Aumento del potassio nel sangue: cosa significa in un adulto, come abbassarlo rapidamente a casa


Analizziamo la situazione in cui il potassio nel sangue è aumentato, cosa significa in un adulto e come ridurne la concentrazione con medicinali e rimedi popolari.

Il corso di tutti i processi biochimici ed enzimatici nel corpo umano dipende direttamente dalla normale concentrazione di macro e microelementi. Livelli elevati di potassio nel sangue si verificano in circa il 10% dei pazienti con patologie del tratto urinario.

C'è una tendenza ad aumentare il numero di persone con alto contenuto di potassio durante l'assunzione di farmaci per l'ipertensione.

Cosa significa se il potassio nel sangue di un adulto è elevato

L'aumento del potassio nel sangue è indicato in medicina come iperkaliemia. Il valore del potassio nelle analisi di laboratorio per l'iperkaliemia dovrebbe essere 5,2 mmol / lo più. La forma pronunciata di questa condizione richiede cure mediche urgenti per una persona. Poiché è pericoloso per il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare.

La norma del potassio nel siero del sangue per un adulto va da 3,4 a 5,2 mmol / l.

Fino al 98% dei macronutrienti nel corpo umano è concentrato all'interno delle cellule, il resto (2%) entra nel fluido extracellulare e nel flusso sanguigno. Il mantenimento del potenziale di membrana delle cellule è possibile solo con un contenuto equilibrato di ioni potassio e sodio.

La necessità del potassio, in quanto uno dei macronutrienti più importanti, risiede nel suo ruolo nei seguenti processi:

  • mantenere una pompa potassio-sodio per garantire il potenziale transmembrana delle cellule;
  • creazione e mantenimento dell'omeostasi;
  • trasmissione degli impulsi nervosi e potenziale d'azione nelle cellule nervose.

Pertanto, qualsiasi deviazione dell'indicatore dalla norma verso l'alto o verso il basso ha un impatto sui processi di cui sopra.

Un aumento del contenuto di potassio nel sangue indica una violazione del processo di eliminazione dal corpo. Il macronutriente viene escreto nelle urine dopo filtrazione e riassorbimento nei reni, nelle ghiandole sudoripare e insieme alle feci.

Cause patologiche di aumento del potassio

Diamo uno sguardo più da vicino a quali patologie sono indicate dall'aumento del potassio nel sangue.

Insufficienza renale

In caso di insufficienza renale acuta o cronica, il potassio cessa di essere completamente escreto dal corpo e inizia a depositarsi. Questo distrugge il tessuto parenchimale attivo dei reni e viene sostituito dal tessuto connettivo. Malattie che portano a insufficienza renale: pielonefrite, urolitiasi (calcoli renali) o glomerulonefrite. Meno comunemente, si sviluppa sullo sfondo del diabete mellito o dell'aterosclerosi. Il regime di trattamento è redatto esclusivamente dal medico curante ed è finalizzato all'eliminazione della causa che ha provocato l'insufficienza renale.

Ghiandole surrenali

L'insufficienza cronica della corteccia surrenale porta ad una mancanza di mineralcorticoidi, che sono direttamente coinvolti nella regolazione dei livelli di potassio. L'incidenza della patologia è di 1 caso ogni 100mila persone. Non importa il sesso o l'età del paziente. La terapia per questa condizione prevede l'uso di farmaci ormonali, la cui durata e il cui dosaggio sono determinati dal medico.

L'aldosterone è responsabile dell'eliminazione del macronutriente in esame, quindi la sua carenza porta a una violazione di questo processo.

Danni ai tessuti

Un altro motivo per alti livelli di potassio nel sangue è il danno ai tessuti. Poiché la maggior parte del potassio (fino al 98%) è concentrata nelle cellule, se la loro integrità viene violata, si verifica un brusco salto nell'indicatore.

Patologie concomitanti, ad esempio diabete mellito o infezioni, possono far deviare l'indicatore dalla norma verso l'alto.

Altri motivi

Un esame del sangue per determinare il livello di macronutrienti viene effettuato a stomaco vuoto. L'intervallo minimo dall'ultimo pasto per gli adulti è di 12 ore. Se una persona ha consumato cibi ricchi di potassio per molto tempo, il risultato del test potrebbe essere superiore al normale. Alimenti ad alto contenuto di macronutrienti: banane, pompelmi, meloni, patate e pomodori.

Va sottolineato che non è necessario abbandonare completamente i prodotti di cui sopra alla vigilia dell'analisi. È importante solo non consumarli in grandi quantità..

Medicinali che aumentano i livelli di potassio:

  • farmaci antinfiammatori di natura non steroidea;
  • beta-bloccanti;
  • diuretici con la capacità di immagazzinare il potassio nel corpo;
  • eparina di sodio;
  • istamina;
  • mannitolo.

Il loro utilizzo deve essere segnalato a un membro del personale di laboratorio. Durante la decodifica del risultato, il medico terrà conto dell'effetto di questi farmaci. E, se necessario, prescriverà una nuova analisi dopo il completamento del trattamento con questi farmaci.

Perché il potassio elevato nel sangue è pericoloso?

L'aumento del contenuto di potassio nel sangue provoca la depolarizzazione della membrana citoplasmatica delle cellule. Poiché c'è una diminuzione del potenziale di equilibrio del macroelemento. La depolarizzazione, a sua volta, porta ad un aumento della permeabilità dei canali del sodio. In questo caso, il potenziale d'azione non si presenta, perché la depolarizzazione è insignificante..

Una concentrazione criticamente elevata di potassio può portare all'inattivazione dei canali del sodio, che porta alla loro completa apertura. Nei pazienti, vi è una violazione dell'attività dei sistemi nervoso, muscolare e cardiaco, nonché malfunzionamenti nel tratto gastrointestinale. L'attività fisica favorisce il rilascio di ioni di potassio dai muscoli nel siero del sangue.

La persona è in grave pericolo: shock, insufficienza respiratoria o disturbi del ritmo cardiaco. Si notano interruzioni nella trasmissione degli impulsi nervosi nei tessuti muscolari e tra i neuroni. Cosa può causare la perdita della capacità di contrarre il muscolo cardiaco.

Sintomi di iperkaliemia

Sintomi che indicano un aumento del potassio nel corpo umano:

  • convulsioni;
  • dolore all'addome;
  • diminuzione della frequenza cardiaca a 60 al minuto o meno;
  • debolezza muscolare;
  • affaticabilità veloce.

Uno stato critico di iperkaliemia è accompagnato da un malfunzionamento del muscolo cardiaco, che può essere rilevato su un ECG. Nonostante non sia stata stabilita una relazione diretta tra i cambiamenti dell'ECG e i livelli di potassio, questo metodo diagnostico non deve essere escluso quando si esamina un paziente.

Come abbassare il potassio nel sangue in modo rapido ed efficace

La terapia per l'iperkaliemia prevede l'uso di una preparazione di ciclosilicato di sodio e zirconio. Il comitato per i medicinali per uso medico dell'Agenzia europea per i medicinali ha approvato la sua efficacia ed efficacia nel diabete, insufficienza renale e malattie cardiache. In uno studio pilota, il 98% dei pazienti è stato trattato con successo con questo farmaco. Allo stesso tempo, la durata della remissione è durata fino a 12 mesi..

L'escrezione attiva di potassio dall'organismo è facilitata dalla stimolazione dell'intestino creando un gradiente osmotico positivo. Per fare ciò, il medico prescrive la dialisi gastrointestinale al paziente con le seguenti soluzioni:

  • magnesia solfato;
  • emulsione di olio;
  • resine a scambio ionico;
  • vari assorbenti.

Una singola procedura non è sufficiente per un trattamento efficace. L'efficacia della terapia è evidenziata da una diminuzione della gravità dei sintomi dell'iperkaliemia e da una diminuzione della concentrazione di ioni nel siero del sangue..

Va notato che per normalizzare l'indicatore, è necessario identificare il motivo del suo aumento. Il trattamento della patologia porterà a un miglioramento delle condizioni del paziente e al ripristino del normale equilibrio degli ioni di potassio nelle cellule e del siero del sangue nell'uomo..

Come abbassare il potassio nel sangue a casa

Prima di tutto, dovresti abbandonare tutti i farmaci e gli integratori alimentari contenenti potassio. Elimina o riduci al minimo i cibi ricchi di macronutrienti. Il trattamento con rimedi popolari, comprese le erbe: erba medica, dente di leone, equiseto e ortica, è inaccettabile.

L'assunzione di lassativi e diuretici favorisce l'eliminazione attiva degli ioni di potassio. L'uso combinato con resine a scambio ionico può aumentare significativamente l'efficienza di escrezione. Poiché la somministrazione orale o rettale di resine consente la ritenzione del macronutriente nell'intestino crasso. Ciò che aumenta la sua concentrazione nelle feci e viene escreto dal corpo.

Importante: i casi gravi di iperkaliemia richiedono un trattamento esclusivamente in una clinica ospedaliera. Il paziente potrebbe aver bisogno di contagocce per pulire il corpo.

Una persona con iperkaliemia dovrebbe abbandonare le cattive abitudini (alcol e fumo di tabacco). Ed è auspicabile aumentare il numero di attività fisiche quotidiane a mezz'ora..

Il caffè e il tè nero forte possono essere sostituiti con tè verde e infuso di camomilla. Bere abbastanza acqua al giorno (almeno 1,5 litri) favorisce l'eliminazione naturale del macronutriente.

È severamente vietato auto-medicare le donne in gravidanza. Poiché la correzione del valore dell'indicatore dovrebbe essere eseguita esclusivamente sotto la supervisione di uno specialista. Trascurare questa regola può avere un effetto negativo sulla formazione intrauterina del bambino e sulla gravidanza in generale..

conclusioni

Quindi, cosa significa questo se il potassio nel sangue di un adulto è elevato:

  • un aumento del potassio può essere il risultato di una dieta squilibrata con l'utilizzo di grandi quantità di alimenti ricchi di macronutrienti;
  • tra le ragioni patologiche di un aumento dell'indicatore in esame, ci sono patologie dei reni, del sistema endocrino e danni ai tessuti estesi;
  • il pericolo di iperkaliemia critica sta nell'interruzione della normale trasmissione dell'impulso ai muscoli, che può causare la cessazione della contrazione del muscolo cardiaco;
  • un leggero aumento del macronutriente nel sangue viene eliminato correggendo la dieta;
  • i casi gravi richiedono la supervisione medica e la nomina di un regime di trattamento competente.
  • Circa l'autore
  • Pubblicazioni recenti

Laureata specialista, nel 2014 si è laureata con lode in microbiologia presso la Federal State Budgetary Educational Institution of Higher Education Orenburg State University. Laureato in studi post-laurea presso l'Università agraria statale di Orenburg.

Nel 2015. presso l'Istituto di simbiosi cellulare e intracellulare del ramo degli Urali dell'Accademia delle scienze russa ha superato la formazione avanzata sul programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore del concorso All-Russian per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Biological Sciences" 2017.

Cosa aiuterà a ridurre i livelli di potassio nel sangue nell'iperkaliemia

La causa principale dei disordini metabolici del potassio nel corpo, inclusa l'iperkaliemia, è la malattia renale cronica.

L'ipopotassiemia è rara nei pazienti ed è solitamente causata da un'assunzione troppo bassa di sodio durante l'uso di diuretici.

Un problema più comune è l'iperkaliemia, caratterizzata da una concentrazione sierica di potassio superiore a 5,5 mmol / L.

Cause di iperkaliemia

Nelle persone con insufficienza renale cronica, a seguito di una diminuzione della secrezione renale, viene migliorata la rimozione del potassio attraverso il tratto gastrointestinale. In questi individui, l'iperkaliemia è comune..

Le banane dovranno essere abbandonate.

Le cause dell'iperkaliemia includono:

  • assunzione eccessiva di potassio nella dieta in pazienti con insufficienza renale;
  • violazioni dell'escrezione di potassio attraverso i reni;
  • violazione del trasporto intracellulare di potassio;
  • rilascio massiccio di potassio da cellule danneggiate, sindrome da incidente;
  • violazioni dell'equilibrio idrico ed elettrolitico;
  • catabolismo proteico intenso;
  • ipossia tissutale;
  • emolisi.

La forma più comune della malattia è l'iperkaliemia indotta da farmaci causata da farmaci che influenzano il sistema renina-angiotensina-aldosterone. Di norma, questi farmaci sono ampiamente utilizzati nel trattamento dell'ipertensione, bloccano i canali del sodio nei reni.

L'iperkaliemia indotta da farmaci può anche derivare dall'interruzione della produzione di renina attraverso l'uso di ACE inibitori, bloccanti del recettore dell'angiotensina o farmaci antinfiammatori non steroidei.

A volte può verificarsi un aumento del livello di potassio nel sangue a seguito dell'uso di diuretici risparmiatori di potassio come lo spironolattone.

Un aumento della concentrazione di ioni di potassio nel sangue è anche promosso da: disidratazione del corpo, intossicazione da stricnina, trattamento con agenti citostatici, ipofunzione della corteccia surrenale (morbo di Addison), ipoaldosteronismo, ipoglicemia persistente o acidosi metabolica.

Sintomi di iperkaliemia

L'iperkaliemia è clinicamente distinta:

  • leggero (5,5 mmol / l);
  • moderato (da 6,1 a 7 mmol / l);
  • grave (più di 7 mmol / l).

I sintomi spesso compaiono solo nell'iperkaliemia grave e includono principalmente muscolo scheletrico, sistema nervoso centrale e disfunzione cardiaca.

I sintomi dell'iperkaliemia includono anche debolezza muscolare o paralisi, sensazioni di formicolio e confusione. L'iperkaliemia disturba anche il muscolo cardiaco e può portare ad aritmie pericolose per la vita come bradicardia o contrazioni extra, che sono facilmente identificabili da un ECG..

L'ECG mostra spesso un aumento dell'ampiezza dell'onda T, nonché della sua forma a cuneo. Nel caso di uno stadio più alto della malattia, l'intervallo PR subisce un'espansione, come la durata del QRS. Inoltre, le onde P diventano più piatte e la conduzione ventricolare è più debole. L'onda QRS e T alla fine si fondono e la forma d'onda ECG assume la forma di una sinusoide.

In una situazione del genere, sussiste il pericolo di sfarfallio delle telecamere e, di conseguenza, un rallentamento della circolazione sanguigna. La diagnosi della malattia si basa sulla presentazione clinica e sulle misurazioni di laboratorio del potassio sierico.

Trattamento dell'iperkaliemia

Il trattamento dell'iperkaliemia consiste nell'eliminare le sue cause, ad esempio il ritiro dei farmaci che la causano, nonché nell'assunzione di farmaci che riducono la concentrazione di potassio nel siero del sangue.

La concentrazione di potassio nel siero del sangue è ridotta da: calcio, glucosio con insulina, bicarbonato, beta-mimetici, farmaci a scambio ionico, lassativi ed emodialisi. Quando non è disponibile alcun rimedio, puoi usare un clistere.

Nel trattamento dell'iperkaliemia vengono utilizzati 10-20 ml di gluconato di calcio al 10% o 5 ml di cloruro di calcio al 10%. L'integrazione di sali di calcio richiede un monitoraggio ECG continuo. Il glucosio con insulina deve essere somministrato per via endovenosa o utilizzare un'infusione.

La malattia renale spesso accompagna l'acidosi. In caso di comparsa, l'assunzione di bicarbonato porta molti benefici. Per evitare l'alcalosi, è meglio monitorare costantemente il livello di pH. Il bicarbonato non deve essere somministrato quando la persona ha già edema polmonare, ipopotassiemia o ipernatriemia.

Le resine a scambio ionico vengono utilizzate per via orale o rettale e il dosaggio standard è di 25-50 g. Trattengono il potassio nel colon, il che porta a una diminuzione della concentrazione di potassio in tutto il corpo. L'uso di lassativi aumenta il volume delle feci. Pertanto, aumenta anche la quantità di potassio escreto attraverso il tratto gastrointestinale..

L'uso di un farmaco del gruppo dei mimetici B2 viene effettuato attraverso l'inalazione di dosi terapeutiche di salbutamolo, che provoca il trasferimento del potassio nelle cellule del sangue. Se questi metodi di trattamento non portano i risultati attesi e l'iperkaliemia rimane a un livello elevato (più di 6,5 mmol / L), si consiglia di eseguire l'emodialisi.

