Trattamento del diabete mellito di tipo 2: farmaci, terapia insulinica e dieta


Il diabete mellito di tipo 2 è una patologia cronica che si sviluppa prevalentemente nelle persone con obesità addominale. Questa malattia insidiosa, che non si manifesta nelle fasi iniziali, in seguito senza trattamento può portare a complicazioni catastrofiche che possono portare all'insorgenza della disabilità di una persona e persino portare alla morte. È impossibile curare completamente questa patologia, ma il trattamento del diabete mellito di tipo 2 è estremamente necessario per imparare a gestire la malattia.

Metodi di trattamento:

  1. Correzione dello stile di vita (terapia dietetica, attività fisica, influenza sui fattori di stress).
  2. Terapia farmacologica (compresse ipoglicemiche, iniezioni di insulina).

Trattamento non farmacologico

Nonostante ci sia un numero sufficiente di farmaci antiiperglicemici in diverse forme, è impossibile ridurre l'impatto dei cambiamenti nello stile di vita come una delle aree di trattamento per il diabete di tipo 2. Diamo uno sguardo più da vicino esattamente a come regolare i fattori predisponenti al diabete..

Stress da esercizio

  • nuoto;
  • camminare a un ritmo moderato;
  • un giro in bicicletta;
  • esercizi mattutini leggeri, ecc..

È importante capire che la cosa principale non è l'intensità del carico, ma la sua regolarità. Per correggere il diabete, un allenamento estenuante non è affatto necessario, ma uno stile di vita sedentario non aiuterà la malattia, quindi, insieme a un endocrinologo, è necessario scegliere il ritmo, la durata del carico, tenendo conto di tutti i fattori aggiuntivi: età, tolleranza al carico individuale e presenza di patologie concomitanti.

Effetti positivi dell'esercizio:

  • portare a un utilizzo più rapido del glucosio nel tessuto;
  • migliorare il metabolismo delle lipoproteine ​​(aumentando la quantità di colesterolo "buono" e diminuendo la quantità di trigliceridi);
  • ridurre la viscosità del sangue;
  • stabilizzare il lavoro del miocardio;
  • aiutare a superare lo stress;
  • ridurre la resistenza all'insulina.

Tuttavia, ci sono controindicazioni all'esecuzione di esercizi anche facili..

L'esercizio fisico non è raccomandato se:

  • Glucosio inferiore a 5 mmol / L;
  • Glucosio superiore a 14 mmol / L;
  • Alto grado di ipertensione o crisi ipertensiva;
  • Scompenso per altre comorbidità.

Terapia dietetica per il diabete di tipo 2

  1. per le persone con obesità, il contenuto calorico giornaliero non deve superare 1800 kcal;
  2. hai bisogno di mangiare cibo spesso (4-6 volte al giorno) e in modo frazionario (in piccole porzioni), una dieta dovrebbe essere sviluppata per mantenere un livello relativamente uniforme di glicemia;
  3. limitare la quantità di sale consumata a 3 g totali, ad es. tenendo conto del sale contenuto nei prodotti finiti (ad esempio formaggio, pane);
  4. limitare i carboidrati facilmente digeribili nella dieta (prodotti a base di farina, zucchero puro, nettari e succhi);
  5. ridurre il consumo di alcol a 30 grammi o meno al giorno;
  6. aumentare la quantità di cibo ricco di fibre consumato (20-40 g al giorno);
  7. la quantità giornaliera richiesta di proteine ​​è 0,8-1 g / giorno (eccezione: patologia renale);
  8. nutrizione equilibrata in termini di composizione vitaminica e minerale.

Terapia farmacologica

Sebbene i cambiamenti nello stile di vita possano influenzare in modo significativo il decorso del diabete di tipo 2, pochi pazienti seguono le raccomandazioni per lungo tempo. Pertanto, il trattamento medico del diabete di tipo 2 è diventato saldamente stabilito nella pratica medica..

Secondo il meccanismo d'azione, i farmaci sono suddivisi nei seguenti gruppi:

  1. stimolanti della secrezione di insulina (preparati di sulfonilurea, glinidi);
  2. quelli che eliminano la resistenza all'insulina (biguanidi, tiazolidinedioni);
  3. azione combinata (mista) (incretina-mimetici).

Per il trattamento vengono utilizzati gruppi di farmaci:

  • biguanidi;
  • derivati ​​della sulfonilurea;
  • tiazolidinedioni;
  • regolatori prandiali;
  • inibitori dell'alfa glicosidasi;
  • incretin-mimetici;
  • preparati di insulina.

Biguanidi

L'unico rappresentante è la metformina. In vendita è Siofor o Glucophage.

Il farmaco in questo gruppo ha lo scopo di ridurre la resistenza del corpo all'insulina. Ciò si ottiene nei seguenti modi:

  • la formazione di glucosio da grassi, proteine ​​e anche nel processo di scissione del glicogeno epatico diminuisce;
  • aumenta lo "stoccaggio" del glucosio da parte del fegato sotto forma di glicogeno;
  • la sensibilità dei recettori tissutali all'insulina aumenta;
  • l'assorbimento dello zucchero nel sangue diminuisce;
  • aumenta il consumo di glucosio da parte di organi e tessuti.

Gli effetti collaterali sono abbastanza frequenti in questo gruppo e sono tutti associati a un disturbo del tratto digerente. Tuttavia, passano entro 2 settimane, quindi devi essere paziente. Se gli effetti collaterali durano troppo a lungo, vale la pena contattare un medico per correggere il trattamento. Quindi, le principali reazioni collaterali della metformina includono:

  • flatulenza;
  • nausea;
  • diarrea;
  • vomito;
  • retrogusto metallico in bocca.

Preparazioni di sulfonilurea

Questi includono i seguenti farmaci: glibenclamide, glurenorm, glyquidone.

Si lega ai recettori delle cellule beta nel pancreas, stimolando il rilascio di insulina.
I farmaci vengono prescritti con i dosaggi più piccoli e entro una settimana la dose viene aumentata al livello desiderato..

I principali effetti collaterali sono: rischio di ipoglicemia, prurito, eruzioni cutanee, disturbi gastrointestinali, tossicità epatica.

Glinides

Questo gruppo è rappresentato dai farmaci nateglinide e repaglinide.

Aumenta la quantità di insulina emessa dal sangue aumentando il flusso di ioni calcio nelle cellule del pancreas, che permette di controllare la glicemia postrandiale, cioè i livelli di glucosio dopo i pasti.

Tiazolidinedioni (glitazoni)

Include rosiglitazone e pioglitazone.

I medicinali di questo gruppo attivano i recettori nei muscoli e nelle cellule adipose, aumentando la loro sensibilità all'insulina, favorendo così il rapido utilizzo del glucosio nei muscoli, nel tessuto adiposo e nel fegato.

