Perché gli eosinofili sono elevati in un bambino - trattamento


Un esame del sangue nei bambini è obbligatorio per l'esame di routine e consente di identificare tempestivamente varie patologie all'inizio dello sviluppo, quando non hanno iniziato a manifestare sintomi. Uno degli indicatori che viene determinato nello studio del sangue è il livello di eosinofili. La sua deviazione nella grande direzione è la ragione per un esame completo..

Cosa sono gli eosinofili e cosa mostrano

Leucociti granulocitari - eosinofili

Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi che sono cellule protettive nel corpo. Il loro compito principale nel corpo è quello di proteggere da allergeni, tossine, parassiti e stafilococchi. Inoltre, questi componenti nel sangue sono regolatori del processo infiammatorio. Gli eosinofili si formano nel midollo osseo e, spostandosi nel flusso sanguigno, sono concentrati nei capillari della pelle, nella mucosa intestinale e nel tratto respiratorio. La loro presenza nel sangue periferico è insignificante. Queste cellule del sangue sono in grado di muoversi attivamente, raggiungendo così facilmente l'agente patogeno e neutralizzandolo.

I leucociti nell'analisi mostrano lo stato di difesa naturale del corpo del bambino, il corretto funzionamento del sistema ematopoietico e la presenza o assenza di patologie. Ad alte velocità, viene eseguito un esame completo, poiché è necessario determinare il motivo per cui aumenta la concentrazione di cellule protettive.

Il tasso di eosinofili nei bambini

Varietà di cellule leucocitarie

La norma è determinata calcolando i dati sulla formula dei leucociti. L'indicatore è espresso come percentuale del numero totale di globuli bianchi nel sangue. Prima di 12 mesi, il limite massimo è del 5%. Dopo un anno, l'indicatore diminuisce ed è solo il 4% del numero totale di leucociti. Una condizione in cui l'indicatore è maggiore del limite superiore è chiamata eosinofilia. Questa violazione è divisa in tre forme: lieve con un indicatore fino al 15%, medio - dal 15% al ​​20% e grave con un indicatore superiore al 20%.

Un leggero aumento dell'indice di solito è raramente un segnale di un grave problema di salute. Se l'eosinofilia è moderata o grave, questo è già motivo di preoccupazione e ricerca della causa del fenomeno. Di solito è associato a gravi reazioni allergiche, ma potrebbero esserci altri fattori provocatori..

Aumento del livello di eosinofili nel sangue di un bambino

Un aumento della concentrazione di queste cellule del sangue ha determinate cause e manifestazioni. La necessità di trattamento è determinata dal medico in base ai risultati dell'esame del bambino. Con una leggera deviazione dalla norma, l'indicatore spesso si riprende da solo e non richiede aggiustamenti con l'aiuto di farmaci.

Sintomi

Eruzione cutanea come possibile segno di eosinofilia nei bambini

L'eosinofilia non ha sintomi specifici e si manifesta con sintomi caratteristici della patologia sottostante, che è diventata la causa del disturbo nel quadro sanguigno. Molto spesso, il paziente presenta i seguenti sintomi di questa patologia:

  • un forte aumento della temperatura;
  • un aumento delle dimensioni del fegato;
  • dolori articolari;
  • eruzioni cutanee.

Con gravi allergie, il bambino sviluppa anche prurito alla pelle, naso che cola, tosse e lacrimazione. Nei casi più gravi, può svilupparsi l'edema di Quincke, che è una pericolosa complicanza della condizione..

Quando l'immagine del sangue viene disturbata sullo sfondo del danno al corpo da parte dei parassiti, i sintomi diventano leggermente diversi. Se c'è un'invasione elmintica di nematodi o ossiuri, il bambino ha tali manifestazioni di patologia:

  • disordini del sonno;
  • prurito nell'ano;
  • perdita di peso;
  • un forte deterioramento o aumento dell'appetito.

Se compaiono i sintomi di un disturbo, è obbligatorio rivolgersi a un medico. Inizialmente, visitano un pediatra e poi, se necessario, specialisti specializzati, a cui verrà dato un rinvio.

Le ragioni

Le invasioni elmintiche sono una delle cause più comuni di eosinofilia

La ragione principale dell'aumento di questi anticorpi nel sangue di un bambino sono varie manifestazioni allergiche. Il secondo posto tra i motivi sono le infezioni da elminti. In questi casi, la deviazione dalla norma non supera quasi mai il 15%. Un eccesso significativo della norma è spesso associato ai seguenti motivi:

  • carenza acuta di magnesio,
  • tumori benigni o maligni negli organi ematopoietici,
  • patologie sistemiche,
  • danno al corpo da protozoi,
  • infezioni batteriche acute con decorso grave,
  • malaria,
  • tubercolosi,
  • stato di immunodeficienza,
  • ustioni estese,
  • cirrosi epatica,
  • mancanza di milza,
  • prendendo una serie di farmaci.

In queste condizioni, il trattamento è prescritto da un medico dopo un esame. La terapia è diretta alla malattia sottostante e, dopo la sua eliminazione, il quadro ematico torna alla normalità.

Trattamento

L'eliminazione della causa porta alla normalizzazione del livello degli eosinofili

Non esiste un trattamento specifico per il disturbo. Quando appare, è importante identificare la causa dello sviluppo della condizione ed eliminarla. A seconda del disturbo diagnosticato vengono utilizzati farmaci antiallergici, antiparassitari o di altro tipo. In caso di patologie gravi è indicato il ricovero del bambino per le cure necessarie.

Nei casi in cui la condizione è provocata dall'assunzione di determinati farmaci, è imperativo consultare il medico che li ha nominati e selezionare analoghi. È inaccettabile continuare il corso del trattamento con un farmaco che ha violato l'emocromo.

Livelli di eosinofili nel sangue ridotti in un bambino

Un livello ridotto del numero di eosinofili nel sangue di un bambino si riferisce anche a condizioni patologiche. Gravi infezioni virali, processi purulenti, grave stress e anemia, causati dalla mancanza di vitamina B12, possono provocare la condizione..

Se la condizione richiede un trattamento o meno è determinato dal medico. Ciò tiene conto del fattore che ha causato la violazione del quadro ematico e della possibilità di escluderne l'ulteriore impatto. A volte la terapia non è necessaria e il livello dei leucociti ritorna normale da solo.

Determinazione del livello di eosinofili nel sangue di un bambino

Analisi del sangue clinico: la fase iniziale della diagnostica di laboratorio

Il livello dei leucociti è determinato da un esame del sangue generale. Per identificare la causa della condizione patologica, la biochimica del sangue è obbligatoria, in cui è spesso possibile stabilire con precisione il fattore che causa la deviazione dalla norma.

Il livello di eosinofili viene calcolato utilizzando la formula. I risultati dell'analisi vengono trasmessi per la decodifica al medico curante. Lui, tenendo conto delle caratteristiche del paziente, determina quanto sia forte un cambiamento nel quadro del sangue e se sia necessario prendere delle misure.

