Dolore nello spazio intercostale


La nevralgia intercostale è una lesione dei nervi intercostali, accompagnata da intenso dolore. La patologia stessa non rappresenta un pericolo per la vita, tuttavia, sotto i sintomi della nevralgia intercostale, possono essere mascherate malattie gravi, che includono, prima di tutto, patologie cardiovascolari, in particolare infarto miocardico. In alcuni casi, la nevralgia intercostale indica la presenza di altre malattie, ad esempio neoplasie del midollo spinale o organi del torace, pleurite.

I nervi intercostali contengono fibre sensoriali e motorie e fibre simpatiche. Nel corpo umano, ci sono 12 paia di nervi nella regione intercostale, ciascuno dei quali passa sotto il bordo della costola corrispondente nello spazio intercostale come parte del fascio neurovascolare. I nervi intercostali forniscono innervazione alla pelle e ai muscoli del peritoneo, delle parti costali e diaframmatiche della pleura, della parete addominale anteriore, del seno e del torace. La nevralgia si verifica quando le radici dei nervi intercostali vengono schiacciate all'uscita dalla colonna vertebrale, di solito a causa di uno spasmo muscolare.

La nevralgia intercostale si verifica con la stessa frequenza negli uomini e nelle donne. La suscettibilità alle malattie aumenta con l'età.

Sinonimi: nevralgia del nervo intercostale, sciatica toracica.

Cause di nevralgia intercostale e fattori di rischio

Le cause più comuni di nevralgia del nervo intercostale sono:

  • osteocondrosi, spondilite, spondilite anchilosante e altre malattie della colonna vertebrale toracica;
  • tumori del midollo spinale toracico;
  • attività fisica eccessiva;
  • movimento improvviso senza successo;
  • trauma toracico;
  • posizione del corpo scomoda forzata;
  • ipotermia generale del corpo, ipotermia del torace e della schiena;
  • patologia del tratto gastrointestinale superiore;
  • infezione da herpes.

Nelle donne, la nevralgia intercostale può essere causata dall'indossare biancheria intima stretta, oltre che dal sottopeso. Nei bambini e negli adolescenti, la nevralgia intercostale può verificarsi durante il periodo di crescita intensiva dello scheletro osseo..

I fattori che contribuiscono sono:

  • disturbi metabolici (diabete mellito);
  • cambiamenti legati all'età nei vasi sanguigni;
  • immunodeficienza;
  • malattie del sistema nervoso;
  • malattie infettive e infiammatorie;
  • intossicazione del corpo;
  • posto di lavoro scomodo.

Forme della malattia

Esistono due forme principali di nevralgia intercostale:

  • radicolare - causato dall'irritazione delle radici del midollo spinale ed è accompagnato da dolore nella regione toracica, può essere mascherato da patologia cardiaca;
  • riflesso - si verifica a causa della tensione muscolare negli spazi intercostali.

La nevralgia intercostale si verifica con la stessa frequenza negli uomini e nelle donne. La suscettibilità alle malattie aumenta con l'età.

A seconda della localizzazione, la nevralgia intercostale è classificata in unilaterale e bilaterale. Quest'ultimo si verifica spesso sullo sfondo di immunodeficienza, malattia da radiazioni, infezione da herpes e una serie di altre malattie.

Sintomi della nevralgia intercostale

Il sintomo principale della nevralgia intercostale è il dolore penetrante parossistico, che può essere sparato, bruciato, pugnalato, simile a uno shock elettrico. Il dolore aumenta con le risate, la tosse, la respirazione profonda, la rotazione del corpo, il sollevamento degli arti superiori. Inoltre, le sensazioni di dolore aumentano con la palpazione dell'area interessata e possono diventare insopportabili per il paziente. Il paziente assume una posizione forzata del corpo (posture antalgiche) per ridurre o fermare il dolore. Il dolore è prolungato, spesso persistente giorno e notte, sebbene l'intensità possa variare.

Il dolore può essere di diversa localizzazione. Nelle donne, sullo sfondo dei cambiamenti ormonali nel periodo climaterico e / o postmenopausale, il dolore è spesso notato nell'area della proiezione del cuore, il dolore può irradiarsi alla ghiandola mammaria. Negli uomini, il dolore è più spesso localizzato a livello delle costole inferiori, nella parte sinistra del torace. A seconda della posizione della lesione, il dolore può essere dato alla regione del cuore, della scapola, dell'epigastrio. Con la localizzazione del dolore lungo uno o due nervi intercostali, può acquisire un carattere di fuoco di Sant'Antonio.

Una caratteristica della nevralgia intercostale è che il dolore non diminuisce di notte. Nelle prime fasi della malattia, il dolore al petto può essere meno intenso, manifestarsi come formicolio, ma aumentare con la progressione della patologia. Il dolore con nevralgia intercostale può essere sia unilaterale che bilaterale. Durante i primi giorni dopo l'insorgenza della condizione patologica, gli attacchi di nevralgia intercostale possono portare a disturbi del sonno (fino all'insonnia) e ad un peggioramento delle condizioni generali del paziente.

Nei bambini, la nevralgia intercostale si manifesta con un forte dolore nell'area interessata ed è accompagnata da convulsioni, disturbi del sonno, aumento dell'eccitabilità, disturbi del linguaggio.

Il quadro clinico della malattia può includere:

  • spasmi muscolari nella zona interessata;
  • intorpidimento dell'area interessata;
  • aumento della sudorazione (iperidrosi);
  • pallore o arrossamento della pelle;
  • sensazione di brividi striscianti;
  • mancanza di respiro (a causa della respirazione incompleta durante gli attacchi di dolore); eccetera..

I segni della nevralgia intercostale, che è causata da un'infezione virale da herpes, sono un'eruzione cutanea e prurito che si verifica anche prima che compaia l'eruzione cutanea. Le eruzioni cutanee sono macchie rosa che si trasformano in vescicole e si seccano. L'eruzione cutanea è localizzata sulla pelle dello spazio intercostale. Al posto degli elementi dell'eruzione cutanea durante il periodo di convalescenza, c'è una temporanea iperpigmentazione della pelle.

