Norma del test del timolo e valore diagnostico


Esistono molti indicatori diversi che indicano danni agli organi, disfunzioni. Uno di questi indicatori è il test del timolo, che caratterizza la capacità del fegato di sintetizzare le proteine..

Qual è il test del timolo?

Il test timoloveronale, il test di torbidità del timolo, il test di McLagan sono sinonimi di test del timolo, un test biochimico che si riferisce ai test di coagulazione. È stato proposto nel 1944. A volte i test di coagulazione sono anche chiamati reazioni colloidali, la cui essenza è mostrare il rapporto delle proteine ​​del sangue, o meglio rilevare una maggiore quantità di globuline rispetto all'albumina.

Le proteine ​​sintetizzate nel fegato svolgono molte funzioni diverse e importanti nel nostro corpo. Ad esempio, forniscono il trasporto di colesterolo, bilirubina, sostanze medicinali, mantengono la pressione oncotica, il pH del sangue e altri..

Esistono 5 frazioni di proteine ​​del siero del sangue: albumina e globuline - alfa-1, alfa-2, beta, gamma. Gamma e beta-globuline interagiscono con il timolo nel tampone Veronal, che fa diventare torbida o precipitare la soluzione (si forma un complesso globulina-timolipide, Fig. 1). L'essenza del test del timolo è determinare il grado di torbidità del siero utilizzando attrezzature speciali: un colorimetro fotoelettrico (FEC).

La torbidità è espressa in unità di McLaghan (MU) o Shank-Hoaland (AU S-H).

Una diminuzione della concentrazione di albumina si verifica quando la funzione di sintesi proteica del fegato è compromessa. Ciò porta all'instabilità del livello delle globuline. Ciò si verifica con processi infettivi, tumorali, malattie del fegato..

Questo tipo di analisi biochimica non è popolare, tuttavia, a causa dei suoi vantaggi, è ancora utilizzato nella pratica..

I vantaggi del test sono i seguenti.

  1. Non sono necessarie apparecchiature complesse per eseguire un test del timolo. Hai solo bisogno di un colorimetro fotoelettrico per determinare la torbidità, che è in qualsiasi laboratorio.
  2. La ricerca è facile ed economica.
  3. Nonostante la scelta disponibile di marcatori di danno epatico, è il test del timolo che indicherà l'inizio dello sviluppo del processo patologico anche prima dello sviluppo dei sintomi clinici, che consente al medico di prescrivere il trattamento in tempo ed evitare lo sviluppo di complicanze.
  4. Il test del timolo può essere utilizzato come indicatore dell'efficacia del ripristino della funzionalità delle cellule epatiche.

Quando viene prescritto uno studio?

Il test del timolo è prescritto per sospetta epatite A (soprattutto nei bambini), lesioni autoimmuni, insieme ad altri indicatori biochimici, viene utilizzato per una valutazione completa della funzionalità epatica.

Dove posso donare il sangue per il test del timolo??

Il sangue per il test del timolo può essere donato in qualsiasi istituzione medica, sia a pagamento che per assicurazione medica obbligatoria. Il periodo di analisi è di 1 giorno lavorativo. Se desideri donare il sangue a pagamento presso un centro medico, il costo dello studio è in media di 200-500 rubli.

Preparazione per l'analisi

Affinché l'analisi rifletta i processi che si verificano nel nostro corpo nel modo più accurato possibile, è necessario prepararsi per questo:

  • il sangue per ottenere il siero deve essere donato a stomaco vuoto, cioè dopo 8 - 12 ore di digiuno. Bere tè, succhi di frutta, caffè al mattino è vietato. Puoi bere acqua;
  • quando si assumono farmaci, consultare il proprio medico se possono influire sul risultato del test. Non annullare nulla da solo!

La semplice preparazione per lo studio ti consentirà di determinare con maggiore precisione lo stato del fegato.

Norma

Il valore normale della torbidità del campione di timolo è 0-4 U S-H (o MU), in alcuni laboratori sono consentite fino a 5 unità.

