Aria insufficiente durante la respirazione: 4 gruppi di motivi, cosa fare, misure preventive


Dall'articolo imparerai le cause dell'improvvisa mancanza di respiro, perché comprime il petto e diventa difficile respirare, cosa fare e come fermare un attacco.

Quando è difficile per una persona respirare, c'è una sensazione di soffocamento - questo indica una mancanza di normale apporto di ossigeno al corpo umano.

Questa condizione è considerata un indicatore di gravi malattie da parte dei sistemi cardiovascolare, nervoso centrale e autonomo, patologia dei polmoni, del sangue e di alcune altre condizioni (gravidanza, squilibrio ormonale, attività fisica e così via).

Fiato corto

A seconda della frequenza respiratoria, la mancanza di respiro viene diagnosticata come tachipnea - più di 20 respiri / minuto o come bradipnea - meno di 12 respiri / minuto. Inoltre, la dispnea si distingue in inspirazione - inspirazione ed espirazione - espiratoria. Potrebbe esserci una variante mista della dispnea. Esistono altre caratteristiche della mancanza di respiro, correlate alle cause della condizione patologica:

  • con l'ostruzione meccanica delle vie aeree, si verifica dispnea di tipo misto, l'età è spesso bambini, non c'è espettorato, la presenza di un corpo estraneo provoca infiammazione;
  • con l'anemia, anche il tipo di mancanza di respiro è misto, non c'è espettorato, ma i sintomi si sviluppano gradualmente, la particolarità è il pallore della pelle, è necessaria una diagnosi del fattore scatenante della patologia;
  • con cardiopatia ischemica, la respirazione è pesante d'ispirazione con rantoli gorgoglianti, più spesso dispnea, convulsioni, mentre l'acrocianosi è evidente, estremità fredde, vene cervicali gonfie, molto catarro, l'età è anziana;
  • la lesione cerebrale traumatica dà dispnea aritmica di tipo misto, l'espettorato è assente, sono possibili convulsioni, paralisi, perdita di coscienza, a volte si sente tosse e respiro sibilante grave, non ci sono età, differenze di genere;
  • restringimento dei bronchi, perdita di elasticità dei polmoni causa difficoltà o respiro accelerato;
  • la dispnea cerebrale appare a causa di irritazione patologica del centro respiratorio (tumore, emorragia), sono possibili un nodo alla gola, difficoltà respiratorie e tosse.

Le principali cause dei disturbi respiratori

Quando è difficile respirare e non c'è abbastanza aria, il motivo potrebbe essere diversi processi fisiologici, che sono controllati da una sostanza speciale - un tensioattivo, che riveste la superficie interna dei polmoni. L'essenza della sua azione è la penetrazione senza ostacoli dell'ossigeno nell'albero broncopolmonare, prevenzione del collasso delle pareti degli alveoli durante la respirazione, miglioramento dell'immunità locale, protezione dell'epitelio bronchiale, prevenzione dell'ipossia. Meno tensioattivo, più difficile è respirare per una persona..

Le cause della mancanza di respiro possono essere condizioni patologiche: stress, allergie, inattività fisica, obesità, ernia, cambiamenti climatici, sbalzi di temperatura, fumo, ma l'essenza dei cambiamenti che si verificano è sempre associata alla concentrazione di tensioattivo nella membrana grassa interna degli alveoli. Diamo uno sguardo più da vicino alla principale occorrenza della dispnea.

Cardiaco

La causa più comune di mancanza di respiro e attacchi d'asma è la malattia cardiaca. La mancanza di respiro in questo caso è di natura inspiratoria, accompagna l'insufficienza cardiaca, aggravata di notte a riposo, sdraiata. Oltre alla mancanza di aria, il paziente è preoccupato per i dolori pressanti al petto, il gonfiore delle estremità, la cianosi della pelle, una costante sensazione di stanchezza, debolezza. Tali sintomi sono tipici di:

  • Cardiopatia ischemica, angina pectoris;
  • aritmie;
  • cardiomiopatie;
  • difetti cardiaci di varia origine;
  • miocardite, pericardite, pancardite di varie eziologie;
  • CHF;
  • anomalie anatomiche congenite o acquisite;
  • AMI;
  • processi distrofici.

Polmonare

Il secondo posto tra i fattori scatenanti della mancanza di respiro è occupato da cambiamenti patologici nei polmoni. La dispnea è mista, si verifica sullo sfondo di:

  • BPCO;
  • TELA;
  • asma, bronchite;
  • polmonite;
  • pneumosclerosi;
  • enfisema;
  • idro- o pneumotorace;
  • crescita del tumore;
  • tubercolosi;
  • corpo estraneo;

La mancanza di respiro aumenta gradualmente, la situazione è aggravata da cattive abitudini, un ambiente sfavorevole. L'essenza del processo è l'ipossia tissutale con lo sviluppo di encefalopatia, atassia.

È difficile respirare, il catarro è viscoso, richiede uno sforzo quando si tossisce, si sviluppa un disagio retrosternale, le vene cervicali si gonfiano, i pazienti assumono una posizione forzata: seduti, appoggiando le mani sulle ginocchia.

La componente asmoide si unisce, il paziente soffoca, va nel panico, perde conoscenza. Il paziente cambia esternamente: il torace assume la forma di una botte, le vene si dilatano, gli spazi intercostali aumentano. Radiograficamente, viene diagnosticata l'espansione della metà destra del cuore, il ristagno inizia sia nel cerchio piccolo che in quello grande della circolazione sanguigna. Tosse produttiva, a volte febbre.

Un'altra causa grave della perdita improvvisa del normale apporto di ossigeno ai polmoni è un corpo estraneo. Più spesso questo accade ai bambini durante il gioco, quando una piccola parte di un giocattolo entra in bocca o durante il pasto - ostruzione dei bronchi con un pezzo di cibo. Il bambino inizia a diventare blu, soffoca, perde conoscenza, c'è il rischio di arresto cardiaco in caso di cure mediche premature.

Diventa anche difficile respirare con il tromboembolismo delle arterie polmonari, che si verifica all'improvviso, spesso sullo sfondo di vene varicose, malattie del pancreas o del cuore. Appare un respiro pesante, sembra che il cuore prema sul petto.

La mancanza di ossigeno può essere causata dalla groppa - edema laringeo con stenosi, laringite, difterite, edema di Quincke, allergie banali. In questi casi, è necessaria assistenza medica di emergenza, inclusa una tracheotomia o ventilazione meccanica..

Cerebrale

A volte la difficoltà di respirazione è associata a danni ai centri vasomotori cerebrali. Ciò accade con lesioni, ictus, edema cerebrale, encefalite di varia origine.

La respirazione patologica in questi casi si manifesta in modi diversi: la frequenza dei movimenti respiratori può aumentare o diminuire fino a quando la respirazione si arresta completamente. L'effetto tossico dei microbi provoca febbre, ipossia, mancanza di respiro rumorosa. Questa è una reazione compensatoria del corpo in risposta all'eccessiva acidificazione dell'ambiente interno..

VSD, nevrosi, isteria provocano una sensazione di mancanza d'aria, ma non ci sono prove oggettive di asfissia, gli organi interni funzionano normalmente. La mancanza di respiro emotiva è alleviata dai sedativi senza conseguenze negative.

La difficoltà di respirazione si verifica sullo sfondo di un tumore al cervello, che molto spesso porta all'impossibilità di inspirazione-espirazione indipendente, richiede ventilazione meccanica.

Ematogeno

La sensazione di pesantezza al petto della genesi ematogena è caratterizzata da una violazione della composizione chimica del sangue. La concentrazione di anidride carbonica inizia a prevalere, si forma l'acidosi, i prodotti metabolici acidi circolano costantemente nel flusso sanguigno.

