Come diventare un donatore di sangue


In connessione con le misure restrittive introdotte per combattere la diffusione del coronavirus, i reparti trasfusionali sono praticamente vuoti. Gli specialisti stanno iniziando a dare l'allarme: molto presto gli ospedali inizieranno a sperimentare una carenza di sangue. Il nostro giornalista ha spiegato perché vale la pena diventare un donatore e il dottore ha dato raccomandazioni per chi è particolarmente utile.

© SDI Productions / E + / Getty Images

Qualsiasi persona sana di età compresa tra 18 e 60 anni, di peso superiore a 50 kg, può diventare un donatore di sangue in Russia. Ci sono molti miti sul perché non valga la pena o sia difficile diventare un donatore, ma ecco 5 ragioni per cui donare il sangue è benefico. Inoltre, il donatore può aiutare non solo altre persone, ma anche se stesso.

1. Nonostante i progressi della medicina, il sangue artificiale non è ancora stato inventato. Durante operazioni gravi, in caso di lesioni o parto con grande perdita di sangue, è la trasfusione di sangue che può salvare la vita di una persona. Inoltre, solo 15 minuti del tempo personale del donatore e una sana dose di sangue donato (450 ml) possono aiutare tre pazienti contemporaneamente.

2. Per il trattamento di numerose malattie è indispensabile non solo il sangue intero, ma anche i suoi componenti. Dal sangue si ottiene un concentrato di eritrociti, preparati di plasma o preparati piastrinici, che vengono utilizzati per sostenere la vita dei pazienti con emofilia, per curare il cancro o la malattia emolitica nei neonati. La raccolta dei componenti del sangue, come la plasmaferesi, di solito richiede più tempo delle donazioni usuali.

© Thanit Weerawan / Moment / Getty Images

3. La donazione di sangue è assolutamente sicura. Dopo la raccolta, il sangue viene prima inviato per essere controllato per virus e infezioni. Se sono disponibili, il donatore viene immediatamente informato di questo. È semplicemente impossibile essere infettati durante il processo di donazione del sangue, perché la sterilità è uno dei momenti più importanti nel processo di raccolta e trattamento del sangue..

4. La donazione del sangue è utile per il donatore stesso. Solo un medico può ammettere o meno la donazione, quindi, prima di donare il sangue, è necessaria una visita medica e la donazione regolare di sangue implica un controllo medico regolare. Con una quantità sufficiente di liquido, il corpo è in grado di riprendersi entro poche ore e il giorno successivo il donatore può tornare a uno stile di vita attivo. La donazione del sangue promuove i processi di auto-rinnovamento nel corpo e può essere una prevenzione delle malattie cardiovascolari. Non è un caso che prima molte malattie fossero trattate con il salasso..

5. La donazione di sangue è solo una grande opportunità per aiutare gratuitamente le persone della tua regione. Se diventi un donatore onorario (si tratta di almeno 40 donazioni di sangue), in Russia puoi ricevere un risarcimento in denaro, tariffe ridotte e l'obbligatorio senso di orgoglio di essere il salvatore della vita di qualcuno.

Molti medici e scienziati sostengono che i benefici della donazione per il corpo sono inconfutabili. In molti paesi civili, questo è diventato parte integrante di uno stile di vita sano, insieme a una corretta alimentazione, esercizio fisico e così via. Questa opinione è condivisa da esperti nel campo della medicina, medici, professori, candidati di scienze mediche, che hanno affrontato questo problema. La donazione regolare di sangue fornisce a una persona la prevenzione delle malattie del sistema immunitario. Qui stiamo parlando più di malattie croniche causate da disturbi metabolici, che includono gotta, aterosclerosi, pancreas, stomaco, fegato. I ricercatori hanno anche dimostrato che la donazione sistematica di sangue per trasfusioni ai pazienti può ridurre la probabilità di patologie cardiovascolari, poiché periodicamente, grosso modo, un eccesso di sangue e dei suoi componenti mettono gradualmente un carico maggiore sui vasi del cuore..

La donazione può essere una buona prevenzione dell'emorragia improvvisa. Un organismo abituato a produrre attivamente nuove cellule del sangue aiuterà a ripristinare la forza più velocemente.

Si raccomanda agli uomini di donare il sangue per buone azioni fino a cinque volte l'anno, alle donne fino a quattro volte all'anno. Una persona sana dai 18 ai 60 anni può diventare donatrice. Il peso del donatore deve essere di 50 o più chilogrammi. La temperatura corporea costante non deve superare i 37 gradi. Valori ammissibili di pressione sistolica 90-140, diastolica - 60-90, frequenza cardiaca - 50-100 battiti al minuto. Prima di donare il sangue, vengono effettuati test per l'epatite, l'HIV e la sifilide. Le controindicazioni sono ARVI, esacerbazione della patologia cronica, epatite, HIV, sifilide. Il processo di donazione del sangue è consentito rigorosamente dopo aver consultato un terapeuta e superato i test.

Elenco delle controindicazioni

Esistono controindicazioni assolute e temporanee per l'ammissione di una persona nei ranghi dei donatori, a seconda della malattia. Controindicazioni assolute: HIV, AIDS, sifilide, epatite virale, tubercolosi, brucellosi, tifo, lebbra, echinococcosi, oncologia, malattie del sistema nervoso e cardiovascolare, enfisema polmonare, asma bronchiale in esacerbazione, bronchite ostruttiva, esacerbazione di malattie epatiche croniche colecistite, cirrosi epatica, cirrosi epatica, ulcere gastriche e duodenali, urolitiasi, esacerbazione di danno renale diffuso e focale, patologia del sistema endocrino con gravi disturbi metabolici, alto grado di miopia, cioè miopia, completa cecità, acuta cronica grave purulento-infiammatoria malattie degli organi ENT, psoriasi, eritroderma, eczema, piodermite, sicosi, lupus eritematoso, dermatosi vescicolosa, lesioni fungine degli organi interni e della pelle, osteomielite cronica acuta, malattie della pelle pustolosa, intervento chirurgico in caso di resezione d'organo o, al contrario, trapianto d'organo.

