Emolisi di erythrocytes


L'emolisi degli eritrociti (sin. Ematolisi, eritrocitolisi) - distruzione delle cellule, spesso riflette il processo completamente naturale del loro invecchiamento. Tuttavia, la loro distruzione può derivare dall'influenza di fattori patologici. Da un punto di vista fisiologico, il fenomeno si verifica in ogni persona..

I principali provocatori sono le tossine batteriche, la penetrazione di virus o parassiti nel corpo, l'influenza di sostanze tossiche e veleni, il sovradosaggio di farmaci e il decorso di malattie autoimmuni.

Questa condizione ha le sue manifestazioni cliniche, ma non sono specifiche e spesso sono nascoste dietro i sintomi della malattia sottostante. I sintomi principali sono pallore della pelle, nausea e vomito, dolore addominale, febbre e vertigini..

Al centro della diagnosi che gli eritrociti vengono distrutti sono gli esami del sangue di laboratorio. Tuttavia, per identificare la causa principale dell'anomalia, è necessario un esame completo del corpo..

Il trattamento viene effettuato con metodi conservativi: sono indicate trasfusioni di sangue e assunzione di farmaci che alleviano i sintomi. Lo schema per eliminare il fattore eziologico è selezionato su base individuale.

Eziologia

L'emolisi degli eritrociti si verifica su base continuativa in ogni organismo vivente. Normalmente, i globuli rossi vivono per circa 120 giorni, dopodiché inizia la loro graduale distruzione. C'è una rottura della membrana e il rilascio di emoglobina. In condizioni fisiologiche, tali processi si verificano nella milza con l'aiuto delle cellule del sistema immunitario..

Gli eritrociti possono morire nel letto vascolare. In questi casi, l'emoglobina interagisce con una specifica proteina presente nel plasma sanguigno ed entra nel fegato. Successivamente, ha luogo un'intera catena di trasformazioni complesse, dopo di che la proteina contenente ferro diventa bilirubina e viene escreta dal corpo insieme alla bile. Tutto ciò costituisce emolisi patologica.

Le cause dell'emolisi possono essere molto diverse, ma sono spesso associate al decorso di una malattia. Pertanto, i seguenti possono agire come provocatori:

  • malattie di natura autoimmune;
  • invasioni parassitarie;
  • tossine - prodotti di scarto di virus o batteri;
  • la penetrazione di sostanze tossiche o veleni nel corpo - i più pericolosi sono l'essenza di piombo e arsenico, benzina e aceto;
  • morsi di insetti velenosi o serpenti;
  • uso irrazionale di alcune sostanze medicinali, in particolare sulfonamidi;
  • mangiare funghi velenosi;
  • trasfusione di sangue incompatibile;
  • conflitto tra il fattore Rh della madre e del feto;
  • Sindrome DIC;
  • la presenza di infezioni acute, come la malaria o la mononucleosi;
  • ingestione di cadmio, mercurio o altri metalli pesanti nel flusso sanguigno;
  • ustioni estese di natura termica o chimica;
  • sepsi.

Una predisposizione genetica può contribuire al fatto che i globuli rossi sono difettosi (emolisi osmotica).

Classificazione

In base alla natura della formazione dell'emolisi degli eritrociti, si verifica una condizione simile:

  • fisiologico;
  • patologico.

A seconda di dove vengono distrutti i globuli rossi, ci sono:

  • emolisi intracellulare: la distruzione viene eseguita nella milza;
  • emolisi intravascolare: il processo si sviluppa nel letto vascolare.

Esistono 2 tipi di eritrocitolisi:

  • ereditario: si nota una struttura anormale degli eritrociti, una disfunzione del sistema enzimatico o una composizione difettosa dei globuli rossi;
  • acquisite.

Se la distruzione degli eritrociti si verifica a causa del decorso di qualsiasi malattia o processo patologico, in base al meccanismo di sviluppo, viene assegnato:

  • emolisi osmotica - si sviluppa in condizioni di laboratorio;
  • emolisi biologica - il risultato della trasfusione di componenti del sangue incompatibili, viremia;
  • l'eritrocitolisi della temperatura è una conseguenza dell'ingresso dei globuli rossi in un ambiente specifico (in uno studio di laboratorio, si trovano in una soluzione ipotonica);
  • emolisi meccanica - osservata in persone con una valvola cardiaca artificiale, si verifica a causa della circolazione sanguigna artificiale;
  • emolisi naturale.

Assegna l'emolisi in vitro: gli eritrociti vengono distrutti al di fuori del corpo umano e quando si prende materiale biologico per i successivi test di laboratorio. Di conseguenza, l'analisi darà un risultato falso o non funzionerà affatto. In tali situazioni, i motivi sono:

  • tecnica impropria di prelievo del sangue;
  • provetta contaminata;
  • stoccaggio improprio del liquido sequestrato;
  • congelamento o scongelamento ripetuto del sangue;
  • Agitare energicamente la provetta.

In questo contesto, è necessario ripetere l'analisi, che è indesiderabile, soprattutto per i bambini..

Sintomi

L'emolisi degli eritrociti ha una serie di manifestazioni cliniche proprie, ma possono passare inosservate al paziente - tali sintomi non sono specifici e sono caratteristici di un gran numero di malattie. Potrebbe nascondersi dietro una clinica di disturbo sottostante che viene alla ribalta.

  • pallore o giallo della pelle;
  • aumento degli indicatori di temperatura fino a 38-39 gradi;
  • sensazioni di dolore localizzate nella parte superiore dell'addome;
  • violazione del ritmo cardiaco;
  • vertigini;
  • dolori muscolari e articolari;
  • debolezza generale e malessere generale;
  • dispnea;
  • ematosplenomegalia;
  • nausea e vomito;
  • cambiamento all'ombra delle urine;
  • diffusione del dolore alla regione lombare;
  • diminuzione dei valori di tono del sangue;
  • arrossamento doloroso della pelle del viso;
  • aumento dell'ansia;
  • problemi con lo svuotamento della vescica e dell'intestino;
  • forti mal di testa.

Per quanto riguarda i neonati, mostrano segni di malattia emolitica del neonato.

Diagnostica

Il principale studio diagnostico, che indica che gli eritrociti vengono distrutti, è un esame del sangue clinico generale. Il materiale biologico viene prelevato da un dito, meno spesso è richiesto sangue venoso.

Le manifestazioni di laboratorio di tale deviazione sono:

  • aumento della stercobilina;
  • aumento dell'urobilina;
  • aumento della concentrazione di bilirubina non coniugata;
  • emoglobinemia;
  • emosiderinuria.

