Combattere l'angina pectoris: esperienza personale


Il giorno prima dell'attacco di angina pectoris, ho lavorato in campagna, mi sentivo bene. Dopo il lavoro sono tornato a casa in bicicletta come una persona sana. Ho cenato, sono andato a letto e la mattina mi sono svegliato già disabile. Ho chiamato un'ambulanza. Mi hanno curato in ospedale per tre mesi. Contagocce, iniezioni, pillole e io peggioravo sempre di più. Quando due persone sono morte nel nostro reparto di angina pectoris, ho capito che sarei stata la prossima.

Ho rifiutato il trattamento. Da quando ho capito che la scienza e, di conseguenza, i medici, non conoscono questa malattia e sono completamente impotenti di fronte ad essa.

Stavo molto male e di notte mi svegliavo anche dolorante, prendevo pillole. Hanno aiutato per un breve periodo. Non riuscivo quasi a camminare a causa di forti dolori al petto. Ha camminato a un ritmo tranquillo di 50 metri Una persona del nostro reparto è stata sottoposta a un'operazione: bypass coronarico. Si sentiva meglio. E ricominciò a vivere e mangiare come prima della malattia. L'ho poi avvertito che la sua malattia era guarita, ma il motivo è rimasto. Devi mangiare bene e in generale devi vivere in modo diverso. Non ha accettato il mio consiglio ed è morto un anno dopo. E il motivo è questo: a causa di problemi respiratori, l'anidride carbonica viene lavata via dal sangue. E quando diventa inferiore, allora c'è uno spasmo (restringimento) dei vasi. Per questo motivo, meno sangue scorre al cuore e questo provoca dolore..

Per rimediare alla situazione, ho iniziato a usare il respiratore di Frolov. È sufficiente respirare per 20-30 minuti al giorno e non ci saranno spasmi. Ma non è subito, ma dopo un anno di formazione. Il miglioramento graduale inizierà tra un mese. Dopo aver lasciato l'ospedale, ho iniziato a fare bagni di trementina. Dopo circa 8 bagni, ho avuto foruncoli in diverse parti del corpo. E attraverso di loro tutte le medicine con cui sono stato trattato hanno cominciato a risaltare sotto forma di pus. Ho continuato a fare il bagno. Quando il corpo espelleva tutto ciò che era estraneo, le bolle guarivano. Ho provato un grande sollievo. Insieme ai bagni, ho trovato il tempo per allenarmi con il simulatore Frolov. Ho anche preso 15-20 gocce di tintura alcolica di motherwort con biancospino tre volte al giorno. Puoi prendere 15 gocce di motherwort separatamente e poi 15 gocce di biancospino. Non ho quasi mai usato le pillole. Ma la cosa principale nel trattamento dell'angina pectoris è essere in grado di aprire i vasi sanguigni e mangiare bene. Sarai in grado di aprire i vasi sanguigni, vivrai. Se fallisci, morirai. Dipende tutto da te. Il fatto è che una persona ha vasi sanguigni di riserva per qualsiasi organo, ma dormono, non funzionano. Si chiamano calaterari. Possono anche essere aperti con compresse di nitroglicerina, che è ciò che fanno i medici. Ma questo è il modo sbagliato e distruttivo. Il corpo si abitua rapidamente alle droghe e presto smettono di funzionare..

Questi vasi devono essere aperti ogni giorno - con un carico dosato.

A stomaco vuoto ogni mattina vai a fare una passeggiata o per lavoro. All'inizio vai con un passo tranquillo. Se non c'è dolore nella regione del cuore, la velocità può essere aumentata gradualmente. C'era un leggero dolore - rallenta il ritmo del cammino. Con un dolore lieve, puoi camminare, ma non più di 20 minuti. Dopo 20 minuti, fermati per 3-4 minuti. Il dolore è sparito, ricomincia a camminare. E quindi ascolta il dolore nella regione del cuore. Non c'è dolore: aggiungi un passaggio. In 30-40 minuti, per alcuni in un'ora, i vasi si apriranno, proverai sollievo e camminerai già con un ritmo normale senza dolore, come una persona sana. Se senti molta salivazione o nausea, prendi urgentemente una compressa di nitroglicerina.

La dieta è essenziale per il successo del trattamento. Rinuncia a carne e prodotti a base di carne, uova, latticini, ad eccezione della ricotta a basso contenuto di grassi: questa è proteina animale. Sostituisci le proteine ​​animali con proteine ​​vegetali. Questi sono fagioli, piselli, fagioli, lenticchie. Usa solo olio vegetale, non grasso animale e mai margarina. Rinuncia al sale. Mangia verdura, frutta, noci, cereali. Prendi l'olio non raffinato. Non mangiare niente di fritto.

Lasciati guidare da questo principio quando acquisti i prodotti: più il prodotto è lavorato, più è finemente macinato, più il prodotto è rovinato. Usa i cereali integrali. Mangia patate al forno sbucciate. Cuoci il porridge per il minor tempo possibile. Ad esempio, il grano saraceno può essere versato con acqua bollente e avvolto. È pronta in mezz'ora. Devi mangiare solo dopo aver aperto i vasi. Aderendo a tutto questo, dopo sei mesi ho potuto andare in bicicletta e lavorare come una persona sana. Ma ogni mattina, superando il dolore, apro i vasi sanguigni.

Come curare l'angina

Se una persona ha una cardiopatia ischemica, probabilmente anche l'angina pectoris è preoccupata per lui, dopotutto. Questa è la manifestazione clinica più comune della cardiopatia ischemica. Il sintomo è caratterizzato dalla pressione o compressione del torace dall'interno, nella regione del cuore, che si trasforma gradualmente in sindrome del dolore. Non dovresti sopportare un tale disagio, perché la medicina moderna ha molti modi per sbarazzartene rapidamente. Come trattare l'angina pectoris, leggi di più nell'articolo.

Farmaci

Qualsiasi patologia che si verifica con una violazione del sistema cardiovascolare deve essere trattata con farmaci di alcuni gruppi contemporaneamente. L'angina non fa eccezione. L'interazione farmacologica aumenta l'effetto terapeutico dei farmaci assunti.

Nitrati

I farmaci nitrati aiutano a rilassare il miocardio, che può ridurre la necessità di ossigeno e alleviare lo spasmo doloroso del muscolo cardiaco. Inoltre, tali fondi influenzano l'espansione dei vasi periferici, regolando la circolazione sanguigna nell'organo..

Uno dei rappresentanti dei nitrati è la nitroglicerina, che gli esperti considerano la più efficace nell'alleviare un attacco di dolore nell'angina pectoris. Il principale vantaggio del farmaco può essere chiamato rapido assorbimento da parte delle mucose. Il dosaggio viene calcolato tenendo conto degli indicatori di pressione e di quali malattie concomitanti si verificano nel corpo.

Un altro farmaco: nitrosorbide. I principi attivi aiutano a ridurre la pressione nella circolazione polmonare e quindi ad alleviare il miocardio. Rispetto alla nitroglicerina, la nitrosorbide ha un basso assorbimento, che influisce sulla velocità di insorgenza dell'effetto terapeutico. Dosaggio singolo - 10 mg durante un attacco.

Non meno efficace è Nitroderm TTS, che viene utilizzato anche nel trattamento dell'angina pectoris. Il farmaco viene rilasciato sotto forma di un cerotto con sostanze attive nella sua composizione, che rilascia lentamente nitrati agli strati del derma. Il cerotto è usato sia come agente terapeutico che come agente profilattico. È possibile regolare il dosaggio dei principi attivi scegliendo la dimensione del piatto, che può essere piccola o grande.

Beta-bloccanti

Tali farmaci sono inclusi nella terapia obbligatoria dell'angina pectoris e, di conseguenza, della malattia coronarica. I beta-bloccanti hanno un effetto dose-dipendente e per questo motivo il dosaggio viene selezionato tenendo conto dell'effetto clinico dell'assunzione.

I farmaci riducono la frequenza cardiaca e la forza, così come la pressione sanguigna. L'assunzione di farmaci non provoca un aumento stressante dei processi metabolici nel miocardio. Allo stesso tempo, la necessità di ossigeno diminuisce e lo squilibrio tra questa necessità e la sua erogazione da parte del flusso sanguigno coronarico viene eliminato..

