Le norme dell'analisi del sangue biochimica, la decodifica, le ragioni dell'aumento e della diminuzione degli indicatori nella tabella


Un esame del sangue biochimico è uno dei metodi più popolari per medici e pazienti. Se impari a "leggere" correttamente questa analisi, puoi identificare nelle prime fasi patologie gravi come l'insufficienza renale acuta e cronica, il diabete mellito, l'epatite virale e i tumori maligni e bloccarne completamente lo sviluppo.

Come prepararsi prima di raccogliere il sangue per la biochimica?

L'infermiera preleva il sangue dal paziente per un paio di minuti, questa procedura non causa alcun disagio particolare. Un esame biochimico, come qualsiasi altro, richiede preparazione e adesione a una serie di semplici requisiti:

  • il sangue deve essere donato rigorosamente a stomaco vuoto;
  • la cena del giorno prima non deve contenere tè e caffè forti ed è meglio non consumare cibi grassi e alcol per 2-3 giorni;
  • per 24 ore, dovresti astenersi da qualsiasi procedura termale (bagno, sauna) e sforzo fisico pesante;
  • i test vengono eseguiti la mattina presto, principalmente prima delle procedure mediche (contagocce, iniezioni, radiografia);
  • quando il paziente viene in laboratorio, prima di prelevare il sangue, è consigliabile che si sieda per 10-15 minuti, riprenda fiato e si calmi;
  • per determinare il livello esatto di zucchero nel sangue, il paziente non ha bisogno di lavarsi i denti, bere tè o caffè al mattino prima dell'analisi; anche se la tua "mattinata inizia con il caffè", dovresti astenervi dal farlo;
  • inoltre, prima di prelevare il sangue, non è consigliabile assumere ormoni, antibiotici, diuretici e altri farmaci;
  • due settimane prima del test, è necessario smettere di bere farmaci che riducono la concentrazione di lipidi nel sangue (vedi statine per abbassare il colesterolo);
  • se è necessario un esame ripetuto, l'analisi deve essere eseguita alla stessa ora del giorno, nello stesso laboratorio.

Tabella delle analisi del sangue biochimiche con decodifica

IndiceNorma
Proteine ​​totali63-87 g / l
Frazioni proteiche:
  • albumina
  • globuline (α1, α2, β, γ)
  • 35-45 g / l
  • 21,2-34,9 g / l
Urea2,5-8,3 mmol / LCreatinina
  • donne 44-97 μmol per litro
  • uomini 62-124
Acido urico
  • Negli uomini - 0,12-0,43 mmol / l
  • Nelle donne - 0,24-0,54 mmol / l
Glucosio3,5-6,2 mmol per litroColesterolo totale3,3-5,8 mmol / lLDLmeno di 3 mmol per litroHDL
  • donne maggiori o uguali a 1,2 mmol per litro
  • uomini 1 mmol per litro
Trigliceridimeno di 1,7 mmol per litroBilirubina totale8,49-20,58 μmol / LBilirubina diretta2,2-5,1 μmol / LAlanina aminotransferasi (ALT)Fino a 38 U / lAspartato aminotransferasi (AST)Fino a 42 U / lFosfatasi alcalina (ALP)Fino a 260 U / lGamma glutamil transferasi (GGT)
  • Negli uomini - fino a 33,5 U / l
  • Nelle donne - fino a 48,6 U / l
Creatina chinasi (CC)Fino a 180 U / lΑ-amilasifino a 110 E per litroSodio130-155 mmol / lPotassio3,35-5,35 mmol / l

Proteine ​​totali e sue frazioni

Le proteine ​​svolgono un ruolo molto importante nel corpo, sono coinvolte nella costruzione di nuove cellule, nella formazione dell'immunità umorale e nel trasferimento di sostanze. Solitamente le proteine ​​sono composte da 20 aminoacidi essenziali, sebbene possano contenere vitamine, sostanze inorganiche (metalli), carboidrati e residui lipidici.

La parte liquida del sangue contiene circa 165 diverse proteine, che differiscono per struttura e ruolo nel corpo. Tutte le proteine ​​sono divise in tre categorie o frazioni: albumine, globuline (α1, α2, β, γ) e fibrinogeno. Poiché le proteine ​​sono prodotte principalmente nel fegato, il loro contenuto riflette la funzione sintetica di questo organo..

Una diminuzione delle proteine ​​totali è chiamata ipoproteinemia (vedi proteine ​​totali nel sangue). Questa condizione si verifica quando:

  • fame di proteine ​​(vegetarianismo, dieta priva di proteine);
  • aumento dell'escrezione nelle urine (malattia renale, proteinuria della gravidanza);
  • perdita di sangue (periodi pesanti, sangue dal naso);
  • ustioni, soprattutto con vesciche;
  • accumulo di plasma nella cavità addominale (ascite), cavità pleurica (pleurite essudativa), pericardio (pericardite essudativa);
  • neoplasie maligne (cancro allo stomaco, cancro alla vescica);
  • violazione della formazione di proteine ​​(epatite, cirrosi);
  • trattamento a lungo termine con glucocorticosteroidi;
  • diminuzione dell'assorbimento di sostanze (enterite, colite, celiachia, pancreatite).

Un aumento delle proteine ​​totali è chiamato iperproteinemia e questa condizione può essere relativa o assoluta. Un relativo aumento delle proteine ​​si verifica quando la parte liquida del plasma viene persa (colera, vomito ripetuto). Un aumento assoluto delle proteine ​​si verifica durante i processi infiammatori (dovuti alle globuline), il mieloma multiplo. Il lavoro fisico e un cambiamento nella posizione del corpo cambiano la concentrazione di questa sostanza del 10%.

Le ragioni principali del cambiamento nella concentrazione delle frazioni proteiche

Le frazioni proteiche sono: albumina, globuline e fibrinogeno. Il fibrinogeno non viene rilevato nell'analisi biochimica. Questa proteina riflette il processo di coagulazione del sangue. È determinato in un'analisi come un coagulogramma.

Aumento dell'indicatore

  • perdita di liquidi da malattie infettive (disidratazione)
  • brucia la malattia

Diminuzione di livello

  • nei neonati a causa del sottosviluppo delle cellule del fegato;
  • durante la gravidanza;
  • edema polmonare;
  • neoplasie maligne;
  • malattia del fegato;
  • sanguinamento;
  • accumulo di plasma nelle cavità del corpo (anasarka)
AlbuminaGlobuline
Α-globuline:
  • processi infiammatori purulenti acuti;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo (sclerodermia, dermatomiosite, artrite reumatoide);
  • ustioni in fase di recupero;
  • sindrome nefrosica con glomerulonefrite.

Β- globuline:

  • iperlipoproteinemia (aterosclerosi, diabete mellito);
  • Sindrome nevrotica;
  • un'ulcera allo stomaco e all'intestino che sanguina;
  • ipotiroidismo.

Γ-globuline:

  • infezioni virali e batteriche;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo (sclerodermia, dermatomiosite, artrite reumatoide);
  • ustioni;
  • allergie;
  • invasione elmintica.

