Sistole ventricolari straordinarie: valutazione bassa, sintomi, trattamento


L'emergere di un focus patologico di eccitazione nel miocardio dei ventricoli con la formazione di contrazione prematura del cuore è chiamato extrasistole ventricolare. Possono verificarsi spesso in persone sane (5% dei casi).

Informazione Generale

I fattori che hanno causato lo sviluppo della malattia possono essere di origine fisiologica e patologica. Un aumento del tono del sistema simpatico-surrenale porta ad un aumento della comparsa di extrasistoli. I fattori fisiologici che influenzano questo tono includono l'uso di caffè, tè, alcol, stress e dipendenza da nicotina. Esistono numerose malattie che portano alla formazione di extrasistole:

  • malattia coronarica;
  • miocardite;
  • cardiomiopatia;
  • insufficienza cardiaca;
  • pericardite;
  • malattia ipertonica;
  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • prolasso dei lembi della valvola mitrale;
  • cardiopsiconeurosi.

Esiste una precisa relazione tra l'età del paziente, l'ora del giorno e la frequenza delle extrasistoli. Quindi, più spesso il tipo ventricolare è presente nelle persone di età superiore ai 45 anni. La dipendenza dai bioritmi giornalieri si manifesta nella registrazione di contrazioni cardiache straordinarie più nelle ore mattutine.

L'extrasistole ventricolare minaccia la vita del paziente. La sua formazione aumenta il rischio di arresto cardiaco improvviso o fibrillazione ventricolare.

Classificazioni

Esistono molte classificazioni di extrasistoli ventricolari. Ciascuno di essi si basa su un criterio. Dopo aver determinato l'appartenenza di una patologia all'uno o all'altro tipo, il medico stabilirà il livello del suo pericolo e il metodo di trattamento.

In quali sottogruppi è consuetudine suddividere le aritmie ventricolari con sistole straordinarie:

  • dalla forma del disturbo del ritmo (mono-, polimorfico, di gruppo);
  • dal numero di sorgenti (mono-, politopiche);
  • a seconda della frequenza del verificarsi (raro, raro, moderatamente raro, frequente, molto frequente);
  • per stabilità (stabile, instabile);
  • dal momento della comparsa (precoce, tardiva, interpolata);
  • secondo lo schema delle contrazioni (disordinate, ordinate);
  • Classificazione bassa e più ampia degli extrasistoli ventricolari.

Gli extrasistoli ventricolari ordinati formano uno speciale modello di sviluppo, in base al quale viene determinato il loro nome. La bigemenia è chiamata contrazione straordinaria dei ventricoli, che viene registrata ogni secondo ciclo cardiaco normale, trigemenia - ogni tre, quadrigimenia - ogni quattro.

Graduazione degli extrasistoli ventricolari secondo Lown-Wolf

Nella comunità medica, la classificazione più comune dei battiti prematuri ventricolari secondo Lown.

La sua ultima modifica risale al 1975, ma non ha ancora perso la sua rilevanza e contiene le seguenti classi:

  • 0 (nessuna aritmia);
  • 1 (extrasistoli inferiori a 30 / ora, da una fonte e una forma);
  • 2 (una fonte e una forma, 30 o più extrasistoli all'ora);
  • 3 (extrasistoli multifocali);
  • 4a (extrasistoli accoppiati da un focus);
  • 4b (extrasistoli polimorfici, accompagnati da altre aritmie - fibrillazione / flutter ventricolare, parossismo da tachicardia);
  • 5 (extrasistoli precoci "tipo R a T").

Il meccanismo di sviluppo degli extrasistoli può differire. Ce ne sono due principali: reciproci e automatici. Le aritmie reciproche si verificano durante la formazione di un circolo vizioso di eccitazione intraventricolare, il cosiddetto meccanismo di "rientro". La sua essenza sta nell'interrompere il passaggio di un segnale normale, che è associato alla presenza di almeno due modi di condurre un impulso. In questo caso, per uno di loro, il segnale è ritardato, il che provoca la formazione di una contrazione straordinaria. Questo meccanismo gioca un ruolo nella formazione di aritmie come il parossismo della tachicardia ventricolare e delle extrasistoli, la sindrome di Wolff-Parkinson-White, la fibrillazione atriale / ventricolare. Un focolaio ectopico di eccitazione può verificarsi con una maggiore automazione delle cellule del pacemaker del cuore. Le aritmie con un tale meccanismo di sviluppo sono chiamate automatiche.

Classificazione più ampia degli extrasistoli

La classificazione di Bigger prevede la formazione di gruppi di pazienti in base al grado di aumento del rischio di complicanze.

Include il seguente corso di extrasistole:

  • maligno;
  • potenzialmente maligno;
  • benigno.

Con extrasistoli benigni, il rischio di complicanze è estremamente basso. Inoltre, tali pazienti non presentano segni di patologia cardiovascolare nell'anamnesi e durante l'esame (frazione di eiezione normale del ventricolo sinistro, assenza di ipertrofia o alterazioni cicatriziali del miocardio). La frequenza delle extrasistoli ventricolari non supera i 10 all'ora e non esiste un quadro clinico di tachicardia ventricolare parossistica.

Un decorso potenzialmente maligno della malattia è caratterizzato da un rischio da moderato a basso di morte improvvisa. L'esame rivela cambiamenti strutturali nel cuore nella fase di compensazione. All'ecografia del cuore si determina una diminuzione della frazione di eiezione del ventricolo sinistro (30-55%) e la presenza di una cicatrice o di un'ipertrofia miocardica. I pazienti lamentano una sensazione di interruzioni nel lavoro del cuore, accompagnata da episodi a breve termine di tachicardia ventricolare (fino a 30 secondi).

Le extrasistoli maligne sono quelle la cui manifestazione provoca un disturbo del benessere generale del paziente (palpitazioni, svenimenti, segni di arresto cardiaco). I pazienti hanno una diminuzione critica della frazione di eiezione - meno del 30%. Si nota anche tachicardia ventricolare persistente..

Le ecstasystole ventricolari più pericolose includono 3 gradazioni nella classificazione Lown - gradi 4a, 4b e 5.

Manifestazioni cliniche

Nella maggior parte dei pazienti, in assenza di lesioni del sistema cardiovascolare e nervoso, l'extrasistole è latente. Non ci sono reclami specifici inerenti alla malattia. Il suo quadro clinico pronunciato è solitamente rappresentato dai seguenti sintomi:

  • debolezza;
  • irritabilità
  • vertigini / mal di testa;
  • fastidio al petto (dolore, formicolio, pesantezza);
  • una sensazione di affondare il cuore
  • spingere nel petto con frequenti extrasistoli;
  • aritmia del polso;
  • sensazione di pulsazione delle vene del collo;
  • dispnea.

La presenza di patologie cardiache concomitanti aggrava il decorso della malattia.

Diagnostica

La diagnosi si basa sui risultati della raccolta dei reclami, sulla storia dello sviluppo e della vita del paziente, sui dati di un esame completo e su ulteriori studi. Valutando le condizioni del paziente, il medico presta attenzione all'aumento della pulsazione delle vene cervicali, ai cambiamenti nell'onda del polso e al quadro auscultatorio dei suoni cardiaci. Dai test di laboratorio viene prescritto un set standard (esami generali del sangue e delle urine, glicemia e analisi del sangue biochimiche), nonché un'analisi per gli ormoni tiroidei e ipofisari.

Per ottenere una formulazione accurata della diagnosi, un criterio obbligatorio è il risultato di un ECG e di un monitoraggio Holter giornaliero. Utilizzando questi metodi, è possibile stabilire con precisione la fonte del focus patologico, la frequenza delle extrasistoli, il numero e la relazione con il carico. Echo-KG viene eseguito per identificare la frazione di eiezione ventricolare sinistra e la presenza / assenza di cambiamenti strutturali nel cuore. Se la diagnosi della malattia è difficile, è possibile prescrivere risonanza magnetica, TC, angiografia.

Trattamento

Se non ci sono reclami da parte del paziente, con un decorso benigno di extrasistole, viene mostrata solo l'osservazione dello stato del sistema cardiovascolare. Si raccomanda a tali pazienti di sottoporsi a esame 2 volte l'anno con registrazione ECG obbligatoria. La tattica di gestione del paziente dipende dal numero di extrasistoli al giorno, dal decorso della malattia, dalla presenza di patologie concomitanti. Il dosaggio dei farmaci viene selezionato individualmente dal medico curante.

I farmaci antiaritmici sono suddivisi in 5 classi:

  • 1а - bloccanti dei canali Na + ("Procainamide", "Disopyramide");
  • 1c - attivatori dei canali K + ("Difenin", "Lidocaine");
  • 1c - bloccanti dei canali Na + (Flecainide, Propafenone);
  • 2 - beta-bloccanti ("Metaprolol", "Propranolol");
  • 3 - bloccanti dei canali K + ("Amiodarone", "Ibutilide");
  • 4 - bloccanti di Ca 2+ -canali ("Diltiazem", "Verapamil");
  • 5 - Altri farmaci con azione antiaritmica (glicosidi cardiaci, calcio, preparati di magnesio).

