Malattia di anemia ipocromica, quali sono le cause e i sintomi


I materiali sono pubblicati solo a scopo informativo e non sono una prescrizione per il trattamento! Ti consigliamo di consultare un ematologo presso il tuo ospedale!

Co-autori: Natalia Markovets, ematologa

Con una mancanza di emoglobina, si sviluppa l'anemia ipocromica. Questa malattia ha diverse sottospecie. Il tipo di problema e le sue cause determinano la modalità del trattamento prescelto: dal semplice aggiustamento della dieta alla chirurgia.

Soddisfare:

Una malattia come l'anemia ipocromica può rappresentare una seria minaccia per la salute umana se non viene trattata in tempo. Al fine di comprendere le caratteristiche di un tale problema e determinare i modi per eliminarlo, considereremo più in dettaglio i sintomi, le cause e le principali tipologie di questo tipo di anemia..

Un aspetto caratteristico dei globuli rossi nell'anemia ipocromica

Caratteristiche della malattia

Per cominciare, analizzeremo la domanda su cosa sia e come si esprime l'anemia ipocromica. La malattia influisce sulla composizione del sangue e sull'arricchimento delle cellule del corpo con l'ossigeno. Ecco perché è importante notare i sintomi allarmanti in tempo e determinare la causa delle violazioni..

Cause di occorrenza

L'essenza dell'anemia ipocromica è una diminuzione della concentrazione di emoglobina nel sangue. Di conseguenza, i globuli rossi trasportano meno ossigeno. L'esame microscopico rivela cambiamenti nella pigmentazione dei globuli rossi e nel loro aspetto generale. I globuli rossi diventano come anelli con un contorno scuro. Un lume più vicino al centro indica una grave carenza di emoglobina.

Abbiamo già scritto in precedenza sui sintomi dell'anemia falciforme e abbiamo raccomandato di aggiungere questo articolo ai segnalibri.

Importante: la quantità di ferro che viene fornita e assorbita dall'organismo è direttamente correlata al livello di emoglobina..

Si possono distinguere i seguenti motivi per lo sviluppo dell'anemia ipocromica:

  • dieta squilibrata;
  • violazione dei processi di assorbimento del ferro;
  • problemi con il tratto gastrointestinale;
  • sanguinamento minore, ma frequente, compreso quello interno;
  • significativa perdita di sangue a causa di lesioni o interventi chirurgici;
  • malattie infettive;
  • avvelenamento con sostanze tossiche.

I vegetariani hanno maggiori probabilità di soffrire di anemia, poiché non ricevono abbastanza ferro a causa del rifiuto della carne

In alcuni casi, alcuni farmaci possono causare anemia..

Quando una donna scopre che in lei è sorta e si sta sviluppando una nuova vita, tutto cambia per lei. Il corpo stesso di una donna incinta sta subendo cambiamenti significativi volti a fornire condizioni favorevoli per sopportare e dare alla luce un bambino. Il processo di questi cambiamenti dovrebbe essere attentamente monitorato al fine di identificare in anticipo le minime deviazioni dalla norma. Uno degli indicatori più importanti che richiedono maggiore attenzione durante la gravidanza è l'emoglobina.

Tipi e sintomi

La malattia può passare inosservata per molto tempo. Spesso una persona nota malessere e debolezza, ma lo riduce al superlavoro al lavoro, ecc. Devi stare attento se i seguenti sintomi diventano evidenti:

  • debolezza;
  • pallore della pelle;
  • irritabilità;
  • diminuzione della vigilanza mentale;
  • sonnolenza;
  • sensibilità alla luce intensa;
  • l'aspetto delle mosche davanti agli occhi;
  • vertigini;
  • dispnea;
  • accelerazione della frequenza cardiaca senza motivo apparente.

Esplora anche l'argomento trattamento dell'anemia da carenza 12 in aggiunta al materiale attuale.

Un sintomo caratteristico della malattia è la pelle pallida

Un esame del sangue aiuterà a indicare con precisione la diagnosi di anemia ipocromica. A seconda del tipo di malattia, le deviazioni dalla norma si distinguono in base ai singoli indicatori: il livello di emoglobina, ferro sierico, ecc..

IndiceAnemia da carenza di ferroTalassemiaAnemia nelle malattie cronicheAnemia sideroblastica
Livello di ferro nel sieroN
Capacità di legare il ferro totaleNN
Livello di ferritina siericaNT
Eritrociti protoporfirinaN↑ o N
Emoglobina A,N

Tabella: confronto degli indicatori delle analisi del sangue per diversi tipi di anemia

Esistono diversi tipi di anemia ipocromica:

  • Carenza di ferro. È caratterizzato da una diminuzione generale degli indicatori associati al contenuto di ferro nel corpo. Questa è la diagnosi più comune tra le malattie di questo gruppo..
  • Saturo di ferro. Con l'anemia sideroacrestica, il livello di ferro rientra nei limiti normali, le sue riserve si formano nel corpo, ma non viene praticamente assorbito e non partecipa alla formazione dell'emoglobina.
  • Ridistribuzione del ferro. Anche i livelli di ferro sono normali, ma ciò è dovuto a un aumento dei livelli di ferro a seguito della scomposizione dei globuli rossi.

Meno comunemente, viene determinato un tipo misto di malattia. Può anche essere diagnosticata l'anemia ipocromica microcitica. Questo tipo di patologia è associata a una diminuzione delle dimensioni delle cellule del sangue mantenendo il loro numero normale..

Metodo di trattamento

Per chiarire la diagnosi, è necessario eseguire un esame del sangue generale e, se necessario, una serie di altri studi. Dopo aver chiarito il tipo di anemia ipocromica, viene stabilito un ciclo di trattamento. Quindi, con carenza di ferro, le condizioni del paziente possono essere migliorate con l'aiuto di diete speciali e farmaci contenenti ferro, mentre con forme sideroacrastiche e ridistribuenti del ferro, tali misure non daranno alcun risultato.

Il trattamento per l'anemia ha molto a che fare con la causa..

Importante! Gli sforzi principali devono essere diretti precisamente all'eliminazione del fattore causa principale. Cioè, le misure possono essere limitate alla correzione dietetica o essere portate a un'operazione urgente per eliminare l'emorragia interna.

L'anemia post-emorragica si sviluppa a causa della perdita di un volume sanguigno significativo. Se questo processo non viene interrotto in tempo e il livello di emoglobina non viene normalizzato, la salute e la vita di una persona sono in serio pericolo.