Indicatori del metabolismo dell'azoto

Nel corpo, oltre alla costruzione delle cellule, si verifica il loro costante decadimento, accompagnato dall'accumulo di basi azotate. Queste sostanze tossiche si formano nel fegato ed escrete dai reni. Pertanto, un aumento dello spreco di sangue può indicare sia una diminuzione del funzionamento dei reni e del fegato, sia un'eccessiva ripartizione delle proteine. I principali indicatori del metabolismo dell'azoto includono:

  • urea e creatinina
  • meno spesso vengono determinati azoto residuo, creatina, acido urico, ammoniaca, indican e altri.

Perché cambia il livello delle tossine nel sangue?

Urea

  • glomerulonefrite acuta e cronica, pielonefrite;
  • nefrosclerosi;
  • avvelenamento con sali di mercurio, dicloroetano, glicole etilenico;
  • sindrome da incidente (sindrome da spremitura prolungata);
  • ipertensione arteriosa;
  • malattia policistica renale;
  • tubercolosi renale;
  • insufficienza renale acuta e cronica
Motivi dell'aumentoMotivi del declino
  • dopo la somministrazione di glucosio;
  • aumento della produzione di urina (poliuria);
  • dopo l'emodialisi;
  • insufficienza epatica;
  • fame;
  • diminuzione del metabolismo;
  • ipotiroidismo

Creatinina

  • insufficienza renale acuta e cronica;
  • ipertiroidismo;
  • acromegalia;
  • diabete mellito scompensato;
  • blocco intestinale;
  • distrofia muscolare;
  • ustioni estese

Acido urico

  • gotta;
  • leucemia;
  • Anemia da carenza di B-12;
  • Malattia di Vakez;
  • infezioni acute;
  • malattia del fegato;
  • diabete mellito grave;
  • patologie cutanee (dermatiti, pemfigo);
  • avvelenamento con barbiturici, monossido di carbonio

Glucosio nel sangue

Il glucosio è il principale indicatore del metabolismo dei carboidrati. Questa sostanza è il principale prodotto energetico che entra nella cellula; è dal glucosio e dall'ossigeno che la cellula riceve il carburante per l'ulteriore vita..

Il glucosio entra nel flusso sanguigno dopo aver mangiato, quindi entra nel fegato, dove viene utilizzato sotto forma di glicogeno. Questi processi sono controllati dagli ormoni del pancreas: insulina e glucagone (vedere il tasso di glucosio nel sangue).

  • La mancanza di glucosio nel sangue è chiamata ipoglicemia
  • Eccesso - iperglicemia.

Cosa causa fluttuazioni nella concentrazione di glucosio nel sangue?

IpoglicemiaIperglicemia
  • digiuno prolungato;
  • violazione dell'assorbimento dei carboidrati (colite, enterite, sindrome da dumping);
  • patologie epatiche croniche;
  • ipotiroidismo;
  • insufficienza cronica della corteccia surrenale;
  • ipopituitarismo;
  • sovradosaggio di insulina o farmaci ipoglicemizzanti orali (diabete, glibenclamide, ecc.);
  • meningite (tubercolare, purulenta, criptococcica);
  • encefalite, meningoencefalite;
  • insuloma;
  • sarcoidosi
  • Diabete mellito di tipo 1 e 2
  • tireotossicosi;
  • tumori ipofisari;
  • neoplasie della corteccia surrenale;
  • feocromocitoma;
  • trattamento con glucocorticoidi;
  • epilessia;
  • lesioni cerebrali e tumori;
  • avvelenamento da monossido di carbonio;
  • eccitazione psico-emotiva

Violazione del metabolismo dei pigmenti

Nel corpo umano ci sono specifiche proteine ​​colorate. Di solito si tratta di peptidi che contengono un qualche tipo di metallo (ferro, rame). Questi includono: emoglobina, cerulloplasmina, mioglobina, citocromo e altri. Il prodotto finale della scomposizione di tali proteine ​​è la bilirubina e le sue frazioni. Cosa succede alla bilirubina nel corpo?

Quando il globulo rosso termina la sua esistenza nella milza, la sua gemma si disintegra. A causa della biliverdina reduttasi, si forma la bilirubina, chiamata indiretta o libera. Questa variante della bilirubina è tossica per tutto il corpo e principalmente per il cervello. Ma a causa del fatto che si lega rapidamente all'albumina nel sangue, il corpo non è avvelenato. Ma con l'epatite, la cirrosi epatica, è alta, perché non si lega all'acido glucuronico.

Inoltre nelle cellule del fegato, la bilirubina indiretta si lega all'acido glucuronico (trasformandosi in legata o diretta, non tossica), i suoi indicatori sono alti solo con discinesie delle vie biliari, con sindrome di Gilbert (vedi cause di bilirubina alta nel sangue). Nei test, la bilirubina diretta aumenta quando le cellule del fegato sono danneggiate (p. Es., Epatite).

Quindi la bilirubina entra nella bile, che viene trasportata dai dotti epatici alla cistifellea e quindi al lume del duodeno. Qui l'urobilinogeno è formato dalla bilirubina, che viene assorbita dall'intestino tenue nel sangue e, quando entra nei reni, colora di giallo l'urina. Il resto che raggiunge l'intestino crasso, sotto l'azione di enzimi batterici, diventa stercobilina e colora le feci.

Perché si verifica l'ittero?

Esistono tre meccanismi:

  • aumento della degradazione dell'emoglobina e di altre proteine ​​del pigmento (anemie emolitiche, morsi di serpente, iperfunzione patologica della milza) - la bilirubina indiretta si forma in quantità così grandi che il fegato semplicemente non ha il tempo di elaborarla ed espellerla;
  • malattie del fegato (epatite, cirrosi, neoplasie) - il pigmento si forma in un volume normale, ma le cellule del fegato colpite dalla malattia non possono svolgere la loro funzione;
  • violazione del deflusso della bile (colecistite, colelitiasi, colangite acuta, tumori della testa del pancreas) - a causa della compressione delle vie biliari, la bile non entra nell'intestino, ma si accumula nel fegato, causando la distruzione delle sue cellule e il flusso di bilirubina nel sangue.

Tutte e tre le condizioni sono molto pericolose per la salute umana, richiedono cure mediche immediate..

Indicazioni per lo studio della bilirubina e delle sue frazioni:

  • epatite (virale, tossica);
  • tumori al fegato;
  • cirrosi epatica;
  • aumento della degradazione dei globuli rossi (anemia emolitica);
  • la comparsa di ittero.

Indicatori del metabolismo lipidico o dei livelli di colesterolo

I lipidi svolgono un ruolo importante nella vita della cellula. Sono coinvolti nella costruzione della parete cellulare, nella formazione della bile, di molti ormoni (ormoni sessuali maschili e femminili, corticosteroidi) e della vitamina D. Gli acidi grassi sono una fonte di energia per organi e tessuti..

Tutti i grassi nel corpo umano sono suddivisi in 3 categorie:

  • trigliceridi o grassi neutri;
  • colesterolo totale e sue frazioni;
  • fosfolipidi.

Nel sangue, i lipidi sono sotto forma dei seguenti composti:

  • chilomicroni - contengono principalmente trigliceridi;
  • lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) - contengono il 50% di proteine, il 30% di fosfolipidi e il 20% di colesterolo;
  • lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) - contengono il 20% di proteine, il 20% di fosfolipidi, il 10% di trigliceridi e il 50% di colesterolo;
  • lipoproteine ​​a densità molto bassa (VLDL) - formate dalla scomposizione delle LDL, includono una grande quantità di colesterolo.