Nei bambini, gli indicatori della norma sono gli stessi degli adulti - 0-4 unità M.

Se il risultato è superiore a 5 unità, il campione è considerato positivo..

Motivi per superare la norma

Se il risultato del test del timolo è superiore a 5 unità, ciò indica che sono in corso processi che riducono la sintesi di albumina, portando a un eccesso di gamma e beta globuline, indicando un danno al tessuto epatico.

Ragione principale

  • Epatite virale;
  • danno epatico alcolico;
  • esposizione a sostanze epatotossiche (farmaci, metalli pesanti);
  • cirrosi epatica;
  • neoplasie epatiche;
  • sviluppo della degenerazione grassa del fegato;
  • uso a lungo termine di farmaci ormonali (ad esempio contraccettivi orali).

La patologia di altri organi, non solo il fegato, può portare a un aumento del test del timolo..

Cause di un aumento del test del timolo che non sono associate a danni al fegato

Le cause di un aumento del test del timolo possono essere danni ai reni, al tratto gastrointestinale, lo sviluppo di infiammazione sistemica, malaria, nonché processi tumorali, mieloma, disproteinemia ereditaria.

I bambini che hanno avuto l'epatite A hanno un aumento del test del timolo. In tali casi, questo indicatore può essere considerato un indicatore dell'efficacia del trattamento e del ripristino della funzionalità epatica..

Grazie al test del timolo, l'ittero parenchimale può essere distinto dall'ittero meccanico. Nel caso dello sviluppo di quest'ultimo nella prima settimana dello sviluppo della sindrome itterica, l'indicatore studiato è raramente aumentato..

Tuttavia, l'aumento del test del timolo non è sempre causato da alcun processo patologico..

Per trovare la causa che ha portato ad un aumento del test del timolo, è necessario indagare il livello di altri parametri del sangue, ad esempio, il livello di proteine ​​totali, albumina e globuline.

Conclusione

L'analisi biochimica del sangue è uno dei modi per valutare i processi che avvengono all'interno del corpo e le prestazioni di organi e sistemi.

Il test del timolo funge da precursore nello sviluppo della patologia epatica anche prima della comparsa dei sintomi. Secondo i suoi risultati, un trattamento tempestivo prescritto aiuterà a prevenire lo sviluppo di gravi complicazioni e migliorare la vita del paziente. Se trovi un test del timolo positivo, non dovresti fare una diagnosi terribile. Innanzitutto, è necessario verificare la correttezza della preparazione per l'analisi e solo allora scoprire la causa dei cambiamenti patologici nel corpo.

Abbiamo fatto molti sforzi per assicurarci che tu possa leggere questo articolo e non vediamo l'ora di ricevere il tuo feedback sotto forma di valutazione. L'autore sarà lieto di vedere che sei stato interessato a questo materiale. Grazie!

Test del timolo: che cos'è, il tasso nelle donne nel sangue e le ragioni dell'aumento

Un esame del sangue biochimico è uno studio completo che consente di identificare i disturbi funzionali di vari organi e sistemi. All'interno della sua struttura, viene eseguito anche un test del timolo per rilevare patologie epatiche. Non ha ancora perso il suo valore diagnostico, sebbene oggi vengano utilizzate più spesso tecniche moderne migliorate. Qual è lo studio, quali malattie causano una reazione positiva, come l'analisi viene presentata e decifrata - risposte a tutte le domande nell'articolo.

Test del timolo: cos'è e cosa mostra

Questo test ha diversi nomi: test di McLagan, timoloveral o torbidità del timolo. Le proteine ​​di vario tipo, responsabili della formazione della risposta immunitaria, delle caratteristiche osmotiche del sangue e di altri parametri, sono prodotte dalle cellule del fegato e del midollo osseo. Il rapporto tra albumina e globuline cambia quando gli epatociti sono danneggiati, così come la struttura delle proteine ​​che perdono la loro stabilità colloidale e precipitano.