Controindicazioni temporanee sono la trasfusione di sangue o dei suoi componenti, interventi chirurgici, compresa l'interruzione abortiva della gravidanza, tatuaggi, agopuntura da donatori, soggiorni di lavoro all'estero per più di due mesi consecutivi, permanenza in climi subtropicali e tropicali endemici della malaria per più di tre mesi, malaria in assenza sintomi e risultati negativi, patologie acute di infezioni virali respiratorie acute, influenza, tonsillite, distonia vegetativo-vascolare in fase di attivazione, processo infiammatorio cronico acuto in stato di esacerbazione, periodo mestruale, gravidanza, allattamento, allergie in stato di esacerbazione, vaccinati di recente, assunzione di farmaci o contenenti alcol prodotti. Per ognuno di questi motivi, le persone non sono temporaneamente autorizzate a donare..

La donazione è senza dubbio un affare necessario e nobile, ma qualsiasi intervento sul corpo umano, soprattutto a questo livello, è tutt'altro che semplice, come sembra a molti. Qualunque cosa fosse, ogni tipo di donazione - sangue, pelle, organi interni, è irto di alcuni rischi sia per il donatore che per il ricevente. Va notato che se si osserva la donazione del sangue, le possibili conseguenze negative per la salute del donatore sono minime, sono praticamente inesistenti. Il destinatario potrebbe essere maggiormente a rischio. Ma considerando tutto quanto sopra, i rischi sono minimi..

Effettivo:

Movimento dei donatori della Russian National Research Medical University che prende il nome N.I. Pirogov, insieme al reparto trasfusioni di sangue dell'ospedale clinico pediatrico russo N.I. Pirogov, O.K. Gavrilov e il reparto trasfusioni di sangue del D.Rogachev National Medical Research Center of Children's Healthcare Institute hanno lanciato una campagna sui social network con l'hashtag #yamydonora.

Le persone non hanno paura di andare negli ipermercati e portare cibo e merci dagli scaffali, ma hanno paura di andare nei centri del sangue e nei reparti trasfusionali! - lamentano gli organizzatori. - Dimenticando che prima che i donatori vengano sempre esaminati dai medici, viene eseguito un esame del sangue. In questi tempi turbolenti, questo è un ottimo modo non solo per aiutare le persone che necessitano di componenti del sangue, ma anche per assumere un atteggiamento responsabile nei confronti della loro salute "..

Perché proprio durante la quarantena non bisogna dimenticare la donazione?

1. Pochi lo sanno, ma il sangue e il plasma sono anche usati per trattare la polmonite da coronavirus, poiché principalmente le persone anziane hanno malattie croniche, con livelli di emoglobina fino a 60 g / l, beh, con vari disturbi metabolici, sistema di coagulazione del sangue e una diminuzione immunità.

2. Pazienti ematologici e oncologici, incl. i bambini continuano il trattamento. Continuano ad essere ricoverati pazienti traumatizzati, è in corso il parto, che richiede anche una trasfusione. Tutti ricevono cure adeguate, ma in condizioni di carenza di sangue e componenti, le loro vite sono a rischio.

Gli organizzatori dell'azione esortano i donatori a non soccombere al panico generale ea non dimenticare che ogni giorno centinaia di ospedali hanno bisogno di sangue.

Solo una persona può aiutare una persona!

Di seguito sono riportati i contatti dell'O.K. Blood Center. Gavrilov, che porta il sangue per strada e fornisce sangue a tutta Mosca e ai reparti trasfusionali della R.Kh. N.I. Pirogov e NMIT li DGOI. D. Rogacheva, dove vengono trattati piccoli pazienti.

Vi chiediamo gentilmente di usufruire della formazione a distanza e della mobilità e di andare a donare sangue, plasma e piastrine (a seconda delle esigenze dei centri ematologici).

· Blood Center loro. O.K. Gavrilova DZM - lavora 7 giorni su 7 8: 00-13: 00, senza appuntamento

- Metropolitana. Begovaya, Polikarpova St., casa 14

- Metro Tsaritsyno, Baku st., Building 31

OPK RDKB RNIMU - funziona dal lunedì al venerdì 8: 30-12: 00, senza appuntamento

- Metro Konkovo, Troparevo, Yugo-zapadnaya, prospettiva Leninsky, casa 117

OPK NMITs DGOI intitolato a D. Rogachev @nmic_dgoi - funziona dal lunedì al venerdì 9: 00-14: 00, senza appuntamento

- Metro Konkovo, Troparevo, Yugo-zapadnaya, Samory Mashela st., Edificio 1

Devi avere un passaporto con te.

Importante: non puoi visitare il reparto trasfusionale se hai la febbre alta o se sei tornato dall'estero da meno di un mese..

Per donatore

Cari donatori!

Ti ricordiamo che l'appuntamento per una donazione di sangue intero comporta la scelta della data e dell'ora di una visita all'O. K. Gavrilov Blood Center DZM per esame e visita medica. La decisione sulla possibilità di effettuare la donazione in ogni caso specifico è presa dal medico trasfusionale sulla base dei risultati dell'esame.

In conformità con la legge federale n. 125 del 20.07.2012 "Sulla donazione di sangue e dei suoi componenti", ordinanze del Ministero della Salute della Russia n. 1069n del 17.12.2012 "In caso di approvazione dei casi in cui è possibile donare sangue e (o) suoi componenti a pagamento, nonché le dimensioni tale tassa ", PP Mosca n. 51 del 02/11/2013" sulle misure per organizzare, sviluppare e promuovere la donazione di sangue e (o) i suoi componenti e fornire sostegno sociale ai donatori che hanno donato sangue e (o) i suoi componenti ", per ordine del Dipartimento Sanitario di Mosca N. 245 del 19.03.2013.

Nelle istituzioni del servizio sanguigno del Dipartimento della Salute di Mosca, viene determinata la seguente procedura:

  • L'accoglienza dei donatori nelle unità ospedaliere del Blood Center viene effettuata su appuntamento. (Puoi iscriverti a una donazione di sangue intero tramite il sistema del nostro sito web online)
  • I donatori relativi, così come i donatori che hanno presentato domanda al Blood Center per la prima volta e che non si sono precedentemente registrati per una donazione, vengono registrati ed esaminati nell'ordine della coda generale. L'ammissione dei donatori alla donazione viene effettuata in base alle esigenze delle organizzazioni mediche del sistema sanitario statale della città di Mosca.