Il più grande significato clinico nell'analisi è il colesterolo totale, LDL, HDL e trigliceridi (vedere la norma del colesterolo nel sangue). Quando si prende il sangue, è necessario ricordare che la violazione delle regole di preparazione e l'uso di cibi grassi può portare a errori significativi nei risultati dell'analisi.

Che cosa causa il disturbo del metabolismo lipidico ea cosa può portare?

Colesterolo totale

  • mixedema;
  • diabete;
  • gravidanza;
  • iperlipidemia familiare combinata;
  • colelitiasi;
  • pancreatite acuta e cronica;
  • tumori maligni del pancreas e della prostata;
  • glomerulonefrite;
  • alcolismo;
  • malattia ipertonica;
  • infarto miocardico;
  • malattia coronarica
Perché il colesterolo aumentaPerché sta diminuendo
  • tumori epatici maligni;
  • cirrosi epatica;
  • artrite reumatoide;
  • iperfunzione della tiroide e delle ghiandole paratiroidi;
  • fame;
  • ridotto assorbimento di sostanze;
  • broncopneumopatia cronica ostruttiva

Trigliceridi

  • Epatite virale;
  • alcolismo;
  • cirrosi alcolica del fegato;
  • cirrosi biliare (biliare) del fegato;
  • colelitiasi;
  • pancreatite acuta e cronica;
  • fallimento renale cronico;
  • malattia ipertonica;
  • infarto miocardico;
  • malattia coronarica;
  • gravidanza;
  • trombosi cerebrale;
  • ipotiroidismo;
  • diabete;
  • gotta;
  • Sindrome di Down;
  • porfiria intermittente acuta
  • broncopneumopatia cronica ostruttiva;
  • iperfunzione della tiroide e delle ghiandole paratiroidi;
  • malnutrizione;
  • malassorbimento

Aumenti del colesterolo nel sangue:

  • 5,2-6,5 mmol / l - un leggero aumento della sostanza, una zona a rischio per l'aterosclerosi;
  • 6,5-8,0 mmol / l - aumento moderato, che viene corretto dalla dieta;
  • oltre 8,0 mmol / l - livello elevato di una sostanza che richiede un intervento farmacologico.

A seconda della variazione dell'indice di metabolismo lipidico, si distinguono 5 sindromi cliniche, le cosiddette dislipoproteinemie (1,2,3,4,5). Queste condizioni patologiche sono precursori di malattie gravi, come l'aterosclerosi dei vasi cerebrali, il diabete mellito e altri..

Enzimi del sangue

Gli enzimi sono proteine ​​speciali che accelerano le reazioni chimiche del corpo. I principali enzimi del sangue includono: alanina aminotransferasi (ALT), aspartato aminotransferasi (AST), fosfatasi alcalina (ALP), gamma glutamil transferasi (GGT), creatina chinasi (CC) e α-amilasi.

Tutte queste sostanze si trovano all'interno delle cellule del fegato, del pancreas, dei muscoli, del cuore e di altri organi. Il loro contenuto nel sangue è molto piccolo, quindi gli enzimi vengono misurati in speciali unità internazionali: U / l. Consideriamo ogni enzima separatamente.

Alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi

Questi enzimi forniscono nelle reazioni chimiche il trasferimento di due amminoacidi: l'aspartato e l'alanina. AST e ALT si trovano in grandi quantità nei tessuti del fegato, del muscolo cardiaco e dei muscoli scheletrici. Un aumento di essi nel sangue indica la distruzione delle cellule di questi organi e più alto è il livello di enzimi, più cellule sono morte.

Tassi di potenziamento enzimatico:In quali malattie aumentano AST e ALT??
  • facile - 1,5-5 volte;
  • medio - 6-10 volte;
  • alto - 10 volte e più.
  • infarto miocardico (più AST);
  • epatite virale acuta (più ALT);
  • danno epatico tossico;
  • tumori maligni e metastasi nel fegato;
  • distruzione del muscolo scheletrico (sindrome da incidente).

Fosfatasi alcalina

Questo enzima è responsabile della scissione dell'acido fosforico dai composti chimici e del trasporto del fosforo all'interno della cellula. L'ALP ha due forme: epatica e ossea. Motivi per aumentare l'enzima:

  • osteosarcoma;
  • metastasi ossee;
  • mieloma multiplo;
  • linfogranulomatosi;
  • epatite;
  • danno tossico e farmacologico al fegato (aspirina, citostatici, contraccettivi orali, tetraciclina);
  • durante la guarigione delle fratture;
  • infezione da citomegalovirus;
  • osteoporosi e osteomalacia (distruzione delle ossa).

Γ-glutamiltransferasi

La GGT è coinvolta nel metabolismo dei grassi, trasportando il colesterolo e i trigliceridi all'interno della cellula. La maggior quantità di enzima si trova nel fegato, nella ghiandola prostatica, nei reni e nel pancreas. La sua attività nel sangue aumenta con:

  • le malattie del fegato sopra elencate;
  • intossicazione da alcol;
  • diabete mellito;
  • mononucleosi infettiva;
  • insufficienza cardiaca.

Creatina chinasi

Il CC partecipa alla trasformazione della creatina e al mantenimento del metabolismo energetico nella cellula. Ha 3 sottotipi:

  • MM (l'enzima si trova nel tessuto muscolare)
  • MV (situato nel muscolo cardiaco)
  • BB (nel cervello).

Un aumento di questa sostanza nel sangue è solitamente causato dalla distruzione delle cellule degli organi di cui sopra. Quali malattie specifiche aumentano il livello di CC?

Sottotipo MMSottotipo MVSottotipo BB
  • sindrome da spremitura prolungata;
  • miosite; - sclerosi laterale amiotrofica;
  • miastenia grave;
  • Sindrome di Guillain Barre;
  • cancrena
  • infarto miocardico acuto;
  • miocardite;
  • ipotiroidismo;
  • trattamento a lungo termine con prednisone
  • schizofrenia;
  • sclerosi minimamente depressiva;
  • encefalite

Alfa amilasi

Un enzima molto importante che scompone i carboidrati complessi in quelli più semplici. Può essere trovato nel pancreas e nelle ghiandole salivari. Per il medico, sia un aumento dell'indicatore che la sua diminuzione giocano un ruolo importante. Tali fluttuazioni si osservano quando:

Aumento dell'alfa-amilasiDiminuzione dell'alfa-amilasi
  • pancreatite acuta;
  • cancro al pancreas;
  • Epatite virale;
  • parotite (comunemente - parotite);
  • insufficienza renale acuta;
  • assunzione a lungo termine di alcol, tetraciclina, glucocorticosteroidi
  • tireotossicosi;
  • infarto miocardico;
  • necrosi completa del pancreas;
  • tossicosi delle donne in gravidanza

Elettroliti del sangue

Il potassio e il sodio sono gli elettroliti più importanti nel sangue. Sembrerebbe che questi siano solo oligoelementi e il loro contenuto nel corpo è scarso. In effetti, è difficile immaginare almeno un organo o un processo chimico che ne farebbe a meno..

Potassio

L'oligoelemento svolge un ruolo importante nei processi enzimatici e nel metabolismo. La sua funzione principale è condurre impulsi elettrici al cuore. Le fluttuazioni dei livelli di potassio sono molto dannose per il miocardio.

