Preme, fa male il cuore: cosa può essere, la differenza tra dolore cardiaco e dolore non cardiaco e cosa fare


La pressione del dolore nella regione del cuore è un sintomo non specifico di molte possibili malattie e condizioni patologiche..

Non si verifica isolatamente, procede insieme ad altre deviazioni nella salute. Di solito coesistono con aritmie di vario tipo, disturbi della respirazione e dello scambio di gas, disfunzioni motorie e altri.

Il sollievo del sintomo stesso non ha molta importanza, il trattamento della condizione sottostante è richiesto sotto la supervisione di uno specialista competente in cardiologia e, in alcuni casi, in chirurgia specializzata.

Puoi alleviare la manifestazione con analgesici standard o narcotici. La scelta viene effettuata in base alla gravità delle condizioni generali del paziente. Lo sviluppo di shock è probabile in alcune malattie, il che complica il trattamento. In una tale situazione, l'eliminazione del sintomo gioca uno dei ruoli chiave..

Cause di sensazioni pressanti

I fattori per lo sviluppo di un sintomo patologico sono diversi, ce ne sono molti. Può essere sia primario che secondario.

Infarto miocardico

Necrosi acuta simile a una valanga del sito del muscolo cardiaco. Si sviluppa come risultato di ipertensione arteriosa attuale a lungo termine, insufficienza coronarica di natura progressiva instabile. Si verifica principalmente nei pazienti più anziani.

È accompagnato da un gruppo di manifestazioni aspecifiche:

  • Dolore intenso e lancinante al petto, come se il cuore fosse pizzicato. Il disagio si irradia al braccio sinistro, alla scapola, allo stomaco nella zona dello stomaco e può irradiarsi alla schiena. Puoi determinare un infarto in base alla forza del disagio. C'è il rischio di shock sullo sfondo di un'emergenza.
  • Dispnea. Incapacità di aspirare aria, insoddisfazione per il processo. Il risultato di una diminuzione dello scambio di gas. Si pone in uno stato di completo riposo.
  • Disturbi della coscienza. Il paziente è difficile uscire dallo svenimento. Il fenomeno è preceduto da annebbiamento del pensiero, reazioni inadeguate a stimoli esterni.
  • Riposo completo, ritardo emotivo e mentale o, al contrario, eccitazione. Entrambe le opzioni sono ugualmente pericolose, la seconda non significa il normale stato di cose. Tutto dipende dal tipo di sistema nervoso del paziente..
  • Cianosi del triangolo naso-labiale o colorazione bluastra dell'area intorno alla bocca.
  • Pallore della pelle.
  • Aumento, eccessiva sudorazione iperidrosi.
  • Violazione del normale ritmo del cuore. Dal tipo di tachicardia o dal fenomeno inverso della bradicardia.

Cure ospedaliere, urgenti. Le tecniche radicali (chirurgiche) sono impossibili, è necessario stabilizzare le condizioni del paziente e accelerare la cicatrizzazione dei tessuti. In futuro, è indicata la terapia di mantenimento per tutta la vita..

Tromboembolia

L'essenza del processo patologico è il blocco dell'arteria polmonare (completo o parziale).

Nel primo caso, la morte avviene senza manifestazioni preliminari in futuro per un paio di minuti, senza la possibilità di restituire il paziente. La seconda opzione può essere eliminata. L'intensità delle manifestazioni è alta.

  • Premendo il dolore nel cuore. Estremamente intenso, come un infarto. Dura circa 30 minuti, forse di più. Poi arriva un periodo di benessere immaginario, in cui la sensazione svanisce. In questo momento, la distruzione delle strutture cardiache è accelerata, la morte diventa una conseguenza quasi inevitabile.
  • Soffocamento. Il paziente ha difficoltà a respirare, inspirare è come deglutire aria.
  • Compromissione della coscienza fino al coma.
  • Tachicardia.
  • Cambiamenti di carnagione (pallore della pelle).
  • Pupille dilatate o ristrette.
  • Calo della pressione sanguigna, possibilmente a livelli critici.
  • Tosse, con un processo sviluppato con tracce di sangue nello scarico.

Terapia ospedaliera. I pazienti incoscienti vengono inviati in terapia intensiva. Adottare misure urgenti per alleviare la condizione: di solito i metodi conservativi (medicinali) sono inefficaci.

Miocardite

Infiammazione dello strato muscolare dell'organo. Ha un'origine infettiva nell'80% dei casi.

È provocato da virus, batteri (flora piogenica), meno spesso funghi. Possibile processo autoimmune.

L'intensità dei segni è la stessa in entrambi i casi. Questi ultimi sono determinati da un decorso cronico a lungo termine. Per i primi sono tipici la nitidezza e un alto tasso di sviluppo..

  • Il cuore trema. Sembra che la pressione al petto sia aumentata notevolmente. La gravità del disagio è significativa, ma inferiore a quella di un infarto.
  • Mancanza d'aria. La mancanza di respiro è presente in uno stato di completo riposo, l'attività fisica è impossibile. Il paziente assume una posizione sdraiata forzata. L'intensificazione dell'attività meccanica porta all'arresto cardiaco.
  • Tachicardia. La frequenza del polso di oltre 100 battiti al minuto è costante, senza interruzioni, il che influisce in modo significativo sulla qualità della vita e non consente di riposare normalmente anche di notte.
  • Un segno frequente ma facoltativo è un aumento della temperatura corporea. In condizioni infettive - da 38 gradi Celsius. Gli autoimmuni sono caratterizzati da un indicatore di circa 37 o poco più.

Cure ospedaliere. Vengono utilizzati antibiotici, agenti antivirali o fungicidi. Anche agenti cardioprotettivi, se necessario diuretici e corticosteroidi.

La durata della terapia varia da 4 a 12 giorni. Per sei mesi o più, viene mostrata un'osservazione dinamica e regolare da parte di un medico.

Falsa angina

È una specie di patologia neurogena. A rigor di termini, non ha nulla a che fare con problemi cardiaci.

Questo è un tipo di distonia vegetativa-vascolare. Inoltre non è pericoloso, ma può essere scambiato per un'emergenza medica.

È accompagnato dai seguenti sintomi:

  • Pesantezza nel cuore. Dolori intensi, premendo, nel mezzo del petto. Dura circa 15 minuti. Si verificano sporadicamente. Diverse volte durante la giornata. Se guardi da vicino, puoi trovare una connessione tra condizioni meteorologiche, abitudini, stato emotivo attuale e manifestazione. Questa correlazione non è tipica per le vere malattie cardiache..
  • Dispnea. La sensazione di mancanza d'aria è di natura piuttosto psicosomatica. Si verifica in pazienti con un magazzino speciale del sistema nervoso.

Non ci sono altri sintomi. Questo ci permette di sospettare una falsa angina. Il punto della domanda è posto da studi oggettivi (ECHO ed ECG).

Trattamento sotto la supervisione di un neurologo. Vengono utilizzati sedativi, tranquillanti, farmaci cerebrovascolari. È prescritta la dieta.

