono patologie gravi nel corpo che richiedono un trattamento obbligatorio:

  1. Distonia vegeto-vascolare: nel caso di questa malattia, i sintomi di cui sopra sono considerati uno dei tanti. Il problema principale è la disfunzione del sistema nervoso autonomo e la risposta del corpo a vari fattori.
  2. Emicrania. Il dolore insopportabile è accompagnato da lampi di luce e, in alcuni casi, da chiare disfunzioni visive (compaiono punti neri).
  3. Osteocondrosi del rachide cervicale. Questo disturbo rende difficile il flusso di sangue al cervello, motivo per cui i pazienti spesso lamentano forti dolori, un velo grigio negli occhi e oggetti fluttuanti nella periferia della vista.
  4. Ipertensione accompagnata da deficit visivo.
  5. Gravidanza. Tuttavia, questo è perdonabile solo nella prima metà, quando c'è una forte ristrutturazione del corpo, nella seconda metà, i problemi di vista indicano altre malattie.
https://medglaza.ru/zabolevaniya/problema/pelena-prichiny.html

Al mattino viene diagnosticata una pellicola rossa

Il velo rosso si chiama emoftalmo, è causato da un afflusso di sangue al corpo vitreo. Cause: distacco della retina, sua degenerazione, danno meccanico di varia gravità, ipertensione, diabete mellito progressivo.

Insieme a un velo rosso, c'è una diminuzione della vista, l'appannamento e l'oscuramento, nonché il dolore se l'emorragia è causata da un colpo.

Colore della Sindone - scuro

Questo fenomeno non è comune come il sudario di altre tonalità, ma indica anche chiari problemi esistenti nel corpo:

  1. Emicrania. Di solito si manifesta in persone che sono geneticamente predisposte ad esso, sotto l'influenza di determinati fattori: stress, esaurimento mentale e fisico, forti esperienze emotive, cambiamento delle condizioni climatiche. L'emicrania si manifesta con un dolore lancinante e lancinante alla testa, spesso unilaterale. Può essere accompagnato da diversi sintomi: vertigini, allucinazioni visive, visione offuscata, nausea. Il dolore è aggravato dai suoni e dagli odori ambientali, nonché dai movimenti improvvisi. Gli stessi sintomi sono caratteristici di un ictus in via di sviluppo, quindi, quando compaiono, è necessario consultare un medico..
  2. Disinserimento della retina. In questo caso, l'essenza della malattia risiede nel distacco della retina, che contiene fotorecettori. Ci possono essere molte ragioni:
  • lesioni oculari meccaniche;
  • miopia elevata (perdita della vista) o ipermetropia;
  • forte attività fisica (compreso il parto);
  • ipertensione.

Lo sviluppo del processo patologico avviene gradualmente. I primi sintomi sono fastidio agli occhi a livello visivo, solitamente "mosche" o lampi di luce. Nel corso del tempo, il paziente inizia a notare un sudario, che gradualmente occupa sempre più spazio, interferendo con la normale percezione degli oggetti circostanti. Diminuzione dell'acuità visiva, a volte c'è una spaccatura negli occhi e strabismo.

In questo caso, la coagulazione della retina è considerata una misura preventiva - durante questa procedura, i punti deboli di attacco della retina vengono "cuciti" con un laser. Con il normale sviluppo dei coaguli negli occhi, è possibile prevenire il distacco della retina. Di solito questa procedura è raccomandata per le persone provenienti da gruppi a rischio, ad esempio, pazienti con retina indebolita sullo sfondo di un'elevata miopia.

I sintomi che accompagnano il problema

La diagnosi viene fatta da un medico in base alla totalità dei sintomi osservati. Pertanto, è importante, dopo aver trovato un velo davanti agli occhi, ascoltare il corpo e identificare ulteriori segni della malattia:

Correre "mosche" con un velo davanti agli occhi è caratteristico di molte malattie:

  • pressione sanguigna bassa o alta;
  • cataratta;
  • emoftalmo;
  • disinserimento retinico;
  • anemia;
  • emicrania;
  • distruzione parziale del corpo vitreo;
  • ictus.

Debolezza con visione offuscata. Di norma, questi due segni indicano un problema di natura non oftalmica: bassa pressione sanguigna o distonia vegetativa-vascolare. La debolezza e la visione offuscata possono essere un segno di anemia, una malattia a causa della quale il livello di emoglobina è notevolmente ridotto, a causa della quale la nutrizione dei tessuti si deteriora.

Le vertigini e un velo davanti agli occhi sono spesso caratteristici di malattie di natura non oftalmica:

  • distonia vegetativa-vascolare;
  • anemia;
  • osteocondrosi;
  • ictus;
  • avvelenamento - cibo o bevande alcoliche.

Mal di testa e velo. La diagnosi più comune è l'emicrania. Tuttavia, altre malattie possono essere le ragioni: ipertensione, ictus, pressione bassa.

Perché c'è dolore agli occhi e visione offuscata:

  • glaucoma ad angolo chiuso;
  • danno meccanico alla cornea;
  • vasospasmo nella retina.

Diagnosi corretta della malattia

Per prima cosa devi contattare un optometrista.