Prevenzione

Le principali misure per mantenere normali livelli di leucociti nel sangue di un bambino sono la corretta organizzazione della nutrizione e del regime quotidiano, la riduzione dei carichi di stress. È anche importante che il bambino sia sottoposto a una visita medica programmata; e devi anche spiegargli la necessità di rispettare le norme igieniche.

Aumento degli eosinofili nel sangue di un bambino

Gli eosinofili sono elevati in un bambino (eosinofilia): questo è un aumento del numero di cellule nel sangue al di sopra della norma consentita per l'età. Un tale processo patologico nella maggior parte dei casi è una conseguenza di una certa malattia nel corpo di un bambino, la cui natura può essere stabilita solo da un medico, eseguendo le necessarie misure diagnostiche. Abbastanza spesso, un aumento del livello di cellule è combinato con un cambiamento nella VES (velocità di sedimentazione degli eritrociti).

Un aumento degli eosinofili nel sangue di un bambino non ha un quadro clinico specifico: i sintomi dipenderanno solo dal fattore sottostante, quindi è impossibile confrontare in modo indipendente i sintomi e il trattamento. Tali attività possono portare a gravi complicazioni..

Il livello di eosinofili può essere determinato solo con metodi diagnostici e per questo viene eseguito un esame del sangue. Va notato che non viene preso in considerazione solo il contenuto di eosinofili, ma anche altri elementi della formula dei leucociti. Sulla base dei risultati di tale analisi, il medico sarà in grado di determinare un ulteriore programma diagnostico, dopo di che farà una diagnosi finale e prescriverà anche un trattamento.

Norma

Gli eosinofili nel sangue di un bambino per età dovrebbero essere contenuti nella seguente quantità:

  • nei neonati - non più del 4%;
  • nei bambini a 3 mesi - non più del 5%;
  • nei bambini fino a un anno - non più del 4%;
  • nei bambini dopo tre anni - non più del 5% e quindi non cambia.

Va notato che l'aumento degli eosinofili non è sempre un segno di un processo patologico: molto spesso una tale violazione può essere di natura fisiologica, che non richiede un trattamento specifico. Tuttavia, questo può essere confermato da un medico solo dopo un esame completo e dopo aver stabilito il motivo per cui gli eosinofili sono elevati..

Eziologia

Un aumento degli eosinofili in un bambino ha le seguenti cause patologiche:

  • reazioni allergiche;
  • invasioni elmintiche;
  • mancanza di magnesio;
  • stati di immunodeficienza;
  • malattie sistemiche;
  • malattie infettive e virali;
  • malattie della pelle croniche;
  • disfunzione della ghiandola tiroidea;
  • malattie del tratto respiratorio superiore, molto spesso polmonite;
  • estese ustioni termiche;
  • avvelenamento con sostanze tossiche;
  • malattie congenite del sistema cardiovascolare;
  • aumento del tono del nervo vago;
  • policitemia;
  • tubercolosi;
  • vasculite;
  • Mononucleosi infettiva;
  • tumori benigni;
  • processi oncologici.

Inoltre, l'aumento degli eosinofili nel sangue di un bambino può essere causato dall'uso prolungato di farmaci come sulfonamidi, nitrofurani, ormoni e antibiotici.

Le ragioni per cui gli eosinofili sono superiori alla quantità consentita possono essere stabilite solo eseguendo misure diagnostiche, poiché questo processo non ha un quadro clinico specifico.

Sintomi

La natura del quadro clinico dipenderà da cosa ha provocato esattamente una tale violazione..

Il complesso sintomatico collettivo può essere caratterizzato come segue:

  • mucose secche, naso che cola e lacrimazione, eruzioni cutanee, che indicano una reazione allergica;
  • temperatura corporea bassa o alta;
  • Sintomi di ARVI: gola secca e irritata, tosse, naso che cola, mal di testa;
  • pallore della pelle, debolezza, malessere crescente;
  • prurito alla pelle;
  • interruzione del funzionamento del tratto gastrointestinale;
  • prurito nell'ano;
  • perdita di peso senza motivo apparente;
  • deterioramento dell'appetito: il bambino può rifiutare persino i piatti preferiti;
  • disturbi del sonno, i neonati possono essere capricciosi, piangere costantemente, rifiutarsi di mangiare, spesso sputare durante l'alimentazione.

Un quadro clinico simile può essere presente con un numero enorme di malattie, quindi, se si verificano tali sintomi, è necessario consultare un medico e non trattare a propria discrezione.

Diagnostica

Se hai i sintomi sopra descritti, dovresti chiedere il parere di un pediatra.

Inoltre, potresti anche aver bisogno del consiglio di specialisti come:

  • parassitologo;
  • specialista in malattie infettive;
  • oncologo;
  • ematologo;
  • gastroenterologo;
  • cardiologo;
  • allergologo.

La determinazione del numero di eosinofili nel sangue del bambino viene effettuata effettuando un esame del sangue generale. Va notato che non viene preso in considerazione solo il numero di eosinofili, ma anche altri elementi della forma leucocitaria. Quindi, se i monociti e gli eosinofili sono aumentati, questo potrebbe indicare lo sviluppo di una malattia parassitaria. Se in combinazione con eosinofili e basofili vengono aumentati, una tale combinazione può essere il risultato di una reazione allergica.

Sulla base dei risultati delle analisi di laboratorio, vengono eseguite ulteriori misure diagnostiche, dopo di che viene stabilita la diagnosi finale e viene prescritto un corso di misure terapeutiche..

Trattamento

Gli eosinofili elevati in un bambino non sono un processo patologico separato, pertanto il trattamento sarà finalizzato all'eliminazione del fattore sottostante e può essere eseguito come segue:

  • prendere farmaci;
  • l'operazione;
  • cibo dietetico;
  • procedure di fisioterapia;
  • Trattamento Spa;
  • rispetto del regime quotidiano, un corso di terapia manuale, terapia fisica.

La prognosi sarà solo di natura individuale, poiché tutto dipenderà dalla natura della malattia di base, dalla tempestività dell'inizio delle misure terapeutiche, nonché dagli indicatori generali della salute del bambino.

Come misura preventiva, i genitori devono adottare misure per rafforzare il sistema immunitario del bambino, sottoporsi sistematicamente a esami medici per prevenire o diagnosticare precocemente la malattia.

Aumento degli eosinofili nel sangue di un bambino: cosa significa

Cosa sono gli eosinofili

Gli eosinofili sono cellule del sangue specifiche che si formano nel midollo osseo. Appartengono al gruppo dei leucociti. Ciò significa che il compito principale degli eosinofili è proteggere il corpo da infezioni e altre malattie..

Gli eosinofili differiscono dalle altre cellule del sangue per una tinta rosa. Un pigmento speciale chiamato eosina conferisce loro un colore simile. Gli eosinofili si trovano in gran numero nel flusso sanguigno quando si verifica un problema nel corpo, come una reazione allergica, parassiti o infiammazione. Penetrano rapidamente nelle pareti vascolari nel luogo della patologia e neutralizzano i patogeni.

