Eosinofili


Eosinofili - sono cellule del sangue che appartengono alla categoria dei leucociti insieme a neutrofili e basofili. Hanno preso il nome dal fatto che possono assorbire il colorante eosina. La loro concentrazione è rivelata durante uno studio clinico generale del sangue.

Un tale elemento del principale fluido biologico ha le sue norme, che differiscono in qualche modo a seconda della categoria di età di una persona. Quasi sempre le fluttuazioni verso l'alto o verso il basso sono dovute al corso dell'uno o dell'altro processo patologico.

Nessuno dei disturbi non ha manifestazioni cliniche specifiche: la sintomatologia includerà solo le manifestazioni del disturbo sottostante. Da ciò ne consegue che una persona non sarà in grado di determinare in modo indipendente un aumento o una diminuzione del tasso di eosinofili.

È possibile rilevare qualsiasi violazione solo con l'aiuto di un esame del sangue generale. Tuttavia, può essere necessario un esame strumentale per scoprire la causa dei problemi con valori accettabili..

Eosinofili, la norma viene ripristinata solo quando inizia il trattamento della condizione patologica provocante. La terapia può essere eseguita sia in modo conservativo che chirurgico.

caratteristiche generali

Gli eosinofili sono un sottotipo di globuli bianchi presenti nel sangue umano e prodotti dal midollo osseo.

Le caratteristiche specifiche di tali sostanze sono:

  • la presenza di un nucleo, che è diviso in 2 parti;
  • la capacità di colorare di rosso sotto l'influenza dell'eosina;
  • la capacità di andare oltre la parete vascolare, penetrare e accumularsi nei fuochi del processo infiammatorio o in luoghi in cui l'integrità dei tessuti è compromessa;
  • presenza nel sangue umano per circa un'ora, dopodiché vengono trasportati ai tessuti.

Gli eosinofili sono anche caratterizzati dalla maturazione nel midollo osseo entro 3-4 giorni, dopodiché vengono rilasciati nel flusso sanguigno periferico..

Dal flusso sanguigno, si spostano ai tessuti perivascolari, in particolare, a:

  • polmoni;
  • copertura della pelle;
  • Tratto gastrointestinale.

In tali lesioni, possono rimanere fino a 2 settimane..

La funzione principale di tali sostanze è l'assorbimento e la dissoluzione di proteine ​​estranee..

Tuttavia, hanno anche abilità come:

  • Maggiore suscettibilità dei recettori alle immunoglobuline di classe E. In questo contesto, viene attivata l'immunità antiparassitaria e viene eseguita la distruzione delle membrane cellulari che circondano l'agente patogeno.
  • Accumulo e stimolazione del rilascio di mediatori infiammatori.
  • Legame di mediatori infiammatori come l'istamina.
  • Assorbe piccole particelle avvolgendole e attirandole. È per questo motivo che gli eosinofili sono molto spesso chiamati microfagi..

È interessante notare che durante l'esame microscopico viene rivelata la loro forma specifica: esternamente assomigliano a piccole amebe.

Poiché gli eosinofili nel sangue di un bambino o di un adulto fanno parte dei leucociti, hanno lo stesso indice e durante un esame del sangue generale sono designati come WBC.

Nella stragrande maggioranza dei casi, gli eosinofili si trovano nelle allergie, ma possono anche agire come marker:

  • processi infettivi;
  • varie neoplasie;
  • infiammazione dei tessuti dell'uno o dell'altro organo interno;
  • invasione parassitaria.

Indicatori della norma

Quando si studia il principale fluido biologico di una persona, gli ematologi devono prestare attenzione a tali componenti e calcolarli. Nella struttura dei leucociti, hanno una concentrazione estremamente bassa - 0,5-5%.

La norma nel sangue può differire leggermente in base all'età, ma non dipende in alcun modo dal sesso.

Gli indicatori accettabili sono mostrati nella tabella seguente:

Da 16 giorni a 1 anno

Il tasso per donne e uomini è dell'1-5%. Gli indicatori accettabili in numeri assoluti sono 120-350 cellule per microlitro di sangue. I valori più alti sono chiamati eosinofilia e i valori più bassi sono chiamati eosinopenia..

Deviazioni dalla norma

Come accennato in precedenza, il tasso di eosinofili nel sangue nei bambini o in un adulto varia sullo sfondo dell'influenza di cause patologiche.

Ad esempio, un aumento del livello di tali sostanze può portare a:

  • intolleranza alla droga;
  • Edema di Quincke;
  • orticaria;
  • febbre da fieno;
  • rinite allergica;
  • eczema e dermatite;
  • pemfigo e altre malattie allergiche della pelle;
  • infestazioni da elminti e parassiti;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • fascite;
  • periartrite;
  • artrite reumatoide;
  • una vasta gamma di malattie autoimmuni;
  • tubercolosi e sifilide;
  • decorso acuto o cronico di malattie infettive;
  • asma e sarcoidosi;
  • alveolite di natura fibrosante del decorso;
  • pleurite eosinofila;
  • Sindrome di Leffler;
  • istiocitosi e altre patologie polmonari;
  • malattie maligne del sistema ematopoietico;
  • malattie gastrointestinali;
  • oncopatologia.

L'aumento degli eosinofili nei neonati e nei bambini di età inferiore a 3 anni può essere innescato da:

  • malattia emolitica del neonato;
  • Rh-conflitto con la madre;
  • pemfigo;
  • infezione da stafilococco;
  • colite eosinofila;
  • malattia da siero;
  • dermatite atopica;
  • scarlattina;
  • asma bronchiale;
  • varicella;
  • rinite allergica;
  • elmintiasi.

L'aumento della concentrazione può essere influenzato anche da:

  • l'introduzione di antibiotici;
  • fallimento del sistema immunitario;
  • il flusso delle mestruazioni nelle donne;
  • La notte.

Vale la pena notare che l'eosinofilia può avere 3 gradi di gravità:

  • luce: la concentrazione aumenta al 10%;
  • moderato: il livello è del 15%;
  • grave o grave - indicatori superiori al 15%.

Se gli eosinofili abs (contenuto assoluto) sono diminuiti o uguali a 0, le ragioni potrebbero essere le seguenti:

  • gravi malattie infettive, a cui si sono uniti processi purulenti;
  • pancreatite;
  • lesione infiammatoria dell'appendice;
  • intossicazione del corpo con metalli pesanti;
  • colelitiasi;
  • patologie che richiedono un intervento chirurgico immediato;
  • lo stadio iniziale di sviluppo dell'infarto miocardico;
  • shock doloroso o infettivo;
  • urolitiasi;
  • disfunzione delle ghiandole surrenali;
  • malattie della tiroide;
  • leucemia;

Può anche essere influenzato dalla stanchezza cronica e dall'esposizione a situazioni stressanti..

Diagnostica

Il tasso di eosinofili nel sangue di donne, uomini e bambini, o le sue deviazioni, si trovano solo durante uno studio clinico generale del principale fluido biologico di una persona. Spesso per tale studio viene utilizzato materiale prelevato da un dito, tuttavia è possibile utilizzare anche sangue venoso..

Affinché l'ematologo sia in grado di rilevare il contenuto reale di tali sostanze, il paziente è tenuto a rispettare determinate regole..

Le attività preparatorie includono:

  • rifiuto completo di mangiare il giorno dello studio, più precisamente, almeno 8 ore prima della visita in clinica (è consentito bere solo acqua purificata senza gas);
  • esclusione dall'assunzione di farmaci: se ciò non è possibile, è imperativo informarne lo specialista;
  • un giorno prima che la diagnostica di laboratorio, le bevande alcoliche, i cibi grassi, piccanti e fritti vengano rimossi dal menu;
  • il giorno dello studio riducono al minimo l'attività fisica.

Solo un ematologo può decifrare ciò che ha mostrato l'analisi del sangue per gli eosinofili, che trasmette le informazioni ricevute al medico curante. Tuttavia, per identificare il fattore causale, tale procedura non sarà sufficiente, motivo per cui è necessario un esame completo del paziente..

Prima di tutto, il medico deve condurre personalmente diverse attività:

  • familiarizzare con la storia medica per trovare il disturbo sottostante, che può manifestarsi in forma acuta o cronica;
  • raccogliere e analizzare una storia di vita;
  • un esame fisico approfondito del paziente;
  • un'indagine dettagliata del paziente o dei suoi genitori per ottenere informazioni complete sul quadro sintomatico, che a volte può indicare al medico il disturbo sottostante.

Inoltre, sono prescritti altri test di laboratorio generali e dettagliati, un'ampia gamma di procedure strumentali e consultazioni con specialisti di altri campi della medicina.

Trattamento

Se gli eosinofili in un bambino o un adulto deviano dalla norma o sono completamente assenti, è necessario eliminare il fattore provocante il prima possibile. In questo caso, il trattamento può essere conservativo o operabile, ma spesso ha un approccio integrato.

A volte, per ripristinare la norma degli eosinofili in un esame del sangue, è abbastanza:

  • rifiutare di assumere farmaci o sostituirli con analoghi;
  • escludere il contatto con l'allergene;
  • rifiutare le cattive abitudini.

Inoltre, per normalizzare gli eosinofili, è possibile utilizzare quanto segue:

  • medicinali prescritti da un medico;
  • terapia dietetica;
  • medicina tradizionale.

In ogni caso il trattamento sarà redatto individualmente per ogni persona..

Prevenzione e prognosi

Per evitare che la norma nei bambini o negli adulti venga violata, è sufficiente seguire alcuni semplici consigli, tra cui:

  • rifiuto completo delle cattive abitudini;
  • nutrizione completa ed equilibrata;
  • prevenire la penetrazione di sostanze velenose nel corpo;
  • evitare l'influenza di situazioni stressanti e superlavoro fisico;
  • regolare visita medica completa.

La prognosi dipende direttamente dalla fonte primaria, che ha portato al fatto che gli eosinofili sono aumentati, diminuiti o completamente assenti. Vale la pena ricordare che ogni disturbo di base ha una serie di complicazioni..

Determina il livello di eosinofili nel sangue di un bambino: norme per l'età, cause di tassi aumentati e diminuiti

Il compito degli eosinofili, un tipo di globuli bianchi, è distruggere una proteina estranea nel sangue. Queste sostanze si formano nel midollo osseo, dopo di che entrano nel flusso sanguigno per diverse ore e già dal flusso sanguigno vengono distribuite nei tessuti. È lì che svolgono il loro "lavoro" principale. Gli eosinofili vivono per circa 1-2 settimane. Quando una persona non ha allergie, infiammazioni o oncologia, queste sostanze rientrano nei limiti normali. La variazione di numero viene interpretata da diversi punti di vista. Analizzeremo in dettaglio il concetto di eosinofili e considereremo cosa significa il loro contenuto in un esame del sangue..

