Diuretici: elenco di farmaci, azione


I diuretici (diuretici) sono farmaci che migliorano la formazione e la rimozione dell'urina dal corpo. La loro nomina è richiesta per i pazienti con sindrome edematosa dovuta a malattie cardiache, renali o epatiche, nonché in caso di condizioni acute che richiedono un'immediata diminuzione del volume di liquidi nel corpo.

Meccanismo di azione

Tutti i diuretici, nonostante un singolo effetto diuretico, differiscono nel meccanismo del suo raggiungimento. L'azione di questi farmaci è concentrata nell'epitelio, che costituisce i tubuli renali, dove si forma l'urina. Inoltre, alcuni diuretici influenzano l'attività di alcuni ormoni ed enzimi coinvolti nella regolazione delle funzioni renali. In parole semplici, i meccanismi con cui i diuretici realizzano il loro scopo sono stati studiati da tutti i lati e costituiscono la base della loro classificazione..

Classe diureticaMeccanismo
TiazidicoAzione nella parte inferiore dei tubuli renali. Impediscono il riassorbimento di cationi di sodio, anioni di cloro e molecole d'acqua nel sangue, aumentando il volume della produzione di urina. Inoltre aumenta l'escrezione di cationi di potassio e magnesio, ritardando i cationi di calcio.
Simile ai tiazidiciAzione nella parte inferiore dei tubuli renali. L'azione è simile ai diuretici tiazidici. Inoltre, riducono la resistenza della parete vascolare dei capillari a causa di una diminuzione del contenuto di sodio nel sangue e della sensibilità dei vasi agli effetti dell'angiotensina II. L'indapamide è un diuretico che ha un effetto vasodilatatore e aumentando la prostaciclina.
LoopbackAzione nella parte ascendente del ciclo di Henle. Impedisce agli ioni di sodio e alle molecole d'acqua di rifluire nel sangue. Migliora la secrezione di ioni calcio, potassio, magnesio e bicarbonato nel lume dei tubuli renali.
Antagonisti dell'aldosterone (risparmiatori di potassio)Azione nella parte inferiore dei tubuli renali. Hanno l'effetto opposto dell'aldosterone: aumentano l'escrezione di cationi di sodio, anioni di cloro e molecole d'acqua, inibendo l'escrezione di cationi di potassio.
Inibitori dell'anidrasi carbonicaAzione nella parte superiore dei tubuli renali. Inibiscono l'attività dell'anidrasi carbonica renale, un enzima responsabile della reazione chimica della formazione degli ioni bicarbonato. Il flusso inverso dall'urina di bicarbonato, cationi di sodio e potassio, le molecole d'acqua diminuisce.
OsmoticaAumentando il livello di pressione osmotica del plasma sanguigno, garantisce il passaggio del fluido nel flusso sanguigno (un aumento del volume del sangue circolante). Aumenta anche la pressione osmotica nei tubuli renali, che porta alla ritenzione di ioni di acqua, sodio e cloro nelle urine senza influenzare l'escrezione di potassio.

Classificazione diuretica

Il principio di classificazione dei diuretici include il meccanismo della loro azione, nonché la forza dell'effetto diuretico. Alcuni diuretici sono più adatti per i pazienti con ipertensione e insufficienza cardiaca, altri per l'edema dovuto a insufficienza epatica o renale.

1. Tiazide

I diuretici tiazidici hanno principalmente un effetto antipertensivo sufficiente. Con un moderato potere diuretico, sono la principale classe di diuretici nel trattamento dell'ipertensione (più spesso in combinazione con ACE inibitori, bloccanti del recettore dell'angiotensina). Le indicazioni secondarie per la loro nomina includono anche:

  • edema sullo sfondo di insufficienza cardiaca o renale, obesità;
  • glaucoma;
  • diabete insipido.

Con dosi crescenti, l'effetto di questi diuretici non aumenta e aumenta il rischio di effetti collaterali (squilibrio elettrolitico, aritmie, ittero, vertigini, ecc.). A dosaggi elevati, i diuretici tiazidici influenzano negativamente il metabolismo dei carboidrati e dei grassi, aumentando la concentrazione di glucosio, colesterolo totale e urea nel sangue. Non dovrebbe essere prescritto per:

  • grave disfunzione epatica e renale;
  • diabete mellito incontrollato, gotta;
  • allergie ai sulfonamidi.

Idroclorotiazide

Caratteristiche: l'effetto si manifesta dopo 2 ore, dura 12 ore; sconsigliato alle donne in gravidanza (I trimestre) e in allattamento

100-140

Cyclopentiazide

Caratteristiche: l'effetto compare in 2-4 ore, dura 12 ore; sconsigliato alle donne in gravidanza (I trimestre) e in allattamento

60-110

SostanzaNome commerciale, prezzo (sfregamento)Modalità di applicazione
Compresse (25, 100 mg): assumere per via orale 25-50 mg; dose media al giorno - 25-100 mg.
Per alleviare il gonfiore, assumere 500 mcg per via orale al mattino; se clinicamente necessario, è possibile aumentare la dose a 1,0-1,5 mg. Per controllare la pressione sanguigna - 500 mcg per via orale ogni mattina.

2. Tiazidico

Sono anche i principali farmaci diuretici per la terapia combinata dell'ipertensione. Per le loro caratteristiche e l'elenco delle controindicazioni sono simili ai diuretici tiazidici.

Indapamide

Caratteristiche: sconsigliato a pazienti in allattamento, con cautela per le donne in gravidanza

100-130

320-380

340-390

20-40

Clortalidone

Caratteristiche: l'effetto si manifesta in 2-4 ore, dura 2-2,5 giorni; controindicato nei pazienti che allattano, con cautela per le donne in gravidanza

25-150

SostanzaNome commerciale, prezzo (sfregamento)Metodo di somministrazione (compresse, dose giornaliera)
Capsule (2,5 mg): Assumere 2,5 mg al mattino; ingoiare la capsula intera.
Compresse (1,5 mg): Assumere 1,5 mg al mattino; ingoiare la pillola intera.
Compresse (2,5 mg): Assumere 2,5 mg al mattino; ingoiare la pillola intera.
Capsule (2,5 mg): Assumere 2,5 mg al mattino; ingoiare la capsula intera.
Compresse (50 mg): Per alleviare l'edema, assumere per via orale 50 mg x 2 volte al giorno al mattino (2 compresse) a giorni alterni; per controllare la pressione sanguigna 1 compressa 3 volte a settimana.