Il farmaco Anaprilin aiuterà ad eliminare i sintomi dell'angina pectoris

Il beta-bloccante Inderal ha effetti antianginosi, antipertensivi e antiaritmici. L'esposizione a principi attivi aumenta il tono della muscolatura liscia, che può causare un'esacerbazione di qualsiasi malattia ostruttiva (ad esempio, bronchite asmatica cronica o asma).

Un altro rimedio è l'anaprilina, che è ben tollerata dall'organismo e può essere selezionata in un dosaggio conveniente. Ha effetti antianginosi, ipotensivi e antiaritmici. Modulo di rilascio - compresse. Il dosaggio giornaliero viene calcolato individualmente per ciascun paziente e, di regola, è di 20-40 mg.

Il trattamento dell'angina pectoris può essere effettuato utilizzando il farmaco Andarilin, che contiene la sostanza propranololo. Aiuta ad abbassare la pressione sanguigna diminuendo la gittata cardiaca e inibendo l'attività dei barocettori dell'arco aortico. La dose giornaliera iniziale è di 40 mg tre volte al giorno con un aumento graduale fino a 160 mg.

Un altro beta-bloccante è Pindolol. Ha un effetto terapeutico più debole rispetto ad altri farmaci di questo gruppo, ma ha una maggiore sicurezza nel trattamento dell'angina pectoris, che si verifica in combinazione con diabete mellito o broncospasmo.

Calcio-antagonisti

Puoi anche curare l'angina pectoris con farmaci come i bloccanti dei canali del calcio. I farmaci sono particolarmente efficaci in relazione allo sviluppo dell'angina pectoris variante, che è caratterizzata da spasmi dei vasi coronarici. I bloccanti sono usati sia in monoterapia che in combinazione con l'assunzione di nitrati o beta-bloccanti. I farmaci aiutano a rilassare la muscolatura liscia, migliorare la circolazione sanguigna nei reni e rimuovere l'acqua e il sale in eccesso dal corpo. Per l'angina pectoris, i bloccanti riducono la frequenza cardiaca.

Il farmaco Adalat è più spesso usato sotto forma di compresse.

Il farmaco Nifedipina ha un effetto espandente sui vasi arteriosi, il loro effetto inotropo non causa attività antiaritmica. Le arterie periferiche si espandono a causa di un leggero aumento riflesso della frequenza cardiaca. Dosaggio una tantum del farmaco: 2 compresse, che non vengono lavate con acqua, ma tenute in bocca fino a completa dissoluzione.

Un altro agente - Adalat, che può essere sotto forma di compresse, forma incapsulata o sotto forma di soluzione per infusione. I farmaci orali sono utilizzati nel trattamento di qualsiasi tipo di angina pectoris, mentre i farmaci parenterali sono necessari solo per alleviare gli spasmi delle arterie coronarie e le crisi ipertensive.

Il calcio-antagonista Nifelate viene rilasciato sotto forma di compresse, il cui principio attivo è la nifedipina. Il medicinale viene utilizzato sia nel trattamento di un attacco della malattia, sia per la loro prevenzione..

Agenti antipiastrinici

Il medico curante può prescrivere l'assunzione di agenti antipiastrinici, le cui azioni principali sono prevenire la trombosi e ridurre il rischio di sviluppare un infarto miocardico. I componenti attivi dei farmaci, quando entrano nel corpo, prevengono l'adesione degli eritrociti e migliorano il flusso sanguigno coronarico.

Uno dei rappresentanti degli agenti antipiastrinici è la nota Aspirina, che viene assunta la sera dopo un pasto in una singola dose di 75-150 mg. Il farmaco, nonostante la sua efficacia, ha un effetto negativo sulla mucosa gastrointestinale. Per questo motivo, il farmaco non viene prescritto per un lungo periodo e, molto spesso, vengono utilizzate compresse a rivestimento enterico (ad esempio, Thrombo-ACC o Cardi-ASK).

Diuretici

A causa dell'azione diuretica di tali farmaci, il gonfiore delle pareti arteriose con spasmo scompare. I diuretici sono usati nella complessa terapia della malattia insieme ad altri farmaci.

Le compresse di Lasix sono prescritte per alleviare l'arteria polmonare e il ventricolo sinistro del cuore

Il clortalidone viene spesso prescritto in una dose giornaliera di 1 compressa. Se necessario, il dosaggio viene aumentato (di regola, se si osservano attacchi gravi). Le compresse non aiutano a lavare il sodio e il potassio dal corpo, come il farmaco Lasix, che viene utilizzato in casi estremi.

Preparati vitaminici

È possibile ripristinare completamente le normali prestazioni del sistema cardiovascolare in combinazione con l'assunzione di preparati vitaminici a base di gruppo B, acido ascorbico e acidi grassi polinsaturi. Ad esempio, vengono prescritti attivamente farmaci come Milgamma, Doppelgerts, Magnerot, Asparkam, Napravit, ecc..

Dieta e stile di vita

L'angina può essere curata in modo permanente? Ciò è possibile solo con l'aiuto di una terapia complessa, quando l'assunzione di farmaci è combinata con l'adesione allo stile di vita e alla dieta corretti..

Una corretta alimentazione per le persone con angina pectoris è un elemento importante nella sua terapia. Gli alimenti dovrebbero essere selezionati in modo tale che il loro consumo non aumenti il ​​normale livello di colesterolo nel corpo. Gli esperti raccomandano di non abusare di cibi grassi e di non mangiare troppo.

Prima di tutto, frutta e verdura, che sono ricche di vitamine e antiossidanti, dovrebbero essere incluse nella dieta. L'aglio e le cipolle contengono potassio, che fa bene alla funzione cardiaca. Devono anche essere inclusi nella dieta quotidiana. Inoltre, l'aglio e le cipolle aiutano a ridurre la pressione sanguigna e il colesterolo..

Fritti e grassi per il periodo di trattamento della malattia sono esclusi dalla dieta

Deve essere escluso il lavoro fisico per il periodo di trattamento dell'angina pectoris. Il carico minimo è consentito, ma solo in consultazione con il medico.

Rimedi popolari

Il trattamento domiciliare può essere integrato con rimedi popolari. Nel trattamento dell'angina pectoris, la menta è efficace, da cui viene preparato il tè. La pianta affronta bene il dolore al cuore e le malattie del sistema polmonare. Un rimedio popolare viene preparato come segue:

  • prendi 5 cucchiaini. materiali grezzi;
  • versare acqua bollente in un volume di 1 litro;
  • insistere per 2 ore.

Infuso pronto da utilizzare all'interno al posto del tè per tutta la giornata.

Il secondo metodo per curare la malattia è prendere un infuso a base di aglio, miele e limone:

  • Pelare 4 teste d'aglio e 10 limoni;
  • spremere il succo da loro;
  • mescolare con il miele in un volume di 1 l.

Lasciare il composto per 7 giorni in un luogo buio e fresco. Il prodotto finito viene consumato per via orale in 2 cucchiai. 1 al giorno.

Un terzo rimedio casalingo è consumare la scorza di limone prima dei pasti. Devi usare un piccolo pezzo (da uno spicchio di agrumi). In combinazione con una corretta alimentazione, la limonoterapia porterà un risultato positivo in breve tempo.

Puoi fare il succo di aloe (3 foglie) e limone (2 scorze) con l'aggiunta di miele (500 g). Metti la miscela risultante in un luogo freddo e insisti per un giorno. Prendi un rimedio popolare prima dei pasti per 1 cucchiaino..

Operazione

Spesso la terapia farmacologica è inefficace. In questi casi, l'unica via d'uscita è eseguire un intervento chirurgico. Ci sono 2 modi più efficaci:

  • angioplastica con palloncino;
  • bypass con innesto dell'arteria coronaria.

L'angioplastica con palloncino aiuta a ripristinare il normale afflusso di sangue al miocardio. L'operazione consiste nel seguente: utilizzando uno speciale catetere, che viene inserito attraverso l'arteria femorale nell'area di restringimento dell'arteria coronaria, viene installato un palloncino sgonfio, espandendo gradualmente e schiacciando la placca aterosclerotica. In questo caso, si osserva il ripristino del flusso sanguigno disturbato..

L'innesto di bypass dell'arteria coronaria aiuta a ripristinare l'afflusso di sangue al miocardio al di sotto della zona in cui si trova il restringimento aterosclerotico. Durante l'operazione, il chirurgo crea un percorso diverso per il flusso sanguigno nell'area interessata. Di norma, questa tecnica chirurgica viene utilizzata nei casi di diabete mellito concomitante e con blocco arterioso esteso..