Tassi di eosinofili nei bambini

Per scoprire se gli eosinofili di un bambino sono elevati o meno, è necessario sapere qual è la norma. I suoi indicatori differiscono a seconda dell'età del bambino. Poiché gli eosinofili sono spesso registrati come percentuale, gli indicatori per i diversi gruppi di età sono i seguenti:

  • dalla nascita a due settimane - 1–6%;
  • da due settimane di età a un anno - 1–5%;
  • 1-2 anni - 1-7%;
  • 2-4 anni - 1-6%;
  • 5-18 anni - 1-5%.

Come puoi vedere, gli eosinofili possono essere presenti nel sangue in piccole quantità. Questo è normale e non richiede correzione..

Cosa indica un aumento del livello di eosinofili?

Si parla di un aumento del livello di eosinofili se un indicatore specifico supera la norma di oltre il 10%. Una condizione simile negli ambienti medici è chiamata eosinofilia..

Può essere moderato o grave. Più eosinofili, più acuta è la malattia.

Un aumento degli eosinofili può verificarsi per vari motivi. Sfortunatamente, non tutti sono noti alla medicina moderna. Ad oggi, sono state identificate in modo affidabile diverse malattie che sono accompagnate da eosinofilia:

  • Invasione elmintica. Stiamo parlando di infezione da ossiuri, ascaridi e altri tipi di elminti.
  • Allergia. Include tutti i tipi di reazioni cutanee, asma bronchiale di natura allergica, febbre da fieno, malattia da siero.
  • Patologie dermatologiche. Questa categoria include tutti i tipi di dermatiti, licheni, eczemi.
  • Malattie del tessuto connettivo: vasculiti, reumatismi e altri processi infiammatori.
  • Alcune malattie ematologiche: linfogranulomatosi, eritremia, ecc..
  • Malattie infettive.

Inoltre, si distingue la cosiddetta sindrome ipereosinofila. Questo termine si riferisce a una condizione patologica che è accompagnata da un persistente aumento degli eosinofili nel sangue di un bambino o di un adulto e dura almeno sei mesi. L'eziologia di questo disturbo rimane poco chiara fino alla fine, ma la condizione descritta rappresenta un grande rischio per la salute. Provoca danni al cervello, ai polmoni e ad altri organi interni..

Cause di aumento degli eosinofili nei neonati

Alti livelli di eosinofili sono spesso osservati nei neonati subito dopo la nascita o nei primi mesi di vita. In questi bambini piccoli, una patologia simile è associata al fatto che il corpo sta combattendo con alcune proteine ​​estranee. La causa più comune di eosinofilia è l'allergia. Questa è solitamente una reazione al latte artificiale o agli alimenti che una madre che allatta mangia.

Le allergie possono manifestarsi come eruzione cutanea, eczema, orticaria.

Se gli eosinofili sono elevati in un neonato, ciò può indicare intolleranza al lattosio. La diagnosi specificata è accompagnata da diarrea, flatulenza grave, scarso peso. In questo caso, è necessario condurre una diagnostica aggiuntiva..

Eosinofili e altri emocromi

Per diagnosticare una malattia associata ad un aumento degli eosinofili, è necessario prendere in considerazione altri indicatori di test. Se i monociti sono elevati nell'eosinofilia, molto probabilmente indica un'infezione di natura virale, ad esempio la mononucleosi. Per trarre una conclusione appropriata, è necessario prestare attenzione ai segni clinici della malattia: presenza di tosse o rinite, mal di gola, febbre. In una situazione del genere, c'è un cambiamento in altri indicatori, ad esempio anche i linfociti sono aumentati..

Una grave eosinofilia e un numero elevato di globuli bianchi possono essere un segno di imminente scarlattina. Inoltre, una tale combinazione suggerisce un'invasione o un'allergia da elminti, combinata con una malattia infettiva..

Determinazione del livello di eosinofili

Per scoprire il livello di eosinofili e altri indicatori nel sangue di un bambino, è necessario prendere un CBC. Questa abbreviazione significa un emocromo completo.

Lo studio può essere svolto in una normale clinica, ospedale o laboratorio privato. L'unica differenza è che in un ufficio governativo, avrai bisogno di un rinvio da un medico. Il sangue dei bambini piccoli viene prelevato da un dito per l'analisi utilizzando uno strumento speciale. È più veloce e meno doloroso del prelievo di sangue da una vena..

Il livello di eosinofili dipende da molti fattori. Ad esempio, al mattino e al mattino è più basso e la sera può alzarsi. Ecco perché vengono testati rigorosamente a stomaco vuoto..

Due giorni prima dell'esame, al bambino non è consigliato somministrare cibi grassi. Ciò potrebbe influire sui risultati dell'analisi..

L'alto livello di eosinofili nei bambini di tutte le età è motivo per i genitori di diffidare e mostrare un crescente interesse per lo stato di salute del loro bambino. A seconda della gravità dell'eosinofilia e della presenza di segni di accompagnamento, potrebbero essere necessarie ulteriori ricerche. Per domande riguardanti ulteriori diagnosi, consultare un medico. L'automedicazione in questo caso è inaccettabile.

10 motivi per un aumento del livello di eosinofili nel sangue di un bambino

Il nostro corpo è un meccanismo ampio e complesso, il cui lavoro dipende da molti fattori. Puoi monitorare il suo lavoro con alcuni indicatori, incluso il sangue. Ad esempio, le cellule del sangue sono eosinofili. Proteggono il nostro corpo da agenti estranei. Come lo fanno, perché gli eosinofidi sono elevati in un bambino, di cosa parla l'eosinofilia nei bambini - sarà discusso di seguito.

Perché il corpo ha bisogno di eosinofili??

Ogni cellula del nostro corpo svolge il suo ruolo. Ora parleremo di eosinofili.

Cosa sono gli eosinofili??

Tutti sanno che il nostro corpo ha eritrociti (globuli rossi) e leucociti (globuli bianchi).

Ma poche persone sanno che i leucociti sono ulteriormente suddivisi in:

  • cellule contenenti granuli nel citoplasma. Questi includono basofili, neutrofili, eosinofili;
  • cellule che non contengono granuli nel citoplasma. I rappresentanti di questo gruppo sono monociti e linfociti.

Cosa contengono i granuli di eosinofili? Gli eosinofili contengono una serie di sostanze che assicurano l'adempimento delle loro funzioni. Questi includono:

  • la principale proteina principale - contribuisce alla distruzione dei parassiti a causa del suo effetto tossico;
  • proteina cationica degli eosinofili - ha anche attività tossica contro gli elminti, inibisce la sintesi degli anticorpi, aiuta nell'interazione con altre cellule;
  • perossidasi eosinofila - promuove l'ossidazione delle sostanze, a seguito della quale si formano specie reattive dell'ossigeno. A loro volta, sono in grado di esporre la cellula alla morte;
  • neurotossina eosinofila - manifesta la sua attività contro i virus, attivando le cellule del sistema immunitario per sviluppare una risposta infiammatoria.