Diagnostica nevralgia intercostale

La diagnosi primaria di nevralgia intercostale viene eseguita sulla base di reclami e raccolta di anamnesi, nonché un esame obiettivo del paziente. Spesso i dati ottenuti sono sufficienti per diagnosticare la malattia. In casi diagnostici difficili, oltre che ai fini della diagnosi differenziale con altre patologie che hanno manifestazioni simili, viene eseguito un esame aggiuntivo che, a seconda delle indicazioni, include:

  • risonanza magnetica e tomografia computerizzata (per escludere neoplasie, ernie);
  • Esame radiografico del torace e della colonna vertebrale nelle proiezioni frontali, laterali e oblique;
  • elettroneurografia (in caso di sospetto delle conseguenze di lesioni);
  • elettrocardiografia (per escludere malattie del sistema cardiovascolare);
  • ecografia;
  • discografia contrastante;
  • gastroscopia (per escludere patologie del tratto gastrointestinale);
  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • analisi generale delle urine;
  • esame del sangue sierologico; eccetera.

L'informatività della tomografia computerizzata aumenta quando viene eseguita insieme all'esame con mezzo di contrasto a raggi X delle vie del liquido cerebrospinale del midollo spinale (mielografia).

In alcuni casi, la nevralgia intercostale indica la presenza di altre malattie, ad esempio neoplasie del midollo spinale o organi del torace, pleurite.

È possibile identificare la patologia in una fase precoce e monitorare l'efficacia del trattamento utilizzando l'elettrospondilografia. Il metodo consente di valutare le condizioni della colonna vertebrale e determinare il grado di danno.

È richiesta la diagnosi differenziale della nevralgia intercostale con altre malattie:

  • patologie cardiovascolari (angina pectoris, cardiopatia ischemica, infarto miocardico);
  • ernia intervertebrale;
  • sciatica toracica;
  • pleurite;
  • cancro ai polmoni e altre neoplasie del torace;
  • malattie del tratto gastrointestinale (gastrite, pancreatite acuta, ulcera gastrica);
  • polmonite atipica;
  • colica renale; e così via.

Trattamento della nevralgia intercostale

Ai pazienti con nevralgia intercostale viene mostrato il riposo a letto da diversi giorni a diverse settimane.

La sindrome del dolore acuto che accompagna la nevralgia intercostale viene fermata dalla somministrazione parenterale di analgesici. Se questo non è abbastanza, ricorrono al blocco della novocaina dei nervi intercostali. Dopo che l'intensità del dolore diminuisce, il paziente viene trasferito alla somministrazione parenterale di farmaci antidolorifici.

Il trattamento della nevralgia intercostale è complesso. Con un aumento del tono muscolare, vengono utilizzati miorilassanti ad azione centrale. L'edema nella zona interessata viene eliminato con farmaci diuretici e venotonici. Al fine di migliorare le funzioni del nervo coinvolto nel processo patologico, è indicato l'uso parenterale di acido ascorbico e vitamine del gruppo B. Secondo le indicazioni, vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei (per i pazienti con bruciore di stomaco, gastrite o ulcera peptica, il loro appuntamento è integrato con farmaci del gruppo di farmaci organotropi gastrointestinali), sedativi, antidepressivi, complessi vitaminici.

Nel caso dello sviluppo della nevralgia intercostale sullo sfondo dell'infezione da herpes, vengono prescritti farmaci antivirali e antistaminici. Il trattamento è completato dall'applicazione topica di farmaci anti-erpetici sotto forma di un unguento.

Nelle donne, la nevralgia intercostale può essere causata dall'indossare biancheria intima stretta, oltre che dal sottopeso. Nei bambini e negli adolescenti, la nevralgia intercostale può verificarsi durante il periodo di crescita intensiva dello scheletro osseo..

Come supplemento al trattamento principale della nevralgia intercostale nell'area della localizzazione del dolore, possono essere utilizzati cerotti di senape, impacchi, farmaci antinfiammatori sotto forma di gel e unguenti. Il lato positivo dell'uso di farmaci topici per la nevralgia intercostale è che questi farmaci non passano attraverso il fegato, quindi la loro concentrazione non diminuisce.

È necessario escludere stress sul corpo, stress, alcol.

Dopo che i sintomi acuti si sono attenuati, viene prescritta la fisioterapia per accelerare la remissione e prevenire le ricadute. L'effetto terapeutico è fornito dai seguenti metodi:

  • radiazioni ultraviolette del torace;
  • Terapia UHF;
  • elettroforesi di farmaci;
  • darsonvalutazione;
  • fangoterapia, paraffina.

In caso di nevralgia intercostale dovuta a spostamento delle vertebre o osteocondrosi, può essere eseguita una terapia manuale delicata o una trazione della colonna vertebrale. In caso di nevralgia intercostale, che si è sviluppata sullo sfondo di patologie della colonna vertebrale, si consiglia di integrare il trattamento principale con esercizi di fisioterapia, incluso un complesso di esercizi riparativi.

Per la nevralgia intercostale causata da una neoplasia, il trattamento viene effettuato nel dipartimento di oncologia.

Possibili complicazioni e conseguenze

In assenza di un trattamento adeguato, la nevralgia intercostale può avere complicazioni:

  • disturbi circolatori con conseguente sviluppo di patologie dei muscoli e degli organi interni;
  • scoliosi;
  • sindrome del dolore cronico;
  • esacerbazione di malattie croniche dell'apparato digerente;
  • aumento della pressione sanguigna, crisi ipertensiva;
  • attacco ischemico transitorio, ictus;
  • un attacco di angina pectoris su uno sfondo di intenso dolore; e così via.

Previsione

Con una terapia tempestiva, la prognosi della malattia è favorevole. In caso di nevralgia intercostale causata da infezione da herpes, le recidive sono comuni.

Prevenzione

La prevenzione specifica della nevralgia del nervo intercostale non è stata sviluppata, le misure riparative aiuteranno a prevenire lo sviluppo della patologia. Consigliato:

  • uno stile di vita sano, compresa una regolare attività fisica moderata e una dieta equilibrata;
  • indurimento del corpo;
  • trattamento tempestivo di malattie della colonna vertebrale, lesioni al torace, patologie degli organi interni;
  • misure per aiutare a prevenire la curvatura della colonna vertebrale o trattare una curvatura esistente;
  • evitare l'ipotermia del corpo;
  • lavorare in condizioni confortevoli, con una posizione forzata prolungata del corpo, fare delle pause per un breve riscaldamento.

