Analisi del sangue della bilirubina: generale, diretta, indiretta


La bilirubina è il prodotto finale della scomposizione dell'emoglobina nel sangue. Dopo che gli eritrociti invecchiano, l'emoglobina viene rilasciata da loro, che si trova al di fuori dell'eritrocita, che è una sostanza tossica per il corpo. Pertanto, il corpo proverà a rimuoverlo. Questo processo è laborioso, poiché l'emoglobina è un composto complesso, che include ferro e proteine ​​- globina, che sono necessarie per il corpo e non dovrebbero essere rimosse. I componenti inutili dell'emoglobina, dopo aver attraversato alcune fasi nel sangue, vengono convertiti in bilirubina, che viene escreta dal corpo con l'aiuto del fegato. Entra nel fegato insieme all'albumina e questa connessione è chiamata bilirubina indiretta o libera. La fase successiva di eliminazione avviene nel fegato, dove la bilirubina indiretta diventa diretta, combinandosi con l'acido glucuronico, e anche allora viene escreta attraverso i dotti biliari nella cistifellea. Un esame del sangue per la bilirubina è incluso nel complesso di analisi per molte malattie e mostra come funziona il fegato in una persona. Le seguenti forme di bilirubina si trovano nel siero del sangue: indiretta e diretta. Il totale di queste due forme è la bilirubina totale.

Bilirubina generale, indiretta e diretta

La bilirubina totale è costituita dalla somma della bilirubina indiretta (libera) e diretta.

La bilirubina indiretta o libera è una combinazione di bilirubina e albumina. Si chiama indiretto a causa del fatto che non può essere determinato direttamente nelle analisi di laboratorio. E solo dopo che questa bilirubina è stata convertita in una forma idrosolubile in condizioni di laboratorio, verrà determinata. È anche chiamato libero perché è temporaneamente legato all'albumina. Come percentuale della bilirubina totale, normalmente il 75% ricade sulla bilirubina indiretta o libera.

La bilirubina diretta si forma per aggiunta di acido glucuronico. In questo stato, viene escreto nella cistifellea attraverso i dotti biliari. Normalmente, il 25% della bilirubina ematica totale è assegnata alla bilirubina diretta.

Indicazioni per l'analisi per la bilirubina

Un esame del sangue per la bilirubina è prescritto nei seguenti casi:

  • quando è necessario determinare il funzionamento del fegato o identificare i segni delle sue malattie, come l'epatite o la cirrosi;
  • quando si utilizzano determinati farmaci che hanno effetti collaterali sul fegato;
  • chiarire la pervietà delle vie biliari, al fine di escluderne l'ostruzione con calcoli o un tumore del pancreas;
  • allo scopo di diagnosticare malattie che sono accompagnate dalla distruzione di eritrociti (ittero dei neonati e malattia emolitica);
  • con avvelenamento alcolico o tossico;
  • Malattia di Gilbert;
  • se sospetta un cancro al fegato.

Preparazione per l'analisi

Il sangue per la bilirubina viene prelevato da una vena. Il paziente viene avvertito di non mangiare nulla 6-8 ore prima del test. Un esame del sangue per la bilirubina viene eseguito a stomaco vuoto per ottenere indicatori affidabili e di alta qualità.

Il tasso di bilirubina nel sangue

Il contenuto normale di bilirubina totale nel sangue è compreso tra 8 e 20,5 μmol / l. Il contenuto di bilirubina indiretta (libera) è normale fino a 17,1 μmol / le diretto - fino a 4,3 μmol / l.

Nel sangue dei neonati, la norma della bilirubina nel sangue è molto più alta. Questa condizione è chiamata ittero fisiologico del neonato..

Aumento della bilirubina nel sangue

Un aumento della bilirubina nel sangue può indicare i seguenti processi patologici nel corpo:

  • malattie del fegato acute e croniche;
  • avvelenamento da tossici, droghe o alcol;
  • colelitiasi;
  • vari tipi di epatite;
  • mancanza di vitamina B 12;
  • cirrosi primaria del fegato;
  • Malattia di Gilbert;
  • cancro al fegato.

Diminuzione della bilirubina nel sangue

Parlano di bilirubina abbassata molto meno spesso, perché sono abituati al fatto che solo la bilirubina aumentata parla di eventuali patologie. Tuttavia, questo è un malinteso. Una diminuzione della bilirubina in un esame del sangue, come dimostrato da studi degli ultimi decenni, indica anche una serie di patologie. Si è scoperto che nelle persone con malattia coronarica, il livello di bilirubina è inferiore agli indicatori fisiologici delle persone sane.

Inoltre, non dimenticare che le donne producono meno globuli rossi rispetto agli uomini. Di conseguenza, in un esame del sangue per la bilirubina prelevato da donne, gli indicatori di bilirubina saranno inferiori rispetto agli uomini.

Bilirubina e sue frazioni (generale, diretta, indiretta)

Analisi, durante la quale viene determinato il contenuto dei pigmenti biliari e delle loro frazioni nel sangue. Sono metaboliti della degradazione dell'emoglobina e il loro livello aumenta con l'aumento della distruzione dei globuli rossi, della funzionalità epatica compromessa e delle vie biliari.

I risultati della ricerca vengono forniti con il commento di un medico gratuito.

Metodo fotometrico colorimetrico.

Mcmol / L (micromole per litro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Sangue venoso, capillare.

Come prepararsi adeguatamente per lo studio?

  • Non mangiare per 12 ore prima dell'esame.
  • Elimina lo stress fisico ed emotivo 30 minuti prima dello studio.
  • Non fumare entro 30 minuti prima dell'esame.

Informazioni generali sullo studio

La bilirubina è un pigmento giallo che è un componente della bile e si forma nella milza e nel midollo osseo durante la disgregazione dei globuli rossi. Normalmente, i globuli rossi vengono distrutti 110-120 giorni dopo aver lasciato il midollo osseo. In questo caso, l'emoglobina metalloproteina viene rilasciata dalle cellule morte, costituita da una parte contenente ferro - eme e un componente proteico - globina. Il ferro viene separato dall'eme, che viene riutilizzato come componente necessario degli enzimi e di altre strutture proteiche, e le proteine ​​eme vengono convertite in bilirubina. La bilirubina indiretta (non coniugata) viene erogata dal sangue al fegato con l'aiuto dell'albumina, dove, grazie all'enzima glucuronil transferasi, si combina con l'acido glucuronico e forma la bilirubina diretta (coniugata). Il processo di conversione della bilirubina insolubile in acqua in bilirubina idrosolubile è chiamato coniugazione. La frazione di pigmento associata praticamente non entra nel flusso sanguigno ed è normalmente escreta nella bile. La bilirubina nel lume intestinale viene metabolizzata dai batteri intestinali ed escreta con le feci, conferendole un colore scuro.

