Circolazione fetale: caratteristiche del periodo intrauterino


Le donne incinte ei loro parenti di solito si aspettano una risposta da un esame ecografico: qual è il sesso del bambino. Per un ostetrico-ginecologo, il metodo di ricerca è necessario per identificare tempestivamente il flusso sanguigno alterato durante la gravidanza, lo sviluppo anormale del feto.

Il piano di gestione e le tattiche di consegna dipendono da questo. Per comprendere i meccanismi di menomazione, è necessario considerare le possibilità del sistema circolatorio tra madre e bambino..

La struttura del flusso sanguigno uteroplacentare

Madre e figlio sono collegati non solo dalla placenta, ma anche da un complesso sistema di vasi sanguigni. Pertanto, è consuetudine dividere tutta la circolazione sanguigna articolare in livelli che non possono esistere isolatamente, ma funzionano solo in combinazione..

  • La parte centrale del sistema è la placenta. Assicura l '"assorbimento" dei prodotti del sangue materno attraverso i villi che sono cresciuti in profondità nella parete dell'utero. Questo non mescola il sangue della madre e del bambino. Diverse file di cellule speciali formano la barriera ematoplacentare, che è un serio ostacolo alle sostanze non necessarie per il feto. Attraverso di essa, il sangue di scarto ritorna al sistema venoso della madre..
  • La seconda parte del flusso sanguigno è costituita dai rami delle arterie uterine. Se prima della gravidanza nel corpo femminile sono in uno stato collassato e sono chiamati spirale, da un periodo di 1 mese perdono lo strato muscolare che può causare spasmi. E entro quattro mesi, le arterie si trasformano in tronchi a tutti gli effetti, pieni di sangue e diretti verso la zona della placenta. È questo meccanismo, utile per la nutrizione del feto, che può essere fatale in caso di sanguinamento uterino: le pareti dei vasi non possono più contrarsi.
  • I vasi nel cordone ombelicale formano il terzo percorso del flusso sanguigno. Ci sono 2 arterie e una vena qui. Legano il bambino alla placenta e formano un cerchio fetale-placentare. La diminuzione del flusso sanguigno a questo livello causa i danni più gravi al feto.

Come è compromessa la circolazione placentare

Lo scarso flusso sanguigno associato alla placenta è chiamato insufficienza placentare. Può verificarsi in qualsiasi fase della gravidanza in due forme..

Acuto appare improvvisamente, anche durante il parto, non dipende dalla durata della gravidanza. Il feto cade in uno stato di ipossia (carenza di ossigeno), che ne minaccia la morte.

I principali meccanismi patologici di questa condizione:

  • distacco prematuro della placenta;
  • attacco di cuore dovuto alla formazione di trombi.

La gravidanza cronica spesso complica il corso della gravidanza dopo 13 settimane. I sintomi compaiono nel terzo trimestre. Il meccanismo di formazione - invecchiamento precoce della placenta dovuto alla deposizione di fibrina sui villi.

Le conseguenze negative in tali condizioni, a seconda del grado di violazione, possono portare all'inevitabile morte del feto..

Cause di alterazione del flusso sanguigno durante la gravidanza

Vari motivi possono causare una violazione del flusso sanguigno uteroplacentare. Questi includono malattie materne comuni:

  • patologia del sistema neuroendocrino (diabete mellito, malattie della tiroide e delle ghiandole surrenali, cambiamenti nell'ipotalamo del tronco cerebrale);
  • malattie polmonari (enfisema, asma bronchiale);
  • violazioni nel sistema cardiovascolare causate da malformazioni, conseguenze dell'ipertensione, tendenza all'ipotensione;
  • patologia renale (nefrite cronica, pielonefrite, soprattutto nello stadio di insufficienza renale;
  • anemia (anemia) associata a una carenza di ferro, vitamine;
  • le condizioni accompagnate da una maggiore coagulazione del sangue contribuiscono all'aumento della formazione di trombi nei vasi della placenta;
  • acuto ed esacerbazione di processi infettivi cronici - causa una corrispondente infiammazione nella placenta, edema dei vasi sanguigni e una riduzione del flusso sanguigno, nel primo trimestre questo può provocare aborto spontaneo.

La patologia uterina crea condizioni locali per un flusso sanguigno inadeguato:

  • eventuali cambiamenti negli strati dell'utero (miometrio, endometrio);
  • malformazioni (ad esempio, dal tipo di utero "a due corna", "sella");
  • sottosviluppo (ipoplasia);
  • formazioni tumorali dal tessuto muscolare (fibromi), specialmente in una donna primipara di età superiore ai 35 anni, in giovane età, piccoli fibromi possono compensare il flusso sanguigno.

Le ragioni di un flusso sanguigno insufficiente includono condizioni sfavorevoli durante la gravidanza nei seguenti casi:

  • gravidanza multipla;
  • conflitto rhesus;
  • gestosi;
  • presentazione podalica del feto;
  • placenta previa patologica.

Il rischio di disturbi del flusso sanguigno si verifica quando:

  • precedenti aborti;
  • fumo, alcolismo e tossicodipendenza della madre;
  • un ambiente nervoso costante associato a disordini sociali o domestici;
  • violazione della corretta alimentazione di una donna.

Tipi di insufficienza placentare cronica

A seconda dello sviluppo delle conseguenze per il feto e della capacità del corpo della madre di adattarsi, si distinguono 4 forme o stadi di insufficienza placentare cronica:

  • compensazione: il corpo della madre protegge completamente il feto migliorando il flusso sanguigno lungo altre vie e il bambino non sente la mancanza di ossigeno, si sviluppa normalmente, nasce in tempo e si sviluppa bene;
  • subcompensazione: la madre non è in grado di compensare completamente la mancanza di nutrizione e il feto è in ritardo nello sviluppo, c'è il rischio di complicazioni, difetti congeniti;
  • scompenso - accompagnato da una completa violazione dei meccanismi di adattamento, una gravidanza normale è impossibile, il feto ha gravi difetti incompatibili con la vitalità, è molto probabile la morte nello stato intrauterino;
  • critico: a causa di gravi cambiamenti nella struttura della placenta, è impossibile portare ulteriormente il feto, si verifica la morte inevitabile, qualsiasi trattamento è inefficace.

