Cos'è un attacco di panico


Cosa sono gli attacchi di panico? Questi sono attacchi di panico, paura, ansia e ansia aumentata, che compaiono senza motivo e non possono essere controllati. Non sono causati da cause esterne, ma da sensazioni interne. Allo stesso tempo, i sintomi di natura clinica compaiono e aumentano improvvisamente, raggiungendo il loro valore massimo entro 10 minuti. Dopo aver subito un attacco di panico, una persona avverte debolezza generale, debolezza. Il tempo di attacco varia da 15 a 30 minuti. Per questi pochi minuti, una persona vive nella paura di uno sconosciuto.

Questa sindrome si verifica abbastanza spesso. Circa il 5% degli abitanti del mondo lo affronta. E la maggior parte di loro sono giovani di 20-30 anni. Inoltre, un attacco di panico nelle donne è più comune che negli uomini. Molte persone, dopo i primi casi, hanno paura della ripetizione e vogliono sapere come sbarazzarsi degli attacchi di panico. La paura nasce dal non sapere con cosa hanno a che fare.

Segni e sintomi di attacchi di panico

Il fatto è che l'attacco è accompagnato da una scarica di adrenalina. Questo ormone prepara il corpo a rispondere a potenziali pericoli, inizia a pianificare una fuga o un combattimento. Il cuore batte all'impazzata, diventa difficile respirare. Inizia l'iperventilazione dei polmoni e una diminuzione del contenuto di monossido di carbonio nel sangue. Ciò che provoca sensazioni di vertigini, intorpidimento delle braccia e delle gambe. Questa reazione è del tutto normale per il corpo. Dopotutto, gli attacchi di panico sono determinati malfunzionamenti del sistema, quando la modalità di emergenza viene avviata inutilmente.

Ci sono una serie di segni di attacchi di panico:

  • dolore nella zona del torace;
  • c'è una sensazione di mancanza d'aria;
  • il polso accelera;
  • aumento della sudorazione;
  • diventa improvvisamente freddo;
  • tremore agli arti;
  • vertigini;
  • arriva la nausea;
  • sentire che tutto non sta accadendo nella realtà;
  • copre una sensazione di paura e ansia inspiegabili e incontrollabili.

I sintomi sono simili a quelli delle malattie cardiache, quindi un attacco di panico viene spesso scambiato per un'altra condizione. Tali attacchi possono manifestarsi più di una volta al giorno e non sono limitati a un paio di volte al mese. Raramente si vede uno schema. Ad esempio, alcune persone avvertono un attacco di panico solo in uno spazio aperto, mentre altri lo incontrano al chiuso, guidando un'auto, entrando in mezzo alla folla, ecc..

La persona è scioccata dal primo attacco di panico. Lascia un'impressione duratura ed è ben ricordata. Pertanto, l'attacco può successivamente essere attivato dall'aspettativa dei prossimi attacchi in qualsiasi momento..

Cause degli attacchi di panico

Il panico è una risposta naturale a situazioni stressanti. E sono familiari a molti. Allora perché compaiono senza una ragione apparente?

Tali attacchi possono verificarsi sullo sfondo della distonia vascolare. A volte il panico è provocato da notevoli cambiamenti nella vita e non sempre in una direzione negativa. Spesso diventano ospiti frequenti di persone che hanno vissuto situazioni di vita difficili. Parte della causa degli attacchi di panico è da ricercare nella malattia fisica. Ad esempio, malattie come l'ipertiroidismo o l'ipoglicemia. Gli attacchi di panico possono essere sperimentati durante o dopo l'assunzione di una serie di farmaci. Inoltre, il disturbo di panico è una manifestazione della depressione..

Secondo gli esperti, durante gli attacchi di panico, la nostra coscienza combatte internamente contro un ambiente esterno aggressivo, e questo è ciò che si esprime in questi attacchi. Un altro motivo per la manifestazione dei sintomi di questa condizione è la presenza di eventuali conflitti di natura psicologica. Allo stesso tempo, non vengono riconosciuti e non vengono risolti. Inutile dire che le persone che sono inclini agli attacchi di panico si preoccupano principalmente di comprendere i pericoli dei disturbi. Oltre a come affrontarlo, come aiutare te stesso o altre persone in una situazione simile.

In caso di attacco di panico con sintomi e segni simili a nevrosi, ecc. le persone hanno solo poca protezione dagli effetti dello stress. Ciò è dovuto alla mancanza di serotonina con norepinefrina - sostanze che impediscono al disagio di colpire il corpo. Queste persone non sono immediatamente coperte da un'onda, possono controllarsi per un certo tempo. Tuttavia, tutto dipende dalla forza e dalla durata dell'effetto dello stress. Come abbiamo detto, una donna è più incline agli attacchi di panico. Si verificano spesso durante la gravidanza. Tuttavia, nelle persone che bevono spesso alcol, questa condizione si verifica abbastanza spesso..

Tipi di panico

Cos'è un attacco di panico? Questa condizione è considerata uno dei modelli comportamentali della folla. L'origine del termine stesso è associata al dio greco Pan, che proteggeva pastori, pascoli e armenti. La base immediata di questa sensazione è la presenza di determinate condizioni, stimoli scioccanti, in base ai quali il comportamento abituale di una persona non è più possibile..

Le definizioni sono per la maggior parte associate alla paura, che provocano minacce reali o immaginarie, stati di paure periodiche. Lo stato di panico è accompagnato da un forte indebolimento del controllo con l'aiuto della volontà. Ciò si verifica durante la soppressione dei bisogni personali da parte di bisogni evolutivamente primitivi, in qualche modo associati a un senso di autoconservazione fisica..

Esistono diverse classificazioni dei tipi di attacchi di panico:

1. Per l'ampiezza di distribuzione si distinguono:

  • tipo individuale;
  • gruppo - una gamma da 2 a mille persone;
  • tipo di massa - più di mille persone.

2. Il panico si distingue per gravità, profondità della sensazione:

  • mite: la sensazione praticamente non implica una perdita di autocontrollo e una valutazione critica della situazione. Si manifesta principalmente come lieve sorpresa, preoccupazione, tensione muscolare, ecc. Esperto in attesa di un trasporto ritardato, in fretta, in caso di forte suono improvviso, ecc.;
  • grado medio - allo stesso tempo, c'è una distorsione significativa dei giudizi di valore consapevoli della situazione attuale, diminuisce la criticità, aumentano la paura e l'ansia e l'esposizione a influenze esterne. Si fa sentire, ad esempio, nel caso degli acquisti di massa nella diffusione di informazioni sull'aumento del livello dei prezzi o sul ritiro della merce dalle vendite, ecc.;
  • uno stato di passione completa - è accompagnato da follia. Provocato da una minaccia mortale (esplicita o falsa). In questo caso, il comportamento non può essere controllato; si manifesta con l'incapacità di valutare criticamente la situazione. Esperto, ad esempio, durante operazioni militari, catastrofi, disastri naturali.

