Dove e come controllare i vasi sanguigni per l'aterosclerosi


L'aterosclerosi è una speciale malattia cronica generalizzata che colpisce le arterie di varie dimensioni e posizioni. La patologia appartiene alla categoria dei pericolosi, poiché con diagnosi tardiva e in completa assenza di trattamento, può portare a seri problemi di salute.

Sullo sfondo dello sviluppo della patologia, i vasi e le arterie sono coperti da placche di colesterolo, motivo per cui lo stato generale della salute umana è gravemente disturbato e gli organi vitali gradualmente falliscono..

Schema di sviluppo

I medici moderni notano un paio di schemi ipotetici popolari per lo sviluppo generale della patologia: endoteliale e anche lipidica. In quest'ultimo caso, la causa iniziale dello sviluppo della patologia è una quantità seriamente aumentata di elementi grassi o lipidi nella composizione sanguigna totale. Ciò è particolarmente vero per coloro che sono caratterizzati da indicatori di bassa densità..

Questa teoria implica il fattore che un aumento del volume dei lipidi contribuisce al loro rapido ingresso nelle pareti dei vasi sanguigni con la conseguente formazione di placche pericolose per il paziente..

La teoria endoteliale sotto la causa principale della comparsa e dello sviluppo di un'aterosclerosi pericolosa implica gravi danni agli strati interni dei vasi sanguigni, innescando una serie di reazioni spiacevoli in termini di complessità e sintomi. Ognuno di essi porta al rapido sviluppo della placca nel sito di lesione vascolare..

Le due teorie indicate sono effettivamente integrate, ma non escluse. Ciò che è comune è il fatto che la formazione di coaguli di sangue avviene piuttosto lentamente e spesso senza alcun sintomo. Non appena questa formazione calcifica e diventa un serio ostacolo al flusso naturale del sangue, rispettivamente alla nutrizione dell'organo a cui conduce il vaso, non ci sono più dubbi sulla presenza della patologia.

Il medico deve solo affrontare la questione di controllare l'esatta posizione del problema. Allo stesso tempo, possono verificarsi problemi come danni e distacco della placca sotto la pressione alta. Attraverso il suo movimento, diventa la causa di un coagulo di sangue, che molto spesso porta alla morte.

Come vengono controllate le navi?

È piuttosto difficile sospettare la presenza di aterosclerosi all'inizio del suo sviluppo, poiché i segni caratteristici possono essere completamente assenti.

Per determinare la malattia con la massima precisione, vale la pena condurre una diagnosi medica completa e un esame vascolare, costituito dalle seguenti attività:

  1. Determinazione dei principali fattori di rischio per lo sviluppo generale della patologia;
  2. Identificazione dei sintomi caratteristici;
  3. Conduzione di test di laboratorio;
  4. Utilizzo di moderne metodiche diagnostiche strumentali.

Questo è uno speciale approccio completo, attraverso il quale è possibile identificare facilmente il problema e in assenza di problemi.

Analisi dei principali rischi

Alcuni fattori che contribuiranno allo sviluppo di placche pericolose non sono stati ancora completamente compresi..

Tra i motivi più importanti ci sono:

  • Soggiorno a lungo termine in forte tensione e stress;
  • Consumo di cibo pieno di animali e grassi raffinati pericolosi per la salute;
  • Abuso a lungo termine di nicotina e alcol;
  • Disturbi di fondo nel sistema endocrino;
  • Obesità;
  • Certo fattore ereditario;
  • Assenza o quantità minima di movimento;
  • La presenza nella composizione di una grande quantità di colesterolo di una caratteristica bassa densità.

Ogni segno accelera in modo significativo lo sviluppo complessivo di gravi lesioni aterosclerotiche e l'età in questo caso non ha importanza..

Se ci sono uno o due di questi momenti contemporaneamente, una persona deve essere esaminata per lo sviluppo dell'aterosclerosi.

Studio del quadro clinico generale

Non appena lo specialista determina i principali fattori di rischio per lo sviluppo della patologia, procede all'analisi del quadro clinico complessivo. Grazie a ciò, è possibile con un'alta probabilità determinare la localizzazione generale dell'aterosclerosi. I segni di aterosclerosi, che possono essere utilizzati per diagnosticare la malattia, dipendono direttamente da quale parte del corpo sono più colpiti e da quale organo soffre di una circolazione sanguigna inadeguata.

Sintomi simili possono essere i seguenti:

  • Danni alle arterie del cervello: tinnito, vertigini, perdita dell'udito, significativa compromissione della memoria;
  • Violazione della condizione delle arterie nelle gambe - claudicatio intermittente;
  • Problemi alle arterie coronarie - angina pectoris, mancanza di respiro e dolore durante l'esercizio;
  • Danni alle vene renali: diminuzione della filtrazione renale naturale, presenza di sangue e proteine ​​nelle urine;
  • Il danno alle arterie carotidi è espresso da vertigini e altri sintomi simili a problemi nel cervello;
  • L'aterosclerosi aortica può essere diagnosticata da un aumento della pressione del polso e dalla pressione sistolica standard.

In altre parole, con un atteggiamento attento nei confronti della propria salute e del proprio benessere generale, non solo si può riconoscere la presenza di una malattia, ma anche identificare quali organi è sorto il problema.

Metodi di laboratorio strumentali e moderni

L'aterosclerosi vascolare grave è una malattia cronica a lungo termine che, durante il suo sviluppo, produce automaticamente alcuni cambiamenti nella composizione del sangue e delle urine. Su questa base, qualsiasi esame e verifica standard si basa su un'analisi biochimica generale di laboratorio della composizione del sangue e uno studio generale della composizione delle urine..

Attraverso queste analisi si determina lo stato generale di proteine, bilirubina, glucosio e altri elementi importanti per il normale funzionamento dell'organismo.

I metodi di esame di laboratorio, di regola, sono prescritti a tutti, senza eccezioni, i pazienti che hanno determinati problemi di salute, cioè anche con il minimo sospetto di aterosclerosi.

Risolvere la questione di come controllare i vasi sanguigni con metodi di ricerca di laboratorio consente di ottenere una conclusione sulla posizione e sulla salute delle arterie e dei vasi sanguigni in ogni singolo paziente.

Sulla base di test di laboratorio, il medico riceve i seguenti dati:

  • Il livello di colesterolo totale è la norma di 3,1-5,2 mmol / l;
  • Colesterolo HDL utile - la norma da 1,58 - uomini e 1,42 - donne;
  • Colesterolo pericoloso o LDL - fino a 3,9 mmol / L;
  • Trigliceridi: la norma è 0,14 -1,82 mol / l;
  • Viene determinato l'indice generale del rapporto tra colesterolo cattivo e buono - la norma è fino a 3.

Insieme a questi indicatori, lo specialista riceve dati su parametri come la velocità di filtrazione dei reni, la proteina c-reattiva, il livello di creatinina totale.

Anche la diagnosi e l'esame dei vasi sanguigni vengono eseguiti utilizzando metodi strumentali. Molto spesso viene eseguita l'ecografia vascolare. Pertanto, è possibile condurre navi di localizzazione molto diversa..

In quasi tutte le situazioni vengono eseguiti metodi di ricerca che risolvono la questione di come controllare lo stato delle navi, come:

  1. Angiografia con contrasto a raggi X;
  2. Viene controllato l'interno delle navi;
  3. Risonanza magnetica;
  4. Controllo angiografico delle condizioni generali dei vasi sanguigni;
  5. Scansione duplex dei vasi sanguigni. Utilizzando questo metodo, è possibile determinare lo stato funzionale generale delle pareti di vene e arterie;
  6. Il Doppler transcranico è un'opportunità unica per controllare i vasi all'interno del cranio.

Molte di queste tecniche moderne consentono di determinare il più accuratamente possibile la posizione esatta della distruzione vascolare, il grado di danno e il livello di vasocostrizione generale. Senza l'uso di metodi moderni di controllo dei vasi sanguigni, è semplicemente impossibile eseguire un'operazione chirurgica nel modo più competente e completo possibile, le sue tattiche e procedure nel processo di salvataggio della vita di un paziente.

Metodi di esame aggiuntivi

Abbastanza spesso, l'aterosclerosi, come patologia vascolare, si manifesta con alcuni segni esterni. Pertanto, contemporaneamente all'esame di laboratorio e strumentale, viene eseguito un esame visivo del paziente. Ciò consente di identificare le prime manifestazioni fisiche esterne della malattia..