La bilirubina diretta è così chiamata in relazione al metodo di ricerca di laboratorio. Questo pigmento idrosolubile interagisce direttamente con i reagenti (reagente diazo di Ehrlich) aggiunti al campione di sangue. La bilirubina non coniugata (indiretta, libera) è insolubile in acqua e per determinarla sono necessari reagenti aggiuntivi.

Normalmente, il corpo umano produce 250-350 mg di bilirubina al giorno. La produzione di più di 30-35 μmol / l si manifesta con il giallo della pelle e della sclera. Secondo il meccanismo di sviluppo dell'ittero e la predominanza delle frazioni di bilirubina nel sangue, l'ittero sopraepatico (emolitico), epatico (parenchimale) o subepatico (meccanico, ostruttivo) è isolato.

Con una maggiore distruzione degli eritrociti (emolisi) o una ridotta captazione epatica del pigmento biliare, il contenuto di bilirubina aumenta a causa della frazione non coniugata senza un aumento del livello di pigmento associato (ittero sopraepatico). Questa situazione clinica è osservata in alcune condizioni congenite associate a ridotta coniugazione della bilirubina, ad esempio nella sindrome di Gilbert.

In presenza di un ostacolo all'uscita della bile nel duodeno o di disturbi della secrezione biliare nel sangue, la bilirubina rettale aumenta, che è spesso un segno di ittero ostruttivo (meccanico). Con l'ostruzione delle vie biliari, la bilirubina diretta entra nel flusso sanguigno e quindi nelle urine. È l'unica frazione di bilirubina in grado di essere escreta dai reni e di colorare di scuro l'urina.

Un aumento della bilirubina dovuto alle frazioni dirette e indirette indica una malattia del fegato con ridotta cattura e secrezione dei pigmenti biliari..

Un aumento della bilirubina indiretta è spesso osservato nei neonati nei primi 3 giorni di vita. L'ittero fisiologico è associato ad un aumento della disgregazione degli eritrociti con emoglobina fetale e a una maturità insufficiente dei sistemi degli enzimi epatici. Con ittero prolungato nei neonati, è necessario escludere la malattia emolitica e la patologia congenita del fegato e delle vie biliari. Con un conflitto tra i gruppi sanguigni della madre e del bambino, si verifica una maggiore ripartizione degli eritrociti del bambino, che porta ad un aumento della bilirubina indiretta. La bilirubina non coniugata ha un effetto tossico sulle cellule del sistema nervoso e può portare a danni cerebrali nel neonato. La malattia emolitica del neonato richiede un trattamento immediato.

In 1 su 10mila bambini viene rilevata atresia delle vie biliari. Questa patologia pericolosa per la vita è accompagnata da un aumento della bilirubina dovuto alla frazione diretta e richiede un intervento chirurgico urgente e, in alcuni casi, trapianto di fegato. È probabile che anche i neonati abbiano l'epatite con un aumento della bilirubina sia diretta che indiretta..

I cambiamenti nel livello delle frazioni di bilirubina nel sangue, tenendo conto del quadro clinico, consentono di valutare le possibili cause di ittero e determinare le ulteriori tattiche di esame e trattamento.

A cosa serve la ricerca?

  • Per la diagnosi differenziale delle condizioni accompagnate dal giallo della pelle e della sclera.
  • Per valutare il grado di iperbilirubinemia.
  • Per la diagnosi differenziale dell'ittero neonatale e l'identificazione del rischio di sviluppare encefalopatia da bilirubina.
  • Per la diagnosi dell'anemia emolitica.
  • Studiare lo stato funzionale del fegato.
  • Per diagnosticare i disturbi del deflusso della bile.
  • Per il monitoraggio di un paziente che assume farmaci con proprietà epatotossiche e / o emolitiche.
  • Per il monitoraggio dinamico di pazienti con anemia emolitica o patologia del fegato e delle vie biliari.

Quando è pianificata un'analisi?

  • Con segni clinici di patologia del fegato e delle vie biliari (ittero, urine scure, scolorimento delle feci, prurito della pelle, pesantezza e dolore nell'ipocondrio destro).
  • Quando si esaminano neonati con ittero grave e prolungato.
  • Se si sospetta anemia emolitica.
  • Quando si esaminano pazienti che bevono alcolici regolarmente.
  • Quando si usano farmaci con probabili effetti collaterali epatotossici e / o emolitici.
  • Se infettato da virus dell'epatite.
  • In presenza di malattie epatiche croniche (cirrosi, epatite, colecistite, colelitiasi).
  • Con un esame preventivo completo del paziente.

Cosa significa bilirubina elevata nel sangue: cause, segni, malattie

Frazioni di bilirubina, la loro quantità nel sangue

La bilirubina è un composto bruno-rossastro che è un potente antiossidante cellulare. Il corpo contiene le sue 2 frazioni:

  • la bilirubina indiretta (o libera) si forma quando gli eritrociti vengono distrutti. Non si dissolve in acqua e non viene escreto dal corpo. La sua trasformazione avviene nel fegato. La bilirubina indiretta è tossica, si lega ai grassi, interrompe il metabolismo, la sintesi proteica e il trasporto degli ioni di potassio. Le cellule cerebrali sono particolarmente sensibili alla crescita della bilirubina indiretta;
  • la bilirubina diretta (coniugata o legata) si forma nel fegato da una frazione indiretta. Si dissolve in acqua, è facilmente escreto dal corpo.

In un esame del sangue, viene determinata la quantità di bilirubina totale (una combinazione di diretta e indiretta). In caso di deviazioni, il livello di ciascuna frazione viene determinato separatamente.

La velocità di concentrazione della bilirubina totale - 3,4-17,1 μmol / L, libera - fino a 17,1 μmol / L, bilirubina diretta - fino a 4,3 μmol / L.

I tassi di pigmenti biliari dipendono dall'età. Nei neonati, il livello di bilirubina è di 60 μmol / L, ma al 5 ° giorno di vita aumenta e può raggiungere una concentrazione di 200 μmol / L. Ciò è dovuto alla presenza di emoglobina fetale nel corpo dei bambini. Ha una struttura diversa da quella degli adulti e viene rapidamente distrutta. Questo è accompagnato dal rilascio di una quantità significativa di bilirubina libera. Nel fegato, si trasforma in una linea retta e viene escreto con le feci. Un aumento della bilirubina legata è accompagnato dalla comparsa di ittero nei bambini.

La colorazione gialla della pelle e delle proteine ​​degli occhi del neonato dovuta all'iperbilirubinemia è considerata una condizione fisiologica e non richiede trattamento. Con una diminuzione del livello di pigmento biliare nel sangue, la pelle diventa il suo solito colore.