Come puoi vedere, ci sono molti modi per trattare l'iperkaliemia e ciò che sarà efficace in una particolare persona, prima di tutto, dipende dalle condizioni cliniche del paziente. La prevenzione delle malattie consiste nel ridurre la quantità di potassio nella dieta, interrompere i farmaci che aumentano il potassio e assumere diuretici come la furosemide. La decisione su quale metodo di trattamento deve essere presa all'appuntamento del medico.

Quali alimenti abbassano il potassio nel sangue? Come abbassare il livello di potassio nel corpo

Il potassio è un minerale ed elettrolito essenziale richiesto per molte funzioni corporee. Aiuta a regolare l'equilibrio dei liquidi in tutto il corpo, a mantenere i livelli di pH e a normalizzare la pressione sanguigna. Questa sostanza chimica regola anche la frequenza cardiaca, aiutando a condurre gli impulsi nervosi e le contrazioni muscolari. Il tasso di potassio nel sangue varia a seconda del sesso e dell'età della persona. I suoi livelli sono costantemente regolati da una complessa serie di eventi, dalla correzione ormonale alla partecipazione cellulare..

Il potassio nel sangue, la cui norma dipende dal sesso e dall'età della persona, viene misurato utilizzando un esame del sangue biochimico di routine. Per eseguire il test, un tecnico di laboratorio inserisce un ago in una vena e preleva un campione di sangue.

Indicazioni per l'analisi

Il medico può ordinare un test per controllare i livelli di potassio se sospetta che tu abbia problemi di salute, come ad esempio:

  • nefropatia;
  • ipertensione;
  • chetoacidosi diabetica (una grave complicanza del diabete);
  • qualsiasi condizione accompagnata dall'assunzione di diuretici (medicinali che inducono il corpo a versare acqua e sodio e ti fanno urinare molto).
Oltre al test del potassio, potrebbe essere richiesto un esame del sangue del sodio e dell'urea.

Formazione

Il medico potrebbe chiederti di non mangiare per almeno 6 ore prima del test e di bere solo acqua.

Probabilmente vorrà parlarti della tua storia medica e dei farmaci che stai assumendo. Alcuni farmaci possono interferire con i risultati, quindi potrebbe consigliarti di non prenderli fino al termine del test..

Cosa può influenzare il risultato?

Quanto segue può influire sul risultato dell'analisi del sangue:

  • Farmaci: alcuni farmaci sono associati a cambiamenti nei livelli di potassio. Questi includono alcuni farmaci chemioterapici, inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina, bloccanti del recettore dell'angiotensina, antibiotici, farmaci antinfiammatori non steroidei, corticosteroidi o altri farmaci per il trattamento dell'ipertensione e dei problemi cardiaci e lassativi.
  • Integratori alimentari: un'assunzione eccessiva di integratori di potassio può superare il normale intervallo di potassio o persino renderlo pericoloso.
  • Consumo di alcol o droghe: il consumo eccessivo di alcol o droghe può provocare la rottura dei muscoli. Ciò influisce sul rilascio di grandi quantità di potassio dalle cellule muscolari nel flusso sanguigno..
  • Trauma: alcuni tipi di lesioni o ustioni possono anche influenzare i livelli di potassio. In questi casi, il potassio in eccesso fuoriesce dalle cellule del corpo nel flusso sanguigno..
  • Vomito grave: provoca disidratazione del corpo, che influisce anche sul risultato del test.
A volte il campione di sangue può essere raccolto male o testato male, il che influisce sul risultato del test.

Il medico potrebbe chiederti di fare un secondo esame del sangue o un test del potassio nelle urine per confermare la diagnosi..

Quali valori sono considerati normali?

I livelli sierici di potassio dipendono dal sesso e dall'età del paziente. Il contenuto ottimale di potassio nel corpo dei bambini è il seguente:

  • per i bambini di età inferiore a 1 anno: 4,5-6,5 mmol / l;
  • nei bambini da 1 a 2 anni: 4,0-5,6 mmol / l;
  • nei bambini da 2 a 14 anni: 3,6-5,1 mmol / l;
  • negli adolescenti dai 10 ai 18 anni: 3,4-4,7 mmol / l.

Nelle donne, per età, quanto segue:

  • per le donne di età compresa tra 18 e 50 anni, la norma è 3,4-5,6 mmol / l;
  • nelle donne dopo 50 anni, l'intervallo normale è 3,2-4,8 mmol / l;
  • nel sangue delle donne dopo 60 anni, la norma è 3,0-4,5 mmol / l;
  • per le donne incinte, la norma è 3,4-5,3 mmol / l.
  • negli uomini di età compresa tra 18 e 50 anni, la norma è 3,4-5,6 mmol / l;
  • negli uomini dopo 50 anni, l'intervallo normale è 3,8-4,6 mmol / l;
  • nel sangue degli uomini dopo 60 anni, la norma è 4,0-5,3 mmol / l.
Questi intervalli di riferimento possono variare da un laboratorio all'altro..

Ciò che è considerato elevato?

In medicina, livelli elevati di potassio, più comunemente noti come iperkaliemia, sono più comunemente causati da insufficienza renale. Altre malattie e condizioni che possono portare a iperkaliemia:

  • Morbo di Addison;
  • rabdomiolisi;
  • carenza di insulina;
  • acidosi metabolica;
  • danni ai tessuti estesi;
  • uso eccessivo di integratori di potassio, diuretici risparmiatori di potassio o sostituti del sale;
  • molti farmaci comuni, come pillole anticoncezionali, inibitori o farmaci antinfiammatori non steroidei, possono influenzare i livelli di potassio.
Trovare la causa dell'iperkaliemia è essenziale per determinare le opzioni di trattamento appropriate.

I sintomi dell'iperkaliemia includono:

  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • crampi allo stomaco;
  • diarrea;
  • vomito;
  • irritabilità e stanchezza;
  • battito cardiaco irregolare;
  • formicolio alle mani, ai piedi e alla lingua;
  • insufficienza respiratoria o paralisi flaccida alle braccia e alle gambe.
Se non iniziata presto, l'iperkaliemia può avere effetti a lungo termine sulla pressione sanguigna, sulla frequenza cardiaca, sulla digestione e sulla funzione renale..

Rivolgiti immediatamente al medico se pensi di soffrire di iperkaliemia. Gli obiettivi principali del trattamento includono la stabilizzazione della frequenza cardiaca e la stimolazione dell'eliminazione del potassio dal sangue. In genere, al paziente vengono somministrati gluconato di calcio, bicarbonato di sodio, diuretici, sorbitolo o insulina. Questi farmaci agiscono per spostare il potassio dal sangue alle cellule o per aumentare la quantità di potassio escreto attraverso l'urina o le feci. In casi estremi, viene utilizzato il trattamento dialitico.

Il corpo di una persona sana con un peso corporeo di circa 70 kg contiene 3150 mmol di potassio (45 mmol / kg negli uomini e circa 35 mmol / kg nelle donne). Solo 50-60 mmol di potassio si trovano nello spazio extracellulare, il resto è distribuito nello spazio cellulare. L'apporto giornaliero di potassio è di 60-100 mmol. Quasi la stessa quantità viene escreta nelle urine e solo una piccola parte (circa il 2%) viene escreta con le feci. Normalmente, il rene secerne potassio a una velocità fino a 6 mmol / kg / giorno.

Cosa considerare quando si valuta il risultato dell'analisi

La concentrazione di potassio nel siero è un indicatore del suo contenuto totale nel corpo, tuttavia, vari fattori (violazione dello stato acido-base, aumento dell'osmolarità extracellulare, carenza di insulina) possono influenzare la sua distribuzione tra cellule e fluido extracellulare. Quindi, con uno spostamento del pH di 0,1, ci si dovrebbe aspettare un cambiamento nella concentrazione di potassio di 0,1-0,7 mmol / L nella direzione opposta..

Funzione fisiologica del potassio

Il potassio è un minerale essenziale che è essenziale per il normale funzionamento di molti sistemi e organi di una persona. La quantità di potassio nel corpo dipende da quanto proviene dal cibo, da come viene distribuito ed escreto attraverso i reni, l'intestino e le ghiandole sudoripare.

Perché hai bisogno di un test del potassio

È importante controllare la quantità di potassio nel corpo, poiché il ruolo biologico di questo oligoelemento per l'uomo è piuttosto ampio. Il potassio funziona come immunomodulatore, satura il cervello di ossigeno, abbassa la pressione sanguigna, favorisce l'eliminazione delle tossine e aiuta nel trattamento delle allergie. La mancanza di potassio nel corpo porta all'interruzione del lavoro di molti organi..

Un aumento del potassio nel sangue aumenta il rischio di arresto cardiaco. Pertanto, è necessario un test del potassio se il paziente soffre di patologie del sistema cardiovascolare. Inoltre, il contenuto di potassio nel sangue può aumentare a causa dell'assunzione di farmaci antinfiammatori, antineoplastici e di altro tipo. Durante il periodo di tale terapia farmacologica, il medico prescrive anche un esame del sangue per il potassio.

Norma

La quantità di potassio nel sangue dipende dall'età del paziente.

  • Per i bambini di età inferiore a un anno, un livello da 4,1 a 5,3 mmol / l è considerato la norma..
  • Per i bambini da 1 a 14 anni, i valori consentiti sono compresi tra 3,4 e 4,7 mmol / l.
  • Per gli adolescenti di età superiore ai 14 anni e i pazienti adulti, i valori normali sono 3,5-5,5 mmol / l.

Indicazioni

Le indicazioni per un esame del potassio nel sangue sono:

  • patologia renale;
  • insufficienza surrenalica;
  • ipertensione arteriosa, aritmia cardiaca, malattie del sistema cardiovascolare;
  • controllo della quantità di potassio nel sangue durante l'emodialisi, la nomina di glicosidi cardiaci o diuretici.

Ipopotassiemia

Inoltre, si osserva una mancanza di potassio nell'acidosi renale, nella sindrome di Cushing, nella sindrome di Fanconi, nell'aldostreronismo primario e secondario, nella diuresi osmotica. Tutte queste patologie provocano l'escrezione di potassio dal corpo insieme all'urina..

Il potassio può diminuire quando viene perso dall'organismo con secrezioni intestinali. Ciò si verifica con vomito frequente, adenoma dei villi intestinali, diarrea grave, ostruzione intestinale e fistole intestinali.

Una diminuzione dei livelli di potassio può causare la presenza di insulinoma o terapia insulinica a lungo termine, assunzione di acido folico e vitamina B12 per l'anemia megaloblastica. Una diminuzione del potassio si verifica a causa di un eccesso di adrenalina e norepinefrina durante condizioni di stress prolungate, con tireotossicosi dovuta ad un aumento del livello degli ormoni tiroidei, durante il periodo di riabilitazione dopo operazioni gravi e malattie dovute al legame del potassio da parte delle proteine ​​formate e del glicogeno.

Iperkaliemia

Una condizione in cui il contenuto di potassio nel sangue supera la norma è chiamata iperkaliemia. La ragione per lo sviluppo dell'iperkaliemia può essere un aumento dell'assunzione di potassio nel corpo. Si verifica con la somministrazione errata di soluzioni contenenti potassio, trasfusione di un grande volume di sangue che è stato conservato per lungo tempo.

Una deviazione dalla norma può verificarsi con un aumento del rilascio di potassio dalle cellule. Ciò si verifica con il decadimento di tumori, anemia emolitica, ustioni profonde, rabdomiolisi, gravi danni ai tessuti, acidosi, mancanza di insulina.

Un aumento del livello di potassio si verifica con una diminuzione dell'escrezione di potassio da parte dei reni con grave insufficienza renale, ipoaldosteronismo, effetto nefrotossico di alcuni farmaci.

Uno studio tempestivo del contenuto di potassio nel sangue aiuterà ad evitare molti problemi di salute, diagnosticare malattie gravi in ​​tempo, iniziare il trattamento e controllare la terapia farmacologica.

Il potassio è uno dei principali elettroliti del corpo umano. Regola il lavoro dei sistemi tampone che prevengono una serie di conseguenze negative in caso di cambiamenti nell'ambiente interno. Insieme al magnesio, controlla la quantità di acqua nelle cellule.

Fabbisogno giornaliero

In genere, un adulto ha bisogno di uno o due grammi di potassio al giorno. Per un organismo giovane e in crescita, questo componente è richiesto in una quantità di almeno trenta milligrammi per chilogrammo di peso corporeo. Molto spesso, in inverno, il livello di potassio nel sangue aumenta. Ci possono essere molte ragioni per questo, ma va notato che questo minerale non si accumula nel corpo, quindi, molto spesso questo problema si verifica a causa di una costruzione impropria della dieta quotidiana..

Ruolo del potassio

  1. Affronta la regolazione dell'equilibrio acido-base nel sangue e del fluido intercellulare, la pressione osmotica e l'equilibrio del sale marino.
  2. Aiuta a trasmettere gli impulsi nervosi.
  3. Attiva alcuni enzimi del metabolismo delle proteine ​​e dei carboidrati.
  4. Fornisce una frequenza cardiaca corretta e precisa.
  5. Sintetizza le proteine ​​e poi le converte in glucosio glicogeno.
  6. Aiuta la normale funzione renale.
  7. Migliora la motilità intestinale.
  8. Mantiene una pressione ottimale.

Considerato tutto ciò, è necessario capire quali sono le cause nascoste dell'alto contenuto di potassio nel sangue e in che modo questa condizione è irta di.

Le ragioni

Ci sono fattori principali in cui aumenta la quantità di questo componente nel corpo. Sono elencati di seguito:

  • l'uso di una dieta con un'alta concentrazione del minerale;
  • attività lavorativa nelle donne;
  • cambiamenti nella composizione dell'acqua del corpo dovuti a vomito, aumento della sudorazione, minzione costante e diarrea;
  • focolai di ustione estesi sono anche le cause di alti livelli di potassio nel sangue;
  • tubercolosi polmonare;
  • alcolismo, il suo stadio avanzato;
  • alti livelli di glucosio;
  • avvelenamento con alcol etilico;
  • diabete dei primi due tipi;
  • trauma;
  • decadimento del tumore;
  • nevrosi;
  • acidosi;
  • disturbi ormonali.

Manifestazione

I sintomi di un aumento del potassio nel sangue dipendono dal suo contenuto, più è alto, più forti sono i segni di una condizione patologica, vale a dire:

  1. Debolezza muscolare, che è accompagnata dalla depolarizzazione delle cellule e da una diminuzione della loro eccitabilità.
  2. Cambiamento del ritmo delle contrazioni cardiache.
  3. Un livello troppo alto del minerale nel sangue può provocare la paralisi dei muscoli respiratori.
  4. Insufficienza cardiaca. Questa è la manifestazione più pericolosa dell'iperkaliemia, poiché termina con la morte. Pertanto, è molto importante riconoscere correttamente e tempestivamente le cause dell'alto contenuto di potassio nel sangue ed eliminarle nel tempo..
  5. L'effetto cardiotossico del componente può essere osservato sull'ECG (elettrocardiografia).

Potassio nei bambini

Se la quantità dell'elemento nel corpo è normale, aiuta a ripristinare l'attività cardiaca, oltre a rimuovere il gonfiore, aiuta a regolare l'equilibrio idrico, concentra perfettamente l'attenzione e stimola la memoria. Se la sua quantità è superiore al normale, questo importante minerale diventa il nemico..

Le ragioni principali per un aumento del potassio nel sangue di un bambino sono le seguenti:

  • Uso regolare di alimenti in cui predomina questo componente.
  • Disidratazione del corpo dovuta al sole intenso e alle ustioni termiche. La perdita attiva di fluido in questo momento porta ad un aumento del minerale nel plasma e una sorta di interruzione nel lavoro degli organi principali.
  • Insufficienza renale o epatica nella fase acuta.
  • Violazione nella ridistribuzione degli ioni di potassio, nonché il suo rilascio eccessivo dalle cellule. Tali sintomi possono verificarsi sotto l'influenza di una diminuzione dell'insulina oa causa della rottura delle cellule tumorali..
  • L'uso di determinati farmaci o la somministrazione eccessiva di farmaci contenenti potassio.