Nevralgia intercostale: cause, sintomi, come trattare

PrincipaleNeurologiaNeuralgia Nevralgia intercostale: cause, sintomi, come trattare

La nevralgia intercostale è una condizione neuropatica associata a danni alle terminazioni nervose tra le costole. Si riferisce al tipo di toracalgia - sindromi dolorose nell'area del torace. La patologia si manifesta con dolore intenso, lancinante e bruciante in uno o più spazi intercostali. Il dolore può coprire lo sterno o la parte superiore dell'addome, quindi i pazienti devono essere controllati per malattie gravi: infarto miocardico, colica biliare.

Cos'è la nevralgia intercostale?

La nevralgia intercostale è una sindrome dolorosa lungo il nervo. Di solito appare senza stimolazione di recettori: colpi, tocchi. La patologia è associata alla compressione di una fibra nervosa nella regione toracica o nella parte anteriore dell'addome. La compressione può essere causata dallo spasmo dei muscoli intercostali o addominali.

Il dolore toracico è relativamente raro e solo il 3-22% dei pazienti va dal medico per un esame. La nevralgia intercostale è la forma più comune. L'intervento di posttoracotomia cronica o apertura dello sterno diventa uno dei prerequisiti per il dolore. Tra i reclami, il 40% è causato da danni ai nervi.

La nevralgia intercostale è una lesione degli assoni nervosi negli spazi intercostali. I processi emergono dal canale spinale e si estendono lungo la zona ascellare fino alla parete addominale. Un totale di 12 assoni si trovano tra le costole vicino ai vasi. I rami sensoriali forniscono sensibilità alla pelle, ai muscoli e alla fascia, alla parete addominale. Le fibre motorie controllano le contrazioni muscolari nell'addome e nelle costole inferiori.

Come distinguere la nevralgia intercostale dalle malattie cardiache?

Lo scopo dell'esame per la nevralgia intercostale è escludere altre cause di dolore. È necessario identificare tempestivamente le fonti di patologia cardiaca e viscerale. Il dolore puntuale è raro durante l'infarto miocardico, ma il suo aspetto può indicare angina.

Con la nevralgia intercostale, non ci sono altri segni costituzionali:

  • febbre;
  • dispnea;
  • disturbi respiratori;
  • decolorazione bluastra della pelle;
  • sudorazione.

Un'attenta palpazione lungo la cicatrice o la costola a volte rivela un neuroma in presenza di un segno di "tunnel" - un nervo schiacciato. A volte sono visibili grandi neuromi alla risonanza magnetica.

Il ritmo del cuore e la respirazione rimangono normali. Per distinguere la nevralgia intercostale da un infarto, vengono utilizzati i seguenti segni di dolore:

  • aumenta con lo sforzo fisico;
  • durante il sondaggio si trova un punto doloroso tra le costole;
  • il sintomo non diminuisce durante l'assunzione di nitroglicerina;
  • persiste per giorni, giorno e notte;
  • innescato da tosse e respirazione profonda.

L'esame della colonna vertebrale toracica rivela una gamma completa di movimento attivo senza dolore. Ad esempio, con la radicolopatia toracica o il pizzicamento della radice spinale, la rotazione è accompagnata da dolore alle costole o alle vertebre. Tuttavia, entrambi i dolori hanno sintomi simili. Con la radicolopatia da un lato, il tono muscolare diminuisce.

Nei casi di un nervo schiacciato direttamente all'uscita dal forame intervertebrale, la nevralgia intercostale è combinata con la radicolopatia toracica. Pertanto, il dolore si verifica quando si cambia la posizione del corpo, provocando intorpidimento, formicolio. È questa sintomatologia che viene confusa con l'herpes zoster..

Ragioni per la comparsa della nevralgia intercostale

Dal punto di vista della fisiopatologia, c'è una lesione agli assoni - processi che si estendono dalle radici spinali. Le terminazioni nervose inviano segnali ectopici durante il recupero. La crescita dei nervi può essere un generatore di dolore, soprattutto se si sviluppano tessuto cicatriziale e neuroma. Un altro meccanismo per lo sviluppo della nevralgia è la compressione o il danno al nervinervorum, un nervo che fornisce una connessione tra il sistema nervoso centrale e gli organi innervati. Ci sono impulsi afferenti nella guaina nervosa che portano al dolore neuropatico periferico.

Le manifestazioni del dolore sono più gravi con traumi chirurgici al nervo, la natura infettiva dell'infiammazione, ad esempio con l'herpes. Più spesso, i medici non stabiliscono la causa esatta dei patologi e la considerano idiopatica.

Condizioni con diverse eziologie possono portare alla nevralgia intercostale:

  • lesioni infettive;
  • danno muscolare;
  • sublussazione delle articolazioni costocondrali (a livello delle costole e dell'attaccamento della cartilagine);
  • rottura del legamento osteovertebrale;
  • infiammazione posterpetica;
  • trauma dopo l'intervento chirurgico.

Nel dolore acuto, i canali ionici dei recettori attaccati ai nervi intercostali per tutta la loro lunghezza vengono attivati ​​da molecole che vengono rilasciate durante lesioni e infiammazioni. Dal nervo alla periferia, un segnale inizia a fluire dal torace alla regione toracica del sistema nervoso centrale.

La nevralgia intercostale può essere causata da:

  • aumento della pressione intra-addominale;
  • aderenze dopo l'intervento chirurgico;
  • contusioni e vecchie fratture nella zona delle costole e del torace;
  • stress eccessivo sui muscoli addominali e sui muscoli respiratori;
  • scoliosi e tensione irregolare nei muscoli della schiena;
  • sindromi radicolari;
  • lesioni infettive e infiammazione dei tessuti molli.

Altri fattori della sindrome nevralgica:

  • gravidanza;
  • pressione dal tumore;
  • fratture dello sterno, fratture vertebrali da compressione.

Il meccanismo di sviluppo della nevralgia intercostale cronica è molto più complicato, poiché coinvolge il sistema nervoso centrale, lesioni periferiche e influenze psicologiche. Il fattore scatenante è la lesione strutturale o l'infiammazione, che costituisce un punto focale nella corteccia cerebrale - "memoria del dolore". È lui che ricorda un nervo una volta ferito in determinate situazioni: forte stress psico-emotivo.

La causa della patologia idiopatica rimane sconosciuta. In assenza di traumi, infezioni da herpes, interventi chirurgici e un'ernia del disco della colonna vertebrale toracica nell'anamnesi, si presume che la miosite o l'eccessiva tensione muscolare siano diventati i prerequisiti. Lo spasmo delle fibre muscolari si verifica con tosse prolungata, sforzo fisico, infiammazione. I tessuti edematosi comprimono il nervo, provocando sintomi di nevralgia.