Un tale quadro è tipico per anemia, neoplasie maligne, coma diabetico, insufficienza renale cronica e potenti intossicazioni. Il paziente è preoccupato per la respirazione pesante, ma l'inalazione e l'espirazione non sono disturbate, i polmoni e il muscolo cardiaco non sono interessati. La causa della mancanza di respiro è una violazione dell'equilibrio gas-elettrolita del sangue.

Altri fattori scatenanti per mancanza d'aria

La sensazione di un'improvvisa mancanza d'aria senza una ragione apparente è familiare a molti: non puoi né respirare né espirare senza dolore al petto, non c'è abbastanza aria, respirare è difficile. Primi pensieri su un attacco di cuore, ma più spesso è un'osteocondrosi banale. Il test può essere l'assunzione di nitroglicerina o Validol. Nessun risultato: conferma della genesi neurologica di un attacco di soffocamento.

Oltre all'osteocondrosi, può essere nevralgia intercostale o ernia intervertebrale. La nevralgia dà dolore al punto, aggravato dall'inalazione, dal movimento. Ma è proprio questo dolore che può provocare mancanza di respiro cronica, che ricorda l'asma cardiaco..

L'ernia intervertebrale provoca dolore periodico, che è piuttosto forte nelle sensazioni. Se si verificano dopo l'esercizio, diventano simili a un attacco di angina.

Se di notte non c'è abbastanza aria in uno stato calmo, è difficile respirare, si sviluppa una tosse e una sensazione di nodo alla gola: tutti questi sono segni della norma per una donna incinta. L'utero in crescita sostiene il diaframma, l'inspirazione e l'espirazione modificano l'ampiezza, la formazione della placenta aumenta il flusso sanguigno totale, il carico sul cuore e provoca un aumento dei movimenti respiratori per compensare l'ipossia. Spesso le donne incinte non solo hanno difficoltà a respirare, ma cacciano anche per sbadigliare: questa è una conseguenza della stessa ipossia.

Il momento più pericoloso durante questo periodo è la capacità di saltare l'anemia, il tromboembolismo, la progressione dell'insufficienza cardiaca, che è irta di gravi conseguenze fino alla morte.

In altre parole, un sintomo di respirazione difficile e pesante può indicare una disfunzione di quasi tutti i sistemi del corpo umano, richiede l'atteggiamento più attento a se stesso e talvolta un'assistenza qualificata urgente.

Cosa fare se si verifica un attacco di soffocamento

L'algoritmo delle azioni in caso di attacco di soffocamento, respiro pesante dipende dalla causa che ha causato la patologia. Ma ci sono regole generali che si consiglia di seguire con crescente mancanza di respiro:

  • prima di tutto, devi calmarti e cercare di valutare sobriamente la situazione, senza panico;
  • se il disturbo respiratorio è accompagnato da una crescente mancanza di respiro, dolori al petto, arrossamento del viso, chiamare urgentemente un'ambulanza;
  • i tessuti pastosi della testa e del viso, le labbra gonfie, le guance, gli occhi gonfi indicano l'edema di Quincke;
  • stordimento, perdita di coscienza, capogiri, ipotensione, vertigini, nausea, cefalea occipitale, iperidrosi, brividi, oscurità davanti agli occhi - sintomi tipici del VSD;
  • prima dell'arrivo dell'ambulanza, garantire un minimo di movimento per la vittima;
  • libero accesso all'aria fresca;
  • prendere sedativi: Corvalol, motherwort, Valerian;
  • altri farmaci possono essere assunti solo se il motivo è chiaro, il regime terapeutico è stato concordato in precedenza con il medico (non il primo attacco): Suprastin, Berodual, Nitroglicerina.

Dopo l'arrivo dei medici, tutte le azioni intraprese devono essere comunicate alla squadra dell'ambulanza. Se viene offerto il ricovero in ospedale, è meglio non rifiutarlo, le conseguenze di ogni attacco di respiro pesante possono essere imprevedibili.

Diagnosi di patologia

L'algoritmo delle azioni per fare una diagnosi in caso di insufficienza respiratoria è standard:

  • raccolta di anamnesi, esame fisico;
  • tonometria, monitoraggio della frequenza cardiaca, misurazione della frequenza respiratoria;
  • UAC, OAM, biochimica - screening del benessere generale del paziente;
  • ECG, EchoCG;
  • Halter;
  • prove di stress;
  • radiografia del torace, TC, MSCT, MRI;
  • analisi dell'espettorato con coltura e determinazione della sensibilità dei microbi agli antibiotici;
  • tomogramma;
  • EEG;
  • Ultrasuoni della tiroide;
  • Consulto medico ORL.

Questo è un esame clinico minimo obbligatorio di ogni paziente con dispnea di origine sconosciuta..

Prevenzione

Per prevenire la mancanza di respiro, è necessario stabilire una dieta equilibrata con una quantità sufficiente di grassi. Il fatto è che il tensioattivo responsabile della normale attività respiratoria è un fosfolipide.

La funzione chiave dei grassi nel nostro corpo è proprio la sintesi di questa sostanza. I prodotti a basso contenuto di grassi aggravano il problema respiratorio insorto, provocano un calo della concentrazione di tensioattivo negli alveoli, ipossia e affanno associato, respiro pesante.

Gli alimenti più utili che correggono la dieta in questo caso sono avocado, olive, frutti di mare e pesce di mare, noci - tutto ciò che contiene acidi OMEGA-3.

L'ipossia non è solo un fattore scatenante per distress respiratorio, provoca insufficienza cardiaca ed è una causa comune di morte prematura. È particolarmente importante che le donne incinte formulino correttamente la loro dieta, poiché la salute del bambino dipende da questo..

Prendersi cura del proprio sistema respiratorio è facile. Oltre a una corretta alimentazione, si consiglia:

  • visitare grotte di sale, stanze;
  • gonfiaggio giornaliero di palloncini: da 5 a 10 palloncini;
  • camminare di più, a passo svelto;
  • vai in palestra;
  • correre;
  • nuotare;
  • dormire a sufficienza;
  • abbandonare completamente le cattive abitudini;
  • sbarazzarsi di situazioni stressanti (spesso una sensazione di rabbia o paura provoca mancanza di respiro);
  • sottoporsi annualmente a una visita medica con la misurazione del rapporto di alta pressione;
  • bere corsi preventivi di multivitaminici e microelementi;
  • curare tempestivamente raffreddori, SARS, influenza, infezioni.

L'essenza della prevenzione degli attacchi di respiro pesante è uno stile di vita sano e la ricerca tempestiva di assistenza medica, se si presenta tale necessità.

Letteratura

  1. Doletskiy A.A., Shchekochikhin D.Yu., Maximov M.L. Diagnosi differenziale di dispnea nella pratica clinica // M. RMJ, 2014.
  2. Amao E., Val E., Michel F. Sindrome di Platypnea-orthodeoxia // Rev. Clin. Esp. 2013.
  3. Arena R., Sietsema K.E. Test da sforzo cardiopolmonare nella valutazione clinica di pazienti con malattie cardiache e polmonari // Circolazione. 2011.
  4. Toma N., Bicescu G., Dragoi R. et al. Test da sforzo cardiopolmonare in diagnosi differenziale di dispnea // Maedica (Buchar). 2010.
  5. Banzett R.B., Pedersen S.H., Schwartzstein R.M., Lansing R.W. La dimensione affettiva della dispnea di laboratorio: la fame d'aria è più spiacevole del lavoro / sforzo // Am. J. Respir. Crit. Care Med. 2008.

Per archiviare e organizzare eventuali analisi mediche, installa l'applicazione Ornament sul tuo smartphone. Basta scattare una foto del modulo dei risultati del test in Ornament o scaricare il file pdf dei risultati del test inviato dal laboratorio. Ornament leggerà e salverà automaticamente le informazioni.