Ittero neonatale lungo, peggioramento della condizione, rapida crescita della bilirubina dai primi giorni di vita al di sopra di 200 μmol / L richiedono un'attenta diagnosi e, se necessario, un trattamento. A seconda del livello dei parametri biochimici e dell'eziologia dell'ittero, viene eseguita la fototerapia o la trasfusione di sangue sostitutiva.

Cause di iperbilirubinemia

La ragione principale dell'aumento della bilirubina libera è la massiccia distruzione dei globuli rossi del sangue. Questo è osservato in alcune condizioni.

  1. Anemia emolitica. La crescita della bilirubina si osserva con lesioni meccaniche dei globuli durante protesi delle valvole cardiache, esposizione a una sostanza tossica, trasfusione di sangue incompatibile, presenza di anomalie congenite di eritrociti, carenza di alcuni enzimi.
  2. Assunzione di alcuni farmaci (come l'aspirina).
  3. Malattie infettive.

L'aumento della bilirubina libera nel sangue viene registrato anche in presenza di sindromi:

  • Gilbert - carenza di enzimi epatici ereditari. Il decorso della malattia è ondeggiante. L'ittero compare periodicamente, principalmente dopo aver bevuto alcolici, cibi grassi e salati. La sindrome di Gilbert è benigna, ma può essere complicata dall'infiammazione dei dotti biliari, dai calcoli nella cistifellea;
  • Lucy-Driscolla è una malattia ereditaria in cui le sostanze che circolano nel corpo del bambino che interrompono la coniugazione della bilirubina. Arrivano al bambino durante lo sviluppo intrauterino o durante l'allattamento;
  • Crigler-Nayyar è una malattia del gruppo delle fermentopatie genetiche. Il suo sviluppo si basa su una violazione della coniugazione del pigmento biliare, che è la condizione principale per la sua rimozione dal corpo..

Ragioni per un aumento della bilirubina diretta:

  • scarso deflusso della bile - si verifica quando ci sono pietre nella cistifellea, cicatrici e tumori dei dotti biliari. Un aumento della bilirubina dovuto alla frazione coniugata si registra nell'elmintiasi, nel cancro gastrico, nel cancro del pancreas, quando il dotto biliare viene compresso meccanicamente. In questo caso, l'ingresso della bile nel duodeno è difficile;
  • patologie ereditarie in cui il ritiro del pigmento biliare dalle cellule epatiche è difficile;

Quando le cellule del fegato sono danneggiate, si sviluppa l'ittero parenchimale. Sia la bilirubina diretta che quella totale sono elevate. Cause comuni di danno agli epatociti:

  • malattia epatica diffusa acuta (p. es., epatite virale);
  • cancro al fegato (primario, metastatico);
  • Mononucleosi infettiva;
  • distrofia epatica secondaria sullo sfondo di malattie interne, insufficienza cardiaca;
  • epatite colestatica (infiammazione del fegato sullo sfondo di rottura delle strutture biliari e ristagno della bile);
  • cirrosi epatica;
  • avvelenamento da droghe;
  • effetto tossico sul fegato di alcol, fluorotano, cloroformio, veleno di funghi.

Sintomi di un aumento della bilirubina totale nel sangue

Con un eccesso di pigmento biliare (iperbilirubinemia sovraepatica) appare:

  • debolezza, letargia;
  • oscuramento delle feci, urina;
  • il colore della pelle, le mucose di un colore giallo limone (con bilirubina, che supera la norma di 2 volte);
  • disturbi neurologici, perdita di coscienza.

Se il pigmento biliare nel sangue è aumentato a causa della distruzione del tessuto epatico, c'è:

  • giallo della pelle, mucose, proteine ​​degli occhi con una tinta rossa;
  • debolezza generale,
  • prurito sul corpo;
  • amarezza in bocca, vomito, bruciore di stomaco;
  • disagio nell'ipocondrio destro;
  • oscuramento delle urine;
  • tonalità della pelle verde.

L'iperbilirubinemia subepatica (pigmento biliare associato 2 volte superiore al normale) si manifesta con i sintomi:

  • ingiallimento di mucose, pelle, sclera;
  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • prurito significativo della pelle;
  • amarezza in bocca;
  • perdere peso;
  • scolorimento delle feci.

Viene eseguito un esame del sangue per confermare l'iperbilirubinemia. Determina il livello di bilirubina totale. La concentrazione è calcolata in mg o µmol / L. Si tiene conto del livello delle frazioni dei pigmenti biliari e del loro rapporto. A volte la bilirubina viene rilevata in un test delle urine generale. Normalmente è assente. Il suo aspetto indica danni al fegato, una violazione della sua funzione antitossica o un blocco delle vie biliari..

Cosa significa un aumento della bilirubina diretta e indiretta nel sangue??

Scambio di pigmenti biliari

Da dove viene questo composto nel corpo? Quando la vita utile dell'eritrocita finisce, deve essere distrutto e l'emoglobina da esso deve essere utilizzata. L'emoglobina è una proteina complessa composta da un atomo di ferro (eme) e una porzione proteica (globina). Sotto l'azione di diversi enzimi, subisce una complessa trasformazione nelle cellule della milza: prima un atomo di ferro viene scisso in modo che possa essere riutilizzato per i bisogni del corpo, quindi la globina viene trasformata in biliverdina e bilirubina. Tale bilirubina è chiamata libera, non legata o indiretta (poiché dà una reazione indiretta con il reagente di Ehrlich).

La bilirubina indiretta non si dissolve in acqua, quindi non può essere filtrata dai reni ed escreta nelle urine. Penetra bene la barriera emato-encefalica (una speciale membrana che separa i vasi sanguigni dal tessuto nervoso) ed è tossico per il cervello. Con un aumento del suo livello a 300 μmol / le oltre, si osserva un danno a strutture speciali: ittero nucleare. Nel sangue, la bilirubina indiretta è legata da proteine ​​speciali - l'albumina, che ne riduce la tossicità.

Il complesso con l'albumina che circola nel sangue viene catturato dalle cellule del fegato - gli epatociti. Con il loro aiuto, la molecola di bilirubina viene separata e si lega con l'acido glucuronico, trasformandosi in bilirubindiglucuronide. Tale bilirubina è chiamata legata o diretta. Questa forma viene trasportata nella bile e nella sua composizione entra nel duodeno. Una parte del composto viene escreta in forma ossidata con le feci e una parte viene assorbita attraverso la parete intestinale e riappare nel sangue. La bilirubina diretta non è tossica, si dissolve bene in acqua, quindi, in forma leggermente alterata (urobilina, urobilinogeno) viene escreta nelle urine.

