Dov'è l'arteria carotide nel collo di una persona?


Ogni persona moderna è obbligata a conoscere le azioni mediche pratiche minime che possono essere applicate in caso di emergenza. Capire la posizione dei principali organi, ossa e arterie è particolarmente importante..

Nella pratica medica, vengono spesso descritti casi in cui persone di qualsiasi età perdono conoscenza o semplicemente giacciono a terra, senza alcun segno di uno stato normale. In questo caso, la persona ha bisogno di sentire la presenza di un polso nell'arteria carotide. Se è assente, è necessario eseguire la respirazione artificiale..

Qual è l'arteria carotide? È importante capire il processo stesso che esegue. Le arterie carotidi dirigono il sangue al cervello e la sua quantità è del 70% del totale. Il nome di queste navi è direttamente correlato alla loro capacità di immergere il corpo umano in uno stato di sonno, quando viene bloccato con un certo sforzo per un periodo di 10 secondi.

Dove si trova l'arteria carotide?

Ci sono 3 tipi di vasi nel corpo: i capillari sono di piccole dimensioni; vene - più grandi, portano il sangue al cuore; arterie: dirigono il sangue agli organi. L'arteria carotide ha una struttura ampia, poiché trasporta l'ossigeno per saturare il cervello e altri tessuti con molecole di ossigeno.

Cosa succede se premi l'arteria: istruzioni

Con un leggero serraggio, si avverte disagio, in alcuni punti leggero dolore. Un forte serraggio mette facilmente una persona a dormire. I recettori percepiscono la spremitura come uno stimolo per aumentare la pressione, quindi fanno il contrario: la abbassano bruscamente. Sul collo di una persona, il battito cardiaco si calma, a causa del minimo apporto di ossigeno, il corpo sperimenta sonnolenza. La compressione a lungo termine e grave dell'arteria carotide può essere fatale.

Di norma, il polso di una persona viene controllato sul braccio. Ma in casi traumatici difficili, questo non è sufficiente. Pertanto, il polso si sente sul collo. Va notato che la forza di pressatura deve essere controllata. Su un corpo magro, il polso sarà ben sentito anche con una pressione debole, ma se ci sono muscoli sviluppati, dovrai provare.

La struttura dell'arteria carotide

L'arteria carotide comune ed i suoi rami sono divisi in due metà: a destra del corpo scorre sul collo dal tronco brachiocefalico, ea sinistra dall'arco aortico nella regione toracica. Per capire dove si trova l'arteria carotide in una persona, è necessario sentire il polso nel collo, è necessario fare clic sulla depressione verticale nel collo sul lato destro o sinistro. Tutto è chiaramente mostrato nella foto.

Gli studenti di medicina spesso fanno la domanda: dov'è l'arteria carotide nel collo? Per sentire il polso dell'arteria carotide nel collo, è necessario sdraiare o sedere una persona su una sedia. Diverse dita, solitamente il medio e l'indice, sono posizionate nella depressione tra il pomo d'Adamo e il muscolo laterale del collo.

I valori normali della frequenza cardiaca sono di circa 60-80 battiti al minuto. Ciascuna delle arterie corre diagonalmente verso l'alto, nella parte inferiore sono collegate da una trachea.

Arteria carotide esterna

L'organo accoppiato fornisce al tessuto cerebrale 55 ml di sangue per 100 g. tessuto e satura anche con molecole di ossigeno 3,7 ml al minuto. Questa disposizione è considerata normale. L'arteria esterna nell'uomo si trova appena sopra la laringe, più vicino al viso, fa parte della parte anteriore della testa.

Nella regione del pomo d'Adamo, l'arteria diverge nella parte anteriore e posteriore della testa. Il primo dirige il flusso di sangue ai bulbi oculari, il secondo alle cellule cerebrali. L'arteria esterna è costituita da:

  1. fine frontale;
  2. parte mediale;
  3. estremità posteriore;
  4. rami terminali - un sistema di capillari diretti verso gli occhi e nella cavità orale.

La presenza di una rete capillare è evidenziata dall'arrossamento del viso. In situazioni di stress, sforzo fisico eccessivo, quando fa caldo, il sangue scorre sulla pelle. Per alcuni questo effetto è praticamente invisibile, per altri è chiaramente pronunciato. Questo è influenzato dalla predisposizione genetica, dalle proprietà della pelle, ecc..

L'arteria esterna dirige il sangue ai seguenti organi:

  • tiroide;
  • padiglioni auricolari, cavità timpanica;
  • occhi;
  • sistema muscolare facciale, legamenti;
  • viso e cuoio capelluto;
  • alcune parti delle meningi, vaso occipitale;
  • radici dei denti, palato molle, vasi linguali.

I rami dell'arteria esterna non dirigono il sangue al cervello. Tuttavia, le patologie nel lavoro dei vasi sanguigni possono portare a conseguenze negative. Tutto ciò che si può fare in caso di malfunzionamento dell'arteria esterna è contattare un neurochirurgo.

In alcuni casi è necessaria la chirurgia plastica. Quali malattie possono comparire se l'arteria non funziona correttamente:

  1. Tumori benigni nelle regioni facciali e cervicali.
  2. Patologia artero-venosa - connessione tra arteria e vena (il sangue non scorre in molti capillari).
  3. Malformazione vascolare congenita. Segni: difetti facciali esterni, emicranie e pulsazioni regolari nella testa durante la notte, sanguinamento da grandi arterie che non possono essere fermati.

Di norma, tali malattie si verificano a causa di pericolose lesioni facciali, interventi di chirurgia plastica su naso, orecchie, gola, ecc. Inoltre, esiste un'alta probabilità di comparsa di patologie dovute a una condotta impropria delle procedure elementari..

Ad esempio, forature estetiche, risciacquo dei seni, estrazione di un dente, iniezioni di cosmetici nella zona degli occhi. Rari casi di malattia possono causare complicanze ipertensive.

Arteria carotide interna

Il ramo dell'arteria interna è diretto attraverso l'osso temporale. La forza del flusso sanguigno è aumentata da fattori esterni e interni. Il numero di molecole di ossigeno che entrano nel cervello con il sangue supera la norma e la persona avverte un'ondata di forza, energia per il lavoro e altre attività vigorose.

Ma un lungo processo può portare al contrario: una persona avverte una mancanza di energia, sonnolenza e stanchezza. L'ossigeno dovrebbe essere fornito normalmente: l'eccesso o la carenza danneggiano il corpo. Componenti dell'arteria interna:

  • cavernoso: nella dura madre;
  • cervicale - situato in profondità sotto lo strato muscolare;
  • parte in un buco irregolare;
  • cerebrale;
  • pietroso - è posto nel canale osseo.

L'arteria corre lateralmente, lungo il bordo della faringe, parallelamente alla ghiandola dell'orecchio. Si divide in piccoli vasi. Un sistema complesso fornisce bene le cellule cerebrali con l'ossigeno. Nel cranio, il ramo del clivus e il vaso ipofisario si estendono dall'arteria interna. Le piccole arterie sono dirette a:

  • materia grigia;
  • i nuclei del midollo allungato;
  • sostanza bianca;
  • parti corticali.

Deformità patologiche dell'arteria carotide
La mancanza di cure per malattie come l'aterosclerosi, la sifilide, la tubercolosi può portare alla deformazione dell'arteria. Sullo sfondo dei processi infiammatori, i tessuti interni iniziano a crescere e il rivestimento dell'arteria si rompe, consentendo al sangue di fluire nell'area tra le pareti.

Di conseguenza, l'intervento medico può portare al restringimento dell'arteria, di conseguenza, la mancanza di molecole di ossigeno provoca un ictus ischemico. Il restringimento può anche causare altri problemi di salute: torsione impropria di un'arteria interna o divisione in tre, un coagulo di sangue o un aneurisma.

Concetto di aneurisma dell'arteria carotide

Un aneurisma è un aumento delle dimensioni di una piccola area di un'arteria con assottigliamento concomitante del suo rivestimento. Questa è una malattia molto pericolosa che può essere fatale se le pareti della nave si rompono. L'aneurisma può essere congenito o acquisito, a causa di atrofia muscolare, processi infiammatori prolungati, ecc..

Cosa può causare la rottura del muro:

  • stress, stress nervoso e fisico prolungato;
  • improvvisi picchi di pressione;
  • danno al rachide cervicale o alla testa.

Il sangue si accumula gradualmente dopo la rottura, il che mette sotto pressione il tessuto cerebrale circostante. Molto spesso c'è un esito letale, ma nel caso di un piccolo ematoma è possibile correggere la situazione con un intervento chirurgico..

Malattia delle arterie - trombosi: concetto e caratteristiche

La trombosi è un'interruzione della normale circolazione sanguigna nel cervello. Di regola, si forma un trombo nel sito della ramificazione dell'arteria in esterno e interno. In quest'area, il sangue non si muove così intensamente, il che consente alle piastrine di formare depositi sulle pareti dei vasi sanguigni. Cosa può influenzare la formazione delle piastrine:

  • cardiopatia congenita o acquisita;
  • danno cerebrale;
  • aumento della coagulazione del sangue;
  • uno stato autoimmune di ipercoagulabilità associato alla produzione di anticorpi antifosfolipidi;
  • una malattia associata a una violazione del ritmo cardiaco: forte eccitazione e rallentamento.