Compiti degli eosinofili

Il compito principale dell'attività degli eosinofili è l'eliminazione di agenti dannosi estranei. La loro distruzione avviene a livello extracellulare e le loro capacità includono l'eliminazione di organismi piuttosto grandi. L'impatto inizia con il rilascio del contenuto di granuli intracellulari. Rispetto ai neutrofili, la capacità di fagocitosi negli agenti che stiamo considerando è inferiore, ma è ancora presente. Questo non è il loro compito principale, ma possono distruggere e assorbire i germi..

Elenchiamo le principali funzioni dei granulociti eosinofili:

  • Tossico sugli elminti.
  • Elimina l'azione delle sostanze biologicamente attive che hanno causato allergie.
  • Aiutano ad eliminare le conseguenze dell'attività delle sostanze bioattive prodotte dai mastociti e dai basofili. Questi ultimi sono i principali agenti causali delle reazioni allergiche. Influenzano anche lo sviluppo di forme gravi della malattia: edema di Quincke e shock anafilattico.
  • Sviluppa una risposta ad alta sensibilità.
  • Risveglia l'attività per uccidere i batteri.
  • Elimina le cellule estranee assorbendole.
Gli eosinofili combattono gli allergeni per stabilizzare il bambino o l'adulto

Tasso di indicatore nei bambini

I granulociti eosinofili fanno parte dell'emocromo dei leucociti. Determinare il loro numero è più semplice e affidabile utilizzando un esame del sangue generale..

Gli indicatori che determinano il tasso varieranno a seconda del laboratorio che conduce lo studio. Ciò è influenzato dai reagenti utilizzati, dalle apparecchiature e dalle unità di misura adottate in una particolare istituzione medica. La maggior parte dei laboratori determina il numero di granulociti eosinofili come percentuale del numero totale di tutti i leucociti. Quelli. di conseguenza, non vediamo il numero totale di cellule, ma la loro proporzione tra i leucociti.

È importante tenere presente che il risultato ottenuto è relativo. In base a questa tecnica, i granulociti eosinofili sono normalmente:

  • per neonati - dall'1 al 6-8%;
  • per bambini da 15 giorni a un anno - 1-5%;
  • 1-2 anni - 1-7%;
  • 205 anni - 1-6%;
  • 5-15 anni - 1-4%;
  • oltre 15 anni di età - fino al 5%.
La conta degli eosinofili è più alta nell'infanzia

Le tabelle esistenti consentono di determinare in modo indipendente se il risultato del test è normale o se ci sono deviazioni. Per calcolare il numero assoluto di granulociti eosinofili nel sangue, si prende come base la seguente unità di misura: 10 ^ 9 / L.

I seguenti indicatori sono considerati la norma:

  • dalla nascita a un anno - 0,05-0,4;
  • da 1 anno a 6 anni - 0,02-0,3;
  • per bambini dai 6 anni e adulti - 0,02-0,5.

Perché gli eosinofili sono elevati?

Una condizione in cui il numero di granulociti eosinofili nel corpo aumenta al 10-15% in una persona è chiamata eosinofilia. Questo aumento degli eosinofili è accompagnato da una conta leucocitaria leggermente aumentata o normale. Nel midollo osseo, i granulociti eosinofili vengono prodotti attivamente come reazione protettiva alla comparsa di una proteina estranea nel sangue.

Gli indici della proteina cationica eosinofila possono aumentare per vari motivi:

  • Reazione protettiva all'esposizione agli allergeni. Il sistema immunitario inizia a lavorare attivamente quando ci sono lesioni allergiche della pelle o asma bronchiale. È l'immunità che dà un segnale per aumentare la produzione di granulociti eosinofili.
  • Il processo di recupero da un'infezione. Il corpo si riprende e inizia a rafforzare il sistema immunitario, creando un gran numero di eosinofili.
  • La presenza di invasioni elmintiche (ascariasis, toxocariasis, giardiasis, opisthorchiasis). Essendo un irritante cronico, le infestazioni da vermi provocano il sistema immunitario a produrre eosinofili su base regolare. È importante sapere che in un bambino sano può essere presente una fluttuazione del numero di granulociti eosinofili. A volte, dopo aver ripetuto l'analisi, i primi dati aumentati vengono sostituiti da normali.
Un aumento del numero di eosinofili può indicare una possibile invasione elmintica
  • Malattie del tessuto connettivo (vasculite, lupus eritematoso sistemico, sclerodermia). Queste malattie provocano l'insorgenza di infiammazioni nel corpo, seguite dalla produzione di un gran numero di granulociti eosinofili.
  • Malattie a livello del sistema endocrino.
  • Patologia reumatoide.
  • Malattie del sangue, compreso il cancro.
  • Una serie di malattie della pelle (eczema, dermatite, pemfigo) (si consiglia di leggere: pemfigo nei bambini: sintomi e trattamento).
  • Assunzione di farmaci (ormoni adrenocorticotropi, antibiotici, sulfonamidi).
  • Conseguenze di congelamento e ustioni.
  • Mancanza di ioni magnesio nel corpo del bambino.

Un eccesso del livello di granulociti eosinofili di oltre il 20% è motivo per pensare seriamente e consultare un medico. Spesso la causa di questo fenomeno è la giardia, la trichinella o il nematode. Ci sono casi in cui l'indice normale è aumentato immediatamente del 50%, il che significa che è impossibile posticipare l'esame del bambino per l'opisthorchiasis, perché è questa malattia che dà tali sintomi (si consiglia di leggere: sintomi di opisthorchiasis nei bambini).

I parassiti tropicali possono provocare un brusco salto nella produzione del numero di eosinofili nel corpo. Il clima caldo e umido, così come la mancanza di igiene personale, contribuiscono notevolmente a questo. Un salto nella sintesi dei granulociti eosinofili nel 90% è accompagnato da tosse asmatica, mancanza di respiro, funzionalità polmonare compromessa.

Quando le larve delle filarie dei cani o delle scimmie entrano nel corpo del bambino, inizia a svilupparsi la filariosi, i cui sintomi compaiono in modo così netto. Quando si effettua una diagnosi di "eosinofilia parassitaria", è importante donare il sangue per la risposta anticorpale a sostanze estranee.

Eosinofili e monociti aumentati

Monociti ed eosinofili aumentano in presenza di processi infettivi (per maggiori dettagli vedere l'articolo: i motivi per cui c'è un aumento dei monociti nel sangue di un bambino). Un tipico esempio è la mononucleosi nei bambini e negli adulti. Una situazione simile si osserva anche nei pazienti con malattie di natura fungina e virale, nonché nella sifilide, nella tubercolosi, nella rickettsiosi e nella sarcoidosi..

Eosinofili e linfociti aumentati

La presenza di malattie infettive virali nei bambini con allergie spesso porta ad un aumento del livello di linfociti ed eosinofili (vedi anche: ragioni di un aumento dei linfociti nel sangue di un bambino). Una situazione simile è possibile nei pazienti con elmintiasi e dermatosi allergiche. Questi tassi sono anche sovrastimati negli adulti e nei bambini che assumono antibiotici e sulfonamidi..

Nei bambini con scarlattina o virus di Epstein-Barr, oltre ad aumentare questi parametri, si può osservare anche un aumento del livello di immunoglobuline E, quindi è importante fare un esame del sangue per questo fattore, verificare la presenza di anticorpi contro il virus Epstein-Barr e donare le feci per le uova di verme (vedi. Vedi anche: il bambino ha un'immunoglobulina E alta nell'analisi del sangue).

Per assicurarsi che non ci sia elmintiasi, è necessario passare un'analisi delle feci per le uova di vermi

Risultati falsi

Occorre prendere in considerazione la possibilità di una determinazione errata del numero di granulociti eosinofili. Sono sempre colorati con eosina, mentre i basofili non si colorano affatto ei neutrofili hanno un duplice potenziale. Succede che anche i neutrofili si colorano con l'eosina e questo influisce sul quadro finale. Di conseguenza, vedremo un basso indice di neutrofili e uno aumentato: eosinofili. Per affidabilità, il dottor Komarovsky consiglia di rianalizzare.

Perché gli eosinofili si abbassano?

La diminuzione del contenuto di eosinofili (inferiore a 0,05) è chiamata eosinopenia. Un numero così ridotto di cellule mostra che le difese del corpo sono deboli e non possono resistere ai fattori dannosi esistenti..

Perché il livello potrebbe abbassarsi? Spesso il motivo risiede nella patologia esistente:

  • alcune malattie infettive intestinali acute (febbre tifoide, dissenteria);
  • appendicite acuta;
  • sepsi;
  • traumi, ustioni, interventi chirurgici;
  • il primo giorno di sviluppo dell'infarto miocardico;
  • la presenza di infiammazione acuta (all'inizio le sostanze sono completamente assenti, quindi si nota l'eccesso della norma, che indicherà il recupero).
La tensione eccessiva e lo stress possono causare una diminuzione del numero di eosinofili

Una diminuzione del livello dei granulociti eosinofili a volte non è affatto associata alla patologia. Spesso questo è causato da uno sforzo fisico eccessivo, da un sovraccarico in termini psico-emotivi, dall'effetto degli ormoni surrenali.

L'effetto dei farmaci sui livelli di eosinofili

Gli eosinofili sono molto sensibili a un'ampia varietà di farmaci. Se un bambino sta assumendo carbamazepina (un farmaco anticonvulsivante), tetraciclina, eritromicina, farmaci anti-TB o fenotiazidi, il numero di questi tipi di cellule del sangue può essere aumentato.

Si osserva un aumento dei livelli cellulari nei pazienti che assumono penicillina, acido aminsalicilico e metildop. È imperativo testare le allergie a un particolare tipo di farmaco.

Una diminuzione dei granulociti eosinofili è un segno di un processo infiammatorio in via di sviluppo nel corpo. Non si possono escludere sepsi, intossicazione corporea e infiammazione purulenta. Dopo aver ricevuto i risultati del test, dovresti discuterne con il medico responsabile.

Invece di una conclusione

Gli eosinofili sono elementi importanti del sistema immunitario, sono combattenti contro sostanze estranee che portano a vari problemi in varie aree: nell'intestino, nel sistema genito-urinario, nel cavo orale, ecc..