Il medico condurrà sicuramente gli esami necessari:

  1. Esame con una lampada a fessura, che consente di esaminare l'occhio e identificare patologie esistenti. La procedura viene eseguita in una stanza buia senza molta preparazione, in alcuni casi vengono instillate gocce speciali negli occhi, dilatando la pupilla.
  2. Tonometria. Con l'aiuto di un dispositivo speciale - un tonometro - viene misurata la pressione intraoculare. Una procedura spiacevole ma completamente indolore.
  3. Esame del fondo oculare con gocce di dilatazione della pupilla.
  4. Ultrasuoni dell'occhio.

Non trovando malattie del profilo, l'oftalmologo indirizza il paziente a un neurologo per ulteriori esami:

  • valutazione dei riflessi;
  • Risonanza magnetica della testa e del collo;
  • dopplerografia (metodo ad ultrasuoni per lo studio del sistema circolatorio) dei vasi.

Trattamento efficace della patologia

A seconda della diagnosi, vengono prescritti diversi metodi di trattamento:

  1. In caso di distacco di retina vengono prescritti farmaci che possono aumentare la pervietà vascolare.
  2. Il rilevamento di evidenti lesioni corneali richiede un intervento medico immediato, in casi estremi: trapianto di una cornea sana da un donatore.
  3. Con una cataratta immatura, vengono prescritte gocce, ma sono necessarie per rallentare lo sviluppo della malattia; se la cataratta è matura, viene eseguita un'operazione per sostituire l'obiettivo.
  4. L'ictus viene trattato in cliniche specializzate dove il coagulo viene sciolto.
  5. L'emicrania viene trattata con farmaci prescritti da un neurologo, così come l'eliminazione dei fattori provocatori.
  6. Con il glaucoma vengono prescritte gocce che possono normalizzare la pressione oculare. In casi avanzati, viene eseguita un'operazione laser urgente.
  7. L'occhio secco è un problema che può essere facilmente risolto con gocce idratanti che imitano una lacrima umana.
  8. Quando diagnosticano l'anemia, i medici identificano la causa della diminuzione dei livelli di emoglobina e prescrivono un trattamento appropriato.

Prevenzione per l'uomo

Prevenire la malattia è più facile che curare.

Esistono semplici regole, in base alle quali è possibile ridurre significativamente il rischio di malattie che causano il velo negli occhi e altri sintomi spiacevoli:

  1. Visite regolari a un oftalmologo, soprattutto dopo quarant'anni, poiché aumenta la probabilità di malattie legate all'età;
  2. Misurazione continua della pressione sanguigna e controllo medico in caso di problemi con la pressione sanguigna;
  3. Esame obbligatorio dopo gravi colpi e ferite;
  4. Rispetto dell'igiene degli organi visivi, soprattutto quando si indossano lenti a contatto, al fine di escludere l'ingresso di agenti infettivi.
  5. Le persone con diabete devono monitorare la glicemia.
  6. Controllo sensibile sul benessere.

Sfortunatamente, molti non rispondono ai sintomi iniziali di varie patologie oculari, perché di solito sono indolori e appena percettibili, come la visione offuscata.

Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che qualsiasi deviazione dal normale funzionamento del corpo non si verifica e in futuro può portare allo sviluppo di gravi patologie. Questo può essere evitato se si è attenti alla propria salute e si consulta uno specialista con i minimi sintomi..

Quando il velo è accompagnato da sintomi di accompagnamento

La comparsa di un velo davanti agli occhi è spesso accompagnata dalla comparsa di altri sintomi: vertigini, mal di testa, fastidio agli occhi, debolezza, "mosche" galleggianti. Considerandoli insieme, puoi avvicinarti alla diagnosi corretta..

Quando la visione offuscata è accompagnata da debolezza

Una combinazione di debolezza generale e un velo davanti agli occhi è caratteristica di:

  1. Pressione sanguigna bassa.
  2. Anemia, quando per vari motivi (perdita di sangue, carenza di ferro, acido folico, proteine, alcune anomalie genetiche) diminuiscono i livelli di emoglobina. Di conseguenza, la nutrizione dei tessuti è significativamente compromessa..
  3. Distonia vegeto-vascolare, che presenta numerosi sintomi e combinazioni. Questo non è solo debolezza e velo davanti agli occhi, ma anche mal di testa, disturbi del sonno, vertigini e sensazione di calore in faccia e interruzioni nel lavoro del cuore..
  4. Crisi ipertensiva - una condizione in cui la pressione sanguigna aumenta bruscamente. Ciò accade non solo con l'ipertensione, ma anche con patologie (malattie dei reni, ghiandole surrenali), in cui spesso la pressione aumenta. Una crisi ipertensiva è accompagnata da una diversa combinazione dei seguenti sintomi, tra cui debolezza, "mosche", "veli" davanti agli occhi, vertigini, nausea, vomito, mal di testa, rumore alla testa, dolore al petto.

Le mosche iniziano a "correre"

Una combinazione di sintomi, quando entrambe le mosche e un velo compaiono davanti agli occhi, è caratteristica di molte malattie discusse in precedenza:

  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • distonia vegetativa-vascolare;
  • cataratta;
  • emoftalmo;
  • se le "mosche" sono scure, oscurano il campo visivo, accompagnate dalla comparsa di "bagliori" davanti agli occhi, questo può indicare un distacco di retina;
  • anemia;
  • danno retinico nel diabete;
  • tumori del lobo occipitale del cervello;
  • emicrania.

In questo caso, il velo e le mosche scompaiono dopo la fine dell'attacco di mal di testa. La combinazione di questi sintomi si verificherà anche in quelle malattie che non abbiamo considerato in precedenza..