Le donazioni di sangue possono essere gratuite solo per le seguenti categorie di donatori:

  • donatori che per primi si sono rivolti alle istituzioni di servizio del sangue del Centro sanitario della città di Mosca;
  • donatori del personale con un intervallo di oltre 1 anno tra le donazioni;
  • donatori in riferimento da organizzazioni mediche e scientifiche del sistema sanitario statale della città di Mosca.

I donatori gratuiti dopo la donazione ricevono un compenso per il cibo per un importo di 1212 * rubli (dal 10.05.2018)

I donatori di personale delle istituzioni di servizio del sangue del Moscow Healthcare Center possono scegliere uno degli stati di donazione:

  • donazione gratuita che dà diritto a ricevere benefici sociali regolamentati (ottenendo il titolo di Donatore Onorario);
  • donazione retribuita (il donatore ha un fenotipo raro, per motivi medici);
  • donazione gratuita con l'erogazione di misure di sostegno sociale.

Le donazioni con il ricevimento di misure di sostegno sociale sotto forma di ricompense monetarie non vengono prese in considerazione nel numero totale di donazioni da assegnare con i badge "Donatore onorario della Russia" e "Donatore onorario di Mosca", nonché per la fornitura di misure di sostegno sociale ai donatori premiati con il badge "Donatore onorario di Mosca".

Servizio di sangue

  • Galleria multimediale
    • Fotografie
    • Video
    • Registrazioni audio
  • Sulla donazione
    • Cronologia delle donazioni
    • Fatti curiosi
    • Donazione nel mondo
    • Gruppi sanguigni
    • Componenti del sangue
    • Codice donatore
    • Miti sulla donazione di sangue
    • Donazione per bambini
  • Grazie donatore!
  • Concorsi
  • Biblioteca
    • Documenti giuridici
    • Materiale informativo
    • Video
    • Materiali per le azioni dei donatori
  • Domande frequenti
  • Per donatori di sangue e suoi componenti
  • App per dispositivi mobili
  • Sulla donazione
    • Cronologia delle donazioni
    • Fatti curiosi
    • Donazione nel mondo
    • Gruppi sanguigni
    • Componenti del sangue
    • Codice donatore
    • Miti sulla donazione di sangue
    • Donazione per bambini
  • Grazie donatore!
  • Come diventare un donatore
    • Doniamo il sangue insieme
    • Questionario donatore
    • Controindicazioni alla donazione
    • Donazione volontaria e gratuita
    • Sicurezza dei donatori
    • Raccomandazioni prima e dopo la donazione
    • Come sta andando la donazione
    • Donazione di plasma per il trattamento di pazienti con COVID-19
    • Vantaggi e privilegi
    • Come diventare un donatore onorario della Russia
    • Account personale del donatore
    Controlla tu stesso ->
  • Movimento dei donatori
    • Progetti di movimento di volontariato
    • Per organizzazioni commerciali
    • Per studenti
    • Per i volontari
    • Per organizzazioni senza scopo di lucro
    • Per i consigli pubblici
    • Per i media
  • Dove donare il sangue
    • Carta di donazione
    • Cerca un istituto del servizio sanguigno
    • Semaforo del donatore
    • Organizzazione no profit
  • Concorsi
  • Biblioteca
    • Documenti giuridici
    • Materiale informativo
    • Video
    • Materiali per le azioni dei donatori
  • Domande frequenti
  • Sul progetto
  • Per donatori di sangue e suoi componenti
  • Per strutture aziendali

Il nome dell'operatore che riceve il consenso dell'interessato: Agenzia federale medica e biologica (di seguito - l'Operatore).

L'Utente acconsente e consente all'Operatore di trattare i suoi dati personali (Cognome, Nome, indirizzo e-mail, numero di telefono), inclusi raccolta, sistematizzazione, accumulo, archiviazione, chiarimento (aggiornamento, modifica), utilizzo, spersonalizzazione, blocco, distruzione dei dati personali.

L'Operatore si impegna, durante il trattamento dei dati personali forniti dall'Utente, a rispettare i requisiti della Legge Federale del 27 luglio 2006 n. 152-ФЗ "Sui Dati Personali", altri atti normativi legali che stabiliscono requisiti per garantire la sicurezza dei dati personali durante il loro trattamento.

La sicurezza dei dati personali si ottiene escludendo dall'Operatore l'accesso non autorizzato, anche accidentale, ai dati personali, il cui risultato può essere la distruzione, la modifica, il blocco, la copia, la distribuzione dei dati personali, nonché altre azioni non autorizzate.

La sicurezza dei dati personali durante il loro trattamento in un sistema unificato è garantita dall'Operatore utilizzando un sistema di protezione dei dati personali, che include misure organizzative e misure tecniche (inclusi mezzi di crittografia (crittografia)). L'hardware e il software soddisfano i requisiti di protezione delle informazioni stabiliti in conformità con la legislazione della Federazione Russa. Gli strumenti per la sicurezza delle informazioni utilizzati in un sistema unificato sono sottoposti a una procedura di valutazione della conformità secondo la procedura stabilita.

Salvatore sul sangue: come diventare un donatore e non pentirsene

Il 14 giugno è la Giornata mondiale del donatore di sangue. Secondo VTsIOM, negli ultimi 11 anni, il numero di donatori di sangue nel paese è cresciuto dal 36 al 45% e il 19% degli intervistati ha ammesso di aver donato sangue più di tre volte. Come ha scritto la "Rossiyskaya Gazeta", ora ci sono 1 milione 283 mila donatori nel paese, ma gli esperti insistono: non è la quantità che conta - la qualità del sangue prelevato, ma il numero di donatori regolari gratuiti dovrebbe essere del 100%. Su come hanno donato il sangue in epoca sovietica, ci sono rischi, benefici, quali miti interferiscono con il movimento dei donatori, sulle specifiche di fare soldi "con il sangue" e "semafori dei donatori" - leggi il materiale di Izvestia.

Più sano di tutti

Donazione. Il nome stesso della procedura suona in qualche modo pieno di sentimento, quasi musicale, dal lat. donare: dare. Tatyana Alekseevna Kudryashova ha iniziato a "donare" il sangue nel 1970. Il personale della tipografia di Goznak, dove lavorava la diciottenne Tanya, andava a donare il sangue regolarmente due volte l'anno, in autunno e in primavera. Dice: "Sono andati tutti, e io sono andato per interesse". Ma in effetti, il motivo è molto più profondo, quasi nel sangue.