Tuttavia, tali risultati non sono sufficienti per identificare un fattore provocante; è richiesto un esame completo del corpo, che inizia con le attività svolte dal medico curante:

  • lo studio della storia medica - per rilevare la fonte primaria patologica;
  • familiarizzazione con la storia familiare;
  • raccolta e analisi dell'anamnesi del paziente - vengono prese in considerazione le informazioni sull'assunzione di farmaci, possibili punture di insetti o il consumo di funghi velenosi;
  • misurazione della pressione sanguigna e dei valori di temperatura;
  • valutazione dell'aspetto della pelle;
  • palpazione della parete addominale anteriore - per rilevare un aumento del volume del fegato o della milza;
  • un'indagine dettagliata del paziente - è necessario redigere un quadro sintomatico completo.

Uno schema diagnostico aggiuntivo - procedure strumentali, test di laboratorio e consultazioni con altri specialisti - viene selezionato individualmente.

Trattamento

I principi del trattamento dell'emolisi degli eritrociti saranno comuni a tutti i fattori eziologici. Prima di tutto, è necessario interrompere completamente l'ingresso nel corpo umano di una fonte velenosa. Puoi accelerarne l'eliminazione utilizzando:

  • diuresi forzata;
  • clisteri purificanti;
  • lavanda gastrica;
  • emodialisi;
  • emosorbimento.

La terapia si concentrerà su:

  • trasfusione di sangue o globuli rossi;
  • fototerapia;
  • Assunzione di glucocorticoidi e farmaci che alleviano i sintomi, come antipiretici o antidolorifici
  • terapia trasfusionale;
  • applicazione di bicarbonato di sodio.

Se i metodi conservativi sono inefficaci, si rivolgono alla rimozione chirurgica della milza.

Prevenzione e prognosi

È possibile prevenire la comparsa di un problema come l'emolisi patologica o acquisita degli eritrociti osservando le seguenti regole preventive:

  • rifiuto completo delle dipendenze;
  • prendendo solo farmaci come prescritto dal medico;
  • consumo di prodotti di qualità negli alimenti;
  • uso di dispositivi di protezione individuale quando si lavora con prodotti chimici e veleni;
  • trattamento tempestivo delle malattie che possono portare a un problema;
  • regolare esame preventivo completo in un istituto medico - oltre alle procedure strumentali, questo include la donazione di sangue per gli esami di laboratorio.

La prognosi dipende dalla causa sottostante, poiché ogni fattore eziologico con una base patologica ha una serie di complicazioni proprie, che spesso portano alla morte..

Emolisi: che cos'è?

L'emolisi è il processo di completamento del ciclo di vita di quattro mesi degli eritrociti, che vengono distrutti naturalmente o dall'esposizione alle loro membrane di veleni, agenti infettivi, anticorpi, farmaci.

Dove si verifica l'emolisi??

Tipi di emolisi, a seconda della posizione:

Emolisi intravascolare. Si verifica nel sangue circolante dove l'ambiente agisce sui globuli rossi.

Emolisi intracellulare. Si verifica nel fegato, nella milza, nel midollo osseo - organi coinvolti nell'ematopoiesi o nell'accumulo di cellule del sangue.

In alcuni casi, l'emolisi può verificarsi al di fuori del corpo umano quando il coagulo di sangue si dissolve e colora il plasma in condizioni di laboratorio.

Cause di emolisi negli esami del sangue:

mancato rispetto della tecnica di campionamento del biomateriale, delle regole per la sua conservazione;

provocando deliberatamente il processo di lisi degli eritrociti, necessario per ottenere una popolazione di altri elementi del sangue.

Le proprietà del plasma sanguigno e del siero e le loro differenze sono molto importanti per l'emolisi. Il fibrinogeno (di seguito fibrina) del plasma è la base di un coagulo di sangue che scende sul fondo della provetta, convertendo il plasma in siero. Nel sistema circolatorio, il sangue normalmente non si coagula. Ciò si verifica in casi eccezionali, con la coagulazione intravascolare disseminata, quando la vita di una persona è a rischio. Ma anche lì il siero non si forma, si forma solo all'esterno del corpo umano dai filamenti di fibrina, che vengono convertiti in un coagulo di sangue.

Un test biochimico del sangue effettuato con un anticoagulante, o preso in una provetta asciutta senza l'uso di anticoagulanti, avrà risultati errati a causa dell'emolisi degli eritrociti.

Il processo naturale di emolisi è la norma

Durante l'emolisi naturale in un corpo sano, si verifica la morte fisiologica dei vecchi eritrociti. Questo processo avviene nel midollo osseo rosso, nel fegato e nella milza..

Nell'emolisi patologica, gli eritrociti muoiono prematuramente a causa dello stiramento e della rottura della membrana cellulare. I discociti sono influenzati da fattori sfavorevoli, a causa dei quali l'emoglobina dalla membrana entra nel plasma sanguigno.

Dopo il rilascio del pigmento rosso, il plasma assume un aspetto innaturale e diventa brillante. Questo segno di emolisi è facile da vedere ad occhio nudo..

Manifestazione di emolisi

L'emolisi cronica, accompagnata da malattie come la leucemia, anemia falciforme, procede senza sintomi pronunciati, come molti altri processi fisiologici.

Cause di emolisi acuta che richiedono cure urgenti:

Trasfusione di sangue incompatibile per gruppo e fattore Rh;

Anemia emolitica autoimmune o anemia causata da avvelenamento;

Malattia emolitica del neonato, quando ogni respiro del neonato peggiora la situazione.

Se il paziente è cosciente, avverte i seguenti sintomi:

Grave compressione toracica;

Dolore lombare, possibilmente dolore toracico e addominale.

Una forte diminuzione della pressione sanguigna;

Iperemia della pelle del viso, che si trasforma in cianosi;

Minzione spontanea e defecazione;

Secondo studi di laboratorio, l'emolisi intravascolare si verifica nel sistema circolatorio..

Con la radioterapia e la terapia ormonale, durante l'anestesia, i segni possono essere cancellati. I sintomi acuti scompaiono dopo poche ore, lasciando il mal di schiena.

Dopo poco tempo, si verifica una ricaduta con le seguenti manifestazioni:

Ittero della pelle e sclera degli occhi;

Disturbo della funzione renale: proteine ​​ed emoglobina nelle urine, cessazione della minzione, quindi anuria, uremia, morte.

Anemia causata dal rilascio di emoglobina nel plasma dopo la distruzione dei globuli rossi;

Interruzione dei processi di coagulazione del sangue.

L'urina diventa rossa o nera, in essa si trovano proteine, potassio, emoglobina.

Trattamento di emolisi

La terapia per la crisi emolitica dipende dalla gravità delle condizioni del paziente, dalle cause che l'hanno causata.