  1. Distruzione del corpo vitreo, quando le condizioni di una persona non cambiano, la vista non si deteriora, niente fa male e punti e strisce bianche e trasparenti "galleggiano" davanti agli occhi, senza bordo o con bordo nero. Più spesso viene colpito 1 occhio. Cause: età, lesioni agli occhi, vaso esploso.
  2. Angiospasmo vascolare retinico. Si manifesta a seguito di malattie come il morbo di Raynaud, patologie che portano a ipertensione, aterosclerosi, avvelenamento da tossine, tra cui alcol e nicotina. Si manifesta sotto forma di attacchi che durano da alcuni minuti a un'ora, quando un velo, "vola", linee a zig zag compaiono davanti agli occhi.
  3. Osteocondrosi del rachide cervicale, a causa della quale la nutrizione del cervello viene interrotta. È anche accompagnato da dolore al collo e alla regione occipitale, tinnito, sensibilità alterata o attività motoria nella mano su un lato. Sclerosi multipla, che si basa sulla distruzione delle guaine mieliniche delle vie nervose che vanno dal cervello al midollo spinale. Nei fuochi di distruzione delle membrane, iniziano a svilupparsi placche sclerotiche.
  4. La sclerosi multipla ha varie manifestazioni, ma la neurite ottica è quasi una condizione obbligatoria. Quest'ultimo si manifesta sotto forma di disabilità visiva con la sua successiva diminuzione fino alla completa perdita.
  5. La miastenia grave è una malattia in cui si manifesta debolezza muscolare, principalmente dei muscoli mimici e masticatori, ma anche dei muscoli respiratori. È caratterizzata da disturbi progressivi: abbassamento delle palpebre inferiore e poi superiore in 2 occhi, voce nasale, deglutizione ridotta, difficoltà a focalizzare lo sguardo, sensazione di velo, mosche, visione doppia. È caratteristico che la ptosi della palpebra superiore aumenti la sera e al mattino potrebbe non essere evidente.
  6. Un segno di un grave decorso di preeclampsia sono le complicazioni della seconda metà della gravidanza che minacciano questa gravidanza. È caratterizzato da edema, aumento della pressione, comparsa di proteine ​​nelle urine. La comparsa di "mosche" e sudario indica un aumento della pressione sanguigna, che richiede una correzione urgente.
  7. Aterosclerosi dei vasi cerebrali (che alimentano il cervello). Inizialmente, si manifesta come debolezza, affaticamento, diminuzione della concentrazione, ritmo del pensiero e dell'attenzione, disturbi del sonno (sonnolenza diurna, notturna - insonnia). Periodicamente ci sono vertigini, mal di testa, tinnito, un velo davanti agli occhi o davanti a un occhio. Con il progredire della patologia, i disturbi intellettuali e della memoria sono aggravati; l'acufene e il lampeggiamento delle mosche diventa quasi costante.
  8. Ictus. La comparsa di "mosche" e sudario può essere un presagio di ictus ischemico (meno spesso - emorragico), che si verifica più spesso al mattino. Dopo tali sintomi anticipatori, si sviluppano asimmetria facciale, movimenti alterati o sensibilità degli arti..

Combinazione di visione offuscata e vertigini

Quando le vertigini e un velo appaiono davanti agli occhi, questo non parla a favore degli occhi, ma delle malattie neurologiche o generali:

  • distonia vegetativa-vascolare; osteocondrosi del rachide cervicale;
  • anemia;
  • pressione ridotta;
  • ictus;
  • crisi ipertensiva;
  • aterosclerosi cerebrale;
  • sanguinamento interno, quando, oltre a vertigini e visione offuscata, ci saranno dolore addominale, sudore freddo e umido, nausea;
  • stadio parossistico dell'encefalopatia discircolatoria, quando le arterie che forniscono sangue al lobo occipitale del cervello, cervelletto, ponte sono scarsamente percorribili;
  • molto raramente - infiammazione delle strutture dell'orecchio medio e interno.

L'opzione migliore in caso di visione offuscata e vertigini è chiamare un'ambulanza, poiché questa combinazione appare in caso di malattie pericolose e gravi.

Cause del velo davanti agli occhi


La condizione in cui un velo è apparso davanti agli occhi è molto spaventosa. Soprattutto se questa foschia non sembra una pellicola trasparente, ma sembra essere un vetro rosso o scuro, che riduce la chiarezza e la chiarezza della visione. In effetti, questo sintomo indica che o la trasparenza del mezzo oculare che conduce la luce è stata disturbata, oppure ci sono problemi con la "consegna" dell'immagine ottenuta alla corteccia occipitale del cervello - per la sua ulteriore analisi.

Accompagnata da "mosche" o vertigini, la sensazione di un velo che oscura la vista, indica un problema al sistema nervoso. E quando è accompagnato da lampi di luce ("fulmini"), molto probabilmente indica un distacco di retina.

La diagnosi delle condizioni che causano la comparsa di "vetro nuvoloso" davanti all'occhio riguarda principalmente l'oftalmologo. Se non vede alcuna violazione da parte dell'organo della vista, è necessaria un'ulteriore ricerca della causa della malattia. Un neurologo dovrebbe aiutare con questo. Il trattamento dipende dalla natura della malattia. Considereremo le cause del velo davanti agli occhi, a seconda della natura del sintomo principale, nonché delle manifestazioni di accompagnamento.

