Diagnosi di IHD: fibrillazione atriale - una o due malattie diverse?


La cardiopatia ischemica (CHD) e la fibrillazione atriale sono due malattie separate che a volte possono essere presenti contemporaneamente in una persona. Ma una formulazione simile, sfortunatamente, può essere utilizzata nei casi in cui una persona non ha alcuna malattia coronarica. Ciò accade perché la medicina domestica non tollera diagnosi che non hanno una relazione causale. Si ritiene che se una persona ha un'aritmia, il cuore deve necessariamente soffrire di un afflusso di sangue alterato e deve esserci aterosclerosi dei vasi. Già decine di anni fa, la fibrillazione atriale era considerata esclusivamente come una forma di malattia coronarica, e quindi i pazienti che stavano combattendo per l'aritmia venivano ricompensati con due diagnosi contemporaneamente. Oggi ci sono progressi in questa materia e non è un peccato affermare apertamente che a volte non si conosce la causa della fibrillazione atriale. Ma esistono ancora dei precedenti.

Nessuno nega che la malattia coronarica aumenti le possibilità di sviluppare la fibrillazione atriale. Ma non ne parleremmo ora, se non incontrassimo quotidianamente diagnosi fatte in modo irragionevole, risucchiate dal pollice.

Ricorda che è possibile parlare di malattia coronarica solo in quei casi in cui la presenza di aterosclerosi è stata dimostrata dall'angiografia / angiografia coronarica o se una persona ha subito un infarto miocardico. Nessun cambiamento nell'ECG o reclamo può essere la base per una diagnosi senza un esame più dettagliato. Vediamo spesso pazienti con cambiamenti pronunciati all'ECG, le cui arterie coronarie sono chiare o sembrano quasi normali..

Se ti trovi di fronte a una diagnosi simile, dovresti chiedere al medico la base su cui è stata presa la decisione, poiché potrebbe richiedere un trattamento leggermente diverso o un esame completamente diverso..

Fatti importanti sulla fibrillazione atriale secondo i cardiologi

Uno dei tipi più comuni di disturbi del ritmo cardiaco è considerato "fibrillazione atriale". Questa patologia è caratterizzata da un aumento degli impulsi nel paziente con l'invecchiamento del corpo..

Qual è la sindrome?

Quando si studia questa malattia in modo più dettagliato, si scopre che la fibrillazione atriale è una violazione del ritmo cardiaco causata dalla contrazione incompleta dell'atrio, ma solo dalle sue singole sezioni che continuano a svolgere le loro funzioni di contrazione (sistole) e rilassamento (diastole) delle camere cardiache, come accade durante la contrazione un cuore sano, ma allo stesso tempo c'è una violazione del ritmo richiesto.

In questo caso, la frequenza degli impulsi dell'atrio di un cuore sano dovrebbe essere la stessa della frequenza delle contrazioni del ritmo ventricolare, si verifica la stessa violazione delle contrazioni cicliche delle camere ventricolari. Questo processo nel modificare il lavoro del muscolo cardiaco, per le sue peculiarità di manifestarsi in maniera caotica, è stato chiamato "fibrillazione atriale".

Classificazione per codice secondo ICD-10 - I48

La fibrillazione atriale è classificata secondo cinque criteri:

  • scoperto per la prima volta;
  • parossistica;
  • costante;
  • persistente;
  • aritmia persistente per un lungo periodo di tempo.

Come differisce da altre aritmie cardiache?

Il termine "aritmia" combina un'ampia gamma di aritmie cardiache, consistenti in cambiamenti nella forza, frequenza o sequenza delle contrazioni cardiache.

La fibrillazione atriale è solo un tipo di disturbo del ritmo cardiaco. Inoltre, vale la pena notare tipi come:

  1. aritmia sinusale;
  2. tachicardia sinusale;
  3. bradicardia sinusale.

Sono associati a una violazione della forza, alla sequenza delle contrazioni e alla frequenza dei disturbi nel ritmo del cuore..

Patogenesi

Cause che influenzano lo sviluppo della frequenza cardiaca:

  • difetti cardiaci congeniti (possibili dall'infanzia);
  • difetti delle valvole cardiache acquisiti durante la vita;
  • malattia coronarica;
  • insufficienza cardiaca (II - IV secondo NYHA);
  • malattia infiammatoria del miocardio (miocardite) e del pericardio (pericardite);
  • cardiopatia neoplastica;
  • sovrappeso (obesità);
  • diabete;
  • fallimento renale cronico;
  • apnea notturna;
  • sindrome da immunodeficienza umana e sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS).

Secondo le statistiche, fino al 45% delle aritmie parossistiche e al 20% delle aritmie persistenti si notano in pazienti che non hanno precedentemente sofferto di una malattia del sistema cardiovascolare e l'età dei pazienti è relativamente giovane. I rischi sono notevolmente aumentati a causa della storia ereditaria appesantita.

Classificazione delle malattie

La fibrillazione atriale è un disturbo del ritmo cardiaco patologico causato da una violazione del lavoro sistematico e ben coordinato degli atri. Questa malattia è considerata una delle malattie più comuni del sistema cardiovascolare..

Il suo pericolo sta nel fatto che durante la fibrillazione atriale, la velocità di circolazione del sangue attraverso i vasi diminuisce, il che può portare al suo ispessimento e alla formazione di coaguli di sangue. Esiste una classificazione abbastanza ampia di questa malattia in base a molti parametri..

Dal meccanismo di violazione

In accordo con il meccanismo della disfunzione cardiaca, è consuetudine distinguere i seguenti tipi di fibrillazione atriale:

  1. La fibrillazione atriale è un'insufficienza del ritmo cardiaco, che causa caos, mancanza di ritmo e aumento della velocità delle contrazioni nelle parti specificate del cuore. La frequenza cardiaca in questo stato supera spesso i 150 al minuto. Questa situazione porta a disturbi del normale flusso sanguigno e può causare significative patologie emodinamiche. Inoltre, la fibrillazione atriale è un pericoloso rischio di arresto cardiaco. Ciò è dovuto al fatto che con un cambiamento nel ritmo della contrazione atriale, influisce sull'attività dei ventricoli destro e sinistro.
  2. Il flutter atriale è una condizione patologica di natura secondaria e spesso si manifesta sotto forma di parossismo. Si manifesta con la conservazione del ritmo delle contrazioni cardiache contemporaneamente con un aumento del loro numero al minuto nella regione di 200-400. In questo caso, i ventricoli si contraggono meno frequentemente degli atri, poiché l'eccitazione non li raggiunge sempre. Spesso, i pazienti che soffrono di questa malattia, durante un attacco, avvertono una grave debolezza, mancanza di respiro e un frequente bisogno di urinare.

Dalla frequenza cardiaca

Un fattore importante nel corso della fibrillazione atriale è la frequenza cardiaca. In accordo con questo fattore, è consuetudine distinguere la forma normo-, tachicardica e bradistolica di questo processo patologico.

Con un tipo di malattia normosistolica, la frequenza cardiaca è in media da 60 a 100 al minuto..

Molto spesso si verifica in caso di fallimento della conduzione antrioventricolare. In questo caso, il paziente potrebbe non essere a conoscenza della presenza di patologia cardiaca, poiché lo sviluppo di anomalie emodinamiche non si è ancora verificato. Per lo stesso motivo, la sintomatologia dell'aritmia normosistolica è scarsamente espressa..

A sua volta, la forma tachisistolica dell'aritmia è caratterizzata da un quadro sintomatico più pronunciato. Durante le convulsioni, il paziente può provare dolore al petto e in particolare al cuore, può avere un sudore freddo appiccicoso sulla fronte.

Inoltre, un sintomo caratteristico della malattia può essere chiamato pelle pallida, in alcuni casi può comparire cianosi. Il polso è veloce, irregolare, debole riempimento. La diagnosi di questa malattia viene effettuata prelevando campioni vagali, durante i quali, con l'aiuto di speciali farmaci farmacologici, l'attività cardiaca rallenta temporaneamente.

L'aritmia bradistolica nelle sue manifestazioni è simile alle suddette forme di patologia. Tuttavia, differisce in quanto con l'inizio delle convulsioni, la frequenza cardiaca del paziente rallenta significativamente (spesso è inferiore a 60). Diagnosticare il processo patologico utilizzando test dei nitrati o attività fisica.

Secondo il principio del flusso

Secondo il principio del flusso, è consuetudine distinguere quattro forme di fibrillazione atriale:

  1. Parossistica - caratterizzata da un decorso parossistico. Allo stesso tempo, la forza e la durata della durata di ogni singolo parossismo in un particolare paziente possono differire in modo significativo.
  2. Persistente - si manifesta sotto forma di una piccola contrazione della muscolatura degli atri, che è caotica. Questa patologia influisce in modo significativo sul volume di sangue circolante nel corpo, provocandone la diminuzione. Questa condizione non rappresenta una minaccia diretta per la vita del paziente, tuttavia, può provocare un gran numero di malattie concomitanti..

Le manifestazioni sintomatiche più comuni sono debolezza, vertigini e indolenzimento dietro lo sterno. Inoltre, la resistenza diminuisce e una persona non può svolgere le normali attività fisiche. Il tempo degli attacchi in questa forma può essere superiore a due giorni.

  • La forma persistente a lungo termine di aritmia è per molti versi simile a quella ordinaria, ma differisce per una maggiore durata degli attacchi. Il loro corso minimo nel complesso è di almeno un anno. Richiede l'uso speciale di tecniche speciali volte al monitoraggio della frequenza cardiaca. Differisce dalla forma permanente nella possibilità di ripristinare la frequenza cardiaca.
  • L'aritmia persistente dura anche più di un anno. Tuttavia, in questa situazione, non viene utilizzato l'uso di agenti farmacologici antiaritmici, cardioversione o intervento chirurgico..
  • Fibrillazione atriale nella malattia coronarica

    Un disturbo chiamato aritmia tremolante può verificarsi con malattia coronarica (CHD) o una storia di malattia cardiaca. Una malattia simile è giustificata da una violazione nel campo delle aritmie cardiache. Allo stesso tempo, gli atri possono contrarsi solo con le loro singole fibre..

    Allo stesso tempo, i ventricoli possono contrarsi completamente senza aderire a nessun ordine. Il trattamento in tal caso può avvenire in diverse direzioni. Nel caso di un ritmo eccessivamente raro, gli specialisti nei centri cardiologici introducono un cosiddetto pacemaker, che è direttamente in grado di risolvere questo problema.

    Quanti vivono con questa diagnosi?

    La domanda se sia possibile sbarazzarsi della fibrillazione atriale preoccupa tutti coloro a cui è stato diagnosticato questo. È difficile determinare queste informazioni, poiché molti fattori esercitano una pressione su una tale malattia..

    Le statistiche e le storie mediche dei pazienti indicano che la maggior parte di coloro che hanno avvertito i primi sintomi della malattia li ignorano. I primi segni si trasformano in convulsioni, che, ancora una volta, cercano di affrontare da soli. Poche persone sospettano di avere la fibrillazione atriale e ignorano i segni della malattia. In effetti, con la determinazione più rapida possibile della malattia e il primo inizio del trattamento, è possibile recuperarla..

    Se è vero il contrario, la prognosi della vita e le conseguenze possono essere estremamente negative. La fibrillazione atriale può svilupparsi in insufficienza cardiaca. Alcune delle complicazioni più gravi possono essere fatali.

