Sangue denso: sintomi da non ignorare!


A volte sottovalutiamo l'indicatore di salute come la viscosità del sangue. Leggi di più sullo stato del nostro sangue, la sua struttura e le cause del sangue denso - continua a leggere.

La condizione del sangue è una condizione del sistema cardiovascolare. Sfortunatamente, i cardiologi superano l'ematologia, attraversano i vasi, il cuore e cercano continuamente di rafforzare il muscolo cardiaco. Tutti stanno cercando di espandere i vasi sanguigni, ma in realtà è in corso un altro processo.

Che cos'è: sangue denso e cosa farne?

In caso di violazioni della qualità del sangue, principalmente con ispessimento, acidificazione, aumento del colesterolo, ecc., La principale funzione di trasporto del sangue diventa difficile, il che porta a una violazione dei processi redox in tutti gli organi e tessuti, incluso il cervello, il fegato, reni, ecc. La qualità del sangue deve essere mantenuta entro l'omeostasi ottimale.

Un cambiamento nella normale consistenza del sangue diventa un "fattore scatenante" che innesca lo sviluppo (o l'esacerbazione di malattie esistenti), come l'aterosclerosi, le vene varicose e altre.

Non esiste una malattia separata chiamata "sangue denso", quindi non sarebbe corretto chiamare i sintomi "sangue denso" in modo univoco. Gli stessi sintomi possono verificarsi con altri malfunzionamenti nel corpo..

Il sangue denso ha un'alta viscosità: questo causa il ristagno di sangue nei vasi, aumenta il rischio di formazione di trombi.

Manifestazioni cliniche di sangue denso:

- ipertensione;
- sonnolenza;
- fatica;
- debolezza generale;
- condizioni depressive;
- bocca asciutta;
- mal di testa;
- distrazione;
- arti costantemente freddi;
- pesantezza alle gambe;
- noduli nelle vene.

Questo elenco può essere continuato, ma il processo a volte procede in forma latente e viene rilevato solo dopo aver donato il sangue per l'analisi.

Un test completo della coagulazione del sangue è chiamato coagulogramma. Questa analisi dà un'idea dello stato generale dell'emostasi (mostra un'immagine integrale della coagulabilità del sangue, nonché dell'integrità dei vasi sanguigni).

Cause di sangue denso

Perché il sangue si ispessisce? Ci sono una serie di fattori importanti che influenzano la sua coerenza..

1. Mancanza d'acqua. Il sangue è l'85% e il plasma sanguigno è il 90-92% di acqua. Pertanto, una diminuzione di questo indicatore solo di una piccola percentuale porta all'ispessimento del sangue..

2. L'intensa perdita d'acqua si verifica non solo in estate, ma anche in inverno: l'aria secca interna "attira l'acqua fuori da noi come una spugna;

3. Per gli atleti - le attività sportive sono accompagnate da bruciare energia, il corpo aumenta il trasferimento di calore per raffreddarsi;

4. Con alcune malattie, come il diabete.

5. Fermentopatia. Una condizione patologica in cui è presente un'attività insufficiente di alcuni enzimi alimentari o la loro completa assenza. Di conseguenza, non si verifica la rottura completa dei componenti alimentari ei prodotti di decomposizione sottoossidati entrano nel flusso sanguigno, il che porta alla sua acidificazione.

6. Nutrizione impropria. Alcuni prodotti alimentari (legumi, cereali, riso, uova, ecc.) Contengono inibitori proteici specifici termostabili, che formano complessi stabili con le proteinasi del tratto gastrointestinale, provocando una ridotta digestione e assorbimento delle proteine ​​alimentari. I residui amminoacidici digeriti fino alla fine entrano nel flusso sanguigno. Un altro motivo risiede nel consumo eccessivo di carboidrati, zuccheri, fruttosio compreso.

7. Inquinamento ambientale dei prodotti. La soppressione dell'attività enzimatica è facilitata dalla contaminazione degli alimenti con sali di metalli pesanti, pesticidi, insetticidi e micotossine, che interagiscono con le molecole proteiche per formare composti stabili.

8. Mancanza di vitamine e minerali. Vitamine idrosolubili: C, gruppo B e minerali - sono necessarie per la biosintesi della maggior parte degli enzimi, quindi la loro mancanza (vitamine) porta a una digestione incompleta del cibo a causa della mancanza di enzimi necessari.

9. Acidi forti. Gli acidi forti sono il prodotto finale della degradazione delle proteine ​​animali. Se i reni non riescono a far fronte alla rimozione degli acidi, rimangono nel corpo, si verifica l'acidificazione del sangue.

10. Danni ai vasi sanguigni. Una parete interna sana dei vasi sanguigni (intima), costituita dall'endotelio, ha proprietà antitrombogeniche.

11. Disfunzione del fegato. Ogni giorno nel fegato vengono sintetizzati 15-20 grammi di proteine ​​del sangue, che svolgono funzioni di trasporto, regolazione e altre funzioni, una violazione della biosintesi nel fegato porta a cambiamenti nella composizione chimica del sangue.

12. Iperfunzione della milza. Provoca la distruzione dei globuli rossi.

13. La presenza di parassiti nel corpo.

Il sangue è composto da due parti: corpuscoli e plasma. Il plasma è la parte liquida ei corpuscoli sono cellule del sangue che, oltre alle loro funzioni di base, rendono anche il sangue denso. Quando ci sono più elementi formati del plasma, la viscosità del sangue aumenta, diventa denso. Ma, prima di parlare di come fluidificare il sangue, vale la pena dare un'occhiata più da vicino a cos'è il sangue denso..

Non esiste una cosa del genere in medicina. Distinguere tra sangue viscoso e un aumento del numero di ematocrito. La viscosità del sangue è determinata dalla quantità di fibrinogeno e dal livello di protrombina, sebbene la viscosità del sangue possa anche aumentare a causa di un aumento di altri indicatori, come colesterolo, emoglobina, glucosio e così via..

Il numero di ematocrito è un indicatore generale del rapporto tra plasma e sostanze formate, che alla fine significa anche aumento della viscosità o, al contrario, fluidità del sangue..

L'ispessimento del sangue è pericoloso?

Certamente. Il sangue non è solo un fluido nel corpo che scorre attraverso il sistema circolatorio e trasporta sostanze nutritive o prodotti di decomposizione, ma, insieme al sistema nervoso, collega il nostro corpo in un unico insieme. L'aumentata viscosità del sangue significa che non tutte le sue cellule saranno in grado di svolgere la loro funzione, il che significa che alcuni tessuti non riceveranno abbastanza nutrienti, alcuni prodotti di decomposizione non verranno escreti.

Inoltre, è necessario un motore estremamente potente per spingere attraverso una massa eccessivamente densa, che alla fine si consumerà molto più velocemente. Cioè, hai bisogno di un cuore sano e forte, la cui rapida usura non promette nulla di buono. E questo per non parlare della possibile formazione di coaguli di sangue con tutte le conseguenze che ne derivano..

In presenza di sangue viscoso, molto spesso sanguinamento dal naso. A causa di ciò? E questo accade perché se il sangue è viscoso, allora il corpo ha poco ossigeno, e per questo le cellule iniziano a "morire di fame", rispettivamente, la pressione all'interno delle cellule inizia a salire. Nel caso in cui l'afflusso di sangue a braccia e mani, gambe e piedi sia disturbato, appariranno macchie rossastre su mani e piedi che, se toccati, puoi sentire quanto sono freddi.