Ornament controlla le analisi caricate rispetto alla norma. E evidenzia in giallo eventuali deviazioni dalla norma. L'ornamento valuta anche le condizioni generali dei singoli organi e sistemi da 1 a 5 punti. Se i punteggi scendono al di sotto di 4, dovresti consultare il medico. Direttamente in Ornament, nella sezione "Community", i consulenti medici rispondono anche alle domande degli utenti.

Scarica Ornament gratuitamente da Google Play Market e App Store.

Cosa fare quando si fa fatica a respirare

Non sapendo cosa fare, se si fa fatica a respirare, ci si può confondere e farsi prendere dal panico, aggravando la situazione. I problemi respiratori derivano dalla mancanza di ossigeno. La mancanza di respiro può essere un sintomo di una malattia o una conseguenza di uno stile di vita improprio.

Perché è difficile respirare: cosa fare per identificare la causa

Se una persona ha problemi respiratori, è necessario scoprire cosa ha portato a un deterioramento del benessere. L'autoesame della condizione può portare a false conclusioni e a un trattamento inappropriato. Gli specialisti di istituzioni mediche aiuteranno a fare la diagnosi corretta.

I seguenti motivi possono causare mancanza di respiro e mancanza di respiro:

  • problemi cardiaci o vascolari
  • asma bronchiale
  • fatica
  • anemia progressiva
  • lesione al torace
  • reazione allergica

I problemi respiratori possono essere causati da un eccesso di peso, un oggetto estraneo nella gola e altri fattori.

Solo dopo aver identificato la causa, puoi iniziare il trattamento

Cosa fare quando si fa fatica a respirare?

Un attacco di soffocamento provoca il panico, quindi è difficile per la vittima affrontare il problema da sola. Per aiutare in questa situazione, è necessario calmare la persona e invitarla a respirare per un po 'in un sacchetto di carta o con i palmi piegati in una barca. Ciò aumenterà la concentrazione di anidride carbonica, che promuove la vasodilatazione..

Dopo l'attacco, dovresti fare esercizi rilassanti, costituiti da semplici esercizi:

  • Mentre inspiri, conta mentalmente fino a 6
  • Espirando, conta fino a 8
  • Fai qualche respiro veloce dentro e fuori, tirando fuori la lingua

Ripeti tutti i passaggi uno per uno più volte.

La malattia non è stata identificata, ma è ancora molto difficile respirare. Cosa fare?

Uno dei motivi della mancanza di respiro è mangiare il cibo "sbagliato". Una grande quantità di zucchero, additivi chimici, impurità raffinate e altre sostanze ispessisce il sangue e rende difficile fornire ossigeno agli organi interni.

Per aumentare la circolazione sanguigna, è necessario mangiare frutta e verdura crude, bere abbastanza acqua pulita, ridurre l'assunzione di carne ed escludere zucchero e prodotti a base di farina dalla dieta..

Puoi anche prendere l'aceto di mele per un po ': un cucchiaino in un bicchiere d'acqua

La difficoltà a respirare indica un disturbo. Per non aggravare la condizione, non dovresti auto-medicare. Solo i medici possono fare una diagnosi accurata e prescrivere il trattamento corretto.

Andrey Zvonkov

Salute

Medico-terapista, autore del libro "Nessuno tranne te", esperto di Channel One, canale "Russia 24"

Regole per chiamare un'ambulanza

1. Parla con il supervisore del caso, non chiedere più "Questa è un'ambulanza di sicuro?" Se hai composto lo 03, 003, 103 e hai detto che "... qui con i tuoi amici siete usciti per il barbecue..."

2. Descrivi i reclami in termini chiari: dolore al petto, nausea, perdita di coscienza, ecc..

3. Fornire l'indirizzo esatto. Se non lo sai, quali sono i punti di riferimento noti che si trovano nelle vicinanze.

4. Se è possibile portare tu stesso la vittima in ospedale, fallo. Il primo, più elementare, aiuto sarà fornito in qualsiasi istituto medico, anche in una farmacia.

5. L'ambulanza di solito non fornisce consulenza. Dal dispatcher puoi solo scoprire il luogo di ricovero del paziente e discutere alcune questioni tattiche con il medico di turno al cambio di reparto operativo.

6. Puoi fare domande al medico di turno del pronto soccorso se non riesci a capire l'essenza di quanto sta accadendo, ma è ovvio che, molto probabilmente, potresti aver bisogno di assistenza medica. (in questi casi, è meglio chiamare il Ministero delle Emergenze - 112 o 01) o, ad esempio, uno psichiatra.

Come aiutare te stesso se è difficile respirare? Il dottore risponde

Probabilmente hai sentito che la difficoltà a respirare può essere un sintomo del coronavirus. Ma accompagnano anche altre malattie. La morale qui è la stessa: chiama urgentemente un'ambulanza! Prima che arrivi, prova il nostro consiglio..

Ci sono molte ragioni per la mancanza di respiro: danni ai polmoni e al tratto respiratorio superiore, infarto, cancro, ictus, edema di Quincke, infezione da coronavirus e altri.

Quando chiamare un dottore

Abbiamo compilato una lista di controllo con sintomi che richiedono cure mediche urgenti se compaiono. L'automedicazione o l'approccio "vai via" possono causare danni irreparabili alla salute o addirittura diventare una minaccia per la vita. Quindi, se hai i seguenti sintomi, devi chiamare immediatamente un'ambulanza:

  • mancanza di respiro, mancanza di respiro;
  • temperatura superiore a 38,5 gradi;
  • dolore o pressione al petto.

Come aiutare te stesso prima che arrivi l'ambulanza

Per facilitare rapidamente la respirazione mentre l'ambulanza è in viaggio, puoi fare quanto segue:

sdraiati sulla pancia...

Se hai difficoltà a respirare, assumi una posizione prona. Non girare la testa di lato: è meglio appenderlo sul bordo del letto, rilassando il collo. È fortemente sconsigliato sdraiarsi sulla schiena..

o prendi la posa insegnata dagli assistenti di volo

L'equipaggio dell'aereo lo sa: in caso di emergenza in cielo, è necessario sedersi, piegarsi in avanti, avvolgere la schiena, avvolgere le mani attorno alle ginocchia e abbassare la testa.

Se non è possibile sedersi, piegarsi in avanti da una posizione eretta, appoggiare le mani su una superficie dura: può essere un muro, un tavolo o altri mobili. Inclina la testa verso il basso, come nella posizione precedente..

fare esercizi di respirazione

Letteralmente tutti parlano dei benefici degli esercizi di respirazione. È consigliato anche a persone sane, e ancora di più in caso di mancanza di respiro. Esistono tecniche estremamente semplici che migliorano rapidamente la condizione..

Per prima cosa, prova quanto segue: fai un respiro profondo, fai una pausa per 5-6 secondi, trattenendo il respiro ed espira lentamente, rilasciando gradualmente tutta l'aria dai polmoni. Ripeti l'esercizio più volte e poi tossisci..

Inoltre, vengono mostrati esercizi di respirazione per coloro che soffrono di maggiore ansia - a proposito, durante la pandemia, il numero di queste persone è aumentato in modo significativo. Cerca di dedicare almeno cinque minuti al giorno all'esercizio fisico e, dopo un po 'di esercizio regolare, ti ritroverai più calmo ed equilibrato..

Cosa fare se a volte la respirazione diventa difficile

Ciao cari lettori. Se sei interessato a questo articolo, significa, almeno una volta, che ti trovi di fronte a una situazione in cui non c'è abbastanza aria. Oggi parleremo delle ragioni di questo fenomeno. Saprai cosa devi fare per superarlo..

