Perché il sangue si è coagulato durante l'analisi


4 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 669

  • Come donare correttamente materiale biologico?
  • Perché il sangue si è coagulato durante la raccolta??
  • Video collegati

Un esame del sangue generale è uno dei metodi più comuni di diagnostica di laboratorio necessari per valutare la quantità di emoglobina, il numero di elementi costitutivi: eritrociti, piastrine, leucociti, ecc. antisettici.

Per uno studio di successo e ottenere i risultati più affidabili, il paziente deve anche aderire a semplici regole: rinunciare all'alcol e ai cibi grassi, donare il sangue a stomaco vuoto. Cosa fare se, nonostante i requisiti soddisfatti da parte del paziente e dell'operatore sanitario, il campione di sangue prelevato è coagulato e non può essere utilizzato per l'analisi?

In questa situazione, non vi è alcun motivo particolare di preoccupazione: questo fenomeno è abbastanza comune nella pratica medica sotto il nome di emolisi. In questo articolo, forniremo ai nostri lettori informazioni su quali ragioni portano alla non idoneità di un campione di biomateriale per la ricerca, cosa fare se il sangue si coagula durante l'esame del sangue e come assicurarti contro una situazione del genere..

Come donare correttamente materiale biologico?

In assenza di una preparazione adeguata prima del test, il campione risultante potrebbe diventare inutilizzabile. Nella diagnostica di laboratorio, viene spesso utilizzato il sangue di una vena: è questo materiale che fornisce ai professionisti informazioni più dettagliate sui processi biochimici che si verificano nel corpo umano. Secondo i dati dell'analisi finale, il medico curante può diagnosticare con precisione il processo patologico e determinare la tattica delle successive misure terapeutiche..

Per iniziare la preparazione per la procedura di campionamento del biomateriale dovrebbe essere tre giorni prima dell'orario stabilito:

  • È vietato l'uso di bevande gassate alcoliche e dolci..
  • Sono esclusi i cibi grassi, piccanti e fritti.
  • Il fumo, lo stress psico-emotivo e l'attività fisica sono limitati.

Il prelievo di un campione di biomateriale viene eseguito al mattino - dalle 8.00 alle 11.00. Si consiglia al paziente di cenare alla vigilia dello studio entro e non oltre le 19.00 e la colazione deve essere rifiutata: è consentito bere un bicchiere di acqua purificata senza gas. Il bambino può essere nutrito 2 ore prima della manipolazione.

Perché il sangue si è coagulato durante la raccolta??

Il mancato rispetto delle regole di preparazione generalmente accettate per le analisi aumenta il rischio di ottenere un risultato errato, nonché la probabilità di emolisi nel campione di prova. Questo processo naturale, che si verifica continuamente nel corpo umano, completando il ciclo di vita dei globuli rossi, porta alla loro distruzione e al rilascio di emoglobina nell'ambiente. Tuttavia, anche se tutti gli obblighi sono stati rispettati prima dell'esame da parte del paziente, ci sono altre circostanze in cui il sangue può coagularsi, il che significa che il campione prelevato diventa inadatto per ulteriori lavori con esso..

Questi includono:

  • La modalità accelerata del prelievo di sangue porta a una reazione emolitica istantanea, in modo che ciò non accada: il sangue viene aspirato lentamente nella siringa.
  • Cattiva manipolazione delle provette: il sangue raccolto può coagularsi a causa della presenza di tracce di materiale biologico precedente.
  • Disinfettante che penetra nell'ago: quando si tratta il sito di iniezione con un tampone inumidito con alcol al 70%, l'operatore sanitario deve attendere che si asciughi e solo successivamente iniettare. Altrimenti, si verifica l'emolisi osmotica: la distruzione degli eritrociti sotto l'influenza di sostanze con un effetto emolitico attivo.
  • Quantità insufficiente di anticoagulante: per prevenire la coagulazione del sangue venoso, viene aggiunto uno speciale reagente alla provetta; se la dose viene calcolata in modo errato, il campione ottenuto viene ridotto.
  • Violazione delle condizioni per il trasporto di campioni di biomateriali dai punti di raccolta al centro del laboratorio. Il verificarsi di una reazione emolitica è facilitato dall'azione meccanica, ad esempio scuotendo il tubo o mantenendolo su una superficie vibrante. Questo tipo di reazione emolitica si osserva anche nei pazienti con un apparato valvolare protesico del muscolo cardiaco..
  • L'esposizione alla luce solare e alle basse temperature influisce negativamente sui componenti del sangue e innesca il meccanismo dell'emolisi della temperatura.

Nonostante molte ragioni esistenti, non è difficile evitare la probabilità di una reazione emolitica. Per l'implementazione di successo della diagnostica di laboratorio, un paziente deve scegliere un istituto medico con una buona reputazione. È possibile chiedere in anticipo agli specialisti i metodi di prelievo del sangue utilizzati, i conservanti utilizzati, le condizioni di conservazione e il trasporto dei campioni di materiale biologico: la qualità dei dati finali della ricerca dipende da questo..

In conclusione delle informazioni di cui sopra, vorrei ricordare ai lettori: anche se il campione di sangue è coagulato e l'analisi non può essere eseguita, non dovresti essere troppo nervoso per questo. La procedura dovrebbe essere ripetuta, tenendo conto delle raccomandazioni proposte nel nostro articolo!

Perché il sangue viene prelevato dalla vena coagulante? Informazioni sull'aumento della coagulazione del sangue: cause, sintomi, trattamento

Un esame del sangue è uno dei test più comuni a cui una persona deve sottoporsi abbastanza spesso. Ti consente di determinare la composizione del sangue, il rapporto tra vari elementi sagomati e persino la presenza di infezioni nel corpo.

Affinché i risultati del test siano il più corretti possibile, è necessario prepararsi un po 'per il prelievo di sangue: non mangiare cibi molto grassi e bevande alcoliche alla vigilia. E il giorno dello studio, è meglio astenersi del tutto dal cibo, limitandoci all'acqua pura. Ovviamente, dopo aver superato il cambio, puoi già mangiare. L'analisi viene solitamente eseguita al mattino..

Tuttavia, anche con un prelievo di sangue assolutamente corretto e il rispetto di tutte le raccomandazioni, accade che il sangue prelevato non possa essere utilizzato per la ricerca. Soprattutto spesso c'è un problema come l'emolisi..

  • 2 Perché è possibile l'emolisi durante l'esame del sangue??
  • 3 Come assicurarti contro l'emolisi durante i test?

Regole per la raccolta del sangue

Una persona che sta per donare il sangue per l'analisi da una vena o da un dito deve chiedere come farlo correttamente.

È necessario assicurarsi che per eseguire alcuni test sia necessario prelevare il sangue non da un dito, ma da una vena per una serie di motivi:

  • Una parte delle cellule del sangue, quando vengono prelevate dal dito, si degrada, si formano coaguli microscopici che complicano l'analisi. Per evitare ripetuti prelievi di sangue, si consiglia di prelevare materiale da una vena;
  • Per il prelievo di sangue da una vena, vengono utilizzati sistemi di vuoto monouso sicuri che soddisfano gli standard internazionali;
  • Alcuni test non possono essere eseguiti su sangue da polpastrello;
  • Il processo di prelievo di sangue da una vena richiede diversi secondi. È sicuro, indolore, che è importante quando si prelevano campioni da bambini piccoli;
  • I professionisti medici altamente qualificati possono prelevare il sangue da una vena.