È possibile curare l'angina pectoris, ma solo se la terapia viene avviata in modo tempestivo, nella fase iniziale dello sviluppo. In questo caso puoi limitarti ai farmaci, mentre nella fase avanzata non puoi più fare a meno dell'intervento chirurgico..

Come sbarazzarsi di angina pectoris in modo permanente?

L'angina è una malattia grave che può persistere a lungo. Pertanto, è importante che i pazienti sappiano come trattare efficacemente la patologia a casa usando la medicina tradizionale e moderna..

È necessario trattare l'angina pectoris a casa?

L'angina è una malattia causata da un insufficiente afflusso di sangue al cuore, che si sviluppa a causa di depositi eccessivi di colesterolo sulle pareti delle arterie. A causa di tali complicazioni, c'è un alto rischio di attacco, accompagnato da dolore al petto, nausea e vomito, che contribuisce a difficoltà di respirazione e indebolimento del corpo.

Se si ignora la necessità di un trattamento dell'angina pectoris, si può formare una malattia coronarica (CHD).

Non tutte le persone hanno l'opportunità di andare costantemente in ospedale per raccomandazioni e appuntamenti che aiuteranno a far fronte alla patologia. Per ottenere risultati nella lotta contro la malattia, è necessario agire in modo indipendente, a casa.

Oltre alle misure preventive prescritte dal medico, è importante considerare: quali farmaci possono essere usati, quanto sono efficaci i rimedi popolari per alleviare i sintomi, cosa prendere con gravi manifestazioni di patologia - tutto ciò aiuterà ad evitare il deterioramento della salute e far fronte all'angina pectoris.

Come trattare l'angina a casa?

In totale, ci sono due opzioni con cui puoi sbarazzarti delle malattie. Il primo metodo prevede un intervento chirurgico, la cui essenza è quella di operare sui vasi per aumentare il flusso sanguigno. Ovviamente non adatto al trattamento domiciliare.

La seconda opzione, più tradizionale, prevede la terapia farmacologica. In questo caso vengono utilizzati farmaci, le cui proprietà consentono di ridurre la richiesta di ossigeno del miocardio - le caratteristiche dei farmaci sono volte a ridurre la frequenza cardiaca.

Con l'autotrattamento, è anche necessario ricordare una serie di importanti raccomandazioni che prevengono lo sviluppo della patologia e far fronte alla malattia:

  • Evita un'attività fisica eccessiva.
  • Prevenire lo stress e il disagio emotivo.
  • Non lavorare eccessivamente distribuendo adeguatamente il tempo per il lavoro e il riposo.
  • Sbarazzati delle dipendenze. Ad esempio, il fumo contribuisce all'aggravamento della salute, perché la nicotina influisce negativamente sui vasi sanguigni..

È anche importante attenersi a una dieta sana, assicurandosi di seguire una dieta equilibrata regolarmente, poiché il sovrappeso può scatenare un attacco..

Quali farmaci prendere?

La terapia farmacologica per il trattamento dell'angina pectoris comprende i seguenti farmaci:

    Nitrati. Per alleviare il dolore e ridurre lo stress sul sistema cardiovascolare, vengono utilizzate compresse di nitroglicerina, che vengono posizionate sotto la lingua.

Vale anche la pena notare la ranolazina, che viene prescritta a pazienti con sintomi persistenti, se altri farmaci antianginosi non aiutano. Inoltre, questo rimedio è più efficace per le donne che per gli uomini..

Come trattare l'angina instabile?

L'angina pectoris instabile secondo la classificazione di Braunwald è il periodo più pericoloso della malattia, durante il quale il rischio di sviluppare una malattia coronarica è alto. Pertanto, maggiore attenzione dovrebbe essere prestata al suo trattamento, osservando i seguenti requisiti:

  • attenersi rigorosamente al riposo a letto;
  • usare droghe per sbarazzarsi del dolore;
  • assumere farmaci per stabilizzare la frequenza cardiaca.

Come per l'angina stabile, anche i nitrati hanno senso per l'angina non standard. Aiuteranno ad affrontare i sintomi del dolore senza influenzare negativamente la pressione sanguigna e il polso..

Inoltre, vengono utilizzati farmaci, il cui scopo è ridurre il fabbisogno di ossigeno dell'organo, cioè beta-bloccanti. A causa loro, c'è un'espansione dei vasi sanguigni e un rallentamento del battito cardiaco..

Per eliminare i coaguli di sangue, il paziente deve assumere farmaci che aiutano a fluidificare il sangue. I disaggreganti sono adatti a questo scopo. Inibiscono la capacità delle piastrine di aderire, impedendo la formazione di coaguli di sangue.

Inoltre, il corso del trattamento include necessariamente una corretta alimentazione, i cui requisiti sono i seguenti:

  • Escludere cibi grassi, salati o affumicati dal menu. Può essere solo cotto a vapore o bollito.
  • Devo rinunciare ai dolci.
  • L'alcol, in particolare l'alcol forte, può annullare qualsiasi trattamento, pertanto è vietato l'uso di tali bevande durante il periodo di angina instabile.

La dieta quotidiana dovrebbe essere "verde" - un massimo di verdura, frutta, cereali e fibre.

Rimedi popolari per uso interno

La medicina tradizionale include molte opzioni abbastanza efficaci che possono aiutare nella lotta contro l'angina pectoris:

Di che cosa hai bisognoCome cucinareCome usare
fiori di biancospino e erba dolce di trifoglio;
melissa ed erba dei prati;
achillea, paglia di avena, immortelle annuale.
In un rapporto di 1,5: 1: 0,5.
1,6 grammi di miscela di erbe, versare 300 millilitri di acqua.
2. Riscaldare a bagnomaria per 10 minuti.
3. Lasciare in infusione per un'ora.
4. Filtrare.
Un terzo di bicchiere mezz'ora prima dei pasti tre volte per colpi.
rizoma di valeriana officinalis;
erba dolce del trifoglio;
menta piperita;
seta di mais.
Rapporto 1: 1.
1,5 grammi della raccolta di erbe macinano fino allo stato in polvere.
2. Versare acqua bollente con un volume di 300 millilitri.
3. Insistere per 4 ore. Si consiglia di utilizzare un thermos.
Un terzo di bicchiere un quarto d'ora dopo aver mangiato tre volte al giorno. Ultimo appuntamento - entro e non oltre un'ora prima di coricarsi.
astragalo a fiore denso, frutti di biancospino, foglie di fragoline di bosco, fiori di ippocastano;
aneto, fiore di grano saraceno, radice di cicoria, erba della borsa del pastore, rosa canina.
Rapporto 2: 1.
1,8 grammi di erbe, macinare in polvere.
2. Versare acqua bollente con un volume di 300 millilitri.
3. Mettere in un luogo caldo e lasciar riposare per un'ora.
4. Filtrare.
Un terzo di bicchiere mezz'ora dopo un pasto cinque volte al giorno.

Oltre alle ricette di cui sopra, ci sono altri rimedi popolari che puoi persino scegliere di assaggiare..

Aiuterà l'aglio?

L'aglio nella medicina popolare è stato a lungo invaso da miti che hanno elevato questo prodotto quasi al rango di una panacea..

Tuttavia, la maggior parte delle proprietà attribuite non sono vere..

Tuttavia, l'aglio può essere abbastanza efficace nella lotta contro l'angina pectoris, poiché aiuta a far fronte all'aterosclerosi e alle placche di colesterolo. Le ricette di cucina sono le seguenti:

  • Trasforma 250 grammi di aglio in pappa e mescola con 250 grammi di miele. Metti la miscela risultante in un contenitore ermetico e lascia per una settimana. Il farmaco deve essere assunto ogni giorno tre volte mezz'ora prima dei pasti. Volume: un cucchiaio.
  • Il brodo di pollo è sano da solo, ma dovrebbe essere usato con l'aglio per ottenere i migliori risultati. Dopo aver riempito 10-15 chiodi di garofano con due bicchieri di liquido, è necessario far bollire il composto per 15 minuti, aggiungendo 50 grammi di prezzemolo tre minuti prima della fine. Grattugiare l'aglio al setaccio e rimescolare con il brodo. Bere mezz'ora prima dei pasti. Volume: 75 millilitri.