Possibili ragioni

Se sei interessato alla domanda "Perché è difficile respirare?", La colpa può essere di vari fattori. Tratteremo i principali:

  • il risultato di una grave attività fisica;
  • malattie polmonari;
  • Stile di vita malsano;
  • disturbi psicosomatici;
  • trauma toracico;
  • patologia cardiaca;
  • sovrappeso, obesità;
  • anemia;
  • disturbi endocrini;
  • trovarsi in una stanza scarsamente ventilata;
  • mancanza di respiro può verificarsi in forti fumatori (i polmoni soffrono);
  • la difficoltà a respirare appare spesso nelle persone che abusano di alcol, poiché l'alcol influisce negativamente sul sistema cardiovascolare;
  • la difficoltà a respirare può essere il risultato di un'attività fisica in una persona non preparata;
  • la conseguenza di una reazione allergica;
  • dispnea causata dallo stress.

Fattori psicogeni

Una persona che ha difficoltà a respirare sullo sfondo di uno psicotrauma può avere l'asma psicogeno. È caratterizzato dalle seguenti caratteristiche:

  • ansia;
  • aggressività soppressa;
  • sensazione di incertezza;
  • astinenza emotiva;
  • paura del giudizio;
  • credulità;
  • dipendenza dall'opinione di qualcun altro;
  • sospetto;
  • ipersensibilità ai cattivi odori.

È difficile respirare quando:

  • discordia nelle relazioni;
  • ci sono nevrosi nella vita;
  • avere fobie;
  • disordini mentali;
  • la recente morte di una persona cara;
  • momenti difficili;
  • conflitti sul lavoro, familiari o relazionali;
  • situazioni che minacciano la salute o la vita.

Un prerequisito per la difficoltà di respirazione e un coma in gola può essere un'eccitazione prolungata, quando l'intensità del funzionamento dei polmoni aumenta, inizia un attacco di panico. È accompagnato dai seguenti segni:

  • risentimento;
  • svalutazione di se stessi;
  • paura di sbagliare;
  • incertezza;
  • spiacevole esperienza personale;
  • incapacità di esprimere la propria opinione;
  • resistenza interna.

Nevrosi respiratoria. Le seguenti manifestazioni possono indicarlo:

  • pesantezza al petto, sensazione di costrizione;
  • nodo alla gola;
  • dolore alle costole;
  • tosse secca e incessante;
  • sbadigli frequenti.

Come resistere

Diamo un'occhiata a cosa fare se a volte hai difficoltà a respirare..

  1. Pensaci, potresti avere fiato corto quando sei in casa. Se questo è vero, molto probabilmente l'intero problema è in una stanza soffocante che non è stata ventilata da molto tempo. È importante capire che ogni persona ha bisogno di una quantità sufficiente di ossigeno, la sua salute si deteriora quando si trova in una stanza con un eccesso di anidride carbonica. Ricorda che devi ventilare la stanza non solo in estate, ma anche in inverno..
  2. Se la colpa è dell'attività fisica, che è così difficile per te, che causa mancanza di respiro, allora devi minimizzarla, renderla graduale, allenare il tuo corpo.
  3. Se la difficoltà a respirare è il risultato di un ambiente nervoso, di uno stress costante, devi imparare a resistere alle emozioni negative. Sarai in grado di ottenere il miglior risultato dopo aver parlato con uno psicologo qualificato che sarà in grado di identificare le vere cause della tua condizione e indicare come risolverlo..
  4. Se la colpa è del fumo o dell'alcol, devi sbarazzarti di queste cattive abitudini. È anche importante essere esaminati da uno specialista, dopotutto, l'assunzione di alcol o nicotina, molto probabilmente, è riuscita a provocare problemi agli organi interni e hai bisogno di un trattamento specializzato.
  5. Se la mancanza di respiro è presente anche con il minimo sforzo fisico e la mancanza di respiro è accompagnata da una rapida inspirazione-espirazione, potrebbe esserci una malattia polmonare che deve essere trattata da uno specialista. Dopotutto, potrebbe essere l'asma bronchiale, il che significa che non puoi fare a meno di un inalatore..
  6. Devi sapere che la mancanza di respiro può essere una manifestazione di patologia cardiaca, che deve anche essere monitorata e trattata da un cardiologo. È possibile che si verifichi un'insufficienza cardiaca..
  7. Se nel tuo caso è il risultato di anemia, allora devi sottoporti a un trattamento mirato a ripristinare il livello di emoglobina nel sangue.
  8. Se sai di avere una diagnosi di distonia vegetativa-vascolare e, oltre alla difficoltà di respirazione, appare un nodulo in gola e, molto spesso, questa condizione si verifica con una sorta di tensione nervosa, ad esempio quando si supera un esame o prima di un colloquio, quindi i sedativi possono essere utilizzati su consiglio di un medico. Puoi anche tornare alla normalità respirando nella sacca, premendola saldamente alla bocca. L'aria che espiri si accumulerà in questa borsa. Quando lo inali di nuovo, compenserai la carenza di anidride carbonica e normalizzerai la tua condizione..
  9. Se la mancanza di respiro è stata preceduta da un colpo al petto, molto probabilmente è una ferita. È possibile che la costola abbia perforato il polmone. Con la caratteristica presenza del dolore, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza. Potrebbe non essere possibile fare a meno della chirurgia.
  10. Se, dopo aver visitato un medico, si scopre di avere un'allergia o un diabete mellito, verrà prescritto un trattamento complesso, supervisione specialistica.
  11. Se la mancanza di respiro è il risultato del sovrappeso, molto probabilmente è tempo che tu pensi a come perdere peso, se questo è possibile e non è il risultato di anomalie endocrine. Dopotutto, l'eccesso di peso influisce negativamente su tutti gli organi interni..

Consigli

  1. Sii all'aria aperta il più possibile. Inoltre, si consiglia di camminare non vicino al trasporto, inalando i gas di scarico, ma in un parco, in una foresta, vicino a un fiume - dove c'è aria pulita.
  2. Se al momento hai uno stile di vita sedentario, dovresti cambiarlo e camminare almeno 20 minuti al giorno.
  3. Fai una routine quotidiana, seguila, provvedi a una dieta completa.
  4. Se hai i polmoni deboli, prenditi del tempo per fare esercizi di respirazione che miglioreranno la tua salute..
  5. In caso di allergia, evitare il contatto con allergeni aggressivi o sospetti.
  6. Molte persone hanno difficoltà a respirare quando sono ansiose, come prima di una performance. In un momento del genere, è molto difficile far fronte a un attacco di panico, perché con forti emozioni l'adrenalina viene rilasciata nel sangue. Puoi evitare gli attacchi di panico attraverso il training autogeno. A volte vale la pena prendere un sedativo.
  7. Prova a camminare, non devi più prendere l'ascensore, prova a camminare, rafforza il tuo sistema cardiovascolare e respiratorio.

Ora sai per quali motivi può apparire la sensazione di mancanza di respiro. È importante capire che in determinate situazioni può essere il risultato di un aumento del nervosismo, un caso di attacco di panico, mentre la mancanza di respiro, accompagnata da dolore al petto, può indicare la presenza di malattie cardiovascolari. Pertanto, non dovresti lasciare questo sintomo senza la tua attenzione. Visita un medico, solo il medico ti aiuterà a capire il vero motivo e, se necessario, reindirizzare a uno specialista ristretto.

Aria insufficiente durante la respirazione: 23 motivi, cosa fare e quali esami sono necessari

Disturbi del cuore, cervello, sistema ematopoietico e altri disturbi sono accompagnati da una massa di manifestazioni.

L'immagine esatta dipende dalla diagnosi. Da picchi di pressione sanguigna e malessere generale a problemi polmonari, aritmie, comprese quelle pericolose per la salute e la vita.

