Mancanza di respiro - tipi, cause e trattamento


I disturbi della mancanza di respiro sono molto comuni. A volte una persona cerca di farcela da sola e talvolta deve chiamare un'ambulanza. In alcuni casi è necessario il ricovero urgente del paziente nell'unità di terapia intensiva.

Mancanza di respiro - che cos'è?

La mancanza di respiro è una sensazione di mancanza di respiro, accompagnata da pressione al petto e aumento della respirazione. La persona con mancanza di respiro cerca di fare un respiro profondo. La mancanza di respiro può essere acuta o cronica. Questa condizione è anche chiamata dispnea..

Normalmente, quando una persona sta riposando, non presta attenzione al suo respiro. Man mano che l'attività fisica aumenta, inizia a respirare più spesso e più profondamente, il che diventa evidente per lui. Tuttavia, se una persona è sana, la mancanza di respiro sullo sfondo dell'attività fisica è un fenomeno normale che non causa disagio. Pochi minuti dopo la fine di un'attività fisica intensa, gli indicatori di respirazione torneranno alla normalità..

La mancanza di respiro patologico si verifica quando la respirazione diventa più frequente durante la normale deambulazione, durante l'esecuzione di azioni elementari oa riposo. Tale mancanza di respiro indica lo sviluppo di una malattia..

Fiato corto

Quando si verifica mancanza di respiro durante l'ispirazione, si parla di inspirazione. La ragione del suo sviluppo è il restringimento del lume della trachea e dei bronchi. La dispnea inspiratoria accompagna l'asma bronchiale, lo pneumotorace, la pleurite, ecc..

Se durante l'espirazione si verifica mancanza di respiro, si parla di espirazione. Tale mancanza di respiro si sviluppa a causa del restringimento dei piccoli bronchi. Accompagna l'enfisema, la BPCO.

A volte la mancanza di respiro può essere mista quando una persona avverte disagio sia durante l'inspirazione che durante l'espirazione. Questo disturbo respiratorio è accompagnato da gravi patologie polmonari, insufficienza cardiaca in forma avanzata..

A seconda delle condizioni del paziente, ci sono 5 gradi di gravità della dispnea. Valutazione basata sui reclami della persona, basata sulla scala MRC.

La mancanza di respiro si verifica solo dopo un intenso sforzo fisico.

La dispnea si manifesta dopo aver salito le scale o camminando velocemente.

La mancanza di respiro fa rallentare la persona, sebbene le persone sane della stessa età possano continuare a camminare allo stesso ritmo. Il paziente deve fermarsi per continuare a muoversi.

La persona è costretta a fermarsi ogni pochi minuti. Può camminare per circa 100 m, dopodiché dovrà riprendere fiato.

4 - molto difficile

La mancanza di respiro si verifica sia a riposo che durante un'attività fisica minore. Una persona deve limitarsi il più possibile nel movimento..

Fiato corto

Ci sono diversi motivi che possono portare alla mancanza di respiro. A loro volta combinano anche varie patologie e malattie:

La mancanza di respiro si svilupperà nei seguenti casi:

Violazione della pervietà bronchiale.

Malattie del parenchima polmonare.

Lesioni vascolari dei polmoni.

Anomalie dei muscoli responsabili del movimento del torace e del sistema respiratorio.

Sindrome da iperventilazione. Si sviluppa con le nevrosi, così come sullo sfondo della distonia neurocircolatoria.

Disturbi metabolici.

Mancanza di respiro e malattie polmonari

La dispnea accompagna sempre le malattie dei bronchi e dei polmoni. Può essere acuto, ad esempio, con pleurite o pneumotorace o cronico. In quest'ultimo caso, la mancanza di respiro darà fastidio per molte settimane o addirittura anni. La mancanza di respiro cronica è caratteristica della malattia polmonare che fa dell'ostruzionismo cronica.

Nelle patologie polmonari croniche, il lume delle vie aeree diventa più stretto, ostruito da uno spesso espettorato. La mancanza di respiro preoccupa una persona tutto il tempo, se non viene trattata, progredisce gradualmente. Appartiene al tipo espiratorio. Parallelamente, una persona sviluppa una tosse, che è accompagnata dalla separazione di secrezioni dense.

Se un paziente soffre di asma bronchiale, la mancanza di respiro si verifica inaspettatamente. In questo caso, sarà espiratorio. La persona fa un piccolo respiro superficiale, dopo di che ha un'espirazione rumorosa. Per fermare un attacco di soffocamento, il paziente deve assumere farmaci volti ad espandere i bronchi. Ciò consente di normalizzare la respirazione nel più breve tempo possibile. Un altro attacco di mancanza di respiro può essere provocato dall'ingresso di allergeni sulla superficie dei bronchi durante la respirazione. A volte la mancanza di respiro si sviluppa dopo aver mangiato cibi che sono potenziali allergeni. Se i broncomimetici non entrano nel corpo in tempo, la persona peggiorerà, potrebbe verificarsi uno svenimento. Un paziente con un attacco di asma bronchiale necessita di assistenza medica, altrimenti potrebbe anche morire.

La mancanza di respiro si svilupperà quando il sistema respiratorio è stato colpito da agenti infettivi. Pertanto, questo sintomo accompagna sempre la bronchite e la polmonite. Più grave è il decorso della malattia sottostante, più forte sarà la mancanza di respiro.

Oltre a lei, il paziente sperimenterà i seguenti sintomi:

Temperatura corporea elevata o temperatura corporea subfebrilare.

Aumento della debolezza, aumento della fatica, sintomi di intossicazione corporea.

Dolore al petto.

Tosse: umida o senza espettorazione.

Se il trattamento viene avviato in tempo, sarà possibile sbarazzarsi di infiammazione bronchiale e polmonite in pochi giorni. Quando l'infezione è grave o il trattamento è ritardato, le condizioni della persona peggiorano. È possibile anche un risultato letale.

La mancanza di respiro può essere un sintomo di un tumore ai polmoni. Nelle fasi iniziali dello sviluppo, la malattia è asintomatica. Tuttavia, con il progredire della patologia, la neoplasia inizia a spremere il tessuto polmonare, il che porta allo sviluppo di mancanza di respiro..

I seguenti sintomi indicheranno i tumori del sistema respiratorio:

Mancanza di respiro, che all'inizio è sottile, ma peggiora con il progredire della malattia.

Attacchi di tosse che non sono accompagnati da muco. L'espettorato può apparire, ma ce ne sarà molto poco.

Sensazioni dolorose nella zona del torace.

Pallore della pelle e aumento della debolezza.

Il trattamento prevede l'esecuzione di un intervento chirurgico per rimuovere la crescita cancerosa. Inoltre, al paziente viene prescritta la chemioterapia o la radioterapia..

Malattie come il tromboembolismo polmonare, l'edema polmonare tossico e l'ostruzione delle vie aeree locali sono estremamente pericolose per la vita.