Cause di guai

Nel siero del sangue di una persona sana, c'è bilirubina sia diretta che indiretta. La loro somma dovrebbe essere 8-20,5 μmol / l, con bilirubina diretta pari al 25% e indiretta al 75%. Come risultato di alcune malattie del corpo, la formazione, la trasformazione e l'escrezione di questo pigmento biliare possono essere interrotte. Il superamento del livello ammissibile nel sangue e, di conseguenza, nei tessuti fa sì che si colorino di un colore itterico. Esistono tre tipi di ittero:

  1. L'emolitico (sovraepatico) è causato dalla massiccia distruzione dei globuli rossi e dal rilascio di grandi quantità di emoglobina. C'è un eccesso di bilirubina indiretta nel sangue, poiché il fegato non ha il tempo di utilizzarla. Allo stesso tempo, la bilirubina diretta non è aumentata.
  2. L'epatico è spiegato dal danno infiammatorio agli epatociti - l'epatite. Molto spesso, questa condizione è causata da virus, ma sono possibili anche lesioni batteriche (spirochete pallido), malattie parassitarie (echinococco, lamblia), epatite tossica (metalli pesanti, farmaci). A causa dell'infiammazione, le cellule non sono in grado di utilizzare la bilirubina indiretta alla velocità corretta, quindi il suo livello nel sangue aumenta. Gli epatociti aumentano di dimensioni e non possono rilasciare bilirubina diretta nei dotti biliari, nel qual caso subisce il riassorbimento nel sangue, che provoca un aumento della bilirubina diretta.
  3. L'ittero meccanico (subepatico) è causato dall'ostruzione del dotto biliare da parte di qualsiasi ostacolo (pietra, tumore, ecc.). La pressione della bile nello spazio ristretto delle vie biliari aumenta e viene attivato il meccanismo di assorbimento inverso della bilirubina diretta dalla bile nel flusso sanguigno. In questo caso, la bilirubina indiretta è anche superiore agli indicatori normativi, da allora gli epatociti non possono legare efficacemente la bilirubina libera in queste condizioni.

Aumento dei livelli di bilirubina diretta e indiretta: cosa significa?

È ovvio che solo un esame del sangue biochimico non può stabilire una diagnosi accurata. Se si riscontra un aumento nelle analisi, sarà necessaria la consulenza di un esperto:

  • terapista;
  • specialista in malattie infettive;
  • gastroenterologo.

Nelle grandi città ci sono anche specialisti più ristretti: epatologi. Il medico effettuerà un esame e prescriverà gli esami necessari per chiarire la diagnosi. Questi possono includere:

  • analisi del sangue generale;
  • analisi generale delle urine;
  • analisi del sangue biochimica dettagliata;
  • analisi generale delle feci;
  • un esame del sangue per l'epatite virale;
  • analisi per gli anticorpi contro l'echinococco e la lamblia;
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • FEGDS (fibroesofagogastroduodenoscopia).

Gli stessi specialisti dovrebbero essere consultati se compare il giallo della pelle, degli occhi o delle mucose (ad esempio, le gengive e l'interno delle guance). Assicurati di informare il tuo medico se noti un cambiamento nel colore delle funzioni fisiologiche: in molte malattie del fegato e delle vie biliari si osservano scurimento delle urine ("il colore della birra scura") e scolorimento delle feci.

Pensa a quali farmaci hai preso, per quanto tempo e in quale dosaggio. Cerca lividi e lividi sulla pelle, dolori addominali ricorrenti e disturbi del sonno. Tutto ciò aiuterà il medico a fare la diagnosi più accurata e scegliere il trattamento giusto. Un aumento della bilirubina diretta e indiretta è ben lungi dall'essere una diagnosi definitiva. Questa è una condizione che richiede un esame dettagliato. La causa può essere una malattia del fegato, dei calcoli biliari, un cancro all'addome o altri fattori.

Tutto quello che devi sapere sulla bilirubina

La bilirubina è un pigmento giallo-rosso nella bile, è formato da eritrociti distrutti ed è escreto attraverso l'intestino, in parte nelle urine. In primo luogo, la bilirubina tossica (indiretta) appare nel sangue e quindi le sue cellule epatiche sono rese innocue per essere solubili in acqua dirette. Un aumento della bilirubina totale (la somma di diretto e indiretto) è dovuto alla degradazione accelerata dei globuli rossi, infiammazione del fegato, blocco del tratto di efflusso biliare.

La crescita predominante di quella indiretta si riscontra nell'ittero neonatale e nell'anemia emolitica. Diretto sopra il normale per il blocco dei dotti biliari. Per normalizzare il contenuto di sangue, è necessario sottoporsi a un esame (esami del sangue, esami delle urine, ecografia, tomografia), viene prescritta una dieta con restrizione di grassi animali, cibi fritti e piccanti, farmaci (antivirali, ormoni che proteggono il fegato). Per pietre e tumori, restringimento dei dotti biliari, viene eseguita un'operazione.

Cos'è la bilirubina, cosa viene mostrato in un esame del sangue

La bilirubina è un colorante (pigmento) della bile, il suo nome è tradotto come "bile rossa", il livello nell'analisi del sangue mostra il lavoro del fegato, la secrezione della bile e il tasso di distruzione degli eritrociti.

La formazione di bilirubina avviene costantemente, i "vecchi" eritrociti diventano la sua fonte. Normalmente, circa l'1% di questi globuli rossi viene distrutto e sostituito da nuovi, e un completo rinnovamento della composizione avviene in 90-110 giorni..

L'emoglobina viene rilasciata dagli eritrociti, che poi si trasforma in un pigmento biliare indiretto.

È pericoloso per le cellule perché:

  • si dissolve e si accumula nei grassi;
  • interrompe la produzione di energia da parte dei tessuti;
  • inibisce il lavoro degli organi interni;
  • distrugge i nuclei (gruppi di neuroni) del cervello.

Per neutralizzare la bilirubina, il fegato contiene l'enzima glucuroniltransferasi. Le cellule del fegato normalmente catturano il pigmento tossico dal sangue e quindi l'enzima vi lega l'acido glucuronico. Di conseguenza:

  • diminuisce la solubilità nei grassi;
  • la capacità di dissolversi in acqua aumenta;
  • la bilirubina neutralizzata viene escreta con la bile nel lume intestinale ed è parzialmente filtrata dai reni.

Cosa mostra un esame del sangue biochimico

La bilirubina nell'analisi del sangue biochimica fa parte degli indicatori di funzionalità epatica, ma il suo livello riflette anche la possibilità di deflusso biliare dai dotti biliari intraepatici ed extraepatici. In presenza di un ostacolo, il fegato non viene liberato dal pigmento attraverso l'intestino, entra nel flusso sanguigno e viene escreto attraverso i reni.

Poiché la fonte della bilirubina viene distrutta dagli eritrociti, quindi con il loro decadimento accelerato, l'indice nel sangue aumenta. Questo processo è chiamato emolisi e una diminuzione del livello dei globuli rossi è chiamata anemia emolitica..