Cosa può essere quando un velo bianco appare davanti ai tuoi occhi

Fondamentalmente, questo sintomo si verifica con le malattie degli occhi. La maggior parte di essi è un processo a senso unico, quindi il velo copre solo 1 occhio. Quindi, un velo bianco davanti agli occhi può essere osservato con tali malattie.

Cataratta

Questo è il nome di una malattia in cui - a causa di processi naturali di invecchiamento o malattie associate a disturbi metabolici - la trasparenza della lente è disturbata. La lente è uno dei principali mezzi oculari che rifrangono la luce, una sorta di "lente biologica" sospesa dai legamenti all'interno dell'occhio e non ha un proprio apporto di sangue (è alimentata dal fluido intraoculare).

La cataratta si manifesta più spesso dopo i 50 anni. I primi sintomi sono:

  • un velo davanti agli occhi;
  • "Mosche" davanti all'occhio;
  • raddoppio di oggetti;
  • colorazione degli oggetti in questione in una tinta giallastra;
  • difficoltà a leggere, scrivere, lavorare con piccoli dettagli.

Con la cataratta, niente fa male. La visione notturna si deteriora gradualmente, gli occhi acquosi appaiono in piena luce e la sera e al tramonto è necessaria una luce intensa per leggere qualcosa. Quando si guarda una fonte di luce, una persona vede un "alone luminoso" e le persone che soffrono di ipermetropia notano improvvisamente che possono leggere in piena luce, ma senza gli occhiali di cui avevano bisogno prima.

Glaucoma

Questo è il nome di una malattia in cui la pressione intraoculare in costante aumento porta a disabilità visiva e, in ultima analisi, alla cecità (il 15% dei ciechi lo è diventato a causa del glaucoma). Il cuore della malattia è l'ipertensione intraoculare, che si sviluppa a seguito di una violazione del deflusso del fluido intraoculare.

Il glaucoma è meno pericoloso ad angolo aperto e più veloce e porta alla perdita della vista, ad angolo chiuso. Questa classificazione si basa sul livello al quale viene bloccata l'uscita del fluido intraoculare. Quindi, con il glaucoma ad angolo aperto, il deflusso di liquido dalla camera oculare anteriore (davanti alla lente) è disturbato. Al centro della forma ad angolo chiuso della malattia c'è un blocco a livello della giunzione tra l'iride e la cornea, dove avviene il principale scambio di fluido intraoculare tra le camere oculari anteriore e posteriore.

Il glaucoma aperto è più facile: il campo visivo di entrambi gli occhi si restringe gradualmente (su ciascuno - alla sua velocità), a volte un velo e cerchi iridescenti appaiono davanti agli occhi. Inoltre, a volte la testa fa male, principalmente nella regione sopracciliare, la visione al buio diminuisce.

Il glaucoma ad angolo chiuso è asintomatico da tempo, può essere rilevato solo se ci si sottopone a esami professionali da parte di un oculista. Quindi si sviluppa un attacco acuto di glaucoma, che richiede una pronta risoluzione, altrimenti può portare a una rapida perdita della vista. Un attacco acuto di solito si verifica dopo il superlavoro o lo stress, un lavoro prolungato con la testa china. Si manifesta:

  • dolore acuto agli occhi e alla testa su questo lato;
  • un improvviso calo di vista su questo occhio al punto che diventa in grado di distinguere solo la luce e l'oscurità;
  • un velo davanti all'occhio;
  • nausea e vomito;
  • vertigini;
  • l'occhio irritato è rosso e ha una densità pietrosa.

Violazione della pervietà della vena retinica centrale

Questa è una malattia in cui il deflusso di sangue dalla retina è compromesso. Ciò accade a causa della compressione della vena da parte di un tumore dell'orbita, fluido intraoculare con aumento della pressione (con glaucoma), infiammazione del tessuto peri-venoso, che accompagna la sarcoidosi e la malattia di Behçet. Il rischio di malattia aumenta con un aumento del livello di colesterolo nel sangue, con diabete mellito, aumento congenito o acquisito del numero di piastrine nel sangue.

La malattia si manifesta in episodi, quando un velo appare davanti agli occhi (spesso con un occhio), gli oggetti sono distorti o compaiono macchie nere davanti agli occhi. La vista diminuisce rapidamente, ma non così rapidamente come con la prossima malattia - da diverse ore a diverse settimane.

Occlusione dell'arteria retinica centrale

Si manifesta a causa di spasmo, blocco da trombo, embolo di grasso, placca di colesterolo o calcificazione (deposito di sali di calcio nella parete del vaso). I fattori di rischio per l'occlusione dell'arteria retinica centrale sono ipertensione arteriosa, aterosclerosi, malattia reumatica della valvola cardiaca, aritmia cardiaca, diabete mellito, distonia vegetativa-vascolare, sindrome da antifosfolipidi.

L'occlusione dell'arteria retinica centrale si sviluppa più spesso in un occhio, senza alcun sintomo precedente, entro pochi secondi. Nel 10%, la perdita della vista è preceduta dalla comparsa di un velo davanti agli occhi, lampi di luce davanti agli occhi, episodi a breve termine di deficit visivo.