Quali gradi di compromissione del flusso sanguigno causa insufficienza placentare?

Il confronto delle manifestazioni cliniche e dei risultati di un esame ecografico ha permesso di identificare 3 gradi di alterazione del flusso sanguigno tra la madre e il feto..

Il primo è caratterizzato da minime variazioni a livello uteroplacentare, prevede una "riserva" di circa un mese per il trattamento e il pieno recupero senza conseguenze, ne esistono 2 tipologie:

  • Ia - solo il flusso sanguigno uteroplacentare viene ridotto, mentre il flusso sanguigno fetale-placentare rimane invariato. Manifestato da un ritardo nello sviluppo fetale nel 90% dei casi.
  • Ib - la circolazione fetale-placentare soffre e la circolazione uteroplacentare rimane normale. Il ritardo nella formazione e nello sviluppo del feto soffre leggermente meno (nell'80% dei casi).

In secondo luogo, la violazione si verifica sia a livello dell'utero che nei vasi del cordone ombelicale, l'ipossia può essere fatale per il feto.

In terzo luogo, gli indicatori della circolazione sanguigna sono a un livello critico, è possibile anche la direzione inversa del flusso sanguigno (inverso).

Per i medici, tale classificazione offre l'opportunità di determinare con precisione il livello di violazioni, di scegliere le tattiche di trattamento più accettabili.

Sintomi di ridotta circolazione sanguigna

Se il flusso sanguigno disturbato viene compensato, la donna non avverte alcuna anomalia, ma le impara solo dopo l'esame.

Le manifestazioni pronunciate si verificano in forma acuta e scompenso cronico:

  • l'attività motoria del feto aumenta bruscamente o scompare completamente (con un periodo di 28 settimane, lo sviluppo normale è accompagnato da dieci movimenti al giorno), questo sintomo richiede un appello immediato a un ostetrico-ginecologo;
  • un lento aumento della circonferenza dell'addome, rilevato durante l'esame mensile e la misurazione nella clinica prenatale (associato a un'istruzione eccessiva o alla mancanza di liquido amniotico);
  • tossicosi tardiva;
  • ipertensione;
  • grande aumento di peso;
  • gonfiore alle gambe;
  • la comparsa di proteine ​​nelle urine.

Diagnostica

Il quadro più completo della circolazione sanguigna tra l'utero e il feto si ottiene con uno studio Doppler, che viene effettuato per tutte le donne tre volte durante la gravidanza.

  • misurare il flusso sanguigno in base alla velocità di movimento degli elementi sagomati;
  • determinare la sua direzione nelle arterie e nelle vene;
  • correggere i cambiamenti prima delle manifestazioni cliniche.

Tutte le modifiche vengono registrate sul monitor, misurate da speciali sensori e possono essere fotografate nel formato richiesto.

Rispetto agli indicatori normali, viene fatta una conclusione sul grado di patologia. Le violazioni possono essere rilevate a qualsiasi livello, nelle navi:

  • cordone ombelicale,
  • utero,
  • feto.

Il medico ha il tempo di prescrivere un trattamento e di controllarlo al prossimo esame.

Un tipo di Doppler è il Doppler. Viene nominata quando:

  • patologia concomitante della madre;
  • sospetto di invecchiamento precoce e violazione della barriera placentare;
  • segni di acqua alta o bassa;
  • dati preliminari sul ritardo della crescita intrauterina, la formazione di malformazioni fetali congenite;
  • la presenza di malattie genetiche in famiglia;
  • sintomi clinici dell'ipossia fetale.

L'esame può rivelare:

  • assottigliamento della placenta;
  • un aumento dell'area di crescita;
  • infezione intrauterina.

Trattamento patologico

La capacità di preservare la gravidanza con l'aiuto di un trattamento conservativo rimane con il grado di alterazione del flusso sanguigno Ia e b. Il secondo grado è considerato borderline, il terzo richiede una consegna operativa urgente.

Il trattamento tiene conto della patogenesi del disturbo. Per ottenere risultati, è necessario influenzare tutti i collegamenti:

  • Con una leggera violazione della microcircolazione, viene prescritto Hofitol (con una composizione di piante minerali), nei casi più pronunciati - Actovegin, Petoxifilin.
  • Se viene rivelata la tendenza della madre alla trombosi e una violazione delle proprietà di aggregazione del sangue, vengono indicati farmaci come Curantil, Trental. Sono in grado di migliorare la permeabilità del sangue attraverso i vasi..
  • Se viene rilevata una pressione sanguigna bassa, vengono utilizzati Venofundin, Stabizol, ReoHES.
  • Vasodilatatori - No-shpa, eufillina iniezioni - eliminano la contrazione vascolare spastica.
  • Si consiglia di ridurre il tono dell'utero con l'aiuto di Magnesia, il farmaco Magne B6, agisce come un modo antiipossico per migliorare il flusso sanguigno.
  • Un gruppo di vitamine con effetto antiossidante elimina gli effetti negativi (vitamina E, acido ascorbico).

Le medicine sono prescritte da un medico. A una donna viene offerto il ricovero in ospedale, se necessario. Questo permette:

  • fornire riposo a letto;
  • monitorare costantemente il corso della gravidanza.

Cosa fare per prevenire disturbi del flusso sanguigno?

I ginecologi esortano le donne dei gruppi a rischio a prepararsi in anticipo alla gravidanza, per prevenire un concepimento non pianificato.

Sullo sfondo di una gravidanza già in corso, si raccomanda:

  • evitare il sovraccarico emotivo e fisico;
  • eliminare le cattive abitudini;
  • organizzare un pasto completo per una donna incinta;
  • monitorare le passeggiate quotidiane, rimanere in una zona ventilata;
  • impegnarsi in ginnastica speciale per donne incinte, esercizi di yoga;
  • controllare il peso corporeo, effettuare pesate mensili e misurazioni della circonferenza addominale;
  • dormire sul lato sinistro è considerato più vantaggioso, questa posizione consente di ridurre la pressione sulla vena cava inferiore, che corre a destra dell'utero, ma in alcuni casi, con ristagno nei reni, dormire sul lato destro migliora il deflusso da questi importanti organi.