Sintomi di nevralgia destra e sinistra

Il dolore toracico è il sintomo principale della nevralgia intercostale. Quando un nervo periferico è danneggiato, si verifica dolore neuropatico, a seconda delle influenze esterne. Il dolore è descritto come lancinante, bruciante e profondo. I pazienti lamentano cambiamenti di sensibilità, convulsioni e indolenzimento della pelle senza influenzarlo. I pazienti dicono che il petto fa male, schiaccia, si sviluppa la febbre.

Le peculiarità del dolore nevralgico sono che è diverso. Succede acuto e penetrante, bruciore o, al contrario, opaco, si verifica costantemente o in convulsioni. I nervi sensoriali e motori sono colpiti allo stesso tempo, quindi le manifestazioni includono:

  • sensazione di formicolio;
  • sbiancamento o arrossamento della pelle;
  • contrazioni muscolari;
  • sudorazione.

A differenza del dolore cardiaco, i sintomi si verificano a destra e non solo sotto la scapola, ma anche nella regione della clavicola e della regione lombare, dove si trovano i muscoli addominali.

Il dolore nella nevralgia intercostale è spesso unilaterale, a destra oa sinistra. Il danno ai nervi si verifica nell'80% dei casi dopo la toracotomia con innesto di bypass coronarico o escissione del tumore. Il nervo può essere danneggiato durante la resezione della costola compressa dal divaricatore o dopo che è stato sezionato. Nella vecchiaia, con danni alle articolazioni costali, la nevralgia si sviluppa senza lesioni significative.

Quale medico devo contattare se compaiono i sintomi??

Con la nevralgia intercostale, la diagnosi differenziale è importante. Innanzitutto, è necessario consultare un terapista per escludere patologie del cuore, dei polmoni, del tratto gastrointestinale. Se si sospetta una nevralgia, il paziente viene indirizzato a un neuropatologo, che raccoglie una storia di traumi, situazioni stressanti, dolore nella regione toracica. Prima di trattare la nevralgia intercostale, è necessario determinare la fonte dei cambiamenti patologici. Se sospetti una nevralgia erpetica, vengono inviati a un dermatologo che esamina la pelle.

Se si sospetta un danno ai tessuti molli, vengono inviati a un chirurgo e talvolta a un ortopedico, al fine di escludere l'influenza dell'osteocondrosi e delle ernie nella regione toracica sulla comparsa dei sintomi.

Le nevralgie intercostali idiopatiche sono associate a un'apertura insufficiente del torace da un lato - caratteristiche della postura. Il diaframma, il principale muscolo respiratorio, è in spasmo su un lato, il che provoca un sovraccarico dei muscoli di inspirazione o espirazione. Un osteopata o un chiropratico che studia le caratteristiche della postura e del tono muscolare può affrontare un problema simile..

Metodi di trattamento della nevralgia intercostale

A seconda della causa del dolore, viene selezionato un piano terapeutico. Inizialmente vengono prescritti ibuprofene e farmaci antinfiammatori non steroidei, ma non più di 5-7 giorni. È meglio applicare cerotti topici alla lidocaina per il blocco dei nervi.

Per le crisi ricorrenti, vengono eseguiti vari livelli di intervento per aiutare a gestire il dolore:

  1. L'ablazione selettiva con radiofrequenza viene utilizzata per ridurre gli impulsi patologici dal tessuto nervoso.
  2. Se il nervo è interessato dal processo adesivo dopo l'intervento chirurgico, la sutura viene asportata per una cura completa.
  3. L'iniezione di analgesici e antinfiammatori direttamente nella guaina del nervo aiuta ad alleviare il dolore cronico.
  4. Stimolazione elettrica transcutanea La terapia TENS viene utilizzata per attivare la funzione nervosa e migliorare la conduzione.

Trattamento farmacologico

Il corso del trattamento per la nevralgia intercostale include non solo antidolorifici. Abbiamo bisogno di farmaci di diversi gruppi:

  1. Gli anticonvulsivanti (Pregabalin, Gabapentin) attenuano i segnali di eccitazione in eccesso, inibendo la conduzione degli impulsi del dolore.
  2. Gli antidepressivi triciclici (amitriptilina) e gli inibitori della ricaptazione della serotonina (duloxetina) alleviano lo stress nelle sindromi dolorose croniche.
  3. La rimozione del gonfiore è fornita da venotonics, farmaci dal gruppo di diuretici. A volte vengono prescritti antistaminici.
  4. In caso di infiammazione grave, vengono utilizzati corticosteroidi. Sono necessari per la nevralgia posterpetica..
  5. I farmaci antivirali per le piaghe da herpes riducono la gravità e la durata dei sintomi.

Il trattamento della nevralgia intercostale è integrato con vitamine del gruppo B, vale a dire B1, B6, B12, accelera il ripristino della guaina nervosa, riduce l'infiammazione e il dolore. I neuropatologi praticano la nomina del farmaco Neurorubin sotto forma di compresse.

Fisioterapia e terapia fisica

La nevralgia intercostale è spesso causata da una cattiva postura. Gli esercizi che rafforzano i muscoli posturali possono alleviare i sintomi della patologia. L'obiettivo dell'allenamento è alleviare i muscoli della schiena e aprire il torace. Eseguito stando in piedi con la schiena contro il muro:

  • muovi la testa indietro, dando alla lordosi cervicale una forma normale;
  • immagina che le spalle non si appoggino all'indietro, ma si allontanino lateralmente;
  • appianare la lordosi lombare in eccesso - rimuovere l'abitudine di sovraestensione della parte bassa della schiena quando si cerca di raddrizzarsi: cercare di appoggiare la parte inferiore delle costole sulla superficie durante l'espirazione vicino al muro.

Metti le mani sulle costole davanti e inspira, aprendo il petto ai lati. Esegui l'esercizio per cinque minuti 3-4 volte al giorno, cercando di non aumentare la deflessione nella parte bassa della schiena durante l'inalazione.

Tra i metodi di terapia fisica per la nevralgia intercostale vengono utilizzati:

  • agopuntura;
  • terapia manuale (per ripristinare la colonna vertebrale toracica e cervicale, legamenti e muscoli, per rilassare la fascia dei nervi);
  • massaggio terapeutico con creme e unguenti riscaldanti (mirato a rilassare i muscoli del petto e della schiena, alleviando il dolore);
  • Shiatsu (pressione su punti biologicamente attivi del corpo associati all'organo colpito);
  • osteopatia (un metodo che consente di ripristinare la posizione delle parti anatomiche del torace).