Formula

La formula della bilirubina è C33H36N4O6, nella sua forma pura ha la forma di cristalli rombici. Sotto l'influenza della luce blu con una lunghezza d'onda di 450 nm, cambia la sua struttura e si trasforma in lumirubina idrosolubile.

Contenuto di sangue

Una persona sana ha pochissima bilirubina nel sangue, il suo limite inferiore è 3,4 μmol / l, quello superiore è 17,1 μmol / l. Unità 1000 volte inferiori, ad esempio, al glucosio o al colesterolo.

Frazioni

La bilirubina circola nel flusso sanguigno sotto forma di due frazioni, cioè specie: diretta e indiretta. Il primo è un fegato neutralizzato, passato, e il secondo primario (indiretto), è il primo ad essere formato dall'emoglobina degli eritrociti. La somma di diretto e indiretto fornisce l'indicatore totale del pigmento biliare..

Di cosa è responsabile

La bilirubina è considerata il principale antiossidante cellulare. Ciò significa che protegge le cellule dai danni dei radicali liberi. Questi composti sono molto aggressivi, si formano con disturbi metabolici, stress, esposizione ai raggi solari, infiammazioni, invecchiamento. Con una mancanza di bilirubina nel sangue, aterosclerosi, ipertensione, diabete mellito, obesità, depressione progressiva.

Bilirubina diretta

La bilirubina diretta è un pigmento che è stato disintossicato nel tessuto epatico. Viene escreto attraverso il sistema biliare con porzioni di bile in risposta all'assunzione di cibo. Dopo essere entrato nell'intestino, si trasforma in urobilinogeno e quindi in stercobilina, che colora le feci di marrone. Parte dell'urobilinogeno viene assorbita attraverso la parete intestinale nel flusso sanguigno, quindi filtrata dai reni e conferisce all'urina un colore giallo paglierino.

I nomi delle frazioni di bilirubina sono spiegati dal modo in cui sono determinati nel sangue. Diretto entra immediatamente in una reazione, cioè c'è un'interazione diretta. Per determinare indiretto, sarà necessaria l'aggiunta di una sostanza aggiuntiva.

Bilirubina indiretta

La bilirubina indiretta è il risultato della conversione dell'emoglobina eritrocitaria, è tossica per il corpo. Si combina con le proteine ​​(albumina) per viaggiare nel fegato. Il pigmento indiretto sotto l'influenza della luce blu si trasforma in solubile, questo effetto si basa sul metodo di trattamento dell'ittero usando la fototerapia.

Bilirubina totale

La bilirubina totale è la somma di diretta e indiretta e il rapporto normale tra loro è del 25 e del 75 percento. Nei neonati, nei primi giorni di vita, il secondo prevale ancora di più a causa della rapida distruzione degli eritrociti immaturi - un pigmento indiretto nel sangue del 90-95%. Quindi, entro la fine del primo mese, il contenuto e la quantità nel sangue si avvicinano a quelli degli adulti.

Collegato

La bilirubina legata è chiamata dopo che si combina nel fegato con l'acido glucuronico, è anche chiamata diretta o coniugata. Aumenta nelle malattie del fegato a causa della distruzione delle cellule e del trasferimento del loro contenuto nel sangue. La sua crescita si verifica anche quando le vie biliari sono bloccate, quindi la bile entra nel sistema circolatorio ad alta pressione.

Gratuito

La bilirubina libera è indiretta, è priva di acido glucuronico. Aumenta nei neonati a causa del rinnovamento accelerato del sangue, negli adulti, la distruzione dei globuli rossi e la crescita del pigmento libero si verifica nell'anemia emolitica dovuta ad avvelenamento, uso di farmaci, trasfusione di sangue incompatibile.

Alti tassi si trovano anche nelle malattie del fegato (epatite, cirrosi). L'ittero coniugativo (aumento non legato) è tipico dei pazienti con disturbi ereditari del metabolismo della bilirubina - sindrome di Gilbert, Crigler-Nayyard.

Non coniugato e coniugato

La bilirubina coniugata è legata, diretta, il termine coniugazione stesso viene tradotto come composto. Pigmento biliare non coniugato non legato, indiretto.

Altri tipi: bilirubina diretta, totale

Quando ricevono i risultati dell'analisi, alcuni laboratori indicano indicatori a modo loro, ad esempio, la bilirubina diretta nella traduzione è una frazione diretta della bilirubina e la bilirubina indiretta è indiretta. Totale (bilirubina totale) indica il livello di pigmento biliare totale.

Che è pericoloso

La bilirubina indiretta e non legata è pericolosa per il corpo a causa della sua capacità di dissolversi nei grassi. Sono inclusi in tutte le membrane cellulari. Pertanto, il pigmento indiretto può penetrare nelle cellule e interrompere il processo di generazione di energia in esse. Ciò porta a un deterioramento della funzione degli organi in cui si accumula la bilirubina.

Il pericolo massimo di un eccesso di bilirubina indiretta è annotato per il cervello in via di sviluppo del neonato. In futuro sussiste il rischio di sviluppare encefalopatia da bilirubina con compromissione irreversibile del movimento e dello sviluppo mentale.

Analisi per la bilirubina: come e perché prendono

Per l'analisi per la bilirubina, il sangue viene prelevato da una vena e dall'urina, le regole di base:

  • sangue al mattino a stomaco vuoto (pausa per i pasti per 8-12 ore) e urina nella prima porzione del mattino;
  • al giorno vietati alcolici, cibi grassi e piccanti, stress fisico ed emotivo;
  • è importante discutere con il proprio medico la possibilità di cancellare farmaci che alterano gli indicatori.

I test della bilirubina sono necessari per identificare:

  • malattie del sangue con distruzione dei globuli rossi - forme congenite e acquisite di anemia emolitica;
  • fisiologico, kernittero del neonato;
  • violazioni del fegato prima dell'intervento chirurgico, con l'uso di droghe tossiche, cattive abitudini, dopo il contatto con un paziente con epatite virale, sostanze chimiche;
  • epatite: virale, tossica, alcolica, autoimmune;
  • ostacoli al deflusso della bile;
  • malattie del pancreas (con infiammazione o gonfiore alla testa, blocca l'uscita della bile nell'intestino);
  • le conseguenze dell'avvelenamento con sostanze che distruggono gli eritrociti;
  • esiti del trattamento per ittero di qualsiasi origine.

La reazione dell'urina alla bilirubina è normalmente negativa e sarà necessaria un'analisi per chiarire il tipo di ittero.

Tassi di bilirubina

Per la bilirubina totale, gli indicatori nell'intervallo da 3,4 a 17 μmol / l sono considerati la norma. La bilirubina diretta in una persona sana può essere completamente assente, quindi l'individuazione di "0" nei risultati non è un segno di malattia. Il pigmento biliare indiretto non deve superare i 13,7 μmol / L.

