Come controllare le navi e in quali casi è necessario l'esame?


Le patologie del sistema circolatorio possono causare la morte o un grave deterioramento della salute. È necessario consultare uno specialista quando si verificano i primi sintomi. L'esame medico dei vasi sanguigni consente di fare una vera diagnosi e scegliere le tattiche di trattamento ottimali. Come controllare lo stato dei vasi sanguigni del corpo e in quali casi è necessario il controllo.

Perché è richiesto un controllo della nave??

La definizione della tecnica per l'esame dei vasi viene eseguita da un medico, guidato dai sintomi, dai risultati di un esame visivo e di un sondaggio del paziente.

Di solito, in consultazione con un medico per ottenere un rinvio per uno studio specifico di arterie e vene, lo specialista determina i seguenti punti:

  1. Se il paziente ha avuto mal di testa, vertigini ed emicranie.
  2. Raccoglie informazioni su possibili lesioni alla testa e al rachide cervicale nella storia.
  3. Se c'era un improvviso deterioramento della funzione visiva o dell'udito, c'era qualche acufene.
  4. Se si è verificato sanguinamento nasale di origine sconosciuta.
  5. Ci sono stati casi di svenimento caratterizzati da perdita di coscienza a breve termine.
  6. Se il tremore degli arti o della testa è presente come manifestazione del parkinsonismo.
  7. Controlla i sospetti di un tumore o di un aneurisma utilizzando i metodi disponibili durante l'esame di un paziente.

Attenzione! Le risposte positive alle domande elencate sono un buon motivo per contattare un flebologo.

In base ai risultati del ricovero, il paziente riceve una diagnosi preliminare e deve sottoporsi agli esami consigliati per confermarla o smentirla. Tuttavia, è necessario determinare correttamente il medico, per un consulto con il quale è necessario fissare un appuntamento se sorgono manifestazioni soggettive e sospetti del paziente. Assicurati di leggere questo articolo fino alla fine per imparare come controllare i vasi sanguigni e prevenire l'esacerbazione della malattia..

Che tipo di consulenza specialistica è richiesta?

A volte, quando si verificano determinati sintomi, una persona non può determinare con quale medico specializzato ha bisogno di fissare un appuntamento.

Se è impossibile determinare in modo indipendente il medico necessario, è necessario contattare un terapista: darà un rinvio a un medico del profilo richiesto. Come possono essere controllati i vasi di tutto il corpo: i metodi ottimali sono determinati in ogni caso particolare.

Per un neurologo, altrimenti - un neurologo, devi contattare con tali disturbi di salute:

  • emorragie subdurali, subaracnoidee, intracerebrali;
  • lesioni alla zona della testa;
  • disordini del sonno;
  • osteocondrosi;
  • disturbi della coordinazione.

Il neuropatologo è responsabile di tutti i processi patologici di natura vascolare associati al sistema nervoso. Per stabilire la diagnosi corretta, può dare una direzione per esaminare il cervello utilizzando metodi hardware moderni..

Specialista in chirurgia vascolare - l'angiologo o l'angioschirurgo possono valutare le condizioni delle arterie / vene degli arti inferiori.

Esegue il trattamento dei vasi linfatici e dei vasi sanguigni.

Inoltre, i suoi doveri professionali includono il trattamento di pazienti con le seguenti condizioni patologiche:

  • ulcere trofiche;
  • colpi;
  • trombosi;
  • insufficienza renale;
  • tromboflebite;
  • violazione della potenza, provocata da disturbi vascolari.

Un elenco così ampio di patologie, la cui terapia si riferisce a questo medico, è dovuto al fatto che ha un livello di qualificazione sufficiente per risolvere quasi tutte le problematiche legate alle patologie di arterie, vene e dotti linfatici. Tuttavia, quando è necessario controllare esclusivamente le condizioni dei canali del sangue venoso, è meglio contattare uno specialista di profilo stretto, un flebologo.

Per controllare i vasi sanguigni del cuore, è necessario contattare un cardiologo che sia in grado di risolvere molti problemi associati alle loro lesioni, che sono stati innescati da interruzioni nel lavoro del muscolo cardiaco. Il video in questo articolo ti parlerà delle caratteristiche dell'attività professionale di un cardiologo, flebologo, angiologo.

Le istruzioni per determinare il metodo di esame appropriato sono note alla persona qualificata. Il medico, dopo aver studiato la storia del paziente, sarà in grado di determinare la tecnica di esame ottimale.

Quali navi devono essere controllate?

La condizione dei vasi sanguigni situati nella zona della colonna vertebrale e del collo viene spesso esaminata, poiché in queste aree si trovano i rami principali delle arterie che riforniscono gli organi del sistema nervoso centrale. Appartengono alla categoria extracranica, che significa extracerebrale.

Le arterie carotidi e vertebrali esterne ed interne determinano per la maggior parte la qualità della circolazione cerebrale, riempiendo i piccoli vasi della base del cranio. I rami divergono da loro verso le parti centrale, anteriore e posteriore del cervello..

Attenzione! Questo tipo di flusso sanguigno è chiamato intracranico, che significa intracerebrale.

Le misure diagnostiche volte a determinare la condizione delle arterie della parte cervicale e della testa dovrebbero includere il controllo di ciascuna delle varianti dei disturbi del flusso sanguigno.

Sono preferiti metodi che consentono di ottenere la massima quantità di informazioni, che consente agli specialisti di valutare lo stato dei vasi sanguigni e la correttezza del loro lavoro. Tuttavia, un esame del sangue non è completamente inutile, poiché con il suo aiuto è possibile ottenere dati che indicano una serie di patologie..

Come controllare le condizioni dei vasi sanguigni? Le tecniche comuni ti aiutano a ottenere risultati accurati.

Cosa ti permette di determinare l'esame del sangue?

Gli esami del sangue non sono tra le principali misure che possono confermare una sorta di alterazione del flusso sanguigno a causa di patologie vascolari. Tuttavia, consentono di determinare il fattore che provoca la malattia. Quindi, una delle cause comuni dello sviluppo di malattie è l'aterosclerosi..

Questa patologia può essere rilevata conducendo un test per determinare la concentrazione di lipoproteine ​​a bassa densità. Alle loro alte concentrazioni (la norma fisiologica è 5,2-6,0 mmol / l), che raggiungono 7 mmol / le superiori, è possibile diagnosticare lesioni aterosclerotiche. Un tale risultato può indicare indirettamente cambiamenti patologici nelle arterie del cervello..

Quando in un esame del sangue vengono determinate concentrazioni sovrastimate di eosinofili e basofili, è possibile diagnosticare la vasculite sistemica e la natura autoallergica della patologia. Ad alte concentrazioni di protrombina, piastrine e fibrinogeno nella formula del sangue, viene determinata la sua maggiore capacità di coagulare.

Oltre agli esami del sangue, esistono altri metodi indiretti per la diagnosi delle malattie vascolari..

Tecniche diagnostiche indirette

Esistono tecniche per le quali lo studio della struttura delle arterie cerebrali è inaccessibile, tuttavia sono obbligatorie per i pazienti con disfunzione cerebrale per determinarne la gravità.

Tali studi sono prescritti per le seguenti condizioni negative del paziente:

  • trauma alla nascita;
  • lesioni alla testa e lesioni intracraniche;
  • con violazioni dello sviluppo fisico;
  • con sindrome convulsiva di eziologia poco chiara;
  • dopo un ictus.

Sulla base dei risultati di tali studi strumentali, lo specialista ha la possibilità di determinare la probabile area di danno ai tessuti nervosi e, successivamente, di effettuare uno studio mirato delle aree presumibilmente danneggiate..

I metodi diagnostici indiretti includono i mezzi considerati nella tabella:

Come controllare i vasi cerebrali
MetodoCosa fornisce
EcoencefalografiaEchoEG è una tecnica di ricerca ecografica. Tutti i segnali ricevuti vengono visualizzati sullo schermo e registrati. Il metodo è sensibile ai cambiamenti patologici nelle strutture nervose e nei processi tumorali provocati da traumi craniocerebrali.
ElettroencefalografiaL'EEG consente di monitorare e registrare i cambiamenti patologici nel potenziale elettrico dei neuroni e di vari nuclei cerebrali. L'encefalogramma è fissato sulla testa e registra tutte le modifiche sul nastro, che vengono decifrate alla fine dello studio.
ElettroneuromiografiaPrende in considerazione e registra le biocorrenti delle contrazioni muscolari ed è una conferma della presenza di paralisi e paresi.
CraniografiaLa radiografia del cranio in 2 proiezioni (profilo e viso intero) è una tecnica ecografica che consente di rilevare le conseguenze di lesioni cerebrali traumatiche e difetti alla nascita. Con lo sviluppo di un aneurisma, che è in grado di provocare alterazioni patologiche nelle aree ossee, è il metodo ottimale di diagnosi.
NeurosonografiaTecnica di ricerca ecografica, destinata all'esame di bambini della fascia di età più giovane (che non sono ancora stati infettati dalla fontanella grande). Consente di studiare la struttura del cervello e determinare i parametri generali della circolazione sanguigna.

Con i raggi X è possibile prescrivere la tomografia, che viene eseguita come studio chiarificatore per identificare la profondità dei difetti, i suoi contorni e il possibile contatto con le aree funzionali del cervello.

Metodi diagnostici per vedere la struttura del CVS

Per studiare la struttura e la pervietà dei vasi sanguigni, vengono utilizzati metodi che consentono di vedere la loro struttura.

Tali studi sull'hardware includono quanto segue:

  • reoencefalografia;
  • dopplerografia;
  • Ultrasuoni;
  • MRI (nella foto);
  • angiografia a risonanza magnetica;
  • Scansione TC.

Attenzione! Un paziente può sottoporsi a una diagnosi simile in un centro privato o in un ospedale pubblico, il prezzo può variare in modo significativo.

Reoencelografia, abbreviata in REG - durante lo studio vengono registrate la resistenza elettrica dei tessuti e le oscillazioni degli impulsi. Questa tecnica offre l'opportunità di determinare il grado di funzionalità vascolare.

Questo tipo di esame strumentale è prescritto per i pazienti che hanno le seguenti condizioni patologiche:

  • insufficienza del flusso sanguigno cerebrale;
  • emicranie di origine sconosciuta;
  • dopo gli infortuni subiti;
  • con l'epilessia.