Tra tali manifestazioni, si può notare la presenza di wen sulla pelle e placche di colesterolo sulle palpebre. Una grande quantità di peli cresce nelle orecchie e le unghie iniziano a deformarsi fortemente, i capelli si indeboliscono e diventano meno frequenti a causa dell'aumentata perdita. Tutti questi sono segni relativamente aspecifici che possono indicare problemi con i vasi del cervello..

Con un esame visivo, il medico può determinare i segni ei sintomi di alcuni problemi nel funzionamento degli organi interni. Ciò può includere perdita di peso progressiva, gonfiore basato sull'accumulo di linfa patologico..

Inoltre, nel processo di progressione della malattia, possono comparire problemi come lesioni cutanee - ulcere e ascessi. In presenza di tali segni, uno specialista prescrive un controllo più approfondito dei vasi sanguigni e della salute generale..

L'esame visivo comprende la palpazione del tratto gastrointestinale e del fegato. Un medico esperto nel processo di tale esame può determinare alcuni cambiamenti nelle dimensioni complessive, nella consistenza, nella struttura e nella posizione degli organi che hanno maggiori probabilità di essere colpiti dall'aterosclerosi. Un professionista, dopo un attento esame del paziente, noterà non solo cambiamenti nel corpo, ma anche psicologici.

Abbastanza spesso, il paziente ha sintomi spiacevoli come:

  • Aumento della sudorazione;
  • Arrossamento della pelle;
  • Ansia persistente o parossistica;
  • Stato isterico;
  • Sbalzi d'umore irragionevoli.

Durante l'esame, viene prestata particolare attenzione al peso del paziente. Con un forte aumento, vengono eseguiti test per identificare il livello di glucosio. Il motivo è che altre malattie altrettanto gravi del piano sistemico possono unirsi alla forma standard di aterosclerosi. Se vengono persi e non vengono trattati in tempo, aggraveranno ulteriormente il decorso dell'aterosclerosi, daranno varie complicazioni e complicheranno seriamente il processo di intervento chirurgico..

Una delle lamentele più comuni dei pazienti con sospetta aterosclerosi vascolare è il problema degli arti inferiori. Questo può essere non solo claudicatio intermittente, che peggiora con lo sforzo, ma anche debolezza alle gambe e intorpidimento. Se questi spiacevoli sintomi scompaiono dopo il riposo, vale la pena controllare i vasi delle gambe..

Durante l'esame, il medico eseguirà un esame di palpazione delle estremità per la loro bassa temperatura e l'indebolimento del polso nelle arterie periferiche. Durante l'esame, le gambe vengono esaminate per l'atrofia muscolare, per una diminuzione dei capelli, per l'ispessimento delle unghie e per la loro crescita lenta. Con l'aterosclerosi, le gambe hanno un colore più chiaro, si può osservare cianosi delle dita dei piedi.

Un sintomo caratteristico può essere un cambiamento nel colore e nella struttura della pelle del piede, anche con leggera flessione e cambiamento di posizione. Nel processo di ripristino dello stato normale, si può notare il suo rapido arrossamento..

Riassumendo

Disturbi del flusso sanguigno di diversa complessità possono portare all'aterosclerosi, ma una violazione più pericolosa potrebbe benissimo svilupparsi e già sullo sfondo si noteranno cambiamenti in numerosi vasi e nelle loro pareti interne. È in questa situazione che viene identificata la causa della malattia vascolare, solo dopo che viene selezionato e prescritto il trattamento vascolare ottimale..

Vale la pena sapere che le solite opzioni per la ricerca medica e i test vascolari non sono in grado di fornire un quadro completo della patologia in rapido sviluppo. È per questo motivo che vengono utilizzati metodi di rilevamento moderni e più costosi. Ce ne sono molti in medicina e può essere costoso da un punto di vista materiale sottoporsi a tutti i tipi di esami..

Il paziente sceglie autonomamente quale metodo per condurre l'esame. Allo stesso tempo, è importante capire che sottoporsi a una diagnosi completa consentirà non solo di determinare la malattia più basilare, ma anche di controllare il corpo per patologie aggiuntive e di fondo.

Come controllare i vasi sanguigni per la presenza di coaguli di sangue e placche?

L'aterosclerosi porta allo sviluppo di depositi di colesterolo sulla parete interna dei vasi sanguigni. È possibile verificare la presenza di coaguli di sangue utilizzando metodi diagnostici speciali. Questo deve essere fatto per determinare quanto è stretta l'arteria e qual è il rischio di complicanze come infarto miocardico, EP, ictus. Quando compaiono segni clinici di aterosclerosi, la ricerca dovrebbe essere effettuata immediatamente per una terapia precoce al fine di salvare il paziente dai metodi chirurgici di trattamento.

Indicazioni diagnostiche

Si consiglia di condurre un esame nei seguenti casi:

  • Predisposizione genetica all'aterosclerosi.
  • Elevata concentrazione ematica di colesterolo e trigliceridi.
  • Storia del diabete.
  • Colpi minori.
  • Ipertensione arteriosa.
  • Attacchi di angina.
  • La comparsa di segni di aterosclerosi:
    • mal di testa;
    • fastidio al petto;
    • dispnea;
    • raffreddamento degli arti inferiori;
    • diminuzione della sensibilità tattile sulle gambe.
  • Obesità.

La rivista "Atherosclerosis and Dyslipidemia" ha pubblicato informazioni che anche con una corretta alimentazione e regime quotidiano, la presenza di una predisposizione genetica può portare allo sviluppo di placche di colesterolo.

Tipi di ricerca

Test di laboratorio

Utilizzando i parametri del sangue, è impossibile determinare se ci sono coaguli di sangue aterosclerotico nei vasi, ma è possibile scoprire disturbi del metabolismo dei lipidi. La ricerca include:

  • Chimica del sangue. Il livello di colesterolo in questi pazienti è superiore a 5,2 mmol / l, trigliceridi - 0,5-3. In questo caso, possono verificarsi disturbi metabolici nel fegato, che si manifestano con un aumento della concentrazione di bilirubina, ALT, AST.
  • Profilo lipidico. Il colesterolo alto porta ad una diminuzione dei valori delle lipoproteine ​​ad alta densità e ad un aumento dei valori bassi.
Torna al sommario

Ecografia Doppler

La determinazione delle placche di colesterolo nei vasi del cuore mediante ultrasuoni viene utilizzata con successo in clinica. Ciò è facilitato dalla sicurezza dello studio. Non è necessario utilizzare metodi invasivi, l'emissione del risultato immediatamente dopo la procedura. L'essenza dell'esame sta nel fatto che quando l'onda del polso attraversa il vaso e, se sono presenti placche o coaguli di sangue, la velocità diminuisce.

L'ecografia Doppler registra la velocità del flusso sanguigno, che viene visualizzata con un segnale acustico uniforme e indicatori sullo schermo. Al posto dei depositi di colesterolo, il suono scompare e diventa meno intenso. Un esame approfondito determina il grado di diminuzione del lume della nave. E anche usando questo metodo, vengono esaminati il ​​cuore e le arterie coronarie, determinando la forza dei ventricoli e le violazioni del flusso sanguigno coronarico.

Angiografia

La ricerca per l'aterosclerosi utilizzando questo metodo è stata condotta per molto tempo. Questa è una procedura piuttosto traumatica, ma può essere utilizzata per visualizzare l'arteria richiesta. L'angiografia viene eseguita nell'area in cui si sospetta la formazione di coaguli di sangue. La procedura prevede l'introduzione di un catetere speciale con un mezzo di contrasto, seguito da immagini.

Questo metodo diagnostico viene utilizzato per lesioni di aree come:

  • arterie renali e polmonari;
  • capillari del cervello;
  • aorta;
  • vasi cardiaci.

Il contrasto lava tutte le pareti vascolari, placche, che porta allo sviluppo di un "difetto di riempimento". È in quest'area che gli strati si sono sviluppati così tanto che la sostanza non cade sulla parete dell'arteria. Vengono acquisite immagini passo passo e vengono determinati la velocità di propagazione del contrasto, il grado di sovrapposizione dei vasi e la quantità di diffusione delle placche aterosclerotiche.

