Cisti del plesso coroideo nei neonati


Una cisti del plesso coroideo in un neonato viene spesso diagnosticata durante il primo anno di vita. La possibilità del suo rilevamento rimane anche durante la gravidanza. A tale scopo, viene eseguita un'ecografia nel periodo da 24 a 30 settimane. Inoltre, va notato che la patologia non rappresenta un pericolo per la vita di un bambino nel grembo materno. Molto spesso, la pseudocisti si risolve immediatamente dopo il parto. Tuttavia, è necessario identificare in anticipo le ragioni della sua formazione. Grazie a ciò, la probabilità di patologia negativa può essere ridotta al minimo..

Caratteristiche della malattia

Le cisti del plesso coroideo sono indicate come formazioni benigne. Sono caratterizzati dalla presenza di contorni chiari. C'è una piccola quantità di liquido all'interno. Secondo le statistiche, questa patologia si verifica nel 3% delle donne in gravidanza. In questo caso, il portamento del feto avviene in una modalità normale..

Se la formazione si risolve da sola, viene indicata come pseudocisti. Molto spesso, i plessi coroidei si trovano nel cervello. Entro la 28a settimana scompaiono senza ulteriori interventi. Va notato che durante questo periodo il feto inizia a formare attivamente il sistema nervoso. Anche se la formazione è ancora visibile durante un'ecografia, ciò non influirà in alcun modo negativamente sulla formazione del feto..

Per un bambino, esiste un criterio in base al quale è possibile fissare la formazione precoce del sistema nervoso centrale - plesso vascolare. Sono caratteristici degli emisferi destro e sinistro del cervello. In questo caso, i vasi iniziano a fornire alla testa la quantità necessaria di sangue. Riceve nutrimento per ulteriore crescita e sviluppo..

La cisti, che si trova nell'area del plesso sanguigno del cervello, è caratterizzata dalle seguenti caratteristiche:

  • Praticamente nessun danno alla salute del bambino.
  • Non aggrava il decorso di altre patologie.
  • Non influisce negativamente su alcun sistema di organi interni.
  • Non caratterizzato da crescita attiva o cambiamento di dimensioni.

L'istruzione non può danneggiare seriamente la vita o la salute del bambino. La cisti non colpisce nemmeno le parti vitali del cervello. Tuttavia, in presenza di alcune patologie concomitanti, aumenta il rischio di un significativo deterioramento della salute generale del bambino.

Perché le cisti si formano nel cervello?

Non c'è una spiegazione esatta per questa manifestazione. Gli scienziati suggeriscono che la situazione si verifica sullo sfondo di una mutazione genetica di una determinata cellula.

Le malattie del plesso coroideo destro o sinistro non sono diverse l'una dall'altra. Una cisti non può portare ad anomalie. Inoltre, va notato che l'educazione è una conseguenza dell'impatto negativo e della presenza di patologie durante lo sviluppo intrauterino..

I moderni metodi diagnostici possono identificare una cisti tra le 14 e le 22 settimane di sviluppo fetale. L'istruzione è completamente sicura per il bambino e non causa anomalie mentali. In futuro, i bambini non saranno diversi dai loro coetanei.

Solo in rari casi, l'istruzione può essere trovata nei neonati. In questo caso, vengono registrati. Il medico dovrà monitorare costantemente i cambiamenti nelle dimensioni della cisti. La patologia si manifesta nel caso in cui una donna abbia sofferto di una grave malattia infettiva durante la gravidanza. Questa immagine si osserva nel caso dell'herpes o della toxoplasmosi. Le malattie servono da impulso per la formazione di sigilli di questo tipo. Anche la tossicosi a termine può svolgere un ruolo negativo..

Metodi diagnostici e principali segni di una cisti

Le moderne attrezzature aiutano a trovare un sigillo nel cervello dei neonati. Per questo, vengono utilizzati attivamente gli ultrasuoni e la neurosonografia. L'OMS insiste per condurre un'indagine di questo tipo in tutti i bambini di età inferiore a un anno. Ciò ridurrà al minimo la probabilità di malattie neurologiche in futuro..

La neurosonografia è obbligatoria nei seguenti casi:

  • Durante il travaglio, il bambino è stato gravemente ferito.
  • Durante il trasporto di un feto, il rischio di sviluppare un'infezione era aumentato.
  • Il bambino soffriva di fame di ossigeno.
  • La gravidanza della donna è stata molto difficile.
  • La mamma soffre di malattie croniche.
  • Durante il periodo di gestazione, la donna ha sofferto di un aumento dello stress sul corpo.
  • Il neonato presentava anomalie spesso associate a cisti.
  • Al cranio è stata diagnosticata un'anomalia.

Secondo le statistiche, una cisti del plesso coroideo sinistro e destro può influenzare lo sviluppo del bambino o essere completamente invisibile. Ecco perché un bambino con istruzione dovrebbe essere registrato da un neurologo.

Tipi di istruzione e loro caratteristiche

La rete dei vasi nel cervello viene utilizzata per produrre liquido cerebrospinale. È necessario per fornire al cervello i nutrienti che utilizza per funzionare. Le cisti, a loro volta, si formano in un momento in cui la crescita diventa rapida. Il risultato è una piccola cavità. È riempito con un liquido speciale. Ecco perché la presenza di cisti nei neonati è una diagnosi che viene loro fatta abbastanza spesso. Questa è una caratteristica specifica che necessita di un monitoraggio costante. La dinamica dello sviluppo del processo è importante per il medico curante. Di norma, la patologia senza intervento medico viene eliminata fino a un anno..

Caratteristiche della cisti nel plesso sinistro

Una neoplasia a sinistra si verifica se, durante il periodo di gestazione, una donna ha subito una grave malattia infettiva. La patologia può verificarsi anche in caso di gravidanza grave. La cisti tende a trovarsi vicino ai vasi sanguigni. L'istruzione va via da sola e non richiede cure. Non è pericoloso e non può danneggiare il corpo delle briciole. Il corpo del bambino cresce e si sviluppa, quindi le cisti scompaiono durante questo periodo.

Formazione cistica sul lato destro

La patologia può essere trovata non solo nell'embrione, ma anche in un neonato. Sono stati registrati casi di diagnosi di un disturbo in un adulto. La cisti non si manifesta in alcun modo, quindi la persona non lo sospetta nemmeno. Le formazioni non possono influenzare negativamente il carattere della vita di una persona. Il suo stato psicosomatico rimane normale.

Formazione di cisti su entrambi i lati

La presenza di tali formazioni inoltre non può influire negativamente sul benessere generale di una persona. Tuttavia, la situazione può essere esacerbata da un coinvolgimento aggiuntivo della parte laterale del ventricolo. La cisti andrà via da sola man mano che il bambino cresce. Le formazioni bilaterali possono apparire anche in un adulto. Molto spesso, la situazione si osserva in caso di una gravidanza scadente. Una cisti può anche essere una complicazione di altre patologie..

I plessi coroidei possono essere trovati nel ventricolo laterale destro. Hanno bordi pronunciati. A causa delle cisti, il funzionamento del liquido cerebrospinale viene interrotto. Nel tempo, puoi anche trovare un aumento dello spazio tra le celle..

Complicazioni e conseguenze della malattia

Se ci sono echi, uno specialista dovrebbe esaminare attentamente la donna durante la gravidanza. La cisti non è pericolosa per lo sviluppo del bambino, ma può portare allo sviluppo di patologie cromosomiche.

Anche se tutti gli altri test sono buoni, l'educazione stessa indica la presenza di processi negativi nel corpo dell'embrione. È necessario escludere completamente la possibilità di anomalie nel codice genetico. Per questo, è prescritta un'amniocentesi. L'analisi richiede il prelievo di una piccola quantità di liquido amniotico da una donna.