    Prevenzione delle malattie

    Uno dei pericoli più importanti di un tale disturbo è la probabilità che si formino coaguli di sangue nei vasi, aumentando così la probabilità di essere sopraffatti da un ictus. Ma non a seconda del tipo di malattia, il trattamento dovrebbe essere effettuato in un ospedale.

    Metodi tradizionali

    È molto importante, dopo il rilevamento di questa malattia, passare esclusivamente a uno stile di vita sano. Ciò include una corretta alimentazione, l'eliminazione di tutte le cattive abitudini e altre linee guida cliniche. Inoltre, in alcune situazioni, viene prescritta una dieta in termini di riduzione della quantità di grassi animali..

    L'attività fisica in questo caso può avere proprietà sia positive che negative. L'esercizio fisico eccessivo in questo caso è vietato, ma sono approvati esercizi moderati al mattino.

    Le cattive abitudini, come già specificato sopra, devono essere escluse al massimo..

    Per eliminare tutti i possibili attacchi, è necessario stabilire il proprio background emotivo e mettersi completamente in guardia dallo stress. Nella maggior parte dei casi, ciò comporta spesso l'uso di determinati farmaci..

    Devi fare di tutto per recuperare il tuo normale peso corporeo Metodi non convenzionali

    I metodi non tradizionali includono l'uso della medicina tradizionale, in particolare i rimedi erboristici. Le ricette in questi casi sono molto semplici e accessibili a tutti. Puoi prendere 5 grammi di biancospino e versarci sopra dell'acqua bollente. Fate bollire questo infuso per circa 15 minuti. Dopo che la tintura si è raffreddata, filtrala e rimuovi tutto ciò che non è necessario. Utilizzare un medicinale mezz'ora prima di un pasto.

    Puoi anche usare il levistico combinandolo con biancospino e calendula. Tutto questo è riempito con acqua bollente. La tintura va applicata 6-7 volte al giorno, un cucchiaio..

    Video utile

    Quindi, ora sai molto sulla fibrillazione atriale. Forse anche i seguenti video aiuteranno a rispondere ad alcune domande:

    Cause, sintomi e trattamento della fibrillazione atriale, complicanze e prognosi di vita

    La fibrillazione atriale è un cambiamento nella natura del cuore in due tipi: flutter atriale o fibrillazione atriale, accompagnata da impulsi caotici spontanei trasmessi attraverso l'organo muscolare.

    Nel primo caso, le contrazioni atriali sono "piccole onde", la frequenza: fino a 400 - 600 al minuto. Nel secondo caso, "onde grandi" con una frequenza di 300 - 400 al minuto. Ma questi non sono colpi completi, ma piccole contrazioni aritmiche delle singole fibre.

    La persona stessa praticamente non li sente, la patologia può essere determinata solo mediante tecniche speciali, la principale delle quali è l'elettrocardiografia.

    Il processo può procedere isolatamente, senza ulteriori manifestazioni, e può anche svilupparsi come bradicardia o tachicardia concomitante. Uno esacerba l'altro e aumenta il rischio di infarti, ictus, arresto cardiaco.

    Secondo le statistiche europee, questa è una forma relativamente rara di aritmia. Rappresenta fino al 5-8% di tutti i casi clinici.

    Il processo non è accompagnato da sintomi pronunciati fino a una fase avanzata, questo stato di cose può persistere per decenni.

    Classificazione

    Il criterio principale per digitare un problema è la durata del corso. Sulla base di ciò, si distinguono tre forme del processo patologico:

    • Forma parossistica. I più comuni. Allo stesso tempo, porta il minimo pericolo per la salute e la vita. Il parossismo (attacco) della fibrillazione atriale dura da 2 ore a una settimana ed è accompagnato da un minimo di sintomi. L'efficienza del cuore e la contrazione delle strutture muscolari è notevolmente ridotta. Da qui l'ipossia tissutale. In questa fase, il problema può essere identificato solo attraverso l'elettrocardiografia e anche in questo caso non sempre. Ha la capacità di trasformarsi da tipi più complessi, progredire. I sintomi sono attribuiti a stanchezza, mancanza di sonno, esercizio.
    • Forma persistente. L'attacco di fibrillazione atriale dura più di 7 giorni, ma non su base continuativa. È una varietà più resistente. Richiede maggiore attenzione e cure urgenti. Le manifestazioni sono pronunciate, ma anche aspecifiche.
    • Infine, la forma cronica o permanente. Il più pericoloso in termini di conseguenze. Quindi, il rischio di sviluppare un infarto o ictus con stadi persistenti e terminali di fibrillazione atriale è del 30%, aumentando in proporzione alla durata. Formazione di malattia ischemica o insufficienza cardiaca - 65% e anche più in alto. Il trattamento riduce significativamente i rischi (vedi prognosi).

    Esistono anche metodi di classificazione meno informativi. A seconda della manifestazione, si distingue una varietà primaria (formata come patologia iniziale, appena rilevata) e un tipo ricorrente (una volta c'era un parossismo, ora si ripete).

    Le opzioni cliniche per la fibrillazione atriale sono le seguenti:

    • Varietà normosistolica. Sullo sfondo di una frequenza cardiaca adeguata, da 60 a 80 e leggermente più battiti al minuto.
    • Tachisistolica. Impulsi oltre 90 battiti. in min.
    • Bradystolic. Battito cardiaco inferiore a 60 battiti. in min.

    In questo caso, dove sono le abbreviazioni denominate 300-600 qui? Il diavolo, come si suol dire, è nei dettagli. Come già notato, questi non sono colpi, sono svolazzi di tessuto, che vengono fissati con metodi oggettivi. Il paziente non li sente. Un esempio su un ECG:

    Il meccanismo di sviluppo della patologia

    Il meccanismo è sempre lo stesso. Come risultato di una violazione della conduttività delle fibre cardiache, si verifica una distribuzione caotica dell'impulso elettrico..

    Tutte le parti dell'organo sono contratte "a casaccio", non c'è coordinazione atriale. Allo stesso tempo, il nodo del seno continua a funzionare secondo necessità: genera nuovi segnali. La coerenza parziale delle riduzioni è possibile, ma la dinamica positiva non è ancora osservata.

    Cause del profilo cardylogic

    Nel 70% dei casi la malattia è di origine prettamente cardiaca, i restanti 20 sono imputabili a cause non cardiache e il 10% a fattori misti..

    • Insufficienza cardiaca di natura pronunciata. A dire la verità, devi sforzarti in modo che la fibrillazione atriale si verifichi sullo sfondo della malattia.

    Il contingente di pazienti è costituito da persone anziane o persone che hanno avuto recentemente un infarto miocardico esteso. I tessuti funzionali sono sostituiti da tessuto cicatriziale, quindi una diminuzione della conduttività delle strutture.

    • Ipertensione arteriosa Tali problemi iniziano a sorgere nelle fasi 2-3, in pazienti con un'esperienza decente nel corso del processo patologico. Un altro motivo per contattare il medico in modo tempestivo per chiedere aiuto. Meglio presto. I sintomi sono tipici: mal di testa, vertigini, nausea, vomito, mancanza di respiro, svolazzare delle mosche davanti agli occhi, tinnito.
    • Lesioni infiammatorie delle strutture cardiache. Miocardite, endocardite. Può provocare la distruzione totale degli atri con la necessità di protesi di emergenza.

    L'essenza del processo è la stessa di un infarto. La sostituzione del tessuto funzionale del connettivo.

    La malattia ha diversi sintomi aspecifici: accelerazione della frequenza cardiaca, dolore toracico, mancanza di respiro e disagio quando si cammina.

    • Difetti cardiaci congeniti e acquisiti. Richiede correzione chirurgica. Rivelato nell'infanzia, nell'età adulta. Più spesso sulla scrivania del patologo, dopo il fatto.

    Di carattere vario, ma tipico nella presentazione clinica, accompagnato da dolore toracico, nausea, mancanza di respiro e rapido affaticamento, problemi con l'attività fisica.

    • Patologie reumatoidi che distruggono le strutture cardiache. Si fanno sentire estremamente male. Può essere identificato solo con metodi oggettivi. Pertanto, ogni sei mesi o un anno, dovresti sottoporti a esami del sangue generali e biochimici. Si richiama l'attenzione sull'aumento degli indicatori di ESR, proteina C-reattiva (in particolare).
    • Infarto miocardico e successiva cardiosclerosi. L'intensità dei cambiamenti dipende dalla gravità e dall'entità del danno tissutale. Maggiori informazioni sulla cardiosclerosi postinfartuale e sui metodi di trattamento qui.

    Ragioni extra-cuore

    Oltre a ragioni di cuore:

    • Ipertiroidismo. Un eccesso di ormoni specifici della tiroide e, in parte, della struttura ipofisaria. È accompagnato da un aumento della pressione sanguigna, temperatura corporea, debolezza, gonfiore del collo (gozzo), sonnolenza, mal di testa, occhi sporgenti. La fibrillazione atriale è il risultato della sovrastimolazione delle strutture cardiache.
    • Stress neuropsichico. In questo caso, il cambiamento dell'attività cardiaca è temporaneo, di natura parossistica e dura non più di 1-2 ore. Puoi persino affrontare il problema da solo, usiamo i fondi del kit di pronto soccorso domestico.
    • Intossicazione da sostanze nocive: sali di metalli pesanti, glicosidi e farmaci antipertensivi.

    In alcuni casi, anche dopo la fine della diagnosi completa, non è possibile stabilirne le cause. In una situazione del genere, parlano della forma idiopatica della fibrillazione atriale. Trattamento sintomatico.

    Sintomi tipici

    Sono aspecifici, il che, da un lato, non motiva il paziente a consultare un cardiologo, dall'altro non consente di diagnosticare rapidamente e complica l'esame.

    • Debolezza alle gambe. Una persona non può muoversi normalmente, tende a mentire di più.
    • Sudorazione. Anche con un'attività fisica minima.
    • Poliuria. Un aumento del volume delle perdite di urina. Di norma, questo fenomeno termina con il parossismo, è necessario distinguere l'aritmia di questo tipo dalla tachicardia classica.
    • Tremori, tremori agli arti.
    • Provare una paura irragionevole. Accompagna un attacco di panico: la componente vegetativa di un attacco acuto.

    La forma tachisistolica viene trasferita a volte più difficile: il paziente avverte disturbi nel lavoro del cuore. Inoltre, si osservano i seguenti segni di fibrillazione atriale:

    • Mal di testa senza una ragione apparente.
    • Vertigine.
    • Nausea.
    • Vomito.
    • Svenimento.
    • Convulsioni di un forte calo della pressione sanguigna (Morgagni-Adams-Stokes), che può portare a un ictus.

    La durata dell'immagine corrisponde alla durata del parossismo. Con tipi di sintomi persistenti o cronici, la sintomatologia è sfocata, il paziente impara a non accorgersene, il che non va bene: il processo non va da nessuna parte e sta guadagnando slancio ogni giorno, avvicinandosi lentamente a un esito letale.

    I sintomi della fibrillazione atriale dipendono dalla forma, dal grado dei disturbi, dalle caratteristiche individuali del corpo del paziente e dall'attività elettrica del cuore.

    Misure diagnostiche

    La gestione dei pazienti con questo problema è curata dai cardiologi. Il resto degli specialisti si unisce come assistenti per combattere la causa della condizione.
    La dichiarazione di fatto è possibile all'appuntamento iniziale.