Il test del timolo è la precipitazione di lipoproteine ​​e gamma globuline con una soluzione tampone di timolo.

Legandosi a vari tipi di globuline e lipoproteine ​​a bassa densità, il reagente provoca torbidità, il cui grado consente di giudicare la violazione della sintesi proteica negli epatociti. Il risultato è misurato in unità di McLagan o Shank-Hoaland (abbreviate rispettivamente come unità M e S-H).

Il test del timolo come metodo per valutare lo stato funzionale del fegato è stato proposto nel 1944. Oggi è usato abbastanza raramente, principalmente secondo le indicazioni nello sviluppo dei sintomi dell'epatite A in combinazione con altri test. Viene anche utilizzato in tossicologia ed epatologia per valutare le dinamiche positive del processo di recupero nel fegato dopo la malattia. Aiuta a differenziare vari tipi di ittero, poiché con la malattia di Botkin (tipo A) dà un risultato positivo in quasi il 100% dei casi, e sempre negativo con la meccanica.

Tasso di test del timolo negli uomini

La torbidità della soluzione quando si lega il reagente con la frazione di globulina può avere gravità diversa. Il valore specifico nelle unità McLaghan o S-H viene determinato utilizzando un dispositivo speciale, un elettrospettrofotometro. In un uomo sano, gli indicatori dovrebbero essere compresi tra 0 e 4. Tuttavia, alcuni laboratori fissano un limite superiore del valore di riferimento di 5 unità. M.

Tasso di test del timolo nelle donne nel sangue

In quanto tali, le differenze di genere non hanno alcun effetto sul risultato del test. Specifici ormoni maschili e femminili non hanno alcun effetto sul processo di sintesi proteica nelle cellule del fegato. Pertanto, per il gentil sesso, i valori normali del campione sono gli stessi degli uomini: 0-4, massimo 5 unità di torbidità.

Tuttavia, l'uso di contraccettivi (contraccettivi orali) in una giovane donna sana può avere qualche effetto sulla sintesi proteica. Sotto l'influenza di farmaci di questo tipo, il rapporto tra le proteine ​​plasmatiche cambia, il che porta ad un leggero aumento degli indicatori.

Tasso di test del timolo nei bambini

Anche l'età non influenza il rapporto tra i diversi tipi di globuline nel siero del sangue. Se non ci sono disturbi funzionali del fegato, le globuline e le lipoproteine ​​non reagiranno con una soluzione tampone di timolo e il risultato del test McLaghan sarà negativo. Pertanto, il test del timolo nei bambini normali ha gli stessi indicatori degli adulti e non supera 4 U / L.

Tuttavia, un bambino apparentemente sano può avere risultati migliori. Se non ci sono segni clinici della malattia e reclami soggettivi e l'analisi indica che i valori massimi consentiti sono stati superati, è necessario condurre un esame completo per l'epatite A.

Sintomi di epatite A.

Motivi per un aumento dei valori del test del timolo

Una diminuzione della frazione di albumina con un aumento simultaneo della quantità di globuline nel plasma sanguigno indica, prima di tutto, una violazione del fegato. Questo squilibrio è spiegato dal fatto che l'albumina è prodotta dagli epatociti. Ma i macrofagi dei tessuti sono responsabili della produzione di globuline. Sullo sfondo della disfunzione epatica e della disproteinemia, la frazione globulinica aumenta sempre.

Patologia del fegato

Pertanto, un test del timolo positivo indica, prima di tutto, le seguenti patologie epatiche:

  • Epatite di origine virale o infettiva. Questo test consente di rilevare l'epatite A anche nella fase di replicazione virale, quando altri studi danno un risultato negativo e non sono presenti sintomi clinici.
  • Cirrosi.
  • Danni al parenchima epatico causati dall'alcol.
  • Effetti tossici sull'organo di sali di metalli pesanti, composti tossici e alcuni farmaci.
  • Neoplasie, comprese quelle maligne.
  • Epatosi grassa: questo è il nome della degenerazione degli epatociti a causa del grasso accumulato in essi.
  • Disturbi funzionali innescati dall'uso di contraccettivi orali e altri farmaci contenenti ormoni.