Regole per la raccolta del sangue

Cos'è questa malattia

Il sangue è costituito da molti componenti: proteine, piastrine, eritrociti, fibrine e altri. È responsabile della fornitura di sostanze nutritive e ossigeno a tutti gli organi e tessuti interni..
Al fine di prevenire gravi perdite di sangue in caso di danni ai vasi sanguigni, viene fornito il processo di formazione di coaguli di sangue quando il fattore tissutale entra nel flusso sanguigno. Se questo processo viene interrotto, ciò indica la presenza di una malattia.

Una scarsa coagulazione del sangue è associata alla mancanza di alcuni enzimi. C'è una diminuzione della produzione di piastrine. Questa patologia è pericolosa per la salute e la vita umana. Se il danno vascolare è grave, una grave perdita di sangue può portare alla morte.

A seconda del fattore provocante, potrebbero esserci diverse risposte alla domanda su come si chiama la malattia:

  1. Se la patologia è associata a una mancanza di fibrinogeno nel sangue, il disturbo della coagulazione è chiamato fibrinopenia..
  2. Quando il fattore ereditario gioca un ruolo chiave, la malattia viene solitamente chiamata emofilia. Per lo più gli uomini soffrono di questo problema..
  3. Una malattia causata dalla mancanza di piastrine è chiamata "trombocitopenia".

Queste malattie hanno cause simili e sono caratterizzate dagli stessi sintomi..

Motivi della coagulazione

L'emolisi è la distruzione dei globuli rossi nel sangue, con il rilascio di emoglobina. L'emolisi è fisiologica (normale) e patologica. L'emolisi fisiologica si verifica alla fine della vita dell'eritrocita, che dura quattro mesi. Con l'emolisi patologica, gli eritrociti nel sangue muoiono prematuramente. Per prevenire la coagulazione, il sangue prelevato per l'analisi viene stabilizzato con conservanti.

Le cause dell'emolisi durante il prelievo di sangue da un dito e una vena sono interamente sulle azioni non qualificate del personale medico. O le regole per il prelievo di un campione di sangue per l'analisi sono violate o le condizioni per la conservazione del materiale biologico non sono soddisfatte.

Il sangue con emolisi può coagularsi subito dopo averlo assunto, o dopo poco tempo, e l'analisi dovrà essere ripetuta. Le cliniche private, i cui servizi a pagamento includono un esame del sangue, restituiscono i soldi se l'analisi fallisce.

L'emolisi durante il prelievo di sangue da una vena avviene sia per colpa del paziente che per azioni non qualificate del personale.

La colpa del paziente si riduce a una violazione della preparazione per la donazione del sangue: mangiare cibi grassi direttamente, il giorno del prelievo di sangue o, il giorno prima. I grassi emulsionano il sangue, provocando un cambiamento nelle sue proprietà colloidali. I globuli rossi non possono vivere in tale sangue e morire.

L'emolisi durante il prelievo di sangue porta all'impossibilità di eseguire analisi e alla necessità di ripetere la procedura per l'ottenimento del biomateriale per le analisi. Quindi, in alcuni casi, è necessario condurre un'analisi per il contenuto di bilirubina nel sangue. Questa sostanza viene sintetizzata dall'emoglobina rilasciata durante la disgregazione degli eritrociti, cioè l'emolisi. Pertanto, l'emolisi durante il prelievo di sangue per la bilirubina rende il materiale inadatto all'analisi: la quantità di bilirubina sarà deliberatamente sovrastimata.


Risultati degli errori di prelievo di sangue

La colpa del personale medico è la seguente:

  • Provetta sporca. Tracce di materiali dell'analisi precedente sono rimaste sulle pareti del vaso. Va bene se l'emolisi si verifica immediatamente. Altrimenti, è possibile ottenere risultati di ricerca distorti;
  • Il conservante non è stato versato nella provetta oppure è stata preparata una soluzione di concentrazione inadeguata;
  • Alta frequenza di prelievo del sangue. Il vuoto causato dal rapido riempimento della siringa porta alla distruzione istantanea dei globuli rossi;
  • Mancato rispetto delle regole di asepsi. Quando si trasfonde materiale biologico da una provetta a una provetta, l'attività dei microrganismi può causare emolisi;
  • Mancato rispetto delle regole di trasporto. Le situazioni in cui il sangue viene prelevato in un luogo ed esaminato in un altro sono abbastanza comuni. Se le regole per il confezionamento delle provette non vengono seguite e sono soggette a scosse o vibrazioni, che influiscono negativamente sulle cellule del sangue;
  • Violazione delle regole di conservazione. La presenza di tubi del sangue in un frigorifero vibrante contribuisce allo sviluppo della causa dell'emolisi. Anche gli effetti distruttivi della luce solare diretta e delle alte temperature, o il congelamento, contribuiscono allo sviluppo delle cause dell'emolisi del sangue.

Cos'è l'emolisi?

L'emolisi è un normale processo fisiologico nel sangue. Sotto l'influenza di questo processo, gli eritrociti (globuli rossi) scoppiano e l'emoglobina in essi viene fuori. In condizioni naturali (all'interno di una nave), un eritrocita vive in media per 120 giorni. Poi si verifica la sua "morte": emolisi.

Quando si prende del sangue, viene mescolato in una provetta con uno speciale conservante, che viene aggiunto proprio per prevenire l'emolisi. Tuttavia, se la tecnologia del prelievo di sangue viene violata, la sua coagulazione può verificarsi dopo un breve periodo di tempo o anche immediatamente.

Un'emolisi imprevista rende il sangue inutilizzabile e l'analisi deve sempre essere ripetuta. Nel cento per cento dei casi, ciò è dovuto a un operatore sanitario disattento o a una violazione delle condizioni di conservazione. Molte cliniche e laboratori privati ​​praticano persino rimborsi per un'analisi così fallita..

Come evitare

Quando si prende il sangue per l'analisi, poco dipende dal paziente. La cosa principale è scegliere una clinica con una reputazione affidabile. In caso di emolisi, il campione può essere ripreso. Ma poche persone saranno contente di perdere tempo, e in alcune situazioni e denaro, a causa della scarsa qualità del servizio. È anche peggio se si verifica l'emolisi durante il prelievo di sangue da un neonato o da un bambino. La stessa procedura di analisi, specialmente da una vena, provoca paura nei bambini. Sarà spiacevole per i genitori assistere alla sofferenza di un bambino che è stato più volte perforato dalle vene..

Per prevenire una tale situazione, è necessario mostrare interesse per le condizioni di lavoro del personale medico. È necessario chiedere dove e quando verrà eseguita l'analisi, come verrà trasportata e in quali condizioni verrà conservata..