Come risolvo il problema? La cosa più importante e importante è stabilire la causa del cambiamento nel livello degli eosinofili. Dopo la diagnosi, è necessario sottoporsi a un ciclo di trattamento ed eliminare allergie, invasione elmintica o infezione esistente.

Aumento degli eosinofili nel sangue di un bambino: cosa significa

Cosa sono gli eosinofili

Gli eosinofili sono cellule del sangue specifiche che si formano nel midollo osseo. Appartengono al gruppo dei leucociti. Ciò significa che il compito principale degli eosinofili è proteggere il corpo da infezioni e altre malattie..

Gli eosinofili differiscono dalle altre cellule del sangue per una tinta rosa. Un pigmento speciale chiamato eosina conferisce loro un colore simile. Gli eosinofili si trovano in gran numero nel flusso sanguigno quando si verifica un problema nel corpo, come una reazione allergica, parassiti o infiammazione. Penetrano rapidamente nelle pareti vascolari nel luogo della patologia e neutralizzano i patogeni.

Tassi di eosinofili nei bambini

Per scoprire se gli eosinofili di un bambino sono elevati o meno, è necessario sapere qual è la norma. I suoi indicatori differiscono a seconda dell'età del bambino. Poiché gli eosinofili sono spesso registrati come percentuale, gli indicatori per i diversi gruppi di età sono i seguenti:

  • dalla nascita a due settimane - 1–6%;
  • da due settimane di età a un anno - 1–5%;
  • 1-2 anni - 1-7%;
  • 2-4 anni - 1-6%;
  • 5-18 anni - 1-5%.

Come puoi vedere, gli eosinofili possono essere presenti nel sangue in piccole quantità. Questo è normale e non richiede correzione..

Cosa indica un aumento del livello di eosinofili?

Si parla di un aumento del livello di eosinofili se un indicatore specifico supera la norma di oltre il 10%. Una condizione simile negli ambienti medici è chiamata eosinofilia..

Può essere moderato o grave. Più eosinofili, più acuta è la malattia.

Un aumento degli eosinofili può verificarsi per vari motivi. Sfortunatamente, non tutti sono noti alla medicina moderna. Ad oggi, sono state identificate in modo affidabile diverse malattie che sono accompagnate da eosinofilia:

  • Invasione elmintica. Stiamo parlando di infezione da ossiuri, ascaridi e altri tipi di elminti.
  • Allergia. Include tutti i tipi di reazioni cutanee, asma bronchiale di natura allergica, febbre da fieno, malattia da siero.
  • Patologie dermatologiche. Questa categoria include tutti i tipi di dermatiti, licheni, eczemi.
  • Malattie del tessuto connettivo: vasculiti, reumatismi e altri processi infiammatori.
  • Alcune malattie ematologiche: linfogranulomatosi, eritremia, ecc..
  • Malattie infettive.

Inoltre, si distingue la cosiddetta sindrome ipereosinofila. Questo termine si riferisce a una condizione patologica che è accompagnata da un persistente aumento degli eosinofili nel sangue di un bambino o di un adulto e dura almeno sei mesi. L'eziologia di questo disturbo rimane poco chiara fino alla fine, ma la condizione descritta rappresenta un grande rischio per la salute. Provoca danni al cervello, ai polmoni e ad altri organi interni..

Cause di aumento degli eosinofili nei neonati

Alti livelli di eosinofili sono spesso osservati nei neonati subito dopo la nascita o nei primi mesi di vita. In questi bambini piccoli, una patologia simile è associata al fatto che il corpo sta combattendo con alcune proteine ​​estranee. La causa più comune di eosinofilia è l'allergia. Questa è solitamente una reazione al latte artificiale o agli alimenti che una madre che allatta mangia.

Le allergie possono manifestarsi come eruzione cutanea, eczema, orticaria.

Se gli eosinofili sono elevati in un neonato, ciò può indicare intolleranza al lattosio. La diagnosi specificata è accompagnata da diarrea, flatulenza grave, scarso peso. In questo caso, è necessario condurre una diagnostica aggiuntiva..

Eosinofili e altri emocromi

Per diagnosticare una malattia associata ad un aumento degli eosinofili, è necessario prendere in considerazione altri indicatori di test. Se i monociti sono elevati nell'eosinofilia, molto probabilmente indica un'infezione di natura virale, ad esempio la mononucleosi. Per trarre una conclusione appropriata, è necessario prestare attenzione ai segni clinici della malattia: presenza di tosse o rinite, mal di gola, febbre. In una situazione del genere, c'è un cambiamento in altri indicatori, ad esempio anche i linfociti sono aumentati..

Una grave eosinofilia e un numero elevato di globuli bianchi possono essere un segno di imminente scarlattina. Inoltre, una tale combinazione suggerisce un'invasione o un'allergia da elminti, combinata con una malattia infettiva..

Determinazione del livello di eosinofili

Per scoprire il livello di eosinofili e altri indicatori nel sangue di un bambino, è necessario prendere un CBC. Questa abbreviazione significa un emocromo completo.

Lo studio può essere svolto in una normale clinica, ospedale o laboratorio privato. L'unica differenza è che in un ufficio governativo, avrai bisogno di un rinvio da un medico. Il sangue dei bambini piccoli viene prelevato da un dito per l'analisi utilizzando uno strumento speciale. È più veloce e meno doloroso del prelievo di sangue da una vena..

Il livello di eosinofili dipende da molti fattori. Ad esempio, al mattino e al mattino è più basso e la sera può alzarsi. Ecco perché vengono testati rigorosamente a stomaco vuoto..

Due giorni prima dell'esame, al bambino non è consigliato somministrare cibi grassi. Ciò potrebbe influire sui risultati dell'analisi..

L'alto livello di eosinofili nei bambini di tutte le età è motivo per i genitori di diffidare e mostrare un crescente interesse per lo stato di salute del loro bambino. A seconda della gravità dell'eosinofilia e della presenza di segni di accompagnamento, potrebbero essere necessarie ulteriori ricerche. Per domande riguardanti ulteriori diagnosi, consultare un medico. L'automedicazione in questo caso è inaccettabile.

Eosinofili in un bambino. Il tasso per cui sono aumentati, assenti, abbassati nel sangue. Le ragioni

Gli eosinofili sono cellule del sangue importanti sia nei bambini che negli adulti. Normalmente svolgono diverse funzioni, ma quando gli indicatori deviano in una direzione o nell'altra, si osservano disturbi dagli organi interni. Per determinare il numero di celle, viene eseguita un'analisi speciale. Dopo aver ricevuto i risultati, lo specialista prescrive il trattamento appropriato.

Funzioni nel corpo

Gli eosinofili sono globuli, che sono un tipo di globuli bianchi. All'esame microscopico, puoi vedere che sono quasi trasparenti, poiché non contengono enzimi che colorano in uno o nell'altro colore. Gli esperti identificano 2 tipi di cellule: mature e immature.

I primi sono localizzati nel sangue del paziente, nonché nelle aree in cui si sviluppa un processo infiammatorio o una reazione allergica. Sono cellule complete e svolgono un ruolo importante. Questi ultimi sono localizzati principalmente nel midollo osseo, ma con vari disturbi nel corpo possono entrare nel sangue.

Le cellule immature non sono in grado di svolgere le loro funzioni, ma possono provocare varie deviazioni. Come tutti i leucociti, gli eosinofili sono necessari per proteggere organi e tessuti da varie malattie e lesioni..

Le principali funzioni delle cellule:

  1. Prendono parte a varie reazioni allergiche. Nella composizione degli eosinofili c'è una sostanza speciale istamina, che viene rilasciata quando gli allergeni entrano nel corpo.
  2. Sono in grado di assorbire i patogeni in base al principio dei fagociti. I neutrofili affrontano questo compito molto meglio e più velocemente, ma gli eosinofili aiutano anche a purificare il corpo da potenziali agenti patogeni del processo infiammatorio..
  3. Concentrarsi nella zona interessata, prevenendo la crescita dei microbi.
  4. Hanno un effetto dannoso su elminti di vario tipo. I parassiti sono localizzati nell'intestino umano, ma gli eosinofili hanno la capacità di precipitarsi nel luogo di accumulo degli elminti immediatamente dopo essere entrati nella circolazione sistemica.
  5. Contiene una neurotossina che aiuta a combattere i virus.
  6. Gli eosinofili contengono una sostanza chiamata perossidasi. Questo componente è ossidato e forma specie reattive dell'ossigeno, che sono in grado di sopprimere l'attività dei patogeni, che porta alla loro morte.
  7. Le cellule producono speciali molecole di citochine che sono coinvolte nella formazione dell'immunità umana.

La multifunzionalità delle cellule spiega il loro valore per l'uomo. Ecco perché, quando gli indicatori deviano, si verifica un guasto nel corpo..

Come e in quali condizioni vengono prodotti

Gli eosinofili in un bambino (la norma dipende dall'età) e un adulto sono prodotti nel midollo osseo, a condizione che funzioni normalmente. Il processo di maturazione di queste cellule richiede da 6 a 8 giorni. Il periodo specifico dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Nella prima fase, una cellula universale si forma nel midollo osseo, chiamata precursore.

È la fase iniziale per quasi tutte le cellule. Successivamente, il predecessore diventa un monoblasto. Questa specie è già più simile nella struttura a un eosinofilo. La fase successiva della formazione è il promielocita eosinofilo. La sua dimensione è inferiore a quella di un eosinofilo maturo.

Successivamente, il promielocita si trasforma in mielocita e questo, a sua volta, in metamielocita. La forma successiva è pugnalata all'eosinofilo. Queste cellule sono anche chiamate cellule immature perché non sono in grado di svolgere pienamente la loro funzione. Dopo la fase di pugnalata eosinofila, si forma una cellula segmentata a tutti gli effetti, che può già entrare nel flusso sanguigno.

Gli eosinofili maturi sono presenti nel sangue per non più di 4 giorni, dopodiché vengono distribuiti in tutto il corpo, concentrandosi nei tessuti. Per 10-14 giorni, le cellule sono negli organi e nei tessuti, proteggendole da microrganismi estranei. Dopo di che, le cellule muoiono. Se necessario, il cervello comanda al midollo osseo di formare una nuova colonia di eosinofili.

La tabella degli indicatori è normale

Il tasso di cellule importanti nel sangue di un bambino e di un adulto è diverso. Gli eosinofili possono essere presenti nel materiale biologico in quantità elevate o minime. Questo indicatore è calcolato come percentuale del numero totale di tutti i leucociti.