Malattie della cornea

La cheratite batterica, virale, amebica e allergica, l'erosione, le ulcere e il trauma corneale portano a una violazione della sua trasparenza, di conseguenza, un velo appare davanti agli occhi. Inoltre, si sviluppano altri sintomi:

  • lacrimazione;
  • sensazione negli occhi di un corpo estraneo;
  • fotofobia;
  • diminuzione della vista;
  • taglio dolore agli occhi.

Molto spesso, il danno corneale è un processo unilaterale.

Presbiopia

Può anche essere un fattore che spiega perché un velo appare davanti agli occhi. La sua causa è l'invecchiamento della lente, a seguito della quale la rifrazione è compromessa (il potere di rifrazione della luce, espresso in diottrie).

Sintomi della presbiopia: visione offuscata, quando è difficile distinguere tra oggetti vicini, leggere il testo (come attraverso un velo). L'affaticamento dell'apparato visivo è accompagnato da mal di testa, affaticamento degli occhi. Montare gli occhiali elimina questi sintomi.

Errori di rifrazione che possono verificarsi a qualsiasi età

Questi sono astigmatismo, miopia, ipermetropia, che possono essere caratteri congeniti o acquisiti..

In questo caso, il velo davanti agli occhi è associato a una violazione della formazione dell'immagine sulla retina. Può essere accompagnato da mal di testa, affaticamento degli occhi, ma dopo il riposo, con una certa posizione della testa, e anche dopo aver scelto occhiali o lenti, il sintomo scompare.

Degenerazione maculare legata all'età

La macula (macchia gialla) è l'area centrale della retina. Su di esso si forma un'immagine a colori, che viene quindi inviata attraverso il nervo ottico al cervello per l'elaborazione. Affinché l'immagine si formi correttamente, la macula deve essere protetta dai raggi ultravioletti che provengono dalla luce solare. Tale funzione protettiva è svolta dalla luteina e dalla zeoxantina - carotenoidi che catturano e neutralizzano la luce ultravioletta. Con l'età, il loro numero diminuisce e la macula viene danneggiata dai raggi.

Di conseguenza, le cellule specializzate nella parte centrale della retina - quelle responsabili della capacità di distinguere i colori, vedere e distinguere le lettere - soffrono lo stesso in entrambi gli occhi, o più in un occhio, meno nell'altro. Un velo appare davanti ai miei occhi.

Neurite ottica

È una fibra nervosa che trasporta le immagini dalla retina al cervello. Può essere influenzato dall'infiammazione, così come - nelle malattie demielinizzanti, quando il proprio sistema immunitario o alcuni virus distruggono la guaina mielinica, che è presente sui neuroni del sistema nervoso centrale e periferico.

I sintomi della malattia dipendono da quanto è interessato il diametro del nervo: se il processo a un certo livello ha interessato l'intero spessore del nervo, l'impulso viene interrotto e si verifica la cecità. Se solo l'area è infiammata, non a tutto spessore, la visione è parzialmente preservata, appare un velo nel campo visivo, macchie nere situate al centro o lungo la periferia (a causa loro, alcuni oggetti non sono visibili).

Dopo un ciclo di trattamento, in alcuni casi la vista viene ripristinata.

Tumori cerebrali

I tumori della corteccia ottica (occipitale) o quelli localizzati intorno al punto in cui entrano i nervi ottici possono anche manifestarsi come un velo in un occhio. È improbabile che questo sintomo sia l'unico: molto probabilmente ci saranno mal di testa, diminuzione della vista e restringimento dei campi visivi, problemi ormonali (irregolarità mestruali, flusso di latte dal seno, obesità, problemi di crescita o metabolismo)

Ictus, microstroke (attacco ischemico transitorio)

Un ictus è una condizione in cui una parte del cervello non viene più rifornita di sangue normalmente perché l'arteria che la alimenta è bloccata o perché una parte del cervello è compressa con il sangue. Nella sua fase iniziale, può esserci una visione offuscata temporanea (velo), rumore nella testa, dopo di che si sviluppano altri sintomi: mal di testa, disturbi del linguaggio, alterazione o completa assenza di movimenti degli arti (di solito su un lato).

Quando si sviluppa un microstroke (attacco ischemico transitorio), significa che un coagulo di sangue o una placca ha bloccato l'arteria che alimentava l'area del cervello e quindi trasmesso senza provocarne la morte. In questo caso, il velo davanti agli occhi può essere l'unico sintomo o può essere accompagnato da altre manifestazioni: disturbi della vista, udito, movimenti. Tali sintomi sono osservati fino a diverse ore, quindi passano. Possono persistere lievi sintomi organici.

Assunzione di farmaci

L'uso a lungo termine può causare la comparsa di un velo davanti agli occhi:

  • farmaci glucocorticoidi: "Desametasone", "Prednisolone", "Metilprednisolone";
  • antidepressivi: "Amitriptillina", "Indopan", "Pyrazidol", "Desipramine";
  • preparati di litio, se si nota il consumo di alcol durante l'assunzione;
  • farmaci contraccettivi orali.

Sindrome dell'occhio secco

Questo è il nome di una malattia molto grave in cui si perde l'umidità nella cornea della congiuntiva dell'occhio. Allo stesso tempo, possono verificarsi cambiamenti nel riempimento del fluido intercellulare sia negli strati superficiali di queste due membrane (che è meno pericoloso), o forse a livello profondo.

La patologia si sviluppa con una carenza di vitamina A, a causa di ustioni agli occhi, come uno dei segni del tracoma o di una malattia sistemica - la sindrome di Sjogren.

