Come viene eseguita la CTG del feto, per quanto tempo e cosa indicano i risultati


Il CTG durante la gravidanza viene eseguito nel terzo trimestre

Quando, come e per cosa viene eseguito il CTG durante la gravidanza

Il CTG viene eseguito per tutte le donne senza eccezioni con una gravidanza normale tre volte nel terzo trimestre e sempre durante il parto. La cardiotocografia è indicata a partire da 32 settimane. Secondo le indicazioni, lo studio può essere effettuato a partire dalla 28a settimana di gravidanza. In precedenza, questo non è informativo, poiché solo entro 28 settimane il cuore fetale inizia a essere regolato dal sistema nervoso autonomo e la sua frequenza cardiaca inizia a rispondere ai movimenti da esso effettuati. Inoltre, entro 32 settimane di gestazione, si formano i cicli di sonno e veglia del bambino..

Se una donna ha problemi o sono state rilevate anomalie sul CTG precedente, lo studio viene ripetuto più spesso.

Con l'ipossia intrauterina, lo studio viene eseguito quotidianamente oa giorni alterni fino a quando la condizione fetale non si normalizza o fino a quando non viene risolta la questione della necessità di un parto di emergenza.

In un travaglio fisiologicamente in corso, il CTG viene eseguito ogni 3 ore. In caso di complicazioni - più spesso (è consigliabile condurre il periodo di contrazioni sotto il controllo costante di CTG).

Le indicazioni per un CTG non programmato includono:

  • gestosi tardiva (ipertensione arteriosa, edema, proteine ​​nelle urine)
  • ipertensione arteriosa di qualsiasi eziologia
  • anemia
  • polidramnios
  • mancanza d'acqua
  • gravidanza multipla
  • Gravidanza con conflitto Rh
  • sovraccarico
  • la minaccia di parto prematuro;
  • valutazione dell'efficacia del trattamento dell'insufficienza placentare e dell'ipossia fetale;
  • malnutrizione fetale
  • grave patologia extragenitale della madre

Per le gravidanze multiple, lo studio viene effettuato separatamente per ogni bambino..

Esistono 2 metodi di CTG: esterno (indiretto) e interno (diretto).

Il primo metodo è il più comune. Viene utilizzato senza limitazioni per tutte le donne in gravidanza. Non ha controindicazioni ed effetti collaterali. Durante la procedura, i sensori vengono posizionati sulla pancia della donna incinta e non causano disagio a lei o al bambino. La ricerca viene effettuata utilizzando un dispositivo speciale. Consiste di due sensori e un registratore di dati. Entrambi i sensori sono attaccati alla pancia della donna incinta con una cintura speciale.

Un sensore a ultrasuoni. Ti permette di registrare la frequenza cardiaca fetale. Il secondo sensore è un estensimetro. Registra le contrazioni uterine. Un telecomando con un pulsante per fissare i movimenti fetali è posto nella mano della donna incinta.

L'orario ottimale per lo studio è il giorno dalle 9 alle 14 e la sera dalle 19 alle 24.

Una delle condizioni principali per condurre la ricerca è la comodità della futura mamma. Dovrebbe prendere una comoda posizione seduta su una sedia, sdraiata sulla schiena o su un fianco. Durante l'intera procedura, non dovrebbe provare disagio. La durata dello studio è solitamente di 20-40 minuti. Ciò è dovuto alla frequenza dei periodi di sonno (di solito non più di 30 minuti) e alla veglia del feto. Il ritmo basale della frequenza cardiaca fetale viene registrato per almeno 20 minuti fino a quando non vengono registrati 2 movimenti della durata di almeno 15 secondi e che provocano un'accelerazione della frequenza cardiaca di 15 battiti cardiaci al minuto.

In caso di ricezione di risultati insoddisfacenti di CTG convenzionale (non stressante), possono essere prescritti test speciali (test funzionali).

