Calcio antagonisti - meccanismo d'azione, elenco dei farmaci


I calcio antagonisti (AA) o calcio-antagonisti (CCB) sono un ampio gruppo di farmaci utilizzati per trattare l'ipertensione, l'angina pectoris, le aritmie, la malattia coronarica e la malattia renale. I primi rappresentanti dei CCB (verapamil, nifedipina, diltiazem) furono sintetizzati negli anni '60 e '70 e sono ancora utilizzati oggi..

Consideriamo in dettaglio il meccanismo d'azione degli antagonisti dei canali del calcio, la loro classificazione, indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali, caratteristiche dei migliori rappresentanti del gruppo.

Classificazione dei farmaci

Un comitato di esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità ha diviso tutti i rappresentanti dei calcio-bloccanti in due gruppi: selettivo, non selettivo. Il primo interagisce solo con i canali del calcio del cuore e dei vasi sanguigni, il secondo - con qualsiasi struttura. Pertanto, l'uso di AA non selettivo è associato a un gran numero di reazioni indesiderate: rottura dell'intestino, bile, utero, bronchi, muscoli scheletrici, neuroni.

I principali rappresentanti degli AA non selettivi sono fendilina, bepridil, cinnarizina. I primi due farmaci sono usati raramente. La cinnarizina migliora la microcircolazione del tessuto nervoso, è ampiamente utilizzata per trattare vari tipi di disturbi della circolazione cerebrale.

I bloccanti selettivi dei canali del calcio comprendono 3 classi di farmaci:

  • fenilalchilammine (gruppo verapamil);
  • diidropiridine (gruppo nifedipina);
  • benzotiazepine (gruppo diltiazem).

Tutti i CCB selettivi sono suddivisi in tre generazioni. I rappresentanti del secondo differiscono dai loro predecessori per la durata dell'azione, la maggiore specificità dei tessuti e un numero inferiore di reazioni negative. Tutti i calcioantagonisti di ultima generazione sono derivati ​​della nifedipina. Hanno una serie di proprietà aggiuntive insolite dei farmaci precedenti..

Nella pratica clinica ha messo radici un altro tipo di classificazione AK:

  • accelerazione del polso (diidropiridina) - nifedipina, amlodipina, nimodipina;
  • rallentamento del polso (nondiidropiridina) - derivati ​​di verapamil, diltiazem.

Principio di funzionamento

Gli ioni calcio sono attivatori di molti processi metabolici dei tessuti, inclusa la contrazione muscolare. Grandi quantità di minerale che entrano nella cellula lo fanno funzionare alla massima intensità. Un aumento eccessivo del metabolismo aumenta la sua richiesta di ossigeno, si consuma rapidamente. I CCB impediscono il passaggio di ioni calcio attraverso la membrana cellulare, "chiudendo" strutture speciali - canali lenti di tipo L.

Le "entrate" di questa classe si trovano nel tessuto muscolare del cuore, vasi sanguigni, bronchi, utero, ureteri, tratto gastrointestinale, cistifellea, piastrine. Pertanto, i bloccanti dei canali del calcio interagiscono principalmente con le cellule muscolari di questi organi..

Tuttavia, a causa della varietà delle strutture chimiche, gli effetti dei farmaci sono diversi. I derivati ​​del verapamil influenzano principalmente il miocardio, la conduzione dell'impulso cardiaco. Farmaci come il diltiazem e la nifedipina agiscono sui muscoli vascolari. Alcuni di loro interagiscono solo con le arterie di determinati organi. Ad esempio, la nisoldipina dilata bene i vasi sanguigni del cuore, nimodipina - il cervello.

I principali effetti di BPC:

  • antianginoso, antiischemico - previene, ferma un attacco di angina pectoris;
  • anti-ischemico: migliora l'afflusso di sangue miocardico;
  • ipotensivo - abbassamento della pressione sanguigna;
  • cardioprotettivo: ridurre il carico cardiaco, ridurre la richiesta di ossigeno del miocardio, promuovere un rilassamento di qualità del muscolo cardiaco;
  • nefroprotettivo: elimina il restringimento delle arterie renali, migliora l'afflusso di sangue all'organo;
  • antiaritmico (non-diidropiridina): normalizza la frequenza cardiaca;
  • antiaggregante piastrinico: previene l'aggregazione delle piastrine.

Elenco dei farmaci

I rappresentanti più comuni del gruppo sono presentati nella tabella seguente.

Nifedipina

Diltiazem

Nimodipina

Lercanidipina

Prima generazione
RappresentantiNome depositato
Verapamil
  • Isoptin;
  • Finoptin.
  • Adalat;
  • Cordaflex;
  • Corinfar;
  • Fenigidina.
  • Cardil
Seconda generazione
Gallopamil
  • Gallopamil
  • Plendil;
  • Felodip;
  • Felotens.
  • Nimopina;
  • Nimotope.
Terza generazione
Amlodipina

  • Amlovas;
  • Amlodak;
  • Amlodigamma;
  • Amlong;
  • Karmagip;
  • Norvask;
  • Normodipina;
  • Stamlo M.
  • Lazipil;
  • Sakura.
  • Zanidip;
  • Lerkamen;
  • Lercanorm;
  • Lernicor.

Indicazioni per l'appuntamento

Molto spesso, i calcioantagonisti sono prescritti per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, malattia coronarica. Le principali indicazioni per l'appuntamento:

  • aumento isolato della pressione sistolica negli anziani;
  • combinazione di ipertensione / cardiopatia ischemica e diabete mellito, asma bronchiale, patologie renali, gotta, disturbi del metabolismo lipidico;
  • una combinazione di cardiopatia ischemica e ipertensione arteriosa;
  • IHD con aritmie sopraventricolari / alcuni tipi di angina pectoris;
  • microinfarto (diltiazem);
  • eliminazione di attacchi di frequenza cardiaca accelerata (tachicardia);
  • diminuzione della frequenza cardiaca durante attacchi di fibrillazione, flutter atriale (verapamil, diltiazem);
  • alternativa ai beta-bloccanti se sono intolleranti / controindicati.

Ipertensione arteriosa

L'effetto antipertensivo dei CCB è potenziato da altri farmaci per la pressione, quindi sono spesso prescritti insieme. La combinazione ottimale è una combinazione di calcioantagonisti e bloccanti del recettore dell'angiotensina, ACE inibitori, diuretici tiazidici. Possibile uso concomitante con beta-bloccanti, altri tipi di farmaci antipertensivi, ma il suo effetto è meno studiato.

Malattia coronarica

I CCB non diidropiridinici (derivati ​​di verapamil, diltiazem) e le diidropiridine di 3 generazione (amlodipina) affrontano meglio un insufficiente apporto di sangue al miocardio. Viene data preferenza all'ultima opzione: l'effetto dei farmaci di ultima generazione è più lungo, prevedibile, specifico.