Va notato che nonostante la loro comprovata alta efficienza, ci sono una serie di controindicazioni per la loro assunzione:

  • insufficienza cardiaca cronica (CHF) 3-4 gradi secondo NYHA;
  • un aumento delle transaminasi epatiche nel sangue di oltre 3 volte;
  • gravidanza;
  • allattamento.

Incretinimetici

Il farmaco in questo gruppo è Exenatide.

C'è un aumento della secrezione di insulina sotto l'influenza di un aumento del flusso di glucosio nel sangue, mentre il processo di secrezione di glucagone e acidi grassi liberi viene soppresso. Inoltre, l'evacuazione del cibo dallo stomaco rallenta e una persona sperimenta una sensazione di pienezza per un tempo più lungo, quindi questo gruppo è di tipo misto dal meccanismo d'azione..
Il principale effetto collaterale è la nausea, che dura 1-2 settimane dall'inizio.

Inibitori della α-glucosidasi

Presentato dall'unico farmaco acarbose. Non è il principale nel trattamento del diabete, tuttavia, è abbastanza efficace e privo di effetti collaterali come l'ipoglicemia a causa del fatto che non viene assorbito nel sangue da solo e non influisce sulla sintesi dell'insulina.

Il farmaco di questo gruppo compete con i carboidrati forniti con il cibo per legarsi agli enzimi dell'apparato digerente responsabili della loro rottura. Grazie a questo meccanismo, il tasso di assorbimento dei carboidrati diminuisce, quindi non c'è rischio di improvvisi aumenti di zucchero dopo aver mangiato..

Terapia insulinica

La terapia insulinica non ha perso la sua rilevanza nel trattamento del diabete di tipo 2, nonostante l'ampia gamma di farmaci antidiabetici in compresse.

La terapia insulinica può essere suddivisa per durata:

  • temporaneo;
  • costante;

all'inizio del trattamento:

  • dall'inizio della diagnosi;
  • come risultato della progressione della malattia (di solito dopo 5-10 anni);

per tipo di trattamento:

• solo terapia insulinica;
• trattamento combinato (compresse + insulina).

Le indicazioni per la prescrizione di insulina sono le seguenti:

  1. grave carenza di insulina (progressiva perdita di peso, sviluppo di chetoacidosi);
  2. Glicemia a digiuno superiore a 15 mmol / l, indipendentemente dal peso corporeo del paziente o superiore a 7,8 mmol / l con un BMI inferiore a 25 kg / m2;
  3. Con l'inefficacia del trattamento con compresse e dieta (il glucosio a digiuno superiore a 7,8 mmol / l viene registrato per lungo tempo);
  4. Emoglobina glicata superiore al 9%;
  5. Gravidanza;
  6. Operazioni;
  7. Malattie infettive concomitanti (soprattutto batteriche);
  8. Sviluppo di complicanze (infarto cerebrale, infarto miocardico).
  • Se l'emoglobina glicata è del 6,5-7,5%, viene prescritta la monoterapia (il più delle volte iniziano con metformina). Il controllo su questo indicatore viene effettuato dopo sei mesi..
  • Se è del 7,6-9%, è consigliabile prescrivere 2 farmaci contemporaneamente o farmaci ad azione mista, l'analisi viene monitorata dopo sei mesi.
  • Se hba1c è superiore al 9%, è necessario passare alla terapia insulinica e dopo 6 mesi viene presa una decisione su ulteriori tattiche di gestione:

- se la diminuzione di HbA1C è pari o superiore all'1,5%, trasferire sulle compresse;
- diminuzione dell'HbA1C inferiore all'1,5%, terapia insulinica continuata.

Riassumendo la conclusione

Presentiamo alla vostra attenzione la cura del diabete in quattro livelli:

Dieta a basso contenuto di carboidrati di livello 1.
Livello 2 + attività fisica.
Livello 3 + farmaci antiiperglicemici sotto forma di compresse.
Livello 4 + terapia insulinica.

Molto dipende dal paziente stesso, poiché il medico regola il trattamento ogni 6 mesi, il resto del tempo il paziente prende il controllo della malattia. Pertanto, è molto importante adottare un approccio responsabile al trattamento del diabete di tipo 2, quindi non sarà necessario ricorrere alla terapia insulinica e temere che si sviluppino complicazioni diabetiche potenzialmente letali e invalidanti..

Il diabete di tipo 2 può essere curato? Dieta e pillole per il diabete di tipo 2

Come sbarazzarsi del diabete? Questa domanda viene posta da ogni persona che mostra segni di questa malattia. Va notato che è anche molto comune. Per sconfiggere questa malattia, è necessario sapere cosa significa diabete mellito di tipo 2 (ICD 10 E11), come e perché si manifesta, quali conseguenze provoca. Tutte le informazioni necessarie sono presentate nell'articolo.

Il diabete mellito (DM) è un nome generalizzato per una serie di malattie con il sintomo principale che le unisce. Stiamo parlando di un livello di zucchero nel sangue elevato, cioè della presenza di iperglicemia. Ma con diversi tipi, questo fattore ha cause specifiche di occorrenza. A molte persone viene posta la domanda: "È possibile curare il diabete di tipo 2?" Scopriamolo insieme.

  • Diabete di tipo 1 (insulino dipendente).
  • Diabete di tipo 2 (non insulino dipendente).
  • Diabete mellito causato da pancreatite cronica e cambiamenti ormonali in menopausa.
  • Diabete nelle donne in gravidanza, che di solito si risolve dopo il parto.

In generale, questa malattia colpisce principalmente il pancreas. Ma nelle fasi avanzate può influenzare tutti i sistemi e gli organi.

Sintomi comuni a entrambi i tipi di diabete:

  • iperglicemia e glucosuria (glucosio nelle urine);
  • sete, minzione frequente;
  • debolezza e vertigini;
  • diminuzione della libido;
  • deterioramento della vista;
  • crampi muscolari alle gambe, intorpidimento degli arti, sensazione di pesantezza;
  • la temperatura corporea si abbassa;
  • le ferite guariscono più lentamente e guariscono dalle infezioni.

Il diabete di tipo 2 può essere curato? Ne parleremo più avanti.

Caratteristiche del diabete mellito di tipo 2

Quando si parla di diabete di tipo 2, si intende la relativa incapacità del pancreas di controllare adeguatamente i livelli di glucosio. Di solito le persone dopo quarant'anni ne sono esposte. Il suo altro nome è diabete dell'obesità. In effetti, abbastanza spesso si sviluppa sullo sfondo dell'obesità (sebbene possa apparire a peso normale). Molto spesso è caratterizzato dalla deposizione di tessuto adiposo nella parte superiore del corpo e principalmente nell'addome. La figura ricorda una mela. Questa obesità è chiamata addominale.