3. Per durata:

  • visione a breve termine;
  • lungo;
  • prolungato (continuo, illimitato nel tempo).

4. A seconda del verificarsi delle conseguenze, ci sono:

  • panico, che non causa le conseguenze del piano materiale, così come i cambiamenti nella psiche;
  • una condizione che porta a lesioni di natura fisica e mentale pronunciata, perdita della capacità lavorativa per un breve periodo di tempo;
  • una condizione che provoca l'insorgenza di gravi conseguenze sotto forma di vittime umane, perdite materiali significative, nonché malattie del sistema nervoso e perdita prolungata della capacità lavorativa.

Come affrontare il panico?

Parliamo di come affrontare il panico? Le persone sono spesso soggette ad attacchi di panico, essendo tra la folla, lontane dalle loro solite condizioni di vita. È logico che la persona voglia evitare situazioni problematiche. Tuttavia, questo non è possibile. È completamente isolato dalla società. E questo significa privarsi del solito modo di vivere, della comunicazione con gli amici, delle gioie, dei piaceri.

Gli esperti ritengono che sia meglio non cercare di superare il panico, ma distrarti dai sintomi. Questo aiuta a non aggravare i sintomi. Non dimenticare il picco della sensazione spiacevole che si verifica nei primi minuti, quindi le paure e l'ansia passano. Molte persone con attacchi di panico ricorrono per aiutare:

  • Spostare la tua attenzione e "radicarti": suggerisci di concentrarti su ciò che sta intorno alla persona.

Tutti gli oggetti circostanti dovrebbero essere nominati ad alta voce, aggiungendo qualsiasi caratteristica degli oggetti. Può essere prima la colorazione, quindi viene aggiunto il materiale. Ad esempio, vedo una porta di plastica bianca. La tecnica dovrebbe essere ripetuta nel tempo..

Inoltre, la persona deve nominare ciò che sente. Ad esempio, una melodia dalle cuffie o un bambino che ride fuori dalla finestra.

Quindi devi fare lo stesso con ciò che si sente fisicamente. Ad esempio, posso sentire il tessuto di un vestito che tocca la mia pelle..

E l'ultima fase: devi nominare ciò che la persona vede di fronte a lui. Ad esempio, vedo una bicicletta sportiva blu, una nuvola bianca.

In questo caso, dopo un po ', una persona si rende conto che non è necessario farsi prendere dal panico, perché non c'è nulla di pericoloso in giro.

  • Controllare la propria respirazione: comporta un'inspirazione ed espirazione lenta, profonda e misurata. Puoi controllare l'attacco di panico iniziando ad allungare l'espirazione, quindi provare a respirare nello stomaco. La tecnica della respirazione calmante dovrebbe essere praticata contando fino a 4. Cioè, dovresti inspirare, trattenere il respiro ed espirare, contando fino a 4.
  • Rilassamento muscolare: dovresti capire come funzionano il tuo corpo ei muscoli. La paura provoca tensione in tutti i muscoli. In questo caso compaiono blocchi, sensazioni di crampi allo stomaco, dolore nella regione del torace, nodo alla gola. Hai solo bisogno di mettere il tuo corpo sotto controllo con uno sforzo di volontà. Ordinagli di rilassarsi. A tal fine, è adatta una tecnica con atteggiamenti per rilassare le braccia, le gambe, i muscoli addominali, ecc. Puoi anche provare la tecnica opposta. Dopo una forte tensione muscolare, è molto più facile rilassarli. In questo caso, è necessario ascoltare costantemente le reazioni del corpo..
  • Liberazione da fattori stimolanti non necessari. Il fatto è che uno stato spiacevole può essere aggravato dal rumore, dalla luce o dal tocco di qualcosa. Puoi chiudere gli occhi, andare in un posto più tranquillo, se possibile, andare in pensione. Quindi metti le cuffie e accendi la tua canzone preferita, la melodia. Cerca di focalizzare la tua attenzione, ad esempio, su come si muove la lancetta dell'orologio o sul tuo polso, respirando.
  • Concentrazione sul gameplay. Per disarmare la propria coscienza, che in un attacco di panico agisce contro una persona, è necessario spostare la sua attenzione su qualcos'altro che richiede concentrazione incondizionata. Puoi trovare qualcosa da fare. Ad esempio, ordina le graffette, tieniti impegnato a giocare con il gadget. Ma non dovrebbe essere difficile. La ricerca in questo settore ha dimostrato che il gioco può aiutare a ridurre lo stress emotivo.

Perché il panico è pericoloso?

In effetti, un attacco di panico è considerato non così pericoloso per il corpo. Tuttavia, questo non significa affatto che non sia in grado di trasformare la vita di una persona in un'esistenza completamente insopportabile. Spesso, questa condizione può essere molto più pericolosa delle ragioni stesse della paura. Perché i panici sono pericolosi? Possono svilupparsi nel tempo in depressione, fobia o grave disturbo nevrotico. Gli attacchi di panico cambiano in modo significativo i modelli di comportamento delle persone. Cercano di evitare la situazione in cui può sorgere questo disturbo. In questo caso, la persona inizia a innervosirsi, diventa sospettosa. In esso alberga una paura senza fondamento costante di nuovi attacchi..

Tuttavia, a volte il panico viene semplicemente alimentato a ventaglio su scala universale. Ma in realtà, non c'è nulla di serio e spaventoso nella situazione. A questo proposito, è molto importante, entrare in una situazione difficile, non perdere il controllo su se stessi. Dopotutto, a volte può persino salvare la vita di te stesso e di chi ti circonda..

In preda al panico, il corpo è sovraccarico, il che viene segnalato da indicatori saltanti di pressione e temperatura. Gli occhi di una persona si scuriscono o vede lampi di luce, tutto il corpo inizia a tremare, ecc. Questa condizione può anche essere fatale..

Ci possono essere molte ragioni per il panico. Tuttavia, non dovresti arrenderti. Pertanto, dovresti ricordarti di controllare le tue emozioni e rimanere calmo, oltre ad assumerti la responsabilità della tua vita. Questo aiuta anche nelle situazioni più critiche a prendere le giuste decisioni e ad agire, ea non precipitarsi dall'impotenza e dalla paura. Dovresti essere responsabile, non frivolo, prendere l'abitudine di controllare costantemente te stesso e il tuo stato emotivo, non cadere in uno stato di torpore. L'analisi e l'osservazione di ciò che accade intorno aiuta a non avere paura della realtà e rimanere prudenti in qualsiasi condizione..

Molto spesso un attacco di panico è preceduto da un evento che ti ha fatto vivere un trauma psicologico. Ma questo non è l'unico motivo per un attacco. Ad esempio, le fobie possono provocarle anche in persone che hanno paura di spazi ristretti o altezze. In questi casi, è meglio consultare uno psicoterapeuta per risolvere il problema. Un corso di terapia adeguatamente selezionato sotto la supervisione di uno specialista aiuterà a sbarazzarsi degli attacchi di panico. I problemi associati agli attacchi di panico sono meglio affrontati immediatamente in modo che non si sviluppino in malattie gravi.