Cosa influenza la viscosità del sangue

La viscosità del sangue è influenzata da danno vascolare, distorsione della funzionalità epatica, che influenza la composizione chimica e aumenta la viscosità plasmatica, cambiamenti negativi nello stato delle membrane degli eritrociti e delle piastrine, che portano a una forte adesione di queste cellule.

La viscosità del sangue è anche influenzata dal rapporto tra la massa cellulare e la parte liquida del sangue. Come tutti gli indicatori del corpo, questo non dovrebbe essere alto, non basso, ma normale..

Il pericolo di un'elevata viscosità del sangue è l'aumento del rischio di coaguli di sangue nel cuore e nei vasi sanguigni..

La causa del coagulo di sangue è il sangue viscoso

A causa di problemi con la ghiandola tiroidea, lo stomaco non funziona correttamente: gli enzimi biliari e pancreatici entrano nel duodeno con un ritardo, quando tutto il cibo è già entrato nell'intestino. In questo momento, a stomaco vuoto, la pressione diminuisce e nell'intestino, in cui è andato il cibo, sale. A causa della differenza di pressione, gli enzimi biliari e pancreatici (questo è un alcali molto potente di qualità) entrano nello stomaco, dove è contenuto l'acido cloridrico. A causa della reazione tra loro, l'acido cloridrico viene neutralizzato, che viene prodotto dopo aver mangiato solo per sciogliere il sangue.

Se ciò accade dopo ogni pasto, la concentrazione di cloro nel sangue non viene ripristinata e il sangue aumenta la sua viscosità. Ciò causa la formazione di coaguli di sangue (tromboflebite - una mancanza di cloro nel sangue). Quando compare la tromboflebite, il sangue viscoso inizia a "incollare" piccoli vasi - capillari, che sono soprattutto sulle estremità: braccia, gambe, nella testa. La circolazione sanguigna è compromessa: le mani diventano insensibili, freddo, sudore.

La più grave è una violazione della microcircolazione dei vasi della testa, poiché la testa è un microprocessore responsabile di tutti gli altri organi e riflessi incondizionati. Di conseguenza, la memoria si deteriora, la stanchezza aumenta, compaiono sonnolenza e letargia..

Non solo il cervello stesso soffre, ma anche gli occhi. Il muscolo dell'occhio è costantemente in movimento e deve ricevere ossigeno in un grande volume, il che è impossibile quando i piccoli vasi sono incollati insieme, quindi ha spasmi, a seguito dei quali compaiono miopia, ipermetropia o astigmatismo. Nel tempo, quando i vasi di grandi dimensioni iniziano a "attaccarsi", si verifica un ictus o un infarto..

Diamo uno sguardo più da vicino a cos'è il sangue umano e alle sue funzioni, cos'è il sangue denso e le ragioni che contribuiscono ad aumentare la viscosità del sangue.

Il sangue umano è un liquido rosso opaco costituito da:

- Plasma sanguigno giallo pallido;
- Elementi della forma sospesi in esso: eritrociti (globuli rossi), leucociti (globuli bianchi), piastrine (piastrine)

Test di viscosità del sangue: le proteine ​​plasmatiche protrombina e fibrinogeno non sono critiche.

La viscosità del sangue è un indicatore del sangue molto importante, che determina la massima durata del cuore e dei vasi sanguigni. Maggiore è la viscosità del sangue, più velocemente il cuore si consuma. E aumentando la pressione sanguigna, il cuore controlla i vasi per forza, resistenza vascolare a infarto, ictus.

Tradizionalmente, si ritiene che la viscosità del sangue sia determinata solo dalle proteine ​​del plasma sanguigno protrombina e fibrinogeno. Quelli. per valutare la viscosità del sangue, sono guidati dal livello di protrombina, che dovrebbe essere al limite inferiore del range normale del 70-100%, e la quantità di fibrinogeno nel range di 2-4 g / l.

Tuttavia, un indicatore altrettanto importante è il tasso di sedimentazione degli eritrociti (ESR), o come era stato precedentemente chiamato il tasso di sedimentazione degli eritrociti (ESR). Quelli. la capacità delle cellule del sangue di stabilirsi, formando plasma sopra la colonna sanguigna. La reazione è stimata in 1 ora. Minore è la VES (ROE), maggiore è la viscosità del sangue. E molti si rallegrano, ricevendo ROE (ESR) nel valore di 1-3 mm all'ora!

E allo stesso tempo, la viscosità del sangue è molto alta e il cuore è costretto a pompare sangue viscoso con sovraccarico significativo!

Quando viene eseguito un test di viscosità del sangue tradizionale, di solito vengono analizzati solo il livello di protrombina e la quantità di fibrinogeno nel sangue, ad es. fare affidamento solo su una parte dei componenti del sangue, che determinano le proprietà reologiche o la fluidità del plasma sanguigno, e non il sangue nel suo insieme! Occasionalmente viene preso in considerazione anche il ROE (ESR).

La protrombina e il fibrinogeno sono le proteine ​​più abbondanti nel plasma sanguigno. E il plasma sanguigno rappresenta circa il 50% del volume sanguigno. E valutando solo questi due componenti, vengono rivelati solo una parte dei fattori che determinano la viscosità del sangue..

La quantità di proteine ​​dell'albumina influisce anche sulla viscosità del sangue. Sebbene l'albumina non prenda parte al lavoro del sistema di coagulazione del sangue, svolgono un ruolo importante: legano varie tossine e promuovono il loro trasferimento ai principali organi escretori - fegato e reni. Quelli. promuovere l'auto-purificazione del corpo, la purificazione del sangue da una varietà di tossine. La quantità di albumina nel sangue influenza non solo la viscosità del sangue, ma anche la propensione alle malattie allergiche, l'attività dell'immunità aspecifica.

Influenza di altri componenti di plasma sanguigno sulla viscosità del sangue

Ci sono altre sostanze nel plasma sanguigno che contribuiscono all'adesione (agglutinazione) degli eritrociti e determinano la viscosità del sangue. Questi sono prodotti per la digestione di colesterolo, glucosio e proteine. Il livello di colesterolo, il cui contenuto nel siero del sangue, dipende dalle condizioni del fegato. E anche la capacità del pancreas di controllare i livelli di zucchero nel sangue spostando il glucosio nelle cellule per il metabolismo. Così come la capacità del fegato di elaborare i prodotti della digestione delle proteine ​​e convertirli in molecole proteiche peculiari solo per te.

Il restante 50% nel sangue è occupato dalle cellule del sangue stesse: eritrociti (circa il 99% del volume di tutte le cellule del sangue), piastrine e leucociti.

La composizione cellulare del sangue influisce anche sulle proprietà reologiche (fluidità) del sangue. Nella valutazione della viscosità del sangue è importante sia il numero di eritrociti (aumenta negli atleti professionisti, con forma fisica regolare, in palestra, con patologie dell'apparato respiratorio, cardiaco e circolatorio), sia il grado di agglutinazione degli eritrociti e aggregazione piastrinica. Quelli. la capacità delle più numerose cellule del sangue di aderire.