I moderni metodi diagnostici e gli approcci alla gestione delle donne in gravidanza possono prevenire gravi violazioni. Tuttavia, molte opportunità dipendono dalla donna stessa e dal suo desiderio di avere un erede sano..

Cos'è il flusso sanguigno fetale

L'ossigeno e i nutrienti vengono forniti al feto dal sangue della madre attraverso la placenta, la circolazione placentare. Succede come segue. Il sangue arterioso, arricchito con ossigeno e sostanze nutritive, scorre dalla placenta della madre nella vena ombelicale, che entra nel corpo fetale dall'ombelico e sale al fegato, giacendo nel suo solco longitudinale sinistro. A livello della porta del fegato v. umbilicalis è diviso in due rami, uno dei quali scorre immediatamente nella vena porta e l'altro, chiamato dotto venoso, corre lungo la superficie inferiore del fegato fino al suo bordo posteriore, dove sfocia nel tronco della vena cava inferiore.

Il fatto che uno dei rami della vena ombelicale fornisca sangue arterioso puro al fegato attraverso la vena porta determina le dimensioni relativamente grandi del fegato; quest'ultima circostanza è associata alla funzione dell'emopoiesi del fegato, necessaria per l'organismo in via di sviluppo, che prevale nel feto e diminuisce dopo la nascita. Dopo essere passato attraverso il fegato, il sangue scorre attraverso le vene epatiche nella vena cava inferiore.

Quindi, tutto il sangue dal v. ombelicale entra direttamente (attraverso il dotto venoso) o indirettamente (attraverso il fegato) nella vena cava inferiore, dove si mescola con il sangue venoso che scorre attraverso la vena cava inferiore dalla metà inferiore del corpo fetale.

Il sangue misto (arterioso e venoso) scorre attraverso la vena cava inferiore nell'atrio destro. Dall'atrio destro, è diretto dalla valvola della vena cava inferiore, valvula venae cavae inferioris, attraverso il forame ovale (situato nel setto atriale) nell'atrio sinistro. Dall'atrio sinistro, il sangue misto entra nel ventricolo sinistro, quindi nell'aorta, bypassando la circolazione polmonare ancora funzionante.

Oltre alla vena cava inferiore, anche la vena cava superiore e il seno venoso (coronarico) del cuore fluiscono nell'atrio destro. Il sangue venoso che entra nella vena cava superiore dalla metà superiore del corpo entra quindi nel ventricolo destro e da quest'ultimo nel tronco polmonare. Tuttavia, a causa del fatto che i polmoni non funzionano ancora come un organo respiratorio, solo una piccola parte del sangue entra nel parenchima dei polmoni e da lì attraverso le vene polmonari nell'atrio sinistro. La maggior parte del sangue dal tronco polmonare lungo il dotto arterioso passa nell'aorta discendente e da lì ai visceri e agli arti inferiori.

Pertanto, nonostante il fatto che in generale il sangue misto scorra attraverso i vasi del feto (ad eccezione di v. Umbilicalis e dotto venoso prima che sfocia nella vena cava inferiore), la sua qualità al di sotto della confluenza del dotto arterioso si deteriora in modo significativo. Pertanto, la parte superiore del corpo (testa) riceve sangue più ricco di ossigeno e sostanze nutritive. La metà inferiore del corpo mangia peggio di quella superiore e resta indietro nel suo sviluppo. Questo spiega le dimensioni relativamente piccole del bacino e degli arti inferiori del neonato..

L'atto della nascita rappresenta un salto nello sviluppo dell'organismo, in cui avvengono cambiamenti qualitativi fondamentali nei processi vitali. Il feto in via di sviluppo si sposta da un ambiente (la cavità uterina con le sue condizioni relativamente costanti: temperatura, umidità, ecc.) A un altro (il mondo esterno con le sue condizioni mutevoli), a seguito del quale il metabolismo, così come i metodi di nutrizione e respirazione, cambiano radicalmente. Invece dei nutrienti ottenuti in precedenza attraverso il sangue, il cibo entra nel tratto digestivo, dove viene digerito e assorbito, e l'ossigeno inizia a fluire non dal sangue della madre, ma dall'aria esterna a causa dell'inclusione del sistema respiratorio. Tutto ciò si riflette nella circolazione sanguigna..

Alla nascita, c'è una brusca transizione dalla circolazione placentare a quella polmonare. Alla prima inspirazione e stiramento dei polmoni con l'aria, i vasi polmonari si espandono notevolmente e si riempiono di sangue. Quindi il dotto arterioso collassa e durante i primi 8-10 giorni si cancella, trasformandosi nel legamento arterioso.

Le arterie ombelicali sono invase durante i primi 2 - 3 giorni di vita, la vena ombelicale - un po 'più tardi (6 - 7 giorni). Il flusso di sangue dall'atrio destro a sinistra attraverso il forame ovale si interrompe immediatamente dopo la nascita, poiché l'atrio sinistro è pieno di sangue proveniente qui dai polmoni e la differenza di pressione sanguigna tra l'atrio destro e sinistro è equalizzata. La chiusura del forame ovale si verifica molto più tardi dell'obliterazione del dotto arterioso e spesso il foro rimane durante il primo anno di vita e in 1/3 dei casi - per tutta la vita. I cambiamenti descritti sono confermati da uno studio sul vivere con l'aiuto dei raggi X..

Flusso sanguigno alterato durante la gravidanza

La violazione del flusso sanguigno durante la gravidanza si verifica spesso in momenti diversi. Cos'è? Quali sono le cause dell'evento? Quali sono le conseguenze? Come proteggere te stesso e il tuo bambino?

  1. Cos'è
  2. Le ragioni
  3. Classificazione
  4. Ciò che è pericoloso
  5. Sintomi
  6. Diagnostica
  7. Metodi di trattamento
  8. Previsioni
  9. Prevenzione

Cos'è

La maggior parte delle persone sa cos'è il flusso sanguigno. Il suo normale funzionamento ininterrotto è molto importante per le donne durante la gestazione. Attraverso di esso, dalla madre al bambino, vengono forniti tutti i componenti, vitamine e minerali necessari per la sua vita e crescita.

Le interruzioni del flusso sanguigno durante il trasporto di un bambino possono spesso portare a gravi complicazioni..