Oltre al fatto che gli eosinofili hanno granuli specifici, queste cellule sono in grado di produrre varie molecole di segnalazione. Si chiamano citochine. Assicurano il funzionamento delle citochine al centro dell'infiammazione, la partecipazione all'attivazione del sistema immunitario.

Luogo di sintesi

Tutte le cellule del sangue maturano nel midollo osseo. Nello stesso luogo, la maturazione degli eosinofili avviene dalla cellula progenitrice universale (Figura 1).

Fig. 1. Maturazione degli eosinofili.

Una cellula matura, un eosinofilo segmentato, entra nel flusso sanguigno. Se si trovano forme giovani nel sangue, ciò può indicare un'eccessiva distruzione di eosinofili o la ricezione di un gran numero di segnali nel midollo osseo per stimolare la formazione di queste cellule..

Gli eosinofili circolano nel sangue solo per poche ore, dopodiché entrano nei tessuti e fanno la guardia all'ordine. Rimangono nei tessuti per circa 10-12 giorni..

Un piccolo numero di eosinofili si trova nei tessuti che confinano con l'ambiente, fornendo protezione al nostro corpo.

Quali funzioni svolgono gli eosinofili??

È già stato sondato quali effetti possono svolgere gli eosinofili a causa di specifici granuli nel citoplasma. Ma affinché gli eosinofili vengano attivati, cioè per rilasciare il contenuto dei granuli, è necessario un segnale. Fondamentalmente, questo segnale è l'interazione degli attivatori con i recettori sulla superficie degli eosinofili.

L'attivatore può essere anticorpi di classe E e G, il sistema del complemento, attivato dai componenti dell'elminto. Oltre all'interazione diretta con la superficie degli eosinofili, i mastociti, ad esempio, possono produrre un fattore chemiotassi, un composto che attrae gli eosinofili in questo sito..

Sulla base di ciò, le funzioni degli eosinofili includono:

  • partecipazione a una reazione allergica. In una reazione allergica, l'istamina viene rilasciata dai basofili e dai mastociti, il che determina i sintomi clinici di ipersensibilità. Gli eosinofili migrano in quest'area e promuovono la degradazione dell'istamina;
  • effetto tossico. Questo effetto biologico può manifestarsi in relazione a elminti, agenti patogeni, ecc.
  • possedendo attività fagocitica, sono in grado di distruggere le cellule patologiche, tuttavia questa capacità è maggiore nei neutrofili;
  • a causa della formazione di specie reattive dell'ossigeno, mostrano il loro effetto battericida.

La cosa principale da ricordare è che gli eosinofili sono coinvolti nelle reazioni allergiche e nella lotta contro gli elminti.

La norma del contenuto di eosinofili nel sangue di un bambino

Come accennato in precedenza, gli eosinofili non sono nel flusso sanguigno da molto tempo. Pertanto, i bambini sani non dovrebbero avere molti eosinofili..

I valori numerici della norma dipendono da come è stato determinato il numero di celle. Nei vecchi laboratori, la formula dei leucociti viene calcolata manualmente, il risultato è dato solo in valori relativi, cioè in%.

Normalmente, nei bambini di età inferiore a 4 anni, il numero relativo di eosinofili non deve superare il 7%. Più vecchia di questa età, la norma è la stessa degli adulti - non più del 5%.

Nei laboratori moderni, le cellule vengono spesso contate automaticamente su un analizzatore ematologico e solo in casi eccezionali vengono contate manualmente. Quando si contano le celle sull'analizzatore, il risultato può essere visualizzato sotto forma di valori relativi e assoluti.

I valori assoluti degli eosinofili nella norma sono presentati nella tabella.

Tavolo. Il tasso di eosinofili nel sangue nei bambini.

EtàQuantità assolute
Fino a un anno0,05 - 0,4 * 10 * 9 / l
Anno - sei anni0,02 - 0,3 * 10 * 9 / l
Oltre sei anni0,02 - 0,5 * 10 * 9 / l

I dati con valori normali sono forniti per la revisione, non dovresti occuparti della decodifica del risultato dell'analisi da solo!

Indicazioni per determinare il livello di eosinofili nel sangue

Poiché gli eosinofili svolgono un ruolo importante nelle reazioni allergiche e nella lotta contro i parassiti, è consigliabile determinare il livello di queste cellule nel sangue se si sospetta questi processi.

Cioè, le principali indicazioni per determinare il livello di eosinofili nel sangue di un bambino possono essere:

  • dopo aver mangiato un prodotto alimentare, è iniziato il prurito, sono comparse dermatiti sulla pelle, danni alle vie respiratorie (tosse, starnuti, edema laringeo) e così via;
  • mal di testa, scarsa perseveranza del bambino, insonnia possono indicare la presenza di parassiti in lui;
  • il basso peso corporeo con aumento dell'appetito può anche indicare l'elmintiasi;
  • il processo di digestione del cibo viene interrotto, accompagnato da un cambiamento nelle feci, vomito;
  • mal di stomaco;
  • segni di una carenza di nutrienti essenziali nonostante un'adeguata alimentazione del bambino;
  • la temperatura corporea può aumentare.

Oltre alle allergie alimentari, può svilupparsi ipersensibilità a polvere, peli di animali, polline e persino medicinali.

Come fare il test correttamente?

Affinché il risultato dell'analisi sia accurato e rifletta ciò che sta realmente accadendo nel nostro corpo, dobbiamo prepararci adeguatamente. Inoltre, non c'è nulla di difficile nella preparazione per la consegna di questa analisi..

Prima di tutto, è necessario prepararsi mentalmente sia per i genitori che per il bambino. È meglio che il bambino non pianga, non si lasci prendere dal panico e si comporti con calma. Per fare questo, i genitori dovrebbero spiegare al bambino cosa succederà in ospedale, che non c'è niente di sbagliato in questo. Forse puoi persino promettere qualcosa a tuo figlio in cambio se si comporta bene..

È anche importante non lasciare che il bambino corra per i corridoi dell'ospedale mentre aspetta il suo turno nella sala di raccolta del sangue. L'attività fisica può influire sui risultati del test.

Inoltre, una delle regole più importanti per la preparazione per un esame del sangue è prenderlo a stomaco vuoto. Se il bambino è già grande (più di 4 anni), puoi essere paziente e donare il sangue dopo un digiuno notturno. È consentito bere acqua per il bambino.

Si raccomanda di non nutrire i bambini per 1 - 1,5 prima di donare il sangue.

Il sangue viene spesso prelevato dal dito, in quelli molto piccoli - dal tallone.

L'assunzione dei farmaci prescritti è importante per la preparazione alla donazione del sangue. Diversi farmaci possono influenzare i risultati del test. Pertanto, è consigliabile parlarne con il medico. Non fare nulla da solo!