Attenzione! È possibile utilizzare REG durante l'attività lavorativa - per monitorare l'attività cerebrale del bambino.

La tecnica non richiede una formazione specifica, ma ci sono limitazioni per i pazienti con tremori agli arti e alla testa.

L'ecografia dei vasi sanguigni si basa sulla capacità dei tessuti di riflettere le onde ultrasoniche dirette in vari modi. In questo caso, le pareti vascolari possono essere determinate e controllate.

La tecnica consente di determinare i seguenti parametri e condizioni del sistema circolatorio:

  1. Considera la posizione e la direzione della nave.
  2. Valutare lo sviluppo della mesh collaterale.
  3. Rileva qualsiasi deformazione lungo il contorno interno ed esterno, disturbi aneurismatici, dissezioni.
  4. Determina il grado di vasocostrizione.
  5. Controlla i tessuti che circondano il vaso.

L'ecografia Doppler è una delle opzioni per l'utilizzo degli ultrasuoni nella diagnosi. La differenza rispetto all'ecografia generale dei vasi risiede nell'effetto Doppler, che consente di valutare il flusso sanguigno in movimento e, su questa base, di determinare la pervietà delle arterie. Il metodo è adatto per lo studio sia dei grandi canali sanguigni che delle piccole arterie intracerebrali, delle loro connessioni e pervietà.

La tecnica di risonanza magnetica si basa sui fenomeni fisici dei segnali magnetici nucleari che risuonano. Nel corso dell'esposizione al corpo del paziente in un campo magnetico con onde impulsive a radiofrequenza, lo schermo visualizza le vibrazioni riflesse degli organi interni e delle loro strutture. Il processo di ricerca dura fino a mezz'ora.

Nella diagnosi delle patologie, la risonanza magnetica consente di ottenere le seguenti informazioni:

  • ubicazione e struttura dell'intera rete;
  • struttura e ubicazione delle singole navi;
  • la presenza di espansione aneurismatica;
  • la presenza di trombosi;
  • esaminare gli ematomi.


L'angiografia a risonanza magnetica non richiede l'uso di mezzo di contrasto ed è una tecnica diagnostica costosa. Consente di ottenere un'immagine 3D dell'intera rete vascolare. Allo stesso tempo, vengono proiettati sulle strutture del cervello e diventa possibile studiare le singole aree di ischemia..

La tomografia computerizzata esamina il tessuto cerebrale con una macchina di scansione utilizzando un raggio di raggi X. Il sensore ruota attorno alla testa del paziente.

Ciò rende possibile creare un'immagine di sezioni orizzontali in una data area. Tutto è completamente automatizzato: i calcoli e le misurazioni vengono eseguiti da un computer e il risultato viene emesso immediatamente. La tecnica fornisce informazioni sull'afflusso di sangue al cervello.

Questi metodi diagnostici consentono a specialisti specializzati di effettuare la diagnosi più accurata e di prescrivere la soluzione corretta alla patologia vascolare identificata.

Come controllare i vasi del corpo, indicazioni per tali studi

In questo articolo imparerai: come controllare i vasi di tutto il corpo, quali metodi vengono utilizzati per ottenere immagini di arterie e vene e identificare le loro malattie. Preparazione all'esame e sua condotta.

L'autore dell'articolo: Nivelichuk Taras, capo del dipartimento di anestesiologia e terapia intensiva, 8 anni di esperienza lavorativa. Istruzione superiore nella specialità "Medicina generale".

I vasi sanguigni sani sono la chiave per un buon apporto di sangue a tutti gli organi umani e una condizione necessaria per il loro normale funzionamento. Ecco perché un numero sufficientemente ampio di metodi di esame è stato sviluppato e implementato nella pratica, con l'aiuto del quale è possibile determinarne il diametro, rilevare i punti di restringimento e valutare il flusso sanguigno agli organi..

I metodi utilizzati consentono di esaminare tutti i vasi del corpo, ma ciò non viene fatto nella pratica clinica. Dovrebbe essere chiaro che qualsiasi metodo diagnostico, anche il più efficace e sicuro, ha i suoi limiti e costi. Pertanto, i medici prescrivono un esame solo di quelle navi sospettate di sviluppare una determinata malattia. La scelta del metodo diagnostico utilizzato dipende dalla localizzazione del vaso interessato e dal tipo di malattia..

Molto spesso, tali esami vengono utilizzati per diagnosticare malattie delle arterie periferiche (aterosclerosi obliterante, endoarterite), malattie cerebrovascolari (ictus), trombosi venosa profonda, insufficienza venosa cronica, malattie delle arterie renali e coronarie, aneurismi aortici.

L'aneurisma aortico è un allargamento patologico del lume dell'aorta, che può diventare grande e alla fine portare alla rottura del vaso

Tutti gli esami strumentali del sistema vascolare possono essere suddivisi in due gruppi:

  1. Non invasivo (senza compromettere l'integrità della pelle). Questi sono vari tipi di diagnostica ecografica.
  2. Invasivo (in violazione dell'integrità della pelle). Questi sono vari tipi di angiografia in cui un mezzo di contrasto viene iniettato nel letto vascolare..

A seconda del metodo e della localizzazione applicati, nell'esame sono coinvolti medici di diagnostica funzionale, cardiochirurghi, chirurghi vascolari. Un medico di qualsiasi specialità può prescrivere un tale esame..

Metodi di esame ecografico

Essenza di ricerca

L'esame ecografico (ecografia) è uno dei metodi più comuni per esaminare i vasi sanguigni di varia localizzazione. Le onde sonore ad altissima frequenza vengono utilizzate per visualizzare le arterie e le vene e per valutare il flusso sanguigno.

Con l'aiuto degli ultrasuoni, puoi esaminare i vasi sanguigni in quasi tutte le parti del corpo, comprese le arterie e le vene del collo, dell'addome, degli arti superiori e inferiori. A differenza di altre tecniche di imaging, l'ecografia non utilizza raggi X o mezzi di contrasto.

Durante un'ecografia, le onde sonore penetrano nel tessuto nell'area in esame. Vengono riflessi dalle cellule del sangue che si muovono lungo il letto vascolare e ritornano al sensore. Queste onde vengono registrate e visualizzate sullo schermo di una macchina ad ultrasuoni, creando un'immagine di un vaso sanguigno. La velocità con cui ritornano consente di determinare la velocità del flusso sanguigno in un'arteria o in una vena. Se il sangue scorre troppo velocemente, ciò indica un possibile restringimento di questo vaso..

L'ecografia è una procedura non invasiva e indolore che non ha effetti collaterali e complicazioni.

Quali navi vengono controllate più spesso

Il più delle volte eseguito:

  • Ultrasuoni delle arterie periferiche - per la diagnosi di aterosclerosi obliterante e endoarterite.
  • Ultrasuoni delle arterie carotidi - per rilevare restringimenti nei vasi più grandi del collo che forniscono sangue al cervello.
  • Ultrasuoni delle arterie renali - per valutare il flusso sanguigno nei reni e identificare il restringimento nei loro vasi.
  • Ultrasuoni dei vasi della cavità addominale - un metodo per studiare la circolazione sanguigna attraverso le vene e le arterie dello stomaco, dell'intestino, del fegato, del pancreas e della milza.
  • Ecografia transcranica dei vasi cerebrali - aiuta a misurare il flusso sanguigno nelle arterie del cervello.
  • Ecografia venosa: consente di valutare il flusso sanguigno nelle vene delle gambe e delle braccia, per rilevare la loro trombosi.
Ecografia dell'arteria carotide

Preparazione per l'esame

Di solito, un'ecografia non richiede alcuna preparazione speciale:

  • Non fumare per diverse ore prima dell'esame, poiché il fumo porta alla vasocostrizione, che può influenzare i risultati degli ultrasuoni.
  • Se una persona deve sottoporsi a un esame dei vasi dell'addome, non può mangiare nulla 12 ore prima della procedura.
  • Oltre al fumo, l'obesità, i disturbi del ritmo cardiaco, le malattie cardiovascolari possono influenzare i risultati degli ultrasuoni..

Com'è la procedura

Prima di controllare il sistema vascolare con un'ecografia, una persona deve togliersi i vestiti in modo che il medico possa accedere all'area del corpo in esame. A seconda dei vasi studiati, l'esame può avvenire in posizione supina, seduta o eretta del paziente..

Un gel idrosolubile viene applicato sulla pelle nell'area di scansione, che migliora la conduttività delle onde ultrasoniche. Il medico preme un trasduttore nell'area in esame, che indirizza le onde ultrasoniche alle arterie e alle vene esaminate. Durante l'esame, il sensore viene spostato sulla pelle per ottenere un'immagine più chiara. Le informazioni ricevute vengono elaborate da un computer e visualizzate sullo schermo sotto forma di grafici e immagini che caratterizzano il flusso sanguigno nelle arterie o nelle vene.

L'intero esame dura 10-30 minuti. Dopo il suo completamento, rimuovere il gel dalla pelle, quindi il paziente si veste. Dopo l'ecografia, la persona può tornare immediatamente alle attività quotidiane.

Decodificare i risultati

I normali risultati dell'esame indicano che il paziente non presenta un restringimento o una sovrapposizione nei vasi. La natura patologica del flusso sanguigno può indicare:

  • Restringimento o blocco delle arterie che possono derivare da placche aterosclerotiche.
  • Coaguli di sangue nelle vene o nelle arterie.
  • Cattiva circolazione causata da danno vascolare.
  • Occlusione venosa.
  • Spasmo arterioso.
  • Trombosi o occlusione di protesi vascolari artificiali.

Angiografia

Essenza di ricerca

L'angiografia è una tecnica di imaging che può essere utilizzata per ottenere un'immagine del lume interno dei vasi sanguigni in vari organi. Poiché i vasi sanguigni non possono essere visti durante l'esame a raggi X, uno speciale agente di contrasto viene iniettato nel loro lume.

Tipi di angiografia

Esistono 3 tipi di angiografia:

  1. Angiografia tradizionale: la visualizzazione dei vasi dopo il loro contrasto viene eseguita mediante fluoroscopia.
  2. Angiografia TC: l'imaging post-contrasto viene eseguito utilizzando la tomografia computerizzata.
  3. Angiografia MRI: l'immagine è ottenuta utilizzando la risonanza magnetica.