Se è difficile respirare e non c'è abbastanza aria, la causa potrebbe essere una circolazione sanguigna insufficiente nelle strutture cardiache, la malattia coronarica è un fattore provocante frequente, ci sono sintomi simili sullo sfondo di patologie polmonari appropriate: asma, broncopneumopatia cronica ostruttiva, processi infiammatori e altre diagnosi.

La diagnosi differenziale richiede una valutazione di tutti i sintomi e misure oggettive. Analisi strumentali, in misura minore, di laboratorio.

Il trattamento dipende dalla causa sottostante. In alcuni casi, la terapia è specifica, non il farmaco. Suppone la normalizzazione del background emotivo e mentale. Ipnosi ericksoniana e altre attività simili.

Le previsioni sono variabili e determinate dalla diagnosi. Fortunatamente, le malattie veramente gravi sono relativamente facili da rilevare..

Disfunzioni cardiache

Queste sono cause comuni di mancanza di respiro. I seguenti possibili disturbi delle strutture cardiache giocano un ruolo chiave:

Difetti anatomici

In un altro modo, difetti congeniti o acquisiti. A seconda della gravità della violazione, i sintomi sotto forma di mancanza di aria, debolezza, intolleranza all'esercizio saranno diversi per struttura e intensità.

Se non c'è abbastanza aria durante la respirazione, la causa potrebbe essere malattie specifiche: insufficienza delle valvole mitrale, aortica, tricuspide, problemi con i setti e altri.

La maggior parte dei disturbi può essere riscontrata dall'infanzia, quasi immediatamente dopo la nascita. La domanda può essere una compensazione a lungo termine, quindi i sintomi sorgeranno molto più tardi, quando l'organo muscolare cesserà di far fronte.

Il secondo picco della manifestazione dei vizi cade all'età di 14-18 anni. Il trattamento è rigorosamente chirurgico, secondo le indicazioni.

Ma la terapia non è richiesta in tutte le situazioni, dipende dalla condizione, dalla presenza e dalla gravità dei disturbi disfunzionali, dall'insufficienza circolatoria dei tessuti e dei sistemi.

Malattia miocardica infiammatoria

Anche il pericardio. La miocardite e la pericardite sono relativamente rare. Di solito queste diagnosi sono di origine infettiva..

I processi settici sono accompagnati da una grave tachicardia (sembra che il cuore stia battendo forte), che non si placa nemmeno di notte, picchi di pressione sanguigna, distruzione del tessuto miocardico.

Senza un'assistenza urgente e di alta qualità, le conseguenze fatali sono del tutto possibili. La morte si verifica a seguito di arresto cardiaco e un calo critico della funzione di pompaggio.

C'è un altro tipo di questo problema: l'infiammazione autoimmune. Quando le difese del corpo iniziano erroneamente ad attaccare le proprie cellule.

Entrambi i tipi di miocardite vengono trattati in ambiente ospedaliero, sotto la stretta supervisione dei medici.

Insufficienza cardiaca

La diagnosi è ampia in termini di manifestazioni cliniche e cause di sviluppo.

Tutto può provocare un disturbo: da uno sforzo fisico eccessivo prolungato, come negli atleti, a un'infiammazione infettiva o autoimmune, di cui si è parlato sopra, e la mancanza di aria durante la respirazione è un sintomo cronico.

Man mano che la malattia progredisce, diventa solo più forte. Se nelle fasi iniziali la deviazione si verifica dopo un'intensa attività fisica, nelle fasi avanzate salire le scale è quasi un'impresa..

Leggi di più sui sintomi dell'insufficienza cardiaca a seconda della fase in questo articolo..

Il paziente diventa profondamente invalido. L'insufficienza cardiaca acuta dà soffocamento, asfissia. Spesso questa condizione finisce con la morte del paziente..

Angina pectoris

Il motivo per cui è difficile respirare, non c'è abbastanza aria è un forte calo della funzione di pompaggio del cuore, un aumento della pressione nell'arteria polmonare, una violazione dello scambio di gas.

In un modo così semplice, il corpo cerca di compensare la nutrizione delle stesse strutture cardiache. Tuttavia, il meccanismo è inefficace.

Angina pectoris - un tipo d'insufficienza coronaria, la "sorella minore" di un attacco cardiaco.

Il processo è identico. Con la differenza che non c'è morte momentanea da valanga del tessuto misto.

Il recupero presenta alcune difficoltà. È richiesto un uso sistematico di farmaci di diversi gruppi: beta-bloccanti, nitrati organici, agenti per normalizzare la pressione sanguigna, aumentare la funzione contrattile (glicosidi).

Maggiori informazioni su attacco di angina, pronto soccorso e ulteriore recupero qui.

Aritmie di vario tipo e gravità

Ad esempio, la classica tachicardia sinusale. Un aumento del numero di movimenti respiratori al minuto è una reazione riflessa del corpo a un aumento della gittata cardiaca. C'è troppo sangue, è necessario garantire lo scambio di gas.

Lo stesso vale per altre forme: extrasistoli, fibrillazione. Sebbene il meccanismo sia diverso qui.

Al contrario, la funzione di pompaggio diminuisce. Pertanto, il corpo cerca di intensificare la respirazione al fine di migliorare l'emodinamica (flusso sanguigno) e almeno in qualche modo coprire le esigenze dei sistemi di nutrienti e ossigeno.

Cardiomiopatie, processi distrofici

Congenita o acquisita. Come opzione privata, a seguito del consumo prolungato di bevande alcoliche, sport in quantità eccessive, infezioni precedenti e altre condizioni che provocano un tale risultato.

Maggiori informazioni sui tipi di cardiomiopatie in questo articolo..

I processi distrofici sono più tipici delle malattie del cuore e dei vasi sanguigni stessi, come complicazione.

Maggiori informazioni sui tipi di cardiomiopatia, sintomi e metodi di trattamento qui.

Attacco di cuore

Disturbi circolatori acuti nel muscolo cardiaco. Lo strato muscolare non riceve abbastanza nutrimento e ossigeno attraverso le arterie coronarie. Perché è un'altra domanda. Possibile aterosclerosi, difetti.

Il risultato è la morte dei tessuti con sintomi tipici. È difficile per il paziente respirare, si sviluppa aritmia, attacco di panico, forte dolore al petto, vertigini, problemi di coscienza e altri fenomeni.

La respirazione pesante può trasformarsi in apnea: la sua completa assenza, coma, collasso e morte.

Anche dopo un infarto, anche se le conseguenze sono minime, ci sono ancora deviazioni strutturali. In particolare, sono presenti cicatrici del miocardio (cardiosclerosi).

Il tessuto funzionale è sostituito dal tessuto connettivo, non si contrae. La capacità di pompaggio diminuisce, inizia lo scompenso cardiaco. Inoltre, le conseguenze sono già chiare.

Malattie di questo tipo vengono diagnosticate e trattate da un cardiologo. Se necessario, coinvolgi un chirurgo vascolare.

I segni di una condizione pre-infarto sono descritti qui.

Patologia polmonare

Numerosi e altrettanto pericolosi. Hanno origini diverse.

Malattia cronica ostruttiva (COPD)

Si verifica più spesso nei fumatori. I lavoratori delle industrie pericolose sono leggermente indietro: siderurgici, tessili, chimici e altri..

I sintomi non si limitano a una persistente difficoltà nella respirazione e un calo delle capacità fisiche.

Inoltre, viene rilevato un cambiamento nella forma delle dita e delle unghie, si notano tipici segni oggettivi come un forte respiro sibilante, respiro indebolito dal lato della lesione predominante.

Il disturbo viene diagnosticato ai raggi X, principalmente alla TC.

Embolia polmonare

Se la nave è parzialmente bloccata, è possibile un decorso lento del processo patologico. Con sintomi minori. Dolore al petto. Molto peggio, quando un coagulo di sangue, un coagulo di sangue porta all'occlusione totale dell'arteria con lo stesso nome.