EtàIl tasso di eosinofili
Neonati fino a 2 settimaneDall'1 al 6%
Bambini da 2 settimane a 12 mesiNon meno dell'1 e non più del 5%
1-2 anniDall'1 al 7%
Dai 2 ai 5 anniNon più del 6 e non meno dell'1%
Bambini dai 5 ai 15 anniDall'1 al 4%
15-18 anniDallo 0,5 al 5%
AdultiDall'1 al 5%
Eosinofili in un bambino. Indicatori normali.

Vale la pena notare che negli uomini e nelle donne gli indicatori della norma non differiscono, ma nel caso dell'infiammazione nel primo, il numero di cellule è leggermente superiore.

Sintomi su e giù

Con un aumento persistente del livello di eosinofili nel sangue, si notano debolezza, rapida stanchezza e deterioramento dell'appetito. Può comparire un'eruzione cutanea sul corpo o sugli arti, nonché una grande quantità di muco dal naso. Inoltre, il bambino può parlare di dolore allo stomaco, nausea. A volte ci sono attacchi di vomito.

Se il livello delle cellule aumenta a causa dell'infezione del corpo da parassiti, c'è un disturbo delle feci, dolore nella regione intestinale. Esternamente, la patologia si manifesta solo nelle fasi avanzate. Le occhiaie compaiono sotto gli occhi, la pelle diventa secca e pallida, la lingua è ricoperta da un rivestimento bianco o verdastro.

Con le malattie infettive, c'è un aumento della temperatura corporea, dolore ai muscoli e alle articolazioni. Il bambino parla di debolezza e sonnolenza, compromissione della memoria e dell'attenzione. Forse un disturbo dell'apparato digerente, manifestato sotto forma di diarrea, flatulenza e gonfiore. Con una diminuzione persistente degli indicatori, i sintomi sono meno pronunciati.

La pelle è pallida, a volte c'è un aumento del lavoro delle ghiandole sudoripare. Il segno più comune di eosinopenia è un sistema immunitario indebolito. Il bambino è spesso malato, anche d'estate.

Se la causa della diminuzione del numero di cellule è la leucemia, c'è una perdita di peso corporeo, mal di testa, debolezza. È quasi impossibile determinare la deviazione da segni esterni, poiché sintomi simili sono presenti sia con una diminuzione che con un aumento degli indicatori.

Motivi per la promozione e la retrocessione

Con una diminuzione o un aumento dell'indice nel sangue, i sintomi compaiono dagli organi e dai sistemi. Con un aumento costante della concentrazione di cellule nel sangue, i medici parlano dello sviluppo dell'eosinofilia, con una diminuzione persistente - dell'eosinopenia.

L'eosinofilia è una conseguenza dei seguenti fattori:

  1. Neoplasie maligne degli organi interni.
  2. Carenze di minerali essenziali come il magnesio, che possono portare alla proliferazione cellulare.
  3. Una reazione negativa del corpo a droghe o cibo.
  4. Indebolimento dell'immunità sullo sfondo di una malattia fredda o virale.
  5. L'infezione intrauterina può causare eosinofilia nei neonati.
  6. Infezioni fungine di varia gravità.
  7. Disturbi del sistema endocrino, manifestati sotto forma di patologie della ghiandola tiroidea, ghiandole surrenali.
  8. Le malattie parassitarie provocano abbastanza spesso eosinofilia, soprattutto in caso di danno intestinale da vari tipi di elminti.
  9. Malattie infettive, attivazione di stafilococchi e streptococchi nel corpo.
  10. Tubercolosi acuta e cronica, così come la penetrazione della spirocheta pallida nel corpo.
  11. Dermatiti di varie forme e gravità, eczema e psoriasi.
  12. Da lievi a gravi ustioni e congelamento.
  13. Lesioni chiuse e aperte in cui la lesione occupa un'area abbastanza ampia del corpo.

Gli eosinofili in un bambino, la cui norma è determinata durante un esame diagnostico, possono essere aumentati durante il periodo di esacerbazione stagionale di una reazione allergica. Allo stesso tempo, questo livello persiste per un tempo piuttosto lungo. L'eosinopenia è anche considerata un disturbo che viene diagnosticato quando il numero di cellule persiste..

Ciò può essere causato da stress cronico causato da un cambiamento nell'ambiente, interruzione della routine quotidiana o malnutrizione..

Un altro motivo potrebbe essere un lungo corso del processo infettivo con la presenza di un focus purulento nel corpo. I bambini prematuri, così come i bambini con diagnosi di sindrome di Down, hanno anche un numero di cellule ridotto. L'avvelenamento da metalli pesanti può causare eosinopenia. La leucemia è anche considerata una causa comune di diminuzione della conta degli eosinofili..

Indicazioni per la ricerca

L'esame diagnostico per rilevare il livello di eosinofili viene eseguito abbastanza spesso.

Le principali indicazioni per l'appuntamento:

  1. Malattie respiratorie e virali acute.
  2. Perdita di appetito irragionevole e rapida stanchezza.
  3. Deterioramento del cervello, manifestato sotto forma di rallentamento dei processi mentali e diminuzione della concentrazione.
  4. Pelle secca, eruzione cutanea o piccoli lividi.
  5. Perdita di peso.
  6. Un aumento della temperatura corporea senza disturbi concomitanti dagli organi interni.
  7. Tosse prolungata con debolezza e altri sintomi generali.
  8. Disturbo delle feci.
  9. Dolore addominale, nausea e vomito non associati all'assunzione di cibo.

Va notato che qualsiasi malattia infiammatoria richiede la determinazione del livello di leucociti nel sangue. Tuttavia, la conta degli eosinofili non viene sempre presa in considerazione..

Come determinare

Per rilevare le deviazioni, viene utilizzato solo 1 metodo, vale a dire un esame del sangue clinico. Tuttavia, lo specialista deve indicare nella direzione che è proprio uno studio dettagliato con la decodifica della formula dei leucociti che è necessario.

Ciò è dovuto al fatto che il metodo standard prevede la determinazione del numero di eritrociti, piastrine, velocità di sedimentazione degli eritrociti e conta leucocitaria totale. Ecco perché solo la formula dei leucociti rivelerà il numero di eosinofili. Il sangue di un adulto viene prelevato da un dito o da una vena. I neonati ricevono un'incisione in miniatura nel tallone.

Preparazione per l'analisi

Gli eosinofili in un bambino (la norma può dipendere dall'età) sono determinati in modo abbastanza semplice.

Non è richiesta una preparazione speciale per questo, ma si consiglia di seguire alcune regole in una sequenza chiara:

  1. Il cibo non deve essere consumato 8 ore prima della consegna del materiale biologico. Ecco perché il sangue viene donato al mattino a stomaco vuoto..
  2. È necessario eliminare tutto lo stress e l'eccitazione che possono influenzare il numero di cellule.
  3. Non mangiare agrumi, noci, fragole e pasticcini il giorno prima.
  4. Il paziente dovrebbe essere in laboratorio al mattino.
  5. Prima di forare la pelle, viene trattata con alcol.
  6. La puntura viene eseguita con uno speciale ago scarificatore.
  7. Successivamente, l'infermiera prende uno speciale tubo di vetro in cui raccoglie la quantità richiesta di materiale.
  8. Inoltre, una goccia di sangue viene applicata a un vetrino.
  9. Dopo la raccolta, il dito del paziente viene nuovamente trattato con alcol e un tampone di cotone asciutto viene applicato al sito di puntura.
  10. Il paziente è in laboratorio fino a quando il sangue si ferma, il che elimina le complicazioni sotto forma di svenimento.

Il materiale biologico viene inviato per la ricerca subito dopo la raccolta. Gli specialisti usano un microscopio e altri dispositivi per contare le cellule.

Decodificare i risultati

I medici sconsigliano vivamente di decodificare i risultati degli esami da soli. Di solito puoi ottenere una risposta il giorno successivo alla consegna. Se il risultato deve essere ottenuto immediatamente, viene lasciato un segno speciale sulla direzione e la risposta è pronta in 2-3 ore.

Nonostante gli avvertimenti degli specialisti, molti pazienti, in particolare i genitori di bambini piccoli, vogliono decifrare in modo indipendente la formula dei leucociti.

Va notato che una deviazione è considerata un indicatore superiore al 7% del numero totale di celle. Inoltre, il livello dei leucociti totali aumenta e la velocità di sedimentazione degli eritrociti supera i 15 mm / h. Questi sono gli indicatori che dovrebbero essere motivo di preoccupazione..

Quando vedere un dottore

Se l'analisi è stata presentata senza un rinvio da un medico, è necessario contattarlo immediatamente dopo aver ricevuto risultati con deviazioni dalla norma. Poiché tali violazioni non indicano una malattia specifica, dovresti visitare un terapista. Dopo l'esame e l'interrogatorio, il medico prescriverà un consulto aggiuntivo con un pneumologo, endocrinologo, gastroenterologo o altro specialista ristretto.

Come riprendersi

A seconda della malattia che ha provocato una diminuzione o un aumento degli indicatori, lo specialista prescrive un trattamento appropriato.