Insufficienza cardiaca

Nell'insufficienza cardiaca vengono utilizzati solo 3 tipi di calcio-antagonisti: amlodipina, lercanidipina, felodipina. Il resto dei farmaci influisce negativamente sul lavoro di un cuore malato; ridurre la forza di contrazione muscolare, gittata cardiaca, volume sistolico.

Benefici

A causa del loro speciale meccanismo d'azione, i calcioantagonisti sono molto diversi dagli altri farmaci antipertensivi. I principali vantaggi dei medicinali del gruppo BKK sono che:

  • non influenzare il metabolismo di grassi, carboidrati;
  • non provocare broncospasmo;
  • non causare depressione;
  • non portare a squilibri elettrolitici;
  • non ridurre l'attività mentale e fisica;
  • non contribuiscono allo sviluppo dell'impotenza.

Possibili effetti collaterali

La maggior parte dei pazienti tollera bene i farmaci, soprattutto 2-3 generazioni. La frequenza di insorgenza, il tipo di reazioni avverse sono molto diversi, a seconda della classe. Molto spesso, le complicanze accompagnano nifedipina (20%), molto meno spesso diltiazem, verapamil (5-8%).

Le conseguenze più comuni / spiacevoli includono:

  • gonfiore delle caviglie, parte inferiore della gamba - le persone anziane che camminano / stanno molto in piedi, hanno avuto lesioni alle gambe o malattie delle vene sono particolarmente sensibili;
  • tachicardia, un improvviso inizio di calore, accompagnato da arrossamento della pelle del viso, parte superiore delle spalle. Tipico delle diidropiridine;
  • diminuzione della funzione contrattile del miocardio, rallentamento della frequenza cardiaca, ridotta conduzione cardiaca - tipica dei CCB che rallentano il polso.

Effetti collaterali dei CCB di vari gruppi

Reazione negativaVerapamilDiltiazemNifedipina
Mal di testa++++
Vertigini++++
Battito cardiaco--++
Arrossamento della pelle--++
Ipotensione++++
Gonfiore dei piedi--++
Diminuzione della frequenza cardiaca++-
Violazione della conduzione cardiaca++-
Stipsi++-/+-

Controindicazioni

I farmaci non dovrebbero essere prescritti per:

  • ipotensione arteriosa;
  • disfunzione sistolica ventricolare sinistra;
  • stenosi aortica grave;
  • sindrome del seno malato;
  • blocco del nodo atrioventricolare di 2-3 gradi;
  • fibrillazione atriale complicata;
  • ictus emorragico;
  • gravidanza (primo trimestre);
  • l'allattamento al seno;
  • le prime 1-2 settimane dopo l'infarto del miocardio.

Controindicazioni relative per la prescrizione di bloccanti dei canali del calcio

Gruppo Verapamil, diltiazemGruppo nifedipina
  • gravidanza (secondo, terzo trimestre);
  • cirrosi epatica;
  • frequenza cardiaca inferiore a 50 battiti / min.
  • gravidanza (secondo, terzo trimestre);
  • cirrosi epatica;
  • angina instabile;
  • grave cardiomiopatia ipertrofica.

Non è raccomandato l'uso di farmaci insieme a prazosina, magnesio solfato, terapia integrativa con diidropiridine con nitrati e farmaci non diidropiridinici - amiodarone, etazizina, disopiramide, chinidina, propafenone, β-bloccanti (specialmente se somministrati per via endovenosa).

Elenco dei farmaci antagonisti del calcio per l'ipertensione e l'ipertensione

Gli antagonisti del calcio sono farmaci efficaci prescritti per l'ipertensione per normalizzare la pressione sanguigna. Le compresse migliorano la circolazione sanguigna, bloccano l'escrezione di ioni calcio e forniscono ossigeno a organi e tessuti. I calcioantagonisti (CCB) hanno un marcato effetto antiaritmico, ipotensivo e antianginoso. I farmaci BPC possono essere assunti solo come indicato da un medico.

Cosa significa calcio-bloccante: meccanismo d'azione

I calcioantagonisti sono farmaci che impediscono al calcio di muoversi liberamente attraverso i canali, penetrando in eccesso nei tessuti e negli organi. I canali del calcio sono composti proteici attraverso i quali il minerale si muove liberamente attraverso le cellule.

I bloccanti dei canali del calcio lenti sono prescritti per ischemia, ipertensione, disturbi del ritmo cardiaco. I CCB trattengono il calcio nei canali, impedendogli di entrare nelle cellule. I vasi si dilatano, viene ripristinato il deflusso di sangue al cuore, migliora l'afflusso di sangue a tessuti e organi, il miocardio viene rifornito di ossigeno, esclusa l'ipossia.

I bloccanti dei canali del calcio hanno un triplice effetto sul corpo:

  1. antiaritmico;
  2. antianginale;
  3. antipertensivo.

Il meccanismo d'azione dei bloccanti dei canali del calcio influenza gli indicatori di pressione, i CCB migliorano l'afflusso di sangue, saturano organi e tessuti con l'ossigeno, riducono il carico sul cuore e sul miocardio.

Classificazione dei calcio antagonisti

I farmaci antagonisti del calcio sono divisi in tre gruppi:

  1. CCB diidropiridinici: bloccanti del calcio dalla pressione, influenzano i vasi sanguigni, abbassano la pressione sanguigna. Questo gruppo è in continua espansione, compaiono nuovi farmaci che diventano più sicuri e hanno meno controindicazioni..
  2. Fenilalchilamine: usate per aritmie cardiache, angina pectoris, influenzano il miocardio e la conduzione cardiaca;
  3. CCB delle benzodiazepine: un tipo combinatorio di bloccanti dei canali del calcio che include le caratteristiche delle diidropiridine e delle fenilalchilamine.

Generazioni di droghe

Ci sono quattro generazioni di bloccanti dei canali del calcio in medicina

GenerazioneNome
1a generazioneVerapamil, Diltiazem, Nifedipina
2a generazioneIsradipina, Nimodipina, Felodipina
3a generazioneAmlodipina, lercanidipina
4a generazioneCilnidipina

Indicazioni per l'uso

L'uso di calcio antagonisti è ampio. Sono usati per trattare vari tipi di disturbi cardiovascolari:

  • Ipertensione. I CCB sono efficaci nell'ipertensione. Aumentano il lume dei vasi sanguigni, riducono la resistenza vascolare e abbassano la pressione sanguigna. I calcioantagonisti non prendono di mira le arterie ma le vene. Il gruppo di calcioantagonisti è raccomandato dai medici per l'ipertensione di vario tipo e gravità, ma il medico curante seleziona il farmaco.
  • Angina pectoris. Il trattamento con calcio-antagonisti è raccomandato per l'angina pectoris. I bloccanti dei canali del calcio espandono il lume nei vasi sanguigni, riducono il grado di contrazione del cuore, rilassano i muscoli e le pareti vascolari, abbassando la pressione sanguigna. L'assunzione di farmaci del gruppo CCB porta ad una diminuzione del carico sul muscolo cardiaco e sul miocardio, forniscono ossigeno agli organi e ai tessuti.