Il secondo metodo è usato molto raramente, principalmente al momento del parto. Per l'esame, un catetere o un estensimetro viene inserito nella cavità uterina, che registra gli indicatori della pressione intrauterina, e un elettrodo ECG, che è attaccato alla testa del feto e registra la frequenza cardiaca.

Per cosa?

Il CTG viene eseguito per valutare le condizioni del feto nel terzo trimestre di gravidanza e nel processo (durante il periodo delle contrazioni e tra le contrazioni), identificare le condizioni minacciose e risolvere il problema del farmaco o del parto di emergenza.

In caso di risultati insoddisfacenti di CTG non stress, vengono utilizzati test (test funzionali), chiamati CTG da stress. Questi test includono: ossitocina, mammaria, acustica, atropina e altri.

Decifrare il risultato del CTG fornisce informazioni sull'attività cardiaca del feto

Come prepararsi per la procedura

I risultati del CTG dipendono direttamente dalle condizioni della madre, quindi l'assunzione di cibo prima dello studio dovrebbe essere moderata, altrimenti un aumento della glicemia può portare a un'eccessiva attività fetale e una scarsa cardiotocografia. Il risultato sarà ottimale due ore dopo aver mangiato..

La distorsione dei risultati della ricerca può essere il risultato di:

  • mangiare una grande quantità di cibo prima dell'esame;
  • coincidenza del tempo della procedura con il periodo di sonno del bambino;
  • sovrappeso della futura mamma;
  • attività fetale eccessiva;
  • la presenza di più di un feto nell'utero;
  • montaggio errato dei sensori.

La donna incinta deve essere avvertita che la procedura richiede un lungo periodo di tempo e si consiglia di visitare il bagno prima di iniziare.

Decodificare i risultati

Il risultato di più di 9 punti su una scala di 10 punti è normale

Sulla base dei risultati dello studio, il medico riceve un nastro su cui vengono visualizzate curve con ampiezze diverse. Secondo loro, lo specialista decifra il risultato.

Indicatori chiave per valutare il risultato:

  1. Frequenza cardiaca (FC) o frequenza basale. Normalmente, a riposo, la frequenza cardiaca fetale è compresa tra 120 e 160 battiti al minuto.
  2. Altezza delle deviazioni dalla frequenza media delle contrazioni del muscolo cardiaco. Normalmente, la variabilità non va oltre i limiti di 5-25 battiti al minuto.
  3. Decelerazione della frequenza cardiaca. Sul nastro, la curva scende, formando una depressione. Normalmente dovrebbe essere assente.
  4. Accelerazione della frequenza cardiaca. Sul nastro, la curva forma un motivo frastagliato. Normalmente, per ogni 10 minuti di studio, vengono registrate due o più accelerazioni.
  5. Attività contrattile dell'utero. La norma non supera il 15% della frequenza cardiaca, durata da ½ minuto.

Il risultato viene valutato utilizzando una scala a 10 punti da Savelyeva, dove:

  1. Meno di 5 punti - scarso CTG. Indica la presenza di fame acuta di ossigeno - ipossia. La condizione richiede cure urgenti sotto forma di stimolazione del travaglio.
  2. Un indicatore di 6-7 punti indica la fase iniziale della carenza di ossigeno del feto. In questo caso, il trattamento è raccomandato in un ospedale prenatale. Dopo un breve periodo di tempo, la procedura viene assegnata.
  3. Da 8 punti: la norma.

In caso di CTG scadente, è importante escludere errori di misurazione che possono insorgere a causa della postura scomoda della donna incinta durante la procedura..

I risultati del CTG da soli non sono sufficienti per fare una diagnosi, e ancor di più per prendere una decisione sul parto operatorio. Oltre al CTG, ci sono una serie di altri studi che possono confermare o negare i risultati ottenuti, ad esempio, Doppler o ultrasuoni.

Significato della procedura

La ricerca utilizzando un cardiotocografo è di grande importanza per valutare le condizioni del feto. Insieme a procedure come l'ecografia, la dopplerometria, l'elettrocardiografia approfondita, consente di sospettare tempestivamente anomalie nell'attività cardiovascolare del bambino e adottare misure per correggerle..