Solo raramente i medici diagnosticano la sindrome di Down o la sindrome di Edwards..

Tuttavia, non dovresti essere arrabbiato, perché il più delle volte le pseudocisti si formano in bambini completamente sani..

Caratteristiche del sondaggio

Una cisti nei vasi non è considerata un chiaro segno di alcuna patologia. Tuttavia, se è presente, il rischio che si verifichi aumenta più volte..

La formazione cistica deve essere attentamente esaminata utilizzando dispositivi e metodi moderni. Oggi, le seguenti opzioni diagnostiche sono molto popolari in quest'area:

  • L'ecografia aiuta a esaminare le briciole all'interno dell'utero. Grazie a ciò, la cisti può essere rilevata in una fase iniziale del suo sviluppo..
  • Se il rischio di sviluppare la trisomia è 18, è consigliabile organizzare anche una biopsia della placenta.
  • L'amniocentesi è una procedura che viene eseguita fino a 22 settimane di gestazione e ha un alto grado di precisione. Per l'analisi, dovrai prendere una delle cellule della pelle dell'embrione.
  • Se il bambino ha già un anno, è consigliabile condurre la neurosonografia. Grazie a lei, è possibile identificare le cisti in entrambi gli emisferi del cervello..
  • La risonanza magnetica non viene utilizzata nei bambini. La tecnica consente di rilevare anomalie neurologiche che si verificano sullo sfondo di formazioni cistiche.

Trattamenti chiave

Molto spesso, il trattamento della cisti non viene eseguito, perché il corpo può facilmente farcela da solo. Tuttavia, ci sono una serie di prescrizioni in base alle quali la terapia farmacologica è una misura obbligatoria. Grazie a ciò, è possibile ottenere un riassorbimento più rapido della cisti..

I seguenti gruppi di farmaci sono molto popolari in neurologia:

  • In presenza di disturbi della circolazione sanguigna nel cervello, si consiglia di utilizzare Cavinton.
  • La cinnarizina è un farmaco che ha un effetto benefico sul sistema cardiovascolare. Il corso completato è garantito per sbarazzarsi di formazioni patologiche e normalizzare il lavoro degli organi interni.

La terapia farmacologica viene eseguita solo nei due casi sopra descritti. Altrimenti, la cisti deve essere monitorata con ultrasuoni. Il bambino dovrebbe sottoporsi a questo esame almeno una volta ogni tre mesi. Le misure terapeutiche vengono utilizzate in presenza di dinamiche di crescita attive.

In presenza di una formazione cistica, il bambino non ha alcun pericolo per la salute o un ulteriore sviluppo mentale. Molto spesso, la cisti scomparirà da sola, senza l'uso di droghe. I genitori dovrebbero prendere il controllo della loro taglia e sottoporsi regolarmente a tutti gli esami necessari. Se sono presenti, aumenta il rischio di mutazioni genetiche, quindi i medici devono escludere completamente altre patologie che possono avere un effetto negativo su questo..

Una cisti del plesso coroideo è pericolosa per un neonato??

1. Ragioni 2. Qual è la differenza tra una cisti e una pseudocisti? 3. Cos'è una pseudocisti subependimale? 4. Segnale ai genitori 5. Cosa fare se si riscontra una ciste durante l'infanzia? 6. Il lato è importante: destro o sinistro? 7. Cisti coroidali

Nella stragrande maggioranza dei casi, la cisti del plesso coroideo è un ritrovamento accidentale, poiché non si manifesta in alcun modo. Molto spesso, una tale cisti scompare spontaneamente entro la fine del primo anno di vita. Se viene trovato, il bambino deve essere regolarmente esaminato a intervalli di 3 mesi fino a raggiungere l'età di 1 anno.

La presenza di una cisti del plesso coroideo nel feto può servire come prova che durante la gravidanza sono stati influenzati i fattori che hanno portato ad una compromissione dell'embriogenesi.

Le ragioni

Nel processo di embriogenesi, la formazione dei vasi sanguigni precede la formazione della materia cerebrale, la formazione dei neuroni. Il plesso coroideo si trova nei ventricoli del cervello, il suo scopo è la produzione di liquido cerebrospinale o liquido cerebrospinale. È formato dai tessuti della pia madre, contiene vasi e terminazioni nervose che trasmettono informazioni.

Il plesso è formato come segue: la parete della vescica cerebrale nel sito del futuro ventricolo conserva una struttura a strato singolo che non si differenzia in tessuto nervoso. All'esterno, una pia madre ricca di vasi è adiacente ad essa. A poco a poco, si flette e penetra nel rivestimento della vescica cerebrale. Crescono insieme, formando molti nuovi vasi, da cui si forma il plesso.

Il plesso coroideo nel feto si forma in un periodo di 18-19 settimane. È durante questo periodo, durante l'ecografia, che si possono rilevare i primi segni di cisti, che sembrano formazioni eco-negative. Molto spesso, entro 20-24 settimane, quando il cervello si sta attivamente formando, la dimensione della cisti diminuisce e scompare completamente.

Lo sviluppo del feto procede continuamente, c'è una differenziazione costante di organi e tessuti. Ma se qualcosa va "storto", la "mancanza di materiale da costruzione" viene sostituita da una ciste. La sostituzione è temporanea: il bambino nascerà e durante il primo anno di vita appariranno le unità strutturali necessarie.

Tutto ciò che serve a genitori e medici è controllare il processo di sviluppo e creare condizioni di crescita ottimali per il bambino. Devi solo preoccuparti se la cisti aumenta di dimensioni e non diminuisce..

Qual è la differenza tra una cisti e una pseudocisti?

I medici domestici usano questi concetti come sinonimi. Ci sono effettivamente delle differenze, ma sono morfologiche, legate alla struttura e hanno scarso effetto sul risultato.

La cisti e la pseudocisti sono cavità piene di liquido, nel cervello - con liquido cerebrospinale. All'interno della cisti c'è un rivestimento dell'epitelio, ma all'interno della pseudocisti non c'è. Questa differenza può essere rilevata solo su apparecchiature di alta precisione con una risoluzione molto elevata, che sono dotate di grandi centri medici. Quando si fa riferimento a una cisti o pseudocisti, i medici intendono che ci sono cavità nel cervello.

Quindi, una pseudocisti del cervello nei neonati non richiede un trattamento separato: è una piccola fiala di liquido all'interno. Tali bambini dovrebbero essere osservati in dinamica da un neurologo.

Cos'è una pseudocisti subependimale?

Il cervello ha diversi ventricoli. Queste sono cavità per la circolazione del liquido cerebrospinale. Il liquore viene raccolto in essi e lava il cervello. L'ependima è una sottile membrana che riveste l'interno dei ventricoli e il canale spinale. Le cellule che formano l'ependima sono neuroglia o cellule nervose ausiliarie che svolgono una funzione di supporto e trofica per il tessuto nervoso.

Segnale ai genitori

Le statistiche affermano che le cisti del plesso vascolare si formano nell'1-2% dei casi. Il loro riassorbimento spontaneo si verifica entro la 24a settimana nel 90% dei casi. La loro dimensione è considerata piccola fino a 5 mm.

I genetisti attribuiscono queste formazioni a marcatori "morbidi" di anomalie cromosomiche. Ciò significa che il bambino può avere un'anomalia dello sviluppo cromosomico ereditario, ma non necessariamente. È necessario uno studio più attento e approfondito, utilizzando metodi di diagnostica molecolare genetica.

