Insulina nel sangue


9 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1161

  • Sull'insulina
  • Determinazione del livello di una sostanza nel sangue
  • Cause dell'aumento dell'insulina nel sangue
  • Sintomi di iperinsulinemia
  • Come riportare il contenuto dell'ormone alla normalità
  • Conclusione
  • Video collegati

L'insulina è una sostanza biologicamente attiva prodotta dalle cellule beta del pancreas. Questo componente è molto importante per il corpo, poiché da esso dipende l'attività degli organi interni, influenza anche i processi metabolici e, in particolare, regola il livello di zucchero nel siero del sangue.

Se il contenuto dell'ormone devia dalla norma in misura minore o maggiore, ciò indica lo sviluppo di un processo patologico interno e richiede una diagnosi completa. Quali sono i sintomi dell'aumento dell'insulina nel sangue, qual è la ragione del suo eccesso e quanto è pericolosa la condizione per la salute?

Sull'insulina

Più del 70% dei pazienti con alti livelli di insulina non capisce cosa significhi la diagnosi e cosa indichi un aumento della concentrazione del componente. Gli esperti avvertono che un'elevata insulina nel sangue può essere il risultato di vari motivi, sia gli effetti negativi di fattori esterni che gravi malattie..

Per capire cosa succede nel corpo con un aumento del componente e quanto sia pericolosa questa condizione, è necessario sapere di quali funzioni è responsabile l'ormone. Le sue responsabilità funzionali includono:

  • fornire alle cellule amminoacidi e potassio;
  • un aumento del volume delle fibre muscolari;
  • trasporto dello zucchero in entrata dalle cellule del sangue ai tessuti del corpo;
  • regolazione del processo metabolico dei carboidrati;
  • soppressione degli enzimi che portano alla degradazione del glicogeno e dei grassi;
  • partecipazione al processo di metabolismo delle proteine ​​e dei lipidi.

Determinazione del livello di una sostanza nel sangue

Il modo più accurato e affidabile per scoprire il contenuto di insulina nel sangue è donare il sangue per l'analisi. Oggi è possibile eseguire una procedura simile in ogni centro medico e laboratorio. Affinché gli indicatori siano il più affidabili possibile, il paziente deve sapere come prepararsi per il test..

La condizione più importante da ricordare è che il sangue viene donato esclusivamente a stomaco vuoto. Ciò è dovuto al fatto che dopo un pasto, il pancreas inizia a produrre attivamente insulina, a causa della quale i risultati dell'analisi saranno distorti. Questo è il motivo per cui i pazienti adulti possono assumere cibo entro e non oltre 8 ore prima del prelievo di sangue..

Questa funzione non funziona per i bambini, quindi è possibile assumere biomateriale dai bambini in qualsiasi momento, indipendentemente dall'assunzione di cibo. La nutrizione inizia a influenzare la concentrazione di glucosio solo nell'adolescenza, più vicino ai 12-14 anni.

Un esame del sangue per l'insulina può essere eseguito in due modi:

  • nel primo caso il prelievo di sangue viene effettuato in condizioni di laboratorio, rigorosamente a stomaco vuoto;
  • nel secondo caso il test viene effettuato determinando la tolleranza al glucosio. Per fare ciò, il paziente deve bere un bicchiere d'acqua in cui si scioglie il glucosio. Dopo 2 ore, il medico preleverà un campione di sangue e invierà il biomateriale per la ricerca.

Quando l'analisi è pronta, sulla base dei dati ottenuti, il medico determinerà fino a che punto il livello di insulina è anormale e ti dirà cosa fare per riportarlo alla normalità. È necessario capire che è possibile prescrivere un regime di trattamento competente solo dopo una diagnosi completa, durante la quale verrà rivelato cosa ha provocato un aumento dell'ormone.

Cause dell'aumento dell'insulina nel sangue

Se la trascrizione dell'analisi del sangue ha mostrato una deviazione del componente dalla norma, questo non è motivo di preoccupazione. Un eccesso di insulina nel plasma sanguigno può essere associato a un'ampia varietà di ragioni, incluso lo stile di vita di una persona. Solo uno specialista esperto può identificare il quadro clinico generale e fare una diagnosi affidabile..

Molto spesso, un eccesso della concentrazione di un componente è associato ai seguenti fattori:

  • ipersecrezione dello stomaco (aumento dell'attività dell'apparato segreto gastrico);
  • consumo eccessivo di dolci e altri cibi ricchi di carboidrati semplici. Come dimostra la pratica, nel 40% dei casi è una dieta squilibrata che porta ad un aumento della produzione di insulina da parte del pancreas;
  • aderenza a diete rigide e digiuno prolungato, che porta a disfunzioni del tratto gastrointestinale e del pancreas;
  • aumento dell'attività fisica e allenamenti estenuanti in palestra;
  • uso prolungato di alcuni farmaci;
  • malattie e malfunzionamenti del fegato;
  • stress costante ed esperienze nervose. L'instabilità emotiva può non solo portare ad un aumento della concentrazione di insulina nel siero del sangue, ma anche provocare lo sviluppo di malattie più pericolose, incluso il diabete mellito;
  • disturbi nel lavoro della ghiandola pituitaria e della corteccia surrenale;
  • l'aumento dell'insulina con zucchero normale è spesso una conseguenza delle ghiandole surrenali policistiche (una patologia in cui iniziano a formarsi varie neoplasie sull'organo);
  • essere sovrappeso. Il sovrappeso e ancora di più l'obesità interferiscono con il normale assorbimento dei grassi e l'accumulo di carboidrati, per cui il pancreas lavora più attivamente e la circolazione sanguigna, al contrario, peggiora
  • partorire un figlio.

La deviazione dalla norma dell'insulina nel sangue nelle donne e negli uomini può essere osservata con una mancanza di vitamine e minerali. Soprattutto spesso questa condizione si osserva con una carenza di cromo e tocoferolo (vitamina E). Vale anche la pena considerare che alcuni processi patologici e infiammatori possono portare a una maggiore quantità di insulina..

Ad esempio, un eccesso di insulina può essere osservato nelle malattie renali, nella disfunzione surrenale e nella formazione di neoplasie negli organi del tratto gastrointestinale. Un'altra probabile causa dell'eccessiva concentrazione di ormoni è lo sviluppo del diabete di tipo 2..

In questa malattia, si osserva la resistenza all'insulina, un processo in cui le cellule del corpo perdono la loro sensibilità e suscettibilità all'ormone, a seguito della quale il pancreas inizia a produrlo in doppio volume. Ma questo si osserva solo nelle prime fasi dello sviluppo della malattia, fino a quando i meccanismi di compensazione non si esauriscono..

Sintomi di iperinsulinemia

Il pericolo dell'iperinsulimia è che la patologia è spesso asintomatica. Poiché la persona non si sente bene, non cerca aiuto da uno specialista, mentre la patologia continua a progredire. Tuttavia, in alcuni casi, i sintomi di un eccesso di ormone appaiono piuttosto pronunciati..

La maggior parte dei pazienti lamenta i seguenti disturbi:

  • malessere, debolezza generale e deterioramento della capacità lavorativa;
  • rapido aumento di peso;
  • costante sensazione di fame;
  • deterioramento della rigenerazione della pelle;
  • aumento della sudorazione (si osserverà una forte sudorazione anche con un leggero sforzo fisico);
  • depressione (emotiva e fisica);
  • compromissione della memoria;
  • violazione della concentrazione e dell'orientamento nello spazio.