Scansione TC

Questo è un metodo di ricerca ad alta tecnologia che consente di valutare il grado di sviluppo delle placche di colesterolo nel corpo del paziente. La TC viene eseguita con contrasto e più spesso esattamente nell'area in cui dovrebbero essere gli strati. Con l'aterosclerosi generalizzata, viene prescritta una tomografia di tutto il corpo per identificare tutti i focolai di disturbi. Il risultato è determinato in immagini dettagliate, che vengono eseguite a strati. Pertanto, vengono determinate tutte le caratteristiche fisiche delle placche, il grado di vasocostrizione, l'esatta localizzazione dei coaguli di sangue e i disturbi strutturali degli organi suscettibili all'ischemia..

La tomografia computerizzata si riferisce a metodi di ricerca non sicuri, pertanto, per eseguirla, sono necessari indicatori specifici e l'implementazione precoce di metodi diagnostici più semplici.

Termografia

La misurazione e il confronto della temperatura vengono eseguiti più spesso se i vasi delle gambe sono danneggiati. Il significato di questo metodo si basa sul fatto che nel luogo in cui si trova la placca, l'area è scarsamente fornita di sangue, il metabolismo rallenta e questo si manifesta con una diminuzione della temperatura. Per questo, non viene utilizzato un normale termometro, ma uno speciale dispositivo di alta precisione sensibile anche a piccole deviazioni di temperatura. Viene effettuato un confronto degli indicatori di diverse aree con l'identificazione di un focus di strati aterosclerotici.

Reografia

Lo studio del flusso sanguigno mediante oscillazioni elettriche viene eseguito con successo per la diagnosi di aterosclerosi. Sull'area danneggiata vengono applicati elettrodi speciali che conducono impulsi ai vasi. Al posto delle placche o dei coaguli di sangue, i parametri del reografo cambiano, poiché c'è una significativa resistenza agli strati di colesterolo. La reoencefalografia è più spesso utilizzata: diagnostica delle condizioni dei vasi cerebrali. Questo metodo è più sicuro della TC o dell'angiografia.

Flebografia

Questo metodo di ricerca è finalizzato al controllo del lume, delle condizioni generali e dei disturbi del sistema venoso. Il contrasto viene iniettato nella vena, diffondendosi ai rami in uscita. Successivamente, una serie di immagini viene scattata in diverse proiezioni per una valutazione completa dei cambiamenti aterosclerotici. Il paziente cambia la posizione delle parti del corpo secondo necessità, in modo che la sostanza tratti completamente le aree danneggiate. La flebografia mostra la dimensione delle placche di colesterolo e dei coaguli di sangue, la posizione, le condizioni delle valvole venose.

Tutto ciò che devi sapere sul colesterolo a placche

L'aterosclerosi è la malattia del flusso sanguigno più comune che colpisce le valvole cardiache, l'aorta, i suoi rami e altre grandi arterie. La malattia nella maggior parte dei casi è generale e solo occasionalmente si formano placche di colesterolo aterosclerotico nei vasi in isolamento, in luoghi di alta pressione locale. La frequenza della patologia cresce in proporzione all'età e dipende dal luogo di residenza dei pazienti, dalla natura della loro dieta, dallo stile di vita.

Allora quali sono queste placche, che sono la causa diretta della disabilità e della morte degli adulti? In quale fase e con quale aiuto puoi ancora sbarazzartene?

Cosa sono le placche di colesterolo (aterosclerotico)

I depositi vascolari sono il risultato di un metabolismo grasso-proteico alterato: peggiori sono i suoi indicatori e più lungo è lo squilibrio, più profonde e irreversibili sono le alterazioni delle pareti arteriose e delle valvole cardiache. Le placche aterosclerotiche attraversano diverse fasi di sviluppo fino a raggiungere la fase terminale e portano a gravi conseguenze.

Gli stadi (iniziali) non complicati dei cambiamenti aterosclerotici sono rappresentati da macchie o strisce di grasso e placche fibrose.

  1. Le macchie lipidiche si formano a causa dell'accumulo di colesterolo, dei suoi trasportatori e delle proteine ​​plasmatiche nell'epitelio del rivestimento interno dei vasi sanguigni. Non sono ancora penetrati negli strati profondi delle arterie. Unendosi, le macchie formano strisce. A causa dell'elevato contenuto di grassi, queste formazioni, gialle e morbide, non sporgono sopra la superficie della parete inalterata e non influenzano l'afflusso di sangue ai tessuti..
  2. In futuro, il corpo inizia a reagire alle sostanze estranee e cerca di limitarsi da esse. È così che si attivano i fibroblasti che, quando maturano, formano un tessuto fibroso denso che sporge già nel lume delle arterie. Il colore giallo cambia gradualmente in bianco e la consistenza diventa densa. Una singola placca fibrosa non cambia in modo significativo il diametro del vaso interessato, ma un gruppo concentrico di più può portare al suo restringimento significativo.

I depositi di lipidi e proteine ​​compaiono innanzitutto sulla parete posteriore dell'aorta e nei rami dei suoi rami. È qui che si verificano costantemente vortici di sangue, creando condizioni favorevoli per la penetrazione dei composti proteici del grasso nelle profondità degli strati vascolari. Nel tempo, il processo si diffonde al resto delle grandi arterie. Le cellule contenenti colesterolo e i suoi compagni costanti nella placca aterosclerotica sono chiamate xantoma (xanthos è giallo in greco).

Se l'equilibrio lipidico non viene ripristinato nella fase iniziale, l'aterosclerosi entra in complicate fasi sequenziali: emorragie nelle placche, ulcerazioni, trombosi, calcificazioni.

  1. Le grandi quantità accumulate di depositi uccidono le cellule di xantoma. Anche le fibre circostanti vengono distrutte. Tutta questa massa necrotica viene prima ricoperta dal cosiddetto "coperchio", rappresentato dal tessuto fibroso formato. Delimita anche il fuoco del decadimento dal lume dell'arteria. Ma il "fondo" della placca inizia ad affondare intensamente, raggiungendo lo strato esterno del vaso. I giovani capillari crescono lungo la circonferenza della lesione, che sono facilmente danneggiati da un potente flusso sanguigno, portando a un'emorragia nello spessore della placca.
  2. Con la crescita dell'ematoma intravascolare, lo stress sul pneumatico aumenta. Alla fine, si rompe e si rompe. Le masse aterometali vengono lavate via, esponendo ulcere di varia profondità.
  3. Il sistema di coagulazione del sangue cerca di coprire il difetto nella membrana interna e piastrine, proteine, eritrociti e leucociti si depositano sul fondo delle ulcere. Questi elementi attaccati insieme costituiscono coaguli di sangue, che possono essere parietali o possono chiudere completamente il lume.
  4. In ogni fase complicata, i sali di calcio penetrano nelle pareti vascolari alterate e si legano saldamente ai prodotti di distruzione delle fibre elastiche. I fosfati di calcio formati (calce) si depositano sotto forma di placche dense ma fragili, ripetendo la struttura del letto arterioso. Pertanto, possono essere visti anche su una radiografia sotto forma di diversi diametri del tubo..

Ma tutti questi cambiamenti sono preceduti da una violazione del rapporto nel sangue di lipoproteine ​​di diversa densità, proteine, plasma e corpuscoli. Questo stadio è chiamato dolipide e morfologicamente non si manifesta in nulla. Non per niente il dottor Evdokimenko raccomanda, come prevenzione dello sviluppo delle placche aterosclerotiche, prima di tutto, per diluire il sangue e normalizzarne la composizione.

Cosa causa le placche nei vasi sanguigni

Tuttavia, ci sono 2 prerequisiti per la comparsa delle placche ateromatose: un aumento del livello di colesterolo lipoproteico a bassa e molto bassa densità e danni al rivestimento interno delle arterie.

Il colesterolo non può muoversi attraverso il flusso sanguigno in uno stato libero, quindi si lega alle proteine ​​di trasporto. Le lipoproteine ​​formate hanno densità diverse e svolgono diverse funzioni. I principali "nemici" dei vasi sono le connessioni a bassa densità e le placche si formano proprio dal loro allagamento nella linea vascolare. Penetrano nelle microfessure del rivestimento interno delle arterie e vi si depositano, attirando altri componenti.

I biologi giapponesi sono riusciti a macchiare il colesterolo con una vernice speciale che consente di monitorare la velocità e la localizzazione delle placche che compaiono. Ora è possibile studiare con certezza tutte le fasi del processo di formazione dei depositi vascolari, nonché controllare l'effetto della terapia anti-aterosclerotica. Grazie alla specifica colorazione, gli scienziati hanno confermato un fatto ben noto: le placche si formano con diversi aumenti dei livelli di colesterolo, e tutto dipende dalle caratteristiche individuali..