Se la patologia viene rilevata in tempo, con l'aiuto di medicinali e aggiustamenti dello stile di vita, puoi salvare le briciole.

Le ragioni

Se c'è una violazione del flusso sanguigno durante la gravidanza, le cause possono essere variate. Fondamentalmente, si distinguono i seguenti fattori:

  • ipertensione;
  • polmonite;
  • infezioni e malattie croniche;
  • Stile di vita malsano.

Esistono anche fattori predisponenti:

  • difetti cardiaci;
  • la presenza di difetti nei piccoli vasi;
  • età superiore ai 35 anni;
  • diabete;
  • fallimento delle funzioni del sistema endocrino;
  • malattie del cuore e dei vasi sanguigni;
  • anemia;
  • abuso di alcol e droghe, fumo;
  • aborti posticipati;
  • malattie veneree.

È possibile determinare la patologia solo dopo un esame completo. I sintomi possono comparire solo in una fase avanzata. Ciò aumenta il rischio di sviluppo fetale anormale e rappresenta una minaccia per il mantenimento della gravidanza desiderata..

Classificazione

Queste deviazioni hanno diversi gradi di danno e sviluppo. I seguenti si distinguono principalmente.

Fallimento del movimento sanguigno 1a gradoÈ accompagnato dalla presenza di anomalie nell'utero e dalla disposizione placentare dei vasi sanguigni. Il feto non è interessato. In questa fase, la patologia non è significativa. Pertanto, può essere facilmente eliminato. Dopo una diagnosi tempestiva, dovresti assolutamente sottoporti a un esame di routine.
Violazione di 1b gradoLe condizioni del bambino con una tale patologia rimangono soddisfatte. Ma il rischio di pericolo aumenta
Sviluppo delle fasi 2 e 3 della malattiaGravi deviazioni in tutti i sistemi. Gravi complicazioni possono portare alla morte del feto

Ciò che è pericoloso

La patologia può causare lo sviluppo di gravi complicazioni per lo sviluppo del bambino. Con esso, la componente diastolica nel corpo aumenta. Si osserva ipossia, il movimento del sangue nel miocardio, le ghiandole surrenali, gli emisferi cerebrali viene interrotto.

Per una madre, questo è pericoloso interrompendo il portamento del bambino. Il fallimento del sistema circolatorio provoca il distacco della placenta nelle prime fasi. Spesso la deviazione diventa la causa dell'aborto spontaneo.

Se c'è una violazione del flusso sanguigno durante la gravidanza, le conseguenze per il bambino possono manifestarsi sotto forma di difetti congeniti e persino la sua morte.

Sintomi

Nella prima fase di sviluppo, i sintomi praticamente non compaiono. Le deviazioni possono essere notate solo su uno speciale esame ecografico.

Dopo 28 settimane di gestazione, una donna può sentire i movimenti del bambino fino a 10 volte al giorno. Se l'attività diminuisce, contatta immediatamente il tuo ginecologo. È molto difficile rilevare i segni da soli..

Questi includono:

  • crescita lenta dell'addome;
  • quantità insufficiente o eccessiva di liquido amniotico;
  • gestosi;
  • ipertensione;
  • rigonfiamento;
  • un forte aumento di peso;
  • problemi sanguinosi.

Dati i rischi, i medici monitorano regolarmente le condizioni della donna e lo sviluppo del bambino. Ad ogni visita effettua le misurazioni e prescrive il superamento delle prove. Ciò consente di rilevare tempestivamente deviazioni e violazioni anche insignificanti del periodo gestazionale.

Diagnostica

Nella medicina moderna esiste un gran numero di metodi per la diagnosi precoce delle deviazioni durante la gestazione..

Il medico registra costantemente i dati sulle variazioni del peso corporeo e del volume addominale. Inoltre, vengono prescritti esami del sangue di laboratorio.

Viene anche prescritta la diagnostica ecografica: dopplerografia del feto.

I risultati dell'esame aiutano a studiare lo stato non solo del flusso sanguigno, ma anche della mancanza di ossigeno. Il medico studia anche la localizzazione della patologia: può finire nell'utero, nel cordone ombelicale o nella placenta. Nel processo, viene determinato lo stato delle arterie uterine e ombelicali.

È importante tenere presente che l'ecografia del flusso sanguigno durante la gravidanza aiuterà a rilevare anche deviazioni minori. Un'immagine tridimensionale aiuterà a diagnosticare correttamente la patologia.

Metodi di trattamento

Il trattamento dipende dalla gravità del disturbo. Il rilievo viene eseguito in condizioni stazionarie..

Elenco dei farmaci prescritti in questi casi:

  • agenti vasodilatatori, che sono prescritti per l'ipossia, per migliorare la circolazione sanguigna nella placenta - Curantil;
  • farmaci per attivare i processi metabolici - Actovegin, Troxevasin;
  • medicinali per eliminare il tono dell'utero - Magnikum, No-Shpa;
  • utilizzare Trental per normalizzare il flusso sanguigno;
  • gli agenti antipiastrinici sono usati per aumentare la coagulazione del sangue;
  • i sedativi aiuteranno a migliorare lo stato del sistema nervoso.

Tutti i farmaci sono usati in ostetricia per trattare l'insufficienza placentare. La correzione può essere eseguita in una fase iniziale della patologia. Ciò contribuirà a evitare complicazioni..

Questo aiuterà coloro che non sanno come migliorare il flusso sanguigno nell'utero durante la gravidanza..

Previsioni

Con una salute normale e nessuna minaccia per il feto, il parto può avvenire naturalmente. Altrimenti, usa un taglio cesareo.

Le velocità del flusso sanguigno durante la gravidanza sono determinate dalla diagnostica ecografica. Se le deviazioni vengono rilevate nel tempo, possono essere corrette senza danni alla salute.

Anche prima del concepimento, è importante monitorare attentamente la propria salute. Una corretta alimentazione, vitamine e cibo sano aiuteranno a prevenire lo sviluppo di un tale disturbo..

Prevenzione

Se si verifica uno scarso flusso sanguigno durante la gravidanza, ciò che ogni donna dovrebbe sapere fare. È necessario abbandonare completamente qualsiasi effetto del fumo, dell'alcol e delle droghe..