La condizione in cui il potassio è elevato è chiamata iperkaliemia e quando è bassa si chiama ipopotassiemia. Ciò che minaccia un aumento del potassio?

  • violazione della sensibilità;
  • aritmie (fibrillazione atriale, blocco intracardiaco);
  • diminuzione della frequenza cardiaca;
  • calo della pressione sanguigna;
  • confusione.

Tali condizioni minacciose possono verificarsi con un aumento dell'oligoelemento superiore a 7,15 mmol / l.

Anche un calo dei livelli di potassio inferiore a 3,05 mmol / L rappresenta una minaccia per il corpo. I principali sintomi di una carenza di elementi includono:

  • nausea;
  • vomito;
  • debolezza muscolare;
  • respirazione difficoltosa;
  • scarico involontario di urina e feci;
  • debolezza del cuore.

Sodio

Il sodio non è direttamente coinvolto nel metabolismo. È pieno nel fluido extracellulare. La sua funzione principale è mantenere la pressione osmotica e il pH. L'escrezione di sodio avviene nelle urine ed è controllata dall'ormone della corteccia surrenale aldosterone.

Un aumento di un oligoelemento è chiamato ipernatriemia e una diminuzione è chiamata iponatriemia..

Come si manifesta il disturbo del metabolismo del sodio??

IponatriemiaIpernatriemia
  • apatia;
  • perdita di appetito;
  • nausea;
  • vomito;
  • mal di testa;
  • sonnolenza;
  • convulsioni;
  • coma
  • sete;
  • tremori muscolari;
  • irritabilità;
  • contrazioni muscolari;
  • convulsioni;
  • coma

In conclusione, vorrei dare un consiglio ai lettori di questo articolo: ogni laboratorio, privato o pubblico, ha il suo set di reagenti, i suoi computer. Pertanto, i tassi degli indicatori possono variare in modo significativo. Quando l'assistente di laboratorio ti dà i risultati del test, assicurati che gli standard siano scritti sul modulo. Questo è l'unico modo per capire se ci sono cambiamenti nelle tue analisi o meno..

Analisi del sangue biochimica: norma, interpretazione dei risultati, tabella

Un esame del sangue biochimico (BAC, biochimica del sangue) è uno dei metodi di diagnostica di laboratorio che consente di valutare il lavoro di molti organi interni, la necessità di oligoelementi e anche di ottenere informazioni sul metabolismo.

Per la ricerca viene utilizzato sangue venoso. Il medico curante è responsabile della decodifica dei risultati. Il modulo di solito contiene valori guida per facilitare l'interpretazione. Sembra una tabella a due colonne.

Alcune deviazioni dalla norma non indicano sempre la presenza di patologia. Ad esempio, durante la gravidanza o uno sforzo fisico intenso, il titolo di alcune sostanze aumenta, il che è una norma fisiologica..

Cos'è un esame del sangue biochimico e le sue norme

L'LHC include vari indicatori. Di solito, un'analisi viene prescritta nella prima fase della diagnosi di eventuali condizioni patologiche. Il motivo dello studio potrebbe essere i risultati insoddisfacenti di un esame del sangue generale, il controllo delle malattie croniche, ecc..

Tabella delle norme e decodifica dei risultati di un esame del sangue biochimico

Decodifica di indicatori di analisi del sangue biochimica

Proteine ​​totali

Il plasma contiene circa 300 proteine ​​diverse. Questi includono enzimi, fattori di coagulazione del sangue, anticorpi. Le cellule del fegato sono responsabili della sintesi proteica. Il livello proteico totale dipende dalla concentrazione di albumina e globuline. Il tasso di produzione di proteine ​​è influenzato dalla natura del cibo, dallo stato del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale), dall'intossicazione, dal tasso di perdita di proteine ​​durante il sanguinamento e con l'urina.

I cibi grassi, salati e fritti sono esclusi 24 ore prima dell'analisi. È vietato assumere alcol 1-2 giorni prima dello studio. Anche l'attività fisica dovrebbe essere limitata.

Condizioni che portano a cambiamenti nei livelli di proteine ​​totali

IndiceValori standard
Proteine ​​totali66–87 g / l
Glucosio4,11-5,89 mmol / L
Colesterolo totale
RisingDiminuisce
  • digiuno prolungato;
  • quantità insufficiente di proteine ​​nella dieta;
  • perdita di proteine ​​(malattie renali, perdita di sangue, ustioni, tumori, diabete mellito, ascite);
  • violazione della sintesi proteica (cirrosi epatica, epatite);
  • uso a lungo termine di glucocorticosteroidi;
  • sindrome da malassorbimento (enterite, pancreatite);
  • aumento del catabolismo proteico (febbre, intossicazione);
  • ipofunzione della ghiandola tiroidea;
  • gravidanza e allattamento;
  • debolezza prolungata;
  • Intervento chirurgico.
  • disidratazione;
  • malattie infettive;
  • paraproteinemia, mieloma multiplo;
  • sarcoidosi;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • artrite reumatoide;
  • malattie tropicali;
  • sindrome da compressione prolungata;
  • lavoro fisico attivo;
  • brusco cambiamento di posizione da orizzontale a verticale.

Nei bambini piccoli si osservano aumenti fisiologici dei livelli di proteine ​​totali.

Glucosio

Il glucosio è un composto organico, la cui ossidazione produce più del 50% dell'energia necessaria per la vita. Regola la concentrazione di insulina glucosio. L'equilibrio della glicemia è assicurato dai processi di glicogenesi, glicogenolisi, gluconeogenesi e glicolisi.

Condizioni che portano a cambiamenti nei livelli sierici di glucosio

RisingDiminuisce
  • diabete;
  • feocromocitoma;
  • tireotossicosi;
  • acromegalia;
  • La sindrome di Itsenko-Cushing;
  • pancreatite;
  • malattie del fegato e dei reni;
  • fatica;
  • anticorpi contro le cellule beta pancreatiche.
  • fame;
  • violazione dell'assorbimento;
  • malattia del fegato;
  • insufficienza della corteccia surrenale;
  • ipofunzione della ghiandola tiroidea;
  • insulinoma;
  • fermentopatia;
  • periodo postoperatorio.

Nei neonati prematuri di madri con diabete mellito, si verifica una diminuzione dei livelli di glucosio. Il controllo glicemico deve essere effettuato regolarmente. I pazienti diabetici necessitano di misurazioni giornaliere del glucosio.

Colesterolo totale

Il colesterolo totale è un componente della parete cellulare e del reticolo endoplasmatico. È un precursore di ormoni sessuali, glucocorticoidi, acidi biliari e colecalciferolo (vitamina D). Circa l'80% del colesterolo è sintetizzato negli epatociti, il 20% proviene dal cibo.

L'LHC include anche altri indicatori del metabolismo lipidico: trigliceridi, chilomicroni, lipoproteine ​​ad alta, bassa e bassissima densità. Inoltre, viene calcolato l'indice aterogenico. Questi parametri giocano un ruolo importante nella diagnosi dell'aterosclerosi..