Se si riscontrano altre anomalie dello sviluppo, si consiglia di eseguire l'amniocentesi - puntura per l'ottenimento di liquido amniotico con successivo studio del set cromosomico. Le conseguenze delle anomalie cromosomiche sono malattie ereditarie incurabili e i genitori dovrebbero esserne consapevoli.

Cosa fare se viene rilevata una cisti durante l'infanzia?

Fondamentalmente, osservare che la patologia non interferisce con lo sviluppo del bambino. L'area subependimale danneggiata indica che il bambino ha avuto diversi episodi di ipossia in utero o è stato infettato.

Inoltre, una cisti può sostituire il sito di emorragia nella parete ventricolare. Una causa abbastanza comune è il virus dell'herpes, è considerato uno dei motivi per la formazione di cisti cerebrali. Il danno cerebrale è causato da un lavoro difficile. La cosa principale è che la dimensione della cisti non dovrebbe aumentare nel bambino e lo sviluppo non dovrebbe essere disturbato..

La dimensione della cisti viene monitorata mediante un'ecografia, che viene eseguita a 3, 6, 9 e 12 mesi. Di solito entro un anno, spesso prima, la cisti scompare. È inoltre necessario monitorare i tempi di sviluppo e le condizioni generali del bambino. Il minimo ritardo richiede aiuto e correzione.

I seguenti reclami, che indicano un aumento della pressione intracranica, dovrebbero causare preoccupazione, soprattutto se compaiono per la prima volta:

  • pianto e urla costanti;
  • irritabilità generale aumentata;
  • vomito;
  • rifiuto di mangiare;
  • convulsioni convulsive.

Tali condizioni sono rare, ma la consapevolezza dei genitori è una garanzia che il bambino crescerà sano. Una cisti ingrossata cambia immediatamente il comportamento del bambino.

Il lato è importante: destro o sinistro?

Quasi mai. La cisti del plesso coroideo destro è poco pericolosa quanto la formazione a sinistra. Nella metà di tutti i casi diagnosticati, le cisti erano bilaterali. Ciò è particolarmente vero per le formazioni trovate nel feto. Ci sono momenti in cui il liquido cerebrospinale è già prodotto e la crescita del ventricolo semplicemente "non ha tempo". Quindi il liquido cerebrospinale viene bloccato nel mezzo dei vasi, che può essere una cisti. Tali cavità a volte persistono fino all'età adulta, senza tradirsi. Il liquore, a contatto con il plesso villi, ha la capacità di scambiare sostanze.

Le cisti asintomatiche, soprattutto quelle scoperte per caso, non richiedono cure. Non hanno alcun effetto sul lavoro del sistema nervoso, sulla funzione motoria o mentale..

Cisti coroidali

Questa è l'unica lesione di questo tipo che richiede un trattamento chirurgico. Il plesso coroidale si trova sotto la grande fontanella e la sua cisti non consente alla fontanella di chiudersi a tempo debito. Normalmente, la chiusura completa della fontanella dovrebbe avvenire entro la fine del primo anno di vita. Questa è la scadenza, per molti bambini si chiude entro sei mesi. Un bambino con una violazione dell'orario di chiusura della fontanella viene inviato per un esame ecografico, dove viene trovato tutto.

Le cisti coroidali si risolvono spontaneamente in meno della metà dei casi. La dimensione di questa cisti è sempre solida e il bambino soffre di un eccesso di volume all'interno del cranio..

Allo stesso tempo, il bambino può essere disturbato da:

  • contrazioni involontarie di braccia e gambe;
  • reazioni convulsive a qualsiasi violazione del regime o raffreddore;
  • sonnolenza persistente o aumento dell'irritabilità;
  • violazioni del coordinamento dei movimenti;
  • mal di testa;
  • deficit visivo.

La grande fontanella si gonfia, la pressione su di essa aumenta notevolmente l'ansia del bambino o può causare un attacco.

La rimozione viene eseguita dopo una diagnosi ecografica completa e approfondita (neurosonografia), risonanza magnetica. I neurochirurghi dei bambini sono impegnati nella rimozione. Una diagnosi di cisti coroideale non è una frase. Con un trattamento tempestivo per l'aiuto, l'intervento chirurgico consente di guarire completamente il bambino.

Diagnostica e trattamento delle cisti del plesso coroideo del cervello nei neonati

Lo scopo principale del plesso vascolare è la produzione di liquido cerebrale (liquido cerebrospinale), che circonda il midollo spinale e il cervello umano. La cisti del plesso coroideo del cervello nei neonati si forma molto prima della nascita, ad altre 24-26 settimane di sviluppo nel grembo materno, e poi scompare da sola. Sebbene queste cavità non abbiano effetti nocivi sul corpo del bambino né prima né dopo la nascita, molte donne sono preoccupate per questo. Tali formazioni nei vasi cerebrali non influenzano il lavoro dei dipartimenti cerebrali..

La formazione di un tale plesso cavitario, situato nel ventricolo destro del cervello, è unilaterale. Se un bambino ha anomalie genetiche nella struttura del cervello, lì sono possibili cambiamenti anormali. Sono facili da vedere durante un esame ecografico..
Quando la cisti si trova nel plesso laterale, si osserva un hCG ridotto, che indica una patologia anormale congenita.
Ci sono anche formazioni cistiche bilaterali del plesso vascolare nei tessuti cerebrali, che sono lesioni bilaterali. La struttura dei tessuti e dei vasi sanguigni del cervello non è disturbata, ma la cisti colpisce il plesso dei vasi di un ventricolo laterale o di entrambi.

Di solito, le neoplasie scompaiono da sole. Numerose escrescenze del plesso coroideo si trovano sia negli adulti che nei bambini.

A volte tali plessi compaiono più tardi dopo patologie infettive. Sono diagnosticati nei neonati e devono essere distinti dalle cisti del plesso coroideo del cervello nei neonati, che si sviluppano nel cervello e non sono il risultato di alcun processo patologico.

Definizione di patologia

La cisti dei vasi cerebrali si riferisce agli accumuli di liquido cerebrospinale che circola all'interno del loro plesso. Viene prodotto per nutrire le cellule cerebrali e i tessuti del futuro uomo ei plessi sono i primi segni dello sviluppo del sistema nervoso centrale del feto. In caso di sviluppo troppo rapido del cervello, appare uno spazio libero tra i vasi, pieno di liquido cerebrospinale. E poi appare una cisti. Perché questo accumulo di liquidi si verifica in alcuni luoghi, nessuno degli esperti può dirlo con certezza. E non c'è bisogno urgente di capirlo, perché non influisce sulla salute del bambino. Questi gruppi durante l'esame ecografico sono simili a una cisti, quindi sono designati nelle conclusioni. Anche se si trovano nei neonati e nei bambini, tali cisti di solito non rappresentano un pericolo..

Diagnosi di patologia

I cambiamenti vengono rilevati dall'ecografia o dall'ecografia. Su raccomandazione della società sanitaria mondiale, questi studi vengono condotti per tutti i bambini di età inferiore a un anno. I disturbi neurologici sono determinati mediante ultrasuoni.

L'ecografia è prescritta se c'erano:

  • trauma alla nascita in un bambino;
  • malattia infettiva della madre durante la gravidanza;
  • gravidanza grave;
  • prematurità del feto;
  • deviazioni di dimensioni alla nascita di un bambino;
  • gravi disturbi a forma di testa;
  • difetto nella struttura degli organi del bambino.

Non ci sono segni di una cisti nel bambino. Questa deviazione appare e scompare senza sintomi. Non è patologico e nella maggior parte dei casi non influisce sull'attività cerebrale del bambino..