Esistono tali approcci nel trattamento dell'anemia ipocromica:

  • fermare il sanguinamento e l'infiammazione;
  • normalizzazione dello stato del tubo digerente;
  • eliminazione dell'intossicazione;
  • trattamento della malattia sottostante;
  • l'introduzione di cibi ricchi di ferro e vitamine del gruppo B nella dieta del paziente;
  • assumere farmaci per compensare la carenza di ferro.

I preparati di ferro sono usati sotto forma di compresse e capsule, iniezioni endovenose. Nei casi più gravi è necessaria la trasfusione di globuli rossi. Con normali livelli di ferro, l'enfasi è sulla terapia vitaminica con un'enfasi sulle vitamine B6 e B12.

Ti consigliamo di studiare un articolo su un argomento simile: Trattamento dell'anemia aplastica nell'ambito di questo materiale.

Farmaci usati per l'anemia ipocromica

Suggerimento: per l'anemia ipocromica, combina integratori dietetici e vitaminici per creare rapidamente un deposito di ferro nel corpo.

Una terapia competente e l'inizio precoce del trattamento risolveranno rapidamente il problema.

Diagnosi e trattamento dell'anemia microcitica

L'anemia microcitica (MCV) si verifica molte volte più spesso di altri tipi di anemia ed è quasi sempre basata sulla carenza di ferro. Ma i meccanismi di sviluppo della carenza di Fe nell'anemia microcitica sono diversi.

La forma più comune di anemia microcitica è la carenza di ferro. Il suo sviluppo è direttamente correlato a una violazione dell'assunzione di ferro o all'aumento del consumo: vegetarianismo, cibo povero di ferro; aumento delle perdite di ferro nel corpo: micro sanguinamento, gravidanza, tumori, invasioni da elminti; alterato assorbimento del ferro nel tratto gastrointestinale.

C'è anche la cosiddetta anemia delle malattie croniche (ACD), che ha un meccanismo di sviluppo molto complesso, ma in un modo o nell'altro è associata alla mancanza di ferro. L'omeostasi del ferro è compromessa, la produzione di eritropoietina diminuisce e diminuisce anche la durata della vita dell'eritrocita. Sotto l'influenza di stimoli infiammatori, la cattura del ferro dall'intestino e il blocco del suo rilascio dai macrofagi vengono ridotti. In parole semplici, il ferro entra nel corpo, ma è scarsamente assorbito e utilizzato in modo inefficiente.

Diagnostica di laboratorio - algoritmo di azione:

Emocromo completo (indicatori più significativi)

  • MCV (volume medio degli eritrociti) - microcitosi,
  • MCH (contenuto medio di emoglobina in erythrocyte) - ipocromia.
  • MCHC (concentrazione media di emoglobina negli eritrociti) 320 g / l.
  • RDW (larghezza di distribuzione degli eritrociti) più del 14%, anisocitosi, poichilocitosi.

Questi indicatori possono essere trovati a valori normali di emoglobina ed eritrociti, il che significa che c'è già una carenza di ferro, ma l'anemia non si è ancora sviluppata: è ora di iniziare il trattamento e prevenire la malattia.

Se oltre a questo c'è una diminuzione dell'emoglobina e / o degli eritrociti, allora puoi diagnosticare in sicurezza l'anemia microcitica ipocromica e stabilirne la gravità.

  • Emoglobina - Hb (nelle donne, ESR.

Gravità dell'emoglobina:

  • Leggero M 110-129 g / l; W 110-119 g / l; Donne in gravidanza 100-109 g / l
  • M medio 80-109 g / l; W 80-109 g / l; BZ 70-99 g / l
  • Grave M ipocromico microcitico e indicano la gravità. Con un'alta probabilità risulterà essere carente di ferro, ma fino a quando non dimostreremo la diagnosi di non essere fatta (solo in questione: carenza di ferro?).

Algoritmo di azione per rilevare l'anemia microcitica:

Inoltre, per chiarire il tipo di anemia, eseguire anche un esame del sangue biochimico

Si raccomanda di determinare il ferro sierico (SG) dovuto ai ritmi circadiani del corpo alle 7-10 del mattino.

  1. SD diminuita → determinare il trasferimento → aumentata → IDA
  2. Se la transferina è normale → determinare la ferretina → ridotta → IDA
  3. Se la ferretina è normale o elevata → anemia da malattia cronica (ACD)
  4. Se il transferin è ridotto → AHZ
  5. Il ferro sierico è normale o aumentato → consultazione con un ematologo per trovare rare forme di anemia.

Un esame del sangue biochimico per questi indicatori può essere eseguito in più fasi, come mostrato nel diagramma, ma è meglio, se possibile, determinare tutti gli indicatori: transferina, ferretina, ferro sierico e anche capacità totale di legare il ferro (TIBC).

Non è sempre possibile determinare questi indicatori contemporaneamente, a causa delle peculiarità della medicina nella Federazione Russa (VHI - richiede la validità dell'appuntamento per le compagnie di assicurazione, potrebbe non essere nel programma assicurativo del paziente; CHI - non ci sono soldi per tutti per condurre un'analisi dettagliata di questi indicatori; Pagato - mancanza di capacità finanziaria di una persona controllare tutti gli indicatori).

  • Norma del ferro negli uomini: 13-30 μmol / l, nelle donne 12-25 μmol / l.
  • La ferretina (Fe depositato nelle cellule) è normale 15-20 μg / l (ridotta con IDA)
  • La transferina (forma di trasporto del Fe) è normale 2,0-3,8 g / l (aumentata con IDA)
  • OZhSS è normale 30-85 (con IDA aumentato)

Oltre a questo elenco, c'è un altro indicatore caratteristico dell'anemia da carenza di ferro: un aumento del livello dei recettori solubili della transferina (sTfR). Ma non è ancora pubblicamente disponibile per la diagnostica rapida in nessun laboratorio (è aumentato con IDA). I livelli di STfR aiutano a differenziare l'anemia da carenza di ferro dall'anemia da malattia cronica.

Sindromi che possono verificarsi con l'anemia da carenza di Fe.

Sideropenia: pelle, appendici cutanee e mucose (pelle secca, unghie fragili, koilonychia - unghie a forma di cucchiaio); perversione del gusto, glossite, disfagia - violazione della deglutizione; disfunzione miocardica diastolica.