Difetti della valvola mitrale

Come prolasso (retrazione delle valvole nella cavità della camera) o stenosi (fino alla completa crescita eccessiva).

I sentimenti del paziente sono i seguenti:

  • Pizzicore dolore al cuore. A differenza di altre condizioni, i vizi di questo tipo non si sviluppano immediatamente. Questo è un processo lungo. Di conseguenza, la sindrome del dolore continua per mesi, se non anni. Un decorso parossistico è tipico, la durata di ogni episodio va da 10 a 30 minuti o più. Potrebbe esserci più di un giorno.
  • Sensazione di pressione alla gola, nodulo, sensazione di corpo estraneo.
  • Mal di testa, vertigini.
  • Debolezza, sonnolenza. Questa è una conseguenza di incipienti anomalie organiche da parte delle strutture cardiache e della malnutrizione dei tessuti cerebrali..
  • Forse un leggero aumento della temperatura corporea.

Il trattamento è rigorosamente chirurgico, ma nella fase iniziale pochi consiglieranno, come si suol dire, di andare sotto i ferri. I medici competenti rimandano questo momento fino all'ultimo, ricorrono solo in caso di emergenza o se non c'è altra via d'uscita.

Dopo l'operazione, la terapia di supporto è indicata con l'uso di medicinali di diversi gruppi. Il regime di trattamento finale dipende dall'entità dei cambiamenti nella struttura anatomica del cuore e dei tessuti circostanti..

Cardialgia

Il nome generalizzato del complesso sintomatico, che si basa sul dolore al petto.

La durata degli episodi di disagio è minima, ma si ripetono fino a 3-6 volte al giorno, per lungo tempo.

Sono possibili periodi di remissione spontanea, quando le manifestazioni sono completamente assenti per un paio di mesi o addirittura anni. Poi ricaduta e così via in cerchio.

Di norma, non ci sono cause oggettive di disagio, il che rende impossibile identificare l'origine, specificare il fattore eziologico (causa principale). Quindi parla della forma idiopatica.

Malattia ipertonica

Soprattutto a lungo termine. È accompagnato non solo e non tanto da dolori al petto, quanto da sensazioni di balle nella regione occipitale, corona.

Sono possibili anche svenimenti, sincope, mancanza di respiro, problemi di parola, concentrazione e altre funzioni nervose (intorpidimento delle mani, polpastrelli). Trattamento a lungo termine. Le condizioni acute, come una crisi ipertensiva, vengono rimosse in ospedale.

Se comprime il cuore, potrebbero essere anomalie cardiache. Sono accomunati da un fatto: le sensazioni spiacevoli raramente durano più di 40 minuti anche con un infarto, tipico decorso parossistico.

Fattori psicosomatici

Non sono di natura oggettiva, cioè non ci sono patologie reali che portano al disagio. Questo è per la maggior parte un problema artificioso.

Un elenco indicativo delle possibili cause è il seguente:

  • Ipocondria. Disordine mentale. Negli ultimi anni, gli scienziati sono inclini a pensare che sia piuttosto un tratto della personalità. Maggiore ansia per la tua salute. È accompagnato da ricerche di malattie inesistenti, ovviamente senza successo. La gravità e il dolore sono falsi, derivanti dalla focalizzazione sulla regione anatomica.
  • Situazioni stressanti. Una spada a doppio taglio. È possibile che il disagio sia il risultato di uno stress prolungato, ma è del tutto possibile che i sovraccarichi abbiano portato allo sviluppo di problemi cardiaci.
  • Stati fobici. Provocano attacchi di cardialgia, nonché episodi di nausea, sudorazione eccessiva e annebbiamento della coscienza. Lo svenimento è possibile in persone particolarmente sensibili. Non è normale. È necessario lavorare con uno psicoterapeuta (da non confondere con gli specialisti "one-root").
  • Sindrome dell'affaticamento cronico. Contrariamente alla percezione possibile, questa non è affatto una nuova malattia "borghese". L'onda è un vero problema. Si sviluppa a causa dell'astenia del sistema nervoso. Quindi, possibili patologie organiche dovute a una regolazione alterata del tono vascolare, della frequenza cardiaca.
  • Disturbo post traumatico da stress. Si verifica in pazienti che hanno subito violenze, militari che sono stati in conflitti reali, anche in persone dopo un incidente, ecc..
    Le persone con sospetta psicosomatica come fonte di dolore non dovrebbero essere licenziate in ogni caso. È necessaria una diagnosi approfondita. Forse il paziente sente davvero il disagio associato alle patologie organiche.

Momenti extracardiaci

Esistono diverse condizioni che possono imitare il dolore cardiaco.

Tumore polmonare

Di solito lasciato, ma non richiesto. In questa localizzazione, è più probabile che si verifichino neoplasie maligne con diverse proprietà istologiche (sarcomi e altri)..

  • Fiato corto intenso. Il paziente soffre di insoddisfazione per il processo naturale. Il fenomeno porta gradualmente all'asfissia e alla morte..
  • Emottisi. Accompagna anche le fasi iniziali.
  • Perdita di peso improvvisa.
  • Cefalalgia (mal di testa).
  • Episodi prolungati di ipertermia. Il termometro si trova tra 37 e 37,7. Raramente superiore.
  • Dolori al petto versati, non solo nella regione del cuore.
  • Nausea.
  • Debolezza generale. Nelle fasi successive, fino all'impossibilità di alzarsi dal letto. I pazienti cronici sperimentano l'apatia, che esacerba lo stato delle cose.

Trattamento chirurgico. Utilizzo di tecniche di chemioterapia e radioterapia.

Pneumoconiosi

Un difetto organico nei polmoni. Associato a epitelizzazione graduale e calcificazione dei tessuti.

Non ha manifestazioni specifiche. Il sintomo principale della pneumosclerosi è la pressione nella regione del cuore. In effetti, le strutture cardiache non sono coinvolte, ma è una questione di tempo.

Il trattamento è praticamente impossibile.

Tubercolosi

Danni alle strutture polmonari da micobatterio o bacillo di Koch, come viene altrimenti chiamato.

È accompagnato da una forte tosse prolungata, sudorazione notturna, aumento della temperatura corporea su base prolungata (a volte per anni), cambiamenti nei tratti del viso, emottisi.

Il trattamento è efficace nelle prime fasi. Vengono utilizzati fluorochinoloni (un gruppo speciale di antibiotici sintetici). Il resto delle attività è finalizzato al supporto dei sistemi respiratorio e cardiovascolare.

Polmonite acuta e cronica

Polmonite. I dolori sono aspecifici, localizzati nello sterno, hanno un carattere tirante e pressante. Accompagnano la persona la maggior parte del tempo. Aumentato con l'attività fisica, l'intensificazione della respirazione.

Trattamento ospedaliero con antinfiammatori, antibiotici, corticosteroidi, fungicidi e altri come indicato. Ogni caso è unico, quindi lo schema medio non ha alcun significato pratico.