Il secondo tipo comprende il 90% di tutti i casi di malattia. In questo caso, il pancreas produce insulina normale. Ma non entra nei tessuti, poiché la loro sensibilità (resistenza all'insulina) è ridotta. Di conseguenza, il corpo segnala una mancanza di insulina e la sua secrezione aumenta. Dopo un po ', le cellule beta sono esaurite, il corpo "si rende conto" che tutto è vano e la secrezione di insulina è notevolmente ridotta.

Caratteristiche distintive del diabete mellito di tipo 2:

  • la minzione diventa più frequente, appare la sete;
  • perdita di peso (non sempre);
  • debolezza;
  • aumento dell'appetito;
  • gli arti si intorpidiscono, appare pesantezza, crampi ai muscoli delle gambe;
  • le ferite guariscono male, le infezioni non scompaiono per molto tempo;
  • l'attività cardiaca è disturbata;
  • appare prurito genitale;
  • la libido diminuisce, si verifica l'impotenza;
  • ridotta acuità visiva.

Ora parliamo se il diabete di tipo 2 può essere curato..

Presenta il trattamento della malattia

La cosa principale nella terapia è il controllo e la regolazione dei livelli di glucosio nel sangue, la prevenzione delle complicanze. Poiché il corpo umano con questa malattia produce molta insulina ei recettori nei tessuti non sono in grado di combinarsi con essa, la soluzione corretta al problema sarebbe normalizzare il funzionamento dei recettori in modo che l'insulina possa svolgere le sue funzioni..

I principali fattori che portano alla resistenza all'insulina:

  1. Età.
  2. Carboidrati in eccesso nella dieta.
  3. Bassa attività fisica.
  4. Obesità (il rischio è particolarmente alto in presenza di un tipo di obesità androide).
  5. Patologia dello sviluppo intrauterino.
  6. Predisposizione genetica.

Pertanto, una persona non può influenzare alcuni fattori. Ma il resto può essere influenzato senza aspettare la vecchiaia e lavorare su te stesso al momento. Il diabete di tipo 2 può essere completamente curato? Continuiamo a cercare la risposta a questa domanda..

Il diabete di tipo 2 viene trattato con ausili come dieta, iniezioni di insulina, farmaci e, naturalmente, attività fisica..

Vale la pena ricordare che sbarazzarsi del diabete per sempre nel nostro tempo è ancora impossibile. Se segui la dieta corretta, fai esercizio fisico moderato, prendi pillole sicure e, se necessario, iniezioni di insulina, puoi mantenere costantemente lo stesso livello di glucosio di una persona sana. Ciò garantisce che le complicanze del diabete non si sviluppino. È importante che l'aderenza a uno stile di vita sano diventi un'abitudine e diventi una routine quotidiana. Altrimenti, il problema della glicemia alta tornerà molto presto..

Il trattamento del diabete mellito di tipo 2 include necessariamente una dieta.

Dieta

Il 90% dei casi di glicemia alta è causato da una cattiva alimentazione. La dieta ora contiene troppi carboidrati raffinati che non possono essere consumati senza danni alla salute.

Il secondo tipo di diabete può essere prevenuto con una dieta rigorosa se affrontato precocemente. La dieta di una persona deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • esclusione di farina, dolci, cibi fritti e piccanti, maionese, alcol;
  • mangiare pane grosso;
  • pasti frazionari (fino a 5-6 volte al giorno);
  • ridurre il contenuto calorico del cibo consumato;
  • presenza quotidiana nel menù di varietà magre di pesce e carne;
  • l'uso di latticini a basso contenuto di grassi;
  • esclusione di uvetta, uva, fichi, datteri, banane. Questa è la base per il trattamento del diabete di tipo 2..

Una dieta a basso contenuto di carboidrati è il mezzo principale per abbassare la glicemia, aiutando ad eliminare il prediabete e impedendogli di progredire verso il diabete di tipo 2. Il cibo di questo tipo non è solo sano, ma anche delizioso. Dopo un paio di giorni di seguire una tale dieta, il glucometro rivelerà una significativa diminuzione dello zucchero. Gli indicatori della pressione sanguigna e del colesterolo appariranno in seguito. Come trattare il diabete di tipo 2?

Spesso, ai pazienti viene erroneamente assegnata una dieta "a basso contenuto di grassi", che li rende sempre affamati e irritati. Allo stesso tempo, lo zucchero salta o rimane stabilmente alto, anche il colesterolo e la pressione sanguigna non tornano alla normalità. I medici che raccomandano una dieta ipocalorica con un eccesso di carboidrati danneggiano i loro pazienti. Ciò accade spesso a causa della riluttanza a stare al passo con i tempi e dell'ignoranza. Solo l'aderenza ai principi di base della nutrizione può normalizzare i livelli di zucchero nel sangue.

Per buoni risultati nel trattamento del diabete, non dovresti mangiare cibi che sono sulla lista proibita. È fortemente sconsigliato mangiare bacche e frutta per il diabete di tipo 2, poiché aumentano i livelli di zucchero nel sangue e fanno molto più male che bene. È necessario rinunciare a cibi proibiti ovunque: a casa, in vacanza, al ristorante, a una festa, in viaggio, ecc. Non si dovrebbe mangiare qualcosa che contenga un eccesso di carboidrati, soprattutto quelli raffinati. Tali prodotti includono anche quelli che sono considerati sani e sono attivamente promossi: pane dietetico, farina d'avena, riso integrale, frutta, bacche. È meglio fare uno spuntino a base di cibi consentiti o digiunare per alcune ore. La Tabella 9 per il diabete di tipo 2 sarà l'ideale.

È consentito mangiare carne, uova, pesce, verdure, erbe aromatiche e noci, che contengono fibre. Si consiglia di bere molta acqua e tisane. In assenza di insufficienza cardiaca e predisposizione all'edema, è necessario bere 30 ml di liquido per chilogrammo di peso corporeo. I prodotti più pregiati sono pesce di mare, avocado, olive, noci. Ecco cosa mangiare per il diabete di tipo 2.

Cosa è indesiderabile usare?

Bere alcol non è desiderabile, ma con moderazione le bevande prive di succhi di frutta e zucchero sono adatte ai diabetici. Il vino rosso secco è l'ideale. Non vale la pena bere cocktail, birra scura e vini dolci. Le bevande con una forza di 40 gradi possono essere consumate con moderazione in assenza di dipendenza da alcol, malattie del pancreas e del fegato.