I fisioterapisti usano delicate tecniche di terapia Graston, ultrasuoni per ammorbidire i muscoli che circondano il nervo e taping kinesiologico. L'esercizio a casa con un Foam Roller può aiutare a rilassare la fascia del torace e della schiena. Il calore aiuta a rilassare temporaneamente i muscoli e il ghiaccio blocca l'infiammazione e il gonfiore, allevia il dolore acuto.

A casa, devi fare degli allungamenti alzando il braccio sopra la testa e piegandoti di lato per aprire il torace, allungare i muscoli intercostali, i vasi sanguigni ei nervi tra le costole.

Lo stretching sulla porta può aiutare con lo spasmo della fascia pettorale. Appoggia le braccia piegate a un angolo di 90 gradi rispetto al corpo contro gli stipiti, piegati leggermente in avanti, allungando la parte anteriore del petto.

Per allungare i muscoli della schiena, viene utilizzato un tavolo o un piedistallo alto per il supporto. Metti i palmi delle mani sulla superficie, fai un passo indietro e piegati, piegandoti in avanti con le gambe dritte.

Ripeti gli esercizi di stretching 3-4 volte al giorno per 30-60 secondi. L'automassaggio della parte inferiore e interna del torace appena sotto la clavicola aiuterà ad alleviare il dolore nella nevralgia intercostale.

Massaggio

Il massaggio osteopatico viene eseguito per rilasciare i nervi. Lo specialista rilasserà i muscoli e la fascia del collo per migliorare il flusso sanguigno e la funzione toracica. Quindi lavorerà sulla mobilità di ciascuna costola, rilasciando i nervi.

Il massaggio con digitopressione agisce sulle zone riflesse, migliorando l'afflusso di sangue agli organi e rilassando i loro legamenti. Restrizioni nella mobilità della pleura dopo l'infiammazione, la pancreatite può provocare nevralgia.

Dolore muscolare sullo sfondo di esercizio fisico attivo, malattie respiratorie, accompagnato da toracalgia e nevralgia. La digitopressione cinese agisce contro gli spasmi:

  1. Puntare sulla linea mediana dello sterno all'altezza del quarto spazio intercostale tra i capezzoli. Massaggiare per 1-3 minuti.
  2. Puntare a livello del quarto spazio intercostale sui lati della linea mediana anteriore. Premi con il pollice, l'indice e il medio per 1-2 minuti.
  3. Al centro della fossa sopraclavicolare (sopra la clavicola) al centro: premere con l'indice e il medio per 1-3 minuti.
  4. Punti sulla parte laterale del torace sul bordo acromiale esterno della clavicola. Premi con i pollici per un minuto.
  5. Il punto sulla schiena è a 1,5 cm dal processo spinoso della quinta vertebra toracica. Premere e massaggiare con i pollici per 2 minuti.
  6. Un punto all'interno dell'avambraccio sopra la piega trasversale del polso, la larghezza del tuo palmo. Massaggiare per un minuto fino a quando il disagio scompare.

Il massaggio sottovuoto a coppettazione migliora la circolazione sanguigna nei muscoli, li pulisce dai prodotti di scarto e allevia il gonfiore.

Trattamento della nevralgia intercostale con le banche a casa

Puoi usare il metodo del vuoto a casa. I vasi di vetro regolari sono posizionati lungo la zona paravertebrale lungo tutto il dorso. Il massaggio viene eseguito utilizzando una lattina morbida - sfregando lungo le costole per stimolare l'afflusso di sangue. Il massaggio sottovuoto rilassa i muscoli, fornisce il flusso sanguigno per la riparazione dei nervi.

Rimedi popolari per la nevralgia intercostale

Il calore aiuta ad alleviare gli spasmi, a rilasciare le terminazioni nervose. Quando si usano cinture di lana, si indossano giacche calde, diventa più facile per i pazienti: l'intensità del dolore diminuisce. Puoi usare un normale termoforo, una coperta elettrica riscaldata, cucire e riempire un sacchetto di sale, che viene riscaldato in una casseruola. Sono adatti intonaco al pepe e normale gesso alla senape.

A casa, l'applicazione di glicerina con iodio sulla pelle aiuterà a ridurre la sindrome del dolore. Le soluzioni vengono miscelate in parti uguali in una bottiglia. Con l'aiuto del cotone idrofilo, l'agente viene applicato all'area delle costole, esclusa la colonna vertebrale. La procedura viene eseguita prima di andare a letto, dopo di che indossano una maglietta di cotone e vanno a letto sotto le coperte.

Prevenzione delle malattie

Pensano alla prevenzione delle convulsioni con una forma ricorrente di nevralgia, che è associata alle peculiarità della postura. L'obiettivo della prevenzione è aumentare la mobilità della regione toracica:

  1. Avvolgi il torace con un asciugamano, inspira con resistenza e apri le costole di lato per 5-10 minuti al giorno.
  2. Utilizzare la ginnastica con oscillazioni delle braccia e giri del busto, simulando la deambulazione, per migliorare la mobilità delle vertebre rotazionali della regione toracica.
  3. Evita di spingere la testa in avanti, sostenendo la guancia con un pugno: tutto ciò porta uno squilibrio nel tono dei muscoli del rachide cervicale.

Per prevenire l'insorgenza di nevralgia e neurite intercostali, come sue manifestazioni, puoi:

  • evitare l'ipotermia, il raffreddore;
  • trattare prontamente le malattie infiammatorie degli organi e dei tessuti adiacenti.

Il fumo favorisce l'infiammazione e danneggia i capillari ad ogni respiro, provocando tensione nel rivestimento del polmone. Il risultato è uno spasmo dei muscoli respiratori. Non usare bendaggi compressivi, corsetti per lo spasmo dei muscoli intercostali, perché questo rende difficile muovere il torace.

Come trattare la nevralgia intercostale?

La nevralgia intercostale è una delle malattie più comuni del sistema nervoso umano, caratterizzata da dolore nella zona del torace.

Questa malattia non è considerata un disturbo pericoloso, tuttavia, quando i suoi sintomi compaiono all'improvviso, il paziente viene colto da un terribile panico..