Come si manifesta la trombosi, sintomi:

  • senza alcun sintomo;
  • dolori acuti;
  • subacuto;
  • cronica.

Il paziente sviluppa tinnito, emicranie alla testa, dolore costante al rachide cervicale, deterioramento della vista, incapacità di masticare normalmente a causa di problemi muscolari, è possibile la perdita di coscienza.

La trombosi dell'arteria carotide interna è caratterizzata da una mancanza di sensibilità agli arti, nervosismo, allucinazioni, incapacità di parlare normalmente e dolore cutaneo alla testa. Se una sezione dell'arteria intracranica è danneggiata, sono possibili vomito, mancanza di sensibilità degli arti, disturbi del sonno.

Come controllare i problemi dell'arteria carotide
Quando si contatta la clinica, una diagnosi accurata può essere fatta solo sulla base della ricerca:

  1. Angiografia a risonanza magnetica.
  2. Reoencefalografia.
  3. Elettroencefalografia.
  4. Tomografia computerizzata.
  5. Esame ecografico vascolare.

Come curare una malattia?

Nelle prime fasi della malattia è possibile la profilassi con farmaci: anticoagulanti e trombolitici. Le fasi difficili coinvolgono metodi chirurgici di trattamento:

  • Dissezione della connessione arteria-vena - non molto efficace nelle fasi iniziali.
  • Stenting - molto diffuso grazie alla sua efficacia.
  • Intervento chirurgico per rimuovere la zona dolorante con sostituzione con materiale speciale.
  • Formazione di una nuova via del flusso sanguigno.

Dov'è l'arteria carotide

Struttura anatomica dell'arteria carotide comune

L'arteria carotide comune (CCA) è presente sia sul lato destro che su quello sinistro del corpo. Questi vasi sanguigni partono da arterie diverse:

  • L'OCA destro inizia sul collo dal tronco brachiocefalico.
  • L'ACC sinistro inizia dall'arco aortico nella cavità toracica.

La divisione del CCA in rami interni ed esterni si verifica al bordo della cartilagine tiroidea, approssimativamente all'altezza della 4a vertebra del collo. L'OCA sinistro è costituito da due parti: toracica e cervicale. L'OCA destro inizia in corrispondenza o molto vicino al collo e quindi ha solo una piccola regione toracica. Il diametro medio dell'ACC negli uomini e nelle donne adulti è rispettivamente di 6,5 mm e 6,1 mm.

Corso OCA nella cavità toracica

Una parte significativa della sola CCA sinistra si trova nella cavità toracica. Si estende direttamente dall'arco aortico e viaggia attraverso il mediastino superiore fino alla giunzione tra lo sterno e la clavicola. Nella cavità toracica, il CCA sinistro è associato alle seguenti strutture anatomiche:

  • Anteriormente, è separato dallo sterno dai muscoli, dalle sezioni anteriori della pleura sinistra e del polmone sinistro, dalla vena brachiocefalica sinistra e dai resti della ghiandola del timo.
  • Dietro è adiacente alla trachea, all'esofago, al nervo laringeo ricorrente sinistro e al dotto toracico.
  • A destra di esso si trovano il tronco brachiocefalico (nella parte inferiore della regione toracica) e la trachea (nella parte superiore), le vene tiroidee inferiori ei resti del timo.
  • A sinistra di esso ci sono i nervi vago e frenico, la pleura sinistra e il polmone sinistro.

Il corso delle arterie carotidi comuni nel collo

Sul collo, l'anatomia del CCA destro e sinistro è quasi identica. Ognuno di loro va obliquamente verso l'alto, dalla giunzione dello sterno e della clavicola alla cartilagine tiroidea, dove sono separati. Nella parte inferiore del collo, i due CCA sono separati l'uno dall'altro solo dalla trachea, e nella parte superiore sono separati dalla ghiandola tiroidea, dalla laringe e dalla faringe. L'OCA è contenuto in una custodia speciale, che contiene, oltre ad esso, il nervo vago e la vena giugulare. Questo caso è formato dalla fascia cervicale profonda.

Approssimativamente a livello della quarta vertebra cervicale, il CCA si biforca nelle arterie carotidi interne ed esterne (ICA e ECA, rispettivamente). Entrambi i rami salgono, ma l'ICA si trova più in profondità e fornisce sangue al cervello, e l'ECA passa più superficialmente, fornendo sangue al collo e al viso. Nella parte inferiore del collo, l'OCA si trova abbastanza in profondità, è coperto di fronte dalla fascia superficiale, dal muscolo sottocutaneo, dalla fascia cervicale profonda e dai muscoli. Nella parte superiore del collo, l'OCA si trova più superficialmente.

Posteriormente, il CCA è separato dai processi trasversali delle spine cervicali. Il tronco simpatico si trova tra le arterie e questi muscoli. Medialmente, il CCA confina con l'esofago, la trachea e la ghiandola tiroidea e nelle sezioni superiori - sulla laringe e sulla faringe. Le vene giugulari interne e i nervi vago si trovano lateralmente alle arterie.

Il significato clinico delle arterie carotidi comuni

L'OCA viene spesso utilizzato per misurare il polso, soprattutto nei pazienti in stato di shock, quando è quasi impossibile rilevarlo nelle arterie periferiche. Il polso sulle arterie carotidi viene ricercato premendo profondamente le dita verso la trachea lungo il bordo anteriore del muscolo sternocleidomastoideo a livello del bordo superiore della cartilagine tiroidea.

Anatomia della NSA

L'arteria carotide esterna (ECA) fornisce gli organi del viso e del collo. Parte dal CCA a livello della cartilagine tiroidea, poi si piega, passa alla mascella inferiore, dove si divide all'interno della ghiandola parotide nelle arterie mascellare e temporale superficiale. L'arteria temporale superficiale fornisce la ghiandola parotide, la pelle e i muscoli facciali, il padiglione auricolare, il canale uditivo esterno, l'osso zigomatico e il muscolo temporale. L'arteria mascellare fornisce i denti e le gengive, i muscoli e la pelle del mento, il canale uditivo esterno e la membrana timpanica, la dura madre, i seni paranasali, le mucose del naso, il palato duro e molle, la faringe e il tubo uditivo, i muscoli masticatori. Nel suo corso, la NSA fornisce i seguenti rami:

  • Arteria tiroidea esterna, che fornisce sangue alla ghiandola tiroidea, ai muscoli, ai legamenti e alla mucosa laringea.
  • L'arteria faringea ascendente che fornisce la faringe, il palato molle e la cavità timpanica.
  • Arteria linguale che fornisce la lingua.
  • Arteria facciale che fornisce sangue alle strutture superficiali del viso.
  • Arteria occipitale, che trasporta il sangue ai muscoli del collo e della schiena, alla pelle del cuoio capelluto.
  • L'arteria auricolare posteriore che trasporta il sangue al cuoio capelluto dietro l'orecchio e il padiglione auricolare.

Anatomia dell'arteria carotide interna

L'arteria carotide interna (ICA) fornisce sangue al cervello. Si parte dall'OCA nel sito della biforcazione di quest'ultimo. Ci sono 7 segmenti nell'ICA:

  • Il segmento cervicale fa parte dell'ICA dal punto di biforcazione dell'ACC fino all'ingresso nel canale carotideo alla base del cranio. All'inizio dell'ICA è il seno carotideo.
  • Segmento pietroso - la parte dell'ICA che si trova nell'osso temporale, nella sua parte pietrosa.
  • Segmento del foro strappato: passa attraverso il foro con lo stesso nome.
  • Segmento cavernoso: inizia quando l'ICA lascia la lacerazione e passa attraverso il seno cavernoso.
  • Segmento a forma di cuneo: inizia all'uscita dell'ICA dal seno cavernoso e dura fino al suo ingresso nello spazio subaracnoideo.
  • Segmento oculare: inizia dall'anello della dura madre e termina all'origine dell'arteria comunicante posteriore.
  • Il segmento di collegamento è la parte terminale dell'ICA, che va nel punto della sua biforcazione.

L'ICA alla fine si divide nelle arterie cerebrali anteriori e cerebrali medie. I suoi rami prendono parte alla formazione del circolo Wilisian.

Funzioni e posizione dell'arteria carotide nell'uomo

Sapere dove si trova l'arteria carotide può aiutare in caso di emergenza e persino salvare una vita umana. Il fatto è che il polso è ben sentito sull'arteria carotide e, se è assente, sarà necessaria la respirazione artificiale.

  • 1. Il ruolo della nave
  • 2. Arteria carotide esterna
  • 3. Arteria carotide interna
  • 4. Pericolo di schiacciamento

Le arterie sono vasi sanguigni che trasportano il sangue dal cuore agli organi. La loro differenza dalle vene sta nel processo inverso, cioè le vene forniscono sangue al cuore.