Per evitare l'emolisi del campione di sangue campionato, nonché la spesa di tempo e denaro personali per ripetere il test, è meglio prendere sul serio la procedura e prendersi cura della sterilità degli strumenti. È una buona idea avere con sé una siringa, guanti sterili e una provetta. È utile controllare personalmente l'aggiunta di un conservante alla provetta.

Prima di scegliere una clinica privata per un esame del sangue, è necessario leggere le recensioni sul suo lavoro. I frequenti reclami dei pazienti sulla coagulazione del sangue durante la selezione per l'analisi in un particolare laboratorio suggeriscono che è meglio contattare un'altra istituzione.

La gestione senza scrupoli di un istituto medico può prescrivere specificamente procedure ripetute nella speranza di riottenere denaro per loro. In questi casi, è necessario richiedere un rimborso e contattare un altro laboratorio..

La mancanza di preparazione per il test può rendere il sangue inadatto alla ricerca

Quasi ogni persona, quando si verifica una malattia, deve affrontare un esame del sangue da una vena. In effetti, il sangue da una vena ti consente di conoscere la maggior parte dei processi che avvengono nel corpo umano. Grazie a questo materiale, il medico è in grado, decodificando il risultato dell'analisi, di scoprire immediatamente se nel corpo è presente un processo infiammatorio e quali metodi di trattamento saranno più efficaci in questa situazione. Ma per ottenere informazioni accurate, il sangue deve essere donato in conformità con tutte le regole.
Dovresti prepararti per la consegna dell'analisi un paio di giorni prima del giorno stabilito. Durante questo periodo, gli alimenti contenenti un'alta percentuale di grassi, così come le bevande alcoliche, sono esclusi dalla dieta. Quando si dona sangue da una vena, una persona deve essere a stomaco vuoto.

Se questi requisiti non vengono soddisfatti, c'è un alto rischio di probabilità non solo di ottenere un risultato errato, ma anche di incapacità di condurre un esame del sangue a causa dell'emolisi che si è verificata..

Ciò che è l'emolisi viene riconosciuto più spesso dal paziente solo quando si scopre che l'analisi è terminata con un fallimento a causa della coagulazione del sangue. L'emolisi è un processo naturale in cui vengono distrutti i globuli rossi, durante il quale viene rilasciata l'emoglobina. È questo processo che provoca la coagulazione del sangue. È possibile evitare un tale fastidio con l'analisi aderendo alle regole di preparazione applicate prima di passare l'analisi.

E sebbene il più delle volte le cause dell'emolisi siano nascoste in una preparazione impropria per il test, ci sono altri motivi che possono rendere il sangue inadatto alla ricerca.

Indicatori di coagulazione e loro velocità

Il tempo di sanguinamento è il periodo di tempo durante il quale si forma un coagulo quando l'integrità della pelle è compromessa. Questo è uno studio di base che valuta la funzione e le condizioni delle pareti dei vasi. In una persona sana, sangue venoso in 5-10 minuti, sangue capillare - non più di 2 minuti.
- proteina della coagulazione, che è un importante elemento costitutivo della trombina, normalmente è del 78-142%.

Il tempo di trombina, o APTT, è il periodo di tempo durante il quale si verifica la coagulazione del sangue, è di 11-17,8 secondi.

Il fibrinogeno è una proteina plasmatica responsabile della formazione di un coagulo di sangue. Il suo contenuto normale è di 2,00 - 4,00 g / l; - 1,25-3,00 g / l.

Antitrombina - una proteina specifica che assicura il riassorbimento di un coagulo di sangue.

Minaccia per le donne incinte

La trombofilia si verifica spesso nelle future mamme a causa di complicazioni che possono verificarsi durante la gravidanza.

Questa malattia può causare aborto spontaneo..

Nelle donne in gravidanza, la tendenza alla trombofilia aumenta notevolmente e se la coagulazione del sangue di una donna è stata osservata prima dell'inizio della gravidanza, la malattia si intensifica durante il trasporto di un bambino. Di conseguenza, può verificarsi tossicosi tardiva, la placenta esfolia e può svilupparsi la sindrome da aborto spontaneo. Possono verificarsi dolori prematuri del travaglio e in alcuni casi tutto finisce con la morte fetale.

Tutto ciò accade a causa del fatto che il nascituro si nutre attraverso la placenta, in cui ci sono molti vasi sanguigni. Con il sangue ispessito, non riceve i nutrienti e l'ossigeno necessari, il che porta a un rallentamento della crescita e dello sviluppo. Per alleviare questi problemi, i medici usano fluidificanti del sangue. Vengono iniettati nelle donne..

Influenza sul risultato dell'analisi

L'emolisi può interferire con la determinazione di un esame del sangue rilasciando sostanze dai globuli rossi nel plasma o creando interferenze analitiche.

Con la disgregazione degli eritrociti, le sostanze penetrano nel plasma, che nel fluido extracellulare hanno una rappresentazione diversa rispetto al contenuto intracellulare dei globuli rossi. Quando si determina l'analita nel sangue, queste sostanze possono influenzare in modo significativo i risultati, poiché la loro concentrazione negli eritrociti è molte volte superiore rispetto al plasma (siero del sangue).

Diluizione al plasma

Il contenuto di fluido intracellulare delle cellule del sangue diluisce la concentrazione dell'analita contenuto nel plasma. Questi includono, in particolare, glucosio, bilirubina, Na e Cl.

Analisi enzimatica degli eritrociti

In assenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, la riduzione del glutatione diminuisce. I globuli rossi (la loro membrana) sono suscettibili ai danni causati dalle specie reattive dell'ossigeno.

Test delle gengive

Il test di gomma è un test diagnostico (screening) per l'emoglobinuria parossistica notturna (EPN). Gli eritrociti vengono incubati nel siero acidificato a pH 6,2, l'ambiente acido attiva il complemento e gli eritrociti patologici sono suscettibili di emolisi.

Questo metodo rileva le proteine ​​associate alla membrana cellulare e coinvolte nei seguenti processi:

  • protezione dagli effetti litici del complemento;
  • 2 proteine ​​(MIRL e DAF) sono designate in base agli anticorpi con cui interagiscono specificamente, CD-55 e CD-59.

Perché il sangue si è coagulato durante l'analisi?

Il sangue si è coagulato durante le analisi a cui il medico ti ha inviato. Sai che il sangue è un materiale importante che ti permette di identificare molti batteri nocivi (e non solo) che provocano lo sviluppo di processi infiammatori nell'organismo. Ma a volte, l'analisi del sangue che viene eseguita non è valida, la ragione di ciò è la sua coagulabilità, ma perché accade?

La mancata coagulazione del sangue dopo averlo preso per l'analisi è particolarmente spiacevole se l'analisi viene pagata o se è necessario un risultato rapido. In alcuni casi, il ritardo nell'ottenimento del risultato può andare di lato.