I preparati CCB sono prescritti per la tachicardia per ridurre la frequenza cardiaca. Come risultato di questo effetto, il bisogno di ossigeno del cuore diminuisce, il cuore riceve un sufficiente apporto di sangue e la frequenza delle contrazioni diminuisce. I CCB per l'angina pectoris normalizzano l'afflusso di sangue e aumentano il flusso sanguigno al miocardio. Il farmaco dilata le arterie, fermando gli spasmi. Per il trattamento dell'angina pectoris, i medici prescrivono una terapia complessa con calcio antagonisti e beta-bloccanti.

  • Aritmia. I CCB influenzano il ritmo sinusale, il nodo atrioventricolare, aiutano con la bradicardia. I calcioantagonisti sono prescritti per i pazienti con fibrillazione atriale.
  • La sindrome di Raynaud. In caso di malattia, i medici prescrivono la nifedipina BKK. Il farmaco allevia gli spasmi arteriosi, riduce i sintomi della malattia. I bloccanti dei canali del calcio Amlodipina e Diltiazem sono efficaci nella malattia di Raynaud.
  • Dolori a grappolo alla testa. Per attacchi di dolore agli occhi e alla fronte, i medici prescrivono BKK Verapamil. Il medicinale riduce gli attacchi di dolore.
  • Cardiomiopatia ipertrofica. In caso di ipertrofia miocardica, viene prescritto BKK Verapamil. Il farmaco riduce la contrattilità del cuore. I medici raccomandano l'assunzione di BCC Verapamil se la terapia con beta-bloccanti è inaccettabile.
  • malattia di Huntington.
  • Alcolismo.
  • Danno distrofico al tessuto cerebrale.

Composizione e forme di rilascio

Il gruppo di calcio antagonisti è ampio, quindi ogni farmaco ha il proprio insieme di componenti attivi e aggiuntivi. A seconda della composizione chimica, la prescrizione di farmaci, l'ambito di applicazione, le controindicazioni e le possibili reazioni collaterali cambiano. Ogni farmaco del gruppo BPC ha istruzioni per l'uso nel kit, che indicano la composizione corrente e altre informazioni.

I calcioantagonisti possono essere del tipo combinato. La composizione dei preparati combinati include componenti di altri gruppi farmacologici. I farmaci combinati sono più efficaci nel trattamento dell'ipertensione. Hanno un effetto complesso sul corpo. I preparati combinati di CCB sono prescritti per abbassare la pressione sanguigna, trattare l'angina pectoris e con danno miocardico primario.

I bloccanti dei canali del calcio sono disponibili sotto forma di compresse, capsule o soluzione endovenosa.

Caratteristiche dell'applicazione BPC

Benefici degli antagonisti dei canali del calcio nel trattamento dell'ipertensione:

  • diversi effetti dei calcio antagonisti: vasodilatazione, saturazione del cuore e del miocardio con l'ossigeno, ripristino della frequenza cardiaca, diminuzione degli indicatori di pressione;
  • aumento della produzione di urina: l'effetto diuretico accelera la diminuzione della pressione sanguigna;
  • Riduzione delle contrazioni cardiache: la frequenza cardiaca diminuisce, il che porta ad una diminuzione della pressione sanguigna;
  • inibizione dell'aggregazione di piastrine ed eritrociti, riducendo la loro capacità di aderire.

Controindicazioni

Prima di utilizzare i calcioantagonisti, è necessario assicurarsi che non ci siano controindicazioni:

  • attacco di cuore: l'assunzione di calcioantagonisti può portare a morte improvvisa;
  • indicatori di pressione ridotta;
  • palpitazioni cardiache: il trattamento con calcio-antagonisti può portare ad un aumento ancora maggiore della frequenza cardiaca, in particolare i farmaci della serie diidropiridinici;
  • battito cardiaco basso: BCC Verapamil è controindicato;
  • insufficienza cardiaca: può causare scompenso, edema polmonare;
  • periodo della gravidanza: i componenti del CCB penetrano nella barriera placentare e possono influenzare lo sviluppo intrauterino del feto;
  • il periodo dell'allattamento al seno: i componenti dei preparati CCB penetrano nel latte materno attraverso il sangue e possono danneggiare il bambino;
  • bambini di età inferiore a 14 anni: è escluso l'uso di eventuali calcioantagonisti in terapia ad eccezione di Verapamil;
  • maggiore suscettibilità ai componenti del farmaco;
  • compromissione della funzionalità epatica e renale.

Come prenderlo bene

L'ordine di ammissione, dosaggio, durata della terapia è determinato dal medico curante dopo l'esame, stabilendo il quadro esatto della malattia secondo le indicazioni.

Raccomandazioni generali per l'assunzione di calcio-bloccanti:

NomeDose consigliataFrequenza di ammissione
Amlodipina2,5 mg aumentando gradualmente fino a 10 mgUna volta al giorno
Isradipina2,5 mg aumentando gradualmente fino a 10 mgUna volta al giorno
Felodipina2,5 mg aumentando gradualmente fino a 10 mg2 volte al giorno
Nifedipina5-10 mg4 volte al giorno
Verapamil40-120 mg1 al giorno
Gallopamil50 mg4 volte al giorno

I medici raccomandano di aumentare gradualmente il dosaggio. E 'consentito aumentare il dosaggio fino ai valori massimi massimi indicati nelle istruzioni. Quando si ottiene un effetto terapeutico, non è necessario aumentare la dose. I farmaci sono prescritti dal medico curante secondo le indicazioni dopo l'esame.

Effetti collaterali

L'assunzione di un gruppo di bloccanti dei canali del calcio può portare allo sviluppo di reazioni corporee indesiderabili dal lavoro dei sistemi vitali e degli organi interni:

  • mal di testa;
  • vertigini;
  • iperemia;
  • dermatite;
  • infiammazione dei vasi sanguigni;
  • palpitazioni;
  • rigonfiamento;
  • effetto inotropo;
  • rallentamento della conduzione atrioventricolare;
  • diminuzione della frequenza cardiaca;
  • vomito;
  • feci molli;
  • movimenti intestinali difficili.

I calcioantagonisti di ultima generazione hanno meno probabilità di causare reazioni avverse.

Elenchi dei farmaci antagonisti del calcio

Gruppo diidropiridina

I bloccanti dei canali del calcio della serie diidropiridina sono usati più spesso per trattare l'ipertensione..