Il resto dei motivi può essere trovato molto meno spesso, ad esempio, sforzo eccessivo o stress prolungato, a causa di ciò, si verificano vari cambiamenti e aumenta anche il potassio nel sangue. Le ragioni di questo fenomeno dovrebbero essere determinate solo da un medico ei genitori sono obbligati a consultare uno specialista in tempo per non danneggiare il loro bambino..

Caratteristiche della nutrizione con aumento del potassio

Per bilanciare il contenuto dell'elemento desiderato, è necessario mangiare correttamente. Se c'è un problema, i medici consigliano di ridurre la carne e le uova. La loro carenza può essere reintegrata con prodotti vegetali ed erbe aromatiche..

  • bacche, in particolare mirtilli rossi, mele, manghi e pompelmi;
  • pesche, angurie e pere mature;
  • carote, peperoni, cetrioli, piselli, melanzane, cavolfiori e cavoli bianchi;
  • insalate con sedano;
  • lattuga (può essere aggiunta a diversi piatti);
  • pasta, pane, riso bianco normale (tutto con moderazione).

Qualunque sia la ragione dell'alto contenuto di potassio nel sangue, i seguenti alimenti dovrebbero essere evitati:

  • latte intero e prodotti a base di esso;
  • banane, patate, uvetta, meloni e avocado.

È necessario ridurre il consumo di arance, nettarine, spinaci, peperoncini, pomodori e succo da essi.

Va notato che dopo il trattamento termico in funghi, broccoli e cavoletti di Bruxelles, il contenuto di potassio aumenta..

Tutte le restrizioni dietetiche devono essere mantenute fino a quando la condizione non è completamente normalizzata. Assicurati di consultare il tuo medico sulla durata della dieta. Dopo che tutto è normalizzato nel corpo, puoi tornare alla tua dieta abituale..

Diagnostica

Tutte le anomalie croniche richiedono un trattamento adeguato e tempestivo. Spesso la patologia è causata da anomalie nel lavoro dei reni e le violazioni richiedono la supervisione di specialisti e terapia farmacologica. Uno dei motivi dell'aumento del potassio nel sangue è il malfunzionamento del cuore, pertanto viene eseguito un ECG per monitorare il funzionamento dell'organo.

Segni di deviazione possono essere visti a una concentrazione minerale di 5,5 mmol / L, a parametri inferiori, i sintomi potrebbero non essere affatto presenti. Se una persona ha crampi, mal di testa, disturbi, mancanza di appetito, problemi di minzione e nausea, è imperativo sottoporsi a un esame diagnostico.

Nei neonati, l'iperkaliemia si verifica a 7,5 mmol / L a causa dei segni fisiologici del loro corpo. Tutto l'eccesso in questi bambini viene escreto molto lentamente a causa del fatto che i reni non sono completamente formati e l'intera situazione si stabilizza solo dopo dieci anni.

Per risolvere la presenza di un problema, vengono utilizzati i seguenti metodi di ricerca:

  • analisi delle urine, che consente di valutare la concentrazione dell'escrezione di potassio al momento della minzione
  • prelievo di sangue, in esso non deve superare 5 mmol / l;
  • ECG, quando viene rilevata la patologia, l'ampiezza dell'onda "T" aumenta in modo significativo.

Trattamento

Le ragioni dell'aumento del potassio nel sangue possono essere malattie pericolose che richiedono un trattamento specifico. Allo stesso tempo, al paziente viene prescritta la terapia mineralcorticoide e l'uso di una dieta povera di potassio.

Le principali procedure che aiutano a regolare il funzionamento di tutti i sistemi includono le seguenti attività:

  1. Se il paziente ha usato farmaci contenenti questo elemento, vengono immediatamente cancellati.
  2. Per proteggere il muscolo cardiaco, il gluconato di calcio al 10% viene somministrato in una dose di 10 ml. Questo metodo risolve molte ragioni per l'aumento del potassio nel sangue. Che cosa significa, qualsiasi medico può dirlo al paziente, poiché un miglioramento della condizione dovrebbe apparire entro 5 minuti, e questo è molto veloce e dura fino a un'ora. Il medico vede tali cambiamenti sul diagramma ECG. Se non è successo nulla, la procedura viene ripetuta.
  3. L'insulina viene utilizzata insieme al glucosio per dirigere gli ioni di potassio nelle cellule, riducendo così il suo contenuto nel plasma.
  4. Puoi anche iniettare solo glucosio, che stimola la produzione di insulina endogena e aiuta ad abbassare il minerale. Tuttavia, questo processo è abbastanza lungo, quindi non è adatto per una soluzione rapida al problema..
  5. Per spostare il potassio, vengono spesso utilizzati adrenostimolanti e bicarbonato di sodio. L'ultimo componente della lista, non è desiderabile da usare nell'insufficienza renale cronica, poiché c'è una bassa efficienza e una seria minaccia di sovraccaricare il corpo con sodio.
  6. I diuretici tiazidici e dell'ansa, così come le resine a scambio cationico, aiuteranno a rimuovere il potassio..
  7. L'emodialisi è considerata uno dei metodi più efficaci per ridurre rapidamente l'iperkaliemia grave. Questa opzione viene utilizzata quando tutti i metodi hanno mostrato inefficacia e per pazienti con insufficienza renale acuta e cronica..

Prevenzione

Per non dover usare la terapia farmacologica, si raccomandano varie procedure e interventi nel corpo per eseguire regolarmente misure preventive. È meno probabile che la malattia si manifesti se viene sviluppata la dieta corretta. Questa dieta dovrebbe contenere cibi a basso contenuto di minerali..

Consigliato per mangiare mirtilli, asparagi, ananas, carote, uva, more, mirtilli rossi, limone, sedano, riso, pasta, latte, barbabietole, ricotta, uvetta, semi di zucca, cioccolato, mandorle e molti altri ingredienti sani. Una corretta alimentazione è molto importante per un bambino, poiché tali deviazioni possono influenzare il suo sviluppo fisico e mentale..

Il potassio è uno degli importanti oligoelementi che compongono le cellule del nostro corpo. C'è una quantità molto piccola nel sangue del livello totale - solo il 2%. Pertanto, anche un leggero eccesso di potassio nel sangue può influire notevolmente sul benessere e sulle prestazioni del corpo. Oltre al fatto che l'analisi del potassio nel sangue viene eseguita da un esame standard, questo studio viene utilizzato per valutare l'effetto di alcuni farmaci (diuretici), per identificare e diagnosticare il trattamento di alcune malattie croniche.

Norma

Per analizzare efficacemente i risultati ottenuti è necessario fare affidamento su alcuni valori di riferimento presi a norma. Per un adulto, il tasso di potassio nel sangue è 3,5-5,5 mmol / l. Di conseguenza, se questo indicatore è inferiore al limite inferiore della norma, viene diagnosticata una mancanza di potassio nel sangue, cioè ipopotassiemia, se, al contrario, è maggiore, allora stiamo parlando di un eccesso di potassio nel plasma sanguigno, questo si chiama iperkaliemia. Entrambi i tipi di anomalie sono importanti nella diagnosi, ma oggi parleremo in modo più dettagliato dell'aumento del livello di potassio nel sangue..

Iperkaliemia, che cos'è?

Qualsiasi condizione in cui i livelli di potassio nel sangue aumentano oltre 5,6 mmol / L è iperkaliemia. Ha i suoi sintomi e conseguenze, di cui parleremo più avanti, ed è anche classificato in base alla gravità in 4 gruppi:

  • Lieve iperkaliemia;
  • Media;
  • Pesante;
  • Estremamente pesante.
  1. Mantenimento dell'equilibrio salino, acido-base e osmotico.
  2. Partecipazione alla contrazione muscolare, compreso il muscolo cardiaco.
  3. Attivazione di molti enzimi.

L'equilibrio tra potassio intra- ed extracellulare si verifica con la partecipazione di tutti i meccanismi di regolazione. Nel caso del normale funzionamento di tutti i sistemi, non si forma un eccesso di potassio nel corpo, nonostante il fatto che fino a 200 mmol di esso sia fornito con il cibo. Lo dobbiamo al lavoro dei reni e degli ormoni surrenali, che espellono naturalmente il potassio e ne mantengono la concentrazione nel sangue a un livello costante..

Problemi in qualsiasi fase di questo schema possono causare un aumento del potassio nel sangue e questo, a sua volta, può causare anomalie nel lavoro di nervi, cuore e muscoli..

Cause quando il potassio è elevato nel sangue

Innanzitutto, il potassio in grandi quantità può essere trovato nel sangue a seguito del suo rilascio dalle cellule nel flusso sanguigno (emolisi), che si verifica costantemente in un corpo sano, ma a causa del decorso di eventuali anomalie patologiche nel corpo, distruzione cellulare e in particolare globuli rossi, si verifica su una scala maggiore, a causa della quale il potassio è aumentato nel sangue.

In secondo luogo, il potassio supera il normale a causa della funzione renale compromessa, che è responsabile della rimozione dell'eccesso di questo elemento dal corpo..

Quindi, infatti, l'eccesso di potassio al giorno negli alimenti non gioca un ruolo importante, perché i reni si adattano rapidamente e più potassio si consuma, più viene escreto dal corpo. Ma nonostante il fatto che una dieta ricca di potassio nel cibo sia raramente una causa indipendente di iperkaliemia, può aggravare la condizione con altre deviazioni più gravi..

Inoltre, le cause dell'alto livello di potassio nel sangue possono essere le seguenti:

  • Parto trasferito di recente;
  • Lesioni;
  • Insufficienza renale o epatica acuta;
  • Operazioni chirurgiche;
  • Perdita forzata di liquidi dal corpo (vomito, diarrea, minzione frequente, sudorazione eccessiva, ecc.);
  • Fame di ossigeno dei tessuti;
  • Grandi ustioni di area;
  • Intossicazione da alcol;
  • Diabete;
  • Tubercolosi;
  • Malattie autoimmuni;
  • Morbo di Addison;
  • Amiloidosi;
  • Anemia falciforme;

Oltre a questi fattori, è possibile evidenziare l'assunzione di alcuni farmaci che contribuiscono all'aumento del potassio nel sangue. Questi includono indometacina, eparina, miorilassanti, spironolattone, ecc..

Molto meno spesso, le cause dell'alto livello di potassio nel sangue sono congenite. Una malattia come la paralisi periodica iperkaliemica familiare è eccessivamente dominante. Allo stesso tempo, il paziente avverte periodicamente debolezza nei muscoli o un attacco di immobilità. Ciò accade, ad esempio, con il carico muscolare attivo. Allo stesso tempo, non è sempre possibile notare un eccesso di potassio nel corpo, può manifestarsi solo nei momenti degli attacchi, e anche i momenti con una carenza di potassio o il rispetto della norma non sono rari.

Separatamente, dovrebbe essere detto sulla pseudoiperkaliemia. È causato dal rilascio di potassio dalle cellule nel flusso sanguigno immediatamente al momento della raccolta del sangue. Ciò può accadere se il medico non segue la tecnica stabilita di puntura venosa, ad esempio stringendo eccessivamente il laccio emostatico o se è stato attaccato al braccio per troppo tempo. Un altro motivo è la trombocitosi e la leucocitosi, cioè il potassio lascia le cellule per formare un coagulo di sangue. Se il paziente non mostra segni clinici di iperkaliemia e non ci sono chiare ragioni per l'assunzione di questa malattia, si dovrebbe testare l'ipotesi di pseudoiperkaliemia e ripetere l'esame del sangue, possibilmente in un altro laboratorio..

Anche gli sport intensi causano livelli elevati di potassio nel sangue, ma questo è temporaneo e presto, a riposo, i livelli di potassio si stabilizzano. Pertanto, è molto importante prepararsi adeguatamente alla donazione del sangue e non fare sport, almeno 12 ore prima di andare in laboratorio.

Sintomi di iperkaliemia

Più chiaramente la deviazione del potassio nel sangue dalla norma, più evidenti saranno i sintomi. Tra i segni di eccesso di potassio nel sangue, si può osservare quanto segue:

  1. Deviazioni nel lavoro del sistema nervoso
  • Sonnolenza;
  • Ansia
  • Tremori e debolezza muscolare;
  • Aumento del tono muscolare;
  1. Problemi del sistema cardiovascolare e respiratorio. (I sistemi nervoso, cardiovascolare e respiratorio sono più suscettibili all'influenza del potassio, allo stesso tempo, le minime deviazioni nel loro lavoro possono rappresentare una minaccia per la vita, motivo per cui il potassio alto nel sangue è pericoloso).
  • Variazione della frequenza cardiaca;
  • Soffi cardiaci;
  • Aumento del muscolo cardiaco;
  • Dispnea;
  • Indebolimento dei battiti cardiaci;
  • Cambiamenti nel cardiogramma (affilatura dell'onda T, aumento degli intervalli P-R e ORS);
  • Paralisi dei muscoli respiratori;
  1. Un tratto gastrointestinale sconvolto si riferisce anche ai sintomi di un eccesso di potassio nel corpo.
  • Nausea;
  • Flatulenza;
  • Scarso appetito;
  • Paresi intestinale
  1. Anomalie ormonali
  • Mancato mantenimento della normale pressione sanguigna nei reni;
  • Intolleranza al glucosio;
  1. Problemi ai reni
  • Minzione eccessiva (poliuria) seguita da mancanza di minzione (anuria).

Se, come risultato dell'analisi, è stato mostrato un eccesso di potassio nel corpo ei sintomi non compaiono in alcun modo, non affrettarti a diagnosticare te stesso. L'analisi per il potassio nel sangue è piuttosto "esigente" e per ottenere risultati affidabili è necessario prepararsi in modo impeccabile per l'analisi, prelevare il sangue, salvarlo e separare il siero, nonché elaborare tempestivamente e correttamente il campione. Un errore in qualsiasi fase può influire notevolmente sul risultato..

Trattamento

La cosa più importante nella prima fase della diagnosi è determinare le ragioni dell'eccesso di potassio nel sangue. Se, oltre ai risultati dell'analisi, non ci sono segni e cause visibili, è necessario prima chiarire la pseudoipercaliemia, quindi si conclude sulla presenza o assenza di insufficienza renale cronica acuta e grave.

Inoltre, quando si cerca la risposta alla domanda, cosa significa "aumento del potassio nel sangue", è necessario scoprire quali farmaci assunti potrebbero influenzare l'analisi e anche se la deviazione è associata a un'eccessiva assunzione di potassio dal cibo.

Con un'ulteriore diagnostica, il volume del sangue circolante totale e il volume delle urine vengono misurati per un certo intervallo di tempo..

Prima di abbassare il potassio nel sangue, il pericolo per il corpo viene valutato non solo dall'analisi di questo elemento, ma anche dai risultati dell'ECG e di altri test clinici (ad esempio, il livello di aldosterone).

Dopo aver scoperto le ragioni di questa deviazione, vengono eseguite procedure per ridurre il potassio nel sangue, il metodo specifico di trattamento dipende dal livello di eccesso e da altre caratteristiche individuali del paziente.

Come abbassare il potassio nel sangue

Oltre a trattare la malattia sottostante che causa un eccesso di potassio, la terapia comprende farmaci mineralcorticoidi, una dieta povera di potassio.

Sfortunatamente, un eccesso eccessivo di potassio nel corpo porta a una minaccia per la vita, quindi è necessario adottare rapidamente misure efficaci per portare la situazione sotto controllo. Ciò è necessario se il livello di potassio supera 7,5 mmol / L.