Inoltre, le ricette possono essere combinate. Ad esempio, versare un po 'di succo di limone nella miscela di miele e aglio, che aumenterà le caratteristiche curative del rimedio popolare. Per mantenere le proporzioni, avrai bisogno di 10 frutti di frutta, lo stesso numero di teste d'aglio (è meglio scegliere quelle più grandi) e 1 chilogrammo di miele. Volume: 3 cucchiaini una volta al giorno. Allo stesso tempo, si consiglia di fare una pausa di almeno un minuto tra i loro ricevimenti..

Rimedi popolari per uso esterno

Oltre a vari decotti, soluzioni, tè e altre bevande medicinali, è necessario prestare attenzione ai mezzi della medicina tradizionale, che sono destinati all'uso esterno. La prima opzione consigliata è l'olio di abete quando o per prevenire un attacco di angina pectoris. È abbastanza semplice da usare: è necessario strofinare 2-3 gocce della sostanza nell'area del cuore. È necessario eseguire la procedura almeno 3 volte al giorno. L'effetto maggiore dell'olio di abete si osserva quando il paziente dipende da improvvisi cambiamenti della pressione atmosferica..

Anche l'olio di menta piperita, i cui componenti sono usati anche per preparare bevande medicinali, può essere utile. È necessario strofinare la sostanza nell'area delle tempie - almeno 2 volte al giorno.

Più la persona è anziana, più completa è la sua storia di malattie, quindi, non è raro che altre patologie con il sistema cardiovascolare si sviluppino sullo sfondo dell'angina pectoris.

Massaggiare le dita può aiutare a prevenire la loro rapida crescita. Ad esempio, per ottenere una frequenza cardiaca stabile, è necessario toccare delicatamente il mignolo.

Se c'è una sensazione di formicolio nell'area dell'organo interessato, è necessario afferrare il polso sinistro con il pollice e l'indice e massaggiare quest'area con movimenti circolari misurati.

Come gli esercizi di respirazione aiuteranno?

Gli esercizi di respirazione possono migliorare il flusso sanguigno e ridurre il rischio di malattie. Pertanto, se vuoi sbarazzarti dell'angina pectoris a casa, la ginnastica può essere giustamente considerata una delle prime misure che devono essere prese per un trattamento di successo..

Oltre al fatto che gli esercizi di respirazione possono migliorare la microcircolazione sanguigna grazie alla vasodilatazione, aumentano anche il ritorno di ossigeno agli organi e assicurano il suo rifornimento senza ostacoli a importanti tessuti del corpo umano. Questo riduce il carico sul miocardio, che aiuta a ridurre il rischio di convulsioni. Le principali raccomandazioni per la conduzione sono le seguenti:

  • posizione: la schiena è dritta, nulla preme sul petto;
  • respira profondamente, lentamente, in modo misurato;
  • una delle attività dovrebbe essere basata sul principio del ritardo nel ciclo "inspirazione-espirazione".

La ginnastica può includere vari esercizi: ci sono più tecniche con nome.

L'esercizio dovrebbe essere fatto regolarmente per diverse settimane.

Questo è l'unico modo per ottenere l'effetto desiderato, che diventerà evidente 3-4 mesi dopo l'inizio degli esercizi..

Come affrontare un attacco di angina pectoris?

Le condizioni del paziente dipendono in gran parte dalla correttezza delle azioni intraprese durante un attacco. Per prevenire lo sviluppo della patologia e ottenere la sua cura di successo, è necessario agire come segue:

  1. Cerca di calmarti e di prendere una posizione seduta. Ciò ridurrà lo stress nel cuore e ridurrà la mancanza di ossigeno..
  2. Posizionare una compressa di nitroglicerina sotto la lingua se i segni di angina pectoris non scompaiono e il dolore non diminuisce. Il rimedio dovrebbe funzionare entro 5 minuti. Il numero massimo di compresse in un attacco non è superiore a tre. Altrimenti, c'è un alto rischio di un'eccessiva diminuzione della pressione, che può portare alla perdita di coscienza. Inoltre, dovresti prendere l'aspirina, poiché dopo la nitroglicerina ci sono forti sensazioni di dolore alla testa.
  3. Se l'attacco dura più a lungo, devi allargare il cancello in modo che la gola non trattiene nulla, alza la testa. È inoltre necessario aprire la finestra in modo che l'aria possa entrare liberamente nella stanza..

Se sei riuscito a far fronte alla crisi senza attirare aiuti esterni, nel prossimo futuro dovresti escludere qualsiasi sforzo fisico o shock morale. Inoltre, non dimenticare di assumere farmaci per il trattamento dell'angina pectoris..

Raccomandazioni finali

L'efficacia di una serie di farmaci consigliati può essere artificialmente sovrastimata. Ad esempio, alle persone non informate viene spesso consigliato di assumere Validol, Valocordin, Papaverine e altri prodotti simili che non contengono nitroglicerina. In effetti, tali farmaci sono vicini al placebo, poiché l'efficacia è solo del 40%. La nitroglicerina, d'altra parte, ha una potenza quasi assoluta, quindi non ha senso sostituirla..

Ciò è particolarmente importante quando si ha a che fare con un attacco. Vale la pena ricordare per sempre che non è necessario provare a far fronte alla crisi di angina con Validol, perché se perdi il tempo e non allevi lo spasmo, potrebbe svilupparsi un infarto.

Pertanto, non dovresti cercare sostituti non necessari per la nitroglicerina. Prendere il farmaco è abbastanza semplice: mettilo sotto la lingua e aspetta che si dissolva. Non c'è bisogno di succhiare, masticare o masticare una pillola.

Quando si utilizza la nitroglicerina sotto forma di aerosol, è importante considerare cosa dovrebbe essere iniettato trattenendo il respiro. La sostanza non deve mai essere inalata. Dopo aver iniettato il farmaco, è necessario chiudere immediatamente la bocca.

condividi con i tuoi amici

Fai qualcosa di utile, non ci vorrà molto

Come trattare l'angina pectoris - raccomandazioni degli esperti

L'angina pectoris è una condizione pericolosa perché può causare lo sviluppo di un attacco di cuore. Pertanto, è utile imparare come trattare l'angina pectoris e fornire il primo soccorso per un attacco acuto. Esistono diversi metodi di terapia. Puoi saperne di più sulle loro funzionalità in questo articolo..

  1. Brevemente sulla patologia
  2. Primo soccorso
  3. Trattamento farmacologico
  4. Metodi chirurgici
  5. Metodi popolari
  6. Prevenzione

Brevemente sulla patologia

L'angina pectoris è una sindrome accompagnata da una sensazione di spremitura, bruciore, dolore dietro lo sterno. Si verifica sullo sfondo di malattie del cuore e dei vasi sanguigni. Ad esempio, malattia coronarica, aritmie.

Appare principalmente nei pazienti di età superiore ai 45 anni, il cui lavoro è associato a uno sforzo fisico eccessivo. Inoltre, la violazione si verifica in persone con disturbi mentali, malattie del sistema nervoso centrale.

La patologia può verificarsi sullo sfondo di complicazioni durante la gravidanza, a causa di cambiamenti ormonali. La fase acuta della malattia è considerata una condizione preinfartuale. Ciò è dovuto al fatto che appare a causa di vasospasmo o blocco da coaguli di sangue e colesterolo..

Ai primi sintomi, una persona ha bisogno di cure mediche di emergenza. Ciò contribuirà a prevenire il danno miocardico..

Primo soccorso

Se un attacco di angina pectoris è iniziato quando una persona era in movimento, ha bisogno di sedersi. È severamente vietato assumere una posizione sdraiata, poiché ciò può causare un aumento del dolore..

È importante prestare attenzione al regime di temperatura e alla presa d'aria nella stanza. Si consiglia di aprire leggermente le finestre se fuori non fa troppo freddo. Se i vestiti sono stretti, ostacolano il movimento, devono essere rimossi.

In caso di brividi, la vittima viene coperta con una coperta calda, nonostante la temperatura dell'aria nella stanza. È utile massaggiare il collo, la testa, inclinandola in avanti.

Puoi alleviare i sintomi di un attacco acuto con l'aiuto di farmaci correlati ai nitrati. In questo caso, è utile utilizzare nitroglicerina, Valocordin o Validol. Gli spray Nitro Mac, Isoket, Nitrospray saranno insostituibili.