Se i genitori si preparano correttamente per la donazione del sangue, non dovranno ripetere il test, immergendo il bambino in una situazione di stress.

Interpretazione dei risultati

L'interpretazione dei risultati deve essere gestita dal medico curante che ha sottoposto il bambino all'analisi del sangue. Se i genitori hanno richiesto autonomamente un esame del sangue, la decodifica della risposta dovrebbe essere affidata a uno specialista. Può trovarsi nello stesso luogo in cui è stato donato il sangue, oppure puoi contattare il tuo luogo di residenza con un risultato del test già pronto.

Quando gli eosinofili sono elevati in un bambino e in un adulto, la condizione è chiamata eosinofilia. Successivamente, analizzeremo le situazioni in cui ciò è possibile, perché si verifica.

Perché gli eosinofili nel sangue di un bambino sono aumentati??

Esistono numerose condizioni in cui gli eosinofili sono elevati nel sangue.

  1. Un verme è entrato nel corpo, cioè è emersa l'elmintiasi. Gli eosinofili migrano al centro della lesione, cercando di sbarazzarsi dell '"ospite" indesiderato, aumentando così il loro numero nel sangue. I parassiti più comuni nei bambini sono ossiuri e ascaridi.
  2. Reazioni allergiche. In risposta alla penetrazione dell'allergene nel corpo del bambino, si sviluppa una reazione del sistema immunitario, durante la quale vengono attivate varie cellule. Questi includono eosinofili. Come accennato in precedenza, aiutano ad abbattere l'istamina, una sostanza allergica. Per confermare la presenza di una reazione allergica, viene determinato il livello di eosinofili nel sangue. Se l'allergia è confermata, passa alla ricerca di cosa potrebbe causarla.
  3. Malattie allergiche. Questo gruppo include patologie come l'asma bronchiale, la febbre da fieno e altre. Sono già "trincerati" nel corpo, è più difficile liberarsene che da una semplice allergia.
  4. Ipersensibilità ai farmaci. Di solito si verifica immediatamente dopo la somministrazione del farmaco. Queste persone quindi per tutta la vita dovrebbero menzionarlo quando contattano un'organizzazione medica..
  5. La sindrome di Lefleur. Questa patologia è associata alla formazione di un infiltrato nei polmoni, che può essere visto all'esame radiografico del torace. Parallelamente, c'è un alto contenuto di eosinofili nel sangue. Tuttavia, questa patologia è molto rara, più spesso nelle persone anziane..
  6. Sindrome ipereosinofila. Questa condizione è accompagnata da una quantità eccessiva di eosinofili nel sangue e da danni ai tessuti corrispondenti. Nessun parassita o malattia allergica viene rilevato nel paziente. Qual è la causa di questa condizione non è chiara..
  7. Patologia del tessuto connettivo. Include: vasculite, lupus eritematoso sistemico, sclerodermia e altri. Un aumento del livello di eosinofili indica la presenza di un processo infiammatorio in via di sviluppo..
  8. Le neoplasie maligne, come la leucemia, possono portare all'eosinofilia.
  9. La policitemia è accompagnata da un aumento di tutte le cellule del sangue, gli eosinofili non fanno eccezione. La diagnosi di questa malattia non è difficile..
  10. Infezioni batteriche acute, mononucleosi infettiva, tubercolosi possono causare un aumento del livello di eosinofili nel sangue.

Azioni dei genitori per l'eosinofilia nei bambini

Se viene rilevato un aumento del livello di eosinofili, i genitori dovrebbero consultare un medico. Poiché questo è un "campanello d'allarme", qualcosa non va nel corpo del bambino.

Se il fatto che il bambino ha un parassita è confermato, il medico prescriverà farmaci che aiutano a rimuoverlo dal corpo. Non nutrire tuo figlio con farmaci senza consultare un medico.!

Se una reazione allergica è confermata, è importante identificarne la fonte. Quindi, salva il bambino dal contatto con questo allergene.

Conclusione

Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi, una delle cui funzioni principali è quella di proteggere il nostro corpo dagli agenti patogeni. Quindi, gli eosinofili proteggono il nostro corpo dagli elminti, partecipano a reazioni allergiche. Pertanto, sono importanti nella diagnosi di queste condizioni e non solo loro..

Gli eosinofili sono elevati nel sangue di un bambino

Un alto livello di eosinofili in un bambino è una violazione dell'emocromo, quando i valori del test sono aumentati di oltre l'8% e che indica un'infezione da elminti o allergie. I valori più alti di eosinofili (EO, EOS) si trovano nell'ipereosinofilia, quando i tassi di analisi raggiungono l'80-90%.

Cause di eosinofilia nei bambini

Le cause più comuni di aumento degli eosinofili nei bambini includono:

  • allergia manifestata da:
    • dermatite atopica;
    • febbre da fieno;
    • asma bronchiale;
    • orticaria;
    • Edema di Quincke;
    • intolleranza alimentare;
    • ipersensibilità alla somministrazione di antibiotici, vaccini, siero;
  • elmintiasi - sia come causa indipendente di eosinofilia, sia come fattore che provoca una reazione allergica;
  • malattie infettive, tra cui scarlattina, varicella, influenza, ARVI, tubercolosi, ecc..

Se gli eosinofili vengono aumentati al 50-70%, ciò significa molto spesso che il bambino è infetto da elminti e nel sangue e nei tessuti i leucociti eosinofili combattono i parassiti. I granulociti secernono enzimi dai granuli citoplasmatici che distruggono la membrana superficiale dei vermi parassiti e delle loro larve, causandone la morte.

Eosinofili, elevati all'8% - 25%, significano, molto spesso, una reazione allergica o una malattia infettiva.

Meno comunemente, gli eosinofili in un bambino sono elevati nel sangue a causa di:

  • malattie autoimmuni - lupus eritematoso sistemico, sclerodermia, vasculite, psoriasi;
  • disturbi ereditari da immunodeficienza - sindrome di Wiskott-Aldrich, Omenn, istiocitosi familiare;
  • ipotiroidismo;
  • oncologia;
  • carenza di magnesio.

Gli ioni magnesio sono essenziali per la sintesi proteica, comprese le immunoglobuline di tutte le classi. La mancanza di questo macronutriente influisce negativamente sullo stato di immunità umorale.

Gli eosinofili sono aumentati nei neonati con sindrome di Omenn, una malattia genetica ereditaria caratterizzata da:

  • desquamazione della pelle;
  • ingrossamento del fegato e della milza;
  • diarrea;
  • temperatura elevata.

La malattia viene diagnosticata nei neonati subito dopo la nascita. Nell'analisi del sangue, oltre ad un aumento dell'EOS, vengono aumentati i leucociti e i livelli di IgE.

Allergia

Gli eosinofili elevati sono un indicatore di processi allergici acuti o cronici che si sviluppano nel corpo. In Russia, le allergie sono la causa più comune di aumento degli eosinofili nel sangue in un bambino..