    • Determinazione dei reclami dei pazienti. Di solito sono minimi o assenti..
    • Prendendo l'anamnesi. Stile di vita, storia familiare, malattie fisiche e mentali, ecc..
    • Ricerca fisica. Valutazione del polso periferico, ascolto dei toni cardiaci (sono disordinati, differiscono in volume). Il numero di colpi è maggiore del numero di ondate. Una caratteristica del processo patologico.
    • La verifica della diagnosi viene eseguita nei modi classici:
    • Elettrocardiografia. Determina il tipo di condizione, il grado di disturbi funzionali.
    • Monitoraggio giornaliero secondo Holter per identificare la dinamica dei cambiamenti nella frequenza del polso entro 24 ore (durata degli attacchi, loro relazione con l'attività fisica).
    • Prove di carico (veloerogmetry).
    • Ecocardiografia. Valutare le caratteristiche delle strutture cardiache.
    • HPECG in rari casi per determinare la natura della fibrillazione atriale.

    In assenza di dati per cause cardiache, bisogna guardare oltre. Avrai bisogno di: scintigrafia tiroidea, ecografia, risonanza magnetica, esami del sangue.

    Terapia specifica per lo stadio

    Trattamento sistemico della fibrillazione atriale: con l'uso di farmaci, un metodo elettrico e, in casi estremi, l'ablazione con onde radio del cuore.

    La forma parossistica viene eliminata mediante farmaci e metodi minimamente invasivi.

    Tra i farmaci necessari:

    • Glicosidi cardiaci. Digossina e tintura di mughetto. Normalizza il ritmo aumentando la contrattilità del miocardio.
    • Alfa e beta-bloccanti. Anaprilina, Carvedilolo e analoghi.
    • Calcio antagonisti. Diltiazem, Verapamil.
    • Antiaritmici (Hindin).

    Per alleviare urgentemente un attacco, viene utilizzata la cardioversione. La normalizzazione viene eseguita mediante una scarica elettrica. È una procedura sicura ed efficace (il risultato si ottiene nel 90% dei casi). La terapia viene eseguita sotto il controllo della cardiografia e dei livelli di pressione sanguigna.

    Le forme croniche e persistenti vengono eliminate dai farmaci. Oltre ai farmaci già menzionati, vengono utilizzati i seguenti: Atenololo, Bisoprololo (bloccanti adrenergici). Possibile terapia chirurgica radicale.

    L'isolamento con radiofrequenza delle vene polmonari raggiunge risultati nel 70% delle situazioni.

    In casi eccezionali, viene prescritta l'ablazione (o cauterizzazione) del nodo atrioventricolare mediante un elettrodo. Questo è un metodo per trattare una forma della malattia resistente ai farmaci (resistente ai farmaci)..

    Soggetto al combattimento convivono con fibrillazione atriale da molto tempo, la durata non differisce dalla media nazionale (l'eventuale deviazione è di meno 5 anni, anche questo è comunque un problema risolvibile).

    Le ricette popolari non vengono utilizzate a causa dell'inefficienza e del pericolo. Anche i cambiamenti dello stile di vita hanno un effetto minimo a causa di disturbi organici persistenti. I nomi specifici dei farmaci e le loro combinazioni sono selezionati dal medico, l'automedicazione è esclusa.

    Possibili complicazioni

    La probabilità di sviluppare conseguenze negative è determinata dalla forma e dalla durata del processo.

    • Tromboembolia. Coaguli di sangue. Il risultato dell'adesione di cellule sagomate. Il blocco di una grande nave provocherà la morte o la cancrena.
    • Insufficienza cardiaca e malattia coronarica. L'esito più probabile del processo patologico. Termina con infarto miocardico.
    • Asma cardiogeno.
    • Edema polmonare dovuto a drenaggio alterato e deflusso venoso-linfatico.
    • Cardiomiopatia. Generalmente non si fa sentire fino al momento in cui il lavoro dell'organo muscolare si ferma.
    • Stenosi della valvola mitrale.
    • Shock cardiogeno (aritmogeno). È quasi impossibile uscire da questo stato. La mortalità è vicina al 100%.

    I rischi sono ulteriormente influenzati dalle attuali condizioni mediche: i problemi cardiaci portano a esiti peggiori.

    Previsione

    La prognosi della vita con fibrillazione atriale è differenziata, a seconda dello stadio e del tipo di malattia:

    • Il parossismo è associato a una bassa probabilità di complicanze (5-7% entro 3 anni).
    • La forma persistente ha un risultato leggermente peggiore, i numeri sono dell'8-12% negli stessi 3 anni.
    • Un tipo persistente o cronico di fibrillazione atriale determina una probabilità del 30-40% senza riferimento ai potenziali clienti: i problemi possono colpire proprio il momento, domani o tra un anno.

    A condizione del trattamento, puoi tranquillamente dividere tutti i numeri presentati per 1,5-2 o anche di più, con una buona risposta alla terapia, i rischi sono ridotti al minimo.

    Infine

    La fibrillazione atriale è una condizione cardiaca tranquilla e insidiosa. Se procede con tachicardia grave o bradicardia - questa è una grande fortuna, è possibile notare qualcosa di sbagliato e consultare un medico.

    In tutti gli altri casi, si consiglia di eseguire un ECG ogni sei mesi. Questa non è ancora una garanzia di salute, ma già la possibilità di una diagnosi precoce del processo patologico.

    Fibrillazione atriale

    La fibrillazione atriale (chiamata anche fibrillazione atriale) è un ritmo cardiaco disturbato con la sua contrazione rapida e irregolare. Viene spesso diagnosticato in età avanzata nelle donne, meno spesso negli uomini. Pertanto, dopo 55 anni, si raccomanda un esame preventivo regolare per identificare la forma precoce di patologia. Una malattia come la fibrillazione atriale persistente del cuore richiede un trattamento senza fallo. Se ignori i sintomi della fibrillazione atriale, la malattia può portare a gravi conseguenze irreversibili..

    Presso la Clinica ABC i pazienti con fibrillazione atriale potranno ricevere cure mediche qualificate da un team di professionisti: cardiochirurghi, aritmologi, cardiologi. Forniamo una diagnostica completa utilizzando attrezzature moderne, effettuiamo la selezione di farmaci efficaci tenendo conto delle controindicazioni e della forma della malattia, eseguiamo un trattamento chirurgico complesso.

    Descrizione della fibrillazione atriale

    Sintomi di fibrillazione atriale

    All'inizio potrebbero non esserci sintomi pronunciati, a volte sono preoccupati per i segni generali che i pazienti attribuiscono al malessere generale: bassa efficienza, gonfiore delle gambe, lieve dolore allo sterno e ipocondrio destro, mancanza di respiro, deterioramento della salute, debolezza. Inoltre la malattia progredisce.

    Sintomi della fibrillazione atriale:

    • aumento della frequenza cardiaca;
    • mancanza d'aria, soffocamento;
    • affaticamento veloce;
    • aumento della voglia di urinare;
    • forte sudorazione;
    • arti superiori e inferiori freddi;
    • a volte attacchi di panico e paura della morte.

    Le cause della fibrillazione atriale

    I principali fattori causali sono: malattie cardiache e malattie di altri organi. Spesso questo tipo di aritmia diventa una conseguenza di cardiopatia ischemica, ipertensione anteriosa, cardiosclerosi, miocardite, cardiormiopatia, endocardite infettiva, dilatazione atriale, ecc..

    Inoltre, la fibrillazione atriale può verificarsi sullo sfondo di: malattia polmonare, emocromatosi, tireotossicosi, grave sforzo fisico.

    Tipi di fibrillazione atriale

    La patologia ha le seguenti varietà:

    1. Parossistico: i sintomi disturbano per una settimana.
    2. Persistente: i sintomi durano più di una settimana.
    3. Fibrillazione atriale costante: l'intensità dei sintomi diminuisce periodicamente, ma la malattia continua a non regredire.

    Inoltre, la malattia è classificata in base alle caratteristiche del funzionamento degli atri:
    1. Lo sfarfallio è una contrazione rapida e irregolare. I ventricoli si riempiono di sangue, ma a causa del lavoro caotico, il volume del sangue espulso diminuisce.
    2. Flutter atriale - la contrazione degli atri raggiunge i 400 battiti / min e dei ventricoli - fino a 200 battiti / min. Praticamente non c'è sangue che entra nei ventricoli, quindi la sua circolazione in tutto il corpo viene interrotta.

    Diagnosi di fibrillazione atriale

    La diagnosi della malattia è complessa. Esternamente, puoi vedere i seguenti segni: pallore dell'epidermide, mucosa, triangolo blu nel naso e nella bocca, ansia. L'auscultazione rivela la tachicardia. Il ritmo del polso è disturbato.

    L'elettrocardiografia aiuta a identificare la forma acuta della malattia. La forma parossistica può essere determinata utilizzando il monitoraggio Holter (vengono monitorati i cambiamenti nel lavoro del cuore, la pressione sanguigna viene monitorata durante il giorno, in condizioni di attività).

    Manipolazioni diagnostiche aggiuntive:

    • Ecocardiografia.
    • CHEFI.
    • Analisi del sangue di laboratorio (biochimica, analisi del sangue clinico).

    Trattamento tremolante dell'aritmia

    Il trattamento della fibrillazione atriale è diverso in ogni caso. Ma la terapia è sempre finalizzata a ripristinare il ritmo sinusale, controllare la frequenza cardiaca, prevenire il ripetersi di aritmie e coaguli di sangue..

    Terapia delle forme parossistiche e persistenti di fibrillazione atriale

    Al paziente vengono prescritti farmaci che riducono la frequenza cardiaca e ripristinano le funzioni del nodo del seno. Questo aiuta a prevenire lo sviluppo di PE. Al paziente vengono anche mostrati farmaci antiaritmici.

    Viene eseguita anche la cardioversione elettrica. Questa procedura prevede il trattamento della fibrillazione atriale con una corrente elettrica per ripristinare il ritmo sinusale. Viene eseguito per parossismo fino a 48 ore, collasso aritmico utilizzando un defibrillatore e sollievo dal dolore.

    Terapia di una forma permanente di fibrillazione atriale

    Il trattamento comprende: glicosidi cardiaci (metoprololo, bisoprololo sandoz, cordinorm), beta-bloccanti (digossina). Questo rallenta il battito cardiaco accelerato. Indipendentemente dalla forma della malattia, gli anticoagulanti, gli agenti antipiastrinici sono prescritti per prevenire la formazione di trombi.

    Trattamento chirurgico della fibrillazione atriale

    L'ablazione con radiofrequenza coinvolge aree cauterizzate negli atri dove viene rilevato un impulso circolante. Per determinarlo, viene utilizzato un sensore radio (situato sull'elettrodo). Viene iniettato attraverso l'arteria femorale.

    L'operazione "labirinto" prevede delle incisioni chirurgiche, fatte in modo che l'impulso elettrico in uscita dall'atrio non ritorni nello stesso punto senza attraversare la linea di sutura. Ciò consente di reindirizzare gli impulsi elettrici e normalizzare il lavoro dell'organo..

    L'installazione di un pacemaker viene eseguita in casi estremi, quando altri regimi di trattamento si sono dimostrati inefficaci.