  1. Le ragioni principali per l'insorgenza dell'ipercolesterolemia acquisita sono chiamate: stile di vita improprio (errori nel mangiare, fumare, bere alcolici, inattività fisica, esposizione allo stress). Ciò include anche infiammazioni virali o batteriche, malattie metaboliche e ormonali e l'assunzione di determinati farmaci. Il disturbo ereditario del metabolismo del colesterolo è associato a danno genetico.
  2. Infezioni, intossicazione, picchi di pressione sanguigna, un aumento significativo della temperatura corporea, radiazioni portano a danni al rivestimento vascolare..

Possibili conseguenze

Le placche di colesterolo non complicate si manifestano solo a carichi elevati, quando la domanda di ossigeno dei tessuti supera la capacità dei vasi di fornire il suo pieno accesso. Solo un'arteria stenosata da una placca fibrosa circolare può portare a gravi conseguenze anche a riposo.

Il termine "stadio complicato" si riferisce non tanto alla placca stessa quanto alle conseguenze dei cambiamenti che si verificano in essa. Spesso queste conseguenze sono pericolose per la vita o invalidanti..

  1. Obliterazione. Le arterie di medio calibro soffrono di aterosclerosi in primo luogo. Il loro lume non è grande quanto, ad esempio, nell'aorta o nei suoi rami. Per il suo restringimento, sono sufficienti e non complicate, ma significativamente sporgenti, placche di colesterolo. Possono diventare così grandi da bloccare completamente il flusso sanguigno..
  2. Embolia. Le masse necrotiche o trombotiche sbiadite vengono trasportate dal sangue nei vasi di diametro inferiore. Quest'ultimo può essere completamente bloccato da una goccia di grasso, detriti ateromatosi o un coagulo di sangue. In questo caso, parlano di grasso, tessuto o tromboembolia..
  3. Trombosi. Un trombo che si è sviluppato nell'area di una placca vascolare potrebbe non staccarsi. Aumenta gradualmente di dimensioni a causa della stratificazione di sempre più fattori di coagulazione. Ciò porta ad una diminuzione del lume della nave e, di conseguenza, a un insufficiente apporto di sangue alla parte corrispondente dell'organo. Con l'aumento dello stress, si sviluppa una forte mancanza di ossigeno e sostanze nutritive.
  4. Trombosi ostruttiva. Anche se non vi è alcun carico sull'organo fornito di sangue, un trombo che è cresciuto fino alle dimensioni del lume dell'arteria lo bloccherà semplicemente. Come risultato di obliterazione, ostruzione, embolia o insufficienza acuta, si verifica un focolaio di necrosi, chiamato attacco di cuore. E in quegli organi che comunicano con l'ambiente esterno - cancrena.
  5. Aneurisma. La conseguenza dell'ulcerazione è la debolezza della parete vascolare, che, sotto la pressione del sangue, inizia a sporgere verso l'esterno. L'aneurisma è sacculare, cilindrico o fusiforme. La direzione del flusso sanguigno cambia in esso: rallenta o accelera, scorre nella direzione opposta, ruota, il che crea condizioni favorevoli per la formazione di trombi.
  6. Sanguinamento. L'assottigliamento nell'area di un'ulcera o di un aneurisma può rompersi in qualsiasi momento e portare a un sanguinamento massiccio (dopo tutto, le grandi arterie sono colpite dall'aterosclerosi). La perdita di sangue pericolosa per la vita si sviluppa anche con la dissezione di un aneurisma cilindrico - un killer silenzioso di pazienti aterosclerotici (spesso i medici trovano la causa dell'anemia progressiva quando la prognosi è assolutamente sfavorevole). Una parete vascolare incline e calcificata a rompersi, soprattutto con un aumento della pressione sanguigna.

Anche prima dello sviluppo delle condizioni acute elencate con aterosclerosi progressiva, si sviluppano quelle croniche. Ad esempio, più placche di colesterolo riducono l'elasticità delle pareti vascolari. Di conseguenza, rispondono in modo inadeguato ai cambiamenti della pressione sanguigna e non possono mantenerla a un livello adeguato e costante. Il restringimento in tutto il letto arterioso con il volume conservato di sangue circolante contribuisce all'ipertensione sintomatica persistente. La situazione è aggravata dalle arterie renali stenotiche, che provocano l'attivazione del sistema renina-angiotensina..

La mancanza di ossigeno porta alla morte di singole cellule, al posto delle quali crescono successivamente densi strati fibrosi. L'attività funzionale dei tessuti diminuisce gradualmente, si sviluppa un'insufficienza cronica dell'organo sclerosato.

Le placche aterosclerotiche che interessano le valvole cardiache meritano un'attenzione particolare. O corrodono i lembi, aumentando il lume delle aperture atrioventricolari, o stringono queste aperture. Di conseguenza, si sviluppa un difetto cardiaco: insufficienza valvolare, stenosi dell'orifizio o una combinazione di entrambi. Molto spesso, l'aterosclerosi colpisce le valvole dell'aorta, il che aumenta notevolmente il carico sul cuore.

Come controllare i vasi sanguigni per la placca e i coaguli di sangue

Il protocollo del sondaggio include:

  • anamnesi: interrogare il paziente su reclami inquietanti, specificando la sua dieta, stile di vita, farmaci presi, condizioni di lavoro;
  • esame per la presenza di depositi di colesterolo - xantomi, xantelasmi, arco lipoide della cornea, determinazione della costituzione corporea, colore e trasparenza della pelle;
  • metodi di esame fisico: determinazione dell'elasticità, dell'umidità e della sensibilità della pelle, temperatura alla periferia, pulsazione delle arterie sottocutanee.

Ma solo i metodi diagnostici hardware aiuteranno a scoprire in modo più affidabile lo stato dei vasi: diversi tipi di angiografia, ecografia, scansione, reo- e termografia.

Metodi di trattamento e prevenzione

È possibile dissolvere rapidamente placche ateromatose solo allo stadio di un posto lipidico o una striscia, e perfino allora il concetto di «rapidamente» è molto relativo. La terapia dura molti mesi e vengono utilizzati tutti i metodi: correzione dello stile di vita, alimentazione, attività fisica, fluidificanti del sangue, statine, inibitori dell'assorbimento del colesterolo, fibrati, ecc. Non dimenticare i rimedi popolari.

È difficile sbarazzarsi di ulcere, depositi trombotici, calcificazioni. A volte è necessaria anche la chirurgia intravascolare per rimuovere placche aterosclerotiche e coaguli di sangue. Nei casi più gravi è necessario rimuovere il segmento vascolare alterato e impiantare una protesi.

La progressione dell'aterosclerosi non è rapida: i cambiamenti si sviluppano gradualmente. E non è sempre possibile sentire che un nemico mortale si è già insediato nella nave. Pertanto, è meglio prevenire l'aterosclerosi che cercare metodi per sbarazzarsene.!

Metodi per controllare i vasi sanguigni per l'aterosclerosi

Per prevenire la malattia e la morte prematura, è necessario sapere come controllare i vasi sanguigni per l'aterosclerosi. Una malattia degenerativa si verifica sotto l'influenza di fattori e abitudini dannose. I cambiamenti legati all'età, uno stile di vita malsano contribuiscono alla deposizione di colesterolo. La malattia vascolare sclerotica è la principale causa di morte tra gli abitanti del pianeta.

Il disturbo dei processi metabolici provoca un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue. Adagiandosi sulle pareti interne, le sue cellule formano placche che interferiscono con il normale flusso sanguigno lungo il letto. La nutrizione delle arterie è compromessa, le loro pareti perdono elasticità. La patologia porta a gravi patologie del cuore, del cervello, degli organi interni e degli arti. La malattia può svilupparsi lentamente dall'infanzia o dall'adolescenza.

Determinazione del rischio e probabile area di lesione

I primi sintomi compaiono dopo che il lume dell'arteria è riempito all'80% di depositi di colesterolo.

La violazione della circolazione sanguigna provoca malattie, i cui segni possono essere avvertiti dal paziente. La diagnosi medica stabilisce in modo affidabile se ci sono placche di colesterolo nei vasi sanguigni di una persona. Alla reception, il medico intervista il paziente, valutando il rischio di sviluppare la malattia:

  • mangiare animali, grassi vegetali raffinati e saturi (margarina);
  • abuso di alcol e prodotti del tabacco;
  • carichi di stress prolungati;
  • malattie del sistema endocrino;
  • peso corporeo in eccesso;
  • predisposizione ereditaria;
  • bassa attività fisica;
  • l'azione di fattori ambientali e di produzione nocivi.