Oltre all'aumento degli eosinofili, le allergie alimentari sono caratterizzate da leucopenia, un alto livello di immunoglobuline IgE nel sangue del bambino, presenza di EO nel muco delle feci.

Esiste una relazione tra il grado di eosinofilia e la gravità dei sintomi di allergia:

  • con un aumento dell'EO fino al 7-8% - leggero arrossamento della pelle, leggero prurito, ingrossamento dei linfonodi al "pisello", IgE 150-250 UI / l;
  • EO è aumentato al 10% - forte prurito, crepe, croste sulla pelle, marcato ingrossamento dei linfonodi, IgE 250-500 UI / l;
  • EO superiore al 10% - prurito costante, disturbo del sonno del bambino, lesioni cutanee estese con crepe profonde, ingrossamento di diversi linfonodi fino alle dimensioni di un "fagiolo", IgE superiore a 500 UI / L.

Gli eosinofili sono aumentati in caso di febbre da fieno - infiammazione allergica delle mucose della cavità nasale, dei seni paranasali, rinofaringe, trachea, bronchi, congiuntiva degli occhi. La pollinosi si manifesta con gonfiore delle mucose, naso che cola, starnuti, gonfiore delle palpebre, congestione nasale.

Un aumento del livello di eosinofili nella febbre da fieno si trova non solo nel sangue periferico, ma anche nelle mucose nei focolai di infiammazione.

Allergia alla vaccinazione

Nei bambini può verificarsi un aumento dei granulociti eosinofili a seguito di una reazione allergica alle vaccinazioni. A volte le malattie che non hanno nulla a che fare con la somministrazione del vaccino vengono prese per segni di complicanze della vaccinazione.

Il fatto che gli eosinofili siano aumentati in un bambino proprio a causa del vaccino è indicato dalla comparsa di sintomi di complicanze entro e non oltre:

  • dopo 2 giorni per vaccinazioni con ADS, DTP, ADS-S - vaccini contro difterite, pertosse, tetano;
  • 14 giorni con l'introduzione della vaccinazione contro il morbillo, i sintomi delle complicanze compaiono più spesso il 5 ° giorno dopo la vaccinazione;
  • 3 settimane con vaccino contro la parotite;
  • 1 mese dopo la vaccinazione antipolio.

Complicazione immediata della vaccinazione: shock anafilattico, accompagnato da aumento di eosinofili, leucociti, eritrociti, neutrofili. Lo shock anafilattico alla vaccinazione si sviluppa nei primi 15 minuti dopo la somministrazione del farmaco, si manifesta in un bambino:

  • preoccupazione, ansia;
  • polso debole frequente;
  • fiato corto;
  • pallore della pelle.

Eosinofili per l'elmintiasi

Una causa comune dell'aumento degli eosinofili nei bambini è l'infezione da vermi. La presenza di elminti nel corpo del bambino viene stabilita utilizzando test:

  • feci - la diagnostica, ad eccezione di ascaridi e lamblia, non è accurata, poiché non rileva larve, prodotti di scarto, il metodo non funziona se il fulcro dell'infezione è al di fuori del tratto digestivo;
  • sangue - analisi generale, test di funzionalità epatica;
  • ELISA - dosaggio immunoenzimatico, determina la presenza di anticorpi nel sangue contro alcuni tipi di elminti.

Il modo più affidabile per rilevare i parassiti è l'ELISA nel sangue. Questo metodo consente non solo di stabilire il tipo di elminti, ma anche di identificare il livello di infezione dell'organismo..

Utilizzando l'ELISA, ad esempio, viene diagnosticata l'infezione da toxocar. Se il titolo degli anticorpi contro gli antigeni di questo tipo di parassita supera 1: 800, il paziente viene infettato ed è portatore della malattia. Con ELISA 1: 3200, gli eosinofili nel sangue di un bambino aumentano al 35-40% e questa condizione indica un alto grado di infezione da elminti.

Tipi di elmintiasi

La toxocariasi può verificarsi nei bambini con sintomi di bronchite, polmonite. Le condizioni del paziente sono caratterizzate da tosse, febbre combinata con disturbi intestinali..

La toxocariasi è causata dai vermi parassiti della toxocara. Le larve di Toxocar con flusso sanguigno entrano nei polmoni, negli occhi, nei reni, nei muscoli. Le forme adulte parassitano nell'intestino.

Le tossine che vengono rilasciate durante la vita dei vermi parassiti provocano una reazione allergica, accompagnata da eosinofili aumentati al 70-80% e IgE elevate.

I segni della toxocariasi sono:

  • dolore addominale;
  • eruzioni cutanee;
  • ingrossamento del fegato e dei linfonodi.

Fino all'80% di aumento degli eosinofili nei bambini con eosinofilia tropicale. Questa malattia è causata da parassiti, nematodi, tenie, nematodi, echinococchi, anchilostomi.

L'eosinofilia polmonare tropicale è accompagnata da febbre, tosse secca, respiro asmatico. I bambini sono caratterizzati da ingrossamento dei linfonodi e del fegato. Il bambino perde peso, gli eosinofili nel sangue sono aumentati fino al 90%, i leucociti totali alti, aumentati a 50 * 10 9 / l.

EO aumentato con parassitosi

L'infezione con uno qualsiasi dei 98 tipi noti di parassiti comuni nel territorio della Federazione Russa causa un aumento degli eosinofili. A seconda dell'aggressività del parassita e della sua quantità nel corpo, l'EO può essere aumentato dal 7-8% all'80-90%.

Gli eosinofili sono aumentati al 12-50%, la VES è aumentata a 8-12 mm all'ora nell'opisthorchiasis. Il tipo di parassitosi può essere assunto non solo dagli indicatori degli eosinofili, ma anche dalla natura dei loro cambiamenti durante la malattia..

Quindi, se all'inizio gli eosinofili nel sangue del bambino aumentano all'85% e dopo 3 settimane diminuiscono all'8% - 10%, allora questo significa, molto probabilmente, che è stato infettato da trematodi.

L'EOS nell'analisi del sangue aumenta se infettato da protozoi unicellulari. Delle 50 specie di protozoi che possono parassitare nel corpo umano, la causa più comune di parassitosi è l'infezione da lamblia.

Secondo l'OMS, dal 30 al 60% dei bambini in diversi paesi del mondo sono infetti da lamblia. La giardiasi è accompagnata da dermatite atopica, orticaria, allergie alimentari. L'aumento degli eosinofili con giardiasi è persistente, ma l'aumento degli indicatori è spesso insignificante ed è dell'8% - 10%, sebbene ci siano casi con EO 17-20%.

Malattie infettive

Con alti eosinofili e monociti elevati, si verificano invasioni da elminti, malattie infettive dell'intestino, vie respiratorie. I cambiamenti nell'emocromo dei leucociti dipendono dalla natura dell'agente patogeno.