Maggiori informazioni su come combattere e sconfiggere il panico che ti travolge, saranno in grado di fornire gli specialisti del Centro per lo Sviluppo della Personalità "Arcanum".

Cosa sono gli attacchi di panico e come affrontarli

Gli attacchi di paura inspiegabile possono trasformarsi in disturbi di panico se ignorati.

Il mio primo attacco di panico è stato terribile. È successo circa tre anni fa. Poi ho rotto con il mio ragazzo dopo una lunga relazione, un amico è morto, sono comparsi problemi di salute e di denaro - in qualche modo, molte cose si sono accumulate contemporaneamente. Ero spesso nervoso, camminavo depresso tutto il tempo.

Un giorno sono tornato a casa da scuola, mi sono seduto sul divano e improvvisamente ho sentito che stavo cominciando a soffocare. Il mio cuore batteva più forte, ho iniziato a tremare, ho sentito una paura così forte che ho urlato. Non capivo affatto da dove provenisse questo orrore. All'inizio pensavo di star impazzendo, poi tutti i pensieri sono scomparsi, è rimasta solo la paura. Scivolai dal divano sul pavimento, mi appoggiai al tavolo e mi abbracciai le ginocchia.

Per i successivi 30 minuti ho solo tremato, urlato e pianto. Non c'era nessuno a casa, ma ho pensato alla necessità di chiamare un'ambulanza quando mi sono calmato.

Ho attacchi di panico circa una volta ogni sei mesi, quando provo stress emotivo per molto tempo. Ma li gestisco molto meglio della prima volta.

Cos'è l'attacco di panico e quali sono i suoi sintomi

Un attacco di panico è un attacco di intensa paura irragionevole che può superare le risposte alle tue domande sul disturbo di panico sempre e ovunque, anche in un sogno. Sembra che ora perderai la testa o morirai.

Le convulsioni di solito si verificano negli adolescenti e nei giovani adulti, con le donne più spesso degli uomini.

Durante un attacco di panico, compaiono alcuni o tutti questi sintomi di attacchi di panico e disturbo di panico:

  • sensazione di perdita di controllo su se stessi o sulla situazione;
  • sensazione di irrealtà di ciò che sta accadendo;
  • battito cardiaco frequente;
  • debolezza, vertigini, a volte anche svenimento;
  • mal di testa;
  • formicolio o intorpidimento alle mani e alle dita;
  • vampate di calore o brividi;
  • aumento della sudorazione;
  • dolore al petto;
  • brivido;
  • mancanza di respiro o un nodo alla gola;
  • crampi allo stomaco o nausea;
  • respiro affannoso.

Gli episodi di solito durano 5-30 minuti, anche se alcuni segni durano più a lungo.

Quando chiamare un'ambulanza

Sarà necessaria l'assistenza medica Stai avendo attacchi di panico?, se un:

  • Un attacco di panico dura più di 20 minuti e i tentativi di fermarlo non portano a nulla.
  • La vittima avverte un'improvvisa, grave debolezza fisica e malessere. Questo di solito finisce con uno svenimento..
  • Durante l'attacco di panico, il cuore mi faceva male. Questo potrebbe essere un segno di infarto..

Da dove vengono gli attacchi di panico?

Non è chiaro cosa li causi esattamente. Ma gli esperti ritengono che i sintomi degli attacchi di panico possano derivare dallo stress o dai cambiamenti nella vita. Ad esempio, licenziamento o inizio di un nuovo lavoro, divorzio, matrimonio, parto, perdita di una persona cara.

Anche la genetica gioca un ruolo. Se un membro della famiglia soffre di attacchi di panico, potresti essere predisposto a questo..

A rischio sono anche i fumatori, gli amanti del caffè pesante e i tossicodipendenti.

Nel corpo c'è una rottura dell'autoregolazione, del controllo del proprio stato mentale, delle capacità adattative del corpo. Spesso questa è una reazione allo stress fisico o mentale, a situazioni stressanti e conflittuali..

Perché gli attacchi di panico sono pericolosi

Gli episodi isolati sono generalmente innocui. Ma gli attacchi di panico devono essere trattati se si ripresentano, altrimenti si trasformeranno in disturbo di panico. A causa sua, una persona vive nella paura costante..

  • Fobie specifiche. Ad esempio, paura di guidare o di volare.
  • Problemi con il rendimento scolastico a scuola o all'università, deterioramento del rendimento.
  • Chiusura, riluttanza a comunicare con altre persone.
  • Disturbi di depressione o ansia.
  • Pensieri suicidari, compresi i tentativi di suicidio.
  • Abuso di alcol o droghe.
  • Difficoltà finanziarie.

Come affrontare un attacco di panico da solo

I miei attacchi si verificano più spesso di notte, quando non c'è nessuno in giro. La prima cosa che faccio è accendere subito le luci e qualsiasi film o serie tv (solo che non è un film dell'orrore) per non sentirmi solo. Il silenzio e l'oscurità causano più paura.

Può sembrare che il panico non se ne andrà e non sarai più in grado di controllarti. Ma non è così. Esistono diversi modi per calmare gli attacchi di panico e il disturbo di panico: sintomi, cause e trattamento.

1. Respirate profondamente

Durante un attacco, può manifestarsi mancanza di respiro e la persona sente di essere fuori controllo. Dì a te stesso che la mancanza di respiro è solo un sintomo temporaneo e presto scomparirà. Quindi fai un respiro profondo, aspetta un secondo e poi espira, contando mentalmente fino a quattro..

Ripeti l'esercizio fino a ripristinare la normale respirazione.

2. Rilassa i muscoli

Questo ti restituirà il controllo del tuo corpo. Fai un pugno e mantieni questa posizione per un conteggio di 10. Quindi apri e rilassa completamente la mano.

Cerca anche di stringere e rilassare le gambe, quindi risale gradualmente il corpo, toccando glutei, addome, schiena, braccia, spalle, collo e viso..

3. Ripeti un atteggiamento positivo

Prova a dire alcune frasi incoraggianti a te stesso o ad alta voce. Ad esempio: "Questo è temporaneo. Starò bene. Ho solo bisogno di respirare. Mi calmo. Tutto bene".

4. Concentrarsi su un oggetto

Studiatela nei minimi dettagli: colore, dimensione, disegno, forma. Cerca di ricordare altri oggetti simili a lui. Confrontali tra loro, trova mentalmente le differenze. Ti aiuterà a distrarti ea pensare meno alla paura che stai vivendo..

5. Apri le finestre

Se ti trovi in ​​una stanza soffocante, l'aria fresca ti aiuterà a riprenderti..

Come trattare gli attacchi di panico

Se gli attacchi si ripresentano, consultare il medico. Questo aiuterà a prevenire o curare il disturbo di panico..