“Avevo sei mesi quando mi ammalai di dissenteria e stavo morendo. Poi i medici hanno chiesto a mia madre di donare il sangue. Ed è così che mi è venuto in mente che quando è arrivato il momento, ho pensato: perché non mi arrendo? - dice Tatyana Kudryashova a Izvestia. "Non solo hai tempo libero, puoi anche aiutare le persone".

"Donor Day" presso l'Accademia dei Vigili del Fuoco di Stato dell'EMERCOM della Russia

Hanno donato il sangue gratuitamente, ai donatori è stato dato un tè dolce con biscotti e hanno anche cenato. E poi, e ora, vengono assegnati due giorni di ferie: il giorno della donazione del sangue e quello successivo. Un anno potrebbe accumulare 8-10 giorni. È successo che anche gli ospedali del distretto mancassero di sangue: sono fuggiti lì in qualsiasi momento.

“Una volta sono andato in ospedale - una donna stava morendo dopo il parto. Il mio gruppo sanguigno corrispondeva, era una trasfusione diretta: si sono sdraiati accanto a me sul letto e subito il sangue è passato attraverso il tubo. La donna è sopravvissuta, - ricorda Tatyana Alekseevna. - Quindi non si parlava di HIV, quindi il sangue è stato testato per la sifilide, la tubercolosi e l'epatite. Non avevano paura di essere infettati da qualcosa. Anche in epoca sovietica c'erano sistemi usa e getta: quando si apriva una busta contenente un ago, una siringa e nessuno ha usato questo sistema per la seconda volta ".

Tatyana Alekseevna trascorse i suoi giorni "di sangue" onestamente accumulati in inverno (non c'erano vacanze di Capodanno in epoca sovietica) - prese suo figlio e andò a sciare. Stavo bene! Condividi con qualcuno.

"Quando doni il sangue, appare uno stato di allegria, persino una sorta di euforia", dice Tatyana Kudryashova. - Eravamo tutti divertenti quando uscivamo. La sera, ovviamente, eravamo stanchi, ma nessuna condizione dolorosa. Tutti coloro che hanno donato il sangue non hanno avuto problemi di pressione sanguigna per molto tempo. E un altro vantaggio, dalla mia esperienza personale: una volta che mi sono ammalato, c'è stata molta perdita di sangue, ma l'ho sopportata bene, perché il mio corpo si è abituato ".

Distintivo "Donatore onorario dell'URSS"

Nel 1991, quando si erano accumulate più di 40 donazioni gratuite, Tatyana Alekseevna è stata insignita del badge "Donatore onorario dell'URSS": 35 kW mensili per l'elettricità in regalo, uno sconto del 50% sulle bollette, viaggi gratuiti sui trasporti pubblici e un pagamento annuale di poco più 14 mila rubli. Inoltre, lo Stato offre sconti del 50% su medicinali e protesi dentarie gratuite. I donatori onorari della Russia hanno gli stessi vantaggi.

Aiutaci con un trucco

Ovviamente, il pranzo e i panini non erano l'obiettivo principale, ma per la studentessa Lyuba Yakubovskaya negli anni '90, il cibo era un buon incentivo. Ha eguagliato l'orgoglioso titolo di donatore: over 18, peso oltre 50 kg.

"L'inizio degli anni '90 non è solo uno" studente eternamente affamato ", ma una guardia in generale", ricorda Lyubov Yakubovskaya in un'intervista a Izvestia. - Perciò Non condanno coloro la cui situazione finanziaria è tale che per loro donare sangue è una sorta di emendamento alla situazione finanziaria, questa è una loro scelta, ma in tutto il mondo la base è costituita da donatori gratuiti. Una persona che dona sangue per soldi non è incline a un dialogo onesto con un medico - è incline a nascondere le sue malattie, visite dal dentista".

Oltre ad andare dal dentista, si rifiuteranno di donare il sangue a causa di un nuovo tatuaggio, piercing, agopuntura, mal di gola, influenza, SARS, qualsiasi intervento chirurgico recente, vaccinazioni, a causa di un lungo viaggio all'estero, ad esempio in Africa. Tra i divieti temporanei ci sono anche gravidanza, allattamento, mestruazioni. Controindicazioni assolute alla donazione: infezione da HIV, AIDS, epatite virale, sifilide, oncologia, tubercolosi, malattie del sangue e altre (l'elenco completo è sempre disponibile su Internet).

Donazione di sangue in una stazione trasfusionale mobile a Mosca.

A proposito, in alcune regioni sono previste misure sociali per aumentare l'attrattiva della donazione. Ad esempio, a Mosca, per una donazione di sangue gratuita una tantum, viene fornito un pagamento per un importo di poco più di 4 mila rubli. Per una singola donazione di eritrociti con il metodo dell'aferesi automatica (un processo in cui il componente necessario viene rilasciato in un contenitore speciale e il resto del sangue viene restituito alla vena del donatore) - 6 mila rubli. Se il donatore ha deciso di donare il sangue a pagamento, allora, ad esempio, la donazione di sangue intero sotto la condizione di un raro fenotipo di eritrociti costerà 1800 rubli.

“Ogni porzione di sangue donato viene testata. Se una persona, durante la donazione del sangue, nasconde alcune informazioni ai medici, le pagheranno dei soldi, ma poi lo stato dedica tempo all'analisi e scopre che il sangue non è adatto, - spiega Lyubov Yakubovskaya. - Questa è la specificità dei donatori retribuiti. Perché un donatore gratuito, non ricevendo un premio, ma solo motivandosi con considerazioni altruistiche, si rivolge al punto donatore per aiutare ".

Non puoi rilassarti

2003 anno. Anna Egorova ed Ekaterina Chistyakova lanciano l'allarme: i piccoli pazienti dell'ospedale clinico pediatrico russo hanno bisogno di donatori di sangue. Si sta radunando un gruppo di volontari, tra cui Lyubov Yakubovskaya: è così che viene creato il gruppo Donors for Children. Non ci sono social network, hanno usato la mailing list via e-mail, hanno pubblicato annunci al lavoro, nella zona ospedaliera. Quindi la fondazione "Give Life" nascerà effettivamente da questo gruppo e all'inizio ci siamo fatti strada attraverso "Non posso", non il nostro, quello di qualcun altro.