La xeroftalmia è la malattia principale, caratterizzata da un velo che appare davanti agli occhi al mattino. Entrambi gli occhi sono generalmente colpiti. Si nota anche fotofobia, disabilità visiva e con il suo decorso grave, anche senza l'esame di un medico, puoi notare che la cornea ha perso la sua lucentezza, è diventata torbida, opaca e su di essa sono comparse macchie bianche di grasso.

Per trattare la sindrome dell'occhio secco, non è sempre sufficiente instillare una sola lacrima artificiale. Quando gli strati profondi della cornea e della congiuntiva sono drenati, la terapia consiste nell'applicare speciali impacchi riscaldanti all'occhio. Nei casi più gravi della malattia, può essere necessaria anche un'operazione: trapianto di una sezione della mucosa del labbro alla congiuntiva.

Se c'è un velo scuro davanti agli occhi

Un sintomo come un velo scuro davanti agli occhi non si trova così spesso. Diverse malattie lo causano..

Emicrania

Questo è il nome della malattia derivante da disturbi periodici nell'afflusso di sangue al cervello. È caratterizzato dalla comparsa di un dolore molto intenso in una (meno spesso in entrambe) metà della testa. Un attacco in una persona con una predisposizione genetica a questa malattia può essere provocato da: un cambiamento del tempo, mancanza di sonno o sonno in eccesso, stress, affaticamento fisico, alcol, contraccettivi ormonali.

Un velo davanti agli occhi appare prima di un attacco di mal di testa. Può essere accompagnato da visione offuscata, vertigini, disturbi del linguaggio, allucinazioni. Almeno uno di questi sintomi (si chiamano aura) si sviluppa gradualmente o si manifestano uno dopo l'altro ad intervalli di almeno 5 minuti. Ogni manifestazione dura 5-60 minuti, quindi scompaiono tutti e si sviluppa un forte mal di testa con le seguenti caratteristiche:

  • quasi sempre - in una metà della testa;
  • ha un carattere pulsante;
  • amplificato da suoni forti, odori forti, movimenti della testa;
  • accompagnato da nausea, vomito o fotofobia.

Nota! Tali sintomi possono essere l'inizio di un ictus o, completamente scomparendo, parlare di un microstroke. Pertanto, non affrettarti a diagnosticare te stesso con "Emicrania", contatta un neurologo.

Disinserimento della retina

Questa è una malattia in cui la membrana retinica esfolia per una certa misura dalla coroide che la alimenta. Si verifica con lesioni agli occhi, ma più spesso è causato da uno sforzo fisico significativo (incluso il parto), lesioni cerebrali traumatiche, cadute, stress visivo eccessivo che si è verificato in una persona con:

  • miopia, ipermetropia o alti gradi di astigmatismo;
  • malattie infiammatorie dell'occhio;
  • occlusione della vena retinica centrale;
  • tossicosi della gravidanza;
  • ipertensione;
  • diabete mellito, che ha già causato disturbi nell'afflusso di sangue alla retina (retinopatia diabetica).

La retina si stacca gradualmente. I primi sintomi che fanno sospettare questo sono lampi di luce davanti agli occhi, nuotando davanti agli occhi di linee a zig-zag e punti neri; potrebbe esserci dolore agli occhi.

Il sintomo successivo è un "velo", che all'inizio può essere piccolo e poi occupa la maggior parte o l'intero campo visivo. L'acuità visiva diminuisce, ma può riprendersi per un po 'al mattino (questo è dovuto al parziale assorbimento di liquidi tra la retina e la coroide). A volte possono comparire visione doppia, strabismo, sintomi di infiammazione dell'iride. In caso di ricerca prematura di assistenza medica, la retina può staccarsi completamente, seccarsi e perdere elasticità, per cui sarà impossibile "saldarla" con un laser e ripristinare la vista.

Se il sudario è rosso

Quando un velo rosso appare davanti agli occhi, ciò suggerisce che il sangue si è riversato nel corpo vitreo o nello spazio circostante, cioè si è sviluppato l'emoftalmo. Le cause della condizione sono diabete mellito, aterosclerosi, ipertensione, distrofia retinica, in cui si verificano cambiamenti nelle pareti dei vasi sanguigni. La causa dell'emoftalmo può essere il distacco della retina, lesioni agli occhi - penetranti o non penetranti.

Per l'emoftalmo, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • velo rosso davanti agli occhi;
  • visione offuscata;
  • ombre davanti agli occhi;
  • se il vitreo non è completamente riempito di sangue, "mosche" o strisce compaiono davanti agli occhi. Riducono la vista;
  • il dolore agli occhi apparirà se le cause dell'emoftalmo sono traumi o glaucoma.

Quando il velo è accompagnato da sintomi di accompagnamento

La comparsa di un velo davanti agli occhi è spesso accompagnata dalla comparsa di altri sintomi: vertigini, mal di testa, fastidio agli occhi, debolezza, "mosche" galleggianti. Considerandoli insieme, puoi avvicinarti alla diagnosi corretta..