Con l'extrasistole ventricolare, i farmaci di classe 2 sono ampiamente utilizzati. Aiutano a ridurre i sintomi dell'aritmia e hanno anche un effetto positivo sulla qualità della vita dei pazienti..

Studi scientifici hanno dimostrato che i bloccanti dei recettori beta-adrenergici migliorano la prognosi del rischio di morte cardiaca nei pazienti con patologia cardiovascolare..

L'extrasistole ventricolare persistente secondo Lown, non suscettibile di trattamento farmacologico, richiede un intervento chirurgico. Per il successo dell'operazione, è necessario conoscere esattamente il fulcro dell'attività patologica. Nel determinarlo, i pazienti vengono sottoposti a impianto di defibrillatori cardioverter o ablazione transcatetere a radiofrequenza.

Classificazione degli extrasistoli

Classificazione e differenze di specie, stadi

La gradazione e il pericolo per la salute e la vita con battiti prematuri ventricolari sono determinati in base alla classificazione Lown. Si distinguono le seguenti classi di PVC:

  • 0 - completa assenza di extrasistoli ventricolari;
  • 1 - contrazioni singole causate da un impulso dalla stessa fonte;
  • 2 - anche l'impulso è monomorfico, ma il loro numero è superiore a 30 all'ora;
  • 3 - extrasistoli da diversi fuochi;
  • 4 - diviso in due tipi: A - extrasistoli accoppiati, gruppo B, che sono anche chiamati brevi cicli di tachicardia ventricolare;
  • 5 - PVC, in cui il complesso ventricolare "si adatta" all'onda T del ciclo precedente. Tale extrasistole è la più pericolosa e può portare ad aritmia, che influisce in modo significativo sull'emodinamica, provoca shock e morte..

Al momento dell'occorrenza, ci sono tre tipi:

  • precoce - la contrazione ventricolare si verifica durante il passaggio dell'impulso attraverso gli atri;
  • extrasistoli ventricolari interpolati - contemporaneamente alla contrazione delle camere superiori del cuore;
  • insorgenza tardiva durante la diastole.

Le extrasistoli ventricolari ordinate sono chiamate allorritmia. Quando le aritmie cardiache (HRV) del tipo di extrasistole ventricolare si verificano dopo ogni complesso normale, parlano di bigeminismo, quando dopo due normali - di trigeminismo e così via..

Diagnostica

Il metodo principale con cui è possibile rilevare questo tipo di aritmia è l'ECG. È possibile sospettare l'extrasistole durante l'esame obiettivo del paziente, nonché durante l'analisi dei suoi reclami.
Durante una conversazione con un paziente, il medico dovrebbe scoprire quando e con che frequenza si sono verificati attacchi di aritmia (attività fisica intensa, situazioni stressanti, periodo di sonno), quali farmaci sta assumendo

Lo specialista presta particolare attenzione all'anamnesi (un elenco di disturbi trasferiti), perché una serie di patologie può portare a danni organici al cuore

Per chiarire la diagnosi, il medico può prescrivere il monitoraggio ECG Holter al paziente: si tratta di una registrazione continua dell'elettrocardiogramma utilizzando un dispositivo speciale (attaccato al corpo del paziente).

Per determinare che sono state le extrasistole a provocare un certo deterioramento della salute generale, aiutano anche i moderni metodi diagnostici come l'ergometria della bicicletta e il test del tapis roulant. Il loro compito principale è rilevare le aritmie sotto stress..

Con concomitanti extrasistole, anomalie cardiache, l'esame comprende ecografia, risonanza magnetica del miocardio, stress ECHO-KG.

Trattamento di battiti prematuri ventricolari frequenti.

Inoltre, si consiglia a tutti i pazienti, senza eccezioni, di aderire a un regime dietetico dietetico, che sarà ulteriormente arricchito con sali di potassio.

Di non poca importanza è la lotta all'ipodynamia, che comporta un adeguato aumento dell'attività fisica.

L'extrasistole ventricolare risponde bene a un gran numero di farmaci, tra cui:

Bloccanti rapidi dei canali del sodio. Ciò include diverse classi di farmaci. La classe 1A include disopiramide, chinidina, procainamide. La classe 1B include Meksiletin. La classe 1C include Flecainide, Propafenone. Ogni classe di farmaci ha i suoi vantaggi e svantaggi e dovrebbe essere selezionata da un medico in base alle caratteristiche del quadro clinico. Inoltre, studi clinici hanno rivelato che l'uso di questi farmaci in pazienti con infarto miocardico porta ad un aumento della mortalità..

Farmaci beta-bloccanti. Sono prescritti a pazienti che hanno malattie organiche del muscolo cardiaco..

Medicinali come l'amiodarone e il sotalolo vengono prescritti solo in casi estremi in presenza di aritmie pericolose per la vita. Sebbene a volte i medici sostituiscano i beta-bloccanti con l'amiodarone (se il paziente ha un'intolleranza individuale).

La prescrizione di bloccanti dei canali del calcio non è esclusa, tuttavia, dati recenti indicano che non svolgono alcun ruolo significativo nel trattamento dei battiti prematuri ventricolari..

Raccomanda di assumere un farmaco specifico esclusivamente dal medico curante che abbia familiarità con la storia del paziente.

La RFA come metodo di trattamento delle aritmie ventricolari non è raccomandata per tutti i pazienti. Ci sono alcune indicazioni per le quali è prescritto questo tipo di effetto terapeutico. È raccomandato per pazienti che non sono aiutati dalla correzione del farmaco, ma l'extrasistole è monomorfo, accade abbastanza spesso e preoccupa il paziente con sintomi gravi. RFA è consigliato anche per quei gruppi di pazienti che rifiutano la correzione del farmaco per lungo tempo..

RFA prevede un intervento chirurgico minimamente invasivo sotto il controllo di apparecchiature a raggi X. Si tratta di un'operazione con catetere a basso rischio che ripristina bene la frequenza cardiaca.

Si ricorre all'installazione di impianti solo se i pazienti hanno un'extrasistole ventricolare maligna, che comporta alti rischi di morte cardiaca improvvisa.

L'autore dell'articolo: Molchanov Sergey Nikolaevich | Cardiologo

Istruzione: Diploma in "Cardiologia" ricevuto presso il PMGMU. I.M.Sechenov (2015). Qui ho completato gli studi post-laurea e ho conseguito il diploma di "Cardiologo".

Chi ha extrasistole ventricolare

L'extrasistole ventricolare patologica (VES) è registrata nella stragrande maggioranza dei pazienti che hanno avuto un infarto miocardico. La base organica della VES è il danno miocardico ischemico e infiammatorio. L'extrasistole accompagna cardiomiopatia, insufficienza cardiaca, ipertensione arteriosa e altre patologie cardiache.

Funzionale (i medici lo chiamano idiopatico) VES è il risultato di dipendenze da alcol e fumo. Si verifica nei bevitori di caffè ed è anche il risultato dello stress. Questi fattori portano ad un aumento del tono del sistema simpatico-surrenale, che a sua volta interrompe il ritmo cardiaco. L'extrasistole idiopatica dei ventricoli è caratteristica della VVD con una predominanza del tono del sistema nervoso parasimpatico e per l'osteocondrosi cervicale. La VES riflessa si manifesta quando le funzioni della cistifellea o dell'ernia del diaframma sono disfunzionali. Singole contrazioni straordinarie sono possibili nelle persone sullo sfondo della piena salute.

La natura iatrogena della VES è una reazione al trattamento con alcuni farmaci o al loro sovradosaggio. Questi sono farmaci per aritmie, stimolanti dei recettori adrenergici, diuretici, glicosidi cardiaci, antidepressivi e altri..

Caratteristiche dell'extrasistole pediatrica

In precedenza, i medici credevano che i bambini, principalmente, dovessero affrontare aritmie ventricolari. Ma i risultati della ricerca moderna dimostrano che tutti i tipi di extrasistoli si verificano con una frequenza quasi identica. La ragione di questo fenomeno è abbastanza semplice: il corpo del bambino sta crescendo rapidamente, sviluppandosi, il cuore non può far fronte al carico funzionale aggiuntivo, quindi inizia a compensare il "ritardo" con extrasistoli.

Di norma, termina solo il periodo di crescita attiva, l'aritmia scompare senza farmaci.

Qual è il pericolo di extrasistole nei bambini: questo fenomeno patologico può essere una conseguenza di varie patologie della tiroide, dei polmoni, del miocardio. Allo stesso tempo, i giovani pazienti lamentano le stesse manifestazioni degli adulti: frequenti capogiri, debolezza, "shock" cardiaci al petto

Importante: il trattamento farmacologico dell'aritmia ventricolare è indicato solo quando il numero giornaliero di extrasistoli raggiunge 15.000 (ai bambini viene prescritta una terapia metabolica e antiaritmica). Tali pazienti devono essere registrati presso un dispensario; vengono esaminati in modo completo almeno una volta all'anno.