Sindrome anemica: vertigini, mal di testa, tinnito, mosche lampeggianti, debolezza, affaticamento, riduzione delle prestazioni, affaticamento cronico, pallore della pelle e delle mucose, palpitazioni, mancanza di respiro durante lo sforzo.

Allarmi (bandiere rosse) in cui è necessario avvicinarsi in modo più dettagliato per identificare la causa dell'anemia:

  • IDA negli uomini
  • Carenza di ferro nelle donne in postmenopausa
  • Mancata risposta alla terapia orale con ferro
  • Perdita di peso, malessere, brividi, sudorazione
  • Sintomi gastrointestinali, in particolare sanguinamento (feci nere - milena).

Per cercare altre cause di anemia da carenza di ferro (non associate a una carenza di Fe nel cibo), puoi anche collegare tipi di ricerca come:

  • Fibrogastroscopia e colonscopia: identificazione di focolai nascosti di micro sanguinamento negli organi del tratto gastrointestinale. In anticipo, puoi superare un esame del sangue occulto nelle feci. Soprattutto se l'anemia si è sviluppata dopo 50 anni.
  • Consulto gastroenterologo. Diagnostica di malattie come: gastrite atrofica, enterite, colite, celiachia causate da un ridotto assorbimento del ferro dal tratto gastrointestinale.
  • Connessione con un maggiore consumo competitivo di Fe: ricerca di parassiti nel corpo (invasioni elmintiche), tumori.
  • Per le donne, consultazione con un ginecologo, per escludere le cause della perdita di sangue cronica in relazione a malattie dell'utero e delle appendici. Possibile gravidanza.
  • Dipendenza da cibi che contribuiscono a un ridotto assorbimento del ferro: tè, caffè, cibi ricchi di calcio.

Se l'esame rivela che l'anemia è associata a carenza di ferro. Lungo il percorso sono state escluse o confermate le cause di anemia non associata a carenza di ferro negli alimenti. Iniziamo il trattamento.

È già molto difficile ricostituire la carenza di ferro con cibi ricchi di ferro, poiché l'assorbimento massimo di ferro da essi al giorno è di 2,5 mg. Dei preparati Fe3 + e Fe2 +, viene assorbito molte volte di più.

Iniziamo il trattamento con preparati contenenti ferro. Meglio usare il ferro 3-valente (Fe3 +). Meno fattori che influenzano l'assorbimento rispetto ai farmaci bivalenti, meglio tollerati, meno effetti collaterali.

Trattamento per almeno 3 mesi (per creare e saturare il deposito di ferro nel corpo), anche se dopo 1 mese l'emoglobina e tutti gli indicatori sono normalizzati.

Un esempio di trattamento con un farmaco 3-valente: idrossido di ferro polimaltosio (maltofer o ferrumlek) 100 mg 2-3 volte per colpo come indicato da un medico, a seconda della gravità dell'anemia per 3 mesi.

Un esempio di trattamento con un farmaco bivalente: ferro gluconato diidrato + manganese + rame (Totem) soluzione orale 1 fiala (50 mg di ferro) 2-3 volte al giorno 30 giorni dose massima 200 g (4 fiale) come prescritto da un medico, a seconda gravità dell'anemia.

Nei giorni 7-10, dopo l'inizio della terapia, sarebbe bene verificare la risposta al trattamento determinando i reticolociti nel sangue. Con una buona risposta al trattamento, il loro numero aumenta bruscamente (crisi reticolocitica), il che significa che è iniziata la sintesi attiva degli eritrociti. Particolarmente pronunciato quando il numero totale di globuli rossi è stato significativamente ridotto.

Successivamente, ogni mese, un esame del sangue di controllo fino alla fine del trattamento.

Se altre cause di carenza di ferro vengono identificate lungo il percorso, siamo impegnati nella loro eliminazione.

Controllo del trattamento. dopo 30 giorni aumento dell'emoglobina +10, ematocrito + 3% - continuare il trattamento.

Se non ci sono miglioramenti, consultare un ematologo. Trattamento per almeno 3 mesi con monitoraggio mensile di un emocromo completo.

Anemia ipocromica: tipi, diagnosi, trattamento

Classificazione

Tra le anemie si possono distinguere quattro forme principali, le prime due delle quali sono le più comuni nella pratica medica. L'anemia ipocromica è suddivisa nei seguenti tipi (forme):

  • Saturo di ferro
  • Carenza di ferro
  • Ridistribuzione del ferro
  • Misto.

Anemia ipocromica: cause

Le ragioni per lo sviluppo di questa patologia dipendono direttamente dal suo tipo (modulo).

  1. Saturo di ferro. Motivi: mancanza di assorbimento del ferro, che impedisce la formazione di emoglobina, assunzione di alcuni farmaci, intossicazione cronica da sostanze chimiche e veleni
  2. Carenza di ferro. Cause: mancanza di ferro nella dieta, gravidanza e allattamento, ridotto assorbimento di ferro, perdita di sangue cronica (in piccole quantità)
  3. Ridistribuzione del ferro. Cause: ferro sierico in eccesso, che si accumula a causa della disgregazione dei globuli rossi.

Forma satura di ferro

Le forme più comuni di anemia ipocromica devono essere considerate in dettaglio..

Questo tipo di patologia in esame ha un secondo nome: anemia macrocitica. Questa malattia è caratterizzata da un aumento del volume delle cellule del sangue. Il motivo potrebbe risiedere in un insufficiente apporto di vitamina B12 e / o acido folico. Questo fenomeno si osserva in presenza di:

  • Una dieta povera
  • Disturbi funzionali del fegato
  • Malfunzionamenti dell'apparato digerente
  • Assorbimento errato di alcuni fattori ematopoietici.

Nella maggior parte dei casi, l'anemia macrocitica si sviluppa negli anziani. A volte si verifica sullo sfondo dell'intossicazione da alcol, cronica e accompagnata da danni alla mucosa gastrica.

Forma di carenza di ferro

È considerata la più comune di tutte le anemie e ha anche un altro nome: microcitica. Riducendo la concentrazione di emoglobina nel sangue, i globuli rossi vengono ridotti di volume. Molto spesso, questa patologia colpisce bambini e giovani donne..