Trasfusione di sangue sostitutiva (per malattia emolitica del neonato);

Introduzione di soluzioni per la sostituzione del sangue;

L'efficacia delle misure è monitorata da costanti ricerche di laboratorio.

Emolisi patologica: cause e tipi

Tipi di emolisi e cause che l'hanno causata:

Immune. Causato da malattie autoimmuni, anemia emolitica, incompatibilità trasfusionale.

Meccanico. Si verifica quando il tessuto è schiacciato, traumi estesi, manipolazione incurante dei campioni di sangue.

Termico. È causato dal congelamento e dal riscaldamento delle soluzioni..

Chimica. Si verifica al contatto con mezzi aggressivi che sono penetrati nel sistema respiratorio o digerente a seguito di iniezioni. In laboratorio, i campioni possono essere rovinati dal contatto con acidi o alcali.

Elettrico. Si verifica con scosse elettriche, in laboratorio - quando il sangue viene posto in un campo elettrico.

Biologico. Si sviluppa a causa degli effetti di veleni di origine animale o vegetale: morso di serpente, contatto con funghi velenosi pallidi e altri funghi velenosi, penetrazione del plasmodio della malaria nel corpo.

Osmotica. Si verifica a causa dell'effetto sugli eritrociti di una soluzione ipotonica (0,48%, 0,32%) di cloruro di sodio, che viene utilizzata per aumentare il volume del sangue circolante e distruggere gli eritrociti.

Analisi della resistenza osmotica degli eritrociti

Questo esame del sangue ha lo scopo di determinare la stabilità dei globuli rossi quando vengono posti in una soluzione ipotonica..

OSE minimo - gli eritrociti sono distrutti in una soluzione del 0,45-0,48% di NaCl;

OSE massimo: la distruzione degli eritrociti avviene con una soluzione di NaCl allo 0,32-0,34%.

Gli indicatori di resistenza osmotica dipendono dalla forma delle cellule e dal grado di maturità. Normalmente, il rapporto tra spessore e diametro (indice di sfericità) è 0,27-0,28.

Gli eritrociti maturi, che sono sull'orlo della loro esistenza, hanno una forma sferica, una bassa resistenza della membrana. Nell'anemia emolitica, un gran numero di forme sferoidi indica la morte imminente degli eritrociti, una riduzione della loro vita di 10 volte, fino a 12-14 giorni.

La forma sferica degli eritrociti nell'anemia indica un aumento dell'indice di sfericità - un sintomo di morte prematura dei globuli rossi.

I più resistenti all'ipotensione sono i reticolociti recentemente rilasciati dal midollo osseo. Hanno una forma a disco appiattita e un basso livello di sfericità. L'analisi della resistenza osmotica può essere un indicatore dell'attività del cervello del sangue rosso.

Terapia farmacologica ed emolisi

Alcuni farmaci accelerano la distruzione dei globuli rossi, l'emolisi è il loro effetto collaterale. Quando il farmaco viene annullato, questo processo si interrompe..

Farmaci che causano l'emolisi:

Analgesici e antipiretici (Aspirina, Amidopirina);

Diuretici (Diacarb) e preparati a base di nitrofurano (Furadonin);

Sulfamidici (Sulfalene, Sulfapyridazine);

Farmaci per abbassare lo zucchero nel sangue (tolbutamide, clorpropamide);

Farmaci anti-tubercolosi (isoniazide, PASK);

Farmaci per il trattamento della malaria (Chinine, Akrikhin).

I problemi causati dall'uso di farmaci devono essere segnalati al medico curante.

Video: esperienza - emolisi di eritrociti sotto l'influenza di alcol:

Un esame del sangue generale (CBC) è il primo studio che inizia la diagnosi di malattie o un esame preventivo da parte di un medico come parte di una visita medica annuale. Senza questo semplice ma importante test, è impossibile valutare oggettivamente la salute di una persona. UAC è altrimenti chiamato clinico generale o.

Un esame del sangue biochimico ("biochimica" o semplicemente LHC) è un test di laboratorio altamente informativo che consente di giudicare lo stato e lo stato funzionale della maggior parte degli organi interni e dei sistemi del corpo umano. Insieme a un'analisi clinica generale o generale, questo esame del sangue viene eseguito nella prima fase.

L'urina è un fluido biologico, il risultato finale del processo naturale della vita umana. Si forma nel rene umano in due fasi complesse. Insieme al fluido in uscita, viene escreto dal corpo: urea, come prodotto finale del metabolismo proteico, elettroliti, acido urico, nonché vitamine e ormoni

L'alanina aminotransferasi o ALT in breve è uno speciale enzima endogeno. È incluso nel gruppo delle transferasi e nel sottogruppo delle aminotransferasi. La sintesi di questo enzima avviene a livello intracellulare. Una quantità limitata entra nel sangue.

AST, AST, AST o aspartato aminotransferasi sono lo stesso concetto, che denota uno degli enzimi del metabolismo delle proteine ​​nel corpo. Questo enzima è responsabile della sintesi degli amminoacidi che compongono le membrane cellulari e i tessuti. Non in tutti gli organi, mostra AST.

Emolisi del sangue

Cause, sintomi e stadio acuto

Ci sono diversi fattori che possono innescare lo sviluppo dell'emolisi:

  • la presenza di metalli pesanti e loro composti nel sangue;
  • intossicazione del corpo;
  • malattie infettive;
  • sepsi in forma acuta;
  • sindrome da coagulazione intravascolare disseminata (coagulazione intravascolare disseminata);
  • tutti i tipi di ustioni;
  • trasfusione di caratteristiche del sangue inadatte.

Questi includono:

  • nausea;
  • vomito;
  • dolore acuto all'addome;
  • scolorimento della pelle;
  • convulsioni;
  • anemia;
  • dispnea;
  • mormorii al cuore;
  • ingrossamento della milza e del fegato;
  • cambiamento nel colore delle urine.

La condizione in cui l'emolisi è più pronunciata è chiamata acuta.

Ha diversi tratti caratteristici:

  1. Anemia che si sviluppa a un ritmo molto veloce.
  2. Aumento dei livelli di bilirubina libera.
  3. Leucocitosi.
  4. Reticolocitosi.
  5. Debolezza generale.
  6. Febbre.
  7. Vomito.
  8. Crampi dolorosi nella regione lombare.
  9. Palpitazioni.
  10. Calore.
  11. Un forte calo della pressione sanguigna.

Tutti questi sintomi indicano che è necessario consultare immediatamente un medico..

L'emolisi è molto comune nei neonati. La ragione del suo aspetto è il conflitto Rh tra madre e figlio. La malattia si manifesta sotto forma di mancanza di appetito, debolezza generale e convulsioni. Se diventa grave, possono comparire edema, anemia e un aumento degli organi ematopoietici..