La mancanza di preparazione per il test può rendere il sangue inadatto alla ricerca

Quasi ogni persona, quando si verifica una malattia, deve affrontare un esame del sangue da una vena. In effetti, il sangue da una vena ti consente di conoscere la maggior parte dei processi che avvengono nel corpo umano. Grazie a questo materiale, il medico è in grado, decodificando il risultato dell'analisi, di scoprire immediatamente se nel corpo è presente un processo infiammatorio e quali metodi di trattamento saranno più efficaci in questa situazione. Ma per ottenere informazioni accurate, il sangue deve essere donato in conformità con tutte le regole.

Dovresti prepararti per la consegna dell'analisi un paio di giorni prima del giorno stabilito. Durante questo periodo, gli alimenti contenenti un'alta percentuale di grassi, così come le bevande alcoliche, sono esclusi dalla dieta. Quando si dona sangue da una vena, una persona deve essere a stomaco vuoto.

Se questi requisiti non vengono soddisfatti, c'è un alto rischio di probabilità non solo di ottenere un risultato errato, ma anche di incapacità di condurre un esame del sangue a causa dell'emolisi che si è verificata..


Ciò che è l'emolisi viene riconosciuto più spesso dal paziente solo quando si scopre che l'analisi è terminata con un fallimento a causa della coagulazione del sangue. L'emolisi è un processo naturale in cui vengono distrutti i globuli rossi, durante il quale viene rilasciata l'emoglobina. È questo processo che provoca la coagulazione del sangue. È possibile evitare un tale fastidio con l'analisi aderendo alle regole di preparazione applicate prima di passare l'analisi.

E sebbene il più delle volte le cause dell'emolisi siano nascoste in una preparazione impropria per il test, ci sono altri motivi che possono rendere il sangue inadatto alla ricerca.

Sangue coagulato durante l'analisi - possibili cause

Anche se tutti i requisiti sono stati soddisfatti prima di eseguire l'analisi, ciò non significa che non ci siano ragioni per cui il sangue si sia coagulato ora. In effetti, ce ne sono un numero impressionante. E questo significa che non funzionerà dire una volta perché il sangue prelevato da una vena per l'analisi è coagulato. Poiché molte ragioni possono provocare una tale reazione:

  • Cattiva manipolazione del tubo. A volte le ragioni della coagulazione del sangue possono essere nascoste nelle tracce di sangue precedentemente nella provetta data. Anche tracce insignificanti di esso possono provocare emolisi;
  • Il prelievo di sangue è stato eseguito a una velocità accelerata. Se il sangue viene prelevato da una vena in pochi secondi, allora il forte vuoto ottenuto per questo motivo provoca un'emolisi istantanea. Pertanto, in questo caso, non vale la pena chiedersi perché il sangue preso immediatamente si sia coagulato;
  • Bassa quantità di conservante. Affinché il processo di coagulazione non inizi nell'analisi del sangue prelevato dalla vena, viene aggiunto uno speciale conservante, questo aiuta a preservare il sangue per la ricerca. Ma affinché il sangue si coaguli anche in presenza di questo conservante, è sufficiente calcolare in modo errato il suo dosaggio e aggiungere una quantità significativamente inferiore a quella richiesta;
  • Violazioni delle regole degli antisettici. Le ragioni possono anche essere nascoste nella trasfusione di sangue da una provetta all'altra. Spesso, quando si analizza il sangue prelevato da una vena, il sangue viene trasfuso in un'altra provetta. E se uno dei tubi non è stato precedentemente sterilizzato, il motivo per cui il sangue si è coagulato potrebbe essere proprio questa inosservanza delle regole per la sterilizzazione dei tubi;
  • Mancanza di corrette condizioni di trasporto. A volte i lavoratori che li trasportano al laboratorio sono responsabili dell'analisi non valida. Questo accade più spesso, nei policlinici, dove le analisi per la ricerca vengono trasportate in altri centri medici;
  • Violazioni di archiviazione. Affinché il sangue si coaguli, è sufficiente scuotere il pallone o metterlo, ad esempio, sul frigorifero, questo provocherà l'emolisi;
  • Condizioni di temperatura. Il sangue non deve essere congelato o tenuto sotto i raggi del sole, questo provocherà il suo cambiamento, dopodiché diventerà inadatto alla ricerca. È anche impossibile conservare a temperatura ambiente, questo vale anche per una delle cause più comuni, l'emolisi del sangue.

Perché il sangue si è coagulato durante l'analisi durante l'esecuzione di un'analisi da una vena

Sangue coagulato durante l'analisi della causa in un adulto

4 minuti Lyubov Dobretsova 14821

Un esame del sangue generale è uno dei metodi più comuni di diagnostica di laboratorio necessari per valutare la quantità di emoglobina, il numero di elementi costitutivi: eritrociti, piastrine, leucociti, ecc. antisettici.

Per uno studio di successo e ottenere i risultati più affidabili, il paziente deve anche aderire a semplici regole: rinunciare all'alcol e ai cibi grassi, donare il sangue a stomaco vuoto. Cosa fare se, nonostante i requisiti soddisfatti da parte del paziente e dell'operatore sanitario, il campione di sangue prelevato è coagulato e non può essere utilizzato per l'analisi?

In questa situazione, non vi è alcun motivo particolare di preoccupazione: questo fenomeno è abbastanza comune nella pratica medica sotto il nome di emolisi. In questo articolo, forniremo ai nostri lettori informazioni su quali ragioni portano alla non idoneità di un campione di biomateriale per la ricerca, cosa fare se il sangue si coagula durante l'esame del sangue e come assicurarti contro una situazione del genere..

Come donare correttamente materiale biologico?

In assenza di una preparazione adeguata prima del test, il campione risultante potrebbe diventare inutilizzabile..

Nella diagnostica di laboratorio, viene spesso utilizzato il sangue da una vena: è questo materiale che fornisce agli specialisti praticanti informazioni più dettagliate sui processi biochimici che si verificano nel corpo umano.

Secondo i dati dell'analisi finale, il medico curante può diagnosticare con precisione il processo patologico e determinare la tattica delle successive misure terapeutiche..

Per iniziare la preparazione per la procedura di campionamento del biomateriale dovrebbe essere tre giorni prima dell'orario stabilito:

  • È vietato l'uso di bevande gassate alcoliche e dolci..
  • Sono esclusi i cibi grassi, piccanti e fritti.
  • Il fumo, lo stress psico-emotivo e l'attività fisica sono limitati.

Il prelievo di un campione di biomateriale viene eseguito al mattino - dalle 8.00 alle 11.00. Si consiglia al paziente di cenare alla vigilia dello studio entro e non oltre le 19.00 e la colazione deve essere rifiutata: è consentito bere un bicchiere di acqua purificata senza gas. Il bambino può essere nutrito 2 ore prima della manipolazione.

Perché il sangue si è coagulato durante la raccolta??

Il mancato rispetto delle regole generalmente accettate per la preparazione per le analisi aumenta il rischio di ottenere un risultato errato, nonché la probabilità di emolisi nel campione di prova.

Questo processo naturale, che si verifica continuamente nel corpo umano, completando il ciclo di vita dei globuli rossi, porta alla loro distruzione e al rilascio di emoglobina nell'ambiente..

Tuttavia, anche se tutti gli obblighi sono stati rispettati prima dell'esame da parte del paziente, ci sono altre circostanze in cui il sangue può coagularsi, il che significa che il campione prelevato diventa inadatto per ulteriori lavori con esso..