I più popolari bloccanti dei canali del calcio per la pressione sanguigna:

  • Nifedipina: il principale farmaco per l'ipertensione del gruppo CCB. Il farmaco è efficace per l'ipertensione e la crisi ipertensiva;
  • Nicardipina: ha un effetto pronunciato sui vasi sanguigni. Il CCB è utilizzato per il trattamento dell'angina pectoris e dell'ipertensione arteriosa;
  • Amlodipina, Felodipina: farmaci del gruppo CCB che agiscono sui vasi sanguigni senza alterare il grado e la velocità di contrazione del muscolo cardiaco. I farmaci sono prescritti per l'angina angiospastica. L'assunzione di bloccanti dei canali del calcio provoca reazioni collaterali minori del corpo;
  • Lercanidipina, Isradipina: i farmaci agiscono sui vasi sanguigni, i calcioantagonisti vengono prescritti con aumento della pressione;
  • Nimodipina: un farmaco CCB che ha un effetto pronunciato sull'afflusso di sangue al cervello. Il farmaco è prescritto per l'angiospasmo cerebrale.

Gruppo fenilalchilammina

Calcio antagonisti, prescritti per il trattamento delle aritmie cardiache e dell'angina pectoris. I farmaci hanno un effetto pronunciato sul miocardio e sul sistema di conduzione cardiaca. Molto spesso, i medici prescrivono Verapamil. Il farmaco influenza la contrattilità del muscolo cardiaco, la conduzione atrioventricolare. Il farmaco non deve essere assunto contemporaneamente ai bloccanti adrenergici.

Gruppo delle benzodiazepine

Un gruppo correlato di calcio antagonisti. I farmaci di questo gruppo di CCB espandono le pareti dei vasi sanguigni, riducendo la capacità contrattile del cuore. I bloccanti popolari in questo gruppo sono Diltiazem. il farmaco può essere assunto con beta-bloccanti, ma sotto la supervisione del medico curante.

Interazioni farmacologiche

Prima di iniziare un ciclo di assunzione di bloccanti non diidropiridinici contemporaneamente ad altri medicinali, è necessario controllare la combinazione di farmaci.

  • I calcioantagonisti della fenilalchilammina non devono essere assunti contemporaneamente a bloccanti selettivi.
  • I bloccanti antipertensivi non devono essere assunti con procainamide e anticonvulsivanti.
  • L'assunzione di calcio-antagonisti con FANS e sulfonamidi può portare ad un aumento delle reazioni avverse dall'assunzione di CCB.
  • L'assunzione di calcioantagonisti è consentita insieme a inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina, nitrati, diuretici.

Cancellazione dei farmaci CCB

Se l'assunzione di calcioantagonisti non porta un effetto terapeutico, è necessario interrompere l'uso del farmaco CCB e scegliere un altro metodo di terapia..

I farmaci BKK possono creare dipendenza, quindi richiedono una sospensione graduale. La cessazione improvvisa dei bloccanti dei canali del calcio può provocare spasmi vascolari, aumento della pressione sanguigna o angina pectoris. Verapamil non ha sindrome da astinenza.

Elenco dei farmaci per i bloccanti dei canali del calcio: indicazioni e caratteristiche d'uso

I bloccanti lenti dei canali del calcio (BMCC) sono un gruppo di farmaci che hanno una diversa natura di origine, ma hanno un meccanismo d'azione simile. Inoltre, possono avere effetti terapeutici concomitanti variabili. L'elenco dei farmaci bloccanti dei canali del calcio è costituito da un piccolo numero di rappresentanti. Il loro numero è leggermente superiore a 20.

Un gruppo di agenti chemioterapici chiamati calcio antagonisti è ampiamente utilizzato in medicina. Questi farmaci sono usati per trattare varie patologie del sistema cardiovascolare..

La classificazione dei calcio-antagonisti si basa sulla loro struttura chimica e sul tempo della loro scoperta. Quindi, ci sono 4 gruppi principali, che includono:

  1. Diidropiridine (gruppo nifedipina).
  2. Difenilalchilammine (gruppo verapamil).
  3. Benzotiazepine (gruppo diltiazem).
  4. Difenilpiperazine (gruppo cinnarizina).

I calcioantagonisti diidropiridinici sono il gruppo principale, poiché è in continua evoluzione e ha il maggior numero di rappresentanti dei bloccanti dei canali del calcio. Inoltre, ci sono diversi farmaci che non appartengono a nessuno dei gruppi di cui sopra..

Esistono quattro generazioni di BMKK. Solo i calcioantagonisti diidropiridinici appartengono alla terza e quarta generazione. Il primo farmaco sintetizzato a metà del XX secolo, appartenente a questo gruppo di farmaci, è Verapamil. È stato questo rimedio che ha dato origine allo sviluppo di questo gruppo di farmaci..

I principali rappresentanti dei calcio antagonisti sono:

  • Verapamil, Tiapamil, Falipamil, che appartengono al gruppo delle fenilalchilamine.
  • Diltiazem, Clentiazem rappresentano benzotiazepine.
  • La cinnarizina e la flunarizina sono difenilpiperazine.
  • Nicardicina, nifedipina, nimodipina, felodipina, lacidipina e lercanidipina sono calcio-antagonisti diidropiridinici.

Il gruppo delle diidropiridine sarà presto rifornito di nuovi rappresentanti, poiché continuano le sperimentazioni cliniche per una serie di farmaci, che devono essere approvate per ottenere il permesso di entrare nel mercato farmacologico.

Il meccanismo d'azione dei bloccanti dei canali del calcio è che queste sostanze bloccano il flusso di ioni di calcio nella cellula. Il blocco dei canali del calcio porta a cambiamenti nel funzionamento di organi e tessuti. Indipendentemente dalla natura dell'origine, ogni farmaco bloccherà questi canali.

Indicazioni per l'uso

L'elenco delle applicazioni BPC è abbastanza ampio. Le principali patologie per le quali vengono prescritti questi farmaci sono:

  1. Ipertensione arteriosa Questa malattia è la principale indicazione per l'uso dei calcio antagonisti. Ciò è dovuto al fatto che l'effetto principale di questi farmaci è considerato l'effetto ipotensivo..
  2. Varie varianti di angina pectoris, ad eccezione della forma instabile.
  3. Aritmie sopraventricolari. In generale, è possibile utilizzare tali farmaci per varie aritmie cardiache..
  4. Cardiomiopatia ipertrofica di varie eziologie.
  5. La malattia di Raynaud.
  6. Emicrania.
  7. Encefalopatia.
  8. Disturbi della circolazione cerebrale.
  9. Alcolismo.
  10. Il morbo di Alzheimer.
  11. Delirio senile.
  12. Corea di Huntington.

Inoltre, alcuni rappresentanti hanno un effetto antistaminico, che consente di utilizzarli per reazioni allergiche. Quindi, ad esempio, la cinnarizina viene utilizzata per l'orticaria e per eliminare il prurito.