L'ittero ostruttivo, con tutta la combinazione e la gravità dei sintomi clinici, dà un risultato negativo del test.

Altre malattie

Oltre alle patologie epatiche, il test del timolo ha valori aumentati in caso di patologie come:

  • Malattie autoimmuni sistemiche (LES, artrite reumatoide e altre).
  • Patologie renali accompagnate da albuminuria (glomerulo- e pielonefrite, amiloidosi).
  • Processi tumorali di varia localizzazione, sia maligni che benigni, nonché mieloma.
  • Alcune malattie dell'apparato digerente (enterite accompagnata da diarrea intensa, pancreatite),
  • Endocardite settica (con varietà reumatoide, il test è negativo).
  • Condizioni patologiche del corpo causate da infezioni virali, malaria.

Succede anche che il test del timolo sia aumentato in una persona perfettamente sana. Se il risultato è positivo sullo sfondo di una completa assenza di segni clinici di patologia, allora c'è una non conformità con la dieta. Queste persone, di regola, sono dipendenti da cibi grassi. E il loro livello di colesterolo nel sangue è sempre alto.

Il test del timolo è superiore al normale negli uomini e nelle donne in questo caso serve come avvertimento. Nel tempo, questa condizione si trasformerà in una forma patologica e si svilupperanno lesioni vascolari aterosclerotiche. Fino a quando la situazione non diventa critica, la dieta deve essere rivista, riducendo la percentuale di grassi in essa contenuti..

Inoltre, il test del timolo è aumentato nei pazienti che assumono farmaci androgeni, estrogeni, steroidi, insulina, eritromicina, tetraciclina, cloramfenicolo.

Indicazioni ai fini dell'analisi

Il test del timolo viene solitamente prescritto nei seguenti casi:

  • Sospetto di epatite A - la base è sintomi caratteristici sotto forma di fenomeni catarrali, temperatura febbrile, intossicazione generale.
  • La probabilità di malattie autoimmuni - sono accompagnate da artralgia prolungata, lesioni cutanee, febbre, aumento della VES nell'analisi del sangue.
  • Studio completo delle condizioni del fegato: il test del timolo viene eseguito insieme ai test per fosfatasi alcalina, transaminasi e bilirubina.
  • Diagnosi differenziale di ittero ostruttivo e parenchimale. Nel primo caso, il risultato è generalmente negativo..

Questa analisi controlla anche il risultato del trattamento e il processo di recupero degli epatociti..

Come prepararsi e fare il test

Il test del timolo viene eseguito rigorosamente nella prima metà della giornata; il sangue venoso viene prelevato per la ricerca. Viene posto in una provetta senza l'aggiunta di un anticoagulante e inviato al laboratorio. Lì, viene eseguita una reazione di precipitazione con 0,1 g di plasma e tampone Veronal e soluzione di timolo per un'ora. Se il risultato non è urgentemente necessario, puoi ottenerlo il giorno successivo.

Non è richiesta alcuna preparazione speciale per il prelievo di un campione di sangue. I requisiti sono abbastanza standard e consistono nell'astenersi dal cibo il giorno della prova al mattino. L'ultimo pasto dovrebbe essere la cena della sera prima. Non è desiderabile mangiare cibi grassi durante i pasti, poiché il colesterolo in eccesso nel sangue influisce sul risultato del test.

Test del timolo

8 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1129

  • Dettagli dello studio
  • Benefici diagnostici
  • Ciò che è considerato la norma?
  • Perché gli indicatori aumentano??
  • Interpretazione dei risultati
  • Conclusione
  • Video collegati

La medicina moderna ha molte vie, grazie alle quali è possibile riconoscere la maggior parte delle varie patologie nelle fasi iniziali del loro sviluppo. Allo stesso tempo, i medici attuali non hanno fretta di abbandonare alcune ricerche, che sono state sostituite da nuovi metodi..