3. Loopback

I farmaci che compongono la classe dei diuretici dell'ansa hanno un effetto pronunciato e direttamente dose-dipendente. Con un aumento della dose di furosemide o torasemide, aumenta anche il rischio di reazioni avverse (calo della pressione sanguigna, aritmia, disturbi dell'elettrolito dell'acqua, dispepsia, alterazione della coscienza, ecc.). I diuretici dell'ansa hanno un effetto neutro sul metabolismo dei carboidrati-grassi.

La furosemide è il miglior diuretico in condizioni acute che richiedono una riduzione immediata del volume di sangue circolante (edema polmonare, scompenso cardiaco cronico, insufficienza renale o epatica, ustioni, avvelenamento, eclampsia). Con l'introduzione della furosemide per via endovenosa, l'effetto diuretico si sviluppa dopo 5 minuti e dura circa 2 ore, con somministrazione orale - dopo 15-30 minuti che dura fino a 8 ore. È controindicato per:

  • allergie, compresi i sulfonamidi;
  • grave insufficienza epatica e renale;
  • grave squilibrio elettrolitico (soprattutto iperkaliemia);
  • disidratazione di varia origine;
  • avvelenamento con glicosidi cardiaci.

La torasemide agisce come il diuretico più sicuro, senza portare ad un forte aumento del potassio nel sangue, il suo effetto è leggermente più lungo. La torasemide è anche in grado di rallentare i processi di ristrutturazione miocardica, che la rende il miglior diuretico cardiaco (insieme allo spironolattone) per l'insufficienza cardiaca cronica.

Furosemide

Caratteristiche: esclude per donne incinte, donne che allattano, bambini sotto i 3 anni (orale)

Torasemid

Caratteristiche: esclude per donne incinte, donne che allattano, bambini sotto i 18 anni

SostanzaNome depositatoMetodo di applicazione, prezzo (strofinare)
LasixCompresse (40 mg): assunto per via orale a stomaco vuoto, 20-80 mg; la dose può essere ripetuta non prima di 6-8 ore dopo. 40-60 sfregamenti.
Soluzione per amministrazione parenterale: somministrazione endovenosa di 20-40 mg; la ripetizione della dose è possibile non prima di 2 ore dopo. 80-100 rubli.
FurosemideCompresse (40 mg): assunto per via orale a stomaco vuoto, 20-80 mg; la dose può essere ripetuta non prima di 6-8 ore dopo. 20-30 sfregamenti.
Soluzione per amministrazione parenterale: somministrazione endovenosa di 20-40 mg; la ripetizione della dose è possibile non prima di 2 ore dopo. 20-30 sfregamenti.
TorasemidCompresse (2,5; 5; 10 mg): all'interno, 5 mg al giorno al mattino; per il trattamento dell'ipertensione arteriosa iniziare con 2,5 mg al giorno; se clinicamente necessario è possibile aumentare il dosaggio a 5 mg al giorno. 240-300 sfregamenti.
DiuverCompresse (5, 10 mg): all'interno, 5 mg al giorno al mattino; per il trattamento dell'ipertensione arteriosa iniziare con 2,5 mg al giorno; se clinicamente necessario è possibile aumentare il dosaggio a 5 mg al giorno. 360-1100 sfregamenti.
Britomar

4. Antagonisti dell'aldosterone (risparmiatori di potassio)

Lo spironolattone e l'eplerenone sono il principale gruppo di diuretici per l'edema cardiaco. Hanno un debole e lieve effetto diuretico, migliorando il metabolismo dei lipidi e dei carboidrati. L'effetto risparmiatore di potassio di questo gruppo di diuretici consente loro di essere utilizzati come terapia a breve termine per l'ipopotassiemia, tuttavia, crea una controindicazione per i pazienti che ricevono preparati di potassio.

Deve astenersi dal prescrivere antagonisti dell'aldosterone a pazienti con malattia di Addison, grave insufficienza renale. L'uso a lungo termine di eplerenone può causare ginecomastia e impotenza negli uomini, squilibrio del ciclo mestruale e ridotta fertilità nelle donne.

Spironolattone

Caratteristiche: l'effetto appare entro 2-5 giorni di terapia; escludere per donne incinte, donne che allattano, bambini sotto i 3 anni

90-310

Eplerenone

Caratteristiche: esclude per donne incinte, donne che allattano, bambini sotto i 18 anni

2700-2900

650-700

SostanzaNome commerciale, prezzo (sfregamento)Modalità di applicazione
Capsule (25, 50,100 mg): all'interno 0,5-1,0 gr. un giorno al mattino.
Compresse (25, 50 mg): all'interno, 25-50 mg al giorno, indipendentemente dall'assunzione di cibo.

5. Osmotico

Il mannitolo, l'unico rappresentante della classe dei diuretici osmotici, non è attualmente utilizzato nella pratica cardiaca. La sua somministrazione endovenosa è indicata per pazienti con:

  • un attacco di glaucoma;
  • insufficienza epatica acuta sullo sfondo di una funzione renale intatta;
  • avvelenamento (bromuri, salicilati, litio).

L'elenco delle controindicazioni ai diuretici osmotici include:

  • fallimento renale cronico;
  • tipi di ictus emorragico;
  • allergia al farmaco;
  • grave disidratazione;
  • disturbi dell'elettrolito dell'acqua.

Caratteristiche: con cura per le donne in gravidanza e in allattamento

100-160

115-150

SostanzaNome commerciale, prezzo (sfregamento)Modalità di applicazione
Soluzione per infusione: Gocciolamento endovenoso lento o endovenoso, 1-1,5 gr. per kg di peso corporeo; il dosaggio giornaliero non deve essere superiore a 140-180 g.; per scopi profilattici - 0,5 gr. per kg di peso corporeo.