Per prima cosa, contatta un terapista che, a seconda dei sintomi, prescriverà un esame, quindi ti indirizzerà a un neurologo, psicoterapeuta o psichiatra. È importante sottoporsi a test per escludere malattie degli organi interni, problemi alla tiroide, pressione sanguigna e livelli di zucchero nel sangue.

Natalia Taranenko, neurologa della categoria di qualificazione più alta

Disturbo di panico: quando la paura travolge viene trattata con farmaci, psicoterapia o in modo completo.

Psicoterapia

Usano la terapia cognitivo comportamentale. Durante questo, una persona impara a controllare se stesso, i suoi sentimenti e le sue emozioni. Gli attacchi di panico guariranno più velocemente se modifichi la tua risposta ai sentimenti fisici di paura e ansia.

Medicinali

Possono aiutarti ad affrontare gli attacchi di panico. I farmaci sono particolarmente necessari se gli attacchi sono gravi e difficili da controllare da soli..

Alcuni farmaci causano effetti collaterali: mal di testa, nausea e insonnia. Di solito non sono pericolosi, ma se li senti costantemente, informi il medico..

Dolore e panico

  • Storia
Hmm, troppe poche informazioni qui!

Questo articolo è uno stub. Puoi aiutare Disney Wikia espandendolo.

Dolore e panico

informazioni di base

Film a figura intera (cartoni animati)

Programmi televisivi

Doppiaggio originale

Matt Frewer (Panico)

Voce fuori campo in russo

Mikhail Gindin (Dolore nell'immagine di un ragazzo)

Valery Kukhareshin (Panico)

Konstantin Mikhailov (Panic as a boy)

Informazioni sui personaggi

Occupazione

Tipo di carattere

Animali domestici

Amici e alleati

Nemici

Piace

non mi piace

Poteri e abilità

Dolore e panico: due folletti al servizio di Ade.

Aspetto

Il dolore è un diavolo spesso e viola con un'elegante acconciatura simile ai baffi. Panico: magro, blu, con un lungo naso e corna da diavolo. Nella serie animata, si dice che Pain è un diavolo rosa pallido e Panic è verde..

Carattere

Non si distinguono per alcuna intelligenza speciale, ma Pain è chiaramente più intelligente di Panic. Piuttosto imbarazzante. Il panico confessa che nessuno si è mai preso cura di lui e non sa cosa sia l'amore.

Abilità

È così che si umiliano

La loro capacità principale è quella di trasformarsi in qualsiasi cosa e chiunque. Sono anche in grado di volare (nonostante il fatto che il dolore sia spesso). Hanno anche la capacità di allungarsi e unirsi. Possono anche teletrasportarsi in qualsiasi luogo e sono anche in grado di controllare il fuoco.

Film

Quando Ade tornò in sé, li chiamò immediatamente. I demoni corrono immediatamente e riferiscono che le moirae sono già qui. Ade si arrabbia e chiede loro di ricordargli di mutilarli. Quando i Moirae diffondono una profezia, Ade dà loro un compito: rapire Ercole e dargli una pozione mortale da bere. Ci riescono, ma vengono distratti accidentalmente da Alcmene e Amphitryon. Per questo motivo, Ercole non beve l'ultima goccia e parte della sua forza rimane con lui. Il panico è molto preoccupato per ciò che accadrà se Ade scoprirà la verità. Il dolore accentua se e ritornano.

Quando Meg torna da una missione, la prima cosa che fa è incontrarli. Quando menziona il nome di Ercole, i diavoli iniziano a fare storie. Quando l'essenza arriva a loro, cercano di scappare, ma Ade li cattura. Sono salvati dall'ira dell'Ade solo dal fatto che affermano di aver reso mortale Ercole. Successivamente, aiutano Ade a distruggere le anfore con il ritratto di Ercole. Ma improvvisamente Ade nota il dolore nei sandali di "Ercole" e il panico - con una bibita della stessa marca e prende tutta la rabbia su di loro.

Quando Hercules perde il potere, i diavoli lo scherniscono. Inoltre, Pain e Panic si trasformano in un grazioso cavallo femmina per distrarre e afferrare Pegasus. Accompagnano il loro padrone quando libera i titani e attacca l'Olimpo. Là prendono Hermes prigioniero, ma in seguito lo ottengono dal dio liberato, e anche più tardi da Pegasus. Dopo la sconfitta, scappano con Ade negli inferi. Diventano testimoni della caduta dell'Ade in un vortice di anime. Il panico dice che faranno fatica quando lui uscirà. Il dolore viene enfatizzato di nuovo se esce ed entrambi se ne vanno con un sorriso soddisfatto.

Altre apparizioni

Ercole

Nella serie, Ercole e la magica fonte di Dolore e Panico, per sconfiggere Ercole, decidono di trasformare quest'ultimo in un bambino. Per questo, si ottiene acqua ringiovanente. Ma alla fine, Pain e Panic si sono trasformati in bambini non solo Gekules, ma anche Icarus, Adonis e Pegasus. Anche il dolore è diventato un bambino. Cassandra e Panic dovettero andare alla fontana della giovinezza per andare a prendere l'acqua affinché i bambini diventassero di nuovo adulti. Quando fu attaccata da un serpente gigante, la ragazza consigliò a Panic di nascondersi, e lui fu pieno di compassione per lei. Per tutto l'episodio, la loro relazione è stata come una famiglia. E alla fine, il demone ha notato che lui e Cassandra sono una coppia fantastica.

House of Mouse

Appaiono spesso al club con Ade..

Domanda a uno psicologo: come riconoscere e superare un attacco di panico?

La realtà "Covid" e lo stress costante stanno diventando sempre più la causa degli attacchi di panico. Come distinguere un episodio di panico da un aumento dell'ansia, cosa devi sapere sui meccanismi del panico e come aiutare te stesso se hai ancora un attacco? La risposta è Andrey Yanin, psicoterapeuta e specialista in attacchi di panico con 20 anni di esperienza

  • psiche
  • psicologia
  • Salute

Il disturbo di panico è una malattia in cui ci sono ripetuti attacchi di ansia pronunciata - panico. Non sempre è possibile associarli a qualsiasi situazione o circostanza e, quindi, prevedere.

Durante un attacco di panico, c'è una sensazione di intensa paura e disagio nel corpo, disturbi vegetativi (aumento della respirazione, frequenza cardiaca, sudorazione), che possono durare da 5 a 30 minuti. Il panico di solito raggiunge il picco in 10 minuti. Le esperienze e le sensazioni sono così forti che a volte richiedono cure mediche urgenti (psichiatriche).

Il primo episodio di panico è solitamente preceduto da un aumento dell'ansia o da una depressione prolungata. Molto spesso, il disturbo di panico inizia tra i 18 ei 40 anni, sebbene in 20 anni di pratica ci siano stati casi che vanno oltre la fascia di età specificata.

Tuttavia, è importante distinguere l'ansia travolgente da un attacco di panico..