Inoltre, devi prestare attenzione al tuo stile di vita. Il sonno dovrebbe essere pieno, circa 10 ore. Dovresti anche evitare stress e tensione nervosa. Per sostenere il corpo, i medici dalla prima settimana prescrivono vitamine e minerali.

Inoltre, durante il periodo di gravidanza, è importante monitorare lo stato emotivo, una corretta alimentazione. Bere 1,5 litri di acqua al giorno.

Alla consultazione iniziale con un ginecologo, una donna dovrebbe parlare della possibile presenza di malattie a trasmissione sessuale. Ciò contribuirà a proteggere tempestivamente lo sviluppo fetale..

Circolazione fetale

Per l'embrione la circolazione sanguigna è la funzione più importante, perché è attraverso di essa che il feto è saturo di sostanze nutritive.

Dopo circa due settimane, dopo il concepimento, si forma il sistema cardiovascolare del feto e da quel momento in poi ha bisogno di un afflusso costante di sostanze nutritive.

È inoltre necessario monitorare attentamente la salute della futura mamma, perché malattie frequenti porteranno ad anomalie nello sviluppo dell'embrione. Ecco perché durante la gravidanza si consiglia di essere costantemente monitorati da un medico..

Com'è la formazione del nascituro?

La formazione del nascituro avviene in fasi, in ognuna delle quali si sviluppa un sistema o un organo.

La tabella seguente mostra le fasi di sviluppo del nascituro:

Periodo di gravidanzaProcessi nell'utero
0-14 giorniDopo la penetrazione dell'uovo fecondato nell'utero, lo stadio di formazione fetale, chiamato periodo del tuorlo, si verifica in 14 giorni. In questi giorni si sta formando il sistema cardiovascolare del nascituro. L'embrione del bambino è il sacco vitellino che fornisce i nutrienti necessari all'embrione attraverso i vasi appena formati..
21-30 giorniDopo 21 giorni, il cerchio formato della circolazione sanguigna dell'embrione inizia a funzionare. Nel periodo da 21 a 30 giorni, si verifica l'inizio della sintesi del sangue nel fegato dell'embrione, e qui iniziano a formarsi cellule ematopoietiche. Questa fase di sviluppo dura fino alla quarta settimana di sviluppo dell'embrione. Insieme a questo, si sviluppa il cuore dell'embrione e lo sviluppo del cuore inizia dal circolo primario della circolazione sanguigna. E ventidue giorni dopo, inizia il primo battito cardiaco dell'embrione. Il sistema nervoso non lo controlla ancora. La dimensione del cuore in questa fase è piccola ed è la dimensione approssimativa di un seme di papavero, ma il polso è già lì.
1 meseLa formazione del tubo cardiaco si verifica a circa 30-40 giorni di gravidanza, a seguito della quale si sviluppano il ventricolo e l'atrio. Ora il cuore fetale è in grado di circolare.
9 settimaneDall'inizio della nona settimana di sviluppo fetale, la circolazione sanguigna inizia a funzionare, con l'aiuto della quale i vasi dell'embrione si uniscono alla placenta. Un nuovo livello di fornitura di nutrienti all'embrione avviene attraverso la connessione formata. Entro la nona settimana, si forma un cuore con 4 camere, vasi principali, valvole.
4 mesiAll'inizio di 4 mesi si forma il midollo osseo, che assume la funzione di formare eritrociti e linfociti, così come altri globuli. Parallelamente, inizia la sintesi del sangue nella milza. Dall'inizio del quarto mese, la circolazione sanguigna risultante viene sostituita da quella placentare. Ora la placenta è responsabile di tutte le funzioni importanti e della circolazione sanguigna per il sano sviluppo del feto.
22 settimaneLa formazione completa del cuore avviene dalla ventesima alla ventiduesima settimana di gravidanza.

Rispetto soprattutto alla circolazione del sangue nell'embrione?

Collega l'embrione alla madre tramite un canale attraverso il quale vengono forniti i nutrienti, chiamato ombelicale. Questo canale contiene una vena e due arterie. Il sangue venoso riempie l'arteria attraverso l'anello ombelicale.

Entrando nella placenta, si arricchisce dei nutrienti necessari per il feto, avviene l'ossigenazione, dopodiché torna all'embrione. Tutto questo avviene all'interno della vena ombelicale, che sfocia nel fegato e si divide in altri 2 rami al suo interno. Questo sangue è chiamato arterioso.

Uno dei rami del fegato entra nella regione della vena cava inferiore, mentre l'altro si dirama da esso e si divide in piccoli vasi. È così che la vena cava è satura di sangue, dove si mescola con il sangue che proviene da altre parti del corpo..

Assolutamente l'intero flusso sanguigno si sposta nell'atrio destro. Il foro situato nella parte inferiore della vena cava consente al sangue di fluire verso il lato sinistro del cuore formato.

Oltre all'unicità elencata della circolazione del sangue del bambino, è necessario distinguere anche quanto segue:

  • La funzione polmonare si basa interamente sulla placenta,
  • In primo luogo, il sangue esce dalla vena cava superiore e solo allora riempie il resto del cuore,
  • Se l'embrione non ha la respirazione, i piccoli capillari dei polmoni creano una pressione sul movimento del sangue, che nell'arteria del polmone è invariato e nell'aorta cade rispetto ad esso,
  • Spostandosi dal ventricolo sinistro e dall'arteria, si forma il volume di espulsione del sangue dal cuore ed è di 220 ml / kg / min.

Quando il sangue circola nell'embrione, solo il 65% è saturo nella placenta, il restante 35% è concentrato negli organi e nei tessuti del nascituro.

Cos'è la circolazione fetale?

Il nome della circolazione sanguigna fetale, inerente anche alla circolazione sanguigna placentare.