Si sconsiglia di mangiare prodotti a base di cereali, farina e legumi. Anche chi considera utile il grano saraceno si sbaglia, perché dopo averlo consumato, il livello di zucchero sale in pochi minuti ed è molto difficile riportarlo alla normalità..

Lo zucchero non deve essere consumato nel diabete di tipo 2, poiché è una fonte concentrata di glucosio ed è dannoso anche in piccole quantità. Anche il tè devi imparare a bere senza zucchero. Va tenuto presente che lo zucchero viene aggiunto a molti prodotti pronti segretamente dal consumatore, ad esempio nelle insalate di verdure. L'uso di dolcificanti è fortemente sconsigliato, poiché aumentano notevolmente i livelli di insulina. I dolci al fruttosio sono veleno puro.

Inoltre, non vale la pena morire di fame con il diabete di tipo 2, perché è improbabile che resista a lungo e alla fine tutto finirà in gola..

Pertanto, l'obiettivo principale della dieta è ridurre il più possibile l'assunzione di zuccheri semplici e colesterolo. Tuttavia, con una lunga storia della malattia, i soli cambiamenti nella dieta non aiuteranno a far fronte ai suoi sintomi. In questo caso, la dieta è integrata con farmaci ed educazione fisica..

L'attività fisica dovrebbe essere moderata, l'inattività fisica (attività ridotta) è controindicata. Quei pazienti che hanno avuto il diabete di tipo II a lungo termine devono iniettare l'insulina. È anche prescritto per operazioni, lesioni. Va notato che il suo dosaggio per coloro che aderiscono a una dieta a basso contenuto di carboidrati è circa 2-7 volte inferiore a quello prescritto dai medici. Per ridurre lo zucchero nel sangue e mantenere livelli costantemente bassi, è necessario utilizzare tutti i mezzi efficaci. Il diabete mellito di tipo 2 (ICD 10 E11) è una malattia molto grave. Devi ricordarlo.

Pillole per il diabete di tipo 2

I farmaci sono il terzo livello di trattamento del diabete dopo la dieta e l'esercizio fisico moderato, quando fanno poco per aiutare a mantenere i livelli di zucchero nel sangue nell'intervallo normale. Se anche le compresse non hanno l'effetto desiderato, rimane l'ultimo passaggio: le iniezioni di insulina.

Si distinguono i seguenti gruppi di farmaci (ad eccezione dell'insulina):

  • farmaci che aumentano la sensibilità delle cellule beta all'insulina;
  • pillole che mantengono l'insulina normale;
  • nuovi farmaci, che comprendono due gruppi di farmaci caratterizzati da attività incretinica;
  • il farmaco "Glucobay", che blocca l'assorbimento del glucosio nel tratto gastrointestinale, provocando spesso indigestione e insignificante durante la dieta.

L'uso competente dei farmaci prevede l'adesione a due importanti principi: rifiuto di assumere pillole che favoriscano la produzione di secrezione insulinica da parte del pancreas (meglitinidi e derivati ​​sulfonilurea); se ci sono indicazioni per il trattamento con insulina, è necessario iniettarla immediatamente, senza cercare di sostituirla con nulla. Abbiamo già risposto alla domanda se sia possibile curare il diabete mellito per sempre.

Il problema delle persone con diabete è che le loro cellule diventano meno sensibili agli effetti dell'insulina, cioè hanno insulino-resistenza. Assumere in questi casi farmaci che stimolano ulteriormente la produzione di secrezione di insulina da parte del pancreas è fondamentalmente sbagliato. Sotto l'influenza di tali pillole, le cellule beta, lavorando con un carico maggiore, muoiono in massa, la produzione di insulina diminuisce e il diabete di tipo 2 si sviluppa in una forma più grave. Inoltre, questi farmaci causano ipoglicemia se il paziente prende la dose sbagliata o non mangia in tempo. La ricerca mostra che i derivati ​​della sulfonilurea causano una maggiore mortalità nelle persone che li assumono.

Se si monitora attentamente la malattia, aderendo costantemente a una dieta ed esercizio fisico (utilizzando iniezioni di insulina se necessario), le cellule beta disturbate sono in grado di ripristinare la loro funzione. Dovresti sempre leggere attentamente le istruzioni per le pillole per il diabete e, se appartengono a questa classe indesiderabile, è meglio rifiutarle. Se vengono prescritte compresse combinate contenenti un derivato della sulfonilurea e metformina, vale la pena passare alla metformina "pura" ("Glucophage", "Siofor").

Farmaci che aiutano ad aumentare la sensibilità delle cellule agli effetti dell'insulina

Esistono diversi tipi di farmaci che risolvono parzialmente il problema della riduzione della sensibilità delle cellule agli effetti dell'insulina (insulino-resistenza). I più disponibili sono due farmaci: metformina ("Glucophage" e "Siofor") e pioglitazone ("Pioglar", "Aktos", "Diaglitazone"). La loro nomina è consigliabile nel caso in cui i pazienti non possano perdere peso in eccesso anche mentre seguono una dieta o abbassano lo zucchero ai limiti normali. Il regime farmacologico deve essere effettuato dopo il completo controllo dello zucchero per un periodo di 3-7 giorni. A seconda del tempo, le sue deviazioni dalla norma determinano quando è meglio prendere le pillole..

Se lo zucchero aumenta al mattino, allora vale la pena usare "Glucophage" con azione prolungata durante la notte. È necessario iniziare con la dose più bassa e aumentarla gradualmente. Se lo zucchero aumenta dopo ogni pasto, è necessario consumare l'azione rapida "Siofor" due ore prima. Se l'aumento viene osservato 24 ore su 24, puoi provare ad applicare "Siofor" alla dose di 500 o 850 mg prima dei pasti e la sera.

Quando si combinano dieta, esercizio fisico moderato e le pillole sopra elencate, le possibilità di controllare con successo il diabete senza iniezioni di insulina sono significativamente aumentate (o il dosaggio sarà basso).

Nuovi farmaci per il diabete

I nuovi farmaci includono i seguenti farmaci: "Victoza", "Byeta" (un gruppo) e "Galvus", "Januvia", "Ongliza" (secondo gruppo). In generale, dovrebbero servire ad abbassare lo zucchero dopo aver mangiato, ma in realtà il loro effetto è piuttosto debole, ma può comunque integrare l'effetto di pioglitazone e metformina. Quando prescritto da un medico, questo rimedio viene utilizzato come terza cura per il diabete. Victoza e Byeta aiutano a controllare l'appetito e ridurre la dipendenza dai carboidrati dietetici. Sullo sfondo del loro utilizzo, i pazienti seguono una dieta molto meglio. Questi farmaci di marca sono costosi, ma ti fanno sentire più pieno senza effetti collaterali..