Farmaci

Scorrere:

  • Claritin è un farmaco antiallergico a base di loratadina, che ha un effetto pronunciato. È usato in combinazione con altri agenti o come trattamento principale. Lo sciroppo è prescritto per i bambini sotto i 12 anni di età, il dosaggio è determinato tenendo conto del peso. I pazienti adulti possono assumere 1 compressa al giorno. La durata del corso può essere di 5-10 giorni.
  • Sumamed è un antibiotico del gruppo dei macrolidi che ha un marcato effetto antinfiammatorio. Viene utilizzato quando il numero di eosinofili viene modificato a causa del processo infiammatorio negli organi interni. Viene prodotto sotto forma di compresse e sotto forma di sciroppo. Il dosaggio è determinato individualmente, tenendo conto del peso corporeo, se si tratta di un bambino. I bambini sopra i 16 anni e gli adulti possono assumere 2 compresse al giorno per 3-7 giorni.
  • Vermox è un farmaco per combattere elminti di vario tipo. È molto efficace e distrugge i parassiti nell'intestino. Dopo aver ricevuto i risultati della diagnostica aggiuntiva, lo specialista utilizza uno dei possibili schemi. Il primo viene utilizzato quando viene rilevato un tipo di parassita. In questo caso, un bambino o un adulto prende 1 compressa una volta. Se vengono trovati diversi tipi di elminti diversi, il corso dura 6 giorni, il paziente assume 1 compressa al giorno.
  • Filtrum è un enterosorbente utilizzato per disturbi intestinali, mal di stomaco e altri sintomi dell'apparato digerente. La durata del corso di solito non supera i 3-5 giorni. Durante questo periodo, a un bambino di 1-2 anni vengono somministrate 0,5 compresse, da 2 a 7 anni - 1 compressa. I pazienti di età superiore a 7 anni ricevono 2 compresse, i pazienti di età superiore a 12 anni e gli adulti possono assumere 3 compresse al giorno.
  • L'ibuprofene è un farmaco antinfiammatorio non steroideo basato sul principio attivo con lo stesso nome. Solitamente utilizzato in combinazione con antibiotici, aiuta ad alleviare i segni di infiammazione e riduce la temperatura corporea. Il bambino riceve da 5 a 15 ml di sciroppo al giorno, a seconda dell'età. Gli adulti prendono 2-3 compresse al giorno. Il corso dura non più di 5 giorni.
  • Imudon è un farmaco immunostimolante che viene utilizzato per patologie della gola e della faringe durante un'esacerbazione di raffreddori e malattie virali. Le compresse contengono colture secche di batteri. Il medicinale è destinato al riassorbimento. Ai bambini dai 3 ai 14 anni vengono prescritte 6 compresse al giorno, agli adulti e ai bambini sopra i 14 anni - 8 compresse al giorno. È necessario dissolverli indipendentemente dall'assunzione di cibo, ma l'intervallo tra la procedura dovrebbe essere di almeno 2 ore. Durata dell'ammissione - 5-7 giorni.
  • Il desametasone è un farmaco ormonale a base di betametasone. È prescritto per gravi disturbi di natura allergica o infiammatoria. La soluzione viene somministrata per via intramuscolare, ma il dosaggio è determinato individualmente, tenendo conto dell'età e del peso del bambino. La durata del corso è di 2-5 giorni.
  • Alphabet è un complesso vitaminico utilizzato per rafforzare il sistema immunitario del paziente. Il complesso viene selezionato tenendo conto dell'età, poiché la linea contiene vitamine per bambini in età prescolare, scolastica e adolescenziale. Norma quotidiana - 1 targa, durata dell'ammissione - 30 giorni.

Durante il periodo di trattamento, tutti i fondi non vengono utilizzati contemporaneamente, lo schema viene elaborato in base alla specifica violazione.

Metodi tradizionali

Gli eosinofili in un bambino (la norma delle cellule è specificata da uno specialista) possono essere prodotti in modo intensivo o lento, non solo a causa di eventuali malattie. Il superlavoro, lo stress mentale e l'indebolimento del sistema immunitario possono causare il disturbo. Ecco perché gli indicatori dovrebbero essere aggiustati usando rimedi naturali..

Un infuso a base di bacche di viburno è un buon strumento per mantenere l'immunità e alleviare la fatica. Puoi cucinarlo da 1 cucchiaio. l. bacche e 300 ml di acqua bollente. È necessario insistere sul prodotto per 20 minuti, è meglio impastare le bacche prima di aggiungere acqua bollente.

Quando è pronto, filtra l'infuso, aggiungi un po 'di miele a piacere. I bambini dai 3 anni possono assumere 50 ml al giorno, ripetere per 2 settimane. Una miscela a base di miele e frutta secca è considerata il miglior agente immunostimolante.

Per cucinare avrai bisogno di:

  • 150 g di miele.
  • 100 g di fichi.
  • 100 g di albicocche secche.
  • 100 g di uvetta.
  • 100 g di noci.

Tutta la frutta secca e le noci devono essere tritate in un tritacarne e tritare anche il limone insieme alla buccia. Mescola la massa risultante e versa il miele. Prendi una miscela di 2 cucchiaini. al giorno fino a quando il treno si esaurisce.

Altri metodi

Tra gli altri metodi di trattamento, si può individuare la ginnastica regolare, che consente di mantenere l'immunità e stimolare il rinnovamento di tutte le cellule del corpo. È meglio redigere una serie di esercizi insieme a uno specialista che suggerirà quelli più ottimali e correggerà anche il programma..

Inoltre, è utile visitare la piscina, che aiuterà non solo ad allenare i muscoli, ma anche a temperare il bambino. È sufficiente visitare la piscina 2 volte a settimana, dedicare 30-40 minuti al nuoto. È anche importante normalizzare la dieta, includere frutta e verdura fresca, noci, cereali e altri prodotti che contengono la quantità massima di componenti utili..

Possibili complicazioni

In assenza di trattamento, è possibile aggravare le malattie che provocano un cambiamento nel numero di eosinofili. La complicazione più frequente è la transizione della malattia in una forma cronica, nonché lo sviluppo di infiammazioni purulente negli organi dell'apparato digerente e respiratorio..

Inoltre, la probabilità di sviluppare una carenza vitaminica cronica aumenta, la crescita rallenta e il calcio viene lisciviato dal tessuto osseo. Con una diminuzione costante del livello, il corpo del bambino non è in grado di resistere ad agenti patogeni e virus.

Gli eosinofili sono cellule importanti nel corpo di bambini e adulti. Appartengono ai leucociti, la norma è determinata in condizioni di laboratorio da un esame del sangue. Quando gli indicatori deviano in una direzione o nell'altra, si osservano varie violazioni.

Gli eosinofili in un bambino sono aumentati: cause, sintomi e metodi di trattamento

Gli eosinofili in un bambino sono aumentati - i sintomi principali sono: Dolore articolare Prurito nel perineo Tosse Eruzione cutanea Disturbi del sonno Naso che cola Febbre Perdita di appetito Perdita di peso Ingrandimento del fegato

Gli eosinofili sono granulociti non divisibili che compaiono continuamente nel midollo osseo. Se gli eosinofili in un bambino sono aumentati, questo potrebbe essere un sintomo di infezione da elminti o una condizione allergica. I medici notano i tassi più alti di eosinofili nell'ipereosinofilia, quando il loro numero raggiunge l'80-90%.


Gli eosinofili sono leucociti in grado di rilevare la presenza di infezione, parassiti, una reazione allergica nel sangue e mostrano anche un processo infiammatorio o la presenza di un tumore

Descrizione

Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi. Nel corpo del bambino svolgono una funzione protettiva, proteggendolo dagli effetti negativi di tossine e vari allergeni, parassiti, stafilococchi e altri agenti infettivi. Inoltre, gli eosinofili regolano il processo infiammatorio ed eliminano l'effetto delle sostanze che hanno causato allergie..

La maturazione di queste cellule avviene nel midollo osseo per 3-4 giorni, dopodiché se ne vanno e rimangono nel circolo sanguigno per diverse ore. Gli eosinofili entrano quindi nei polmoni, nel tratto gastrointestinale o nella pelle e vi rimangono fino a 14 giorni. Il loro compito principale è distruggere la proteina estranea. Lo assorbono, quindi la proteina viene sciolta dagli enzimi degli eosinofili. Il metodo amebioide viene utilizzato per spostare le cellule.


Un esame del sangue può determinare il livello di eosinofili

Nota! Questo tipo di leucociti non solo può assorbire elementi estranei, ma ha anche un effetto dannoso sugli immunocomplessi o sull'istamina che si sono formati nel corpo..

È possibile determinare il livello di eosinofili utilizzando un esame del sangue. Per un bambino di età inferiore a 1 anno, non più del 5% degli eosinofili è considerato la norma. In un neonato nei primi 10 giorni di vita, il limite normale è del 4%. Nei bambini dai 2 ai 5 anni, la norma va dall'1 al 6%, dai 5 ai 15 anni - 1-4%, dai 15 anni in su - fino al 5%.

Se un bambino ha un contenuto maggiore di eosinofili, gli esperti lo chiamano eosinofilia. Si divide in 3 tipologie:

  • reattivo: il livello dei leucociti eosinofili non supera il 15%;
  • moderato - fino al 15-20%;
  • alto - oltre il 20%.

Aumento degli eosinofili nel sangue di un bambino

Eosinofili elevati possono essere trovati nel sangue mediante test. Le cause dell'eosinofilia sono molteplici. Un eccesso della norma degli eosinofili può essere rilevato in presenza delle seguenti condizioni patologiche:

  • Malattie allergiche. Con dermatiti, riniti, polinosi, asma bronchiale e altre malattie allergiche, aumenta il livello di eosinofili. Ciò è dovuto alla loro sensibilità alla presenza di istamina, immunoglobuline e altre sostanze.
  • Invasioni elmintiche. Vari agenti parassitari (dalla filariasi all'ascariasi) provocano un aumento della produzione di eosinofili.

Di norma, gli eosinofili sono aumentati in un bambino a causa dell'ingresso attivo di proteine ​​estranee nel flusso sanguigno. I cambiamenti negli indicatori si verificano in varie condizioni patologiche. Gli eosinofili possono indicare le seguenti malattie pericolose:

  1. infezioni (batteriche, virali o da elminti);
  2. allergie;
  3. infiammazione in organi e tessuti;
  4. tumori;
  5. patologia dell'immunità.

Per determinare il numero di questi globuli, i medici ordineranno un esame emocromocitometrico completo e un esame delle urine. Se la proteina cationica eosinofila è elevata nel bambino, i genitori dovrebbero sottoporsi a un esame completo con il bambino per rilevare una malattia latente.

Un numero elevato di questi globuli bianchi è chiamato eosinofilia. Può essere piccolo - contiene fino al 15% di corpi, moderato - fino al 20%, alto - più del 20%. In situazioni gravi, la deviazione arriva fino al 50% del contenuto di eosinofili. Oltre a un aumento di questo tipo di leucociti, l'analisi può mostrare che i monociti sono aumentati.

A volte si osserva un aumento degli eosinofili durante il recupero da malattie parassitarie o altre patologie. Nella maggior parte dei casi, se gli eosinofili nel sangue del bambino sono elevati, ciò può significare che si verifica una reazione allergica nel corpo del bambino, si sviluppa una malattia infettiva o si è verificato un malfunzionamento delle cellule immunitarie. Sono possibili cambiamenti nel funzionamento del sistema ormonale.

nei neonati - dallo 0,3 allo 0,5%, nei neonati nel primo trimestre di vita - dallo 0,5 al 5%, in un bambino dai 3 ai 12 mesi di età, da 1 anno di età gli indicatori sono vicini agli adulti e non differiscono da esso.