    Droghe

    Per fermare un attacco di una forma parossistica di patologia, viene eseguita un'iniezione endovenosa:

    1. Novocainamide, soluzione fisiologica. Tale manipolazione può portare a una diminuzione della pressione sanguigna, quindi di solito è prescritta con mesatone.
    2. Panangina.
    3. Strofantina.
    4. Cordarona.

    Inoltre, viene prescritta una miscela polarizzante di glucosio, soluzione di potassio, insulina. La soluzione salina è usata per il diabete.

    Tra i medicinali che migliorano il flusso sanguigno, vengono spesso utilizzati i seguenti:

    1. Cardiomagnet.
    2. Warfarin.
    3. Clopidogrel.

    L'uso di rimedi popolari per la fibrillazione atriale

    I metodi di terapia non tradizionali sono ausiliari e devono essere concordati con il medico. Di solito prendono:

    1. Tintura di achillea.
    2. Noci tritate con miele.
    3. Decotto con semi di aneto.
    4. Brodi di biancospino, melissa, valeriana.

    Inoltre, il paziente deve rivedere la sua dieta ed escludere o limitare al massimo fritto, grasso, affumicato, in scatola, salato, pepe.

    Prevenzione della fibrillazione atriale

    Per prevenire lo sviluppo della malattia, si raccomanda di non fumare, non bere alcolici, limitare lo stress e il sovraccarico di lavoro grave, assumere farmaci solo come indicato da un medico, bere periodicamente vitamine per rafforzare i vasi sanguigni, il cuore.

    Le cause ei sintomi del trattamento della fibrillazione atriale sono individuali in ogni caso. Per scegliere le giuste tattiche terapeutiche, è necessaria una diagnosi completa. Nella "Clinica ABC" è possibile sottoporsi a tutti gli esami necessari, nonché ricevere consigli per ulteriori cure. Qui lavorano i migliori cardiologi, cardiochirurghi, flebologi, chirurghi vascolari e altri specialisti altamente qualificati, che forniranno assistenza medica completa..

    Tutto sulla fibrillazione atriale (fibrillazione atriale): tipi, sintomi e trattamento

    La fibrillazione atriale o fibrillazione atriale (di seguito denominata MA) è una tale violazione del ritmo cardiaco, che è caratterizzata da eccitazione caotica frequente, spasmi e contrazione degli atri, nonché fibrillazione di alcuni gruppi di fibre muscolari atriali.

    Importante: la frequenza delle contrazioni atriali con MA raggiunge 350-600 battiti / 60 secondi. Un attacco prolungato di tale insufficienza del ritmo cardiaco (che dura più di 2 giorni) aumenta significativamente il rischio di formazione di trombi e lo sviluppo di ictus ischemico.

    La forma costante di fibrillazione atriale è il fattore che causa la rapida progressione dell'insufficienza circolatoria cronica.

    Importante: secondo le statistiche, il 30% dei casi clinici associati al ricovero di pazienti con aritmie è attribuibile a fibrillazione atriale. La prevalenza della FA è direttamente proporzionale all'età delle "vittime": la fibrillazione atriale viene diagnosticata nell'1% dei pazienti sotto i 60 anni di età e nel 6% dei pazienti che hanno superato questa linea di età.

    Perché è il problema

    Le cause della fibrillazione atriale sono sia patologie miocardiche “locali” che malattie “estranee”. Ad esempio, MA spesso accompagna tali disturbi:

    • difetti cardiaci di natura reumatica;
    • ipertensione arteriosa (pressione sanguigna alta);
    • infarto miocardico;
    • cambiamenti patologici nel cuore di origine infiammatoria e infettiva.

    Importante: i difetti cardiaci sono i principali determinanti della MA. Nel tempo, la stenosi o l'insufficienza valvolare portano allo sviluppo di cardiomiopatia (cambiamenti strutturali e funzionali patologici nel muscolo cardiaco). Quindi, le fibre normali si ispessiscono, aumentano di dimensioni, compaiono problemi con la conduttività degli impulsi..

    La malattia coronarica causa anche sintomi di fibrillazione atriale. L'aritmia nell'IHD si sviluppa nello stesso modo del caso precedente, solo le fibre muscolari sane vengono sostituite non da analoghi ispessiti, ma necrotici (morti).

    Cardiosclerosi - la crescita del tessuto cicatriziale al posto dei cardiomiociti - un provocatore di miocardite (patologie cardiache infiammatorie di origine virale o batterica), che portano anche ad aritmie.

    Varie forme di fibrillazione atriale spesso derivano da tireotossicosi (disfunzione della tiroide), intossicazione del corpo durante l'assunzione di determinati gruppi di farmaci (glicosidi cardiaci, adrenomimetici) o abuso di alcol. Inoltre, l'MA è provocata dallo stress e da altre forme di sovraccarico psico-emotivo e si verifica anche sullo sfondo della carenza di potassio.

    I fattori di rischio per un fenomeno come la fibrillazione atriale includono:

    • appartenenza al sesso femminile;
    • età (secondo le statistiche, l'MA viene diagnosticata più spesso nei pazienti che hanno superato la linea dei 50 anni);
    • sovrappeso (obesità);
    • diabete.

    Gli attacchi di aritmia sono un problema per i pazienti con ridotta regolazione autonomica del cuore. Quindi, i malfunzionamenti nel lavoro del miocardio in queste persone sono necessariamente "legati" all'assunzione di cibo, possono verificarsi con ogni repentino cambiamento di posizione del corpo, durante il sonno notturno. Tutte le condizioni accompagnate da un potente rilascio degli ormoni noradrenalina e adrenalina nel sangue (sensazione di paura, aumento dello sforzo fisico, esperienze psico-emotive attive) possono anche provocare un attacco di MA.

    Importante: i medici prestano attenzione all'esistenza di un fenomeno come la fibrillazione atriale idiopatica. Le ragioni del suo verificarsi di solito rimangono sconosciute anche dopo una diagnosi approfondita delle condizioni corporee del paziente.

    Tipi di MA

    La fibrillazione atriale può essere classificata in diversi modi. Pertanto, le varietà MA sono isolate sulla base di fattori eziologici (condizionanti), decorso clinico e meccanismi elettrofisiologici di occorrenza.

    Quindi, la classificazione principale della fibrillazione atriale comprende forme persistenti, croniche (permanenti), parossistiche (transitorie). La durata di un attacco di MA parossistica va da 1 a 7 giorni e i segni di MA cronica e persistente possono essere determinati per più di 1 settimana.

    Tipi di fibrillazione atriale basati su come esattamente le funzioni miocardiche sono compromesse:

    1. Shimmer.
    2. Flutter atriale.

    Durante lo sfarfallio, vengono ridotti solo i singoli gruppi di fibre muscolari, pertanto, in quanto tale, il lavoro coordinato dell'atrio non viene determinato. Un gran numero di impulsi elettrici convergono nella giunzione atrioventricolare: alcuni rimangono "in sede", altri divergono nella direzione dei ventricoli, per cui funzionano con un ritmo diverso.

    In base alla frequenza della contrazione ventricolare, gli esperti identificano le seguenti forme di fibrillazione atriale (unità di misura - battiti / minuto):

    • tachisistolica (da 90);
    • normosistolico (60-90);
    • bradistolico (meno di 60).

    Il flutter atriale è un tipo di aritmia, caratterizzata da contrazioni rapide (200-400 battiti / 60 sec), a condizione che venga mantenuto un ritmo atriale "sano" costante.

    Quadro clinico

    Nella fibrillazione atriale, i sintomi sono causati dai seguenti fattori:

    • forme di insufficienza del ritmo cardiaco;
    • lo stato del miocardio;
    • apparato valvolare cardiaco.

    La forma tachisistolica di MA è la più difficile da tollerare per i pazienti. Segni di questo tipo di fibrillazione atriale:

    • mancanza di respiro anche con una minima attività fisica;
    • dolore al petto;
    • tachicardia;
    • arrossamento (o, al contrario, pallore eccessivo) del viso;
    • sensazione di stordimento, nausea;
    • il corpo non sopporta bene l'aumento dello stress (fisico, emotivo).

    Nelle fasi iniziali della fibrillazione atriale, i suoi sintomi appaiono parossistici (la loro durata è individuale).

    La fibrillazione atriale parossistica è percepita in modo diverso da pazienti diversi. Quindi, alcuni pazienti apprendono l'esistenza di un tale problema solo durante l'esame. Per altre "vittime", l'MA provoca i seguenti sintomi classici:

    • battito cardiaco forte caotico;
    • iperidrosi (sudorazione eccessiva);
    • tremore nel corpo;
    • debolezza, ridotta capacità di lavorare;
    • la comparsa di una sensazione di paura costante e allo stesso tempo irragionevole;
    • poliuria (aumento della produzione di urina).

    Con la forma tachisistolica della fibrillazione atriale, i pazienti soffrono di svenimenti, si trovano ad affrontare vertigini costanti. È interessante notare che non appena viene ripristinata la frequenza cardiaca sinusale, tutti i sintomi MA descritti scompaiono da soli. I pazienti "esperti" che soffrono di MA non notano nemmeno attacchi di violazioni del ritmo cardiaco.

    Durante una diagnosi completa di fibrillazione atriale durante l'auscultazione (ascolto) del miocardio, il medico determina i toni irregolari di vari volumi. Il polso dei pazienti con MA è aritmico.

    Importante: la fibrillazione atriale cronica tachisistolica spesso causa un'anomalia come il deficit del polso, un fenomeno patologico in cui la frequenza cardiaca (frequenza cardiaca) al minuto è maggiore del numero di onde del polso nello stesso periodo di tempo. Questo processo patologico è dovuto al fatto che con MA, il rilascio di sangue nell'aorta non viene effettuato ad ogni contrazione del miocardio..

    La forma bradistolica di fibrillazione atriale "si dichiara" con un battito cardiaco lento e forte, attacchi di dolore al petto, le vene cervicali di tali pazienti di tanto in tanto iniziano a pulsare.

    Importante: un segnale di allarme è un brusco salto (da 150 mm Hg) o una diminuzione (inferiore a 90 mm Hg) della pressione sanguigna. Nel primo caso aumenta il rischio di ictus ischemico, nel secondo c'è una significativa minaccia di insufficienza cardiaca o shock aritmogeno.

    Indipendentemente dalla causa della fibrillazione atriale, di solito i sintomi di questo processo patologico sono più luminosi, maggiore è la frequenza cardiaca. È vero, nella pratica medica ci sono anche casi in cui, al contrario, un paziente con un polso di 120-150 battiti al minuto si sente molto meglio della "vittima" della bradicardia.

    Come trovare il problema

    Nella maggior parte dei casi clinici, l'MA è già rilevata durante l'esame obiettivo. Pertanto, la palpazione del polso periferico stabilisce un ritmo, una tensione e un riempimento disordinati. L'ascolto del cuore rivela significative fluttuazioni di volume, irregolarità di tono.

    Per chiarire la diagnosi di fibrillazione atriale, il medico indirizza il paziente a uno studio elettrocardiografico. Come si manifesta la fibrillazione atriale sull'ECG: non ci sono onde P, al loro posto ci sono onde atriali; I QRS sono irregolari.

    Tale tecnologia diagnostica come il monitoraggio ECG giornaliero aiuta a stabilire con precisione:

    • modulo MA;
    • la frequenza dei parossismi, il loro "legame" con l'attività fisica e altri cambiamenti nello stato del corpo.