L'uso di farmaci che bloccano i canali del calcio nelle suddette malattie si basa sul fatto che hanno un effetto vasodilatatore. Lo spasmo vascolare accompagna quasi tutte le patologie del sistema cardiovascolare, che causa una ridotta circolazione sanguigna nei tessuti e la morte cellulare.

Inoltre, il blocco dell'ingresso del calcio nei tessuti interrompe il meccanismo di morte delle cellule cerebrali, che si osserva negli ictus, così come nei disturbi circolatori acuti. L'uso di questi farmaci nelle prime ore della malattia consente di prevenire lo sviluppo di disturbi persistenti del sistema nervoso centrale, come paralisi e paresi..

Tuttavia, l'uso di calcio-antagonisti nei disturbi acuti della circolazione cerebrale è attualmente limitato all'uso della nimodipina nell'emorragia subaracnoidea al fine di prevenire l'ischemia cerebrale secondaria dovuta al vasospasmo. I benefici del BMCC in altri tipi di accidenti cerebrovascolari non sono stati dimostrati, pertanto, in tali situazioni, questi farmaci non sono raccomandati.

Esperto del portale, medico della prima categoria Taras Nevelichuk.

Ad oggi, è stato attivamente studiato l'uso dei bloccanti dei canali del calcio per il trattamento di gravi malattie del sistema nervoso centrale, come il morbo di Alzheimer e la corea di Huntington. Ciò è dovuto al fatto che l'ultima generazione di farmaci ha un effetto psicotropo e protegge anche le cellule cerebrali dagli effetti di vari fattori negativi. Si ritiene che l'assunzione regolare di bloccanti dei canali del calcio prolunghi significativamente la vita senza sintomi dell'Alzheimer.

Composizione

La composizione dei bloccanti dei canali del calcio varia. Ciò è dovuto alla relazione con vari gruppi chimici. Insieme alla presenza del principale ingrediente attivo, in queste compresse sono inclusi gli eccipienti. Questi componenti sono necessari per la formazione della forma di dosaggio.

Inoltre, vengono prodotti preparati combinati che includono, oltre ai calcioantagonisti, anche sostanze appartenenti ad altri gruppi terapeutici. Molto spesso, tali farmaci sono combinati con nitrati, che sono ampiamente utilizzati in cardiologia per il trattamento dell'angina pectoris e della cardiomiopatia..

Questi farmaci sono disponibili sotto forma di compresse per uso orale e sublinguale, capsule a rapida dissoluzione e soluzioni per somministrazione endovenosa. Va notato che la velocità di manifestazione dell'effetto terapeutico dipende sia dal tipo di BMCC che dalla forma di rilascio e dalla via di somministrazione..

Pertanto, la diminuzione più rapida della pressione sanguigna si osserva con l'introduzione di alcuni farmaci in una vena. Una caratteristica dell'iniezione è che il farmaco deve essere iniettato molto lentamente in modo che non si verifichino gravi violazioni del muscolo cardiaco.

Le compresse sublinguali vengono aspirate sotto la lingua. Grazie al buon apporto di sangue alla mucosa orale, i principi attivi vengono rapidamente assorbiti nel flusso sanguigno e si diffondono in tutto il corpo..

La necessità più lunga di attendere l'effetto quando si usano compresse orali. Dopo averli assunti, l'effetto si verifica dopo 30-40 minuti (e talvolta anche dopo), dovuto alla presenza di cibo nel tratto gastrointestinale e alla produzione prolungata di enzimi per attivare le sostanze contenute nella compressa.

Benefici

Il principale vantaggio dei calcio-antagonisti nel trattamento delle malattie del sistema cardiovascolare è che questi farmaci hanno più effetti contemporaneamente, aiutando a normalizzare la circolazione sanguigna ed espandere il lume del letto vascolare..

Cioè, oltre al fatto che i bloccanti dei canali del calcio portano alla vasodilatazione, hanno anche una serie di azioni, tra cui:

  1. Aumento della produzione di urina. L'effetto diuretico promuove una diminuzione precoce della pressione sanguigna, che si ottiene a seguito di una diminuzione del riassorbimento degli ioni sodio nei tubuli renali.
  2. Soppressione della funzione contrattile del muscolo cardiaco. I battiti cardiaci deboli portano a una diminuzione della pressione sistolica, che caratterizza la forza del cuore.
  3. Azione antipiastrinica. Uno dei principali fenomeni che si osserva con una violazione dell'afflusso di sangue e del vasospasmo è la formazione di coaguli di sangue. Il meccanismo principale che contribuisce a questo è l'aggregazione piastrinica. Cioè, le cellule del sangue si uniscono, formando coaguli di sangue..

Questi effetti terapeutici possono ridurre rapidamente ed efficacemente la pressione sanguigna e anche ridurre il rischio di sviluppare complicazioni pericolose come infarto miocardico e ictus. Va notato che tali complicazioni si trovano spesso nell'ipertensione..

Applicazione

I bloccanti dei canali del calcio vengono utilizzati a seconda della diagnosi sulla base della quale è stato fissato l'appuntamento, nonché della scelta di un farmaco specifico. L'uso indipendente di questi medicinali è vietato, poiché il loro uso improprio può causare avvelenamento o lo sviluppo di effetti indesiderati.

Prima dell'uso, è necessario sottoporsi a un esame completo, il cui scopo è identificare una diagnosi per l'appuntamento e la presenza di patologie concomitanti che possono essere controindicazioni all'uso.

I regimi di trattamento più comuni per l'ipertensione sono i seguenti.

  • La nifedipina viene assunta da 5 a 10 mg 4 volte al giorno (questo farmaco è più spesso usato per abbassare rapidamente la pressione sanguigna).
  • Amlodipina, Isradipina, Felopidina sono prescritti a 2,5 mg. Se l'effetto desiderato non viene osservato, la dose può essere gradualmente aumentata a 10 mg. La felopidina può essere assunta 2 volte al giorno e altri rappresentanti non vengono presi più di una volta al giorno, poiché hanno un alto effetto tossico sul corpo.
  • Il dosaggio di Verapamil varia da 40 a 120 mg per dose. Aumenta gradualmente fino a quando non appare un effetto terapeutico stabile. Con lo sviluppo di una crisi ipertensiva, è possibile la somministrazione endovenosa di Verapamil. È necessario somministrare questo farmaco con molta attenzione, sotto il controllo dei parametri emodinamici. Questo rimedio è più comunemente usato per trattare i disturbi del ritmo cardiaco sopraventricolare piuttosto che l'ipertensione..
  • Gallopamil. Questo farmaco è prescritto a 50 mg per dose. La dose giornaliera non deve superare i 200 mg ed è meglio se è 100 mg, ovvero vengono prescritte due dosi del farmaco al giorno.

Per altre patologie, i bloccanti dei canali del calcio sono prescritti puramente individualmente, tenendo conto dell'età, del sesso e della presenza di altre malattie in una persona.