Con l'embolia polmonare, c'è un blocco dei rami che si estendono dal vaso sanguigno principale che rifornisce il sistema respiratorio. Di conseguenza, una certa parte del polmone smette di funzionare normalmente. Più i polmoni sono colpiti, più forti saranno i sintomi del tromboembolismo. La mancanza di respiro si verifica improvvisamente per una persona, può svilupparsi non solo durante l'attività fisica, ma anche a riposo. La persona inizia a soffrire di soffocamento, di dolore al petto. Durante un attacco di tosse potrebbe fuoriuscire sangue. Per fare la diagnosi corretta, sarà necessario eseguire una radiografia dei polmoni, un ECG e un'angiopolmonografia.

Se il paziente ha un'ostruzione delle vie aeree, anche la persona soffrirà di soffocamento. Dispnea inspiratoria, la respirazione è rumorosa, spesso accompagnata da una tosse, di cui è difficile liberarsi. Quando si cerca di cambiare la posizione del corpo, la tosse aumenta. Per identificare la malattia, sarà necessario eseguire spirometria, broncoscopia, radiografia o risonanza magnetica dei polmoni.

L'ostruzione respiratoria può essere innescata da quanto segue:

Ostruzione della trachea o dei bronchi a causa della pressione del gozzo su di essi o con aneurisma dell'aorta.

Un tumore che cresce all'interno del sistema respiratorio, come un papilloma o una crescita cancerosa.

Soffocamento, sullo sfondo di un oggetto estraneo che entra nel tratto respiratorio.

Sviluppo di stenosi cicatriziale.

Il processo infiammatorio, accompagnato da cambiamenti distruttivi nei tessuti della trachea. Un disturbo simile si sviluppa sullo sfondo di malattie sistemiche, ad esempio con artrite reumatoide, con lupus eritematoso sistemico, con granulomatosi di Wegener.

L'assunzione di farmaci che espandono il lume dei bronchi non aiuterà a far fronte alla malattia. È importante eliminare la causa che ha provocato l'ostruzione del lume delle vie aeree o rimuovere un ostacolo meccanico che interferisce con la normale respirazione.

L'edema polmonare tossico è un'altra patologia che sarà accompagnata da mancanza di respiro. La causa di questa condizione è l'avvelenamento del corpo con l'ingresso di veleni o altre sostanze tossiche nel tratto respiratorio. Inoltre, l'edema polmonare tossico si sviluppa sullo sfondo di malattie infettive che hanno un decorso grave.

All'inizio, una persona ha solo mancanza di respiro e aumenta anche la frequenza respiratoria. Quindi si sviluppano segni di soffocamento. Il respiro diventa ribollente. Per far fronte al problema, è necessario rimuovere i segni di intossicazione dal corpo..

Altre malattie respiratorie che possono essere accompagnate da mancanza di respiro includono:

Pneumotorace. Con questa patologia, l'aria entra nella parte pleurica dei polmoni. Si accumula lì, premendo sui tessuti dell'apparato respiratorio. Il pneumotorace si sviluppa sullo sfondo di una lesione o infezione. Una persona con una diagnosi del genere ha bisogno dell'aiuto di emergenza di un chirurgo..

La tubercolosi dei polmoni è accompagnata da danni al tessuto polmonare da parte di batteri, che possono essere accompagnati da mancanza di respiro. Il trattamento dovrebbe mirare a distruggere la flora patogena nel corpo.

Actinoma polmonare. Questa malattia si sviluppa sullo sfondo di danni al sistema respiratorio da parte della flora fungina..

Enfisema dei polmoni. Con questa patologia, gli alveoli sono allungati, il normale scambio di gas in essi è impossibile. L'enfisema può svilupparsi come patologia indipendente o come sintomo di altre malattie.

Silicosio. Questo è un intero gruppo di malattie caratterizzate dalla deposizione di particelle di polvere leggera nei tessuti. È impossibile sbarazzarsene. La malattia si sviluppa a causa del lavoro in industrie pericolose. Per alleviare le condizioni di una persona, gli viene prescritto un trattamento sintomatico..

Scoliosi, spondilite anchilosante e malformazioni delle vertebre toraciche. Tutte queste malattie possono essere accompagnate da mancanza di respiro, poiché portano a una violazione della forma del torace.

Mancanza di respiro e malattie del sistema cardiovascolare

Con le malattie cardiache, la mancanza di respiro è molto comune negli esseri umani. All'inizio prova la sensazione di non avere abbastanza aria durante l'attività fisica. Con il progredire della patologia cardiovascolare, la mancanza di respiro appare nel paziente anche a riposo.

Se la malattia cardiaca ha un decorso grave, una persona sviluppa la cosiddetta mancanza di respiro notturno parossistico (asma cardiaco). Il soffocamento diventa una conseguenza della congestione nei polmoni.

Mancanza di respiro e malattie del sistema nervoso

Qualche volta i pazienti si lamentano di mancanza di respiro nell'ufficio di un neurologo o all'appuntamento di uno psichiatra. La persona indica che non ha abbastanza aria, non può respirare profondamente. Allo stesso tempo, l'ansia del paziente aumenta, ha paura di morire per soffocamento. Il paziente può lamentarsi della presenza di una valvola nel petto, che gli impedisce di fare un respiro completo..

Molto spesso, tali pazienti sono caratterizzati da una maggiore eccitabilità emotiva, sono inclini allo stress e spesso cadono in depressione. È stato dimostrato che la mancanza di respiro, come disturbo respiratorio, può accompagnare un aumento di ansia, paure, stati d'animo depressivi, fobie.

I medici si appellano persino a un concetto come mancanza di respiro psicogena. In questo caso, il paziente emette forti sospiri mentre respira, può gemere o gemere.

Per far fronte a disturbi nevrotici e mancanza di respiro che si verificano sul loro background, è necessario visitare uno psichiatra o un neurologo.

Anemia e mancanza di respiro

L'anemia è caratterizzata da disturbi del sangue. In questo caso, il livello di emoglobina ed eritrociti scende al di sotto del livello normale. Poiché questi componenti del sangue sono responsabili del trasporto dell'ossigeno, la loro carenza provoca ipossia.

Il corpo cerca di far fronte alla mancanza di ossigeno in vari modi. Compresi, aumento della frequenza respiratoria e maggiore profondità di ispirazione. Pertanto, la persona sviluppa mancanza di respiro..

L'anemia può essere innescata da fattori come:

Insufficiente apporto di ferro dal cibo. I vegetariani spesso soffrono di anemia.

La presenza nel corpo di un focolaio di sanguinamento cronico, ad esempio, con un'ulcera peptica o leiomioma uterino.

Malattie infettive posticipate o disturbi somatici.

Disturbi metabolici congeniti.

Cancro al sangue. In questo caso, l'anemia agirà come un sintomo di patologia oncologica..

La mancanza di respiro non è l'unico sintomo dell'anemia.