Trattamento farmacologico

Dopo aver prestato il primo soccorso, il paziente ha bisogno di ricovero in ospedale. Alla vittima deve essere prescritto un farmaco, che dipende dai sintomi e dalle condizioni generali.

Alcuni farmaci possono essere usati per curare l'angina a casa. Questi includono medicinali che fluidificano il sangue - Acido acetilsalicilico, Clopidogrel, Trombital.

Devono essere presi in combinazione con Bisaprolol, Metaprolol, Atenolol, che riducono l'ipossia del muscolo cardiaco.

Le statine prescritte dal medico riducono il rischio di morte. Questi farmaci includono Atorvastatina, Simvastina.

Gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) alleviano delicatamente la pressione alta nei vasi sanguigni. Enap, Perindopril, Lisinopril sono solo inclusi in questo gruppo di farmaci.

In terapia vengono prescritti anche calcio-antagonisti. Questi medicinali aiutano a rilassare il muscolo cardiaco ed eliminare le manifestazioni acute del disturbo. Gli antagonisti del calcio includono Diroton, Nifedipine, Amlodipine.

L'applicazione è possibile su prescrizione del medico, osservando rigorosamente il dosaggio prescritto.

Metodi chirurgici

Il trattamento chirurgico dell'angina pectoris consiste nei seguenti metodi:

  • aterotomia;
  • rotoblation;
  • angioplastica coronarica (con stent);
  • bypass con innesto dell'arteria coronaria.

Il metodo dell'intervento chirurgico dipende dalla manifestazione della malattia, dal rischio di complicanze, dalla gravità del decorso e dal benessere del paziente.

Sono utilizzati principalmente in caso di un attacco acuto che non può essere fermato con i farmaci. La terapia può ridurre il rischio di infarto.

Metodi popolari

Si consiglia di utilizzare la medicina tradizionale in combinazione con i medicinali. Molte ricette contribuiscono al sollievo di un attacco acuto, senza danni alla salute e reazioni collaterali.

Se tratti l'angina pectoris in modo complesso, puoi ridurre significativamente il rischio di sviluppare attacchi e, di conseguenza, complicazioni pericolose. Molte piante, preparati a base di erbe hanno un effetto sedativo e vasodilatatore. Si consiglia di bere al posto del tè e del caffè regolari, che sono controindicati in questa sindrome..

Uno dei rimedi utili è una miscela di limone, aglio, miele. Aiuta a rafforzare il muscolo cardiaco, riduce il rischio di sviluppare malattie cardiache, vasi sanguigni.

Tutti gli ingredienti sono schiacciati, versati con miele. La miscela deve essere infusa per 14 giorni. Prendi un cucchiaino al mattino e alla sera.

Il corso minimo è di 30 giorni. Quindi si consiglia di fare una pausa per 10 giorni e continuare a prendere il prodotto.

Il trattamento viene effettuato utilizzando esercizi di respirazione. Viene eseguito secondo il metodo Buteyko. Se padroneggi questo metodo, puoi sbarazzarti di un improvviso aumento della pressione sanguigna e del dolore al petto.

Puoi rafforzare il cuore ei vasi sanguigni con l'aiuto di una dieta corretta. È necessario escludere dalla dieta cibi fritti, grassi, affumicati, salati, bevande gassate e alcol..

È utile seguire una dieta per abbassare il colesterolo nel sangue. Le sue placche creano un blocco nei vasi e causano complicazioni. Se aderisci a tutte le raccomandazioni utili, il rischio di attacchi della sindrome diminuirà..

Prevenzione

Qualsiasi malattia è più facile da prevenire che curare. In questi casi, viene determinata una prevenzione efficace, volta a ridurre il rischio di sviluppare la malattia. Le seguenti raccomandazioni aiuteranno a prevenire la comparsa di patologie del cuore e dei vasi sanguigni:

  • controllare il peso, prevenire l'obesità;
  • smettere di fumare, alcol e altre cattive abitudini;
  • consultare prontamente un medico ai primi segni di malattia, condizioni che possono essere pericolose per la vita;
  • se hai una predisposizione ereditaria alle malattie cardiache, monitora costantemente la tua salute, sottoponiti a procedure fisiologiche, segui le raccomandazioni del medico;
  • condurre uno stile di vita sano e attivo.

La profilassi dell'angina ha lo scopo di ridurre il rischio di attacchi acuti. Possono sorgere in qualsiasi momento, quindi una persona dovrebbe sapere come fornirsi il primo soccorso..

Le esacerbazioni della malattia provocano uno stato di pre-infarto. Pertanto, rappresentano una minaccia per la salute e la vita. È importante interrompere le loro manifestazioni in modo tempestivo e fornire alla persona il primo soccorso..

Inoltre, il paziente affetto deve ricordare come trattare l'angina pectoris. Se esiste una predisposizione a tale sindrome, si consiglia di sottoporsi periodicamente a un esame da un cardiologo.

È possibile curare completamente l'angina pectoris

Cosa fare in caso di attacco di angina

Un attacco di angina pectoris può essere scatenato da stress nervoso, esercizio fisico, vento freddo, cibo abbondante e altri fattori. Sensazione di forte dolore nell'area del torace, sensazione di oppressione, spremitura, bruciore, soffocamento o difficoltà a respirare.

In nessuna circostanza mostrare indebito eroismo continuando a lavorare attraverso il dolore. Se fumi, smetti di fumare. Assicurati di sederti e calmarti. Con la mano destra, accarezza l'area del cuore con movimenti rotatori. È molto utile per un attacco di angina mettere un cerotto di senape sul lato sinistro del petto.

Prendi una compressa di nitroglicerina o nitrosorbide sotto la lingua. Puoi prendere 30 gocce di Corvalol, Valoserdin o Valocordin. Se entro 10 minuti l'attacco di angina non è passato e il disagio nell'area del cuore persiste, è necessario prendere una compressa di aspirina schiacciata e un'altra compressa di nitroglicerina sotto la lingua.

Dopo 10-15 minuti dopo aver ripreso il medicinale, se non ci sono miglioramenti nelle condizioni, è necessario prendere una pillola anestetica di spazgan o baralgan e chiamare un'ambulanza. Il ritardo nelle cure mediche di emergenza è irto dello sviluppo dell'infarto miocardico.

Rimedi popolari per il trattamento dell'angina pectoris

Il trattamento dell'angina pectoris con farmaci è prescritto esclusivamente da un cardiologo. Ma il trattamento dell'angina pectoris con metodi alternativi può essere effettuato indipendentemente. Solo se non sei allergico.

Il trattamento dell'angina pectoris con metodi alternativi prevede un'assunzione giornaliera di 500-1000 mg di acido ascorbico. Ciò abbasserà i livelli di colesterolo in una certa misura e rafforzerà le pareti dei vasi coronarici..

Per abbassare i valori di colesterolo, migliorare l'immunità e stabilizzare l'intestino, una tale ricetta è adatta. Mescolare la testa d'aglio tritata con 200 g di miele e il succo di 3 limoni. Mantieni questa miscela al buio per 3 giorni. Bere il rimedio preparato un cucchiaino prima dei pasti 2 volte al giorno.

I fumatori devono abbandonare risolutamente questa malsana abitudine. E, al contrario, i pazienti dovrebbero condurre uno stile di vita attivo, in base al loro benessere. Nessuno annulla l'attività fisica dosata. Anche facili passeggiate quotidiane di mezz'ora, insieme al trattamento dell'angina pectoris con metodi popolari, avranno un effetto benefico.

Per le persone in sovrappeso, il compito è perdere quei chili in più. Cerca di non sovraccaricare fisicamente nelle ore mattutine, poiché in questo momento i vasi sanguigni si restringono facilmente.

Dieta per l'angina

Quando scegli gli alimenti per la tua tavola, devi ricordare il contenuto minimo di colesterolo in essi contenuto. La norma dei prodotti dovrebbe essere divisa in piccole porzioni, la dieta dei pazienti con angina pectoris - 4-5 volte al giorno.

Cambia il modo in cui pensi all'alimentazione. Mangia più verdure gialle e verdi, frutta, funghi, frutti di mare, soia, piselli e olio vegetale.

La dieta per l'angina pectoris prescrive l'uso di latticini non superiori all'1% di grassi. Non più di 5 g di sale da cucina. È escluso l'uso di grassi animali, sono ammessi oli vegetali. È meglio usare il pane nero. L'uso di patate, pasticcini, torte, muffin, brodo ricco, spezie è limitato.