Il criterio per l'efficacia del trattamento con calcio antagonisti è una diminuzione persistente della pressione sanguigna. Inoltre, è necessario monitorare il lavoro del cuore, soprattutto durante il trattamento con Verapamil e suoi derivati. Per questo, viene eseguito regolarmente un esame ECG, nei cui risultati è possibile identificare i disturbi funzionali..

Controindicazioni

Le principali controindicazioni all'uso dei calcio antagonisti sono le seguenti malattie e condizioni:

  1. Infarto miocardico acuto. Questa malattia acuta è una controindicazione assoluta e una delle più importanti, poiché l'uso di questi farmaci aumenta il rischio di morte..
  2. Angina instabile.
  3. Bassa pressione sanguigna.
  4. Tachicardia (per il gruppo nifedipina). I calcioantagonisti diidropiridinici portano ad un aumento riflesso della frequenza cardiaca, che è associato a una diminuzione della pressione. Una frequenza cardiaca accelerata può causare gravi problemi cardiaci.
  5. Bradicardia (per il gruppo verapamil).
  6. Insufficienza cardiaca cronica e acuta. La presenza di insufficienza cardiaca nei pazienti richiede l'esclusione dell'uso di calcio antagonisti, poiché può causare il passaggio dello stato allo stadio di scompenso. In una tale situazione, possono svilupparsi edema polmonare e altre complicazioni pericolose..
  7. Periodo di gravidanza e allattamento.
  8. Minori di 14 anni. In rari casi, è consentito l'uso di Verapamil nei bambini, ma ciò richiede un approccio speciale alla scelta di un dosaggio.
  9. Intolleranza individuale al farmaco.
  10. Malattie del fegato e dei reni, che sono accompagnate da un fallimento della loro funzione.

Inoltre, quando si prescrivono farmaci, è necessario tenere conto degli effetti collaterali, tra i quali:

  • lo sviluppo dell'edema periferico, causato dall'espansione del letto vascolare;
    sensazione di calore agli arti e alla zona del viso;
  • mal di testa;
  • tachicardia (una reazione riflessa a una diminuzione del tono vascolare durante l'assunzione di farmaci dal gruppo nifedipina);
  • bradicardia (il più delle volte in risposta alla somministrazione di verapamil);
  • stipsi.

Inoltre, dovrebbero essere prese in considerazione le interazioni con altri gruppi di farmaci. Quindi, è severamente vietato utilizzare alcuni calcio-antagonisti (ad esempio, verapamil, diltiazem) con glicosidi cardiaci, β-bloccanti, novocainamide e anticonvulsivanti.

Inoltre, vi è un aumento degli effetti collaterali quando si utilizzano calcioantagonisti insieme a farmaci antinfiammatori non steroidei e farmaci sulfa..

È consentito combinare questo gruppo di farmaci con tali farmaci:

  1. ACE inibitori.
  2. Nitrati.
  3. Diuretici.

In alcune situazioni, il farmaco può essere annullato a causa della sua inefficacia in questo paziente, che richiede di riconsiderare la scelta e prescrivere un farmaco con un meccanismo d'azione diverso.

Perché hai bisogno di bloccanti dei canali del calcio

I farmaci che riducono la quantità di ioni calcio all'interno delle cellule sono chiamati bloccanti del calcio (canali del calcio lenti). Sono state registrate tre generazioni di questi medicinali. Usato per trattare la malattia coronarica, l'ipertensione e la tachicardia, la cardiomiopatia ipertrofica.

Panoramica sui bloccanti dei canali del calcio

I medicinali di questo gruppo hanno diverse strutture, proprietà chimiche e fisiche, effetti terapeutici e collaterali, ma sono uniti da un unico meccanismo d'azione. Consiste nell'inibizione del trasferimento di ioni calcio attraverso la membrana.

Tra questi ci sono farmaci con un effetto predominante su cuore, vasi sanguigni, azione selettiva (selettiva) e non selettiva. Spesso un farmaco contiene un bloccante in combinazione con un diuretico.

I calcio-antagonisti (CCB) sono stati utilizzati per il trattamento in cardiologia da circa 50 anni, questo è dovuto ai seguenti vantaggi:

  • efficacia clinica nell'ischemia miocardica;
  • trattamento e prevenzione di angina pectoris, infarto, ipertensione, aritmie;
  • ridurre il rischio di complicanze e mortalità per malattie cardiache;
  • buona tolleranza e sicurezza anche per lunghi percorsi;
  • mancanza di dipendenza;
  • non ci sono effetti negativi sui processi metabolici, accumulo di acido urico;
  • può essere utilizzato in pazienti con asma bronchiale, diabete mellito, malattie renali;
  • non ridurre l'attività mentale o fisica, la potenza;
  • hanno effetti antidepressivi.

Si consiglia di leggere l'articolo sui farmaci per il trattamento dell'ipertensione. Da esso imparerai i pericoli dell'ipertensione, la classificazione dei farmaci per l'ipertensione, l'uso della terapia di combinazione.

E qui c'è di più sul trattamento della fibrillazione atriale.

Il meccanismo d'azione dei farmaci

La principale azione farmacologica del CCB è l'inibizione della transizione degli ioni calcio dallo spazio extracellulare alle fibre muscolari del cuore e delle pareti vascolari attraverso canali lenti di tipo L. Con una carenza di calcio, queste cellule perdono la loro capacità di contrarsi attivamente, quindi si verifica il rilassamento delle arterie coronarie e periferiche.

Inoltre, l'uso di droghe si manifesta in questo modo:

  • la richiesta di ossigeno del miocardio diminuisce;
  • la tolleranza all'esercizio migliora;
  • la bassa resistenza dei vasi arteriosi porta ad una diminuzione del carico sul cuore;
  • il flusso sanguigno viene attivato nelle zone ischemiche, il miocardio danneggiato viene ripristinato;
  • il movimento del calcio nei nodi e nelle fibre del sistema di conduzione è inibito, il che rallenta il ritmo delle contrazioni e l'attività dei focolai patologici di eccitazione;
  • l'incollaggio delle piastrine e la produzione di trombossano rallenta, aumenta la fluidità del sangue;
  • c'è una graduale regressione dell'ipertrofia ventricolare sinistra;
  • la perossidazione dei grassi è notevolmente ridotta, e quindi la formazione di radicali liberi che distruggono le cellule dei vasi sanguigni e del cuore.

I farmaci nelle fasi iniziali prevengono la formazione della placca che ostruisce le arterie, prevengono il restringimento dei vasi coronarici e bloccano la proliferazione della muscolatura liscia della parete vascolare.