Altri segni della malattia includono:

Vertigini, mal di testa.

Deterioramento della capacità di pensare.

La pelle delle persone che soffrono di anemia diventa pallida, a volte diventa gialla.

Per identificare l'anemia, è necessario superare un'analisi generale e un esame del sangue biochimico. È altrettanto importante identificare la causa che ha innescato lo sviluppo dell'anemia. L'ematologo è impegnato nella diagnostica e nel trattamento delle condizioni del sangue carenti.

Malattie del sistema endocrino e mancanza di respiro

Le persone che soffrono di diabete mellito, tireotossicosi e pazienti in sovrappeso lamentano mancanza di respiro.

La tireotossicosi è una patologia accompagnata da una violazione della produzione di ormoni tiroidei nel corpo. In questo caso, i processi metabolici vengono accelerati e tutti gli organi interni iniziano a soffrire di ipossia. La tireotossicosi è accompagnata da un aumento della frequenza cardiaca e il cuore stesso non è in grado di fornire ossigeno ai tessuti e agli organi. Cercando di compensare i sintomi dell'ipossia, il corpo aumenta la respirazione, di conseguenza il paziente sviluppa mancanza di respiro.

L'obesità è una malattia pericolosa. Più grasso è nel corpo, più difficile è per i muscoli respiratori far fronte alle loro funzioni. Parallelamente, i polmoni, il cuore, i vasi sanguigni soffrono. La carenza di ossigeno diventa l'impulso per lo sviluppo della mancanza di respiro.

Il diabete mellito porta al fatto che i vasi sanguigni di una persona soffrono. Gli organi iniziano a sperimentare la fame di ossigeno. Un'altra complicazione della malattia è la nefropatia diabetica (malattia renale). Porta all'anemia, che contribuisce ad aumentare l'ipossia e la mancanza di respiro.

Gravidanza e mancanza di respiro

Il corpo di una donna incinta sta vivendo uno stress eccessivo. Sono associati ad un aumento del volume del sangue circolante. Inoltre, l'utero esercita pressione sul diaframma. Il polmone diventa angusto, il bisogno di ossigeno del corpo aumenta, poiché dovranno fornire non solo la donna stessa, ma anche il bambino.

Non sorprende che la mancanza di respiro durante la gravidanza sia molto comune. La frequenza respiratoria di una donna incinta è di 22-24 movimenti respiratori al minuto. Tuttavia, più lungo è il periodo, più forti saranno i sintomi della mancanza di respiro..

Se il numero di respiri a riposo supera i segni indicati, è necessario consultare un medico. Una grave mancanza di respiro durante la gravidanza non è normale..

Mancanza di respiro durante l'infanzia

La dispnea nell'infanzia può essere discussa nei seguenti casi:

Se la frequenza respiratoria al minuto supera i 60 per i bambini dalla nascita ai sei mesi.

Se il VAN è superiore a 50 al minuto per i bambini da sei mesi a un anno.

Se il NPV è superiore a 40 al minuto per i bambini di età superiore a un anno.

Se NPV è superiore a 25 al minuto per i bambini di età superiore a 5 anni.

Se il VAN supera i 20 al minuto per i bambini dai 10 ai 14 anni.

Per calcolare correttamente il NPV in un bambino, questo deve essere fatto mentre sta riposando, cioè durante il periodo di sonno notturno o diurno. Metti la mano sul petto del bambino, segna il tempo in 1 minuto e inizia a contare.

La frequenza respiratoria può essere aumentata per ragioni oggettive, ad esempio, quando il bambino mangiava, piangeva molto o correva veloce. Tuttavia, in caso di deviazioni significative dalla norma, è necessario consultare un medico.

I motivi che possono provocare mancanza di respiro nei bambini:

Sindrome di angoscia dei neonati. Si sviluppa nei neonati prematuri le cui madri soffrono di diabete mellito, di malattie cardiache e vascolari, di patologie a livello genitale. La sindrome da distress può essere una conseguenza dell'ipossia fetale intrauterina o dell'asfissia che si è verificata durante il parto. Il trattamento deve essere iniziato il prima possibile. L'introduzione di un tensioattivo nella trachea di un neonato può aiutare. La procedura viene eseguita nei primi minuti di vita di un bambino.

I sintomi della sindrome da distress neonatale includono:

pallore della pelle o sua colorazione bluastra;

Falso groppa o laringotracheite con stenosi. Nei bambini, la trachea ha un lume molto più stretto rispetto agli adulti. Se un bambino sviluppa un processo infiammatorio in gola, la normale permeabilità all'aria potrebbe essere compromessa. La falsa groppa si sviluppa più spesso di notte, con gonfiore delle corde vocali. Il bambino sviluppa dispnea inspiratoria acuta, si verifica un attacco di soffocamento. Trattare la falsa groppa da solo può essere pericoloso per la salute, quindi se trovi i suoi sintomi, devi chiamare un'ambulanza.

Cardiopatia congenita. Durante lo sviluppo intrauterino del bambino, si verificano disturbi patologici, il cuore ei vasi sanguigni in esso contenuti si formano in modo errato, il che porta a una miscela di sangue venoso e arterioso. Di conseguenza, i tessuti e gli organi del neonato ricevono sangue che non è saturo di ossigeno in quantità sufficiente. Cominciano a soffrire di ipossia. Se il difetto cardiaco è grave, il bambino necessita di un intervento chirurgico.

Le reazioni allergiche del corpo, polmonite, asma, bronchite possono portare a mancanza di respiro. La natura di queste malattie può essere virale o batterica.

L'anemia è spesso associata a mancanza di respiro.

Per chiarire la causa della mancanza di respiro, è necessario consultare un medico. L'automedicazione può essere pericolosa.

Quale medico tratta la mancanza di respiro?

Se una persona non conosce la causa della mancanza di respiro, ha bisogno di vedere un terapista. Quando si verifica mancanza di respiro in un bambino, devi andare dal pediatra. Dopo un esame completo, il medico sarà in grado di diagnosticare e prescrivere un trattamento.

In alcuni casi, è necessaria la consultazione di specialisti ristretti.

Se la mancanza di respiro è una conseguenza della malattia polmonare, il paziente viene indirizzato a uno pneumologo. Quando si sviluppa mancanza di respiro a causa di malattie cardiache, è necessaria la consultazione con un cardiologo. L'anemia viene curata da un ematologo. Con patologie della ghiandola tiroidea, è richiesto l'aiuto di un endocrinologo. In alcuni casi, il paziente viene indirizzato a un neurologo e psichiatra.

Come affrontare la mancanza di respiro a casa?

Quando una persona sa perché sta sviluppando mancanza di respiro e non ha bisogno di assistenza medica di emergenza, puoi provare a far fronte a questo sintomo patologico da solo..