Con gravidanze multiple, quando non è possibile valutare il lavoro del cuore di ogni bambino con uno stetoscopio, il CTG è l'unico modo sicuro per valutare la loro condizione.

Se una donna porta due gemelli identici, l'uso di uno stetoscopio per valutare la funzione cardiaca è inaccettabile, poiché i risultati saranno falsi..

Anche il parto non è completo senza CTG. Con il suo aiuto, il medico valuta le condizioni del feto durante e tra le contrazioni, determina il periodo più adatto per stimolare il travaglio, se necessario, calcola le dosi dei farmaci.

È possibile rifiutare gli studi CTG durante la gravidanza

Alcune mamme in attesa sono sospettose di tali procedure. Le donne incinte particolarmente sensibili non amano mentire in una posizione per molto tempo, altre sono confuse dai fili.

È impossibile vietare a una donna di rifiutare la procedura, ma solo con l'aiuto del CTG è possibile valutare davvero le condizioni del bambino, registrare e tenere conto della sua attività motoria, correggere il possibile tono dell'utero o la privazione di ossigeno.

Per le future mamme attive che hanno difficoltà a trascorrere molto tempo senza movimento, le cliniche moderne offrono sensori CTG wireless e persino sensori che consentono la registrazione in acqua.

La diagnosi precoce di possibili patologie consente, anche nella fase della gravidanza, di correggere la salute del bambino e di portare a termine in sicurezza la gravidanza.

L'esame cardiotocografico danneggia il feto

Nei casi in cui è necessario il monitoraggio giornaliero dei risultati CTG, le future mamme possono preoccuparsi dell'impatto negativo del dispositivo sul bambino. Gli esperti assicurano che il dispositivo è completamente innocuo. Anche la procedura quotidiana non danneggia il bambino e non gli causa disagio.

I benefici dell'esame intrauterino del feto molte volte superano tutti i possibili rischi e paure delle future mamme riguardo alla procedura CTG. Un leggero disagio per una donna durante la procedura può solo causare una prolungata mancanza di movimento.

La cardiotocografia consente di identificare le condizioni pericolose nelle prime fasi, prevenire possibili conseguenze negative per il feto e la gravidanza in generale e ridurre il rischio che si ripresentino. Ma va ricordato che uno studio non è sufficiente per fare una diagnosi accurata. Inoltre, sono sempre prescritti test, ultrasuoni e dopplerometria.

Perché i CTG durante la gravidanza: norme e cosa mostra

CTG o cardiotocografia si riferisce a uno dei metodi di diagnosi prenatale ed è molto diffuso nell'ostetricia moderna per la semplicità dello studio condotto, l'assenza di un effetto negativo sulla madre e sul feto, la disponibilità e l'ottenimento di risultati affidabili e informativi. Lo studio si basa sulla registrazione della frequenza cardiaca fetale (FC) e della sua attività motoria, nonché delle contrazioni uterine. Dopo aver registrato gli indicatori elencati sul nastro di calibrazione, si ottiene una versione cartacea dei risultati CTG, che viene valutata dall'ostetrico-ginecologo e conclude. In base alla conclusione ricevuta, viene giudicata la condizione del feto e, in base alle indicazioni, viene decisa la questione del parto urgente o di emergenza o del trattamento.

L'essenza della cardiotocografia

La frequenza cardiaca fetale viene valutata a riposo, durante i movimenti e sullo sfondo delle contrazioni uterine. Inoltre, la frequenza cardiaca e l'attività fisica del bambino vengono valutate sotto l'influenza di fattori esterni. Pertanto, esiste una distinzione tra CTG non stress e CTG utilizzando stimoli esterni o test funzionali - cardiotocografia da stress. Vengono utilizzati test funzionali:

  • test dell'ossitocina - somministrazione endovenosa di una dose minima di ossitocina;
  • test mammario - irritazione meccanica dei capezzoli;
  • test di atropina: somministrazione endovenosa di una piccola dose di atropina;
  • test acustico - esposizione a uno stimolo sonoro;
  • test di palpazione - un tentativo di spostare l'estremità pelvica o la testa attraverso la parete addominale anteriore.