Quando la visione offuscata è accompagnata da debolezza

Una combinazione di debolezza generale e un velo davanti agli occhi è caratteristica di:

  1. abbassamento della pressione sanguigna;
  2. anemia, quando per vari motivi (perdita di sangue, carenza di ferro, acido folico, proteine, alcune anomalie genetiche) diminuiscono i livelli di emoglobina. Di conseguenza, la nutrizione dei tessuti è significativamente compromessa;
  3. distonia vegetativa-vascolare, che presenta numerosi sintomi e loro combinazioni. Questo non è solo debolezza e velo davanti agli occhi, ma anche mal di testa, disturbi del sonno, vertigini, sensazione di calore in faccia e interruzioni nel lavoro del cuore;
  4. crisi ipertensiva - una condizione in cui la pressione sanguigna aumenta bruscamente. Ciò accade non solo con l'ipertensione, ma anche con patologie (malattie dei reni, ghiandole surrenali), in cui spesso la pressione aumenta. Una crisi ipertensiva è accompagnata da una diversa combinazione dei seguenti sintomi, tra cui debolezza, "mosche", "veli" davanti agli occhi, vertigini, nausea, vomito, mal di testa, rumore alla testa, dolore al petto.

Se non solo un velo appare davanti ai tuoi occhi, ma le mosche iniziano a "correre"

Una combinazione di sintomi, quando entrambe le mosche e un velo compaiono davanti agli occhi, è caratteristica di molte malattie discusse in precedenza:

  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • distonia vegetativa-vascolare;
  • cataratta;
  • emoftalmo;
  • se le "mosche" sono scure, oscurano il campo visivo, accompagnate dalla comparsa di "bagliori" davanti agli occhi, questo può indicare un distacco di retina;
  • anemia;
  • danno retinico nel diabete;
  • tumori del lobo occipitale del cervello;
  • emicrania. In questo caso, il velo e le mosche scompaiono dopo la fine dell'attacco di mal di testa..

Una combinazione di questi sintomi si verificherà anche in quelle malattie che non abbiamo considerato in precedenza. Esso:

  1. Distruzione del corpo vitreo, quando le condizioni di una persona non cambiano, la vista non si deteriora, niente fa male e punti e strisce bianche e trasparenti "galleggiano" davanti agli occhi, senza bordo o con bordo nero. Più spesso viene colpito 1 occhio. Cause: età, lesioni agli occhi, vaso esploso.
  2. Angiospasmo vascolare retinico. Si manifesta a seguito di malattie come il morbo di Raynaud, patologie che portano a ipertensione, aterosclerosi, avvelenamento da tossine, tra cui alcol e nicotina. Si manifesta sotto forma di attacchi che durano da alcuni minuti a un'ora, quando un velo, "vola", linee a zig zag compaiono davanti agli occhi.
  3. Osteocondrosi del rachide cervicale, a causa della quale la nutrizione del cervello viene interrotta. È anche accompagnato da dolore al collo e alla regione occipitale, tinnito, sensibilità alterata o attività motoria nella mano su un lato..
  4. Sclerosi multipla, che si basa sulla distruzione delle guaine mieliniche delle vie nervose che vanno dal cervello al midollo spinale. Nei focolai di distruzione delle membrane, iniziano a svilupparsi placche sclerotiche. La sclerosi multipla ha varie manifestazioni, ma la neurite ottica è quasi una condizione obbligatoria. Quest'ultimo si manifesta sotto forma di disabilità visiva con la sua successiva diminuzione fino alla completa perdita.
  5. La miastenia grave è una malattia in cui si manifesta debolezza muscolare, principalmente dei muscoli mimici e masticatori, ma anche dei muscoli respiratori. È caratterizzata da disturbi progressivi: abbassamento delle palpebre inferiore e poi superiore in 2 occhi, voce nasale, deglutizione ridotta, difficoltà a focalizzare lo sguardo, sensazione di velo, mosche, visione doppia. È caratteristico che la ptosi della palpebra superiore aumenti la sera e al mattino potrebbe non essere evidente.
  6. Un segno di un grave decorso di preeclampsia sono le complicazioni della seconda metà della gravidanza che minacciano questa gravidanza. È caratterizzato da edema, aumento della pressione, comparsa di proteine ​​nelle urine. La comparsa di "mosche" e sudario indica un aumento della pressione sanguigna, che richiede una correzione urgente.
  7. Aterosclerosi dei vasi cerebrali (che alimentano il cervello). Inizialmente, si manifesta come debolezza, affaticamento, diminuzione della concentrazione, ritmo del pensiero e dell'attenzione, disturbi del sonno (sonnolenza diurna, notturna - insonnia). Periodicamente ci sono vertigini, mal di testa, tinnito, un velo davanti agli occhi o davanti a un occhio. Con il progredire della patologia, i disturbi intellettuali e della memoria sono aggravati; l'acufene e il lampeggiamento delle mosche diventa quasi costante.
  8. Ictus. La comparsa di "mosche" e sudario può essere un presagio di ictus ischemico (meno spesso - emorragico), che si verifica più spesso al mattino. Dopo tali sintomi anticipatori, si sviluppano asimmetria facciale, movimenti alterati o sensibilità degli arti..