Breve descrizione e classificazione

L'emolisi dei globuli rossi è la distruzione dei globuli rossi, in cui tutto il loro contenuto (ad esempio l'emoglobina) viene rilasciato nel plasma. In questo caso, il sangue cambia colore e si chiama vernice. Una sostanza speciale è responsabile del processo: l'emolisina.

Di solito, l'emolisi degli eritrociti si verifica in più fasi:

  1. Incapace di resistere alle influenze esterne, l'eritrocita inizia ad aumentare di dimensioni.
  2. La membrana cellulare è allungata. Non è abbastanza elastico da allungarsi mentre cresce.
  3. La membrana si rompe e il riempimento interno dell'eritrocita cade.

A seconda del luogo in cui si svolge il processo e del suo meccanismo, l'emolisi è suddivisa in diversi tipi:

  1. Intravascolare. La distruzione dei globuli rossi avviene nella circolazione sanguigna. Ciò è dovuto ad alcuni tipi di anemia (ad esempio, emolitica), intossicazione del corpo e malattie degli organi interni.
  2. Intracellulare. I globuli rossi vengono distrutti negli organi che li producono, tra cui milza, fegato e midollo osseo. Nella maggior parte dei casi, questo è il risultato di microsferocitosi, anemia autoimmune e altri disturbi. Con tale emolisi, questi organi spesso aumentano di dimensioni..
  3. Naturale. Questa è l'emolisi che si verifica costantemente nel corpo umano. Questa è la fase finale della vita dei globuli rossi..
  4. Osmotica. Può svilupparsi esclusivamente in un ambiente ipotonico. A volte, per attivare il processo, sono necessarie sostanze che contribuiscono alla distruzione della membrana cellulare degli eritrociti.
  5. Termico. È una conseguenza dell'esposizione a una temperatura negativa. In questo caso, gli eritrociti si disintegrano in piccoli cristalli di ghiaccio.
  6. Biologico. Gli eritrociti vengono distrutti da agenti patogeni, veleno di insetti, sangue inadatto.
  7. Meccanico. Questa è l'emolisi, che è caratterizzata da un effetto meccanico sulla membrana delle cellule del sangue..

Le cause dell'emolisi di qualsiasi tipo risiedono nelle influenze esterne sul corpo o in alcune malattie.

Diagnostica, trattamento e prevenzione

È necessario consultare un medico per un consiglio in diversi casi:

  1. Se la quantità di urina escreta al giorno è diminuita.
  2. Se la pelle diventa troppo pallida, compaiono una grave debolezza e apatia.
  3. L'urina ha cambiato colore ed è diventata rossa o marrone.

Prima di dare un rinvio per un esame, il medico farà domande importanti:

  1. Quali sono i sintomi dell'emolisi? Quando sono apparsi?
  2. Il paziente ha riscontrato anemia?
  3. I suoi parenti avevano problemi di salute in questa zona??

Successivamente, è necessario condurre un sondaggio.

Include:

  • analisi del sangue (generale e biochimica);
  • Test di Coombs per determinare la compatibilità dei fattori Rh;
  • TC / ecografia della cavità addominale (tomografia computerizzata / ecografia).

I segni di laboratorio di emolisi eritrocitaria saranno alti livelli di bilirubina, urobilina, stercobilina, emoglobina nelle urine, emoglobinemia, emosiderinuria.

Sulla base dei risultati del test, il medico prescriverà un trattamento. Nella maggior parte dei casi, comporta la rimozione sia dei sintomi che della causa del loro aspetto..

Esistono diversi tipi di trattamento dell'emolisi:

  1. Assunzione di immunosoppressori.
  2. Uso di glucocorticosteroidi.
  3. Trasfusione di parti di sangue o massa eritrocitaria (nei casi gravi).
  4. Chirurgia per rimuovere la milza (quando il trattamento convenzionale si è dimostrato inefficace).

Secondo gli esperti, molto spesso tali problemi di sangue sono un riflesso di violazioni nel fegato..

Può soffrire per diversi motivi:

  1. Bevendo alcool.
  2. Dieta squilibrata.
  3. Sovrappeso.
  4. Infezioni e virus.
  5. Veleni che avvelenano il corpo dall'esterno.

Tutto ciò porta al fatto che il fegato non può più far fronte pienamente al suo lavoro. Non purifica il corpo dalle tossine e dalle tossine, quindi entrano nel flusso sanguigno.

Nelle analisi, questo viene visualizzato come:

  • coagulazione del sangue troppo rapida;
  • aumento o aumento della VES (velocità di sedimentazione degli eritrociti);
  • leucopenia o microcitosi;
  • variazione del valore dell'indice di protrombina.

In considerazione di ciò, sarebbe una buona idea prendersi cura della propria salute del fegato. Questo può essere fatto con l'aiuto di medicinali speciali o medicina tradizionale.

È molto importante consultare il proprio medico prima di utilizzare entrambi. L'automedicazione può peggiorare, non migliorare

Per non dover affrontare le conseguenze dell'emolisi, è necessario proteggersi in anticipo da questa malattia. Come? Prima di tutto, è necessario rimuovere dalla tua casa tutte le sostanze che possono essere pericolose per il corpo. E devi anche prenderti cura di una quantità sufficiente di vitamine e minerali. Possono essere ingeriti con il cibo o sotto forma di complessi vitaminici. Un'attività fisica moderata non dovrebbe essere trascurata..

Quindi, la distruzione dei globuli rossi è un processo naturale. E non è irto di pericoli fino a un certo momento. Non appena gli eritrociti iniziano a morire sotto l'influenza di fattori esterni, vale la pena suonare l'allarme. In assenza di diagnosi e trattamento tempestivo, possono svilupparsi malattie gravi. Pertanto, è necessario agire immediatamente. Ma è ancora meglio attuare misure preventive..

Emolisi acuta

Ma se la causa della rottura dei globuli rossi non è un errore dell'infermiere, allora stiamo parlando di problemi abbastanza seri. Molto spesso, l'emolisi acuta si verifica durante la trasfusione di sangue quando vengono rilevati globuli rossi incompatibili. Di conseguenza, questo porta all'attivazione del sistema del complemento, della coagulazione e dell'immunità umorale..

Non è difficile identificarlo, perché in questo caso l'emolisi è un problema serio che dà un quadro clinico chiaro. Se il paziente è cosciente, lamenterà dolore al petto, parte bassa della schiena, addome, agitazione, sensazione di calore, tachicardia. La sua pressione sanguigna sarà bassa. Se l'emolisi è iniziata durante un'operazione eseguita in anestesia generale, il sanguinamento della ferita diventerà un segno e, se è presente un catetere urinario, apparirà urina di colore rosso scuro o addirittura nero.