Nelle infezioni causate da virus e batteri, la conta degli eosinofili è inferiore rispetto all'elmintiasi. E la gravità dell'infezione spiega perché gli eosinofili possono essere aumentati in un bambino o rimanere invariati con lo stesso tipo di patogeno.

Il livello di EO cambia in modo diverso a seconda della gravità della malattia quando viene infettato dal virus della parainfluenza. La parainfluenza è un'infezione virale respiratoria acuta con sintomi:

  • aumento della temperatura fino a 38 gradi;
  • rinite grave;
  • tosse secca.

I bambini possono sviluppare laringite, tracheite, il rischio di stenosi laringea è aumentato, soprattutto se il bambino è incline a reazioni allergiche.

La parainfluenza non complicata procede senza un aumento della VES, con una leggera diminuzione dei leucociti. Con la parainfluenza complicata dalla polmonite, gli eosinofili sono aumentati nei bambini fino al 6-8%. Nell'analisi del sangue, i linfociti sono aumentati, l'ESR è aumentato a 15-20 mm all'ora.

Eosinofili elevati nell'analisi del sangue vengono rilevati nella tubercolosi, mononucleosi infettiva. Il livello di eosinofili dipende dalla gravità della tubercolosi. La tubercolosi grave si verifica con eosinofili normali.

Un leggero aumento di eosinofili, linfociti al di sopra del normale e l'assenza di giovani neutrofili nel sangue nella tubercolosi significa recupero, o questo è considerato un segno di un decorso benigno della malattia.

Ma un forte calo dei valori di EO nel sangue o anche la completa assenza di leucociti eosinofili è un segno sfavorevole. Una tale violazione indica un grave decorso di tubercolosi..

I neonati fino a un anno, gli adolescenti dai 12 ai 16 anni sono particolarmente suscettibili alla tubercolosi. Il trattamento della tubercolosi, dovuto a farmaci a lungo termine, può causare allergie ai farmaci. La comparsa di un'allergia significa che nell'analisi del sangue gli eosinofili nel bambino saranno più alti del normale e questo aumento a volte raggiunge il 20-30%.

Eosinofilia autoimmune

Un aumento degli eosinofili nei bambini causato da una malattia autoimmune è raro. Ad alta EOS, al bambino può essere diagnosticata una malattia autoimmune:

  • artrite reumatoide;
  • gastroenterite eosinofila;
  • cistite eosinofila;
  • periarterite nodosa;
  • cardiopatia eosinofila;
  • fascite eosinofila;
  • epatite cronica.

Con la fascite eosinofila, l'EO aumenta all'8% - 44%, l'ESR sale a 30-50 mm all'ora, i valori di IgG aumentano. La periarterite nodosa, oltre all'aumento degli eosinofili, è caratterizzata da piastrine alte, neutrofili, diminuzione dell'emoglobina, ESR accelerata.

La gastroenterite eosinofila è considerata una malattia infantile. Una caratteristica di questa malattia è che quando gli eosinofili sono elevati nel sangue, il bambino a volte non ha manifestazioni allergiche, il che significa che stanno cercando di curarlo da soli e si rivolgono a un medico in ritardo.

I segni di gastroenterite eosinofila nei bambini includono:

  • mancanza di appetito, perdita di peso;
  • dolore addominale;
  • diarrea acquosa;
  • nausea.

L'intolleranza alimentare, sia allergica che non allergica, può causare la malattia. I tentativi di curare un bambino da soli con l'aiuto di rimedi popolari danneggeranno solo, poiché non elimineranno le cause della malattia.

Eosinofilia in oncologia

Si nota un aumento degli eosinofili nei tumori maligni:

  • rinofaringe;
  • bronchi;
  • stomaco;
  • ghiandola tiroidea;
  • intestini.

Aumento degli eosinofili nella malattia di Hodgkin, leucemia linfoblastica, mieloblastica, tumore di Wilms, leucemia eosinofila acuta, carcinomatosi.

Nei bambini, la leucemia linfoblastica acuta è più comune rispetto ad altre malattie maligne (fino all'80% dei casi). Di solito i ragazzi si ammalano, l'età critica - da 1 a 5 anni. La causa della malattia è una mutazione della cellula precursore dei linfociti.

A rischio sono i bambini con sindrome di Down, anemia di Fanconi, condizioni di immunodeficienza congenita o acquisita. Nella leucemia linfoblastica acuta nel test del sangue, i neutrofili, gli eosinofili, i monociti e la VES sono aumentati, i linfociti, gli eritrociti e l'emoglobina sono diminuiti.

Il bambino ha i linfonodi ingrossati, a partire dalla cervicale. I nodi non si saldano insieme, sono indolori, motivo per cui potrebbero non preoccupare né il bambino né i genitori.

La prognosi della malattia in oncologia dipende in larga misura dalla tempestività di contattare un pediatra. Febbre senza una ragione apparente, affaticamento, ingrossamento dei linfonodi, disturbi del bambino di mal di testa, dolore alle gambe, disturbi della vista: questi sintomi non possono essere ignorati. Devono sicuramente diventare un motivo per contattare il pediatra locale e l'esame.

Aumento degli eosinofili nel sangue in un bambino

In pediatria pediatrica, per determinare se un bambino è sano o meno, viene quasi sempre prescritto un esame del sangue generale. Naturalmente, se uno qualsiasi degli indicatori viene superato, spaventa sempre i genitori. Ma è il livello di eosinofili che più spesso è responsabile della presenza di reazioni allergiche a determinati alimenti..

Cosa sono gli eosinofili

Molto spesso in pediatria, i bambini devono affrontare allergie. Per identificare una reazione allergica a un determinato prodotto o conoscere infezioni batteriche ed elminti, il pediatra prescrive un esame del sangue generale. Ed è proprio dal livello degli eosinofili che puoi determinare se c'è qualche deviazione patologica.

Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi che è responsabile dell'infiammazione nel corpo. Inoltre, sono progettati per proteggere il corpo dalle tossine e da vari vettori nocivi come gli allergeni. Come tutte le cellule del sangue, gli eosinofili si formano nel midollo osseo..

Un fatto interessante è che questo particolare tipo di eosinofili può, per così dire, "viaggiare" attraverso il corpo, neutralizzando così alcune tossine.

Il tasso di eosinofili nei bambini

Maggiore è la percentuale di livelli di eosinofili, più allergeni ci sono nel corpo. Va notato che il livello nell'infanzia e nell'età adulta è diverso. Lo scopo degli eosinofili è proteggere il corpo. Ed è il livello normale nel sangue che parla di un corpo sano..

Percentuale ottimale:

Età del bambinoInteresse
Da 0 a 1 annoDall'1% al 6%
Da 1 a 2 anniDall'1% al 7%
Dai 3 ai 5 anniDall'1% al 6%
Dai 6 ai 12 anniDall'1% al 5,5%
Da 13 a 16Dall'1% al 5%

Dopo 16 anni, l'indicatore può già essere equiparato all'indicatore degli adulti. Con l'età, il numero si riduce. In pratica, ci sono stati casi in cui, dopo i sei anni, il livello di eosinofili era pari a zero e poi è scomparso del tutto. Ciò è consentito e non è considerato una deviazione..