Una tale reazione dei pazienti all'insorgenza della malattia non è sorprendente, perché le sensazioni di dolore sono molto simili a quelle che accompagnano gli attacchi di cuore..

Cos'è? ↑

La nevralgia intercostale è il verificarsi di dolori lancinanti nell'area in cui si trovano i nervi intercostali.

Le sensazioni dolorose compaiono sulla schiena, lungo la colonna vertebrale e sul petto, negli spazi intercostali.

È provocato da infiammazione, spremitura, traumi e altre influenze.

Cause di occorrenza ↑

Vari fattori portano alla nevralgia intercostale:

  • Malattie del sistema nervoso. Provocano molto spesso la comparsa di nevralgia intercostale. Ad esempio, la sclerosi multipla può diventare l'impulso per lo sviluppo di questo disturbo..
  • Processi infettivi. Le infezioni che influiscono negativamente sul corpo possono causare sintomi di nevralgia. La tubercolosi, l'herpes zoster o l'influenza possono causarlo. Anche un comune raffreddore a volte si trasforma in una grave complicanza: dolore ai nervi intercostali.
  • Assunzione di farmaci. I medicinali raccomandati per l'uso a lungo termine contribuiscono al verificarsi di complicanze. I componenti dei farmaci si scompongono nel corpo e formano tossine. L'accumulo di sostanze nocive ha un effetto dannoso sul sistema nervoso e provoca nevralgie.
  • Lesioni. L'intrappolamento dei nervi derivante da lesioni (mentre i microtraumi, soprattutto quelli ricorrenti, non fanno eccezione), è l'inizio della nevralgia intercostale.
  • Processi tumorali. I tumori delle vertebre e delle costole, delle articolazioni e dei legamenti della colonna vertebrale, i dischi intervertebrali spesso causano l'insorgenza della malattia.

Sintomi e segni della malattia ↑

Dolori lancinanti con nevralgia intercostale al petto, che in alcuni casi acquisiscono un carattere doloroso, pressante o bruciante - il sintomo principale della malattia.

Tuttavia, il dolore al petto non è l'unico segno di nevralgia intercostale..

Fig.: compressione dei nervi con nevralgia intercostale

La compressione delle fibre nervose intercostali che si verifica con la nevralgia è accompagnata da una serie di segni caratteristici.

Lungo il corso di segmenti dolorosi con fibre nervose colpite, si osservano intorpidimento della pelle, sensazione di formicolio, iperemia. I pazienti hanno una respirazione superficiale a causa di una diminuzione del volume di riempimento dei polmoni con l'aria.

Questa malattia è caratterizzata da due caratteristiche:

  • Il dolore, di regola, si avverte lungo i nervi intercostali interessati (di solito uno o due), quindi può diventare fuoco di Sant'Antonio.
  • La sindrome del dolore con nevralgia è unilaterale. I sintomi compaiono sul lato destro o sul lato sinistro. Tuttavia, il torace è spesso completamente coinvolto nel processo patologico..

Esiste un legame diretto tra l'attività fisica e la comparsa della sindrome del dolore: il dolore con il minimo movimento aumenta.

Sensazioni dolorose sorgono sullo sfondo di risate o tosse, respirazione profonda o rotazione del busto. Allo stesso tempo, si forma uno spasmo protettivo nei muscoli del torace, che aumenta il dolore..

La sindrome del dolore nelle donne si trova nella regione del cuore e spesso appare nel periodo climaterico e postmenopausale sullo sfondo dei cambiamenti ormonali. Negli uomini, il dolore è più spesso localizzato sul lato sinistro, sulle costole inferiori.

Nei bambini, il dolore caratteristico si verifica durante il periodo di crescita intensiva, quando lo scheletro cresce rapidamente.

Gravi dolori nelle zone colpite e crampi sono i principali sintomi con cui si riconosce la nevralgia intercostale infantile.

Ulteriori segni includono sudorazione profusa, ipereccitabilità, pianto, disturbi del sonno e balbuzie.

Conseguenze ↑

La nevralgia intercostale non rappresenta una minaccia particolare per la salute o la vita del paziente.

Tuttavia, si traveste da gravi patologie associate agli organi interni, o, al contrario, questi disturbi vengono scambiati per un attacco di nevralgia.

Il dolore nello spazio intercostale è spesso confuso con colica renale, colecistite, angina pectoris, pleurite e una serie di altre malattie.

È importante distinguere gli attacchi di nevralgia dalle manifestazioni di infarto e angina.

Con gli attacchi di cuore, il dolore alla cintura non si osserva, sono localizzati nella regione retrosternale. Gli attacchi di dolore causati dall'angina pectoris sono alleviati dalla nitroglicerina.

Con dolori di natura nevralgica, la nitroglicerina è impotente, non ha alcun effetto.

Le sensazioni dolorose con un attacco di cuore sono intense. Inoltre, con il suo sviluppo nei pazienti, la pelle diventa pallida, appiccicosa e appare il sudore freddo, la pressione sanguigna diminuisce.

Il dolore nella zona del torace può essere causato non solo dalla nevralgia intercostale, ma anche da altri motivi. Leggi questo nell'articolo sul perché il lato destro fa male sotto le costole.

Come puoi alleviare il dolore? Leggi qui.

Metodi diagnostici ↑

La consultazione di un medico è la prima fase della diagnostica per i sintomi della nevralgia intercostale. Il medico esamina le immagini, prescrive esami e visite mediche.

Di solito un neurologo o un terapista prescrive il trattamento e si rivolge agli specialisti necessari per la consultazione.

La diagnostica per gli attacchi di nevralgia ha una vasta gamma di direzioni diverse, ma in ogni caso inizia con una raccolta completa dell'anamnesi del disturbo che grava sul paziente, identificazione di lesioni passate, malattie concomitanti, operazioni eseguite.

Sicuramente fare:

  • esame manuale e neurologico per scoprire le cause della malattia;
  • determinare la localizzazione del dolore, il tono muscolare;
  • valutare i disturbi sensoriali che si verificano negli arti.

Se necessario, nominare ulteriori test di laboratorio.