L'angiografia può includere anche la venografia - esame a raggi X con mezzo di contrasto dei vasi venosi.

Venografia delle vene craniche in un bambino

Quali malattie possono essere rilevate usando l'angiografia

L'angiografia viene utilizzata per cercare una varietà di problemi con arterie o vene, tra cui:

  • Aterosclerosi (restringimento delle arterie), che può aumentare il rischio di ictus o infarto miocardico.
  • Obliterazione della malattia arteriosa periferica, che altera il flusso sanguigno alle gambe.
  • Aneurismi cerebrali: rigonfiamenti nella parete dei vasi sanguigni nel cervello.
  • L'embolia polmonare è una malattia pericolosa in cui i coaguli di sangue entrano nei vasi che trasportano il sangue ai polmoni.
  • Stenosi (restringimento) delle arterie renali.
  • Determina la gravità e la localizzazione precisa del restringimento o della sovrapposizione dei vasi sanguigni.
  • Determinare la localizzazione della fonte di sanguinamento e, in combinazione con l'embolizzazione, fermarla.
  • Identifica e rimuovi un coagulo di sangue nel vaso bloccato e ripristina il flusso sanguigno.
  • In combinazione con l'embolizzazione, per trattare alcuni tipi di tumori interrompendone l'afflusso di sangue.
  • Crea una mappa dei vasi sanguigni prima dell'intervento chirurgico.

In termini di accuratezza dei risultati ottenuti, l'angiografia è il gold standard tra tutti i metodi diagnostici per l'esame del sistema circolatorio. Con il suo aiuto, puoi identificare i minimi cambiamenti nella struttura di arterie e vene, rilevando un problema nelle fasi iniziali dello sviluppo.

Preparazione per la procedura

Raccomandazioni di base per la preparazione all'angiografia:

  1. Prima di alcuni tipi di angiografia, non puoi mangiare nulla 4-6 ore prima dell'esame.
  2. Portare tutti i risultati dei precedenti esami dei vasi sanguigni alla procedura in modo che i medici possano confrontarli con i nuovi dati.
  3. Prima dell'esame, rivolgi tutte le tue domande al personale medico.
  4. Se ha una malattia renale o diabete mellito, ha avuto reazioni allergiche ai mezzi di contrasto o ad altri farmaci, si assicuri di parlarne con il medico.
  5. Se sta assumendo metformina, aspirina, clopidogrel, warfarin o altri anticoagulanti, informi il personale sanitario.
  6. Se l'angiografia viene eseguita in regime ambulatoriale, concorda con un parente o un amico di portarti a casa dopo il test. A volte vengono somministrati sedativi durante l'angiografia, che possono provocare sonnolenza.

Prima dell'esame vero e proprio, al paziente viene chiesto di indossare biancheria intima chirurgica, gli viene somministrato un blando sedativo che aiuta a rilassarsi. A volte l'angiografia viene eseguita in anestesia generale.

Angiografia cardiaca o angiografia coronarica. Oltre all'arteria femorale, il catetere può essere inserito anche nell'arteria radiale del braccio.

Com'è la procedura

Durante l'esame, il paziente giace su un tavolo speciale in sala operatoria dotato di speciali dispositivi radiologici. Il personale medico monitora l'attività cardiaca, la respirazione, la pressione sanguigna e i livelli di ossigeno nel sangue.

Il sito di accesso vascolare (solitamente la zona inguinale destra), attraverso il quale viene inserito uno speciale catetere, viene trattato con una soluzione antisettica e coperto con biancheria sterile per ridurre al minimo il rischio di complicanze infettive. L'area viene intorpidita con un anestetico locale e un sottile catetere viene inserito nel lume del vaso. Quindi il medico, sotto controllo fluoroscopico, introduce questo catetere nei vasi esaminati e inietta un mezzo di contrasto con fluoroscopia simultanea. L'immagine risultante della struttura interna dei vasi sanguigni viene visualizzata sul monitor. Al momento dell'iniezione del mezzo di contrasto, il paziente può avvertire una vampata di calore in tutto il corpo.

Il controllo dei vasi con angiografia può richiedere da 30 minuti a 2 ore. Dopo aver completato l'esame, il medico rimuove il catetere dal vaso e preme il sito di iniezione per 10 minuti per fermare l'eventuale sanguinamento, quindi applica una benda sterile. Se l'accesso vascolare avveniva attraverso l'arteria femorale nell'inguine, il paziente dopo l'esame dovrebbe giacere con le gambe raddrizzate per circa 4 ore. Puoi mangiare e bere dopo la procedura.

Possibili complicazioni dopo l'angiografia

La maggior parte dei pazienti dopo l'angiografia presenta lividi nel sito di accesso vascolare e avverte dolore in questo sito quando viene toccata o spostata. Questi problemi scompaiono dopo pochi giorni..

Come controllare i vasi sanguigni? Metodi diagnostici 2020

Le malattie cardiovascolari occupano un posto di primo piano nella struttura della morbilità complessiva e causano la morte di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Molto spesso, le violazioni del cuore e dei vasi sanguigni vengono diagnosticate in persone che hanno varcato la soglia dell'età adulta. Pertanto, al raggiungimento dei 45 anni per uomini e donne, diventano rilevanti le seguenti domande: "Come controllare i vasi?", "Quale esame devo superare?" Informazioni dettagliate sui metodi per studiare il flusso sanguigno sono contenute nel testo di questo articolo..

Quando è necessario controllare i vasi sanguigni?

Artero-venoso fornisce il flusso sanguigno in tutte le strutture degli organi del corpo. Con il blocco parziale o completo di una sezione della rete circolatoria che fornisce il flusso sanguigno in un particolare organo, i processi ischemici si sviluppano nei tessuti. Questi cambiamenti negativi portano alla comparsa di una serie di sintomi che indicano la malattia. La scansione vascolare per la diagnosi delle malattie cardiovascolari viene eseguita nelle seguenti situazioni:

  • aumento della pressione del liquido cerebrospinale;
  • mal di testa frequenti che si verificano senza una ragione apparente;
  • formazione volumetrica della cavità cranica;
  • angina da riposo o da sforzo;
  • crampi o gonfiore degli arti inferiori;
  • zoppia, difetti ulcerativi non cicatrizzanti sulle gambe;
  • trauma cranico;
  • aterosclerosi di qualsiasi localizzazione;
  • età superiore ai 45 anni;
  • colesterolo sierico elevato.

La procedura per controllare la pervietà dei vasi consente di rilevare le placche di colesterolo, chiarire la loro localizzazione, il grado di restringimento del flusso sanguigno e il flusso sanguigno alterato. Sulla base dei dati dell'esame, il medico farà la diagnosi corretta, prescriverà un trattamento adeguato.

Metodi di base per diagnosticare lo stato dei vasi sanguigni

Gli studi strumentali che consentono di valutare lo stato della rete circolatoria del corpo si dividono in non invasivi (MRI, TC, ecografia, reografia, duplex scanning) e invasivi (angiografia, flebografia, coronarografia). La maggior parte di essi mostra lo stato del rivestimento endoteliale, il riempimento di arterie o vene con il sangue, la velocità del movimento del sangue, la presenza o l'assenza di coaguli di sangue e depositi di grasso. Tutte le navi possono essere controllate contemporaneamente o separatamente. Ci vorrà molto più tempo per controllare i vasi di tutto il corpo che per esaminare una specifica area anatomica..

MRI - Risonanza magnetica per immagini

La risonanza magnetica dei vasi sanguigni consente di esaminare aree del flusso sanguigno dell'intero organismo. Questa tecnica consente di indagare lo stato del rivestimento endoteliale, per identificare eventuali ostacoli al flusso sanguigno (coaguli di sangue piccoli e grandi, placche di grasso, calcificazioni). La risonanza magnetica per immagini del sistema artero-venoso viene eseguita su un apparato con una risoluzione di almeno 1 Tesla (T). I tomografi moderni hanno una potenza di 1,5 T e oltre. Un rilievo effettuato con un apparato a bassa risoluzione non sarà accurato.

Il tomografo invia segnali di un campo magnetico, che con potenze diverse vengono riflessi da tutti i tessuti interni del corpo umano. Il computer le registra, converte e produce immagini 3D che dimostrano chiaramente tutte le deviazioni disponibili. Questa tecnica è controindicata nei pazienti che hanno elementi metallici all'interno del corpo (perni o placche in titanio, un driver della frequenza cardiaca artificiale, un apparecchio acustico impiantato, corone dentali d'oro).

Prima di iniziare l'esame in una stanza apposita, il paziente si toglie tutti i gioielli in metallo, lascia il cellulare e tutti gli indumenti che contengono componenti metalliche. Ciò è dovuto al fatto che l'apparato emette il campo magnetico più forte.

Ultrasuoni - esame ecografico

La diagnostica ecografica dello stato dei vasi del corpo consente di valutare le loro membrane, rilevare la presenza di coaguli di sangue, placche di grasso e misurare il diametro del lume del flusso sanguigno. I dispositivi moderni ci consentono di eseguire ecografie di vasi extracranici, nonché sezioni della rete vascolare all'interno della cavità cranica (neurosonografia).

Le onde ultrasoniche emesse dal trasduttore passano attraverso uno speciale gel e vengono riflesse da oggetti in movimento o fermi all'interno del corpo. Sullo schermo appare un'immagine in tempo reale. Lo specialista lo decifra immediatamente. Non è richiesta alcuna preparazione speciale per gli ultrasuoni. Un'ora prima dello studio, ai pazienti viene chiesto di non fumare o bere caffè per evitare spasmi del flusso sanguigno.

Il metodo dell'ecografia Doppler (ecografia Doppler) consente di esaminare la velocità del flusso sanguigno all'interno del letto artero-venoso, per identificare le aree con menomazioni. Per condurre questo test, il medico utilizza un trasduttore che emette onde ultrasoniche che vengono riflesse dalle particelle di sangue circolanti (globuli rossi, piastrine, globuli bianchi). Con l'aiuto di USDG, viene valutato lo stato della rete circolatoria del collo, degli arti e della colonna vertebrale.