Trattamento della distruzione dei globuli rossi

Indipendentemente dai motivi dell'inizio dell'emolisi, i principi generali del trattamento dei pazienti sono ridotti a più fasi:

  1. Cessazione dell'azione del fattore che ha causato la rottura delle cellule del sangue (ad esempio, cessazione della trasfusione di sangue).
  2. Inalazione di ossigeno.
  3. Accelerazione dell'escrezione del veleno emolitico (somministrazione di soluzioni e diuretici, clisteri o lassativi detergenti, lavanda gastrica, emodialisi, assorbenti).
  4. Stabilizzazione degli indicatori della circolazione sanguigna, capacità di filtrazione dei reni, funzionalità epatica.
  5. Con lo sviluppo della sindrome DIC, l'introduzione di plasma fresco congelato, massa piastrinica.

Le anemie emolitiche congenite vengono trattate principalmente rimuovendo la milza, poiché la somministrazione di globuli rossi o la terapia farmacologica sono generalmente inefficaci. Con un'origine autoimmune, l'emolisi può essere rallentata con Prednisolone o Desametasone, citostatici. In caso di prestazioni insufficienti, ricorrono anche alla splenectomia..

L'emolisi del sangue si verifica quando la membrana degli eritrociti viene distrutta. È fuori dal corpo se il campione non viene prelevato e conservato in modo errato per l'analisi. Normalmente si verifica nei macrofagi dopo 4 mesi di vita dei globuli rossi. L'emolisi patologica si sviluppa durante la trasfusione di sangue incompatibile, malattie autoimmuni, avvelenamento emolitico.

Secondo le manifestazioni cliniche, può essere malosintomatico (tipi congeniti) o acuto, sotto forma di crisi emolitica. L'emolisi di laboratorio può essere prevenuta seguendo la tecnologia del prelievo di sangue

Per la prevenzione della malattia emolitica, è importante prevenire un conflitto tra il sangue della madre e del bambino, per evitare il contatto con sostanze tossiche

Emolisi

Vai al catalogo dei farmaci

Torna all'elenco dei termini medici

Emolisi - (emotisi) - la distruzione dei globuli rossi. Nel corpo umano, l'emolisi può svilupparsi a seguito di un difetto acquisito negli stessi eritrociti o come conseguenza di avvelenamento, una malattia infettiva, l'azione degli anticorpi; spesso si verifica anche dopo una trasfusione di sangue se il sangue non è stato selezionato correttamente. Di solito l'emolisi porta allo sviluppo di anemia in una persona. L'emolisi dei campioni di sangue può essere il risultato di una raccolta o conservazione impropria, oppure può essere indotta artificialmente, come parte di uno speciale studio di laboratorio (vedi Emolizzazione).;

Trovato in 422 domande:

terapista
28 giugno 2019 / Andrey / Kiev

Ciao, ti chiedo di decifrare e spiegare l'esame del sangue biochimico:
Etanolo - 0,6 (emolisi acuta del siero) - unità di misura (mmol / l) - tasso aperto

ematologo
6 giugno 2019 / Anonimo / Ufa

... anemia emolitica autoimmune causata da IgG, prednisolone 2 mg / kg è stato assunto con una graduale diminuzione del dosaggio, con una diminuzione a 5 mg è iniziata l'emolisi, i medici raccomandano cellcept! Il trattamento è prescritto correttamente? Non sarebbe meglio provare Rituximab? Aperto

pediatra
9 marzo 2018 / Natalia / Aktobe

…. Il bambino ha 4 anni, un maschio. Abbiamo passato la coltura batterica per la sensibilità dalla faringe. Risultato di Stretococcus oralis
1 * 10/7. Emolisi +
Più sensibile a questi antibiotici.
Amikacin - S. 34MM
TETRACICLINA -S 34mm
Sulfametaxozole 32 mm
Il medico ha prescritto BISEPTOL... aperto

ematologo
11 ottobre 2016 / Olga / Krasnodar

… La conta ematica è normale, LDH non è superiore a un valore normale e mezzo L'emolisi intracellulare è chiamata una possibile causa di un calo dell'emoglobina. Per quanto tempo puoi ricevere le trasfusioni di eritrociti? Come si possono ridurre al minimo gli effetti negativi delle frequenti trasfusioni? Grazie. Aperto

Aids
28 settembre 2016 / Nina

... un test che mostrerà tutto in una volta) Ma è scritto sull'aiuto dell'emolisi. Avevo molta paura di doverlo rifare ma l'infermiera ha chiamato il dottore e... ok 1) Quali sono i loro record? Ho letto che l'emolisi può essere di tipo spontaneo, per la ricerca 2) Gli è stato detto che io... apro

venereologo
28 settembre 2016 / Anonimo

... un test che mostrerà tutto in una volta) Ma è scritto sull'aiuto dell'emolisi. Avevo molta paura di doverlo rifare ma l'infermiera ha chiamato il dottore e... ok 1) Quali sono i loro record? Ho letto che l'emolisi può essere di tipo spontaneo, per la ricerca 2) Gli è stato detto che io... apro

28 settembre 2016 / Nina

... un test che mostrerà tutto in una volta) Ma è scritto sull'aiuto dell'emolisi. Avevo molta paura di doverlo rifare ma l'infermiera ha chiamato il dottore e... ok 1) Quali sono i loro record? Ho letto che l'emolisi può essere improvvisa, per la ricerca 2) Gli è stato detto che io...

Aids
23 settembre 2016 / Nina

…. Quando dovresti farlo? Ha un cosiddetto periodo finestra? O lo mostrerà comunque?
2) Cosa significa emolisi? È questo il mio problema o metodo di ricerca?
3) E cos'è l'HIV-1?
4) RNA non è stato rilevato dalla PCR HIV-1. Di conseguenza, HIV... aperto (altri 4 messaggi) Ultimi 5:

Come si manifesta l'emolisi

Quali sono i sintomi dell'emolisi? Come al solito, se il livello di distruzione dei globuli rossi supera leggermente la soglia fisiologica, non vengono rilevati sintomi o segni. Possono verificarsi episodi occasionali di debolezza, brividi, sintomi simili a raffreddori e ipotermia.

Nel caso in cui compaiano sintomi di una crisi emolitica acuta, ad esempio, a causa di avvelenamento o intossicazione industriale, si verifica la penetrazione dell'emoglobina disciolta nel sangue nelle urine. Questo fenomeno è chiamato emoglobinuria e anche l'urina sarà colorata di rosso. Ci sono segni di intossicazione: questa è la comparsa di mal di testa, vomito, grave debolezza. L'emoglobina interrompe drasticamente il lavoro degli organi parenchimali come fegato e reni.