Influenza dell'ecologia sulla viscosità del sangue

Negli ultimi anni, l'ambiente ecologico di una persona è cambiato in modo significativo e anche la quantità di prodotti alimentari naturali è diminuita. Ciò ha ampiamente influenzato l'equilibrio del sistema antiossidante del corpo e la quantità di radicali liberi che si formano nel corpo di una persona moderna. Il sangue che occupa una posizione strategicamente importante nel corpo collega il sistema di organi di barriera, attraverso i quali entrano vari xenobiotici dall'ambiente insieme all'aria, al cibo e alle bevande inalate. E l'area di lavoro (la cella stessa), dove durante qualsiasi lavoro si ha la formazione di prodotti di scarto ("scorie") e la produzione di radicali liberi.

Perché la viscosità del sangue cambia?

Essendo all'incrocio di due potenti flussi di tossine (ecologia da un lato e intensità di lavoro dall'altro), lo stato del sangue riflette il contributo di ciascun componente alle proprietà reologiche del sangue. Piuttosto, le caratteristiche individuali del corpo umano, la capacità di resistere all'ecologia circostante.

Se il potenziale antiossidante (la capacità di produrre e immagazzinare antiossidanti) nel tuo corpo è alto, il sangue sarà più fluido e una persona del genere è incline alla longevità. E i globuli più numerosi in questo caso, quando si analizza una goccia di sangue vivente, si trovano separatamente.

Se il potenziale antiossidante del corpo è basso, i globuli più numerosi, gli eritrociti, si agglutinano tra loro, formando strutture bizzarre che assomigliano a colonne di monete o piastrelle. Aumenta la viscosità del sangue e molti rischi.

Un aumento o una diminuzione del numero di globuli rossi nelle analisi. ESR

Eritrociti e loro importanza nelle analisi: diminuzione e aumento del numero di eritrociti nell'analisi del sangue generale e nelle analisi e nelle urine. Tasso di eritrosedimentazione (ESR) e suo valore.

I globuli rossi (globuli rossi, rbc) sono i globuli più abbondanti che trasportano ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti e agli organi. I globuli rossi contengono una grande quantità di emoglobina del pigmento rosso, che è in grado di legare l'ossigeno nei polmoni e rilasciarlo nei tessuti del corpo.

  • Una diminuzione del numero di globuli rossi nel sangue è un segno di anemia.
  • Un aumento del numero di globuli rossi nel sangue può essere osservato con grave disidratazione, nonché con eritremia.
  • La comparsa di globuli rossi nelle urine può essere osservata con l'infiammazione degli organi del sistema urinario (reni, vescica).

Cosa sono gli eritrociti?

Gli eritrociti, o globuli rossi, sono i globuli più abbondanti. Gli eritrociti hanno una forma regolare a forma di disco. Ai bordi, l'eritrocita è leggermente più spesso che al centro e sul taglio sembra una lente biconcava o un manubrio. Questa struttura dell'eritrocita lo aiuta a saturare il più possibile con ossigeno e anidride carbonica quando passa attraverso il flusso sanguigno umano..

La formazione dei globuli rossi avviene nel midollo osseo rosso, sotto l'azione di uno speciale ormone renale: l'eritropoietina. Gli eritrociti maturi che circolano nel sangue non contengono nuclei e organelli e non possono sintetizzare emoglobina e acidi nucleici.

Per gli eritrociti è caratteristico un basso livello di metabolismo, che ne determina la lunga durata, in media 120 giorni. Entro 120 giorni dal rilascio dei globuli rossi dal midollo osseo rosso nel flusso sanguigno, si consumano gradualmente. Alla fine di questo periodo, i globuli rossi "vecchi" vengono depositati e distrutti nella milza e nel fegato.

Il processo di formazione di nuovi globuli rossi nel midollo osseo rosso è in corso, quindi, nonostante la distruzione dei vecchi globuli rossi, il numero totale di globuli rossi nel sangue rimane costante.

Gli eritrociti sono costituiti principalmente (per 2/3) da emoglobina, una proteina speciale contenente ferro, la cui funzione principale è quella di trasportare ossigeno e anidride carbonica. L'emoglobina è rossa, che determina il colore caratteristico degli eritrociti e del sangue.

Le principali funzioni degli eritrociti sono il trasferimento dell'ossigeno dai polmoni ai tessuti del corpo e dell'anidride carbonica dai tessuti ai polmoni, svolgono anche funzioni nutritive e protettive e mantengono l'equilibrio acido-base nel sangue.

globuli rossi

Il numero totale di globuli rossi nel sangue umano è enorme. Ad esempio, nel sangue di una persona che pesa 60 kg, il numero totale di globuli rossi è di 25 trilioni. Se un tale numero di eritrociti viene piegato uno sopra l'altro, si ottiene una colonna alta più di 60 km!

Tuttavia, è molto più comodo e pratico determinare non il numero totale di eritrociti nel corpo umano, ma il loro contenuto in un piccolo volume di sangue (ad esempio, in 1 millimetro cubo, μl). Il contenuto di eritrociti in 1 mm cubo (μl) è un indicatore importante utilizzato per determinare le condizioni generali del paziente e per la diagnosi di molte malattie..

Nelle persone sane, il contenuto totale normale di eritrociti in un'unità volumetrica di sangue (norma) oscilla entro limiti piuttosto ristretti. Aggiungiamo anche che le norme del contenuto di eritrociti dipendono dall'età della persona, dal suo sesso, dal luogo di residenza.

La norma del contenuto di eritrociti nel sangue

La determinazione del numero di globuli rossi viene eseguita utilizzando un esame del sangue generale (clinico).

Normalmente, il numero di eritrociti nel sangue negli uomini è da 4 a 5,1 milioni in 1 μl (da 4 a 5,1x10 1² in 1 l), nelle donne - da 3,7 a 4,7 milioni in μl (da 3,7 a 4,7x10¹² in 1 l).

Il numero di globuli rossi in un bambino dipende dall'età:

  • Il primo giorno di vita, in un neonato - da 4,3 a 7,6x10¹² / l
  • In 1 mese da 3,8 a 5,6x10¹² / l
  • A 6 mesi - da 3,5 a 4,8x10¹² / l
  • A 12 mesi da 3,6 a 4,9x10¹² / l,
  • Da 1 a 12 anni da 3.5 a 4.7x10¹² / l
  • Il contenuto di eritrociti nel sangue dei bambini di età superiore a 13 anni corrisponde a quello degli adulti e varia da 3,6 a 5,1x10¹² / l.

L'alto contenuto di globuli rossi nel sangue dei neonati è spiegato dal fatto che durante lo sviluppo intrauterino, il corpo del bambino ha bisogno di più globuli rossi per garantire un normale apporto di ossigeno ai tessuti in condizioni di concentrazione di ossigeno relativamente bassa nel sangue della madre. Immediatamente dopo la nascita, i globuli rossi del neonato iniziano a disintegrarsi e vengono sostituiti da nuovi globuli rossi. La maggiore degradazione dei globuli rossi nei primi giorni dopo la nascita è la causa dello sviluppo di ittero nei neonati.

Livelli di globuli rossi durante la gravidanza

Il numero di eritrociti durante la gravidanza può diminuire a 3,5 o addirittura a 3,0 x10 л² / l, e questo è considerato da molti ricercatori la norma..