La lesione vascolare totale è un'immagine rara. Secondo le statistiche, le arterie del cervello, del cuore, dei reni o delle gambe sono più spesso colpite. Sulla base delle caratteristiche cliniche del paziente e dei risultati dell'indagine, il medico può determinare l'area della lesione con un alto grado di accuratezza..

La localizzazione delle placche nei vasi cardiaci porta a una grave insufficienza coronarica. Una persona lamenta dolore dietro lo sterno, che si irradia al collo, alla scapola, al braccio sinistro. Di conseguenza, si sviluppano cardiosclerosi, malattia coronarica, angina pectoris, infarto miocardico..

Le placche nei vasi degli arti inferiori causano debolezza alle gambe, andatura alterata, dolori tiranti, piedi freddi. Disturbato da crampi ai muscoli del polpaccio, più spesso di notte. Il risultato della malattia è una violazione del trofismo (ulcere), cancrena.

Il processo, localizzato nelle arterie renali, provoca un aumento costante della pressione sanguigna, la comparsa di proteine ​​nelle urine. A causa della cattiva alimentazione delle cellule renali, si verifica la loro morte. La malattia porta a una grave ipertensione associata a insufficienza renale.

L'aterosclerosi dei vasi cerebrali provoca depressione dell'attività mentale, disturbi della memoria. Il paziente lamenta uno scarso sonno, irritabilità, rumori alla testa, vertigini, mal di testa. Il risultato della malattia può essere un ictus.

Metodi per una diagnosi accurata dell'aterosclerosi

A seconda della sintomatologia, la diagnosi viene fatta da un terapista, neuropatologo, specialista in chirurgia vascolare (angiologo), cardiologo. Il complesso di studi dà motivo di giudicare se ci sono placche di colesterolo nelle arterie del paziente. Un processo aterosclerotico prolungato lascia tracce nel sangue e nelle urine, cambiando la loro composizione, al paziente viene assegnata una serie di test.

  • analisi generale e biochimica della composizione del sangue;
  • identificazione degli enzimi epatici;
  • analisi delle proteine ​​del sangue;
  • coagulogramma;
  • analisi generale delle urine.

Un esame del sangue per l'omocisteina acida contenente zolfo consente di valutare il rischio di morte prematura. L'indicatore del colesterolo totale, il livello di colesterolo a bassa densità, il contenuto di trigliceridi, apoliproteine, acidi grassi liberi sono di valore diagnostico. Sulla base di test di laboratorio, viene calcolato il coefficiente aterogenico, che consente di trarre una conclusione sulla globalizzazione della malattia.

I medici esperti sanno come scoprire l'aterosclerosi con segni esterni. Criteri non specifici sono la crescita dei peli nelle orecchie, il tessuto adiposo della pelle, i noduli di colesterolo sulle palpebre. Nei pazienti con aterosclerosi si notano perdita di capelli, deformazione delle unghie. All'esame, il medico attira l'attenzione su rapida perdita di peso, gonfiore, arrossamento della pelle, aumento della sudorazione. Da parte della psiche c'è ansia, un brusco cambiamento di umore.

Metodi di esame hardware

La medicina moderna consente di effettuare la diagnosi corretta determinando la localizzazione della lesione del sistema vascolare, il grado di restringimento del lume e il livello generale della lesione. Dati accurati salvano la vita di una persona, consentendo lo sviluppo di tattiche di trattamento adeguate. La diagnostica ecografica del sistema vascolare è un metodo universalmente provato che rileva patologie di varia localizzazione. La medicina ha altre tecniche diagnostiche efficaci.

  1. Ecografia Doppler transcranica. Esame ecografico dei vasi cerebrali, determinando in modo affidabile i cambiamenti nel flusso sanguigno.
  2. MRI (risonanza magnetica per immagini). Dà un'idea delle patologie del letto vascolare del cervello. Il metodo rileva coaguli di sangue, indurimento della placca. La procedura può essere eseguita utilizzando agenti di contrasto.
  3. Reoencelografia (reografia cerebrale). Un modo economico e accurato per esaminare i vasi del cervello. Dà un'idea della velocità del flusso sanguigno, del grado di elasticità e del tono vascolare. Informa sul lavoro dei sistemi di flusso sanguigno venoso e arterioso.
  4. Scansione fronte-retro. Un metodo globale per lo studio del sistema vascolare. Controlla i vasi del cervello e della colonna cervicale per la presenza di coaguli di sangue, formazioni fibrose. Consente di studiare le arterie di qualsiasi posizione (reni, estremità inferiori, arteria carotide).
  5. Elettrocardiogramma. Il metodo valuta il corretto funzionamento del muscolo cardiaco e l'afflusso di sangue all'organo.
  6. Ecocardiografia. Eseguire l'elettrocardiogramma per analizzare la funzione cardiaca.
  7. Scansione TC. Viene utilizzato nello studio dei vasi delle regioni addominale e toracica, della regione pelvica, degli arti, del cuore. Fornisce un'immagine tridimensionale dell'organo con patologia vascolare contrastante. Consente di rilevare i cambiamenti del tumore, la deformazione dell'aorta.
  8. Coronografia. Un metodo di esame invasivo che richiede la disponibilità alla rianimazione. La tecnica prevede l'introduzione di una sostanza di contrasto attraverso l'arteria femorale con la possibilità di correggere la patologia installando uno stent che prevenga il restringimento del vaso.
  9. Reovasografia. Il metodo è progettato per studiare il flusso sanguigno nei vasi delle braccia e delle gambe.
  10. Flebografia. Radiografia dei vasi delle estremità, eseguita con l'introduzione di un mezzo di contrasto.

L'aterosclerosi è difficile da diagnosticare nelle prime fasi. Si consiglia a una persona che ha compiuto i quarant'anni di sottoporsi a un esame, indipendentemente dallo stato di salute, al fine di identificare la malattia nel tempo e regolare lo stile di vita. Il paziente sceglie autonomamente il metodo di esame, in base ai sintomi, alle raccomandazioni del medico, alle capacità dell'istituto medico.

Come controllare i vasi sanguigni per le placche di colesterolo

Il modo più sicuro per controllare i vasi sanguigni per la presenza di placche di colesterolo è sottoporsi a un esame ecografico dell'IMT dell'arteria carotide. La misurazione dello spessore del complesso intima-media (TIM) dell'arteria carotide del collo è utile per controllare con precisione il grado di intasamento dei vasi sanguigni da placche di colesterolo. L'irradiazione del corpo per questa procedura non deve essere eseguita.

Gli studi dimostrano che nel 90% dei casi le placche di colesterolo crescono con la stessa velocità nelle arterie carotidee, coronarie e persino nelle arterie delle gambe. Pertanto, lo spessore delle placche di colesterolo nell'arteria carotide riflette il loro numero in tutto il corpo, compresi i vasi coronarici (che forniscono sangue al cuore). La misurazione dell'IMT dell'arteria carotide consente previsioni affidabili dei rischi di sviluppare ictus e attacchi di cuore..

Dove stanno cercando le placche di colesterolo nei vasi sanguigni

Durante lo studio TIM vengono ricercate placche di colesterolo nell'arteria carotide, con angiografia - nei vasi coronarici del cuore (la procedura è invasiva), con tomografia computerizzata della regione toracica - nei vasi coronarici (senza intervento interno, ma mediante radiografia).

Con l'ecografia tradizionale, nei vasi sanguigni (possibilmente l'arteria carotide). Metodi indiretti, come, ad esempio, la misurazione della pressione sotto carico, non implicano affatto la ricerca di placche aterosclerotiche, ma forniscono una valutazione dei segni indiretti. Ciò può includere anche il monitoraggio del polso dopo l'esercizio e la valutazione del consumo di energia durante il lavoro fisico..

Come determinare le placche di colesterolo nei vasi sanguigni misurando il TIM dell'arteria carotide

Per determinare le placche di colesterolo nell'arteria carotide (che è incomparabilmente più facile da raggiungere rispetto ai vasi coronarici), il paziente dovrà solo sdraiarsi tranquillamente sul divano per 10-12 minuti. La procedura stessa si riduce a un esame ecografico dell'arteria carotide: un gel speciale viene applicato al collo, il medico scatta circa 12 immagini dell'arteria destra e sinistra da varie angolazioni.