Classificazione degli extrasistoli ventricolari

In determinate circostanze, l'extrasistole ventricolare causa una forma grave di aritmia - tachicardia ventricolare, che si trasforma in fibrillazione. Questa condizione è la causa più comune di morte coronarica improvvisa..

Bassa classificazione

La classificazione VEB è cambiata più volte per seguire le esigenze diagnostiche e prognostiche. Gli extrasistoli in essi erano distribuiti secondo valori quantitativi, in base al luogo e alla frequenza di occorrenza. Per circa 15 anni in cardiologia hanno utilizzato la classificazione degli extrasistoli ventricolari secondo Lown e Wolf (B. Lown e M. Wolf). Lo hanno proposto per la graduazione delle extrasistoli gastriche nei pazienti postinfarto. Dopo alcuni anni, è stato adattato per pazienti senza una storia di infarto..

Questa classificazione riflette i segni quantitativi e morfologici della VES (in base ai risultati dell'ECG delle 24 ore):

ClasseCaratteristiche dei battiti prematuri ventricolari
Le abbreviazioni straordinarie non vengono registrate
1Meno di 30 extrasistoli singoli in 60 minuti durante il giorno
2Più di 30 extrasistoli singoli durante ogni ora di monitoraggio
3Ci sono contrazioni straordinarie che si verificano in diversi focolai di eccitazione (polimorfici)
4ACi sono due extrasistoli di fila che emanano da un fuoco di eccitazione (monomorfico)
4BSono presenti extrasistoli polimorfici accoppiati
cinqueCi sono 3-5 VES polimorfe che passano in un sorso, è possibile la registrazione della tachicardia ventricolare parossistica

Secondo la classificazione di Laun, la classe 1 è una condizione non pericolosa, piuttosto considerata come un disturbo funzionale senza disturbi della circolazione e segni clinici. A partire dal grado 2, i battiti prematuri ventricolari hanno una prognosi sfavorevole, essendo associati a un aumentato rischio di sviluppare fibrillazione e arresto cardiaco.

Gradazione degli extrasistoli per luogo, tempo e frequenza di occorrenza

Esiste una classificazione dell'extrasistole ventricolare in base al luogo di origine degli impulsi e al numero di focolai di eccitazione:

  • gli extrasistoli che emanano da un fuoco sono chiamati monotopici;
  • Gli ZhES, originati da diversi fuochi, sono politopici;
  • l'extrasistole è ventricolare destro;
  • extrasistole ventricolare sinistro.

A seconda del momento in cui si verificano, gli extrasistoli ventricolari sono suddivisi in precoci (registrati all'inizio della diastole), interpolati, che appaiono nel mezzo tra due battiti e tardivi, che si verificano alla fine della diastole. Le prime contrazioni straordinarie sulla base dell'ECG sono chiamate "R su T" (sovrapposizione di due denti uno sopra l'altro). Sono causati da cambiamenti organici nel miocardio. Secondo Lown, questo tipo di extrasistole ventricolare è classificato di grado 5.

In cardiologia esiste il concetto di una "norma" giornaliera statistica di VES con la loro buona tolleranza. Una tale norma è assente per le prime extrasistoli - non dovrebbe esistere affatto. Media o interpolata: questa è la parte più grande del LES (fino all'80%). Il suo indicatore normale medio è considerato fino a 200 contrazioni straordinarie al giorno. Le extrasistoli tardive sono quasi sovrapposte alla successiva contrazione normale. La loro quantità giornaliera consentita è fino a 700. Oggi, la comunità medica utilizza il R.J. Myerburg, che riflette la forma e la frequenza degli extrasistoli ventricolari:

Per frequenzaPer morfologia
1meno di 1 in 60 minuti - raro;UNSolitario da un focolare
21-9 all'ora - poco frequente;BIsolato da diversi fuochi
310-30 all'ora - moderatamente frequente;CAccoppiato
431-60 all'ora - frequente;DTachicardia ventricolare instabile
cinquepiù di 60 l'ora - molto frequente.ETachicardia ventricolare persistente

Complicazioni

La prognosi dei disturbi del ritmo dipende in gran parte dalla gravità della malattia, dal rischio di malattie cardiovascolari a cui può portare.

Con rari extrasistoli ventricolari singoli (monomorfi), la prognosi è buona, frequente e polimorfa prognosticamente peggiore, richiede un attento monitoraggio delle condizioni e del trattamento del paziente.

Gli extrasistoli ventricolari di grado elevato (4, 5) possono essere complicati da aritmie gravi. Il flutter ventricolare può portare a perdita di coscienza, disturbi emodinamici significativi, diminuzione dell'afflusso di sangue al cervello.

La transizione alla fibrillazione ventricolare senza una defibrillazione tempestiva è fatale.

In presenza di qualsiasi malattia cardiaca, l'extrasistole può diventare una malattia pericolosa, poiché in alcuni casi può portare ad un arresto cardiaco inaspettato. Inoltre, l'extrasistole del ventricolo comporta un approfondimento delle malattie già esistenti del sistema cardiaco.

Informazione Generale

I fattori che hanno causato lo sviluppo della malattia possono essere di origine fisiologica e patologica. Un aumento del tono del sistema simpatico-surrenale porta ad un aumento della comparsa di extrasistoli. I fattori fisiologici che influenzano questo tono includono l'uso di caffè, tè, alcol, stress e dipendenza da nicotina. Esistono numerose malattie che portano alla formazione di extrasistole:

  • malattia coronarica;
  • miocardite;
  • cardiomiopatia;
  • insufficienza cardiaca;
  • pericardite;
  • malattia ipertonica;
  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • prolasso dei lembi della valvola mitrale;
  • cardiopsiconeurosi.

Esiste una precisa relazione tra l'età del paziente, l'ora del giorno e la frequenza delle extrasistoli. Quindi, più spesso il tipo ventricolare è presente nelle persone di età superiore ai 45 anni. La dipendenza dai bioritmi giornalieri si manifesta nella registrazione di contrazioni cardiache straordinarie più nelle ore mattutine.

L'extrasistole ventricolare minaccia la vita del paziente. La sua formazione aumenta il rischio di arresto cardiaco improvviso o fibrillazione ventricolare.

Extrasistole ventricolare - fattori cardiaci, disturbi extracardiaci

In questo articolo mancano collegamenti a fonti di informazione. Le informazioni devono essere verificabili o possono essere messe in discussione e cancellate. Puoi modificare questo articolo aggiungendo collegamenti a fonti autorevoli. Questo segno è stato fissato il 27 giugno 2020.
Extrasistole
ICD-1049.349.3
ICD-9427.69427.69
Malattie DB32412
eMedicineemerg / 773
MagliaD018879

Extrasistole

- depolarizzazione prematura (variazione dell'MPP) e contrazione del cuore o delle sue singole camere, il tipo di aritmia più frequentemente registrato. Gli extrasistoli possono essere trovati nel 60-70% delle persone.

Sono principalmente di natura funzionale (neurogena), il loro aspetto è provocato da stress, fumo, alcol, tè forte e soprattutto caffè.

Le extrasistoli di origine organica si verificano quando il miocardio è danneggiato (cardiopatia ischemica, cardiosclerosi, distrofia, infiammazione). L'impulso straordinario può provenire dagli atri, dalla giunzione atrioventricolare e dai ventricoli.

L'emergenza di extrasistoli è spiegata dalla comparsa di un focolaio ectopico dell'attività trigger, nonché dall'esistenza del meccanismo di rientro. La relazione temporale dei complessi straordinario e normale caratterizza l'intervallo di adesione.

Tipi di extrasistole

1. Per localizzazione:

  • Seno.
  • Atriale.
  • Atrioventricolare.
  • Ventricolare.

2. Tempo di comparsa in diastole:

  • Raro (fino a 5 / min).
  • Media (6-15 / min).
  • Frequente (più di 15 / min).

5. Per frequenza:

  • Sporadico (casuale).
  • Alloritmico - sistematico - bigeminia, trigeminia, ecc..

6. Conducendo:

  • Rientro di un impulso dal meccanismo di rientro.
  • Blocco della detenzione.
  • Condotta anormale.
  • Organico.
  • Tossico.
  • Funzionale.

8. In base al numero di fonti:

A volte si verifica la cosiddetta extrasistole ventricolare interpolata - è caratterizzata dall'assenza di una pausa compensatoria, cioè il periodo dopo l'extrasistole, quando il cuore ripristina il suo stato elettrofisiologico.

Di grande importanza è stata la classificazione dell'extrasistole secondo Lown e la sua modifica secondo Ryan.