L'aumento dell'ansia, a differenza degli attacchi di panico, è associato a vari eventi e attività: affari, scuola, salute e così via. Allo stesso tempo, una sensazione di paura, tensione muscolare, sudorazione, tremore, fastidio allo stomaco, paura di un incidente o di una malattia sono inquietanti. I sentimenti di emozioni sono spiacevoli, ma il livello di panico non raggiunge.

Gli attacchi di panico sono caratterizzati dal fatto che si verificano senza una ragione apparente. A volte anche in sogno. Inoltre, è interessante notare che di notte, gli attacchi di panico, secondo le osservazioni, si verificano in persone volitive, perché durante il giorno una persona mantiene tutti gli stress e le emozioni in se stessa, controllando le sue reazioni autonome, e di notte, quando il controllo della coscienza si ferma, si sviluppa improvvisamente attacchi di panico.

È abbastanza semplice capire che hai un attacco di panico:

Durante un attacco, devono essere osservati almeno 4 dei seguenti 14 sintomi:

  1. Sensazione di fiato, paura del soffocamento.
  2. Improvvisa sensazione di debolezza fisica, vertigini.
  3. Stordimento.
  4. Battito cardiaco accelerato o accelerato.
  5. Tremori o tremori.
  6. Sudorazione eccessiva, sudorazione spesso abbondante.
  7. Sensazione di soffocamento.
  8. Nausea, fastidio allo stomaco e all'intestino.
  9. Derealizzazione (sensazione che gli oggetti siano irreali) e spersonalizzazione (come se il proprio "io" si fosse allontanato o "non fosse qui").
  10. Sensazione di intorpidimento o strisciamento in varie parti del corpo.
  11. Sensazione di caldo o freddo.
  12. Dolore o fastidio nella zona del torace.
  13. Paura della morte: per un attacco di cuore o per il soffocamento.
  14. Paura di perdere l'autocontrollo (fare qualcosa di inappropriato) o di impazzire.

Dei sintomi elencati, la maggior parte di essi sono rappresentati da disturbi autonomici pronunciati, che sono di natura non specifica, cioè si trovano non solo negli attacchi di panico.

Il disturbo di panico viene diagnosticato se gli attacchi non sono causati da droghe, farmaci o condizioni mediche.

Tuttavia, in rari casi, ci sono attacchi quando ci sono meno di quattro sintomi. Tali sequestri sono considerati non dispiegati. Passano più veloci e più facili da trasportare.

Ci sono due problemi principali che preoccupano le persone dopo il primo panico. Primo, perché è sorta? Secondo: come sbarazzarsi degli attacchi di panico? Su Internet si è scritto molto su questo argomento, ma non è facile trovare informazioni esaurienti e affidabili..

Quindi, cosa contribuisce all'insorgenza del disturbo di panico?

Convenzionalmente, le ragioni che influenzano la comparsa di un attacco di panico possono essere suddivise in tre gruppi. I primi due gruppi creano ansia di fondo che impoverisce il sistema nervoso e contribuisce all'insorgenza di un attacco di panico. Il terzo gruppo è il meccanismo di riproduzione dell'attacco di panico stesso..

1 ° gruppo. Interruzioni al solito modo di vivere.

Questo gruppo include tutto ciò che rende scomoda una vita abitualmente comoda. Per esempio:

  • deterioramento delle relazioni, conflitti, separazione da persone significative;
  • malattia grave o morte di persone care;
  • trasferirsi in un nuovo luogo di residenza;
  • partenza volontaria o involontaria dal lavoro;
  • deterioramento della situazione finanziaria o instabilità (prestiti insoluti e / o mutui);
  • contenzioso;
  • prolungata mancanza di sonno, disturbi del ritmo del giorno e della notte;
  • superlavoro dovuto a sovraccarico nella professione, nello studio o nella vita;
  • ritmo di vita accelerato;
  • sovraccarico quando si allevano i bambini;
  • varie malattie somatiche;
  • dieta squilibrata;
  • situazioni in cui i bambini iniziano a vivere separatamente,

Questi disturbi delle condizioni di vita portano sempre ad ansia e tensione, solitamente finalizzate a ripristinare le condizioni e le relazioni disturbate. Se le condizioni continuano a essere spiacevoli, l'ansia diventa la base su cui può successivamente verificarsi un episodio di panico..

2 ° gruppo. Situazioni di vita in cui non è possibile soddisfare nessun bisogno importante.

Allo stesso tempo, le vie d'uscita dalla situazione sono molto spesso, secondo le idee personali, non soddisfatte. Ad esempio, puoi evidenziare esigenze come:

  • sicurezza personale;
  • soddisfacenti rapporti sessuali;
  • posizione significativa nella società;
  • autorealizzazione nelle attività (professione, impresa);
  • stretti rapporti emotivi con altre persone.

Un lavoro inadatto può interferire con la soddisfazione di bisogni importanti - diciamo, per qualche motivo, non puoi cambiarlo. O un ambiente che non ti apprezza e ti sminuisce. Un paese dove non c'è possibilità di realizzarsi. Questo stato di cose porta ad un aumento della tensione interna e dell'ansia, che possono anche contribuire al verificarsi di attacchi di panico..

Penso che tu abbia notato che nella situazione attuale con il coronavirus, molti nella vita hanno ragioni dai due gruppi elencati. Se lo fossero stati prima, allora potrebbero essercene di più. Isolamento forzato, uno stile di vita alieno imposto, paura di ammalarsi e morire in relazione a se stessi e ai propri cari, perdita di affari, prestiti non pagati, perdita di mezzi di sussistenza, incertezza del futuro, mancanza di obiettivi e una grande quantità di informazioni negative: tutto ciò non contribuisce alla tranquillità e alla salute mentale..

La presenza o meno del disturbo di panico dipende dai tratti della personalità e dalla situazione traumatica, nonché dalla capacità della personalità di far fronte a questa situazione da sola.

Se si verifica un attacco di panico, allora agisce il terzo gruppo di ragioni successivo. In questo caso si parla di trigger, cioè delle ragioni che innescano l'attacco stesso. In questo caso, è estremamente importante identificarli correttamente e "annullare il lancio".

3 ° gruppo. Quando le circostanze rafforzano un comportamento che include paura e ansia intense. Aspettativa di ciò che può "coprire".

Durante il primo attacco di panico, ci sono sensazioni molto spiacevoli e paura intensa. Dopo di ciò, c'è un'eccessiva attenzione alle proprie sensazioni nel corpo, ansia e paura che lo stato di panico possa ripresentarsi. Questa ansia e paura è la base per un secondo attacco. Si sta formando un meccanismo di lancio dell'attacco. Il fattore scatenante può essere l'ambiente, le parole, l'odore, i pensieri. Inoltre, a causa della persistenza dei riflessi condizionati formati quando si sperimenta una forte paura e un secondo attacco, gli attacchi di panico iniziano a sorgere in nuovi luoghi..