Tali indicatori variabili sono spiegati dal fatto che il numero totale di leucociti nei bambini ritorna alla normalità per molto tempo dopo la nascita, inoltre, tutti i processi di circolazione sanguigna tornano alla normalità..

Inoltre, gli indicatori delle cellule granulocitarie dipendono dalle fluttuazioni giornaliere associate al lavoro delle ghiandole surrenali. Va tenuto presente che durante la donazione di sangue, la proteina cationica eosinofila è elevata precisamente di notte e si osserva un basso livello cellulare al mattino e alla sera. Per ottenere un risultato più accurato, è necessario eseguire un esame del sangue al mattino a stomaco vuoto..

Dopo aver ricevuto il risultato, gli indicatori possono essere alti o bassi: gli esperti si riferiscono a questa malattia come eosinofilia. Le deviazioni possono essere diverse, sia grandi che piccole..

Se il livello di leucociti nel sangue aumenta al 17%, il grado di patologia è piccolo. Al 17-25%, gli esperti determinano l'eosinofilia moderata. Se l'indicatore è superiore al 25%, la conta dei leucociti è la più alta.

Basofili aumentati nel sangue

  • stafilococco;
  • anemia;
  • asma bronchiale;
  • tubercolosi;
  • colite;
  • stenosi laringea;
  • eczema atopico;
  • polmonite;
  • Tumore di Wilms (danno renale maligno);
  • rinite allergica;
  • Edema di Quincke;
  • HIV (virus dell'immunodeficienza umana);
  • scarlattina;
  • tracheite;
  • malattia emolitica (rottura delle cellule del sangue);
  • sepsi trasmessa dalla madre;
  • pemfigo (o pemfigo);
  • morbillo;
  • allergia a vari farmaci (che si trova ovunque);
  • laringite;
  • carcinoma;
  • leucemia linfoblastica;
  • Malattia di Hodgkin (proliferazione di grandi strutture cellulari del sistema linfoide).

Se una donna incinta ha avuto un conflitto Rh durante la gestazione (incompatibilità tra una madre e suo figlio in termini di fattore Rh), la conta degli eosinofili aumenta di nuovo.

Quando un bambino sviluppa la varicella (varicella), nella sua analisi ematologica verrà indicata una conta dei granulociti moderatamente alta.

Nei bambini di età superiore ai 3-4 anni, un aumento degli eosinofili indica un maggior numero di patologie:

  • angioedema;
  • gastrite;
  • dermatite da contatto;
  • mononucleosi;
  • sclerodermia (ispessimento della pelle);
  • orticaria;
  • febbre da fieno (rinite allergica o naso che cola);
  • psoriasi volgare;
  • pancreatite;
  • vasculite;
  • ulcera allo stomaco;
  • gonorrea;
  • linfoma;
  • lupus sistemico;
  • Sindrome di Wiskott-Aldrich (una malattia caratterizzata da una grave diminuzione delle piastrine nel sangue e soppressione del sistema immunitario, che si manifesta esclusivamente nei maschi);
  • cirrosi epatica;
  • pleurite dei polmoni.

Soprattutto molte cellule protettive sono formate dal midollo osseo rosso quando i parassiti penetrano.

Tra i più comuni ci sono clamidia, ascaridi, lamblia, nematodi, trichinella, anchilostomi, amebe istotitiche, toxoplasma, tenia bovina, plasmodia della malaria, tenie larghe ed echinococchi.

L'infezione da opisthorchiasis, a sua volta, è irta delle conseguenze più gravi, poiché questi vermi piatti si trovano principalmente nella cistifellea, nel pancreas e nel fegato, sottoponendoli a una lenta distruzione. L'ipereosinofilia è descritta più dettagliatamente in questo articolo..

Un contenuto criticamente basso di globuli sanguigni o la loro completa assenza è chiamato eosinopenia. È osservato sullo sfondo dei seguenti disturbi:

  • leucemia avanzata;
  • colecistite;
  • malattia acuta di calcoli biliari;
  • avvelenamento con elementi chimici come arsenico, cadmio, piombo, mercurio, fenolo, bismuto e rame;
  • appendicite;
  • suppurazione;
  • stadio primario di infarto miocardico;
  • pancreatite;
  • eczema varicoso.

Se il bambino è costantemente esposto a stress oa periodici sconvolgimenti emotivi, la carenza di eosinofili lo mostrerà con un alto grado di probabilità.

Quali sono le ragioni dell'eosinofilia??

Il contenuto di eosinofili nel sangue può aumentare per i seguenti motivi:

  • reazioni allergiche;
  • invasioni elmintiche;
  • carenza di magnesio nel corpo;
  • policitemia;
  • malaria;
  • reumatismi e malattie sistemiche;
  • linfoblastosi;
  • vasculite;
  • stati di immunodeficienza;
  • ustioni estese;
  • patologia polmonare;
  • ipotiroidismo;
  • cardiopatia congenita;
  • cirrosi epatica;
  • bradicardia sinusale;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • scarlattina e altre infezioni acute.

In rari casi, può verificarsi eosinofilia nei bambini che hanno avuto recentemente polmonite o epatite.


Le patologie dermatologiche possono causare eosinofilia

Spesso, un aumento del livello dei leucociti eosinofili nel sangue causa le seguenti malattie allergiche:

  • asma bronchiale;
  • alveolite allergica;
  • Edema di Quincke;
  • orticaria;
  • polinosio.

Nota! Condizioni dermatologiche come la psoriasi e l'eczema possono causare eosinofilia.

Un alto livello di eosinofili può indicare neoplasie ematologiche. In questo caso, sarà richiesto un trattamento a lungo termine..

Cosa fare se vengono rilevate anomalie?

Secondo Evgeny Olegovich Komarovsky, noto pediatra ucraino e importante programma medico, i padri e le madri non dovrebbero essere agitati se, sullo sfondo di un leggero aumento degli eosinofili, i loro figli non hanno sintomi sospetti e lamentele sullo stato fisiologico.

È necessario, senza panico, visitare nuovamente il pediatra e, se necessario, uno specialista in malattie infettive, nutrizionista o allergologo, per porre domande di interesse. Molto probabilmente, al bambino può essere prescritto uno studio di laboratorio sulle feci per l'invasione da elminti, nonché un esame del sangue biochimico e test per una reazione allergica.

Se nessuna procedura diagnostica ha confermato la presenza di patologie, significa che per i prossimi 4-6 mesi non puoi preoccuparti delle condizioni del bambino. Quando sarà il momento, ai fini della prevenzione, dovrebbe essere eseguita nuovamente un'analisi di controllo..

La preoccupazione dei genitori per la salute del bambino dovrebbe essere nell'area di attenzione del pediatra. Questo principio è particolarmente importante nel primo anno di vita. Durante questo periodo, il bambino è esposto ogni giorno a una quantità significativa di agenti estranei, che possono portare a reazioni allergiche comuni. Se nei risultati degli esami del sangue si riscontra eosinofilia, è necessario:

  • informarne il pediatra distrettuale;
  • adempiere agli appuntamenti fissati dal medico;
  • una madre che allatta aderisce alla dieta raccomandata;
  • eseguire ulteriori manipolazioni diagnostiche (se necessario).

Sintomi

I sintomi più comuni di una conta dei leucociti eosinofili elevata sono:

  • temperatura corporea elevata;
  • anemia;
  • insufficienza cardiaca;
  • fegato ingrossato;
  • dolori articolari e muscolari;
  • improvvisa perdita di peso;
  • eruzione cutanea sulla pelle;
  • tosse secca;
  • rinorrea;
  • disturbi del sonno;
  • scarso appetito;
  • prurito nella zona genitale;
  • dermatite.

Con la scarlattina nei bambini, non solo il livello di eosinofili può aumentare, ma anche la quantità di immunoglobuline E, pertanto, l'analisi del sangue deve essere sottoposta a ulteriori studi.


Naso che cola, tosse secca, perdita di peso improvvisa sono sintomi comuni di un numero elevato di leucociti eosinofili

Se a un bambino viene diagnosticata la mononucleosi infettiva, la tubercolosi o la sifilide, potrebbe avere un aumento dei monociti e degli eosinofili. Nei bambini allergici con patologie infettive virali, i linfociti ei leucociti eosinofili sono spesso aumentati. Questo si osserva con dermatosi allergiche e invasioni elmintiche. Inoltre, negli adulti e nei bambini, c'è un aumento di entrambi gli indicatori durante l'assunzione di antibiotici e sulfonamidi..

Tabella con indicatori consentiti

Durante un'analisi generale viene rilevato un numero maggiore di eosinofili. Per i bambini, un esame del sangue può essere prescritto come parte di uno studio preventivo o eseguito se ci sono sintomi specifici che indicano lo sviluppo di una serie di malattie e processi patologici.

Il fatto che gli eosinofili nel sangue siano aumentati non è una malattia indipendente, ma solo un sintomo. È possibile determinare cosa ha causato l'anomalia della concentrazione di queste cellule durante l'analisi di altri elementi del sangue..

Età del pazienteIl tasso di eosinofili nel sangue nei bambini
(%)(109 / l)
Diverse ore dopo la nascita1-30,05-0,7
Giorno1-2
2 giorni - 1 settimana1-4
8 giorni - 2 settimane1-6
15 giorni - 1 anno1-50,02-0,7
1.2-2 anni1-70,02-0,6
3-5 anni0,5-6
6-11 anni0,5-5
120,02-0,44

A volte i granulociti protettivi sono indicati come l'abbreviazione latina "EO". Il rilevamento di deviazioni estremamente piccole degli eosinofili dagli indicatori specificati, ad esempio di centesimi o decimi, di solito non è motivo di preoccupazione. Spesso, nei risultati emessi, i genitori possono vedere una discrepanza tra il contenuto di molte cellule del sangue e gli standard prescritti..

In effetti, i grafici comparativi di laboratorio spesso indicano variazioni accettabili solo per un adulto. Pertanto, è il pediatra che ha familiarità con le caratteristiche di ciascuna categoria di età dei pazienti minorenni e dei loro indicatori che sarà in grado di decifrare nel dettaglio l'estratto..

Diagnostica

Per determinare con precisione la causa dell'aumento del numero di eosinofili, è necessario sottoporsi ai seguenti studi:

  1. Analisi delle feci per la rilevazione delle uova dei vermi.
  2. Analisi PCR per elmintiasi più rare.
  3. Radiografia del torace.
  4. Test sierologici per rilevare malattie infettive.
  5. Test cutanei e spirografia per sospetta asma bronchiale.
  6. Donazione di sangue per ormoni ipofisari e tiroidei.
  7. Puntura del midollo osseo quando i blasti sembrano escludere patologie oncoematologiche.