6. Inibitori dell'anidrasi carbonica

L'uso di diuretici di questa classe è rivolto principalmente a pazienti affetti da glaucoma e sindrome edematosa associata a insufficienza cardiaca. Questi sono alcuni dei diuretici più sicuri oggi sul mercato. Allo stesso tempo, le gocce con dorzolamide sono intese per il sollievo degli attacchi di glaucoma acuto, ma non per la terapia a lungo termine del glaucoma. L'elenco delle controindicazioni è simile a quello degli antagonisti dell'aldosterone.

Acetazolamide

Caratteristiche: l'effetto si manifesta dopo 2 ore, dura 12 ore; non raccomandato per donne in gravidanza e in allattamento

240-300

Caratteristiche: non raccomandato per donne in gravidanza e in allattamento

400-440

700-1300

SostanzaNome commerciale, prezzo (sfregamento)Modalità di applicazione
Compresse (250 mg): all'interno, 1 compressa x 1 volta al giorno la mattina a giorni alterni o due giorni consecutivi con un'ulteriore pausa di un giorno; in caso di attacco acuto di glaucoma, per bocca 1 compressa x 4 volte al giorno.
Lacrime: instillare 1 goccia negli occhi tre volte al giorno; senza toccare la punta del flacone con gli occhi o la congiuntiva.

Diuretici di origine vegetale

I prodotti chimici in alcune piante possono anche portare all'eliminazione dei liquidi in eccesso dal corpo. Molto spesso si tratta di flavonoidi, glicosidi, alcaloidi, acido silicico. I diuretici a base di erbe che possono essere utilizzati a casa includono:

  1. Coda di cavallo. 1-2 grammi di erba di equiseto versare acqua bollente, lasciare fermentare. Assumere per via orale 3-4 volte al giorno.
  2. Mirtillo rosso. Il metodo per preparare un decotto dalle sue foglie è simile alla ricetta con l'equiseto.
  3. Succo di betulla. Si consiglia di bere 1 bicchiere tre volte al giorno.

È inoltre possibile trovare diuretici a base di erbe nei preparati farmaceutici (vedere l'elenco completo di tutti i diuretici a base di erbe):

70-120

Collezione: introdurre il brodo 3 volte al giorno; corso 2-4 settimane.

100-130

Raccolta diuretica n. 2

70-110

SostanzaNome commerciale, prezzo (sfregamento)Modalità di applicazione
Uva ursina + Calendula + Aneto + Eleuterococco + Menta piperita
Mirtillo rosso + iperico + spago + rosa caninaCollezione: assumere il brodo 3-4 volte al giorno.
Uva ursina + radice di liquirizia + gineproCollezione: assumere per via orale 60-70 ml x 3 volte al giorno; corso 2-4 settimane.

Perdere peso con i diuretici

Al momento, molti pazienti in sovrappeso stanno cercando di utilizzare diuretici per la perdita di peso. Molto spesso sono diuretici dell'ansa, che si distinguono per l'effetto diuretico più pronunciato. Tuttavia, questa pratica è fondamentalmente sbagliata..

Usando un farmaco diuretico, una persona con obesità in un modo o nell'altro rimuove dal corpo solo liquidi e alcuni elettroliti vitali. In questo caso, la massa del tessuto adiposo non diminuisce. Se le perdite di fluido vengono reintegrate, il peso totale recupererà inevitabilmente..

Allo stesso tempo, ci sono rischi di reazioni avverse dovute allo squilibrio elettrolitico. Ecco perché perdere peso dovrebbe includere una dieta corretta, il rifiuto di intossicazioni dannose (fumo, bevande alcoliche, droghe) e un'adeguata attività fisica.

I diuretici sono farmaci da prescrizione seri. Solo uno specialista qualificato può spiegare cosa sono i diuretici e quale diuretico deve essere utilizzato in una particolare situazione clinica..

Tipi di diuretici, loro proprietà e indicazioni per l'uso

I medicinali che aumentano il volume di urina prodotta sono chiamati diuretici. Aumentano la natriuresi (escrezione di ioni sodio), che aumenta anche l'escrezione di acqua lungo la via osmotica.

I singoli rappresentanti dei diuretici differiscono nel loro meccanismo d'azione e nell'effetto diuretico. Questo ampio gruppo di agenti eterogenei è ampiamente utilizzato nel trattamento di una serie di malattie associate allo sviluppo della ritenzione di liquidi. In particolare parliamo di insufficienza cardiaca, ascite, sindrome nefrosica, edema cerebrale e numerose altre patologie.

Alcuni di questi farmaci sono inclusi nel complesso trattamento di malattie che non si sviluppano con edema, come ipertensione, glaucoma, avvelenamento acuto.

A seconda del meccanismo d'azione, i diuretici sono suddivisi nei seguenti gruppi principali:

  • Osmotica;
  • inibitori dell'anidrasi carbonica;
  • diuretici gastrici;
  • saluretici;
  • diuretici risparmiatori di potassio;
  • metilxantine;
  • preparati a base di erbe con effetto diuretico.

Diuretici osmotici

Il rappresentante del gruppo è il farmaco "Mannit". Viene somministrato per via parenterale. Se assunto per via orale, ha un pronunciato effetto lassativo, poiché non viene assorbito. Il manitolo non viene metabolizzato, non attraversa le barriere dei tessuti ed estrae l'acqua dal compartimento intracellulare.

È usato per trattare l'edema cerebrale (abbassa la pressione intracranica), l'insufficienza renale acuta (aumenta il flusso sanguigno renale di circa il 30%), l'aumento dell'oftalmotono (abbassa la pressione intraoculare) e l'intossicazione da diuresi forzata.

La somministrazione endovenosa rapida può causare mal di testa, nausea e vomito, brividi e difficoltà respiratorie.

Inibitori dell'anidrasi carbonica

Acetazolamide. È un lieve diuretico che agisce bloccando l'enzima anidrasi carbonica. Viene somministrato sotto forma di compressa orale ed è utilizzato principalmente nel trattamento del glaucoma perché abbassa la pressione intraoculare inibendo la formazione di fluido intraoculare. Utilizzato anche nel trattamento del mal di montagna e dell'alcalosi metabolica.

I principali effetti collaterali della terapia con acetazolamide sono debolezza muscolare, crampi, prurito cutaneo, acidosi metabolica, disorientamento, ipopotassiemia.

Diuretici gastrici

Furosemide. Tipicamente utilizzato nella pratica clinica a causa del suo ampio range terapeutico e del potenziale di somministrazione enterale e parenterale.