La presenza di informazioni oggettive al momento dell'attacco aiuta a fermarlo. Quando una persona può spiegare a se stessa che, ad esempio, le vertigini sono dovute a un forte calo della pressione sanguigna o che potrebbe insorgere debolezza a causa del fatto che una persona ha dimenticato di fare colazione.

Cosa puoi fare durante uno stato di panico??

Il primo panico si manifesta all'improvviso e in un ambiente non pericoloso. Questo fatto da solo è molto spaventoso e sembra che la causa sia nel corpo. Allo stesso tempo, le sensazioni sono forti, oltre l'esperienza ordinaria. Non c'è niente con cui confrontarli e niente con cui connettersi. Sorge la paura della morte. È molto importante in questo momento sapere che, non importa quanto sia grave, il panico non uccide e finirà. Questo pensiero può essere comunicato da qualcuno che si trova nelle vicinanze e aiuta a calmarsi, distraendo dai cattivi pensieri. In questo caso, il panico si sperimenta più facilmente e la paura è minore. Quale potrebbe essere il sollievo dal panico, ad esempio, lo si può vedere in Parker con Jason State. In esso, l'eroe del film calma una guardia di sicurezza in preda al panico (momento dalle 8:20 alle 9:53).

Tuttavia, la vita è diversa. Non c'è supporto, il panico è vissuto da solo, gli operatori sanitari non spiegano davvero nulla.

Esempi di attacchi di panico (dalla pratica reale)

Un uomo in abiti pesanti in inverno è in fila alla cassa di un negozio. All'improvviso si fa caldo, si suda, palpitazioni, il respiro si accelera, si ha voglia di mollare tutto e uscire, paura di morire per infarto.

Un altro uomo trasporta cose da un'auto all'altra in una calda giornata estiva. Il battito cardiaco aumenta, c'è una sensazione di mancanza di respiro, debolezza alle braccia e alle gambe, sensazione che possa cadere, paura della morte.

Il terzo uomo stava guidando lungo l'autostrada. Palpitazioni improvvise, mancanza di respiro, vampate di calore, sudorazione, paura della morte.

Una giovane donna in vacanza si siede in un bar, beve caffè. Battito cardiaco accelerato, tremori alle mani e al corpo, mancanza di respiro, paura della morte.

In tutti questi casi, non c'era un reale pericolo per l'ambiente. Il primo panico può essere paragonato a un temporale che ha travolto una persona in campo aperto. Si bagna, ma poi si asciuga. Può correre in cerca di un riparo, bere qualcosa per avere coraggio, se c'è, nascondersi o continuare per la sua strada. Né la paura né il movimento del corpo influiscono sulla durata di un temporale. La nuvola se ne andrà e la tempesta finirà. E se avere sempre paura dopo questo temporale, portare un ombrello o qualcosa di lenitivo e riscaldante, guardare il cielo o continuare a vivere, ognuno decide per se stesso.

A seconda di come è stato sperimentato il primo panico - se la persona ha aspettato fuori o ha preso pillole sedative, se sono state somministrate iniezioni - un tale modello di coping diventa il principale. Nella mia pratica, ho notato che coloro che hanno aspettato i primi attacchi di panico senza farmaci li affrontano più velocemente in futuro. Il motivo: si affidano più a se stessi che alle droghe.

Per liberarsi dagli attacchi di panico, chiunque li provi dovrebbe prima di tutto aiutare a ripensare e cambiare il proprio atteggiamento nei confronti di questi stati. Dopodiché, la paura di vivere di nuovo l'episodio di panico scompare e nel tempo gli attacchi si fermano..

Il passo successivo è uno studio volto ad eliminare le circostanze e le cause che contribuiscono alla comparsa del panico. Per chiarire cosa intendo, torniamo agli esempi precedenti..

Un uomo che si è ammalato in un negozio. AMMINISTRATORE DELEGATO. Completamento dell'edificio. Per questo servivano soldi, quindi non poteva lasciare la posizione, dalla quale era molto stanco. L'intera famiglia aveva un piano per vivere in una grande casa. I rapporti con sua moglie e in famiglia sono andati male. L'idea di una casa comune è crollata. Non sapevo cosa fare dopo.

Un altro uomo. Laureato all'istituto. Il lavoro educativo è in discussione. Ho giocato a molti giochi per computer di notte e ho dormito molto poco. L'azienda di famiglia non era di interesse, motivo per cui iniziarono a sorgere continui conflitti con i genitori. Ha rotto con una ragazza.

Il terzo lavorava in una città, la famiglia rimase in un'altra. La figlia ha avuto un incidente, è rimasta ferita. C'era un urgente bisogno di aiutare la famiglia. Incapacità di lasciare il lavoro. Contenzioso. È stato costretto a vagare tra le città.

La donna in un caffè. Un tumore è stato trovato nel suo parente stretto. Avevo paura di questo a casa. Litiga con il marito per la nascita di un altro bambino. Problemi con gli affari, che hanno privato di un reddito stabile.

Nonostante storie di vita completamente diverse, tutte queste persone sono accomunate dal disordine nel presente e dall'incertezza del futuro, rafforzate da aspettative negative..

Allora come sbarazzarsi di attacchi di panico?

Il modo più veloce e sicuro è vedere uno psicoterapeuta o uno psicologo. Si consiglia di cercare tali specialisti che si occupano di condizioni di panico senza l'uso di droghe. Non ce ne sono molti, ma lo sono.

Come alleviare un attacco da solo quando non è possibile ricorrere all'aiuto di uno specialista o quando il panico ti ha colto di sorpresa?

Se senti un senso di panico imminente, prova uno di questi semplici passaggi.

Chiama qualcuno al telefono per distrarti. Inizia una conversazione con qualcuno nelle vicinanze. Puoi distrarti con stimoli dolorosi, ad esempio facendo clic sulla mano con un elastico al polso o pizzicandoti. Prendi un sedativo che funzioni per te, preferibilmente a base di erbe. Puoi respirare in un sacchetto di carta: prima espira, poi inspira. In questo momento, il contenuto di anidride carbonica nel sangue aumenta e il sistema nervoso viene inibito. Le cellule cerebrali diventano meno eccitabili. Separatamente, noto che il desiderio di respirare aprendo una finestra non funziona in questo caso. Se hai la sensazione che un attacco stia per arrivare, allora puoi andare a correre o andare a correre se il panico ti ha colto a casa. A causa del fatto che la respirazione e la frequenza cardiaca aumentano, l'adrenalina inizia a trovare usi naturali. Di conseguenza, ciò che sta accadendo non si identifica con il panico, ma con le manifestazioni logiche dell'attività fisica. Non aiuta tutti. Funziona più spesso per i giovani.

Cosa fare se l'obiettivo non è indebolire, ma spegnere l'episodio di panico?

Esiste una tecnica eccezionale ed efficace in soli tre passaggi..

CAPIRE: IL PANICO NON TI UCCIDERÀ - tienilo a mente durante un attacco! A questo punto, avrai una visione positiva: non importa quanto male, rimarrai vivo..