Nevralgia intercostale

Infiammazione dei tessuti corrispondenti. I dolori sono gravi, costrittivi, ma non ci sono altri sintomi. Il trattamento non è sempre effettuato. Vengono utilizzati i FANS.

I motivi per cui il cuore preme potrebbero non essere di origine cardiaca. I medici lo sanno, perché dopo aver escluso le patologie del proprio profilo, inviano la persona ad altri specialisti.

In assenza di dati per condizioni organiche, viene diagnosticato un disagio idiopatico. Interrotto se necessario, questa è una misura sintomatica.

Come riconoscere o meno il dolore al cuore?

Esistono diversi segni specifici di sensazioni cardiache:

  • Sono indipendenti dalla posizione del corpo. Altri si intensificano con un cambiamento di postura, movimento. Questo indica problemi polmonari, ma più spesso nevralgia intercostale..
  • Non c'è nemmeno connessione con la respirazione. Altro dolore peggiora durante l'inalazione.
  • La durata delle sensazioni cardiache non supera i 40 minuti o un'ora, anche nei casi più difficili. Gli episodi possono essere frequenti.
  • L'intensità è elevata solo con infarto e angina pectoris acuta. Viene praticato l'uso di analgesici narcotici.

Un sintomo aspecifico del dolore cardiaco è la possibilità di sollievo con la nitroglicerina. Molti problemi all'organo muscolare vengono eliminati in questo modo. Altri - no.

Cosa puoi fare a casa?

Quasi niente. Se la causa della pesantezza nel cuore non è nota, è probabile che peggiori le cose. Devi chiamare un'ambulanza e aspettare l'arrivo dei medici.

Prima dell'arrivo della brigata, si consiglia di assumere una posizione orizzontale. In caso di grave mancanza di respiro, sedersi, penzolare braccia e gambe in modo da non interferire con il normale flusso sanguigno. Metti un rullo fatto di materiali di scarto sotto la schiena.

Puoi prendere una leggera compressa sedativa a base di erbe. Motherwort o valeriana è l'ideale (non la tintura alcolica). Se sei sicuro dell'origine cardiaca, usa la nitroglicerina. Allevia il dolore.

Non hai bisogno di respirare artificialmente. I trucchi di Vagus non aiuteranno. Quindi resta solo da aspettare.

Cosa non dovrebbe mai essere fatto?

Lavare con acqua fredda, dedicarsi all'attività fisica, prescrivere farmaci per te stesso, inoltre non andare ai bagni, camminare, camminare in generale.

All'arrivo della brigata si decide la questione dell'assistenza in loco o del trasporto del paziente in ospedale. Non dovresti comunque rifiutare.

Cosa deve essere esaminato?

La diagnostica viene eseguita sotto la supervisione di un cardiologo. Se non ci sono problemi con esso, il paziente viene indirizzato ad altri specialisti..

Un elenco indicativo di attività:

  • Interrogatorio orale del paziente per reclami, anche raccolta di dati anamnestichesky.
  • Misurazione della pressione sanguigna (alta o bassa, segno non specifico), frequenza cardiaca.
  • Auscultazione (ascoltando i suoni del cuore).
  • Monitoraggio giornaliero utilizzando un apparato Holter automatico. Registra gli stessi indicatori per 24 ore.
  • Elettrocardiografia. Valutazione dell'attività funzionale delle strutture cardiache. Mostra i minimi disturbi ritmici.
  • Ecocardiografia. Utilizzato per rilevare i difetti organici.

Altre tecniche che non sono direttamente correlate alla cardiologia:

  • Ecografia addominale.
  • Radiografia del torace.
  • Analisi del sangue (generale, biochimica), anche espettorato per la flora.
  • Risonanza magnetica delle strutture polmonari.
  • Studio dello stato neurologico, psichiatrico (in assenza di dati per altre condizioni).
  • Forse la nomina di EFI, test di carico. A discrezione degli specialisti curanti.

Infine

Se stringe, fa male il cuore, cosa può essere: condizioni polmonari, problemi cardiaci o psicosomatici. Devi risolverlo in ordine.

Le cause che causano malattie sono escluse in primo luogo. Quindi la storia viene rivista di nuovo, vengono identificati i fattori naturali. Se non c'è l'uno o l'altro, viene diagnosticata la cardialgia idiopatica.

Il dolore pressante nella regione del cuore soffre: cosa fare?

Il dolore nell'area del cuore può essere completamente diverso. Inoltre, possono essere di natura associata a patologie dell'apparato respiratorio, del cuore, dei vasi sanguigni e della psiche. Se il torace preme, c'è un dolore pressante nella regione del cuore, dovresti consultare immediatamente un medico o un cardiologo, che identificherà la causa di tale disturbo e prescriverà un trattamento appropriato, o farà riferimento a un altro medico, ad esempio un endocrinologo, pneumologo, psicoterapeuta, ecc..

Le ragioni

La ragione più tipica per la comparsa di una tale patologia è l'angina pectoris, che si verifica a causa dell'insufficiente afflusso di sangue al miocardio. In questo caso, la sensazione opprimente è parossistica e può essere accompagnata da dolore bruciante. Inoltre, può irradiarsi alla spalla o alla scapola sinistra e, in rari casi, alla mascella o al braccio. Gli attacchi si verificano con sforzo fisico o stress e durano da tre a cinque minuti, ma non più di quindici.

Presse nell'area del cuore e per altre malattie del cuore e del sistema vascolare:

  1. embolia polmonare, ad es. blocco di un'arteria da un coagulo di sangue;
  2. la miocardite è un processo infiammatorio nel cuore;
  3. la distonia neurocircolatoria è una patologia sotto forma di una violazione della regolazione ormonale e nervosa durante il lavoro del cuore e dei vasi sanguigni;
  4. infarto miocardico: con insufficiente apporto di sangue, l'area problematica del cuore muore;
  5. il prolasso della valvola mitrale è caratterizzato dalla retrazione dei lembi della valvola nell'atrio sinistro.

Se il problema risiede nella psicologia, ci sono anche una serie di ragioni per cui può verificarsi un tale disturbo:

  • depressione;
  • stress e stanchezza costanti (astenia);
  • sindrome post-traumatica;
  • paure (paura di ammalarsi di qualsiasi malattia, paura del buio, ecc.);
  • l'ipocondria è una preoccupazione persistente, piuttosto eccessiva per la salute, inclusa l'esagerazione dei sintomi esistenti, nonché la loro invenzione e diagnosi.

Una spiacevole sensazione di spremitura nell'area del muscolo cardiaco può svilupparsi sullo sfondo di patologie dell'apparato respiratorio. Si formano nelle seguenti malattie:

  1. tubercolosi;
  2. stadio cronico di polmonite;
  3. tumore del polmone sinistro;
  4. la pneumonicosi è una malattia professionale incurabile quando il paziente inala costantemente polvere, che contiene talco, carbone, amianto e altre sostanze nocive.

Nei casi in cui preme nel muscolo cardiaco a causa di patologie polmonari, il dolore aumenta o diminuisce gradualmente e può scomparire nel tempo. È interessante notare che il sintomo non ha un pattern convulsivo distinto. Il paziente crede che la causa del dolore risieda nel cuore, ma in realtà si trova negli organi respiratori..