L'arteria carotide comune trasporta il sangue dal muscolo cardiaco al cervello e ad altri organi periferici della testa umana. L'arteria è abbastanza ampia. Ciò è dovuto alla necessità di trasportare livelli di ossigeno sufficienti per arricchire il tessuto cerebrale e alla presenza di un flusso sanguigno stabile ma intenso..

L'arteria carotide è abbastanza "gentile". Stringerlo può portare a un'improvvisa perdita di coscienza. Chi ha mai indossato una cravatta o un maglione con un colletto alto e stretto ha notato una particolare sensazione di disagio. Tali sensazioni spiacevoli sono causate dalla compressione dell'arteria carotide..

Prima di rispondere alla domanda sulla posizione dell'arteria carotide, è necessario prenotare che ce ne siano due. Uno è sul lato destro del collo e l'altro è a sinistra. L'arteria che corre lungo il lato sinistro è leggermente più lunga dell'arteria che corre lungo il destro, poiché la prima ha origine dal tronco brachiocefalico e la seconda dall'arco aortico.

Per sentire il polso dell'arteria carotide nel collo, è necessario trovare un punto sotto lo zigomo nella fossa, sul lato destro o sinistro del pomo d'Adamo. Nelle persone con muscoli altamente sviluppati, potrebbe essere necessario un po 'più di tempo per rilevare il polso in questo modo rispetto a una persona normale, poiché i muscoli possono chiudere l'arteria.

Determinare la presenza di un polso sul collo è considerato ottimale in una situazione critica. Il fatto è che non tutte le persone hanno una pulsazione al polso..

L'arteria carotide nell'uomo è composta da più parti e quindi è considerata un organo accoppiato. Il normale flusso sanguigno per il cervello è di 55 ml / 100 g di tessuto e la richiesta di ossigeno è di 3,7 ml / min / 100 g. Questo volume di afflusso di sangue è fornito dalle arterie normali con intima normale e lume vascolare intatto. L'arteria esterna si trova sopra la laringe verso la parte anteriore della testa ed è la sua componente anteriore.

Nel luogo in cui si trova il pomo d'Adamo, o "mela di Adamo", l'arteria carotide è divisa in 2 rami. Uno va nella parte posteriore della testa e l'altro in avanti. Quello in fondo fornisce sangue al cervello. La seconda parte che va in primo piano è il fornitore di sangue per gli occhi e il viso. Entrambe le parti si ramificano e attraversano tutti i tessuti nella zona della testa, saturandoli di sangue, e il sangue di ossigeno.

La stessa arteria carotide esterna è divisa in 4 componenti. Si compone dei seguenti reparti:

  • davanti;
  • posteriore;
  • mediale;
  • rami finali.

I rami terminali, mentre diminuiscono verso i bordi, formano una vasta rete di capillari, che si estendono nella cavità orale e nei bulbi oculari. Chiunque può assicurarsi che ci siano capillari. Nel momento di imbarazzo, situazione stressante, risate o quando fa caldo, il viso diventa rosso. Questo rossore del viso è una conseguenza del lavoro dei vasi sanguigni. Per alcune persone, questo processo è meno pronunciato, a differenza di altri. La ragione potrebbe essere il colore della pelle, lo spessore dello strato di grasso e altre caratteristiche dell'epidermide..

Dov'è l'arteria carotide nel corpo umano: struttura, funzioni, malattie e loro trattamento

Il sistema circolatorio umano è un meccanismo complesso costituito da una pompa muscolare a quattro camere e molti canali. I vasi che forniscono sangue agli organi sono chiamati arterie. Questi includono l'arteria carotide comune, che trasporta il sangue dal cuore al cervello. Il normale funzionamento del corpo è impossibile senza un'efficace circolazione del flusso sanguigno, poiché trasporta oligoelementi essenziali e ossigeno.

Qual è l'arteria carotide

Come già accennato, questo tipo di arteria è un vaso per nutrire la testa e il collo. La vena assonnata ha una forma ampia, necessaria per trasportare una grande quantità di ossigeno, creando un flusso sanguigno intenso e continuo. Grazie alle arterie, i tessuti del cervello, dell'apparato visivo, del viso e di altri organi periferici si arricchiscono, grazie ai quali si verifica il loro lavoro.

Dov'è

Spesso le persone hanno una domanda: come trovare l'arteria carotide nel collo? Per la risposta, è necessario passare alle basi dell'anatomia umana. L'arteria carotide comune accoppiata ha origine nel torace, quindi passa lungo il collo nel cranio, terminando alla base del cervello. Il ramo destro più lungo si estende dal tronco brachiocefalico, il ramo sinistro dall'aorta. Nella regione cervicale, i tronchi corrono lungo il rivestimento anteriore dei processi vertebrali e tra loro - il tubo esofageo e la trachea.

Struttura

All'esterno della SA comune c'è la vena giugulare, e tra queste nel solco c'è il nervo vago: è così che si forma il fascio neurovascolare. Non ci sono rami lungo il corso verticale del canale, ma nella cartilagine tiroidea l'arteria carotide si biforca nell'interno e nell'esterno. Una caratteristica del vaso è la presenza di un'espansione (seno carotideo) con un nodulo adiacente (glomo carotideo). Il canale carotideo esterno è costituito da diversi gruppi di vasi sanguigni:

  • tiroide;
  • linguistico;
  • faringeo;
  • davanti;
  • occipitale;
  • orecchio posteriore.

La posizione del ramo dell'arteria carotide interna è considerata intracranica perché entra nel cranio attraverso un'apertura separata nell'osso temporale. L'area in cui la nave si collega all'arteria basale attraverso l'anastomosi è chiamata il cerchio di Willis. I segmenti dell'arteria carotide interna trasportano il sangue all'organo visivo, alle parti anteriore e posteriore del cervello e alle vertebre cervicali. Questa vena include sette vasi:

  1. connettivo;
  2. cavernoso;
  3. cervicale;
  4. oculare;
  5. a forma di cuneo;
  6. roccioso;
  7. settore buco lacerato.
  • Pediculosi: che cos'è, rimedi efficaci per il trattamento
  • Come trattare una gola durante l'allattamento: rimedi popolari e farmaci
  • Waffle viennesi: ricette

Quante arterie carotidi ha una persona

C'è un'idea sbagliata che una persona abbia una sola arteria carotide: infatti, ce ne sono due. Si trovano su entrambi i lati del collo e sono le più importanti fonti di circolazione sanguigna. Vicino a questi vasi ci sono due arterie vertebrali aggiuntive, che sono significativamente inferiori alle arterie carotidi in termini di volume di fluido trasportato. Per sentire il polso, devi trovare un punto nella depressione sotto lo zigomo su un lato del pomo d'Adamo.

Funzioni

Oltre a spostare il flusso sanguigno, le arterie carotidi risolvono altri compiti, non meno significativi. Il seno carotideo è dotato di cellule nervose, i cui recettori svolgono le seguenti funzioni:

  • monitorare la pressione vascolare interna;
  • reagire ai cambiamenti nella composizione chimica del sangue;
  • dare segnali sulla presenza di ossigeno fornito con i globuli rossi;
  • partecipare alla regolazione dell'attività del muscolo cardiaco;
  • controllare il polso;
  • mantenere la pressione sanguigna.

Cosa succede se premi l'arteria carotide

È severamente vietato determinare dalla propria esperienza le conseguenze della pressione sull'arteria carotide. Se si preme su questa nave per un breve periodo, si verifica la perdita di coscienza. Questo stato dura circa cinque minuti e quando la circolazione sanguigna riprende, la persona si sveglia. Esperimenti con un tempo di esposizione alla forza più lungo possono provocare gravi processi distrofici, perché la mancanza di ossigeno è dannosa per le cellule cerebrali.

Malattie

Il filo carotideo esterno non fornisce direttamente il sangue al cervello. L'apertura continua delle anastomosi, anche con insufficienza del circolo di Willis, è spiegata dal buon riempimento di sangue di questo ramo. Le patologie sono caratteristiche principalmente del canale interno, sebbene otorinolaringoiatri, plastici e neurochirurghi in pratica si trovino ad affrontare disturbi nel lavoro della piscina esterna. Questi includono:

  • emangiomi facciali congeniti, cervicali;
  • malformazione;
  • fistola artero-venosa.

Malattie croniche come l'aterosclerosi, la sifilide e la displasia muscolo-fibrosa causano gravi alterazioni nel tronco interno. Possibili cause di malattie del flusso sanguigno assonnato sono:

  • infiammazione;
  • la presenza di una targa;
  • blocco di un'arteria;
  • la formazione di crepe nella parete del canale (dissezione);
  • crescita eccessiva o delaminazione del guscio del vaso.