Se si sospetta l'elmintiasi, il medico può prescrivere un'analisi per la disbiosi e un esame del sangue generale, che determinerà un basso livello di emoglobina, alto contenuto di eosinofili e ESR.

Dopo la diagnosi, il medico sceglie un regime di trattamento. Se un bambino viene infettato da ossiuri o altri parassiti, la terapia mira a distruggerli e rimuoverli dal corpo. In caso di malattia allergica, gli allergeni che causano sintomi e riacutizzazioni spiacevoli devono essere accuratamente identificati. Il medico prescrive quindi antistaminici per alleviare il prurito e l'infiammazione. Se l'aumento degli eosinofili è causato dall'assunzione di farmaci, vengono annullati. Queste cellule sono più sensibili all'assunzione del farmaco anticonvulsivante Carbamazepina, degli antibiotici Eritromicina e Tetraciclina, dei farmaci antitubercolari e delle fenotiazidi..

Cosa fare con l'eosinofilia

Non esiste un trattamento speciale per l'eosinofilia, ma il medico deve diagnosticare e trattare la malattia sottostante. Per questo, i pazienti prima eseguono test e si sottopongono a ulteriori esami, quindi ricevono i farmaci necessari..

  1. Dopo aver determinato una malattia allergica in un bambino, gli allergeni vengono prima identificati e quindi vengono prescritti antistaminici.
  2. In presenza di vermi, lamblia e altri parassiti, vengono prescritti farmaci appropriati.
  3. Se un aumento del numero di corpuscoli è provocato dall'assunzione di farmaci, quindi, su decisione del medico, vengono sostituiti con analoghi o il trattamento viene continuato quando il beneficio previsto supera il possibile danno al corpo.

Perché gli eosinofili si abbassano?

Un livello ridotto di eosinofili causa eosinopenia. In questa condizione, le funzioni protettive del corpo del bambino sono significativamente indebolite. La conta dei leucociti eosinofili può diminuire per i seguenti motivi:

  • appendicite acuta;
  • dissenteria e febbre tifoide;
  • sepsi;
  • trauma;
  • ustioni;
  • infezioni purulente;
  • interventi chirurgici;
  • avvelenamento con metalli pesanti e composti tossici;
  • processo infiammatorio acuto.

Nota! L'aumento dei granulociti eosinofili può non essere associato a patologia. Il livello di eosinofili aumenta con un forte sforzo fisico, un sovraccarico emotivo e l'esposizione agli ormoni surrenali.

Eosinofili per l'elmintiasi

Una causa comune dell'aumento degli eosinofili nei bambini è l'infezione da vermi. La presenza di elminti nel corpo del bambino viene stabilita utilizzando test:

  • feci - la diagnostica, ad eccezione di ascaridi e lamblia, non è accurata, poiché non rileva larve, prodotti di scarto, il metodo non funziona se il fulcro dell'infezione è al di fuori del tratto digestivo;
  • sangue - analisi generale, test di funzionalità epatica;
  • ELISA - dosaggio immunoenzimatico, determina la presenza di anticorpi nel sangue contro alcuni tipi di elminti.

Tipi di elmintiasi

La toxocariasi può verificarsi nei bambini con sintomi di bronchite, polmonite. Le condizioni del paziente sono caratterizzate da tosse, febbre combinata con disturbi intestinali..

I segni della toxocariasi sono:

  • dolore addominale;
  • eruzioni cutanee;
  • ingrossamento del fegato e dei linfonodi.

Quindi, se all'inizio gli eosinofili nel sangue del bambino aumentano all'85% e dopo 3 settimane diminuiscono all'8% - 10%, allora questo significa, molto probabilmente, che è stato infettato da trematodi.

Secondo l'OMS, dal 30 al 60% dei bambini in diversi paesi del mondo sono infetti da lamblia. La giardiasi è accompagnata da dermatite atopica, orticaria, allergie alimentari. L'aumento degli eosinofili con giardiasi è persistente, ma l'aumento degli indicatori è spesso insignificante ed è dell'8% - 10%, sebbene ci siano casi con EO 17-20%.

Trattamento

L'eosinofilia reattiva non richiede terapia individuale. Il livello di eosinofili diminuirà nel tempo, poiché verrà trattata la malattia sottostante, che ha provocato il cambiamento dell'indicatore.

Con le invasioni elmintiche, la terapia è finalizzata all'eliminazione dei parassiti e alla disintossicazione del corpo. Per ridurre l'intensità dei sintomi di intossicazione, vengono utilizzati preparati di ferro, complessi vitaminico-minerali, soluzione di glucosio o viene prescritto un ciclo di infusioni di Gemodez. In alcuni casi, è consigliabile utilizzare diuretici e antistaminici. Se a un bambino viene diagnosticato un danno al muscolo cardiaco o al tessuto epatico, vengono prescritti farmaci ormonali.


Se l'eosinofilia è causata da invasioni elmintiche, la terapia consiste nell'eliminare i parassiti e disintossicare il corpo

Puoi rimuovere i prodotti di scarto dei parassiti con l'aiuto di enterosorbenti. Per migliorare il processo di digestione e il funzionamento degli organi interni, vengono utilizzati preparati enzimatici.

I farmaci antielmintici più comuni sono:

  • Vermox;
  • Levamisole;
  • Pirantel;
  • Mebendazole;
  • Piperazina;
  • Albendazole.

Per i bambini più grandi, i farmaci sono intesi sotto forma di compresse. Si sconsiglia di schiacciarli e sbriciolarli, ma assumerli nei dosaggi indicati nelle istruzioni. La durata del trattamento può variare da 14 a 20 giorni con un intervallo tra le dosi.

Con gli elminti nei bambini da 6 mesi a 3 anni, viene prescritta una sospensione di vermi. Sono più facilmente tollerati dai bambini perché hanno un gusto gradevole e un'azione delicata..

Se l'eosinofilia è causata da un'allergia, al bambino vengono prescritti i seguenti gruppi di medicinali:

  1. Enterosorbenti. Legano e rimuovono le tossine dall'intestino, ripristinano la microflora intestinale. I più famosi sono Enterosgel e Polysorb MP.
  2. Antistaminici per alleviare il prurito e le eruzioni cutanee allergiche - Fenistil e Suprastin.
  3. Farmaci non ormonali per uso esterno. Allevia il prurito e l'irritazione della pelle. Questi includono Bepanten, Fenistil gel, Sudokrem e Tsindol. Questi medicinali hanno un effetto curativo, essiccante e disinfettante..
  4. Preparazioni ormonali per uso esterno. Progettato per alleviare l'infiammazione e il gonfiore. Hanno un effetto battericida e sono approvati per il trattamento di bambini di età superiore a 6 mesi. Questi farmaci includono Advantan e Celestopderm-B.

Con un contenuto ridotto di eosinofili nel sangue, si raccomanda di aumentare e rafforzare l'immunità del bambino. Per fare ciò, dovresti usare immunomodulatori o farmaci immunitari con uno scopo sostitutivo, ad esempio Viferon e Nucleinat. Gli immunomodulatori efficaci includono:

  • Imunorix;
  • Likopid;
  • Prodigiosan;
  • Dekaris.

Affinché un bambino abbia una forte immunità, dovrebbe dormire 2 volte al giorno, giorno e notte. La corretta routine quotidiana ha un effetto positivo sulle cellule del sistema immunitario.

Se un bambino è spesso malato, gli devono essere somministrati complessi multivitaminici arricchiti con oligoelementi..

Il tasso di eosinofili nel sangue nei bambini

Fascia di etàPercentuale corporea
Bambino7-8%
Bambino fino a quattro anni6%
Di età superiore ai cinque anni1-2%
Età del bambinoImporto consentito in%
Da 0 a 1 m.1,2% -6,2%
Da 1 metro a 1 g.1,2% -5,5%
Fino a 3 l.7,1%
Fino a 6 l.6,3%
Fino a 12 l.5,9%
12 l. e più vecchi5.1%

I numeri maggiori sono tra i neonati e i bambini di 3 anni. Questo livello di eosinofili in un bambino è abbastanza ragionevole. Ma ogni spostamento dal limite consentito richiede una ricerca immediata delle ragioni dell'aumento del numero di eosinofili, diagnosi e portarli alla normalità.

Il tasso di eosinofili nel sangue di un bambino è soggetto a fluttuazioni legate all'età. Le seguenti sono considerate linee guida approssimative (in termini percentuali):

  • neonato - 2%
  • il 5 ° giorno dopo la nascita, c'è un leggero aumento degli eosinofili - fino al 3%
  • entro il primo mese diminuiscono - fino al 2,5%
  • a 4 anni, la diminuzione diventa ancora più evidente - il loro contenuto relativo è dell'1%
  • da 14 anni - 2%.

Il tasso assoluto di eosinofili nei bambini più grandi corrisponde a quello degli adulti. I suoi valori di riferimento sono 0,02-0,3 ∙ 10 ⁹ / l. Il contenuto aumentato (più di 0,3 ∙ 10 / l) è considerato eosinofilia.

Eosinofilia assoluta e relativa: concetti che non sempre coincidono.

I dati sul peso specifico degli eosinofili sono contenuti nella formula dei leucociti, un esame del sangue clinico composito. Il tasso normale è lo stesso per ragazzi e ragazze..

A volte viene calcolato il numero assoluto di eosinofili; riflette il numero di cellule in un millilitro di sangue.

Il livello ottimale di eosinofili in% diminuisce gradualmente e dopo 16 anni corrisponde all'indicatore stabilito per gli adulti. Il limite inferiore della norma non cambia.

Il numero assoluto di cellule nei bambini è maggiore che negli adulti, poiché il numero totale di leucociti in esse contenuto è più alto. Con l'età, il numero normale di eosinofili diminuisce. Dopo i sei anni, la loro completa assenza è abbastanza accettabile..

I livelli di eosinofili possono variare durante il giorno. Questo fenomeno è spiegato dalle peculiarità delle ghiandole surrenali. Di notte, il contenuto di eosinofili è il più alto: è un terzo superiore alla media giornaliera.

Il livello più basso di eosinofili si registra nelle ore mattutine e serali: quasi il 20% inferiore al valore medio giornaliero.

Per risultati corretti del test del sangue, il test deve essere eseguito al mattino ea stomaco vuoto..