Un eccesso di insulina porta spesso a un deterioramento del funzionamento di piccoli vasi e capillari, a seguito del quale il paziente sviluppa ipertensione. In assenza di una terapia adeguata, i guasti circolatori possono portare alle seguenti conseguenze:

  • il verificarsi di problemi con il sonno, fino allo sviluppo di insonnia;
  • attivazione delle ghiandole di secrezione sebacea, accompagnata da un'eccessiva produzione di sebo;
  • deterioramento della funzione renale;
  • cancrena degli arti inferiori.

Come mostra la pratica medica, le donne determinano un aumento dell'insulina nel sangue molto più velocemente, poiché tale condizione è accompagnata da aumento di peso, deterioramento della qualità di unghie e capelli..

Come riportare il contenuto dell'ormone alla normalità

È possibile normalizzare i livelli di insulina solo con la stretta aderenza a tutte le raccomandazioni mediche. Nella maggior parte dei casi, il trattamento e la normalizzazione dell'ormone vengono effettuati con l'aiuto di farmaci. Ma vale la pena capire che è possibile prescrivere farmaci correttamente solo dopo una diagnosi completa..

Di solito il trattamento farmacologico dell'iperinsulimia prevede l'uso di farmaci delle seguenti categorie farmaceutiche:

  • farmaci ipotonici. Questa categoria include calcio antagonisti e ACE inibitori. Tali farmaci non solo normalizzano la produzione di insulina, ma prevengono anche il rischio di infarto e ictus;
  • agenti combinati che influenzano i processi metabolici;
  • inibitori della serotonina. Contengono enzimi che scompongono i lipidi.

Deve essere chiaro che i farmaci possono essere utilizzati solo come indicato da un medico, altrimenti la condizione può solo peggiorare.

Dieta con alta insulina

Se la concentrazione dell'ormone non diminuisce durante l'assunzione di farmaci o non diminuisce abbastanza, ciò potrebbe essere il risultato di un'alimentazione scorretta e squilibrata. La dieta ad alto contenuto di insulina è la fase più importante del trattamento. Se non lo segui, la terapia darà solo miglioramenti temporanei, dopodiché la concentrazione dell'ormone nel sangue aumenterà di nuovo..

La nutrizione con insulina elevata presuppone il rispetto delle seguenti regole:

  • il paziente deve assicurarsi che la dieta contenga la minor quantità possibile di alimenti contenenti zucchero. Possono essere sostituiti con marshmallow, marmellata ipocalorica, marshmallow;
  • è necessario monitorare l'assunzione di carboidrati. Non ha senso escluderli completamente dalla dieta, ma è necessario calcolare correttamente il loro consumo durante la giornata. Quale quantità di carboidrati può essere consumata ea che ora, il medico lo dirà al paziente, tenendo conto delle caratteristiche individuali del corpo;
  • è necessario per ridurre al minimo il consumo di cibi salati. Questo include non solo sottaceti, ma anche cibo in scatola, salsicce, snack freddi, carni affumicate, patatine e cracker;
  • la dieta non deve contenere alcol;
  • sono ammessi tutti i prodotti a base di latte fermentato, ma devono necessariamente avere una bassa percentuale di grasso;
  • è consentito consumare carne magra e pesce magro. Inoltre, le uova fresche di pollo e di quaglia sono molto utili per i pazienti con alti livelli di insulina;
  • puoi mangiare quasi tutto da frutta e verdura. La cosa principale è che le verdure siano bollite. Tra i frutti, le mele e le pere sono particolarmente utili, così come l'anguria;
  • durante il giorno è necessario bere almeno 2 litri di acqua filtrata.

È necessario capire che è improbabile che seguire rigorosamente una dieta aiuti a ottenere un risultato duraturo. Un risultato positivo in questo caso è possibile solo se la ragione dell'aumento dell'ormone risiede in una dieta squilibrata o nell'impatto negativo di fattori esterni. In tutti gli altri casi, sarà richiesto un trattamento complesso e più serio..

Conclusione

È comune l'insulina ematica elevata. Inoltre, una condizione simile può essere osservata con zuccheri sia alti che normali. Vari fattori possono provocare una produzione eccessiva dell'ormone: patologie interne, fattori esterni, presenza di cattive abitudini. In ogni caso solo un medico può valutare oggettivamente il quadro clinico e prescrivere un regime di trattamento adeguato, l'autotrattamento di questo disturbo è inaccettabile.

Esami medici regolari, test regolari sono una parte importante del trattamento e della prevenzione dei disturbi endocrini. È molto comodo registrare e controllare tutti i risultati dei test di laboratorio (sia il tuo che tutti i membri della famiglia) nell'applicazione per smartphone Ornament. I dati per ciascuna analisi vengono inseriti in un file PDF o utilizzando un semplice modulo fotografico con i risultati nell'applicazione.

In Ornament, puoi tracciare le dinamiche di tutti i biomarcatori sui grafici, vedere le deviazioni dalla norma, che sono chiaramente evidenziate in giallo (in contrasto con le aree verdi - corrispondenti alla norma). La sezione "Salute" valuterà lo stato dei principali sistemi corporei, ogni organo su una scala a 5 punti. E nella "Comunità" hai accesso alle consultazioni di specialisti con formazione medica. Puoi scaricare Ornament gratuitamente su AppStore e PlayMarket.

Insulina in eccesso

Un eccesso di insulina si distingue tra le patologie del sistema endocrino. L'ormone insulina è sintetizzato dal pancreas ed è un componente indispensabile del metabolismo dei carboidrati. Con una mancanza di questa sostanza, si sviluppa il diabete mellito. Il rilascio di insulina in eccesso nel flusso sanguigno porta all'ipoglicemia. Questa condizione è pericolosa per la salute e la vita umana. Una fornitura eccessiva può essere associata a un trattamento improprio e richiede cure mediche immediate.

Quali funzioni svolge l'insulina??

Un eccesso di insulina è pericoloso quanto una sua mancanza. La patologia provoca coma ipoglicemico, accompagnato da convulsioni e coma.

Il compito principale dell'insulina è bilanciare il livello di glucosio dopo il suo aumento, che si osserva dopo un pasto oa causa del rilascio di adrenalina durante il sovraccarico nervoso. Lo fa convertendo il glucosio in glicogeno dall'insulina. La sostanza risultante si accumula nel fegato e nei muscoli. Se i livelli di glucosio del corpo diminuiscono, il glicogeno diventerà di nuovo glucosio per fornire nutrimento alle cellule.

Inoltre, l'ormone svolge le seguenti funzioni:

  • trasporto di nutrienti;
  • aumento della sintesi di lipidi e proteine;
  • soppressione dell'azione delle sostanze che scompongono i lipidi e il glicogeno.
Torna al sommario

Cause di eccesso di insulina nel sangue

Gli aumenti dei livelli di insulina nel sangue sono spesso dovuti all'obesità. L'eccesso di peso provoca una serie di cambiamenti negativi nel corpo, come scarso metabolismo dei grassi, insufficienza renale e cattiva circolazione. Nelle persone con diabete mellito, l'insulina può essere elevata a causa di un sovradosaggio durante la terapia con insulina. Un aumento del livello dell'ormone provoca il sistema nervoso centrale, una debole sintesi di altri ormoni nel corpo, un'alta sensibilità delle cellule all'insulina.