Uso inappropriato di farmaci combinati

I farmaci combinati per il diabete sono spesso prodotti dalle aziende farmaceutiche per aggirare i brevetti della concorrenza o per espandere la loro linea di prodotti alla ricerca di profitti e vendite. Il loro uso di solito non porta a nulla e persino a danni. Particolarmente pericolose sono le combinazioni contenenti derivati ​​della sulfonilurea, nonché i composti degli inibitori della DPP-4 con metformina. Questi ultimi non sono dannosi, ma sono troppo costosi per nessun motivo particolare, e spesso è più consigliabile acquistare due compresse separate per il diabete di tipo 2.

Recensioni

Le recensioni confermano che non è ancora possibile sbarazzarsi completamente del diabete di tipo 2. Ma se segui tutti i consigli del medico e il trattamento adeguato, puoi vivere una vita piena..

Diabete mellito di tipo 2: dieta e trattamento

Il diabete mellito di tipo 2 è una forma insulino-indipendente della malattia, la cui causa è la perdita di sensibilità delle cellule dei tessuti del paziente all'insulina prodotta dal pancreas, nonché un aumento della glicemia.

L'immunità del corpo all'insulina ha due gradi di gravità della malattia: assoluta (T1DM) e relativa (T2DM).

Cause della malattia e quali pazienti sono a rischio?

Secondo le statistiche, molti pazienti con diabete di tipo 2 sono in sovrappeso e sono anche anziani..

Solo l'8% dei pazienti ha un peso corporeo normale.

Di norma, a una persona viene diagnosticata una combinazione di due o più fattori di rischio per lo sviluppo della malattia.

Considera i fattori che aumentano il rischio di insorgenza della malattia:

  1. Predisposizione genetica. In presenza della malattia T2DM in uno dei genitori, la probabilità di eredità è del 30% e se entrambi i genitori sono malati, il rischio aumenta al 60%. Elevata sensibilità ereditaria a una sostanza che aumenta la produzione di insulina, chiamata encefalina.
  2. Obesità, sovrappeso, abuso di cibi malsani.
  3. Lesione traumatica del pancreas.
  4. Pancreatite che causa danni alle cellule beta.
  5. Stress frequente, depressione.
  6. Attività fisica insufficiente, predominanza del tessuto adiposo sul muscolo.
  7. Virus trasferiti (varicella, parotite, rosolia, epatite) - provocano lo sviluppo della malattia in persone con predisposizione ereditaria.
  8. Malattie croniche.
  9. Età avanzata (oltre 65 anni).
  10. Ipertensione e aumento della concentrazione di trigliceridi nel sangue a causa dell'abuso di cibi grassi.

Metodi diagnostici

Nelle persone che rientrano in uno dei suddetti fattori di rischio, viene eseguita una serie di test di laboratorio per identificare tempestivamente la malattia.
Se fai parte di un gruppo a rischio, devi fare dei test una volta all'anno.

In caso di sospetto, vengono prescritti i seguenti test:

  • determinazione della concentrazione di glucosio nel sangue capillare;
  • tolleranza al glucosio - un test per la diagnosi precoce della malattia;
  • emoglobina glicata nel sangue.

Un esame del sangue per il diabete di tipo 2 è positivo se:

  • il livello di glucosio nel sangue capillare supera 6,1 mmol / l;
  • nello studio per la tolleranza, 2 ore dopo l'assunzione di glucosio, il suo livello è superiore a 11,1 mmol / l, con un contenuto di glucosio nell'intervallo 7,8-11,1 mmol / l, viene diagnosticato il prediabete, che richiede un ulteriore esame sotto la supervisione di un terapista;
  • con un contenuto del 5,7% di emoglobina glicata, una persona è considerata sana, una concentrazione superiore al 6,5% - la diagnosi è confermata, valori intermedi - un alto rischio di sviluppo.

Quando sono necessarie le iniezioni??

Nei casi più gravi della malattia, insieme ai farmaci, vengono prescritte iniezioni di insulina. Pertanto, questa forma della malattia può diventare insulino dipendente, il che complica notevolmente la vita..

A seconda di come il corpo è in grado di compensare i disturbi del metabolismo dei carboidrati, ci sono tre fasi della malattia:

  1. Reversibile (compensativo).
  2. Parzialmente reversibile (subcompensatorio)
  3. Il metabolismo dei carboidrati è irreversibilmente compromesso - lo stadio di scompenso.

Sintomi

Ci sono molti casi in cui un disturbo viene rilevato per caso, durante un esame di routine, durante un test della glicemia. Più spesso i sintomi compaiono nelle persone in sovrappeso e in coloro che hanno superato il limite dei 40 anni.

Segni associati:

  • frequenti infezioni batteriche dovute alla diminuzione dell'immunità;
  • gli arti perdono la normale sensibilità;
  • sulla pelle compaiono ulcere che guariscono male e formazioni erosive.

Trattamento

Il diabete di tipo 2 viene trattato? Questa domanda è posta da ogni paziente malato.
Gli standard esistenti per il trattamento del diabete mellito di tipo 2 sono considerati il ​​principio principale per raggiungere i seguenti obiettivi:

  • eliminazione dei sintomi;
  • abbassando i livelli di zucchero nel sangue;
  • controllo sul metabolismo;
  • prevenzione di esacerbazioni e complicazioni;
  • garantire il più alto tenore di vita possibile;

Questi obiettivi possono essere raggiunti seguendo le raccomandazioni per il diabete di tipo 2:

  1. Rispetto di una dieta;
  2. Attività fisica consigliata;
  3. Autocontrollo del paziente sulle sue condizioni;
  4. Educazione del paziente alle abilità di vita con il diabete.

Se la terapia dietetica è inefficace, viene prescritta una terapia farmacologica aggiuntiva.

Farmaci per il diabete di tipo 2: farmaci che riducono lo zucchero

La moderna farmacoterapia per il diabete mellito 2 offre molti diversi farmaci per ridurre lo zucchero. La prescrizione di medicinali viene eseguita, concentrandosi sui parametri di laboratorio e sulle condizioni generali del paziente. Prendi in considerazione la gravità della malattia e la presenza di complicanze.

Gruppi di farmaci prescritti a un paziente con diabete di tipo 2 per abbassare i livelli di zucchero nel sangue (glucosio):

1. Derivati ​​delle sulfoniluree - hanno un doppio effetto: riducono la resistenza delle cellule all'insulina e ne aumentano la secrezione.
In alcuni casi può abbassare drasticamente la glicemia.
Prescrivere farmaci: glimeperide, clorpropamide e glibenclamide, ecc..