Gli studi dimostrano che queste cisti non si trovano solo nei bambini con ritardo nello sviluppo. Allo stesso modo, i dati sull'istruzione si trovano nei bambini sviluppati normalmente..

Potenziale pericolo

I segni di una cisti scoperti durante l'esame dovrebbero sicuramente allertare il medico, anche se questo non è pericoloso. Ma la sua presenza aumenta ancora la probabilità di anomalie cromosomiche..
Se non ci sono anomalie nelle analisi cliniche, la presenza di una cisti non dà motivo di sospetto di eventuali anomalie nei tessuti cerebrali. Ma in alcuni casi, per verificare l'assenza di cambiamenti genetici, viene eseguita un'analisi del liquido amniotico della madre..

Se il feto ha un danno cerebrale, le conseguenze possono essere piuttosto gravi, ad esempio la sindrome di Edwards o di Down. Tuttavia, questo effetto non è stato dimostrato dalla ricerca scientifica..

Relazione con altre deviazioni

In alcune fonti, a volte ci sono informazioni sull'esistenza di una connessione tra la presenza di una cisti e patologie di natura congenita, che sono causate da mutazioni nei geni. In questo caso, la localizzazione del luogo di formazione non ha importanza, perché questa cavità cistica non è in grado di provocare un'anomalia nello sviluppo del bambino. Tutto è esattamente l'opposto: sono anomalie o infezioni che possono portare allo sviluppo di patologie.

Le anomalie genetiche in cui la presenza di una cisti è più spesso attribuita alla trisomia 18, nota come sindrome di Edwards. Anche la trisomia 21, chiamata malattia di Down, non influisce tanto sulla frequenza della comparsa di una cavità cistica nei vasi del cervello..

In caso di rilevamento di altre malattie fetali, il ruolo principale qui non è giocato dalla cisti, ma dalle deviazioni che la accompagnano. Le donne che aspettano bambini dovrebbero saperlo. E non bisogna aver paura di una diagnosi del genere..

Segni di una cisti

La formazione cistica può diventare un fattore provocante nei disturbi nel funzionamento di vari organi e nella distruzione dei loro tessuti. Il volume della cisti, così come la sua predisposizione ad aumentare, sono indicatori molto importanti in questo caso..

Una cisti vascolare nel cervello può crescere per diversi motivi:

  • spazio libero con l'aumento della pressione del fluido all'interno della cisti;
  • il progresso dell'infezione o dell'infiammazione;
  • lesione cerebrale e lividi alla testa con una ciste già presente;
  • la presenza di cisti nel tessuto cerebrale.

Con lo sviluppo del corpo del bambino, soprattutto nell'età dei cambiamenti adolescenziali, le cisti, che sono state calme fino ad ora, possono improvvisamente aumentare di dimensioni.

Sintomi

Grandi cavità cistiche possono causare:

  • mal di testa dolorante o acuto;
  • disturbi degli organi dell'udito e della vista;
  • visione doppia o visione offuscata;
  • disordine del sonno;
  • rumore alla testa;
  • violazioni del coordinamento dei movimenti;
  • alta pressione cranica;
  • indebolimento del tono muscolare;
  • svenimenti, convulsioni o tremori;
  • eruttazione frequente;
  • aumento della pulsazione nell'area della fontanella;
  • crisi epilettiche;
  • a volte intorpidimento degli arti, fino alla loro temporanea paralisi.

Ciascuno di questi segni si manifesta a seconda di dove è localizzata la formazione cistica. Ad esempio, una crescita situata vicino alla ghiandola pituitaria spesso porta a disfunzioni nelle ghiandole endocrine e nei genitali. Nei casi più gravi, lo sviluppo dei bambini è inibito e non necessariamente mentale. Potrebbe anche esserci una violazione dello sviluppo fisico.

Differenza da altri tipi di cisti

Questa patologia dovrebbe essere distinta da una cisti formata nel midollo. La comparsa di queste formazioni è spesso causata da infezioni che il feto ha subito. Per identificare una cisti e la sua eliminazione, viene prescritta la diagnostica PCR. Questo viene fatto per determinare l'agente eziologico dell'infezione. Dopo lo studio, viene prescritto il trattamento e alla fine dello studio, l'esame viene ripetuto.

Le formazioni cistiche del cervello sono suddivise in subependimali e aracnoidi. Le formazioni del primo tipo compaiono quando non c'è una nutrizione sufficiente del cervello nell'area dei ventricoli. Ciò comporta la morte dei tessuti e la comparsa di cavità vuote..

Le cisti aracnoidee si sviluppano all'interno delle meningi. Questa cavità è il risultato di un'infezione. Questa patologia richiede cure mediche e talvolta intervento chirurgico. Se la sottocisti non viene rimossa, causerà un'interruzione del sistema motorio, danneggiando la vista e altre parti del cervello.

Tipi e tempi degli esami

Tutti i bambini vengono sottoposti a neurosonografia per rilevare la disfunzione del tessuto cerebrale. Tale studio può essere eseguito prima che il bambino raggiunga un anno di età. Nei bambini più grandi, la grande fontanella, di regola, è già chiusa ed è come una finestra attraverso la quale si può vedere lo stato del cervello. Puoi anche eseguire un'ecografia quando il tuo bambino raggiunge i 3, 6 e 12 mesi. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai bambini prematuri, nonché a quelli nati con disturbi di peso. I neonati che sono stati feriti durante il parto o hanno sofferto di ipossia nell'utero non dovrebbero essere trascurati.

Cosa e come viene trattato

Le cavità cistiche vascolari solitamente rilevate non necessitano di trattamento. La formazione di una cisti causa raramente conseguenze degenerative e la comparsa di sintomi della sua presenza. Pertanto, i genitori spesso si lasciano prendere dal panico inutilmente..

La terapia specifica della cisti non viene eseguita anche se le sue dimensioni non cambiano per molto tempo. Non influisce sullo sviluppo del bambino..

Ma nel caso di un forte aumento della cisti e della sua crescita, è necessario ridurre la formazione. Tuttavia, questo è raramente necessario. La cisti inizia a crescere alla 24a settimana di sviluppo intrauterino e già alla 28a scompare completamente. È estremamente raro che la cavità cistica rimanga fino alla nascita del bambino..
Molte cavità cistiche compaiono più spesso a causa di una malattia infettiva. Pertanto, la terapia in questo caso dovrebbe essere mirata al trattamento delle conseguenze dell'infezione. Le cisti non giocano un ruolo dominante qui.

Per ridurre il rischio di disturbi a livello genetico, dopo che viene rilevata una cisti unilaterale, viene prescritto un esame e quindi le procedure mediche sono progettate per eliminare eventuali deviazioni nello sviluppo del bambino.

Solo un neurologo dovrebbe decidere se una determinata cavità necessita di trattamento. La terapia della cisti con farmaci dovrebbe mirare ad eliminare le disfunzioni liquorodinamiche, aiutare a ridurre la produzione di liquidi e migliorare la circolazione sanguigna intracranica.

Il trattamento inizia con l'uso di "Cinnarizin". Questo medicinale ha un effetto benefico sul lavoro del cuore e dei vasi sanguigni, aiuta a stabilizzare il corpo e distrugge le crescite indesiderate.

In caso di violazione della circolazione sanguigna nei vasi cerebrali, viene prescritto Cavinton. Questo farmaco, come la cinnarizina, è ben tollerato, non ha effetti collaterali e reazioni. Tuttavia, puoi prendere medicinali solo dopo aver consultato uno specialista..

Non esistono metodi speciali per il trattamento di queste formazioni cistiche. Gli esperti consigliano di ripetere l'esame ecografico ogni due o tre mesi, in modo da poter osservare lo sviluppo o la graduale scomparsa della cavità cistica vascolare all'interno del cranio.