La diminuzione del numero di eritrociti nel sangue durante la gravidanza (rispetto agli indicatori del contenuto di globuli rossi nel sangue delle donne non gravide) è spiegata, da un lato, dalla diluizione del sangue dovuta alla ritenzione di acqua nel corpo della donna incinta e, dall'altro, da una leggera diminuzione della formazione di globuli rossi dovuta a mancanza di ferro, che si osserva in quasi tutte le donne in gravidanza.

Cambiamenti nel contenuto di eritrociti nel sangue e loro interpretazione

Il contenuto di globuli rossi nel sangue può cambiare in due direzioni: una diminuzione e un aumento del contenuto del numero di globuli rossi nel sangue in relazione alla norma.

Cosa significa un aumento del numero di globuli rossi nel sangue??

Un aumento del numero di globuli rossi per unità di volume di sangue è chiamato eritrocitosi. In generale, un aumento del contenuto di eritrociti nel sangue è piuttosto raro..

L'aumento fisiologico degli eritrociti nel sangue si verifica nelle persone che vivono in montagna, con uno sforzo fisico prolungato negli atleti, sotto stress o con disidratazione significativa.

Un aumento patologico del numero di eritrociti nel sangue si verifica quando:

  • Un aumento della formazione di globuli rossi nel midollo osseo rosso (in malattie del sangue come l'eritremia); Nei pazienti con eritremia, di solito si può vedere un colore rosso vivo della pelle del viso e del collo..
  • Come risultato dell'aumentata sintesi di eritropoietina nei reni con contenuto di ossigeno insufficiente nel sangue nelle malattie dell'apparato respiratorio e cardiovascolare (ad esempio, in pazienti con insufficienza cardiaca o BPCO). In questi casi, un aumento del numero di globuli rossi nel sangue è preceduto da una lunga storia di malattie cardiache o polmonari..

Diminuzione del numero di globuli rossi nel sangue

Una diminuzione del numero di globuli rossi per unità di volume di sangue è chiamata eritropenia..

Il motivo principale di una diminuzione del numero di globuli rossi nel sangue è costituito da vari tipi di anemia (anemia), che possono svilupparsi a seguito di una violazione della formazione di globuli rossi nel midollo osseo rosso, a causa della loro maggiore distruzione dei globuli rossi, ad esempio con anemie emolitiche, nonché con perdita di sangue.

Molto spesso, si osserva anemia da carenza di ferro, in cui si verifica una formazione insufficiente di globuli rossi con carenza di ferro a causa della sua insufficiente assunzione nel corpo con il cibo (dieta vegetariana), malassorbimento o aumento del fabbisogno di ferro del corpo (spesso durante la gravidanza, nei bambini durante periodi di crescita intensiva).

Sullo sfondo dell'anemia da carenza di ferro, non c'è solo una diminuzione del numero di globuli rossi nel sangue, ma si possono anche notare altri sintomi di questa malattia..

Meno comunemente, una diminuzione del numero di globuli rossi nel sangue si verifica con una mancanza di vitamina B12 o acido folico. In questi casi, oltre all'anemia, i pazienti hanno disturbi dell'andatura e della sensibilità (formicolio e dolore alle braccia e alle gambe).

La maggiore distruzione degli eritrociti o emolisi, come causa di una diminuzione del numero di globuli rossi nel sangue, si verifica nelle malattie ereditarie a seguito di una violazione della struttura della membrana degli eritrociti (microsferocitosi, ovalocitosi), emoglobinopatie (talassemia, anemia falciforme); cause acquisite di emolisi - malattia di Markiafava-Micheli, danno meccanico alla membrana eritrocitaria (valvola cardiaca artificiale, milza gigante in pazienti con cirrosi), danno tossico alla membrana eritrocitaria (funghi velenosi, morso di serpente, sali di metalli pesanti).

Una diminuzione del numero di eritrociti si verifica anche in caso di massiccia perdita di sangue acuta (a seguito di sanguinamento durante lesioni, operazioni, ulcere gastriche), la perdita di sangue cronica porta ad anemia da carenza di ferro.

La determinazione del numero di eritrociti nel sangue viene eseguita durante un esame del sangue generale (clinico).

Nutrizione con aumento della viscosità del sangue

La dieta e un regime alimentare speciale contribuiscono alla fluidificazione del sangue. Dovresti bere almeno 1,5 litri di liquido al giorno. I più utili sono il tè verde o le tisane (come consigliato dal medico), i succhi naturali di frutta e verdura e l'acqua. Si consiglia in particolare di bere succo naturale di uva rossa. A causa del suo alto contenuto di bioflavonoidi, è considerato un balsamo per il sistema cardiovascolare..

Un'ulteriore fonte di acidi grassi insaturi omega-3 è l'olio di semi di lino, che può essere assunto in 1 cucchiaio. cucchiaio al giorno. Le prostaglandine, sintetizzate da questi acidi, riducono il colesterolo e fluidificano il sangue.

Un'altra importante fonte di grasso è l'olio d'oliva spremuto a freddo, non raffinato, che contiene una grande quantità di sostanze biologicamente attive..

Per la fluidificazione del sangue si consigliano prodotti contenenti l'aminoacido taurina. A cottura ultimata, la quantità di taurina nel cibo viene drasticamente ridotta.

Come determinare la viscosità del sangue (sottile) a casa

Abbiamo un rimedio efficace in Russia: l'albero dei prati. Prendi 1 cucchiaino, versa un bicchiere di acqua bollente, lascia in infusione per 5 minuti. Bere mezzo bicchiere 3-4 volte al giorno prima dei pasti. Tavologa aiuta proprio a migliorare la circolazione cerebrale. Questa è la ricetta di Viktor Kosterov. Suggerisce anche di usare il trifoglio dolce (giallo) per fluidificare il sangue. Prendi 1 cucchiaino per 200 ml. acqua bollente, lasciare agire 10 minuti e bere 100 ml 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

Una persona stessa a casa può determinare se il suo sangue è denso o meno con il seguente metodo: indossare guanti medici, pulire tutto con alcol, rilasciare il 4 ° dito, trattarlo con alcol allo stesso modo, perforarlo con un ago sterile usa e getta, come viene utilizzato durante gli esami del sangue. Prendiamo 2 gocce di sangue sul vetro. Spalmalo con uno strato sottile sul vetro. Il sangue tende a formare un film nel tempo. Guardiamo il sangue sul vetro ogni 30 secondi. Se questo film si è formato dopo 5 minuti, è normale. Se fino a 5 minuti, la coagulabilità aumenta.

Il modo più veloce per purificare il sangue: succhiare 1 cucchiaio di olio vegetale in bocca ogni mattina in un liquido bianco trasparente, quindi sputarlo, non ingerire mai. Le tossine accumulate nel corpo durante la notte vengono eliminate. E così ogni giorno. È possibile fino a sei mesi e più a lungo.

È necessario pulire il sangue due volte all'anno, in primavera e in autunno. Per fare questo, prendi 2 tazze di miele, aggiungi 1 bicchiere di aneto + 2 litri di acqua calda, radici di valeriana 1 cucchiaio, metti un thermos per un giorno. Filtriamo. Mettiamo in frigorifero, beviamo 1 cucchiaio tre volte al giorno fino alla fine della composizione.

Va ricordato che il nostro sangue è ciò che mangiamo, se il cibo è cattivo, allora il sangue non è buono.

C'è un modo più veloce per purificare il sangue: l'acqua di fusione viene bevuta durante il giorno e la sera è necessario bere 1 litro di siero.