Il risultato di processi negativi è il restringimento dell'arteria carotide. Il cervello inizia a ricevere meno sostanze nutritive, ossigeno, quindi si verifica lo sviluppo clinico di ipossia cellulare, ictus ischemico, trombosi. In questo contesto, si distinguono le seguenti malattie della SA:

  • ramificazione arteriosa patologica;
  • triforcazione, che significa separazione in tre germogli;
  • aneurisma;
  • coagulo di sangue nell'arteria carotide.
  • Taglio di capelli: tipi con foto
  • Come sbarazzarsi del dolore durante le mestruazioni: i migliori analgesici. Pillole e metodi per forti dolori mestruali
  • Come sbarazzarsi di un mal di denti a casa con rimedi popolari e droghe

Aterosclerosi

Il normale aspetto della parete arteriosa implica levigatezza ed elasticità. La formazione della placca contribuisce alla diminuzione del lume del tronco. L'accumulo di depositi porta ad un marcato restringimento della nave. Effettuando la diagnostica, i medici diagnosticano il paziente: aterosclerosi delle arterie carotidi. Questa condizione appartiene a una serie di malattie gravi che provocano un ictus, atrofia del tessuto cerebrale e quindi richiede un trattamento immediato. La presenza di placche nel filo sanguigno carotideo può essere determinata dai seguenti sintomi:

  • un forte aumento dei livelli di colesterolo;
  • frequenti mal di testa;
  • svenimento;
  • problemi di vista;
  • polso rapido;
  • forte tinnito;
  • intorpidimento degli arti;
  • convulsioni, confusione;
  • disturbo del linguaggio.

Sindrome dell'arteria carotide

Un disturbo caratterizzato da spasmo delle pareti vascolari è riconosciuto dalla medicina come sindrome dell'arteria carotide. La sua comparsa è associata all'accumulo dello strato di colesterolo lungo i bordi del canale, alla divisione del guscio in più strati e alla stenosi. Meno comunemente, l'origine della malattia è causata da una predisposizione genetica, fattori ereditari, traumi.

La stratificazione della superficie interna dell'arteria diventa la causa principale dell'ictus ischemico in diversi gruppi di età. I pazienti con più di cinquant'anni sono a rischio, ma una recente ricerca di scienziati mostra che la percentuale di ictus tra i giovani è in crescita. La prevenzione dello sviluppo della sindrome da SA comporta l'abbandono delle cattive abitudini, conducendo uno stile di vita attivo.

Aneurisma

L'espansione della zona arteriosa con assottigliamento locale del rivestimento è chiamata aneurisma. La condizione è preceduta da reazioni infiammatorie, atrofia muscolare, a volte la malattia è congenita. Si forma nelle zone intracraniche del ramo carotideo interno e si presenta come un sacco. La peggiore conseguenza di questa formazione è una rottura fatale.

L'aneurisma non deve essere confuso con il chemodectoma carotideo, che è un tumore benigno. Secondo le statistiche, il 5% dei casi si trasforma in cancro. Il percorso di sviluppo ha origine nell'area della biforcazione, continuando a muoversi sotto la mascella. Durante la sua vita, il problema non si manifesta in alcun modo, quindi viene diagnosticato dai patologi.

Trattamento delle malattie

È possibile ipotizzare la patologia dell'arteria dai sintomi clinici, ma la diagnosi viene fatta solo dai medici dopo un esame appropriato. Per studiare l'organo, vengono utilizzati metodi utilizzando tecnologie moderne:

  • Ultrasuoni;
  • osservazione dopplerografica;
  • angiografia;
  • Risonanza magnetica;
  • tomografia computerizzata.

Il regime di trattamento per la malattia dipende dallo stadio, dalle dimensioni, dalle condizioni generali. Ad esempio, nel corso iniziale della trombosi, un piccolo aneurisma viene prescritto anticoagulanti, trombolitici. L'espansione del canale arterioso viene eseguita utilizzando l'isolamento della novocaina o la rimozione dei cluster simpatici adiacenti. Grave restringimento, ostruzione e trombosi dell'arteria carotide richiedono un intervento chirurgico. La chirurgia della nave carotidea viene eseguita inserendo uno stent o rimuovendo l'area danneggiata con la sostituzione di una parte artificiale.

Arteria carotide: sue caratteristiche e possibili malattie

L'aorta carotidea è una grande nave di tipo muscolo-elastico. Fornisce nutrimento a parti del corpo importanti come la testa e il collo. Il flusso sanguigno dell'arteria carotide determina le prestazioni del cervello, così come di organi come occhi, ghiandola tiroidea, lingua, ghiandola paratiroidea.

Qual è l'arteria carotide e le sue caratteristiche generali

Le arterie e le vene svolgono un ruolo abbastanza importante nel corpo umano. Con il loro aiuto, viene trasportato il sangue, che contiene una grande quantità di ossigeno. Le arterie carotidi assicurano il pieno funzionamento di tutti gli organi che si trovano sulla testa.

Le arterie sono vasi, quando vengono pizzicate, si osserva carenza di ossigeno. L'anatomia di un'arteria è piuttosto complessa. Distinguere tra l'aorta interna ed esterna. Sono anche caratterizzati dalla presenza dei nervi vago e ipoglosso. Gli esperti parlano di quante arterie carotidi ha una persona. C'è un'aorta comune che svolge tutte le funzioni di base. Interno ed esterno partono da questa aorta. Ci sono tre arterie carotidi comuni nel collo di una persona..

Funzioni dell'arteria carotide

Le funzioni dell'arteria carotide umana sono di fornire un flusso sanguigno inverso. Se il ramo vertebrale si restringe, le vene e l'arteria iniziano a pompare il sangue in modo molto più intenso. L'arteria carotide elimina la possibilità di carenza di ossigeno.

L'arteria e la vena sono diverse. L'arteria carotide umana è caratterizzata da una forma cilindrica regolare e da una sezione trasversale circolare. Le vene sono caratterizzate da un appiattimento e da una forma tortuosa, che è spiegata dalla pressione di altri organi. Una caratteristica distintiva non è solo la struttura, ma anche la quantità. Ci sono molte più vene nel corpo umano che arterie.

L'aorta differisce a seconda della sua posizione. Si trovano in profondità nei tessuti e le vene si trovano sotto la pelle. L'aorta fornisce sangue agli organi in modo più efficiente rispetto alla vena. Il sangue arterioso è caratterizzato dalla presenza di una grande quantità di ossigeno nella sua composizione, quindi ha un colore scarlatto. Il sangue venoso contiene prodotti di decomposizione, quindi è caratterizzato da un'ombra più scura. Le arterie trasportano il sangue dal cuore agli organi. Le vene trasportano il sangue al cuore.

Le pareti delle arterie sono caratterizzate da un livello di elasticità più elevato rispetto alle pareti delle vene. Il movimento del sangue nelle aorte viene effettuato sotto pressione, poiché viene espulso dal sangue. L'uso delle vene viene effettuato per il prelievo di sangue per esami o la somministrazione di farmaci. Le aorta non vengono utilizzate per questo scopo..

Arteria carotide perché si chiama così?

Un gran numero di persone chiede perché l'arteria carotide è chiamata carotide. Quando l'arteria carotide viene premuta dai suoi recettori, viene eseguita una diminuzione attiva della pressione. Questo perché la pressione sui recettori è percepita come un aumento della pressione. Dal lato del cuore, si osservano violazioni sotto forma di un rallentamento del battito cardiaco. Quando i vasi vengono schiacciati, si sviluppa la fame di ossigeno, che porta alla sonnolenza. Gli specialisti che hanno determinato cos'è l'aorta e quali funzioni svolge, le hanno dato un nome simile.

Se la parete venosa è compressa, la persona non è attratta dal sonno. Se l'aorta è influenzata meccanicamente per molto tempo, la sua coscienza potrebbe spegnersi. In alcuni casi viene diagnosticata la morte. Ecco perché è severamente vietato controllare le funzioni dell'aorta per curiosità. Tutti dovrebbero conoscere la posizione dell'aorta, poiché queste informazioni sono necessarie per fornire il primo soccorso.

Cosa succede se l'arteria carotide viene bloccata?

Tutti gli esperti raccontano cosa succederà se l'arteria carotide viene bloccata. È caratterizzato da una struttura piuttosto delicata. Ecco perché, se pizzichi l'arteria carotide, la persona perderà conoscenza. Quando si indossa una cravatta o una sciarpa, le persone provano una sensazione di disagio a causa della compressione.

Se si verifica una situazione critica, è necessario trovare l'arteria cervicale dove passa l'impulso. È necessario premere nella fossa sotto lo zigomo. È necessario brancolare il polso il più attentamente possibile. Se trasmetti in questo posto, la situazione peggiorerà.

Dove si trova l'arteria carotide?

Ogni persona dovrebbe sapere dove si trova l'arteria carotide. In questo caso, va ricordato che le vene e le arterie sono cose completamente diverse. L'aorta comune si trova nel collo. È caratterizzato dalla presenza di due vasi identici. Sul lato destro, la vena inizia dal tronco brachiocefalico ea sinistra - dall'aorta.