Questi includono:

  • La modalità accelerata del prelievo di sangue porta a una reazione emolitica istantanea, in modo che ciò non accada: il sangue viene aspirato lentamente nella siringa.
  • Cattiva manipolazione delle provette: il sangue raccolto può coagularsi a causa della presenza di tracce di materiale biologico precedente.
  • Disinfettante che penetra nell'ago: quando si tratta il sito di iniezione con un tampone inumidito con alcol al 70%, l'operatore sanitario deve attendere che si asciughi e solo successivamente iniettare. Altrimenti, si verifica l'emolisi osmotica: la distruzione degli eritrociti sotto l'influenza di sostanze con un effetto emolitico attivo.
  • Quantità insufficiente di anticoagulante: per prevenire la coagulazione del sangue venoso, viene aggiunto uno speciale reagente alla provetta; se la dose viene calcolata in modo errato, il campione ottenuto viene ridotto.
  • Violazione delle condizioni per il trasporto di campioni di biomateriali dai punti di raccolta al centro del laboratorio. Il verificarsi di una reazione emolitica è facilitato dall'azione meccanica, ad esempio scuotendo il tubo o mantenendolo su una superficie vibrante. Questo tipo di reazione emolitica si osserva anche nei pazienti con un apparato valvolare protesico del muscolo cardiaco..
  • L'esposizione alla luce solare e alle basse temperature influisce negativamente sui componenti del sangue e innesca il meccanismo dell'emolisi della temperatura.

Nonostante molte ragioni esistenti, non è difficile evitare la probabilità di una reazione emolitica. Per la corretta implementazione della diagnostica di laboratorio, il paziente deve scegliere un istituto medico con una buona reputazione..

È possibile chiedere in anticipo agli specialisti i metodi di prelievo del sangue utilizzati, i conservanti utilizzati, le condizioni di conservazione e il trasporto dei campioni di materiale biologico: la qualità dei dati finali della ricerca dipende da questo..

In conclusione delle informazioni di cui sopra, vorrei ricordare ai lettori: anche se il campione di sangue è coagulato e l'analisi non può essere eseguita, non dovresti essere troppo nervoso per questo. La procedura dovrebbe essere ripetuta, tenendo conto delle raccomandazioni proposte nel nostro articolo!

Perché il sangue si è coagulato durante l'analisi

Un esame del sangue generale è uno dei metodi più comuni di diagnostica di laboratorio necessari per valutare la quantità di emoglobina, il numero di elementi costitutivi: eritrociti, piastrine, leucociti, ecc. antisettici.

Per uno studio di successo e ottenere i risultati più affidabili, il paziente deve anche aderire a semplici regole: rinunciare all'alcol e ai cibi grassi, donare il sangue a stomaco vuoto. Cosa fare se, nonostante i requisiti soddisfatti da parte del paziente e dell'operatore sanitario, il campione di sangue prelevato è coagulato e non può essere utilizzato per l'analisi?

In questa situazione, non vi è alcun motivo particolare di preoccupazione: questo fenomeno è abbastanza comune nella pratica medica sotto il nome di emolisi. In questo articolo, forniremo ai nostri lettori informazioni su quali ragioni portano alla non idoneità di un campione di biomateriale per la ricerca, cosa fare se il sangue si coagula durante l'esame del sangue e come assicurarti contro una situazione del genere..

Perché si verifica l'emolisi durante il prelievo di sangue

Un esame del sangue è considerato un test di routine standard, che ogni persona deve spesso eseguire. L'analisi consente di studiare i componenti principali del sangue, il rapporto tra globuli sanguigni e la presenza di agenti patogeni di malattie infettive.

Per ottenere risultati affidabili, è necessario prepararsi adeguatamente per la donazione di sangue: non consumare alcol e cibi grassi il giorno prima del prelievo di sangue. Se questi requisiti non sono soddisfatti, è molto probabile l'emolisi durante il prelievo di sangue da una vena..

È necessario donare il sangue da una vena e un dito a stomaco vuoto, al mattino, per mangiare più velocemente dopo la procedura.

Perché si verifica l'emolisi durante il prelievo di sangue

Un esame del sangue è considerato un test di routine standard, che ogni persona deve spesso eseguire. L'analisi consente di studiare i componenti principali del sangue, il rapporto tra globuli sanguigni e la presenza di agenti patogeni di malattie infettive.

Per ottenere risultati affidabili, è necessario prepararsi adeguatamente per la donazione di sangue: non consumare alcol e cibi grassi il giorno prima del prelievo di sangue. Se questi requisiti non sono soddisfatti, è molto probabile l'emolisi durante il prelievo di sangue da una vena..

È necessario donare il sangue da una vena e un dito a stomaco vuoto, al mattino, per mangiare più velocemente dopo la procedura.

Ma, anche se tutti i requisiti sono soddisfatti, il sangue risultante non è adatto per l'analisi. Molto spesso, la causa del danno al materiale biologico è l'emolisi del sangue. Considera le cause dell'emolisi quando superi il test.

Regole per la raccolta del sangue

Una persona che sta per donare il sangue per l'analisi da una vena o da un dito deve chiedere come farlo correttamente.

È necessario assicurarsi che per eseguire alcuni test sia necessario prelevare il sangue non da un dito, ma da una vena per una serie di motivi:

  • Una parte delle cellule del sangue, quando vengono prelevate dal dito, si degrada, si formano coaguli microscopici che complicano l'analisi. Per evitare ripetuti prelievi di sangue, si consiglia di prelevare materiale da una vena;
  • Per il prelievo di sangue da una vena, vengono utilizzati sistemi di vuoto monouso sicuri che soddisfano gli standard internazionali;
  • Alcuni test non possono essere eseguiti su sangue da polpastrello;
  • Il processo di prelievo di sangue da una vena richiede diversi secondi. È sicuro, indolore, che è importante quando si prelevano campioni da bambini piccoli;
  • I professionisti medici altamente qualificati possono prelevare il sangue da una vena.

Regole per la raccolta del sangue

Motivi della coagulazione

L'emolisi è la distruzione dei globuli rossi nel sangue, con il rilascio di emoglobina. L'emolisi è fisiologica (normale) e patologica.

L'emolisi fisiologica si verifica alla fine della vita dell'eritrocita, che dura quattro mesi. Con l'emolisi patologica, gli eritrociti nel sangue muoiono prematuramente.

Per prevenire la coagulazione, il sangue prelevato per l'analisi viene stabilizzato con conservanti.

Le cause dell'emolisi durante il prelievo di sangue da un dito e una vena sono interamente sulle azioni non qualificate del personale medico. O le regole per il prelievo di un campione di sangue per l'analisi sono violate o le condizioni per la conservazione del materiale biologico non sono soddisfatte.

Il sangue con emolisi può coagularsi subito dopo averlo assunto, o dopo poco tempo, e l'analisi dovrà essere ripetuta. Le cliniche private, i cui servizi a pagamento includono un esame del sangue, restituiscono i soldi se l'analisi fallisce.