Quando si registrano gli indicatori su un nastro di carta, vengono visualizzati tre grafici: su uno vengono registrate le contrazioni uterine, sul secondo le contrazioni cardiache del feto e sul terzo i suoi movimenti. Lo studio cardiotocografico si basa sull'effetto Doppler: il riflesso delle onde ultrasoniche dalle parti contratte del feto e dalle pareti dell'utero. Il sensore che rileva i battiti cardiaci del bambino è ultrasonico e il sensore che registra le contrazioni uterine è tensometrico.

Date e ora del CTG

Uno studio cardiotocografico è prescritto da 30 a 32 settimane di gravidanza. Ciò è dovuto alla formazione di una chiara connessione tra i movimenti fetali e la sua attività cardiaca e la comparsa di periodi di sonno e veglia del bambino. Pertanto, gli intervalli tra le 9:00 e le 14:00 e dalle 19:00 fino a mezzanotte sono considerati un momento favorevole per la ricerca..

Secondo le indicazioni (decorso patologico della gestazione), il CTG viene eseguito prima, da un periodo di 28 settimane. Prima delle 28 settimane, lo studio non viene eseguito, poiché è impossibile ottenere risultati chiari e affidabili.

Con una gravidanza normale, la cardiotocografia viene eseguita ogni 10 giorni. La presenza di complicanze della gestazione e l'ottenimento di risultati soddisfacenti di studi precedenti richiede la ripetizione del CTG dopo 5-7 giorni. Se viene rilevata la carenza di ossigeno del feto, il CTG viene eseguito quotidianamente o ogni altro giorno fino a quando le condizioni del feto non si normalizzano durante il trattamento o per decidere un taglio cesareo urgente / di emergenza. La cardiotocografia viene eseguita anche durante il parto, circa ogni 3 ore, anche se è consigliabile condurre l'intera prima mestruazione sotto controllo CTG.

Come prepararsi per lo studio

Non esiste una preparazione speciale prima della cardiotocografia. Ma la donna incinta viene introdotta alle regole che deve seguire alla vigilia dello studio:

  • fare colazione o cenare 1,5 - 2 ore prima di rimuovere il CTG (lo studio non viene eseguito a stomaco vuoto o subito dopo un pasto);
  • svuotare la vescica prima della procedura (la durata dello studio è di 20-40-90 minuti);
  • smettere di fumare 2 ore prima del CTG (se hai una cattiva abitudine);
  • dormire a sufficienza alla vigilia dello studio;
  • non fare movimenti durante la procedura;
  • firmare il consenso scritto per condurre ricerche.

Qual è lo scopo della cardiotocografia

Nell'ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa (n. 572, 1 novembre 2012), la cardiotocografia fetale viene eseguita per ciascuna gestante almeno tre volte nel periodo da 32 a 40 settimane (in assenza di complicazioni della gravidanza) e senza fallo durante le contrazioni. Gli obiettivi del CTG nell'ultimo trimestre e durante il parto:

  • calcolo della frequenza cardiaca fetale;
  • contare le contrazioni uterine;
  • diagnosticare la sofferenza fetale e decidere se terminare la gravidanza o il parto.