Le immagini risultanti vengono elaborate su un computer. La precisione della misurazione è di pochi centesimi di millimetro. I valori ottenuti vengono confrontati con i valori statistici medi - e da questo confronto è possibile, ad esempio, stimare l'età del sistema circolatorio. La procedura con un livello di colesterolo nel sangue elevato deve essere ripetuta ogni 1 o 2 anni (per valutare la variazione delle dimensioni delle placche).

Osservazioni regolari consentono di prevedere i rischi di complicanze e di adattare la dieta e lo stile di vita in base alle esigenze del sistema cardiovascolare. Un'alternativa alla modifica del TIM in termini di accuratezza sono solo le procedure angiografiche invasive (interne).

In quale altro modo puoi identificare le placche di colesterolo nei vasi sanguigni?

Le procedure ecografiche standard non hanno l'accuratezza degli studi IMT e possono rilevare solo casi di flusso sanguigno limitato. Una semplice ecografia può portare a conclusioni e raccomandazioni errate, ad esempio, il blocco dei vasi sanguigni a un livello inferiore al 70% è considerato insignificante, anche con un gran numero di placche di colesterolo nelle arterie.

L'angiografia è un'altra tecnica alternativa per diagnosticare le placche di colesterolo nei vasi del sistema circolatorio. Durante esso, un sottile involucro flessibile viene inserito nell'arteria dell'inguine e spinto attraverso i vasi sanguigni nel bacino, nella cavità addominale, nel torace e nei vasi coronarici. L'angiografia vascolare è posizionata come un modo semplice e indolore per diagnosticare le placche di colesterolo.

Tuttavia, questo metodo ha un grosso inconveniente: c'è - seppur estremamente basso - il rischio di danneggiare le placche di colesterolo esistenti, fino alla rottura o alla scheggiatura di una di esse. Potenzialmente, questo minaccia un blocco dei vasi sanguigni nel cervello (ictus) o nei vasi coronarici del cuore (attacco di cuore). Pertanto, ogni volta che esiste un'alternativa all'angiografia, è necessario utilizzare l'alternativa.

Un metodo abbastanza indolore e completamente sicuro è quello di fare un esame del sangue per il colesterolo totale e ottenere un confronto tra il rapporto tra il livello totale e il livello di lipoproteine ​​ad alta densità (colesterolo "buono"). I valori degli indicatori inferiori a 3 sono considerati eccellenti, un rapporto non superiore a 3,5 è considerato normale. Un parametro di 5 indica un livello molto alto di tasso di crescita delle placche di colesterolo.

Come identificare le placche di colesterolo utilizzando la tomografia computerizzata?

La tomografia computerizzata del torace (coronografia TC) produce un'immagine dettagliata del cuore e dei vasi coronarici (esponendo il paziente ai raggi X). All'uscita, viene calcolato l'indice di calcio delle arterie: più è alto, maggiore è il grado di calcificazione (depositi di calcio sulle pareti dei vasi sanguigni).

La calcificazione è una misura della quantità di placche aterosclerotiche fossilizzate (indurite). Tuttavia, la scansione TC non mostrerà placche morbide. Inoltre, i raggi X possono innescare lo sviluppo del cancro in futuro. Pertanto, la procedura può essere eseguita estremamente raramente. E per i soldi è più costoso.

Come rilevare in modo indipendente le placche di colesterolo

Come rilevare le placche di colesterolo a casa? I metodi, ovviamente, non sono affatto efficaci, da allora non ci sono sintomi di alti livelli di colesterolo nel sangue e presenza di placche aterosclerotiche, ma se non è possibile sottoporsi ad un esame dell'IMT dell'arteria carotide, coronografia TC o addirittura angiografia, puoi osservare la tua condizione:

  • il livello di resistenza fisica (più alto è, meglio è);
  • la quantità di fibra consumata (più è meglio);
  • la frequenza del consumo di pesce (più è meglio);
  • pressione sistolica (superiore) (ideale - intorno a 120 e sempre non più di 140);
  • indice di massa corporea e grasso corporeo in eccesso (meno è meglio, BMI non dovrebbe essere superiore a 24).

I costi energetici come un modo per misurare in modo indipendente il numero di placche di colesterolo

In palestra (palestra) oa casa, ma su simulatori sportivi, è possibile valutare il livello di forma fisica tramite il dispendio energetico (dispendio calorico) durante l'esercizio. Ad esempio, la marcia della corsa brucia circa 240-300 kcal all'ora in condizioni normali, se ne viene bruciata molto di più, questo è già un motivo per pensare di esaminare lo stato dei vasi sanguigni.

La metodologia per la valutazione del livello delle placche di colesterolo nei vasi sanguigni basata sulla misurazione del dispendio energetico del corpo si basa sul concetto di equivalente metabolico (MET). 1 MET corrisponde alla quantità di ossigeno bruciato che viene consumato a riposo, sdraiati.

  • Per il lavoro in giardino o in casa, vengono spesi da 1,5 a 4 MET.
  • Durante i lavori di costruzione e installazione - 4 - 8 MET.
  • Quando si fa jogging (fino a 5,4 km / ho 1,5 m / s) e si cammina verso l'alto (con un'inclinazione non superiore al 14%) - 8 - 8,3 METRI.
  • Quando ci si allena su un tapis roulant (a seconda della velocità) - 5-18 MET.

La scala MET è utilizzata nei testi di stress. Condizioni fisiche estremamente sfavorevoli si hanno quando una persona non riesce a raggiungere il livello di carico corrispondente a 4 MET. La norma è il raggiungimento senza ostacoli di un valore di 10 - 12 MET, 15 è un buon risultato. Le persone in grado di raggiungere i 15 MET non si comportano quasi mai male con TIM..

Il monitoraggio della pressione è un altro segno indiretto del livello delle placche aterosclerotiche

La pressione normale, come indicato sopra, è 120/80, eccellente - 110/70, tuttavia, dopo uno sforzo fisico, la pressione superiore può salire a 150, 160 e persino 170. La pressione inferiore è inferiore di 10 - 20 punti (nelle persone allenate - di 40 o più). Quelli. una persona allenata con un allenamento intenso può avere una pressione di 170/40! E sarà normale.

Se la pressione a riposo è elevata (tra 120/80 e 140/90), durante l'allenamento la pressione sistolica può raggiungere 180-200 e la pressione diastolica (inferiore) può aumentare di 5-9 punti o rimanere invariata. Di per sé, l'ipertensione è uno dei motivi che accelerano la crescita delle placche aterosclerotiche. Ma la norma condizionale nel caso descritto sarà il suo valore sotto carico fino a 190/85.

Se la pressione a riposo supera i 140/90 mm Hg. Art., Quindi sotto carico, la pressione sistolica può superare 200 e la pressione diastolica aumenta di 10 punti o più. Allo stesso tempo, i vasi vengono compressi, il che è una reazione indesiderabile. La pressione può raggiungere i 200/105.

Tasso di recupero della frequenza cardiaca

La misurazione della frequenza cardiaca subito dopo l'attività fisica (dopo un minuto) dà anche un'idea delle condizioni generali del sistema cardiovascolare. Normalmente, l'impulso si stabilizza entro 1-3 minuti dalla rimozione del carico.

Durante l'attività fisica, la frequenza cardiaca può raggiungere i 200 battiti al minuto (il limite è calcolato come 220 meno l'età). In un minuto, la frequenza cardiaca dovrebbe diminuire di almeno 25 punti (più di 30 è un indicatore molto buono). Gli atleti hanno una diminuzione della frequenza cardiaca di 40-60 punti contemporaneamente. C'è qualcosa di cui preoccuparsi quando la frequenza cardiaca diminuisce di 20 unità o meno. Se inferiore a 12 - un motivo per consultare immediatamente un medico.

Il basso tasso di recupero della frequenza cardiaca dopo l'esercizio è riconosciuto come uno dei metodi più accurati per valutare i rischi di arresto cardiaco improvviso e infarto..

I metodi più accurati per controllare i vasi sanguigni in tutto il corpo per la presenza di coaguli di sangue e placche

Placche aterosclerotiche. Considereremo le manifestazioni esterne e interne della malattia, la cui conoscenza ti aiuterà a dare un'occhiata più da vicino a te stesso e notare le violazioni in modo tempestivo. L'articolo contiene anche informazioni sui principali metodi di trattamento della malattia..