È necessario scegliere una dieta che aiuti a fluidificare il sangue. Verdura, frutta, grassi vegetali. Pensa a una serie di alimenti in modo che fornisca il fabbisogno giornaliero di vitamine di tutti i gruppi, minerali. Per una corretta e completa assimilazione del cibo, mangia una combinazione di alimenti. La gente dice: "rafano e ravanello, cipolla e cavolo - non permetteranno a una persona focosa". E più semplice è il nostro pasto, meglio è per il corpo..

Se vuoi essere sano, sii ascetico, anche nel cibo. Per normalizzare la composizione del sangue, devi mangiare zucchine, melanzane.

Insalata per ricevimento più volte alla settimana: grattugiare il sedano e la mela, tagliare le foglie di insalata, tritare 2 spicchi d'aglio, condire con olio d'oliva, un po 'di miele, limone. Mangiamo senza sale. Migliora notevolmente la composizione del sangue.

Mangia uno o due spicchi d'aglio ogni giorno.

Un ruolo importante nel corpo è associato all'acidità del corpo.

  • se il pH è 7,35–7,45 è normale, il sangue ha una reazione leggermente alcalina;
  • se il pH è inferiore a 7,35, c'è una maggiore acidità del corpo. Puoi iniziare a prendere la soda;
  • se il pH è inferiore a 7,25 l'acidità aumenta notevolmente;
  • se il pH è inferiore a 6,8, è evidente la forma più grave di squilibrio acido-base. Sono possibili problemi di salute molto gravi. pubblicato da econet.ru.

I materiali sono solo a scopo informativo. Ricorda, l'automedicazione è pericolosa per la vita, assicurati di consultare un medico per un consiglio.

P.S. E ricorda, semplicemente cambiando i tuoi consumi, insieme stiamo cambiando il mondo! © econet

Ti è piaciuto l'articolo? Scrivi la tua opinione nei commenti.
Iscriviti al nostro FB:

Test di densità del sangue

Istruzione superiore:

Samara State Medical University (SamSMU, KMI)

Livello di istruzione - Specialista
1993-1999

Istruzione aggiuntiva:

"Ematologia"

Accademia medica russa di istruzione post-laurea

Dalla composizione, densità del sangue e altri indicatori, è possibile determinare lo stato di salute umana, la presenza di varie malattie e processi potenzialmente letali, la posizione delle lesioni, ecc. La diagnosi di quasi tutti i disturbi inizia con un esame del sangue.

Una delle varietà di questo metodo diagnostico è il test della densità sanguigna. Come si svolge questo tipo di ricerca di laboratorio, come si chiama, è necessario prepararsi? Risponderemo a queste domande in modo più dettagliato.

Una serie di procedure per determinare la densità del sangue

Molti pazienti si chiedono: come si chiama il test della densità del sangue? In quanto tale, non esiste un nome specifico per questo tipo di ricerca. È possibile determinare la densità del sangue solo eseguendo una serie di procedure.

La densità del plasma può essere determinata utilizzando i seguenti test di laboratorio:

  • Analisi del sangue biochimica generale. Determina il livello di piastrine, eritrociti nel plasma, la loro velocità di sedimentazione, ecc..
  • Ematocrito. Questo tipo di studio consente di determinare il rapporto tra gli elementi formati nel sangue e il suo volume.
  • Test di coagulazione del sangue.
  • Studio APTT.
  • Coagulogramma. Questo tipo di ricerca di laboratorio fornisce informazioni complete sullo stato dell'emostasi..

L'emostasi è un sistema speciale nel corpo che è responsabile del mantenimento dello stato liquido del sangue in condizioni ottimali. In caso di irregolarità, questo sistema interrompe il processo di afflusso di sangue.

Solo in modo completo è possibile determinare lo stato del plasma e fare una diagnosi. L'elenco degli esami di laboratorio sopra elencati consente allo specialista di avere un quadro completo delle condizioni del sangue del paziente.

Decodificare i risultati

Decifrare i risultati non è meno un passo importante nella procedura diagnostica che condurre gli stessi test di laboratorio. Perché? La correttezza della diagnosi e l'efficacia di ulteriori trattamenti dipenderanno da quanto correttamente lo specialista decifrerà i risultati del test..

A volte nella pratica medica ci sono casi in cui uno specialista ha decodificato in modo errato gli indicatori. Ciò ha portato a una diagnosi errata. I pazienti sono stati trattati per malattie inesistenti. Ciò ha portato allo sviluppo di disturbi esistenti e nuove complicazioni..

Come decifrare correttamente i risultati di un esame del sangue per determinarne correttamente la densità? Ci sono diversi indicatori di base per questo. Consideriamo ciascuno di essi in modo più dettagliato.

Questa abbreviazione sta per tempo di tromboplastina parziale attivata. Questo fattore mostra quanto tempo impiega il plasma a coagulare.

Per quanto riguarda il valore di questo indicatore nelle donne, nelle donne in gravidanza il valore normale degli indicatori è significativamente diverso. Nelle donne, durante il periodo di gestazione, il tempo di coagulazione del plasma è significativamente ridotto. Ciò è dovuto all'elevato contenuto nel corpo di una sostanza come il fibrinogeno..

Il fibrinogeno è una proteina speciale che fa parte delle sostanze che si formano durante la coagulazione del plasma. Con l'aumentare del periodo di gestazione, aumenta anche la percentuale di questo elemento nel corpo. Un'alta percentuale di contenuto di fibrinogeno può indicare la morte del feto, la necrosi dei tessuti e lo sviluppo di processi infiammatori.

Lupus coagulante

Queste sostanze sono anticorpi. Sono prodotti dal sistema immunitario dell'organismo per combattere quantità eccessive di grassi complessi (come i fosfolipidi).

L'indicatore ottimale per una persona sana è 0,8 - 1,1. Durante la gravidanza, questi anticorpi non dovrebbero essere presenti. Se, durante il periodo di gestazione, nel corpo si trova un coagulante del lupus, questo indica solo lo sviluppo di gravi malattie e disturbi del sistema nervoso.

Piastrine

Le piastrine sono tra i principali elementi costitutivi del plasma. Si formano nel midollo osseo. Le loro funzioni principali sono ripristinare i tessuti danneggiati e fermare il sanguinamento abbondante..

In condizioni normali, questi elementi sono arrotondati. Ma in presenza di danni ai tessuti, le piastrine crescono bruscamente per riempirle.

Le piastrine "vivono" per un tempo piuttosto breve - da una settimana a 12 giorni. La norma del loro contenuto nel corpo va da 180 a 400 mila per 1 microlitro di plasma.

Protrombina

La protrombina è una proteina complessa. Si riferisce ai principali indicatori della capacità di coagulazione del sangue. Se il contenuto di questa sostanza è sottovalutato, c'è il rischio di perdere una grande quantità di plasma.

L'indicatore del contenuto di protrombina nel corpo è determinato dall'indice di protrombina. In un corpo sano, varia dal 77 al 120 percento.

Antitrombina III

L'antitrombina III appartiene agli anticoagulanti che possono inibire in modo significativo il processo di coagulazione del plasma. Ciò impedisce la formazione di coaguli di sangue sulle pareti dei vasi.

Il tasso di questa sostanza, come per molte altre, è determinato dall'età della persona. Per un adulto, il valore ottimale varia tra il 75 e il 180 percento.