Cause di battiti prematuri ventricolari

I battiti ventricolari prematuri possono svilupparsi a causa di una cardiopatia organica o essere idiopatici.

Molto spesso, la base organica dell'extrasistole ventricolare è l'IHD; nei pazienti con infarto miocardico, è registrato nel 90-95% dei casi.

Lo sviluppo di extrasistole ventricolare può essere accompagnato dal decorso di cardiosclerosi postinfartuale, miocardite, pericardite, ipertensione arteriosa, cardiomiopatia dilatativa o ipertrofica, insufficienza cardiaca cronica, cuore polmonare, prolasso della valvola mitrale.

L'extrasistole ventricolare si verifica in persone che soffrono di osteocondrosi cervicale, distonia neurocircolatoria, vagotonia. Con una maggiore attività del sistema nervoso parasimpatico, l'extrasistole ventricolare può essere osservata a riposo e scomparire con lo sforzo fisico.

Abbastanza spesso, extrasistoli ventricolari singoli si verificano in individui sani senza una ragione apparente.

Possibili cause di battiti prematuri ventricolari includono fattori iatrogeni: sovradosaggio di glicosidi cardiaci, assunzione di ß-adrenostimolanti, farmaci antiaritmici, antidepressivi, diuretici, ecc..

Classificazione di Lown dell'extrasistole

La creazione di una classificazione bassa dei battiti prematuri ventricolari è un passo importante nella storia dell'aritmologia. Utilizzando la classificazione nella pratica clinica, il medico può valutare adeguatamente la gravità della malattia in ciascun paziente. Il fatto è che la VES è una patologia comune e si verifica in più del 50% delle persone..

In alcuni di essi, la malattia ha un decorso benigno e non minaccia lo stato di salute, ma altri soffrono di una forma maligna e ciò richiede un trattamento e un monitoraggio costante del paziente..

La funzione principale della classificazione dell'extrasistole ventricolare secondo Lown è quella di distinguere la patologia maligna da quella benigna.

Trattamento

A seconda dei sintomi e dello stadio di sviluppo della malattia, viene prescritto un trattamento che ripristina il normale funzionamento del sistema cardiaco..

Terapeutico

In assenza di segni oggettivi di extrasistole ventricolare, il trattamento non è richiesto per i pazienti. Le raccomandazioni in questo stato includono l'aderenza a una dieta ricca di sali di potassio, nonché un aumento del livello di attività con uno stile di vita sedentario.

Dovresti anche escludere completamente i fattori provocatori, tra cui il fumo e il consumo eccessivo di alcol, nonché l'assunzione di tè e caffè forti..

Medicinale

Prescrizione di farmaci quando i sintomi sono presenti in una fase più grave della malattia..

Il medico può prescrivere una serie di farmaci sedativi, che includono piccole dosi di tranquillanti e bloccanti adrenergici. Questo approccio consente di ridurre la frequenza delle contrazioni ventricolari straordinarie e di migliorare così le condizioni generali del paziente..

I farmaci con azione anticolinergica consentono di ripristinare rapidamente la frequenza cardiaca e normalizzare la condizione con bradicardia esistente. In assenza di un effetto positivo pronunciato, possono essere prescritti agenti antiaritmici.

Intervento chirurgico

Nei casi più gravi è indicata l'ablazione con radiofrequenza assistita da catetere. Questa operazione viene eseguita in un ospedale lato in condizioni di assoluta sterilità..

E poi parleremo del trattamento dell'extrasistole ventricolare con rimedi popolari.

Metodi di medicina tradizionale

Questo metodo di trattamento non porta sempre risultati tangibili e la medicina tradizionale può essere prescritta con una classe di malattia zero e in assenza di manifestazioni pronunciate..

Possono essere utilizzati anche rimedi popolari che hanno un effetto rilassante e sedativo..

Un famoso dottore parlerà ancora di più sui metodi diagnostici e sui metodi di trattamento dell'extrasistole ventricolare nel seguente video:

5 manifestazioni cliniche

Nella maggior parte dei casi, la malattia è asintomatica. Ma con un decorso prolungato, molti notano le seguenti manifestazioni della sindrome astenico-vegetativa:

  • Disturbi del sonno.
  • Fatica.
  • Debolezza, letargia.
  • Vertigini, mal di testa.
  • Aumento della sudorazione.
  • Vomito.

Nella maggior parte dei casi, gli extrasistoli non sono pericolosi. Il paziente non li sente e questo non influisce in alcun modo sulla sua salute. Tuttavia, quando una serie di fattori influenzano una persona, l'extrasistole può portare allo sviluppo della fibrillazione atriale. Questa è una grave complicanza che può portare a una ridotta funzione di pompaggio del cuore e quindi a sviluppare insufficienza cardiaca. Con un decorso prolungato di un grado grave di extrasistole (più di 3 classi nella classificazione), può svilupparsi fibrillazione ventricolare. In questa condizione, è necessaria l'assistenza di emergenza sotto forma di defibrillazione del muscolo cardiaco..

Classificazioni

Esistono molte classificazioni di extrasistoli ventricolari. Ciascuno di essi si basa su un criterio. Dopo aver determinato l'appartenenza di una patologia all'uno o all'altro tipo, il medico stabilirà il livello del suo pericolo e il metodo di trattamento.

In quali sottogruppi è consuetudine suddividere le aritmie ventricolari con sistole straordinarie:

  • dalla forma del disturbo del ritmo (mono-, polimorfico, di gruppo);
  • dal numero di sorgenti (mono-, politopiche);
  • a seconda della frequenza del verificarsi (raro, raro, moderatamente raro, frequente, molto frequente);
  • per stabilità (stabile, instabile);
  • dal momento della comparsa (precoce, tardiva, interpolata);
  • secondo lo schema delle contrazioni (disordinate, ordinate);
  • Classificazione bassa e più ampia degli extrasistoli ventricolari.

Gli extrasistoli ventricolari ordinati formano uno speciale modello di sviluppo, in base al quale viene determinato il loro nome. La bigemenia è chiamata contrazione straordinaria dei ventricoli, che viene registrata ogni secondo ciclo cardiaco normale, trigemenia - ogni tre, quadrigimenia - ogni quattro.

Approccio moderno alla diagnosi e al trattamento dei battiti prematuri ventricolari

L'extrasistole ventricolare (PVC) è uno dei più comuni disturbi del ritmo associati all'aumento dell'attività elettrica del miocardio ventricolare, manifestato da un'eccitazione (contrazione) del cuore straordinaria, non associata a seno.

L'eziologia del PVC è multifattoriale, idiopatica (non associata ad alcuna patologia organica), PVC associata a modificazioni organiche, displasiche, sclerotiche, cicatriziali, dilatazione, ipertrofia, miocardio ventricolare.

I pazienti con PVC lamentano interruzioni nel lavoro del cuore, a volte associate a debolezza generale, vertigini e persino svenimenti (sincope).

In combinazione con una frequenza cardiaca ridotta e un precedente infarto del miocardio, il PVC è un predittore di morte improvvisa nei pazienti.

Il metodo principale per diagnosticare il PVC è l'elettrocardiografia (ECG), che consente non solo di stabilire una diagnosi, ma anche, con un grado abbastanza alto di probabilità, di determinare la localizzazione dell'ectopia e, con la sua registrazione giornaliera, il numero assoluto di extrasistoli. Esistono numerose classificazioni di PVC, le più comunemente utilizzate, B. Low e M.

Wolf (1971), secondo la quale l'extrasistole ventricolare è divisa in cinque gradazioni: 0 - no PVC, 1 - monotopico raro fino a 30 all'ora, 2 - monotopico frequente più di 30 all'ora, 3 - PVC polimorfo, 4 - PVC accoppiato A, B - PVC esplose, serie di tachicardia ventricolare (3 o più complessi), 5 - PVC precoci R su T.

Tuttavia, in seguito, secondo alcuni studi, si è scoperto che le prime extrasistoli non portano un carico prognostico così ampio, ed è stata adottata una classificazione rivista (B. Lown e M. Wolf (1971), modificata da M. Ryan et al..

(1975)): assenza di PVC per 24 ore di osservazione del monitoraggio - 0; non più di 30 PVC per ogni ora di monitoraggio - I; più di 30 complessi ventricolari ectopici in qualsiasi ora di monitoraggio - II; PVC polimorfi - III; PVC accoppiati monomorfi - IV-A; PVC accoppiati polimorfi - IV-B; tachicardia ventricolare (TV) - tre o più PVC consecutivi con una frequenza superiore a 100 per 1 min) - V. 3-5 classi funzionali degli autori attribuite a extrasistoli di alto grado. I pazienti con PVC asintomatici rari non richiedono terapia antiaritmica (AAT). I PVC monotopici frequenti (4, 5 gradi) senza natura organica (idiopatica) sono soggetti ad AAT, con i farmaci di classe I più comunemente usati secondo la classificazione Vaughan Williams E.M. 1984 (Etatsizin, Propafenone), con inefficacia di classe III (d-Sotalol, Amiodarone). In assenza di un effetto da un'adeguata terapia farmacologica e il numero di extrasistoli di 10 mila al giorno o più, o quando il PVC ritorna dopo l'abolizione degli antiaritmici, è indicato il trattamento chirurgico, la distruzione a radiofrequenza del catetere del fuoco extrasistolico (Fig. 1-3), la cui efficacia è superiore al 90%. Il PVC associato a disturbi elettrolitici (ipopotassiemia) richiede la correzione di questi disturbi.