2. Biagunidi. Aumenta la sensibilità all'insulina del tessuto muscolare, del fegato e del tessuto adiposo.
Riduce il peso, normalizza il profilo lipidico e la viscosità del sangue.
Viene prescritto il farmaco Metformina, ma provoca effetti collaterali, disturbi allo stomaco e all'intestino, nonché acidosi lattica.

3. I derivati ​​del tiazolidinone riducono i livelli di glucosio, aumentando la sensibilità dei recettori cellulari e normalizzando il profilo lipidico.
Prescrivere farmaci: rosiglitazone e troglitazone.

4. Le incretine migliorano la funzione delle cellule beta pancreatiche e la secrezione di insulina, inibiscono la secrezione di glucagone.
Prescrivere il farmaco: peptide-1 simile al glucagone.

5. Gli inibitori della dipeptidil peptidasi 4 migliorano il rilascio di insulina glucosio-dipendente aumentando la suscettibilità delle cellule beta pancreatiche al glucosio che entra nel sangue.
Prescrivere farmaci - vildagliptin e sitagliptin.

6. Gli inibitori delle alfa-glucosidasi interrompono l'assorbimento dei carboidrati nell'intestino, riducono la concentrazione di zucchero e la necessità di iniezioni.
Prescrivere i farmaci miglitolo e acarbosio.

La terapia combinata prevede la nomina di 2 o più farmaci contemporaneamente. Questo tipo ha meno effetti collaterali rispetto all'assunzione di un farmaco in un dosaggio elevato.

Trattamenti moderni per il diabete di tipo 2

Il trattamento moderno del diabete mellito di tipo 2 prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi da parte dei medici:

  • stimolare la produzione di insulina;
  • ridurre l'immunità (resistenza) dei tessuti all'insulina;
  • ridurre la velocità di sintesi dei composti carboidrati e rallentare il processo di assorbimento attraverso la parete intestinale;
  • correggere lo squilibrio delle frazioni lipidiche nel sangue.

All'inizio viene utilizzato solo 1 farmaco. Successivamente, combinano la ricezione di diversi. Con la progressione della malattia, le cattive condizioni del paziente e l'inefficacia dei farmaci precedenti, viene prescritta la terapia insulinica.

Fisioterapia e ozono terapia

L'ozono terapia occupa un posto degno nella valutazione dei trattamenti, poiché è stata dimostrata la partecipazione e l'effetto positivo dell'ozono sul corpo:

  • aumenta la permeabilità delle membrane cellulari, che migliora l'assunzione di carboidrati nei tessuti ed elimina la mancanza di energia, riducendo al contempo la disgregazione proteica;
  • attiva il metabolismo del glucosio nei globuli rossi (eritrociti), che consente di aumentare la saturazione dei tessuti con l'ossigeno;
  • rafforza la parete vascolare;
  • particolarmente efficace per la cardiopatia ischemica e l'aterosclerosi nei pazienti anziani.

Ma l'ozonoterapia presenta anche degli svantaggi: è in grado di sopprimere l'immunità del paziente, che può provocare lo sviluppo di infezioni croniche e lesioni cutanee pustolose.

Il corso del trattamento prevede fino a 14 procedure che comportano la somministrazione endovenosa di una soluzione fisiologica sottoposta a ozonizzazione. Inoltre, i clisteri vengono utilizzati con una miscela di ossigeno..

I seguenti sono usati come procedure fisioterapiche per il diabete:

  • elettroforesi;
  • magnetoterapia;
  • agopuntura;
  • idroterapia;
  • esercizi di fisioterapia.

Come trattare il diabete di tipo 2 con l'alimentazione?

I regimi dietetici per il diabete mellito di tipo 2 si basano sui seguenti principi:

  • esclusione dalla dieta dei carboidrati raffinati (marmellate, dolci e miele);
  • l'assunzione di grassi dovrebbe corrispondere al 35% del fabbisogno giornaliero;
  • contando il numero di unità di pane e portando la tua dieta secondo le raccomandazioni del medico.

Molti pazienti hanno un certo grado di obesità e quindi, avendo raggiunto la perdita di peso, è possibile ottenere una diminuzione della glicemia (glucosio), che spesso elimina la necessità di un trattamento farmacologico della malattia.

La terapia dietetica è la parte principale del trattamento. La proporzione di proteine ​​nella dieta dovrebbe essere del 20%, di grassi -30% e di carboidrati del 50%. Si consiglia di dividere il pasto per 5 o 6 volte.

Fibra nella dieta

Un prerequisito per una dieta terapeutica è la presenza di fibre.
Ricco di fibre:

L'inclusione di guar guar, fibre e pectina nella dieta dà ottimi risultati. Il dosaggio consigliato è di 15 grammi al giorno.

Cos'è un'unità di pane

Il significato pratico dell'unità di grano sta nel fatto che con il suo aiuto è possibile determinare la dose di iniezioni per somministrazione orale. Più unità di pane vengono consumate, maggiore è la dose somministrata per normalizzare il livello di glucosio nel corpo..

Per il calcolo senza errori di XE, sono state compilate molte tabelle speciali contenenti un elenco di prodotti alimentari consentiti per i pazienti con diabete e la loro conformità alle unità indicate.

Puoi calcolare abbastanza accuratamente il livello di zucchero dopo aver consumato carboidrati usando questa formula:
1 XE = 1,5 o 1,9 mmol / l di zucchero.

Rimedi popolari

I rimedi popolari possono essere considerati un'aggiunta alla terapia tradizionale..

Si consiglia di cambiare la raccolta delle erbe medicinali ogni 60 giorni. Le erbe curative prevengono le complicazioni e promuovono la guarigione di tutto il corpo nel suo complesso.

Un effetto evidente si osserva un mese dopo l'assunzione sistematica.

Video utile

Quali sono i trattamenti più efficaci? Guarda nel video:

Gli obiettivi della terapia

L'obiettivo principale del trattamento del diabete mellito di tipo 1 e 2 è mantenere la qualità della vita del paziente e normalizzare il metabolismo. È importante prevenire lo sviluppo di complicazioni, adattare una persona alla vita, tenendo conto di questa complessa diagnosi. Un trattamento adeguato ritarda solo l'inizio di gravi conseguenze..

Il diabete di tipo 2 è trattato e come sbarazzarsene in modo permanente

Il diabete di tipo 2, forma non insulino-dipendente è un evento frequente tra le persone di mezza età.

A causa della sua prevalenza, i medici stanno cercando di trovare un farmaco efficace per aiutare a eliminare i sintomi e curare il diabete per sempre..

Diabete mellito di tipo 2

Il diabete mellito non insulino dipendente è una malattia autoimmune con decorso cronico. Le cause principali della malattia risiedono nello stile di vita sbagliato, o meglio, nella mancanza di un'alimentazione sana e nutriente..