Entrambe le vene arteriose hanno una struttura anatomica identica. Sono caratterizzati da una direzione verticale verso l'alto attraverso il petto. Sopra il muscolo sternocleidomastoideo si trovano l'aorta carotidea interna ed esterna.

Dopo la ramificazione dell'arteria interna, viene eseguita la formazione di un'espansione, che è caratterizzata dalla presenza di più terminazioni nervose. Questa è una zona riflessa abbastanza importante. Se al paziente viene diagnosticata l'ipertensione, si consiglia di massaggiare quest'area. Ti permetterà di abbassare la pressione sanguigna in modo indipendente..

Come trovare l'arteria carotide?

La posizione delle arterie carotidi sul collo viene eseguita sui lati sinistro e destro. Per sapere come trovare l'arteria carotide, è necessario conoscere la sua posizione. L'aorta principale scorre sotto il muscolo sternocleidomastoideo. Sopra la cartilagine tiroidea, si divide in due rami. Questo posto si chiama biforcazione. In questo luogo, c'è un ritrovamento di analizzatori di recettori, che segnalano il livello di pressione all'interno del vaso..

Arteria coronaria destra

Le vene e le arterie, che si trovano sul lato destro, forniscono l'afflusso di sangue a organi come:

  • Denti;
  • Occhi;
  • Cavità nasali;
  • Cavità orale;
  • Collo.

I rami dell'arteria carotide passano attraverso la pelle del viso e intrecciano il cervello dall'alto. Se una persona è imbarazzata o la sua temperatura corporea aumenta, ciò porta all'arrossamento dei tegumenti epiteliali sul viso.

Con l'aiuto di questa aorta, il flusso sanguigno viene diretto nell'ordine opposto per fornire assistenza ai rami dell'aorta interna e vertebrale, a condizione che siano ristretti..

Arteria coronaria sinistra

Il ramo sinistro dell'arteria carotide entra nel cervello attraverso l'osso temporale, che è caratterizzato da un'apertura speciale. Questa è una posizione intracranica. La disposizione delle vene è piuttosto complessa. I vasi vertebrali e l'aorta cerebrale formano il cerchio di Willis mediante anastomosi. Il sangue con l'ossigeno viene fornito dalle arterie, che fornisce un'alimentazione adeguata al cervello. Da esso c'è un ramo delle arterie nelle circonvoluzioni, così come la materia grigia e bianca. Inoltre, le aorte compaiono nei centri corticali e nei nuclei del midollo allungato.

Possibili malattie dell'arteria carotide

Esistono varie malattie dell'arteria carotide che si sviluppano sotto l'influenza di una varietà di fattori provocatori. Nella maggior parte dei casi, ai pazienti vengono diagnosticate sindromi delle arterie coronariche.

Nel tronco generale e interno, viene diagnosticato lo sviluppo di patologie che si presentano sullo sfondo di varie malattie di natura cronica:

  • Sifilide;
  • Tubercolosi, aterosclerosi;
  • Displasia fibromuscolare.

Le patologie nel tronco possono svilupparsi sullo sfondo del processo infiammatorio. Se c'è una placca nell'aorta, questo può portare allo sviluppo di patologie. Possono anche essere osservati sullo sfondo della crescita delle membrane interne o della dissezione. Nell'area del ramo dell'aorta interna, la guaina interna può rompersi. In questo contesto, si osserva la formazione di un ematoma intramurale, contro il quale è impossibile un flusso sanguigno completo.

L'interruzione del lavoro a tutti gli effetti dell'aorta è osservata sullo sfondo di vari processi patologici:

  • Fistole artero-venose;
  • Emangiomi facciali e cervicali;
  • Angiodisplasie.

Queste malattie si verificano spesso sullo sfondo di lesioni facciali. Se una persona ha subito interventi chirurgici otorinolaringoiatrici o rinoplastici sul viso, ciò può causare un processo patologico. L'ipertensione è spesso la causa della malattia. Se il paziente ha avuto manipolazioni mediche infruttuose, che includono punture, estrazione dei denti, lavaggio dei seni nasali, iniezioni nell'orbita, questo può portare allo sviluppo di patologie.

Sullo sfondo dell'influenza di questi fattori, viene diagnosticata la presenza di uno shunt artero-venoso. Il sangue arterioso scorre alla testa ad alta pressione lungo le sue vie di drenaggio. Con tali anomalie, la congestione venosa cerebrale viene spesso diagnosticata. Abbastanza spesso, ai pazienti viene diagnosticato lo sviluppo di angiosplasie. Si manifestano con dolore lancinante alla testa, difetti estetici, emorragie profuse, che non rispondono bene ai metodi terapeutici standard..

Con il restringimento dell'aorta, ai pazienti viene diagnosticato lo sviluppo di aneurisma, triforcazione, tortuosità anormale dell'aorta interna, trombosi. Abbastanza spesso, alle persone viene diagnosticata la triforcazione, in cui il tronco principale è diviso in tre rami.

Aneurisma dell'arteria carotide

Durante il corso di un aneurisma in una persona, la parete aortica diventa localmente più sottile. Questa sezione dell'aorta umana si espande. La malattia può svilupparsi sullo sfondo di una predisposizione genetica. Le ragioni per la formazione della forma acquisita della malattia sono nel corso di processi infiammatori. Inoltre, la causa della patologia è l'atrofia dello strato muscolare..

La localizzazione del processo patologico sono i segmenti intracranici dell'aorta interna. Molto spesso, una forma sacculare è caratteristica di un aneurisma cerebrale. La diagnosi di questa condizione patologica viene eseguita solo da patologi. Durante la vita di una persona, le manifestazioni di questa malattia non vengono osservate. La parete assottigliata si rompe se la testa e il collo del paziente sono feriti. La causa dello sviluppo della patologia è l'ipertensione. Il muro si rompe se una persona sperimenta stress fisico o emotivo.

Se il sangue si accumula nello spazio subaracnoideo, questo porta a gonfiore e compressione del cervello. Le conseguenze sono direttamente influenzate dalle dimensioni dell'ematoma, nonché dalla velocità di fornitura delle cure mediche. Se si sospetta un aneurisma, viene eseguita la diagnosi differenziale. Questo perché la malattia è simile al chemodectoma. Questa è una neoplasia benigna che si trasforma in cancro nel 5% dei casi. Il sito di localizzazione del tumore è la zona di biforcazione. Con un trattamento prematuro del processo patologico, si osserva la diffusione del tumore nella zona sottomandibolare.

Trombosi dell'arteria carotide

La trombosi è un processo patologico piuttosto grave in cui si forma un coagulo di sangue nell'aorta. La formazione di trombi nella maggior parte dei casi si osserva nel sito della ramificazione dell'aorta principale. La formazione di trombi è osservata sullo sfondo:

  • Difetti cardiaci;
  • Aumento della coagulazione del sangue;
  • Fibrillazione atriale;
  • Sindrome da antifosfolipidi.

A rischio sono i pazienti che conducono uno stile di vita sedentario. La malattia può svilupparsi con un trauma craniocerebrale, l'arterite di Takayasu. La trombosi si verifica quando la tortuosità dell'aorta aumenta. Se si verifica uno spasmo sullo sfondo del fumo, questa diventa la causa della patologia. Con l'ipoplasia congenita delle pareti dei vasi, si osserva patologia.

La malattia può essere asintomatica. Nella forma acuta della patologia, l'afflusso di sangue al cervello viene improvvisamente interrotto, il che può essere fatale. In alcuni pazienti viene diagnosticato un decorso subacuto della malattia. In questo caso, l'aorta carotide è completamente bloccata. Con questa forma si osserva la ricanalizzazione di un trombo, che porta alla comparsa e alla scomparsa dei segni.

Il processo patologico è accompagnato da svenimenti e frequenti perdite di coscienza quando una persona è in posizione seduta. I pazienti lamentano dolore parossistico al collo e alla testa. I pazienti possono manifestare acufeni specifici. Una persona non sente una forza sufficiente dei muscoli masticatori. Con la trombosi, al paziente viene diagnosticata una disabilità visiva.

Stenosi dell'arteria carotide

Il corpo del paziente ha un gran numero di vene e arterie che possono essere colpite dalla stenosi. Le vene possono essere rimosse chirurgicamente, ma l'aorta viene trattata utilizzando altre tecniche uniche. Con la stenosi, il lume dell'aorta carotide si restringe, il che porta a un deterioramento della nutrizione della testa e del collo.

Nella maggior parte dei casi, il processo patologico procede senza sintomi. In alcune persone, la malattia è accompagnata da attacchi ischemici transitori, che portano a una diminuzione della fornitura di alcune parti del cervello. Questo porta a vertigini, debolezza degli arti, visione offuscata, ecc. La terapia patologica viene eseguita chirurgicamente. Nel primo caso, viene eseguita un'operazione di endoarteriectomia aperta, che viene eseguita da chirurghi vascolari. Oggi, il secondo tipo di intervento chirurgico viene utilizzato più spesso: lo stent. Uno stent speciale viene posizionato nell'arteria che allarga l'arteria.