  1. Se il paziente assume farmaci che contengono potassio o contribuiscono al suo accumulo, il loro uso viene immediatamente interrotto o il farmaco viene sostituito con un altro.
  2. Iniettare gluconato di calcio al 10% per via endovenosa a bassa velocità per prevenire la minaccia del muscolo cardiaco. Il suo effetto si manifesta in pochi minuti sul cardiogramma e dura un'ora. Se non ci sono effetti sull'ECG, reiniettare alla stessa dose.
  3. L'insulina e il glucosio vengono somministrati per dirigere l'aumento del potassio dal plasma sanguigno alle cellule. In presenza di diabete mellito, viene somministrata solo insulina ad azione rapida.
  4. Un'altra opzione per i farmaci che canalizzano gli ioni di potassio nelle cellule sono i beta-2-adrenostimolanti e il bicarbonato di sodio. Il bicarbonato non deve essere utilizzato per l'insufficienza renale cronica, poiché l'eccesso di sodio nel corpo può essere a rischio.
  5. Se i reni non hanno perso le loro prestazioni e l'alto contenuto di potassio nel sangue non è causato da una violazione del loro lavoro, i diuretici vengono utilizzati per rimuovere rapidamente il potassio dal corpo.
  6. Il metodo più estremo ed efficace, l'emodialisi, viene utilizzato se altri metodi di rimozione del potassio dal corpo non hanno funzionato. L'emodialisi rimuove gli elementi in eccesso (come nel caso del potassio) oi prodotti di scarto tossici. Questo metodo è ampiamente utilizzato per la funzionalità renale compromessa.

Quali cibi è meglio evitare?

Dopo aver ricevuto un risultato del test che dice "alto contenuto di potassio nel sangue", cosa significa per te? In primo luogo, è necessario sottoporsi a ulteriori esami in un istituto medico, di cui abbiamo parlato sopra, e in secondo luogo, per iniziare ad aderire a una dieta.

Il detentore del record per il contenuto di potassio sono le albicocche secche, ne contiene 1717 mg per 100 grammi di prodotto! Inoltre, in base alla diminuzione del contenuto di potassio, i prodotti si sono classificati nella riga seguente:

  • Legumi;
  • Alga marina;
  • Prugne;
  • Uva passa;
  • Mandorla;
  • Nocciola;
  • Lenticchie;
  • Arachidi;
  • Pinoli;
  • Mostarda;
  • Patata;
  • Noci.

In alcuni casi, è sufficiente cambiare la dieta e il livello di potassio si stabilizzerà, ma in ogni caso, il medico dovrebbe prendere la decisione di prendere le misure sulla base della storia medica e delle analisi del paziente..

Se hai ancora domande sull'iperkaliemia: cos'è, i sintomi, le sue cause e il trattamento, lasciali nei commenti.

Come abbassare il livello di potassio nel corpo

comunità di editori, ricercatori e specialisti

wikiHow funziona come un wiki, il che significa che molti dei nostri articoli sono scritti da più autori. Gli autori volontari hanno lavorato per modificare e migliorare questo articolo per creare questo articolo..

Numero di fonti utilizzate in questo articolo: 17. Troverai un elenco in fondo alla pagina.

Numero di visualizzazioni di questo articolo: 139.602.

Un aumento cronico dei livelli di potassio nel sangue (iperkaliemia) è solitamente un segno di compromissione della funzionalità renale. Può anche essere causato da alcuni farmaci, lesioni gravi, una grave crisi diabetica (chiamata "chetoacidosi diabetica") o altre cause. Livelli elevati di potassio possono essere pericolosi per la salute e la vita (se molto alti) - tali condizioni richiedono il controllo medico.

Come abbassare il livello di potassio nel sangue con rimedi popolari?

Come abbassare il potassio nel sangue con rimedi popolari, è necessario conoscere coloro che tracciano segni di iperkaliemia in se stessi, ad es. eccesso della quantità normale di questa sostanza nel corpo.

Di solito, il potassio entra nel corpo del paziente esclusivamente con il cibo e viene escreto di conseguenza. Un tale processo non causa lo sviluppo di iperkaliemia, poiché è equilibrato e comporta il rapido smaltimento delle particelle in eccesso. Pertanto, i problemi con i livelli di potassio sono spesso dovuti a gravi condizioni mediche..

Funzioni e norme del potassio nel corpo

Il potassio contribuisce al normale funzionamento di diversi processi importanti nel corpo:

  1. Sistema nervoso (aiuta nella trasmissione dei segnali cerebrali).
  2. Sistema cardiovascolare (assicura la normalizzazione della frequenza cardiaca).
  3. Struttura muscolare (promuove l'attività e la capacità di rispondere rapidamente).

Problemi con il livello di potassio nel corpo possono causare le seguenti difficoltà (elencate in ordine di occorrenza man mano che la patologia si sviluppa):

  • debole effetto sulla frequenza cardiaca;
  • cambiamenti significativi;
  • problemi di frequenza cardiaca improvvisi;
  • insufficienza cardiaca.

L'aumento del potassio può anche influire negativamente sulla struttura muscolare, causando paralisi di varia gravità. In nessun caso dovresti ignorare tali problemi del corpo..

Le norme sul potassio e il grado di deviazione da esse sono i seguenti:

Contenuto di potassio rispetto al normaleQuantità (mmol / L)
Ipopotassiemia (basso contenuto)Fino a 3.5
Norma3.5 - 5
Tipo moderato di iperkaliemia5.1 - 6
Iperkaliemia di tipo medio6.1 - 7
Tipo grave di iperkaliemiaDal 7

Una grave iperkaliemia richiede cure mediche immediate, può causare conseguenze pericolose, inclusa la morte.

Sintomi e cause dell'iperkaliemia

Il segno principale che si è verificata l'iperkaliemia sono i disturbi del ritmo cardiaco, che diventano più evidenti nel tempo. Inizieranno a riflettere sull'ECG solo quando la malattia raggiungerà una gravità almeno moderata.

Oltre a questo segno, ce ne sono anche altri che non sempre compaiono:

  • voglia di nausea;
  • stanchezza e letargia regolari;
  • sviluppo di debolezza muscolare;
  • respirazione difficoltosa;
  • dolore al petto;
  • crampi allo stomaco;
  • una diminuzione della velocità di reazione agli stimoli;
  • sviluppo di intorpidimento degli arti.

Lo sviluppo dell'ipercaliemia è solitamente associato al verificarsi di molte altre malattie.

Le ragioni possono essere:

  1. Insufficienza renale (la causa più comune di iperkaliemia, poiché i loro problemi impediscono la rimozione del potassio dal corpo).
  2. Uso troppo frequente e regolare di sigarette e alcol.
  3. Assunzione regolare a lungo termine di integratori di potassio.
  4. Chemioterapia.
  5. Ustioni.
  6. Lesioni e operazioni.
  7. Problemi ai globuli rossi.
  8. Crescita del tumore.
  9. Sviluppo del diabete mellito.
  10. Problemi alle vie urinarie.

La diagnostica si verifica, di regola, sullo sfondo di un'immagine ECG caratteristica dell'iperkaliemia. In questo caso, il paziente viene inviato per un esame renale mediante ultrasuoni. Lo stesso vale per i pazienti che soffrono di malattie delle vie urinarie..

Se l'iperkaliemia si sviluppa come conseguenza di traumi o altri fattori esterni, il livello di potassio ritorna gradualmente alla normalità dopo che sono stati eliminati.

Il primo rimedio per il trattamento dell'iperkaliemia è l'immediata sospensione di tutti i farmaci contenenti potassio e l'uso di un lassativo per rimuoverli dall'organismo. Se il livello di potassio è estremamente alto, potrebbe essere necessario utilizzare contagocce, inclusa l'emodialisi per la pulizia di emergenza. Allo stesso tempo, vengono utilizzati farmaci che normalizzano l'attività cardiaca.

Quando si riscontra una lieve iperkaliemia (sintomi), è consentito anche il trattamento con rimedi popolari.

È importante ricordare i seguenti principi:

  1. Diversi tipi di erbe dovrebbero essere evitati, anche se sono stati usati per trattare altre condizioni di comorbidità. Questi includono erba medica, denti di leone, equiseti, ortiche. Tutte queste piante possono causare un aumento del livello di potassio nel corpo..
  2. La dieta dovrebbe essere cambiata. Alcuni cibi dovranno essere rimossi da esso, è meglio aumentare l'uso di altri.
prodotti sponsorizzatiAlimenti vietati
fagioli

Frutta e bacche acide

Latticini

Grano e prodotti a base di esso

Dovresti smettere di fumare, bere alcolici.

  1. L'esercizio fisico è essenziale per l'equilibrio del potassio nel corpo. Minimo: mezz'ora al giorno.
  2. Le tisane saranno di grande beneficio, i cui componenti obbligatori dovrebbero essere: tè verde, camomilla.

Prima di prenderli, è importante che le donne incinte consultino separatamente un operatore sanitario. Contattare un nutrizionista ti permetterà di creare una dieta completa per tutti i giorni.

È necessario trattare l'iperkaliemia il prima possibile: essa e le malattie che la causano sono caratterizzate da un rapido sviluppo e conseguenze pericolose. È possibile una cura completa e dovrebbe essere avviata entro un'ora dalla determinazione della malattia.

2 metodi: correzione di alti livelli di potassio Sintomi di alti livelli di potassio

Un aumento cronico dei livelli di potassio nel sangue (iperkaliemia) è solitamente un segno di compromissione della funzionalità renale. Può anche essere causato dall'assunzione di alcuni farmaci, da lesioni gravi, da una grave crisi diabetica (chiamata "chetoacidosi diabetica") o da altre cause. Livelli elevati di potassio possono essere pericolosi per la salute e la vita (se molto alti) - tali condizioni richiedono il controllo medico.

Metodo 1 Correzione di alti livelli di potassio

  1. Ricorda che i livelli elevati di potassio sono spesso dovuti a malattie renali o all'uso di droghe..

Ci sono altre cause di alti livelli di potassio, ma queste due sono le più comuni. Il trattamento di livelli elevati di potassio consiste solitamente nell'aumentare l'escrezione di potassio attraverso le urine.

  • È necessario iniziare il trattamento con un esame del sangue: solo in base ai risultati dell'analisi, il medico può dire se il livello di potassio nel corpo è aumentato o meno. In generale, questa diagnosi è difficile da fare solo dai sintomi, quindi è estremamente necessario eseguire un esame del sangue anche prima di iniziare il trattamento..
  • Un'altra causa meno comune ma grave di alti livelli di potassio sono i livelli di glucosio elevati (chiamati "chetoacidosi diabetica"), che si verificano durante una crisi diabetica e in caso di lesioni gravi (come incidenti).
  • Sottoponiti a un elettrocardiogramma.

    Poiché livelli elevati di potassio possono essere estremamente pericolosi per il cuore (e spesso i problemi cardiaci sono il segno distintivo di questa condizione), il medico può prescriverti un elettrocardiogramma. Un elettrocardiogramma è un esame medico che valuta la frequenza cardiaca e la frequenza cardiaca. Questo esame deve essere completato il prima possibile, soprattutto se il livello di potassio è notevolmente superato..

    • Se il livello di potassio viene superato solo leggermente, il medico può adottare un approccio conservativo al trattamento e richiedere un secondo test.
    • I risultati dell'elettrocardiogramma forniranno al medico importanti informazioni su come funziona il cuore in questo momento. Queste informazioni aiuteranno non solo a diagnosticare l'iperkaliemia, ma anche a identificare la necessità di un trattamento urgente (alti livelli di potassio rappresentano un potenziale pericolo per il cuore), poiché la scelta di una strategia per ridurre i livelli di potassio dipende dallo stato attuale del cuore.
  • Studia l'elenco dei farmaci che prendi con il tuo medico..

    Potresti assumere un farmaco su prescrizione che causa iperkaliemia o potassio alto. Il medico può modificare il farmaco o ridurre la dose. Inoltre, il medico può raccomandare di interrompere l'assunzione di integratori di potassio o complessi multivitaminici che contengono potassio..

    • Se il livello di potassio è molto alto, il medico interromperà l'assunzione di farmaci che possono aumentare il livello di potassio per un breve periodo - questo aiuterà ad accelerare il recupero..
    • Se la sola sospensione dei farmaci che aumentano il potassio non è sufficiente, possono essere necessari trattamenti più aggressivi.
  • Effettua le iniezioni necessarie come prescritto dal medico.

    Se il livello di potassio nel corpo viene superato in modo significativo, il medico può prescrivere un trattamento più aggressivo, che include la somministrazione endovenosa di vari farmaci sotto forma di contagocce.

    • Il medico probabilmente prescriverà il calcio per via endovenosa. Di solito il dosaggio è di 500-3000 mg (10-20 ml) alla volta, da 0,2 a 2 ml al minuto.
    • Il medico può anche raccomandare di prendere una resina speciale che aiuta a rimuovere il potassio in eccesso attraverso l'intestino. La dose abituale è di 50 grammi, da assumere per via orale o iniettati con 30 ml di sorbitolo.
    • Se ritenuto necessario, il medico può prescrivere iniezioni di insulina e / o glucosio per spostare il potassio nelle cellule del corpo dove dovrebbe essere. La dose abituale di insulina è di 10 unità per EV; dose abituale di glucosio 50% (D50W) 50 ml (25 grammi). Vengono iniettati come 1 fiala per IV per 5 minuti, che si manifestano in 15-30 minuti o 2-6 ore.
  • Chiedi al tuo medico di prendere diuretici.

    A volte si utilizzano diuretici o diuretici per eliminare l'eccesso di potassio urinando. Un diuretico viene assunto per via orale alla dose di 0,5-2 mg 1-2 volte al giorno o per via endovenosa alla dose di 0,5-1 mg. Se necessario, dopo 2-3 ore, il medico può prescrivere fino a 2 ulteriori dosi del farmaco.

    • Si noti che questo trattamento potrebbe non essere sufficiente per trattare le emergenze, sebbene livelli di potassio moderatamente alti possano essere efficaci..
  • Emodialisi.

    L'emodialisi può aiutare con insufficienza renale o livelli di potassio significativamente elevati. L'emodialisi è il processo di rimozione artificiale dei prodotti di scarto dal sangue, che viene utilizzato nei casi in cui i reni non possono far fronte al loro compito..

    Continua a consultare il medico dopo che il trattamento è completo.

    Dopo aver ricevuto un trattamento appropriato per l'iperkaliemia, è imperativo che i livelli di potassio rimangano entro i limiti normali. In genere, dopo il trattamento per l'iperkaliemia, i pazienti rimangono in ospedale per un breve periodo, dove vengono collegati a un "monitor cardiaco" (un dispositivo che monitora il cuore). Il medico può monitorare le condizioni del paziente in altri modi. Quando la condizione è stabile e non è motivo di preoccupazione, il paziente viene rimandato a casa.

    • Il potassio alto è una condizione potenzialmente pericolosa per la vita, soprattutto a causa degli effetti negativi che ha sul cuore. Pertanto, il monitoraggio della frequenza cardiaca è estremamente importante. In alcuni casi, un attento monitoraggio della funzione cardiaca ha persino salvato la vita del paziente aiutando a rintracciare qualsiasi aumento potenzialmente pericoloso dei livelli di potassio.
  • Cambia la tua dieta.

    Una dieta contenente meno di 2 grammi di potassio al giorno può prevenire efficacemente i picchi nei livelli di potassio. È anche importante notare che il consumo di cibi ricchi di potassio raramente porta a iperkaliemia. Come affermato in precedenza, i livelli elevati di potassio sono solitamente causati da malattie renali o farmaci..

    Metodo 2 Sintomi di alti livelli di potassio

    1. Presta attenzione al tuo cuore..

    Livelli elevati di potassio possono interferire con la funzione cardiaca e causare aritmie (ritmi cardiaci anormali), flutter atriale o blocchi e, in ultima analisi, possono portare all'arresto cardiaco. Se hai anche il minimo dubbio sulla presenza di questi sintomi, contatta immediatamente il medico..

    Nausea e vomito. Livelli elevati di potassio possono portare a indigestione, nausea e vomito. Di conseguenza, è possibile la disidratazione del corpo..

    Stanchezza e debolezza.

    Il potassio aiuta i muscoli a lavorare, quindi troppo o troppo poco potassio può indebolire i muscoli, provocando sensazioni di debolezza, affaticamento e letargia. Questa sensazione può essere accompagnata da altri sintomi, in particolare vomito..

    Intorpidimento e formicolio.

    Anche le sensazioni di intorpidimento e formicolio sono associate all'attività muscolare. Prima di tutto, tali sensazioni si notano negli arti (nelle braccia e nelle gambe), e poi intorno alla bocca; possono essere accompagnati da crampi muscolari. Rivolgiti al medico il prima possibile se hai questi sintomi.