Nel caso di una diagnosi di una cisti subependimale, diventa necessario condurre uno studio MRI o una diagnostica MRI almeno due volte l'anno. Sebbene la formazione di escrescenze cistiche di questo tipo sia considerata dai medici un processo positivo. Tuttavia, la comparsa di un forte aumento della pressione all'interno della cavità di una cisti invasa è possibile con qualsiasi complicanza.

Per ridurre il rischio di anomalie genetiche, dopo il rilevamento di una cisti unilaterale, il medico prescrive un esame e, successivamente, viene determinato un corso terapeutico, progettato per prevenire eventuali deviazioni nello sviluppo del corpo del bambino. Va ricordato, tuttavia, che in nove casi su dieci le cisti del plesso coroideo del cervello non sono pericolose per la vita, non dovrebbero causare allarme.

Trattamento delle cisti del plesso vascolare del cervello nei neonati

Il plesso vascolare dell'organo principale - il cervello - non è associato all'attività dei processi nervosi. La loro funzione principale è nutrizionale, viene svolta attraverso il midollo spinale. La cisti del plesso coroideo nei neonati si forma nel tessuto cerebrale. La sostanza cerebrale si accumula rapidamente, riempie le aree vascolari. Una patologia simile si verifica durante la gestazione fino a 20 settimane e già in un bambino adulto. Un tumore benigno influisce sull'ulteriore sviluppo del corpo?

Caratteristica dell'educazione

La cisti del plesso coroideo nel feto fino a 20 settimane è una cavità rotonda riempita con un liquido trasparente. Durante lo screening, la capsula viene rilevata entro e non oltre il 2 trimestre. In questo periodo, di solito si risolve completamente quando la formazione del sistema nervoso si stabilizza.

È una cavità arrotondata riempita con un liquido trasparente.

La scoperta di tali cisti non causa l'allarme tra i dottori. Quasi tutte le cavità non hanno alcun effetto negativo sullo sviluppo intrauterino del feto..

Il meccanismo di formazione e cause

Ci sono diversi fattori che possono provocare la comparsa di cisti del plesso vascolare in un feto o bambino.

Il feto

Come risultato dell'intenso sviluppo delle cellule e delle regioni del cervello, si verifica un accumulo attivo di liquido. Le vescicole con liquido cerebrospinale nella regione vascolare a volte parlano della capacità mutazionale del feto, ma in rari casi sono associate a disturbi mentali - sindrome di Down o sindrome di Edwards.

Nei neonati

Ma le cisti scoperte dopo la nascita parlano di influenze negative esterne. I plessi sono colpiti in presenza di processi infiammatori. Di solito, a causa dell'influenza dell'infezione, una cisti si forma nel tessuto dei villi dopo 28 settimane. La ragione di ciò è il virus dell'herpes di una donna incinta, ARVI, ipossia dovuta a flusso sanguigno insufficiente, trauma alla nascita.

Complicazioni e conseguenze

Una cisti con liquido è una vera minaccia se si sviluppa rapidamente. Capsule di grandi dimensioni possono interferire con la funzione cerebrale comprimendo il tessuto nervoso. Quando il liquido cerebrospinale sale a un livello critico, il neonato mostra vari sintomi dal sistema nervoso.

Rigurgito costante di carattere abbondante.

Con tali formazioni sul bambino, è necessario un controllo costante, monitorando le dinamiche della vescica cerebrale. I segni pronunciati dell'influenza della cisti del plesso vascolare sono un rigurgito costante di natura abbondante, un tono muscolare aumentato o diminuito e un cambiamento nella coordinazione del movimento. La disabilità visiva si manifesta con lo strabismo. L'idrocefalo del plesso causa convulsioni di varia intensità.

Questi sintomi compromettono significativamente la qualità della vita, possono provocare disturbi del sonno, appetito, ulteriore sviluppo fisico.

Tipi di formazioni cistiche

Esistono diversi tipi di cisti vascolari. Differiscono nel processo di formazione e localizzazione..

Sinistra

È determinato nel lobo sinistro del cervello anche prima della nascita del bambino. Questa è una formazione unilaterale che non causa una malattia del sistema nervoso. Nel 95% dei casi, indica un accumulo attivo di liquido cerebrospinale. Nei neonati, le pseudocisti del plesso coroideo sinistro compaiono sullo sfondo di gravi traumi o ipossia.

Sulla destra

La patologia del lato destro differisce da quella del lato sinistro solo nella posizione. Numerose osservazioni indicano che la normalizzazione del plesso coroideo si verifica nel periodo fino a 22-24 settimane di gravidanza. Una cisti nel plesso coroideo destro, che è di dimensioni normali, non influisce negativamente sul tessuto nervoso.

Pseudocisti bilaterali

Tali formazioni hanno già un meccanismo di sviluppo più complesso, si manifestano in segni vividi. Richiedono un monitoraggio più attento dello sviluppo del feto e del neonato.

Esistono tre tipi di pseudocisti causate da traumi fetali o infezioni di una donna incinta: coroideale, subependimale e aracnoide. Con la loro crescita intensiva, potrebbe esserci una minaccia di malattie del sistema nervoso..

Diagnostica

I primi disturbi dello sviluppo sono determinati anche nel periodo prenatale. La donna viene sottoposta a esami obbligatori. Lo screening precoce rileva le cisti del plesso vascolare. Già da 16 settimane possono essere monitorati con nuova diagnosi.

Usa la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata.

Nel periodo successivo alla nascita, l'osservazione di una cisti nel plesso vascolare destro o sinistro nei neonati viene eseguita mediante ultrasuoni. Viene utilizzato in caso di lesioni e infezioni gravi durante e dopo il parto. Assicurati di diagnosticare quando ci sono sintomi gravi: disturbi del sonno, irritabilità costante.

Quando viene rilevata una pseudossite, il neuropatologo mette il bambino sotto controllo, prescrive un riesame con una diagnosi stabilita. Ciò è necessario per rilevare il restringimento o la crescita della cavità..

Se la cisti non scompare in un periodo successivo, ma causa sintomi specifici, può essere prescritto uno studio più approfondito. Per fare ciò, utilizzare la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata.

Caratteristiche del trattamento

Nella maggior parte dei casi, quando le bolle del liquido cerebrospinale compaiono nel plesso coroideo, la terapia non è necessaria. Le cisti si dissolvono da sole se non vengono innescate da lesioni e infezioni. In altri casi, il neuropatologo stesso determina la tattica del trattamento. Può essere medico o chirurgico.

Terapia conservativa

Le medicine vengono prescritte quando la formazione nel plesso si sviluppa lentamente. Quindi usano farmaci che eliminano la causa del suo aspetto e aiutano ad aumentare la circolazione sanguigna. Ciò fornisce l'area danneggiata del cervello con un'adeguata nutrizione e distribuzione del liquido cerebrospinale..

Se lo sviluppo anormale di una cisti è associato a un processo infiammatorio virale o infettivo, sono necessariamente prescritti farmaci antimicrobici, agenti antivirali e immunostimolanti. Il corso del trattamento continua fino a quando non inizia a essere monitorato un trend positivo.

Operazione

L'intervento chirurgico è necessariamente prescritto per capsule grandi che si sviluppano rapidamente. Questo trattamento previene l'alto rischio di complicanze dei sintomi e può mantenere lo sviluppo mentale del bambino a un livello normale. Prima del trattamento, i genitori devono essere informati delle conseguenze delle manipolazioni.