Per un neonato, è consentito un aumento degli indicatori fino a 200-220 μmol / l nella prima settimana di vita. In diversi laboratori, sono possibili piccole fluttuazioni nei valori normali a causa dell'uso di diversi metodi per rilevare la bilirubina nel sangue..

Cosa causa l'aumento della bilirubina nei bambini

Un aumento della bilirubina in un neonato è associato a una distruzione accelerata dei globuli rossi. Questo è normale con l'ittero fisiologico. Passa da solo quando gli enzimi epatici maturano ei globuli rossi che circolano nel feto vengono sostituiti con altri nuovi e più durevoli. Nei casi più gravi, il pigmento penetra nelle cellule del cervello con la loro distruzione (ittero nucleare).

Meno spesso, le ragioni della crescita degli indicatori possono essere:

  • ittero ereditario (Gilbert, Crigler-Nayyar, Rotor);
  • diminuzione della funzione tiroidea;
  • diabete mellito nella madre;
  • lesione alla nascita, impigliamento del cordone ombelicale;
  • eccesso di ormoni femminili nel latte materno;
  • l'uso di droghe (ad esempio, levomicetina, aspirina, biseptolo).

Motivi per cui la bilirubina è elevata negli adulti

In un adulto, la bilirubina può essere elevata per 3 gruppi di motivi: distruzione dei globuli rossi (emolisi), danni al fegato, arresto del movimento della bile (colestasi).

Emolisi

La ripartizione dei globuli rossi si verifica quando:

  • malattie genetiche con debolezza della membrana dei globuli rossi, difetti dell'emoglobina;
  • trasfusione di sangue incompatibile;
  • infezioni - leptospirosi, malaria, morbillo, rosolia;
  • morsi di serpente;
  • avvelenamento con idrogeno solforato, piombo, fosforo;
  • emorragia estesa, trauma;
  • infarto miocardico, polmone;
  • tumori maligni, leucemie;
  • radioterapia, radioterapia

Danno al fegato

Il motivo più comune per un aumento della bilirubina in un adulto è l'epatite virale e valori superiori alla norma causano anche:

  • infezioni - mononucleosi, adenovirus, herpes, leptospirosi;
  • alcolismo;
  • avvelenamento con ossidi di azoto, glicole etilenico, farmaci (antibiotici, antineoplastici, ormonali, riducenti di zucchero e colesterolo);
  • cirrosi, tumori, metastasi;
  • malattie autoimmuni (si formano anticorpi contro le cellule del fegato);
  • ristagno della bile all'interno del fegato durante la gravidanza, infiammazione dei dotti biliari, fibrosi cistica (ispessimento congenito della bile);
  • disturbi ereditari del metabolismo della bilirubina (sindrome di Gilbert, Dabin-Johnson, Rotor);
  • insufficienza cardiaca;
  • stato di shock;
  • digiuno prolungato.

Colestasi

La violazione del deflusso della bile si verifica nella maggior parte dei casi dopo il blocco con una pietra, i motivi possono anche essere:

  • sottosviluppo congenito delle vie biliari, loro restringimento cicatriziale;
  • cisti del dotto comune;
  • polipo del duodeno;
  • compressione dall'esterno da parte della testa infiammata del pancreas o con il suo tumore;
  • infiammazione: colangite, colecistite;
  • neoplasie vicino alle vie di deflusso biliare, linfonodi ingrossati;
  • malattie parassitarie - echinococcosi, alveococcosi, infezione da vermi.

Bilirubina 200 in un adulto: che cos'è

Con un aumento della bilirubina in un adulto a 200 μmol / l, cioè 10 volte rispetto alla norma, viene diagnosticata un'insufficienza epatica. Può essere con:

  • danno epatico infettivo (virus, batteri, parassiti);
  • abuso di alcool;
  • tossicodipendenza;
  • sovradosaggio di paracetamolo, analgin, diuretici, sedativi;
  • avvelenamento con funghi, prodotti chimici;
  • malattie vascolari (trombosi della vena porta, insufficienza cardiaca);
  • tumori al fegato.

Aumento della bilirubina nel sangue - segni di una malattia

Se la bilirubina nel sangue aumenta, questo potrebbe essere un segno di oltre 100 malattie completamente diverse. Pertanto, quando si effettua una diagnosi, il medico deve tenere conto dei reclami, della storia del loro aspetto e prescrivere test aggiuntivi, ecografia, tomografia e altri metodi di esame. Le cause più comuni sono l'epatite virale e una pietra nel dotto biliare.

Bilirubina per il cancro al fegato

La bilirubina nel cancro del fegato è aumentata, gli indicatori nelle fasi iniziali sono leggermente più alti del normale. I sintomi del tumore spesso all'inizio assomigliano alla colecistite o all'esacerbazione dell'epatite cronica:

  • debolezza generale;
  • fatica;
  • perdita di peso e appetito;
  • nausea;
  • una tendenza alla stitichezza o alla diarrea.

Cos'è la bilirubinuria

La bilirubinuria è la comparsa della bilirubina nelle urine e normalmente non dovrebbe essere presente. Questo sintomo è tipico per un aumento del livello della frazione diretta. La bilirubinuria viene rilevata quando le cellule del fegato vengono distrutte o il tratto di deflusso biliare viene bloccato. Nel primo caso, l'urobilina è presente contemporaneamente alla bilirubina ed è assente nella colestasi. Meno comunemente, danno renale con aumentata permeabilità tubulare renale.

Se l'indicatore è 300 in un adulto, la prognosi per la vita

La bilirubina 300 unità in un adulto si verifica con coma epatico, la prognosi per la vita durante il suo sviluppo è dubbia, circa il 20% dei pazienti sopravvive. Le vittime sono più comuni:

  • prima di 10 e dopo 75 anni;
  • durata dell'ittero più di 7 giorni prima dei primi sintomi di danno cerebrale;
  • un aumento della bilirubina di oltre 300 unità per 10-15 giorni;
  • una diminuzione delle dimensioni del fegato (indurimento dovuto alla cirrosi);
  • unendo grave mancanza di respiro.

Quando potrebbero essere 500

La bilirubina 500 μmol / l si verifica nella fase terminale (finale) dell'insufficienza epatica sullo sfondo di cirrosi, epatite virale o tossica e cancro. Il fattore provocante per tale crescita del pigmento può essere:

  • alcol;
  • sanguinamento dallo stomaco, intestino;
  • avvelenamento del sangue;
  • anestesia durante l'intervento chirurgico, intervento chirurgico a lungo termine;
  • l'uso di farmaci tossici (ad esempio farmaci anti-tubercolosi);
  • blocco intestinale;
  • insufficienza renale
  • peritonite estesa (infiammazione del peritoneo).