    Tieni presente che potrebbe non esserci alcun sintomo.

    Molte persone non hanno sintomi e apprendono i livelli elevati di potassio solo dopo un esame del sangue..

    Informazioni sull'articolo

    Questa pagina è stata visualizzata 95.038 volte.

    questo articolo è stato utile??

    Come rimuovere il potassio dal corpo

    Si dice un aumento del livello di potassio nel corpo quando la quantità di potassio nel sangue supera i 5 mmol per litro. Questa condizione è chiamata iperkaliemia. L'eccesso di potassio è molto pericoloso per il corpo umano, poiché porta a disturbi del cuore, dei reni e dei disturbi del sistema nervoso..

    Sommario:

    • Come rimuovere il potassio dal corpo
    • Come abbassare il potassio nel sangue con rimedi popolari
    • Soddisfare
    • Funzioni e norme del potassio nel corpo
    • Sintomi e cause dell'iperkaliemia
    • Metodi di trattamento
    • Iperkaliemia (eccesso di potassio nel corpo): cause, segni, trattamento
    • Cause di alta concentrazione di potassio nel corpo
    • Sintomi di iperkaliemia
    • Trattamento dell'iperkaliemia
    • È meglio evitare questi cibi:
    • Cosa aiuterà a ridurre i livelli di potassio nel sangue nell'iperkaliemia
    • Cause di iperkaliemia
    • Sintomi di iperkaliemia
    • Trattamento dell'iperkaliemia
    • Come abbassare il potassio nel sangue con rimedi popolari
    • Aumento del potassio nel sangue: abbassamento della concentrazione
    • Soddisfare
    • Sintomi di aumento della concentrazione di potassio
    • Cause di iperkaliemia
    • Metodi diagnostici
    • Attività di guarigione
    • Quale dovrebbe essere la dieta
    • Come abbassare il livello di potassio nel corpo
    • Modifica passaggi
    • Metodo 1 di 2:
    • Metodo 2 di 2:
    • Articoli aggiuntivi
    • Cause e sintomi dell'aumento del potassio nel sangue
    • Il tasso e le ragioni dell'aumento del potassio
    • Sintomi della violazione
    • Trattamento e prevenzione
    • L'importanza di altri elettroliti per il corpo
    • Aumento del potassio nel sangue: cause, manifestazioni e caratteristiche del trattamento
    • Fabbisogno giornaliero
    • Ruolo del potassio
    • Le ragioni
    • Manifestazione
    • Potassio nei bambini
    • Caratteristiche della nutrizione con aumento del potassio
    • Diagnostica
    • Trattamento
    • Prevenzione

    Pertanto, quando viene rilevata l'iperkaliemia, è necessario prendere urgentemente misure per rimuovere il potassio dal corpo. Cosa è necessario fare esattamente? Scopriamolo insieme.

    Prima di tutto, definiamo i segni. I principali sintomi di eccesso di potassio nel corpo sono:

    • Disturbo del ritmo cardiaco.
    • Debolezza, perdita di forza, prestazioni ridotte.
    • Irritabilità, nervosismo, sbalzi d'umore.
    • Diminuzione della sensibilità, come intorpidimento alle braccia o alle gambe.
    • Minzione frequente.

    Come identificare l'ipercaliemia? Un leggero aumento del potassio nel corpo è quasi asintomatico ed è improbabile che ti costringa a vedere un medico. Ma quando si supera la successiva visita medica e si supera un esame del sangue, questo problema può essere scoperto per caso. Inoltre, questo problema si manifesta durante l'esecuzione di un elettrocardiogramma (ECG): sull'ECG compaiono onde T alte, gli intervalli ORS e PR aumentano, è visibile la tachicardia ventricolare. Alti livelli di potassio nel corpo rappresentano una seria minaccia per la funzione cardiaca. Spesso è in relazione a un malfunzionamento del cuore che i pazienti si rivolgono a un medico, dopo di che inizia la ricerca della causa dei problemi esistenti. Un ECG aiuta a sospettare l'ipercaliemia, ma una diagnosi definitiva può essere fatta solo con un esame del sangue..

    Perché c'è un eccesso di potassio? Le cause più comuni sono malattie dei reni, ghiandole surrenali, a seguito delle quali l'escrezione di potassio è compromessa, assunzione di determinati farmaci, dieta malsana, lesioni gravi o ustioni.

    Dopo aver rilevato l'iperkaliemia, superato un esame del sangue e infine confermato la diagnosi, è necessario rimuovere il potassio in eccesso dal corpo. Tutte le azioni devono essere eseguite esclusivamente sotto la supervisione di un medico. Il modo più semplice ed efficace è quello di espellere il potassio attraverso le urine: al paziente vengono prescritti diuretici (diuretici). Sebbene, di regola, il caso non sia limitato ai soli diuretici e se i reni non sono in grado di svolgere pienamente le funzioni loro assegnate, i diuretici dovranno generalmente essere abbandonati.

    Se la ragione dell'aumento del livello di potassio era l'assunzione di un determinato farmaco, è necessario ridurne il dosaggio, sostituire il farmaco o abbandonarlo completamente. È necessario annullare l'assunzione di complessi vitaminici contenenti potassio, sostituirli con preparati vitaminici più semplici.

    Dovresti limitare o addirittura escludere gli alimenti che contengono grandi quantità di potassio dalla dieta. Tali prodotti includono legumi (fagioli, soia, piselli), patate, carote, anguria, melone, banana, frutta secca (soprattutto albicocche secche), miele, mandorle, pinoli, crusca, pane di segale, porridge di miglio, aceto di sidro di mele. Il consumo di latte, manzo e pesce dovrebbe essere ridotto al minimo. Bere molta acqua. Una corretta alimentazione ti consentirà di rimuovere il potassio dal corpo in modo naturale, il che accelererà il trattamento, ridurrà la durata di utilizzo per il trattamento di IV e iniezioni.

    Il trattamento farmacologico per l'iperkaliemia con lievi livelli di potassio e reni sani inizia con i diuretici, somministrati come pillole o per via endovenosa. Viene anche prescritta una resina a scambio cationico, che ha la proprietà di assorbire il potassio e di espellerlo attraverso l'intestino insieme alle feci. Questa resina viene somministrata per via orale e non viene assorbita dall'organismo. Di solito, il calcio per via endovenosa viene anche prescritto in un dosaggio di mg, se necessario, vengono inoltre eseguite iniezioni di insulina.

    Nei casi più gravi, così come con insufficienza renale, l'emodialisi viene utilizzata per rimuovere il potassio in eccesso dal corpo. Questa è una procedura per pulire il sangue da prodotti di scarto e sostanze tossiche. In effetti, è l'ultima risorsa quando i reni non sono in grado di svolgere le loro funzioni..

    Dopo aver subito un ciclo di trattamento per l'iperkaliemia, non dovresti rilassarti, devi monitorare costantemente il livello di potassio nel sangue in modo che corrisponda alla norma. Per fare ciò, è necessario eseguire regolarmente esami del sangue, nonché eseguire un ECG per monitorare il lavoro del cuore. Come dimostra la pratica, un aumento ripetuto del livello di potassio nel corpo, anche lieve, influisce seriamente sul lavoro del cuore, quindi è necessario monitorare attentamente i minimi cambiamenti nella conta ematica - questo spesso aiuta a salvare la vita del paziente.

    Articoli aggiuntivi su questo argomento:

    Consultare il proprio medico prima di iniziare il trattamento.

    Fonte: per abbassare il potassio nel sangue con rimedi popolari

    Come abbassare il potassio nel sangue con rimedi popolari, è necessario conoscere coloro che tracciano segni di iperkaliemia in se stessi, ad es. eccesso della quantità normale di questa sostanza nel corpo.

    Di solito, il potassio entra nel corpo del paziente esclusivamente con il cibo e viene escreto di conseguenza. Un tale processo non causa lo sviluppo di iperkaliemia, poiché è equilibrato e comporta il rapido smaltimento delle particelle in eccesso. Pertanto, i problemi con i livelli di potassio sono spesso dovuti a gravi condizioni mediche..

    Funzioni e norme del potassio nel corpo

    Il potassio contribuisce al normale funzionamento di diversi processi importanti nel corpo:

    1. Sistema nervoso (aiuta nella trasmissione dei segnali cerebrali).
    2. Sistema cardiovascolare (assicura la normalizzazione della frequenza cardiaca).
    3. Struttura muscolare (promuove l'attività e la capacità di rispondere rapidamente).

    Problemi con il livello di potassio nel corpo possono causare le seguenti difficoltà (elencate in ordine di occorrenza man mano che la patologia si sviluppa):

    • debole effetto sulla frequenza cardiaca;
    • cambiamenti significativi;
    • problemi di frequenza cardiaca improvvisi;
    • insufficienza cardiaca.

    L'aumento del potassio può anche influire negativamente sulla struttura muscolare, causando paralisi di varia gravità. In nessun caso dovresti ignorare tali problemi del corpo..

    Le norme sul potassio e il grado di deviazione da esse sono i seguenti:

    Una grave iperkaliemia richiede cure mediche immediate, può causare conseguenze pericolose, inclusa la morte.

    Sintomi e cause dell'iperkaliemia

    Il segno principale che si è verificata l'iperkaliemia sono i disturbi del ritmo cardiaco, che diventano più evidenti nel tempo. Inizieranno a riflettere sull'ECG solo quando la malattia raggiungerà una gravità almeno moderata.

    Oltre a questo segno, ce ne sono anche altri che non sempre compaiono:

    • voglia di nausea;
    • stanchezza e letargia regolari;
    • sviluppo di debolezza muscolare;
    • respirazione difficoltosa;
    • dolore al petto;
    • crampi allo stomaco;
    • una diminuzione della velocità di reazione agli stimoli;
    • sviluppo di intorpidimento degli arti.

    Lo sviluppo dell'ipercaliemia è solitamente associato al verificarsi di molte altre malattie.

    Le ragioni possono essere:

    1. Insufficienza renale (la causa più comune di iperkaliemia, poiché i loro problemi impediscono la rimozione del potassio dal corpo).
    2. Uso troppo frequente e regolare di sigarette e alcol.
    3. Assunzione regolare a lungo termine di integratori di potassio.
    4. Chemioterapia.
    5. Ustioni.
    6. Lesioni e operazioni.
    7. Problemi ai globuli rossi.
    8. Crescita del tumore.
    9. Sviluppo del diabete mellito.
    10. Problemi alle vie urinarie.

    La diagnostica si verifica, di regola, sullo sfondo di un'immagine ECG caratteristica dell'iperkaliemia. In questo caso, il paziente viene inviato per un esame renale mediante ultrasuoni. Lo stesso vale per i pazienti che soffrono di malattie delle vie urinarie..

    Metodi di trattamento

    Il primo rimedio per il trattamento dell'iperkaliemia è l'immediata sospensione di tutti i farmaci contenenti potassio e l'uso di un lassativo per rimuoverli dall'organismo. Se il livello di potassio è estremamente alto, potrebbe essere necessario utilizzare contagocce, inclusa l'emodialisi per la pulizia di emergenza. Allo stesso tempo, vengono utilizzati farmaci che normalizzano l'attività cardiaca.

    Quando si riscontra una lieve iperkaliemia (sintomi), è consentito anche il trattamento con rimedi popolari.

    È importante ricordare i seguenti principi:

    1. Diversi tipi di erbe dovrebbero essere evitati, anche se sono stati usati per trattare altre condizioni di comorbidità. Questi includono erba medica, denti di leone, equiseti, ortiche. Tutte queste piante possono causare un aumento del livello di potassio nel corpo..
    2. La dieta dovrebbe essere cambiata. Alcuni cibi dovranno essere rimossi da esso, è meglio aumentare l'uso di altri.

    Frutta e bacche acide

    Grano e prodotti a base di esso

    Dovresti smettere di fumare, bere alcolici.

    1. L'esercizio fisico è essenziale per l'equilibrio del potassio nel corpo. Minimo: mezz'ora al giorno.
    2. Le tisane saranno di grande beneficio, i cui componenti obbligatori dovrebbero essere: tè verde, camomilla.

    Prima di prenderli, è importante che le donne incinte consultino separatamente un operatore sanitario. Contattare un nutrizionista ti permetterà di creare una dieta completa per tutti i giorni.

    Negli ultimi anni è apparso il problema dell'aumento dell'emoglobina nel sangue. Capito, ovviamente non immediatamente. Tra i segni c'erano problemi del ritmo cardiaco. Dopo aver consultato un medico che mi ha consigliato di cambiare dieta e ridurre il carico di lavoro, ho iniziato a fare costantemente dei test e nel tempo la quantità di potassio è tornata alla normalità. Prenditi cura della tua salute!

    Per favore dimmi: per abbassare il potassio nel sangue con mezzi economici e semplici, puoi fare qualsiasi esercizio fisico per bilanciare il potassio o esiste un complesso speciale per la prevenzione e il trattamento dell'iperkaliemia?

    Fonte: (eccesso di potassio nel corpo): cause, segni, trattamento

    La sensazione che la pelle d'oca si insinui sul corpo o che improvvisamente le braccia o le gambe iniziano a "irrigidirsi" difficilmente può sembrare piacevole. Quando questo stato diventa quasi abituale, la persona inizia a cercare la causa. Spesso questi pazienti hanno già qualche tipo di patologia: problemi renali, diabete mellito o qualcos'altro, cioè di solito costituiscono un gruppo di "cronache". Tuttavia, tutto non dovrebbe essere attribuito a una malattia cronica, la causa di tali problemi può essere stabilita da un'analisi biochimica, che può rivelare un aumento del contenuto di potassio nel sangue..

    L'iperkaliemia appare per vari motivi, ma nella maggior parte dei casi è associata a malattie gravi, la cui conseguenza è diventata.

    Il tasso di potassio nel sangue è 3,5 - 5,4 mmol / l, una persona inizia a sentire il suo aumento se la concentrazione aumenta a 5,6 mmol / le oltre.

    Cause di alta concentrazione di potassio nel corpo

    l'esercizio è una possibile causa di iperkaliemia fisiologica

    Le ragioni dell'aumento del livello di potassio nel siero del sangue, esclusa l'attività fisica intensa, che dà iperkaliemia transitoria, sono solitamente malattie, di cui ce ne sono molte:

    1. Grave trauma.
    2. Necrosi.
    3. Emolisi intracellulare e intravascolare, che normalmente si manifesta costantemente, poiché gli eritrociti "invecchiano" e vengono distrutti, tuttavia, in caso di molte condizioni patologiche di natura infettiva, tossica, autoimmune, traumatica, il decadimento degli eritrociti avviene più velocemente, e c'è molto potassio nel sangue.
    4. Fame.
    5. Ustioni.
    6. Rottura del tumore;
    7. Interventi operativi.
    8. Shock (l'aggiunta di acidosi metabolica ne aggrava notevolmente il decorso).
    9. Fame di ossigeno dei tessuti.
    10. Acidosi metabolica.
    11. Mancanza di insulina nell'iperglicemia.
    12. Maggiore degradazione delle proteine ​​o del glicogeno.
    13. Aumentare la permeabilità delle membrane cellulari esterne, consentendo al potassio di lasciare la cellula (con shock anafilattico).
    14. Diminuzione dell'escrezione di ioni di potassio dal sistema escretore (danno renale - insufficienza renale acuta e insufficienza renale cronica, diminuzione della produzione di urina - oliguria e anuria).
    15. Disturbi ormonali (violazione delle capacità funzionali della corteccia surrenale);

    Pertanto, un eccesso di potassio nel corpo è causato o dalla rottura delle cellule, che causa un rilascio eccessivo di potassio da esse, o da una diminuzione dell'escrezione di potassio da parte dei reni per qualsiasi patologia renale, o (in misura minore) per altri motivi (somministrazione di preparati di potassio, assunzione di farmaci, ecc.).