OSSERVA I TUOI SENTIMENTI. Devi andare alla posizione di osservatore. Quando guardi un film dell'orrore, capisci che questo è solo un film spaventoso e nient'altro. Quando una persona sa che rimarrà in vita comunque, deve smetterla di combattere questo panico. Sembra paradossale, ma questo è ciò per cui dovremmo tendere. Osserva le sensazioni nel corpo. Ponetevi la domanda "Cosa succederà dopo?" e aspetta quello che accadrà al corpo senza cercare di influenzare il respiro. Nota: è difficile respirare, ma le dita e le labbra non diventano blu, il che significa che non c'è carenza di ossigeno. Il cuore batte più velocemente, ma non c'è dolore al petto. Guarda il tuo corpo come un gattino che gioca.

RAGGIUNTO LA VETTA, PROVARE A RAFFORZARE LA LUMINOSITÀ NEGATIVA SINTOMI. Fai del tuo meglio! È in questo momento che accadrà il paradossale e l'imprevisto: quando le sensazioni spiacevoli raggiungeranno il loro apice, smetteranno di crescere e raggiungeranno un plateau. Quindi prova a forzare ancora di più il disagio. E non importa quanto possa sembrare sorprendente, è in questo momento che i sintomi si attenueranno. Con tali tattiche, una persona non cerca di combattere l'ondata di panico che sta rotolando su di lui - cerca di cavalcarla.

Se una persona ha seguito questo percorso almeno una volta ed è riuscita a sviluppare la capacità di "contemplare" il panico durante un attacco, molto spesso ulteriori attacchi iniziano a svanire a metà, senza mai raggiungere il picco.

Dolore e panico

Dolore e panico

Nome e cognome

Alias ​​/ titoli

Origine

Razza / specie

Occupazione

Poteri / abilità

Tipo di cattivo

Pain e Panic sono antagonisti minori del 35 ° lungometraggio animato della Disney Hercules (basato sul leggendario eroe greco con lo stesso nome), che supportano gli antagonisti nel suo midquel del 1999 Hercules: How to Be a Hero and Recurring personaggi della serie animata. Questi sono due favoriti incompetenti e spesso abusati di Ade..

Pain è stato doppiato da Bobcat Goldthwaite e Panic da Matt Frever. Il dolore è stato doppiato da Alexey Guryev e Panic - da Valery Kukhareshin.

Storia

Il dolore e il panico svolgono un ruolo significativo nel desiderio di potere di qualsiasi cattivo: rovinano costantemente tutto inconsapevolmente e danno sfogo ad Ade per sfogare la sua rabbia. Come al solito, ogni volta che un cattivo dice ai suoi burattini incompetenti di fare qualcosa per lui, commettono errori che ci fanno chiedere perché non lo fa da solo in primo luogo. Tuttavia, il dolore e il panico a volte erano utili per Ade, come rendere Hercules mortale (e quindi in grado di essere ucciso) e attirare Pegasus in una trappola..

Il dolore è un demone rosso obeso e Panic è un demone blu snello. Sono venuti nel suo mondo sotterraneo per aiutare Ade, ma non sono i migliori, dal momento che non hanno fatto sapere ad Ade che erano arrivate tre moire..

Possono trasformarsi in qualsiasi cosa, come vermi, serpenti, ragazzini, creature della foresta, scarafaggi e uccelli senza valore. Ad un certo punto, si sono trasformati in una giumenta per attirare Pegasus in una trappola. In un'altra occasione, si trasformarono in ragazzini che fingevano di essere intrappolati sotto un masso gigante per inscenare una battaglia tra Ercole e l'idra..

Pain and Panic ha ricevuto un incarico da Ade per rapire il giovane Hercules e trasformarlo in un mortale. Ma poiché Pain and Panic non gli hanno dato l'ultima goccia di pozione mortale, Hercules ha mantenuto il suo potere divino. Quando l'anziana coppia ha trovato Hercules, Pain e Panic si sono trasformati in serpenti per spaventarli e finire Hercules. A loro insaputa, mantenne ancora la sua forza e scagliò due demoni su una montagna vicina, così i due decisero di far credere ad Ade che si prendevano cura di lui..

Tuttavia, con il procedere del film, Ade apprende dalla sua schiava Megara che Hercules è ancora vivo. Una volta che questo viene rivelato, Ade punisce brutalmente il dolore e il panico attraverso atti di violenza..

Verso la fine del film, Pain e Panic si affezionano a Hercules, poiché partecipano al suo prodotto (Aida, però, non gli piace davvero). Guardano persino Ercole diventare di nuovo un dio dopo aver salvato Meg dalla fossa della morte, e poi sbatte Ade nella fossa, dove viene risucchiato nelle profondità della fossa dalle anime, ed entrambi sono felici all'idea che sarà intrappolato lì per sempre poiché ora sono liberi dalla sua ira..

Come suggeriscono i loro nomi, il dolore spesso soffre di traumi, mentre il panico ha molti attacchi di panico..

Nausea con attacchi di panico

Stress costante e situazioni critiche, scarsa ecologia e scarsa qualità del cibo: tutto questo insieme porta all'esaurimento nervoso del corpo, all'indebolimento del sistema immunitario, alla stanchezza cronica e alla depressione e, di conseguenza, ad attacchi di panico. Tali disturbi sono il "grido di aiuto" del corpo umano. Segnalano possibili violazioni nel suo lavoro. La nausea durante gli attacchi di panico è comune. Un sintomo spiacevole, apparso una volta, può diventare un pensiero invadente: la prossima volta una persona avrà paura non tanto di un attacco di panico quanto di una sensazione di nausea. Come sbarazzarsi dei sintomi e superare gli attacchi di panico, lo diremo ulteriormente.

Cos'è un attacco di panico

Questo termine è comunemente usato per riferirsi a improvvisi attacchi di panico che possono verificarsi in una persona in qualsiasi momento della giornata, indipendentemente da ciò che sta facendo al momento. Un attacco può sorpassare una persona anche quando è in uno stato di sonno profondo. Il disturbo di panico si manifesta senza una ragione apparente, può raggiungere il suo limite di intensità in pochi minuti. Dopo aver raggiunto la massima tensione, l'attacco inizia a diminuire gradualmente, ma i sentimenti di ansia e paura possono persistere in una persona per diverse ore.

Questi attacchi sono accompagnati da sensazioni spiacevoli: nausea, aritmia, tachicardia, insufficienza respiratoria, formicolio alle estremità, sudorazione eccessiva, bruciore nella regione toracica, sensazione di nodo alla gola, perdita di orientamento, ecc..

Cosa succede durante un attacco

Nonostante la manifestazione una tantum dei sintomi della malattia, la sua comparsa e crescita è graduale:

  1. In primo luogo, c'è una forte scarica di adrenalina causata dallo stress e da fattori correlati.
  2. Una grande quantità di adrenalina restringe fortemente i vasi sanguigni, abbatte la frequenza cardiaca e interrompe la respirazione.
  3. La pressione sanguigna aumenta a causa della vasocostrizione.
  4. La conseguenza della respirazione rapida è l'eliminazione dell'anidride carbonica dal corpo, che aumenta l'ansia e provoca formicolio agli arti, vertigini e disorientamento..