Angiografia e flebografia

L'angiografia e la flebografia sono tecniche invasive che controllano i vasi sanguigni in base all'azione dei raggi X. Per una visualizzazione completa del flusso sanguigno, viene iniettato un mezzo di contrasto. Con l'aiuto dell'angiografia, uno specialista esamina le arterie e la flebografia viene utilizzata per valutare le condizioni del letto venoso..

L'angiografia può essere eseguita utilizzando una macchina a raggi X, una tomografia computerizzata o una risonanza magnetica. Ma in ogni caso è necessaria la somministrazione endovenosa o intra-arteriosa di un mezzo di contrasto. Questi metodi di ricerca consentono di identificare il luogo esatto di blocco di un'arteria o vena, la presenza e la posizione di sacche aneurismatiche, la fonte di sanguinamento. Utilizzando questa tecnica, è possibile tagliare gli aneurismi, rimuovere i coaguli di sangue, le placche di grasso e coagulare le aree sanguinanti. Per controllare i vasi sanguigni del cuore, viene eseguita l'angiografia coronarica.

Per condurre un esame, viene eseguita una puntura nel sito di proiezione dell'arteria femorale, attraverso la quale viene inserito un catetere di piccolo diametro. Lo specialista lo spinge oltre per raggiungere l'area di interesse. Raggiunta l'area desiderata, il medico inietta un mezzo di contrasto, quindi inizia a valutare il risultato utilizzando i raggi X. L'agente di contrasto è un isotopo radioattivo dello iodio. Pertanto, questo metodo di controllo dei vasi sanguigni non è adatto a pazienti allergici allo iodio.!

Scansione duplex di navi

Questo è uno dei tipi di ecografia Doppler. Con l'aiuto di un sensore speciale, lo specialista esamina la velocità del movimento del sangue in una determinata sezione del flusso sanguigno. Oltre alla velocità del flusso sanguigno, il metodo consente di valutare la posizione anatomica di arterie e vene, possibili anomalie del loro sviluppo, depositi di grasso o coaguli di sangue sulle loro pareti. Sul monitor dell'apparato, le arterie sono colorate di rosso e le vene sono blu.

Reografia

Questa tecnica viene utilizzata per valutare lo stato della rete circolatoria del cervello, nonché la circolazione cerebrale. Il rilievo viene effettuato utilizzando un apparato reografo. È uno strumento diagnostico con elettrodi metallici. Sono fissati alla testa del paziente con un nastro speciale. Il dispositivo emette onde elettriche che vengono condotte dal corpo della persona esaminata. Si verifica una pulsazione di risposta, che viene registrata dal reografo.

La reografia consente di valutare il tono dei rami vascolari del cervello, lo stato del loro rivestimento endoteliale. Con il suo aiuto, è possibile identificare la congestione all'interno dei seni venosi cerebrali..

Termografia

Questa tecnica si basa sull'uso della radiazione infrarossa. Il dispositivo invia un fascio di raggi al corpo del paziente, questi vengono convertiti in impulsi, che vengono registrati dal sensore e quindi visualizzati sul monitor. Normalmente, tutte le parti del corpo hanno la propria temperatura. Se la circolazione sanguigna è compromessa, la temperatura corporea scende: lo schermo del termografo lo visualizza come aree di colore blu. In presenza di processi infiammatori (flebite), la temperatura aumenta. Viene visualizzato in rosso.

Questo studio non ha controindicazioni, può essere eseguito per tutte le categorie di pazienti senza alcuna restrizione. La termografia rileva le violazioni delle condizioni delle arterie e delle vene che non possono essere rilevate utilizzando altri studi strumentali.

Quale medico controlla i vasi sanguigni

In medicina, non esiste una specialità separata "medico vascolare". Le malattie del sistema cardiovascolare vengono trattate da un cardiologo, che le invia anche agli esami necessari. Problemi con le arterie o le vene della testa, del collo, della colonna vertebrale sono di competenza di un neuropatologo o neurochirurgo. Le malattie delle arterie, le vene degli arti inferiori o superiori sono trattate da chirurghi vascolari. Gravi malattie delle arterie coronarie che alimentano il muscolo cardiaco vengono trattate dai cardiochirurghi. Se compaiono sintomi che indicano patologia vascolare, dovresti consultare un terapista. E darà un rinvio allo specialista appropriato!

Quali metodi vengono utilizzati per esaminare il cervello: descrizione e contenuto delle informazioni

Con mal di testa costanti, stanchezza, perdita di coscienza, c'è il sospetto di patologie vascolari e la domanda corrispondente è come controllare i vasi del cervello.

Attualmente esistono molti metodi per valutare la condizione delle arterie e delle vene, la velocità del flusso sanguigno e la presenza di vari ostacoli nel percorso del flusso sanguigno. Questi sono ultrasuoni, elettroencefalografia, reoencefalografia, ecografia, angiografia. È impossibile ricordare tutti i nomi degli studi, ma sono tutti efficaci e talvolta si completano a vicenda..

Quando è necessario controllare i vasi sanguigni

Ci sono rari segni di un disturbo di salute, l'aspetto a cui una persona non presta attenzione. Nella stagione calda, ho perso l'equilibrio, ho avuto un forte mal di testa - niente, passerà, è a causa del caldo. Mi sono alzato bruscamente, "mosche" volarono davanti ai miei occhi - anche questo va bene, dovevo alzarmi più lentamente. La pressione è aumentata, ovviamente il tempo sta cambiando così rapidamente. Per tutto ci sono spiegazioni e scuse, ma uno qualsiasi di questi segni può indicare una grave patologia.

Con i seguenti sintomi, dovresti consultare urgentemente un medico:

  1. Il mal di testa ossessiona costantemente, si intensifica.
  2. La vista, la parola, l'udito si deteriorano, ci sono incidenti con una completa perdita di queste funzioni.
  3. I processi di pensiero, la memoria, l'attenzione sono compromessi.
  4. La coordinazione dei movimenti cambia, è possibile la perdita di equilibrio, la comparsa di un'andatura traballante.
  5. Compaiono convulsioni.
  6. La persona perde conoscenza o sperimenta stordimento.
  7. Intracranica, variazioni della pressione sanguigna.
  8. Le "mosche" appaiono davanti agli occhi.

Questi sintomi indicano la patologia dei vasi cerebrali. Per escluderlo, può essere assegnata una visita medica hardware. Comprende sia la procedura di base per il controllo della pervietà dei vasi sanguigni (chiamata angiografia), sia l'esame ecografico, la reencefalografia, l'elettroencefalografia.

Questi metodi sono utilizzati per chiarire traumi craniocerebrali, lesioni al collo, ictus, neoplasie, malattie accompagnate da infiammazione cerebrale, trombosi, aterosclerosi. L'esame della testa viene eseguito prima o dopo la chirurgia vascolare.

A seconda della patologia, è possibile assegnare un tipo di ricerca o più. Molti metodi hanno dei limiti, quindi vengono prescritti in caso di emergenza..

Elettroencefalografia del cervello

L'EEG è un modo non invasivo per studiare l'attività elettrica del cervello, anche sotto l'influenza di determinati stimoli: luce, suono, movimento. Indica indirettamente un cambiamento nella circolazione sanguigna, quindi non è il modo principale per diagnosticare disturbi vascolari.

Indicazioni per condurre:

  • lesioni vascolari;
  • epilessia;
  • neoplasie;
  • trauma cranico;
  • malattie infiammatorie.

L'esame del cervello viene effettuato utilizzando un dispositivo speciale: un encefalografo in grado di registrare la frequenza delle oscillazioni elettriche da 0,5 a 100 Hz. Gli elettrodi vengono applicati sulla testa, che raccolgono i segnali cerebrali minimi. I segnali entrano nell'amplificatore, aumentano milioni di volte e vengono trasmessi al monitor del computer sotto forma di un grafico: un encefalogramma. Nei bambini di età inferiore a 3 anni, lo studio viene effettuato solo durante il sonno o in leggera anestesia.

La registrazione riflette le vibrazioni e i ritmi del processo elettrico che avviene nelle cellule nervose della testa:

  1. Ritmo alfa con una frequenza di 8-14 Hz, che caratterizza lo stato di riposo.
  2. Ritmo beta 13-30 Hz, indicativo di depressione e ansia.
  3. Ritmo delta 0,5-3 Hz, tipico del sonno.
  4. Ritmo Theta 4-7 Hz, tipico di un adulto in sogno e di un bambino.

La predominanza dei ritmi alfa e beta, la stessa attività elettrica in entrambi gli emisferi e l'emergere di una sola reazione locale a uno stimolo sono segni di un normale encefalogramma. L'EEG non fornisce un'immagine anatomica della struttura vascolare.

Prima di eseguire l'encefalografia, è necessario prepararsi. Non mangiare 2 ore prima della procedura, non bere caffè, bevande energetiche e non fumare 12 ore prima della procedura. Non utilizzare prodotti per lo styling. Il tempo che la procedura può richiedere è di 45-120 minuti.

L'elettroencefalografia non viene utilizzata durante un'esacerbazione di disturbi mentali, traumi mentali, malattie infettive, lesioni o ferite sul cuoio capelluto. No, a meno che non sia assolutamente necessario nei bambini sotto i 7 anni di età.

Come si possono controllare i vasi di tutto il corpo?

Sistema vascolare

Il sistema cardiovascolare è il principale meccanismo che fa circolare il sangue. Grazie alla circolazione sanguigna, il corpo è saturo di ossigeno ricevuto dai polmoni e fornisce anche oligoelementi a ciascun organo. Il metabolismo dipende direttamente dal lavoro di questo sistema..
Classificazione delle navi:

  • Le arterie sono i principali vasi vitali. Hanno un ampio diametro della sezione trasversale e sono nascosti più in profondità di altri nel corpo umano. La lesione dell'arteria è considerata una lesione pericolosa per la vita..
  • Arteriole - simili alle arterie in funzione, ma più piccole. In genere, le arteriole forniscono il sangue direttamente ai tessuti del cervello e del collo per il nutrimento.
  • I capillari sono i terzi, i più piccoli, vasi del tipo arterioso. La funzione principale è la stessa: fornire sangue arricchito con ossigeno e sostanze nutritive agli organi desiderati. Il "destinatario" di tale sangue sono i tessuti degli arti, delle dita, degli occhi. A causa delle loro piccole dimensioni, i capillari trasportano il sangue agli organi che richiedono un maggiore apporto di sangue.