Le seguenti tecniche possono aiutare a eliminare la mancanza di respiro:

Respirazione profonda. Le inalazioni dovrebbero essere profonde, attraversando lo stomaco. Per gestire la mancanza di respiro, devi fare quanto segue:

Sdraiati sulla schiena, metti le mani sulla pancia.

Fai un respiro profondo attraverso il naso, espandendo la cavità addominale. A questo punto, i polmoni dovrebbero essere riempiti d'aria..

Trattenete il respiro per 2 secondi.

Espira attraverso la bocca, rilasciando aria dai polmoni.

Devi respirare in questo modo per 8 minuti. Non appena una persona ha il fiato corto, è necessario respirare profondamente e lentamente..

Respirazione dalle labbra increspate. Puoi far fronte alla mancanza di respiro se respiri con le labbra chiuse. Ciò ridurrà la frequenza respiratoria. Questa tecnica è particolarmente rilevante per le persone che hanno mancanza di respiro sullo sfondo di tensione nervosa o ansia grave. Passaggi da intraprendere:

Devi sederti su una sedia, rilassarti.

Le labbra dovrebbero essere compresse, lasciando un piccolo spazio tra di loro..

L'inspirazione dovrebbe essere rumorosa, durare circa 2 secondi.

È necessario espirare in 4 conteggi, mentre le labbra non devono essere aperte.

Devi respirare in questo modo per 10 minuti..

Questa tecnica è applicabile ogni volta che si avverte mancanza di respiro. Devi ripeterlo per tutto il giorno, fino a quando l'attacco non si ferma..

Scegliere la giusta posizione. Scegliendo una posizione comoda per te stesso, puoi ridurre l'intensità della mancanza di respiro. In questo caso, una persona può sia stare in piedi che sedersi.Per alleviare il carico dalle vie respiratorie, è necessario assumere una delle seguenti posizioni:

Siediti su una sedia, rilassati, appoggia la testa.

Appoggiati al muro con la parte posteriore del corpo sollevata.

Alzati, appoggia le mani su qualche tipo di supporto.

Sdraiati sulla schiena, metti un cuscino sotto le ginocchia e sotto la testa.

Utilizzo di un ventilatore per ridurre la mancanza di respiro. Soffiare aria da un ventilatore nel viso o nel naso può aiutare ad alleviare la mancanza di respiro. Questa misura consente al corpo di sentire la penetrazione dell'aria nel sistema respiratorio e rilassarsi. Tuttavia, il ventilatore non aiuterà a far fronte alla mancanza di respiro se è stata causata da una qualsiasi malattia..

Inalazione di vapore. La respirazione può essere facilitata con il vapore attraverso i passaggi nasali. Questo rende il muco denso più sottile e ti fa sentire meglio. Tecnica della procedura:

Devi riempire il contenitore con acqua calda.

Aggiungi olio di menta piperita o di eucalipto in una quantità di poche gocce.

La faccia è abbassata sopra la ciotola, la testa è coperta da un asciugamano.

Fai un respiro profondo sul vapore.

Non puoi respirare sopra l'acqua bollente, devi aspettare che l'acqua si raffreddi un po '. Se non segui questa raccomandazione, il vapore può provocare ustioni..

Caffè. La caffeina allevia l'affaticamento muscolare, quindi può alleviare la mancanza di respiro.

Sono stati condotti studi che hanno stabilito che la caffeina allevia gli attacchi di asma bronchiale. Per fare questo, bevi solo una tazza di caffè.

Va tenuto presente che una grande assunzione di caffè nel corpo può portare ad un aumento della frequenza cardiaca. Pertanto, è necessario osservare la misura.

Zenzero. Se mangi un po 'di zenzero fresco o bevi un drink con esso, puoi ridurre la mancanza di respiro, che è stata innescata da malattie infettive. Esistono prove scientifiche che lo zenzero può aiutare a combattere il virus RSV, che è una causa comune di infezioni respiratorie..

L'insufficienza cardiaca è una serie di disturbi basati sulla bassa contrattilità del muscolo cardiaco. C'è un'idea sbagliata che l'insufficienza cardiaca sia una condizione cardiaca, ma non lo è. L'insufficienza cardiaca è una condizione del corpo in cui la capacità contrattile.

L'asma è una malattia cronica, la base di questo disturbo è l'infiammazione non infettiva delle vie aeree. Fattori irritanti sia esterni che interni contribuiscono allo sviluppo dell'asma bronchiale. Un certo numero di fattori esterni include vari.

L'infarto miocardico è al centro della necrosi ischemica del muscolo cardiaco, che si forma a causa di disturbi acuti della circolazione coronarica. Questa condizione comporta una minaccia diretta per la vita, quindi richiede il ricovero urgente di una persona nell'unità di terapia intensiva del dipartimento di cardiologia..

Mancanza di respiro e mancanza di respiro: cause, sintomi e trattamento

Nella maggior parte dei casi, la mancanza di ossigeno, mancanza di respiro o dispnea è un sintomo che segnala una grave compromissione del funzionamento del sistema respiratorio o cardiovascolare. La mancanza di respiro accompagna obbligatoriamente le persone con eccesso di peso, anemia o cattive abitudini.

Il trattamento della dispnea è prescritto a seconda della gravità della malattia: acuta, subacuta, cronica. La caratteristica principale nel determinare la complessità della dispnea è l'intensità della respirazione: la profondità dell'ispirazione e la frequenza dei movimenti respiratori (supera l'indicatore di 9 volte / 30 secondi). Va tenuto presente che la mancanza di ossigeno durante l'esercizio è normale, ma la mancanza di respiro a riposo è una patologia. La dispnea è classificata in tre tipi:

  1. Inspiratorio: mancanza di respiro causata dal restringimento del lume degli organi respiratori (trachea e bronchi). Può indicare lo sviluppo di asma, infiammazione acuta della pleura o trauma a causa del quale i bronchi sono stati compressi.
  2. Espiratorio: espirazione difficile, la cui causa è nascosta nei lumi ristretti dei piccoli bronchi. Evidenza di enfisema e malattia polmonare ostruttiva cronica.
  3. La dispnea mista si verifica in pazienti con patologie polmonari avanzate o insufficienza cardiaca.

Durante l'esame del paziente, il medico curante determina il grado di mancanza di respiro utilizzando la scala MRC.

EnergiaCondizioni di sviluppo
0 - nessuna patologiaAttività fisica essenziale
1 - lieve dispneaArrampicarsi, muoversi velocemente
2 - mancanza di respiro mediaCamminare a un ritmo misurato
3 - stadio graveA piedi si ferma ogni paio di minuti
4 - molto graveCarico minimo, stato di riposo
  • Come affrontare la mancanza di respiro nei primi minuti di un attacco?
  • Trattiamo la mancanza di respiro con rimedi popolari
  • Lo sport è il principale nemico della mancanza di respiro

Mancanza di respiro: cosa fare se hai difficoltà a respirare?