    Lo studio delle caratteristiche del lavoro del muscolo cardiaco sotto carico (test del tapis roulant, ergometria della bicicletta) sono progettati per rivelare le manifestazioni della fibrillazione atriale nella malattia coronarica.

    • presenza (assenza) di coaguli di sangue all'interno del miocardio;
    • la dimensione delle cavità del cuore;
    • segni di danno muscolare;
    • lo studio consente di valutare la funzione del ventricolo sinistro.

    Importante: la complessa diagnostica descritta della fibrillazione atriale è necessaria per la nomina della terapia antiaritmica e antitrombotica.

    Un ulteriore esame dei pazienti con MA prevede l'uso di MRI e MSCT del cuore.

    Come affrontare il problema

    Indipendentemente dalle cause e dai sintomi della fibrillazione atriale, il trattamento include la risoluzione dei seguenti problemi medici:

    • mantenere un ritmo sinusale "sano";
    • prevenzione delle recidive di fibrillazione atriale;
    • controllo della frequenza cardiaca;
    • prevenzione delle complicanze (la cosa principale è l'ictus ischemico a seguito di insufficienza cardiaca e tromboembolia).

    La terapia farmacologica per i pazienti con diagnosi di fibrillazione atriale prevede l'uso di:

    1. Novocainamide (iniezione endovenosa, orale).
    2. Amiodarone.
    3. Chinidina.
    4. Propafenone.
    5. Warfarin.

    Importante: il trattamento farmacologico della fibrillazione cardiaca viene effettuato sotto controllo, il medico monitora i cambiamenti della pressione sanguigna, esegue regolarmente un elettrocardiogramma.

    Il propranololo, la digossina, il verapamil consentono di ridurre al minimo i sintomi di MA (alleviare la mancanza di respiro, "domare" il battito cardiaco, alleviare il dolore).

    Importante: se i sintomi della fibrillazione atriale sono ciò che è diventato una conseguenza del disturbo sottostante, vale la pena indirizzare gli sforzi per eliminarlo.

    Una "risposta" negativa del cuore all'uso di determinati farmaci è un'indicazione per una procedura come la cardioversione elettrica (EC). Quindi, una scarica elettrica pulsata viene applicata al miocardio per ripristinare un ritmo sano. Tali manipolazioni dimostrano un buon effetto clinico nel 90% dei casi clinici..

    Pertanto, l'EC viene eseguita su base pianificata o di emergenza utilizzando un defibrillatore. La procedura viene eseguita solo in terapia intensiva e in anestesia.

    Nel 5% dei casi clinici, in quei pazienti che non assumono regolarmente anticoagulanti e antiaggreganti piastrinici, indipendentemente dalla causa della fibrillazione atriale, la cardioversione provoca tromboembolia.

    L'intervento per la fibrillazione atriale è una misura terapeutica inevitabile in assenza di dinamiche positive durante il trattamento con farmaci. Isolamento con radiofrequenza delle vene polmonari - trattamento chirurgico radicale della fibrillazione atriale.

    La fibrillazione atriale cronica o persistente può diventare un'indicazione per una procedura come RFA del cuore - "cauterizzazione" (eseguita utilizzando un elettrodo speciale) del nodo atrioventricolare.

    Molti pazienti che hanno incontrato MA sono interessati a sapere se sia possibile combattere i suoi sintomi con l'aiuto di ricette popolari. Non sono usati come terapia indipendente. Come misura ausiliaria, è consentito l'uso di composti naturali lenitivi (possono essere a base di menta, biancospino, melissa). L'automedicazione con MA non è un'opzione, dovresti assolutamente informare il cardiologo della tua intenzione di eseguire tale terapia domiciliare.

    Possibili conseguenze

    Le principali complicanze della fibrillazione atriale:

    1. Insufficienza cardiaca.
    2. Tromboembolia.

    Indipendentemente dalle cause della fibrillazione atriale e dell'insufficienza cardiaca indotta dalla FA, i pazienti possono manifestare shock aritmogeno.

    La combinazione di MA con stenosi mitralica è un fattore che causa il blocco dell'apertura atrioventricolare sinistra. L'insufficienza cardiaca associata a questo sfondo è una causa comune di morte..

    Importante: ogni 6 ictus ischemico, secondo le statistiche, è una complicanza della fibrillazione atriale.

    Prevenzione e prognosi

    Al fine di prevenire lo sviluppo di MA, è necessario diagnosticare tempestivamente ed eseguire (se necessario) il trattamento di malattie che possono potenzialmente causare disturbi del ritmo..

    Prevenzione secondaria della fibrillazione atriale: evitare lo stress e altre forme di sovraccarico psico-emotivo, evitare sigarette e alcol, moderato allenamento "ponderato" regolare.

    Per evitare complicazioni tromboemboliche della FA, i pazienti con una diagnosi appropriata devono assumere regolarmente anticoagulanti (prevenire la formazione di coaguli di sangue) e agenti antipiastrinici (fluidificare il sangue). L'efficacia di tali farmaci viene monitorata mensilmente (controllo INR), se necessario, il dosaggio dei farmaci viene regolato dal medico curante (per evitare sanguinamento).

    Le cause della fibrillazione atriale e le sue complicanze sono i principali fattori che influenzano la valutazione prognostica. La MA, causata da un grave danno miocardico, in breve tempo può trasformarsi in insufficienza cardiaca. Scarsa prognosi nel tromboembolismo indotto da fibrillazione atriale idiopatica. I pazienti che soffrono di FA, secondo le statistiche, muoiono per varie patologie cardiache 1,7 più spesso.

    Se non ci sono problemi seri nel lavoro del miocardio (in particolare i ventricoli), le prospettive per i pazienti sono più favorevoli. È vero, i pazienti che sanno per esperienza personale cos'è la fibrillazione atriale possono subire un deterioramento della qualità della vita.

    È interessante notare che la forma idiopatica della malattia non influisce in modo particolare sul benessere dei pazienti: tollerano bene l'attività fisica di maggiore intensità, affrontano qualsiasi lavoro e, in generale, si sentono sicuri.

    Quindi, sapendo quali sono le cause ei sintomi della fibrillazione atriale, oltre a cercare tempestivamente l'aiuto di un cardiologo esperto, puoi evitare le sue conseguenze negative e, in generale, migliorare la qualità della tua vita.

    Fibrillazione atriale. Cause, sintomi, diagnosi e trattamento della malattia.

    Se senti che il tuo polso è fuori ritmo e il tuo cuore non funziona correttamente, potresti avere la fibrillazione atriale. Il suo altro nome è "fibrillazione atriale". Durante un attacco di questa malattia, il muscolo cardiaco accelera il suo lavoro, quindi i colpi diventano più lenti, quindi scompaiono completamente per un secondo o due..

    Questa condizione si verifica quando gli atri sono interrotti. Invece di contrarsi con forza 60-80 volte al minuto e spingere il sangue attraverso i ventricoli, queste parti del cuore tremano e tremano in modo irregolare.

    Un attacco di malattia porta sensazioni spiacevoli. C'è dolore al petto, un nodo alla gola e può verificarsi un attacco di panico. Puoi sbarazzarti di questi fenomeni con l'aiuto di medicinali, ma il pericolo principale è diverso. La fibrillazione atriale provoca la formazione di un coagulo di sangue nell'atrio. Questo coagulo di sangue può viaggiare attraverso i vasi sanguigni fino al cervello e causare ictus o addirittura la morte..

    La fibrillazione atriale è una malattia cardiaca molto comune. Il 2% della popolazione mondiale soffre di questo tipo di aritmia. Il numero di pazienti aumenta di anno in anno, si tratta di persone di tutte le età. Gli uomini hanno maggiori probabilità di soffrire di questa malattia. Dopo 40 anni, hanno il 26% di rischio di ammalarsi e il 23% nelle donne. Dopo 80 anni, l'8% delle persone fa questa diagnosi.

    Gli scienziati hanno calcolato che le persone con questa diagnosi hanno 4 volte più probabilità di avere un ictus rispetto ad altre. Inoltre, possono comparire insufficienza cardiaca acuta e altre malattie del sistema cardiovascolare. Ma la medicina moderna ha fretta di calmarsi: assumere i farmaci giusti e uno stile di vita sano aiuteranno ad evitare gli attacchi e le conseguenze della fibrillazione atriale..

    Anatomia del sistema di conduzione del cuore

    Normalmente, il nostro cuore batte a una velocità di 60-80 battiti al minuto. Non dobbiamo fare alcuno sforzo per controllare le sue attività. Il lavoro autonomo del cuore (automatismo) è fornito dalla sua struttura unica.

    Il cuore è composto da quattro sezioni: gli atri destro e sinistro, i ventricoli destro e sinistro. Gli atri ricevono sangue dalle vene, si riempiono e si contraggono, spingendo il sangue nei ventricoli. E queste strutture inviano il sangue attraverso le arterie al corpo con una potente spinta. Il lavoro del cuore è piuttosto complesso e deve essere controllato. La funzione principale è svolta dal sistema di conduzione del cuore.

    Il sistema è costituito da celle speciali in grado di generare impulsi elettrici. Le cellule si contraggono male, ma generano e conducono bene gli impulsi. Queste scariche elettriche sono comandi per contrarre diverse parti del cuore. A proposito, sul cardiogramma, vediamo questi impulsi sotto forma di denti.

    Il sistema di conduzione del cuore è una formazione speciale nel muscolo cardiaco. È costituito da nodi che generano segnali elettrici e raggi attraverso i quali vengono trasmessi. Il sistema può essere diviso in due parti.

    1. La parte senoatriale regola il lavoro degli atri. Include:
      • Il senoatriale (nodo del seno o pacemaker) è il componente principale che garantisce il normale funzionamento del cuore. Il nodo si trova nell'atrio destro, le sue dimensioni sono 15/5/2 mm. Viene avvicinato dai nervi parasimpatico e simpatico destro del cuore. Stabiliscono il ritmo per il lavoro dell'organo, a seconda delle nostre emozioni e dell'attività fisica..
      • Tre fasci di conduzione rapida inter-nodo sono "fili". Il loro compito è trasmettere un segnale dagli atri ai ventricoli..
      • Il fascio interatriale a conduzione rapida trasmette un segnale dall'atrio destro a quello sinistro.
    2. La parte atrioventricolare regola il lavoro dei ventricoli. Include:
      • Il nodo atrioventricolare (nodo AV) controlla i ventricoli. La sua parte principale si trova sul setto interventricolare, le sue dimensioni sono più piccole - 6/3 mm. Il compito principale del nodo AV è ritardare leggermente l'impulso nervoso. Questo per garantire che i ventricoli siano eccitati dopo che gli atri si contraggono e li riempiono..
        Se, a causa della malattia, il nodo del seno non affronta il suo compito, il nodo atrioventricolare garantisce l'automatismo del cuore, impostando il ritmo di 40-60 battiti al minuto.
      • Il suo fascio: coordina il lavoro degli atri e dei ventricoli. Si divide in due gambe che terminano nei ventricoli destro e sinistro.
      • Fibre di Purkinje - fibre che si estendono dal fascio di His in profondità nella parete muscolare dei ventricoli.