Tipi di vasi sanguigni
I vasi presentati sopra forniscono il flusso sanguigno, forniscono al corpo minerali e oligoelementi. Il vaso arterioso più importante è l'aorta: preleva il sangue direttamente dal cuore. Comprendendo quanto sia importante il ruolo di tali componenti sottili del corpo, dovresti assicurarti ancora una volta della competenza della medicina imparando a controllare i vasi sanguigni per i coaguli di sangue.

Nel corpo umano, oltre ai vasi sanguigni, ci sono quelli che drenano il sangue già "speso" in un nuovo cerchio per arricchirlo nuovamente.

Hanno anche una loro classificazione:

  • Le vene sono il principale tipo di vasi sanguigni. Tutti li conoscono, perché non si trovano così profondamente, a differenza delle arterie. Con l'età, sono più suscettibili a cambiamenti e danni, poiché hanno pareti sottili. Le malattie delle vene non sono risparmiate da molti. Un disturbo come le vene varicose può essere trovato molto spesso in un adulto. Questo non è sorprendente, perché trascorrendo tutta la vita in piedi, è difficile proteggere la salute dei vasi sanguigni..
  • Venule: proprio come le vene, svolgono una funzione deviante. Prendono il sangue direttamente dai capillari e dalle cellule dei tessuti, essendo una sorta di ponte. Hanno un diametro molto piccolo - 20-100 micron. Le venule sono divise in tre tipi, a seconda della posizione e del diametro. Se le venule di un bambino funzionano perfettamente, le persone dell'età non possono vantarsene..

Ci sono una serie di fattori che devono essere considerati quando ci si interroga sullo stato dei vasi sanguigni:

  • Il diabete mellito è il principale catalizzatore dell'aterosclerosi.
  • Ipertensione: terribili salti di pressione e carichi sui vasi sanguigni.
  • Colesterolo: ostruisce i vasi sanguigni, diminuendo la capacità.
  • L'eccesso di peso e il fumo sono fattori che influenzano direttamente il cuore e il rischio di sviluppare aterosclerosi vascolare.
  • Età ed ereditarietà: questi due fattori non possono essere influenzati, ma dati loro, puoi combattere in modo più efficace per la salute vascolare.

Scintigrafia

Una moderna procedura diagnostica basata sull'introduzione di isotopi radioattivi nel flusso sanguigno del paziente con successiva fissazione della loro radiazione. Tale fissazione, effettuata da speciali rilevatori, consente di ottenere un'immagine bidimensionale o tridimensionale del letto vascolare e dei tessuti cerebrali adiacenti..

Questa tecnica viene utilizzata per identificare la localizzazione di focolai ischemici di danno cerebrale e valutare il grado di flusso sanguigno nel sistema nervoso centrale in presenza di malattie neurodegenerative negli anziani. Inoltre, la scintigrafia viene utilizzata per valutare l'efficacia del trattamento e delle misure di riabilitazione per queste condizioni. Le controindicazioni includono l'infanzia, la gravidanza e le reazioni allergiche ai radiofarmaci utilizzati.

La preparazione per lo studio consiste nell'esclusione di farmaci che influenzano il tono dei vasi sanguigni 3-4 giorni prima della procedura, oltre a condurre un test allergico per la radioterapia..

Il costo medio della scintigrafia dei vasi cerebrali è di 6-9 mila rubli. A seconda del tipo specifico di procedura, il suo prezzo può variare.

Le procedure per esaminare le arterie del cervello sono ampiamente disponibili nella maggior parte delle cliniche mediche. Il loro uso corretto per controllare lo stato dei vasi cerebrali è la chiave per la nomina di un trattamento efficace. La scelta di un metodo di esame specifico e l'interpretazione dei suoi risultati viene effettuata solo dal medico curante.

Per prevenire la malattia e la morte prematura, è necessario sapere come controllare i vasi sanguigni per l'aterosclerosi. Una malattia degenerativa si verifica sotto l'influenza di fattori e abitudini dannose. I cambiamenti legati all'età, uno stile di vita malsano contribuiscono alla deposizione di colesterolo. La malattia vascolare sclerotica è la principale causa di morte tra gli abitanti del pianeta.

Il disturbo dei processi metabolici provoca un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue. Adagiandosi sulle pareti interne, le sue cellule formano placche che interferiscono con il normale flusso sanguigno lungo il letto. La nutrizione delle arterie è compromessa, le loro pareti perdono elasticità. La patologia porta a gravi patologie del cuore, del cervello, degli organi interni e degli arti. La malattia può svilupparsi lentamente dall'infanzia o dall'adolescenza.

Esame dei vasi della testa e del collo

Indicazioni per la ricerca

  • Disturbi circolatori acuti del cervello;
  • Ictus;
  • Ischemia cerebrale cronica;
  • Malattia ipertonica;
  • Encefalopatia cerebrale;
  • Commozione cerebrale, trauma cranico;
  • Sclerosi multipla;
  • Diabete;
  • Distonia vegeto-vascolare.

Lo studio dei vasi della testa e del collo viene effettuato per:

  • Rilevazione di infiammazione, gonfiore e altre anomalie nella zona della testa e del collo;
  • Determinazione dello stadio di un tumore della testa o del collo prima del trattamento, per monitorare l'area di recidiva dopo la terapia;
  • Diagnosi di malformazione e anomalie vascolari del cervello e del collo (p. Es., Aneurismi).

Sintomi contro i quali vale la pena essere testati

  • Mancanza di respiro, tachicardia;
  • Debolezza o vertigini, nausea, aumento della sudorazione;
  • Cecità;
  • Dolore al collo o emicrania;
  • Problemi di coordinamento;
  • Difficoltà a esprimere pensieri, difficoltà a capire le altre persone;
  • Ridotta capacità di attenzione
  • Perdita di memoria;
  • Disturbi dell'olfatto e del gusto;
  • Maggiore sensibilità al dolore;
  • Mal di testa persistenti, tinnito;
  • Sensibilità alla luce;
  • Insonnia;
  • Biascicamento;
  • Perdita di conoscenza.

Metodi di ricerca

  • Risonanza magnetica (MRI) - Durante una risonanza magnetica della testa e del collo, il campo magnetico e le onde a radiofrequenza creano un elevato grado di dettaglio nelle strutture interne e le immagini vengono quindi esaminate per le anomalie. Contemporaneamente alla risonanza magnetica, un colorante di contrasto, come il gadolinio, può essere iniettato nel paziente per fornire una visualizzazione dettagliata dei tessuti molli e dei vasi sanguigni e quindi migliorare la qualità dell'immagine;
  • Ecografia Doppler transcranica: valuta lo stato della circolazione sanguigna nel cervello. Il dispositivo trasduttore viaggia in varie aree della testa e del collo, dirigendo le onde sonore ad alta frequenza nelle arterie cerebrali. Le onde sonore vengono riflesse a frequenze che corrispondono alla velocità del flusso sanguigno e vengono convertite in suoni udibili e registrazioni grafiche. La scansione duplex combina l'ecografia Doppler in tempo reale e l'imaging ecografico arterioso. Le immagini vengono visualizzate sul monitor, possono essere registrate su pellicola o video per un'analisi successiva;
  • La reoencefalografia è un metodo clinico utilizzato per studiare l'afflusso di sangue cerebrale. Durante la procedura viene utilizzato un dispositivo reografo, che misura continuamente la conduttività elettrica dei tessuti mediante elettrodi. Tutti i cambiamenti nel flusso sanguigno nei vasi cerebrali vengono riflessi accuratamente, poiché la conduttività elettrica del sangue e del liquido cerebrospinale è 3-4 volte maggiore di quella di altri tessuti;
  • Elettroncefalografia: un encelografo registra le fluttuazioni dei potenziali cerebrali. Il metodo viene utilizzato sullo sfondo di epilessia, disturbi del linguaggio;
  • L'ecoencefalografia è una diagnostica ecografica che utilizza un oscilloscopio per visualizzare i segnali su un monitor. Rivela cambiamenti patologici nel cervello;
  • Ecografia - Un'ecografia della testa e del collo utilizza le onde sonore per produrre immagini del cervello per valutare lo stato del flusso sanguigno nelle grandi arterie del cervello. Un dispositivo trasduttore converte la corrente elettrica in onde sonore, che vengono dirette nei tessuti del corpo. Le onde sonore vengono riflesse dalle strutture del corpo verso un trasduttore, che le converte in segnali elettrici;
  • Scansione TC. La scansione strato per strato delle immagini in una proiezione orizzontale, consente di identificare le malformazioni vascolari congenite.

Maggiori informazioni sull'ecografia Doppler transcranica nel video qui sotto

Un altro video sull'esame dei vasi sanguigni

Prevenzione completa dell'ictus

Un esame della testa può essere prescritto da un medico, un neurologo, un oftalmologo (in caso di deficit visivo di eziologia sconosciuta), un endocrinologo (per identificare lo stato della ghiandola pituitaria). Il neurologo prescriverà un rinvio per un esame della testa per mal di testa, vertigini, disturbi della coordinazione motoria, nausea non correlati a malattie del tratto gastrointestinale. Sintomi simili sono tipici di molte malattie del sistema nervoso centrale. La diagnostica strumentale consente di identificare la natura e le cause delle violazioni.

L'ictus ischemico è al 2 ° posto (23% dei casi) tra le patologie che più spesso sono causa di morte, secondo solo alla cardiopatia ischemica (25% dei casi). Al terzo posto troviamo le malattie oncologiche, la cui quota nel tasso di mortalità totale è del 14%. L'ictus è la principale causa di disabilità.

Tra i pazienti che hanno subito un disturbo acuto dell'afflusso di sangue alle parti del cervello, il 20% perde la capacità di muoversi senza assistenza, il 31% dei pazienti necessita successivamente di assistenza e cure. Nel 20% dei casi il paziente perde temporaneamente la capacità lavorativa e dopo un periodo di riabilitazione torna alla vita normale.

Nella stragrande maggioranza dei casi, la patogenesi dell'ictus si basa sulle malattie degli elementi del sistema di afflusso di sangue cerebrale. Un ruolo speciale nella patogenesi è svolto dalle lesioni aterosclerotiche delle arterie principali, principalmente le arterie carotide e vertebrali. La diagnostica del sistema circolatorio del cervello è una misura preventiva finalizzata alla diagnosi precoce di patologie delle arterie di alimentazione.