Dove stanno cercando le placche di colesterolo nei vasi sanguigni?

Le placche si formano nei vasi sanguigni, ma in persone diverse si trovano in diverse parti del corpo. Il danno a tutte le navi è estremamente raro in una volta..

Le principali aree di formazione della placca sono le arterie carotide, coronarica, delle gambe e delle braccia. Le mani soffrono meno spesso delle gambe.

Per determinare la presenza della malattia, vengono utilizzati anche metodi indiretti: non cercano di rilevare la posizione specifica delle placche, ma vengono valutati altri segni:

  • il tasso di normalizzazione dell'impulso dopo uno sforzo fisico;
  • variazione di pressione sotto carico;
  • calcolo del consumo di energia nel processo di esecuzione di esercizi e movimenti.

Determinazione del rischio e probabile area di lesione

Spesso l'aterosclerosi è praticamente asintomatica, ma in alcuni casi si fa sentire da alcune manifestazioni esterne. Pertanto, la diagnosi inizia con un esame generale del paziente..

L'area interessata può indicare:

  • wen;
  • placche sulle palpebre - xantelasma (formato sul lato interno della palpebra, con rimozione cosmetica ricompaiono dopo un po ');
  • l'aspetto dei capelli nelle orecchie;
  • deformazione delle unghie;
  • perdita e indebolimento dei capelli.

Questi segni non sono sintomi diretti della malattia, ma indicano indirettamente la presenza di alcuni problemi con i vasi del cervello..

I segni indiretti includono anche:

  • gonfiore di origine linfatica;
  • rapida perdita di peso;
  • ulcere e ulcere che guariscono estremamente male.

In presenza di tre dei segni di cui sopra, l'esame dei vasi viene necessariamente eseguito in un complesso di altre misure per determinare la salute del paziente.

Viene eseguita anche la palpazione dell'addome. Un medico esperto può trarre conclusioni sulla base di un esame esterno del fegato e di altri organi del tratto gastrointestinale.

I segni esterni includono anche:

  • sudorazione;
  • arrossamento della pelle;
  • attacchi di ansia e paura;
  • isteria;
  • frequenti sbalzi d'umore.

Ciò che conta è un netto cambiamento di peso, in entrambe le direzioni. Un aumento del peso corporeo suggerisce un'esacerbazione e lo sviluppo di una malattia sistemica, contro la quale sarà più difficile trattare l'aterosclerosi.

Sintomi che il paziente nota

La deposizione di colesterolo e la formazione di placche si verificano raramente in tutto il corpo. Secondo i dati medici, le aree più comuni di danno sono il cuore, il cervello, i reni, le gambe.

Dai segni e sintomi, insieme ai dati del sondaggio, è possibile determinare esattamente dove si sono verificati i cambiamenti patologici.

  • L'area del cuore - i dolori compaiono alle scapole, dietro lo sterno, nel braccio sinistro. Il dolore può irradiarsi al collo.
  • Arti inferiori - debolezza alle gambe, piedi freddi, crampi ai polpacci, dolore. Se non trattata, si sviluppano ulcere.
  • Malattia dell'arteria renale - alta pressione persistente, proteine ​​nelle urine. Di conseguenza, si sviluppa una grave ipertensione.
  • Placche nel sistema circolatorio della testa e del cervello: indebolimento dell'attività mentale, disturbi della memoria, rumore nelle orecchie e nella testa, mal di testa. L'ictus è possibile se il trattamento non è iniziato.

Perché le placche di colesterolo compaiono nei vasi sanguigni?

I motivi specifici per cui i vasi sanguigni iniziano a ostruirsi in una persona non sono stati ancora identificati. Ma ci sono fattori di rischio che vengono scoperti quando visiti un medico..

La probabilità dell'aspetto e dello sviluppo della malattia dipende dai seguenti fattori:

  • consumo di grassi animali e di latte;
  • passione eccessiva per alcol e tabacco;
  • essere in uno stato di stress;
  • disturbi nel sistema ormonale del corpo;
  • sovrappeso;
  • predisposizione genetica;
  • stile di vita sedentario;
  • lavorare in industrie pericolose.

La particolarità dell'aterosclerosi è l'assenza di manifestazioni chiare dell'insorgenza della malattia. Pertanto, lo stadio iniziale della malattia passa quasi sempre inosservato..

Quando compaiono i segni innegabili della malattia, le placche aterosclerotiche stanno già progredendo. Il loro sviluppo è lento, quindi il paziente ha ancora tempo per iniziare a lottare per la sua salute..

Quando il terapeuta sospetta l'aterosclerosi, viene effettuato un esame approfondito e completo per identificare la malattia prima che diventi irreversibile.

Metodi per una diagnosi accurata dell'aterosclerosi

Le moderne tecnologie consentono di esaminare in dettaglio lo stato delle navi dall'interno e di determinare con precisione l'eziologia delle violazioni.

Metodi di esame hardware

Metodi di esame di base: ultrasuoni e raggi X..

L'esame dell'arteria carotide è facile: non è richiesto alcuno sforzo da parte del paziente, la procedura non causa disagio e richiede diversi minuti. Diverse immagini di arterie vengono prese da entrambi i lati (6 immagini di ciascuna da diverse angolazioni). I dati dell'immagine vengono raccolti e analizzati su un computer. Lo spessore della parete arteriosa viene visualizzato con una precisione di un centesimo di millimetro. Professionalmente, questo indicatore è chiamato spessore dello strato intima-media o in forma abbreviata - TIM. E più è spesso lo strato intima-media, maggiore è il rischio di aterosclerosi.

Se viene rilevato un ispessimento significativo, è prescritto di sottoporsi regolarmente a tale esame. Sulla base dei cambiamenti rilevati, si raccomandano dieta, stile di vita, medicinali e altre azioni mediche.

In termini di accuratezza, solo l'angiografia può essere confrontata con lo studio di TIM, che è molto più complicato..

Lo studio degli ultrasuoni TIM è specializzato. Gli esami ecografici convenzionali non possono fornire un risultato accurato.

Angiografia

È un metodo per diagnosticare i cambiamenti nel sistema circolatorio utilizzando un mezzo di contrasto, caratterizzato da un'elevata precisione.

Viene effettuato su qualsiasi parte del corpo al fine di identificare e valutare:

  • la posizione delle arterie;
  • conservazione del loro lume - sono visibili stenosi (restringimento) e aneurisma (espansione), che impediscono il flusso sanguigno;
  • strutture della superficie interna dei vasi sanguigni;
  • quadro generale della circolazione sanguigna nell'area studiata.

Il metodo è high-tech e viene eseguito utilizzando apparecchiature a raggi X. Le procedure vengono eseguite da medici-angioschirurghi. Quando vengono identificati vari sintomi, gli specialisti delle direzioni pertinenti (cardiologi, neurologi e altri) sono collegati alla diagnosi.

La procedura viene eseguita perforando il vaso e inserendo un catetere riempito con un mezzo di contrasto, che rende i vasi visibili ai raggi X.

L'uso della tecnologia informatica consente di ottenere non solo immagini, ma anche modelli tridimensionali di aree danneggiate. La fissazione del riempimento fase per fase del canale del vaso con il contrasto fornisce materiale dettagliato per l'analisi medica.

La specificazione dell'aterosclerosi richiede l'esame del cuore, del cervello e degli arti inferiori. Vengono esaminati vasi con diametri da 3 cm a 1-2 mm, il risultato dell'esame sono dati sulle seguenti patologie:

  • occlusione aterosclerotica (restringimento) del lume;
  • trombosi di vario grado;
  • aneurisma;
  • compressione dell'arteria da parte dei tessuti adiacenti;
  • anomalie nella nave che causano ostruzione del flusso sanguigno;
  • processi tumorali - sono indicati dall'accumulo di vasi che non si adattano al normale sistema circolatorio.

Le forature vengono effettuate tramite:

  • L'area inguinale (arteria femorale) è un punto universale attraverso il quale è possibile esplorare qualsiasi area, inclusi cervello, cuore, arti.
  • La superficie interna del braccio (spalla o avambraccio) - utilizzata per esaminare il cingolo scapolare superiore e la testa.

I preparati contenenti iodio sono usati come contrasto, in contrasto con i raggi X. Il processo di portare il catetere nell'area desiderata viene eseguito sotto costante supervisione. La nave selezionata viene riempita di contrasto e filmata da diverse angolazioni.