Contiene anche le sue caratteristiche:

  • Assolutamente tutti gli organi dell'embrione sono necessari per la vita (cervello, fegato e cuore) e si nutrono di sangue. Viene fornito dall'aorta superiore ed è più ossigenato rispetto al resto del corpo,
  • C'è una connessione tra la metà destra e quella sinistra del cuore. Questa connessione avviene attraverso grandi vasi. Ce ne sono solo due. Uno di loro è responsabile della circolazione sanguigna utilizzando la finestra ovale nel setto tra gli atri. E la seconda nave produce la circolazione con l'aiuto dell'apertura che separa l'aorta e l'arteria del polmone,
  • È a causa di questi due vasi che il tempo di movimento del flusso sanguigno lungo il grande cerchio di circolazione è più lungo che nel piccolo cerchio,
  • Allo stesso tempo, c'è una contrazione dei ventricoli destro e sinistro,
  • Il ventricolo destro produce due terzi di flusso sanguigno in più rispetto all'eiezione totale. A questo punto, il sistema immagazzina una grande pressione di carico,
  • Con questa circolazione, la stessa pressione viene mantenuta nell'arteria e nell'aorta, che di solito è di 70/45 mm Hg..,
  • Differisce in una maggiore pressione nell'atrio destro rispetto a quello sinistro.

La velocità veloce è un normale indicatore della circolazione fetale.

Ciò che rende unica la circolazione sanguigna dopo la nascita?

In un bambino a termine a tutti gli effetti, dopo la nascita, si verificano una serie di cambiamenti fisiologici nel corpo, durante i quali il suo sistema vascolare inizia a funzionare in modo indipendente. Dopo aver tagliato e fasciato il bordo dell'ombelico, lo scambio tra madre e figlio si interrompe.

In un neonato, i polmoni stessi iniziano a funzionare e gli alveoli funzionanti riducono la pressione nel circolo circolatorio di quasi 5 volte. Di conseguenza, non è necessario un dotto arterioso.

Quando viene attivata la circolazione del sangue attraverso i polmoni, vengono rilasciate sostanze che favoriscono la vasodilatazione. La pressione sanguigna aumenta e diventa più grande che nell'arteria del polmone.

Dal primo respiro iniziano i cambiamenti, che portano alla formazione di un corpo umano a tutti gli effetti, la finestra ovale è ricoperta di vegetazione, i vasi di bypass sono bloccati, arrivando a un sistema di funzionamento a tutti gli effetti.

Anomalie circolatorie fetali

Per prevenire eventuali disturbi nello sviluppo del nascituro, una ragazza incinta dovrebbe essere costantemente monitorata da un medico qualificato. Poiché i processi patologici nel corpo della futura mamma influenzano le anomalie nello sviluppo del feto.

È imperativo esaminare il circolo aggiuntivo della circolazione sanguigna, poiché la sua violazione può portare a gravi complicazioni, aborti spontanei e morte fetale.

I medici condividono tre forme in base alle quali sono suddivisi i disturbi della circolazione sanguigna fetale:

  • Placentare (PN). È una sindrome clinica in cui si verificano cambiamenti strutturali e funzionali nella placenta, che influiscono sulla condizione e sul normale sviluppo del feto,
  • Fetoplacentare (FPN). Complicazione della gravidanza più comune,
  • Uteroplacentare.

Lo schema di azione della circolazione del sangue è ridotto a "madre - placenta - feto". Questo sistema aiuta a rimuovere le sostanze che rimangono dopo i processi metabolici ea saturare il feto con ossigeno e sostanze nutritive..

Protegge anche contro infezioni virali, batteri e provocatori di malattie dall'ingresso nel sistema fetale. L'insufficienza della circolazione sanguigna porterà a cambiamenti patologici nell'embrione.

Diagnostica dei fallimenti della circolazione sanguigna

La determinazione dei problemi con il flusso sanguigno e qualsiasi danno al nascituro avviene mediante ultrasuoni (ultrasuoni) o dopplerometria (uno dei tipi di diagnostica ecografica che aiuta a determinare l'intensità della circolazione sanguigna nei vasi dell'utero e del cordone ombelicale).

Quando si effettua l'esame, i dati vengono visualizzati sul monitor e il medico monitora la manifestazione di fattori che possono indicare disturbi circolatori.

Tra loro:

  • Placenta più sottile,
  • La presenza di malattie di origine infettiva,
  • Valutazione dello stato del liquido amniotico.

Quando si esegue la dopplerometria, il medico può diagnosticare tre fasi di insufficienza circolatoria:

  • 1 ° stadio. Iniziano piccole deviazioni. Viene mantenuto il flusso sanguigno al feto, alla placenta e all'utero,
  • 2 ° stadio. Le deviazioni si verificano in tutti i circoli della circolazione sanguigna,
  • 3 ° stadio. Disturbi circolatori di indicatori critici.

Un esame ecografico è un metodo di esame sicuro per le future mamme in qualsiasi fase della gravidanza. Inoltre, possono essere prescritti esami del sangue della futura mamma.

Conseguenze dell'insufficienza circolatoria

In caso di guasto in un unico sistema di funzionamento del sangue dalla madre alla placenta e all'embrione, compare un'insufficienza placentare. Ciò accade perché la placenta è il principale fornitore di ossigeno e sostanze nutritive per l'embrione, e unisce i due principali sistemi della futura madre e del feto stesso.

Eventuali anomalie nel corpo della madre, portano a fallimenti nella circolazione sanguigna dell'embrione.

I medici diagnosticano sempre il grado di disturbo della circolazione sanguigna. Nel caso di una diagnosi di 3 ° grado, vengono prese misure urgenti sotto forma di terapia o intervento chirurgico. Secondo le statistiche, circa il 25% delle donne in gravidanza è esposta alla patologia della placenta.

Circolazione fetale (circolazione placentare)

Com'è la formazione del nascituro?

La formazione del nascituro avviene in fasi, in ognuna delle quali si sviluppa un sistema o un organo.