Ciò provoca disturbi critici nel processo di scambio di gas, la rapida morte del paziente è quasi inevitabile.

L'ultima cosa che il paziente ha il tempo di provare è un forte disagio al petto, quindi la coscienza è persa. Ci sono solo pochi minuti per stabilizzare la condizione.

Dato che nessuno si aspetta una simile "sorpresa", la probabilità di un'assistenza tempestiva è pressoché nulla.

Aria che entra nel torace (pneumotorace)

Come risultato di lesioni o altre ferite aperte. Normalmente, i gas atmosferici non dovrebbero essere qui.

Al contatto inizia la compressione delle strutture polmonari. Da qui la tosse, il respiro rapido e superficiale, una sensazione di soffocamento. L'asfissia è possibile e anche probabile.

Sono necessarie misure urgenti per ripristinare un'adeguata funzione respiratoria.

Tumori

Benigno e molto più spesso maligno. Provocano non solo mancanza di respiro e tosse, ma anche emottisi. Sensazione di un corpo estraneo da qualche parte nel petto, pesantezza. Debolezza, sonnolenza, mal di testa, perdita di peso anormale si verificano un po 'più tardi, con lo sviluppo e la progressione del processo neoplastico.

Polmonite

Infiammazione delle strutture polmonari. Dà solo una forte tosse inarrestabile. Grave soffocamento, incapacità di aspirare abbastanza aria.

In un ambiente ospedaliero sono necessarie cure mediche di alta qualità. Vengono utilizzati principalmente farmaci antibatterici.

Un patogeno comune è lo pneumococco. Meno comunemente, flora piogenica. Molto raramente - virus.

Bronchite

Distinguerlo dalla polmonite è difficile perfino per i dottori. Diagnostica speciale richiesta. Come minimo, esami del sangue e radiografie.

Asma

Ha una natura allergica, sono possibili anche varianti infettive del processo patologico. L'intolleranza ai farmaci antinfiammatori, ai peli di animali, ai componenti alimentari è comune.

Una cura completa è impossibile. Terapia sintomatica, volta anche a prevenire il contatto con il provocatore del prossimo attacco di asma bronchiale.

È richiesto l'uso sistematico di farmaci. mancanza di aria, tosse grave, fischio nelle vie aeree, al torace, secrezione di espettorato, possibile eruzione cutanea: questi sintomi sono solo la punta dell'iceberg.

Il processo patologico non trattato può portare a soffocamento, asfissia e morte per complicazioni.

Le malattie dell'apparato respiratorio sono tra le principali nell'ambito dei sintomi descritti. Le misure di recupero non sono sempre possibili.

Specialisti - ORL, pneumologo (si occupa di polmoni e vie respiratorie).

Malattie del sangue

L'anemia è una delle cause principali della mancanza di respiro. Un processo ben noto in cui la funzione di cellule a forma speciale di tessuto connettivo liquido - eritrociti viene interrotta.

Sono prodotti in piccoli volumi o non possono trasferire l'emoglobina a una velocità sufficiente e nelle quantità richieste.

A seconda dell'origine, la malattia può essere associata a una carenza di ferro nel corpo. Questa è forse la forma più comune di anemia..

C'è un tipo megaloblastico. È associato a una mancanza di vitamina B12 ed è considerato potenzialmente più letale di altre varietà.

Il disturbo può essere nutrizionale. La malnutrizione banale, la monotonia della dieta possono finire in questo modo. Se tutto è in ordine con il cibo, devi cercare problemi con l'assorbimento di vitamine e minerali..

La respirazione disturbata, la tosse e altri sintomi dalle strutture polmonari si verificano spontaneamente e sembrano essere senza motivo apparente. In effetti, non è così.

Sistemi, tessuti, organi ricevono meno ossigeno, poiché le cellule del sangue non sono in grado di trasportarlo abbastanza velocemente e in grandi quantità.

Il meccanismo compensatorio inizia a funzionare: respirando più spesso, più miscela di gas entra nel tessuto liquido e, di conseguenza, viene trasferita alle cellule.

Ma non è così. Con la sicurezza formale dei polmoni, dei bronchi, della normale funzione cardiaca, il paziente avverte disagio. Trovare la causa è relativamente facile. È sufficiente fare un esame del sangue generale.

La malattia è ben curabile. Nei casi standard, viene eseguita la somministrazione artificiale di vitamine e ferro per ripristinare l'equilibrio e stabilizzare l'emodinamica (flusso sanguigno).

Oppure è necessario correggere la malattia, che era colpa di un insufficiente apporto di tessuti.

Diagnostica e cura sono appannaggio dell'ematologo.

Disturbi cerebrali

Sono comuni. Fondamentalmente, queste sono condizioni relativamente innocue associate a disfunzione del sistema nervoso centrale. Esistono anche diagnosi più formidabili.

  • Tumori dei tessuti nervosi. Benigno e canceroso. Si incontrano quasi altrettanto spesso. A seconda della localizzazione specifica, l'intensità dei sintomi e la sua natura differiscono.

Danni a centri specifici possono causare problemi respiratori. Con il coinvolgimento del tronco cerebrale nel processo, è quasi impossibile evitare una morte rapida.

La zona non è operata, quindi la terapia è palliativa, anche con decorso benigno. Anche i metodi moderni come il coltello gamma non sono sempre applicabili..

  • Neuroinfezione. Meningite, encefalite come le principali. Con la sconfitta dei centri speciali, si sviluppa un disturbo respiratorio critico. La tosse non è sempre presente.
  • Distonia vegetovascolare. Non una malattia indipendente, ma una sindrome separata. Inoltre, non specifico, si verifica in molte condizioni.

Varie manifestazioni sono caratteristiche: mal di testa, disorientamento nello spazio, nausea, sudorazione, palpitazioni, tosse e attacchi di respiro corto si verificano come opzione, ma non sempre.

  • Condizioni nevrotiche. Associato a situazioni stressanti e debolezza del sistema nervoso centrale, accompagnato da una sensazione di mancanza d'aria. Può essere sia broncospasmo sullo sfondo di sovraccarico, sia una falsa sensazione causata dalle caratteristiche individuali del sistema nervoso.

Molto spesso, la condizione non comporta alcun pericolo, quindi il trattamento in quanto tale non è necessario. Si consiglia di padroneggiare le tecniche di rilassamento, aumentare la resistenza allo stress ed evitare situazioni rilevanti.

Specialisti: neurologo, psicoterapeuta, neurochirurgo.

Altri fattori

Non appartengono a quelli sopra citati e formano un gruppo separato di motivi..

  • Patologia tiroidea. I processi infiammatori sono rari. La principale categoria di malattie sono le neoplasie e la crescita diffusa dei tessuti. Gozzo, cisti, processi maligni.

Con una dimensione sufficiente dell'organo, alterata dalla patologia, inizia la compressione delle vie aeree, si verifica l'irritazione, il paziente ha difficoltà a respirare e sviluppa una tosse e una sensazione di nodo alla gola.

  • Gravidanza. Le violazioni si riscontrano tardi in alcune donne. Questo non è un assioma, ma piuttosto una reazione individuale. Soprattutto se il frutto è grande o non solo.
  • Nevralgia intercostale. Come risultato di osteocondrosi, miosite. È accompagnato da un dolore insopportabile da pugnale allo sterno. Il respiro si smarrisce forzatamente, temporaneamente. Il processo non è pericoloso, ma è scomodo per il paziente, è difficile da tollerare.
  • Patologie della gola e altre infezioni. Laringite, tonsillite, tracheite e altri disturbi simili. La terapia è conservativa, prevede l'uso di farmaci antinfiammatori, antibatterici, eventualmente la nomina di farmaci per le allergie.