I fattori più comuni nello sviluppo di questa forma di anemia sono la mancanza di ferro e una violazione del suo assorbimento da parte del corpo. Questi fattori possono avere vari motivi:

  • Carenza di ferro congenita
  • Interruzione dei processi di trasporto del ferro nel corpo a causa della carenza di transferrina
  • Perdita di sangue di varie eziologie
  • Interruzione dei processi metabolici.

L'anemia microcitica si verifica quando la dimensione dei globuli rossi non supera gli 80 micron. L'anemia ricca di ferro è caratterizzata dalla presenza di globuli rossi di dimensioni superiori a 100 micron. Quando l'indicatore è normale, la dimensione dei globuli rossi varia da 80 a 100 micron.

Sintomi generali dell'anemia ipocromica

Per molto tempo, le manifestazioni sintomatiche di questa patologia potrebbero non farsi sentire. E solo con uno studio approfondito dell'anamnesi raccolta e una valutazione dettagliata del quadro clinico, il medico può notare sintomi allarmanti. Esistono segni generali con cui è possibile identificare l'anemia ipocromica:

  • Diminuzione dell'attività intellettuale
  • Irritabilità aumentata, nervosismo
  • Affaticabilità rapida
  • Debolezza muscolare
  • Malessere generale.

All'inizio, i pazienti non danno molta importanza alle manifestazioni di cui sopra, attribuendo la loro presenza alla mancanza di aria fresca e alla stanchezza. Inoltre, la condizione peggiora. La vista diminuisce, si sviluppa l'ipersensibilità alla luce intensa, le "mosche" compaiono davanti agli occhi. Allo stesso tempo, anche in assenza di attività fisica si possono avvertire segni come mancanza di respiro, vertigini e tachicardia. È in questa fase che si consiglia di consultare un medico per sottoporsi a un esame e ricevere cure di qualità..

Possibili conseguenze dell'anemia ipocromica

Nei pazienti adulti, questa patologia può provocare lo sviluppo di disturbi funzionali di alcuni sistemi e organi..

  • Cardiovascolare
  • Fegato (aumento di volume)
  • Milza (ingrossamento).

I pazienti che non vengono diagnosticati in tempo e, di conseguenza, non ricevono un trattamento prescritto, possono manifestare gonfiore e intorpidimento degli arti inferiori e superiori..

Le conseguenze che l'anemia ipocromica può provocare sono particolarmente pericolose per i bambini e le donne incinte. Ad esempio, potrebbero esserci parto prematuro, anomalie fetali, bambini sottopeso.

Come viene diagnosticata l'anemia ipocromica??

Per confermare o smentire la presenza di questa malattia in un paziente, è necessario eseguire alcune misure diagnostiche. La correttezza della diagnosi dipenderà dalla loro accuratezza, rispettivamente, il medico sarà in grado di prescrivere un trattamento adeguato.

Quindi, viene eseguito un esame del sangue, che consente di determinare il suo indice di colore e il livello di piastrine nella sua composizione. Se necessario, il midollo osseo viene esaminato per determinare l'indicatore quantitativo delle cellule con un ritardo nella maturazione. Fanno parte della serie eritroblastica. La diagnostica viene eseguita in tre fasi.

  1. Diarrea
  2. Sanguinamento rettale
  3. Attacchi di nausea e vomito
  4. Bruciore di stomaco
  5. Storia familiare di anemia
  6. Contatto con metalli pesanti
  7. Perdita di peso
  8. Consumo di alcool
  9. Dieta
  10. La natura del sanguinamento mestruale
  11. Pallore della pelle

Trattamento dell'anemia microcitica e macrocitica

Per il trattamento, è necessario quanto segue:

  • L'enfasi principale dovrebbe essere posta sull'assunzione di preparati a base di ferro e non sull'assunzione di vitamine del gruppo B.Queste ultime vengono rapidamente escrete dal corpo dal sistema genito-urinario, il che non consente di ottenere risultati pronunciati
  • È inaccettabile eseguire la procedura di trasfusione di sangue senza ragioni oggettive. Naturalmente, insieme al sangue di qualcun altro, il corpo del paziente è arricchito di globuli rossi. Tuttavia, i propri globuli rossi non saranno ancora reintegrati con l'emoglobina.
  • L'anemia ipocromica non può essere trattata solo con una dieta basata sull'uso di alimenti contenenti ferro (ad eccezione di una forma lieve della malattia). Richiede anche l'assunzione di farmaci appropriati. Il fatto è che il ferro viene assorbito dai farmaci in modo molto più efficiente che dal cibo..

Quando si sceglie una terapia, il medico tiene conto delle ragioni che hanno provocato lo sviluppo di questa malattia..

La correzione della dieta aiuterà ad eliminare la forma lieve di anemia ipocromica. Si consiglia di includere i seguenti prodotti:

  • Frutta fresca (pesche, mirtilli, mele, cachi)
  • Verdure fresche
  • Pollo e uova di quaglia
  • Semole (grano saraceno, miglio)
  • Pesce di mare bollito
  • Lingua e fegato di manzo
  • Carne di pollo e tacchino.

Il latte interferisce con l'assorbimento del ferro. Pertanto, dovrebbe essere completamente escluso dalla dieta per la durata delle misure terapeutiche..

Con un decorso medio, grave e particolarmente grave di anemia ipocromica, al paziente vengono prescritti farmaci che hanno la proprietà di aumentare i livelli di ferro. La durata del ciclo di trattamento, dosaggio e farmaci: questi aspetti sono determinati dal medico curante individualmente per ciascun paziente.

I farmaci più comuni sono:

  • Maltofer
  • Totem
  • Ferrum Lek
  • Aktiferrin
  • Ferlatum
  • Ferretab
  • Tardifferon
  • Ferrofolgammu.

È preferibile eseguire la terapia assumendo farmaci sotto forma di sciroppo, compresse o capsule. L'iniezione è prescritta se il paziente ha una perdita di sangue acuta e malattie gastrointestinali.

In presenza di sintomi inerenti all'anemia ipocromica, è importante cercare tempestivamente un aiuto medico competente. Una diagnosi rapida consentirà al medico di fare una diagnosi accurata e prescrivere un trattamento adeguato e ti libererai della malattia, evitando lo sviluppo di gravi complicazioni. essere sano!

Quali sono i sintomi dell'anemia ipocromica cronica e del trattamento


L'anemia ipocromica differisce in quanto l'indice di colore del sangue diminuisce. Molto spesso, si verifica sullo sfondo di una mancanza di ferro. Potrebbe non essere sufficiente nel cibo, non essere assorbito dal corpo o lasciarlo regolarmente sanguinante. La particolarità dell'anemia cronica di tipo ipocromico è che appare solo sullo sfondo di gravi patologie.