    Cause di fibrillazione atriale

    La causa principale della fibrillazione atriale è considerata un fallimento nel lavoro del sistema di conduzione cardiaca. In questo caso, l'ordine delle contrazioni del cuore viene interrotto. Le fibre muscolari non si contraggono tutte insieme, ma individualmente - "a caso". Gli atri non fanno una spinta potente ogni secondo, ma piuttosto tremano, finemente e spesso, senza spingere il sangue nei ventricoli.

    I medici hanno nominato gli autori di questo fenomeno. Il nodo del seno non fa bene il suo lavoro, non comanda abbastanza duramente i suoi "subordinati". E le cellule sabotatrici stanno cercando di controllare il lavoro degli atri. Fanno contrarre la parete muscolare finemente, spesso e in modo irregolare. Di conseguenza, tremore o sfarfallio si verificano in diverse parti degli atri..

    Le cause della fibrillazione atriale si dividono in cardiache e non cardiache.

    Cause cardiache

    1. Ipertensione. Con l'ipertensione, il cuore lavora in una modalità avanzata e spinge molto sangue nei vasi. Ma il muscolo cardiaco da un tale carico aumenta, si allunga e si indebolisce. Di conseguenza, si verificano violazioni nel nodo del seno e nei fasci conduttivi.
    2. Malattie delle arterie del cuore. Il nodo del seno e altri componenti del sistema di conduzione cardiaca necessitano di un flusso costante di sangue arterioso, che fornisce loro ossigeno. Se la sua consegna viene interrotta, le funzioni vengono eseguite male.
    3. Cardiopatia valvolare. Ad esempio, prolasso della valvola mitrale o aortica. Questo difetto valvolare di solito causa fibrillazione atriale nei giovani adulti. La valvola non si chiude ermeticamente, quindi, quando i ventricoli si contraggono, una parte del sangue ritorna negli atri e si unisce alla porzione di sangue venoso. Di conseguenza, il volume degli atri e lo spessore delle loro pareti aumentano. Indebolisce il cuore e ne compromette la funzione..
    4. Difetti cardiaci congeniti. Con queste malattie, i vasi che riforniscono il cuore non si sviluppano sufficientemente e il muscolo cardiaco è poco formato in alcuni punti..
    5. Conseguenze della chirurgia cardiaca. Dopo le operazioni, le fibre conduttive possono essere danneggiate o compare tessuto cicatriziale. Sostituisce le cellule uniche del sistema di conduzione cardiaca, quindi l'impulso nervoso passa in altri modi.
    6. L'insufficienza cardiaca può essere sia una causa che una conseguenza della fibrillazione atriale. Il cuore inizia a funzionare peggio a causa del superlavoro causato da ipertensione o difetti. Di conseguenza, il suo automatismo viene violato..
    7. Pericardite e miocardite. Queste malattie causano l'infiammazione delle pareti del cuore. Di conseguenza, la conduttività è ridotta. Cioè, i comandi inviati dal sistema nervoso o dal nodo del seno rimangono inascoltati in altre parti del cuore.
    8. Tumori del cuore. Il tumore provoca un disturbo nella struttura del sistema di conduzione cardiaca e interferisce con il passaggio dell'impulso.
    Ragioni non di cuore
    1. Alcol e cattive abitudini. Grandi dosi di alcol provocano attacchi di fibrillazione atriale, chiamati "aritmie da vacanza". La nicotina, l'anfetamina e la cocaina possono causare aritmie e danni cardiaci più gravi.
    2. Fatica. Gli shock nervosi causano un disturbo del sistema nervoso centrale e autonomo, che influisce sulla frequenza cardiaca. Inoltre, in situazioni di stress, viene rilasciata l'adrenalina, che aumenta la velocità dei colpi.
    3. Esercizio fisico. Il lavoro muscolare richiede molto flusso sanguigno. Allo stesso tempo, il cuore accelera al suo ritmo 2 volte. Durante questo periodo, il sistema di conduzione non ha il tempo di coordinare il proprio lavoro..
    4. Una grande dose di caffeina. Il caffè e il tè forte contengono molta di questa sostanza, che accelera il polso..
    5. Assunzione di farmaci. L'adrenalina, l'atropina, i diuretici influenzano il lavoro del cuore, interrompendo l'equilibrio degli oligoelementi coinvolti nella creazione di un impulso elettrico.
    6. Malattie virali. Un aumento della temperatura di 1 grado accelera la frequenza cardiaca di 10 battiti al minuto. Inoltre, durante la malattia, l'intossicazione interrompe il funzionamento del sistema nervoso autonomo. Insieme, questi fattori causano il malfunzionamento del nodo del seno..
    7. Malattie della tiroide. Una ghiandola tiroidea ingrossata (ipertiroidismo) è accompagnata da alti livelli ormonali. La 3-iodio-tironina aumenta i battiti cardiaci al minuto e può causare un ritmo irregolare.
    8. Disturbi elettrolitici. Disturbi alimentari e varie diete per dimagrire possono causare carenza di potassio e calcio, magnesio. La carenza di questi microelementi nel sangue e nelle cellule cardiache causa disturbi dell'automatismo. L'impulso elettrolitico non si forma e non viene condotto attraverso i tessuti del cuore.
    9. Malattia polmonare cronica. Le malattie dell'apparato respiratorio possono causare carenza di ossigeno e hanno un effetto molto negativo sul sistema di conduzione del cuore. A causa della mancanza di ossigeno, il nodo del seno non può formare impulsi in modo uniforme.
    10. Diabete mellito accompagnato da obesità. Questa malattia interrompe il metabolismo e l'afflusso di sangue a tutti gli organi. Il cuore e il cervello sono più sensibili di altri alla mancanza di ossigeno e, di conseguenza, il loro lavoro viene interrotto.
    11. Sindrome da apnea notturna. Interrompere la respirazione durante il sonno per 10 secondi o più provoca carenza di ossigeno e una violazione della composizione biochimica del sangue. Queste ragioni compromettono il lavoro del nodo del seno, sebbene il meccanismo della violazione non sia completamente compreso..
    12. Elettro-shock. La corretta contrazione del cuore è fornita da impulsi elettrici e, dopo una scossa elettrica, questo meccanismo ben oliato fallisce. Aree di eccitazione elettrica sorgono non solo nel sistema conduttore, ma anche in altre cellule, provocando una contrazione irregolare degli atri.

    Sintomi e segni di fibrillazione atriale

    Il sintomo principale della fibrillazione atriale è aumento della frequenza cardiaca. Inoltre, gli atri possono eseguire fino a 600 battiti al minuto e i ventricoli fino a 180. Ma il cuore non può sopportare un ritmo così frenetico e ci vuole una pausa. Questo può dare l'impressione che "il cuore batte, quindi no". Esiste anche una forma di fibrillazione atriale, in cui il battito cardiaco è lento. Ciò è dovuto al fatto che la conduzione è interrotta. Non tutti gli impulsi nervosi raggiungono i ventricoli e provocano la contrazione del cuore.

    Dolore al petto. Il cuore durante un attacco di fibrillazione atriale lavora per logorarsi. Il muscolo cardiaco è ricco di terminazioni nervose e quando è sovraccarico di lavoro o le arterie coronarie non gli portano abbastanza sangue, una persona avverte dolore.

    Debolezza causato da un malfunzionamento del sistema nervoso e dal deterioramento della circolazione sanguigna nel cervello.

    Dispnea - per respirare, devi fare uno sforzo. Ciò è dovuto al fatto che il centro respiratorio nel tronco cerebrale è eccitato e il nervo vago trasmette l'eccitazione alle vie aeree. I cambiamenti causano problemi cardiaci, ma i medici non l'hanno ancora capito perché accade in questo modo.

    Vertigini e svenimenti. Causato dalla mancanza di ossigeno nel cervello. Infatti, nonostante l'alta frequenza di ictus, la circolazione sanguigna durante un attacco di aritmia è compromessa.

    Maggiore quantità di urina. Un aumento della pressione sanguigna e un lavoro attivo del sistema nervoso portano al fatto che i reni lavorano molto intensamente. I nervi afferenti fanno sì che i reni producano grandi quantità di urina insatura e limpida.

    Diagnosi di fibrillazione atriale

    Di cosa ha bisogno un medico per diagnosticare la fibrillazione atriale? Per fare questo, è sufficiente scoprire i reclami, sentire il polso al polso, ascoltare il ritmo cardiaco con un fonendoscopio (tubo) e fare un cardiogramma.

    Prendendo l'anamnesi. Se il paziente lamenta battito cardiaco irregolare e battito cardiaco irregolare. Ciò potrebbe indicare che la persona soffre di fibrillazione atriale..

    Visita medica. Se una persona ha chiesto aiuto durante un attacco di aritmia, il medico noterà che il polso è irregolare. Possono verificarsi periodi di frequenza cardiaca accelerata o rallentata e interruzioni tra i battiti. Quando un medico ascolta il cuore con un fonendoscopio, nota che il numero di battiti cardiaci è maggiore del numero di battiti cardiaci. Ciò è dovuto al fatto che periodicamente il cuore è inattivo. I ventricoli non si riempiono bene e non espellono abbastanza sangue per creare un'onda di polso.

    Elettrocardiogramma (ECG). Durante un attacco, il cardiogramma mostrerà cambiamenti caratteristici:

    • contrazioni irregolari del cuore;
    • diversi intervalli tra di loro;
    • assenza di onde P;
    • onde fini f.
    Di solito, un esame e un ECG sono sufficienti per fare una diagnosi. Ma per chiarire le condizioni di una persona e il tipo di fibrillazione atriale, potrebbero essere necessari altri studi..

    Monitoraggio ECG giornaliero. Un piccolo apparato speciale è appeso a una cintura e con il suo aiuto il lavoro del cuore viene monitorato 24 ore al giorno. Il paziente, nel frattempo, continua i suoi affari come al solito. A volte possono essere necessari 2-7 giorni per "prendere" un attacco di aritmia. Con l'aiuto di tale monitoraggio, il medico determina:

    • dove esattamente i disturbi si sono verificati negli atri o nei ventricoli;
    • a quale tipo di aritmia appartiene;
    • quanto durano gli attacchi;
    • identifica deviazioni di ritmo e pausa.
    Ecocardiografia. Questo metodo consente di vedere il cuore utilizzando segnali ultrasonici che vengono riflessi da esso. Con l'aiuto degli ultrasuoni del cuore, viene rivelato:
    • come batte bene il cuore;
    • caratteristiche del lavoro degli atri e dei ventricoli;
    • se c'è ispessimento o assottigliamento del muscolo cardiaco;
    • disturbi delle valvole cardiache;
    • la presenza di coaguli di sangue negli atri;
    • difetti cardiaci;
    • tumori;
    • malattia aortica (aneurisma).
    Risonanza magnetica per immagini del cuore (MRI). Questo studio è considerato il più accurato e consente di esaminare il cuore in dettaglio utilizzando onde elettromagnetiche in un campo magnetico costante. Una risonanza magnetica del cuore aiuta a rilevare vari disturbi:
    • difetti cardiaci congeniti;
    • infiammazione del muscolo cardiaco;
    • coaguli di sangue;
    • malattie vascolari cardiache;
    • aterosclerosi;
    • tumori.
    Studio elettrofisiologico transesofageo (TEEKG). Un sottile elettrodo viene inserito attraverso il naso o la bocca della persona e fermato nell'esofago a livello del cuore. A causa del fatto che il sensore è molto vicino all'organo, questo metodo fornisce risultati accurati. Viene utilizzato se è necessario inserire un pacemaker artificiale. Con l'aiuto di CHPECG, puoi stabilire:
    • il meccanismo di sviluppo della fibrillazione atriale;
    • tipo di attacco cardiaco;
    • in quali aree si verifica l'eccitazione elettrica;
    • debolezza del nodo del seno;
    • insufficienza latente di afflusso di sangue al cuore.
    Test da sforzo (ergometria della bicicletta, test del tapis roulant). A una persona viene somministrato un elettrocardiogramma e la pressione sanguigna viene misurata mentre si esercita su una cyclette o cammina su un tapis roulant. Ciò consente di determinare:
    • la reazione del cuore e del sistema vascolare all'attività fisica;
    • quanto tempo ci vuole per riprendersi dallo stress;
    • resistenza del corpo;
    • disturbi del ritmo.
    Esame della funzionalità tiroidea Viene eseguita un'ecografia della tiroide dopo i primi attacchi di fibrillazione atriale o se la malattia ricompare dopo il trattamento. Una ghiandola tiroidea ingrossata e iperattiva e alti livelli di ormoni tiroidei spesso causano fibrillazione atriale.