Va notato che durante il giorno il livello di eosinofili può cambiare. Ciò è dovuto al lavoro delle ghiandole surrenali. Ed è di notte che il livello degli eosinofili raggiunge il suo livello massimo. E la percentuale più bassa è nelle ore mattutine e serali. Per questo motivo, è consuetudine fare un esame del sangue al mattino ea stomaco vuoto. Questo è un prerequisito non solo così, ma per un risultato di analisi corretto e corretto..

Cause di aumento degli eosinofili

Le ragioni dell'aumento degli eosinofili includono:

  1. Il corpo sta sviluppando una sorta di allergene. Ed è l'aumento degli eosinofili a testimoniarlo. Di regola, nei bambini, questa è una delle cause più comuni..
  2. Vermi. Non c'è nulla di vergognoso per i genitori se i vermi vengono trovati in un bambino piccolo. Dopotutto, questi sono bambini, assaggiano tutto e si mettono in bocca ogni giocattolo. Non importa quanto mamma e papà cerchino di crescere un bambino pulito, sfortunatamente a volte succede..
  3. Varie malattie della pelle. Può essere sia dermatite da pannolino che licheni, che un bambino potrebbe aver contratto da un gatto di strada..
  4. Tumore maligno. Questo è già in una forma più grave della malattia.
  5. Violazione dei vasi sanguigni e malattie del sistema circolatorio.
  6. Mancanza di una sostanza così benefica come il magnesio nel sangue.

Gli eosinofili nel sangue sono elevati in un bambino

Dopo che il bambino dona il sangue e se l'analisi mostra un aumento del livello di eosinofili. Quindi il medico deve prescrivere un esame completo. Quando il livello è aumentato, in pediatria e in medicina in generale, si parla di eosinofilia.

Molto spesso, un aumento del livello di eosinofili in un bambino in tenera età o leggermente più grande indica una reazione allergica a un prodotto. In questo caso, possono essere presenti macchie allergiche sulla pancia o un'eruzione cutanea sulle guance del bambino. Inoltre, una percentuale maggiore può significare lo sviluppo di qualche tipo di malattia infettiva. Oltre a tutto ciò, potrebbe esserci un malfunzionamento delle cellule immunitarie..

Gli eosinofili nel sangue si abbassano in un bambino

Una diminuzione del livello di eosinofili è chiamata in medicina - eosinopenia. Sfortunatamente, un livello basso può anche indicare alcune gravi condizioni mediche:

  1. Fallimento delle ghiandole surrenali.
  2. Sviluppo di malattie infettive batteriche.
  3. Si può osservare una diminuzione nelle malattie virali come ARVI, influenza.
  4. Con bassa emoglobina e grave anemia.
  5. Con una mancanza di vitamina B12.
  6. In caso di avvelenamento con mercurio, arsenico. Se il bambino ha inalato questi fumi.
  7. In caso di ustioni o lesioni.
  8. Per operazioni che richiedono un intervento chirurgico.
  9. Per problemi alla tiroide. Soprattutto se al bambino sono stati prescritti farmaci ormonali.
  10. Stress, nevrosi possono anche causare una diminuzione della percentuale di eosinofili.

Possibili complicazioni

Con un aumento del livello di eosinofilia, possono verificarsi una serie di gravi malattie, sia nell'infanzia che nei bambini più grandi. Di norma, potrebbe esserci una temperatura elevata, che non può essere abbassata immediatamente. A volte c'è dolore alle articolazioni, ma questo è nei bambini più grandi. L'emoglobina può diminuire e può iniziare l'anemia. Inoltre, potrebbero esserci battiti cardiaci irregolari, appetito alterato e fegato ingrossato..

In caso di reazione allergica, può anche essere nei neonati, può verificarsi prurito cutaneo, eruzione cutanea sul corpo, naso che cola, gli occhi inizieranno a lacrimare.

Quando il livello di eosinofili aumenta per molto tempo, in questo caso la cosa più pericolosa è che può verificarsi questa complicazione nel lavoro degli organi vitali. Vale a dire, fegato, milza, polmoni, cuore, cervello. Questa reazione si riferisce al livello di eosinofilia primaria.

L'opinione del dottor Komarovsky

Il noto pediatra Evgeny Olegovich è dell'opinione che se il livello aumentato di eosinofili non crea disagio per il bambino. Il bambino è allegro, allegro, energico, mangia bene e dorme profondamente, quindi non è richiesto alcun trattamento speciale.

Poiché una violazione del livello di eosinofili può essere causata dalla presenza di alcuni parassiti nel corpo, il medico consiglia, dopo il risultato di un esame del sangue, di fare anche un test delle feci e di visitare medici più ristretti, come un allergologo e uno specialista in malattie infettive..

Se l'esame e l'analisi delle feci non rivelano alcuna patologia, non dovresti preoccuparti e preoccuparti (di nuovo, dovresti sempre prestare attenzione alle condizioni generali del bambino). Dopo tre o quattro mesi, è possibile eseguire nuovamente un esame emocromocitometrico completo. Komarovsky afferma che molto spesso un livello aumentato indica un disturbo apparso in precedenza, ad esempio uno batterico, e già quando non ci sono tracce della malattia nel corpo, il livello di eosinofili da solo, senza alcun trattamento aggiuntivo, ritorna alla normalità.

Se, dopo ripetute analisi, c'è di nuovo un aumento del livello di eosinofili, allora ha senso donare il sangue per il contenuto di immunoglobulina E. Questa analisi aiuterà l'allergologo a identificare se le briciole hanno una predisposizione a una reazione allergica a qualche prodotto. Inoltre, il medico consiglia di ripetere il test delle feci..

Prevenzione

È difficile non essere d'accordo sul fatto che qualsiasi malattia sia più facile da prevenire che curare in seguito, anche se non per molto tempo. Anche in questo caso, se il livello di eosinofili è già stato aumentato almeno una volta, allora in futuro è meglio fare prevenzione:

  1. È imperativo organizzare correttamente la routine quotidiana e l'alimentazione del bambino.
  2. Conduci uno stile di vita sano con tuo figlio. Camminare all'aria aperta più spesso, indurirsi, ecc..
  3. Di norma, un pediatra prescrive un esame del sangue generale una volta ogni 6 mesi, per i bambini più grandi, una volta all'anno. Ma per la completa tranquillità dei genitori, puoi fare il test una volta ogni 4 mesi..
  4. Spiega al bambino che le norme igieniche devono essere sempre osservate e monitorate.

La salute del bambino è la cosa più importante che dovrebbe richiedere l'attenzione dei genitori. E la cosa più semplice che si può fare è superare i test necessari in modo tempestivo, il che aiuterà a identificare le patologie, se presenti nel corpo..


Articolo Successivo
Dieta n. 10i (Tabella n. 10i): nutrizione per infarto miocardico