Le statistiche mostrano che le placche aterosclerotiche si formano più spesso nell'area della biforcazione (biforcazione) dell'arteria carotide. La lesione aterosclerotica della parete vascolare con localizzazione nella bocca dell'arteria carotide nel 40% dei casi provoca lo sviluppo di ictus ischemico. Di solito, se viene rilevata una placca, viene eseguita un'endoarterectomia carotidea. Durante l'intervento chirurgico, viene rimossa una placca situata sulla parete dell'arteria carotide.

Di conseguenza, il flusso sanguigno viene ripristinato e vengono impedite interruzioni dell'afflusso di sangue al tessuto cerebrale. L'endoarteriectomia carotidea riduce significativamente il rischio di sviluppare disturbi acuti della circolazione cerebrale e le sue conseguenze. L'operazione è una delle misure di trattamento di prima scelta quando si tratta di diagnosi di stenosi carotidea..

Altre misure preventive: angioplastica carotidea e stent nell'area delle grandi arterie. Il successo di qualsiasi intervento chirurgico e trattamento conservativo dipende dai risultati dell'esame diagnostico preliminare..

Per prevenire lo sviluppo di ictus (disturbi circolatori acuti nel cervello), vengono utilizzati metodi strumentali per studiare i vasi della testa e del cuore, tenendo conto della stretta relazione tra lo stato del sistema circolatorio di questi organi e lo sviluppo dell'ictus ischemico. Per esaminare il cervello e il cuore, insieme a MRI e TC, vengono prescritte procedure diagnostiche come ecocardiografia, angiografia coronarica, monitoraggio Holter..

Lo studio del sistema circolatorio della testa viene eseguito utilizzando diversi metodi. Il medico curante seleziona le tecniche adeguate, tenendo conto della natura dei disturbi, dell'età del paziente e di altre caratteristiche. L'analisi dei dati ottenuti viene effettuata dopo aver confrontato tutti i risultati dell'esame diagnostico.

Ecografia Doppler

La maggior parte dei centri medici moderni esegue vari tipi di esami ecografici. Il doppler è un metodo diagnostico ampiamente utilizzato per adulti e bambini. Va notato che tale controllo consente di ottenere molte informazioni sulle condizioni del paziente e mostrare gravi violazioni, oltre a malattie. Questo metodo prevede l'uso di speciali apparecchiature ad ultrasuoni. Le onde dell'apparato, riflettendosi dalle cellule del sangue, visualizzano un'immagine a colori del flusso sanguigno, delle arterie e delle vene del paziente sul monitor.

Procerura viene prescritto quando uno specialista deve conoscere lo stato delle arterie vertebrali principali, carotidee del paziente, nonché trarre conclusioni sulla presenza di determinati disturbi o malattie.

Sono disponibili due opzioni per eseguire un esame ecografico. Lo specialista sceglie il miglior metodo di test per ogni paziente, a seconda di quali dati ha bisogno di ottenere:

  • Ecografia Doppler transcranica. Il processo prevede l'installazione di sensori speciali per la diagnostica sull'osso del cranio in luoghi con lo spessore di tessuto più piccolo. Come risultato di questa procedura, uno specialista può scoprire lo stato dei vasi che si trovano nella regione del cervello umano..
  • Ecografia Doppler (un metodo per esaminare i vasi extracranici). Questa opzione diagnostica viene utilizzata per esaminare vasi di grandi dimensioni che si riferiscono al collo.

Indicazioni per la verifica

Non ci sono segni caratteristici di lesioni vascolari. Le arterie e le vene sono associate a vari organi e, in caso di insufficienza circolatoria, colpiscono il "loro" organo. Pertanto, il disturbo acquisisce sintomi caratteristici della patologia di questo organo, il che, ovviamente, complica la diagnosi.

Molto spesso, le seguenti condizioni sono indicazioni per l'esame vascolare:

  1. Pressione sanguigna anormale.
  2. Aumento della pressione intracranica.
  3. Qualsiasi lesione cerebrale traumatica.
  4. Emicrania e mal di testa, la cui causa non è determinata.
  5. Tumori cerebrali.
  6. Prepararsi per un intervento al cuore.
  7. Qualsiasi segno di ischemia.
  8. Vene varicose.
  9. Gonfiore e pesantezza degli arti, fenomeno di freddo, convulsioni.
  10. Fattori di rischio: fumo, sovrappeso, diabete e simili.

Angiografia

Con il suo aiuto è possibile verificare le caratteristiche dell'intero letto vascolare. Non molto diverso dalla classica radiografia. La tecnica è prescritta approssimativamente negli stessi casi degli altri.

Ci sono tre modifiche principali:

Classico. Per condurre uno studio, i medici mettono il paziente sul tavolo, iniettano un mezzo di contrasto nel flusso sanguigno. Di norma, è necessaria una puntura (puntura) dell'arteria, non della vena. Ad esempio, il femore. Non aver paura e paura. Il catetere è piccolo, quindi il paziente non avverte alcun disagio, dolore o danno.

Quindi, dopo circa 20 minuti, vengono scattate le foto. Viene utilizzata una macchina a raggi X standard. E così continuano fino a quando le immagini sono ottenute in diverse proiezioni..

Tutto richiede da 1 a 3 ore

È importante essere pazienti. È consigliabile mentire il più silenziosamente possibile in questo momento.

Muoviti di meno per evitare di macchiare i risultati. In caso contrario, si otterranno aree ombreggiate e la scarsa qualità dell'immagine influirà sull'interpretazione.

Il secondo metodo è l'angiografia TC. A differenza della risonanza magnetica, gli scanner TC funzionano secondo il principio dei raggi X. Creano un carico di radiazioni sul corpo. Pertanto, spesso questa tecnica non può essere utilizzata. Tuttavia, è considerato più accurato. Poiché il tempo per la diagnostica è molto inferiore. Inoltre, non è necessario iniettare il farmaco nelle arterie. A parte alcuni casi. Il metodo non è così sensibile al movimento. Pertanto, non ci sono affatto ombreggiature, o molto meno di esse..

Infine, angiografia MRI. È stato menzionato sopra. È usato senza un mezzo di contrasto. Poiché il sangue stesso agisce come tale.

Studiare lo stato dei vasi sanguigni nel cervello può salvare la vita, o almeno la salute. La cosa principale è consultare un medico in tempo. Ci sono 5 metodi di base nell'arsenale della medicina, di solito vengono utilizzati nel sistema.

MRI Mosca Tushino

Nel nostro centro medico Tushino, Mosca, puoi sottoporsi a tutti gli esami di risonanza magnetica ad un prezzo conveniente e conveniente. La risonanza magnetica a Mosca verrà eseguita per te su apparecchiature certificate dall'Europa da Philips con una capacità di 1,5 Tesla. I risultati saranno letti da medici professionisti esperti. La nostra rete ha più di 10 centri in tutta la Russia, un approccio individuale per ogni cliente, un sistema flessibile di sconti.

La scintigrafia viene eseguita secondo i moderni protocolli e le linee guida cliniche della European Society of Nuclear Medicine (EANM) e della Society for Nuclear Medicine and Molecular Imaging (SNMMI).

Una piccola quantità di una sostanza marcata radioattivamente viene iniettata nel sangue del paziente, che si accumula nei tessuti danneggiati o sani.

L'accumulo viene registrato da uno speciale dispositivo sensibile: una gamma camera.

Una gamma camera crea un'immagine "fotografica" di organi umani che hanno accumulato il farmaco iniettato.

La sostanza iniettata è praticamente sicura per il paziente, non provoca reazioni allergiche e viene rapidamente escreta dal corpo dopo l'esame, il che garantisce un'esposizione minima alle radiazioni. La procedura per la scansione delle ossa dello scheletro e di altri organi è comoda e indolore.

La procedura stessa, dall'introduzione del radiofarmaco all'inizio dello studio scintigrafico, dura dai 30 minuti alle 3 ore, a seconda del tipo di studio. Ciò è necessario affinché la sostanza iniettata sia distribuita nel corpo umano. Lo studio viene analizzato da specialisti qualificati, medici - radiologi che lavorano individualmente con ciascun paziente.

Se necessario, i risultati dello studio vengono consultati dal personale del Dipartimento di Radioterapia e Diagnostica dell'Università Nazionale Russa di Ricerca Medica (RNRMU) intitolato a V.I. N.I. Pirogov a Mosca, che si trova sulla base del dipartimento. La conclusione sui risultati della scintigrafia viene pubblicata il giorno dello studio.

Puoi esaminare quasi tutti gli organi, comprese le ossa dello scheletro, e ci sono diversi modi per eseguire l'esame. Con un compito ben definito e un feedback continuo tra il radiologo ei medici dei reparti clinici, le possibilità della scintigrafia sono pressoché infinite e l'assistenza nell'effettuare diagnosi complesse è inestimabile, mentre il costo dell'esame è abbordabile per ogni paziente.

Sistema vascolare

Questo include i vasi sanguigni e il cuore. La funzione del primo è di muovere il sangue, il secondo di pomparlo.

Le navi sono suddivise come segue:

  • aorta - il tronco arterioso principale che trasporta il sangue dal ventricolo;
  • arterie - grandi vasi che forniscono sangue ossigenato agli organi interni;
  • arteriole - arterie di medie e piccole dimensioni che forniscono sangue ai tessuti;
  • capillari: i vasi più piccoli che servono letteralmente ogni cellula;
  • venule: piccole vene che drenano il sangue dai tessuti;
  • vene - grandi vasi che riportano il sangue al cuore, le pareti delle vene sono molto più sottili.