    Sintomi di iperkaliemia

    I sintomi dell'iperkaliemia dipendono dal livello di potassio nel sangue: più è alto, più forti sono i segni e le manifestazioni cliniche della condizione patologica:

    • Debolezza muscolare, dovuta alla depolarizzazione delle cellule e alla diminuzione della loro eccitabilità.
    • Violazione del ritmo del cuore.
    • Un livello troppo alto di potassio nel sangue può provocare la paralisi dei muscoli respiratori.
    • Lo stato di iperkaliemia minaccia l'arresto cardiaco, che spesso si verifica in diastole.
    • L'effetto cardiotossico dell'elemento si riflette nell'ECG. In questo caso, nella registrazione dell'elettrocardiogramma, ci si può aspettare un'estensione dell'intervallo PQ e l'espansione del complesso QRS, la conduzione AV è inibita, l'onda P non viene registrata. Il complesso QRS allargato si fonde con l'onda T, risultando in una linea sinusoidale. Questi cambiamenti portano a fibrillazione ventricolare e asistolia. Tuttavia, come nell'ipopotassiemia, l'aumento del potassio nel sangue non ha una chiara correlazione con le anomalie sull'ECG, ovvero il cardiogramma non consente di giudicare completamente il grado dell'effetto cardiotossico di questo elemento..

    A volte, ricevendo il risultato degli esami di laboratorio, una persona perfettamente sana nota un eccesso di concentrazione di potassio nel siero del sangue (solitamente i valori alti sono sottolineati in rosso). È altamente indesiderabile diagnosticare se stessi, poiché nella scienza di laboratorio questa analisi viene definita "capricciosa". La puntura venosa impropria (laccio emostatico stretto, bloccaggio dei vasi sanguigni a mano) o l'ulteriore elaborazione del campione prelevato (emolisi, separazione prematura del siero, conservazione a lungo termine del sangue) possono portare a pseudoiperkaliemia, che è presente solo nella provetta e non nel corpo umano, quindi, non ci sono sintomi e segni dà.

    Trattamento dell'iperkaliemia

    Considerando che l'aumento del livello di potassio nel sangue è causato da altre malattie, quindi nel trattamento dell'iperkaliemia, l'eliminazione della causa non è l'ultimo posto. La terapia prevede l'uso di mineralcorticoidi, la lotta all'acidosi metabolica, la nomina di una dieta povera di potassio.

    Sfortunatamente, a volte l'indicatore della concentrazione di potassio va fuori controllo e si creano situazioni in cui un eccesso di questo elemento diventa una condizione pericolosa per la vita (K + nel plasma è superiore a 7,5 mmol / l). Una grave iperkaliemia richiede una risposta rapida e misure di emergenza, il cui scopo è regolare il livello di potassio nel sangue del paziente a livelli normali, il che implica il trasporto di K + nelle cellule e la sua escrezione attraverso i reni:

    1. Se il paziente ha ricevuto farmaci contenenti questo elemento o che contribuiscono al suo accumulo nel corpo, vengono immediatamente cancellati.
    2. Per proteggere il muscolo cardiaco, il gluconato di calcio al 10% viene iniettato lentamente per via endovenosa in una dose di 10 ml, il cui effetto dovrebbe apparire dopo 5 minuti (sull'ECG) e durare fino a un'ora. Se ciò non accade, cioè non ci sono cambiamenti nella registrazione dell'ECG dopo 5 minuti, il gluconato di calcio deve essere iniettato nuovamente nella stessa dose.
    3. Per forzare gli ioni di potassio ad andare alle cellule e quindi ridurre il suo contenuto plasmatico, viene utilizzata insulina ad azione rapida (fino a 20 U) con glucosio per prevenire l'ipoglicemia (se il glucosio nel sangue è elevato).
    4. L'introduzione del glucosio solo per stimolare la produzione di insulina endogena aiuterà anche a ridurre K +, ma questo processo è lungo, quindi, non è molto adatto per misure urgenti.
    5. Il movimento degli ioni di potassio è facilitato dai β-2-adrenostimolanti e dal bicarbonato di sodio. Quest'ultimo non è desiderabile da usare nell'insufficienza renale cronica, a causa della sua bassa efficienza e della minaccia di sovraccaricare il corpo con sodio.
    6. I diuretici dell'ansa e tiazidici (con funzione renale preservata), le resine a scambio cationico (polistirene solfonato di sodio all'interno o in un clistere) aiutano a rimuovere il potassio dal corpo.
    7. L'emodialisi è considerata il modo più efficace per far fronte rapidamente a una grave iperkaliemia. Questo metodo viene utilizzato in caso di inefficacia delle misure adottate ed è indicato per pazienti con insufficienza renale acuta o cronica..

    In conclusione, vorrei acuire ancora una volta l'attenzione dei pazienti che ricevono diuretici risparmiatori di potassio per lungo tempo, che rappresentano una minaccia di iperkaliemia, soprattutto se il paziente ha insufficienza renale, pertanto, l'uso di farmaci che ricevono questo elemento dovrebbe essere escluso e l'uso di prodotti alimentari che lo contengono in grandi quantità - limite.

    È meglio evitare questi cibi:

    A casa, i test di laboratorio non sono sempre disponibili, inoltre, potrebbe non essere possibile rimuovere rapidamente il potassio da soli, anche se tutti i farmaci necessari per le cure di emergenza sono a portata di mano. È solo che il cuore a volte fallisce...

    Fonte: aiuterà a ridurre i livelli di potassio nel sangue nell'iperkaliemia

    La causa principale dei disordini metabolici del potassio nel corpo, inclusa l'iperkaliemia, è la malattia renale cronica.

    L'ipopotassiemia è rara nei pazienti ed è solitamente causata da un'assunzione troppo bassa di sodio durante l'uso di diuretici.

    Un problema più comune è l'iperkaliemia, caratterizzata da una concentrazione sierica di potassio superiore a 5,5 mmol / L.

    Cause di iperkaliemia

    Nelle persone con insufficienza renale cronica, a seguito di una diminuzione della secrezione renale, viene migliorata la rimozione del potassio attraverso il tratto gastrointestinale. In questi individui, l'iperkaliemia è comune..

    Le banane dovranno essere abbandonate.

    Le cause dell'iperkaliemia includono:

    • assunzione eccessiva di potassio nella dieta in pazienti con insufficienza renale;
    • violazioni dell'escrezione di potassio attraverso i reni;
    • violazione del trasporto intracellulare di potassio;
    • rilascio massiccio di potassio da cellule danneggiate, sindrome da incidente;
    • violazioni dell'equilibrio idrico ed elettrolitico;
    • catabolismo proteico intenso;
    • ipossia tissutale;
    • emolisi.

    La forma più comune della malattia è l'iperkaliemia indotta da farmaci causata da farmaci che influenzano il sistema renina-angiotensina-aldosterone. Di norma, questi farmaci sono ampiamente utilizzati nel trattamento dell'ipertensione, bloccano i canali del sodio nei reni.

    L'iperkaliemia indotta da farmaci può anche derivare dall'interruzione della produzione di renina attraverso l'uso di ACE inibitori, bloccanti del recettore dell'angiotensina o farmaci antinfiammatori non steroidei.

    A volte può verificarsi un aumento del livello di potassio nel sangue a seguito dell'uso di diuretici risparmiatori di potassio come lo spironolattone.

    Un aumento della concentrazione di ioni di potassio nel sangue è anche promosso da: disidratazione del corpo, intossicazione da stricnina, trattamento con agenti citostatici, ipofunzione della corteccia surrenale (morbo di Addison), ipoaldosteronismo, ipoglicemia persistente o acidosi metabolica.

    Sintomi di iperkaliemia

    L'iperkaliemia è clinicamente distinta:

    • leggero (5,5 mmol / l);
    • moderato (da 6,1 a 7 mmol / l);
    • grave (più di 7 mmol / l).

    I sintomi spesso compaiono solo nell'iperkaliemia grave e includono principalmente muscolo scheletrico, sistema nervoso centrale e disfunzione cardiaca.

    I sintomi dell'iperkaliemia includono anche debolezza muscolare o paralisi, sensazioni di formicolio e confusione. L'iperkaliemia disturba anche il muscolo cardiaco e può portare ad aritmie pericolose per la vita come bradicardia o contrazioni extra, che sono facilmente identificabili da un ECG..

    L'ECG mostra spesso un aumento dell'ampiezza dell'onda T, nonché della sua forma a cuneo. Nel caso di uno stadio più alto della malattia, l'intervallo PR subisce un'espansione, come la durata del QRS. Inoltre, le onde P diventano più piatte e la conduzione ventricolare è più debole. L'onda QRS e T alla fine si fondono e la forma d'onda ECG assume la forma di una sinusoide.

    In una situazione del genere, sussiste il pericolo di sfarfallio delle telecamere e, di conseguenza, un rallentamento della circolazione sanguigna. La diagnosi della malattia si basa sulla presentazione clinica e sulle misurazioni di laboratorio del potassio sierico.

    Trattamento dell'iperkaliemia

    Il trattamento dell'iperkaliemia consiste nell'eliminare le sue cause, ad esempio il ritiro dei farmaci che la causano, nonché nell'assunzione di farmaci che riducono la concentrazione di potassio nel siero del sangue.

    La concentrazione di potassio nel siero del sangue è ridotta da: calcio, glucosio con insulina, bicarbonato, beta-mimetici, farmaci a scambio ionico, lassativi ed emodialisi. Quando non è disponibile alcun rimedio, puoi usare un clistere.

    Nel trattamento dell'iperkaliemia vengono utilizzati ml di gluconato di calcio al 10% o 5 ml di cloruro di calcio al 10%. L'integrazione di sali di calcio richiede un monitoraggio ECG continuo. Il glucosio con insulina deve essere somministrato per via endovenosa o utilizzare un'infusione.

    La malattia renale spesso accompagna l'acidosi. In caso di comparsa, l'assunzione di bicarbonato porta molti benefici. Per evitare l'alcalosi, è meglio monitorare costantemente il livello di pH. Il bicarbonato non deve essere somministrato quando la persona ha già edema polmonare, ipopotassiemia o ipernatriemia.

    Le resine a scambio ionico vengono somministrate per via orale o rettale e il dosaggio standard è g. Trattengono il potassio nel colon, il che porta a una diminuzione della concentrazione di potassio in tutto il corpo. L'uso di lassativi aumenta il volume delle feci. Pertanto, aumenta anche la quantità di potassio escreto attraverso il tratto gastrointestinale..

    L'uso di un farmaco del gruppo dei mimetici B2 viene effettuato attraverso l'inalazione di dosi terapeutiche di salbutamolo, che provoca il trasferimento del potassio nelle cellule del sangue. Se questi metodi di trattamento non portano i risultati attesi e l'iperkaliemia rimane a un livello elevato (più di 6,5 mmol / L), si consiglia di eseguire l'emodialisi.

    Come puoi vedere, ci sono molti modi per trattare l'iperkaliemia e ciò che sarà efficace in una particolare persona, prima di tutto, dipende dalle condizioni cliniche del paziente. La prevenzione delle malattie consiste nel ridurre la quantità di potassio nella dieta, interrompere i farmaci che aumentano il potassio e assumere diuretici come la furosemide. La decisione su quale metodo di trattamento deve essere presa all'appuntamento del medico.

    Fonte: abbassare il potassio nel sangue con rimedi popolari

    la mia analisi ha mostrato due volte un aumento del potassio di -5.40 con un tasso ammissibile di -5.30 Come posso abbassarlo a questo livello. Saluti, Mikhail.

    Risposta! Rimuovi tutte le verdure dalla dieta, comprese frutta e verdura !

    Risposta pubblicata: 21:09, 13/02/12

    Il motivo più comune per questo tipo di deviazione dalla norma raccomandata è l'assunzione di farmaci, ad esempio diuretici di potassio e alcuni altri farmaci.

    Pertanto, è necessario modificare la dose dei farmaci che prendi (se stai assumendo qualcosa).

    L'aumento del potassio nel sangue può essere causato da alcuni alimenti.

    Inoltre, ci sono una serie di malattie, accompagnate da un aumento dei livelli di potassio. Di norma, in questo caso, ci sono sintomi aggiuntivi di cui non si menziona nulla e quindi si consiglia un esame aggiuntivo.

    In tutti i casi, è necessario cercare la causa, osservare la dinamica del livello di potassio nel sangue.

    Perché l'omeopatia è utile nel tuo caso: un preparato omeopatico selezionato individualmente ripristina l'equilibrio disturbato, influenzando la causa della sua comparsa in modo delicato e innocuo.

    Cordiali saluti, omeopata Elena Matyash.

    Risposta pubblicata: 21:09, 13/02/12

    Fissare in seconda linea - diuretici di potassio a diuretici risparmiatori di potassio.

    Risposta pubblicata: 21:09, 13/02/12

    Il potassio è un elemento chimico del gruppo I con numero atomico 19 nella tavola periodica. È designato dal simbolo K (lat. Kalium), il nome deriva dal lat. kalium, o inglese. potassa - potassa. Scoperto e isolato per la prima volta nella sua forma pura da G. Davy nel 1807 (Inghilterra).

    Le patate (429 mg / 100 g), il pane (240 mg / 100 g), l'anguria, il melone contengono molto potassio. I legumi hanno un contenuto di potassio significativo: semi di soia (1796 mg / 100 g), fagioli (1061 mg / 100 g), piselli (900 mg / 100 g). I cereali contengono molto potassio: farina d'avena, miglio, ecc. Le verdure sono una fonte significativa di potassio: cavoli (148 mg / 100 g), carote (129 mg / 100 g), barbabietole (155 mg / 100 g), nonché prodotti di origine animale; latte (127 mg / 100 g), manzo (241 mg / 100 g), pesce (162 mg / 100 g). C'è anche molto potassio in mele, uva, agrumi, kiwi, banane, avocado, frutta secca, tè.

    Le persone con un eccesso di potassio sono generalmente facilmente eccitabili, impressionabili, iperattive, soffrono di sudorazione eccessiva, minzione frequente.

    L'accumulo di potassio nel sangue, l'iperkaliemia (a una concentrazione superiore allo 0,06%) porta a un grave avvelenamento, accompagnato da paralisi dei muscoli scheletrici; quando la concentrazione di potassio nel sangue supera lo 0,1%, si verifica la morte. L'uso costante a lungo termine di preparati medicinali di potassio può causare un indebolimento dell'attività contrattile del muscolo cardiaco, pertanto, in tali casi, vengono prescritti preparati di sodio al posto dei preparati di potassio. L'acidosi contribuisce all'iperkaliemia.

    Le principali cause di eccesso di potassio:

    Assunzione eccessiva (inclusa assunzione prolungata ed eccessiva di integratori di potassio, consumo di acque minerali "amare", dieta costante di patate, ecc.).

    Regolazione alterata del metabolismo del potassio.

    Ridistribuzione del potassio tra i tessuti del corpo.

    Rilascio massiccio di potassio dalle cellule (citolisi, emolisi, sindrome da schiacciamento dei tessuti).

    Disfunzione del sistema simpatico-surrenale.

    Disfunzione renale, insufficienza renale.

    Risposta pubblicata: 21:09, 13/02/12

    Ci sono nuovi buoni trattamenti. Si prega di contattare. Ti aiuterò.

    Risposta pubblicata: 08:08, 14/02/12

    Un piccolo aumento degli indicatori può essere un elemento della norma per una determinata persona. Ogni persona ha la sua "norma". I limiti sono presi per le persone relativamente sane in termini di prestazioni. Ciò suggerisce che per molte persone "sane" questa cifra non superava i 5,30. E in molti pazienti ha superato.

    Risposta pubblicata: 19:07, 14/02/12

    Prima di tutto, vorrei attirare la vostra attenzione sul fatto che qualsiasi trattamento deve iniziare con la pulizia; dobbiamo cercare la radice della malattia e non i sintomi. Inoltre, le analisi nella maggior parte dei casi non forniscono un quadro completo e corretto..

    In secondo luogo, l'assunzione di erbe e integratori alimentari e l'omeopatia sono molte volte più efficaci dopo che le pareti intestinali sono state ripulite da uno strato di calcare putrefattivo e calcoli fecali.

    È anche necessario stabilire la nutrizione, da qui l'inizio di tutti i problemi.