I principali metodi diagnostici strumentali utilizzati per i pazienti con sospetta nevralgia intercostale sono:

  • Ultrasuoni. Questo metodo non è utilizzato come principale metodo diagnostico per la nevralgia. Il tessuto osseo ha un'alta densità, che non consente una visione chiara della struttura della colonna vertebrale al momento dell'ecografia.
  • Radiografia. Grazie a questo metodo si studia la struttura dell'osso. Questa tecnica piuttosto informativa offre l'opportunità di determinare la presenza di disturbi non traumatici o traumatici. I raggi X sono presi in proiezioni frontali, oblique e laterali.
  • Tomografia computerizzata Questo metodo esamina sia le strutture ossee che i tessuti molli. Poiché le immagini dei tessuti molli sui tomogrammi computerizzati sono indistinte, la tomografia computerizzata è più utilizzata per rilevare i cambiamenti patologici nelle strutture ossee. Il contenuto informativo dello studio diventa più accurato se la tomografia computerizzata viene eseguita insieme alla mielografia.
  • Mielografia Il metodo di ricerca prevede l'uso di un mezzo di contrasto iniettato nel canale spinale. È il metodo principale per diagnosticare le strutture dei tessuti molli (radici nervose e midollo spinale) che entrano nel canale spinale..
  • Discografia contrastante. Basato sull'introduzione di un mezzo di contrasto nel disco intervertebrale, che consente di diagnosticare la patologia.
  • La risonanza magnetica è una tecnica sicura altamente informativa, grazie alla quale è possibile ottenere immagini di organi e tessuti. La risonanza magnetica consente di rilevare i cambiamenti patologici nelle strutture dei tessuti molli: tessuti nervosi, muscoli, legamenti. La risonanza magnetica rileva anche i cambiamenti degenerativi che si verificano nei dischi intervertebrali, ernia del disco e altre condizioni patologiche.
  • Elettrospondilografia. Con l'aiuto di questo metodo computerizzato di diagnostica funzionale, viene valutato lo stato del sistema di spondilosi e della colonna vertebrale, la malattia viene rilevata in una fase precoce, viene determinato il grado di danno e il decorso della malattia e le dinamiche del trattamento sono controllati..

Trattamento ↑

Come e come trattare il dolore nello spazio intercostale?

Il compito principale nel trattamento di questa malattia è alleviare i sintomi spiacevoli della nevralgia, sensazioni dolorose atroci.

Nella fase iniziale, nel complesso trattamento della nevralgia intercostale, sono efficaci:

  • fisioterapia;
  • agopuntura;
  • terapia laser;
  • fortificazione (le vitamine B1, B6, B12 aiutano a ripristinare le strutture nervose danneggiate).

Nella fase acuta, si raccomanda quanto segue:

  • blocco della novocaina;
  • elettroforesi;
  • sollux e UHF;
  • iniezioni di sedativi;
  • riposo a letto.

Dopo la rimozione dei sintomi acuti, viene eseguita la diagnostica, viene trovata la causa che ha provocato l'attacco e viene avviato il trattamento del disturbo che ha causato la nevralgia intercostale.

Se si tratta di una malattia generale (raffreddore, infettive, allergiche, depressione, diabete mellito), viene trattata.

Se la nevralgia si è manifestata sullo sfondo di disturbi della colonna vertebrale, è necessario eseguire un metodo di trattamento complesso della colonna vertebrale colpita.

La colonna vertebrale viene ripristinata con l'aiuto della terapia manuale e del massaggio terapeutico. Oltre a questo, vengono prescritti esercizi riparativi, che sono inclusi negli esercizi di fisioterapia..

Durante l'allattamento, è meglio per le donne trattare la nevralgia con metodi sicuri che non possono danneggiare né la madre né il bambino: massaggio, calore moderato e ginnastica.

Come e cosa trattare a casa?

Il trattamento domiciliare per la nevralgia comprende tre giorni di riposo a letto su una superficie solida e piana.

È utile applicare un calore secco e moderato (una piastra elettrica riscaldante, sabbia riscaldata, cerotti di senape o cerotti al pepe) sui segmenti malati. Il calore secco allevia il dolore e non danneggia.

Indossare un corsetto dà ottimi risultati.

Foto: corsetto per nevralgia intercostale

Vale la pena eseguire esercizi terapeutici (consigliati da un medico), evitando curve strette, movimenti e svolte del corpo.

È necessario escludere il sollevamento di carichi pesanti e la seduta prolungata.

Una miscela di glicerina con iodio aiuta ad alleviare il dolore lancinante a casa.

Le sostanze vengono prese allo stesso modo, poste in una bottiglia di vetro scuro, agitate accuratamente. Il tampone viene inumidito con questa miscela e, senza toccare l'area della colonna vertebrale, lubrificare (anziché strofinare) l'intera schiena.

Indossano biancheria intima di cotone (non c'è bisogno di avvolgere) e vanno a letto. La procedura viene eseguita 15 volte a giorni alterni.

Massaggio

Il massaggio per la nevralgia intercostale è un trattamento efficace che dà risultati sorprendenti.

Durante le sessioni di massaggio, i muscoli si rilassano e il dolore si attenua.

Il massaggio porta sollievo al paziente.

Per il massaggio terapeutico, si consiglia di utilizzare un unguento o una crema riscaldante. Aumentano l'effetto rilassante.

La massoterapia deve essere eseguita stando seduti..

Durante la procedura, gli spazi intercostali vengono strofinati e accarezzati con la punta delle dita. Oltre a questo, impasta e massaggia i muscoli della schiena con entrambe le mani. A volte le mani vengono "bloccate" e i muscoli della schiena vengono strofinati dalla vita alle scapole.

Agopuntura

A volte, con la nevralgia intercostale, la tecnica più efficace è l'agopuntura..

L'agopuntura è un metodo efficace che allevia rapidamente il dolore.

Grazie a lei, ottengono la rimozione dello squilibrio muscolare, caratteristico dei muscoli spinali profondi durante un'esacerbazione della malattia.

Terapia manuale

La terapia manuale viene avviata dopo che la forma aggravata di nevralgia intercostale si è attenuata.

Grazie a questa tecnica è possibile influenzare efficacemente le strutture vertebrali..

A volte questo trattamento provoca un'esacerbazione della malattia..

Prima del trattamento, il medico effettua la diagnostica manuale obbligatoria con le sue mani. Identifica accuratamente segmenti muscolari spasmodici, legamenti articolari sovraccarichi, corpi spinali spostati.

Le tecniche manuali aiutano a ripristinare le relazioni costali e intervertebrali anatomicamente corrette, a normalizzare e migliorare la circolazione sanguigna ei processi metabolici

Il diametro del foro in cui passa il nervo schiacciato aumenta. Di conseguenza, le sensazioni dolorose vengono eliminate, il tono dei tessuti viene ripristinato sui dischi intervertebrali..