Diagnostica

I sintomi e il trattamento per la malattia aortica carotidea sono completamente coerenti. Ecco perché quando compaiono i primi segni di patologia, il paziente deve cercare l'aiuto di un medico. Lo specialista esaminerà il paziente e raccoglierà l'anamnesi. Ma, per fare una diagnosi, è necessario utilizzare metodi strumentali:

  • Elettroencefalografia;
  • Reoencefalografia;
  • Tomografia computerizzata.

Abbastanza spesso, si consiglia ai pazienti di sottoporsi a risonanza magnetica per immagini. Un metodo di ricerca informativo è l'angiografia, per la quale viene iniettato un contrasto. Si raccomanda ai pazienti di utilizzare l'esame ecografico Doppler del collo e della testa.

Per fare la diagnosi corretta, si consiglia di eseguire tutta una serie di misure diagnostiche, che consentiranno di sviluppare un trattamento razionale.

Metodi di trattamento

La scelta di un metodo di trattamento dipende direttamente dalla gravità del processo patologico. Se l'aneurisma è piccolo o si osserva una trombosi nelle fasi iniziali, ciò richiede l'uso di farmaci. Dopo l'inizio della trombosi con un alto livello di efficacia, i trombolitici devono essere utilizzati per 4-6 ore. Ai pazienti viene assegnato:

  • Fibrinolisina;
  • Streptodecase;
  • Urokinase;
  • Plasmina.

Gli anticoagulanti sono abbastanza efficaci nel trattamento delle fasi iniziali delle malattie. Molto spesso, il trattamento viene effettuato con eparina, Syncumar, Neodikumarin, Fenilin, Dikumarin. Durante l'assunzione di farmaci, è necessario monitorare regolarmente il livello di coagulazione del sangue..

Per alleviare lo spasmo ed espandere il letto vascolare, si consiglia di mettere un blocco di novocaina. Se il sito di localizzazione della patologia è l'aorta carotide esterna, lo shunt artero-venoso viene asportato. La maggior parte degli esperti considera questo metodo non abbastanza efficace. La chirurgia aortica carotidea viene eseguita in istituzioni mediche specializzate. Se il paziente ha un restringimento dell'aorta, l'eliminazione della patologia viene eseguita mediante stent. In questo caso, viene utilizzata una sottile rete metallica, una volta aperta, la pervietà della nave viene ripristinata..

Se è presente un'area crimpata o trombizzata, viene rimossa e sostituita con un materiale plastico. L'intervento chirurgico deve essere eseguito solo da uno specialista altamente qualificato, a causa del rischio di sanguinamento. La chirurgia può essere utilizzata anche per creare un bypass per il flusso sanguigno. L'intervento richiede l'uso di uno shunt artificiale.

L'aorta assonnata svolge un ruolo abbastanza importante nel corpo umano. Ecco perché, quando si verificano processi patologici, è necessario eseguire il trattamento utilizzando metodi conservativi o chirurgici. La scelta del regime di trattamento viene effettuata dal medico in base alle caratteristiche individuali del paziente e alla gravità della malattia.

Arteria carotide nell'uomo. Dov'è il collo, l'anatomia, i sintomi della malattia, i blocchi

Le arterie sono vasi del sistema circolatorio attraverso i quali il sangue, arricchito di ossigeno e sostanze nutritive, scorre verso tutti gli organi. L'arteria carotide (situata sul collo vicino alla ghiandola tiroidea) trasporta il sangue agli organi del cervello e ai tessuti del collo.

La violazione dell'attività di questi vasi (restringimento, blocco o infiammazione) può portare a disturbi della vista, perdita della parola o paralisi completa. Quando il flusso sanguigno si interrompe per lungo tempo, si verifica la morte, poiché circa il 70% del sangue scorre attraverso l'arteria carotide nell'uomo.

Perché le arterie sono chiamate carotidi??

L'arteria carotide è un grande vaso attraverso il quale la maggior parte del sangue viene erogata a tutti i tessuti e gli organi della testa, compreso il cervello.

Se l'arteria viene schiacciata, i recettori (terminazioni nervose) percepiscono questa azione come un aumento dell'indicatore di pressione e, di conseguenza, il numero di contrazioni cardiache diminuisce, seguito da una diminuzione della pressione e la respirazione rallenta (allo stesso modo, il corpo lavora durante il sonno).

Anche il volume del flusso sanguigno al cervello diminuisce. Insieme, questo porta a uno stato di sonnolenza e con una compressione prolungata, è possibile la perdita di coscienza e la morte. A causa dello sviluppo di uno stato di sonnolenza, a seguito dell'esposizione a un'arteria, è stata chiamata carotide.

Quante arterie carotidi ha una persona?

Sul collo, sui lati destro e sinistro, sono presenti 2 arterie carotidi comuni.

Si distinguono per il loro grande diametro, forma cilindrica regolare ed elasticità. Ogni arteria è divisa in esterna (il sangue scorre attraverso di loro ai tessuti della testa e del collo) e interna (nutre il cervello e gli occhi). Di conseguenza, una persona ha 3 paia di arterie carotidi (comuni, esterne e interne).

Dove sono?

L'arteria carotide negli esseri umani si trova ai lati del collo vicino alla ghiandola tiroidea. L'arteria carotide sinistra esce dall'aorta (l'arteria principale che ha origine nel ventricolo sinistro) e l'arteria destra dall'arteria brachiale (che è un ramo dell'aorta). A questo proposito, l'arteria carotide sinistra è circa 20-25 cm più lunga della destra.

Inoltre, vicino al pomo d'Adamo (la parte sporgente della cartilagine tiroidea), l'arteria carotide destra e sinistra si ramifica in una esterna e una interna. Sopra, ogni arteria si divide in numerosi capillari che alimentano tutti i tessuti della testa e del collo..

Di cosa sono responsabili?

Lo scopo principale dell'arteria carotide è fornire ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti della testa e del collo..

In questo caso, le funzioni dell'arteria carotide interna ed esterna sono diverse, poiché forniscono sangue a diversi organi:

L'arteria carotide esterna si dirama nella parte anteriore della testa e fornisce:L'arteria carotide interna sale alla base del cranio e fornisce sangue a:
Mimica e mastica i muscoli del viso.Tessuto cerebrale.
Pelle del viso ed epidermide sotto i capelli.
Cavità orale. Comprese lingua, ghiandole salivari e radici dei denti.Muscoli della fronte e del lobo temporale.
Cavità nasale e tessuto dell'orecchio medio.
Ghiandola tiroide, faringe e laringe.Tessuto oculare.

Le arterie esterne ed interne sono inoltre collegate tra loro da numerose arterie, questo garantisce un flusso sanguigno ininterrotto ai tessuti, se improvvisamente si verifica un rallentamento del flusso sanguigno in qualsiasi parte dell'arteria.

Inoltre, i vasi sono dotati di terminazioni nervose, di conseguenza le arterie carotidi svolgono le seguenti funzioni aggiuntive:

  • normalizzazione dell'indicatore della pressione sanguigna;
  • regolazione del numero di contrazioni cardiache;
  • reagire alla carenza di ossigeno nel sangue.

Con la capacità di agire correttamente sull'arteria carotide, puoi abbassare la pressione sanguigna senza assumere farmaci. È importante che questa procedura possa essere eseguita solo da uno specialista, poiché manipolazioni più forti o più lunghe possono portare alla morte..

Come ritrovarti sul collo?

Per trovare l'arteria carotide nel collo, è necessario determinare visivamente la posizione del pomo d'Adamo. Più a destra oa sinistra di esso, nell'area accanto alla depressione sotto la mascella inferiore, è necessario posizionare l'indice e il medio (queste dita sono più sensibili). Con una corretta manipolazione, si avvertiranno pulsazioni di sangue attraverso il vaso.

Dov'è l'arteria carotide nel collo di una persona

Le pressioni dovrebbero essere deboli, senza pizzicare le arterie.

Si consiglia di determinare in modo indipendente l'arteria carotide sul lato destro con l'indice e il medio della mano destra. È importante che il polso sull'arteria carotide sia sentito meglio che al polso, quindi è meglio misurare il numero di battiti cardiaci al minuto sull'arteria carotide (specialmente nelle persone incoscienti).

Diametro dell'arteria carotide

L'arteria carotide nell'uomo si trova non solo sul collo, i suoi capillari sono distribuiti in tutti i tessuti della testa. Il diametro del vaso comune è normalmente di 5,98 mm negli adulti (dall'aorta al punto di ramificazione). Con un aumento della pressione sanguigna, il diametro della nave può aumentare di dimensioni fino a 6,15 mm. Il diametro dell'arteria carotide esterna ed interna è minore ed è di circa 5 mm.

Il diametro del capillare può essere fino a 0,01 mm. Con l'età, i tessuti connettivi crescono all'interno dei vasi, di conseguenza, la pervietà delle arterie peggiora, ma il diametro esterno non aumenta o diminuisce di dimensioni.