Le malattie polmonari e la pressione nel cuore sono accompagnate da mancanza di respiro, tosse, che è secca o con rilascio di espettorato e persino sangue.

Diagnostica

È quasi impossibile determinare in modo indipendente la causa della malattia, perché nemmeno tutti i medici saranno in grado di farlo senza studi speciali sull'attrezzatura. Inizialmente, devi contattare uno specialista e parlare dei tuoi problemi. Egli prescriverà esami generali delle urine e del sangue, misurerà il polso e la pressione sanguigna. Sulla base dei risultati della ricerca, il paziente viene indirizzato a un cardiologo che inizialmente eseguirà un ECG.

Se questo metodo non aiuta a identificare la vera causa principale, verrà prescritto il monitoraggio Holter, che consentirà di monitorare il funzionamento del cuore durante il giorno nella modalità di vita abituale del paziente. Inoltre, ai pazienti viene prescritta un'ecografia del cuore, che consente di scoprire ancora più accuratamente la diagnosi. Se la causa della malattia è l'angina pectoris, il medico può prescrivere un esame a raggi X dei vasi coronarici.

Se tutti gli sforzi del cardiologo sono stati inutili e la causa del dolore pressante non è nella natura del cuore, può indirizzare il paziente a uno psicoterapeuta o pneumologo specializzato in malattie respiratorie. I raggi X, TC o MRI possono essere ordinati qui.

Trattamento

Quando preme nell'area del cuore, i medici prescrivono prima i farmaci che alleviano il disagio ei sintomi che provoca, e solo allora iniziano a trattare la causa stessa della malattia. Inizialmente, il medico prescrive la nitroglicerina per alleviare la pressione e il dolore al petto.

L'aspirina e l'eparina sono medicinali volti a fluidificare il sangue, a combattere le aritmie ed eliminare i segni di ischemia miocardica. Strofantin e Digossina sono farmaci in grado di eliminare aritmie e dolori cardiaci di varia origine..

Per rafforzare il muscolo cardiaco, il medico di solito prescrive potassio, multivitaminici e magnesio. Nella combinazione e nel volume richiesti, queste sostanze sono presentate nei prodotti Asparkam e Panangin. Inoltre, i pazienti dovrebbero condurre uno stile di vita sano, camminare all'aria aperta ed evitare stress e fobie..

Con la cardioneurosi, Validol è rilevante, alleviando i dolori cardiaci causati da stress e nevrosi. Inoltre, il medico può prescrivere valeriana, Persen o motherwort.

Importante: se il paziente soffre di miocardite, gli viene immediatamente prescritto un complesso di farmaci, tra cui antibiotici, dispositivi desensibilizzanti e antinfiammatori.

Quando c'è ancora dolore pressante?

Di recente hai consumato molto alcol e hai i postumi di una sbornia - il dolore pressante è normale. L'alcol influisce negativamente sul muscolo cardiaco, ovvero il miocardio, provocando una sensazione di pressione.

La flatulenza è un accumulo di gas nel corpo che premono sugli organi interni, con conseguente rottura dei vasi sanguigni e del cuore, che porta a dolore al petto.

L'osteocondrosi è una malattia caratterizzata da sensazioni di pizzicamento e pressione nella regione del cuore, a seguito della quale il dolore si verifica al petto, che è accompagnato da mobilità limitata delle articolazioni e formicolio sulla pelle.

Il bruciore di stomaco può anche provocare dolore al petto. Il disagio aumenta con la flessione e l'assunzione di una posizione orizzontale.

Angoscia

Informazione Generale

Solo un cuore sano può garantire una vita lunga e appagante. Il dolore costante sotto il cuore a sinistra richiede un attento esame e l'identificazione della vera causa. Il dolore al cuore è sempre indicativo di problemi cardiaci e come distinguere un tipo di dolore da un altro - imparerai da questo articolo.

Se consideriamo la proiezione del cuore sul torace, allora si trova dal bordo superiore delle 3 costole della cartilagine al bordo inferiore dello sterno. L'apice del cuore è proiettato nel 5 ° spazio intercostale a 2 cm medialmente dalla linea che attraversa il centro della clavicola. I bordi di destra si trovano dalla cartilagine della 3a costola al 5 ° spazio intercostale a destra. Una caratteristica dei dolori cardiaci è la loro irradiazione nel braccio e sotto la scapola. Il riflesso della sindrome del dolore può essere isolato (il dolore al cuore si irradia alla mano sinistra, alla mascella a sinistra, alle dita della mano sinistra), oppure può essere diffuso (il paziente non può dire esattamente dove fa male). È estremamente raro che il dolore si irradia al braccio destro o alla spalla sinistra.

Di solito, qualsiasi disagio nella parte sinistra del torace e se il dolore si irradia al braccio sinistro viene considerato per il dolore al cuore, indipendentemente dall'intensità e dalla natura del dolore. Tuttavia, la posizione tipica del dolore nella patologia cardiaca è l'area dietro lo sterno a sinistra al centro dell'ascella.

Patogenesi

Dolore costrittivo e pressante nella regione del cuore

Questo tipo di dolore informa il muscolo cardiaco della mancanza di ossigeno ed è considerato tipicamente cardiaco. Premendo il dolore nel cuore si verifica in tutte le forme di malattia coronarica. Con l'angina pectoris, il dolore si manifesta durante l'attività fisica e va via da solo a riposo. Il dolore può essere alleviato prendendo nitroglicerina, Nitrospray. L'effetto positivo si ottiene grazie all'espansione del lume delle arterie coronarie e alla ridistribuzione del sangue tra gli strati muscolari. Il dolore alla pressione viene proiettato sulla regione del cuore e si irradia sotto la scapola e nel braccio sinistro.

Il dolore al cuore si irradia alla scapola in caso di disturbi del ritmo e della conduzione:

Il dolore è accompagnato da pulsazioni irregolari e paura della morte. Inoltre, si sviluppa mancanza di respiro, che indica una circolazione sanguigna insufficiente. Il dolore atipico che si irradia alla scapola sinistra e può manifestarsi nelle prime ore del mattino, a riposo, indica l'angina di Prinzmetal (spasmo coronarico notturno).

Dolore acuto nella regione del cuore

Questo tipo di dolore richiede cure urgenti, perché influisce notevolmente sulla qualità della vita del paziente. Il dolore bruciante può indicare una condizione pericolosa..