Uno di questi test è il test del timolo, un esame del sangue altamente specializzato che consente di valutare lo stato del fegato. Perché, quando creano le ultime tecnologie, gli esperti non hanno fretta di escludere questa analisi dai ranghi della diagnostica di laboratorio?

Dettagli dello studio

Il test del timolo si riferisce agli esami del sangue biochimici, il che implica la sua capacità di valutare le capacità funzionali dell'organo in esame. Inoltre, questo metodo consente di tracciare solo alcune modifiche, sulla base delle quali è possibile trarre rapidamente una conclusione e fare la diagnosi corretta.

Come risultato del test del timolo, viene studiata la capacità del fegato di sintetizzare le proteine ​​del siero. Inoltre, durante l'analisi, viene monitorata direttamente la funzione produttiva stessa e uno specialista, interpretando i risultati, può tracciare il rapporto tra le varie frazioni proteiche.

Sulla base di questi materiali, diventa possibile non solo diagnosticare determinate patologie, ma anche prevedere il loro sviluppo prima che compaiano i sintomi caratteristici. L'albumina e le globuline di diversi tipi si distinguono tra le proteine ​​del sangue. Sono coinvolti nella regolazione e nel mantenimento dell'equilibrio acido-base del sangue, nella velocità della sua coagulazione e nel volume sufficiente.

Inoltre, le proteine ​​sono una sorta di trasporto per una serie di composti e persino per alcuni medicinali, come, ad esempio, la penicillina. Il test del timolo o timoloverale si riferisce a studi i cui risultati sono valutati dalla deposizione di proteine ​​nel plasma sanguigno e quindi appartiene al tipo di analisi biochimiche della coagulazione.

In alcune istituzioni mediche viene anche chiamato "test di McLaghan", cioè dal nome del creatore che ha sviluppato la metodologia di ricerca nel 1944. La soluzione di timolo, che ha costituito la base del nome dell'analisi, viene aggiunta al plasma sanguigno nel tampone Veronal, a seguito della quale si verifica la precipitazione delle proteine. Con una risposta positiva, c'è una torbidità del siero diagnosticato.

Quindi uno specialista di laboratorio determina il grado di torbidità utilizzando un metodo fotocolometrico e il risultato viene registrato in unità McLagan - Unità. M. Al momento, anche se il test tiroveronale appartiene a una sorta di metodo obsoleto per diagnosticare la funzione sintetizzante del fegato, è ancora utilizzato in un numero abbastanza ampio di laboratori.

Molto spesso, viene prescritto un test del timolo per determinare le prime fasi di epatite, lupus eritematoso o intossicazione da farmaci. L'analisi permette di identificare le prime manifestazioni di malattie prima di altri esami, motivo per cui è ancora molto utilizzato nella medicina moderna.

Benefici diagnostici

Di norma, un test del timolo viene eseguito come studio aggiuntivo ai test per la bilirubina e un certo numero di enzimi (fosfatasi alcalina, transaminasi (Alt, AST)) se si sospetta una disfunzione epatica. In quest'ultimo vengono eseguite molte reazioni biochimiche più importanti per il corpo, fornendo i processi fisiologici di base.

Va notato che per alcune violazioni, questi parametri potrebbero praticamente non rispondere o cambiare leggermente, e questo non si manifesterà nelle analisi, mentre il test McLagan indicherà già chiaramente la patologia. Oltre a determinare anomalie nell'attività del fegato, il test del timolo può aiutare a identificare malattie del cuore, dei reni, dell'apparato digerente e di altri organi.

I principali vantaggi del test del timoloveranolo sono che ha le seguenti caratteristiche:

  • È una ricerca abbastanza veloce ed economica, non richiede l'utilizzo di apparecchiature complesse (i reagenti vengono prodotti in una cappa aspirante utilizzando un agitatore magnetico).
  • Facile da implementare (il risultato è determinato quando si utilizza un dispositivo dotato di ogni laboratorio: un elettrospettrofotometro).
  • Offre l'opportunità di iniziare la terapia nelle fasi primarie della malattia, prevenendo i rischi di complicanze e il passaggio della malattia a uno stadio grave.
  • Viene utilizzato con successo come indicatore della qualità del trattamento prescritto per ripristinare l'efficienza del parenchima epatico.