Assumere il farmaco sotto forma di compresse, da solo o in combinazione con altri farmaci, nonché sotto forma di soluzioni per infusione endovenosa.

Ha un pronunciato effetto diuretico dose-dipendente e appartiene a potenti diuretici.

Furosemide è usata per trattare una serie di condizioni mediche come edema polmonare acuto, crisi ipertensiva, insufficienza cardiaca, insufficienza renale acuta o cronica, sindrome nefrosica, ipercalcemia acuta, nonché diuresi forzata in caso di avvelenamento.

La terapia diuretica dell'ansa può portare a disturbi degli elettroliti dell'acqua (aumento del numero di diversi tipi di ioni), disturbi metabolici (iperglicemia, iperlipidemia, iperuricemia), reazioni allergiche.

Con la rapida somministrazione endovenosa di furosemide, è possibile lo sviluppo di ototossicità, che porta a una perdita dell'udito reversibile a causa di una violazione della composizione elettrolitica dell'endolinfa.

Saluretici

I principi attivi dei farmaci in questo gruppo sono derivati ​​tiazidici: idroclorotiazide, clorotiazide, nonché derivati ​​non tiazidici: clortalidone, indapamide.

Rappresentante del gruppo saluretico - il farmaco Hydrochlorothiazide

Questo gruppo ha mostrato un moderato effetto diuretico che non aumenta con la dose..

È stato stabilito che l'indapamide è ampiamente utilizzata nell'ipertensione sotto forma di compresse.

Altri saliuretici sono più ampiamente usati ed efficaci per l'edema di varie eziologie:

  • ipertensione;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • urolitiasi;
  • diabete.

I principali effetti indesiderati dei rappresentanti di questo gruppo sono ipopotassiemia, ipercalcemia, aritmia, debolezza, ipotensione, mal di testa, debolezza muscolare..

Diuretici risparmiatori di potassio

Spironolattone, amiloride. Lo spironolattone è un antagonista dell'aldosterone e blocca i suoi recettori. Viene utilizzato nella complessa terapia dell'insufficienza renale cronica, dell'insufficienza cardiaca cronica, dell'ascite causata da cirrosi epatica, nonché nell'iperaldosteronismo primario o secondario.

Durante la terapia con spironolattone, mal di testa, vertigini, sonnolenza, disturbi del sistema visivo ed endocrino, si osservano spesso reazioni allergiche.

L'amiloride è un bloccante degli elementi del sodio sensibili all'amiloride, inibendo così l'azione dell'aldosterone. Viene utilizzato nella complessa terapia dell'ipertensione e dell'insufficienza cardiaca cronica. Usato per l'edema di origine renale o epatica.

I principali effetti collaterali associati alla terapia con amiloride sono disturbi dispeptici, iperkaliemia, aumento dell'urea sierica e mal di testa..

Il monitoraggio dei livelli di potassio è estremamente importante nella terapia diuretica. La maggior parte dei farmaci porta a una diminuzione di questo livello (ipopotassiemia), che si manifesta clinicamente con debolezza muscolare, aritmia, alterazioni dell'ECG.

Contemporaneamente a una diminuzione del contenuto di potassio, c'è anche una diminuzione del contenuto di sodio (iponatriemia), che si verifica con sete, nausea, pelle secca e mucose, disorientamento e diminuzione della pressione sanguigna.

I diuretici risparmiatori di potassio possono causare un aumento dei livelli di potassio (iperkaliemia), che si manifesta clinicamente con parestesie, debolezza muscolare e disturbi gastrointestinali.

Metilxantine

Teofillina, teobromina, caffeina. Hanno un debole effetto diuretico, che è principalmente associato a un miglioramento del flusso sanguigno e della filtrazione glomerulare, ma come diuretico, questi farmaci non sono clinicamente applicabili.

Preparati erboristici con effetto diuretico

Questo gruppo include:

  • frutti di sedano;
  • prezzemolo;
  • seta di mais;
  • rami di foglie di ciliegio;
  • foglie di vite;
  • foglie di mirtillo rosso;
  • equiseto.

Provocano un lieve effetto diuretico a causa dei loro oli essenziali, saponine, bioflavonoidi e altri componenti..

L'uso di diuretici durante il primo trimestre comporta il rischio di aborto spontaneo o effetti teratogeni. Il loro uso a lungo termine nei prossimi mesi di gravidanza porta ad una diminuzione della circolazione sanguigna uteroplacentare, che a sua volta porta a disturbi metabolici ed elettrolitici nel feto..

Se durante la gravidanza è presente edema patologico, è importante consultare un medico.

Gruppo farmacologico - Diuretici

Sono esclusi i farmaci del sottogruppo. Abilitare

Descrizione

I diuretici, o diuretici, sono sostanze che aumentano l'escrezione di urina dal corpo e riducono il contenuto di liquidi nei tessuti e nelle cavità sierose del corpo. L'aumento della minzione causato dai diuretici è associato al loro effetto specifico sui reni, che consiste principalmente nell'inibire il riassorbimento degli ioni sodio nei tubuli renali, che è accompagnato da una diminuzione del riassorbimento d'acqua. La filtrazione potenziata nei glomeruli gioca un ruolo molto minore..

I diuretici sono rappresentati principalmente dai seguenti gruppi:

a) diuretici "ad ansa" che agiscono sul segmento corticale dell'ansa di Henle;

b) diuretici risparmiatori di potassio;

I diuretici hanno una diversa forza e durata nell'influenza sulla formazione dell'urina, che dipende dalle loro proprietà fisico-chimiche, dal meccanismo d'azione e dalla sua localizzazione (diverse parti del nefrone).

I diuretici più potenti esistenti sono i diuretici dell'ansa. In base alla loro struttura chimica, sono derivati ​​degli acidi sulfamoilantranilico e diclorofenossiacetico (furosemide, bumetanide, acido etacrinico, ecc.). I diuretici dell'ansa agiscono lungo tutta la parte ascendente dell'ansa del nefrone (ansa di Henle) e inibiscono nettamente il riassorbimento del cloro e degli ioni sodio; aumenta anche il rilascio di ioni di potassio.