Un aumento del livello dell'ormone è provocato dai seguenti fattori:

  • Un aumento del livello dell'ormone si verifica anche con la mancanza di alcune vitamine, come la vitamina E..

abuso di carboidrati;

  • mancanza di vitamina E o cromo nel corpo;
  • tumori pancreatici benigni che aumentano la produzione di ormoni;
  • attivazione o proliferazione patologica di cellule che sintetizzano l'ormone (cellule beta);
  • debole sintesi dell'ormone glucagone, necessario per la rottura delle riserve di glicogeno;
  • fallimento nel metabolismo dei carboidrati;
  • patologia epatica;
  • nelle donne - cisti nelle ovaie, che provocano infertilità;
  • neoplasie del peritoneo;
  • lavoro fisico eccessivo;
  • fatica.
  • Torna al sommario

    I principali sintomi

    La malattia da insulina è definita da una serie di caratteristiche caratteristiche che differiscono a seconda del tipo di patologia. Esistono questi tipi di eccesso di ormoni:

    • sindrome da overdose cronica;
    • ipoglicemia;
    • coma diabetico.

    L'insulina somministrata a una persona sana ha un effetto tossico sul corpo, porta all'ipoglicemia e minaccia la morte.

    Overdose cronica

    I principali segni di questa condizione:

    • mal di testa e vertigini che scompaiono dopo aver assunto carboidrati;
    • fame grave;
    • disturbi del sonno, incubi, aumento della sudorazione durante il sonno;
    • debolezza dopo il sonno, sonnolenza costante;
    • nei bambini - sbalzi d'umore, pianto;
    • disabilità visive che scompaiono rapidamente, come un velo davanti agli occhi, mosche lampeggianti, biforcazione di oggetti;
    • aumento di peso.
    Torna al sommario

    Ipoglicemia

    Da un aumento del livello dell'insulina ormonale, si sviluppa un attacco ipoglicemico. L'aumento dei sintomi dipende dal farmaco utilizzato: rapido o ad azione prolungata. Ottieni un bonus sul primo deposito su 1xBet sotto forma del 100% del tuo primo deposito. Inserisci il codice promozionale 1xbet gratuito ufficiale questa è un'opportunità esclusiva per tutti i nuovi giocatori di ricevere un'enorme varietà di piacevoli bonus, che è valido al momento della registrazione esclusivamente all'interno di questa piattaforma. Questo coupon di registrazione ha una data di scadenza, quindi è necessario monitorare attentamente se è ancora valido al momento della registrazione. Un singolo sovradosaggio ha le seguenti manifestazioni:

    • Il sovradosaggio di insulina provoca palpitazioni cardiache.

    fame improvvisa grave;

  • attacchi di mal di testa alla cintura;
  • palpitazioni;
  • pelle bianco-grigia;
  • aumento della sudorazione;
  • sbadigli frequenti.
  • Se l'attacco viene ignorato, potresti riscontrare:

    • stato depresso;
    • svenimento;
    • coma.
    Torna al sommario

    Coma diabetico

    I primi segni di un coma imminente sono i sintomi dell'ipoglicemia. In futuro compaiono i seguenti sintomi:

    • cessazione della sudorazione;
    • respirazione veloce e profonda;
    • l'odore di mele marce dalla bocca;
    • gonfiore e dolore addominale;
    • giallo della pelle dei palmi e dei piedi;
    • l'odore dell'acetone durante la minzione;
    • nausea, diminuzione della pressione sanguigna;
    • costrizione delle pupille, mancanza di reazione alla luce;
    • tono muscolare basso, brividi del corpo;
    • convulsioni, delirio, allucinazioni;
    • svenimento.
    Torna al sommario

    Cosa fare?

    Un eccesso di insulina nel corpo minaccia di gravi complicazioni. Per normalizzare rapidamente la condizione, il paziente deve mangiare qualcosa di dolce. Nei casi più gravi, dovresti chiamare un'ambulanza. Prima dell'arrivo dei medici, dovresti mettere la persona a letto e riscaldare le gambe. Nessun farmaco può essere assunto senza la prescrizione del medico con un livello di insulina elevato..

    Medicinali

    Il farmaco viene utilizzato per eliminare la causa dell'aumento dei livelli ormonali nel corpo. È la causa della patologia che determina l'ulteriore terapia. Per ridurre i livelli di adrenalina dovuti a frequenti situazioni stressanti, si consiglia di assumere sedativi. Se un tumore è la causa dell'insulina in eccesso, è necessario un intervento chirurgico. Per sopprimere l'effetto negativo dell'insulina in eccesso è possibile solo con l'aiuto dei carboidrati e della correzione nutrizionale.

    Nutrizione appropriata

    Con la malattia da insulina, il cibo dovrebbe essere almeno 5 volte al giorno. Sono esclusi lo zucchero e i prodotti contenenti zucchero. Vengono sostituiti con prodotti speciali per i diabetici. È vietato l'uso di salsicce, cibo in scatola, cibi salati. L'assunzione di sale dovrebbe essere ridotta al minimo. Scegli latticini a basso contenuto di grassi. È importante bere molto - circa 2,5 litri al giorno. Le bevande dovrebbero essere saporite. L'alcol è vietato.

    Pericolo di malattie da insulina

    La malattia da insulina porta alle seguenti patologie:

      L'obesità può essere una conseguenza della malattia dell'insulina.

    obesità;

  • stanchezza, irritabilità;
  • lo sviluppo di malattie oncologiche, la degenerazione di formazioni benigne in formazioni maligne;
  • aterosclerosi;
  • piede diabetico con diabete di tipo 2;
  • osteoporosi;
  • ipertensione;
  • nei casi più gravi - coma, morte.
  • Torna al sommario

    Prevenzione

    Numerosi fattori influenzano un eccesso di insulina, ma solo alcuni di essi possono essere influenzati da una persona da soli. Nell'ambito della prevenzione di un eccesso di insulina, si raccomanda:

    • sottoporsi regolarmente a una visita medica;
    • curare malattie identificate;
    • evitare lo stress;
    • osservare il regime di lavoro e riposo;
    • mangiare bene, non abusare di carboidrati.

    Per le persone con diabete mellito di tipo 1, è importante eseguire la terapia insulinica solo come indicato da un medico. Il medicinale deve essere somministrato alla dose indicata. Qualsiasi cambiamento nel programma di iniezione o nel dosaggio del farmaco influenzerà negativamente lo stato del corpo. La preparazione dell'insulina deve essere tenuta fuori dalla portata dei bambini e deve essere controllato che il medicinale non sia stato utilizzato per errore da una persona senza diabete.

    Le conseguenze dell'eccesso di insulina nel corpo

    L'insulina è un ormone prodotto dal pancreas. Aiuta a controllare la quantità di glucosio nel sangue.

    Lo zucchero è considerato la principale fonte di energia per il corpo umano..

    Il cibo che viene assorbito da una persona viene convertito in glucosio e quindi immesso nelle cellule del corpo, dove viene utilizzato come carburante.

    L'insulina gioca un ruolo importante in questo processo. Una concentrazione troppo alta può portare all'interruzione di molti sistemi del corpo umano..

    Quali patologie sono provocate dall'aumento dell'insulina

    Livelli elevati di insulina indicano lo sviluppo di insulino-resistenza. Durante questa patologia, le cellule del corpo diventano resistenti agli effetti dell'insulina. La risposta cellulare diminuisce e la glicemia aumenta.

    Di conseguenza, sono necessari livelli di insulina ancora più elevati, quindi il pancreas inizia a produrre quantità eccessive di ormone. La resistenza si verifica in risposta all'autoinsulina o all'iniezione.

    Con la resistenza all'insulina, il pancreas produce un eccesso di ormone per soddisfare le esigenze del corpo. Successivamente, questo può portare al diabete di tipo 2, in cui le cellule non accettano l'insulina. O diabete di tipo 1, quando il pancreas non può produrre l'ormone, né parzialmente né completamente.