  • Bypass. Viene eseguito con un trauma minimo per il bambino attraverso tubi speciali attraverso i quali il fluido viene pompato fuori dalla cavità cistica. Lo svantaggio di tale operazione è l'alta probabilità di infezione attraverso i tubi. Parallelamente, viene eseguita una terapia antibiotica per escludere lo sviluppo del processo infiammatorio e il danno al tessuto cerebrale. Inoltre, dopo lo smistamento, c'è una probabilità di ricaduta, quando la cavità può nuovamente riempirsi di CSF.
  • Trapanazione. Un metodo di trattamento estremamente pericoloso per un bambino. È prescritto in situazioni critiche quando altri metodi non sono efficaci. Dopo l'intervento chirurgico, ci sono una serie di conseguenze che i genitori apprendono in anticipo. In un secondo momento, il bambino può sperimentare varie patologie neurologiche..

Prevenzione

Il normale sviluppo intrauterino nella maggior parte dei casi dipende dallo stile di vita della donna incinta. Deve evitare molti fattori negativi. Possono influenzare lo sviluppo del cervello del bambino. Il fumo e l'uso di forti bevande alcoliche rappresentano un grande pericolo. Queste abitudini causano un'ipossia persistente sullo sfondo di un insufficiente apporto di ossigeno..

Già in una fase iniziale, è necessario registrarsi con un ginecologo ed essere esaminato da specialisti ristretti. È necessario fare attenzione, evitare l'ipotermia, che può portare a lesioni virali. Se i fattori non possono essere evitati, sarà necessaria un'attenta attuazione delle raccomandazioni del medico curante..

Ciò che minaccia una cisti del plesso coroideo in un bambino

Una delle patologie più comuni nella pratica perinatale è considerata la cisti del plesso coroideo del cervello nei neonati. La neoplasia cistica in sé non rappresenta alcuna minaccia per la salute del bambino. Il pericolo può risiedere nella malattia, a causa della quale è stato provocato lo sviluppo del tumore.

Soddisfare
  1. Che cosa
  2. Tipi
    1. Coroidale
    2. Subependymal
    3. Periventricolare
    4. Aracnoide
  3. Le ragioni
  4. Sintomi
  5. Diagnostica
    1. Biopsia
    2. Ecografia
    3. Amniocentesi
    4. Neurosonografia
  6. Trattamento
    1. Radicale
    2. Palliativo
      1. Bypass
      2. Endoscopia
  7. Può trasformarsi in cancro
  8. Complicazioni
  9. Previsione
  10. Prevenzione

Che cosa

Una cisti è una neoplasia benigna. La sua cavità è riempita con un liquido specifico (liquido cerebrospinale). Ha confini chiari. Le pareti sono rivestite con tessuto gliali, aracnoide o epiteliale.

Nella maggior parte dei casi, la neoplasia non ha un effetto negativo sul cervello e non è pericolosa per la salute e la vita del bambino..

Quando c'è una rapida crescita del sacco cistico, a seguito della quale viene esercitata una pressione sui tessuti vicini, la circolazione cerebrale e il funzionamento delle cellule nervose vengono interrotti.

Su questo argomento
    • sistema nervoso centrale

Come fa male una testa con un tumore al cervello

  • Natalia Gennadievna Butsyk
  • 3 dicembre 2019.

Il luogo di localizzazione di un tumore cistico è molto spesso il lume del plesso vascolare.

Nel periodo di 14-22 settimane di gravidanza, la formazione di una cisti è una condizione normale, poiché al momento del parto di solito si risolve completamente.

Gli esperti classificano crescite simili nei bambini in diverse varietà..

Coroidale

Questa è una neoplasia del plesso coroideo, diagnosticata nel 3 ° e 4 ° ventricolo. La malattia può essere innescata da patologie di natura infettiva di origine, nonché da una quantità insufficiente di ossigeno che entra nel cervello del bambino durante il travaglio.

Con il progredire della malattia, il bambino sarà disturbato da mal di testa, convulsioni, tremori degli arti superiori o inferiori.

Subependymal

Piccole bolle si formano sotto la membrana che riveste la cavità cerebrale. Contengono liquido cerebrospinale all'interno. Tra i fattori predisponenti vi sono i traumi alle piccole pareti vascolari durante il parto..

Di regola, da 2 a 3 capillari sono danneggiati. Come risultato di questa condizione, una piccola quantità di fluido sanguigno inizia a penetrare sotto la membrana..

L'elaborazione degli ematomi viene eseguita da cellule speciali, che sono piene di liquido cerebrospinale anziché di sangue. Ciò porta alla formazione di un sacco cistico, che, in assenza di anomalie patologiche, subisce nel tempo un riassorbimento indipendente..

Secondo la maggior parte degli esperti, tali neoplasie non richiedono misure terapeutiche speciali. Inoltre, l'auto-guarigione si osserva in quasi il 100% dei casi..

Periventricolare

La formazione di questo tipo di cisti si verifica sullo sfondo del danno alla sostanza bianca del cervello a causa della formazione di focolai necrotici, con uno sviluppo anormale dell'organo nell'utero e anche in presenza di processi patologici infettivi.

La malattia è difficile da trattare e in ogni caso viene selezionata su base individuale. Per la terapia, il trattamento farmacologico è prescritto in combinazione con la chirurgia. Questo tipo di tumore cistico raramente si risolve da solo..

Aracnoide

Questa è una condizione anormale piuttosto rara del cervello. Diagnosticato in circa il 3% dei casi.

Le neoplasie si formano all'interno del cranio, hanno pareti sottili. Il luogo di localizzazione è lo spazio tra la superficie del cervello e la membrana poutine.

Le mani aracnoidi sono classificate in due gruppi:

  • primario - sono determinati durante la gravidanza nelle ultime settimane o nelle prime ore dopo la nascita;
  • secondario: si sviluppa sullo sfondo dell'operazione o in presenza di infiammazione.

Più spesso, tali crescite vengono diagnosticate nei ragazzi. La patologia è accompagnata da dolori alla testa, crampi, spasmi degli arti.

Le ragioni

Il principale fattore provocante sono i cambiamenti degenerativi dei tessuti e la loro ulteriore morte. È in tali aree patologiche che iniziano a formarsi neoplasie con liquido all'interno.

Su questo argomento
    • sistema nervoso centrale

Ciò che minaccia una cisti porencefalica del cervello

  • Olga Vladimirovna Khazova
  • 27 maggio 2019.

Gli esperti hanno identificato una serie di ragioni che contribuiscono alla formazione di tumori cistici nei neonati:

  • trauma durante il passaggio attraverso il canale del parto;
  • malattie del sistema nervoso centrale;
  • sconfitta dal virus dell'herpes;
  • patologie infiammatorie del cervello, che possono includere meningite o encefalite;
  • carenza di ossigeno nell'organo;
  • quantità insufficienti di micronutrienti, che possono provocare una cattiva circolazione nel cervello.

Con l'influenza negativa di alcuni fattori, una cisti già formata può iniziare a crescere e diffondersi ai tessuti vicini. Nella maggior parte dei casi, questa condizione si verifica con un aumento della pressione intracranica..

Inoltre, le neoplasie iniziano a crescere con commozioni cerebrali, traumi al cranio o sullo sfondo dell'infezione..

Sintomi

Nella maggior parte dei casi, le cavità cistiche esistenti che non si sono dissolte da sole non si manifestano per molto tempo..

Solo la manifestazione di danni alle strutture cerebrali è possibile con la successiva formazione di una neoplasia e anche se la formazione di una cisti è stata provocata da una malattia o lesione infettiva.