Le tiazidi, i derivati ​​della benzotiadiazina (idroclorotiazide, ciclopentiazide, ecc.), Sono diuretici molto efficaci. Il loro effetto si sviluppa principalmente nel segmento corticale dell'ansa del nefrone, dove viene bloccato il riassorbimento dei cationi (sodio e potassio). Sono caratterizzati da ipopotassiemia, a volte molto pericolosa..

Sia i diuretici dell'ansa che le benzotiadiazine sono usati nel trattamento dell'ipertensione e dell'insufficienza cardiaca cronica. Aumentando la diuresi, riducono rispettivamente il BCC, il suo ritorno venoso al cuore e il carico sul miocardio e riducono la congestione polmonare. I tiazidici, inoltre, rilassano direttamente la parete vascolare: i processi metabolici nelle membrane cellulari delle arteriole cambiano, in particolare, la concentrazione di ioni sodio diminuisce, il che porta ad una diminuzione del gonfiore e una diminuzione della resistenza vascolare periferica. Sotto l'influenza dei tiazidici, la reattività del sistema vascolare cambia, le reazioni pressorie alle sostanze vasocostrittori (adrenalina, ecc.) Diminuiscono e la reazione depressiva agli agenti di blocco gangliari aumenta..

I diuretici risparmiatori di potassio aumentano anche il rilascio di ioni sodio, ma allo stesso tempo riducono il rilascio di ioni di potassio. Agiscono nella regione dei tubuli distali nei siti in cui vengono scambiati gli ioni sodio e potassio. In termini di intensità e durata dell'effetto, sono significativamente inferiori a quelli "loop", ma non causano ipopotassiemia. I principali rappresentanti di questo gruppo di farmaci - spironolattone, triamterene - differiscono nel loro meccanismo d'azione. Lo spironolattone è un antagonista dell'aldosterone e la sua attività terapeutica è maggiore, maggiore è il livello e la produzione di aldosterone nell'organismo. Il triamterene non è un antagonista dell'aldosterone; sotto l'influenza di questo farmaco, la permeabilità delle membrane delle cellule epiteliali dei tubuli distali viene selettivamente ridotta agli ioni sodio; quest'ultimo rimane nel lume del tubulo e trattiene l'acqua, il che porta ad un aumento della produzione di urina.

I farmaci osmodiuretici sono gli unici che non "bloccano" la formazione di urina. Filtrati, aumentano la pressione osmotica dell '"urina primaria" (filtrato glomerulare), che impedisce il riassorbimento dell'acqua nei tubuli prossimali. I diuretici osmotici più attivi (mannitolo, ecc.) Sono utilizzati per indurre la diuresi forzata nell'avvelenamento acuto (barbiturici, salicilati, ecc.), Nell'insufficienza renale acuta, nonché nell'insufficienza cardiaca acuta in pazienti con ridotta filtrazione renale. Sono prescritti come agenti disidratanti per l'edema cerebrale..

L'uso di inibitori dell'anidrasi carbonica (vedi. Enzimi e antienzimi) come diuretici è dovuto all'inibizione dell'attività di questo enzima nei reni (principalmente nei tubuli renali prossimali). Di conseguenza, la formazione e la successiva dissociazione dell'acido carbonico diminuisce, il riassorbimento degli ioni bicarbonato e degli ioni Na + da parte dell'epitelio dei tubuli diminuisce e quindi l'escrezione di acqua aumenta significativamente (aumenta la diuresi). Ciò aumenta il pH delle urine e compensatorio, in risposta al ritardo degli ioni H +, aumenta la secrezione metabolica degli ioni K +. Inoltre, l'escrezione di ammonio e cloro diminuisce, si sviluppa acidosi ipercloremica, contro la quale il farmaco cessa di funzionare.

Diuretici: meccanismo d'azione, classificazione, elenco dei farmaci ed effetti collaterali

I diuretici sono farmaci usati per trattare molte condizioni che causano l'accumulo di liquidi in eccesso nel corpo. Questi includono un'ampia gamma di farmaci che aiutano a ridurre il gonfiore e normalizzare la quantità di fluido nelle cellule e nei tessuti. Oltre al campo medico, i diuretici sono ampiamente utilizzati nello sport e nella nutrizione..

Il meccanismo d'azione dei diuretici

I diuretici sono farmaci che rallentano l'assorbimento di sali e fluidi nei tubuli renali, aumentando così il volume del fluido escreto dal sistema urinario. Cosa sono i diuretici - in parole semplici, sono diuretici che accelerano il flusso di urina. Ciò che è un diuretico in medicina è un farmaco, il cui effetto si basa sulla capacità di inibire il riassorbimento degli elettroliti da parte dei reni. Una maggiore eliminazione degli elettroliti è accompagnata da un aumento del volume del fluido escreto dal corpo.

Indicazioni per l'uso di diuretici

A causa del meccanismo d'azione specifico, i diuretici sono utilizzati nel trattamento di malattie associate a edema eccessivo. In farmacologia, i diuretici sono prescritti nei seguenti casi:

  • insufficienza cardiaca e vascolare;
  • glaucoma, accompagnato da un aumento della pressione oculare;
  • ipertensione arteriosa;
  • malattia del fegato;
  • i diuretici tiazidici sono prescritti per l'osteoporosi;
  • patologie renali accompagnate da edema;
  • accelerazione dell'eliminazione di sostanze tossiche in vari avvelenamenti.

L'aumento del gonfiore è spesso una conseguenza di patologie del sistema cardiovascolare e urinario. L'accumulo di liquido in eccesso si sviluppa sullo sfondo della ritenzione di sodio nel corpo. I diuretici per l'ipertensione e l'insufficienza cardiaca mirano proprio ad eliminare l'eccesso di sodio, che porta a contrazione, restringimento e aumento del tono muscolare vascolare. I diuretici rimuovono il sodio in eccesso, a seguito del quale i vasi si dilatano, il livello di pressione sanguigna diminuisce. In questi casi vengono prescritti diuretici tiazidici..

A causa del loro meccanismo d'azione, i diuretici tiazidici vengono utilizzati nei casi di avvelenamento acuto per diuresi forzata. Questa è una procedura di emergenza, durante la quale viene iniettato un grande volume di soluzione per via endovenosa ai pazienti, seguito da un diuretico che accelera l'eliminazione delle sostanze tossiche dal corpo..