    Inoltre, alti livelli di insulina aumentano il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, come malattia coronarica, ipertensione arteriosa, ictus e infarto..

    Cause di eccesso di insulina

    Gli scienziati hanno scoperto le ragioni della comparsa di una condizione come la resistenza all'insulina. Un aspetto importante in questo è giocato da una predisposizione genetica. Alcuni farmaci possono contribuire allo sviluppo di questa condizione. Le ragioni principali per l'inizio della resistenza all'insulina includono:

    • obesità,
    • gravidanza,
    • malattie infettive e oncologiche,
    • fatica,
    • mancanza di attività fisica,
    • uso di steroidi.

    Inoltre, la causa potrebbe essere la sindrome metabolica, che è un insieme di condizioni che includono sovrappeso (specialmente nell'addome), ipertensione, colesterolo alto e livelli di trigliceridi nel sangue.

    Altre cause e fattori di rischio che compromettono la sensibilità delle cellule all'insulina includono:

    • prendendo alcuni farmaci,
    • età avanzata,
    • apnea, disturbi del sonno,
    • fumare.

    La resistenza all'insulina può manifestarsi come risultato di una predisposizione genetica, nonché a causa del verificarsi di malattie gravi o di uno stile di vita improprio.

    Trattamento

    Il trattamento dell'insulino-resistenza cellulare è prescritto da un terapista, un pediatra (se il paziente è un bambino) o un endocrinologo. Prima di tutto, la terapia dovrebbe essere prescritta nella direzione del controllo dell'insulina. Per questo, il medico prescrive:

    • farmaci che migliorano la percezione dell'ormone da parte delle cellule,
    • una dieta a basso contenuto di carboidrati,
    • attività fisica regolare,
    • eliminazione di vari fattori di rischio (fumo, controllo della pressione sanguigna e livelli di colesterolo).

    L'abbassamento dei livelli di insulina si ottiene solitamente attraverso la dieta e l'esercizio fisico, sebbene possa essere utilizzata la metformina. Aiuta non solo a ridurre la concentrazione di insulina nel corpo, ma a migliorare la percezione delle cellule ad essa.

    Farmaco

    Metformina o Glucophage sono i farmaci più comuni usati per trattare la resistenza all'insulina. Sono anche usati nel trattamento del diabete di tipo 2. Svolge 2 funzioni nel corpo che aiutano a controllare i livelli di glucosio nel sangue.

    La metformina impedisce al fegato di rilasciare zucchero nel sangue e aumenta la sensibilità dei muscoli e delle cellule adipose all'ormone, aiutandoli a elaborare il glucosio nel sangue. Grazie a queste azioni, la metformina riduce il livello di insulina nel sangue, che a sua volta normalizza la concentrazione di zucchero nel corpo..

    La metformina appartiene alla categoria dei farmaci sicuri con un minimo di effetti collaterali. Tra i più comuni ci sono - disturbi gastrointestinali: nausea, dolore addominale, sapore metallico in bocca, flatulenza e diarrea.

    Nonostante ciò, la metformina fa un buon lavoro nell'abbassare i livelli di insulina e nel migliorare la sensibilità delle cellule ad essa, prevenendo così lo sviluppo del diabete di tipo 2..

    Dieta

    Il fabbisogno di insulina può essere ridotto in diversi modi. Prima di tutto, è una dieta a basso contenuto di carboidrati. Essendo assorbiti nel corpo, aumentano notevolmente lo zucchero, a seguito del quale il pancreas produce più insulina..

    Alcuni carboidrati vengono assorbiti dall'organismo più velocemente, sono chiamati veloci (avendo un alto indice glicemico).

    Tali carboidrati che aumentano notevolmente la glicemia includono:

    • succo di frutta, zucchero, frutta,
    • pane bianco,
    • cibi ricchi di amido (biscotti, patate, ciambelle, patatine),
    • Fast food.

    Le persone con insulino-resistenza dovrebbero includere alimenti con un basso indice glicemico. Tra loro:

    • cibi ricchi di fibre (pane integrale, riso integrale),
    • verdure non amidacee (broccoli, fagiolini, carote e verdure).

    Questi alimenti sono generalmente a basso contenuto di calorie, ma ricchi di fibre, vitamine e minerali.

    Per evitare la comparsa di una malattia così grave come il diabete di tipo 2, è necessario mangiare razionalmente, tenendo conto dell'equilibrio tra proteine, grassi e carboidrati..

    Un menu di trattamento di insulino-resistenza dovrebbe includere:

    • frutta e verdura contenenti molte fibre grossolane, vitamine e minerali,
    • latticini a basso contenuto di grassi, che forniranno calcio al corpo,
    • cereali integrali che hanno un indice glicemico basso,
    • noci, che contengono grassi sani, proteine ​​e fibre,
    • i pesci grassi (salmone, aringa, salmone) sono fonti di grassi "buoni",
    • carne di soia e fagioli.

    Numerosi studi hanno dimostrato che la perdita di peso ha migliorato la sensibilità delle cellule all'insulina, il che significa che ha contribuito ad aumentare la velocità di eliminazione del glucosio dal corpo..

    Le conseguenze dell'alta insulina

    Un livello di insulina persistentemente alto nel corpo può successivamente sviluppare il diabete di tipo 2. Alti livelli di ormone sono associati a obesità, colesterolo alto e ipertensione. La resistenza cellulare aumenta se la resistenza non viene trattata.

    Il pancreas continua a produrre grandi quantità di insulina fino a quando non smette di funzionare normalmente. Alla fine, si verifica il diabete di tipo 2, che è incurabile e richiede un monitoraggio costante della concentrazione di zucchero nel sangue..

    Prevenzione e raccomandazioni

    Per prevenire lo sviluppo di insulino-resistenza, tutti i fattori di rischio devono essere esclusi. Mentre alcuni sono irrecuperabili (come la predisposizione genetica), la maggior parte sono evitabili e riducono la probabilità di diabete di tipo 2..

    Raccomandazioni dei medici per aiutare a prevenire lo sviluppo di insulino-resistenza nelle cellule:

    • Perdita di peso. Con il peso corporeo in eccesso, il corpo inizia a funzionare in modo errato, interrompendo l'equilibrio ormonale.
    • Una corretta alimentazione degli alimenti a basso indice glicemico. Eliminare fast food, dolci e zuccheri dalla dieta.
    • Esercizio regolare. Gli studi hanno dimostrato che le cellule del corpo diventano più sensibili durante l'esercizio..
    • Eliminazione delle cattive abitudini: fumo, ecc..
    • Evitare lo stress.
    • Controllo del colesterolo e della pressione sanguigna.
    • L'uso di medicinali solo come prescritto da un medico.

    Troppa insulina nel sangue è una condizione grave che deve essere trattata per evitare di sviluppare il diabete di tipo 2. È causato dall'assorbimento di grandi quantità di carboidrati veloci, livelli di colesterolo incontrollati e ipertensione, stress e cattive abitudini.

    Il trattamento di solito si concentra sul mantenimento di una dieta sana a basso indice glicemico, esercizio regolare e farmaci che migliorano la sensibilità cellulare all'insulina.

    La mancanza di terapia porta a un peggioramento della condizione e allo sviluppo di una malattia incurabile - il diabete di tipo 2. Per evitare ciò, è necessario seguire le raccomandazioni del medico e seguire uno stile di vita sano..

    Le conseguenze dell'eccesso di insulina nel corpo

    L'insulina è un ormone prodotto dal pancreas. Aiuta a controllare la quantità di glucosio nel sangue.