Bloccanti antianginosi o selettivi

Le principali indicazioni per l'uso dei CCB sono le seguenti malattie:

  • ipertensione primaria e sintomatica, anche durante una crisi (gocce o una compressa di nifedipina abbassa la pressione sanguigna in 10 minuti);
  • angina da riposo e stress (con bradicardia e blocco, ipertensione, viene utilizzata la nifedipina e Verapamil o Diltiazem viene utilizzato per alleviare l'aritmia);
  • tachicardia, sfarfallio, flutter atriale, extrasistoli sono trattati con Verapamil;
  • disturbi acuti del flusso sanguigno cerebrale (Nimotop);
  • ischemia cerebrale cronica, encefalopatia, cinetosi, cefalea tipo emicrania (cinnarizina);
  • ipertrofia miocardica (amlodipina, nifedipina, procorum);
  • Malattia di Raynaud (Corinfar, Lazipil).

Non meno efficace è stato l'uso di calcio-antagonisti per broncospasmo, balbuzie, allergie (cinnarizina), trattamento complesso della demenza senile, morbo di Alzheimer, alcolismo cronico.

Guarda il video sulla scelta dei farmaci per l'ipertensione:

Controindicazioni

Esistono restrizioni generali sulla prescrizione di bloccanti dei canali del calcio. Questi includono:

  • sindrome da depressione del nodo del seno,
  • angina pectoris instabile, attacco di cuore (rischio di complicanze),
  • bassa pressione sanguigna,
  • shock cardiogenico,
  • manifestazioni acute di insufficienza cardiaca,
  • grave patologia renale o epatica,
  • gravidanza, allattamento, infanzia.

Per i pazienti con insufficienza cardiaca, attacco di cuore, i medicinali a breve durata d'azione come la nifedipina sono particolarmente pericolosi. Una grave insufficienza circolatoria non viene trattata con Verapamil o Diltiazem.

Tipi di bloccanti dei canali del calcio lenti

Poiché il gruppo BPC combina farmaci dissimili, sono state proposte diverse opzioni di classificazione. Esistono tre generazioni di medicinali:

  • il primo - Isoptin, Corinfar, Diltiazem;
  • il secondo - Gallopamil, Norvask, Latsipil, Foridon, Klentiazem;
  • terzo - Lerkamen, Zanidip, Naftopidil.

In base all'influenza sui principali sintomi clinici, si distinguono i seguenti sottogruppi:

  • arteriole periferiche dilatanti - Nifedipina, Felodipina;
  • miglioramento del flusso sanguigno coronarico - Amlodipina, Felodipina;
  • ridurre la contrattilità miocardica - Verapamil;
  • conduttività inibente e automatismo - Verapamil.

A seconda della struttura chimica, il BPC è suddiviso in:

  • Gruppo nifedipina - Corinfar, Norvask, Lazipil, Loxen, Nimotop, Foridon. Prevalentemente dilatare le arterie periferiche.
  • Gruppo Verapamil - Isoptin, Veranorm, Procorum. Agiscono sul miocardio, inibiscono la conduzione dell'impulso cardiaco attraverso gli atri, non influenzano i vasi.
  • Gruppo Diltiazem - Cardil, Klentiazem. Agisce allo stesso modo sul cuore e sui vasi sanguigni.
  • Gruppo Cinnarizine - Stugeron, Nomigraine. Espandere vasi principalmente cerebrali.

Farmaci di terza generazione

I bloccanti del calcio di prima generazione sono caratterizzati da bassa biodisponibilità, selettività d'azione insufficiente e rapida eliminazione dall'organismo. Ciò richiede un'assunzione frequente e dosi sufficientemente elevate. La seconda generazione è priva di questi svantaggi, poiché i farmaci sono nel sangue da molto tempo, la loro digeribilità è molto più alta.

La terza generazione del BPC è rappresentata da Lerkamen. Penetra bene nella membrana cellulare, si accumula al suo interno e viene lentamente lavato via. Pertanto, nonostante una breve circolazione nel sangue, il suo effetto è di lunga durata. Il farmaco viene utilizzato una volta al giorno, il che consente di mantenere un effetto costante ed è conveniente per il paziente.

Inoltre, il farmaco ha altri effetti positivi sull'emodinamica:

  • migliora la circolazione cerebrale,
  • protegge le cellule cerebrali dalla distruzione,
  • agisce come antiossidante,
  • dilata le arterie renali inibendone l'indurimento,
  • ha un effetto ipotensivo pronunciato,
  • si riferisce a cardio-nefro- e cerebroprotettori.
  • mal di testa,
  • edema,
  • calo di pressione,
  • arrossamento del viso,
  • sensazioni di vampate di calore,
  • aumento della frequenza cardiaca,
  • inibizione della conduzione dell'impulso cardiaco.

Verapamil inibisce la conduttività e l'automatismo, può causare blocco e asistolia. Meno comuni: costipazione, indigestione, eruzione cutanea, tosse, mancanza di respiro e sonnolenza.

Si consiglia di leggere l'articolo sulla prevenzione dell'infarto miocardico. Da esso imparerai le misure di prevenzione primaria, il trattamento delle malattie che portano a un attacco di cuore, nonché i metodi di prevenzione secondaria..

E qui c'è di più sul trattamento dell'aterosclerosi dei vasi del collo.

I bloccanti dei canali lenti del calcio abbassano efficacemente la pressione sanguigna, con un lungo ciclo di terapia prevengono l'ipertrofia miocardica, proteggono il rivestimento interno dei vasi sanguigni dal processo aterosclerotico, rimuovono il sodio e l'acqua a causa dell'espansione delle arterie renali. Riducono la mortalità e le complicanze nelle malattie cardiache, aumentano la tolleranza all'esercizio e non hanno effetti collaterali significativi..

I farmaci moderni, più nuovi e migliori per il trattamento dell'ipertensione ti consentono di controllare la tua condizione con le minori conseguenze possibili. Quali farmaci di scelta prescrivono i medici??

È possibile scegliere i preparati per i vasi della testa solo con il medico curante, poiché il loro spettro d'azione può differire e ci sono anche effetti collaterali e controindicazioni. Quali sono i migliori farmaci per la vasodilatazione e il trattamento delle vene??

Con extrasistole, fibrillazione atriale, tachicardia, i farmaci sono usati come nuovi, moderni e di vecchia generazione. L'attuale classificazione dei farmaci antiaritmici consente di effettuare rapidamente una scelta tra i gruppi, in base a indicazioni e controindicazioni

Il farmaco antagonista dei canali del calcio Norvasc, il cui uso aiuta anche a ridurre la necessità di nitroglicerina, aiuterà anche con la pressione. Tra le indicazioni c'è l'angina pectoris. Il medicinale non deve essere assunto con il succo di melograno..

Per l'ipertensione e l'angina pectoris, viene prescritto Azomex, il cui uso è tollerato abbastanza positivamente dai pazienti. Le compresse hanno pochi effetti collaterali. Non ci sono analoghi completi, ma preparati che includono la sostanza principale.