Classificazione diuretica

I diuretici sono di origine sintetica o vegetale. Tutti i gruppi di diuretici hanno una struttura chimica diversa, sulla base della quale si basa la loro classificazione. Classificazione dei diuretici per meccanismo d'azione:

  • osmotica;
  • contenente potassio;
  • tiazidico;
  • loopback.

Ciascuno di questi gruppi ha un tipo specifico di azione sul corpo. È sulla base delle caratteristiche dell'azione farmacologica che il medico seleziona un diuretico per una malattia associata ad aumento del gonfiore.

Diuretici osmotici

I diuretici osmotici sono potenti diuretici nella classificazione dei diuretici, che sono più spesso usati come parte del complesso trattamento dei casi più gravi e acuti. Tali fondi non sono prescritti dai corsi, ma una tantum. Il loro principio d'azione si basa su una diminuzione della pressione nel plasma sanguigno, che si traduce in un'escrezione accelerata di liquidi da cellule e tessuti e nell'eliminazione del gonfiore. Questi farmaci sono usati per edema del cervello o dei polmoni, avvelenamento acuto, condizioni di shock.

Diuretici sulfanilamide

I farmaci sulfanilamide sono un ampio gruppo di farmaci, che includono diuretici dell'ansa e tiazidici. I tiazidici sono prescritti per l'ipertensione. Il dosaggio minimo di questi farmaci viene utilizzato per prevenire l'ictus. Non è consigliabile aumentare la dose profilattica, poiché ciò può portare a ipopotassiemia. Se necessario, i tiazidici sono usati in concomitanza con diuretici risparmiatori di potassio. I diuretici dell'ansa forniscono un effetto diuretico immediato agendo sulla filtrazione renale e accelerando l'eliminazione di liquidi e sali dal corpo. Le medicine di questo gruppo agiscono nell'area della parte ascendente del ciclo Gently. Si distinguono per un rapido effetto diuretico, grazie al quale vengono utilizzati allo scopo di alleviare di emergenza i sintomi di insufficienza renale e cardiovascolare..

Diuretici risparmiatori di potassio

I diuretici risparmiatori di potassio sono diuretici con un effetto lieve e delicato. Attivano l'escrezione di ioni sodio e cloruro, riducendo contemporaneamente la resa di potassio. I medicinali agiscono direttamente sui tubuli distali, che sono "responsabili" dello scambio di ioni sodio e potassio. I diuretici di questo gruppo sono prescritti per la sindrome di Liddle congenita, la cirrosi, il glaucoma. Non hanno alcun effetto negativo sulla filtrazione glomerulare.

Diuretici dimagranti

Recentemente, i diuretici per la perdita di peso si sono diffusi. La popolarità di questo metodo di perdita di peso è dovuta al fatto che il tessuto adiposo è costituito al 90% dall'acqua. L'eliminazione accelerata dei liquidi aiuta a ridurre la quantità di grasso corporeo. Una combinazione razionale di diuretici ha davvero un effetto antiaterogenico, grazie al quale le placche di colesterolo vengono distrutte. Ma l'opinione che puoi sbarazzarti dei chili in più con l'aiuto dei diuretici non è altro che un mito..
Nel processo di assunzione di diuretici, solo il liquido viene escreto dal corpo. Non hanno alcun effetto sulle cellule adipose. Dopo la fine dell'assunzione dei farmaci, tutti i chilogrammi persi vengono restituiti.

L'assunzione incontrollata di diuretici porta a una violazione dell'equilibrio del sale marino nel corpo, disidratazione e altre gravi patologie. Nei casi più gravi di sovradosaggio di diuretici sono possibili disfunzione renale, allucinazioni visive e uditive e coma. I medicinali che sono classificati come diuretici sono utilizzati anche nel campo dello sport. Alcuni atleti ritengono che l'eliminazione dei liquidi in eccesso dal corpo contribuisca alla cosiddetta "definizione muscolare". Il diuretico aiuta a nascondere le tracce dell'uso di vari farmaci dopanti.

I diuretici che aumentano il volume di urina escreta riducono significativamente la concentrazione di farmaci dopanti e dei loro prodotti di decadimento nel sangue. Alcuni atleti usano farmaci diuretici per perdere rapidamente peso corporeo al fine di partecipare a vari sparring e competizioni in una categoria di peso inferiore.

Dopo la morte di uno degli atleti che assumono diuretici per la perdita di peso di emergenza, i diuretici nello sport sono vietati.

Diuretici nel bodybuilding

I farmaci diuretici sono ampiamente utilizzati dagli atleti coinvolti nel bodybuilding. I diuretici più comunemente usati sono i diuretici dell'ansa, che hanno un effetto immediato. Usare tali medicinali dovrebbe essere estremamente attento, poiché in condizioni di maggiore sforzo fisico, provocano una grave disidratazione.
Nel bodybuilding, i diuretici vengono utilizzati prima della competizione per ridurre la quantità di liquido nel tessuto sottocutaneo - questo aiuta a rendere il corpo del sollevatore di pesi più prominente. C'è anche una nutrizione sportiva speciale, che contiene già sostanze con effetto diuretico. Non può essere consumato a lungo..

Elenco dei farmaci diuretici

  • Furosemide
  • Britomar
  • Diuver
  • Bufenox
  • Lasix

Effetti collaterali dei diuretici

I diuretici devono essere assunti con estrema cautela, poiché l'uso incontrollato può causare gravi danni alla salute.

Effetti collaterali dei diuretici:

  • Aumento della concentrazione di acido urico nel sangue.
  • Bocca asciutta.
  • Sonnolenza, letargia, apatia.
  • Spasmi muscolari.
  • Disturbo delle feci.
  • Aumento della glicemia.
  • Peggioramento della libido.
  • Mal di testa, vertigini.

La conseguenza dell'uso di Furosemide è spesso nausea, diarrea, diminuzione di calcio, potassio e magnesio. Inoltre, i possibili effetti collaterali dei diuretici includono vomito, eruzioni cutanee, negli uomini - deterioramento della funzione erettile, le donne hanno irregolarità mestruali.