Il trattamento manuale mobilita le risorse dei sistemi interni del paziente.

Fornisce un'assistenza efficace nel trattamento della malattia, elimina il ri-sviluppo di attacchi nello spazio intercostale.

Se le procedure manuali vengono eseguite da un vertebrologo esperto, le complicazioni sono escluse.

Digitopressione

Con la digitopressione, le dita vengono premute sui punti attivi associati all'uno o all'altro organo interessato.

Il massaggio con digitopressione è in grado di stimolare le difese nascoste nel corpo, fornire calma psicologica, alleviare il dolore.

Trattamento farmacologico

Con il dolore nevralgico, il trattamento farmacologico è il principale.

È importante consultare un medico quando si verificano i primi sintomi di nevralgia..

Di solito, con la nevralgia, vengono prescritti:

  • Mezzi che alleviano il sintomo principale: il dolore: spazgan, sedalgin o analgin.
  • Farmaci antinfiammatori: piroxicam, diclofenac, indometacina, ibuprofene e voltaren. Esternamente, questi farmaci sono usati sotto forma di unguenti e internamente sotto forma di capsule, compresse e iniezioni.
  • Farmaci come viperalgin, vipratox, apizartron e virapine, contenenti veleno di api e serpenti, alleviano significativamente le condizioni dei pazienti.
  • Rilassanti muscolari sirdalud, baclofen, clonazepam (alleviano una delle cause della nevralgia - spasmo muscolare).
  • Vitamine del gruppo B, la cui carenza influisce negativamente sul sistema nervoso e provoca nevralgia intercostale.
  • Anestetici (lidocaina e novocaina), che in condizioni acute eseguono blocchi iniettandoli per via intramuscolare.
  • I sedativi sono prescritti per l'insonnia provocata da dolori nevralgici atroci.

Foto: preparazione Spazgan sotto forma di compresse e iniezioni

Fisioterapia e terapia fisica

L'esposizione a campi elettromagnetici e magnetici, ultrasuoni, raggi infrarossi e UV, elettroforesi e altri metodi fisioterapici aiutano a combattere la nevralgia intercostale..

Video: esercizio

E grazie alla terapia fisica, il corretto movimento delle costole viene ripristinato, gli spasmi muscolari e il tono sono alleviati.

Banche

I sintomi della nevralgia vengono eliminati con le coppe massaggianti.

Le lattine secche sono sparse sul retro della schiena e dell'osso sacro.

Il trattamento della nevralgia con le banche è un modo semplice ed efficace innocuo per sbarazzarsi di sensazioni dolorose.

Il metodo è adatto a quasi tutti, non ha controindicazioni.

Durante la gravidanza ↑

Durante la gravidanza, la nevralgia intercostale è considerata un problema piuttosto serio. Richiede la giusta attenzione per evitare complicazioni per il bambino e sua madre..

La prescrizione di cure per le donne in gravidanza con nevralgia è prerogativa esclusiva di un medico che è in grado di selezionare correttamente uno schema individuale per il trattamento complesso di una donna.

Molti pazienti preferiscono rinunciare ai farmaci per non danneggiare il bambino. Si limitano a prendere vitamine, usare unguenti e calore secco, riposo a letto, esercizio.

La ginnastica per il dolore nevralgico nelle donne in gravidanza è molto efficace. L'esercizio fisico impedisce al sangue di ristagnare nelle articolazioni e nella colonna vertebrale.

Il blocco della novocaina per le donne incinte è prescritto con cautela, in casi eccezionali quando il dolore diventa insopportabile.

Video: ginnastica per donne incinte

Il dolore al coccige si verifica spesso durante la gravidanza. Leggi i motivi nell'articolo su come trattare il dolore al coccige (coccigodinia).

È possibile utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidei durante la gravidanza per trattare la nevralgia intercostale? Leggi qui e qui.

Misure preventive ↑

La ginnastica è la misura principale per la prevenzione della nevralgia intercostale.

Per fare ciò, si consiglia di eseguire esercizi che promuovono lo sviluppo muscolare, il rafforzamento e la mobilità della colonna vertebrale. Si dovrebbero evitare ipotermia, correnti d'aria, posture scomode, attività fisica inadeguata.

È importante controllare la postura, non sollevare pesi eccessivi, mangiare razionalmente ed in modo equilibrato, assumere vitamine, evitare digiuni e monodiete.

È necessario affrontare il trattamento e la prevenzione dei disturbi che portano alla nevralgia.

Video: quali esercizi aiutano?

Revisioni del trattamento ↑

I pazienti che hanno avuto nevralgia intercostale sui metodi di trattamento che hanno portato sollievo e sbarazzarsi di questo disturbo rispondono in modo diverso.

Anatoly, 36 anni:

Il mio attacco di nevralgia è durato 4 giorni. Il dolore dalla zona del torace si irradiava in tutte le direzioni. Dopo l'inizio dell'attacco, si avvolse immediatamente in uno scialle di piuma di capra, ci dormì e non decollò finché il dolore non fu alleviato. Mangiava cibi saturi di vitamine del gruppo B. Beveva molto latte, mangiava carne e formaggio, pesce e rognoni, fegato e uova e latticini. La nevralgia si è ritirata improvvisamente come era iniziata.

Olga, 31 anni:

Un semplice consiglio di una nonna saggia mi ha aiutato. Con i dolori intercostali, esegue un semplice esercizio che rafforza la schiena: si sdraia sul pavimento, avvicina le gambe al petto, avvolge le braccia attorno a loro e inizia a oscillare il più possibile. Il corpo stesso, durante l'esecuzione di questo esercizio, dosa il carico. In questo caso, non è richiesto un aiuto esterno e tale ginnastica non causa danni.

Natalia, 47 anni:

Sono stato fortunato a trovare un chiropratico che è un vero professionista. Senza il suo aiuto, sarebbe semplicemente morta di un dolore incredibilmente intenso. Anche se sono andato dal dottore tardi, proprio al culmine dell'esacerbazione, il trattamento di agopuntura mi ha aiutato molto. Oltre alle sessioni di terapia manuale, ho riscaldato le aree malate e mio marito le ha massaggiate con unguenti e gel riscaldanti.


Articolo Successivo
Caratteristiche del dolore al cuore (cardialgia): cosa può essere e cosa fare?