    Lo zucchero è considerato la principale fonte di energia per il corpo umano..

    Il cibo che viene assorbito da una persona viene convertito in glucosio e quindi immesso nelle cellule del corpo, dove viene utilizzato come carburante.

    L'insulina gioca un ruolo importante in questo processo. Una concentrazione troppo alta può portare all'interruzione di molti sistemi del corpo umano..

    Quali patologie sono provocate dall'aumento dell'insulina

    Livelli elevati di insulina indicano lo sviluppo di insulino-resistenza. Durante questa patologia, le cellule del corpo diventano resistenti agli effetti dell'insulina. La risposta cellulare diminuisce e la glicemia aumenta.

    Di conseguenza, sono necessari livelli di insulina ancora più elevati, quindi il pancreas inizia a produrre quantità eccessive di ormone. La resistenza si verifica in risposta all'autoinsulina o all'iniezione.

    Con la resistenza all'insulina, il pancreas produce un eccesso di ormone per soddisfare le esigenze del corpo. Successivamente, questo può portare al diabete di tipo 2, in cui le cellule non accettano l'insulina. O diabete di tipo 1, quando il pancreas non può produrre l'ormone, né parzialmente né completamente.

    Inoltre, alti livelli di insulina aumentano il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, come malattia coronarica, ipertensione arteriosa, ictus e infarto..

    Lettere dei nostri lettori

    Mia nonna è ammalata di diabete da molto tempo (tipo 2), ma recentemente sono iniziate complicazioni alle gambe e agli organi interni.

    Ho trovato per caso un articolo su Internet che mi ha letteralmente salvato la vita. Lì mi hanno consultato gratuitamente per telefono e hanno risposto a tutte le domande, mi hanno detto come trattare il diabete.

    In 2 settimane dopo aver subito il trattamento, mia nonna ha persino cambiato il suo umore. Ha detto che le gambe non mi fanno più male e le ulcere non progrediscono, la prossima settimana andremo a vedere un medico. Lascio cadere il link all'articolo

    Cause di eccesso di insulina

    Gli scienziati hanno scoperto le ragioni della comparsa di una condizione come la resistenza all'insulina. Un aspetto importante in questo è giocato da una predisposizione genetica. Alcuni farmaci possono contribuire allo sviluppo di questa condizione. Le ragioni principali per l'inizio della resistenza all'insulina includono:

    • obesità;
    • gravidanza;
    • malattie infettive e oncologiche;
    • fatica;
    • mancanza di attività fisica;
    • uso di steroidi.

    Inoltre, la causa potrebbe essere la sindrome metabolica, che è un insieme di condizioni che includono sovrappeso (specialmente nell'addome), ipertensione, colesterolo alto e livelli di trigliceridi nel sangue.

    Altre cause e fattori di rischio che compromettono la sensibilità delle cellule all'insulina includono:

    Innovazione nella cura del diabete: bevi solo ogni giorno.

    • prendendo alcuni farmaci;
    • età avanzata;
    • apnea, disturbi del sonno;
    • fumare.

    La resistenza all'insulina può manifestarsi come risultato di una predisposizione genetica, nonché a causa del verificarsi di malattie gravi o di uno stile di vita improprio.

    Trattamento

    Il trattamento dell'insulino-resistenza cellulare è prescritto da un terapista, un pediatra (se il paziente è un bambino) o un endocrinologo. Prima di tutto, la terapia dovrebbe essere prescritta nella direzione del controllo dell'insulina. Per questo, il medico prescrive:

    • farmaci che migliorano la percezione dell'ormone da parte delle cellule;
    • una dieta povera di carboidrati;
    • attività fisica regolare;
    • eliminazione di vari fattori di rischio (fumo, controllo della pressione sanguigna e livelli di colesterolo).

    L'abbassamento dei livelli di insulina si ottiene solitamente attraverso la dieta e l'esercizio fisico, sebbene possa essere utilizzata la metformina. Aiuta non solo a ridurre la concentrazione di insulina nel corpo, ma a migliorare la percezione delle cellule ad essa.

    Farmaco

    Metformina o Glucophage sono i farmaci più comuni usati per trattare la resistenza all'insulina. Sono anche usati nel trattamento del diabete di tipo 2. Svolge 2 funzioni nel corpo che aiutano a controllare i livelli di glucosio nel sangue.

    La metformina impedisce al fegato di rilasciare zucchero nel sangue e aumenta la sensibilità dei muscoli e delle cellule adipose all'ormone, aiutandoli a elaborare il glucosio nel sangue. Grazie a queste azioni, la metformina riduce il livello di insulina nel sangue, che a sua volta normalizza la concentrazione di zucchero nel corpo..

    La metformina appartiene alla categoria dei farmaci sicuri con un minimo di effetti collaterali. Tra i più comuni ci sono - disturbi gastrointestinali: nausea, dolore addominale, sapore metallico in bocca, flatulenza e diarrea.

    Nonostante ciò, la metformina fa un buon lavoro nell'abbassare i livelli di insulina e nel migliorare la sensibilità delle cellule ad essa, prevenendo così lo sviluppo del diabete di tipo 2..

    Dieta

    Il fabbisogno di insulina può essere ridotto in diversi modi. Prima di tutto, è una dieta a basso contenuto di carboidrati. Essendo assorbiti nel corpo, aumentano notevolmente lo zucchero, a seguito del quale il pancreas produce più insulina..

    Alcuni carboidrati vengono assorbiti dall'organismo più velocemente, sono chiamati veloci (avendo un alto indice glicemico).

    Tali carboidrati che aumentano notevolmente la glicemia includono:

    • succo di frutta, zucchero, frutta;
    • Pane bianco;
    • cibi ricchi di amido (biscotti, patate, ciambelle, patatine);
    • Fast food.

    Le persone con insulino-resistenza dovrebbero includere alimenti con un basso indice glicemico. Tra loro:

    • Alimenti ricchi di fibre (pane integrale, riso integrale)
    • verdure non amidacee (broccoli, fagiolini, carote e verdure).

    Questi alimenti sono generalmente a basso contenuto di calorie, ma ricchi di fibre, vitamine e minerali.

    Prezzo ridotto per i diabetici!

    Per evitare la comparsa di una malattia così grave come il diabete di tipo 2, è necessario mangiare razionalmente, tenendo conto dell'equilibrio tra proteine, grassi e carboidrati..

    Un menu di trattamento di insulino-resistenza dovrebbe includere:

    • frutta e verdura contenenti molte fibre grossolane, vitamine e minerali;
    • latticini a basso contenuto di grassi che forniranno calcio al corpo;
    • Cereali integrali che hanno un indice glicemico basso
    • noci che contengono grassi sani, proteine ​​e fibre
    • i pesci grassi (salmone, aringa, salmone) sono fonti di grassi "buoni";
    • carne di soia e fagioli.

    Numerosi studi hanno dimostrato che la perdita di peso ha migliorato la sensibilità delle cellule all'insulina, il che significa che ha contribuito ad aumentare la velocità di eliminazione del glucosio dal corpo..

    Le conseguenze dell'alta insulina

    Un livello di insulina persistentemente alto nel corpo può successivamente sviluppare il diabete di tipo 2. Alti livelli di ormone sono associati a obesità, colesterolo alto e ipertensione. La resistenza cellulare aumenta se la resistenza non viene trattata.

    Il pancreas continua a produrre grandi quantità di insulina fino a quando non smette di funzionare normalmente. Alla fine, si verifica il diabete di tipo 2, che è incurabile e richiede un monitoraggio costante della concentrazione di zucchero nel sangue..