    I sintomi di un sistema immunitario indebolito sono molto spesso associati a scorie del corpo, stanchezza cronica, mancanza di vitamine, frequenti malattie infettive e altri problemi relativamente facilmente risolvibili

    In terzo luogo, una pulizia completa del corpo, inclusa la pulizia dell'intestino, del fegato, dei reni e della linfa aiuterà anche dagli altri

    sintomi, perché. sono molto spesso associati a scorie del corpo

    In quarto luogo, un'analisi dei capelli che ti consente di determinare quali vitamine e minerali ti mancano personalmente, quali organi sono indeboliti, a quale cibo sei allergico, lo consiglio vivamente per varie malattie avanzate e croniche. Se ci invii 20 capelli in una busta (lunga fino a 2 cm) all'indirizzo סמטת אזררר »5 בני ברק, puoi ottenere il risultato entro 10 giorni. Chiamami prima di inviare 58.

    Affinché io possa aiutarti, sono necessarie ulteriori informazioni sulla tua salute.

    Fonte: potassio nel sangue: abbassando la concentrazione

    Soddisfare

    La struttura del sangue è estremamente varia. Ciascuno dei suoi elementi è responsabile di determinati processi. Gli ioni nel sangue regolano il corso delle reazioni cellulari. Il potassio svolge un ruolo importante tra gli ioni, che è coinvolto nel garantire il funzionamento del cuore. Partecipa anche ai processi del cervello a livello biochimico e al lavoro degli organi digestivi. Quando il contenuto di potassio di una persona aumenta, tutti questi sistemi falliscono..

    Sintomi di aumento della concentrazione di potassio

    I sintomi dell'iperkaliemia (aumento del potassio nel sangue) non sono specifici. Con lei ci sono disturbi del cuore, scomparsa dell'attività cardiaca bioelettrica, disturbi della pressione, plegia e paralisi. Inoltre, le persone con questa malattia sono inclini a iperattività, eccitabilità, irritabilità, coliche.

    L'iperkaliemia, a seconda di quanto potassio è più del normale nel plasma, provoca tachicardia, debolezza generale, disfunzione delle vie respiratorie e altre condizioni altrettanto pericolose che possono causare la morte.

    Possibili cambiamenti nella pressione e nelle funzioni respiratorie

    Cause di iperkaliemia

    Le principali cause di iperkaliemia sono nascoste in circostanze esterne o sono il risultato di disturbi interni. I medici notano che l'abuso di cibo, che contiene molto potassio, causa iperkaliemia (alto contenuto di potassio nel sangue).

    Questi prodotti includono:

    Ma la malattia si sviluppa quando il paziente ha alterato le funzioni escretorie renali. L'iperkaliemia può anche essere causata da:

    • emolisi;
    • rottura dei tumori;
    • decomposizione dei tessuti con spremitura prolungata;
    • violazione dell'equilibrio acido e alcalino;
    • carenza di insulina;
    • iperosmolarità del sangue;
    • paralisi iperkaliemica;
    • insufficienza renale e surrenalica.

    Abbiamo già scritto in precedenza sull'ipomagnesiemia e abbiamo consigliato di aggiungere questo articolo ai preferiti.

    Importante: il corpo umano non è in grado di immagazzinare il potassio. Se l'output di questo elemento viene in qualche modo violato, inizia la discordia di tutti i sistemi..

    C'è un'altra fonte che causa l'iperkaliemia: si tratta di cause indotte da farmaci quando una persona assume farmaci che portano a un eccesso di potassio. Questi includono: "Triamteren", "Spironolactone". "Mannitolo", "Eparina".

    Non è consigliabile lasciarsi trasportare da persone con segni di iperkaliemia con vari preparati a base di erbe di ortica, euforbia e denti di leone.

    Metodi diagnostici

    Se una persona sospetta di avere una maggiore concentrazione di potassio nel sangue, non sarà in grado di diagnosticare correttamente da solo. Questo disturbo può essere identificato attraverso la ricerca di laboratorio..

    Per stabilire una diagnosi, è necessario sottoporsi a esami come:

    • donare il sangue. Grazie all'analisi è possibile scoprire se il contenuto di questo elemento nel siero viene superato;
    • il passaggio dell'urina ti consente di scoprire la quantità di potassio che lascia il corpo;
    • ECG. L'iperkaliemia sull'ECG è indicata da un aumento dell'ampiezza dell'onda T del complesso ventricolare.

    L'iperkaliemia può essere vista con un ECG

    Attività di guarigione

    Il trattamento dell'iperkaliemia, dovuto al fatto che si tratta di una malattia molto grave, inizia immediatamente dopo la diagnosi. Il trattamento farmacologico comprende: somministrazione endovenosa di bloccanti del potassio, dialisi, lassativi - tutto ciò ha lo scopo di trattenere i cationi nell'intestino e rimuoverli dal corpo insieme alle feci.

    Quale dovrebbe essere la dieta

    Ai pazienti con iperkaliemia si raccomanda una dieta speciale e una dieta che escluda alimenti con un alto contenuto di potassio. Si consiglia di diversificare la cucina con prodotti come ananas, mirtilli, uva, carote, ribes, yerga, limone, cipolle, mandarini, prugne, cavoli, asparagi, riso, sedano, erbe aromatiche.

    Limita l'assunzione di cibi contenenti potassio

    Una persona che soffre di iperkaliemia (alti livelli di potassio nel sangue) dovrebbe essere consapevole che non dovrebbe consumare o indulgere eccessivamente in questi alimenti:

    Ovviamente, evitare tutti i cibi contenenti potassio è estremamente difficile. Puoi usare il metodo leale: mangia il prodotto proibito esattamente quanto si adatta al palmo della tua mano. Le verdure possono essere bollite e durante la cottura verrà rilasciato potassio. Passa anche al tè invece del solito caffè, vino secco invece di birra e sidro, mangia biscotti di farina d'avena invece di cioccolatini.

    Suggerimento: va ricordato che qualsiasi trattamento è dovuto alla causa sottostante della malattia. Se l'aumento del potassio è dovuto a insufficienza renale, dovrai assumere farmaci.

    E se la violazione si è verificata esclusivamente a causa di abitudini e preferenze personali per condurre uno stile di vita e mangiare in modo improprio, regolando la tua dieta, puoi ridurre la concentrazione di potassio. Per recuperare, è necessario concentrarsi sulle cause della patologia..

    Fonte: bassi livelli di potassio nel corpo

    Un aumento cronico dei livelli di potassio nel sangue (iperkaliemia) è solitamente un segno di compromissione della funzionalità renale. Può anche essere causato dall'assunzione di alcuni farmaci, da lesioni gravi, da una grave crisi diabetica (chiamata "chetoacidosi diabetica") o da altre cause. Livelli elevati di potassio possono essere pericolosi per la salute e la vita (se molto alti) - tali condizioni richiedono il controllo medico.

    Modifica passaggi

    Metodo 1 di 2:

    Correzione di alti livelli di potassio

    Metodo 2 di 2:

    Sintomi di alti livelli di potassio

    Articoli aggiuntivi

    fare esercizi di Kegel

    sbarazzarsi del grasso della pancia

    scoprire quando il dolore al braccio sinistro è associato al cuore

    sbarazzarsi della congestione delle tonsille

    sbarazzarsi di punti neri

    postura corretta e posizione della testa

    determina se soffri di disturbo bipolare

    Fonte: e sintomi di un aumento del potassio nel sangue

    Il corretto funzionamento degli organi e dei sistemi umani è assicurato grazie al contenuto equilibrato di tutti gli elementi nel sangue. Se la formazione fallisce, ciò porta a determinate violazioni. Uno degli oligoelementi importanti (elettroliti) del sangue è il potassio, che è coinvolto nel funzionamento di vari sistemi del corpo (cuore, tratto digerente, cervello). Se, per qualche motivo, il potassio è aumentato nell'analisi del sangue, la persona potrebbe avere un malfunzionamento degli organi e la presenza di sintomi caratteristici.

    Il tasso e le ragioni dell'aumento del potassio

    Il tasso di potassio nel sangue varia a seconda dell'età del paziente ed è: per un bambino di età inferiore a 1 anno - da 4,1 a 5,3 mmol / l; all'età di 1 a 14 anni - da 3,4 a 4,7 mmol / l; per uomini e donne adulti - da 3,5 a 5,5 mmol / l. La concentrazione aumenta per vari motivi, tra i quali si distinguono falso e vero. Nel primo caso, il livello aumenta di conseguenza:

    • uso a lungo termine di farmaci con un alto contenuto di potassio;
    • compressione della spalla con un laccio emostatico;
    • violazione delle regole per la conservazione del materiale in studio;
    • alta concentrazione di piastrine e leucociti nel sangue;
    • prelievo di sangue per analisi dopo la somministrazione di farmaci contenenti potassio;
    • lesione traumatica a una vena durante l'esecuzione di un'analisi;
    • livello costantemente alto a causa della predisposizione ereditaria.

    Nel caso di un vero aumento del potassio nel sangue, le ragioni sono generalizzate in due gruppi: escrezione insufficiente dal corpo in caso di funzionalità renale compromessa e aumento dell'escrezione di potassio nello spazio extracellulare durante la disgregazione proteica. Una maggiore concentrazione di potassio in un esame del sangue può essere rilevata sia negli uomini che nelle donne. Il potassio elevato nel sangue può essere rilevato a causa di malattie come:

    • insufficienza renale e altre patologie renali;
    • disordini metabolici;
    • uremia nella forma cronica del decorso della malattia;
    • disidratazione del corpo;
    • estesi danni ai tessuti traumatici e ustionati;
    • ipossia;
    • fallimento dei livelli ormonali;
    • disturbi depressivi, nevrastenia, superlavoro;
    • patologia con funzione urinaria compromessa;
    • coma diabetico.

    È spesso possibile sentire l'opinione secondo cui il livello di potassio nell'analisi del sangue è aumentato a causa del consumo di cibo con un alto contenuto di esso, ma tale deviazione può verificarsi solo se il processo di escrezione dal corpo è disturbato. Con il corretto funzionamento dei reni e del sistema urinario, l'oligoelemento viene facilmente escreto dal corpo.

    Sintomi della violazione

    Il bilanciamento del contenuto di elettroliti (magnesio, cloro, sodio, potassio) è importante per tutti i sistemi e gli organi umani. Un normale contenuto di potassio nel sangue garantisce il corretto funzionamento del cuore e dei muscoli. Un alto livello di potassio nel sangue si riflette principalmente in questi organi e si manifesta come segue:

    1. Disturbi del ritmo cardiaco. Possibile tachicardia parossistica ventricolare e altri tipi di aritmie.
    2. Gravi disturbi della conduzione nelle fibre nervose del cuore.
    3. Debolezza muscolare, paralisi muscolare.
    4. Compromissione o perdita di sensibilità e funzione motoria.
    5. Problemi respiratori, fino al completo arresto.
    6. Calo della pressione sanguigna.
    7. La comparsa di extrasistoli (contrazione prematura del cuore).
    8. Convulsioni, senza sincope (sincope).

    Se il livello di potassio nel sangue supera la norma, ciò influenzerà il sistema nervoso. I sintomi neurologici sono espressi da una sensazione di "strisciamento" sulla pelle e ansia. Con l'iperkaliemia nell'infanzia, è importante prestare particolare attenzione a questo, poiché potrebbe essere un segno di diabete mellito o malattia renale. I sintomi si manifestano in pianto costante, agitazione, odore di acetone dalla bocca. È importante ricordare che una concentrazione eccessivamente alta di potassio nel sangue può causare paralisi muscolare o arresto cardiaco..

    Trattamento e prevenzione

    Se, in base ai risultati dell'analisi, viene determinato un aumento del livello di potassio nel sangue, il trattamento deve essere avviato senza indugio. Per fare una diagnosi accurata e determinare la causa della crescita, il medico prescrive ulteriori esami. Solo uno specialista qualificato dovrebbe decifrare i risultati di analisi e conclusioni, è difficile interpretarli in modo indipendente. Inoltre, il medico invierà l'urina da testare per il potassio, così come il sangue per lo studio di altri indicatori. Assicurati di eseguire un ECG con un alto contenuto di potassio nel sangue.

    Per ridurre la concentrazione di potassio nel sangue, ricorrono a un trattamento complesso. Oltre a prendere farmaci, devi seguire una dieta.

    Innanzitutto, è necessario eliminare o ridurre completamente il dosaggio dei farmaci contenenti potassio. Vengono iniettate iniezioni endovenose di preparati speciali, che aiutano a ridurre la concentrazione dell'oligoelemento. Iniezioni di glucosio, l'insulina può essere prescritta per migliorare il processo di movimento intracellulare del potassio.

    Con l'uremia in forma cronica, viene prescritta la flebotomia (salasso). L'emodialisi (purificazione extrarenale del sangue) viene utilizzata per l'insufficienza renale a causa del fatto che i reni non possono far fronte alle loro funzioni da soli. Per abbassare la concentrazione di potassio nel sangue, vengono prescritti diuretici (diuretici). Il metodo è efficace e consente di ridurre rapidamente la concentrazione dell'oligoelemento a causa dell'escrezione accelerata nelle urine. I diuretici vengono somministrati per via orale o endovenosa.

    Oltre al trattamento farmacologico, è necessario seguire la dieta. I prodotti contenenti potassio dovrebbero essere eliminati dalla dieta quotidiana o ridotti al minimo. Con l'iperkaliemia, l'assunzione massima consentita di 2 grammi di potassio al giorno. Gli alimenti con un alto contenuto di microelementi includono: prodotti ittici di mare, banane, legumi, cioccolato fondente, cavoli, agrumi, meloni, uva. Il trattamento dell'iperkaliemia avrà maggior successo solo con un approccio integrato, quindi è necessario prendere l'analisi in tempo e iniziare la terapia.

    L'importanza di altri elettroliti per il corpo

    I processi biochimici nel corpo vengono eseguiti a causa della conduttività elettrica. Nel sangue umano, i sali, gli acidi e gli alcali sono presentati sotto forma di elettroliti di varie forme. Come risultato del decadimento, formano particelle microscopiche con cariche opposte. Nel corpo umano, gli elettroliti sono presenti sotto forma di elementi come sodio, magnesio, cloro, potassio e altri. Le funzioni degli oligoelementi sono varie e importanti per garantire il funzionamento stabile di organi e sistemi..

    Il magnesio è un minerale traccia essenziale necessario per il funzionamento del cuore, del sistema nervoso e dei muscoli. Inoltre, il magnesio svolge un ruolo importante nei processi metabolici di calcio, fosforo, sodio e potassio. Promuove la conversione del glucosio in energia. La proprietà principale e speciale del magnesio è la prevenzione dello stress. In combinazione con il calcio, garantisce la salute dentale. Il magnesio ha un effetto benefico sul processo di deposizione del calcio, aiuta a prevenire l'urolitiasi e la malattia dei calcoli biliari.

    Le principali funzioni del cloro nel corpo sono di regolare l'equilibrio del pH del sangue e mantenere la pressione osmotica. Il cloro ha un effetto benefico sul funzionamento del fegato e aiuta a migliorare il processo digestivo. Un oligoelemento si trova nel sale da cucina e nelle olive. Al cloro vengono diagnosticate patologie renali, diabete insipido, malattie surrenali. Se il livello di cloro cambia a causa di una malattia, l'indicatore viene considerato insieme ad altri oligoelementi.

    Il sodio è importante per gli esseri umani per garantire una crescita adeguata, il funzionamento delle fibre nervose e dei muscoli. Il sodio aiuta a preservare gli oligoelementi nel sangue (calcio, magnesio, cloro). La sua presenza nel sangue entro i limiti normali aiuta ad evitare il caldo e il colpo di sole. Fonti naturali dell'oligoelemento sono le cozze, i crostacei di mare, il sale, le barbabietole, la carne di vitello, le carote. Contemporaneamente ad altri elettroliti (magnesio, cloro, potassio e altri) viene effettuata un'analisi per lo studio dei livelli di sodio al fine di diagnosticare malattie.

    Grazie al contenuto equilibrato di potassio e altri oligoelementi nel sangue, è garantito il corretto funzionamento di organi e sistemi. Quando la concentrazione si discosta dalla norma, si nota la comparsa di sintomi caratteristici e un peggioramento del benessere dei pazienti. I fallimenti possono verificarsi a qualsiasi età sia negli uomini che nelle donne. Esami e test preventivi regolari aiuteranno a iniziare il trattamento in tempo ed evitare spiacevoli conseguenze. È altamente indesiderabile trascurare una visita dal medico..