Pertanto, il paziente ha un intenso dolore nella parte bassa della schiena, nella regione epigastrica, così come nell'ipocondrio destro, nella proiezione del fegato. Appare la febbre, un aumento del fegato, quindi il volume di urina escreta diminuisce rapidamente, si sviluppa oliguria o persino anuria. Ciò significa che l'insufficienza renale acuta si è sviluppata a causa del fatto che i tubuli renali dei nefroni, unità funzionali dei reni, sono semplicemente "ostruiti" dall'emoglobina, che impedisce loro di filtrare l'urina.

Nel caso più estremo, si verifica un grave disturbo dell'omeostasi, chiamato shock emolitico. La causa classica dello shock emolitico può essere considerata una trasfusione di sangue eseguita in modo errato, quando un paziente ha ricevuto una trasfusione di sangue incompatibile. Allo stesso tempo, ci sono dolori più acuti nella parte bassa della schiena, brividi, perdita di coscienza, una forte diminuzione della pressione sanguigna, si sviluppa anuria, la quantità di creatinina e urea aumenta bruscamente.

Se l'emolisi è prolungata nel tempo, cronica, il paziente sviluppa ittero. La sclera diventa gialla, l'urina si scurisce, le feci si scoloriscono e sullo sfondo dell'emolisi è visibile un pallore pronunciato, cioè ci sono sintomi di anemia emolitica. Pertanto, un tale paziente avrà l'ittero non giallo arancio, ma giallo limone.

Come vengono prelevati i campioni

Il prelievo di sangue viene solitamente eseguito perforando il dito con uno scarificatore, se è necessario il sangue capillare, o perforando la vena ulnare dopo aver applicato un laccio emostatico. Per prevenire il verificarsi di emolisi, dovresti:

osservare tutte le regole di sterilità durante il prelievo di sangue;
maneggiare con cura la vetreria di laboratorio;
trasportare i campioni con attenzione.

Quando il sangue venoso entra nella siringa, lo stantuffo non può essere tirato bruscamente, è meglio aspettare il riempimento passivo, non è consigliabile stringere troppo il laccio emostatico.

Poiché il rispetto di queste regole non dipende dal paziente, è importante scegliere un laboratorio che ne valorizzi la reputazione. Dovresti prendere in considerazione tutte le raccomandazioni del medico sull'esclusione di grassi, alcol dal cibo, discutere la possibilità di usare farmaci, compresi gli antidolorifici convenzionali, almeno 3 giorni prima

Fattori che portano alla distruzione delle membrane degli eritrociti

Per comprendere il processo stesso, è necessario scoprire perché può iniziare la distruzione dei globuli rossi. A seconda del meccanismo di occorrenza, si distinguono i seguenti tipi di emolisi.

1. Naturale. Questo processo avviene costantemente nel corpo, inizia alla fine del normale ciclo di vita di ciascuno degli eritrociti, che vivono circa 100-130 giorni.

2. Chimica. Si verifica quando i globuli rossi sono esposti a sostanze che possono dissolvere i lipidi di membrana. Questi includono vari alcali, alcoli, eteri, cloroformio. Ad esempio, l'emolisi sarà pronunciata se una persona viene avvelenata con una dose significativa di acido acetico.

3. Biologico. Le membrane degli eritrociti iniziano a rompersi a causa degli effetti dei veleni emolitici, ad esempio, a seguito di morsi di insetti o serpenti. Inoltre, l'emolisi biologica si verifica a causa della trasfusione di sangue incompatibile.

4. Temperatura. Quando il sangue è congelato, si formano cristalli di ghiaccio nei globuli rossi. Dopo averlo scongelato, strappano il guscio.

5. Meccanico. Quando si scuote un contenitore con il sangue o quando lo si pompa con un apparecchio che mantiene artificialmente la circolazione sanguigna, i globuli rossi sono danneggiati.

6. Osmotico. Se i globuli rossi entrano in un ambiente in cui la pressione osmotica è inferiore a quella del sangue, possono scoppiare. Questa proprietà viene utilizzata per diagnosticare anemia o malattie del fegato..

C'è qualche motivo per farsi prendere dal panico

Ci sono casi in cui i pazienti di laboratorio sono costretti a ripetere i test a causa del fatto che si è verificata l'emolisi degli eritrociti. Molti iniziano a cercare segni di malattie pericolose, lesioni tossiche o semplicemente avvelenamento. Ma nella maggior parte dei casi non c'è motivo di preoccuparsi, perché le membrane dei globuli rossi possono essere distrutte a causa di fattori meccanici. Ad esempio, le cellule del sangue vengono spesso danneggiate durante una trasfusione con sonda se un ago troppo sottile o un'infermiera spinge il sangue abbastanza velocemente. I globuli rossi battono contro le pareti della provetta e scoppiano. Di conseguenza, il plasma diventa rosa e diventa semplicemente impossibile separarlo in una centrifuga..

In questi casi, si dice che si sia verificata un'emolisi parziale. Non è una malattia, ma il risultato di una raccolta, conservazione, trasporto o manipolazione del sangue impropri. Per un'analisi affidabile, è necessaria un'altra porzione di sangue. In questo caso, si consiglia al paziente di bere acqua pulita prima di ripetere l'analisi..

Trattamento di emolisi

A causa del fatto che una crisi emolitica acuta appartiene alla categoria delle condizioni urgenti, gli specialisti hanno sviluppato un algoritmo unificato per fornire cure di emergenza a questa categoria di pazienti, incluso un componente farmacologico e non farmacologico. Il sollievo dai segni di crisi emolitica nel periodo acuto deve essere effettuato solo in un ospedale ematologico sui letti dell'unità di terapia intensiva.

In una situazione in cui l'emolisi è accompagnata da una diminuzione critica del livello di emoglobina, l'unico trattamento efficace è la trasfusione della massa di eritrociti in un volume giornaliero stimato di 10 ml per 1 kg di peso corporeo del paziente. In caso di segni esistenti di crisi argenerativa, si raccomanda di integrare la terapia trasfusionale con steroidi anabolizzanti (Retabolil alla dose di 25 mg una volta ogni 2 settimane).

La presenza di segni di emolisi autoimmune acuta in un paziente è la base per l'uso di farmaci della serie di glucocorticosteroidi. La dose giornaliera iniziale di Prednisolone è di 60 mg, ma in alcune situazioni la dose può essere aumentata a 150 mg. Dopo aver interrotto la crisi, si consiglia di ridurre gradualmente il dosaggio (non più di 5 mg al giorno) al livello di 30 mg. Un'ulteriore riduzione del dosaggio prevede l'assunzione del farmaco con una dose inferiore di 2,5 mg ogni cinque giorni fino alla completa cancellazione.