L'analisi del sangue di un bambino può registrare due condizioni opposte:

  • Eosinofilia: il contenuto di eosinofili supera il valore normale.
  • Eosinopenia: il peso specifico delle cellule è sceso al di sotto del valore ottimale.

Entrambi i fenomeni sono indesiderabili e richiedono un esame più dettagliato del bambino..

L'eosinofilia è molto più comune. Il suo valore diagnostico è piuttosto significativo, poiché le cellule sono un tipo di leucociti. Ciò significa che sono responsabili dell'eliminazione tempestiva di sostanze dannose per il corpo..

Se il contenuto di eosinofili è aumentato e ha superato il valore ottimale, significa che è così che il sistema immunitario risponde alla penetrazione di oggetti patogeni dall'esterno: proteine ​​parassitarie, funghi e virus.

Un aumento degli eosinofili è possibile senza l'invasione di microrganismi dannosi, ad esempio, quando nel corpo del bambino:

  • Carenza di magnesio.
  • Si sviluppano disturbi del sangue e neoplasie maligne.

Se in un bambino viene registrato un aumento del livello di eosinofili, ciò potrebbe indicare:

  • la presenza di infezione intrauterina;
  • reazione negativa ai farmaci o ai componenti del latte vaccino.

Nei bambini più grandi, le cause dell'eosinofilia possono essere:

  • Lesioni fungine.
  • Malattie della pelle.
  • L'infestazione da vermi è un attacco del corpo da parte dei parassiti. Quando ciò accade, gli eosinofili possono superare il range normale del 20% o più. Un livello così alto di cellule significa che c'è stata un'infezione acuta da parassiti come nematodi, giardia o trichinella. Lo sviluppo dell'opisthorchiasis è particolarmente pericoloso, poiché il fegato e il pancreas sono colpiti. Ciò garantisce al bambino in futuro la presenza di disturbi come pancreatite o gastrite..
  • Infezione da agenti patogeni e batteri, in particolare stafilococchi che provocano lo sviluppo di tubercolosi, dermatosi, sifilide e altre malattie infettive.
  • Malfunzionamenti del sistema endocrino.
  • Ustioni termiche e congelamento.
  • Eosinofilia tropicale - possibile in climi umidi e caldi. È caratterizzato da uno stato patologico specifico causato dall'infestazione da parassiti. Un prerequisito per l'insorgenza della malattia è la mancata osservanza dell'igiene.

L'eosinopenia viene registrata quando il livello cellulare scende al minimo. Ciò non accade spesso e non è importante per la diagnosi quanto il contrario. Ma è impossibile ignorare la diminuzione del livello di eosinofili, poiché ciò potrebbe significare la presenza di una grave patologia nel bambino..

Diminuisci la concentrazione di cellule nello stato:

  • Gravi infezioni purulente, inclusa la sepsi.
  • Intossicazione da metalli pesanti.
  • Stress cronico.

Il contenuto di eosinofili è ridotto nei bambini con sindrome di Down, bambini prematuri. La conta delle cellule scende a zero nella leucemia avanzata.

Vale la pena ricordare che la deviazione del livello degli eosinofili dalla norma nella maggior parte dei casi riflette i processi che si verificano all'interno e non è una malattia indipendente. Tuttavia, la composizione del sangue dei bambini deve essere costantemente monitorata. E se vengono rilevate deviazioni, assicurati di contattare il pediatra per un consiglio.

Prevenzione

L'eosinofilia può essere prevenuta se segui queste raccomandazioni:

  1. Lavarsi le mani dopo essere stati all'aperto o in luoghi pubblici.
  2. Conduci uno stile di vita attivo e sano.
  3. Tempera regolarmente tuo figlio.
  4. Bilancia la dieta del tuo bambino.
  5. Evita il contatto del bambino con animali domestici.
  6. Fai la pulizia a umido quotidianamente.
  7. Non dare a tuo figlio frutta e verdura non lavate.
  8. Consultare tempestivamente un medico per qualsiasi condizione patologica.

Malattie infettive

Con alti eosinofili e monociti elevati, si verificano invasioni da elminti, malattie infettive dell'intestino, vie respiratorie. I cambiamenti nell'emocromo dei leucociti dipendono dalla natura dell'agente patogeno.

Nelle infezioni causate da virus e batteri, la conta degli eosinofili è inferiore rispetto all'elmintiasi. E la gravità dell'infezione spiega perché gli eosinofili possono essere aumentati in un bambino o rimanere invariati con lo stesso tipo di patogeno.

Il livello di EO cambia in modo diverso a seconda della gravità della malattia quando viene infettato dal virus della parainfluenza. La parainfluenza è un'infezione virale respiratoria acuta con sintomi:

  • aumento della temperatura fino a 38 gradi;
  • rinite grave;
  • tosse secca.

I bambini possono sviluppare laringite, tracheite, il rischio di stenosi laringea è aumentato, soprattutto se il bambino è incline a reazioni allergiche.

La parainfluenza non complicata procede senza un aumento della VES, con una leggera diminuzione dei leucociti. Con la parainfluenza complicata dalla polmonite, gli eosinofili sono aumentati nei bambini fino al 6-8%. Nell'analisi del sangue, i linfociti sono aumentati, l'ESR è aumentato a 15-20 mm all'ora.

Eosinofili elevati nell'analisi del sangue vengono rilevati nella tubercolosi, mononucleosi infettiva. Il livello di eosinofili dipende dalla gravità della tubercolosi. La tubercolosi grave si verifica con eosinofili normali.

Un leggero aumento di eosinofili, linfociti al di sopra del normale e l'assenza di giovani neutrofili nel sangue nella tubercolosi significa recupero, o questo è considerato un segno di un decorso benigno della malattia.

Ma un forte calo dei valori di EO nel sangue o anche la completa assenza di leucociti eosinofili è un segno sfavorevole. Una tale violazione indica un grave decorso di tubercolosi..

I neonati fino a un anno, gli adolescenti dai 12 ai 16 anni sono particolarmente suscettibili alla tubercolosi. Il trattamento della tubercolosi, dovuto a farmaci a lungo termine, può causare allergie ai farmaci. La comparsa di un'allergia significa che nell'analisi del sangue gli eosinofili nel bambino saranno più alti del normale e questo aumento a volte raggiunge il 20-30%.

Perché c'è un aumento

Se un esame del sangue clinico mostra che la percentuale di eosinofili è al di fuori del limite superiore della norma, allora possiamo parlare di eosinofilia. In base alla gravità, viene determinato uno dei tre gradi:

  • facile: l'indicatore è aumentato di non più del 10%;
  • moderato - deviazione dalla norma del 10-15%;
  • grave: l'indicatore è aumentato di oltre il 15%.

Con un forte aumento dal 20% nel corpo, sindrome ipereosinofila. Questa è una condizione pericolosa, a causa della quale, a causa della carenza di ossigeno degli organi interni, iniziano danni ai polmoni, al cuore, al cervello.

L'eosinofilia è un sintomo che indica la presenza di una malattia nel corpo. Le ragioni principali per lo sviluppo:

Molto spesso, i bambini sviluppano eosinofilia moderata sullo sfondo di reazioni allergiche o infezione da vermi. La mancanza di capacità igieniche, il contatto frequente con fattori di contaminazione (terra umida, animali domestici, frutta e verdura non lavate) mettono a rischio i bambini.

L'allergia è un problema abbastanza comune nei bambini di oggi. La reazione può verificarsi a cibi, allergeni ambientali, medicinali, cosmetici, persino vestiti e giocattoli. Se, sullo sfondo delle allergie, il bambino ha orticaria, neurodermite o edema di Quincke, un esame del sangue mostrerà sicuramente un aumento del livello di eosinofili.

Puoi dividere condizionatamente i bambini in gruppi di rischio di età:

  1. Neonati. L'eosinofilia può verificarsi a seguito di disturbi del sangue (conflitto Rh, emofilia) o infezione da infezione da stafilococco.
  2. Bambini di età inferiore ai tre anni. L'eosinofilia è innescata principalmente da reazioni allergiche.
  3. Bambini di età superiore ai tre anni. L'eosinofilia si verifica sullo sfondo di elmintiasi, rinite causata da allergie, malattie virali e infettive acute.

Ragioni per l'aumento degli eosinofili

I medici usano ufficiosamente un'abbreviazione che caratterizza sinteticamente i motivi principali della deviazione della concentrazione di globuli bianchi dalla norma POCAA:

  • La prima lettera significa "parassiti" (il malessere si sviluppa sullo sfondo dell'infezione da nematodi, giardia, nematodi).
  • Il secondo è "tumori".
  • Terzo: "collagenosi", "allergia" (inclusa la psoriasi) e "asma".

Un paziente che lamenta un esame del sangue spaventoso viene controllato per uno qualsiasi dei problemi elencati. Se non viene trovato, viene eseguito un ulteriore esame.

Fisiologico

L'eosinofilia accompagna le mestruazioni nelle donne che hanno partorito. All'inizio del ciclo, i tassi sono più alti a causa della produzione di estrogeni. Quindi inizia l'effetto del progesterone: la concentrazione di microhages diminuisce gradualmente al livello in cui avviene l'ovulazione. Il ruolo è svolto dal consumo eccessivamente attivo di cibo spazzatura (alcol, dolci), che causa notevoli fluttuazioni nella composizione del sangue. Oppure assumere farmaci: beta-bloccanti, difenidramina, aminofillina, aspirina, preparati a base di oro, farmaci ormonali e anti-tubercolosi.

Il contenuto di leucociti di tipo addominali e addominali salta a causa del cambio di giorno e notte: di notte - alto, alla luce - al contrario.

Pertanto, i medici indirizzano i pazienti a test ripetuti o sequenziali. Si consiglia contemporaneamente di modificare il regime dietetico, di completare il ciclo di assunzione di uno o di un altro farmaco in modo da sovrastimare o sottostimare i parametri a quelli tipici. Studiare le dinamiche, piuttosto che un singolo fenomeno, mostra più chiaramente la situazione. La probabilità di escludere la coincidenza dei fattori aumenta.

Malattie

I cambiamenti nel numero di granulociti eosinofili diventano un effetto collaterale di altre malattie: febbre reumatica, leucemia (stadio acuto), distonia vascolare, tubercolosi o ipotiroidismo. Vagotonia, lesioni gastrointestinali, qualsiasi reazione essudativa sono accompagnate da fluttuazioni nella concentrazione dei leucociti, quando aumentano per ragioni naturali per un particolare organismo. La caratteristica è anche geneticamente determinata.


Articolo Successivo
Vasculite emorragica