Condizioni che portano a cambiamenti nei livelli di colesterolo

RisingDiminuisce
  • iperlipoproteinemia IIb, III, V tipo;
  • ipercolesterolemia di tipo IIa;
  • ostruzione delle vie biliari;
  • nefropatia;
  • ipofunzione della ghiandola tiroidea;
  • diabete;
  • abuso di cibo ad alto contenuto di grassi animali;
  • obesità.
  • ipo- o a-β-lipoproteinemia;
  • cirrosi epatica;
  • iperfunzione della tiroide;
  • tumori del midollo osseo;
  • steatorrea;
  • malattie infettive acute;
  • anemia.

Il lipidogramma caratterizza il metabolismo dei grassi nel corpo. Il livello di colesterolo viene utilizzato per giudicare il rischio di aterosclerosi, stenosi delle arterie coronarie e sindrome coronarica acuta.

Bilirubina

La bilirubina è uno dei principali costituenti della bile. È formato da emoglobina, mioglobina e citocromi. Durante la scomposizione dell'emoglobina, viene sintetizzata una frazione libera (indiretta) di bilirubina. In combinazione con l'albumina, viene trasportato al fegato, dove subisce un'ulteriore trasformazione. Negli epatociti, la bilirubina è coniugata con l'acido glucuronico, risultando nella sua frazione diretta.

La bilirubina è un marker di disfunzione epatica e pervietà biliare. Utilizzando questo indicatore, viene stabilito il tipo di ittero.

Le ragioni dell'aumento della bilirubina e delle sue frazioni:

  • bilirubina totale: emolisi di erythrocytes, ittero, epatite tossica, attività insufficiente di ALT, AST;
  • bilirubina diretta: epatite, farmaci tossici, malattie delle vie biliari, tumori del fegato, sindrome di Dabin-Johnson, ipotiroidismo nei neonati, ittero ostruttivo, cirrosi biliare, tumore alla testa del pancreas, elminti;
  • bilirubina indiretta: anemia emolitica, infarto polmonare, ematomi, rottura dell'aneurisma di un grande vaso, bassa attività della glucuronil transferasi, sindrome di Gilbert, sindrome di Crigler-Nayyard.

Nei neonati si osserva un aumento transitorio della bilirubina indiretta tra il secondo e il quinto giorno di vita. Questa condizione non è una patologia. Un intenso aumento della bilirubina può indicare una malattia emolitica del neonato.

Alanina aminotransferasi

L'ALT appartiene alle transferasi epatiche. Quando gli epatociti sono danneggiati, l'attività di questo enzima aumenta. Livelli elevati di ALT sono più specifici per il danno epatico rispetto all'AST.

I livelli di ALT aumentano nelle seguenti condizioni:

  • malattie del fegato: epatite, epatosi grassa, metastasi epatiche, ittero ostruttivo;
  • shock;
  • brucia la malattia;
  • Leucemia linfoblastica acuta;
  • patologia del cuore e dei vasi sanguigni;
  • gestosi;
  • miosite, distrofia muscolare, miolisi, dermatomiosite;
  • obesità grave.

L'indicazione per determinare il livello di ALT è la diagnosi differenziale delle patologie del fegato, del pancreas e delle vie biliari.

Aspartato aminotransferasi

L'aspartato aminotransferasi (AST) è un enzima correlato alle transaminasi. L'enzima partecipa allo scambio di basi amminoacidiche, caratteristiche di tutte le cellule altamente funzionali. L'AST si trova nel cuore, nei muscoli, nel fegato, nei reni. In quasi il 100% dei pazienti con infarto miocardico, la concentrazione di questo enzima aumenta.

Condizioni che portano a una variazione del livello di AST nell'LHC

RisingDiminuisce
  • infarto miocardico;
  • malattia del fegato;
  • ostruzione delle vie biliari extraepatiche;
  • chirurgia cardiaca;
  • necrosi muscolare;
  • abuso di alcool;
  • prendendo oppiacei da pazienti con disturbi biliari.
  • necrosi o rottura del fegato;
  • emodialisi;
  • carenza di vitamina B.6 con nutrizione e alcolismo insufficienti;
  • gravidanza.

Inoltre, viene calcolato il coefficiente di de Ritis (rapporto AST / ALT). Se il suo valore è> 1,4 - si è verificata una necrosi massiva nel fegato, Leggi anche:

Gamma glutamil transferasi

La gamma glutamil transferasi (GGT) è un enzima coinvolto nel metabolismo degli amminoacidi. L'enzima si accumula nei reni, nel fegato e nel pancreas. Il suo livello è determinato per la diagnosi delle malattie del fegato, monitorando il decorso del cancro del pancreas e delle ghiandole prostatiche. La concentrazione di GGT viene utilizzata per giudicare la tossicità dei farmaci. I livelli di enzimi diminuiscono nell'ipotiroidismo.

GGT aumenta nelle seguenti condizioni:

  • colestasi;
  • ostruzione delle vie biliari;
  • pancreatite;
  • alcolismo;
  • cancro al pancreas;
  • ipertiroidismo;
  • distrofia muscolare;
  • obesità;
  • diabete.

Prima di fare un esame del sangue biochimico per GGT, non dovresti prendere aspirina, acido ascorbico o paracetamolo.

Fosfatasi alcalina

La fosfatasi alcalina (ALP) è un enzima correlato alle idrolasi. Partecipa al catabolismo dell'acido fosforico e al trasporto del fosforo nell'organismo. Si trova nel fegato, nella placenta e nelle ossa.

Un aumento del livello di fosfatasi alcalina si osserva nelle malattie del sistema scheletrico (fratture, rachitismo), iperfunzione delle ghiandole paratiroidi, malattie del fegato, citomegalia nei bambini, infarto polmonare e renale. L'aumento fisiologico si osserva durante la gravidanza, così come nei bambini prematuri nella fase di crescita accelerata. L'ALP diminuisce con ipofosfatasemia ereditaria, acondroplasia, carenza di vitamina C, carenza di proteine.

Il livello di fosfatasi alcalina è determinato per la diagnosi di patologia delle ossa, del fegato e delle vie biliari.

Urea

L'urea è il prodotto finale della scomposizione delle proteine. Si forma principalmente nel fegato. La maggior parte dell'urea viene utilizzata per filtrazione glomerulare.

Condizioni che portano a cambiamenti nei livelli di urea

RisingDiminuisce
  • diminuzione del flusso sanguigno renale con insufficienza cardiaca, sanguinamento, shock, disidratazione;
  • glomerulonefrite;
  • pielonefrite;
  • ostruzione delle vie urinarie;
  • amiloidosi e tubercolosi renale;
  • aumento della disgregazione proteica (ustioni, febbre, stress);
  • diminuzione della concentrazione di cloro;
  • chetoacidosi.
  • epatite acuta;
  • cirrosi;
  • iperidratazione;
  • alterato assorbimento delle proteine;
  • acromegalia;
  • secrezione insufficiente di ormone antidiuretico;
  • condizione post-dialisi.

L'aumento fisiologico dell'urea si osserva durante l'infanzia, così come nelle donne in gravidanza nel terzo trimestre. Lo studio viene effettuato per diagnosticare disturbi dei reni e del fegato.

Creatinina

La creatinina è il prodotto finale del catabolismo della creatina, che è coinvolto nel metabolismo energetico del tessuto muscolare. Mostra il grado di insufficienza renale.

L'ipermagnesiemia si osserva nella malattia di Addison, nel coma diabetico, nell'insufficienza renale. Malattie del tratto gastrointestinale, patologia renale, mancanza di assunzione di micronutrienti con il cibo portano a ipomagnesiemia.