In una situazione in cui la terapia con glucocorticosteroidi non ha l'effetto desiderato sotto forma di periodi di remissione di 7 mesi o più, si raccomanda al paziente di eseguire una procedura chirurgica per rimuovere la milza.

Le forme refrattarie di emolisi autoimmune implicano l'uso simultaneo di farmaci glucocorticosteroidi e farmaci immunosoppressori (Imuran a una dose giornaliera calcolata di 1,5 mg per 1 kg di peso del paziente).

Lo stadio profondo della crisi emolitica deve essere interrotto mediante trasfusione di massa eritrocitaria dopo il test di Coombs. Al fine di alleviare i disturbi emodinamici che spesso accompagnano il decorso dell'emolisi acuta, si raccomanda la somministrazione endovenosa di Reogluman alla dose calcolata di 15 ml per 1 kg di peso del paziente..

La presenza di segni di aumento dell'urea e della creatinina in un paziente è la base per l'emodialisi. Va tenuto presente che una violazione della tecnica di esecuzione e un cambiamento nella composizione del liquido di dialisi possono di per sé provocare lo sviluppo di una reazione emolitica potenziata.

Al fine di prevenire lo sviluppo di insufficienza renale, ai pazienti con emolisi deve essere prescritto bicarbonato di sodio alla dose di 5 g con somministrazione orale simultanea di Diacarb alla dose di 0,25 g.

Il trattamento medico dell'emolisi nei neonati del periodo neonatale consiste nella trasfusione primaria sostitutiva di sangue Rh negativo. Il calcolo della quantità richiesta di sangue iniettato è 150 ml / kg di peso corporeo. La trasfusione di sangue deve essere combinata con un'adeguata terapia con glucocorticosteroidi (somministrazione intramuscolare di cortisone alla dose di 8 mg in un breve ciclo). I segni di danno alle strutture del sistema nervoso centrale vengono livellati dopo l'uso di acido glutammico in una dose di 0,1 g per via orale.

Ai metodi non farmacologici per prevenire il ripetersi dell'emolisi nei neonati è il rifiuto dell'allattamento al seno.

Emolisi: quale medico dovrei vedere? Se hai o sospetti lo sviluppo di emolisi, dovresti immediatamente chiedere il parere di medici come un ematologo o uno specialista in trasfusioni..

Diagnostica

Per determinare quanto è alta la densità della membrana eritrocitaria, viene utilizzata la tecnica della resistenza osmotica. Il test rivela 2 tipi di distruzione del guscio: minimo e massimo. Considerando quanto sia distruttiva la soluzione di NaCl per i globuli rossi, è nel contenitore con essa che vengono inseriti i campioni di sangue prelevati per la ricerca. Quando la concentrazione della soluzione risultante varia nell'intervallo 0, 46-0, 48%, significa che la densità delle membrane delle cellule del sangue è abbastanza buona e non muoiono in questa sostanza. Questo test è chiamato resistenza minima. E la resistenza massima viene calcolata quando la concentrazione della soluzione è dello 0,34%. In tali condizioni, tutti gli eritrociti muoiono..

I giovani globuli sono più resistenti alla distruzione a causa della loro forma particolare, ma gli eritrociti maturi sotto forma di palline vengono rapidamente distrutti. Una soluzione ipertonica per determinare la densità delle membrane cellulari può avere concentrazioni diverse, e in ogni caso cambierà l'effetto sull'attività vitale degli eritrociti.

Ad esempio, viene utilizzata attivamente la soluzione salina, che non danneggia il sangue, ma stimola il rifornimento dei volumi di sangue intravascolare. Tale necessità sorge con gravi emorragie. Le membrane degli eritrociti dalla soluzione di NaCl sono rafforzate e l'emoglobina non si rompe.

Cause di distruzione cellulare

A volte i medici combinano la distruzione biologica dei globuli rossi e delle sostanze chimiche.

Infatti, sia nel primo che nel secondo caso, la distruzione dei gusci esterni degli eritrociti avviene sotto l'influenza di reagenti chimici, che possono essere di origine artificiale o naturale..

Tutti sanno che i morsi di alcuni serpenti e rettili sono mortali, ma non tutti sanno perché.

Il fatto è che il veleno di molti serpenti contiene componenti emolitiche che hanno un effetto dannoso sugli eritrociti. In questo caso, l'emolisi si verifica quasi istantaneamente e la persona muore..

Non tutti sanno che molti funghi contengono componenti pericolosi che possono causare emolisi..

I medici sconsigliano nemmeno di raccogliere funghi sospetti, per non parlare di mangiarli, perché le sostanze tossiche biologicamente attive contenute, ad esempio, in un fungo velenoso pallido, possono penetrare nella pelle umana al contatto e causare la distruzione delle membrane dei globuli rossi.

Anche se il fungo velenoso è semplicemente nello stesso cestino con funghi buoni, allora è estremamente pericoloso per l'uomo, perché in una situazione del genere, c'è un'alta probabilità che il veleno del fungo penetri nei funghi commestibili.

Tuttavia, le ragioni della distruzione dei globuli rossi "in vivo" possono essere variate..

L'emolisi può causare:

  • entrare nel flusso sanguigno di sali di metalli pesanti come piombo, mercurio, cadmio;
  • avvelenamento con acido acetico concentrato o arsenico;
  • l'acquisizione della sindrome da coagulazione del sangue nei capillari e nei vasi sanguigni;
  • alcune gravi malattie infettive del corpo, come la malaria, l'infezione da streptococco emolitico;
  • radiazioni penetranti, azione degli ultrasuoni;
  • danni estesi alla pelle a seguito di esposizione chimica o termica;
  • cancrena gassosa con una condizione settica;
  • funzionalità eritrocitaria difettosa, che può essere causata da malattie ereditarie;
  • assunzione di farmaci come farmaci del gruppo sulfonamide, clorpropamide, "Diacarb" e altri diuretici. Anche i farmaci terapeutici contro la tubercolosi possono causare emolisi.

I medici determinano la capacità di emolisi dei globuli rossi dalla cosiddetta resistenza osmotica degli eritrociti o OSE.

Questo concetto riflette il grado di resistenza delle membrane cellulari agli effetti di soluzioni saline deboli..

In caso di azione sugli eritrociti di una soluzione più debole - concentrazione dello 0,32% di NaCl, c'è una completa distruzione di tutti i globuli rossi.

È stato riscontrato che i giovani eritrociti sono più resistenti o resistenti agli effetti delle soluzioni ipotoniche su di essi rispetto a quelli vecchi..