Con un aumento delle dimensioni, il tessuto cerebrale viene compresso. C'è anche un'elevata produzione di liquido cerebrospinale. Tutto ciò porta ad un aumento della pressione intracranica, che è accompagnata da sintomi caratteristici dell'idrocefalo..

Su questo argomento
    • sistema nervoso centrale

Tutto quello che devi sapere sull'adenoma ipofisario

  • Olga Vladimirovna Khazova
  • 28 febbraio 2019.

La formazione di tumori cistici è caratterizzata da:

  • nausea;
  • rigurgito frequente;
  • vomito;
  • ipotensione o ipertonicità degli arti inferiori e superiori;
  • strabismo;
  • violazione della funzione motoria;
  • convulsioni.

Inoltre, il bambino ha forti mal di testa e maggiore pianto. Il neonato inizia a dormire male, diventa lunatico e apatico.

Diagnostica

Secondo la maggior parte degli esperti, la formazione del plesso vascolare cistico non è una malattia. Tuttavia, sullo sfondo di tale condizione, possono verificarsi altri processi patologici..

Per diagnosticare la presenza di cisti che interessano l'area del ventricolo laterale sinistro o destro, vengono eseguiti numerosi esami strumentali.

Biopsia

Viene utilizzato se il rischio di trisomia aumenta in modo significativo.

Ecografia

Viene eseguito durante il periodo di formazione intrauterina. Ciò consente di stabilire la presenza di un tumore cistico nelle fasi iniziali della sua formazione..

Amniocentesi

La procedura è altamente istruttiva. Viene eseguito durante la gravidanza fino a 22 settimane. La tecnica esamina le cellule epiteliali del feto.

Neurosonografia

Nominato quando il bambino ha un anno. Con questa manipolazione è possibile stabilire una lesione bilaterale del plesso vascolare. Ma vale la pena notare che la procedura viene eseguita fino a quando la fontanella anteriore inizia a chiudersi..

Trattamento

La scelta dell'intervento terapeutico dipende da diversi fattori. In questo caso, è importante tenere conto del tipo di formazione cistica, delle sue dimensioni e della sua posizione..

Su questo argomento
    • sistema nervoso centrale

Ciò che minaccia una cisti alla testa

  • Olga Vladimirovna Khazova
  • 28 febbraio 2019.

Se la malattia viene diagnosticata durante lo sviluppo intrauterino, la terapia non è necessaria. In questo caso, viene scelta una tattica osservativa che consente il monitoraggio continuo dello stato del cervello nel neonato. Di norma, in tali situazioni, si verifica un riassorbimento indipendente delle neoplasie..

Se è necessario rimuovere un tumore, gli specialisti danno la preferenza a due metodi di intervento chirurgico.

Radicale

In questo caso, il cranio viene trapanato e la cisti viene completamente asportata. L'operazione è una delle più traumatiche e rappresenta una seria minaccia per la salute del bambino..

È per questo motivo che viene utilizzato in una condizione estremamente grave, quando non vi è alcun risultato positivo dall'uso di altri metodi di trattamento.

Palliativo

Include due terapie.

Bypass

La tecnica consiste nell'introdurre uno shunt nella cavità cistica e rimuoverne il contenuto. Questa procedura non è pericolosa. Tuttavia, non esclude i rischi di infezione nel cervello, contro i quali possono iniziare a svilupparsi processi infiammatori.

Endoscopia

Diverse piccole forature sono praticate nel cranio. La rimozione della formazione del tumore viene eseguita utilizzando un endoscopio. Questo tipo di intervento chirurgico è meno traumatico e il periodo di recupero non richiede molto tempo..

Dopo l'operazione, raramente quando le condizioni del bambino si complicano, ma solo se l'evento viene eseguito da uno specialista altamente qualificato.

Può trasformarsi in cancro

In alcune situazioni, una cisti del plesso coroideo viene scambiata per un tumore vascolare. Tuttavia, va notato subito che si tratta di processi patologici diversi. Nel primo caso, tale condizione non è pericolosa per il neonato e non ha una predisposizione alla malignità..

Tuttavia, nel caso in cui sia stata diagnosticata una neoplasia, che è in costante crescita, è necessario chiedere il parere di un medico. Questo segno può indicare lo sviluppo di metastasi.

Complicazioni

Le lesioni cistiche sono soggette a crescita e diffusione. Inoltre, tali condizioni possono procedere senza la manifestazione di segni caratteristici. Di conseguenza, ciò può portare a una rapida attivazione del tumore e alla comparsa di conseguenze pericolose, che spesso si concludono con un ictus..

Durante la pubertà, quando si verificano cambiamenti ormonali nel corpo, si osserva un aumento delle cisti.

Se non trattata, complicazioni come:

  • compromissione totale o parziale della funzione visiva e uditiva;
  • lo sviluppo della sindrome convulsiva;
  • ritardo mentale;
  • problemi con l'attività motoria e l'apparato vestibolare.

Solo quando la patologia viene rilevata in tempo, tali conseguenze possono essere evitate.

Previsione

In generale, l'esito della malattia è favorevole. Le cisti, di regola, si formano nella fase dello sviluppo embrionale e quando il bambino nasce, si risolvono da sole.

Quanto è pericolosa la cisti del plesso coroideo in un neonato per la vita e la salute?

Nei neonati, le formazioni cistiche sono abbastanza spesso registrate, formate da anomalie delle arterie dei loro plessi. Non sono pericolosi, ma c'è la possibilità che la patologia che ha influenzato il loro aspetto possa avere un certo pericolo per la salute del bambino..

Questo articolo e il video allegato discuteranno della cisti del plesso coroideo in un neonato, delle loro varietà, cause e probabili conseguenze.

Informazione Generale

Una cisti è intesa come una formazione di natura benigna, che ha una forma rotonda, è piena di liquido all'interno ed è circondata da una capsula di tessuto gliali o epiteliale. Nella stragrande maggioranza dei casi, è di piccole dimensioni e non ha un impatto negativo sull'attività e sul funzionamento del cervello, pertanto la formazione è considerata innocua.

Molto spesso, si forma una neoplasia nel lume del plesso vascolare. Se si trova tra le 14 e le 22 settimane di sviluppo fetale, questa è considerata una delle opzioni per la norma consentita, perché di solito scompare da sola quando il bambino nasce.

Importante. Il fenomeno è considerato pericoloso quando la cisti è grande o cresce in modo incontrollabile.

Classificazione

Esistono diversi tipi di cisti del plesso vascolare nei neonati:

  1. Coroidale - formato nel 3 ° e 4 ° ventricolo, ha spesso una genesi infettiva. Un altro motivo potrebbe essere l'ipossia del tessuto cerebrale durante il parto. La sua crescita è accompagnata da crampi, mal di testa, tremori alle braccia e alle gambe..
  2. Subependymal. Si presenta sotto forma di formazioni vescicolari con liquido cerebrospinale, formate sotto le membrane che rivestono le cavità cerebrali. Presumibilmente appare a causa di traumi alle pareti dei capillari durante il parto. Quando 2-3 piccoli vasi si rompono, si forma un ematoma, cellule speciali che si riempiono di liquido cerebrospinale prendono parte al suo riassorbimento. Di conseguenza, si forma una cisti, che di solito si elimina da sola se non ci sono anomalie.
  3. Periventricolare - formato durante la patogenesi nel midollo bianco, quando si verificano processi necrotici, che hanno origine nel periodo prenatale, processi simili sono possibili anche nelle malattie infettive. In questo caso, la terapia ha alcune difficoltà, molto dipende dalle caratteristiche individuali. Trattamento complesso - conservativo e radicale.
  4. Aracnoide. È piuttosto raro (la probabilità di formazione non è superiore al 3%). Le neoplasie vengono diagnosticate più spesso nei ragazzi. Segni tipici: crampi ai muscoli delle braccia e delle gambe, tremori, mal di testa. Queste sono cisti intracraniche a parete sottile, che si dividono in due tipi:
  • primario: rilevato prima o immediatamente dopo il parto;
  • secondario - si formano come complicazioni durante l'intervento chirurgico o quando c'è un processo infiammatorio.