Il processo viene eseguito entro 10-15 minuti, studi complessi possono richiedere fino a un'ora.

C'è un'altra opzione per l'angiografia: l'introduzione del contrasto in una vena, ma è meno accurata.

Questo metodo ha uno svantaggio che deve essere preso in considerazione: quando il catetere è avanzato, le placche di colesterolo esistenti possono essere danneggiate o staccate. Pertanto, con uno sviluppo significativo della malattia, è meglio scegliere un metodo di esame diverso..

Metodi di esame aggiuntivi

Esiste un modo assolutamente sicuro per determinare lo stato dei vasi sanguigni: donare il sangue per il colesterolo. Il loro stato di salute è indicato da un indicatore fino a 3, di uno normale - fino a 3,5, un livello di 5 e oltre indica la presenza di placche di colesterolo e il loro sviluppo.

Come determinare la presenza di placche di colesterolo nei vasi sanguigni misurando la TIM dell'arteria carotide?

Un modo semplice e sicuro per controllare lo stato dei vasi sanguigni è un'ecografia TIM. In questo caso, viene esaminata la parete dell'arteria carotide. Il valore risultante consentirà di giudicare in modo relativamente accurato lo stato del lume dei vasi sanguigni in tutto il corpo.

Le placche compaiono e crescono di dimensioni all'incirca alla stessa velocità, pertanto il rilevamento di un aumento dell'IM nell'arteria carotide indica il pericolo di aterosclerosi in tutto il corpo. La determinazione del TIM dell'arteria carotide permette di scoprire quanto sia grande il rischio di ictus o infarto.

Quando si esamina lo stato dei vasi sanguigni, il valore IMT viene utilizzato come criterio per lo spessore relativo delle pareti arteriose.

Informazione! TIM è lo spessore dell'intima-media, ovvero lo spessore dello strato interno del vaso. Un aumento dell'IMT può indicare lo sviluppo di aterosclerosi. La parete del vaso si allenta e accumula lipoproteine, fibrina, cellule schiumose. Le stesse fibre superficiali si gonfiano. Il valore limite limite è solitamente preso come 1 mm, l'identificazione di uno spessore maggiore è considerata l'inizio dello sviluppo dell'aterosclerosi - il suo secondo stadio. Alcuni medici considerano 0,8 mm come limite normale.

Effettuando uno studio dei vasi del paziente, sono guidati dai valori TIM rivelati:

  • quando si esamina l'arteria carotide;
  • quando si esegue l'angiografia dei vasi coronarici;
  • nei risultati della tomografia computerizzata;
  • negli esami a raggi X..
Nella maggior parte delle opere, realizzate sulla base di numerosi studi, il passaggio dall'ispessimento alla placca inizia con uno spessore di parete superiore a 1,3 mm. In altri lavori medici, uno spessore di 1,1 mm è riconosciuto come segno di formazione di placca.

Come rilevare in modo indipendente le placche di colesterolo?

Non è facile diagnosticare la malattia da soli, soprattutto in assenza di un'espressione esterna della malattia e di sintomi evidenti. Tuttavia, con un atteggiamento attento alle tue condizioni, puoi arrivare a determinate conclusioni..

I seguenti punti sono importanti:

  • resistenza: per quanto tempo il corpo può rimanere in uno stato di attività fisica;
  • il contenuto di fibra vegetale nella dieta;
  • la quantità di pesce e frutti di mare consumati;
  • pressione sistolica (superiore) - non deve essere superiore a 140;
  • l'indice di massa corporea non dovrebbe essere superiore a 24.

I costi energetici come un modo per misurare in modo indipendente il numero di placche di colesterolo

Quando si esercita su simulatori, è necessario stimare i costi energetici. Se sono troppo alti, dovresti pensare al motivo per cui il corpo spende più energia del normale. Il controllo delle navi non farà male in questa situazione..

I dati per l'autodeterminazione dello stato dei vasi sanguigni possono essere ottenuti utilizzando MET (equivalente metabolico).

1 MET è uguale alla quantità di ossigeno che il corpo consuma a riposo. Con qualsiasi attività fisica, l'indicatore aumenta.

  • Lavori domestici, giardinaggio - fino a 4 MET.
  • Costruzione, duro lavoro - fino a 8.
  • Corsa, marcia su un piano inclinato fino a 8,3 MET (fino a 140).
  • In esecuzione sul simulatore "Tapis roulant" - fino a 18 MET.

La scala degli indicatori del consumo di ossigeno è il criterio principale per valutare le condizioni fisiche del corpo. Il valore minimo considerato normale è 4 MET. Se una persona non può raggiungere questo livello, significa che il suo corpo è in uno stato estremamente indebolito..

La norma è un raggiungimento calmo del marchio 12 MET, superarlo è una buona forma fisica del corpo. Le persone che raggiungono i 15 MET di solito non soffrono di aterosclerosi.

I picchi di pressione sono un altro segno indiretto della presenza di placche aterosclerotiche

Se si effettuano misurazioni della pressione prima e dopo l'esercizio, è possibile verificare in modo indipendente le condizioni normali dei vasi o sospettare che qualcosa non andasse.

120/80 è considerato la norma, 110/70 è l'ideale.

Dopo lo sforzo fisico, la pressione superiore sale a 170. Quella inferiore diminuisce di 10-20 unità. Se una persona è fisicamente sviluppata e addestrata, l'indicatore inferiore può diminuire di 40 unità. In base a ciò, la pressione dell'atleta dopo l'allenamento può cambiare i suoi valori fino a 170/40. La presenza di tali risultati indica vasi con lume normale ed elevata elasticità..

Se a riposo la pressione è leggermente aumentata (120/80, 140/90), durante l'attività fisica la pressione sistolica aumenterà (fino a 200) e l'indicatore inferiore rimarrà invariato o aumenterà leggermente (di 8-10 unità). In questo caso, dovresti sapere che anche una pressione leggermente aumentata contribuisce al processo patologico nei vasi. Il valore normale condizionato è considerato 190/85.

Inizialmente l'alta pressione - 140/90 - aumenterà con il carico. La parte superiore può essere più di 200, la parte inferiore aumenterà. Il dispositivo può mostrare 200/105.

Tasso di recupero della frequenza cardiaca

Dopo aver completato un allenamento o una serie di esercizi difficili, dovresti contare la tua frequenza cardiaca.

La normalizzazione della frequenza cardiaca entro 1-3 minuti dopo il passaggio del corpo a uno stato di riposo è considerata normale.

Dovresti prima calcolare il tuo limite - 220 meno l'età. Dopo la fine del carico in un minuto (nel momento in cui l'impulso inizia a contare), la frequenza diminuisce di almeno 25 battiti.

Se un minuto dopo l'allenamento il cuore rallenta di oltre 30 battiti, ciò è la prova di uno stato eccellente dei vasi sanguigni. Nelle persone fisicamente sviluppate, il cuore può rallentare di 40-60 battiti al minuto..

Se la diminuzione della frequenza non supera 20, ciò indica che c'è una violazione; se meno di 12 colpi, consultare un medico.

Questo è uno dei metodi più accurati per l'autovalutazione della propria condizione. Una bassa frequenza di rallentamento della frequenza cardiaca dopo l'interruzione dell'esercizio significa un rischio elevato.

In quale altro modo puoi identificare le placche di colesterolo nei vasi sanguigni??

Se la sintomatologia corrisponde all'esordio e allo sviluppo dell'aterosclerosi, al paziente viene assegnato il compito di eseguire test per una serie di studi:

  • analisi del sangue generale;
  • un esame del sangue per gli enzimi epatici;
  • analisi per le proteine ​​nel sangue;
  • coagulogramma;
  • analisi generale delle urine.

Diagnostica o prevenzione?

Tutte le azioni elencate per determinare la presenza nel corpo di un grave disturbo progressivo chiamato "aterosclerosi" sono meglio conosciute solo nell'ambito dell'articolo e non sono integrate dalla propria esperienza.

Per fare questo, devi rendere la tua vita più organizzata, in modo che ci sia abbastanza tempo per l'attività del corpo, le attività ricreative.

Cibo sano, limitare le cattive abitudini aiuterà a posticipare la probabilità di un'esperienza spiacevole e la conoscenza della malattia.


Articolo Successivo
Bypass innesto di vasi cardiaci: che cos'è, indicazioni e controindicazioni, tipologie e decorso dell'intervento, riabilitazione e possibili complicanze