Diuretici a base di erbe

I diuretici da banco sono farmaci seri che, se assunti in modo incontrollabile, hanno conseguenze pericolose per la salute. Pertanto, per ottenere un effetto diuretico, molte persone preferiscono usare diuretici a base di erbe - piante medicinali, cibo.

Diuretici a base di erbe

  • foglie di betulla;
  • cicoria;
  • borsa da pastore;
  • rosa canina;
  • tanaceto;
  • equiseto;
  • camomilla;
  • uva ursina;
  • ginepro;
  • semi di lino.

I diuretici naturali sono usati come infusi o decotti. Ma prima di usarli, devi assolutamente consultare un medico, poiché qualsiasi pianta medicinale ha una serie di controindicazioni.

Prodotti diuretici

  • fragole;
  • mirtillo rosso;
  • anguria;
  • melone;
  • cetrioli;
  • zucca;
  • sedano;
  • prezzemolo e aneto;
  • mirtillo;
  • un ananas.

I diuretici naturali hanno diversi vantaggi rispetto ai farmaci: hanno un effetto lieve e parsimonioso sul corpo, sono adatti per l'uso a lungo termine e non causano gravi reazioni avverse. Tali diuretici lievi possono essere combinati con farmaci..

Controindicazioni all'uso di diuretici

I diuretici in farmacologia sono classificati in gruppi separati, ma spiccano una serie di controindicazioni assolute, in cui l'uso di qualsiasi diuretico è severamente vietato. Controindicazioni per i diuretici:

  • ipopotassiemia;
  • cirrosi epatica scompensata;
  • insufficienza renale e respiratoria acuta.

I tiazidici non sono usati in nessun tipo di diabete mellito, poiché possono causare un forte aumento dei livelli di zucchero nel sangue. I diuretici osmotici sono vietati in caso di attività cardiaca insufficiente.

Conclusione

I diuretici sono farmaci diuretici usati per trattare condizioni con aumento del gonfiore. Questi sono potenti rimedi che si consiglia di prendere solo come indicato dal medico. L'assunzione incontrollata di farmaci diuretici può portare a conseguenze pericolose per il corpo..

Diuretici (diuretici) - Che cos'è e PERCHÉ sono necessari DIURETICI?

Autore: Oleg Ryazanov / Data: 16 settembre 2019 1:55

I diuretici sono una classe di farmaci farmacologici progettati per migliorare la DIURESI (escrezione urinaria). La maggior parte di essi colpisce direttamente i reni bloccando la ricaptazione del cloruro di sodio e dell'acqua. Il meccanismo del loro lavoro prevede non solo la rimozione di liquidi, ma anche di sali minerali, come cloro, magnesio, potassio e sodio.

Cosa sono i DIURETICI? Vista interna

Per la prima volta questo tipo di connessione è stato scoperto negli anni '20 del XX secolo. I medici hanno notato che i farmaci al mercurio usati per trattare la sifilide possono causare un aumento della produzione di urina. E nonostante la loro spiccata tossicità, il loro uso nella pratica medica è continuato fino agli anni '60. Più vicino al 21 ° secolo, furono sviluppati diuretici sulfanilamide e tiazidici, che divennero i principali precursori dei moderni farmaci farmacologici..

Questi farmaci hanno un numero abbastanza ampio di aree di applicazione e sono più spesso utilizzati per:

  • Ipertensione. Senza influenzare il metabolismo extracellulare, riducono la resistenza vascolare periferica, contribuendo così a ridurre la pressione sanguigna.
  • Condizioni di shock. La violazione della circolazione sanguigna che si verifica durante le condizioni di shock (inclusa la perdita di sangue) può provocare un arresto della produzione di urina. L'assunzione di diuretici in questo caso è una misura di emergenza volta a mantenere la funzione renale..
  • Rigonfiamento. L'edema si verifica quando una quantità eccessiva di fluido inizia ad accumularsi nello spazio extracellulare, riducendo così la concentrazione plasmatica e portando a una diminuzione della pressione osmotica. Il compito principale di questi farmaci in questo caso è quello di "rilasciare" il fluido dallo spazio extracellulare e riprendere il suo ingresso nel sangue.
  • Terapia dell'insufficienza cardiaca. I diuretici aumentano il volume minuto del cuore diminuendo il volume extracellulare, che a sua volta migliora il flusso sanguigno al cuore ed elimina l'edema e l'ipertrofia epatica caratteristica dell'insufficienza cardiaca.

Inoltre, ci sono molte altre indicazioni per l'assunzione di diuretici. Tuttavia, tutti, per la maggior parte, si sovrappongono ai sintomi di cui sopra, che sono abbastanza generalizzati e possono soddisfare i criteri per shock, edema e insufficienza cardiaca di varia origine..

Diuretici - CHIUSURA

I diuretici sono generalmente divisi in due gruppi e diversi sottogruppi, ciascuno dei quali fa riferimento a una certa intensità e principio di azione. Al momento, ci sono i seguenti gruppi generalmente accettati:

Renale (1 ° gruppo)

Agiscono bloccando gli enzimi renali responsabili del movimento e dell'assorbimento dei sali minerali, che porta alla rapida escrezione di ioni di potassio, sodio e magnesio nelle urine. Questa categoria include:

  • spironolattone,
  • triamterene,
  • acetazolamide,
  • merkusal,
  • furosemide.

Extrarenale (2 ° gruppo)

Farmaci che non influenzano direttamente i reni. Il loro principio d'azione è quello di accelerare l'escrezione di liquidi attraverso l'escrezione di SODIO e CLORO. I rappresentanti più famosi di questo gruppo sono acetato di potassio, urea, cloruro di ammonio e mannitolo..

Sottogruppi di diuretici

Ci siamo occupati dei principali gruppi. Ora diamo un'occhiata ai principali sottogruppi che appartengono ai gruppi sopra..

Osmotica

Il rappresentante più brillante è il mannitolo. Nonostante la semplicità della sua composizione chimica, ha un effetto farmacologico complesso, manifestandosi come uno dei diuretici più potenti. Tipicamente utilizzato per edema cerebrale, avvelenamento da barbiturici e glaucoma.

Impatto moderato

Pterofen: arresta il riassorbimento del sodio, rallentando l'escrezione di potassio. Viene spesso utilizzato come parte di una terapia di combinazione, poiché il suo potenziale come farmaco indipendente è insufficiente.