Cosa fare se manca l'aria

La domanda è complessa. Tutto dipende dall'origine specifica del processo patologico.

Successivamente, è necessario valutare la natura del sintomo, il grado della sua intensità. I problemi respiratori sono spesso accompagnati da un attacco di panico, quindi è impossibile avvicinarsi ragionevolmente all'attività.

Per cominciare, si consiglia di calmarsi. Con una clinica pronunciata, devi chiamare un'ambulanza. Inoltre, la correzione medica urgente è indispensabile nei seguenti casi:

  • La condizione sta peggiorando.
  • Il viso inizia ad arrossire.
  • I tessuti della zona della testa diventano gonfi, gonfi, compresi gli occhi, le guance, le labbra e il naso. Questo potrebbe indicare l'edema di Quincke..
  • Sono presenti sintomi atipici: perdita di coscienza, confusione, un marcato calo della pressione sanguigna (si manifesta come vertigini, dolore nella parte posteriore della testa o in altre parti del cranio, nausea, vomito, sudorazione, freddo, oscuramento degli occhi), diminuzione della frequenza cardiaca.
  • C'è un forte dolore al petto.

Fino all'arrivo degli specialisti, devi rimanere calmo, sederti e muoverti di meno. Aprire una presa d'aria o una finestra per fornire ventilazione.

È possibile assumere farmaci da soli, ma con un occhio alle possibili complicazioni.

È consentito l'uso: antistaminici (migliori della prima generazione - Suprastin, Pipolfen e altri), broncodilatatori (Salbutamol, Berodual in forma di aerosol). Per il dolore al cuore: nitroglicerina per il sollievo.

Se ci sono motivi per il ricovero in ospedale, non dovresti rifiutare. Si tratta di salvare la vita.

Se le ragioni sono nevrotiche, è meglio calmarsi. I sedativi a base di ingredienti a base di erbe aiutano bene: valeriana o erba madre in compresse.

La sensazione di mancanza d'aria si risolverà, ma non si può abusare di droghe. È possibile utilizzare tranquillanti se approvato da un medico.

Quali esami devono essere effettuati

L'elenco è standard. Tra le attività:

  • Interrogatorio orale del paziente, raccolta di anamnesi.
  • Sono possibili ECG, ecocardiografia, test da sforzo, misurazione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca, monitoraggio 24 ore.
  • Difficoltà a respirare e mancanza di aria - la base per ascoltare il torace usando metodi di routine, con una valutazione del suono.
  • Raggi X respiratori, risonanza magnetica o TC secondo necessità. Analisi dell'espettorato.
  • Tomografia cerebrale, EEG per rilevare l'attività elettrica del sistema nervoso.
  • Analisi del sangue generale, biochimica, valutazione della concentrazione di zucchero.
  • Ecografia della ghiandola tiroidea, esame da parte di un medico ORL con metodi di routine.

I motivi per cui è difficile respirare e non abbastanza aria sono eterogenei, è necessaria una diagnosi completa per valutare i provocatori.

Uno specialista specializzato è coinvolto nel trattamento. Non dovresti rilassarti, la diagnosi può essere qualsiasi cosa, anche potenzialmente pericolosa.

Perché non c'è abbastanza aria durante la respirazione: cosa fare?

La dispnea o difficoltà respiratorie, la mancanza di respiro è un sintomo spiacevole e pericoloso che può indicare una malattia grave. Cosa fare quando non c'è abbastanza aria per respirare? Analizzeremo il trattamento con i farmaci e le regole che tutti dovrebbero seguire.

La mancanza di respiro frequente e la mancanza di aria indicano lo sviluppo di malattie

  1. Cause di mancanza di respiro durante la respirazione
  2. Possibili malattie
  3. Altri fattori
  4. Quale medico contattare?
  5. Diagnostica
  6. Difficoltà a respirare il trattamento
  7. Medicinali
  8. Raccomandazioni generali

Cause di mancanza di respiro durante la respirazione

L'insufficienza dell'inalazione o la mancanza di respiro possono verificarsi non solo a causa di malattie polmonari e problemi alle vie aeree. Può manifestarsi a causa di un'elevata attività fisica, dopo aver mangiato, con stress e disturbi psicosomatici, durante la gravidanza e con malattie di vari sistemi del corpo umano.

Le cause comuni di dispnea includono:

  1. Stile di vita sbagliato: fumare, bere alcolici, essere in sovrappeso.
  2. Stress e sconvolgimento emotivo.
  3. Scarsa ventilazione nella stanza.
  4. Malattie di varia origine.
  5. Trauma toracico: lividi, fratture costali.

Tutti questi motivi possono essere condizionatamente suddivisi in normali e patologici.

L'eccesso di peso influisce negativamente sulla salute umana

Possibili malattie

La difficoltà di respirazione si verifica a causa di malattie dei polmoni e del cuore e indica anche malattie psicosomatiche, anemia e problemi alla colonna vertebrale.

Asma bronchialeCon questa malattia, si verifica un disturbo respiratorio ostruttivo: durante un attacco, le vie aeree sono notevolmente ristrette, quindi l'aria diventa meno aria quando viene inalata.
Pleurite polmonareQuesta malattia è caratterizzata da febbre e problemi respiratori restrittivi o restrittivi. I polmoni sono ridotti di volume perché non possono espandersi completamente durante la respirazione. Questo porta a una mancanza di ossigeno.
Insufficienza cardiacaSe il cuore non fornisce abbastanza sangue agli organi, si verifica un edema polmonare: il liquido si accumula in essi e il deterioramento dello scambio di gas porta alla mancanza di respiro. Può anche verificarsi ortopnea: mancanza di respiro in posizione orizzontale. Una persona non può riposare di notte sdraiata sulla schiena - deve dormire mentre è seduta.
IpertensioneUn forte aumento della pressione provoca un sovraccarico del muscolo cardiaco. Ciò interrompe la funzione del cuore, riduce il flusso sanguigno agli organi e causa insufficienza respiratoria. C'è anche disagio e pesantezza nel cuore..
AnemiaL'emoglobina è responsabile del trasporto di ossigeno ai tessuti, quindi quando il suo livello diminuisce, non c'è abbastanza ossigeno nel sangue. Questo sintomo è più pronunciato dopo l'attività fisica, quando il sangue non ha il tempo di fornire la quantità richiesta di ossigeno al corpo..
LaringiteIn un adulto, questa malattia infiammatoria può essere caratterizzata da mal di gola, raucedine o perdita della voce e grave tosse. Un bambino con laringite ha spesso gonfiore delle corde vocali e minaccia il bambino con mancanza di respiro e soffocamento.
VSD (distonia vascolare vegetativa)La sindrome da iperventilazione osservata con il VSD si verifica a seguito di stress, sovraccarico emotivo e fisico, nonché interruzioni ormonali. Con l'iperventilazione, la quantità di anidride carbonica nel sangue diminuisce, il che rallenta il trasferimento di ossigeno al tessuto. Si verificano palpitazioni cardiache e mancanza di respiro.
DiabeteQuando vengono colpiti piccoli vasi, l'ossigeno cessa di entrare negli organi in quantità sufficiente e inizia la carenza di ossigeno. Inoltre, il motivo potrebbe essere nella nefropatia diabetica: questo è un danno renale che provoca anemia.
TireotossicosiCon la tireotossicosi, gli ormoni tiroidei vengono prodotti in una modalità potenziata, che porta ad un'accelerazione delle sostanze metaboliche nel corpo. Richiedono ossigeno e la sua quantità precedente diventa insufficiente..
Osteocondrosi toracica e cervicotoracicaMan mano che lo spazio tra le vertebre si riduce, la pressione sul midollo spinale e sulle radici nervose aumenta. Con l'osteocondrosi delle vertebre toraciche, il lavoro degli organi del torace può essere interrotto. Questo porta alla mancanza di respiro..
Lesione al pettoLa sensazione di non essere in grado di respirare può derivare da un forte dolore al petto causato da un torace fratturato o contuso. L'assunzione di analgesici contrasta questo tipo di mancanza di respiro.
AllergiaLa mancanza di respiro con le allergie si verifica a causa dell'ingestione di un allergene: una sostanza che provoca la produzione di anticorpi. Ciò causa gonfiore della mucosa e difficoltà espiratoria nella respirazione: la persona è tormentata da spasmi ed è difficile per lui espirare aria.