La comparsa di dispnea dovrebbe stimolare il paziente a visitare uno specialista. Le procedure obbligatorie per identificare la natura della dispnea comprendono l'esame a raggi X degli organi del torace, l'elettrocardiografia, l'ecocardiografia, la determinazione della composizione dei gas nel sangue e lo studio della funzione della respirazione esterna. La dispnea deve essere trattata eliminando le malattie che provocano disfunzioni respiratorie.

Come viene trattata la mancanza di respiro? Solo gli adattamenti dello stile di vita e della salute possono aiutare a ridurre o eliminare definitivamente gli attacchi di dispnea dalla routine quotidiana. Oltre alla terapia con broncodilatatori, il paziente dovrebbe occuparsi di sbarazzarsi di una cattiva abitudine come il fumo. La diminuzione del grado di mancanza di respiro dipende dalla forma fisica del paziente: maggiore è la resistenza allo stress, meno intensi sono i segni di dispnea.

Quali farmaci possono aiutare a ridurre la mancanza di respiro? Vale la pena ricordare che la manifestazione della dispnea in ogni persona è individuale. È impossibile trovare un rimedio universale per il trattamento della malattia. Tuttavia, l'elenco delle cose che un paziente con disfunzioni respiratorie deve avere con sé è un inalatore con un farmaco prescritto dal medico curante. Il compito funzionale di questo dispositivo è quello di somministrare convenientemente un farmaco responsabile dell'espansione del lume bronchiale nel corpo del paziente. I preparati per inalatori di aerosol contengono gruppi di farmaci ad azione rapida e prolungata.

Come affrontare la mancanza di respiro nei primi minuti di un attacco?

La dispnea può apparire inaspettatamente, quindi è importante conoscere le regole per l'esecuzione di misure di rianimazione urgenti. Ricorda che un pronto soccorso tempestivo per mancanza di respiro può prevenire la morte di una persona. La sequenza di azioni per il compito di alleviare immediatamente la mancanza di respiro è la seguente:

  1. Chiamare un'ambulanza.
  2. Fornire al paziente condizioni di riposo, rilassamento.
  3. Creazione di un afflusso di masse d'aria fresca.
  4. Accoglienza del paziente in posizione seduta o semi-seduta in cui le gambe sono abbassate.
  5. Inalazione di ossigeno (se possibile).
  6. Riassorbimento da parte del paziente di 1 compressa di nitroglicerina ogni 10 minuti.
  7. Assunzione di 40 mg di furosemide (1 compressa).

In alcuni casi può essere necessario applicare lacci emostatici di media tenuta agli arti (10 cm sotto la spalla per le braccia e 15 cm dalla zona inguinale per le gambe). Stringere le vene aiuta a ridurre il forte flusso sanguigno ai polmoni. Prima di applicare il laccio emostatico, assicurarsi che il paziente non soffra di vene varicose o tromboflebite. Durante gli attacchi di dispnea, è importante cercare di mantenere un'atmosfera di calma fino all'arrivo di un professionista qualificato che fornirà una gamma completa di opzioni di trattamento.

Trattiamo la mancanza di respiro con rimedi popolari

Il modo più comune, efficace ed economico per trattare la dispnea è utilizzare le risorse naturali: rimedi popolari comprovati che aiutano davvero a combattere la mancanza di respiro.

Preparare una miscela di ½ litro di miele, succo di 5 limoni e 5 teste d'aglio, macinate a pappa. Dopo una settimana di infusione dell'elisir, berlo quotidianamente nella quantità di 4 cucchiaini al giorno. Questa quantità di miscela aiuterà ad alleviare la mancanza di respiro entro un mese..

Una miscela di 150 g di aglio tritato e succo di 12 limoni aiuterà ad alleviare la dispnea negli anziani. Mescolare gli ingredienti, metterli in un recipiente a collo largo e coprire con tessuti leggeri. Insistere 24 ore. Istruzioni per l'uso: assunzione giornaliera di 1 cucchiaino di pre-shakerato e diluito in 120 ml di acqua pura medicinale per mancanza di respiro.

Per ridurre la gravità della dispnea polmonare, puoi fare una tintura di girasole: 300 g di petali gialli per 1 litro di vodka. Lascia in infusione per 3 settimane. L'assunzione giornaliera è di 40 gocce dopo i pasti o al bisogno.

Preparare il prossimo rimedio per la mancanza di respiro richiede molto tempo e fatica, ma il risultato non ti farà aspettare: niente soffocamento e altri come lui. Quindi, la sequenza di azioni:

  1. Spezza i germogli di patate a marzo.
  2. Asciugali fino a renderli fragili e ingialliti / anneriti.
  3. Macina l'ingrediente con una cotta.
  4. Versare in un contenitore da mezzo litro in modo che i germogli di patate tritati occupino circa la metà del volume del contenitore.
  5. Versare 700 ml di alcol.
  6. Insistere per 10 giorni.

Il trattamento della mancanza di respiro con tintura di patate è ridotto all'assunzione sistematica di farmaci secondo il seguente schema:

  • 1 giorno: mattina, pranzo e sera - 1 goccia,
  • 2 ° giorno: dose mattina, pomeriggio e sera - 2 gocce,
  • 3 giorni: prima di colazione, pranzo e cena - 3 gocce.

Continua a muoverti per aumentare la dose del farmaco per 25 giorni, fino a quando l'assunzione giornaliera è di 75 gocce. A partire dal 26 ° giorno, è necessario ridurre il volume giornaliero della tintura di 3 gocce al giorno: cioè, il 26 ° giorno di trattamento, il paziente deve utilizzare 72 gocce, il 27 ° giorno - 69, il 28 ° giorno di terapia - distribuire 66 gocce in tre dosi. Entro il giorno 51, il paziente tornerà alla dose iniziale di 1 goccia al giorno: in questa fase il corso può essere sospeso se gli attacchi di soffocamento si sono ritirati, oppure continuare il trattamento fino al completo recupero.

Nota: mescolare fino a 15 gocce di prodotto con 150 g di acqua e per 16-25 gocce assumere 200 g di liquido.

Lo sport è il principale nemico della mancanza di respiro

Fiato corto? Non abbiate fretta di acquistare farmaci o preparare miscele medicinali. Presta attenzione agli esercizi di respirazione! La seguente serie di esercizi può essere eseguita da un giovane, un anziano e un adulto. Il segreto principale di come curare la dispnea attraverso l'attività fisica è fare esercizio in modo sistematico, effettuando diversi approcci al giorno. Un carico salutare sugli organi respiratori aiuta non solo ad alleviare la mancanza di respiro, ma a purificare i polmoni, migliorare la loro efficienza lavorativa e sbarazzarsi di una serie di disturbi cronici.