L'utilizzo fisiologico della creatinina avviene attraverso i reni. La sua concentrazione dipende dalla velocità di filtrazione renale.

Condizioni che portano a cambiamenti nei livelli di creatinina

RisingDiminuisce
  • malattie dei reni e delle vie urinarie;
  • diminuzione del flusso sanguigno renale;
  • shock;
  • malattie muscolari;
  • iperfunzione della tiroide;
  • malattia da radiazioni;
  • acromegalia.
  • patologia epatica;
  • diminuzione della massa muscolare;
  • apporto insufficiente di proteine ​​dal cibo.

La concentrazione di creatinina è significativamente più alta nelle donne in gravidanza, negli anziani e negli uomini. In base alla clearance della creatinina, viene calcolata la velocità di filtrazione glomerulare.

Alfa amilasi

L'alfa-amilasi (amilasi, α-amilasi) è un enzima idrolasi responsabile della scomposizione dell'amido e del glicogeno in maltosio. Formata nel pancreas e nelle ghiandole salivari. Lo smaltimento naturale è effettuato dai reni.

Si osservano standard di amilasi in eccesso nella patologia pancreatica, chetoacidosi diabetica, insufficienza renale, peritonite, trauma addominale, tumori polmonari e ovarici, abuso di alcol.

L'aumento fisiologico dell'enzima si verifica durante la gravidanza. Il livello di α-amilasi diminuisce con la disfunzione del pancreas, fibrosi cistica, epatite, sindrome coronarica acuta, ipertiroidismo, iperlipidemia. Il deficit fisiologico è tipico dei bambini del primo anno di vita.

Lattato deidrogenasi

La lattato deidrogenasi (LDH) è un enzima coinvolto nel metabolismo del glucosio. La più alta attività LDH è caratteristica del miocardio, dei muscoli scheletrici, dei reni, dei polmoni, del fegato e del cervello..

Un aumento della concentrazione di questo enzima si osserva nella sindrome coronarica acuta, insufficienza cardiaca congestizia, patologie epatiche e renali, pancreatite acuta, malattie linfoproliferative, miodistrofia, mononucleosi infettiva, ipotiroidismo, febbre prolungata, shock, ipossia, delirio alcolico e convulsioni. Si osserva una diminuzione reattiva dei livelli di LDH durante l'assunzione di antimetaboliti (farmaci antitumorali).

Calcio

Il calcio è un componente inorganico del tessuto osseo. Quasi il 10% del calcio si trova nello smalto di denti e ossa. Una piccola percentuale del minerale (0,5-1%) si trova nei fluidi biologici.

Il calcio è un componente del sistema di coagulazione del sangue. È anche responsabile della trasmissione degli impulsi nervosi, della contrazione delle strutture muscolari. Un aumento del suo livello indica iperfunzione delle paratiroidi, ghiandole tiroidee, osteoporosi, ipofunzione delle ghiandole surrenali, insufficienza renale acuta, tumori.

I livelli di calcio diminuiscono con ipoalbuminemia, ipovitaminosi D, ittero ostruttivo, sindrome di Fanconi, ipomagnesemia. Per mantenere l'equilibrio del minerale nel sangue, è importante mangiare correttamente e assumere speciali integratori di calcio durante la gravidanza.

Ferro sierico

Il ferro è un oligoelemento che è un componente dell'emoglobina e della mioglobina. Partecipa al trasporto dell'ossigeno, saturando i tessuti con esso.

Condizioni che portano a cambiamenti nei livelli di ferro

RisingDiminuisce
  • emocromatosi;
  • talassemia;
  • anemia emolitica, aplastica, sideroblastica;
  • avvelenamento da ferro;
  • patologia epatica e renale;
  • la fine del ciclo mestruale (prima dell'inizio del sanguinamento mestruale).
  • Anemia da carenza di ferro;
  • alterato assorbimento del ferro;
  • carenza congenita di micronutrienti;
  • malattie infettive;
  • malattie linfoproliferative;
  • patologia epatica;
  • ipotiroidismo.

I livelli di ferro sono bassi nelle donne durante la gravidanza. Ciò significa che la necessità aumenta in modo significativo. C'è anche una fluttuazione del livello di un oligoelemento durante il giorno..

Magnesio

Il magnesio fa parte del tessuto osseo, fino al 70% della sua quantità si trova in un complesso con calcio e fosforo. Il resto si trova nei muscoli, negli eritrociti, negli epatociti.

L'indicazione per determinare il livello di ALT è la diagnosi differenziale delle patologie del fegato, del pancreas e delle vie biliari.

Il magnesio assicura il normale funzionamento del miocardio, del sistema muscolo-scheletrico e del sistema nervoso centrale. L'ipermagnesiemia si osserva nella malattia di Addison, nel coma diabetico, nell'insufficienza renale. Malattie del tratto gastrointestinale, patologia renale, mancanza di assunzione di micronutrienti con il cibo portano a ipomagnesiemia.

Regole per la preparazione per il test

Per l'accuratezza dei risultati dell'analisi, il materiale biologico viene prelevato a stomaco vuoto al mattino. La fame completa è prescritta per 8-12 ore. Alla vigilia, i farmaci che potrebbero influenzare lo studio vengono cancellati. Se è impossibile annullare la terapia, questo problema deve essere discusso con l'assistente di laboratorio e il medico curante.

I cibi grassi, salati e fritti sono esclusi 24 ore prima dell'analisi. È vietato assumere alcol 1-2 giorni prima dello studio. Anche l'attività fisica dovrebbe essere limitata. I dati ottenuti dopo studi a raggi X o radionuclidi possono essere inaffidabili.

Il materiale biologico è il sangue venoso. Per la sua raccolta viene eseguita la puntura venosa. Sopra il gomito, l'infermiera applica un laccio emostatico e l'ago viene inserito nella vena ulnare. Se questa nave è inaccessibile, un'altra vena viene perforata. La provetta firmata viene inviata al laboratorio entro 1–2 ore.

Ogni anno viene effettuato un esame del sangue biochimico negli adulti e nei bambini, in assenza di malattie. Questo metodo diagnostico consente di identificare la malattia nella fase preclinica..

video

Offriamo per la visualizzazione di un video sull'argomento dell'articolo

Analisi del sangue biochimica: cosa mostra, decodifica e norma

Un esame del sangue biochimico ("biochimica") è incluso nella maggior parte degli standard di esame dei pazienti. Riflette la funzione degli organi interni: cuore, fegato, reni. La biochimica del sangue è un importante metodo diagnostico. Per renderlo affidabile, dovresti prepararti adeguatamente alla donazione del sangue..

Cos'è un esame del sangue biochimico

Un esame del sangue biochimico è uno studio degli elementi chimici che circolano in un organismo vivente. Questi sono enzimi, minerali, amminoacidi e loro composti. Tutte queste sostanze si formano durante il funzionamento degli organi interni e vengono rilasciate nel sangue. In base al loro numero, viene giudicato il lavoro dei singoli organismi..

Prima di prelevare il sangue per l'analisi biochimica, è necessaria la preparazione del paziente. Mangiare, fare esercizio e assumere farmaci portano a cambiamenti nei parametri biochimici, il che complica la diagnosi.

Un esame del sangue biochimico ha una data di scadenza. I processi metabolici ed enzimatici nel corpo sono in corso, quindi la conta ematica cambia.