  • Angina pectoris. Il dolore acuto nella regione del cuore si verifica a causa di trombosi, stenosi acuta dei vasi coronarici (malattia coronarica), embolia. In questo caso, l'assunzione di nitroglicerina non ha praticamente alcun effetto. La mancata fornitura di assistenza tempestiva può portare a necrosi miocardica. Se l'assunzione di due compresse di nitroglicerina non ha alcun effetto, è necessario chiamare un'ambulanza. Il dolore acuto al cuore dovuto all'eccitazione si verifica a causa di un forte spasmo delle arterie sul nervo. Questo sintomo scompare da solo e non richiede assistenza di emergenza..
  • Infarto miocardico. Questa è la necrosi del muscolo cardiaco. Il trattamento viene effettuato solo in un ospedale per preservare la vita e la sua qualità, perché alto rischio di disabilità. Con l'infarto del miocardio, il dolore è prolungato, pronunciato, accompagnato dalla paura della morte e da una sensazione di mancanza di respiro, tremori e sudorazione. L'assunzione di nitroglicerina non porta alcun sollievo. Raramente, la sindrome del dolore è atipica e si irradia allo stomaco, imitando la colica intestinale. La sindrome del dolore nell'infarto del miocardio viene fermata solo dalla neuroleptanalgesia con l'uso di potenti analgesici.
  • Malattie dell'esofago e dello stomaco. Un forte dolore al cuore può verificarsi a causa di una malattia dell'esofago o dello stomaco. Quando lo stomaco è perforato da un'ulcera, si verifica un forte dolore da pugnale, che è accompagnato dallo sfarfallio delle mosche davanti agli occhi, vertigini e persino perdita di coscienza. La condizione richiede cure chirurgiche immediate.
  • Embolia polmonare. Più grandi sono le arterie ostruite e maggiore è il loro numero, più pronunciata è la sindrome del dolore. Il trombo entra nelle arterie del polmone dalle vene varicose degli arti inferiori e dal sistema pelvico. Quando i barili di grosso calibro vengono danneggiati, si sviluppano collasso e perdita di coscienza. Questa condizione è considerata urgente e richiede assistenza di emergenza..
  • Dissezione dell'aneurisma aortico. Sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa incontrollata a lungo termine, con coartazione dell'aorta, vasculite, aterosclerosi, si verifica la dissezione aortica. Le operazioni sul cuore e sull'aorta possono essere un fattore provocante. Con una rottura longitudinale del rivestimento interno del vaso, il sangue si accumula tra gli strati dell'aorta. Il paziente ha un dolore lacerante e acuto nella regione del cuore e dietro lo sterno, che si irradia alla scapola. La pressione sanguigna può inizialmente aumentare e poi diminuire bruscamente. La pelle diventa cianotica, viene registrata l'asimmetria del polso. Le condizioni del paziente sono aggravate dal passaggio al coma.
  • Costole fratturate. Il dolore acuto può verificarsi a causa della frattura delle costole. In questo caso, il dolore sarà doloroso..

Punti nella zona del cuore

Occasionalmente, il dolore lancinante a volte derivante nell'area del cuore senza vertigini, svenimenti e perdita di coscienza non è associato a disturbi circolatori, il che significa che non è così pericoloso.

Cause di dolore lancinante nell'area del cuore:

  • Rari dolori lancinanti sul lato sinistro si verificano con miocardite, tachicardia, extrasistoli.
  • Spesso punge nella regione del cuore con distonia neurocircolatoria, quando i vasi non sono in grado di restringersi ed espandersi adeguatamente a seconda del carico.
  • Fa male il cuore ed è difficile respirare con la nevralgia intercostale, quando il nervo si infiamma. Un'immagine simile si osserva con l'herpes zoster, che colpisce le terminazioni nervose e i nodi, accompagnando i sintomi di dolore lancinante e tagliente.
  • Se punge con un sospiro, il motivo potrebbe essere nascosto sotto la miosite, che si verifica quando i muscoli sono allungati e ipotermici (cosa significa - vedi qui).
  • La sindrome del dolore può verificarsi anche in malattie dell'apparato respiratorio (tubercolosi, cancro, pleurite, polmonite). I pazienti lamentano tosse secca, sudorazione e febbre. Per scoprire perché il cuore punge aiuterà un pneumologo.

Dolore doloroso nella regione del cuore

Le cause del dolore doloroso al cuore possono essere associate alle cardioneurosi. Il dolore tirante o doloroso non ha nulla a che fare con la circolazione sanguigna del cuore, oppure i cambiamenti sono insignificanti. Tali pazienti hanno depressione, ansia, sospettosità..

Dolore sordo nella regione del cuore

Grave dolore si verifica con dissezione dell'aorta, EP, infarto miocardico. I pazienti possono essere agitati, con un'intensa paura della morte. Il dolore sordo al cuore può verificarsi con l'infiammazione del mediastino, quando il processo purulento progredisce e schiaccia i tessuti circostanti.

Dolore al cuore durante l'inalazione

Molto spesso, i pazienti arrivano solo con un tale reclamo. Il dolore al cuore durante un respiro profondo, così come durante l'espirazione, può essere completamente innocuo o può essere un segno di grave patologia cardiovascolare o polmonare. Cause di dolore al cuore durante l'inalazione:

  • rottura di una grande nave;
  • disturbi circolatori;
  • blocco della nave;
  • pneumotorace;
  • pizzicare;
  • nevralgia intercostale.

Se il cuore punge durante l'inalazione, è necessario consultare un medico ed essere esaminato. Le ragioni possono essere molto diverse e solo un medico può determinare perché, durante l'inalazione, punge nella regione del cuore. È importante quando e dopo di che è comparsa la sindrome del dolore, qual è la sua durata. Molto spesso, il cuore punge con un respiro profondo quando il sistema nervoso è danneggiato (nevralgia, pizzicamento della radice nervosa).

Cause di dolore nella zona del cuore

Tra le cause cardiache, le più comuni sono:

  • pericardite;
  • miocardite;
  • malattia coronarica;
  • neoplasie;
  • trauma.

Punte di cuore durante l'inalazione

Le ragioni possono essere molto diverse, ma il più delle volte il dolore all'ispirazione si verifica con la nevralgia intercostale o un nervo schiacciato. La caratteristica sindrome del dolore si verifica proprio con un'escursione del torace e la compressione delle terminazioni nervose. In questo caso, un neurologo si occuperà del trattamento..

Le cause del dolore cardiaco potrebbero non essere correlate al lavoro del sistema cardiovascolare. Le seguenti malattie gastroenterologiche portano a dolore al petto:

  • stenosi esofagea;
  • ulcera peptica del tratto digestivo;
  • avvelenamento tossico;
  • neoplasie maligne;
  • sanguinamento dello stomaco;
  • perforazione dell'ulcera.

Altri motivi per cui il cuore fa male:

  • esposizione a sostanze tossiche (alcol, fumo, droghe);
  • danno muscolare;
  • malattie del sistema polmonare;
  • cambiamenti patologici in grandi vasi (tromboembolia, aneurisma aortico);
  • malattie che colpiscono il sistema scheletrico;
  • cambiamenti nel mediastino.

Le cause del dolore doloroso al cuore possono essere di natura psicosomatica. La sindrome del dolore può verificarsi dopo un prolungato sovraccarico nervoso o dopo lo stress. In ogni caso, se compare dolore al cuore, è necessario consultare un cardiologo per escludere malattie cardiache e determinare ulteriori tattiche di esame. Non auto-medicare. Le vere cause della colica nel cuore possono essere stabilite solo da un medico dopo un esame approfondito..