Qual è la malattia


La mancanza di emoglobina porta a uno stato di ipocromia eritrocitaria

L'anemia ipocromica comprende diverse malattie in cui vi è una mancanza di emoglobina, tra cui la talassemia e l'anemia da carenza di ferro. Una diminuzione del livello di emoglobina porta a un'interruzione della fornitura di ossigeno ai tessuti, poiché è questa sostanza che è responsabile di questo processo. Questa condizione viene spesso definita anemia. La forma degli eritrociti con questo disturbo cambia in anulare. Adulti e bambini soffrono di anemia allo stesso modo.

L'emoglobina è una proteina contenente ferro presente nei globuli rossi. Quando la quantità viene ridotta, i globuli rossi vengono interrotti. Di conseguenza, i tessuti e gli organi iniziano a sperimentare la carenza di ossigeno, che influisce negativamente sul loro lavoro. Senza trattamento, la condizione peggiora, iniziano a svilupparsi complicazioni che peggiorano la prognosi per il paziente.

A cosa porta la carenza di ferro??

Il decorso a lungo termine dell'anemia da carenza di ferro porta non solo a una diminuzione del contenuto di emoglobina negli eritrociti, ma anche a una diminuzione delle dimensioni delle cellule del sangue. Questa patologia è chiamata "anemia microcitica ipocromica". Le norme dei volumi medi di eritrociti durante la vita variano da 110-128 μm3 nel periodo neonatale a 80-100 in un adulto.

La reazione microcitica provoca una significativa diminuzione dell'indicatore. Allo stesso tempo, le altre cellule del sangue non cambiano né in quantità né in forma..

Cause dell'anemia ipocromica


Durante la gravidanza può verificarsi anemia ipocromica

Vari fattori possono essere le ragioni per lo sviluppo di una condizione patologica. A seconda di quale dei tipi di violazione si verifica, viene determinato anche il fattore provocante. Le principali cause dell'anemia ipocromica sono le seguenti:

  • sanguinamento, in cui si sviluppa una significativa perdita di volume del sangue. Possono essere patologici o naturali (con mestruazioni particolarmente abbondanti nelle donne);
  • dieta impropria, in cui il corpo non riceve abbastanza vitamine e minerali;
  • sanguinamento interno latente prolungato, che causa una perdita di sangue non volumetrica, ma costante;
  • patologie infettive con decorso lungo o cronico;
  • intossicazione da veleni, composti chimici e piombo;
  • il periodo di gravidanza, se una donna non controlla attentamente le sue condizioni;
  • lesioni elmintiche;
  • patologie autoimmuni.

Nei bambini, ci sono molti altri motivi per l'insorgenza dell'anemia in tenera età. Questi includono:

  • Conflitto Rh che sorge tra il sangue del feto e la madre;
  • infezione intrauterina;
  • trauma alla nascita;
  • malnutrizione della madre durante la gravidanza.

Inoltre, nei neonati, l'anemia si sviluppa spesso se vengono nutriti artificialmente e la miscela che ricevono è di qualità insufficiente..

Rare forme di anemia con ipocromia e microcitosi

La combinazione di anemia con una diminuzione dell'emoglobina negli eritrociti e il loro volume è più spesso osservata negli stati di carenza di ferro. Ma ci sono altre forme di anemia microcitica associate a un contenuto di ferro ridotto..

  1. Sideroblastico: un gruppo di anemie, le cui cause sono nascoste nel metabolismo del ferro alterato. Inoltre, il suo livello nel siero del sangue è persino aumentato. Il nome è associato alla rilevazione delle cellule sideroblastiche nel midollo osseo (simili agli eritrociti con un nucleo circondato da una corolla di granuli di emosiderina). Possono essere ereditari. Nei bambini, viene diagnosticato contemporaneamente alla disfunzione del pancreas. Negli adulti - sullo sfondo di malattie infiammatorie prolungate, tumori maligni, alcolismo.
  2. Anemia con intossicazione da piombo: il piombo interrompe l'assorbimento del ferro, blocca la sintesi dell'emoglobina. A differenza di altre anemie, uno striscio di sangue deve essere visualizzato alla luce ultravioletta per la diagnosi. In questo caso, la fluorescenza degli eritrociti è visibile a causa dell'aumento del contenuto della sostanza porfirina (il livello sale a 1500 μg / l). Lo stesso composto si trova nelle urine come coproporfirina.
  3. Una rara anomalia congenita è l'assenza di una proteina di trasporto della transferrina. Allo stesso tempo, il ferro è ben assorbito e depositato negli organi interni..


I bambini mostrano sintomi di intossicazione da piombo, anemia e stomatite dopo un incidente chimico in Cina

Varietà


L'età avanzata è un gruppo a rischio per l'anemia satura di ferro

Esistono quattro tipi principali di anemia ipocromica..

  1. Carenza di ferro microcetaria. Il più comune, derivante da perdita di sangue e malnutrizione. Le donne in età fertile e i bambini sono a rischio.
  2. Saturo di ferro. Con la patologia nel sangue, la concentrazione di ferro è normale, ma poiché non può essere assorbito, l'emoglobina inizia a diminuire. Gli anziani, i tossicodipendenti e le persone che hanno subito gravi intossicazioni chimiche soffrono maggiormente del disturbo..
  3. Ridistribuzione del ferro. La condizione è caratterizzata da un aumento della quantità di ferro nel sangue sullo sfondo della distruzione precoce degli eritrociti. Questo fenomeno è tipico della tubercolosi e dei processi purulenti nel corpo..
  4. Tipo misto. La patologia si forma a causa della mancanza non solo di ferro nel corpo, ma anche di vitamina B12. Con una tale violazione, si verifica una significativa diminuzione dell'immunità e lo sviluppo di edema, che è localizzato nelle mani.

Quale forma della malattia si verifica è determinata dal medico dopo aver esaminato il paziente e ottenuto tutti i dati degli esami del sangue.