La validità standard di un esame ematochimico è di 10 giorni.

La biochimica del sangue è spesso prescritta da assumere prima delle operazioni, del ricovero in ospedale. Il periodo di tempo specificato dovrebbe essere considerato.

Indicazioni per un esame del sangue per la biochimica

Un esame del sangue biochimico viene utilizzato come metodo di esame per valutare la salute umana. Ha indicazioni preventive e diagnostiche. Indicazioni preventive:

  • esame prima del ricovero programmato in un ospedale;
  • esame prima delle operazioni programmate;
  • preparazione per procedure diagnostiche invasive - tomografia computerizzata con somministrazione endovenosa di un mezzo di contrasto, angiografia coronarica;
  • visite mediche durante il rapporto di lavoro, ammissione al servizio militare;
  • esame di routine dei pazienti registrati presso il dispensario.

Le indicazioni diagnostiche per la consegna di un esame del sangue biochimico sono disturbi di salute che indicano lo sviluppo di una malattia. La biochimica è indicata per la diagnosi di patologia:

  • fegato - epatite, colecistite, opisthorchiasis;
  • rene - glomerulonefrite, insufficienza renale;
  • cuore - attacco di cuore, aterosclerosi;
  • pancreas - pancreatite, diabete mellito.

I parametri biochimici del sangue cambiano con malattie comuni: oncologiche, infettive, autoimmuni, genetiche. Un esame del sangue biochimico negli adulti non è l'unico metodo diagnostico, deve essere utilizzato insieme ad altri metodi di esame.

Il sangue venoso viene prelevato per l'analisi. La preparazione per la donazione del sangue viene eseguita alla vigilia della procedura:

  • escludere l'uso di cibi grassi, fritti, alcol;
  • escludere il fumo;
  • smettere di prendere farmaci;
  • limitare l'attività fisica.

Il sangue viene prelevato a stomaco vuoto, quindi l'analisi viene solitamente prescritta al mattino. Non puoi mangiare prima di aver donato il sangue, ma puoi bere un bicchiere d'acqua. Se la procedura è programmata la sera, puoi mangiare solo al mattino, in modo che siano trascorse almeno 8 ore prima della donazione di sangue.

Letture biochimiche del sangue nei bambini

Le indicazioni per l'assunzione di biochimica nei bambini sono praticamente le stesse degli adulti. Si effettuano esami preventivi:

  • prima di ricoveri programmati, operazioni;
  • bambini con malattie croniche;
  • adolescenti prima di entrare nelle istituzioni educative.

Il prelievo di sangue diagnostico viene eseguito se si sospettano varie malattie.

La preparazione per un esame del sangue biochimico per i bambini viene eseguita allo stesso modo degli adulti. È necessario aderire a una dieta leggera, rinunciare all'attività fisica alla vigilia della procedura. Non puoi mangiare prima di un esame del sangue biochimico. Se il bambino è piccolo, allattato al seno, la madre deve seguire la dieta.

Tabella delle norme degli indicatori di biochimica del sangue

Il risultato di un'analisi biochimica viene solitamente presentato in una tabella, che indica a sua volta gli indicatori, le norme ei risultati testati del soggetto. Gli indicatori hanno designazioni russe o latine. Le norme sono rappresentate da valori di riferimento, cioè riscontrati nella maggior parte delle persone sane.

Tabella delle norme e decodifica dei risultati della biochimica del sangue negli adulti.

Indicatore con decodificaabbreviazioneLa norma negli uomini adultiLa norma nelle donne adulte
Proteine ​​totaliTp67-87 g / l67-87 g / l
GlucosioGlu3,3-5,5 mmol / l
ColesteroloCholMeno di 6,18 mmol / L
BilirubinaTbilTotale 5,1-17 μmol / l
Libero 3,4-12 μmol / l
Legato 1,7-5,1 μmol / L
Totale 5,1-17 μmol / l
Libero 3,4-12 μmol / l
Legato 1,7-5,1 μmol / L
ALT, alanina aminotransferasi / ALTAlt10-37 IU / L7-31 IU / L
AST, aspartato aminotransferasi / ASTAst8-46 IU / L7-34 IU / L
Gamma GTP, Gamma glutamil transpeptidasi / GGTGgt11-50 U / l7-32 U / l
Fosfatasi alcalinaAlp30-120 U / l
UreaUrea2,8-7,5 mmol / l
CreatininaCrea74-110 μmol / l60-100 μmol / l
Alfa amilasiAmyl27-131 U / l27-131 U / l
LDH, lattato deidrogenasi / LDHLdhMeno di 250 U / l
Calcio2,2-2,6 mmol / l
Ferro sierico10,7-30,4 μmol / L9-23,3 μmol / l
Magnesio0,8-1,2 mmol / l

Decodificare il risultato di un esame del sangue biochimico

Ci sono molti indicatori di un esame del sangue biochimico, ognuno ha il suo significato. I singoli indicatori, così come la loro totalità, sono soggetti a interpretazione. Quando si decodifica la biochimica, vengono presi in considerazione i reclami con cui una persona ha consultato un medico, i dati di altri studi.

Proteine ​​totali del sangue

La somma di tutte le proteine ​​del sangue. Questo include albumina, globuline. Si osserva un aumento dei livelli di proteine ​​quando:

  • disidratazione: vomito, diarrea, ustioni;
  • malattie infettive;
  • malattie autoimmuni - lupus eritematoso, artrite reumatoide;
  • oncopatologia - mieloma.

Proteine ​​totali ridotte con una dieta a basso contenuto proteico, epatite cronica, cirrosi epatica, glomerulonefrite.

Glucosio

Carboidrati, la principale fonte di energia per il corpo. Aumento del glucosio:

  • diabete;
  • malattie delle ghiandole surrenali, ghiandola tiroidea;
  • pancreatite;
  • cirrosi epatica;
  • traumi, tumori cerebrali;
  • infarto miocardico.

C'è un aumento fisiologico del glucosio - dopo aver mangiato, esercizio fisico, stress. L'indicatore torna al suo valore normale 30-60 minuti dopo il sollevamento..

  • tumori pancreatici;
  • cirrosi epatica;
  • avvelenamento da droghe.

Il declino fisiologico è associato a digiuno, attività fisica prolungata.

Colesterolo totale

Componente degli acidi biliari. Formato nel fegato, viene fornito con alimenti di origine animale. Colesterolo aumentato:

  • iperlipidemia primaria e secondaria;
  • alcolismo;
  • diabete;
  • abuso di cibi grassi.

La riduzione del colesterolo si osserva durante il digiuno, le ustioni.

Bilirubina

Il pigmento risultante dalla degradazione dell'emoglobina è giallo. Il componente principale della bile. Esistono due tipi di bilirubina nel sangue:

  • associato a proteine;
  • gratuito.

Insieme costituiscono la bilirubina totale. La specie libera è tossica e distrugge le cellule. Nel fegato, si lega all'acido glucuronico, diventa idrosolubile e non tossico.

  • anemia, accompagnata da una maggiore distruzione dell'emoglobina;
  • mancanza di vitamina B12;
  • ematomi multipli;
  • malattia del fegato;
  • invasioni parassitarie;
  • avvelenamento da droghe;
  • calcoli biliari;
  • La sindrome di Gilbert.