Sintomi di dolore al cuore

Non esiste un quadro clinico unico, perché ogni tipo di dolore è una manifestazione di un certo processo patologico. Il medico ti dirà come determinare il dolore al cuore, scoprirne la causa, ma ci sono idee generali su come riconoscere il dolore nel cuore. Segni tipici di dolore al cuore con nevralgia intercostale, tachicardia, disturbi del flusso sanguigno: il dolore è di natura lancinante ed è provocato dallo sforzo fisico. Quando la radice del nervo viene pizzicata, il dolore si intensifica all'ispirazione, mentre il dolore è di breve durata. Con l'attività fisica, il dolore aumenta, c'è tosse, mancanza di respiro.

I sintomi di un dolore cardiaco lungo e doloroso possono indicare psicosomatica, che è più comune nei giovani. In questo caso, si noti inoltre quanto segue:

  • disordini del sonno;
  • disturbi dell'appetito;
  • sbalzi d'umore improvvisi;
  • apatia;
  • mal di testa.

Dopo la conferma del fattore psicosomatico, il paziente viene indirizzato per un consulto a uno psicoterapeuta, neurologo.

Con le malattie cardiache, compaiono anche i seguenti sintomi:

  • dolore al cuore, che peggiora l'ispirazione;
  • instabilità della pressione sanguigna;
  • svenimento;
  • aumento della sudorazione.

Non ignorare i tuoi sintomi, la perdita di tempo nella diagnosi della malattia può solo esacerbare la situazione e influire negativamente sulla salute.

Dolore al cuore con osteocondrosi

Non è sempre possibile differenziare rapidamente la sindrome del dolore e distinguerla dall'osteocondrosi. Se il dolore nell'area del cuore è causato dall'osteocondrosi, compaiono inoltre i seguenti sintomi:

  • sensazione di intorpidimento alle mani;
  • formicolio alle dita;
  • dolore al braccio sinistro;
  • aumento della sindrome del dolore quando si gira la testa, si solleva il braccio, si gira il corpo.

Questi sono i sintomi principali. Il dolore cardiaco nell'osteocondrosi può essere cronico.

Dolore al cuore con VSD

Con la distonia vascolare vegetativa, il quadro clinico si sviluppa a causa dell'incapacità delle arterie coronarie di adattarsi al carico del paziente. I sintomi con VSD richiedono un'attenta verifica durante una conversazione con i pazienti, il più delle volte c'è una chiara psicosomatica.

Dolore al cuore dopo l'esercizio

La sindrome del dolore dopo l'esercizio può verificarsi sia nelle persone comuni che negli atleti. Nel primo caso, il motivo potrebbe essere una banale mancanza di allenamento o una malattia cardiaca. Negli atleti, il dolore cardiaco dopo l'allenamento richiede la sospensione e l'esame.

Sintomi del dolore cardiaco nelle donne

Il gentil sesso ha anche dolori al cuore. I sintomi nelle donne non sono molto diversi dal quadro clinico negli uomini. Va notato che le malattie cardiovascolari nelle donne sono più facili e con meno complicazioni..

Come distinguere la nevralgia dal dolore al cuore

A volte può essere difficile distinguere un mal di cuore da un altro. Tuttavia, è estremamente importante distinguere la nevralgia intercostale dal dolore cardiaco nel tempo. La patologia cardiovascolare è accompagnata non solo da dolore diffuso, ma anche mancanza di respiro, sudorazione. La nevralgia intercostale è più spesso puntuale e non permanente. Il dolore si verifica con un certo movimento, che provoca il pizzicamento della radice del nervo.

Analisi e diagnostica

Solo il medico curante può determinare la causa esatta del dolore cardiaco dopo un esame e una diagnosi completi. Innanzitutto, il medico esamina il paziente, scopre i reclami, la durata della malattia, la natura dei dolori, la loro localizzazione, specifica quali sintomi aggiuntivi ci sono. I metodi di esame di laboratorio e strumentali aiutano a chiarire la diagnosi:

  • fluorografia;
  • elettrocardiogramma;
  • chimica del sangue;
  • analisi del sangue generale;
  • veloergometria;
  • Ecocardiografia;
  • CT;
  • MRI.

Trattamento, cosa fare con il dolore al cuore

In caso di dolore, si consiglia di fissare un appuntamento con un medico e sottoporsi a un esame consigliato dal medico. Soprattutto se i dolori sono regolari e interferiscono con il solito modo di vivere.

Punture di cuore, cosa fare? Il trattamento può essere prescritto dopo l'esame. Cosa fare se ti fa male il cuore:

  • terapia farmacologica (i nomi delle pillole per il dolore cardiaco sono specificati dal medico dopo la diagnosi);
  • procedure di fisioterapia;
  • chirurgia.

Farmaci cosa prendere per il dolore al cuore

Se c'è un dolore nel cuore, cosa fare? I farmaci sono prescritti solo dal medico curante, l'automedicazione è inaccettabile, tuttavia, ci sono farmaci che aiuteranno ad alleviare la condizione:

Il tuo medico ti dirà cosa bere e quali farmaci prendere. Se non ci sono effetti, è necessario chiamare una squadra di ambulanze..

Procedure e operazioni

Se si sospetta un'ischemia, che causa dolore dietro lo sterno, viene eseguita un'angiografia coronarica, che mostra la pervietà dei vasi cardiaci e la presenza di placche aterosclerotiche sulle pareti. Sulla base dei risultati dell'esame, viene prescritta una terapia conservativa o viene eseguito un innesto di stent / bypass coronarico.

Trattamento con rimedi popolari

Alcuni rimedi popolari aiutano ad alleviare il dolore al cuore, ma non escludono l'identificazione della vera causa della sindrome del dolore e l'assunzione del regime di trattamento prescritto dal medico.

  • Un infuso di foglie secche di melissa aiuta a ridurre la mancanza di respiro e la gravità del dolore al cuore: versare 2 cucchiai. cucchiai di erbe 300 ml di acqua bollita. L'infuso preparato deve essere assunto tre volte al giorno, mezzo bicchiere..
  • Tintura di vodka di noci. Prendere 30 noci acerbe, tritarle finemente e coprire con 1 litro di alcool / vodka. Insisti al sole per due settimane. L'infuso preparato deve essere assunto tre volte al giorno, 20 gocce. La durata del corso è determinata dalla salute (non più di 4 settimane).
  • Puoi migliorare la funzione cardiaca masticando la buccia di limone.
  • Infuso di radice di rosa canina. Tritare la radice e versare un bicchiere di acqua bollente su 1 cucchiaio. un cucchiaio di pozione. Fai bollire il composto per 15 minuti a fuoco basso. Consumare tre volte al giorno invece del tè per due settimane.
  • L'olio di abete può essere usato esternamente per il dolore al cuore. Strofinare sul lato sinistro del torace per il dolore per 3-5 minuti.