In quantità sufficienti, puoi mangiare grano saraceno, grano, farina d'avena con l'aggiunta di crusca. Inoltre, una dieta per l'angina pectoris prevede l'uso di carne bianca di pollo, ma l'assunzione di piatti a base di carne è limitata a 3 volte a settimana, uova - fino a 1 volta.

Seguendo le raccomandazioni del medico e applicando il trattamento dell'angina pectoris con metodi alternativi, è possibile migliorare significativamente la qualità della vita per molti anni.

Sollievo dal dolore

Il trattamento dell'angina pectoris inizia con la capacità di eliminare un attacco di dolore. La durata di un attacco di solito non supera i cinque minuti, tuttavia, se le misure non vengono prese in tempo, gli attacchi di angina possono causare lo sviluppo di infarto miocardico..

In caso di attacco, devi:


  • non muoverti, non sdraiarti, poiché ciò aumenterà solo l'intensità del dolore;
  • se un attacco di angina pectoris è iniziato mentre si è in posizione supina, è necessario sedersi con attenzione senza alzarsi dal letto;
Siediti o, se non puoi sederti, appoggiati a qualcosa e resta completamente calmo
Metti una compressa di nitroglicerina sotto la lingua
  • l'effetto del farmaco riduce il carico sul cuore e porta ad una diminuzione della sua richiesta di ossigeno;
  • il miglioramento della condizione dovrebbe verificarsi entro un minuto;
  • se dopo 5 minuti dall'assunzione della sindrome del dolore da nitroglicerina rimane, è necessario prendere una seconda pillola;
  • se dopo 5 minuti dall'assunzione della seconda pillola il dolore non è sparito, allora devi prendere la terza pillola;
  • se, dopo aver preso la terza pillola, il dolore persiste, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza, poiché questa situazione è caratterizzata da un'alta probabilità di sviluppare un infarto.
Rivolgiti a uno specialistaSe si verifica per la prima volta un attacco di angina pectoris o compaiono sintomi concomitanti come vertigini, mancanza di respiro, è necessario consultare uno specialista, poiché ciò potrebbe essere una prova della progressione della malattia.

Compresse

Il trattamento farmacologico dell'angina da sforzo viene effettuato a seconda dello stadio della malattia.

Nella fase iniziale della malattia vengono prescritti farmaci usati durante un attacco (nitroglicerina) e farmaci volti a migliorare il metabolismo dei grassi.

Nelle fasi più gravi della malattia vengono prescritti farmaci per migliorare il funzionamento del muscolo cardiaco e migliorare la qualità del sangue.

Il trattamento dell'angina pectoris viene effettuato in diverse direzioni:

Terapia antipiastrinicaDestinato a prevenire la trombosi, che è una delle principali cause di infarto.

La terapia comprende due tipi di farmaci:

  • antifiammatori non steroidei;
  • agenti antipiastrinici.

I farmaci antinfiammatori non steroidei includono l'aspirina e altri farmaci contenenti acido acetilsalicilico. La loro azione si basa sulla fluidificazione del sangue, sulla prevenzione dei coaguli di sangue e sulla loro adesione alle pareti dei vasi sanguigni.

Gli agenti antipiastrinici che prevengono la formazione di coaguli di sangue bloccando i recettori piastrinici includono Ticlopidina, Tiklid, Clopidogrel, Plavix.

Terapia antiischemicaDestinato a ridurre il peso sul cuore.

La terapia antiischemica comprende anche quattro tipi di farmaci:

I nitrati includono farmaci come nitroglicerina, isosorbide dinitrato, Isoket, Aerosonit, isosorbide mononitrato, Isomonat, Monizid, Mono Mac.

Altri farmaci includono Molsidomin.

Β-bloccanti includono Propranolol, Atenolol, Bisoprolol.

I bloccanti dei canali del calcio lenti includono verapamil, nifedipina, diltiazem.

Migliorare il metabolismo nella zona ischemicaIn questa direzione vengono utilizzati farmaci, chiamati citoprotettori, e volti ad aumentare la resistenza miocardica. Questa è Riboxin e Trimetazidina.
Correzione del metabolismo dei grassi, prevenendo l'aterosclerosiQuesto tipo di terapia comprende tre tipi di farmaci:


  • Statine, il cui uso porta all'inibizione della formazione di colesterolo nel fegato: Simvastatina, Zokor, Simvor, Pravastatina, Lipostat, Lovastatina, Mevacor, Rovacor.
  • Preparati di acido nicotinico destinati ad abbassare il colesterolo e gli acidi grassi nel sangue. Questo è Acipimox e Enduracin.
  • Sequestranti degli acidi biliari volti ad abbassare il colesterolo legando gli acidi biliari nell'intestino e aumentando la capacità di formarlo dal colesterolo. Questi farmaci includono colestiramina, colestipolo e colestide.

Dieta

Nel trattamento dell'angina pectoris, uno dei posti principali è occupato da una corretta alimentazione, volta a migliorare il metabolismo. Il trattamento dell'angina pectoris mediante il digiuno è vietato, poiché in questo caso il corpo non riceve le vitamine e i minerali necessari.

Ci sono alimenti estremamente utili per questa malattia:


CerealiQuasi tutti i tipi di cereali sono utili: grano, riso, farina d'avena, grano saraceno, miglio, orzo. Tutti contengono una grande quantità di vitamine e minerali che regolano il metabolismo e prevengono la comparsa di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni..
Uvetta e albicocche seccheContengono un'enorme quantità di magnesio e potassio, grazie a loro rimuovono le sostanze nocive dal corpo e supportano il lavoro del cuore.
Frutta e verduraFresco e cotto a vapore. Particolarmente utili sono le banane e le albicocche.
Alga marinaContiene un'enorme quantità di sostanze benefiche per l'organismo come iodio, sodio, fosforo e acido folico.
LatticiniMa non troppo grasso.
Pesce e carni magreI pesci grassi come lo sgombro e la trota contengono alti livelli di acidi omega, essenziali per la normale funzione del corpo. Inoltre, carne e pesce sono fonti di proteine..
MieleOttima fonte di potassio.

Anche il consumo di acqua adeguato è un punto importante: almeno due litri al giorno..

Stile di vita

Quando compaiono i primi segni di angina, devi cambiare il tuo stile di vita.

Ci sono alcune raccomandazioni che devono essere seguite per questa malattia:

  • Attività fisica di moderata intensità. Questo può essere esercizio al mattino, camminare, camminare prima di andare a letto, preferibilmente almeno un'ora al giorno. Puoi andare in bicicletta, ma solo su una superficie piana, non in salita.
  • Massima eliminazione delle situazioni stressanti.
  • Esecuzione di esercizi di respirazione.

Con l'angina pectoris, è necessario smettere di fumare e non solo non fumare, ma anche non essere in compagnia dei fumatori. Una forte attività fisica è controindicata, tuttavia, così come uno stile di vita sedentario..

Inoltre, se in precedenza sono stati assunti farmaci ormonali, è necessario consultare un medico e scegliere un sostituto, poiché il loro uso per l'angina pectoris non è desiderabile.

Se ti stai chiedendo se sia possibile curare completamente l'angina pectoris, la risposta è inequivocabilmente "sì", ma solo se una combinazione di trattamento, dieta e uno stile di vita corretto.

Rimedi casalinghi

Oltre al trattamento farmacologico, sarà utile anche l'uso di metodi di medicina tradizionale. Questo trattamento ha lo scopo di rilassare, calmare e migliorare il metabolismo..

Pertanto, i principali rimedi sono:

Infuso di rizoma di valeriana
  • preso 3 volte al giorno, preferibilmente 30 minuti prima di un pasto nella quantità di 1 cucchiaio;
  • l'infuso può essere acquistato già pronto, ma puoi prepararlo da solo;
  • per questo è necessario prendere 1 cucchiaio di radice tritata e versarlo con 1 bicchiere di acqua bollente;
  • tale infusione non solo calma il sistema nervoso, ma porta anche ad una diminuzione dei livelli di colesterolo.