    Prevenzione e raccomandazioni

    Per prevenire lo sviluppo di insulino-resistenza, tutti i fattori di rischio devono essere esclusi. Mentre alcuni sono irrecuperabili (come la predisposizione genetica), la maggior parte sono evitabili e riducono la probabilità di diabete di tipo 2..

    Raccomandazioni dei medici per aiutare a prevenire lo sviluppo di insulino-resistenza nelle cellule:

    • Perdita di peso. Con il peso corporeo in eccesso, il corpo inizia a funzionare in modo errato, interrompendo l'equilibrio ormonale.
    • Una corretta alimentazione degli alimenti a basso indice glicemico. Eliminare fast food, dolci e zuccheri dalla dieta.
    • Esercizio regolare. Gli studi hanno dimostrato che le cellule del corpo diventano più sensibili durante l'esercizio..
    • Eliminazione delle cattive abitudini: fumo, ecc..
    • Evitare lo stress.
    • Controllo del colesterolo e della pressione sanguigna.
    • L'uso di medicinali solo come prescritto da un medico.

    Troppa insulina nel sangue è una condizione grave che deve essere trattata per evitare di sviluppare il diabete di tipo 2. È causato dall'assorbimento di grandi quantità di carboidrati veloci, livelli di colesterolo incontrollati e ipertensione, stress e cattive abitudini.

    Il trattamento di solito si concentra sul mantenimento di una dieta sana a basso indice glicemico, esercizio regolare e farmaci che migliorano la sensibilità cellulare all'insulina.

    La mancanza di terapia porta a un peggioramento della condizione e allo sviluppo di una malattia incurabile - il diabete di tipo 2. Per evitare ciò, è necessario seguire le raccomandazioni del medico e seguire uno stile di vita sano..

    Resistenza all'insulina: sintomi, cause, trattamento

    Hai sentito l'espressione "ingrasso solo guardando la torta"? Trasmette perfettamente uno degli effetti comuni dell'insulino-resistenza: mangi la stessa quantità, mentre hai meno energia e diventi più sovrappeso. Perché sta succedendo?

    L'insulina è un ormone che svolge un ruolo importante nell'accumulo e nello stoccaggio di energia, cioè il tessuto adiposo.

    "Un alto livello di glucosio nel sangue provoca il rilascio di insulina, che accelera l'assorbimento del glucosio da parte dei tessuti e ne promuove la conservazione come glicogeno e trigliceridi, prevenendo la mobilizzazione (degradazione) degli acidi grassi nel tessuto adiposo"..

    Tra le funzioni dell'insulina, le 2 per noi più interessanti sono:

    • La riserva di energia in eccesso che otteniamo con il cibo - in risposta all'assunzione di cibo otteniamo la cosiddetta "risposta insulinica", e in varia misura, ma per tutti e tre i macronutrienti - non solo proteine, ma anche grassi e carboidrati
    • Alcuni esperti chiamano questa funzione anti-catabolica, la sua essenza è prevenire il nostro degrado - mantenendo l'energia nel corpo sotto forma di tessuto muscolare e adiposo (un eccellente esempio di questa funzione è il diabete di tipo 1, in cui l'insulina NON viene prodotta, prima dell'invenzione dell'insulina, i pazienti morivano a causa di esaurimento fisico - l'incapacità di trattenere il grasso e il tessuto muscolare)

    Cos'è la resistenza all'insulina?

    Questa è una condizione in cui sia gli uomini che le donne modificano la loro risposta all'insulina in alcuni tessuti e organi. A causa dell'eterogeneità della risposta dei diversi tessuti all'insulina, alcuni esperti suggeriscono di utilizzare "iperinsulinemia" invece del termine "resistenza all'insulina", cioè un aumento del livello di insulina.

    Molti tessuti e organi, compreso il fegato e il tessuto adiposo (grasso), rimangono sensibili all'azione dell'insulina. Ciò è indicato dai processi che avvengono attivamente nell'organismo, per i quali è necessaria l'azione dell'insulina: la sintesi del glicogeno e degli acidi grassi da parte del fegato, la crescita dei tessuti e il mantenimento delle riserve energetiche sotto forma di grasso..

    Esperti come Jason Fung, Ted Nyman, Peter Attiyah parlano di nuove teorie sullo sviluppo e sulla fisiologia dell'insulino-resistenza, sulle contraddizioni della teoria esistente. Espanderò questo argomento in modo più dettagliato nei prossimi articoli..

    In questo articolo mi concentrerò non tanto sui meccanismi quanto sull'effetto dell'eccesso di insulina - sotto forma di immagazzinamento e immagazzinamento di energia - sotto forma di tessuto adiposo e sulla difficoltà di utilizzarlo - cioè bruciare energia..

    Conservare invece di usare porta a una mancanza di energia, regolazione dell'appetito compromessa, accumulo graduale di grasso in luoghi pericolosi per la salute e persino organi - nella zona della vita, sul fegato, nei muscoli, nel pancreas, persino negli occhi.

    Sintomi nelle donne e negli uomini

    • Grasso della pancia
    • Peso crescente, non suscettibile di correzione mediante educazione fisica e cambiamenti nella dieta
    • Saturazione completa solo da farina, amidaceo, dolce
    • Macchie scure sulla pelle
    • Ipertensione
    • Disturbo della concentrazione
    • Compromissione della memoria
    • Fame nervosa e grave

    Come sono correlate la resistenza all'insulina e l'eccesso di peso?

    L'insulina è un ormone molto importante che ci ha permesso di sopravvivere di fronte alla costante carenza di cibo. Una delle sue funzioni più importanti è immagazzinare l'energia in eccesso nei periodi di abbondanza per usarla nei periodi di scarsità..

    In risposta al cibo, il nostro pancreas produce insulina, una "risposta insulinica". La risposta più veloce e più alta - di regola, agli alimenti che contengono glucosio o sono facilmente convertiti in esso: tutto dolce, farina, amido.

    L'insulina ha un certo algoritmo di gestione dell'energia:

    Innanzitutto l'insulina aiuta ad assorbire l'energia ricevuta - nel caso del glucosio, consegnala alle cellule, dove viene bruciata per produrre la nostra moneta energetica, necessaria anche per il movimento del nostro mignolo e per le numerose reazioni a livello cellulare che accompagnano questo movimento..

    La prossima opzione prioritaria: l'insulina aiuta a immagazzinare il glucosio in eccesso sotto forma di glicogeno. È un tipo di zucchero immagazzinato nei muscoli e nel fegato. Può essere paragonato a una batteria facile da usare per una ricarica rapida: quando devi correre, sollevare il bilanciere, pensare attivamente, sopportare dal pranzo alla cena..

    Se le cellule non hanno bisogno di glucosio, il fegato ei muscoli sono già pieni di riserve, e anche se la comunicazione dell'insulina con le cellule viene interrotta - alcuni tessuti e cellule non rispondono, o secondo la teoria di Jason Fang, c'è molto zucchero nella cellula e semplicemente non si adatta più - insulina converte l'energia in eccesso in grasso.

    Perché alti livelli di zucchero e insulina ci condannano a un eccesso di peso?