Angoscia. Primo soccorso

Esiste un certo algoritmo per fornire assistenza, che ha lo scopo di alleviare le condizioni del paziente e tenerlo sveglio fino all'arrivo della squadra dell'ambulanza. Pronto soccorso per il dolore al cuore:

  • calmare il paziente, sdraiarsi su una superficie orizzontale;
  • per mancanza di respiro e mancanza di respiro - dare una posizione seduta;
  • togliere gli indumenti imbarazzanti, aprire il colletto della camicia;
  • misurare la pressione sanguigna, il polso.

Il primo soccorso prevede l'assunzione di nitroglicerina sublinguale.

Il bambino lamenta dolore al cuore

Il dolore al cuore nei bambini è spesso innescato da situazioni stressanti ed è di natura lancinante. La sindrome del dolore diminuisce o scompare del tutto dopo aver assunto farmaci sedativi e aver cambiato l'attenzione del bambino. Negli studenti delle scuole elementari, il dolore cardiaco può essere associato a un periodo di rapida crescita, quando la crescita del tessuto muscolare non tiene il passo con la crescita dei vasi sanguigni che riforniscono il cuore.

Nell'adolescenza, il dolore è più spesso associato a un disturbo del sistema nervoso autonomo (distonia vegetativa). Si osserva una bassa pressione sanguigna e il dolore lancinante si manifesta chiaramente nella parte sinistra del torace. La sindrome del dolore si intensifica in primavera e in estate. Con bassa pressione sanguigna e dolore al petto, vale la pena vedere il bambino dal medico. Se i dolori compaiono sullo sfondo di un'infezione virale, influenza, SARS o 2-3 settimane dopo la malattia con scarlattina e mal di gola, il bambino viene esaminato con maggiore attenzione per non perdere reumatismi o miocardite.

Elenco delle fonti

  • Chazov E.I. Trombosi ed embolia nella clinica delle malattie interne / E.I. Chazov. - M.: Medicina, 2007
  • Litovskiy, I. A. Aterosclerosi e ipertensione. Domande di patogenesi, diagnosi e trattamento: monografia. / I.A. Litovskiy, A.V. Gordienko. - M.: SpetsLit, 2013.
  • Gitun, T.V. Libro di riferimento diagnostico di un cardiologo / T.V. Gitun. - M.: CASA EDITORIA "AST", 2002

Istruzione: Laureato in Medicina Generale presso la Bashkir State Medical University. Nel 2011 ha conseguito un diploma e un attestato nella specialità "Terapia". Nel 2012 ha ricevuto 2 attestati e un diploma nelle specialità "Diagnostica funzionale" e "Cardiologia". Nel 2013 ha seguito corsi su "Temi di attualità dell'otorinolaringoiatria in terapia". Nel 2014 ha seguito corsi di alta formazione nella specialità "Ecocardiografia clinica" e corsi nella specialità "Riabilitazione medica". Nel 2017 ha completato i corsi di alta formazione nella specialità "Ecografia vascolare".

Esperienze lavorative: Dal 2011 al 2014 ha lavorato come terapista e cardiologa presso il Policlinico MBUZ n. 33 di Ufa. Dal 2014 lavora come cardiologa e dottore in diagnostica funzionale presso il Policlinico MBUZ n. 33 di Ufa. Dal 2016 lavora come cardiologo presso il Policlinico n. 50 di Ufa. Membro della Società Russa di Cardiologia.

Presse nella regione del cuore: cosa potrebbe essere?

Considera le cause delle sensazioni quando il cuore sembra premere, la diagnosi di patologia, come fornire assistenza a casa, le caratteristiche del trattamento e della prevenzione.

Cause di patologia

Il dolore pressante nell'area del cuore può essere associato a malattie cardiovascolari, patologie del sistema broncopolmonare, digestivo e persino problemi psicologici..

PatologiaManifestazioni cliniche
Cardiologico
AMI (infarto miocardico acuto)L'essenza della necrosi dell'area del muscolo cardiaco a causa dell'ischemia sullo sfondo di ipertensione, insufficienza coronarica, degenerazione dei tessuti legata all'età. Sintomi:

  • dolore intenso e pressante al petto, che si irradia al braccio sinistro, alla scapola, all'epigastrio, alla schiena;
  • mancanza d'aria in uno stato di completo riposo;
  • svenimento, svenimento;
  • labilità emotiva;
  • cianosi del triangolo naso-labiale;
  • pallore della pelle;
  • sudore abbondante;
  • aritmia
TromboemboliaIl motivo è un blocco del flusso sanguigno attraverso l'arteria polmonare (completo o parziale), con morte completa entro 5 minuti, parziale può essere ripristinata con assistenza tempestiva. Clinica:

  • dolore pressante, che si attenua in mezz'ora;
  • dispnea;
  • coma;
  • tachicardia;
  • pallore della pelle;
  • reazione della pupilla;
  • calo della pressione sanguigna;
  • tosse sanguinolenta
MiocarditeQuesta è un'infiammazione dello strato intermedio del cuore nell'80% dell'eziologia infettiva. Sintomi:

  • preme il cuore e lo sterno nel mezzo;
  • dispnea a riposo;
  • Frequenza cardiaca superiore a 100 battiti / minuto;
  • ipertermia
Falsa anginaUna sorta di VSD, viene erroneamente attribuito a motivi cardiaci a causa dell'imitazione di una condizione acuta:

  • dolore dietro lo sterno di un personaggio pressante per non più di 15 minuti, ma più volte al giorno;
  • dispnea
Difetti della valvola mitrale (prolasso, stenosi)Il motivo è la displasia congenita del tessuto connettivo, manifestazioni:

  • un attacco di dolore pressante al petto a sinistra da 10 a 30 minuti (diversi mesi di seguito);
  • nodo alla gola;
  • vertigini (capogiri);
  • sonnolenza;
  • condizione subfebrile
Dolore toracico pressante non identificatoLa causa non è stata stabilita, il complesso dei sintomi delle cardialgie idiopatiche con periodi di esacerbazione e remissione, manifestati da mancanza di respiro, debolezza, disagio al cuore
IpertensioneI dolori cardiaci pressanti sono combinati con tokening nella regione della corona, occipite. Inoltre, contrassegnato:

  • dispnea;
  • discorso lento;
  • sincope;
  • intorpidimento delle dita
Extracardiaco
Tumori di diversa genesiIl motivo è l'atipia del tessuto cellulare di eziologia sconosciuta. Sintomi:

  • dolore al petto;
  • mancanza di respiro fino all'asfissia;
  • emottisi;
  • cefalea (mal di testa);
  • condizione subfebrilare;
  • nausea;
  • debolezza
PneumoconiosiLa linea di fondo è una lesione organica del tessuto polmonare con calcificazione graduale, non ha una clinica specifica, non viene trattata
TubercolosiIl motivo è il micobatterio Koch, qualcosa preme costantemente sul cuore (come una pietra giace sul petto), una tosse con emottisi, iperidrosi notturna
Polmonite (acuta e cronica)Il dolore al petto è aspecifico, a volte - pressante, aggravato dallo sforzo fisico, respirazione profonda, combinato con tosse, febbre, debolezza
Nevralgia intercostaleLa linea di fondo è l'infiammazione dei nervi intercostali, dolori parossistici, forti, che si irradiano al cuore, a volte premendo forte su di esso, la localizzazione dell'infiammazione può essere mostrata con un dito
Psicosomatica
IpocondriaIl motivo è un disturbo mentale (la scienza moderna è più incline a credere che questo sia un tratto della personalità), sintomi:

  • disagio retrosternale;
  • ansia;
  • sconforto
FaticaDolori al cuore dopo lo stress emotivo
FobieProvoca dolore al cuore, accompagnato da nausea, sudorazione, confusione, svenimenti, svenimenti
Fatica cronicaIl motivo è l'astenia del sistema nervoso, i sintomi principali:

  • dolore nella regione del cuore;
  • tachicardia;
  • fluttuazioni della pressione sanguigna
Stress post traumaticoDiagnosticato nei militari, vittime di violenza, incidenti stradali. Il sintomo principale è il dolore dietro il campo sternale di qualsiasi stress fisico o emotivo, combinato con maggiore irritabilità, debolezza, rapida affaticabilità
DepressioneCondizione dopo la perdita di una persona cara, licenziamento dal tuo lavoro preferito, malattia mentale associata all'incapacità di provare piacere sullo sfondo di uno stato d'animo costantemente negativo.

Il dolore al cuore può essere di qualsiasi natura

Quanto è pericolosa la situazione

La mancanza di respiro su uno sfondo di grave stress provoca una sensazione di confusione, paura. Se un tale attacco è unico, il dolore dietro lo sterno non brucia, non si rovescia, non si intensifica, quindi non c'è pericolo per la vita.

Attacchi multipli richiedono cure mediche, soprattutto se compaiono i seguenti sintomi:

  • il dolore non è alleviato dalla nitroglicerina;
  • un aumento della pressione sul cuore in uno stato di completo riposo;
  • abbondante sudore freddo;
  • tachicardia;
  • soffocamento: è necessaria una chiamata di ambulanza per escludere lo sviluppo di cambiamenti irreversibili nel miocardio.

L'essenza del pericolo è la necrosi cardiocitaria dovuta all'ischemia miocardica.

Come distinguere la patologia cardiaca da un'altra

Ci sono una serie di sintomi che, nell'80%, aiutano a distinguere il dolore di origine cardiaca da qualsiasi altro:

  • insorgenza improvvisa, raramente al mattino o alla sera;
  • intenso disagio, bruciore, lacerazione del petto;
  • irradiazione al braccio sinistro, spalla, scapola, mascella;
  • a volte il dolore copre la schiena o l'addome;
  • non associato alla respirazione e ai cambiamenti nella posizione del corpo;
  • la durata dell'attacco non è superiore a 40 minuti (massimo - un'ora);
  • rimosso da analgesici narcotici (Promedol).

Qualsiasi altro segno, in particolare la connessione con la respirazione, il cibo, i cambiamenti nella posizione del corpo, indica una patologia non cardiaca.

Diagnostica

Il cardiologo prescrive un algoritmo di esame standard:

  • raccolta di reclami, esame fisico;
  • tonometria, monitoraggio della frequenza cardiaca;
  • ROVERE, OAM, biochimica;
  • ECG, EchoCG, Holter;
  • stress test (test su tapis roulant, ergometria della bicicletta)
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • Esame radiografico: radiografia del torace, TC, MSCT;
  • Risonanza magnetica;
  • coltura dell'espettorato per determinare la sensibilità dei microbi agli antibiotici;

Se necessario, con un'eziologia poco chiara del dolore dietro lo sterno, sono coinvolti specialisti ristretti e l'ambito dell'esame viene ampliato.

Aiuto a casa

Si differenzia in base allo stato della persona.

Quando è necessaria una chiamata in ambulanza

Il dolore nella regione del cuore, indipendentemente dai motivi che lo hanno causato, richiede un intervento medico urgente, se combinato con:

  • fiato corto;
  • attacco di panico, paura della morte;
  • debolezza crescente;
  • acrocianosi;
  • sudore abbondante;
  • nausea;
  • svenimento, svenimento.

Tali sintomi richiedono il ricovero in ospedale..

Primi passi

Se la causa della pesantezza nel cuore non è stabilita, non si dovrebbe fare nulla fino all'arrivo dei medici. Per far sentire meglio una persona, puoi:

  • adagiarlo su cuscini alti in una posizione comoda;
  • con grave mancanza di respiro - seduto con braccia e gambe penzoloni;
  • somministrare gocce sedative (solo tinture non alcoliche) Valeriana o Motherwort.

Quindi devi aspettare il dottore.

Cosa non fare

In nessun caso praticano con dolore al petto:

  • tecniche vagali (pressione sui bulbi oculari);
  • qualsiasi attività fisica;
  • lavaggio con acqua fredda;
  • farmaco.

La squadra dell'ambulanza offrirà un ricovero in ospedale che non può essere rifiutato.

Caratteristiche del trattamento

Dipendono dalla causa della patologia e sono presentati schematicamente nella tabella..

Causa del doloreTerapia
IHD (dall'angina pectoris all'attacco di cuore)Misure di emergenza per eliminare l'ipossia: inalazione di ossigeno, analgesici narcotici (Promedol) e non narcotici (ibuprofene), farmaci anti-ischemici (Metoprolol), nitrati (Nitrong), glicosidi cardiaci (Digossina), statine (Atorvastatina), agenti di supporto cardiaco (Betaxololo)
TromboemboliaL'essenza è la dissoluzione dei coaguli di sangue, la prevenzione della formazione di nuovi: eparina e suoi analoghi, agenti antipiastrinici (Clopidogrel), statine (Simvastatina), fibrinolitici (Metalize)
NevrosiAssumere sedativi (Persen), antidepressivi (Amisole), vitamine (Magne B6)
OsteocondrosiBlocco della novocaina, antidolorifici (Ketorol), condroprotettori (condroitina), massaggio, trazione (trazione), intervento chirurgico
Patologia polmonareAntibiotici (Ampicillina), immunostimolanti (Derinat), terapia vitaminica
Problemi gastrointestinaliAntiacidi (Almagel), farmaci antiulcera (Omez), farmaci antisecretori (ranitidina), endoscopia laser
Nevralgia intercostaleRilassanti muscolari (Mydocalm), analgesici (Tempalgin)

Prevenzione

Le principali attività sono:

  • una dieta equilibrata con cibi a basso contenuto di colesterolo: frutti di mare, alghe, legumi, frutta, verdura, pasticceria integrale;
  • attività fisica ragionevole, praticare sport sotto la supervisione di un allenatore;
  • riparazione di focolai cronici di infezione;
  • rifiuto delle cattive abitudini;
  • esame clinico.

La prognosi della longevità attiva dipende dalla causa principale del problema: le cause non cardiache non sono pericolose per la vita, ma l'eziologia cardiaca è fatale nel 30% (arresto cardiaco).


Articolo Successivo
Cosa significa indurimento della valvola aortica e mitrale??