Infuso di biancospino
  • ha la proprietà di ridurre il colesterolo nel sangue;
  • inoltre, abbassa la pressione sanguigna, migliora la funzione cardiaca migliorando l'afflusso di sangue e ha anche un effetto antiaritmico;
  • è necessario assumere un bicchiere di infuso al giorno, abbinando l'assunzione al cibo;
  • per preparare l'infuso occorrono 2 litri di acqua bollente e 3 cucchiai di frutti di bosco;
  • versare acqua bollente sulle bacche di biancospino e mettere l'infuso in un luogo buio per circa un giorno;
  • dopo che è stato infuso, filtrate e strizzate le bacche.
Tintura di Motherwort
  • ha un brillante effetto calmante;
  • agisce anche come diuretico, rimuovendo i liquidi in eccesso dal corpo;
  • una tintura è fatta con l'alcol;
  • per la sua fabbricazione, è necessario versare 100 grammi di motherwort con 500 ml di alcol;
  • è preferibile assumere alcol al 70%;
  • la durata dell'infusione è di circa un mese;
  • la tintura viene presa mezz'ora prima dei pasti, 3 o 4 volte al giorno, 5-7 gocce.

Trattamenti chirurgici per l'angina pectoris

Nei casi difficili, quando il trattamento farmacologico non porta risultati, il trattamento chirurgico aiuterà a sbarazzarsi dell'angina pectoris. Consiste nella pulizia delle arterie coronarie e nel ripristino della loro pervietà..

Il trattamento chirurgico è prescritto nei seguenti casi:

Esistono due tipi di trattamento chirurgico:

Angioplastica coronarica transluminale percutanea
  • l'essenza dell'operazione sta nel fatto che l'arteria viene gonfiata con un palloncino speciale e la placca aterosclerotica viene distrutta;
  • tuttavia, questo tipo di intervento chirurgico non garantisce il restringimento delle arterie quando si forma la placca;
  • pertanto, attualmente, durante questo tipo di intervento, viene spesso inserita nell'arteria una struttura metallica chiamata stent;
  • tale operazione è chiamata stenting.
Bypass con innesto dell'arteria coronaria
  • questa operazione consiste nel porre un percorso di bypass per il sangue dall'aorta all'arteria;
  • il più delle volte per tale operazione, viene tagliata una piccola parte della vena safena del paziente, che viene prelevata dalla coscia;
  • l'operazione ha un effetto positivo elevato e, nel 90% dei casi, normalizza l'afflusso di sangue al cuore per più di 10 anni.

Tuttavia, il trattamento chirurgico non è sempre possibile..

Esistono numerose malattie per le quali il trattamento chirurgico è controindicato:

  • una pronunciata diminuzione della funzione di pompaggio del cuore, associata alla presenza di un gran numero di cicatrici post-infarto;
  • stenosi diffusa di tutte le arterie coronarie;
  • la presenza di malattie concomitanti come cancro, insufficienza epatica, insufficienza renale.

L'angina da sforzo è una malattia che non può essere ignorata, poiché è irta dello sviluppo della malattia coronarica e degli attacchi di cuore. Pertanto, ai primi segni di angina pectoris, è imperativo consultare un medico per un esame..

Trattamento dell'angina pectoris con rimedi popolari

È possibile trattare l'angina pectoris a casa usando metodi popolari, a condizione che vengano seguite tutte le prescrizioni del medico curante.

Tra i metodi più efficaci per trattare l'angina pectoris c'è l'assunzione di un prodotto a base di aglio, che avrà bisogno di 100 g (macinare in pappa) e miele (1: 1). Mescolare gli ingredienti e lasciare in un luogo buio e fresco per dieci giorni. Mescola il farmaco più volte al giorno. Dopo un periodo di dieci giorni, prendi 1 cucchiaio mezz'ora prima dei pasti tre volte al giorno. l.

Puoi trattare l'angina pectoris con le erbe, in particolare le ortiche. Prendete 100 g di erba, versate 500 ml di acqua bollente e lasciate agire per circa mezz'ora, mettete a fuoco medio e cuocete per 10 minuti. Prendi il brodo risultante tre volte al giorno per ¼ di bicchiere mezz'ora prima dei pasti.

Puoi ridurre il numero di attacchi se prendi regolarmente un decotto a base di 5 cucchiai. l. rosa canina dettagliata e 10 cucchiai. l. biancospino. Gli ingredienti vengono versati in 2 litri di acqua bollente, fatti bollire per 10 minuti e lasciati in infusione per una notte. Dopo questo periodo, il rimedio per l'angina pectoris deve essere assunto mezz'ora prima dei pasti tre volte al giorno.

Un rimedio semplice, economico ed efficace per l'angina pectoris è la buccia di limone tritata. Deve essere assunto prima di ogni pasto per una settimana. Insieme a questo, dovresti ridurre l'assunzione di fritto.

Un buon rimedio per l'angina pectoris è una combinazione di tre farmaci che possono essere acquistati in qualsiasi farmacia e sono poco costosi. Per curare la malattia, devi prendere 1 bottiglia di tintura di biancospino, valeriana e motherwort e mescolare. I primi due giorni, il prodotto dovrebbe essere bevuto nella quantità di 1 cucchiaio. l., nei giorni seguenti - 1 cucchiaio. l. due volte al giorno - mattina e sera.

Nutrizione per l'angina pectoris

Nel trattamento di questa malattia, una corretta alimentazione gioca un ruolo importante. È necessario smettere di consumare cibi contenenti colesterolo. Questi includono maiale e manzo alla griglia, carne affumicata, pesce e salsiccia. La cottura va fatta con grassi vegetali, non strutto.

Il ruolo dell'angina pectoris nelle forme ischemiche della malattia

Studi statistici mostrano un aumento della prevalenza di angina nella popolazione con l'invecchiamento:

  • tra le donne nella fascia di età 45-64 anni, il 5-7% ce l'ha e all'età di 65-84 anni, 10-12%;
  • tra gli uomini, questo indicatore aumenta di conseguenza dal 4-7% al 12-14%.

In quali casi la prognosi è infausta

I risultati non dipendono sempre da come viene trattata l'angina. Sono stati studiati e identificati i fattori che influiscono negativamente sul decorso della malattia e portano a risultati peggiori. Tra loro:

  • la presenza di segni di insufficienza cardiaca e debolezza del ventricolo sinistro mediante ecografia del cuore;
  • stenosi di grandi vasi coronarici con una significativa diffusione della zona ischemica;
  • sindrome da dolore grave;
  • età avanzata dei pazienti;
  • prevalenza della depressione nel comportamento dei pazienti.

Tattiche e obiettivi del trattamento

Le ultime raccomandazioni della Società Europea di Cardiologia (2013) definiscono due obiettivi principali nel trattamento:

  • sollievo dal dolore;
  • riduzione della zona di ischemia miocardica.

Entrambi gli obiettivi influenzano direttamente la prognosi e l'aspettativa di vita dei pazienti..

Quando compaiono i sintomi dell'angina pectoris, si raccomanda:

  • smettere di fumare, bevande alcoliche, caffè forte;
  • passare a una dieta con restrizione di grassi animali (carne grassa, panna acida, panna, strutto, burro) e carboidrati facilmente digeribili (dolci, prodotti da forno);
  • ridurre l'attività fisica a moderata, sforzarsi di muoversi di più, fare esercizi;
  • con eccesso di peso, eseguire giorni di digiuno a basso contenuto calorico;
  • fare auto-allenamento, yoga, adeguate procedure lenitive per normalizzare il sonno, migliorare la tolleranza a situazioni stressanti.

Il paziente deve redigere un piano reale delle sue azioni e aderire chiaramente alle sue disposizioni. Il trattamento in diverse fasi viene effettuato con i propri metodi.

Come fermare un attacco di angina pectoris

Un attacco di angina pectoris può verificarsi in qualsiasi momento e non dipende dal luogo. Il paziente, con l'ausilio di assistenti, deve:

  • sedersi (sdraiarsi non è necessario);
  • rilasciare il collare stretto e la cintura per respirare liberamente;
  • metti una compressa di nitroglicerina sotto la lingua o spruzza Isoket da una lattina;
  • se l'attacco è avvenuto a casa, puoi mettere un cerotto di senape nell'area del cuore;
  • massaggiare la pelle sulla zona del cuore, questo aiuta a ridurre la durata del dolore;
  • un trattamento alternativo consiglia di bere un sorso di brandy (non di più) per dilatare i vasi sanguigni.