Prevenzione

Il modo principale per evitare l'anemia è sottoporsi a una visita medica completa in tempo. Anche se tutto va bene per te, non è un dato di fatto che non ci siano problemi nel corpo. Solo con KLA è possibile rilevare l'anemia incipiente e adottare rapidamente le misure appropriate. È necessario praticare costantemente sport. È stato dimostrato che l'attività fisica ha un effetto positivo sul livello di emoglobina, migliora il metabolismo. E non dimenticare il cibo. Il cibo equilibrato è necessario non solo per saturare il sangue con le sostanze necessarie, ma anche per ripristinare l'equilibrio energetico nel corpo. La dieta giusta ti farà sentire riposato e avrai un aspetto migliore.

Sintomi e segni di anemia ipocromica


Vertigini e mancanza di respiro sono possibili segni di malattia

I sintomi del disturbo, a seconda del grado di carenza di emoglobina, compaiono più o meno fortemente. Più è alto, più pronunciati saranno i sintomi..

Grado di anemiaSintomi
FacileMolto spesso, il corso è asintomatico. In rari casi, c'è una leggera debolezza e un leggero aumento della fatica.
MediaVertigini, mancanza di respiro, pallore della pelle e delle mucose, aumento del polso
pesanteIntorpidimento episodico di mani e piedi, unghie fragili, perdita di capelli, svenimenti, grave debolezza, perdita della capacità lavorativa, alterazione del gusto, sonnolenza, stanchezza persistente, cattiva salute persistente

Il trattamento dell'anemia è obbligatorio, poiché senza di esso, con una forma grave di patologia, il rischio di morte è alto. È impossibile continuare a condurre una vita normale con un grado medio di riduzione dell'emoglobina..

Soddisfare:

Una malattia come l'anemia ipocromica può rappresentare una seria minaccia per la salute umana se non viene trattata in tempo. Al fine di comprendere le caratteristiche di un tale problema e determinare i modi per eliminarlo, considereremo più in dettaglio i sintomi, le cause e le principali tipologie di questo tipo di anemia..

Un aspetto caratteristico dei globuli rossi nell'anemia ipocromica

Caratteristiche della manifestazione nei bambini


La letargia è un segno comune di anemia in un bambino.

Nei bambini, il disturbo è spesso determinato solo da un esame del sangue durante una visita medica di routine o in presenza di indicazioni per un esame del sangue. Inoltre, le seguenti manifestazioni possono indicare una violazione della composizione del sangue:

  • pallore,
  • diminuzione dell'appetito,
  • scarso sonno,
  • letargia,
  • raffreddori frequenti,
  • screpolature agli angoli della bocca,
  • un certo ritardo nello sviluppo fisico e mentale.

L'anemia del bambino non trattata porta a gravi anomalie.

Soddisfare:

Una malattia come l'anemia ipocromica può rappresentare una seria minaccia per la salute umana se non viene trattata in tempo. Al fine di comprendere le caratteristiche di un tale problema e determinare i modi per eliminarlo, considereremo più in dettaglio i sintomi, le cause e le principali tipologie di questo tipo di anemia..

Un aspetto caratteristico dei globuli rossi nell'anemia ipocromica

Trattamento dell'anemia ipocromica


L'eliminazione del fattore causale porta alla normalizzazione della condizione

Il trattamento dipende dalla causa della malattia. Se l'anemia si verifica sullo sfondo della malattia sottostante, prima di tutto è necessario eliminarla. Quando la violazione è provocata da un'alimentazione scorretta, sono sufficienti i cambiamenti nella dieta. Durante la terapia possono essere prescritti anche integratori di ferro, vitamina B12 e acido folico. La forma di rilascio del farmaco, che è indicata per l'uso, viene selezionata individualmente, in base alle caratteristiche del paziente e al grado di anemia.

Come trattare?

Il trattamento dell'anemia ipocromica si basa sulle cause di esso. Per eliminare la clinica dell'anemia, vengono utilizzati preparati di ferro e vitamina B12. Va tenuto presente che le vitamine non vengono trattenute nel corpo e vengono rapidamente escrete dai reni, pertanto non sarà possibile ottenere un effetto lampo.

Principi di base della terapia:

  • Preparazioni: le fonti di ferro sono prescritte per un periodo da 1 a 1,5 mesi. Ciò aumenta il livello di emoglobina nel sangue. Tali medicinali sono: Ferrum Lek, Hemofer, Fenyuls. Se al paziente vengono mostrati farmaci per la somministrazione parenterale, il trattamento deve essere effettuato in ambiente ospedaliero, poiché le iniezioni sono associate ad un alto rischio di sviluppare una reazione allergica.
  • La cianocobalamina viene prescritta quando al paziente viene diagnosticata una carenza di vitamina B12. La durata del corso terapeutico può variare da 30 giorni a 2 mesi.
  • Se viene rilevata una carenza di folati, sarà necessaria la somministrazione orale. La durata della terapia è di un mese.

A seconda delle indicazioni individuali, il medico può prescrivere al paziente farmaci di varie forme di rilascio: in compresse, in capsule, in soluzione, in sciroppo, ecc. La somministrazione per iniezione di farmaci è indicata solo se la persona ha una malattia acuta dell'apparato digerente, oppure la condizione è estremamente grave. In questo caso, il paziente deve essere ricoverato in ospedale.

Il trattamento dell'anemia implica l'aderenza a una dieta..

Regole di base da seguire:

  • Ogni giorno una persona dovrebbe assumere circa 130-150 g di proteine ​​animali. E l'enfasi dovrebbe essere sulla carne di manzo e vitello. Le proteine ​​sono la base per la sintesi dell'emoglobina e dei globuli rossi.
  • I cibi grassi nel menu dovrebbero essere limitati, poiché hanno un effetto negativo sul processo di emopoiesi.
  • Per aumentare l'appetito del paziente, è necessario introdurre una varietà di piatti nella sua dieta. Può essere pesce, carne, funghi.
  • La dieta dovrebbe contenere alimenti che sono una fonte di vitamine del gruppo B: uova, ricotta, lievito, pesce. Devi mangiare almeno 100 g di fegato ogni giorno.

Prodotti che devono essere nel menu:

  • Fegato, carne e pesce a basso contenuto di grassi. Particolarmente utile è la carne di manzo, che è una fonte di ferro eme e vitamine.
  • Fiocchi di latte.
  • Funghi.
  • Uova.
  • Pane.
  • Lievito di birra.
  • Succo di melograno. Può anche essere diluito in proporzioni uguali con succo di barbabietola..
  • Piselli, lenticchie e fagioli.
  • Vari frutti di bosco vengono consumati come fonte di vitamina C..