“Il tema della mancanza di sangue da donatori è stato bandito dai media e si è scatenato un qualche tipo di pregiudizio. All'inizio degli anni 2000, tutti ricordano ancora gli anni '90: c'era una tale opinione che tutti erano ossessionati dal fare soldi e nessuno era interessato a sacrificare qualcosa per il bene di qualcuno ", dice Lyubov Yakubovskaya. - Si credeva che la società non avrebbe accettato la donazione di sangue, ei media temevano che se parlassero di mancanza di sangue, di bambini malati, il pubblico si sarebbe allontanato da loro.".

Azione dedicata ai problemi della donazione in Russia. 2007 anno

Hanno lavorato volontariamente e, come ricompensa, i donatori più attivi hanno ricevuto calendari tascabili - solo 100 pezzi con la famosa ragazza dell'artista Howard Miller. Possiamo farlo! - chiamò la signorina con una sciarpa rossa con piselli bianchi con un mento volitivo all'insù e un laccio emostatico sulla curva muscolare del gomito. E sotto c'è una precisazione: "I bambini hanno bisogno del sangue di un donatore".

“Il reparto di ematologia infantile era allora diretto da un giovane medico, e ogni giorno si trovava di fronte a un terribile dilemma: oggi ha sei bambini bisognosi di trasfusioni di sangue e solo due dosi di sangue. Domani ha 10 persone in trasfusione e ha tre dosi di sangue. Ogni giorno doveva decidere chi dare e chi - no ".

In tre anni, dice Lyubov Yakubovskaya, il problema della carenza di sangue nell'RCCH è stato risolto.

“Sfortunatamente, ti calmerai, e di nuovo appelli - il 4 giugno sul sito della Give Life Foundation è apparsa una notizia: la RCCH ha una forte carenza di donatori del primo (entrambi rhesus) e del secondo gruppo sanguigno (negativo). Ad essere onesti, è stato un duro colpo per me. Cioè attrarre donatori è un'attività che non può essere abbandonata. Non sarà mai tale che tutto, abbiamo ottenuto tutto, va tutto bene ".

Impresa tranquilla

Se Artyom Shalimov, il coordinatore dell'assistenza della Fondazione Vera al servizio di sensibilizzazione e al dipartimento di ammissione del Centro multidisciplinare di cure palliative di Mosca, avesse raccolto tutti i suoi giorni liberi da "donatore", potrebbe prendersi una vacanza di 100 giorni o più. Per otto anni ho donato così tanto sangue che sarebbe bastato non uno, ma due distintivi "Donatore Onorario della Russia". Ma non usa questo diritto e ha sempre donato il sangue gratuitamente..

“Se sparisco ogni 3-4 settimane per un giorno e poi chiedo un giorno libero, come previsto, i rapporti con i colleghi e il management si deteriorano. Ho lavorato in istituzioni finanziarie e non ho mai dato voce a dove stavo andando. Sono tornato con una benda sul braccio - onestamente non ricordo come l'ho spiegato. Molto probabilmente, all'inizio ha detto che aveva bisogno di fare dei test. Non ho mai portato un certificato e non ho preso un giorno libero - ero assente nella prima metà della giornata. In qualche modo ho deciso che avrei potuto sacrificarmi questo fine settimana ".

In estate, dice Artem Shalimov, non ci sono abbastanza donatori: le persone normali vanno in vacanza o non possono lasciare il lavoro, perché lavorano per sé e per il loro collega-vacanziere.

“E qui deve chiedere alla direzione di prendersi del tempo per donare il sangue. Sfortunatamente, non tutti i manager lo capiscono, ea volte c'è un lavoro tale che non si prende tempo. Tutti vogliono davvero che venga prelevato il sangue nei fine settimana. Ma, in primo luogo, il datore di lavoro in genere smetterà di lasciare che qualcuno vada da qualche parte e le persone inizieranno a trascorrere la giornata libera. In secondo luogo, se tutti vengono nei fine settimana, nei giorni feriali sarà vuoto, ma è necessario uno streaming regolare ".

Artem ha riflettuto sulla sua prima campagna di donatori per un anno: ha letto, analizzato, fino al 29 marzo 2010 le esplosioni hanno tuonato nella metropolitana.

“Ho controllato l'elenco delle controindicazioni e ho capito: quanto puoi pensarci e leggere, devi prenderlo e andare! Adesso dono il sangue una volta al mese, principalmente piastrine ”, dice Artem Shalimov. - Non c'è bisogno di aspettare chiamate, guai, tragedie, incidenti (per qualche motivo molti donano il sangue in questo modo, pensando che il sangue si possa vendere, che non sia necessario, quasi i vampiri vengono dati per dissetarsi). Devi donare il sangue regolarmente vicino a casa o al lavoro. Anche secondo le statistiche mondiali: una persona su tre potrebbe aver bisogno di sangue donato una volta nella vita. E le persone, arrivando in ospedale, di solito sono sorprese quando i medici dicono loro: "Hai un'operazione, servono donatori di sangue, potresti guardare tra i tuoi amici?" “Non hai davvero donatori di sangue? Non può essere". Naturalmente, i medici fanno loro una domanda: "Hai donato il sangue da solo? O hai molti conoscenti che hanno donato il sangue? " A questo una persona è persa, perché capisce che c'è qualcosa del genere, ma lui stesso non ci ha mai pensato ".

Non c'è neanche una grave carenza

E non ne hai bisogno! Al primo posto c'è il principio di necessità e sufficienza, spiega Sofia Golosova, primario del Blood Center dell'Agenzia Federale di Medicina e Biologia della Russia.

"Non abbiamo bisogno di sangue extra. I componenti hanno una durata di conservazione diversa, alcuni, come le piastrine, deperibili - solo cinque giorni - spiega Sofia Golosova a Izvestia. - La massa eritrocitaria viene conservata per un massimo di 42 giorni, il plasma fresco congelato più di altri - fino a tre anni ".

Allo stesso tempo, il plasma del donatore, che è venuto solo una volta, non aiuterà nessuno: verrà cancellato dopo la data di scadenza, senza trasfonderlo al paziente. Questo è stato il caso agli albori dello sviluppo del servizio sanguigno, quando, a causa della mancanza di donatori, sono state annunciate azioni di massa. Tutto sembrava bello, ma in realtà le persone hanno donato il sangue una volta e non sono più tornate..