L'emolisi durante il prelievo di sangue da una vena avviene sia per colpa del paziente che per azioni non qualificate del personale.

La colpa del paziente si riduce a una violazione della preparazione per la donazione del sangue: mangiare cibi grassi direttamente, il giorno del prelievo di sangue o, il giorno prima. I grassi emulsionano il sangue, provocando un cambiamento nelle sue proprietà colloidali. I globuli rossi non possono vivere in tale sangue e morire.

L'emolisi durante il prelievo di sangue porta all'impossibilità di eseguire analisi e alla necessità di ripetere la procedura per l'ottenimento del biomateriale per le analisi. Quindi, in alcuni casi, è necessario condurre un'analisi per il contenuto di bilirubina nel sangue..

Questa sostanza è sintetizzata dall'emoglobina, rilasciata durante la disgregazione degli eritrociti, cioè l'emolisi.

Pertanto, l'emolisi durante il prelievo di sangue per la bilirubina rende il materiale inadatto all'analisi: la quantità di bilirubina sarà deliberatamente sovrastimata.

Risultati degli errori di prelievo di sangue

La colpa del personale medico è la seguente:

  • Provetta sporca. Tracce di materiali dell'analisi precedente sono rimaste sulle pareti del vaso. Va bene se l'emolisi si verifica immediatamente. Altrimenti, è possibile ottenere risultati di ricerca distorti;
  • Il conservante non è stato versato nella provetta oppure è stata preparata una soluzione di concentrazione inadeguata;
  • Alta frequenza di prelievo del sangue. Il vuoto causato dal rapido riempimento della siringa porta alla distruzione istantanea dei globuli rossi;
  • Mancato rispetto delle regole di asepsi. Quando si trasfonde materiale biologico da una provetta a una provetta, l'attività dei microrganismi può causare emolisi;
  • Mancato rispetto delle regole di trasporto. Le situazioni in cui il sangue viene prelevato in un luogo ed esaminato in un altro sono abbastanza comuni. Se le regole per il confezionamento delle provette non vengono seguite e sono soggette a scosse o vibrazioni, che influiscono negativamente sulle cellule del sangue;
  • Violazione delle regole di conservazione. La presenza di tubi del sangue in un frigorifero vibrante contribuisce allo sviluppo della causa dell'emolisi. Anche gli effetti distruttivi della luce solare diretta e delle alte temperature, o il congelamento, contribuiscono allo sviluppo delle cause dell'emolisi del sangue.

Come evitare

Quando si prende il sangue per l'analisi, poco dipende dal paziente. La cosa principale è scegliere una clinica con una reputazione affidabile. In caso di emolisi, il campione può essere ripreso.

Ma poche persone saranno contente di perdere tempo, e in alcune situazioni e denaro, a causa della scarsa qualità del servizio. È anche peggio se si verifica l'emolisi durante il prelievo di sangue da un neonato o da un bambino. La stessa procedura di analisi, specialmente da una vena, provoca paura nei bambini.

Sarà spiacevole per i genitori assistere alla sofferenza di un bambino che è stato più volte perforato dalle vene..

Per prevenire una tale situazione, è necessario mostrare interesse per le condizioni di lavoro del personale medico. È necessario chiedere dove e quando verrà eseguita l'analisi, come verrà trasportata e in quali condizioni verrà conservata..

Per evitare l'emolisi del campione di sangue campionato, nonché la spesa di tempo e denaro personali per ripetere il test, è meglio prendere sul serio la procedura e prendersi cura della sterilità degli strumenti. È una buona idea avere con sé una siringa, guanti sterili e una provetta. È utile controllare personalmente l'aggiunta di un conservante alla provetta.

Prima di scegliere una clinica privata per un esame del sangue, è necessario leggere le recensioni sul suo lavoro. I frequenti reclami dei pazienti sulla coagulazione del sangue durante la selezione per l'analisi in un particolare laboratorio suggeriscono che è meglio contattare un'altra istituzione.

La gestione senza scrupoli di un istituto medico può prescrivere specificamente procedure ripetute nella speranza di riottenere denaro per loro. In questi casi, è necessario richiedere un rimborso e contattare un altro laboratorio..

Le ragioni

Il sangue denso in un bambino indica molto spesso la disidratazione. Può essere causato da vomito grave e prolungato, bere insufficiente, diarrea, insufficienza renale, febbre alta, aria interna troppo secca, sudorazione eccessiva durante l'esercizio. Possono influire anche altri fattori.

Il sangue molto denso in un bambino è motivo di preoccupazione. È importante scoprire perché ciò è accaduto, poiché potrebbe essere un segnale di una condizione sfavorevole temporanea o di una malattia grave. Tra i motivi per cui un bambino ha sangue denso, potrebbero esserci i seguenti problemi:

  • Cardiopatia congenita.
  • Ipovitaminosi, soprattutto a causa della mancanza di acido ascorbico e vitamine del gruppo B..
  • Eritremia.
  • Obesità.
  • Assunzione di alcuni farmaci, come diuretici o glucocorticoidi.
  • Fermentopatia.
  • Tumori renali.
  • Malattie respiratorie ostruttive.
  • Trauma.
  • Patologie endocrine.
  • Leucemia.
  • Infezioni parassitarie.
  • Splenectomia.
  • Malattie a causa delle quali aumenta il livello di coagulazione.
  • Malattia infiammatoria acuta.

Tutte queste sono le cause del sangue denso in un bambino. È importante fare una diagnosi tempestiva per stabilire in quale direzione effettuare il trattamento..

Perché il sangue si è coagulato durante l'analisi - ragioni

Il sangue si è coagulato durante le analisi a cui il medico ti ha inviato. Sai che il sangue è un materiale importante che ti permette di identificare molti batteri nocivi (e non solo) che provocano lo sviluppo di processi infiammatori nell'organismo. Ma a volte, l'analisi del sangue che viene eseguita non è valida, la ragione di ciò è la sua coagulabilità, ma perché accade?

La mancata coagulazione del sangue dopo averlo preso per l'analisi è particolarmente spiacevole se l'analisi viene pagata o se è necessario un risultato rapido. In alcuni casi, il ritardo nell'ottenimento del risultato può andare di lato.

La mancanza di preparazione per il test può rendere il sangue inadatto alla ricerca

Quasi ogni persona, quando si verifica una malattia, deve affrontare un esame del sangue da una vena. In effetti, il sangue da una vena ti consente di conoscere la maggior parte dei processi che si verificano nel corpo umano..

Grazie a questo materiale, il medico è in grado, decodificando il risultato dell'analisi, di scoprire immediatamente se c'è un processo infiammatorio nel corpo e quali metodi di trattamento saranno più efficaci in questa situazione..

Ma per ottenere informazioni accurate, il sangue deve essere donato in conformità con tutte le regole.

Dovresti prepararti per la consegna dell'analisi un paio di giorni prima del giorno stabilito. Durante questo periodo, gli alimenti contenenti un'alta percentuale di grassi, così come le bevande alcoliche, sono esclusi dalla dieta. Quando si dona sangue da una vena, una persona deve essere a stomaco vuoto.