Con tali indicatori di bilirubina, il trattamento viene effettuato nei reparti di terapia intensiva o in un'unità di terapia intensiva.

Segni e sintomi di bilirubina elevata

L'aumento della bilirubina porta alla colorazione gialla di tutti i tessuti, ma questo è evidente sulla pelle e sulle mucose. Quando il pigmento biliare nel sangue diventa 2 volte più del normale, la sclera degli occhi diventa gialla, a 50-60 μmol / l il palato e parte della lingua sono colorati e a 80 - la pelle. È stato stabilito che il tipo di ittero può spesso essere sospettato dall'ombra della pelle, delle urine e delle feci:

  • limone: la distruzione dei globuli rossi nell'anemia emolitica, l'urina e le feci sono scure;
  • arancione, rossastro - danni al fegato, l'urina è scura, le feci si illuminano;
  • verdastro - blocco dei dotti biliari, l'urina è color birra scura, le feci sono scolorite, con ristagno prolungato, la pelle è scura.

Per i pazienti con emolisi eritrocitaria, i seguenti sono tipici:

  • alta temperatura fino a 37,1-37,5 gradi;
  • pallore della pelle;
  • vertigini;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • dispnea;
  • palpitazioni;
  • milza ingrossata.

Con danni al fegato, dolore doloroso nell'ipocondrio destro o pesantezza, amarezza in bocca preoccupa. L'inizio dell'epatite virale assomiglia all'influenza: mal di testa, dolori muscolari, mancanza di appetito. Se c'è un blocco dei dotti biliari, il dolore è parossistico, sono possibili febbre alta e prurito.

Nei pazienti con malattie ereditarie, l'ingiallimento della pelle è spesso periodico e tra le esacerbazioni c'è debolezza generale, sonnolenza, digestione alterata del cibo (gonfiore, feci instabili).

Bilirubina elevata: trattamento

Il trattamento per la bilirubina elevata dipende dalla causa:

  • con emolisi di eritrociti, ormoni, citostatici, contagocce con soluzioni, fototerapia (trattamento con luce blu) sono necessari, se inefficace, viene eseguita una trasfusione di scambio, la milza viene rimossa;
  • in caso di danno epatico, vengono utilizzati farmaci antivirali, antibiotici, stimolanti dell'immunità, ormoni, farmaci antitumorali, epatoprotettori, vitamine, aminoacidi vengono utilizzati per ripristinare le cellule;
  • in caso di violazione del deflusso della bile, è spesso necessaria un'operazione; con trattamento farmacologico, vengono prescritti stimolanti del deflusso della bile, antispastici, antibiotici che riducono l'acidità del succo gastrico, enzimi, epatoprotettori.

Metodi tradizionali di terapia per superare gli indicatori

Quando vengono superati i normali indicatori del pigmento biliare, in questi casi vengono utilizzati metodi popolari:

  • epatite dopo la fine dell'uso di medicinali;
  • ispessimento della bile o ostruzione parziale della pervietà dei dotti biliari (con blocco completo, chiarificazione delle feci, non possono essere utilizzati);
  • Iperbilirubinemia benigna di Gilbert.

Vengono mostrate le seguenti erbe:

  • fiori di immortelle, tanaceto, calendula, camomilla;
  • celidonia, equiseto;
  • Germogli di betulla;
  • seta di mais;
  • cardo mariano frutto;
  • foglie di menta, betulla.

Per la fitoterapia, viene utilizzata un'infusione di un cucchiaio di una raccolta di 2-3 piante e un bicchiere di acqua bollente. Devi insistere per 30 minuti, prenderlo caldo mezz'ora prima dei pasti, un terzo di bicchiere 3 volte al giorno.

Dieta con un leggero aumento

Con un leggero aumento della bilirubina e con tassi costantemente aumentati, un prerequisito per il trattamento è la nutrizione per ridurre il carico sul fegato. Vietato:

  • cibi piccanti, fritti e grassi;
  • bevande alcoliche;
  • carne, pesce, brodi di funghi;
  • sottaceti, marinate, cibo in scatola;
  • salsicce, carni affumicate;
  • pomodori e cipolle freschi, melanzane in umido;
  • fagioli, fagioli, funghi.
  • verdure bollite, cereali (eccetto orzo perlato e miglio);
  • carne magra, pesce;
  • frutta dolce - banane, mele e pere cotte, composte di prugne, pesche, albicocche;
  • primi piatti vegetariani (verdure e cereali);
  • bevande a base di latte fermentato, ricotta 2-5% di grassi;
  • olio vegetale (fino a 2 cucchiai al giorno);
  • brodo di rosa canina, cicoria.

I pasti sono frequenti: 5-6 volte al giorno, una singola porzione non è più di un bicchiere. I piatti vengono serviti caldi.

Perché la bilirubina elevata è pericolosa

L'aumento della bilirubina porta a un deterioramento del funzionamento del fegato, del cervello e degli organi interni. La cattiva digestione del cibo porta a una carenza di vitamine liposolubili e di calcio, una diminuzione della forza ossea (rischio di fratture).

Con l'insufficienza epatica, la quantità di composti tossici nel sangue aumenta, insieme alla bilirubina portano a danni cerebrali, si sviluppa l'encefalopatia. Nei casi più gravi, il paziente cade in coma, c'è un esito fatale.

La bilirubina alta nei neonati è molto pericolosa; con l'ittero nucleare, le cellule dei nuclei e della corteccia cerebrale vengono distrutte. le conseguenze sono sordità, paralisi cerebrale, disturbi mentali.

Come aumentare la bilirubina nel sangue se è bassa

Per aumentare il basso livello di bilirubina nel sangue, è necessario identificare ed eliminare la causa della sua caduta (anemia senza emolisi, tubercolosi, insufficienza renale). Per il trattamento vengono utilizzati medicinali, vitamine e fonti di proteine ​​e ferro, i minerali sono inclusi nella dieta:

  • fegato, manzo;
  • frutti di mare, pesce;
  • grano saraceno;
  • verdure;
  • melograno, mele, uva nera.

La bilirubina è un pigmento biliare e agisce come antiossidante. Aumenta con la distruzione dei globuli rossi, danni al fegato e blocco delle vie biliari. Per ridurre gli indicatori, è necessario identificare la causa, seguire una dieta e sottoporsi a un trattamento farmacologico, a volte è necessaria un'operazione.

Bilirubina indiretta: cos'è, le ragioni dell'aumento

La bilirubina è il risultato della scomposizione di una complessa proteina del sangue chiamata emoglobina. Questo pigmento di colore appare durante l'emolisi degli eritrociti, globuli rossi che si rinnovano nel corpo umano ogni 110 giorni..