    Radiografia del torace. Questo studio rivela:

    • allargamento delle camere del cuore;
    • segni di insufficienza cardiaca;
    • malattia vascolare polmonare;
    • malattie polmonari che possono portare alla carenza di ossigeno del cuore.
    Una diagnosi accurata della fibrillazione atriale aiuta il medico a scegliere il trattamento migliore.

    Trattamento della fibrillazione atriale

    Il trattamento per la fibrillazione atriale ha due obiettivi principali. Il primo è ripristinare il ritmo normale. In secondo luogo, per trattenerlo e impedire che si verifichi un nuovo attacco. Erbe e medicine possono aiutare in questo..

    Se si rivelano inefficaci, sarà necessario installare un pacemaker, che assumerà la funzione di controllo del cuore..

    Trattamento alternativo della fibrillazione atriale

    Ricette facili da preparare e potenti aiutano a ripristinare la frequenza cardiaca, rafforzare il cuore e migliorare la salute generale.

    Bacche di biancospino
    Questa pianta rafforza le pareti dei vasi grandi e piccoli, migliora il funzionamento del cuore e delle arterie, che forniscono sangue all'organo. I principi attivi del biancospino aiutano a utilizzare attivamente l'ossigeno e normalizzano la pressione sanguigna. Ma, soprattutto, il biancospino riduce l'eccitabilità del cuore e del sistema nervoso. Ripristina anche l'equilibrio di potassio e sodio, responsabili della conduzione degli impulsi nervosi. Questo riduce l'aritmia.

    Decotto di biancospino.
    Schiaccia o schiaccia 30 bacche fresche o essiccate. Versate un bicchiere di acqua calda e mettete a bagnomaria oa fuoco basso. Far bollire per 10 minuti, togliere dal fuoco, raffreddare e filtrare. Rabboccare con acqua bollita in modo da ottenere un bicchiere di prodotto. Va bevuto tutto il giorno a piccoli sorsi, preferibilmente a stomaco vuoto. Puoi prendere un infuso di biancospino fino a 2 anni con interruzioni di 2 settimane ogni sei mesi.

    Motherwort
    Questa erba riduce la pressione sanguigna, previene la formazione di coaguli di sangue, calma il sistema nervoso, migliora il funzionamento dei vasi sanguigni che alimentano il cuore e normalizza la frequenza cardiaca.

    Motherwort può essere preso come un tè. 1 cucchiaio le erbe secche vengono versate con un bicchiere di acqua bollente. Dopo 15 minuti l'infusione è pronta. Va bevuto caldo in 1 cucchiaio. 3-4 volte al giorno prima dei pasti. Puoi anche usare una tintura già pronta, che viene venduta nelle farmacie. Diluire 30-50 gocce in un cucchiaio d'acqua. Bere 3-4 volte al giorno per un mese. Dopo una pausa di dieci giorni, ripeti il ​​corso.

    Una miscela di tinture: motherwort, biancospino e valeriana
    Una delle ricette più semplici ed efficaci. In farmacia, devi acquistare 1 bottiglia di tinture di biancospino, erba madre e valeriana. Si mescolano in contenitori di vetro e si lasciano in infusione per un giorno. Prendi 1 cucchiaino. 3-4 volte al giorno. Devi bere questo rimedio per 2 mesi..

    Le proprietà dell'erba madre e del biancospino in questa ricetta sono integrate con la valeriana. Riduce l'eccitabilità del sistema nervoso centrale e del sistema di conduzione cardiaca. Di conseguenza, non ci sono contrazioni inutili in diverse parti degli atri e passaggi di tachicardia (battito cardiaco frequente).

    Erba di adone primaverile (adone)
    L'adone primaverile ha un effetto meraviglioso sul sistema nervoso e aiuta a calmare il cuore durante lo stress. I suoi componenti migliorano la contrattilità del muscolo cardiaco e il lavoro del sistema di conduzione cardiaca. Inoltre, sotto l'influenza dell'adone, i vasi coronarici, che forniscono nutrimento al cuore, vengono rafforzati e iniziano a lavorare più attivamente..

    L'infuso di adone viene preparato per un giorno. 1 cucchiaio steli secchi versare 200 ml (1 bicchiere) di acqua bollente. Coprite e lasciate riposare per mezz'ora. Quindi filtrare e bere 1 cucchiaino. tre volte al giorno. Il corso del trattamento è di 2-3 mesi.

    Tisana per il trattamento della fibrillazione atriale
    Questa combinazione curativa è composta da erba di Adone, fiori di calendula, menta e trifoglio dolce, radice di cicoria e rosa canina. Insieme, queste piante agiscono sul sistema nervoso in modo che la frequenza cardiaca ritorni alla normalità e si mantenga entro 60-100 battiti al minuto. Inoltre creano buone condizioni per il funzionamento del cuore: migliorano la sua circolazione sanguigna, lo arricchiscono di ioni ossigeno, calcio e potassio.

    Per preparare la raccolta, tutti i suoi componenti vengono presi in quantità uguali. Le erbe secche vengono macinate in un macinacaffè. 2 cucchiai la miscela di erbe viene versata con un litro di acqua bollente e fatta bollire in una casseruola chiusa per 10 minuti. Quindi, senza filtrare, viene versato in un thermos e lasciato in infusione per 6-8 ore. Consumare mezzo bicchiere durante la giornata prima dei pasti.

    Quando si tratta la fibrillazione atriale con rimedi popolari, il miglioramento è evidente dopo 2 settimane. Ma non puoi smettere di bere erbe, altrimenti gli attacchi torneranno. Gli esperti dicono che il corso minimo di trattamento è di 12 mesi e preferibilmente di 2 anni. Durante questo periodo si possono alternare varie erbe. Quindi è necessario per la prevenzione bere infusi in primavera e in autunno per 2 mesi.

    Dieta per il trattamento della fibrillazione atriale

    Per il trattamento della fibrillazione atriale non vengono utilizzate solo le erbe, ma anche il cibo. Particolarmente utili sono quelli che contengono oligoelementi, vitamine e sostanze che scompongono i grassi.

    Le persone con fibrillazione atriale devono consumare quotidianamente i seguenti alimenti:

    • limoni, arance;
    • cipolla e aglio;
    • noci, anacardi, mandorle, arachidi;
    • miele;
    • mirtilli rossi e viburno;
    • frutta secca: prugne, albicocche secche, uvetta;
    • chicchi di grano germogliati;
    • latticini;
    • oli vegetali.
    È vietato mangiare: alcol, caffè e cioccolato, pancetta e carni grasse. Non dovresti mangiare piatti dolci e di farina, cibo in scatola e carni affumicate, brodi ricchi e forti.

    Un gustoso e salutare mix di frutta secca aiuterà a saturare il corpo con minerali utili. In proporzioni uguali (200 g ciascuno) prendere: limoni, uvetta scura, albicocche secche, noci e miele. Tutti i prodotti vengono lavati, scottati con acqua bollente e asciugati su carta assorbente. Quindi devono essere tritati in un frullatore o tritacarne, mescolati accuratamente e conservati in frigorifero. Mangia un cucchiaio intero di questa miscela ogni giorno prima di colazione. Durante il corso, devi consumare l'intera porzione. Ripeti il ​​trattamento ogni 3 mesi.

    L'aceto di mele aiuta a fluidificare il sangue, a prevenire la formazione di coaguli di sangue e a saturare il cuore con il potassio. 2 cucchiaini diluito in un bicchiere di acqua tiepida. Lì viene aggiunto anche un cucchiaino di miele. Devi bere questa bevanda 30-40 minuti prima dei pasti per 2-3 settimane.

    Trattamento dell'aritmia con farmaci

    Un attacco di fibrillazione atriale può scomparire da solo in pochi minuti o può durare per ore o addirittura giorni. Se avverti un attacco di battito cardiaco irregolare, è imperativo informarne il medico. E se l'attacco dura diverse ore, allora questo è un motivo per cercare urgentemente aiuto medico..

    Nel caso in cui un attacco duri meno di un giorno, i medici inizieranno immediatamente a ripristinare il normale ritmo cardiaco. Se la fibrillazione atriale dura più di 24 ore, dovrai assumere anticoagulanti per 10-14 giorni. Questo trattamento aiuterà a sbarazzarsi dei coaguli di sangue che potrebbero essersi formati nel cuore durante un attacco..
    Vari gruppi di farmaci sono usati per trattare la fibrillazione atriale.