I globuli rossi maturi sono sferici e la stabilità delle loro membrane esterne è molto bassa..

Se un globulo rosso assume una forma sferica, questo è il primo segno che il suo ciclo di vita si sta esaurendo. L'indice sferico viene utilizzato per giudicare i segni di morte imminente degli eritrociti..

Trattamento

L'essenza del trattamento cambia poco nelle diverse situazioni, e non dipende particolarmente dalla causa iniziale della distruzione dei globuli rossi, ma se il paziente ha malattie congenite, il processo terapeutico subirà alcune modifiche, a seconda della gravità e specificità della malattia.

Prima di tutto, il medico è tenuto a confermare la diagnosi di emolisi. Per questo, vengono utilizzati numerosi test che escludono altri motivi per il deterioramento del benessere del paziente. La diagnostica viene eseguita mediante microscopia di uno striscio di sangue o misurando il contenuto di emosiderina nelle urine. La misurazione della durata della vita degli eritrociti utilizzando il metodo del radioisotopo viene eseguita raramente, sebbene consenta di confermare la diagnosi e stabilire il luogo di distruzione dei globuli rossi.

Dopo aver confermato la presenza di emolisi, è necessario stabilire e quindi eliminare la causa originale dell'emolisi.

Per identificare una causa specifica, il medico deve:

  1. Considera i fattori di rischio come la posizione geografica, la genetica del paziente e le condizioni mediche sottostanti.
  2. Esaminare il paziente per una milza ingrossata.
  3. Eseguire un test antiglobulina diretto.

Se c'è una patologia congenita, i medici cercano di ridurne gli effetti sul corpo..

Inoltre, i medici cercano di accelerare la rimozione dei prodotti metabolici. A tale scopo viene prescritta la lavanda gastrica, viene eseguito un clistere purificante e viene eseguita l'emodialisi. In caso di varie complicazioni, viene eseguita la terapia e viene trattata l'insufficienza renale e la funzionalità epatica viene stabilizzata.

Spesso nel trattamento dell'emolisi è necessaria la terapia sostitutiva del ferro. I corticosteroidi sono efficaci nella fase iniziale del trattamento. In caso di emolisi prolungata, è necessaria la terapia sostitutiva con acido folico.

Da quanto sopra, possiamo concludere che l'emolisi è un normale fenomeno fisiologico che aiuta le nostre cellule a rinnovarsi e questo è un processo necessario. Ma a volte qualcosa va storto e diventa dannoso per il corpo, trasformandosi da assistente in patologia.

Quando si riscontrano i primi segni di deterioramento della salute, vale la pena visitare il medico per prevenire complicazioni. Inoltre, non dimenticare che la prevenzione delle malattie rimane sempre rilevante..

Segni e trattamento della patologia

Sebbene il più delle volte la distruzione dei globuli rossi non sia accompagnata da alcun sintomo specifico.

Ci sono segni che indicano che l'emolisi si verifica nel corpo umano:

  • la pelle diventa pallida;
  • una persona ha una nausea costante, accompagnata da vomito indomabile;
  • lo stomaco inizia a far male.

La crisi emolitica è accompagnata da convulsioni, perdita di coscienza, passaggio in coma. Se la distruzione degli eritrociti si verifica nelle cellule del fegato, allora visivamente si può notare il suo aumento, nel caso dell'emolisi intravascolare, il colore delle urine cambia.

Come risultato della rottura dei globuli rossi negli esseri umani, viene registrata una patologia chiamata anemia emolitica..

Questa condizione è caratterizzata dalla comparsa di bilirubina nel sangue come prodotto della distruzione rapida e costante delle membrane degli eritrociti..

Esistono due tipi di anemie emolitiche:

  • ereditario;
  • acquisite.

Nel primo caso, una persona ha una struttura anormale degli eritrociti, un'attività insufficiente del sistema enzimatico, una composizione difettosa dei globuli rossi.

Nel secondo caso, l'anemia emolitica è causata dall'azione di varie tossine, veleni, radiazioni.

Entrambi i tipi di questa patologia sono accompagnati negli adulti dai seguenti sintomi:

  • colore della pelle itterico;
  • dolore nella parte superiore dell'addome;
  • uno stato generale di debolezza, malessere, vertigini;
  • violazione dei ritmi cardiaci;
  • dolori articolari.

L'anemia autoimmune è accompagnata dalla sensibilità del corpo umano alle basse temperature.

Separatamente, va detto dell'anemia emolitica che si verifica nei neonati..

La causa più comune di questa condizione è l'emolisi immunitaria, quando il fattore Rh della madre e del bambino non corrisponde.

In questo caso, i globuli della madre penetrano nella barriera placentare del bambino e iniziano a distruggere i globuli rossi fetali, considerandoli "nemici" per il corpo.

Questa condizione è considerata molto pericolosa, perché la probabilità di morte fetale a seguito di un conflitto di fattori Rh è piuttosto alta e ammonta a 3-4 casi ogni cento donne in gravidanza.

Il principale metodo di trattamento è la trasfusione di sangue di emergenza, che è completata dalla terapia con farmaci glucocorticosteroidi.

A volte, se il trattamento non porta l'effetto desiderato, il paziente deve rimuovere la milza.

Caratteristiche e forme

L'emolisi degli eritrociti si verifica sullo sfondo di una ridotta produzione di emoglobina, eccesso di cellule del sangue di eritromicina, ittero fisiologico, inferiorità genetica degli eritrociti, in cui sono inclini alla distruzione, nonché disturbi autoimmuni, quando gli anticorpi mostrano aggressività contro le proprie cellule del sangue. Ciò si verifica nella leucemia acuta, nel mieloma e nel lupus eritematoso sistemico.

Segni simili compaiono dopo l'introduzione di alcuni farmaci e vaccini..

In base al luogo di rottura degli eritrociti, l'emolisi è:

  1. Intravascolare, in cui la distruzione si verifica durante la circolazione sanguigna e viene osservata con autoimmune ed emolitico. anemia, dopo intossicazione da veleni emolitici e in alcune malattie.
  2. Intracellulare. Si manifesta nelle entrate dei macrofagi nell'organo ematopoietico (milza, fegato, midollo osseo) ed è anche una conseguenza della talassemia, macrosferocitosi ereditaria, un tipo autoimmune di anemia. Il fegato e la milza sono ingrossati.

L'emolisi può essere indotta artificialmente in esperimenti di laboratorio, nonché sotto l'influenza di acidi, infezioni, veleni, sostanze contenenti elementi chimici pesanti o trasfusioni di sangue improprie.


Articolo Successivo
Sindrome di Dandy-Walker: concetto, sintomi, diagnosi, trattamento