Esame dei vasi cardiaci

Il cuore è il principale organo umano, funziona, pompa il sangue attraverso i vasi e fornisce ossigeno a tutti gli organi e tessuti. Quando si osservano guasti nel sistema cardiovascolare, vengono eseguiti i seguenti tipi di esami:

  1. L'ecografia Doppler è utile per esaminare vasi di grandi dimensioni come il tronco della vena e l'aorta. La scansione a ultrasuoni determina le loro condizioni con la massima precisione.
  2. La tomografia computerizzata prevede l'uso di uno speciale componente di contrasto durante un controllo cardiaco, questo può essere iodio. Il metodo aiuta a studiare lo stato delle pareti interne delle vene, a trovare pericolosi cambiamenti patologici, violazioni.
  3. Non fare a meno dell'angiografia coronarica durante l'esame del cuore. Si riferisce allo studio chirurgico dello stato del cuore, viene utilizzato in casi eccezionali, ad esempio, quando una persona è già salita sul tavolo operatorio. Il componente colorante viene iniettato nelle arterie coronarie e l'angiografo registra immediatamente il risultato. Il vantaggio del metodo è la possibilità di eliminare urgentemente lo spazio ristretto nel vaso..

Caratteristiche dei metodi diagnostici

La tomografia computerizzata è superiore alla reoencefalografia (REG) e (MRI) in termini di contenuto informativo nel sospetto ictus emorragico. Nelle scansioni TC, il sangue intrappolato nel midollo appare come un'area di maggiore densità. Con l'aiuto della diagnostica MRI nell'ictus ischemico, i cambiamenti nella struttura del tessuto (edema intorno all'area interessata) vengono rilevati dopo 12 ore. Per confronto, cambiamenti simili sulle scansioni TC diventano evidenti dopo 24 ore..

I metodi diagnostici più informativi per rilevare patologie delle arterie vertebrali nella regione extracranica sono la risonanza magnetica. In 2D TOF, vengono rilevate le modalità BOMRA (angiografia RM in bolo), le deformità, le anomalie dello sviluppo e le lesioni occlusive. La sensibilità del metodo è dell'85%, la precisione è dell'82%.

L'angiografia TC è un metodo prioritario quando è necessario ottenere informazioni complete sul lume vascolare e sull'interazione anatomica e topografica degli elementi del flusso sanguigno con le strutture ossee della colonna vertebrale nella zona del collo. La sensibilità del metodo è del 95%, la precisione è dell'86%.

Elettroencefalografia del cervello

L'EEG è un modo non invasivo per studiare l'attività elettrica del cervello, anche sotto l'influenza di determinati stimoli: luce, suono, movimento. Indica indirettamente un cambiamento nella circolazione sanguigna, quindi non è il modo principale per diagnosticare disturbi vascolari.

Indicazioni per condurre:

  • lesioni vascolari;
  • epilessia;
  • neoplasie;
  • trauma cranico;
  • malattie infiammatorie.

L'esame del cervello viene effettuato utilizzando un dispositivo speciale: un encefalografo in grado di registrare la frequenza delle oscillazioni elettriche da 0,5 a 100 Hz. Gli elettrodi vengono applicati sulla testa, che raccolgono i segnali cerebrali minimi. I segnali entrano nell'amplificatore, aumentano milioni di volte e vengono trasmessi al monitor del computer sotto forma di un grafico: un encefalogramma. Nei bambini di età inferiore a 3 anni, lo studio viene effettuato solo durante il sonno o in leggera anestesia.

La registrazione riflette le vibrazioni e i ritmi del processo elettrico che avviene nelle cellule nervose della testa:

  1. Ritmo alfa con una frequenza di 8-14 Hz, che caratterizza lo stato di riposo.
  2. Ritmo beta 13-30 Hz, indicativo di depressione e ansia.
  3. Ritmo delta 0,5-3 Hz, tipico del sonno.
  4. Ritmo Theta 4-7 Hz, tipico di un adulto in sogno e di un bambino.

La predominanza dei ritmi alfa e beta, la stessa attività elettrica in entrambi gli emisferi e l'emergere di una sola reazione locale a uno stimolo sono segni di un normale encefalogramma. L'EEG non fornisce un'immagine anatomica della struttura vascolare.

Prima di eseguire l'encefalografia, è necessario prepararsi. Non mangiare 2 ore prima della procedura, non bere caffè, bevande energetiche e non fumare 12 ore prima della procedura. Non utilizzare prodotti per lo styling. Il tempo che la procedura può richiedere è di 45-120 minuti.

L'elettroencefalografia non viene utilizzata durante un'esacerbazione di disturbi mentali, traumi mentali, malattie infettive, lesioni o ferite sul cuoio capelluto. No, a meno che non sia assolutamente necessario nei bambini sotto i 7 anni di età.

Presentazione clinica e sintomi

Nel cervello, la trombosi può essere di due tipi:

  1. Trombosi venosa.
  2. Trombosi arteriosa.

Il primo tipo - un trombo nelle vene nei seni della dura madre - è una rara variante di ictus, che si basa su una violazione del deflusso di sangue venoso dai raccoglitori venosi. I sintomi si sviluppano entro 1–2 giorni. Quadro clinico

  • Aumento della pressione intracranica a causa dell'eccessivo accumulo di sangue venoso. La sindrome ipertensiva si manifesta con mal di testa, nausea e vomito, meno spesso si verifica una diminuzione dell'acuità visiva.
  • Sindrome convulsiva. Appaiono a causa della mancanza di ossigeno e dell'accumulo di prodotti metabolici. Questi sono solitamente crampi localizzati agli arti..
  • Emiparesi: diminuzione della forza muscolare su un lato del corpo, come il braccio e la gamba sinistra.

Il quadro clinico della trombosi del seno cavernoso:

  1. La temperatura corporea aumenta.
  2. Mal di testa.
  3. Convulsioni.
  4. Disturbo della coscienza, fino al coma.
  5. Occhi sporgenti a causa dell'aumentata pressione intracranica.

La seconda opzione è la formazione di un coagulo di sangue nelle arterie. Ciò porta a ictus ischemico - una mancanza di sangue arterioso nei tessuti del cervello. Di norma, l'ictus trombotico si verifica a causa della lesione vascolare da placche aterosclerotiche che danneggiano le arterie medie e grandi.

Il quadro clinico dell'ictus aterotrombotico si sviluppa gradualmente nell'arco di diversi giorni. Spesso, i primi sintomi compaiono in un sogno e l'ictus stesso è preceduto da attacchi ischemici transitori, un disturbo circolatorio reversibile a breve termine. Prima dell'inizio della patologia acuta, la pressione sanguigna aumenta nel 70-80% dei pazienti.

Il quadro clinico dell'ictus è costituito da sintomi cerebrali generali e sintomi neurologici carenti, che sono determinati dalla localizzazione dei disturbi circolatori.

Il primo gruppo di sintomi sono i segni cerebrali generali:

  • mal di testa acuto;
  • coscienza alterata: il paziente è stordito, risponde alle domande con un ritardo; è possibile la perdita di coscienza;
  • nausea;
  • vertigini;
  • dolore agli occhi;
  • le convulsioni sono raramente osservate;
  • sintomi autonomici: rapido afflusso di calore, sudorazione, dita tremanti, bocca secca, palpitazioni.

Il secondo gruppo di sintomi è neurologico specifico. Dipendono da dove è bloccata l'arteria:

  1. Arteria carotidea. La cecità si sviluppa, la forza muscolare è completamente persa, su un lato del corpo o su un arto (emi- e monoplegia).
  2. Arteria villosa anteriore. Discorso sconvolto, appare emiparesi (perdita parziale della forza muscolare su un lato del corpo), cecità.
  3. Arteria cerebrale anteriore. L'apatia si verifica, la volontà e la motivazione diminuiscono, la deambulazione è compromessa. Appare un disturbo psichiatrico - perseveranza - il paziente ripete continuamente una frase o una parola.
  4. Arteria cerebrale media. Emiplegia, ridotta sensibilità, disturbi del linguaggio, compromissione del riconoscimento tattile degli oggetti.
  5. Arteria cerebrale posteriore. Compromissione della memoria, disturbi del linguaggio, ridotta sensibilità su un lato del corpo ed emiparesi.

Indicazioni e sintomi per i quali vale sicuramente la pena controllare i vasi del collo e della testa

Il gruppo di rischio per le malattie vascolari della testa, prima di tutto, comprende le persone con più di 50 anni. Con l'età, l'elasticità dei vasi sanguigni diminuisce, nelle loro pareti si sviluppano processi degenerativi che portano ad aneurismi, stenosi, trombosi e neoplasie. I primi sintomi che richiedono un'analisi delle condizioni dei vasi sanguigni possono essere:

Aumento del mal di testa, vertigini. Diminuzione dell'acuità visiva e della chiarezza senza una ragione apparente. Perdita dell'udito, problemi di linguaggio. Compromissione della memoria, funzioni cognitive e mnestiche, attenzione distratta, disturbo della coordinazione. Stordimento, tinnito, "mosche" davanti agli occhi. Intorpidimento, formicolio al viso e al collo, spasmi (fascicolazioni). Tremore (tremore delle mani a riposo o con la partecipazione di capacità motorie fini delle mani). Numeri elevati di pressione sanguigna.

Questi reclami possono essere segni di una serie di gravi condizioni mediche, tra cui:

  • Il morbo di Alzheimer. È caratterizzato da una perdita di memoria maligna e irreversibile, una persona diventa distratta, sospettosa, la demenza e la distruzione del nucleo della personalità si sviluppano gradualmente. Il debutto della malattia può verificarsi sotto forma di stanchezza insolita, problemi con la memoria a breve termine, cefalea.
  • Diabete. Questa malattia è molto sfaccettata, a seconda delle fasi, dei livelli ormonali e della natura della terapia, ha manifestazioni diverse. Reclami come ansia, tremori, svenimenti o stordimento possono essere segni di ipoglicemia. Tra le altre cose, a causa del diabete mellito, i livelli di colesterolo e l'aterosclerosi vascolare aumentano nel tempo..
  • Aterosclerosi. Patologia in cui inizia il principale processo distruttivo nelle pareti vascolari. Con un aumento del lipidogramma (esame del sangue) del livello di colesterolo, si accumula nelle cellule endoteliali, provocando infiammazione e obliterazione. Ciò porta a stenosi, occlusione o completa obliterazione del vaso. La violazione dell'emodinamica porta all'ischemia e a tutti i suddetti reclami.
  • Neoplasie, malformazioni vascolari (alterazioni del tumore) o aneurismi.
  • Condizione di corsa o pre-corsa.

È impossibile controllare i vasi della testa a casa, quindi, se hai sintomi, dovresti consultare un medico il prima possibile, che selezionerà il metodo più appropriato per esaminare il flusso sanguigno.