Ci sono anche cibi che impediscono l'assorbimento del ferro nel corpo. Questi includono: cereali (miglio e farina d'avena), tè, erbe aromatiche, latte intero, caffè, cibi grassi. Dovrebbero essere esclusi dal menu..

Menu indicativo per 1 giorno per una persona con anemia ipocromica:

  • Primo pasto: uovo alla coque bollito, porridge di miglio con mela, succo di melograno.
  • Spuntino: ricotta e brodo di rosa canina.
  • Pranzo: zuppa di verdure, zuppa di patate e verdure bollite, fegato fritto, insalata di frutti di bosco e composta.
  • Spuntino: bevanda a base di lievito, barbabietola al forno.
  • Cena: costolette di manzo in umido, insalata con piselli, fagioli e olio vegetale, succo di cenere di montagna.

Ricette di cucina:

  • Per preparare il porridge di miglio, hai bisogno di 0,25 kg di fiocchi e 0,5 litri di succo di mela. I fiocchi vengono versati con il succo e lasciati in infusione per una notte. Al mattino, fai bollire il porridge in una casseruola per 10 minuti.
  • Per cucinare le barbabietole al forno, è necessario lavarle, ungerle con olio vegetale, cospargere di sale e cuocere in forno. Il tempo di cottura è di 45 minuti a 175 ° C.
  • Bevanda di lievito. 10 g di lievito vivo si sciolgono in 100 ml di acqua e si lasciano per un'ora. Trascorso questo tempo, la bevanda può essere bevuta.
  • Insalata di frutti di bosco: mescolare lamponi, fragole e more, aggiungere una banana tritata e una mela, versare il succo di limone e un cucchiaino di miele.
  • Succo di sorbo. Le bacche in una quantità di 100 g vengono schiacciate, vengono aggiunti fiori di sorbo e menta (10 g). Per 2 cucchiai della miscela, prendi 0,2 litri di acqua bollente, versaci dentro la cenere di montagna e lasciala fermentare.

Diagnostica


La preparazione per il test è una condizione importante

Se si riscontrano sintomi di ipocromia, visitare immediatamente il medico e fare un esame del sangue generale a stomaco vuoto.

Nei risultati dello studio, vale la pena prestare attenzione ai valori dell'indice di colore, del livello di emoglobina e delle cellule eritrocitarie. Il valore standard dell'indicatore di colore, indipendentemente dal sesso e dall'età, varia da 0,8 a 1,15. Un valore dell'indice di colore inferiore a 0,8 in combinazione con un livello di emoglobina insufficiente indica lo sviluppo di anemia ipocromica. La norma del contenuto di emoglobina negli adulti è 120-160 g / l.

Il livello di emoglobina rilevato corrisponde alla gravità dello sviluppo della malattia:

  1. Il primo grado di ipocromia: il contenuto di emoglobina è inferiore a 120, ma superiore a 90 g / l. Molto spesso viene rilevato con un esame del sangue generale senza uno scopo principale. Sintomi specifici compaiono raramente in questa fase..
  2. Secondo grado: emoglobina da 70 a 90 g / l. Una volta raggiunto questo stadio, i sintomi dell'ipocromia iniziano a manifestarsi in modo complesso. Il loro sviluppo non dovrebbe essere consentito per evitare complicazioni..
  3. Terzo grado: emoglobina inferiore a 70 g / l. Il rilevamento dell'ultimo stadio dell'ipocromia indica gravi disturbi nel lavoro del corpo, degli organi interni e dei processi. Questa fase è estremamente pericolosa e richiede cure mediche immediate. Lo sviluppo dell'ipocromia al terzo grado è irto di morte.

Per una diagnosi più chiara, viene eseguito un ulteriore esame del sangue da una vena per determinare il livello di ferro sierico.

Anemia microcitica - che cos'è?

I globuli rossi sono il più grande gruppo di cellule del sangue. Ce ne sono milioni in una goccia di sangue. Hanno la forma di dischi biconcavi, con un diametro da 7 a 8 micron e un volume da 80 a 100 femtolitri. Con le anemie microcitiche, il corpo produce molti globuli rossi, che non sono di dimensioni normali e, di conseguenza, svolgono le loro funzioni peggio: i microciti. La diagnosi di "anemia microcitica" viene fatta se sono presenti molti piccoli eritrociti (meno di 6 micron): più del 25%. Nei risultati degli esami del sangue, l'indicatore MCV (volume medio degli eritrociti) è inferiore alla norma di 80 fl.
Le anemie microcitiche sono causate da una varietà di condizioni che impediscono al corpo di produrre abbastanza emoglobina. L'emoglobina è una componente essenziale del sangue. Aiuta il trasferimento di ossigeno ai tessuti e conferisce alle cellule del sangue il loro colore rosso.
La carenza di ferro causa la maggior parte delle anemie microcitiche. Dopotutto, il corpo ha bisogno di ferro per produrre emoglobina.
Ma anche altre condizioni possono causare anemia microcitica. Pertanto, per curare l'anemia microcitica, è necessario diagnosticare la causa principale.

Sintomi dell'anemia microcitica

Una lieve anemia microcitica potrebbe non manifestarsi in alcun modo. I sintomi spesso compaiono solo in una fase grave, quando l'assenza di globuli rossi normali influisce già in modo significativo sull'apporto di ossigeno agli organi..

I sintomi comuni dell'anemia microcitica includono quanto segue:
• stanchezza cronica, debolezza, affaticamento;
• perdita di resistenza;
• fiato corto;
• violazione delle sensazioni gustative;
• bocca secca, formazione di marmellata;
• atrofia delle papille della lingua, formicolio, scolorimento;
• vertigini;
• pelle pallida;
• nausea frequente, voglia di vomitare;
• sensazione di nodo alla gola, deglutizione ridotta
Se si verifica uno di questi sintomi e non scompaiono entro due settimane, fissare un appuntamento con il medico. Ma vale la pena fissare un appuntamento con il medico il prima possibile se si verificano forti capogiri o mancanza di respiro..

Tipi e cause dell'anemia microcitica

Le anemie microcitiche possono essere suddivise in tre tipi a seconda della quantità di emoglobina nei globuli rossi. Possono essere ipocromici, normocromici e persino ipercromici..