Nota. La cisti periventricolare raramente si risolve da sola.

Le ragioni

Il fattore principale è la degenerazione dei tessuti con successiva necrosi, che porta alla formazione di essudato interno.

Nei neonati, è importante citare i seguenti tra i motivi principali:

  • trauma alla nascita;
  • patologia nello sviluppo del sistema nervoso centrale;
  • virus dell'herpes;
  • encefalite e meningite e altre infiammazioni del tessuto cerebrale o delle membrane;
  • ischemia e ipossia;
  • violazione della circolazione intracranica.

Importante. In presenza di circostanze sfavorevoli, una cisti esistente del plesso coroideo può iniziare una crescita incontrollata, esercitando una pressione sui tessuti, il che rappresenta un certo pericolo.

Molto spesso, una maggiore pressione intracerebrale può provocare un aumento della neoplasia. Pericolose sono lesioni e commozioni cerebrali, nonché infezioni batteriche o virali di vario genere.

Manifestazioni cliniche

Di norma, se le cisti non vengono eliminate da sole, non interferiscono con la vita e per molto tempo non ricordano in alcun modo la loro esistenza. Il tessuto cerebrale può essere colpito in caso di patogenesi infettiva, trauma o insorgenza tardiva di neoplasia.

La crescita della neoplasia provoca la comparsa di una certa clinica in connessione con la compressione di strutture adiacenti. Inoltre, viene registrata una maggiore formazione di liquido cerebrospinale, che causa la comparsa di manifestazioni negative caratteristiche dell'idrocefalo.

Una clinica tipica in presenza di cisti grandi o in crescita in un neonato:

  • attacchi di nausea;
  • rigurgito costante, il vomito non è escluso;
  • diminuzione o aumento del tono muscolare di braccia e gambe;
  • convulsioni;
  • disturbi della coordinazione;
  • strabismo.

Il bambino diventa letargico, lunatico, dorme male, non mostra interesse e spesso piange, che è associato a mal di testa costanti.

Diagnostica

I medici non considerano la formazione di cisti una malattia indipendente, ma queste formazioni possono essere le cause di vari disturbi. Per determinare, monitorare e studiare le neoplasie del plesso vascolare nei neonati, è necessario effettuare gli esami riportati in tabella.

Tavolo. Procedure diagnostiche per identificare le cisti nel cervello:

MetodoCaratteristica
Può essere eseguito senza alcun danno alla madre o al bambino. Il metodo è disponibile (a basso costo) e informativo. Aiuta i medici a vedere la presenza di un'anomalia nelle prime fasi del suo sviluppo.
La raccolta di colture cellulari dall'embrione e la loro successiva analisi citogenetica è un modo abbastanza accurato per rilevare le neoplasie del plesso vascolare. Indicato durante lo sviluppo embrionale fino a 22 settimane.
Questo tipo di diagnosi viene eseguita per un bambino di un anno o più, ma è importante esaminare un piccolo paziente fino al momento in cui la sua fontanella anteriore inizia a crescere eccessivamente.
Prelevare il tessuto per l'esame istologico. Questa tecnica invasiva è indicata in caso di alto rischio di formazione di trisomia..

Fondamenti di terapia

La scelta delle tattiche di trattamento dipende in gran parte da una serie di fattori, il principale dei quali sarà: il tipo di neoplasia, le sue dimensioni e le caratteristiche della posizione.

Se è necessaria una pronta eliminazione del problema, sono possibili diversi metodi, diversi per il grado di invasività, mentre l'efficacia rimane comunque ad un livello elevato:

  1. Il radicale è il modo più pericoloso e traumatico. Viene eseguita la craniotomia. Pertanto, il chirurgo ottiene libero accesso alla cisti e la taglia completamente. Questa operazione è indicata in casi estremi, così come quando altri metodi non aiutano..
  2. Eliminazione endoscopica della patologia. Nella volta ossea del cranio vengono praticate diverse forature, che servono per l'introduzione di strumenti e microcamera (il chirurgo controlla tutte le manipolazioni sul monitor, può scattare foto e registrare video). La cisti viene asportata. I vantaggi di questa tecnica sono la bassa invasività e un periodo di riabilitazione significativamente più breve. Le complicanze e le ricadute sono estremamente rare.
  3. Bypass. Uno shunt viene consegnato alla cisti usando una barca attraverso grandi vasi, l'essudato viene pompato fuori da esso e la cavità viene riempita con una speciale sostanza sclerotizzante. Le pareti della cavità si uniscono e la neoplasia si attenua. Tuttavia, nonostante la sicurezza di questa procedura, ci sono rischi di ricaduta o rimozione incompleta, che possono causare lo sviluppo di processi infiammatori..

Nota. Quando una cisti del plesso coroideo in un neonato viene rilevata anche durante il suo sviluppo intrauterino, di solito si risolve da sola nel tempo. Pertanto, non vengono prese misure radicali, ma il bambino è sotto la supervisione costante di un pediatra e specialisti ristretti..

Complicazioni

Le cisti tendono a diffondersi e crescere, spesso tali processi sono latenti. Il risultato del decorso latente sarà una rapida manifestazione di una clinica patologica, ad esempio, il rischio di un ictus cerebrale non è escluso..

La crescita delle neoplasie è più spesso osservata nell'adolescenza, il che è spiegato da processi metabolici attivi e cambiamenti ormonali, quindi, in questo momento, al bambino malato dovrebbe essere prestata la massima attenzione possibile.

Senza una terapia appropriata, sono possibili i seguenti effetti negativi:

  • violazione della funzione visiva;
  • problema uditivo;
  • il verificarsi di convulsioni;
  • difficoltà nel cervello, che è associata a difficoltà nel pensare, imparare e memorizzare;
  • violazione della coordinazione, disturbo dell'apparato vestibolare, ecc..

La diagnosi precoce e una terapia adeguata tempestiva aiuteranno a evitare lo sviluppo di complicanze. In questo caso, è molto importante distinguere tra neoplasie benigne e maligne..

Le cisti del plesso coroideo nei neonati non sono suscettibili di malignità, cioè non degenerano mai in cancro, quindi non rappresentano una minaccia per la vita a questo proposito.

Previsione

Nella stragrande maggioranza dei casi, tutto finisce bene. Di solito le cisti del plesso coroideo in un neonato, che vengono deposte in embriogenesi, si autoeliminano già al momento della nascita.

Se la neoplasia rimane ancora, quindi, a seconda delle caratteristiche individuali della diagnosi, vengono scelte tattiche terapeutiche. Di norma, con la rimozione tempestiva di displasia grande o in crescita, di conseguenza, è possibile ottenere la sua completa guarigione.

Prevenzione

La responsabilità principale per la salute del nascituro dipende dalla futura mamma. Durante la gravidanza, l'ipotermia e le eventuali malattie infettive non dovrebbero essere consentite, pertanto si raccomanda di evitare luoghi affollati durante i periodi di maggiore situazione epidemiologica.

Una donna dovrebbe condurre uno stile di vita corretto, aderire a una dieta sana. Nonostante il fatto che le cisti vascolari nel cervello siano considerate innocue, è comunque meglio ridurre al minimo la probabilità che si verifichino..


Articolo Successivo
Conseguenze della meningoencefalite negli adulti