    • Se, per un periodo di tempo, il tuo corpo ha ricevuto più energia di quanto potresti spendere, il corpo ha creato alcune impostazioni, in particolare, sotto forma di un aumento del livello di insulina per conservare questa energia in eccesso.
    • L'aumento del livello di insulina funge da guardiano della tua energia: esegue il comando per conservarla, anche se inizi a mangiare di meno (senza un piano strategico), il suo team di conservazione rimane lo stesso - cioè la situazione in cui c'è più grasso e meno energia
    • Nel tempo, l'energia in eccesso può essere immagazzinata solo sotto forma di tessuto adiposo - una comoda forma di stoccaggio proprio a causa dei volumi di stoccaggio quasi illimitati.
    • Ad un certo punto (individualmente per ciascuno), le nostre cellule adipose sottocutanee traboccano e il grasso inizia ad accumularsi dentro e intorno al fegato, così come nei muscoli, nella cavità addominale e in altri organi, come il pancreas.
    • Disfunzione di organi critici per una sana regolazione del peso: fegato, pancreas.
    • Parallelamente, il flusso di energia dall'esterno (con il cibo) spesso continua, e risulta essere praticamente destinato a essere convertito in grasso.
    • Allo stesso tempo, il grasso non viene bruciato perché l'aumento dell'insulina per il corpo serve come segnale che c'è energia e altre fonti di essa non sono necessarie.

    Sintomi e manifestazioni di resistenza all'insulina

    Questi processi interni negli uomini e nelle donne influenzano inevitabilmente sia l'aspetto che il benessere. Puoi dire se soffri di insulino-resistenza da quanto segue:

    • "Cuscino" intorno alla vita, e gli uomini hanno una caratteristica pancia a palla (accumulo di grasso nella cavità addominale).
    • Aumento di peso indipendentemente dai cambiamenti nella dieta e nello stile di vita, sia a causa dell'accumulo di tessuto adiposo che a causa del gonfiore, che porta ad un aumento dell'insulina.
    • Sovrappeso ostinato che non risponde all'esercizio fisico (allenamento della frequenza cardiaca che brucia lo zucchero e ci fa venire voglia di reintegrarlo) e cambiamenti dietetici tradizionali (riduzione delle calorie).
    • Piena saturazione e soddisfazione solo da farina, amidacea, dolce.
    • Le macchie scure sulla pelle sono nere da acantosi. La ragione del loro aspetto è la maggiore divisione delle cellule della pelle dell'epidermide sotto l'influenza dell'insulina (dà un impulso alla crescita di tutti i tessuti).
    • L'ipertensione è uno dei primi segni di insulino-resistenza. Si sviluppa a causa di meccanismi come la ritenzione di sodio (e, di conseguenza, il gonfiore) e le violazioni dell'elasticità delle pareti vascolari dovute all'alto livello di zucchero nel sangue.
    • Problemi di concentrazione, memoria e "annebbiamento" della coscienza sono manifestazioni di una fornitura inefficace di energia alle cellule. Le cellule cerebrali non ricevono una quantità adeguata di energia a causa della resistenza all'insulina.

    Se manifesti almeno 2 sintomi, è molto probabile che tu abbia una resistenza all'insulina. In questo caso, è molto importante per la salute e la prevenzione delle malattie (prediabete, diabete di tipo 2) risolverne le cause il prima possibile..

    Lo zucchero nel sangue è il fondamento della tua salute, energia e umore. Ottimizza il tuo livello di zucchero e il tuo stile di vita con il programma di zucchero nel sangue online di 4 settimane

    A cosa porta un aumento dell'insulina (eccetto per la resistenza all'insulina)?

    • Sviluppo di processi infiammatori dovuti al rilascio di numerose molecole di segnalazione infiammatoria, citochine, che segnalano condizioni sfavorevoli a tutto il corpo, cervello compreso.
    • Sviluppo di malattie cardiovascolari, poiché l'eccesso di zucchero, che è sempre più difficile per l'insulina di "attaccarsi" alle cellule, porta a danni alle pareti dei vasi sanguigni.
    • Interruzione dei processi a livello cellulare dovuta alla glicazione delle proteine ​​nel sangue, cioè nel senso letterale del loro bruciore, che porta alla disfunzione di queste proteine.
    • Dominanza degli estrogeni, i cui recettori si trovano sulle cellule del tessuto adiposo. Più il peso in eccesso si accumula sotto forma di grasso, più iniziano a essere prodotti estrogeni, che sconvolgono l'equilibrio di estrogeni e progesterone, sostenendo il circolo vizioso della formazione di tessuto ancora più adiposo.
    • Aumento del rischio di sviluppare malattie neurodegenerative, perdita di memoria e acutezza mentale a causa della morte delle cellule ipotalamiche, che vengono letteralmente immerse nello zucchero, così come nell'insulina pro-infiammatoria. Quindi, gli scienziati ora chiamano il diabete di tipo III della malattia di Alzheimer. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2769828/

    Cause di insulino-resistenza

    Una delle cause più comuni di insulino-resistenza è un eccesso cronico di zucchero / glucosio nel corpo. Possono provenire dal cibo o essere prodotti in eccesso dall'organismo come risultato di uno stile di vita non ottimale..

    Più fonti di zucchero otteniamo dal cibo, più alto è il livello di zucchero nel sangue e più insulina è necessaria per smaltire il suo eccesso..

    Per fonti di zucchero nel cibo, non intendo solo lo zucchero stesso. Gli alimenti che possono essere facilmente convertiti in zucchero / glucosio nel corpo includono:

    • equivalenti di zucchero (sciroppi, miele, ecc.);
    • Bevande e succhi gassati zuccherini;
    • farina bianca e prodotti a base di farina;
    • frutta secca, frutta dolce;
    • cereali;
    • verdure amidacee come le patate.

    Come un eccesso di zucchero nella dieta porta ad un aumento della glicemia e quindi allo sviluppo dell'insulino-resistenza, ho scritto più dettagliatamente qui.

    TUTTAVIA, nonostante il fatto che il più delle volte sia l'eccesso di fonti di zucchero che porta all'insulino-resistenza, questo stato è mantenuto anche da un eccesso generale di energia, compresi i grassi. Se il tuo livello di insulina è elevato, questo, come menzionato sopra, è una sorta di aggiustamento per risparmiare energia, compresi i grassi dal cibo.

    Disturbi del sonno

    Un'altra causa comune di insulino-resistenza è il disturbo del sonno, un deficit cronico del sonno o di scarsa qualità. Ho scritto di più sull'effetto del sonno sulla salute qui..

    Solo una notte di sonno scarso porta allo sviluppo della resistenza all'insulina nelle persone sane!

    In un singolo caso di sonno scarso, la sensibilità delle cellule all'insulina viene rapidamente ripristinata. Con la privazione cronica del sonno, la resistenza all'insulina peggiora solo nel tempo, anche se non mangiamo torte e panini..

    Anche se diventa quasi impossibile astenersi da loro, poiché quando il sonno è disturbato, perdiamo inevitabilmente il controllo sul nostro comportamento alimentare.

    • Mangiamo di più (se non dormiamo abbastanza, in media 300 calorie al giorno e se non dormiamo affatto - entro 600);
    • Diamo grande preferenza a piatti e prodotti che ci calmano e ci danno una rapida carica di energia: focacce, pasta, patate.

    Stress cronico

    Lo stress è la nostra risposta difensiva al pericolo reale o percepito. Ed è accompagnato da un aumento dei livelli di zucchero nel sangue - per un rapido accesso a una fonte di energia e, quindi, un aumento delle possibilità di sopravvivenza.

    Una volta che una tale reazione ci aiuta a mobilitare la forza nell'esame, a saltare oltre la recinzione, scappando dal cane, a correre per primi verso il traguardo.

    Con una sensazione cronica di stress - da lavoro, malattia, stress emotivo - il nostro adattamento interno allo stress si indebolisce e porta a problemi di salute. In particolare, provoca glicemia cronicamente alta e, di conseguenza, insulino-resistenza.