Combinazione di visione offuscata e vertigini

Quando le vertigini e un velo appaiono davanti agli occhi, questo non parla a favore degli occhi, ma delle malattie neurologiche o generali:

  • distonia vegetativa-vascolare;
  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • anemia;
  • pressione ridotta;
  • ictus;
  • crisi ipertensiva;
  • aterosclerosi cerebrale;
  • sanguinamento interno, quando, oltre a vertigini e visione offuscata, ci saranno dolore addominale, sudore freddo e umido, nausea;
  • stadio parossistico dell'encefalopatia discircolatoria, quando le arterie che forniscono sangue al lobo occipitale del cervello, cervelletto, ponte sono scarsamente percorribili. Si chiama sindrome di Unterharnscheidt. La malattia si manifesta con attacchi di vertigini, cerchi, velo davanti agli occhi, debolezza, sensazione di svenimento che si manifesta dopo aver mosso la testa - acuta o goffa. Questo è seguito da perdita di coscienza;
  • avvelenamento: droghe, alcol, cibo stantio, funghi;
  • molto raramente - infiammazione delle strutture dell'orecchio medio e interno.

L'opzione migliore in caso di visione offuscata e vertigini è chiamare un'ambulanza, poiché questa combinazione appare in caso di malattie pericolose e gravi.

Visione offuscata e dolore alla testa

Il mal di testa e un velo davanti agli occhi sono tipici di:

  • emicrania;
  • ipertensione;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • distonia vegetativa-vascolare;
  • tumori cerebrali;
  • ictus.

La combinazione di un velo davanti agli occhi con dolore in essi

Quando gli occhi fanno male e davanti a loro appare come un vetro nuvoloso, questo indica malattie come:

  1. attacco acuto di glaucoma ad angolo chiuso;
  2. vasospasmo retinico;
  3. lesione corneale.

Altre malattie, anche il distacco della retina o l'ictus, non sono accompagnate da dolore agli occhi.

Come scoprire il motivo dell'aspetto del velo

Quando compare questo sintomo, la prima cosa da fare è consultare un oftalmologo (optometrista). Effettuerà la seguente diagnostica:

  • esame degli occhi con una lampada a fessura. La manipolazione è indolore, non richiede preparazione;
  • tonometria oculare - misurazione della pressione intraoculare utilizzando un peso speciale, che viene posizionato sull'occhio dopo l'anestesia preliminare;
  • esame del fondo oculare; utilizzando un oftalmoscopio (richiede una dilatazione preliminare della pupilla);
  • Ecografia del bulbo oculare.

Se una tale diagnosi di patologia non è stata identificata, è necessario un esame da parte di un neurologo per escludere malattie del sistema nervoso. Questo specialista assegna i seguenti studi:

  • determinazione dei riflessi e della sensibilità;
  • dopplerografia (uno dei tipi di ultrasuoni) dei vasi della testa e del collo;
  • Risonanza magnetica della testa e del collo.

Trattamento

La terapia per questo sintomo dipende dalla sua causa e viene trattata di conseguenza:

  1. Il distacco della retina viene trattato con farmaci, farmaci che migliorano la pervietà vascolare e il metabolismo retinico. Sullo sfondo del trattamento conservativo, è possibile eseguire un'operazione: coagulazione laser ("saldatura") della retina alla coroide sottostante.
  2. Se viene rilevata la cheratite, viene effettuato un trattamento farmacologico, sia sotto forma di gocce che eliminano l'infiammazione e distruggono i microbi, sia sotto forma di compresse sistemiche o iniezioni che migliorano l'apporto di nutrienti alla cornea.
  3. In caso di gravi lesioni corneali, può essere necessario il trapianto di cornea da donatore.
  4. Con la cataratta, quando è acerba, vengono prescritte gocce con vitamine e sostanze nutritive per rallentare l'annebbiamento del cristallino. Ma è meglio non aspettare che la cataratta maturi, ma eseguire un'operazione per sostituire l'obiettivo in modo tempestivo. La cataratta matura può essere curata solo chirurgicamente, quando una lente intraoculare è installata al posto della lente opaca.
  5. Il glaucoma viene trattato con farmaci, con farmaci che abbassano la pressione intraoculare. Quando questi metodi non hanno effetto, e talvolta anche per fermare gli attacchi acuti di questa malattia, viene eseguito un trattamento chirurgico.
  6. La sindrome dell'occhio secco con le sue manifestazioni lievi viene trattata con gocce, che sono lacrime artificiali ("Hilo-cassettiera", "Hilamax", "Sistane ultra"). È anche efficace un unguento con vitamina A - "Vit-a-pos", che viene applicato negli occhi di notte, alternato a gel "Korneregel" o "Vidisik"..
  7. Un tumore al cervello viene trattato con chirurgia, radioterapia e chemioterapia.
  8. In caso di ictus, è necessario il riposo a letto, se il trattamento si è verificato nella prima ora dopo l'insorgenza dei sintomi, quindi se è causato da un'arteria ostruita con un trombo, questo trombo viene sciolto in ospedali specializzati.
  9. Con l'anemia, il trattamento consiste nell'identificare la causa della malattia e nel trattarla. Quindi, se una diminuzione dell'emoglobina è causata da mestruazioni abbondanti, sono escluse la presenza di endometriosi e tumori degli organi genitali. Se le cause dell'anemia sono in una carenza delle sostanze necessarie, vengono prescritti farmaci speciali e la dieta viene adattata.
  10. Una crisi ipertensiva viene fermata da un'ambulanza, il trattamento deve essere continuato nel dipartimento di cardiologia o terapia.
  11. La retinopatia diabetica viene trattata congiuntamente da un endocrinologo, che seleziona il dosaggio di insulina, e da un oftalmologo, che prescrive farmaci che consentono ai vasi dell'occhio di nutrire più efficacemente le strutture oculari.

Articolo Successivo
Ispessimento della parete aortica delle cuspidi della valvola aortica