Pertanto, l'extrasistole ventricolare è un problema molto serio, i pazienti che ne soffrono necessitano di un attento esame, osservazione costante, adeguata terapia antiaritmica e correzione della patologia alla base dell'insorgenza dell'ectopia. Tutti questi pazienti dovrebbero essere consultati da un aritmologo.

Attualmente, nell'Ospedale Clinico n. 1 del Dipartimento Amministrativo del Presidente della Federazione Russa,.

Mosca, sulla base del dipartimento dei metodi chirurgici di diagnosi e trattamento a raggi X, funziona con successo il servizio aritmologico, nel cui arsenale sono presenti le attrezzature e i materiali di consumo più moderni dei migliori produttori del mondo. Il dipartimento svolge l'intera gamma di ricerche e operazioni high-tech per eventuali disturbi del ritmo.

Classificazione Luna degli extrasistoli ventricolari

Istruzione superiore:

Kabardino-Balkarian State University dal nome H.M. Berbekova, Facoltà di Medicina (KBSU)

Livello di istruzione - Specialista

Istruzione aggiuntiva:

"Cardiologia"

GOU "Istituto per la formazione avanzata dei medici" del Ministero della salute e dello sviluppo sociale della Chuvashia

Uno dei tipi di aritmie è l'extrasistole, quando si verifica una contrazione straordinaria tra i battiti ritmici. In questo caso, l'impulso è generato non dal nodo del seno (il primo pacemaker), ma dal fascio conduttivo delle fibre His o Purkinje. Le contrazioni straordinarie di diverse parti del cuore si riscontrano durante il monitoraggio elettrocardiografico quotidiano in quasi la metà e all'età dopo i 50 anni - in tutti i pazienti. Per la maggior parte dei giovani, è funzionale, non influisce sulla salute e non si manifesta clinicamente. La situazione è diversa con i cambiamenti patologici nel muscolo cardiaco. Esiste una classificazione internazionale degli extrasistoli, che consente di determinare la gravità della malattia e la sua prognosi.

Chi ha extrasistole ventricolare

L'extrasistole ventricolare patologica (VES) è registrata nella stragrande maggioranza dei pazienti che hanno avuto un infarto miocardico. La base organica della VES è il danno miocardico ischemico e infiammatorio. L'extrasistole accompagna cardiomiopatia, insufficienza cardiaca, ipertensione arteriosa e altre patologie cardiache.

Funzionale (i medici lo chiamano idiopatico) VES è il risultato di dipendenze da alcol e fumo. Si verifica nei bevitori di caffè ed è anche il risultato dello stress. Questi fattori portano ad un aumento del tono del sistema simpatico-surrenale, che a sua volta interrompe il ritmo cardiaco. L'extrasistole idiopatica dei ventricoli è caratteristica della VVD con una predominanza del tono del sistema nervoso parasimpatico e per l'osteocondrosi cervicale. La VES riflessa si manifesta quando le funzioni della cistifellea o dell'ernia del diaframma sono disfunzionali. Singole contrazioni straordinarie sono possibili nelle persone sullo sfondo della piena salute.

La natura iatrogena della VES è una reazione al trattamento con alcuni farmaci o al loro sovradosaggio. Questi sono farmaci per aritmie, stimolanti dei recettori adrenergici, diuretici, glicosidi cardiaci, antidepressivi e altri..

Classificazione degli extrasistoli ventricolari

In determinate circostanze, l'extrasistole ventricolare causa una forma grave di aritmia - tachicardia ventricolare, che si trasforma in fibrillazione. Questa condizione è la causa più comune di morte coronarica improvvisa..

Bassa classificazione

La classificazione VEB è cambiata più volte per seguire le esigenze diagnostiche e prognostiche. Gli extrasistoli in essi erano distribuiti secondo valori quantitativi, in base al luogo e alla frequenza di occorrenza. Per circa 15 anni in cardiologia hanno utilizzato la classificazione degli extrasistoli ventricolari secondo Lown e Wolf (B. Lown e M. Wolf). Lo hanno proposto per la graduazione delle extrasistoli gastriche nei pazienti postinfarto. Dopo alcuni anni, è stato adattato per pazienti senza una storia di infarto..

Questa classificazione riflette i segni quantitativi e morfologici della VES (in base ai risultati dell'ECG delle 24 ore):

ClasseCaratteristiche dei battiti prematuri ventricolari
0Le abbreviazioni straordinarie non vengono registrate
1Meno di 30 extrasistoli singoli in 60 minuti durante il giorno
2Più di 30 extrasistoli singoli durante ogni ora di monitoraggio
3Ci sono contrazioni straordinarie che si verificano in diversi focolai di eccitazione (polimorfici)
4ACi sono due extrasistoli di fila che emanano da un fuoco di eccitazione (monomorfico)
4BSono presenti extrasistoli polimorfici accoppiati
cinqueCi sono 3-5 VES polimorfe che passano in un sorso, è possibile la registrazione della tachicardia ventricolare parossistica

Secondo la classificazione di Laun, la classe 1 è una condizione non pericolosa, piuttosto considerata come un disturbo funzionale senza disturbi della circolazione e segni clinici. A partire dal grado 2, i battiti prematuri ventricolari hanno una prognosi sfavorevole, essendo associati a un aumentato rischio di sviluppare fibrillazione e arresto cardiaco.

Gradazione degli extrasistoli per luogo, tempo e frequenza di occorrenza

Esiste una classificazione dell'extrasistole ventricolare in base al luogo di origine degli impulsi e al numero di focolai di eccitazione:

  • gli extrasistoli che emanano da un fuoco sono chiamati monotopici;
  • Gli ZhES, originati da diversi fuochi, sono politopici;
  • l'extrasistole è ventricolare destro;
  • extrasistole ventricolare sinistro.

A seconda del momento in cui si verificano, gli extrasistoli ventricolari sono suddivisi in precoci (registrati all'inizio della diastole), interpolati, che appaiono nel mezzo tra due battiti e tardivi, che si verificano alla fine della diastole. Le prime contrazioni straordinarie sulla base dell'ECG sono chiamate "R su T" (sovrapposizione di due denti uno sopra l'altro). Sono causati da cambiamenti organici nel miocardio. Secondo Lown, questo tipo di extrasistole ventricolare è classificato di grado 5.

In cardiologia esiste il concetto di una "norma" giornaliera statistica di VES con la loro buona tolleranza. Una tale norma è assente per le prime extrasistoli - non dovrebbe esistere affatto. Media o interpolata: questa è la parte più grande del LES (fino all'80%). Il suo indicatore normale medio è considerato fino a 200 contrazioni straordinarie al giorno. Le extrasistoli tardive sono quasi sovrapposte alla successiva contrazione normale. La loro quantità giornaliera consentita è fino a 700. Oggi, la comunità medica utilizza il R.J. Myerburg, che riflette la forma e la frequenza degli extrasistoli ventricolari:

Per frequenzaPer morfologia
1meno di 1 in 60 minuti - raro;UNSolitario da un focolare
21-9 all'ora - poco frequente;BIsolato da diversi fuochi
310-30 all'ora - moderatamente frequente;CAccoppiato
431-60 all'ora - frequente;DTachicardia ventricolare instabile
cinquepiù di 60 l'ora - molto frequente.ETachicardia ventricolare persistente

Classificazione delle opzioni VES

In alcuni casi, i ritmi ectopici si verificano a intervalli regolari. Questo è un disturbo persistente chiamato allorritmia. Il rapporto tra extrasistoli e il numero di contrazioni successive è classificato:

  • bigeminia: la comparsa di extrasistoli dopo ogni contrazione regolare (rapporto 1: 1);
  • trigeminia - ogni due contrazioni normali (1: 2);
  • quadrigeminia - dopo ogni tre contrazioni normali (1: 3);
  • verso: due extrasistoli accoppiati;
  • tachicardia ventricolare instabile (o breve periodo di tachicardia ventricolare) - tre o più extrasistoli consecutivi.

Le alloritmie caratterizzano lo stato post-infarto, si verificano con difetti valvolari e alterazioni cicatriziali nel muscolo cardiaco. In assenza di difetti organici del miocardio, una possibile causa può essere la distonia vegetativa-vascolare..