Gli attacchi di panico sono pericolosi?

Di per sé, gli attacchi di ansia improvvisa non sono pericolosi. Ciò conferma il fatto che in medicina non è stato registrato un solo caso di morte per attacco di panico. Il pericolo è causato dalle conseguenze di improvvisi attacchi di paura. Può essere:

  • Manifestazioni fisiologiche spiacevoli. Ad esempio, minzione frequente durante gli attacchi di panico, vomito durante gli attacchi di panico e dolore muscolare durante gli attacchi di panico.
  • Il verificarsi di fobie. Ad esempio, se il primo attacco è avvenuto in un luogo pubblico con un gran numero di persone, in futuro la persona potrebbe sviluppare paura della folla, paura degli spazi aperti e altre fobie ossessive.
  • Esacerbazione di malattie esistenti. Può essere una malattia cardiaca, disturbi nel funzionamento dell'apparato respiratorio e digerente, malfunzionamenti del fegato, ecc..
  • Minaccia per la vita e la salute degli altri. Nel caso in cui la professione di una persona lo obbliga a interagire costantemente con altre persone e un improvviso attacco di panico può provocare un incidente (ad esempio, la professione di conducente).

Dolore al cuore con attacchi di panico

Il dolore e il panico che accompagnano questo disturbo possono essere di natura completamente diversa. I dolori cardiaci possono essere doloranti, punti di sutura, tagli, pressioni, dolori, ecc. Le sensazioni spiacevoli non sono sempre localizzate nella regione del cuore: il dolore può irradiarsi al petto, alle scapole, al collo o alla parte posteriore della testa.

Caratteristiche del dolore cardiaco nei disturbi nervosi:

  • può fermarsi se la persona è a riposo (al contrario del dolore causato da un attacco di cuore o da altre malattie cardiache);
  • non rispondere a una persona che assume farmaci, la cui azione è finalizzata alla vasodilatazione (nitroglicerina, Validol);
  • diminuzione dopo l'assunzione di sedativi, sedativi o tranquillanti (Phenazepam, Corvalol).

Mal di testa da attacco di panico

Il mal di testa e il panico sono un sintomo psicosomatico secondario della malattia. Tali dolori non sono accompagnati da cambiamenti organici nel lavoro della testa, poiché sono causati dalla tensione dei muscoli situati tra il cuoio capelluto e il cranio..

Tali sensazioni possono essere paragonate a uno spasmo, con un dolore sordo e prolungato che circonda la testa lungo l'intero perimetro..

Una sindrome da dolore occasionale può essere fermata con l'aiuto di antispastici. Per curare il dolore ricorrente, è necessario cercare la causa principale del problema ed eliminarlo..

Quali malattie sono sintomi simili agli attacchi di panico?

Per rispondere a questa domanda, dovresti considerare separatamente ogni sintomo del disturbo di panico..

  • Aumento della pressione sanguigna Un brusco salto di pressione, di regola, è innescato dalla tensione in tutto il corpo e dalla vasocostrizione. Un sintomo simile, oltre ad accompagnare un disturbo nervoso, può essere una manifestazione di ipertensione (malattia cronica del sistema cardiovascolare).
  • Palpitazioni. La tachicardia in questo caso è il risultato di una forte scarica di adrenalina. Questo sintomo, come il dolore al petto durante un attacco di panico, è caratteristico di malattie come l'infarto (in fase di sviluppo), l'influenza e la SARS.
  • Tremore. Questo sintomo è causato da una forte tensione nei muscoli di tutto il corpo, motivo per cui le gambe tremano durante un attacco di panico. Il tremore si verifica nei primi minuti dell'attacco e la sua durata può raggiungere diverse ore anche dopo che l'attacco è svanito. Oltre a un disturbo nervoso, questo sintomo accompagna spesso malattie della tiroide, insufficienza epatica, morbo di Parkinson e tumori maligni..
  • Mancanza d'aria. Una sensazione di mancanza d'aria e mancanza di respiro è causata dal fatto che il diaframma è fortemente compresso dai muscoli nel momento della loro estrema tensione. Quando una persona non sa cosa fare in un attacco di panico con mancanza d'aria e soffocamento, inizia istintivamente a trattenere il respiro, cercando così di ripristinare il normale lavoro del diaframma. La mancanza d'aria è anche un sintomo di malattie polmonari (asma), malattie cardiache (infarto, malattie cardiache), gravi reazioni allergiche (shock anafilattico).
  • Nausea con attacchi di panico. Nausea e vomito sono le risposte naturali del corpo allo stress. Questi sintomi sono spesso una manifestazione di gastrite cronica e malattie intestinali, colecistite, epatite e calcoli biliari. Ci sono momenti in cui una persona ha regolarmente nausea durante gli attacchi di panico. Come rimuovere questo spiacevole sintomo? Puoi provare a rilassare i muscoli addominali e normalizzare la respirazione..
  • Intorpidimento delle parti del corpo. Nel momento in cui si verifica un attacco di panico, l'intorpidimento dell'addome e degli arti è causato da un sovraccarico nervoso generale del corpo. Questo sintomo può anche essere una manifestazione di malattie della colonna vertebrale, cisti e ictus ischemico..

Attacchi di panico e paura costante di nausea e vomito

Se una persona ha costantemente la nausea durante un attacco di panico, la paura di questo fenomeno può diventare un pensiero ossessivo, di cui può essere molto difficile sbarazzarsi. Questo fenomeno si tradurrà in nuovi attacchi di panico e dolore addominale..

L'intensità di questo sintomo può essere completamente diversa. Ad esempio, la nausea e il successivo vomito negli attacchi di panico possono variare in intensità e durata. Alcune persone si surriscaldano con attacchi di panico e la spiacevole sensazione di nausea persiste per diverse ore dopo l'attacco. Altri iniziano a sperimentare attacchi di panico costanti a causa dello stomaco (cioè, la prima conseguenza del problema diventa il fattore che lo provoca).

Come affrontare la nausea durante un attacco

Per alleviare la nausea proprio durante un attacco, puoi bere un sedativo, fare esercizi fisici leggeri e fare esercizi di respirazione. Se il problema si verifica regolarmente, l'unico modo sicuro per eliminarlo una volta per tutte è andare da uno specialista. Nikita Valerievich Baturin, uno specialista attivo nel lavoro con le paure e la psicosomatica, può aiutare a risolvere questo problema..

Pertanto, se gli attacchi di panico si verificano costantemente e non puoi superarli da solo, è meglio contattare uno specialista. Solo lui sarà in grado di identificare la causa del problema e contribuire a eliminarlo..


Articolo Successivo
Cardiosclerosi: sintomi, cause, trattamento, prevenzione