Ecco perché, nonostante la creazione e l'implementazione di un gran numero di vari test di laboratorio, il test McLaghan rimane rilevante. Inoltre, è uno dei metodi principali per determinare lo stato funzionale del fegato..

Ciò che è considerato la norma?

La base del risultato del test timoveronale è la presenza o l'assenza di deviazioni nel rapporto tra la quantità di proteine. Nelle patologie del parenchima epatico, una diminuzione della frazione di albumina porta ad una deposizione relativamente facile del tipo di globuline.

Il test del timolo, che è caratterizzato da una sensibilità piuttosto elevata, mostra un risultato positivo in quasi il cento per cento dei casi di epatite acuta. Allo stesso tempo, il suo valore principale sta nel fatto che si nota una reazione positiva anche nella fase preitterica, nonché nelle forme della malattia che non sono accompagnate da ittero. Ad esempio, questo corso è tipico dell'epatite C, di solito con un inizio lieve..

Pertanto, la valutazione dei risultati del test descritto viene eseguita determinando la foschia del timolo ed è registrata in unità McLagan. L'interpretazione dei materiali di questo studio è abbastanza semplice: negativa, cioè un segno di salute, il risultato è considerato da 0 a 5 U (in alcuni laboratori 4 U) e un indicatore positivo è superiore a 5 U.

Un risultato positivo indica la presenza di qualsiasi patologia e richiede ulteriori diagnosi più dettagliate. La norma nelle donne e negli uomini non presenta differenze visibili, poiché nel corpo di persone sane, l'albumina, contenuta nella corretta concentrazione, mantiene la stabilità della quantità di globuline. Pertanto, il parametro studiato non andrà oltre il range normale nelle persone di entrambi i sessi..

Va notato che gli indicatori femminili del test McLagan, anche nelle donne giovani e sane, ma che assumono contraccettivi orali, a volte possono essere sovrastimati. Ciò è dovuto al fatto che questi fondi influenzano la funzionalità del fegato, con cambiamenti patologici in cui si verifica uno spostamento nell'equilibrio proteico del siero, che a sua volta aumenta i coefficienti di questa analisi.

Nei bambini, inoltre, i risultati del test timoveronale non dovrebbero normalmente superare i parametri indicati per gli adulti. Tuttavia, con lo sviluppo dell'epatite A, che colpisce più spesso i bambini in età scolare e gli adolescenti, gli indicatori dello studio descritto aumentano già nella fase iniziale, quando le minime manifestazioni di ittero sono assenti..

Perché gli indicatori aumentano??

Diverse patologie epatiche sono quasi sempre accompagnate da una diminuzione dell'albumina, dovuta a una diminuzione della loro produzione e ad un aumento delle beta e delle gamma globuline. Tali cambiamenti sono spiegati dal fatto che le albumine sono prodotte dagli epatociti (cellule del fegato) e il tessuto interessato non può produrre abbastanza albumine.

Il contemporaneo aumento delle globuline (con diminuzione del livello di albumina) è dovuto al fatto che la sintesi di questi composti è fornita per la maggior parte da altri componenti del sangue, ovvero le cellule del sistema macrofago dei tessuti. Da cui ne consegue che le ragioni fondamentali che portano ad un aumento del coefficiente del test timoveronale sono patologie epatiche con una violazione della sua struttura, ovvero:

  • cirrosi epatica;
  • epatite virale e infettiva;
  • tumori benigni e maligni che si sviluppano nel fegato;
  • danno al parenchima epatico da bevande alcoliche e loro surrogati;
  • effetti tossici di sostanze nocive, sali di metalli pesanti e farmaci;
  • epatosi grassa - l'accumulo di grasso nelle cellule del fegato;
  • disfunzione epatica associata all'uso prolungato di contraccettivi orali e altri farmaci ormonali.