La bilirubina diretta e indiretta sono sostanze che si formano a seguito di questo decadimento, sorgono nel midollo osseo, sono presenti in grandi quantità nella milza, nella bile, vengono escrete dal corpo dal fegato, sotto forma di urina o attraverso le feci.

Questo pigmento non può dissolversi indipendentemente in acqua. Affinché possa essere rimosso dal corpo umano, devono verificarsi reazioni nel fegato, a seguito delle quali assumerà una forma solubile, trasformandosi in bilirubina diretta.

Questi due tipi di pigmento sono costantemente presenti nel flusso sanguigno, con i valori normativi dei loro valori, una persona si sente a suo agio. I problemi sorgono in caso di non conformità degli indicatori con le norme stabilite, in particolare questo riguarda il valore della bilirubina indiretta.

Pertanto, ci soffermeremo sul suo concetto in modo più dettagliato, analizzeremo le possibili ragioni del suo aumento o diminuzione nel sistema circolatorio, determineremo i fattori che possono impedire la sua trasformazione in una forma solubile.

Valore standard dell'indicatore

La presenza di bilirubina indiretta nel sangue entro i limiti stabiliti nella pratica medica per i valori normativi è una norma fisiologica che non indica la presenza di malattie nell'organismo.

Inoltre, un aumento del pigmento associato alle caratteristiche dell'età di una persona è considerato normale, più giovane è il paziente, più alto può essere questo indicatore nel sangue. I neonati hanno una maggiore concentrazione di questa sostanza a causa dei volumi piuttosto grandi di eritrociti trattati.

L'unica formula standardizzata utilizzata nei laboratori medici per determinare il valore della bilirubina indiretta è la differenza tra bilirubina totale e diretta..

Riassumendo i dati normativi, si possono distinguere i seguenti limiti dei valori degli indicatori:

  • per uomini e donne adulti: fino a 19 micron mol per litro nel siero del sangue;
  • neonati di 1-2 giorni: non più di 199 micron mol / litro;
  • neonati da 2 a 6 giorni: non più di 207 micron mol / litro;
  • bambini sopra i sei giorni di età: fino a 22 micron mol / litro;

Cause di bilirubina elevata

Se nei risultati dell'analisi del sangue le indicazioni della bilirubina indiretta vanno oltre i limiti consentiti, in quasi tutti i casi c'è una presenza nel corpo dell'una o dell'altra malattia. In sostanza, un forte eccesso dei valori effettivi rispetto a quelli normativi può indicare le seguenti patologie:

  1. Anemia o concentrazione insufficiente di emoglobina nel sangue. Con la sua mancanza, viene accertata la carenza di ossigeno di organi e tessuti. Il corpo reagisce a questo problema aumentando la distruzione dei globuli rossi - eritrociti, per fornire al sistema circolatorio una nuova emoglobina aggiuntiva. Un aumento del pigmento indiretto sarà il risultato di questi processi.
  2. Epatite di qualsiasi forma. Queste malattie del fegato avviano processi infiammatori in esso, quindi l'organo non affronta completamente l'elaborazione del pigmento indiretto.
  3. Cirrosi epatica. Con questa malattia, c'è una distruzione globale delle cellule del fegato, la loro sostituzione con tessuto cicatriziale. Ciò porta ad una diminuzione della produttività dell'organo, all'incapacità del fegato di elaborare e rimuovere completamente il pigmento.
  4. La sindrome di Gilbert. Parliamo di alcune malattie genetiche congenite associate alla carenza di enzimi.
  5. Sindrome di Lucy-Driscoll. Diagnosticato nei neonati che sono allattati al seno, allattati al seno.
  6. La presenza di patologie nella cistifellea. Una serie di malattie di questo organo interrompe il pieno deflusso della bile, che inevitabilmente comporta un aumento della bilirubina.
  7. Oncologia del fegato.
  8. Mancanza di vitamine e minerali nel corpo.
  9. Varie lesioni infettive.
  10. Significativa perdita di sangue, ecc..

Solo un medico qualificato può fare una diagnosi accurata e prescrivere una terapia efficace per la malattia identificata.

È imperativo ascoltare il proprio corpo, un aumento del valore della bilirubina indiretta nel sistema circolatorio umano ha spesso sintomi concomitanti e pronunciati:

  • tinta gialla della sclera, pelle;
  • diminuzione dell'appetito;
  • debolezza costante;
  • nausea e vomito;
  • mal di testa frequente;
  • scolorimento delle feci;
  • dolore al fianco, ecc.

Assicurati di dire al tuo medico i sintomi caratteristici che potresti aver notato nel tuo corpo, questo ti aiuterà a fare una diagnosi..

Ragioni della diminuzione dell'indicatore

Una concentrazione insufficiente di questo pigmento nel sistema circolatorio non è ampiamente utilizzata nella diagnosi delle malattie. La diminuzione della bilirubina indiretta è solitamente accompagnata da un basso numero di globuli rossi nel sangue.

Rivelare una quantità insufficiente di pigmento nel sangue può indicare la presenza delle seguenti malattie in una persona:

  1. insufficienza renale;
  2. qualsiasi forma di tubercolosi;
  3. leucemia;
  4. grave esaurimento del corpo.

Spesso, i valori ridotti dell'indicatore in un esame del sangue di laboratorio biochimico sono errati. Affinché i risultati dell'analisi non vengano distorti, è necessario seguire alcune regole e raccomandazioni..

Prima di prelevare il sangue dal sistema venoso, assicurarsi di rispettare la condizione: non mangiare per almeno 8 ore prima dell'inizio dell'analisi. L'assenza di sovraccarico emotivo e fisico del paziente è benvenuta.

Prevenzione

Per mantenere la bilirubina indiretta nei limiti normativi naturali, è sufficiente seguire semplici raccomandazioni.

  • In primo luogo, è necessario fornire a te stesso cibo adeguato e nutriente. Molto spesso, lo sviluppo dell'anemia nel corpo è dovuto a diete costanti, malnutrizione banale. I problemi al fegato derivano da una dieta squilibrata e dall'eccesso di cibo.
  • In secondo luogo, è necessario rinunciare alle cattive abitudini: alcol e fumo.
  • Terzo, monitorare l'assunzione di vitamine e minerali nel corpo.

La bilirubina indiretta è un indicatore abbastanza importante del sistema circolatorio. La presenza di questa sostanza nell'organismo in quantità eccessive o troppo piccole può indicare una malattia grave.

Una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato ti aiuteranno ad affrontare i problemi del corpo molto più velocemente. Pertanto, non dimenticare di donare il sangue ogni anno per un'analisi biochimica e, in caso di comparsa inaspettata di sintomi spiacevoli, non posticipare una visita dal medico..


Articolo Successivo
Rami dell'arteria mascellare