Se questi requisiti non vengono soddisfatti, c'è un alto rischio di probabilità non solo di ottenere un risultato errato, ma anche di incapacità di condurre un esame del sangue a causa dell'emolisi che si è verificata..

Vale la pena sapere che l'emolisi - la coagulazione del sangue - è un processo naturale che si verifica necessariamente con ogni eritrocita, la cui esistenza era di circa 120 giorni. Dopo questo periodo di tempo, ogni eritrocita nel sangue umano termina la sua esistenza proprio per emolisi.

Cos'è l'emolisi viene riconosciuto più spesso dal paziente solo quando si scopre che l'analisi è terminata con un fallimento a causa della coagulazione del sangue.

L'emolisi è un processo naturale in cui vengono distrutti i globuli rossi, durante il quale viene rilasciata l'emoglobina. È questo processo che provoca la coagulazione del sangue..

È possibile evitare un tale fastidio con l'analisi aderendo alle regole di preparazione applicate prima di passare l'analisi.

E sebbene il più delle volte le cause dell'emolisi siano nascoste in una preparazione impropria per il test, ci sono altri motivi che possono rendere il sangue inadatto alla ricerca.

Sangue coagulato durante l'analisi - possibili cause

Anche se tutti i requisiti sono stati soddisfatti prima di eseguire l'analisi, ciò non significa che non ci siano ragioni per cui il sangue si sia coagulato ora. In effetti, ce ne sono un numero impressionante. E questo significa che non funzionerà dire una volta perché il sangue prelevato da una vena per l'analisi è coagulato. Poiché molte ragioni possono provocare una tale reazione:

  • Cattiva manipolazione del tubo. A volte le ragioni della coagulazione del sangue possono essere nascoste nelle tracce di sangue precedentemente nella provetta data. Anche tracce insignificanti di esso possono provocare emolisi;
  • Il prelievo di sangue è stato eseguito a una velocità accelerata. Se il sangue viene prelevato da una vena in pochi secondi, allora il forte vuoto ottenuto per questo motivo provoca un'emolisi istantanea. Pertanto, in questo caso, non vale la pena chiedersi perché il sangue preso immediatamente si sia coagulato;
  • Bassa quantità di conservante. Affinché il processo di coagulazione non inizi nell'analisi del sangue prelevato dalla vena, viene aggiunto uno speciale conservante, questo aiuta a preservare il sangue per la ricerca. Ma affinché il sangue si coaguli anche in presenza di questo conservante, è sufficiente calcolare in modo errato il suo dosaggio e aggiungere una quantità significativamente inferiore a quella richiesta;
  • Violazioni delle regole degli antisettici. Le ragioni possono anche essere nascoste nella trasfusione di sangue da una provetta all'altra. Spesso, quando si analizza il sangue prelevato da una vena, il sangue viene trasfuso in un'altra provetta. E se uno dei tubi non è stato precedentemente sterilizzato, il motivo per cui il sangue si è coagulato potrebbe essere proprio questa inosservanza delle regole per la sterilizzazione dei tubi;
  • Mancanza di corrette condizioni di trasporto. A volte i lavoratori che li trasportano al laboratorio sono responsabili dell'analisi non valida. Questo accade più spesso, nei policlinici, dove le analisi per la ricerca vengono trasportate in altri centri medici;
  • Violazioni di archiviazione. Affinché il sangue si coaguli, è sufficiente scuotere il pallone o metterlo, ad esempio, sul frigorifero, questo provocherà l'emolisi;
  • Condizioni di temperatura. Il sangue non deve essere congelato o tenuto sotto i raggi del sole, questo provocherà il suo cambiamento, dopodiché diventerà inadatto alla ricerca. È anche impossibile conservare a temperatura ambiente, questo vale anche per una delle cause più comuni, l'emolisi del sangue.

Nonostante le ragioni esistenti, è facile ridurre la probabilità di emolisi. Hai solo bisogno di aderire alle regole, a partire dalla preparazione per la consegna dell'analisi e le azioni successive eseguite con il campione di sangue ottenuto.

Trattamento

Con sangue denso in una persona, di regola vengono utilizzati metodi di trattamento conservativi. Per liquefarlo, vengono prescritti acido acetilsalicilico o preparati a base di esso. Questa misura può ridurre significativamente la probabilità di uno sviluppo negativo di eventi quando compare un tale sintomo..

A seconda del motivo, che il medico dovrebbe stabilire, al paziente può essere consigliato di riportare i processi metabolici alla normalità, assumere farmaci che impediranno la formazione di coaguli di sangue nel suo corpo. In alcuni casi, può essere necessario un trattamento per eliminare i tumori del midollo osseo.

È importante capire che non esiste una forma universale di trattamento. Ci sono molte ragioni per questa condizione, la terapia dipende dal tipo di problema che ha portato alla formazione di sangue viscoso. È possibile eliminare l'aumento della coagulabilità con l'aiuto di "Fragmin", "Eparina", "Warfarin" e alcuni altri farmaci.

In caso di rischio di sanguinamento, l'uso di anticoagulanti è categoricamente controindicato. È anche necessario per prevenire lo sviluppo della sindrome emorragica. Per questo, al paziente viene prescritta la plasmaferesi, può essere necessaria la trasfusione di piastrine.

Perché il sangue si è coagulato durante l'analisi

Un esame del sangue generale è uno dei metodi più comuni di diagnostica di laboratorio necessari per valutare la quantità di emoglobina, il numero di elementi costitutivi: eritrociti, piastrine, leucociti, ecc. antisettici.

Per uno studio di successo e ottenere i risultati più affidabili, il paziente deve anche aderire a semplici regole: rinunciare all'alcol e ai cibi grassi, donare il sangue a stomaco vuoto. Cosa fare se, nonostante i requisiti soddisfatti da parte del paziente e dell'operatore sanitario, il campione di sangue prelevato è coagulato e non può essere utilizzato per l'analisi?

In questa situazione, non vi è alcun motivo particolare di preoccupazione: questo fenomeno è abbastanza comune nella pratica medica sotto il nome di emolisi. In questo articolo, forniremo ai nostri lettori informazioni su quali ragioni portano alla non idoneità di un campione di biomateriale per la ricerca, cosa fare se il sangue si coagula durante l'esame del sangue e come assicurarti contro una situazione del genere..

Come evitare

Quando si prende il sangue per l'analisi, poco dipende dal paziente. La cosa principale è scegliere una clinica con una reputazione affidabile. In caso di emolisi, il campione può essere ripreso. Ma poche persone saranno contente di perdere tempo, e in alcune situazioni e denaro, a causa della scarsa qualità del servizio. È anche peggio se si verifica l'emolisi durante il prelievo di sangue da un neonato o da un bambino. La stessa procedura di analisi, specialmente da una vena, provoca paura nei bambini. Sarà spiacevole per i genitori assistere alla sofferenza di un bambino che è stato più volte perforato dalle vene..

Per prevenire una tale situazione, è necessario mostrare interesse per le condizioni di lavoro del personale medico. È necessario chiedere dove e quando verrà eseguita l'analisi, come verrà trasportata e in quali condizioni verrà conservata..