Indicazioni per ricerche più frequenti durante la gestazione e / o il parto:

  • storia ostetrica gravata (aborti, aborti spontanei, parto prematuro, natimortalità, ecc.);
  • gestosi;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • mancanza di globuli rossi ed emoglobina in una donna;
  • incompatibilità immunologica del sangue della madre e del feto per il fattore Rh o gruppo sanguigno;
  • gravidanza post-termine (42 settimane e più);
  • mancanza o eccesso di liquido amniotico;
  • minaccioso parto prematuro;
  • controllo del trattamento per FPI e ipossia fetale intrauterina;
  • ritardo della crescita intrauterina, peso fetale stimato basso;
  • gravidanza multipla;
  • studio di controllo dopo aver ricevuto risultati insoddisfacenti di CTG precedente;
  • malattie extragenitali di una donna (diabete mellito, patologia dei reni, tiroide, ecc.);
  • diminuzione / scomparsa dei movimenti fetali o della sua violenta attività fisica;
  • diagnosi di anomalie fetali intrauterine;
  • grande peso fetale;
  • trauma all'addome;
  • intreccio del collo fetale con il cordone ombelicale, rilevato mediante ultrasuoni;
  • cicatrice sull'utero;
  • placenta bassa o placenta previa;
  • cattive abitudini di una donna incinta (abuso di alcol, fumo, uso di droghe).

Come si fa la ricerca

Il paziente viene posto su un lettino in posizione sdraiata sul lato sinistro o semiseduto. Questa postura impedisce la compressione della vena cava inferiore, che influisce negativamente sulle condizioni del feto (aumento della frequenza cardiaca, aumento dell'attività motoria). Il medico mette una cintura speciale sullo stomaco della donna, sulla quale si trova l'estensimetro in modo che si trovi sul lato dell'angolo destro dell'utero. Dopo aver trovato il posto migliore per ascoltare il battito cardiaco fetale, la pelle dell'addome della donna incinta viene lubrificata con gel e un sensore a ultrasuoni è collegato a quest'area. Un telecomando con un pulsante viene messo nella mano della futura mamma, premendo il quale segnerà i movimenti del feto durante lo studio. La durata del CTG è di 20-40 minuti, che è determinata dai cicli di sonno e veglia del bambino (di solito, lo stato di riposo e l'attività del feto cambia ogni 30 minuti). La registrazione della frequenza cardiaca basale del feto viene eseguita per almeno 20 minuti fino a quando si notano 2 movimenti del bambino della durata di 15 secondi o più e che provocano un aumento della frequenza cardiaca di 15 contrazioni in 60 secondi. Lo studio descritto è chiamato cardiotocografia esterna..

La cardiotocografia interna viene eseguita solo durante il travaglio alle seguenti condizioni:

  • liquido amniotico defunto;
  • rivelazione della faringe uterina di 2 cm o più.

Durante la conduzione del CTG interno, uno speciale elettrodo a spirale viene attaccato alla pelle della parte presentante del bambino e le contrazioni uterine vengono fissate tramite un estensimetro fissato all'addome o tramite un catetere inserito nella cavità amniotica. Il CTG interno viene eseguito secondo rigorose indicazioni ostetriche e viene utilizzato raramente.

Cardiotocogramma di decodifica

L'analisi del cardiotocogramma risultante include lo studio dei seguenti indicatori:

  • Ritmo basale. Riflette la frequenza cardiaca fetale. Per determinarlo, la frequenza cardiaca media viene calcolata per 10 minuti. Normalmente, la frequenza cardiaca fetale a riposo è di 110-160 battiti al minuto, con movimento 130-190. Il ritmo basale normale non supera i limiti di questi indicatori.
  • Variabilità del ritmo. Un indicatore che riflette il valore medio delle deviazioni dal ritmo basale. Normalmente, è compreso tra 5 e 25 battiti cardiaci al minuto. Le deviazioni dal ritmo basale sono chiamate oscillazioni (fluttuazioni). Ci sono oscillazioni veloci e lente. Le vibrazioni veloci sono quelle che vengono annotate ad ogni battito del cuore fetale, ad esempio: 138, 145, 157, 139 e così via. Si notano oscillazioni lente in un minuto di battiti cardiaci. Quando il ritmo cambia di meno di 3 battiti al minuto (esempio: da 138 a 140), si parla di bassa variabilità del ritmo basale. Le variazioni della frequenza cardiaca in 1 minuto di 3-6 battiti (esempio: da 138 a 142) indicano una variabilità media. Se la frequenza cardiaca fetale cambia di 7 o più battiti in 1 minuto (esempio: da 138 a 146), ciò indica un'elevata variabilità del ritmo. La normale variabilità del ritmo è elevata con oscillazioni istantanee..
  • Accelerazione, decelerazione. Le accelerazioni sono picchi o denti diretti verso l'alto sul grafico. Cioè, l'accelerazione è un aumento della frequenza cardiaca fetale di 15-25 battiti al minuto, che si verifica in risposta a propri movimenti, contrazioni uterine o test funzionali. Prova di una condizione soddisfacente del bambino (2 o più accelerazioni per 10 minuti). Le decelerazioni, invece, sono picchi diretti verso il basso sul grafico e sono caratterizzati da una diminuzione della frequenza cardiaca fetale di 30 battiti al minuto e della durata di 30 o più secondi. Nel CTG normale, la decelerazione non viene osservata o ce ne sono poche e la profondità non supera i 15 colpi in 15 secondi.
  • Cambiamenti periodici. Fluttuazioni della frequenza cardiaca fetale che si verificano durante le contrazioni uterine.
  • Ampiezza. L'indicatore rileva la differenza tra il ritmo basale della frequenza cardiaca fetale e le variazioni periodiche.
  • Mescolando. Il loro numero è determinato dallo stato di riposo e dall'attività del feto. Normalmente, il bambino dovrebbe muoversi da 6 a 8 volte all'ora. Ma il numero di movimenti diminuisce durante il sonno o durante la carenza di ossigeno, quindi l'indicatore viene stimato insieme ad altri.

Risultati della decodifica CTG:

  • Cardiotocogramma normale. Ritmo basale nella gamma di 120-160 battiti cardiaci al minuto, l'ampiezza della variabilità del ritmo va da 10 a 25 in 60 secondi, nessuna decelerazione, 2 e più accelerazioni sono state registrate in 10 minuti.
  • Cardiotocogramma dubbioso. La frequenza basale è compresa tra 100 e 120 battiti cardiaci al minuto o è compresa tra 160 e 180 battiti cardiaci in 60 secondi. L'ampiezza della variabilità del ritmo è inferiore a 10 o superiore a 25. Non sono state registrate accelerazioni, sono state registrate decelerazioni brevi e brevi.
  • Cardiotocogramma patologico. Il ritmo basale è pari o inferiore a 100 battiti al minuto o supera 180. Esiste un ritmo monotono con un'ampiezza di variabilità inferiore a 5 battiti per 60 secondi. Sono state registrate decelerazioni pronunciate e variabili (con forme diverse). Compaiono decelerazioni tardive (30 secondi dopo l'inizio della contrazione uterina). Il ritmo è sinusoidale.

Valutazione dello stato fetale Fischer

La conclusione finale sul cardiotocogramma viene emessa dopo aver calcolato i punti, che Fisher ha caratterizzato nella sua scala. Il numero di punti è determinato dalla frequenza cardiaca fetale, dalla variabilità del ritmo, dall'assenza o dalla presenza di decelerazioni e accelerazioni.

Scala di Fisher, modificata da Krebs:

Indice1 punto2 punti3 punti
Frequenza cardiaca fetaleMeno di 100 o più di 180100-120 o 160-180121-160
Oscillazioni lenteMeno di 3 battiti al minuto3-5 battiti al minuto6-25 battiti al minuto
Il numero di oscillazioni lente> 3 per ricerca3-6Oltre 6 durante lo studio
AccelerazioneNon registrato1-4 in 30 minutiOltre 5 in 30 minuti
DecelerazioneIn ritardo o variabileVariabile o in ritardoPresto o assente
Movimenti fetaliNon contrassegnato1-2 in 30 minutiPiù di 3 in 30 minuti

Il punteggio consente al medico di emettere la seguente conclusione:

  • CTG indica una condizione soddisfacente del feto con un punteggio totale di 8-10;
  • CTG indica i primi segni di carenza di ossigeno del feto con 5-7 punti (è necessario un esame aggiuntivo: ecografia con Doppler, valutazione del profilo biofisico del feto);
  • CTG indica una condizione minacciosa del feto, che richiede il ricovero immediato della donna incinta e una soluzione al problema del parto (di norma, questo è un taglio cesareo di emergenza).