1. Anemie microcitiche ipocromiche

Anemia ipocromica: questo concetto significa che i globuli rossi contengono meno emoglobina del solito. Al microscopio, il colore rosso delle cellule del sangue è più chiaro del normale. Con ipocromia microcitica gli eritrociti sono sia più piccoli che più chiari del normale. MCV inferiore al normale, MCHC inferiore al normale.
La maggior parte delle anemie microcitiche è ipocromica. Possono essere dei seguenti tipi:
Anemia da carenza di ferro: la causa più comune di anemia microcitica è la carenza di ferro nel sangue. L'anemia da carenza di ferro può essere causata da diversi fattori:
• apporto insufficiente di ferro dal cibo, di regola, a causa di peculiarità dietetiche. I seguaci di diete vegetariane e vegane e di diete dimagranti spesso affrontano questo problema.
• Mancanza cronica di vitamine B12, B9, A, C, acido folico.
• Incapacità di assorbire il ferro a causa di determinate condizioni, come la celiachia o H. pylori.
• Perdita di sangue cronica dovuta a periodi frequenti o pesanti nelle donne o disturbi emorragici. Questo può essere sanguinamento del tratto gastrointestinale superiore, ulcerazione o malattia infiammatoria intestinale.
• gravidanza o allattamento attivo
Talassemia. È un tipo di anemia causata da un'anomalia ereditaria. Questa malattia comporta "rotture" nei geni necessari per la normale produzione di emoglobina.
Anemia sideroblastica. L'anemia sideroblastica può essere ereditata a causa di una mutazione genetica (congenita) oppure può essere acquisita. In questa malattia, il corpo non può integrare efficacemente il ferro in uno dei componenti necessari per la produzione di emoglobina..

2. Anemie microcitiche normocromiche

L'anemia normocromica significa che le cellule del sangue contengono quantità normali di emoglobina. In uno studio di laboratorio, è evidente che la loro tonalità di rosso non è né troppo pallida né troppo scura.
Questo tipo di anemia è comune nelle infiammazioni e nelle malattie croniche. Ecco alcuni motivi che possono causare questa condizione:
• malattie infettive come tubercolosi, HIV / AIDS, endocardite, epatite
• malattie infiammatorie come l'artrite reumatoide, il morbo di Crohn o il diabete mellito
• nefropatia
• oncologia

3. Anemia microcitica ipercromica

Anemia ipercromica - Ciò significa che c'è più emoglobina nei globuli rossi del normale. Ciò conferisce loro una tonalità di rosso più profonda del normale, come si può vedere negli studi in vitro. MCV inferiore al normale, MCHC superiore al normale.
L'anemia microcitica ipercromica è rara e poco conosciuta. È noto che in alcuni casi molto rari può essere causato da malattie genetiche che causano la comparsa di globuli rossi di forma insolita, ad esempio:
• Anemia sferocitica congenita, nota anche come sferocitosi ereditaria o malattia di Minkowski-Shoffard.
In questo disturbo, la membrana dei globuli rossi potrebbe non formarsi correttamente. Eritrociti "difettosi" - gli sferociti compaiono. Se normalmente l'eritrocita ha la forma di un disco sottile, lo sferocita è più spesso o addirittura rotondo. Ciò riduce la sua superficie e influisce negativamente sulla capacità di svolgere il suo compito principale: trasportare ossigeno. La gravità di questo problema può variare notevolmente. I casi gravi vengono solitamente rilevati in tenera età; i casi lievi possono essere notati accidentalmente in età adulta. Vale la pena notare che con questa malattia l'anemia può essere normocromica e nei casi lievi può essere del tutto assente..
• Anemia falciforme
• Malattia dell'emoglobina omozigote C

Altre cause di anemia microcitica

Altre cause di anemia microcitica includono:
• avvelenamento da piombo (può verificarsi negli impianti chimici quando si usano vernici al piombo)
• carenza di rame
• eccesso di zinco, che causa carenza di rame
• consumo di alcool
• uso di droga

Diagnosi di anemia microcitica

L'anemia microcitica viene spesso notata per la prima volta su un emocromo. Uno striscio di sangue periferico viene solitamente utilizzato per chiarire la diagnosi..
Questo test è in grado di rilevare i primi cambiamenti microcitici e macrocitici nei globuli rossi. Ipocromia, normocromia o ipercromia? Questo può essere visto anche con uno striscio di sangue..
Un medico generico può indirizzare un paziente a un ematologo: questo è uno specialista che lavora con malattie del sangue. Possono essere necessari anche test per la celiachia e l'infezione batterica da H. pylori..
Sintomi allarmanti come il dolore addominale sono indicazioni per un esame più approfondito:
• ecografia della cavità addominale
• endoscopia del tratto gastrointestinale superiore
• TC dell'addome
In casi molto avanzati, l'anemia microcitica può diventare pericolosa se non trattata. Può causare ipossia tissutale e una serie di problemi, tra cui
• pressione sanguigna bassa, chiamata anche ipotensione
• problemi con le arterie coronarie
• complicazioni ai polmoni
• shock
Questi effetti sono più comuni nelle persone anziane che hanno già malattie polmonari o cardiovascolari..

Trattamento dell'anemia microcitica

Per curare l'anemia microcitica, è necessario eliminare la causa della sua comparsa. Il trattamento può essere relativamente semplice e veloce quando la carenza di ferro è la causa del problema. Se è così, cerca di rendere la tua dieta più equilibrata e varia. Includi cibi ricchi di ferro nel tuo menu:
• carne, soprattutto rossa, fegato
• tuorlo d'uovo
• legumi
• cacao, cicoria
• funghi
• frutta secca come uva passa e albicocche, datteri

Due fatti interessanti da sapere:
- Il ferro nei prodotti animali viene assorbito molto meglio rispetto agli alimenti vegetali. D'altra parte, affinché il ferro sia ben assorbito, è comunque utile mangiare più frutta, verdura e bacche contenenti vitamina C.
- Caffè, tè, cereali, crusca e cibi ricchi di calcio inibiscono l'assorbimento del ferro eme (animale).
Il medico può raccomandare preparazioni aggiuntive di ferro e vitamina C (che aiuta l'assorbimento del ferro) e un algoritmo per ulteriori esami.

Se i risultati del test non tornano alla normalità dopo alcuni giorni con una buona alimentazione, è necessario cercare un altro motivo per le deviazioni. Dovresti essere testato per gli ormoni, controllare il fegato, la ghiandola tiroidea, il cuore.


Articolo Successivo
13 migliori venotonici per le vene varicose