Per evitare l'emolisi del campione di sangue campionato, nonché la spesa di tempo e denaro personali per ripetere il test, è meglio prendere sul serio la procedura e prendersi cura della sterilità degli strumenti. È una buona idea avere con sé una siringa, guanti sterili e una provetta. È utile controllare personalmente l'aggiunta di un conservante alla provetta.

Prima di scegliere una clinica privata per un esame del sangue, è necessario leggere le recensioni sul suo lavoro. I frequenti reclami dei pazienti sulla coagulazione del sangue durante la selezione per l'analisi in un particolare laboratorio suggeriscono che è meglio contattare un'altra istituzione.

Emolisi durante il prelievo di sangue

Un esame del sangue è uno dei test più comuni a cui una persona deve sottoporsi abbastanza spesso. Ti consente di determinare la composizione del sangue, il rapporto tra vari elementi sagomati e persino la presenza di infezioni nel corpo.

Affinché i risultati del test siano il più corretti possibile, è necessario prepararsi un po 'per il prelievo di sangue: non mangiare cibi molto grassi e bevande alcoliche alla vigilia. E il giorno dello studio, è meglio astenersi del tutto dal cibo, limitandoci all'acqua pura. Ovviamente, dopo aver superato il cambio, puoi già mangiare. L'analisi viene solitamente eseguita al mattino..

Tuttavia, anche con un prelievo di sangue assolutamente corretto e il rispetto di tutte le raccomandazioni, accade che il sangue prelevato non possa essere utilizzato per la ricerca. Soprattutto spesso c'è un problema come l'emolisi..

Cos'è l'emolisi?

L'emolisi è un normale processo fisiologico nel sangue. Sotto l'influenza di questo processo, gli eritrociti (globuli rossi) scoppiano e l'emoglobina in essi viene fuori. In condizioni naturali (all'interno di una nave), un eritrocita vive in media per 120 giorni. Poi si verifica la sua "morte": emolisi.

Quando si prende del sangue, viene mescolato in una provetta con uno speciale conservante, che viene aggiunto proprio per prevenire l'emolisi. Tuttavia, se la tecnologia del prelievo di sangue viene violata, la sua coagulazione può verificarsi dopo un breve periodo di tempo o anche immediatamente.

Un'emolisi imprevista rende il sangue inutilizzabile e l'analisi deve sempre essere ripetuta. Nel cento per cento dei casi, ciò è dovuto a un operatore sanitario disattento o a una violazione delle condizioni di conservazione. Molte cliniche e laboratori privati ​​praticano persino rimborsi per un'analisi così fallita..

La coagulazione del sangue inaspettata può essere un sintomo indiretto di alcune malattie. Per chiarire il quadro, al paziente viene prescritta un'analisi per la lattato deidrogenasi (LDH): https://krasnayakrov.ru/analizy-krovi/ldh.html

Perché è possibile l'emolisi durante l'esame del sangue??

La coagulazione del sangue (emolisi) è la sua reazione di difesa agli stimoli esterni. Questo è il motivo per cui, quando viene trasfuso con il gruppo sanguigno sbagliato, inizia immediatamente ad arricciarsi e la persona muore improvvisamente..

Possibili ragioni per la coagulazione nell'analisi:

  1. Tubo pulito male. Il tubo medico può contenere tracce di materiale precedente che è stato immagazzinato al suo interno. Questo non solo può portare all'emolisi, ma anche modificare i risultati dell'analisi in generale..
  2. Non c'è abbastanza conservante nella provetta. Se l'assistente di laboratorio ha calcolato in modo errato la proporzione del principio attivo, il sangue non verrà conservato e l'emolisi si verificherà molto presto.
  3. Prelievo di sangue troppo veloce. Se il sangue viene aspirato in una siringa in pochi secondi, si crea un vuoto incredibilmente forte, sotto l'influenza del quale si verifica istantaneamente l'emolisi. Ecco perché il sangue dovrebbe essere prelevato lentamente, aspettando che riempia la siringa stessa..
  4. Cibo grasso prima della consegna. Se non hai ascoltato il consiglio dell'assistente di laboratorio e hai mangiato una grande quantità prima di prelevare il sangue, è improbabile che l'analisi abbia successo. La dispersione dei grassi nel sangue stimola l'emolisi.
  5. Violazione delle condizioni di asepsi. Se il sangue prelevato viene versato da una provetta in un'altra, e ancor di più se almeno una di esse non è sterilizzata, allora l'azione dell'aria e dei microrganismi farà il loro lavoro.
  6. Violazione delle condizioni di trasporto. Non è raro che laboratori o cliniche trasportino il fluido prelevato per analisi ad altri centri medici. Se le provette non sono imballate abbastanza bene e sono esposte a vibrazioni o scosse costanti, molto probabilmente tale sangue non sarà adatto per la ricerca..
  7. Condizioni di conservazione errate. La vibrazione promuove l'emolisi. Se una provetta piena viene posta su un frigorifero o una lavatrice "tintinnante", si verificherà l'emolisi.
  8. Mancato rispetto del regime di temperatura. Il sangue raccolto per l'analisi deve essere conservato a una certa temperatura. Se ci sono cadute di temperatura costanti o se la provetta viene posta sotto l'influenza della luce solare, sarà necessario ripetere l'analisi.

Come evitare

Quando si prende il sangue per l'analisi, poco dipende dal paziente. La cosa principale è scegliere una clinica con una reputazione affidabile. In caso di emolisi, il campione può essere ripreso. Ma poche persone saranno contente di perdere tempo, e in alcune situazioni e denaro, a causa della scarsa qualità del servizio. È anche peggio se si verifica l'emolisi durante il prelievo di sangue da un neonato o da un bambino. La stessa procedura di analisi, specialmente da una vena, provoca paura nei bambini. Sarà spiacevole per i genitori assistere alla sofferenza di un bambino che è stato più volte perforato dalle vene..

Per prevenire una tale situazione, è necessario mostrare interesse per le condizioni di lavoro del personale medico. È necessario chiedere dove e quando verrà eseguita l'analisi, come verrà trasportata e in quali condizioni verrà conservata..

Per evitare l'emolisi del campione di sangue campionato, nonché la spesa di tempo e denaro personali per ripetere il test, è meglio prendere sul serio la procedura e prendersi cura della sterilità degli strumenti. È una buona idea avere con sé una siringa, guanti sterili e una provetta. È utile controllare personalmente l'aggiunta di un conservante alla provetta.

Prima di scegliere una clinica privata per un esame del sangue, è necessario leggere le recensioni sul suo lavoro. I frequenti reclami dei pazienti sulla coagulazione del sangue durante la selezione per l'analisi in un particolare laboratorio suggeriscono che è meglio contattare un'altra istituzione.

La gestione senza scrupoli di un istituto medico può prescrivere specificamente procedure ripetute nella speranza di riottenere denaro per loro. In questi casi, è necessario richiedere un rimborso e contattare un altro laboratorio..


Articolo Successivo
Afasia dopo un ictus: tipi, trattamento, esercizi