Fattori che distorcono i risultati della ricerca

L'ottenimento di risultati inaffidabili di un cardiotocogramma può essere dovuto a:

  • mangiare troppo o fare ricerche a stomaco vuoto;
  • prendendo sedativi;
  • stress di una donna incinta;
  • attività fisica di una donna prima dello studio (salire le scale, camminare a ritmo sostenuto);
  • peso eccessivo della donna incinta (è difficile per il sensore riconoscere il battito cardiaco fetale);
  • prendere alcol e fumare alla vigilia del CTG;
  • installazione impropria del sensore a ultrasuoni o asciugatura del gel che conduce il suono;
  • gravidanza multipla;
  • stato di riposo del feto (è necessario prolungare il tempo di rimozione del CTG).

Video: perché è necessario il CTG durante la gravidanza

Attenzione! Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consiglio medico e non può sostituire un consulto di persona con un medico professionista. Consultare medici qualificati per diagnosi, diagnosi e prescrizione di trattamenti!

Come prepararsi per CTG durante la gravidanza

Non è possibile scoprire lo stato del bambino nell'utero da caratteristiche esterne. Se controlli solo il movimento, potresti non notare i segni gravi e pericolosi che si verificano quando il feto soffre. La cardiotocografia (CTG) durante la gravidanza mostra che il bambino ha problemi o anomalie dello sviluppo che devono essere affrontati immediatamente.

  1. Che cos'è CTG ea cosa serve
  2. Quando e con che frequenza viene eseguito l'esame
  3. Indicazioni per la ricerca
  4. Preparazione per la procedura
  5. Quanto dura il CTG
  6. Indicatori di CTG
  7. Decodificare i risultati
  8. Effetto della procedura sul feto
  9. Video: CTG durante la gravidanza

Che cos'è CTG ea cosa serve

La cardiotocografia è un serio fondamentale per l'osservazione complessa dell'attività fetale.

Le contrazioni dell'utero, la frequenza cardiaca vengono registrate utilizzando sensori speciali. Riconoscono il segnale che rimbalza sul cuore del bambino. I risultati vengono visualizzati sullo schermo del monitor e il medico calcola il numero di battiti al minuto.

Il CTG è molto simile all'ecografia Doppler, ma determina solo la frequenza cardiaca fetale.

Durante la procedura vengono registrati gli intervalli tra i picchi. I dati vengono registrati su un nastro speciale sotto forma di un grafico a curva. I risultati della procedura sono simili a un cardiogramma.

La seconda riga Sul monitor CTG registra gli intervalli delle contrazioni uterine.

Combinare l'immagine di due linee nel tempo aiuta a studiare il lavoro del cuore del bambino e la frequenza delle contrazioni uterine.

Prima di iniziare l'esame, il medico determina la zona di migliore udibilità del battito cardiaco fetale lungo la parete frontale, quindi fissa i sensori del dispositivo in questo punto.

Quando e con che frequenza viene eseguito l'esame

Nel normale corso della gestazione, questa procedura viene eseguita una volta. Se si sospetta una patologia dello sviluppo, lo studio viene riassegnato. Se viene rilevata una malattia intrauterina, il CTG viene eseguito sistematicamente per monitorare i cambiamenti nel lavoro del piccolo cuore.

Il CTG durante la gravidanza è prescritto non prima di 26 settimane, perché prima di questo periodo, le patologie cardiache nel bambino non compaiono.

Entro 33 settimane, il bambino inizia ad alternare periodi di calma e attività. Viene stabilita una connessione tra il funzionamento del cuore e la mobilità. Con l'aiuto della cardiotocografia è possibile determinare lo stato del cuore in entrambi i periodi.