"Non abbiamo il diritto di inviare plasma a un istituto medico che non ha subito un secondo esame, la cosiddetta quarantena", spiega Sofia Golosova. - La seconda volta che il donatore è atteso non prima di sei mesi dopo, e solo dopo che il plasma può essere trasferito all'ospedale. Pertanto, i donatori regolari hanno un atteggiamento completamente diverso nei confronti della loro salute e della preparazione per la donazione del sangue. Capiscono perché lo stanno facendo. Ricevono una sorta di compensazione monetaria, ma invece del pranzo, in modo che con questi soldi possano ridare forza e sangue "..

Conservazione del sangue e dei suoi componenti

"Non c'è una grave carenza di sangue", afferma Elena Stefanyuk, direttrice del Fondo nazionale per lo sviluppo della salute e vice capo del Centro di coordinamento per l'organizzazione, lo sviluppo e la promozione della donazione volontaria presso la Camera pubblica della Federazione Russa. - Dal 2008, nel nostro paese è stato implementato un programma statale per lo sviluppo del servizio del sangue e uno dei suoi risultati impressionanti è che non ci sono regioni in Russia dove c'è una catastrofica carenza di sangue e non abbastanza donatori. Sebbene, ovviamente, lo stato differisca da regione a regione. Questa famigerata "catastrofica carenza" viene lasciata alle spalle, anche se, purtroppo, questo è uno dei miti giornalistici e filistei molto tenaci e dannosi ".

Inoltre, tra gli altri miti comuni, Elena Stefanyuk chiama dolore e paura di essere infettati.

"Tuttavia, il dolore e la paura delle persone che hanno bisogno di sangue da donatore, perché senza di esso, possono morire, e il dolore e la paura di una puntura in un dito o in una vena, secondo me, sono cose completamente ineguali", spiega l'esperto. - Il mito secondo cui è possibile essere infettati da qualcosa durante il processo di donazione, ovviamente, è dissipato molto semplicemente: chi ha donato ha visto che per ogni fase delle procedure mediche venivano utilizzati solo strumenti sterili usa e getta. Il mito di una catastrofica carenza di sangue da donatore può portare ad azioni di donatore spontanee e mal concepite: una persona raccoglie persone, si reca in un istituto di sangue, spinte da buone intenzioni, e apprende alla porta che le richieste delle istituzioni mediche della regione sono state soddisfatte. Qual'è il risultato? Le persone sono deluse dalle loro aspettative. Arriveranno in caso di necessità urgente che non può essere prevista? Ma è stato necessario partire dalla cosa principale: la collaborazione con il servizio sanguigno regionale ".

Lavoro del Blood Center della FMBA della Russia

Secondo il direttore del Fondo nazionale per lo sviluppo della salute, attualmente, a differenza del tempo della formazione della donazione, si tratta di trasfusioni di componenti che vengono effettuate in tutto il mondo, e non di trasfusioni di sangue intero. E per arrivare esattamente dove è necessario il sangue, è meglio guardare il "semaforo del donatore" sulla mappa della città sul sito web del servizio di sangue. Le istituzioni con riserve sufficienti sono contrassegnate in verde, in giallo - è necessario il rifornimento, in rosso - la situazione è quasi critica. Quindi, in questo momento, tra le altre cose, il sangue è necessario nei reparti di trasfusione di sangue dell'ospedale clinico cittadino n. 51 e dell'Istituto di chirurgia. A.V. Vishnevsky.

“Questo“ semaforo ”è stato inventato qualche anno fa perché la gente capisse e non si offendesse:“ Perché, sono venuto a donare il sangue, devono prenderlo da me! Sono così bravo, aiuto! " Ma si è scoperto che non era necessario, c'era già un tale sangue, - dice Sofia Golosova. - Ora vediamo come la coscienza si sta gradualmente formando: non hai solo donato il sangue, ma hai aiutato a trasferire questo sangue. Alcune stazioni hanno anche una tale funzione: quando i componenti ottenuti dal sangue vanno in ospedale, il donatore riceve un messaggio SMS: "Il tuo sangue è stato trasferito per la trasfusione". Una persona capisce che tutto non è solo questo. Ora, i donatori gratuiti in Russia nel suo complesso sono leggermente inferiori al 98%. Donatori di sangue gratuiti - quasi il 99%, donatori di plasma - 95-96%. Ma i donatori di piastrine - poco più del 50% (la procedura è molto complicata). Donatori regolari e ripetuti in Russia - 72% di tutti i donatori. Le persone iniziano a capire che sono necessarie, sono attese ".

Come diventare un donatore onorario

Guadagna soldi extra, raddoppia la tua vacanza e ottieni vantaggi

Ho donato il mio primo sangue a 19 anni per soldi. Ora ho 27 anni e sono un donatore onorario della Russia.

Dono il sangue negli ultimi nove anni, l'ho fatto più di 75 volte.

Almeno una volta nella vita sarà richiesta una trasfusione di sangue da donatore per ogni terza persona. Se negli ospedali non è disponibile sangue di riserva, il paziente potrebbe morire.

Donare il sangue non è doloroso né spaventoso. Aiuterai altre persone e lo stato ti ringrazierà. Ti dirò come diventare un donatore e ottenere bonus da questo.

Come diventare un donatore onorario

  1. Controlla se hai controindicazioni per la donazione.
  2. Dona il sangue per la prima volta. Porta con te il passaporto, i risultati della fluorografia e, per gli uomini, un documento d'identità militare o un certificato registrato.
  3. Dona nuovamente il sangue entro 6 mesi.
  4. Diventa un donatore regolare. Dona 40 volte il sangue o 60 volte i suoi componenti. I casi in cui si donano sangue in cambio di denaro non vengono presi in considerazione.
  5. Compila una domanda presso la stazione di trasfusione.
  6. Ricevi un certificato e un distintivo di donatore onorario in pochi mesi.

Chi può donare il sangue

Qualsiasi persona sana di età superiore ai 18 anni può diventare un donatore in Russia.

donatori ogni 1000 abitanti è necessario per coprire il fabbisogno di sangue donato, secondo l'OMS. In Russia ce ne sono tre volte di meno.

La donazione ha controindicazioni assolute e temporanee. Le controindicazioni assolute sono malattie croniche e peso. Una persona che è malata di qualcosa di grave e contagioso non può mai essere un donatore. Ad esempio, epatite o tubercolosi. Non è possibile donare a chi pesa meno di 50 kg.