Un disturbo metabolico provoca danni ai linfociti B che producono insulina. La resistenza all'insulina si sviluppa e il livello di glucosio nel sangue periferico aumenta. Il quadro clinico si manifesta nel seguente:

  • sete costante,
  • bocca asciutta,
  • appetito aumentato (o incontrollato),
  • perdita di umidità nella pelle,
  • aumento di peso,
  • nervosismo e instabilità emotiva,
  • ferite e abrasioni non cicatrizzanti a lungo termine.

La malattia si verifica tra i cittadini di mezza età o anziani. Il metabolismo alterato è complicato dal cibo ipercalorico e dall'inattività fisica.

Il diabete è molto fastidioso. I frequenti sbalzi d'umore e il vuoto emotivo influenzano negativamente la capacità di una persona di lavorare. Gli organi e i sistemi interni soffrono: reni, cuore, vasi sanguigni e cervello. La complicanza più pericolosa della malattia è l'atrofia tissutale delle estremità inferiori (meno spesso superiori) con il successivo sviluppo di uno stato cancrenoso..

Nella pratica medica, il diabete è indicato come il "killer affettuoso". Questo nome caratterizza pienamente la malattia. Non esiste una cura per una cura completa e la terapia di supporto consente di salvare temporaneamente il paziente da spiacevoli segni di patologia.

È possibile sbarazzarsi completamente del diabete di tipo 2

"Esiste una cura per il diabete di tipo 2?" - una domanda difficile su cui stanno discutendo i medici di tutto il mondo.

Alcuni esperti notano la possibilità di eliminare completamente la malattia, mentre altri assicurano che il processo autoimmune non può essere curato, ma è consentito controllare la malattia.

La possibilità di una cura completa si può dire se la malattia viene rilevata in una fase precoce. Il corpo non ha ancora subito cambiamenti critici e con il giusto trattamento le cellule del pancreas inizieranno a sintetizzare insulina "di alta qualità".

Sfortunatamente, nella stragrande maggioranza dei casi, il diabete viene rilevato con una grave glicemia, quando il medico registra chiari segni della malattia.

Il trattamento della malattia consiste in diversi punti. Il regime terapeutico viene sviluppato individualmente, tenendo conto di diversi parametri:

  • età del paziente,
  • il suo peso corporeo,
  • Stile di vita,
  • malattie di accompagnamento.

Se tutte le condizioni stabilite dal medico sono soddisfatte, aumenta la possibilità di un completo recupero. Va ricordato che nessun operatore sanitario può prevedere come si comporterà il corpo di un diabetico e se accetterà il trattamento proposto.

Regime di trattamento

La terapia per il diabete della 2a forma ha lo scopo di ripristinare i processi metabolici, i fallimenti in cui causano l'iperglicemia. La resistenza all'insulina causa:

  • accumulo di tessuto adiposo,
  • la formazione di glicogeno nel fegato,
  • inibizione della sintesi proteica,
  • accumulo di glucosio nei tubuli del nefrone.

Il glucosio è caratterizzato da un alto peso molecolare, quindi il suo accumulo nei reni e nei canali urinari indica la natura grave del decorso della malattia. Insieme allo zucchero, l'acetone nelle urine aumenta, indicando un malfunzionamento nel lavoro di secrezione interna e l'intossicazione esistente del corpo.

Il regime di trattamento dipende principalmente dalla causa del diabete e dalle sue complicanze. I parametri obbligatori della terapia sono:

  • perdita di peso,
  • aumento dell'attività fisica,
  • assunzione di farmaci ipoglicemizzanti.

Per liberare per sempre una persona dall'iperglicemia, è necessario controllare il peso corporeo, utilizzando tutti i modi per ridurre il peso in eccesso.

Prima di iniziare la terapia, è necessario stabilire una diagnosi: misurare la glicemia, condurre un test di tolleranza allo zucchero e determinare la concentrazione di emoglobina glicosilata. Sulla base dei risultati ottenuti, viene fatta una conclusione sulla malattia e sullo stadio del processo patologico.

Controllo della glicemia

In qualsiasi forma di diabete, il controllo della glicemia viene effettuato con attrezzature speciali: un glucometro. Il dispositivo è una custodia in plastica con un quadrante esterno. Nella parte inferiore è presente un pozzetto per la lettura di un campione di sangue, i dati vengono registrati sul quadrante.

La "parte" obbligatoria dell'apparecchio sono le strisce per misurare il livello di glucosio nel sangue capillare. Il principio di funzionamento del glucometro si basa sulla fotometria, cioè un cambiamento nel colore di una striscia con una goccia di sangue.

Il controllo del glucosio viene effettuato più volte al giorno:

  • dopo essersi svegliati,
  • prima di mangiare,
  • dopo mangiato,
  • prima di andare a letto.

Le letture del glucometro consentono di valutare i livelli di zucchero nel sangue e di prendere le misure necessarie, come i farmaci e, nell'ipoglicemia, uno spuntino dolce.

Il valore normale di glucosio nel diabete di tipo 2 è 5,5-6,6 mmol / L. Affinché il glucosio non "salti" nel sangue degli anziani e delle persone di mezza età, è necessario attenersi a diverse regole obbligatorie.

Con un forte desiderio di sbarazzarsi del diabete per sempre, non è sufficiente assumere farmaci, è estremamente importante monitorare la dieta e lo stile di vita. A volte le persone si affidano a un produttore farmaceutico, mentre loro stesse conducono uno stile di vita che non fa che aggravare la malattia.

Dieta

Una dieta a basso contenuto di carboidrati è la chiave per sbarazzarsi dell'iperglicemia. Gli scienziati hanno da tempo stabilito che l'eccesso di peso corporeo provoca un'interruzione nella connessione dell'insulina con le molecole di glucosio.

I lipidi si accumulano negli organi interni (soprattutto nel fegato e nel pancreas), si formano infiltrati di grasso e falliscono i processi metabolici: carboidrati, proteine, grassi.

Con il diabete, dovresti escludere o ridurre al minimo il consumo di alimenti con un alto indice glicemico (IG). Questi prodotti includono:

  • frutta e succhi dolci,
  • carne grassa,
  • pane,
  • gelato,
  • pasta,
  • cibi affumicati e in scatola,
  • confetteria,
  • prodotti da forno.

I diabetici con malattia di tipo 2 aderiscono alla dieta n. 9, sviluppata dagli endocrinologi in Russia. Menu di esempio della tabella "nona":

  • colazione: carote, grano saraceno, farina d'avena, tè senza zucchero,
  • seconda colazione: eventuale frutta non zuccherata,
  • pranzo: verdure in umido, carne magra bollita, pane nero e decotto di frutta secca (senza zucchero),
  • Merenda pomeridiana: tè con biscotti biscottati,
  • cena: casseruola di ricotta e insalata di verdure.