Preparazione per il test

I test vengono spesso eseguiti secondo le indicazioni del medico curante. Ma a volte le persone senza malattie evidenti vogliono controllare la propria salute e andare in cliniche private per diagnosticare il corpo.

In ogni caso, è molto importante prepararsi adeguatamente per i test. Vale la pena considerare questa procedura in modo più dettagliato..

A cosa serve la preparazione per le analisi??

La preparazione per le analisi è un passaggio molto importante da cui dipendono i loro risultati. Il paziente è obbligato a seguire l'elenco delle regole di base. Cosa serve?

Il corpo deve essere preparato per ulteriori diagnosi. Il mancato rispetto delle regole porta alla distorsione dei risultati dell'analisi del sangue. Anche lo specialista più esperto non sarà in grado di decifrare correttamente i risultati della ricerca..

A loro volta, i risultati decodificati in modo errato portano a una diagnosi errata. Viene prescritto un trattamento, che non solo potrebbe non portare alcun beneficio nella lotta contro i disturbi reali, ma anche portare a gravi conseguenze per la salute. In questo caso, il paziente stesso si assume la piena responsabilità del risultato delle misure diagnostiche..

Regole di base per la preparazione alla donazione di sangue

Ci sono una serie di regole di base prima di donare il sangue. La prima e più fondamentale regola è visitare uno specialista a stomaco vuoto. È meglio non mangiare per più di 12 ore prima del test. È consentito bere acqua pulita. È anche meglio rifiutare altre bevande..

Alcuni giorni prima di visitare uno specialista, escludere dalla dieta cibi fritti, piccanti e molto salati.

È necessario smettere di fumare 2-3 ore prima di donare il sangue.

Dovresti informare il medico in anticipo sull'assunzione di farmaci. Possono influenzare in modo significativo i risultati della ricerca..

Alcuni giorni prima di visitare uno specialista, è meglio rifiutare di andare a saune, piscine o bagni.

Astenersi da forti stress emotivi, fisici, sforzi eccessivi. Possono provocare il rilascio di elementi come l'adrenalina nel flusso sanguigno, ecc..

Gli specialisti in visita e gli esami devono essere eseguiti non solo su istruzioni di un medico. Tali procedure devono essere eseguite 1-2 volte l'anno in assenza di malattie gravi. Se hai già problemi di salute, è meglio fare i test almeno 1 volta in 3-4 mesi.

Ricorda che la tua salute è solo nelle tue mani. La diagnostica regolare può rivelare malattie gravi nelle prime fasi del loro sviluppo, il che consente di iniziare un trattamento efficace in modo tempestivo e di eliminare rapidamente il disturbo esistente.

L'analisi ha mostrato sangue denso: cosa fare in questo caso?

Il sangue è l'ambiente biologico che ci permette di vivere. Utilizzando il cuore ei vasi sanguigni, nutre i tessuti del corpo con utili oligoelementi e ossigeno, necessari alle cellule per la normale divisione e crescita. Parallelamente a questo, il sangue purifica gli organi dai prodotti metabolici e dall'anidride carbonica, che vengono ulteriormente escreti dal corpo attraverso i reni e i polmoni..

Di grande importanza per il corretto processo redox è la densità del sangue e la velocità del suo movimento attraverso i vasi. Vari fattori influenzano la consistenza del plasma e il corretto funzionamento dell'intero organismo dipende dalla sua viscosità. Il plasma troppo denso provoca lo sviluppo di molte malattie gravi:

  • Infarto miocardico.
  • Ictus.
  • Trombosi.
Sangue viscoso

Perché il plasma diventa viscoso?

Sin dai tempi della scuola sappiamo che il sangue è composto per il 90% da plasma e per il 10% da elementi secchi: cellule del sangue, sostanze biologicamente attive, ecc. La violazione di questo rapporto ha un nome familiare: ispessimento del sangue o sindrome da alta viscosità.

I fattori che danno inizio alla densità del plasma sono:

  • Disidratazione con diarrea abbondante o vomito frequente.
  • Squilibrio del fluido ricevuto e richiesto.
  • Malattia vascolare.
  • Condizioni patologiche del fegato, che provocano lo sviluppo di cirrosi ed epatite.
  • Problemi al midollo osseo.
  • Deviazioni nel lavoro degli organi endocrini.
  • Insufficienza cardiaca cronica.
  • Aumento dell'acidità del sangue.
  • Infezione del corpo con parassiti.
  • Aumento dell'attività della milza.
  • Abuso di alcol e nicotina.
  • Uso sistematico di diuretici e farmaci contraccettivi orali.
Farmaci contraccettivi orali

Febbre in un bambino

Manifestazione clinica

La sintomatologia dell'aumento della viscosità plasmatica non è specifica; può manifestarsi in altre malattie. Il paziente si lamenta di:

  1. Stanchezza cronica anche dopo un sonno prolungato.
  2. Apatia.
  3. Capacità lavorativa ridotta.
  4. Mal di testa e vertigini.
  5. Trasparenza della pelle.
  6. Estremità fredde anche a temperature ambiente elevate.
  7. Scarsa memoria, ritardo mentale.
  8. Depressione.
  9. Pelle secca.
  10. Costante sensazione di sete.
  11. Manifestazione esterna di vene trombizzate.
Vene trombizzate

Se noti almeno alcuni dei sintomi di cui sopra, cerca urgentemente l'aiuto di un medico per prevenire rapidamente gli effetti negativi del plasma denso.

Quali test mostrano la densità del sangue?

Come determinare la densità del sangue da un esame del sangue? Il coagulogramma e il D-dimero mostrano i migliori risultati. Poiché la medicina moderna utilizza i seguenti metodi:

  1. Misurazione della conta dei globuli rossi, della velocità di sedimentazione e del livello di emoglobina.
  2. Test di viscosità del sangue (ematocrito).
  3. Test di coagulazione del sangue.
  4. Analisi del tempo di tromboplastina parziale attivata.
Coagulogramma

Cosa significa se gli esami del sangue sono densi?

L'aumento della viscosità plasmatica può significare quanto segue: il flusso sanguigno nel corpo rallenta, questo è particolarmente dannoso per arteriole, venule e capillari. A causa del plasma stagnante, i processi metabolici si deteriorano: ossigeno e micronutrienti vengono forniti in quantità insufficienti, il che porta all'accumulo di radicali liberi e prodotti sottoossidati.

Cos'altro può significare il sangue denso nei test??

La circolazione sanguigna lenta aumenta la permeabilità delle pareti vascolari, danneggia l'integrità del loro endotelio e provoca la formazione di tappi aterosclerotici. A causa del plasma denso, le piastrine si uniscono, formando coaguli di sangue e provocando lo sviluppo di un infarto, tromboembolia polmonare e ictus. Con la terapia sbagliata e le misure preventive, queste malattie possono portare alla morte umana..

Sangue spesso e gravidanza

Il sangue ad alta viscosità è pericoloso per il feto e la futura mamma, poiché provoca l'ostruzione dei vasi sanguigni. Di conseguenza, si sviluppa l'ipossia fetale intrauterina. aumenta il rischio di aborto spontaneo o di mancata gravidanza.

Pianificazione della gravidanza

Gli esperti consigliano ad ogni donna che intende diventare madre di superare un test speciale per l'emostasi. Questo controllo previene le complicazioni, riduce al minimo le possibili violazioni e aiuta a svolgere correttamente il feto per l'intero periodo previsto. Oggi esiste più di un metodo per controllare la viscosità del sangue, ma il più importante è il coagulogramma..