Pressione dell'arteria carotide

L'indicatore di pressione nell'arteria carotide è compreso tra 100-139 mm Hg. Arte. (superiore) e 60-89 mm Hg. Arte. (inferiore). Il valore può aumentare o diminuire con l'età, dopo un maggiore sforzo fisico, disordini emotivi e anche dagli effetti della pressione atmosferica. In un adulto sano, dopo la stabilizzazione dello stato, l'indicatore di pressione torna alla normalità.

Segmenti BCA

L'arteria carotide (parte interna) ha una divisione condizionale in segmenti. La divisione inizia dalla biforcazione (il luogo in cui l'arteria carotide principale è divisa in esterna e interna) e fino al punto di ramificazione dell'arteria carotide interna in piccoli vasi e capillari. Inoltre, viene brevemente considerato dove si trovano e quali funzioni svolgono queste aree negli esseri umani..

Segmenti dell'arteria carotide interna

La ramificazione dell'arteria carotide principale in esterna e interna si verifica approssimativamente vicino alla terza vertebra cervicale.

Da questo sito, l'arteria interna è suddivisa nei seguenti segmenti:

Nome del segmentoInizio segmentoFine del segmentoQuali organi e tessuti nutre
CervicaleBiforcazioneApertura esterna del canale osseo temporaleIl sito non ha rami, quindi non nutre i tessuti. Ma in questo segmento, l'arteria carotide confina con i nervi laringeo, ipoglosso e vago.
RockyRegione ossea temporaleForo strappato (situato alla base del cranio)Situato nel canale assonnato. Nutre la cavità timpanica (orecchio interno).
Buco strappatoIl segmento si trova nel foro irregolareÈ il segmento più corto e non ha rami, quindi non fornisce tessuto.
CavernosoBuco strappatoAnello prossimale della dura madreCircondato da un seno cavernoso. Il sito ha una curva a forma di C ed è chiamato il sifone dell'arteria carotide interna (uno scopo più dettagliato del segmento è discusso di seguito). Nutre le cellule del rivestimento del cervello, della ghiandola pituitaria e delle fibre nervose.
A forma di cuneoSeno cavernosoAnello distale.Il segmento è breve, normalmente non ci sono rami. In casi estremamente rari, è stata rilevata la presenza di un ramo dell'arteria oftalmica (cioè nutre i tessuti dell'occhio).
OftalmicoAnello distaleLuogo di origine dell'arteria comunicante posterioreIl segmento alimenta la ghiandola pituitaria e il bulbo oculare.
ComunicativoRamo dell'arteria connettivaSi ramifica in piccoli vasiÈ il segmento finale. Partecipa alla nutrizione del cervello e ha connessioni con le arterie delle vertebre.

L'arteria carotide interna, ramificata all'interno del cranio, nutre non solo il tessuto cerebrale, ma anche il nervo ottico, la ghiandola pituitaria e l'ipotalamo, garantendo così il loro normale funzionamento.

Sifone dell'arteria carotide interna

L'arteria carotide nell'uomo, che si trova nell'area cavernosa (sifone dell'arteria carotide interna) ed è responsabile della nutrizione del cervello e delle fibre nervose, è più spesso soggetta allo sviluppo di patologie. Questi includono: pronunciata tortuosità, restringimento o viceversa espansione del diametro della nave.

Queste deviazioni si manifestano con mal di testa, disturbi della memoria o della parola, nonché debolezza degli arti e talvolta perdita di coscienza. Inoltre, in quest'area, le rotture della nave si verificano più spesso a causa di un eccessivo allungamento o assottigliamento della nave, che è pericoloso con lo sviluppo di un'emorragia fatale.

Cosa succede se premi sull'arteria carotide?

Con una leggera pressione sull'arteria carotide, è possibile ottenere una diminuzione dell'indicatore di pressione e rallentare il polso. Se la pressione è più forte e blocca il flusso sanguigno per un breve periodo di tempo (non più di 30 secondi), si verifica la perdita di coscienza.

Dopo circa 5 minuti, il flusso sanguigno nell'arteria carotide viene ripristinato e la persona torna alla normalità. Con un'esposizione più lunga alla nave, è possibile lo sviluppo di una violazione dell'attività dei tessuti cerebrali (a causa della mancanza di ossigeno). Se entrambe le arterie carotidi vengono pizzicate, si verifica la morte cellulare e, di conseguenza, si verifica la morte..

È importante sottolineare che, a causa della probabilità di spremere l'arteria carotide, non è consigliabile legare strettamente le cravatte e indossare abiti con un colletto stretto.

Conseguenze del bloccaggio dell'arteria carotide

Con una lunga pressione su un'arteria carotide, si verifica una diminuzione della pressione, un rallentamento del polso e della respirazione, di conseguenza, una persona sente:

  • oscuramento o increspatura negli occhi;
  • vertigini con perdita di equilibrio;
  • deflusso di forza e stordimento;
  • perdita temporanea di coscienza.

Quando viene premuto su entrambe le arterie carotidi contemporaneamente, la nutrizione dei tessuti cerebrali viene interrotta, il che può portare a un'interruzione parziale o completa della loro attività, di conseguenza, è possibile la paralisi o il coma. Se il processo di spremitura dura più di 1 minuto, esiste un'alta probabilità di morte delle cellule cerebrali con successiva morte..

Cancro malattie delle arterie carotidi

Le malattie obliteranti delle arterie carotidi sono patologie accompagnate da un flusso sanguigno alterato attraverso i vasi a causa del loro restringimento, blocco o infiammazione. Queste patologie possono essere espresse da una mancanza di vista in un occhio, ridotta sensibilità degli arti e un mal di testa irragionevole. Il trattamento della malattia viene effettuato dopo un esame completo del paziente..

Stenosi

La stenosi arteriosa è un restringimento del lume dei vasi sanguigni con un successivo deterioramento della permeabilità del sangue.

La patologia è spesso causata dalla formazione di placche di colesterolo sulle pareti delle arterie, che si formano sotto l'influenza dei seguenti motivi:

  • dieta sbagliata. Mangiare cibi grassi e dolci in grandi quantità, così come la mancanza di fibre nel menu (presenti in frutta e verdura fresca);
  • predisposizione alla malattia a livello genetico o alla presenza di casi di infarto o ictus;
  • peso in eccesso. Con l'obesità nel corpo, il metabolismo è disturbato, di conseguenza, aumenta la probabilità di formazione di placche di colesterolo;
  • consumo frequente di alcol e fumo. Le cattive abitudini sporcano il corpo di tossine e accompagnano anche l'interruzione dei processi metabolici nel corpo;
  • diabete. La malattia è accompagnata da una violazione della composizione del sangue, seguita da un deterioramento dello stato dei vasi sanguigni;
  • aumento regolare della pressione;
  • la presenza di un tumore benigno o maligno vicino all'arteria, che comprime la nave dall'esterno durante la crescita;
  • deviazioni nello sviluppo dei vasi sanguigni. Le arterie si restringono dalla nascita;
  • patologie autoimmuni;
  • aumento della viscosità del sangue, la patologia non causa il restringimento delle arterie, ma porta a un rallentamento del flusso sanguigno;
  • età dopo 70 anni;
  • menopausa nelle donne. Il periodo è accompagnato da disturbi metabolici;
  • violazione della ghiandola tiroidea;
  • stress frequente e prolungato (accompagnato da un malfunzionamento di tutto il corpo);
  • stile di vita sedentario.

In presenza di questi fattori, si consiglia di sottoporsi a un esame annuale, poiché i sintomi della patologia non compaiono immediatamente, ma quando le placche bloccano circa il 50% del lume nei vasi e il trattamento della malattia richiede un periodo più lungo e possono svilupparsi complicazioni.

È necessario contattare uno specialista se si presentano i seguenti sintomi:

  • periodica mancanza di visione nell'occhio destro o sinistro. Se non trattata, può svilupparsi una cecità completa;
  • diminuzione della sensibilità e indebolimento muscolare, da un lato. Se la pervietà nell'arteria carotide sinistra è compromessa, i sintomi della paralisi appariranno sul lato destro del corpo e viceversa;
  • violazione della pronuncia del linguaggio e deterioramento del processo di deglutizione;
  • affaticamento rapido anche con poca attività fisica;
  • attenzione e memoria alterate;
  • deterioramento del processo di addormentamento e qualità del sonno;
  • mal di testa accompagnato da tinnito.

Se il trattamento è assente, la permeabilità della nave può diventare minima e sarà accompagnata dai seguenti sintomi:

  • una persona diventa irritabile, sospettosa, l'interesse per la vita scompare;
  • indebolimento o blackout;
  • andatura irregolare e barcollante.

Senza farmaci, la stenosi può portare allo sviluppo di demenza, mentre il paziente perde completamente tutte le abilità acquisite, anche la cura di sé.