L'azione della nitroglicerina termina in 5 minuti. Puoi prendere di nuovo la pillola. Alcune persone sperimentano forti mal di testa e vertigini. Ciò è dovuto a una forte diminuzione della pressione sanguigna, particolarmente tipica per i pazienti ipertesi. Si consiglia di dimezzare il dosaggio dividendo le compresse a metà.

In assenza di effetti o dolore intenso, dovresti chiamare un'ambulanza.

Validol rimane il farmaco di scelta, aiuta a calmarsi, la forza dell'azione è molto più debole della nitroglicerina. Ma alcuni pazienti adorano questo particolare farmaco..

Trattamento nella fase dell'ambulanza

Il medico dell'ambulanza è solitamente interessato ai farmaci che ha assunto. Nell'arsenale dell'ambulanza ci sono antidolorifici più potenti per fermare un attacco:

  • spasmi coronarici, alleviando lo spasmo dei vasi cardiaci (papaverina, platifillina);
  • analgesici narcotici (morfina, Promedol, Omnopon).

Vengono iniettati per via sottocutanea in assenza dell'effetto della nitroglicerina.

Il team di cardiologia somministra droperidolo e fentanil per via endovenosa, possibilmente inalazione a breve termine di protossido di azoto.

Con un attacco prolungato e grave di angina pectoris, il paziente viene ricoverato in ospedale.

Misure di trattamento in ambiente ospedaliero

Per il trattamento farmacologico dell'angina pectoris in ambiente ospedaliero, vengono utilizzati farmaci di diversi gruppi, in conformità con gli standard di terapia. L'azione farmacologica è volta a prevenire gli attacchi, alleviare lo spasmo dei vasi coronarici, ridurre la richiesta di ossigeno del miocardio e normalizzare i processi metabolici nelle cellule.

Esistono due gruppi di farmaci essenziali per l'angina pectoris.

La prima linea è un gruppo di β-bloccanti e agenti che provocano la chiusura dei canali del calcio (Obzidan, Inderal, Anaprilin). Indicato per monoterapia (farmaco singolo) o in combinazione con altri farmaci.

La seconda linea viene aggiunta ai farmaci di prima linea, ma a volte diventano essi stessi il mezzo di trattamento primario. Questi includono:

  • nitrati estesi (come la nitroglicerina, ma durano fino a 12 ore) Sustak, Nitrosorbide, Nitranol, Erinit;
  • inibitori a livello enzimatico - Cloracizina, Trimetazina, Nicorandil, Ivabradina;
  • con angina pectoris stabile, ai pazienti vengono prescritti farmaci che riducono la coagulazione del sangue (Thrombus ass, Cardiomagnyl, Clopidogrel).

Trattamento ambulatoriale

Dopo la dimissione dall'ospedale, si raccomanda al paziente un mezzo che prevenga gli attacchi di angina e rallenti lo sviluppo dell'aterosclerosi nei vasi del cuore.

  • La terapia prosegue con uno o due farmaci (prima e seconda linea). Curantil è prescritto per normalizzare la viscosità del sangue e prevenire la trombosi.
  • Un farmaco dal gruppo delle statine viene selezionato in base alle indicazioni.

La combinazione di angina pectoris con ipertensione, diabete mellito, insufficienza cardiaca, disturbi del ritmo e della conduzione richiede una selezione molto attenta del dosaggio per gli anziani. Non dare loro le tue pillole. Anche i buoni rimedi possono essere schiaccianti..

  • Mercazolil, Methylthiouracil contengono ormoni tiroidei, ritardano lo sviluppo di aterosclerosi e dilatano i vasi sanguigni, sono usati in corsi a piccoli dosaggi.
  • I mezzi di azione combinati includono Korontin, Falikor, Intenkordin.
  • Si raccomanda l'uso a lungo termine dei moderni anticoagulanti aspirina sotto il controllo di un coagulogramma..
  • Per normalizzare i processi metabolici nel muscolo cardiaco, viene mostrato un corso di assunzione di potassio orotat, Panangin o Asparkam, vitamine del gruppo B con acido folico, acido nicotinico viene prescritto nelle iniezioni.

Altri trattamenti

Per curare l'angina pectoris, si consiglia di condurre un corso di cure termali nella normale zona climatica. Non si dovrebbe lottare per località di importanza repubblicana. Le convulsioni possono diventare più frequenti con il cambiamento climatico.

In ogni regione ci sono reparti di riabilitazione e centri tipo sanatorio. In essi il trattamento è possibile a spese della cassa malattia obbligatoria (per il paziente a titolo gratuito) e con servizi aggiuntivi a pagamento per nutrizione e terapia.

Gli standard includono tutti i farmaci necessari, massaggi, terapia fisica, cure balneologiche (bagni, docce), l'uso dell'auto-allenamento.

Applicazione di massaggio

Il massaggio professionale per l'angina pectoris è consigliato solo tra gli attacchi in assenza di dolore.

Il massaggio dei punti spinali viene applicato nella colonna cervico-toracica, nella regione interscapolare, nella regione della spalla sinistra e dello sterno.

La procedura dura 15-20 minuti, il corso è di 10 sessioni. Il massaggio può essere ripetuto due volte l'anno.

In caso di una combinazione di angina pectoris con ipertensione, lesioni cerebrali, massaggio della zona del colletto ed elettroforesi con Euphyllin sono combinati.

Fisioterapia

Il complesso di terapia fisica per l'angina pectoris deve essere selezionato individualmente da un medico, tenendo conto delle ultime analisi, dei dati ECG e dei sintomi clinici.

Con un lieve grado di angina pectoris, si consiglia di sollevare le braccia, ruotare lentamente e piegare il corpo, sollevando le gambe mentre si è seduti su una sedia. Con attacchi frequenti, segue un periodo di riposo a letto, quindi camminata dosata.

Gli esercizi di respirazione "insegnano" al miocardio a gestire con meno ossigeno, migliorare la ventilazione, alleviare lo stato ipossico. Si consiglia di respirare profondamente 2-3 volte al giorno, osservando le seguenti regole:

  • la stanza dovrebbe essere ben ventilata, è meglio studiare fuori;
  • inspira con il naso contando da 1 a 3, quindi trattieni il respiro contando da 1, 2 ed espira lentamente attraverso la bocca contando fino a cinque;
  • quando si espira, si consiglia di "picchiarsi" sul petto con movimenti leggeri.

Rimedi popolari

Il trattamento dell'angina pectoris a casa non è completo senza l'uso di rimedi popolari.

Attualmente, i guaritori "razionali" consigliano di schiacciare 300 g di aglio e mescolarlo con tre limoni tritati e miele. Insisti per almeno una settimana. Prendi un cucchiaio mezz'ora prima dei pasti. L'azione dei phytoncides è combinata con vitamina C e sostanze bioattive naturali.

Una ricetta interessante: aggiungere 10 spicchi d'aglio sbucciati a 2 tazze di brodo di pollo, far bollire per circa 15 minuti. Aggiungere un mazzetto medio di prezzemolo tritato finemente poco prima di finire. Filtra il brodo. Grattugiate l'aglio e il prezzemolo lessati e rimetteteli nel brodo. Si consiglia di bere 1/3 di tazza prima dei pasti.

Il biancospino viene assunto sotto forma di una tintura di 10-15 gocce prima dei pasti o bollito con rosa canina e bevuto come composta.

Dall'erba di motherwort, puoi acquistare tintura alcolica già pronta in farmacia. Prendi 10-15 gocce.

Per espandere i vasi coronarici, si consiglia di preparare un decotto di aghi (pino o abete rosso), rosa canina e buccia di cipolla in un rapporto di 5: 3: 2. Cuocere per 10 minuti a fuoco lento, poi lasciar riposare per 8 ore. Bere sotto forma di tè.

Una miscela di albicocche secche, prugne, noci con miele e limone tritato contiene vitamine essenziali, è utile per le malattie cardiache.

Il trattamento dell'angina pectoris con rimedi popolari non esclude i farmaci prescritti. L'assunzione di anticoagulanti con le raccomandazioni dei guaritori può essere pericolosa a causa dell'aumento dell'effetto. La comparsa di una reazione allergica sotto forma di eruzione cutanea, prurito cutaneo è un segnale per interrompere l'uso del prodotto preparato.

Quando tratti l'angina pectoris, non dovresti scoraggiarti. Ricorda che l'umore influisce sulla prognosi della malattia..


Articolo Successivo
Ipertensione essenziale: che cos'è? Cause, sintomi e trattamento