    Gruppo di farmaciMeccanismo d'azione sul cuoreNome del farmacoCome viene preso il farmacoL'effetto dell'assunzione del farmaco
    Beta-bloccanti
    Neutralizza l'azione degli ormoni adrenalina e norepinefrina, bloccano i recettori sensibili a queste sostanze.
    Equilibra l'azione del sistema nervoso simpatico e parasimpatico e riduce il numero di battiti cardiaci.
    Riduci la pressione.
    Diminuire la concentrazione di ioni di potassio a causa di ciò diminuisce la contrattilità del cuore. L'eccitazione scompare in diverse parti degli atri.
    Grazie a questa azione, è possibile eliminare il flutter atriale, che si verifica con la fibrillazione atriale..
    AtenololoPer alleviare un attacco, prenda 1 compressa (50 mg), ma il medico può aumentare la dose a 4 compresse.
    Bere una compressa prima dei pasti con acqua.
    Per mantenere il ritmo è sufficiente assumere mezza compressa al giorno..
    La pressione diminuisce, il sistema nervoso si calma, il normale ritmo cardiaco viene ripristinato.
    AnaprilinAssumere 1 compressa (10 mg) 3-4 volte al giorno 30-40 minuti prima dei pasti. Come prescritto da un medico, la dose può essere gradualmente aumentata più volte..
    Il medico prescrive un lungo corso insieme ai glicosidi cardiaci: Korglikon, Strofantin.
    Il lavoro del sistema nervoso migliora, il polso e la pressione diminuiscono.
    MetoprololoSi prende con i pasti. 1 compressa (5 mg) 3-4 volte al giorno per mantenere il ritmo.
    Per fermare un attacco nei casi più gravi, vengono somministrati 2-5 mg per via endovenosa. Quindi passano all'assunzione di pillole.
    La pressione e la frequenza cardiaca diminuiscono. Riduce il rischio di fibrillazione atriale e attacchi di cuore.
    ObzidanPrendi una compressa intera o mezza 3 volte al giorno. La dose giornaliera è di 60-120 mg.
    Le compresse non devono essere masticate. Consumare 15-20 minuti prima dei pasti con acqua. Se non ci sono effetti, la dose può essere aumentata..
    Diminuisce la pressione e la frequenza cardiaca. Il farmaco aiuta a prevenire attacchi di fibrillazione atriale (con contrazioni frequenti) ed emicranie.
    Farmaci antiaritmici
    Riduce l'eccitabilità nel muscolo cardiaco e la conduzione negli atri. Le aree di eccitazione incontrollata che causano flutter atriale scompaiono.
    Aumenta la pausa tra i battiti cardiaci, riportando il ritmo alla normalità.
    Rilassa i vasi sanguigni, che porta a una diminuzione della pressione.
    ChinidinaDosare 2 compresse (0,4 g) ogni 6 ore fino alla risoluzione dell'attacco. Se non ci sono effetti, il medico può raddoppiarlo..
    Per la prevenzione degli attacchi ricorrenti, il medico seleziona la dose individualmente.
    Le compresse devono essere deglutite intere senza masticare. Puoi bere acqua o latte.
    Il dolore passa, la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna diminuiscono.
    Combatte l'attacco della fibrillazione atriale e aiuta a mantenere una normale frequenza cardiaca.
    NovocainamidePer alleviare un attacco, vengono somministrati 100-500 mg per via endovenosa.
    Dopo l'attacco, assumere il farmaco per bocca, 3 compresse ogni 3-6 ore con acqua. La dose esatta è prescritta dal medico.
    La normale frequenza cardiaca viene ripristinata 60-100 battiti al minuto.
    Riduce la pressione sanguigna e migliora le condizioni cardiache.
    CordaronLa dose è selezionata individualmente. I primi 10-14 giorni possono essere 3-4 compresse durante il giorno.
    Dopo un tale corso, vengono prescritte piccole dosi per mantenere un ritmo normale: mezza compressa una volta al giorno
    Elimina la fibrillazione atriale resistente ad altri farmaci.
    Previene nuovi attacchi di flutter atriale.
    Glicosidi cardiaci (bloccanti del calcio)
    Rendi la contrazione del cuore forte, potente e breve, aumenta la pausa tra i battiti cardiaci.
    Rallenta gli impulsi che passano attraverso il sistema di conduzione del cuore.
    DigossinaSi prende 3 volte al giorno. 2 compresse al mattino, una al pomeriggio e mezza compressa alla sera. Questo è lo schema più comune, ma potrebbe non funzionare per tutti. Pertanto, il medico seleziona la dose separatamente per ciascun paziente..Normalizza il numero di contrazioni cardiache, facilita il suo lavoro.
    L'edema e la mancanza di respiro scompaiono.
    CelanidePer riportare il ritmo cardiaco alla normalità durante un attacco, il farmaco viene somministrato per via endovenosa, 1-2 ml di una soluzione allo 0,02%.
    Per mantenere un ritmo normale, viene prescritta mezza compressa al mattino e alla sera. Prenditi molto tempo.
    Riduce il numero di battiti cardiaci al minuto, allevia l'edema, ha un effetto diuretico.
    Piccole dosi del farmaco aiutano a mantenere la frequenza cardiaca al livello desiderato.
    Anticoagulanti e agenti antipiastrinici
    Riduce la coagulazione del sangue e previene la formazione di coaguli di sangue.
    Impedisce alle cellule del sangue delle piastrine di aderire e formare coaguli di sangue.
    Riduce l'attività della trombina e la produzione di protrombina nel fegato.
    WarfarinNella maggior parte dei casi, prendi 1 compressa (2,5 mg) al giorno. Ma in pazienti diversi, la dose può essere molto diversa..
    Assumere dopo i pasti con acqua. Il corso del trattamento è di 6-12 mesi.
    Assottiglia il sangue e previene la formazione di un coagulo di sangue negli atri durante un attacco di fibrillazione atriale.
    Acido acetilsalicilico (aspirina)La dose è selezionata individualmente, 0,5 o un'intera compressa 3 volte al giorno.
    L'aspirina viene assunta dopo i pasti. Va sciolto in 100 ml di acqua e bevuto.
    Rende più fluido il sangue e riduce il rischio di coaguli di sangue.

    Si prega di notare che solo un medico esperto dovrebbe selezionare il farmaco e la dose. Tutti i medicinali per il trattamento della fibrillazione atriale hanno controindicazioni ed effetti collaterali. Inoltre, un rimedio che ha aiutato una persona può causare un altro attacco della malattia in un'altra..

    Strategia pill-in-your-pocket

    Questo nome è stato dato alla tattica di affrontare gli attacchi di fibrillazione atriale parossistica. I medici lo prescrivono a quei pazienti in cui la fibrillazione atriale non compare spesso. In questo caso, non è necessario assumere costantemente farmaci per mantenere la frequenza cardiaca. Ma dovresti avere sempre con te i farmaci per le crisi. In questo caso, prendi Propanorm o Propafenone. Questi farmaci antiaritmici alleviano con successo le convulsioni nel 45-80% dei pazienti entro 2-4 ore.

    Cardioversione elettrica

    Questo è un altro metodo per ripristinare il normale ritmo cardiaco. Viene eseguito quando, durante un attacco di fibrillazione atriale, la condizione è peggiorata bruscamente, edema polmonare, shock, ischemia cerebrale sono iniziati.

    In una situazione del genere, è necessario agire rapidamente, quindi al paziente viene somministrata l'anestesia endovenosa e il cuore viene avviato con il ritmo corretto utilizzando un defibrillatore ad alta tensione. Una forte scarica di corrente passa nel cuore e contemporaneamente fa contrarre le sue fibre muscolari. Successivamente, la capacità di controllare il ritmo ritorna al nodo del seno..

    Chirurgia della fibrillazione atriale, pacemaker

    L'operazione per la fibrillazione atriale è necessaria se i farmaci non aiutano a far fronte alla malattia. In questo caso, il medico consiglierà uno dei tipi di trattamento chirurgico..

    Ablazione transcatetere

    Questo metodo non richiede una grande incisione ed è considerato meno traumatico. L'operazione avviene in anestesia locale. Il medico inserisce gli elettrodi nel cuore attraverso la vena femorale o succlavia. In questo momento, il chirurgo controlla tutto ciò che accade con una radiografia..

    Nella prima fase dell'operazione, il medico conduce ricerche. Utilizza sensori speciali per determinare dove si trovano le zone che causano la fibrillazione atriale. Un cardiogramma intracardiaco mostra come il cuore risponde ai test effettuati da un medico.

    Nella seconda fase dell'operazione, il medico "neutralizza" le zone atriali in cui si verifica lo sfarfallio. Lo fa con energia a radiofrequenza utilizzando un elettrodo "curativo". Anche per questi scopi, puoi usare un laser e prodotti chimici. Distrugge piccoli gruppi di cellule che generano un impulso che fa tremare gli atri..

    Impianto di pacemaker

    Un pacemaker, o pacemaker artificiale, è un dispositivo medico speciale che ripristina la normale frequenza cardiaca.

    Che aspetto ha un pacemaker? Lo stimolatore è una piccola scatola di metallo ed elettrodi sottili lunghi 20-30 cm Il corpo del dispositivo è realizzato in una lega speciale che non provoca rigetto nel corpo. L'alloggiamento del pacemaker contiene un microprocessore e una batteria. Mentre il cuore di una persona funziona normalmente, il pacemaker è inattivo. Ma quando avverte che il ritmo è fuori servizio, il dispositivo invia deboli impulsi elettrici al cuore attraverso gli elettrodi. Fanno contrarre il muscolo cardiaco alla giusta frequenza..

    Un pacemaker può causare solo contrazioni dell'atrio (camera singola) o dell'atrio e del ventricolo (doppia camera). La maggior parte degli stimolanti moderni si adattano agli stress fisici che una persona sperimenta. Pertanto, durante lo sport o altre attività, aiuteranno ad accelerare la frequenza cardiaca per fornire un migliore rifornimento di sangue ai muscoli e ai polmoni..

    Gli stimolanti memorizzano anche informazioni sul lavoro del tuo cuore. Durante le visite in clinica, il medico potrà leggerlo utilizzando un computer.

    Come sta andando l'operazione? L'operazione per impiantare (impiantare) un pacemaker avviene in anestesia locale e dura meno di due ore. Ha diverse fasi:

    • fare un'incisione cutanea sotto la clavicola;
    • gli elettrodi vengono inseriti attraverso una vena nella cavità cardiaca sotto controllo a raggi X;
    • controllare il funzionamento degli elettrodi;
    • le estremità degli elettrodi sono fissate nel posto giusto usando piccole punte sotto forma di ganci o cavatappi;
    • nel tessuto adiposo sottocutaneo vicino alla clavicola si forma un letto dove si troverà il corpo del pacemaker;
    • lo stimolatore è collegato agli elettrodi;
    • punti.
    Come vivere dopo aver installato un pacemaker? Un pacemaker ha molti vantaggi, migliora il benessere generale e ti rende più resistente. Ma dal momento dell'operazione, dovrai ricordare che porti costantemente con te un dispositivo complesso..

    Il primo giorno dopo l'operazione, si consiglia di non alzarsi dal letto. Ma il giorno successivo possono camminare e dopo 3-5 giorni possono tornare a casa. I dottori ti diranno come gestire la cucitura. Se la temperatura aumenta improvvisamente, i punti si sono separati o appare una scarica dalla ferita, è necessario informare urgentemente il medico al riguardo.

    Dovrai visitare regolarmente un cardiologo:

    • 3 mesi dopo l'intervento chirurgico;
    • in 6 mesi;
    • ulteriori 1-2 volte all'anno.
    Il primo mese devi prenderti cura di te stesso. Se ti senti molto stanco, prenditi del tempo e riposati. È meglio posticipare lo sport per 2-3 mesi..

    I pacemaker moderni non sono sensibili alle radiazioni degli elettrodomestici. Tuttavia, non è consigliabile stare vicino a un forno a microonde funzionante e tenere un telefono cellulare vicino al pacemaker. Non stare vicino a potenti sorgenti di campi magnetici ed elettromagnetici (sottostazioni di trasformazione, linee elettriche).

    Dopo l'operazione, ti verrà consegnato un documento speciale che confermerà che hai un pacemaker installato. Questo certificato è utile, ad esempio, in aeroporto. Non sarà necessario passare attraverso lo scanner, che può danneggiare il pacemaker.

    Ci sono alcune cose che non dovresti fare dopo aver installato un pacemaker. Dovrai fare i conti con il fatto che ti è vietato:

    • risonanza magnetica per immagini (tomografia computerizzata consentita);
    • fisioterapia;
    • Ultrasuoni sull'area dello stimolatore;
    • colpi all'area del pacemaker;
    • qualsiasi esposizione a corrente elettrica (a casa, durante interventi chirurgici o procedure cosmetiche).
    Per riassumere: ci sono molti modi per affrontare la fibrillazione atriale. Un trattamento adeguatamente selezionato ti aiuterà a vivere per molti anni senza attacchi di malattia ed evitare complicazioni.


    Articolo Successivo
    FOOD Cosa fare e cosa non fare.