Periodo di gravidanzaProcessi nell'utero
0-14 giorniDopo la penetrazione dell'uovo fecondato nell'utero, lo stadio di formazione fetale, chiamato periodo del tuorlo, si verifica in 14 giorni. In questi giorni si sta formando il sistema cardiovascolare del nascituro. L'embrione del bambino è il sacco vitellino che fornisce i nutrienti necessari all'embrione attraverso i vasi appena formati..
21-30 giorniDopo 21 giorni, il cerchio formato della circolazione sanguigna dell'embrione inizia a funzionare. Nel periodo da 21 a 30 giorni, si verifica l'inizio della sintesi del sangue nel fegato dell'embrione, e qui iniziano a formarsi cellule ematopoietiche. Questa fase di sviluppo dura fino alla quarta settimana di sviluppo dell'embrione. Insieme a questo, si sviluppa il cuore dell'embrione e lo sviluppo del cuore inizia dal circolo primario della circolazione sanguigna. E ventidue giorni dopo, inizia il primo battito cardiaco dell'embrione. Il sistema nervoso non lo controlla ancora. La dimensione del cuore in questa fase è piccola ed è la dimensione approssimativa di un seme di papavero, ma il polso è già lì.
1 meseLa formazione del tubo cardiaco si verifica a circa 30-40 giorni di gravidanza, a seguito della quale si sviluppano il ventricolo e l'atrio. Ora il cuore fetale è in grado di circolare.
9 settimaneDall'inizio della nona settimana di sviluppo fetale, la circolazione sanguigna inizia a funzionare, con l'aiuto della quale i vasi dell'embrione si uniscono alla placenta. Un nuovo livello di fornitura di nutrienti all'embrione avviene attraverso la connessione formata. Entro la nona settimana, si forma un cuore con 4 camere, vasi principali, valvole.
4 mesiAll'inizio di 4 mesi si forma il midollo osseo, che assume la funzione di formare eritrociti e linfociti, così come altri globuli. Parallelamente, inizia la sintesi del sangue nella milza. Dall'inizio del quarto mese, la circolazione sanguigna risultante viene sostituita da quella placentare. Ora la placenta è responsabile di tutte le funzioni importanti e della circolazione sanguigna per il sano sviluppo del feto.
22 settimaneLa formazione completa del cuore avviene dalla ventesima alla ventiduesima settimana di gravidanza.

Un feto in crescita ha due shunt fisiologici, ad es. luoghi di comunicazione tra i circoli. Senza di loro, lo sviluppo fetale sarebbe impossibile..

Il sangue dalla placenta materna attraverso la vena ombelicale del feto scorre nella sua vena cava inferiore, dove, mescolandosi con il suo sangue venoso dalla metà inferiore del corpo, riempie l'atrio destro. Da qui, il flusso principale passa attraverso una finestra ovale aperta, ad es..

un foro (difetto) nel setto interatriale nell'atrio sinistro e nel ventricolo sinistro e ulteriormente nel cerchio grande. Questo è il primo shunt fisiologico e naturale. Dal ventricolo sinistro, parte del sangue va all'aorta e ai vasi della testa e alla metà superiore del corpo.

E quella parte del sangue che, nelle sezioni giuste, è passata nel ventricolo destro attraverso la valvola tricuspide, e poi nell'arteria polmonare, entra nell'aorta discendente attraverso il secondo shunt fisiologico - il dotto arterioso pervio: la normale connessione dell'arteria polmonare e dell'aorta.

Questi sono shunt naturali, "shunt di salvataggio" di un feto in crescita. Senza di loro, il feto risulta non vitale e quando vengono chiusi prematuramente si verificano gravi difetti congeniti. Nella chirurgia dei difetti cardiaci congeniti, la creazione artificiale (temporanea o permanente) di tali shunt è uno dei metodi di trattamento ampiamente utilizzati. Ma ne riparleremo più avanti..

Ma supponiamo che, oltre alla comunicazione naturale tra la circolazione grande e quella polmonare a livello dei capillari, ci sia qualcos'altro, ad esempio, attraverso un foro nel setto interventricolare o interatriale, o sotto forma di un dotto arterioso non chiuso.

Se tale messaggio rimane, compaiono due percorsi per il flusso sanguigno da qualsiasi camera: uno è normale, cioè fornito dalla natura, il secondo è attraverso un difetto o attraverso uno shunt aperto. Il sangue scorrerà parzialmente lungo il secondo percorso, poiché è più facile lì, lì, nel piccolo cerchio, c'è molta meno resistenza. Si forma uno shunt da sinistra a destra: da un cerchio grande a uno piccolo.

Sei decisamente umano?

Qualsiasi malattia infantile causa preoccupazione per i genitori e quando si tratta di malattie cardiache, una diagnosi del genere suona come una condanna a morte. Quanto è pericoloso un difetto cardiaco in un bambino, quali sono i sintomi di una malattia dell'organo principale del corpo umano, c'è una possibilità di guarigione - leggi tutto questo e molto altro nei materiali di questo articolo. Che cos'è un difetto cardiaco 2. Tipi di difetti cardiaci 3. Difetti cardiaci in cui l'emodinamica non è disturbata 6.

Emodinamica fetale nel diabete materno. che questi cambiamenti si osservano già nelle prime fasi e questo provoca un ritardo nello sviluppo della funzione diastolica del cuore.

Disturbi del sistema circolatorio

Una donna incinta deve essere costantemente monitorata da un medico qualificato. Ciò consentirà l'identificazione precoce di possibili processi patologici. Colpiscono non solo il corpo della madre, ma anche lo sviluppo del feto..

Il medico diagnostica attentamente il circolo aggiuntivo della circolazione sanguigna. La violazione durante la gravidanza può portare a conseguenze irreversibili e persino alla morte del feto.

La medicina fornisce 3 forme di patologia che possono interrompere il processo di circolazione sanguigna:

  1. Uteroplacentare.
  2. Placentare.
  3. Fetoplacentare.

La connessione esistente tra feto, madre, placenta è vitale. Il bambino dovrebbe ricevere non solo ossigeno, ma anche la nutrizione necessaria. Inoltre, questo sistema aiuta a rimuovere i prodotti dopo i processi metabolici..

La placenta protegge il feto da vari virus, batteri e agenti patogeni che entrano nel suo corpo. Possono infettare un corpo non sviluppato attraverso il sangue della madre. La violazione del flusso sanguigno porterà allo sviluppo di processi patologici nella placenta.

Cos'è l'emodinamica

Una complicanza come l'insufficienza placentare o il disturbo emodinamico durante la gravidanza si verifica in quasi una donna su quattro. Quando il flusso sanguigno è ostruito, il feto riceve meno ossigeno e sostanze nutritive di quanto sia necessario per il normale sviluppo, che è la ragione principale per lo sviluppo dell'ipossia fetale intrauterina. La violazione dell'emodinamica durante la gestazione nella maggior parte dei casi è quasi asintomatica: la futura mamma potrebbe non sospettare nemmeno che il bambino stia soffrendo di carenza di ossigeno. Parliamo di come sospettare una violazione del flusso sanguigno durante la gravidanza, perché si sviluppa questa complicazione e cosa fare per normalizzarla.