La riduzione della bilirubina è rara e non ha significato clinico.

L'abbreviazione sta per alanina aminotransferasi. È un enzima coinvolto nello scambio di amminoacidi all'interno della cellula. L'enzima si trova nelle cellule del fegato, del cuore, dei muscoli. Il danno cellulare da infiammazione o lesione porta ad un aumento dell'ALT.

Le cellule del fegato contengono la più alta quantità di ALT. Pertanto, il livello dell'enzima aumenta nell'epatite acuta e cronica. ALT aumenta anche con:

  • insufficienza cardiaca, attacco di cuore;
  • lesioni con danni estesi al tessuto muscolare;
  • cancro al fegato;
  • calcoli biliari;
  • epatite alcolica e medicinale;
  • ustioni;
  • pancreatite acuta.

Una diminuzione dell'indicatore si osserva con cirrosi epatica, mancanza di piridossina.

Acronimo di decodifica - aspartato aminotransferasi. Questo enzima, come l'ALT, è necessario per lo scambio di amminoacidi. La maggior parte delle AST contengono cellule miocardiche. Con un infarto o altre malattie cardiache, c'è un forte aumento dell'AST. Anche l'enzima ALT aumenta, ma non in modo così evidente.

Per distinguere tra danni al cuore e al fegato quando entrambi gli enzimi sono elevati, viene utilizzato il coefficiente di de Ritis. Questa è la relazione tra AST e ALT. Se il coefficiente è superiore a 1,3, il cuore è danneggiato. Se il coefficiente è 0,6-0,8 o inferiore, questo è un segno di danno epatico.

Diminuisce il livello di AST con cirrosi grave, rottura del fegato.

Gamma-gtr

L'abbreviazione sta per gamma glutamil transpeptidasi. Un enzima del fegato e dei reni, è coinvolto nello scambio di amminoacidi. Livelli enzimatici aumentati sono associati a malattie del fegato:

  • calcoli biliari;
  • tumori;
  • epatite;
  • effetti collaterali dei farmaci;
  • alcolismo;
  • esacerbazione di glomerulonefrite, pielonefrite;
  • cancro alla prostata.

La riduzione del gamma-GTP non ha significato clinico.

Fosfatasi alcalina

Il principale indicatore dello scambio di fosforo e calcio, danni al fegato. Aumenta quando:

  • distruzione delle ossa;
  • rachitismo;
  • tumori ossei maligni;
  • cirrosi;
  • cancro al fegato;
  • calcoli biliari.

Si osserva un aumento fisiologico nei bambini e nelle donne in gravidanza. La diminuzione è associata a ridotta sintesi ossea, carenza di magnesio.

Urea

Formato a seguito della scomposizione delle proteine. In biochimica, riflette la funzione dei reni. Un aumento dell'urea significa varie malattie renali, ustioni, ritenzione urinaria. Durante la gravidanza si osserva una diminuzione dell'urea, malattie del fegato.

Creatinina

Formato dalla creatina, funge da fonte di energia per i muscoli. Creatinina aumentata:

  • insufficienza renale;
  • somatotropina in eccesso;
  • assunzione di farmaci tossici per i reni;
  • massiccio danno muscolare;
  • la conseguenza della radiazione;
  • disidratazione.

Dopo aver mangiato abbondanti cibi a base di carne, si osserva un aumento fisiologico della creatinina. Una diminuzione della creatinina è tipica per i vegetariani, le donne incinte.

Alfa amilasi

Un enzima della saliva e del succo pancreatico. Nella biochimica del sangue, vengono esaminati entrambi i tipi di enzimi. L'amilasi della saliva è del 60%, quella pancreatica - il 40% del totale. L'amilasi scompone i carboidrati alimentari.

Un aumento dei livelli di amilasi si verifica quando:

  • pancreatite acuta - fino a 5-10 norme;
  • parotite;
  • gravidanza extrauterina;
  • cisti, tumori del pancreas;
  • abuso di alcool;
  • insufficienza renale.

Il contenuto di amilasi diminuisce con la fibrosi cistica, la cirrosi epatica e l'assenza di pancreas.

Spiegazione dell'abbreviazione - lattato deidrogenasi. L'enzima si trova in tutti i tessuti del corpo. Un indicatore specifico di danno cardiaco. L'enzima aumenta quando:

  • attacco di cuore;
  • malattia del fegato;
  • malattie del sangue;
  • abuso di alcool.

La diminuzione di LDH non ha significato clinico.

Calcio

Il componente principale delle ossa che dà loro forza. L'1% dell'apporto totale di calcio circola nel sangue. Il suo contenuto è regolato dagli ormoni paratiroidi. Calcio aumentato:

  • tumore maligno;
  • tireotossicosi;
  • sovradosaggio di vitamina D;
  • sarcoidosi;
  • rene trapiantato;
  • tubercolosi;
  • insufficienza renale.

Una mancanza di vitamina D, insufficienza renale, pancreatite acuta, trasfusioni di sangue in scatola portano a una diminuzione del calcio.

Ferro sierico

Fa parte dell'emoglobina, è necessaria per il trasporto dell'ossigeno. Meno dell'1% delle riserve totali di ferro circola nel siero del sangue. Da sempre legato alla transferrina proteica.

Alto contenuto di ferro:

  • assunzione in eccesso con il cibo;
  • assunzione incontrollata di preparati di ferro;
  • emocromatosi;
  • anemia con rapida degradazione dei globuli rossi;
  • carenza di vitamina B12, acido folico;
  • epatite acuta e cronica;
  • leucemia;
  • avvelenamento da droghe.

Una diminuzione del ferro è associata a una mancanza di esso nel cibo, sanguinamento frequente, gravidanza a causa dell'aumento del consumo.

Magnesio

Un oligoelemento coinvolto nei processi metabolici. Aumenta con insufficienza renale, ipotiroidismo, disidratazione. Diminuzioni durante il digiuno, carenza di vitamina D, alcolismo, gravidanza.

Norme di analisi del sangue biochimico nei bambini

La decifrazione dell'analisi del sangue biochimica nei bambini differisce da quella negli adulti in alcuni indicatori:

  • proteine ​​totali - 60-80 g / l;
  • colesterolo - 2,2-5,2 mmol / l;
  • glucosio - 2,5-5,5 mmol / l;
  • fosfatasi alcalina - fino a 600 U / l;
  • urea - 1,8-6,4 μmol / l.

Il resto dei parametri della biochimica del sangue del bambino sono gli stessi degli adulti.

Standard di biochimica del sangue per le donne in gravidanza

Norme di analisi del sangue biochimica nelle donne in gravidanza:

  • colesterolo - 6,16-13,7;
  • glucosio - 3,5-5,1;
  • fosfatasi alcalina - fino a 150;
  • ferro - 8,9-30.

Gli altri indicatori dovrebbero essere gli stessi delle donne non gravide. Un esame del sangue biochimico viene utilizzato per diagnosticare molte malattie. I suoi indicatori dovrebbero essere considerati non separatamente, ma insieme ad altri componenti dell'analisi, dati dell'esame, esame strumentale.

Ricercatore presso il Laboratorio per la prevenzione dei disturbi della salute riproduttiva dell'Istituto di ricerca di medicina del lavoro. N.F. Izmerova.


Articolo Successivo
Analisi del sangue per le transaminasi