  • Esercizio 1. Respirare attraverso il diaframma. Siediti sulla schiena con i cuscini sotto la testa e le ginocchia. Rilassati il ​​più possibile. Fai respiri lenti dentro e fuori. Posiziona le dita sulla pancia sotto le costole e senti il ​​movimento del diaframma su e giù. Cerca di esercitare pressione sullo stomaco mentre riempi il petto di aria in modo che rimanga fermo. Inspirare in tre conteggi, espirare in 6. Il carico ottimale durante l'allenamento 10-15 inspirazioni ed espirazioni senza riposo possono essere un compito difficile per un "atleta" non allenato. L'abilità si svilupperà con la pratica. Il metodo di respirazione diaframmatica può essere utilizzato da seduti, in piedi, sdraiati e anche in movimento.
  • Esercizio 2. Stringi le labbra. La tecnica di esecuzione dell'esercizio si riduce a stringere le labbra durante l'espirazione durante la respirazione diaframmatica. Durante lo sgonfiaggio dovrebbe essere emesso un sibilo caratteristico. Ripetizione lenta richiesta 10-15 volte.
  • Esercizio 3. Respirate profondamente. Assumi una posizione seduta o in piedi. Mentre inspiri profondamente, stringi i gomiti, trattieni il respiro per 8-10 secondi, quindi stringi i muscoli addominali il più possibile e fai uscire l'aria. Il numero di ripetizioni - 10 volte.

Se il fenomeno della mancanza di ossigeno ha iniziato a manifestarsi sempre più spesso nella tua vita, assicurati di consultare un medico: farà una diagnosi, troverà la causa principale e ti dirà come sbarazzarti della mancanza di respiro in un caso particolare.

Se mancanza di respiro cosa fare

La mancanza di respiro è una raccolta di sintomi soggettivamente caratterizzata da una sensazione di mancanza di respiro. A volte questo si esprime nel fatto che una persona fa un respiro aggiuntivo e talvolta è costretta a fare sforzi muscolari per espirare di nuovo.

Normalmente, la mancanza di respiro può manifestarsi in una persona mentre si trova in zone di alta montagna, cioè in un ambiente d'aria sottile. La conseguente fame di ossigeno fa respirare una persona più profondamente e più spesso. È abbastanza normale avere una leggera mancanza di respiro con uno sforzo fisico significativo, specialmente in una persona in sovrappeso non allenata. In questo caso, c'è un aumento del flusso sanguigno nei muscoli, che richiedono più ossigeno che a riposo. Di conseguenza, il centro respiratorio nel cervello è eccitato e ci costringe a inspirare più spesso del solito. Tuttavia, tali condizioni patologiche sono molto comuni in cui i disturbi del ritmo respiratorio si verificano anche a riposo, il che crea molti disagi ai pazienti. Inoltre, tali malattie rappresentano una vera minaccia per la vita umana. Ecco perché, quando appare mancanza di respiro, i medici raccomandano di andare immediatamente in clinica per stabilire la causa del formidabile sintomo..

Perché si verifica mancanza di respiro?

Oltre ai normali motivi fisiologici già descritti, il ritmo respiratorio può essere interrotto a causa di:

1. Insufficienza del sistema respiratorio:

  • Ostruzione dei bronchi;
  • Cambiamenti patologici nei tessuti del polmone;
  • Patologia vascolare;
  • Malattie che colpiscono i muscoli respiratori o altri organi del torace.

2. Insufficienza cardiaca (cronica o acuta);

3. Malattie e sindromi neurologiche;

4. Disturbi metabolici.

A seconda dei motivi che hanno causato disturbi respiratori, si distinguono diversi tipi di mancanza di respiro.

Dispnea polmonare

Uno dei criteri per classificare la mancanza di respiro è il fatto che si manifesti durante l'inspirazione o l'espirazione..

La dispnea inspiratoria o la dispnea restrittiva si verifica a causa di una diminuzione dell'elasticità del tessuto polmonare o della deformazione del torace. In questi casi, i polmoni non possono espandersi abbastanza da contenere tutta l'aria con un maggiore bisogno di essa..

La mancanza di respiro espiratorio è anche chiamata ostruttiva. In questo caso, il problema risiede nel restringimento del lume dell'albero bronchiale, che crea una significativa resistenza all'aria durante l'espirazione. Ciò può essere causato dalle seguenti malattie:

  • Compressione delle vie aeree da parte di un aneurisma o di un tumore in un organo vicino.
  • Tumori localizzati direttamente nei polmoni e nel tronco dell'albero bronchiale.
  • Inalazione di un corpo estraneo.
  • Malattie infiammatorie che causano fibrosi della cartilagine.
  • Cicatrici della trachea o del tessuto polmonare.

A seconda della natura della malattia sottostante, la mancanza di respiro può apparire improvvisamente e la sua gravità progredirà rapidamente o si svilupperà nel corso degli anni. Nel primo caso sarebbe logico ipotizzare la presenza di una lesione polmonare - pneumotorace - o pleurite (accumulo di liquido nella pleura, che interferisce con la normale funzione del polmone).

Un aumento a lungo termine dei sintomi dell'insufficienza respiratoria suggerisce una malattia polmonare ostruttiva cronica, che può svilupparsi per una serie di motivi.

Dovremmo anche menzionare una malattia così grave come l'asma bronchiale. Durante un attacco, il lume dei bronchi si restringe, il che si manifesta con una difficile espirazione dopo una rapida inspirazione. Questa condizione viene interrotta con l'uso di farmaci speciali - broncomimetici - sotto forma di aerosol fini..

La mancanza di respiro persistente, che aumenta leggermente nel tempo, può essere un sintomo di un tumore polmonare. È importante ricordare che nelle prime fasi il tumore si sviluppa in modo assolutamente asintomatico, quindi la visita medica preventiva annuale, che deve includere la fluorografia, gioca un ruolo enorme nella diagnosi oncologica..

I disturbi del ritmo respiratorio possono anche accompagnare malattie polmonari acute come bronchite e polmonite. I loro sintomi sono ampiamente noti:

  • Aumento della temperatura corporea a velocità individualmente elevate;
  • La comparsa di sintomi di intossicazione generale: debolezza, sonnolenza, dolori muscolari;
  • Una tosse che, a seconda della presenza di espettorato, può essere secca o produttiva.

La polmonite e la bronchite si sviluppano spesso come complicazioni dopo un'infezione respiratoria. Per evitare ciò, è necessario monitorare attentamente le condizioni del paziente ed essere regolarmente esaminato da un medico..

In casi molto rari, la mancanza di respiro può essere il risultato delle seguenti condizioni patologiche:

  • La tubercolosi è una malattia infettiva estremamente pericolosa che colpisce il tessuto polmonare.
  • Lesioni fungine dei polmoni.
  • L'enfisema è una condizione in cui si verifica l'espansione patologica degli alveoli con perdita di elasticità, che porta ad un aumento della rigidità del tessuto polmonare.
  • Silicosi - un gruppo di malattie derivanti da rischi professionali, in cui la polvere fine si accumula nei tessuti del polmone.
  • Disturbi della forma anatomica del torace, che crea ostacoli meccanici al normale funzionamento dei polmoni.