Uno di questi difetti congeniti è la triade Fallot, una malattia caratterizzata dalla combinazione simultanea di tre difetti anatomici nella struttura del cuore. Cos'è questa cardiopatia congenita, quali sintomi e segni sono inerenti, quanto spesso si manifesta nei bambini, perché si sviluppa, come diagnosticare e se è possibile curare la triade di Fallot?

Diagnostica dei fallimenti della circolazione sanguigna

Collega l'embrione alla madre tramite un canale attraverso il quale vengono forniti i nutrienti, chiamato ombelicale. Questo canale contiene una vena e due arterie. Il sangue venoso riempie l'arteria attraverso l'anello ombelicale.

La struttura della placenta Uno dei rami del fegato entra nella vena cava inferiore, mentre il secondo si dirama da essa e si divide in piccoli vasi. È così che la vena cava è satura di sangue, dove si mescola con il sangue che proviene da altre parti del corpo..

Assolutamente l'intero flusso sanguigno si sposta nell'atrio destro. Il foro situato nella parte inferiore della vena cava consente al sangue di fluire verso il lato sinistro del cuore formato.

Oltre all'unicità elencata della circolazione del sangue del bambino, è necessario distinguere anche quanto segue:

  • La funzione polmonare riposa interamente sulla placenta;
  • In primo luogo, il sangue esce dalla vena cava superiore e solo allora riempie il resto del cuore;
  • Se l'embrione non ha la respirazione, i piccoli capillari dei polmoni creano una pressione sul movimento del sangue, che nell'arteria del polmone è invariato e nell'aorta cade rispetto ad esso;
  • Spostandosi dal ventricolo sinistro e dall'arteria, si forma il volume di espulsione del sangue dal cuore ed è di 220 ml / kg / min.

Quando il sangue circola nell'embrione, solo il 65% è saturo nella placenta, il restante 35% è concentrato negli organi e nei tessuti del nascituro.

Ciò che rende unica la circolazione sanguigna dopo la nascita?

In un bambino a termine a tutti gli effetti, dopo la nascita, si verificano una serie di cambiamenti fisiologici nel corpo, durante i quali il suo sistema vascolare inizia a funzionare in modo indipendente. Dopo aver tagliato e fasciato il bordo dell'ombelico, lo scambio tra madre e figlio si interrompe.

In un neonato, i polmoni stessi iniziano a funzionare e gli alveoli funzionanti riducono la pressione nel circolo circolatorio di quasi 5 volte. Di conseguenza, non è necessario un dotto arterioso.

Quando viene attivata la circolazione del sangue attraverso i polmoni, vengono rilasciate sostanze che favoriscono la vasodilatazione. La pressione sanguigna aumenta e diventa più grande che nell'arteria del polmone.

Dal primo respiro iniziano i cambiamenti, che portano alla formazione di un corpo umano a tutti gli effetti, la finestra ovale è ricoperta di vegetazione, i vasi di bypass sono bloccati, arrivando a un sistema di funzionamento a tutti gli effetti.

Innervazione vascolare.

I vasi sanguigni sono innervati dai nervi sensoriali e motori. L'innervazione sensoriale è fornita dalle fibre sensibili dei nervi cranici e spinali. Sono polposi o mielinici.

Recettori - I corpi lamellari di Vater-Pacini si trovano nell'intima di tutti i vasi. La zona depressiva si trova nell'aorta ascendente e la zona carotidea si trova nel sito della divisione dell'arteria carotide comune nell'esterno e nell'interno. Sono i siti dei riflessi vascolari. L'innervazione motoria è fornita dai nervi simpatici che corrono come parte dei nervi spinali o cranici.

L'innervazione parasimpatica di alcuni vasi del cuore e del cervello è riconosciuta solo da alcuni autori e non è stata trovata conferma anatomica.

PAU durante la gravidanza: cos'è, qual è il pericolo

VIDEO CORRELATO: Emodinamica Parte 1
La combinazione di quattro difetti anatomici rigorosamente definiti nella struttura del cuore e dei vasi sanguigni rende possibile diagnosticare un difetto cardiaco congenito chiamato tetrade di Fallot. La malattia è stata identificata e descritta nel corso dell'anno dal patologo francese E. Fallot. Negli ultimi più di anni, i medici sono riusciti a ottenere buoni risultati nella diagnosi precoce e nell'eliminazione di questo difetto..

L'esame doppler è particolarmente importante per le donne in gravidanza.

Trattamento patologico

La terapia in questo caso dipende dall'eziologia e implica un approccio integrato:

  • per normalizzare la circolazione sanguigna, viene utilizzato Hofitol, Pentoxipharm o Actovegin;
  • per aumentare la permeabilità dei vasi, viene utilizzato Curantil;
  • per la vasodilatazione è prescritta Drotaverin o No-Shpa;
  • per ridurre il tono dell'utero e migliorare il flusso sanguigno, vengono mostrate la somministrazione a goccia di magnesia e la somministrazione orale di magnesio B6;
  • le vitamine E e C contribuiscono all'effetto antiossidante.

Doppler (Doppler)

Durante il trasporto di un bambino, è molto importante monitorare regolarmente la salute della madre e lo sviluppo del corpo del bambino. Uno dei tipi di diagnostica più informativi è il Doppler. Questo è uno studio che ti permette di vedere il movimento del sangue attraverso i vasi. Ciò offre al medico l'opportunità di analizzare il flusso sanguigno nelle arterie dell'utero e del cordone ombelicale, per determinare se la placenta è sufficientemente rifornita di sangue, per determinare se l'afflusso di sangue ai vasi cerebrali e all'aorta del bambino è normale. È molto importante che la futura mamma si sottoponga a uno studio Doppler il prima possibile come prescritto da un medico e non ignori questa prescrizione.

L'anomalia di Ebstein è una malattia cardiaca rara. La causa è un sovradosaggio di litio, che influisce sulla formazione del feto..


Articolo Successivo
La norma della pressione intraoculare in un adulto