Blocco

Il blocco dell'arteria carotide è espresso dalla mancanza di permeabilità del sangue attraverso il vaso. Questa deviazione può essere causata da un grande accumulo di placche di colesterolo o da un coagulo di sangue distaccato..

Le ragioni per lo sviluppo del blocco sono:

  • l'uso di cibi grassi e la mancanza di fibre alimentari nella dieta, nonché la mancanza di attività fisica;
  • troppo ristretto il diametro delle arterie a causa della loro errata formazione in utero;
  • obesità, consumo frequente di alcol o fumo. Questi fattori accelerano il restringimento del lume nei vasi;
  • aumento della conta piastrinica e aumento della viscosità del sangue. Di conseguenza, la probabilità di coaguli di sangue è alta;
  • spasmo della nave o il suo bloccaggio a causa della crescita del tumore vicino all'arteria;
  • patologie croniche con processi infiammatori che portano all'interruzione dell'attività del corpo a causa dell'immunità indebolita;
  • assumere farmaci per addensare il sangue;
  • età dopo 75 anni.

Per escludere lo sviluppo del blocco, si consiglia di eliminare prontamente la causa e sottoporsi a esami annuali da parte di specialisti.

I segni di patologia si manifestano bruscamente e sono espressi nella forma:

  • una forte perdita di coscienza;
  • mancanza di visione;
  • mal di testa acuto e grave;
  • intorpidimento dei tessuti sul viso;
  • la parola è pronunciata in modo illeggibile;
  • paralisi degli arti o della metà del corpo.

Può anche verificarsi minzione spontanea. In questo caso, è necessaria un'assistenza medica di emergenza, poiché esiste la probabilità di un esito letale.

Infiammazione

L'interruzione del flusso sanguigno nell'arteria carotide può essere causata dall'infiammazione dei tessuti. Come risultato della patologia, l'edema si sviluppa all'interno dei vasi, che è accompagnato da un restringimento del lume. La patologia si sviluppa molto spesso come complicanza di malattie infettive (tifo, influenza, scarlattina) o come risultato di un intervento chirurgico al collo (in caso di violazione delle regole di disinfezione).

L'infiammazione dell'arteria carotide può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • la temperatura corporea è compresa tra 37,3 e 40 gradi;
  • debolezza costante;
  • perdita di peso a causa della mancanza di appetito;
  • Mal di testa 24 ore su 24, 7 giorni su 7 che non migliora con gli analgesici
  • deterioramento della qualità della vista (immagini sfocate, biforcazione di oggetti);
  • andatura incerta e traballante;
  • lo sviluppo dell'asimmetria facciale;
  • disturbo del linguaggio;
  • quando si preme sull'area dell'arteria carotide, si verifica un forte dolore.

È possibile uno svenimento periodico. Se non trattata, l'infiammazione può portare a una completa sovrapposizione del lume nel vaso con conseguente morte..

Metodi diagnostici

L'arteria carotide nell'uomo si trova non solo nel collo, ma anche nei tessuti della testa. Pertanto, se si sospetta una violazione dello stato della nave, deve essere esaminata in tutta l'area dall'aorta alla ramificazione nei capillari..

Per identificare la patologia, è necessario passare attraverso le seguenti fasi diagnostiche:

1. Raccolta dei dati dalle parole del paziente e dall'esame visivo:

  • quali sintomi sono presenti e quando sono comparsi;
  • la presenza di una predisposizione ereditaria a queste malattie;
  • misurazione dell'indicatore di pressione;
  • verificare la coordinazione del movimento e del pensiero;
  • la presenza di patologie croniche;
  • quali farmaci vengono presi;
  • presenza di cattive abitudini.

2. Consegna delle analisi. I dati di analisi del sangue e delle urine possono rilevare la presenza di infezione nel corpo, controllare la composizione chimica del sangue (comprese le piastrine e il colesterolo).

3. Ispezione hardware:

  • scansione duplex mediante ultrasuoni. La procedura consente di valutare la presenza di placche, l'entità della vasocostrizione e la qualità del flusso sanguigno;
  • RM o TC con contrasto. Consente di determinare con maggiore precisione il diametro del lume dell'arteria;
  • Elettroencefalografia. Viene misurata l'attività delle cellule cerebrali;
  • Reoencefalografia. Il dispositivo controlla le condizioni di tutti i vasi sanguigni nel cervello.

Per una diagnosi completa è necessario sottoporsi ad almeno 2 esami hardware.

Trattamento della malattia dell'arteria carotide

Il trattamento è prescritto solo da uno specialista dopo un esame completo.

Quando viene confermata la stenosi o il blocco, vengono prescritte le seguenti terapie:

Tipi di trattamentoBreve descrizione del metodoRestrizioni al trattamentoEfficacia
DietaIl menu esclude completamente i cibi ricchi di grassi e colesterolo. Consigliato per mangiare verdura fresca / frutta, cereali e carni magre / pesce.In presenza di malattie dell'apparato digerente, il menu dovrebbe essere redatto da uno specialista. Il digiuno è vietato.La dieta previene la formazione di nuove placche di colesterolo. Per eliminare quelli vecchi, è necessario un trattamento farmacologico. Pertanto, si consiglia di combinare la dieta con l'assunzione di farmaci..
Farmaco
  • Atoris, Rosart, Livazo e altri farmaci per abbassare il colesterolo;
  • Aspirina, Cardiomagnete, eparina. I farmaci aiutano a fluidificare il sangue per una migliore pervietà;
  • Prestarium, Anaprilina, Atenololo. I farmaci sono prescritti per abbassare la pressione sanguigna;
  • Actovigin, Cerakson, Intellan e altri medicinali per migliorare la nutrizione e l'attività delle cellule cerebrali.
I farmaci possono essere somministrati in modo complesso. Pertanto, è importante considerare la loro compatibilità. Il dosaggio e il corso sono prescritti rigorosamente dal medico curante. È severamente vietato aumentare il dosaggio, il corso o sostituire autonomamente i farmaci..Il miglioramento della condizione si nota dopo il completamento completo del corso ed è confermato da un esame ripetuto della pervietà delle arterie carotidi.
Pulizia vascolare chirurgicaSe le placche di colesterolo non possono essere eliminate con i farmaci, vengono rimosse chirurgicamente.L'operazione è prescritta solo se non ci sono controindicazioni.Se segui una dieta e prendi farmaci profilattici, il rischio di placche di colesterolo di nuovo è minimo..
Ripristino della pervietàQuesta procedura viene utilizzata se il restringimento della nave è causato da altri motivi (patologia durante lo sviluppo intrauterino o frequenti spasmi dell'arteria). Per questo, un telaio metallico è installato nell'area danneggiata. E se il segmento viene gravemente distrutto, viene sostituito con una protesi.

Se la pervietà delle arterie è compromessa a causa dello sviluppo di un processo infiammatorio in esse, lo specialista può prescrivere i suddetti farmaci insieme a Prednisolone o Desametasone.

Come misurare il polso dell'arteria carotide?

Per ottenere letture affidabili del polso sull'arteria carotide, una persona deve essere a riposo (se misurata immediatamente dopo l'esercizio, lo stress e anche dopo aver mangiato, il valore non sarà corretto). Il paziente deve sedersi e appoggiarsi allo schienale della sedia / sedia.

Successivamente, è necessario trovare l'arteria carotide e contare le pulsazioni per 1 minuto. L'indicatore dovrebbe essere compreso tra 60 e 80 colpi. Si consiglia di misurare sul lato destro e sinistro del collo. I valori non dovrebbero variare molto. Se l'indicatore supera i limiti (soggetto a misurazione in conformità con le regole) entro 5-7 giorni, è richiesto un esame da parte di uno specialista.

È importante che durante la misurazione del polso sull'arteria carotide, la nave non venga premuta con forza.

Come fermare l'emorragia?

In presenza di sanguinamento dall'arteria carotide, la morte può verificarsi entro 2-3 minuti. Pertanto, è importante arrestare la perdita di sangue in modo tempestivo. Per questo, la vittima deve essere seduta.

Se l'arteria sul lato destro del collo è danneggiata, il paziente deve sollevare la mano sinistra su quella finita; una benda di garza spessa deve essere applicata al sito sanguinante e fissata con una benda legandola alla mano sinistra vicino alla spalla. Cronometra l'applicazione del laccio emostatico. I dati sono necessari per il personale infermieristico.

L'arteria carotide non solo fornisce sostanze nutritive e ossigeno ai tessuti del collo e della testa, ma regola anche la frequenza cardiaca, la respirazione e la pressione sanguigna..

In caso di violazione della pervietà della nave (a seconda di dove si trova l'arteria), possono verificarsi cecità, carenza di ossigeno nei tessuti cerebrali e persino la morte. Pertanto, per il rilevamento tempestivo della patologia, è importante sottoporsi a un esame annuale, soprattutto se una persona ha una predisposizione.

Autore: Kotlyachkova Svetlana

Design dell'articolo: Vladimir il Grande


Articolo Successivo
Distonia vegetovascolare: cos'è questa malattia, i principali segni e come affrontarla