L'analisi è particolarmente importante per le donne a rischio per i seguenti motivi:

  1. Attacchi di cuore o ictus in parenti stretti.
  2. Attività fisica intensa per molto tempo.
  3. Flebeurisma.
  4. Predisposizione genetica.

Sangue denso: cosa fare?

Se il test di viscosità del sangue ha mostrato un eccesso della norma, il paziente ha urgentemente bisogno di un trattamento adeguato..

L'acqua deve essere presente nella giusta quantità nella dieta quotidiana. Di norma, la persona media dovrebbe bere da uno e mezzo a due litri di liquido ogni giorno. La quantità di acqua consumata da una persona dipende da:

  • Pesi.
  • Età.
  • Carichi di potenza.
  • Indicatori di temperatura dell'ambiente in cui si trova il paziente.

Gli esperti consigliano di bere almeno 2 litri di liquido per i giovani nella stagione calda con attività fisica intensa.

Si consiglia ai rappresentanti della medicina popolare e tradizionale di aggiungere alla dieta quotidiana cibi che fluidificano il sangue denso. I più efficaci sono:

  • Cipolla e aglio.
  • Pesce e frutti di mare marini.
  • Pomodori e succo di pomodoro.
  • Zucchine.
  • Barbabietole.
  • Grano germogliato.
  • Cacao e cioccolato fondente.
  • Fragole.
  • Mirtillo.
  • Lamponi.
  • Melograno e il suo succo (cucinato solo da te).
  • Semi di lino, girasole e olio d'oliva.
  • Coniglio bianco e pollo.

L'uso di questi prodotti rende il sangue meno viscoso, riduce al minimo il rischio di coaguli di sangue e stimola il metabolismo nelle cellule dei tessuti..

Se l'indicatore di densità del sangue nell'analisi non ha superato troppo i valori consentiti, il paziente può stabilizzare le sue condizioni escludendo dalla dieta:

  • Carne affumicata.
  • Cibo in scatola.
  • Carne grassa e piatti da esso.
  • Grano saraceno.
  • Gelatina di grasso.
  • Prodotti lattiero-caseari con un'alta percentuale di grassi.
  • Cavolo.
  • Lenticchie.
  • Pasticcini di farina dolce.
  • Kalina.
  • Banane.
  • Aronia.
  • Piante officinali (erba di San Giovanni e valeriana).

Se, dopo un nuovo test della densità del sangue, gli indicatori si normalizzano, i prodotti della lista "nera" possono essere aggiunti gradualmente alla dieta, ma solo in piccole quantità.

È possibile ridurre gli indici di densità del plasma con preparazioni farmacologiche speciali. Di norma, in questo caso vengono prescritti farmaci a base di aspirina, poiché hanno un effetto trombolitico..

I farmaci più efficaci di questo gruppo sono:

  • Aspirina cardio.
  • Cardiomagnet.
  • Thromboass.
  • Cardiopyrin.

Nonostante la loro elevata efficacia, non sono adatti all'automedicazione e vengono prescritti da un medico solo dopo un'accurata diagnosi del paziente..

Come misura preventiva contro la densità del plasma, il medico può prescrivere integratori alimentari, che contengono diidroquerticina, un elemento che migliora le proprietà reologiche del sangue. I pazienti a cui viene prescritta la stretta aderenza alle restrizioni dietetiche vengono inoltre sottoposti a un ciclo di trattamento mensile con Flafit o Kapilar.

L'attività fisica regolare e l'assenza di dipendenze giocano un ruolo enorme nell'analisi dell'aumento dei tassi di sangue denso.

L'alta densità di plasma nell'analisi non è una malattia indipendente, ma un sintomo dell'impatto negativo di vari fattori sul nostro corpo. Per evitare complicazioni con le proprietà reologiche del plasma, è necessario donare il sangue per un'analisi generale almeno una volta ogni pochi mesi (per determinare l'INR), monitorare la propria salute e cercare un aiuto qualificato in caso di malessere.

Perché il sangue denso è pericoloso, le cause e il trattamento di uomini, donne e bambini

Il sangue denso non è salutare per molte ragioni. Il sangue è il fluido più importante del corpo. Fornisce il trasporto dei nutrienti e dell'ossigeno, la regolazione del lavoro degli organi interni, partecipa ai processi di rigenerazione dei tessuti, mantiene la termoregolazione e la costanza degli ambienti interni del corpo.

Affinché il sangue possa svolgere pienamente tutte le sue funzioni, deve essere allo stato liquido. La fluidità del sangue è mantenuta dal lavoro del sistema anticoagulante del sangue e per prevenire la perdita di sangue, c'è un sistema di coagulazione del sangue (emostatico). L'interruzione del lavoro di questi due sistemi è accompagnata da un cambiamento nella viscosità del sangue e dalla formazione di microtrombi o da una tendenza al sanguinamento.

Indice di viscosità del sangue

Va notato che la viscosità del sangue è assicurata dalla regolazione automatica dei livelli di volume del sangue (la quantità di sangue nel corpo è normalmente mantenuta a un livello costante), così come il rapporto tra la quantità di plasma e gli elementi formati.

Normalmente, la viscosità del sangue è cinque volte quella dell'acqua. Un aumento del numero di corpuscoli o una diminuzione del volume della parte liquida del sangue (con disidratazione o febbre) aumenta la densità del sangue e peggiora notevolmente i suoi parametri emodinamici.

Il sangue denso aumenta il carico sul cuore e passa attraverso i vasi peggio, porta a danni ai reni, interrompe la saturazione di organi e tessuti con l'ossigeno e aumenta anche il rischio di sviluppare coaguli di sangue, ictus, infarti, ecc. Va notato che il sangue denso è una delle principali cause di scompenso circolatorio nei pazienti con malattia polmonare cronica (cuore polmonare cronico).

Un aumento della viscosità del sangue è accompagnato da disturbi significativi della microcircolazione nei polmoni, un aumento della LAS (resistenza arteriosa polmonare), nonché una massiccia formazione di coaguli di sangue e aumenta il rischio di disturbi tromboembolici.

Cos'è il sangue denso

Il sangue denso è sangue con una maggiore viscosità associata ad un aumento del numero di corpuscoli o ad una diminuzione della percentuale di plasma.

La ragione principale per un aumento della viscosità del sangue è un aumento del numero di globuli rossi - eritrocitosi. Inoltre, il sangue denso può essere causato da un aumento del numero di piastrine o da un aumento delle loro proprietà di adesione o di aggregazione, aumento del livello di fibrinogeno, aumento della coagulazione del sangue, ecc..

La normale viscosità del sangue garantisce la costanza del flusso sanguigno attraverso i vasi. La viscosità del sangue determina il grado di attrito interno del sangue che si verifica a causa del fatto che diversi strati di sangue si muovono a velocità diverse, così come il grado di attrito del sangue contro le pareti dei vasi sanguigni.

Viscosità del sangue - normale

La viscosità del plasma e la viscosità del sangue intero (plasma + corpuscoli) vengono confrontate con la viscosità dell'acqua.