Classificazione predittiva dei battiti prematuri ventricolari

La classificazione predittiva dei VEB è importante per valutare il rischio di sviluppare altre malattie cardiache e il loro esito:

Criteri di valutazioneVES benignoVES potenzialmente malignoVES maligna
Morte cardiaca improvvisaA basso rischioRischio da basso a moderatoAlto rischio
Danno cardiaco organicoNo
Volume di eiezione ventricolare sinistroNormaleModeratamente ridottoSignificativamente ridotto
Frequenza LESMinoreModerareSignificativo
ZhES accoppiatoNo
Tachicardia ventricolare persistenteNoNo
Disturbi emodinamiciNoModerareEspresso
Segni cliniciBattito cardiaco rilevato durante l'esame di routineBattito cardiaco rilevato durante l'esame di routinePalpitazioni, storia di perdita di coscienza a breve termine o arresto cardiaco

L'extrasistole ventricolare benigna in assenza di cambiamenti organici nel miocardio non minaccia la vita del paziente. Il trattamento della forma potenzialmente maligna e maligna di VEB ha lo scopo di prevenire lo sviluppo di aritmie gravi che causano morte coronarica improvvisa. Secondo le statistiche mediche, forme pericolose per la vita di extrasistole ventricolare sono osservate nelle persone sopra i 50 anni e il rischio di complicanze aumenta con l'età..

Sistole ventricolari straordinarie: valutazione bassa, sintomi, trattamento

Istruzione superiore:
Cardiologo
Kabardino-Balkarian State University dal nome H.M. Berbekova, Facoltà di Medicina (KBSU) Livello di istruzione - Specialista 1994-2000

Istruzione aggiuntiva:
"Cardiologia"
GOU "Istituto per la formazione avanzata dei medici" del Ministero della salute e dello sviluppo sociale della Chuvashia

Uno dei tipi di aritmie è l'extrasistole, quando si verifica una contrazione straordinaria tra i battiti ritmici. In questo caso, l'impulso è generato non dal nodo del seno (il primo pacemaker), ma dal fascio conduttivo delle fibre His o Purkinje. Le contrazioni straordinarie di diverse parti del cuore si riscontrano durante il monitoraggio elettrocardiografico quotidiano in quasi la metà e all'età dopo i 50 anni - in tutti i pazienti. Per la maggior parte dei giovani, è funzionale, non influisce sulla salute e non si manifesta clinicamente. La situazione è diversa con i cambiamenti patologici nel muscolo cardiaco. Esiste una classificazione internazionale degli extrasistoli, che consente di determinare la gravità della malattia e la sua prognosi.

Informazione Generale

I fattori che hanno causato lo sviluppo della malattia possono essere di origine fisiologica e patologica. Un aumento del tono del sistema simpatico-surrenale porta ad un aumento della comparsa di extrasistoli. I fattori fisiologici che influenzano questo tono includono l'uso di caffè, tè, alcol, stress e dipendenza da nicotina. Esistono numerose malattie che portano alla formazione di extrasistole:

  • malattia coronarica;
  • miocardite;
  • cardiomiopatia;
  • insufficienza cardiaca;
  • pericardite;
  • malattia ipertonica;
  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • prolasso dei lembi della valvola mitrale;
  • cardiopsiconeurosi.

Esiste una precisa relazione tra l'età del paziente, l'ora del giorno e la frequenza delle extrasistoli. Quindi, più spesso il tipo ventricolare è presente nelle persone di età superiore ai 45 anni. La dipendenza dai bioritmi giornalieri si manifesta nella registrazione di contrazioni cardiache straordinarie più nelle ore mattutine.

L'extrasistole ventricolare minaccia la vita del paziente. La sua formazione aumenta il rischio di arresto cardiaco improvviso o fibrillazione ventricolare.

Metodi di trattamento

Il trattamento della parasistole può essere effettuato con i metodi della terapia farmacologica, non farmacologica e chirurgica..

  • Smettere di alcol e fumare.
  • Mantenere schemi di sonno adeguati.
  • Revisione della dieta e inclusione in essa di alimenti contenenti un'enorme quantità di fibre vegetali (frutta, erbe, verdure), rifiuto di cibi grassi e piccanti.

Consiste in appuntamento e ammissione:

  • metaboliti (medicinali che migliorano i processi metabolici);
  • beta-bloccanti (farmaci che riducono la forza e la frequenza cardiaca, inibiscono la conduzione cardiaca);
  • preparati di acidi grassi omega-3;
  • farmaci antiaritmici che prevengono lo sviluppo di aritmie.

L'intervento chirurgico per la parasistole consiste nell'ablazione con radiofrequenza della fonte di impulsi aggiuntivi. La tecnica operativa è la seguente: un tubo sottile (conduttore) viene portato al muscolo cardiaco attraverso un vaso sulla coscia.

Dopo aver applicato un impulso di radiofrequenza che passa attraverso il conduttore, il paracentro rilevato viene distrutto.

Classificazioni

Esistono molte classificazioni di extrasistoli ventricolari. Ciascuno di essi si basa su un criterio. Dopo aver determinato l'appartenenza di una patologia all'uno o all'altro tipo, il medico stabilirà il livello del suo pericolo e il metodo di trattamento.

In quali sottogruppi è consuetudine suddividere le aritmie ventricolari con sistole straordinarie:

  • dalla forma del disturbo del ritmo (mono-, polimorfico, di gruppo);
  • dal numero di sorgenti (mono-, politopiche);
  • a seconda della frequenza del verificarsi (raro, raro, moderatamente raro, frequente, molto frequente);
  • per stabilità (stabile, instabile);
  • dal momento della comparsa (precoce, tardiva, interpolata);
  • secondo lo schema delle contrazioni (disordinate, ordinate);
  • Classificazione bassa e più ampia degli extrasistoli ventricolari.

Gli extrasistoli ventricolari ordinati formano uno speciale modello di sviluppo, in base al quale viene determinato il loro nome. La bigemenia è chiamata contrazione straordinaria dei ventricoli, che viene registrata ogni secondo ciclo cardiaco normale, trigemenia - ogni tre, quadrigimenia - ogni quattro.

Potenziali conseguenze e complicazioni

Le conseguenze più pericolose della parasistole incontrollata possono essere:

  • fibrillazione ventricolare fatale;
  • la formazione di insufficienza cardiaca cronica con una graduale diminuzione della capacità del muscolo cardiaco di contrarsi e spingere il sangue.

Medici e scienziati sono impegnati nello studio dei focolai eterotopici (parasystolic) nel cuore. L'effetto della regolazione neuroormonale alterata sul cuore è generalmente riconosciuto. Questo processo è particolarmente importante durante la crescita del bambino, nell'adolescenza, durante la menopausa. Una persona dovrebbe prestare la massima attenzione alla salute durante questi periodi delicati della vita..

Le conseguenze di questa malattia possono influire negativamente sul lavoro del cuore:

  1. Fibrillazione dei ventricoli, caratterizzata dalla loro attività frequente e irregolare. Questo disturbo del ritmo può essere fatale..
  2. Insufficienza cardiaca. Simili violazioni della contrattilità del muscolo cardiaco si sviluppano nel caso di un decorso prolungato della malattia.

Le conseguenze della parasistole (di regola, si verificano sullo sfondo di malattie del muscolo cardiaco e dei suoi vasi) sono spesso associate a complicazioni molto gravi:

  • fibrillazione (contrazioni aritmiche) dei ventricoli: un'insufficienza molto pericolosa del ritmo cardiaco, che nell'80% dei casi è fatale;
  • insufficienza cardiaca (la causa del disturbo è una significativa diminuzione della contrattilità del muscolo cardiaco).

Graduazione degli extrasistoli ventricolari secondo Lown-Wolf

Nella comunità medica, la classificazione più comune dei battiti prematuri ventricolari secondo Lown.

La sua ultima modifica risale al 1975, ma non ha ancora perso la sua rilevanza e contiene le seguenti classi:

  • 0 (nessuna aritmia);
  • 1 (extrasistoli inferiori a 30 / ora, da una fonte e una forma);
  • 2 (una fonte e una forma, 30 o più extrasistoli all'ora);
  • 3 (extrasistoli multifocali);
  • 4a (extrasistoli accoppiati da un focus);
  • 4b (extrasistoli polimorfici, accompagnati da altre aritmie - fibrillazione / flutter ventricolare, parossismo da tachicardia);
  • 5 (extrasistoli precoci "tipo R a T").

Il meccanismo di sviluppo degli extrasistoli può differire. Ce ne sono due principali: reciproci e automatici. Le aritmie reciproche si verificano durante la formazione di un circolo vizioso di eccitazione intraventricolare, il cosiddetto meccanismo di "rientro". La sua essenza sta nell'interrompere il passaggio di un segnale normale, che è associato alla presenza di almeno due modi di condurre un impulso. In questo caso, per uno di loro, il segnale è ritardato, il che provoca la formazione di una contrazione straordinaria. Questo meccanismo gioca un ruolo nella formazione di aritmie come il parossismo della tachicardia ventricolare e delle extrasistoli, la sindrome di Wolff-Parkinson-White, la fibrillazione atriale / ventricolare. Un focolaio ectopico di eccitazione può verificarsi con una maggiore automazione delle cellule del pacemaker del cuore. Le aritmie con un tale meccanismo di sviluppo sono chiamate automatiche.