Le controindicazioni temporanee sono valide per un certo periodo - durante questo periodo non puoi essere un donatore.

Controindicazioni temporanee alla donazione

ControindicazionePeriodo di sfida
Bevuto alcol2 giorni
Ha preso analgesici3 giorni
C'è stato un periodo5 giorni
Dente rimosso10 giorni
Vaccinato10-30 giorni a seconda del vaccino
Ha preso gli antibiotici14 giorni
Hanno sofferto di una malattia infettiva1 mese - 3 anni
Sono stato in contatto con un paziente con epatite A.3 mesi
Rinviata l'operazione6 mesi
Sono stato all'estero per più di due mesi6 mesi
Sono stato in contatto con qualcuno con l'epatite B o C.1 anno
Fatti un tatuaggio o un piercing1 anno
Periodo di gravidanza e allattamento1 anno dopo il parto, 3 mesi dopo la fine della lattazione
Sono stato più di 3 mesi in paesi con clima tropicale e subtropicale, dove c'è un alto rischio di contrarre la malaria: in Asia, Africa, Sud e Centro America3 anni

Informare il medico della stazione o del reparto trasfusioni di tutte le malattie passate, allergie, viaggi all'estero e farmaci presi. Deciderà se puoi donare o meno.

Non donare sangue per il raffreddore. Anche se i medici non si accorgono di nulla e ti lasciano passare, dopo la procedura, mostreranno ancora i segni della malattia nel sangue, la respingeranno e ti verrà concesso un ritiro dalla donazione per sei mesi. Questo può accadere anche se hai avuto il raffreddore un paio di settimane fa o ti stai ammalando..

In caso di dubbi sulla possibilità di donare, chiamare la stazione trasfusionale più vicina.

Cos'è la donazione di sangue

Sangue intero. I medici prendono 450 ml di sangue da una vena alla volta. Gli uomini possono donare il sangue non più di una volta ogni due mesi, le donne - una volta ogni tre mesi.

Piastrine o plasma. Nella medicina moderna non serve più sangue intero, ma i suoi componenti: plasma e piastrine. Durante la donazione, i componenti vengono separati dal sangue, il resto viene restituito alla vena insieme alla soluzione salina per normalizzare la pressione. I componenti del sangue possono essere donati ogni 2 settimane. Ogni 4-6 donazioni si prende una pausa di un mese.

Se diventi un donatore regolare, molto spesso donerai componenti del sangue. Donali 10-20 volte all'anno e diventa un donatore onorario in 3-6 anni.

Non sarà possibile donare il sangue in anticipo: tutti i donatori sono iscritti in un unico registro e semplicemente non ti faranno entrare alla stazione trasfusionale. La violazione della scadenza è dannosa per la salute, perché il corpo non ha il tempo di riprendersi.

Sangue in quarantena

Il sangue è suddiviso in massa eritrocitaria, piastrine e plasma. I primi due vengono trasfusi poco dopo la donazione di sangue, altrimenti scompariranno: piastrine - entro pochi giorni, eritrociti - entro poche settimane. Ma il plasma può essere conservato più a lungo, quindi viene congelato e messo in quarantena per sei mesi..

Questo aiuta a evitare una trasfusione da una persona il cui sangue contiene virus, ma non si manifestano ancora. Se dopo 6 mesi il donatore ha donato il sangue per l'analisi e non è stato trovato alcun virus, il plasma è sicuro. Quindi la prima parte del suo plasma viene inviata agli ospedali per la trasfusione e quella nuova viene messa in quarantena. Se non ripetuto, il plasma viene smaltito.

Devi essere chiamato dalla stazione di trasfusione di sangue e invitato di nuovo. Ma in realtà, i donatori vengono spesso dimenticati. È meglio che vieni da solo qualche mese dopo il primo cambiamento.

Dove viene donato il sangue

Il sangue viene donato presso una stazione trasfusionale o presso un punto donatore. A Mosca, i donatori con un permesso di soggiorno nelle regioni possono donare il sangue solo nelle istituzioni federali.

Qui ci sono diverse stazioni di trasfusione di sangue a Mosca:

  1. N.V. Sklifosovsky Research Institute of Emergency Medicine, Department of Transfusiology: Sukharevskaya Square, Building 3, Building 2. Telefoni: 8 495 621-91-60, 8 985 099-92-55.
  2. Stazione per le trasfusioni di sangue del dipartimento sanitario della città di Mosca: via Polikarpova, edificio 14, edifici 1, 2, 3. Telefono: 8 495 945-71-66.
  3. Stazione di trasfusione di sangue regionale di Mosca: Metallurgov Street, 37a. Telefoni: 8495304-02-21, 8495304-02-06.
  4. O. K. Gavrilov Blood Center del dipartimento sanitario della città di Mosca: Bakinskaya street, edificio 31. Telefoni: 8 495 326-38-40, 8 495 326-99-29, 8 495 327-27-47.
  5. City Hospital intitolato a S.P. Botkin: 2nd Botkinsky proezd, building 5. Cellulari: 8 495 945-32-06, 8 499 490-03-03.

Diverse stazioni di trasfusione di sangue a San Pietroburgo:

  1. Stazione di trasfusione di sangue della città di San Pietroburgo: prospettiva Moskovsky, casa 104. Telefono: 8 812 635-68-85.
  2. Ospedale della città Mariinsky, reparto trasfusioni di sangue: prospettiva Liteiny, 56, edificio 9. Telefono: 8 812 275-74-55.
  3. City Clinical Hospital n. 31, stazione per trasfusioni di sangue: Dynamo Avenue, edificio 3. Telefono: 8 812 235-73-81.

Alcuni centri donatori accettano solo su appuntamento, ti consiglio di telefonare e chiarire questo e scoprire l'orario di lavoro. Per chiarire come diventare un donatore di sangue, chiama il numero di telefono di riferimento unico del servizio donatori: 8800333-33-30.

Ti consiglio di donare il sangue in una stazione trasfusionale, non in un ospedale. Tutto è ben organizzato in stazione: gli uffici sono vicini, il processo è automatizzato, le attrezzature sono moderne. Potrebbe andare peggio negli ospedali.