Inoltre, altre malattie possono portare ad un aumento dei parametri del test timoveronale, che includono:

  • forme gravi di patologie renali (glomerulonefrite, pielonefrite, amiloidosi), in cui molte proteine ​​vengono costantemente rilasciate insieme alle urine;
  • malattie dell'apparato digerente (pancreatite, enterite, accompagnate da diarrea pronunciata);
  • neoplasie oncologiche di natura benigna e maligna, indipendentemente dalla loro posizione;
  • condizioni patologiche causate da un'infezione virale;
  • disproteinemia geneticamente determinata (squilibrio tra le proteine ​​plasmatiche);
  • malattie sistemiche - lupus eritematoso sistemico, dermatomiosite, artrite reumatoide;
  • endocardite settica (e con reumatismi, la torbidità non è determinata, ma è fissata nell'intervallo normale);
  • mieloma, malaria.

Inoltre, non sottovalutare un motivo in più per la crescita degli indicatori del test McLagan: il consumo eccessivo di cibi grassi. La comparsa di torbidità in questo caso non è associata alla presenza della malattia. Per riportare gli indicatori alla normalità, è sufficiente rivedere la dieta..

Altrimenti, tale benessere, cioè l'assenza della malattia, non durerà a lungo, poiché c'è un'alta probabilità di sviluppare un altro problema: un aumento del colesterolo e una violazione della composizione lipidica. Le lipoproteine ​​accumulate nel sangue, che hanno una bassa densità, prima o poi si depositeranno sulle pareti vascolari, formando placche aterosclerotiche, che comporteranno lo sviluppo dell'aterosclerosi e di tutti i disturbi che accompagnano questa malattia.

Il costante aumento dei coefficienti del test timoveronale in assenza di segni clinici di qualsiasi malattia è un chiaro segnale della necessità di rivedere la dieta e ridurre il consumo di cibi grassi..

Interpretazione dei risultati

Decifrare i materiali di ricerca ottenuti durante il test del timolo è molto semplice e anche il paziente stesso può eseguirlo. Per fare ciò, devi solo sapere che il limite superiore della norma non deve superare 5 U (o 4 U). Anche la gamma di malattie in cui si verifica un aumento della torbidità non è così ampia.

Naturalmente, un non specialista non sarà in grado di trarre una conclusione sul rapporto quantitativo delle frazioni proteiche: tali sottigliezze sono disponibili solo per un medico. Ma diventerà chiaro a quest'ultimo che, per qualche motivo, la sintesi di albumina è ridotta e saranno necessari ulteriori esami..

Per scoprirlo, è necessario determinare il livello di proteine ​​totali e, in particolare, di albumina, isolare le frazioni proteiche mediante elettroforesi e quindi calcolare il coefficiente albumina-globulina. Il paziente non deve rifiutare questi esami, poiché tutti i processi nel corpo sono interconnessi ed è molto probabile che non sarà possibile stabilire una diagnosi basata su un'analisi.

Conclusione

Il test del timolo è uno studio semplice, veloce ed abbastanza economico che consente di rilevare le malattie nelle prime fasi, quando altre tecniche diagnostiche non sono in grado di farlo. La procedura non richiede una preparazione complessa e lunga, il che si riferisce anche ai suoi vantaggi.

È molto importante non lasciare al caso lo stato di salute se i risultati di questo test sono sovrastimati e allo stesso tempo non sono accompagnati da sintomi gravi. Dovrebbe essere eseguita una diagnosi completa per trovare la causa della deviazione e dovrebbe essere fatto tutto il possibile per riportare gli indicatori alla normalità. Dopotutto, se la malattia è in una fase iniziale, è molto più facile trattarla e la probabilità di sviluppare complicazioni diminuisce in modo significativo.


Articolo Successivo
Scopri le tariffe ESR nei bambini