Meccanismo di formazione

La generazione automatica di impulsi è una funzione fisiologica delle cellule miocardiche. Ecco come differiscono dal normale tessuto muscolare. Di solito, gli impulsi si verificano nel nodo del seno. Da qui si diffondono in tutte le parti del cuore e provocano il ritmo corretto..

Il centro parasistolico può verificarsi altrove e contribuire a contrazioni premature, extrasistoli o un disturbo più complesso: la fibrillazione atriale.

Il tono aumentato del nervo vago è importante. Questo meccanismo è prevalente nelle persone sane, gli atleti.

Esiste la possibilità di blocco interno della propagazione delle onde ectopiche. Ma con un nodo del seno debole, il focus parasystolico è attivo. Di solito l'impulso con la frequenza più alta "vince".

Classificazione più ampia degli extrasistoli

La classificazione di Bigger prevede la formazione di gruppi di pazienti in base al grado di aumento del rischio di complicanze.

Include il seguente corso di extrasistole:

  • maligno;
  • potenzialmente maligno;
  • benigno.

Con extrasistoli benigni, il rischio di complicanze è estremamente basso. Inoltre, tali pazienti non presentano segni di patologia cardiovascolare nell'anamnesi e durante l'esame (frazione di eiezione normale del ventricolo sinistro, assenza di ipertrofia o alterazioni cicatriziali del miocardio). La frequenza delle extrasistoli ventricolari non supera i 10 all'ora e non esiste un quadro clinico di tachicardia ventricolare parossistica.

Un decorso potenzialmente maligno della malattia è caratterizzato da un rischio da moderato a basso di morte improvvisa. L'esame rivela cambiamenti strutturali nel cuore nella fase di compensazione. All'ecografia del cuore si determina una diminuzione della frazione di eiezione del ventricolo sinistro (30-55%) e la presenza di una cicatrice o di un'ipertrofia miocardica. I pazienti lamentano una sensazione di interruzioni nel lavoro del cuore, accompagnata da episodi a breve termine di tachicardia ventricolare (fino a 30 secondi).

Le extrasistoli maligne sono quelle la cui manifestazione provoca un disturbo del benessere generale del paziente (palpitazioni, svenimenti, segni di arresto cardiaco). I pazienti hanno una diminuzione critica della frazione di eiezione - meno del 30%. Si nota anche tachicardia ventricolare persistente..

Le ecstasystole ventricolari più pericolose includono 3 gradazioni nella classificazione Lown - gradi 4a, 4b e 5.

Prevenzione

Non esiste una profilassi specifica per la parasistole. Ma sono state sviluppate una serie di raccomandazioni che possono prevenire lo sviluppo di questo disturbo:

  • sonno e riposo completi;
  • eliminazione dello stress e di altri stress psico-emotivi;
  • prevenzione e trattamento del disturbo sottostante che contribuisce alla comparsa della parasistole;
  • controllo del peso corporeo;
  • dieta bilanciata;
  • evitare l'eccesso di cibo;
  • sufficiente attività fisica quotidiana (almeno 30 minuti);
  • visita medica annuale con ECG.

Manifestazioni cliniche

Nella maggior parte dei pazienti, in assenza di lesioni del sistema cardiovascolare e nervoso, l'extrasistole è latente. Non ci sono reclami specifici inerenti alla malattia. Il suo quadro clinico pronunciato è solitamente rappresentato dai seguenti sintomi:

  • debolezza;
  • irritabilità
  • vertigini / mal di testa;
  • fastidio al petto (dolore, formicolio, pesantezza);
  • una sensazione di affondare il cuore
  • spingere nel petto con frequenti extrasistoli;
  • aritmia del polso;
  • sensazione di pulsazione delle vene del collo;
  • dispnea.

La presenza di patologie cardiache concomitanti aggrava il decorso della malattia.

Ragioni per l'aspetto

Tutte le cause dello sviluppo della malattia sono divise in due gruppi:

  • cardiaco;
  • extracardiaco.

Se durante l'esame non è possibile trovare alcuna ragione per lo sviluppo di una tale aritmia, allora stiamo parlando di parasistole idiopatica.

Le cause cardiache includono:

  • insufficienza cardiaca;
  • infiammazione del miocardio;
  • difetti cardiaci;
  • attacco di cuore, ecc..
  • disturbi ormonali (ipo e ipertiroidismo, patologia surrenale);
  • sovradosaggio di alcuni farmaci;
  • squilibrio degli elettroliti nel sangue;
  • disturbi del sistema nervoso autonomo;
  • iperglicemia;
  • anemia.

Pertanto, questo tipo di aritmia può essere causato da vari motivi, inclusi quelli non direttamente correlati al cuore. Vorrei consigliare una persona che ha manifestato sintomi caratteristici della parasistole, senza indugio, contattare un terapista o un cardiologo.

Diagnostica

La diagnosi si basa sui risultati della raccolta dei reclami, sulla storia dello sviluppo e della vita del paziente, sui dati di un esame completo e su ulteriori studi. Valutando le condizioni del paziente, il medico presta attenzione all'aumento della pulsazione delle vene cervicali, ai cambiamenti nell'onda del polso e al quadro auscultatorio dei suoni cardiaci. Dai test di laboratorio viene prescritto un set standard (esami generali del sangue e delle urine, glicemia e analisi del sangue biochimiche), nonché un'analisi per gli ormoni tiroidei e ipofisari.

Per ottenere una formulazione accurata della diagnosi, un criterio obbligatorio è il risultato di un ECG e di un monitoraggio Holter giornaliero. Utilizzando questi metodi, è possibile stabilire con precisione la fonte del focus patologico, la frequenza delle extrasistoli, il numero e la relazione con il carico. Echo-KG viene eseguito per identificare la frazione di eiezione ventricolare sinistra e la presenza / assenza di cambiamenti strutturali nel cuore. Se la diagnosi della malattia è difficile, è possibile prescrivere risonanza magnetica, TC, angiografia.

Caso dalla pratica

Il paziente di 37 anni S. è stato per diversi anni sotto controllo ambulatoriale con diagnosi di “parasistole ventricolare”. La malattia era difficile da tollerare, il trattamento non ha portato un effetto visibile. Non è stato possibile identificare patologie che possono provocare parasistole.

S. era ansioso e sospettoso. Le è stato chiesto di consultare uno psicoterapeuta e di sottoporsi a EPI endocardico. Il paziente ha rifiutato entrambi. L'ECG mostrava parasistoli gastrici singoli e accoppiati.

In uno stato di calma, l'aritmia non è comparsa. Al paziente sono stati prescritti B-bloccanti, che erano efficaci, ma dopo averli interrotti, le parasistoli sono tornate.

Una situazione interessante è stata rivelata dopo il monitoraggio quotidiano. Mentre la donna guidava silenziosamente in macchina, è stato osservato un ritmo sinusale. E ora ha un incidente, e immediatamente si è verificata la trigeminia parasystolica, la frequenza cardiaca è salita a 150 con tachicardia ventricolare parossistica costante ricorrente.

Dopo che la situazione è tornata alla normalità, il ritmo è cambiato in tachicardia sinusale con singoli complessi ectopici, a diversi intervalli di fronte a loro.

Dopo aver analizzato questi dati, le prescrizioni sono state modificate: la dose di B-bloccanti è stata ridotta ed è stata aggiunta Grandaxin, un tranquillante diurno. L'effetto non si è fatto attendere. Al paziente è stato consigliato di consultare uno psicoterapeuta e un'eventuale ablazione con radiofrequenza.

Attività terapeutiche

Affinché il risultato del trattamento sia il più positivo possibile, i pazienti devono attenersi ad alcune raccomandazioni:

  • escludere il fumo, le bevande alcoliche, il caffè e il tè nero;
  • includere cibi ricchi di potassio (carote, farina d'avena, noci, banane, patate, prugne) nella dieta;
  • evitare carichi pesanti;
  • rinunciare a diete rigide che favoriscono la perdita di peso;
  • prendere un leggero sedativo per lo stress frequente.

Se, con il monitoraggio giornaliero, gli extrasistoli superano i 200, in questo caso vengono prescritti farmaci.

Da farmaci antiaritmici sono prescritti:

  • Anaprilin, Cordin, Atenolol;
  • Lidocaina, Novocainamide;
  • Sotalol;
  • Verapamil, amlodipina;
  • Concor;
  • Aspirina - come misura preventiva per prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Il regime terapeutico è determinato individualmente per ciascun paziente. Due mesi dopo, le condizioni del paziente vengono monitorate utilizzando un ECG.