Mancanza di respiro a causa di malattie cardiache

La mancanza di respiro può comparire in un paziente a causa dello sviluppo di insufficienza cardiaca cronica. In questo caso, il cuore non fa fronte alla sua funzione di pompa, che porta al ristagno nella circolazione polmonare. Tale mancanza di respiro si sviluppa a lungo, tuttavia, di conseguenza, diventa un compagno costante del paziente, che non passa nemmeno a riposo.

Un compagno frequente della cardiopatologia è la cosiddetta asma cardiaca. Questo è un attacco notturno di soffocamento che porta al risveglio. I medici la chiamano dispnea parossistica..

Mancanza di respiro a causa di un esaurimento nervoso

Spesso, un disturbo nel ritmo della respirazione è incluso nel complesso dei sintomi che accompagnano gli attacchi di panico o lo stress grave. I pazienti lamentano una sensazione soggettiva di mancanza d'aria o incapacità di respirare. Quest'ultimo può essere associato alla sindrome da iperventilazione, che spesso si sviluppa nelle persone che soffrono di nevrosi, aumento dell'ansia, attacchi di panico e paure infondate..

Disturbi endocrini e mancanza di respiro

I problemi respiratori sono spesso un sintomo indiretto della disfunzione tiroidea. Con la tireotossicosi - un aumento del livello di ormoni tiroidei - il metabolismo accelera, a seguito del quale tutti i tessuti e gli organi richiedono più ossigeno di prima. Il cuore potrebbe non essere in grado di sopportare l'aumento dello stress, con conseguente mancanza di respiro compensatorio.

La mancanza di ormoni tiroidei, tra le altre malattie, può portare a un eccesso di peso. Il deposito di grasso sugli organi interni, compreso il cuore, può avere un effetto estremamente negativo sulle sue funzioni..

La mancanza di respiro può anche indicare la presenza di diabete mellito nel paziente, in cui sono frequenti le patologie vascolari. Mancanza di nutrizione di organi e tessuti, compresa la fornitura di ossigeno, il corpo cerca di compensare con l'aiuto della respirazione forzata. La nefropatia diabetica in via di sviluppo non fa che aggravare la situazione, riempiendo il sangue di metaboliti tossici.

Mancanza di respiro durante la gravidanza

Fortunatamente, l'insufficienza respiratoria non è sempre una manifestazione di patologia. Durante la gravidanza, la mancanza di respiro è abbastanza normale ed è dovuta a ragioni puramente fisiologiche. Man mano che il feto cresce, l'utero si allarga e preme dal basso sul diaframma, che, a sua volta, inizia a limitare significativamente l'ampiezza dei polmoni.

Inoltre, durante la gravidanza, il volume del sangue circolante aumenta in modo significativo, il che aumenta notevolmente il carico sul cuore. Questo non può che influenzare i polmoni. L'anemia - una frequente compagna delle donne incinte - provoca anche l'avvio di meccanismi compensatori, uno dei quali è la mancanza di respiro.

Se si osservano costantemente disturbi respiratori, cioè non scompaiono nemmeno durante il riposo, è necessario consultare immediatamente uno specialista per escludere la possibile ipossia fetale.

Gravità della dispnea

A seconda dell'intensità dei sintomi, la mancanza di respiro è:

  • Grado 1 - si verifica quando si salgono le scale o in salita, nonché durante la corsa;
  • 2 gravità: la mancanza di respiro costringe il paziente a rallentare rispetto al ritmo di una persona sana;
  • 3 gradi di gravità: il paziente è costretto a fermarsi costantemente per riprendere fiato;
  • 4 gradi di gravità: una sensazione di mancanza d'aria preoccupa il paziente anche a riposo.

Se i disturbi respiratori si verificano solo durante un esercizio fisico sufficientemente intenso, parlano di gravità zero.

Misure diagnostiche per mancanza di respiro

Per determinare quale malattia si nasconde dietro questo sintomo, i medici prescrivono test generali e metodi diagnostici strumentali specifici. L'elenco esatto delle procedure è determinato direttamente da uno specialista dopo aver esaminato il paziente e preso un'anamnesi. A seconda del risultato delle analisi precedenti, possono essere prescritti ulteriori studi.

Trattamento della mancanza di respiro

Poiché la mancanza di respiro non è un sintomo specifico di nessuna particolare malattia, i metodi per eliminarla possono essere molto diversi. Il più efficace, ovviamente, è l'eliminazione della malattia sottostante, che era la causa della mancanza di respiro. Se ciò non è possibile, i medici prescrivono una terapia di supporto e sintomatica volta a ripristinare un normale ritmo respiratorio (ad esempio, con asma o cancro).

Mancanza di respiro prevenzione

La prevenzione primaria si riduce all'eliminazione dei fattori negativi che possono influenzare le funzioni dell'apparato respiratorio. Tali fattori possono includere eccesso di peso, inattività fisica, fumo, rischi professionali e così via. È necessario rivedere la propria dieta per ottenere una graduale perdita di peso fino a raggiungere numeri individuali confortevoli. Abbandonare le cattive abitudini, come l'abuso di alcol e il fumo, può migliorare in modo significativo le condizioni del paziente e, in alcuni casi, liberarlo completamente da attacchi debilitanti.

È estremamente importante sottoporsi a un esame annuale da parte di un terapista e altri specialisti al fine di escludere la progressione di malattie croniche e lo sviluppo di nuove patologie.

La prevenzione secondaria della mancanza di respiro è più strettamente mirata. Significa una serie di misure per il trattamento della malattia sottostante.

In alcuni casi, ottimi risultati sono mostrati dal trattamento balneologico. Oggi è noto un gran numero di sanatori e centri termali che, utilizzando una combinazione unica di fattori naturali, sono specializzati nel trattamento di malattie cardiovascolari e broncopolmonari accompagnate da mancanza di respiro.

Dispnea

Per dispnea, gli specialisti intendono disturbi visibili nella profondità e nella frequenza della respirazione, che sono accompagnati da una sensazione soggettiva di mancanza d'aria nei polmoni. Questo sintomo può manifestarsi sia durante lo sforzo fisico che in uno stato di completo riposo..

Descrizione

La mancanza di respiro è uno dei sintomi più comuni nelle persone che, in un modo o nell'altro, hanno patologie del sistema cardiovascolare o polmonare. Può insorgere sia a causa di malattie e condizioni patologiche negative, sia a causa di una serie di fattori fisiologici.

Il nome medico per mancanza di respiro è dispnea. I classificatori internazionali distinguono tra due tipi principali di tale condizione:

  1. Tachipnea: respirazione rapida e superficiale con una frequenza respiratoria superiore a 20 al minuto.
  2. Bradipnea: una diminuzione della funzione respiratoria con un rallentamento della frequenza respiratoria fino a 12 o meno movimenti al minuto.