    Leggi di più sulla connessione tra stress e disregolazione dello zucchero nel sangue, come capire se c'è stress cronico nella tua vita e cosa fare al riguardo, ho scritto qui.

    Inizia oggi il tuo viaggio per migliorare il tuo benessere e la qualità della vita: partecipa alla formazione gratuita via e-mail "5 passaggi per una regolazione ottimale della glicemia"!

    Trattamento e recupero

    Quando si tratta la resistenza all'insulina, seguire queste linee guida:

    • Restrizione su dolci, farina, verdure amidacee, cereali.
    • Creare un deficit energetico confortevole (strategicamente allineato).
    • Aumentando gradualmente gli intervalli tra i pasti.
    • Un buon sonno.
    • Esercizio (camminata, allenamento di forza breve e intenso).

    Livelli ottimali di insulina

    Il livello di insulina ottimale per la salute è 3-6 μU / ml.

    Perché allora l'aumento dell'insulina rientra nella "norma" nei test di laboratorio? Perché riflette solo la realtà moderna in cui, secondo alcuni esperti, circa l'80% (.) Della popolazione soffre di prediabete, diabete o sindrome metabolica.

    Se vuoi evitare questo destino, hai bisogno di prestazioni ottimali, non "normali".

    Interpretare correttamente le analisi

    e anche capire come ripristinare il metabolismo dei carboidrati se hai livelli elevati di zucchero nel sangue, il mio webinar 5 passaggi ragionevoli per un metabolismo sano ti aiuteranno

    Nutrizione per la resistenza all'insulina

    Limita le fonti alimentari di zucchero e quindi l'energia in generale.

    Due obiettivi principali:

    1. Diminuire la risposta insulinica: produrre meno insulina in risposta ai pasti
    2. Diminuire l'insulina basale (insulina che viene costantemente mantenuta per mantenere le nostre riserve di energia) riducendo il grasso corporeo (maggiori informazioni su questo nel prossimo articolo)

    1. Ridurre le risposte dell'insulina:

    Per fare ciò, è necessario rimuovere dalla dieta gli alimenti con un'elevata risposta insulinica..

    Questi includono:

    • tutti i tipi di zucchero, sciroppi e miele;
    • succhi e bevande gassate zuccherate;
    • farina e prodotti da essa;
    • frutta dolce e frutta secca;
    • tutti gli alimenti trasformati (cereali per la colazione, patatine, ecc.).

    Per alcune persone, questi alimenti includono anche:

    • verdure amidacee;
    • cereali;
    • latticini (contengono zucchero del latte - lattosio);
    • allergeni e alimenti a cui esiste una reazione individuale.

    Alimenti che aiutano a ridurre i livelli di insulina:

    • Aceto di mele;
    • cannella di ceylon;
    • cibi amari (da erbe e zenzero a tinture amare);
    • verdure macinate e verdure a causa del loro contenuto di magnesio;
    • frutti di mare e fegato per il contenuto di zinco, un minerale molto importante per il metabolismo dei carboidrati.

    Con la resistenza all'insulina, è importante fornire all'organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno per ripristinare la sensibilità all'insulina: vitamine, minerali, grassi e proteine ​​adeguati.

    2. Diminuzione dei livelli di insulina basale - meno energia, più micronutrienti:

    Per ottimizzare i livelli di insulina e ripristinare la sensibilità ad essa in tutti i tessuti, è quasi sempre necessario ridurre la quantità di tessuto adiposo. Le persone senza un eccesso di peso visibile, ma con insulino-resistenza confermata, spesso devono prestare attenzione alla presenza di riserve di grasso interne (causate dalle caratteristiche individuali del tessuto adiposo sottocutaneo) - sugli organi interni, cavità addominale.

    • iniziare ogni pasto con proteine ​​per riempire, mantenere la massa muscolare per l'energia, grassi moderati (da cibi integrali) e fibre (verdure, verdure a foglia verde).
    • Scegli cibi con il più alto contenuto di micronutrienti per caloria: carni di organi, frutti di mare, pesce selvatico, uova, erbe aromatiche, verdure macinate, alghe, semi, spezie.
    • continua a mangiare il più semplice possibile, con cibi integrali: riduci al minimo gli alimenti trasformati, inclusi i grassi escreti (come fonte di energia ad alta intensità energetica, che attualmente hai in eccesso) riducendo il tessuto adiposo.

    Il digiuno intermittente aiuta a superare la resistenza all'insulina

    Allungando gli intervalli tra i pasti, si dà al corpo la possibilità di sospendere la produzione di insulina e di riposarsi. E questa è una condizione molto importante affinché le cellule ricominciano a reagire all'azione dell'insulina. Ho scritto di più sulla frequenza di potenza ottimale qui.

    Vale la pena iniziare con una pausa di 12 ore tra cena e colazione. Come vi sentite, questo intervallo può essere gradualmente aumentato e si può praticare il cosiddetto digiuno intermittente. Puoi definire tu stesso il suo formato, in base al tuo benessere e alla comodità per il tuo programma quotidiano.

    I formati di digiuno intermittente comuni includono:

    • una pausa di 16 ore e cibo durante una finestra di 8 ore (frequenza da 1 volta a settimana a 7);
    • digiuno 24 ore da 1 a 3 volte a settimana;
    • digiuno 36 ore 1-2 volte a settimana.

    La pratica del digiuno intermittente può essere molto efficace nell'abbassare i livelli di insulina e sbarazzarsi dell'insulino-resistenza, ma è importante ascoltare i segnali del tuo corpo e trovare il formato che funziona per te..

    Il digiuno troppo intenso per te può attivare meccanismi di risparmio energetico, mettere il corpo in uno stato di stress e neutralizzare tutti gli effetti positivi..

    Esercizio nel formato giusto

    Ecco quanto può essere efficace l'esercizio per aumentare la sensibilità all'insulina:

    • il carico di forza (idealmente breve e intenso) esaurisce le riserve di glicogeno (zucchero) nei muscoli e nel fegato, in modo che ci sia un posto dove immagazzinare lo zucchero in entrata;
    • le passeggiate cambiano il metabolismo da bruciare zucchero a bruciare grassi, riducendo il fabbisogno di zucchero del corpo e, di conseguenza, la produzione di insulina;
    • il movimento durante il giorno, anche se è un cerchio intorno all'ufficio o alla stanza, aiuta lo zucchero a entrare nelle cellule senza insulina.

    Stile di vita per la resistenza all'insulina

    Il nostro stile di vita può avere un effetto simile al cibo sulla nostra salute, compresi i livelli di zucchero e insulina. Finché non si stabilirà il sonno, finché lo stress non ci lascerà, è improbabile che sarà possibile liberarsi dell'insulino-resistenza per lungo tempo e in modo sostenibile.

    Pertanto, le priorità importanti dovrebbero essere:

    • ripristino del buon sonno;
    • gestire lo stress come un modo per limitare la propria produzione di zucchero (gluconeogenesi);
    • l'uso del freddo è un modo molto efficace per ridurre la resistenza all'insulina attraverso la combustione del glicogeno nel fegato e quindi dei depositi di grasso; il formato di contatto con il freddo può essere una criosauna, bagni regolari in acqua fredda, una doccia fredda al mattino, bagni di ghiaccio.

    Lo zucchero non deve essere presente perché la vita sia dolce. Piuttosto l'opposto. La salute e la longevità, come risultato di uno stile di vita ottimale, daranno emozioni positive molto più stabili.


    Articolo Successivo
    Punture di cuore: cosa fare?