Altri fattori

La causa della mancanza di respiro può risiedere non solo nella malattia. Alcuni fattori del suo aspetto sono "normali": non sono causati da malattie, ma dal modo di vivere, dalle caratteristiche fisiologiche dell'organismo e dallo stato emotivo.

La difficoltà di respirazione può derivare da quanto segue:

  1. Con l'attività fisica: i muscoli iniziano a richiedere più ossigeno e, di conseguenza, la persona non può respirare profondamente. Scompare dopo pochi minuti e si manifesta solo nelle persone che non praticano regolarmente sport.
  2. Dopo aver mangiato: c'è un flusso di sangue al tratto digestivo, quindi l'apporto di ossigeno ad altri organi è temporaneamente ridotto. La mancanza di respiro si verifica a causa dell'eccesso di cibo o di alcune malattie croniche.
  3. Durante la gravidanza: mancanza di respiro si verifica nel terzo trimestre, quando l'utero, con un aumento del feto, si allunga e sale fino al diaframma. Il grado di mancanza di respiro dipende dal peso del feto e dalle caratteristiche fisiologiche di una particolare donna.
  4. Con l'obesità: a causa del grasso viscerale che avvolge i polmoni, il volume d'aria in essi diminuisce. Allo stesso tempo, in caso di sovrappeso, il cuore e altri organi interni lavorano in modalità potenziata, quindi hanno bisogno di più ossigeno. Di conseguenza, è difficile per una persona respirare, specialmente dopo lo sforzo..
  5. Quando si fuma: il corpo umano soffre di questa dipendenza, in primo luogo vengono colpiti i polmoni. Il "respiro affannoso del fumatore" diventa particolarmente evidente durante lo sforzo fisico..
  6. Quando si beve alcol: colpisce il sistema cardiovascolare del corpo, aumentando il rischio di malattie cardiache. La maggior parte di queste condizioni porta alla mancanza di respiro..
  7. Sotto stress: sconvolgimenti emotivi e attacchi di panico sono accompagnati dal rilascio di adrenalina nel flusso sanguigno. Dopo questo, i tessuti iniziano a richiedere più ossigeno e una mancanza di esso porta alla mancanza di respiro..
  8. In caso di scarsa ventilazione: una grande quantità di anidride carbonica si accumula in una stanza poco ventilata. Allo stesso tempo, l'ossigeno non entra in esso, quindi si verificano mancanza di respiro e sbadigli frequenti, segnalando l'ipossia cerebrale..

Questi motivi non richiedono cure: in alcuni casi è sufficiente riconsiderare il proprio stile di vita, in altri solo per dare per scontate sensazioni temporanee di disagio..

La mancanza di respiro si verifica spesso durante la gravidanza

Quale medico contattare?

In caso di respirazione intermittente, prima di tutto è necessario consultare un terapista. Condurrà un esame, farà i test necessari, effettuerà ricerche sugli apparati.

A seconda di quali altri sintomi della malattia avrai, il terapista ti scriverà un rinvio ai seguenti specialisti:

  • pneumologo - malattie polmonari;
  • cardiologo - patologia del sistema cardiovascolare;
  • ematologo - anemia;
  • neurologo - psicosomatica, osteocondrosi;
  • psicologo - nevrosi e stress;
  • endocrinologo - diabete mellito, tireotossicosi;
  • allergologo - la presenza di reazioni allergiche.

Lo pneumologo si occupa di malattie polmonari

Importante A casa, non funzionerà per capire quale di questi specialisti devi contattare. I sintomi di molte malattie che scatenano la dispnea sono molto simili tra loro..

Diagnostica

Per capire perché il paziente trattiene il respiro, il terapista esegue procedure diagnostiche.

Metodi di ricerca sull'alitosi:

  1. Esame e interrogatorio del paziente.
  2. Esami: analisi del sangue generale, sangue per ormoni, urine.
  3. Studi hardware: ecografia, radiografia, TC, ECG, spirometria.
  4. Identificazione della causa, invio a uno specialista con un profilo stretto.

La spirometria viene utilizzata per identificare le cause della cattiva respirazione

Non tutti questi metodi vengono utilizzati per stabilire la causa della mancanza di respiro: dopo aver intervistato il paziente e un esame completo, il medico può escludere diagnosi. L'elenco finale degli studi e delle analisi sull'hardware diventerà più piccolo.

Difficoltà a respirare il trattamento

Il modo per trattare la mancanza di respiro dipende dalla causa del fenomeno. Se sorgono problemi di inalazione a causa di malattie cardiovascolari, vengono prescritti farmaci che migliorano i processi metabolici e il lavoro del muscolo cardiaco. Quando è difficile respirare con malattie polmonari infiammatorie, vengono prescritti farmaci antibatterici e mucolitici. Se la ragione che preme nello sterno sono i nervi, a una persona viene assegnata una consulenza psicologica per aiutare a liberarsi dallo stress e da uno stato emotivo depresso.

Medicinali

Con una mancanza d'aria, che è una conseguenza della malattia, vengono utilizzati farmaci di diversi gruppi.

Gruppo di farmaciPer quali malattie viene utilizzatoEsempi notevoli
AntistaminiciTerapia urgente per reazioni allergiche del corpoClaritin, Fenistil, citrino, difenidramina
Glucocorticoidi per via inalatoriaAsma bronchialeFluticasone, Flunisolid
AntibioticiMalattie infiammatorie del sistema cardiovascolare e respiratorioBiseptolo, eritromicina, amoxiclav
Farmaci mucoliticiMalattia polmonare infiammatoriaAmbroxol, Lazolvan, Bromexin
VasodilatatoriCardiopatia ischemica, angina pectoris, infartoMolsidomin, Apressin
AntiaritmiciExtrasistole, fibrillazione atriale, tachicardiaChinidina, Propranololo, Verapamil
DiureticiIpertensione arteriosa, HNK, VSDFurosemide, Diakarb
Farmaci nootropiciDistonia vegetovascolarePhenibut, piracetam
SedativiCondizioni di stress, attacchi di panico, patologie cardiache, VSDNovo-passite, Persen, Glycine, Valoserdin, Corvalol

Raccomandazioni generali

Per eliminare la comparsa di mancanza di respiro in futuro, nonché per sbarazzarsi dei problemi esistenti con la respirazione di un tipo normale, è necessario attenersi a queste raccomandazioni.

  1. Più spesso stare all'aperto, camminare.
  2. Esegui esercizi terapeutici, muoviti di più.
  3. Non mangiare troppo, fai giorni di digiuno.
  4. Ventilare la stanza una volta al giorno.
  5. Rivedi il tuo stile di vita, elimina le cattive abitudini.
  6. Controlla il tuo stato emotivo.
  7. Se compaiono sintomi spiacevoli, consultare prontamente un medico.

Le passeggiate all'aperto fanno bene alla salute

Se osservi costantemente mancanza di respiro e mancanza di respiro durante la respirazione, non dovresti prenderlo alla leggera. Il motivo può essere innocuo, ma è comunque necessario consultare un medico: stabilirà una diagnosi e fornirà un'assistenza rapida, che ti permetterà di respirare di nuovo profondamente.


Articolo Successivo
Cosa fare in caso di cattiva circolazione sanguigna e come capirlo?