Con il diabete, è importante mangiare frazionatamente e utilizzare tisane o decotti di mirtilli, more e bacche di sorbo. Una dieta dettagliata e un elenco di cibi proibiti e consentiti sono prescritti da un medico. Registrare le calorie assunte è un must.

Educazione fisica

L'esercizio fisico è una parte altrettanto importante della terapia del diabete di tipo 2. L'esercizio aumenta la massa muscolare, perde il grasso in eccesso e riduce il peso del paziente. L'educazione fisica promuove il rinnovamento cellulare e l'inizio della purificazione dal ristagno.

Sono stati sviluppati set speciali di esercizi per le persone con iperglicemia. Prima di eseguirli, è importante valutare le condizioni del paziente e chiarire la concentrazione di zucchero nel sangue..

Esercizi più efficaci:

  • flessioni dal muro 10-15 volte al giorno,
  • mezzo squat almeno 20 volte,
  • spremere-sbloccare una palla di gomma con uno o due palmi,
  • si piega sulle ginocchia stando seduto 8-10 volte,
  • flessione-estensione del ginocchio tirandolo verso lo stomaco da 10 a 20 volte al giorno.

Camminare non è meno efficace. I pazienti che soffrono di disturbi da zucchero possono trarre beneficio dal camminare da 8000 a 10000 passi.

Qualsiasi attività fisica contribuisce a una diminuzione del peso corporeo e per risultati migliori, la ginnastica dovrebbe essere eseguita quotidianamente.

Rifiuto delle cattive abitudini

Fumo, alcol, stile di vita passivo sono abitudini di vita malsane:

  1. Fumo e diabete sono due concetti incompatibili. L'acido nicotinico e il catrame di tabacco esacerbano il diabete e interferiscono con la normale assunzione di farmaci.
  2. L'alcol contiene alcol etilico, che ha un effetto negativo sul sistema cardiovascolare. I prodotti metabolici tossici dell'alcol compromettono l'assorbimento del glucosio e contribuiscono al suo accumulo nei vasi sanguigni.

L'abbandono tempestivo delle dipendenze consentirà al corpo di acquisire forza per combattere il disturbo principale.

Per qualsiasi malattia, i medici raccomandano vivamente di rivedere il proprio stile di vita e di smettere di fumare e bere alcolici..

Combatti l'obesità

Essere in sovrappeso è la fase iniziale dell'obesità. Con il diabete mellito è difficile affrontare i chili di troppo, ma ancora peggio quando viene confermata la diagnosi di "Obesità".

L'obesità è una malattia che interferisce con il normale metabolismo, compreso il metabolismo dei carboidrati. Per sbarazzarsi della malattia, è necessario cercare un aiuto qualificato.

La causa principale dell'eccesso di tessuto adiposo è lo squilibrio ormonale o squilibrio ormonale nella ghiandola endocrina..

La lotta contro la malattia viene eseguita in modo conservativo o chirurgico. È importante notare che tutti i pazienti con diagnosi di obesità sviluppano iperglicemia acuta o latente..

Farmaci per il diabete

Il modo di trattamento conservativo consiste nell'uso di farmaci che abbassano i livelli di glucosio e aumentano la sintesi di insulina. La composizione dei medicinali include la metformina, che ha il principale effetto farmaceutico. I farmaci vengono assunti secondo lo schema stabilito e solo dopo aver misurato il livello di glucosio nel sangue.

La terapia farmacologica viene eseguita da vari gruppi di agenti ipoglicemici:

  • farmaci che aumentano la produzione di insulina,
  • Farmaci volti a ridurre la resistenza al glucosio,
  • farmaci combinati.

Il trattamento del diabete continua a lungo, fino all'inizio della fase di compensazione. I farmaci dovrebbero essere associati alla dieta e all'esercizio fisico.

Per riprendersi completamente dall'iperglicemia, è necessario ottenere una remissione stabile e condurre un ciclo di terapia con farmaci per la nuova generazione di diabete.

I farmaci più comuni per il diabete di tipo 2 sono:

  • Il glucofago migliora la sensibilità all'insulina e ricicla il glicogeno,
  • Gliquidone ha un effetto terapeutico pronunciato e può portare a un forte calo della glicemia,
  • Exenatide, farmaco combinato.

Con sintomi gravi e un decorso grave, si consiglia ai pazienti di ricorrere alla terapia insulinica.

Iniezioni di insulina

Il diabete insulino-dipendente viene trattato solo con iniezioni ormonali. Altre misure sono di supporto ma non riescono a tenere sotto controllo la concentrazione di zucchero.

Nella seconda forma di diabete, l'insulina è indicata in casi eccezionali:

  • mancanza di effetto terapeutico da misure preventive e medicinali,
  • sviluppo di complicanze,
  • il diabete è stato stabilito più di 10 anni fa,
  • l'età del paziente non supera i 65 anni,
  • aumenta il rischio che la malattia diventi insulino-dipendente.

Circa il 40% dei diabetici necessita di terapia insulinica. Viene eseguito introducendo un ormone simile all'insulina nello spazio sottocutaneo. Le iniezioni di insulina sono prescritte solo da uno specialista nel campo dell'endocrinologia e dopo un esame approfondito.

Ad esempio, la base per la somministrazione di insulina è:

  • glucosuria,
  • chetonuria,
  • proteinuria,
  • iperglicemia superiore a 14,0 mmol / lungo tempo,
  • la comparsa di cambiamenti atrofici negli arti inferiori.

Il trattamento con iniezioni di insulina previene lo sviluppo di encefalopatia e nefropatia, ma solo a condizione di diagnosi tempestiva e trattamento iniziato.

Prevenzione e raccomandazioni

Per sbarazzarti del diabete per sempre, dovresti seguire alcune regole:

  1. Mantieni uno stile di vita sano.
  2. Segui la dieta.
  3. Prendi i farmaci prescritti.

Ogni anno le cliniche vengono sottoposte a visita medica della popolazione. Tra i tanti medici, un endocrinologo occupa un posto d'onore. Aiuterà a identificare la malattia e prescriverà il trattamento corretto..

Trattamento del diabete di tipo 1 e 2 nelle mani dei pazienti stessi. Per eliminare completamente la malattia, è necessario impegnarsi nella diagnostica e in un esame approfondito. Il rilevamento tempestivo della patologia aumenta le possibilità di un completo recupero.


Articolo Successivo
Erbe per la pulizia dei vasi sanguigni: ricette efficaci per la medicina alternativa per la purezza e la salute dei vasi sanguigni