Stazione di trasfusione di sangue a Voronezh in via Transportnaya. Il principale punto donatore della città. Qui donano il sangue e rilasciano un certificato di donatore onorario

Come donare il sangue

Prima dell'afflusso di sangue. Tre giorni prima del parto, non è possibile assumere aspirina e analgesici e due giorni prima è vietato bere alcolici. Alla vigilia e nel giorno della donazione, si consiglia di non mangiare cibi grassi, piccanti e affumicati, latticini, uova, verdura e burro, cioccolato, salsiccia, avocado, barbabietole, banane, noci e datteri. Un eccesso di proteine ​​e grassi interferisce con la separazione del sangue in componenti: è possibile che il sangue donato venga addirittura rifiutato.

Assicurati di dormire bene e fai una colazione facile con tè dolce e qualcosa a basso contenuto di grassi, come pangrattato, biscotti secchi, porridge o pasta in acqua. Non fumare per almeno un'ora prima della procedura. Non donare il sangue se non hai dormito a sufficienza, se ti senti stanco o non stai bene..

Prima doni il sangue durante il giorno, più facile sarà la donazione per il corpo. È meglio che il corpo doni il sangue prima delle 11:00. Ma è al mattino che le code sono più lunghe. Più vicino al pranzo, di regola, non c'è quasi nessuno. Ma è meglio donare in questo momento solo a donatori di sangue esperti..

Cosa portare con te

Per la prima donazione di sangue presso la stazione trasfusionale, è necessario prendere un passaporto e i risultati della fluorografia. Gli uomini devono anche portare un documento d'identità militare o un documento d'identità militare. Dalla seconda donazione è richiesto solo il passaporto.

Presenta i tuoi documenti alla stazione trasfusionale. Compila un questionario sulla salute e una domanda di compensazione monetaria per i pasti.

La donazione del sangue per l'analisi e l'esame da parte di un medico è una procedura obbligatoria. Prenderanno il sangue dal dito, misureranno la pressione e la temperatura. Il sangue viene prelevato per determinare il livello di emoglobina e per la prima volta il gruppo sanguigno viene ancora riconosciuto. Se hai febbre o pressione sanguigna, battito cardiaco fuori range o bassa emoglobina, ti verrà concesso un mese di pausa.

Il terapista esaminerà, peserà e chiederà informazioni sullo stato di salute. Se non ti senti bene, parla come sei e non nascondere nulla al medico. Dopo l'esame, sarai invitato nella sala di trattamento.

Registrazione presso la stazione trasfusionale I donatori donano il sangue sdraiati su apposite sedie

Il sangue o il plasma viene donato nella sala di trattamento. Donerai sangue intero in 15-20 minuti; a seconda del carico di lavoro dei transfusiologi, ci vorranno dai 40 ai 90 minuti per raccogliere i componenti. Se ti viene chiesto come consegnare - manualmente o automaticamente, scegli manualmente, è più veloce.

Il sangue ei componenti donati vengono prelevati allo stesso modo di un esame del sangue da una vena. In una speciale sedia inclinata, viene applicato un bracciale a pressione sulla spalla, la pelle viene disinfettata e un ago speciale viene inserito nella vena, dal quale il sangue fluirà attraverso il tubo nel contenitore di raccolta del sangue. Devi solo sopportare l'iniezione e lavorare con il pugno. Dopo la procedura, rimuovere l'ago e bendare la mano.

Se si consegnano i componenti, il processo verrà ritardato. Il sangue viene fatto passare attraverso una centrifuga per separare il plasma e restituirti il ​​resto. A questo punto, ti verrà somministrata soluzione salina attraverso un contagocce.

Donare il sangue non fa male. Molto probabilmente non sentirai altro che una puntura leggera. Molto dipende dall'individuo, a volte il donatore può avvertire vertigini o nausea e persino svenire. Non temere: personale esperto è sempre pronto. Nei nove anni di donazione, mi sono sentito male solo una volta, e questo perché non avevo fatto colazione. Un paio di volte ho visto come le ragazze si sentivano male, ma si riprendevano facilmente dopo la messa in onda. Se ti senti strano, avvisa subito lo staff. La donazione di plasma e piastrine è generalmente più facile da tollerare rispetto alla donazione di sangue intero: il volume del sangue circolante non diminuisce così tanto ei vasi si adattano più velocemente.

Sicurezza. Il sito di puntura della vena viene abbondantemente trattato con una soluzione disinfettante. Tutti gli strumenti sono monouso e sterili, vengono disimballati proprio di fronte a te. Con la donazione moderna è impossibile essere infettati.

Dopo la donazione, ti verrà consegnato un certificato per il datore di lavoro. Siediti rilassato per 10-15 minuti. Se ti senti debole o stordito, contatta il tuo team sanitario. Se tutto va bene, puoi tornare a casa. Non rimuovere la benda per 3-4 ore e non bagnarla, altrimenti ti ammaccerai. È meglio non fumare per due ore dopo aver donato il sangue. Nei prossimi due giorni è necessario mangiare bene e correttamente, bere molti liquidi, evitare l'attività fisica e l'alcol.

A cosa hanno diritto i donatori

Benefici, privilegi e benefici per i donatori sono determinati dalla legge "Sulla donazione del sangue e dei suoi componenti" e dal codice del lavoro.

Fine settimana aggiuntivo. Dopo la donazione, il donatore ha diritto a 1-2 giorni di riposo aggiuntivi: un giorno di riposo con lo stesso stipendio medio il giorno della donazione e un giorno di riposo aggiuntivo. Questi giorni possono essere utilizzati immediatamente, oppure puoi trasferirli in qualsiasi altro giorno durante l'anno o aggiungerli alle ferie. Se vai a lavorare il giorno della donazione del sangue, hai due giorni liberi. Condizione importante è che l'andare al lavoro debba essere concordato con il datore di lavoro, altrimenti non verrà dato il secondo giorno di riposo. Questo vale anche se hai donato il sangue prima o dopo la giornata lavorativa. Se doni sangue o componenti più volte all'anno, puoi ottenere da 6 a 20 giorni extra e prolungare la tua vacanza.

I fine settimana non possono essere compensati con denaro.

Per ricevere i giorni di riposo, consegnare all'ufficio contabilità i certificati dell'istituto donatore: 401 / a (sulla visita medica) e 402 / a (sulla sovvenzione) o, di conseguenza, un certificato certificato in qualsiasi forma. Verranno pagati due giorni di ferie, anche se hai donato il sangue in un fine settimana.


Articolo Successivo
Cos'è l'alfa amilasi