In base all'intervallo di tempo e all'intensità della mancanza di respiro, ci sono tre sottospecie principali di dispnea:

  1. Sharp (da un paio di minuti a ore).
  2. Subacuto (da poche ore a un paio di giorni).
  3. Cronico (da 3-5 giorni a diversi anni).

Mancanza di respiro con insufficienza cardiaca

La mancanza di respiro è un sintomo tipico dell'insufficienza cardiaca: questa sindrome clinica caratterizzata da anomalie nel lavoro dell'SJS, scarso afflusso di sangue ai tessuti / organi del sistema e, in definitiva, danno miocardico.

Oltre alla mancanza di respiro, un paziente con insufficienza cardiaca avverte una grave stanchezza, compare edema e l'attività fisica è significativamente ridotta. Il ristagno di sangue a causa di un muscolo cardiaco indebolito provoca ipossia, acidosi e altre manifestazioni negative nel metabolismo.

Se hai il sospetto di insufficienza cardiaca, dovresti contattare immediatamente un cardiologo e prendere misure per stabilizzare l'emodinamica il più rapidamente possibile, dall'aumento della pressione sanguigna e dalla normalizzazione della frequenza cardiaca per alleviare il dolore - spesso, l'insufficienza cardiaca causa infarto del miocardio.

Fiato corto

  1. Fisiologico: forte attività fisica.
  2. Cardiaco - edema polmonare, infarto miocardico, miocardite, aritmie cardiache, mixoma, cardiomiopatia, difetti cardiaci, malattia coronarica, CHF.
  3. Respiratorio - epiglottite, reazioni allergiche, asma bronchiale, atelettasia e pneumotorace, enfisema, tubercolosi, BPCO, avvelenamento con vari gas, cifoscoliosi, malattie interstiziali, polmonite, ostruzione polmonare, cancro.
  4. Vascolare - tromboembolia, ipertensione primaria, vasculite, aneurisma arterioso-venoso.
  5. Neuromuscolare - sclerosi laterale, paralisi del nervo frenico, miastenia grave.
  6. Altre cause: ascite, problemi alla tiroide, anemia, disfunzione del sistema respiratorio, acidosi dello spettro metabolico, uremia, disfunzione delle corde vocali, versamento pericardico, pericardio, sindromi da iperventilazione.
  7. Altre circostanze.

Sintomi

I sintomi della mancanza di respiro possono essere variati, ma comunque associati a una violazione del normale ritmo della funzione respiratoria. In particolare, la profondità e la frequenza delle contrazioni respiratorie cambiano notevolmente, da un forte aumento della frequenza respiratoria alla sua diminuzione a zero. Soggettivamente, il paziente avverte un'acuta mancanza d'aria, cerca di respirare più profondamente, o viceversa, il più superficialmente possibile.

Nel caso della dispnea inspiratoria, è difficile inspirare e lo stesso processo dell'aria che entra nei polmoni è accompagnato dal rumore. Con la mancanza di respiro espiratorio, è molto più difficile espirare, poiché i lumi dei bronchioli e le particelle più piccole dei bronchi si restringono. Il tipo misto di dispnea è il più pericoloso e spesso causa un arresto respiratorio completo.

Le principali misure diagnostiche consistono nel valutare il quadro clinico attuale del paziente il più rapidamente possibile, nonché nello studio della storia della malattia. Successivamente, vengono prescritti ulteriori studi (da raggi X e ultrasuoni a tomogrammi, test, ecc.) E vengono scritti i riferimenti a specialisti a profilo stretto. Molto spesso sono pneumologi, cardiologi e neuropatologi.

Trattamento della mancanza di respiro

Poiché la mancanza di respiro può essere causata da un numero enorme di un'ampia varietà di motivi, il suo trattamento viene selezionato solo dopo la corretta determinazione della diagnosi esatta mediante una diagnosi completa di possibili problemi.

Trattamento conservativo e farmacologico

Di seguito sono riportate le cause tipiche della mancanza di respiro e come risolverle..

  1. In presenza di un corpo estraneo, viene rimosso con la tecnica Heimlich, in casi estremi viene utilizzata una metodica chirurgica, in particolare la tracheostmia.
  2. Nell'asma bronchiale - beta-adrenomimetici selettivi (salbutamolo), somministrazione endovenosa di aminofillina.
  3. Insufficienza ventricolare sinistra - analgesici narcotici, diuretici, vesodilatatori venosi (nitroglicerina).
  4. Mancanza di ragioni apparenti o impossibilità di diagnosi differenziale con grave mancanza di respiro nella fase pre-ospedaliera - Lasix.
  5. La natura neurogena del sintomo: esercizi di respirazione, diazepam per via endovenosa.
  6. Ostruzioni: assunzione di ansiolitici, somministrazione diretta di ossigeno, supporto respiratorio non invasivo, riduzione chirurgica (per enfisema), creazione di un vettore di pressione positiva sul flusso inspiratorio ed espiratorio del paziente.

Trattamento della mancanza di respiro con rimedi popolari

Le seguenti misure aiuteranno a ridurre la frequenza e l'intensità della mancanza di respiro:

  1. Latte di capra caldo a stomaco vuoto - 1 bicchiere con un cucchiaio da dessert di miele, tre volte al giorno per la 1a settimana.
  2. Far bollire l'aneto secco nella quantità di 2 cucchiaini / bicchiere con acqua bollente, filtrare, raffreddare per mezz'ora e prendere ½ tazza calda tre volte al giorno per due settimane.
  3. Prendi un litro di miele di fiori, fai scorrere dieci teste d'aglio sbucciate in un tritacarne e spremi il succo di dieci limoni. Mescolare bene tutti gli ingredienti, mettere sotto un coperchio chiuso in un barattolo per una settimana. Bevi il quarto tè. cucchiai una volta al giorno, preferibilmente al mattino ea digiuno per due mesi.

Cosa fare e dove andare in caso di mancanza di respiro?

Prima di tutto, niente panico! Esamina attentamente le tue condizioni per la presenza di altri sintomi: se la dispnea è accompagnata da dolore nel cuore o in un'area vicino ad esso, e c'è anche uno stato di semi-svenimento, la pelle diventa blu e anche i gruppi muscolari ausiliari, ad esempio, intercostale, toracica, cervicale, partecipano anche al processo di respirazione, quindi chiamare immediatamente un'ambulanza, poiché la mancanza di respiro può essere di natura cardiovascolare o polmonare.

In altri casi, cercare di evitare temporaneamente un forte sforzo fisico e una lunga permanenza alla luce solare diretta, fissare un appuntamento con un medico o un pneumologo. Gli specialisti condurranno una valutazione iniziale dello stato di salute, scriveranno i referral per misure diagnostiche o chiederanno a medici aggiuntivi (cardiologo, chirurgo vascolare, oncologo, neurologo).


Articolo Successivo
Analisi del sangue clinico: decodifica, norme e indicatori online