Nel trattamento dell'ipertensione, alcuni farmaci includono la sostanza eprosartan, il cui uso aiuta a normalizzare la pressione sanguigna. L'influenza è presa come base in una medicina come Teveten. Ci sono analoghi con un'azione simile.

I bloccanti dell'aritmia sono prescritti per alleviare un attacco, nonché su base continuativa. I beta-bloccanti vengono selezionati individualmente in ogni caso, l'automedicazione può essere pericolosa.

È altamente sconsigliato assumere Verapamil senza prescrizione medica. È disponibile in compresse e fiale per iniezione. Quali sono le controindicazioni? Come applicare ad alta e bassa pressione, aritmie?

Con l'angina pectoris viene eseguita la terapia antianginosa. Valutare i criteri per la sua efficacia mediante ECG, stress test, monitoraggio Holter. La terapia di prima linea è prescritta nelle fasi iniziali.

Cosa devi sapere sui bloccanti dei canali del calcio

I bloccanti dei canali del calcio sono un tipo di medicinale che aumenta il flusso di sangue e ossigeno al cuore. I medici prescrivono i bloccanti dei canali del calcio per trattare l'ipertensione o varie condizioni cardiache.

Cosa sono i bloccanti dei canali del calcio?

Il calcio è necessario al corpo per le contrazioni muscolari. Questo minerale entra nelle cellule muscolari attraverso i canali ionici, che sono minuscoli pori sulla superficie della cellula. I bloccanti dei canali del calcio riducono la quantità di calcio che può entrare nelle cellule muscolari del cuore e nelle pareti dei vasi sanguigni attraverso questi canali. In tal modo, abbassano la pressione nei vasi sanguigni e sul cuore..

I medici di solito usano i bloccanti dei canali del calcio per trattare l'ipertensione. Sono utilizzati anche per:

  • dolore al petto o angina
  • cardiopatia ischemica
  • battito cardiaco irregolare o aritmie
  • emicrania

Gli scienziati stanno attualmente studiando altri potenziali usi dei bloccanti dei canali del calcio. Abbassando la pressione alta, gli scienziati ritengono che i bloccanti dei canali del calcio possano ridurre il rischio di malattia di Alzheimer.

Altri tipi di farmaci hanno un effetto simile a quello dei bloccanti dei canali del calcio.

Beta bloccanti

I beta-bloccanti rallentano il cuore limitando gli effetti degli ormoni dello stress come l'adrenalina e la norepinefrina. Questi farmaci sono efficaci nell'abbassare la pressione sanguigna. Esempi di beta-bloccanti includono Atenolol (Tenormin) e Metoprolol (Lopressor). Gli scienziati hanno scoperto che i beta-bloccanti e i calcio-antagonisti sono efficaci nell'abbassare la pressione sanguigna, rendendoli utili per il trattamento di una varietà di condizioni che colpiscono il cuore, tra cui angina pectoris e aritmie..

Tuttavia, i medici raccomandano i calcio-antagonisti come prima linea di trattamento farmacologico per l'ipertensione e i beta-bloccanti come seconda linea di scelta..

ACE inibitori

Gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) sono un altro tipo di farmaco usato per trattare la pressione alta e varie malattie cardiache. Rilassano i vasi sanguigni e facilitano il cuore. Gli ACE inibitori bloccano gli enzimi che restringono i vasi sanguigni, consentendo al sangue di muoversi attraverso i vasi senza esercitare troppa pressione su di essi. Esempi di ACE inibitori includono Lisinopril (Prinivil, Zestril), Enalapril (Vasotec) e Benazepril (Lotenzin). I farmaci sopra elencati possono causare alcuni effetti collaterali, come tosse o irritazione della pelle. A volte i medici prescrivono un ACE inibitore con un calcio-antagonista.

Varietà di bloccanti dei canali del calcio

Esistono due diversi tipi di bloccanti dei canali del calcio chiamati diidropiridine e non diidropiridine.

Le diidropiridine prendono di mira un tipo specifico di canale del calcio nel corpo, provocando la dilatazione dei vasi sanguigni, abbassando la pressione sanguigna. Esempi di diidropiridine includono:

  • Amlodipina (Norvasc)
  • Felodipina (Plendil)
  • Nicardipina (Cardin)
  • Nifedipina (Adalat, Procardia)
  • Nimodipina (Nimotop)

A volte, questi farmaci possono dilatare troppo i vasi sanguigni, il che può portare a gonfiore alle gambe. I medici possono ridurre al minimo questo rischio riducendo la dose o prescrivendo calcio-antagonisti a rilascio prolungato. Il corpo assorbe questa forma del farmaco per un periodo prolungato, il che impedisce ai vasi sanguigni di dilatarsi eccessivamente..

Le non-diidropiridine dilatano i vasi sanguigni allo stesso modo delle diidropiridine. Tuttavia, hanno effetti aggiuntivi sul cuore che possono controllare la frequenza cardiaca veloce. Attualmente, ci sono solo due farmaci non diidropiridinici: Verapamil (Kalan, Isoptin) e Diltiazem (Cardizem). I medici usano Verapamil per alleviare il dolore toracico perché il farmaco rilassa i vasi sanguigni e riduce la quantità di ossigeno di cui il cuore ha bisogno. Verapamil è anche utile per rallentare ritmi cardiaci anormalmente veloci e potenzialmente pericolosi, come la tachicardia sopraventricolare.

Il diltiazem è un farmaco usato per controllare le aritmie cardiache (battito cardiaco veloce o irregolare) e abbassare la pressione sanguigna. Rispetto al verapamil, ha un effetto meno significativo sulla frequenza cardiaca.

Effetti collaterali e rischi dei bloccanti dei canali del calcio

Gli effetti collaterali comuni dei bloccanti dei canali del calcio includono:

  • fatica
  • bruciore di stomaco
  • arrossamento del viso
  • gonfiore all'addome, alle caviglie e ai piedi

Meno comunemente, questi farmaci possono causare:

  • stipsi
  • vertigini
  • battito cardiaco irregolare che diventa troppo veloce o lento
  • formicolio o intorpidimento alle mani e ai piedi
  • fiato corto
  • respiro sibilante
  • mal di stomaco
  • difficoltà a deglutire
  • tosse

Gli effetti collaterali rari dei bloccanti dei canali del calcio includono:

  • gengive sanguinanti
  • mal di testa
  • dolore al petto
  • svenimento
  • febbre
  • una sfumatura gialla agli occhi e alla pelle chiamata ittero
  • eruzioni cutanee

Se una persona manifesta uno di questi effetti collaterali dall'assunzione di bloccanti dei canali del calcio, dovrebbe consultare un medico..

Ti invitiamo ad iscriverti al nostro canale in Yandex Zen


Articolo Successivo
Perché il sangue arterioso è rosso vivo e il sangue venoso è rosso scuro