    Fonte: potassio nel sangue: cause, manifestazioni e caratteristiche del trattamento

    Il potassio è uno dei principali elettroliti del corpo umano. Regola il lavoro dei sistemi tampone che prevengono una serie di conseguenze negative in caso di cambiamenti nell'ambiente interno. Insieme al magnesio, controlla la quantità di acqua nelle cellule.

    Fabbisogno giornaliero

    In genere, un adulto ha bisogno di uno o due grammi di potassio al giorno. Per un organismo giovane e in crescita, questo componente è richiesto in una quantità di almeno trenta milligrammi per chilogrammo di peso corporeo. Molto spesso, in inverno, il livello di potassio nel sangue aumenta. Ci possono essere molte ragioni per questo, ma va notato che questo minerale non si accumula nel corpo, quindi, molto spesso questo problema si verifica a causa di una costruzione impropria della dieta quotidiana..

    Ruolo del potassio

    1. Affronta la regolazione dell'equilibrio acido-base nel sangue e del fluido intercellulare, la pressione osmotica e l'equilibrio del sale marino.
    2. Aiuta a trasmettere gli impulsi nervosi.
    3. Attiva alcuni enzimi del metabolismo delle proteine ​​e dei carboidrati.
    4. Fornisce una frequenza cardiaca corretta e precisa.
    5. Sintetizza le proteine ​​e poi le converte in glucosio glicogeno.
    6. Aiuta la normale funzione renale.
    7. Migliora la motilità intestinale.
    8. Mantiene una pressione ottimale.

    Considerato tutto ciò, è necessario capire quali sono le cause nascoste dell'alto contenuto di potassio nel sangue e in che modo questa condizione è irta di.

    Ci sono fattori principali in cui aumenta la quantità di questo componente nel corpo. Sono elencati di seguito:

    • l'uso di una dieta con un'alta concentrazione del minerale;
    • insufficienza renale;
    • attività lavorativa nelle donne;
    • cambiamenti nella composizione dell'acqua del corpo dovuti a vomito, aumento della sudorazione, minzione costante e diarrea;
    • focolai di ustione estesi sono anche le cause di alti livelli di potassio nel sangue;
    • tubercolosi polmonare;
    • alcolismo, il suo stadio avanzato;
    • alti livelli di glucosio;
    • avvelenamento con alcol etilico;
    • diabete dei primi due tipi;
    • trauma;
    • decadimento del tumore;
    • nevrosi;
    • acidosi;
    • disturbi ormonali.

    I sintomi di un aumento del potassio nel sangue dipendono dal suo contenuto, più è alto, più forti sono i segni di una condizione patologica, vale a dire:

    1. Debolezza muscolare, che è accompagnata dalla depolarizzazione delle cellule e da una diminuzione della loro eccitabilità.
    2. Cambiamento del ritmo delle contrazioni cardiache.
    3. Un livello troppo alto del minerale nel sangue può provocare la paralisi dei muscoli respiratori.
    4. Insufficienza cardiaca. Questa è la manifestazione più pericolosa dell'iperkaliemia, poiché termina con la morte. Pertanto, è molto importante riconoscere correttamente e tempestivamente le cause dell'alto contenuto di potassio nel sangue ed eliminarle nel tempo..
    5. L'effetto cardiotossico del componente può essere osservato sull'ECG (elettrocardiografia).

    Potassio nei bambini

    Se la quantità dell'elemento nel corpo è normale, aiuta a ripristinare l'attività cardiaca, oltre a rimuovere il gonfiore, aiuta a regolare l'equilibrio idrico, concentra perfettamente l'attenzione e stimola la memoria. Se la sua quantità è superiore al normale, questo importante minerale diventa il nemico..

    Le ragioni principali per un aumento del potassio nel sangue di un bambino sono le seguenti:

    • Uso regolare di alimenti in cui predomina questo componente.
    • Disidratazione del corpo dovuta al sole intenso e alle ustioni termiche. La perdita attiva di fluido in questo momento porta ad un aumento del minerale nel plasma e una sorta di interruzione nel lavoro degli organi principali.
    • Insufficienza renale o epatica nella fase acuta.
    • Violazione nella ridistribuzione degli ioni di potassio, nonché il suo rilascio eccessivo dalle cellule. Tali sintomi possono verificarsi sotto l'influenza di una diminuzione dell'insulina oa causa della rottura delle cellule tumorali..
    • L'uso di determinati farmaci o la somministrazione eccessiva di farmaci contenenti potassio.

    Il resto dei motivi può essere trovato molto meno spesso, ad esempio, sforzo eccessivo o stress prolungato, a causa di ciò, si verificano vari cambiamenti e aumenta anche il potassio nel sangue. Le ragioni di questo fenomeno dovrebbero essere determinate solo da un medico ei genitori sono obbligati a consultare uno specialista in tempo per non danneggiare il loro bambino..

    Caratteristiche della nutrizione con aumento del potassio

    Per bilanciare il contenuto dell'elemento desiderato, è necessario mangiare correttamente. Se c'è un problema, i medici consigliano di ridurre la carne e le uova. La loro carenza può essere reintegrata con prodotti vegetali ed erbe aromatiche..

    Consigliato per l'uso:

    • bacche, in particolare mirtilli rossi, mele, manghi e pompelmi;
    • pesche, angurie e pere mature;
    • carote, peperoni, cetrioli, piselli, melanzane, cavolfiori e cavoli bianchi;
    • insalate con sedano;
    • lattuga (può essere aggiunta a diversi piatti);
    • pasta, pane, riso bianco normale (tutto con moderazione).

    Qualunque sia la ragione dell'alto contenuto di potassio nel sangue, i seguenti alimenti dovrebbero essere evitati:

    • latte intero e prodotti a base di esso;
    • banane, patate, uvetta, meloni e avocado.

    È necessario ridurre il consumo di arance, nettarine, spinaci, peperoncini, pomodori e succo da essi.

    Va notato che dopo il trattamento termico in funghi, broccoli e cavoletti di Bruxelles, il contenuto di potassio aumenta..

    Tutte le restrizioni dietetiche devono essere mantenute fino a quando la condizione non è completamente normalizzata. Assicurati di consultare il tuo medico sulla durata della dieta. Dopo che tutto è normalizzato nel corpo, puoi tornare alla tua dieta abituale..

    Tutte le anomalie croniche richiedono un trattamento adeguato e tempestivo. Spesso la patologia è causata da anomalie nel lavoro dei reni e le violazioni richiedono la supervisione di specialisti e terapia farmacologica. Uno dei motivi dell'aumento del potassio nel sangue è il malfunzionamento del cuore, pertanto viene eseguito un ECG per monitorare il funzionamento dell'organo.

    Segni di deviazione possono essere visti a una concentrazione minerale di 5,5 mmol / L, a parametri inferiori, i sintomi potrebbero non essere affatto presenti. Se una persona ha crampi, mal di testa, disturbi, mancanza di appetito, problemi di minzione e nausea, è imperativo sottoporsi a un esame diagnostico.

    Nei neonati, l'iperkaliemia si verifica a 7,5 mmol / L a causa dei segni fisiologici del loro corpo. Tutto l'eccesso in questi bambini viene escreto molto lentamente a causa del fatto che i reni non sono completamente formati e l'intera situazione si stabilizza solo dopo dieci anni.

    Per risolvere la presenza di un problema, vengono utilizzati i seguenti metodi di ricerca:

    • analisi delle urine, che consente di valutare la concentrazione dell'escrezione di potassio al momento della minzione
    • prelievo di sangue, in esso non deve superare 5 mmol / l;
    • ECG, quando viene rilevata la patologia, l'ampiezza dell'onda "T" aumenta in modo significativo.

    Le ragioni dell'aumento del potassio nel sangue possono essere malattie pericolose che richiedono un trattamento specifico. Allo stesso tempo, al paziente viene prescritta la terapia mineralcorticoide e l'uso di una dieta povera di potassio.

    Le principali procedure che aiutano a regolare il funzionamento di tutti i sistemi includono le seguenti attività:

    1. Se il paziente ha usato farmaci contenenti questo elemento, vengono immediatamente cancellati.
    2. Per proteggere il muscolo cardiaco, il gluconato di calcio al 10% viene somministrato in una dose di 10 ml. Questo metodo risolve molte ragioni per l'aumento del potassio nel sangue. Che cosa significa, qualsiasi medico può dirlo al paziente, poiché un miglioramento della condizione dovrebbe apparire entro 5 minuti, e questo è molto veloce e dura fino a un'ora. Il medico vede tali cambiamenti sul diagramma ECG. Se non è successo nulla, la procedura viene ripetuta.
    3. L'insulina viene utilizzata insieme al glucosio per dirigere gli ioni di potassio nelle cellule, riducendo così il suo contenuto nel plasma.
    4. Puoi anche iniettare solo glucosio, che stimola la produzione di insulina endogena e aiuta ad abbassare il minerale. Tuttavia, questo processo è abbastanza lungo, quindi non è adatto per una soluzione rapida al problema..
    5. Per spostare il potassio, vengono spesso utilizzati adrenostimolanti e bicarbonato di sodio. L'ultimo componente della lista, non è desiderabile da usare nell'insufficienza renale cronica, poiché c'è una bassa efficienza e una seria minaccia di sovraccaricare il corpo con sodio.
    6. I diuretici tiazidici e dell'ansa, così come le resine a scambio cationico, aiuteranno a rimuovere il potassio..
    7. L'emodialisi è considerata uno dei metodi più efficaci per ridurre rapidamente l'iperkaliemia grave. Questa opzione viene utilizzata quando tutti i metodi hanno mostrato inefficacia e per pazienti con insufficienza renale acuta e cronica..

    Per non dover usare la terapia farmacologica, si raccomandano varie procedure e interventi nel corpo per eseguire regolarmente misure preventive. È meno probabile che la malattia si manifesti se viene sviluppata la dieta corretta. Questa dieta dovrebbe contenere cibi a basso contenuto di minerali..

    Consigliato per mangiare mirtilli, asparagi, ananas, carote, uva, more, mirtilli rossi, limone, sedano, riso, pasta, latte, barbabietole, ricotta, uvetta, semi di zucca, cioccolato, mandorle e molti altri ingredienti sani. Una corretta alimentazione è molto importante per un bambino, poiché tali deviazioni possono influenzare il suo sviluppo fisico e mentale..

    La causa principale dei disordini metabolici del potassio nel corpo, inclusa l'iperkaliemia, è la malattia renale cronica.

    L'ipopotassiemia è rara nei pazienti ed è solitamente causata da un'assunzione troppo bassa di sodio durante l'uso di diuretici.

    Un problema più comune è l'iperkaliemia, caratterizzata da una concentrazione sierica di potassio superiore a 5,5 mmol / L.

    Cause di iperkaliemia

    Nelle persone con insufficienza renale cronica, a seguito di una diminuzione della secrezione renale, viene migliorata la rimozione del potassio attraverso il tratto gastrointestinale. In questi individui, l'iperkaliemia è comune..

    Dovrai rinunciare alle banane...

    Le cause dell'iperkaliemia includono:

    • assunzione eccessiva di potassio nella dieta in pazienti con insufficienza renale;
    • violazioni dell'escrezione di potassio attraverso i reni;
    • violazione del trasporto intracellulare di potassio;
    • rilascio massiccio di potassio da cellule danneggiate, sindrome da incidente;
    • violazioni dell'equilibrio idrico ed elettrolitico;
    • catabolismo proteico intenso;
    • ipossia tissutale;
    • emolisi.

    La forma più comune della malattia è l'iperkaliemia indotta da farmaci causata da farmaci che influenzano il sistema renina-angiotensina-aldosterone. Di norma, questi farmaci sono ampiamente utilizzati nel trattamento dell'ipertensione, bloccano i canali del sodio nei reni.

    L'iperkaliemia indotta da farmaci può anche derivare dall'interruzione della produzione di renina attraverso l'uso di ACE inibitori, bloccanti del recettore dell'angiotensina o farmaci antinfiammatori non steroidei.

    A volte può verificarsi un aumento del livello di potassio nel sangue a seguito dell'uso di diuretici risparmiatori di potassio come lo spironolattone.

    Un aumento della concentrazione di ioni di potassio nel sangue è anche promosso da: disidratazione del corpo, intossicazione da stricnina, trattamento con agenti citostatici, ipofunzione della corteccia surrenale (morbo di Addison), ipoaldosteronismo, ipoglicemia persistente o acidosi metabolica.

    Sintomi di iperkaliemia

    L'iperkaliemia è clinicamente distinta:

    • leggero (5,5 mmol / l);
    • moderato (da 6,1 a 7 mmol / l);
    • grave (più di 7 mmol / l).

    I sintomi spesso compaiono solo nell'iperkaliemia grave e includono principalmente muscolo scheletrico, sistema nervoso centrale e disfunzione cardiaca.

    I sintomi dell'iperkaliemia includono anche debolezza muscolare o paralisi, sensazioni di formicolio e confusione. L'iperkaliemia disturba anche il muscolo cardiaco e può portare ad aritmie pericolose per la vita come bradicardia o contrazioni extra, che sono facilmente identificabili da un ECG..

    L'ECG mostra spesso un aumento dell'ampiezza dell'onda T, nonché della sua forma a cuneo. Nel caso di uno stadio più alto della malattia, l'intervallo PR subisce un'espansione, come la durata del QRS. Inoltre, le onde P diventano più piatte e la conduzione ventricolare è più debole. L'onda QRS e T alla fine si fondono e la forma d'onda ECG assume la forma di una sinusoide.

    In una situazione del genere, sussiste il pericolo di sfarfallio delle telecamere e, di conseguenza, un rallentamento della circolazione sanguigna. La diagnosi della malattia si basa sulla presentazione clinica e sulle misurazioni di laboratorio del potassio sierico.

    Trattamento dell'iperkaliemia

    Il trattamento dell'iperkaliemia consiste nell'eliminare le sue cause, ad esempio il ritiro dei farmaci che la causano, nonché nell'assunzione di farmaci che riducono la concentrazione di potassio nel siero del sangue.

    La concentrazione di potassio nel siero del sangue è ridotta da: calcio, glucosio con insulina, bicarbonato, beta-mimetici, farmaci a scambio ionico, lassativi ed emodialisi. Quando non è disponibile alcun rimedio, puoi usare un clistere.

    Nel trattamento dell'iperkaliemia vengono utilizzati 10-20 ml di gluconato di calcio al 10% o 5 ml di cloruro di calcio al 10%. L'integrazione di sali di calcio richiede un monitoraggio ECG continuo. Il glucosio con insulina deve essere somministrato per via endovenosa o utilizzare un'infusione.

    La malattia renale spesso accompagna l'acidosi. In caso di comparsa, l'assunzione di bicarbonato porta molti benefici. Per evitare l'alcalosi, è meglio monitorare costantemente il livello di pH. Il bicarbonato non deve essere somministrato quando la persona ha già edema polmonare, ipopotassiemia o ipernatriemia.

    Le resine a scambio ionico vengono utilizzate per via orale o rettale e il dosaggio standard è di 25-50 g. Trattengono il potassio nel colon, il che porta a una diminuzione della concentrazione di potassio in tutto il corpo. L'uso di lassativi aumenta il volume delle feci. Pertanto, aumenta anche la quantità di potassio escreto attraverso il tratto gastrointestinale..

    L'uso di un farmaco del gruppo dei mimetici B2 viene effettuato attraverso l'inalazione di dosi terapeutiche di salbutamolo, che provoca il trasferimento del potassio nelle cellule del sangue. Se questi metodi di trattamento non portano i risultati attesi e l'iperkaliemia rimane a un livello elevato (più di 6,5 mmol / L), si consiglia di eseguire l'emodialisi.

    Come puoi vedere, ci sono molti modi per trattare l'iperkaliemia e ciò che sarà efficace in una particolare persona, prima di tutto, dipende dalle condizioni cliniche del paziente. La prevenzione delle malattie consiste nel ridurre la quantità di potassio nella dieta, interrompere i farmaci che aumentano il potassio e assumere diuretici come la furosemide. La decisione su quale metodo di trattamento deve essere presa all'appuntamento del medico.


    Articolo Successivo
    Riabilitazione dopo infarto miocardico