Perché il sangue denso è pericoloso per la salute

Con un aumento patologico della viscosità del sangue, c'è una "resistenza" al flusso sanguigno. A causa del passaggio difficile e lento del sangue attraverso i vasi, aumenta il carico sul cuore, che è costretto a lavorare in una modalità potenziata, e la microcircolazione e l'afflusso di sangue agli organi e ai tessuti vengono interrotti.

A causa del lento movimento del sangue denso attraverso i vasi, si creano condizioni favorevoli per lo sviluppo di coaguli di sangue e una maggiore coagulazione del sangue.

Una diminuzione del contenuto di colesterolo "buono" nel sangue e un aumento della quantità di lipidi e trigliceridi "cattivi", aumenta significativamente la viscosità del sangue, la sua tendenza a formare coaguli di sangue, ed è anche accompagnato dalla comparsa di placche aterosclerotiche nei vasi.

Con il progredire dell'aterosclerosi, i depositi di colesterolo non solo restringono il lume vascolare, ma portano anche all'infiammazione dell'intima vascolare e ad una significativa diminuzione delle proprietà elastiche dei vasi sanguigni..

La rigidità dei vasi sanguigni e la loro incapacità di allungarsi normalmente dal flusso sanguigno aumentano anche lo stress sul cuore. Formato, il cosiddetto circolo vizioso di ridotta circolazione sanguigna. Il sangue denso contribuisce allo sviluppo dell'aterosclerosi e l'aterosclerosi contribuisce a un ulteriore aumento della viscosità del sangue.

Una diminuzione della gittata cardiaca nell'insufficienza cardiaca porta alla progressione dei disturbi del microcircolo e all'ischemia di organi e tessuti. Inoltre, la formazione di coaguli di sangue aumenta e il rischio di sviluppare un infarto, ictus, tromboembolia, ischemia degli arti inferiori, ecc..

Leggi anche sull'argomento

L'ispessimento del sangue, la formazione di microtrombi e l'ischemia sullo sfondo dell'insufficienza cardiaca contribuiscono alla formazione dell'insufficienza renale cronica.

Sangue spesso - cause

Per rispondere alla domanda sul perché il sangue di una persona si addensa, è necessario considerare ciò che influenza la sua viscosità. Le ragioni principali dell'aumento della densità e della viscosità del sangue sono:

  • violazione della capacità di deformazione degli eritrociti;
  • eritrocitosi;
  • un aumento del numero di cellule piastriniche;
  • maggiore aggregazione e adesione delle piastrine;
  • un aumento del numero di piastrine;
  • diminuzione del volume plasmatico;
  • un aumento della quantità di trigliceridi e colesterolo "cattivo";
  • aumento della quantità di fibrinogeno.

Un adeguato flusso sanguigno nella microvascolarizzazione è possibile solo perché gli eritrociti normali sono in grado di deformarsi in modo significativo e quindi passano tranquillamente attraverso il lume del vaso, che è molto più piccolo del loro diametro.

Gli studi hanno dimostrato che senza la capacità degli eritrociti di cambiare forma, con un aumento dell'ematocrito di oltre il 65% (l'ematocrito normale nelle donne è dal 36 al 42% e negli uomini dal quaranta al 48%), il flusso sanguigno nei vasi si fermerebbe completamente. Tuttavia, a causa della capacità delle cellule eritrocitarie di cambiare forma, il flusso sanguigno è possibile anche con una densità sanguigna massima con un ematocrito del novantacinque o addirittura del cento percento.

A causa di ciò, con una diminuzione della plasticità degli eritrociti (anemia falciforme), si osserva un forte aumento della viscosità del sangue anche a basso ematocrito. Inoltre, la viscosità del sangue aumenta con i processi infiammatori, accompagnata da un aumento della VES (velocità di sedimentazione degli eritrociti).

Oltre agli eritrociti, il numero di piastrine influisce in modo significativo sulla densità del sangue. Con una maggiore produzione di piastrine, così come la loro maggiore tendenza all'aggregazione e all'adesione, non solo si verifica l'ispessimento del sangue, ma inizia anche la formazione attiva di trombi nei vasi di piccole e medie dimensioni.

Quando l'equilibrio lipidico è disturbato da un aumento dei trigliceridi e del colesterolo "cattivo", aumenta la viscosità del sangue, aumenta la tendenza a formare coaguli di sangue e si sviluppa l'aterosclerosi..

Le lesioni vascolari aterosclerotiche sono accompagnate da un rallentamento del flusso sanguigno e dalla formazione di un flusso sanguigno "vorticoso". Ciò porta all'aggregazione degli eritrociti, alla produzione attiva di induttori dell'aggregazione piastrinica e all'adesione di giovani cellule granulocitiche alle pareti dei vasi venosi. Si sviluppa una lesione infiammatoria delle vene e si formano trombi venosi.

Perché il sangue è denso

L'ispessimento del sangue può verificarsi sullo sfondo di:

  • mieloma multiplo;
  • leucemia;
  • eritrocitosi;
  • malattia da radiazioni;
  • eritremia;
  • pancitopenia;
  • trombocitosi;
  • iperglicemia;
  • ipossia;
  • febbre;
  • Macroglobulinemia di Waldenstrom;
  • coagulopatie ereditarie, accompagnate da un aumento della viscosità del sangue;
  • collagenosi;
  • Malattie autoimmuni;
  • aumentare il livello di fibrinogeno;
  • iperlipidemia e aterosclerosi;
  • vasculite;
  • malaria;
  • ipovitaminosi;
  • invasioni elmintiche;
  • produzione in eccesso di immunoglobuline;
  • malattie infettive e infiammatorie;
  • stress prolungato e insonnia;
  • lesioni estese da ustioni;
  • disidratazione (diarrea, vomito);
  • assunzione di liquidi insufficiente;
  • neoplasie maligne e loro metastasi attive;
  • diabete mellito;
  • sindrome metabolica;
  • ipertensione arteriosa;
  • insufficienza cardiaca;
  • cardiopatia polmonare cronica;
  • acidosi metabolica;
  • alcolismo;
  • fumo a lungo termine;
  • anemia falciforme;
  • ipossia prolungata, avvelenamento da monossido di carbonio, vivere in aree ecologicamente sfavorevoli;
  • gravi malattie del fegato (cirrosi, epatite);
  • carenza di estrogeni o sovrapproduzione di androgeni;
  • sindrome dell'ovaio policistico nelle donne;
  • gravi reazioni allergiche.

Tuttavia, un significativo ispessimento del sangue può causare trombosi dei vasi placentari, violazioni del flusso sanguigno placentare, ipossia fetale, ritardo della crescita intrauterina, congelamento della gravidanza, aborti spontanei e aborti spontanei ricorrenti, distacco della placenta, parto prematuro, ecc..

Sangue spesso in un figlio di ragioni

Le cause dell'ispessimento del sangue nei bambini non differiscono dalle cause principali negli adulti. Eppure, i bambini hanno spesso sangue denso sullo sfondo di malattie parassitarie e disidratazione (vomito e diarrea sullo sfondo di infezioni intestinali).

Durante le prime settimane dopo il parto, i test tornano alla normalità da soli.

In rari casi, l'aumento della viscosità del sangue può essere associato a difetti cardiaci congeniti, malformazioni polmonari, ipossia e asfissia, iperglicemia, ipotiroidismo congenito.


Articolo Successivo
Cos'è la transaminasi, la norma per età negli uomini e nelle donne. Quando e dove viene prelevato il sangue per l'analisi delle transaminasi?