Il diacarb è un bloccante dell'anidrasi carbonica, responsabile della formazione di acido carbonico nelle cellule epiteliali dei reni. Questo effetto porta ad un aumento dell'escrezione urinaria sia di sodio che di potassio. Utilizzato per lesioni cerebrali traumatiche, glaucoma, mal di montagna, avvelenamento con barbiturici e salicilati.

Lo spironolattone è un composto strutturalmente correlato all'ormone endogeno aldosterone, responsabile del blocco del riassorbimento del sodio e della sua successiva escrezione nelle urine. È prescritto per tumori surrenali, diabete, gotta e ipertensione.

Medio impatto

Il politiazide e il diclotiazide sono farmaci che riducono il riassorbimento di acqua, sodio e, di conseguenza, cloro. L'influenza farmacologica si realizza principalmente nel nefrone. Utilizzato per diabete insipido, ipertensione, edema nei neonati, calcoli renali e glaucoma.

Potente

L'acido etacrinico, la torasemide e la furosemide sono composti che bloccano completamente l'assorbimento del sodio e riducono la sensibilità del miocardio all'aldosterone. Hanno un ambito di applicazione piuttosto ristretto: eliminazione dell'edema e ipertensione.

Diuretici nello sport

I diuretici sono utilizzati attivamente da tutti i tipi di atleti che cercano di entrare nella categoria di peso necessaria attraverso la disidratazione temporanea del corpo. Nel bodybuilding, i diuretici vengono utilizzati per ridurre la quantità di acqua nei muscoli e sotto la pelle, che contribuisce a un maggiore "tracciamento" visivo dei muscoli.

I farmaci più diffusi nell'ambiente sportivo sono la furosemide, lo spironolattone e il diacarb. La loro prevalenza è una conseguenza della loro ampia disponibilità, basso costo e numero relativamente basso di effetti collaterali. A volte vengono utilizzati diuretici erboristici a base di uva ursina, tè verde, dente di leone e leopardo.

I diuretici sono estremamente comuni tra lottatori, pugili e altri artisti marziali a causa delle loro rigide classi di peso. Nonostante tale popolarità, il loro approccio è ancora piuttosto controverso, poiché i diuretici possono ridurre significativamente gli indicatori di resistenza e in generale peggiorare le prestazioni sportive..

Un altro motivo per l'uso dei diuretici da parte degli atleti è il loro effetto sulla 5-alfa reduttasi, che può aiutare a nascondere il fatto di assumere steroidi anabolizzanti. Questo è più probabile il motivo per cui i diuretici sono nella "lista nera" dei farmaci antidoping. Il primo episodio di squalifica degli atleti per l'assunzione di questi farmaci cade nel 1988, quando la furosemide fu trovata nel sangue di sollevatori di pesi dalla Bulgaria.

Esistono anche integratori di nutrizione sportiva che hanno proprietà diuretiche, ma allo stesso tempo non sono vietati nelle competizioni. Di regola, mostrano un effetto abbastanza moderato dovuto al fatto che sono realizzati su base vegetale..

Consiglio di guardare un video su cosa sono i DIURETICS e su come prenderli correttamente.

Effetti collaterali

I diuretici sono una classe pericolosa di farmaci che possono portare a gravi conseguenze e persino alla morte. Questo è spesso osservato nelle persone che vogliono perdere peso nel più breve tempo possibile, rimuovere il gonfiore eccessivo o ottenere un maggiore sollievo muscolare. Il pericolo di effetti collaterali è spiegato in modo ovvio: i farmaci influenzano direttamente lo scambio di acqua e sali minerali, fondamentali per la normale funzione dell'organismo.

Gli effetti collaterali più comuni sono:

  • Ipopotassiemia causata da un'eccessiva escrezione di sali di potassio. In questo caso, si verifica una grave disidratazione e la pressione sanguigna scende. E a causa del fatto che il potassio è strettamente correlato al passaggio dei segnali nervosi, la probabilità di spasmi, convulsioni e, in alcuni casi, convulsioni aumenta notevolmente..
  • Iperkaliemia (eccesso di potassio), caratteristica dei diuretici risparmiatori di potassio. Il pericolo di questo fenomeno è una diminuzione della contrattilità muscolare, convulsioni, paralisi progressiva e possibile arresto respiratorio.
  • Quando si usano diuretici tizandini, è possibile aggravare il decorso del diabete mellito, spiegato da un aumento della concentrazione di lattato e glucosio.
  • Violazioni nella zona genitale, fino a impotenza e infertilità. In misura maggiore, questo vale per lo spironolattone, un diuretico che interagisce molto strettamente con il sistema riproduttivo.
  • Innumerevoli altri effetti pericolosi, tra cui l'accelerazione della deposizione di calcoli renali, reazioni allergiche, problemi di udito, osteoporosi, ginecomastia e gotta.

L'assunzione di diuretici non deve avvenire al di fuori della prescrizione del medico, poiché prima di utilizzarli è necessaria una visita medica approfondita, volta ad individuare potenziali controindicazioni e patologie che questi farmaci possono aggravare. In caso contrario, esiste un rischio significativo di collisione con conseguenze irreversibili..

conclusioni

I farmaci diuretici hanno una reputazione molto oscura, non a causa della natura dei loro effetti, ma a causa dell'analfabetismo e dell'incoscienza umani. Ad esempio, molte persone assumono diuretici per dimagrire, anche se non sono in grado di avere alcun effetto bruciagrassi - il peso scompare solo riducendo il volume dell'acqua.

Le persone che abusano di questi farmaci di solito giustificano il loro approccio dicendo che i diuretici sono solo farmaci che drenano l'acqua e non hanno altri effetti gravi. Allo stesso tempo, non tengono conto del fatto che sono anche in grado di espellere i minerali e gli elettroliti più importanti responsabili del mantenimento del lavoro del sistema cardiovascolare e nervoso..

Il miglior consiglio per chi vuole sbarazzarsi dell'acqua in eccesso è di limitare leggermente i liquidi, ridurre la quantità di sale e utilizzare decotti di erbe diuretiche, che, tra l'altro, hanno un effetto abbastanza evidente.


Articolo Successivo
Come si possono controllare i vasi del cervello e del collo??