L'operazione è consigliabile solo se il trattamento farmacologico non porta un effetto positivo.

  • installazione di un pacemaker;
  • ablazione con radiofrequenza.

I pacemaker sono consigliati anche per quelle persone che regolano il ritmo cardiaco con i farmaci per tutta la vita..

etnoscienza

Spesso, mezzi non tradizionali sono usati nel trattamento di molte forme di VES:

  • radice di valeriana.
  • Camomilla da farmacia e melissa, che hanno un buon effetto lenitivo.
  • Tintura alcolica di biancospino.

Quando si scelgono rimedi popolari, è necessario consultare un cardiologo.

Extrasistole durante la gravidanza

Nelle donne in gravidanza, in assenza di anomalie patologiche, possono verificarsi rari VEB, che si osservano più spesso durante il 2 ° trimestre, poiché c'è uno squilibrio elettrolitico, una posizione alta del diaframma.

Quando si diagnosticano malattie della cistifellea, dell'esofago o dello stomaco, potrebbe esserci un'extrasistole riflessa.

Se una donna incinta si lamenta di interruzioni del ritmo, è necessario un esame..

Per il trattamento dei fallimenti, l'ostetrico-ginecologo fornisce le seguenti raccomandazioni cliniche:

  • assumere preparati di magnesio e potassio;
  • aderenza a una dieta speciale.

Se esiste una VES di gruppo di tipo persistente, diventa necessario visitare un cardiologo che stabilirà la causa dello sviluppo di questa condizione patologica.

Varietà di parasistoli

Secondo la localizzazione di un ulteriore focus degli impulsi cardiaci, la parasistole è:

  • atriale,
  • ventricolare,
  • combinato (in diversi reparti),
  • atrioventricolare,
  • multiplo (diversi nodi in una zona).

Se il numero di impulsi anormali è inferiore a quelli principali, tale aritmia viene chiamata parasistole bradicardica. Con un anticipo nella frequenza delle contrazioni del nodo del seno, la patologia procede in forma tachicardica.

Poiché il principio della reazione del cuore a un impulso durante la contrazione è la scelta del nodo con la massima generazione di impulsi ("chi è il più veloce è il principale"), allora per un po 'il focus aggiuntivo diventa il principale.

Consigli degli esperti

Per la terapia farmacologica più efficace, consiglio ai miei pazienti di adattare il loro stile di vita, ad es. evitare i fattori che provocano la comparsa di extrasistoli. Per fare ciò, è necessario ridurre la quantità di caffè, "energia" e bevande alcoliche consumate, per smettere completamente di fumare. Vale anche la pena ricordare che la presenza di PE stessa può indicare la presenza di un'altra malattia. Pertanto, è necessario cercare di scoprire la causa dell'EP ed essere esaminati per cercare una possibile malattia (principalmente cardiaca).

Metodi per escludere le malattie cardiache

Per identificare le cause cardiache, è necessario un esame completo, compresa la diagnosi differenziale dei difetti, anomalie fisiologiche, le conseguenze dell'aterosclerosi vascolare.

  1. L'ECG mostra abbastanza accuratamente la localizzazione del secondo pacemaker, consente di distinguere il tipo ventricolare dagli altri, per identificare l'alloritmia. Questo metodo è disponibile a livello ambulatoriale e policlinico. Consente di identificare i segni di malattie cardiache che causano cambiamenti nel ritmo. Si consigliano test da sforzo per identificare la forma latente (asintomatica), la relazione con l'attività fisica e l'influenza della regolazione nervosa. Vengono utilizzati test di ergometria della bicicletta, test di camminata su tapis roulant, test di scala.
  2. Se le parasistoli compaiono raramente, il metodo di monitoraggio Holter aiuta: il paziente viene posizionato con elettrodi per un giorno, da cui vengono registrate le informazioni anche durante il sonno notturno. La decrittazione ti consente di stabilire la causa dell'extrasistole.
  3. L'ecografia Doppler è un metodo molto informativo per rilevare i difetti cardiaci, il grado di prolasso della valvola mitrale e le riserve di riserva miocardica. L'immagine sullo schermo visualizza il processo di contrazione, le sue fasi. Allo stesso tempo, viene eseguita un'analisi quantitativa degli indicatori.
  4. La risonanza magnetica (MRI) è il metodo di scelta per diagnosticare il corretto funzionamento di tutte le parti del muscolo cardiaco, identificando la sostituzione con tessuto cicatriziale.


La registrazione ECG registra diverse distanze tra i complessi ventricolari, violazione della loro forma, direzione dei denti

Segni di sviluppo

Molti pazienti con parasistole notano la presenza di:

  • Sentimenti che il cuore si gira o si blocca, fa sobbalzi acuti. Le contrazioni diventano più frequenti.
  • Bassa efficienza, stanchezza, vertigini.
  • Sensazioni dolorose nella regione del cuore, perdita di coscienza sullo sfondo di un battito cardiaco accelerato.

In alcuni casi, la parasistole non ha manifestazioni. In questi casi, la diagnosi viene effettuata accidentalmente durante la procedura di elettrocardiografia..

Leggi anche: Tachicardia con distonia vegetativa-vascolare

Caratteristiche del corso nei bambini

Non molto tempo fa, il ventricolare era considerato uno degli extrasistoli più comuni durante l'infanzia. Tuttavia, di recente, tutti i tipi di patologia sono stati diagnosticati ugualmente spesso. Ciò è dovuto al corpo in rapida crescita del bambino, a causa del quale il miocardio non è in grado di far fronte a un aumento dello stress. Non appena la crescita rallenta, la malattia scompare da sola..

Tuttavia, anche in questo caso, l'extrasistole non può essere ignorata, poiché può indicare gravi violazioni dell'attività del muscolo cardiaco, dei polmoni o della ghiandola tiroidea. I reclami nei bambini sono praticamente gli stessi dei pazienti adulti. Se compaiono segni appropriati, è necessario un esame.

Quando a un bambino viene diagnosticata una VES, non è sempre necessario un trattamento. Tuttavia, è richiesta la registrazione del dispensario con una frequenza di esami una volta ogni 12 mesi. L'importanza di tale procedura è spiegata dalla necessità di non perdere il deterioramento della condizione e lo sviluppo di complicanze..

Il trattamento farmacologico viene prescritto quando il valore è prossimo a 15.000. In tali situazioni è necessaria una terapia antiaritmica.

La diagnosi di patologie cardiache negli uomini si verifica più volte più spesso. Ciò è dovuto al fatto che fumano più spesso, bevono alcolici e sono più suscettibili a fattori negativi. La patologia è osservata nelle persone in età adulta.

Nelle donne, l'extrasistole di tipo sinusale può anche verificarsi frequentemente, ma in una forma che non è critica..

Da dove vengono i guai?

Per tutti i gradi di gradazione dell'extrasistole ventricolare, il motivo principale è la malattia cardiaca, il malfunzionamento di questo organo. A volte si osserva VES se una persona è costretta a sovraccaricare fisicamente per molto tempo. Alcuni rischi sono associati all'influenza cronica di fattori di stress e altre condizioni esterne negative.

Un motivo abbastanza comune è il fallimento del funzionamento del muscolo cardiaco, associato a cambiamenti tissutali negativi. Ciò provoca un fallimento del flusso sanguigno, i tessuti non ricevono la nutrizione e l'ossigeno necessari, inizia la fame locale, un metabolismo improprio porta all'acidosi.

Tra tutte le cause, l'ischemia cardiaca non è meno frequente nell'extrasistole ventricolare. Il termine è consuetudine per denotare una condizione patologica provocata da un fallimento del flusso sanguigno coronarico. Nella forma acuta, l'ischemia è chiamata infarto, in un paziente cronico, che compare regolarmente attacchi di angina.

Continuando il tema

Nel nostro paese, attualmente, qualsiasi buon medico praticante conosce il codice dell'extrasistole ventricolare nell'ICD (I49.4). È questo sistema di classificazione, che divide tutti i pazienti in categorie, che è più spesso utilizzato nella pratica medica nel nostro paese. Durante la compilazione della scheda del paziente, il medico deve indicare in essa il codice della malattia secondo ICD 10. L'extrasistole ventricolare non farà eccezione - per qualsiasi paziente con una diagnosi simile, la scheda personale conterrà una menzione della patologia I49.4.

Sono stati identificati diversi motivi che provocano la condizione patologica, nonché possibili complicazioni e conseguenze che si verificano in assenza di un trattamento adeguato. Nell'ICD 10, l'extrasistole ventricolare è registrata dal codice I49.4, che include solo questa patologia. Se altri disturbi di salute si sono sviluppati sullo sfondo, il medico deve selezionare per essi altre codifiche più adatte al caso. La diagnosi includerà diversi cifrari allo stesso tempo.


Articolo Successivo
Cambiamenti metabolici nel miocardio su un ECG: cosa significa, cause, metodi di trattamento