Metodi per lo studio dei vasi cerebrali

Uno specialista può fare una diagnosi affidabile con l'aiuto di una tecnologia medica ipersensibile che fornisce dati affidabili. L'errore di un medico può causare l'inefficacia della terapia farmacologica, si perde tempo prezioso.

Prima delle manipolazioni, il sangue viene esaminato. Questo è necessario per identificare patologie che influenzano la sua coagulazione. Un medico specialista esamina il cervello utilizzando attrezzature speciali. Puoi controllare i vasi della testa senza interferire con il loro funzionamento.

I medici effettuano l'esame più accurato e dettagliato in caso di malattie gravi, tumori cancerosi iniettando sostanze chimiche nel sangue. L'apparecchiatura monitora il movimento del fluido attraverso i vasi, sul monitor è possibile vedere il quadro più completo della patologia esistente.

Studi che utilizzano onde sonore ad alta frequenza

Gli esami cerebrali vengono solitamente eseguiti utilizzando segnali ad alta frequenza. I metodi di ricerca sul cervello sono diversi e sono rappresentati dai seguenti tipi.

Ecoencefalografia

Il malfunzionamento del cervello e dei vasi sanguigni viene analizzato utilizzando suoni ad alta frequenza diretti ai tessuti umani. La misurazione viene eseguita con un oscilloscopio. Il suono ad alta frequenza trasmette segnali riflessi, a seguito dei quali sullo schermo del monitor viene visualizzato uno speciale disegno del diagramma.

Lo studio consente di valutare come le singole parti del cervello colpite e come i disturbi rilevati influenzino l'attività del corpo nel suo complesso. Per condurre un sondaggio in questo modo, non è necessaria la preparazione.

L'impatto dell'apparato su una persona non è accompagnato da sensazioni dolorose.

Ecografia Doppler (USDG)

Questo è l'ultimo sviluppo tecnologico degli scienziati. L'essenza del metodo è che il suono ad alta frequenza penetra nei tessuti fino a una profondità di 9 cm Le apparecchiature mediche analizzano con estrema precisione e trovano patologie nei vasi più piccoli. Non è necessario effettuare preparativi speciali durante questo studio..

L'impostazione hardware determina la velocità del flusso sanguigno al collo e alla testa. Il doppler può essere utilizzato per determinare il riempimento dei vasi sanguigni. Se viene trovata una patologia, puoi capire quanto sia grave. Questa tecnica non comporta interferenze con il corpo. Con il suo aiuto, puoi stabilire l'efficacia del trattamento dei vasi sanguigni.

Ecografia (USG)

Durante l'esame vengono esaminate contemporaneamente le arterie della testa e del collo. Questa tecnica viene utilizzata per analizzare il grado di contaminazione vascolare con il colesterolo..

Il dispositivo rileva la presenza di coaguli di sangue

Questo è molto importante, poiché in qualsiasi momento un coagulo di sangue distaccato può portare alla morte.

Scansione duplex dei vasi della testa e del collo

Gli ultimi sviluppi della medicina hanno permesso di ottenere un'immagine a colori del corpo dall'interno. Lo studio delle singole parti del corpo consente di determinare con maggiore precisione la causa del movimento errato del sangue attraverso i vasi. Questo studio aiuta i medici a fare la diagnosi corretta ea prescrivere un trattamento ottimale..

Neurosonografia (NSG)

Questo metodo consente di esaminare il sistema vascolare dei bambini fino a un anno. L'esame della testa avviene attraverso la fontanella, che non è ancora chiusa. Viene utilizzato per lesioni da parto. Lo stato del sistema del liquido cerebrospinale, i parametri del flusso sanguigno sono allo studio. Lo specialista verifica se lo sviluppo del cervello soddisfa le norme. Lo studio dei vasi cerebrali è di grande importanza, poiché i difetti rilevati nel tempo consentono una terapia tempestiva. L'attrezzatura non causa disagio al bambino.

Reoencefalografia (REG)

L'essenza del lavoro di attrezzature speciali è far passare una corrente elettrica attraverso il tessuto cerebrale. L'esame è indolore, il paziente non sente nulla. La corrente elettrica ad alta frequenza consente di condurre uno studio del cervello.

Il metodo aiuta a scoprire in che luogo sono colpiti i vasi e quanto in profondità, per rilevare neoplasie nella testa, per valutare le conseguenze di traumi ai tessuti cerebrali. La tecnica ad alta frequenza fornisce prove di blocco vascolare ed emorragia cerebrale.

Arti inferiori

Le lesioni varicose dei vasi venosi delle gambe possono essere determinate utilizzando la scansione duplex, ma ci sono metodi che vengono utilizzati specificamente per esaminare i vasi degli arti inferiori:

  • Flebografia: introduzione di un composto di contrasto nel sistema venoso e esame a raggi X..
  • Flebomanometria: il contenuto informativo di questo metodo è spiegato dal fatto che la pressione nei vasi venosi viene determinata durante un'attività fisica di diversa intensità.

(1 voto, media: 5 su 5)

commento 2

Voglio una diagnosi vascolare. Dove sei. Indirizzo e numero di telefono. Scusate, qual è la somma dell'esame dei vasi del collo della testa.

Ciao Igor! Non siamo un istituto medico, il sito contiene solo informazioni per conoscenza, per l'esame è necessario contattare la clinica.

Reoencefalografia

La ricerca è di natura simile. Ma c'è una grande differenza. Se i sensori EEG rilevano l'effettiva attività elettrica del cervello stesso, con la reencefalografia, i medici stimolano il sistema nervoso centrale. Con l'aiuto di impulsi di corrente insignificanti.

È sicuro, non rappresenta una minaccia per la salute. Il paziente non avverte alcun disagio. Già in base ai risultati del sondaggio, possiamo parlare di qualcosa di specifico.

La reoencefalografia viene completata entro 10-15 minuti, come un EEG standard. Non si può dire quale sia la tecnica più precisa ed efficace. Poiché vengono utilizzati per registrare valori diversi.

Come nei casi precedenti, ci sono ulteriori indicazioni per la procedura:

Malattie vascolari. Qualunque. Che si tratti di aneurisma o malformazione. Certo, i medici non ricevono dati visivi, ma si può dire molto sulla base dei risultati di uno studio funzionale, sui ritmi del cervello. Cosa fanno i dottori.

  • Valutazione dell'efficacia del trattamento. Di solito conservatore. Farmaco. In generale, la stessa indicazione può essere attribuita ad altri metodi. Ma questo è più efficace in termini di risultati e precisione..
  • Aterosclerosi. Come già accennato, l'intasamento delle arterie delle strutture cerebrali con placche. Maggiore è la stratificazione, peggiore è la situazione sulla reencefalografia. Il segnale è pessimo. Pertanto, l'eccitazione delle strutture cerebrali è insufficiente.

L'EEG e questa tecnica vengono utilizzati in combinazione. È così che i medici possono descrivere il quadro completo di ciò che sta accadendo..

Procedura

Non è richiesta alcuna formazione speciale prima di sottoporsi alla procedura. Basta non utilizzare sostanze che potrebbero alterare il tono vascolare, distorcendo i risultati dello studio. Per fare questo, devi rinunciare alla caffeina in qualsiasi forma, bevande energetiche, tè forte e nicotina per un giorno. Si consiglia di lavare i capelli poco prima dell'ecografia. Se possibile, dovresti interrompere l'assunzione di farmaci. Sarà necessario informarne il dottore..

Gli ultrasuoni dei vasi nel rachide cervicale e nel cervello verranno eseguiti da uno specialista in un ufficio separato. Il paziente si sdraia su un divano, un cuscino speciale è posto sotto la sua testa

È importante che sia il più a suo agio e rilassato possibile. Dopo che il medico lubrifica le aree in esame con il gel e inizia la procedura

Applica la macchina ad ultrasuoni in tutti i punti giusti, chiedendo periodicamente al paziente di trattenere il respiro, accelerare o muovere la testa. Tutti i segnali ricevuti dal dispositivo in tempo reale verranno visualizzati sul monitor. Ciò fornirà le informazioni più accurate su tutte le navi. La durata totale della procedura va da 20 minuti a un'ora. Il paziente non avverte alcun disagio in questo momento.

Dopo la procedura, il paziente riceverà i risultati con una conclusione preliminare. Con lui, deve andare dal suo medico, poiché tutte le informazioni dovranno essere decifrate e confrontate con i risultati di altri metodi diagnostici.

Quali parametri si riflettono nei risultati:

  • tortuosità dei vasi sanguigni: questo parametro mostra il decorso dei vasi sanguigni, la presenza di tortuosità o vari nodi, che aiuta a determinare la formazione di placche con aterosclerosi;
  • il diametro dei vasi - riflette la dimensione dei passaggi vascolari, aiuta a identificare le violazioni nel flusso sanguigno attraverso le arterie o le vene, il che porta a una diminuzione della loro saturazione di ossigeno;
  • la presenza di placche - consente di vedere il livello del lume delle arterie, nonché la presenza di coaguli di sangue o placche in esse, che compromettono la circolazione sanguigna nel cervello;
  • velocità del flusso sanguigno - aiuta a ottenere informazioni accurate sulla velocità del movimento del sangue durante la contrazione ventricolare e il rilassamento del cuore, che diminuisce nelle malattie.

Il medico analizzerà immediatamente i risultati ottenuti e potrà fare una diagnosi definitiva se non sono richiesti altri studi o sono già stati completati. Il paziente potrà iniziare il trattamento al fine di ridurre al minimo il rischio di complicanze e rendere nuovamente sani i vasi..

Dopo aver ricevuto un rinvio per la diagnostica ecografica, è necessario scoprire quanto costa un'ecografia del cervello e dove può essere eseguita utilizzando il metodo specificato. Dopodiché, resta da venire alla procedura, eseguirla e ottenere i risultati. Sulla base di ciò, il medico sarà in grado di determinare la vera malattia, fare una diagnosi accurata e prescrivere un trattamento. L'ecografia è uno dei modi migliori per identificare molte patologie o chiarirne le caratteristiche senza arrecare danno e disagio al paziente. Pertanto, non dovresti arrenderti..


Articolo Successivo
Emorragia uterina: cause, sintomi, tipi, pronto soccorso e trattamento