Il CTG del feto viene eseguito anche durante il parto naturale e il taglio cesareo. Questo è necessario e importante per scoprire il benessere generale del feto e prendere la decisione giusta sulla successiva gestione del corso del travaglio..

Un'osservazione speciale è obbligatoria per i bambini che, secondo l'esame ecografico finale, hanno un intreccio del cordone ombelicale.

Indicazioni per la ricerca

La necessità di CTG è necessaria nei seguenti casi:

  1. Patologia del ritmo cardiaco durante la cardiotocografia iniziale.
  2. Decorso sfavorevole della gravidanza precedente (aborto spontaneo, prematurità, patologie rivelate dello sviluppo fetale, difetti congeniti nei bambini più grandi).
  3. Casi in cui una donna incinta avverte un comportamento fetale atipico (movimenti frequenti, ansia o apatia del bambino).
  4. Malattie della madre (croniche, infettive e altre).
  5. Il periodo dopo il trattamento intrauterino del feto.
  6. Gestosi, che causa una mancanza di ossigeno, che porta a un ritardo nello sviluppo del bambino.
  7. Infezioni croniche e dipendenze materne.
  8. Posticipare la gravidanza.

Esistono due metodi diagnostici: esterno e interno.

Il primo viene utilizzato dopo 30 settimane durante il parto. I dispositivi vengono applicati all'addome e la donna è posizionata sulla schiena o sul lato sinistro. Il primo sensore registra la frequenza cardiaca. Il secondo è la frequenza delle contrazioni uterine.

Al momento della nascita, i bambini assumono una posizione della testa. Dopo la palpazione dell'ostetrica, viene sondata l'area dell'addome della madre adiacente alla parte posteriore del bambino. È in questo punto che è collegato il primo sensore..

Se una donna aspetta due gemelli, il CTG viene registrato separatamente per ogni bambino.

L'ora del giorno favorevole per la procedura è prima di pranzo dalle 9 alle 14 e prima di coricarsi dalle 19 alle 24 ore. Durante questo periodo, l'attività del feto si manifesta al massimo..

Il secondo sensore riflette l'attività dell'utero e si trova sulla base uterina destra.

Il medico trasferisce il sensore nelle mani del paziente, con il suo aiuto vengono registrati i movimenti fetali. Quando si preme un pulsante sul telecomando, sulla barra multifunzione viene visualizzato un determinato segno.

La procedura interna con un elettrodo a spirale viene eseguita durante il travaglio.

Le contrazioni vengono determinate in questo modo. Un dispositivo è attaccato alla testa del bambino attraverso la vagina.

Le indicazioni obbligatorie per il metodo interno sono la dilatazione della cervice di 2 cm e il drenaggio dell'acqua.

Questo metodo non è molto comune, a differenza dell'esterno.

Preparazione per la procedura

Non è possibile produrre CTG a stomaco vuoto, dopo un pasto abbondante o entro due ore dopo aver mangiato. Il corpo del bambino dipende dallo stato del corpo e dalla salute della madre.

Dopo aver mangiato, la glicemia aumenta, il che influisce sulla mobilità e sull'attività eccessive. L'immagine dello studio potrebbe risultare sfocata e il medico potrebbe fare una diagnosi sbagliata.

Ci sono situazioni note in cui una madre sana sui record CTG mostra cambiamenti anormali nel corpo del bambino.

Questo è il motivo dei seguenti fattori:

  1. Pasto pesante prima del CTG.
  2. La registrazione è stata fatta mentre il bambino dormiva.
  3. Incinta in sovrappeso.
  4. Attività fetale eccessiva.
  5. Insufficiente adattamento del sensore.
  6. Gravidanza multipla.

Prima di una procedura lunga e monotona, devi riposare e dormire bene. È consentito mangiare una piccola fetta di cioccolato per tenere sveglio il bambino.

Poiché il CTG è una procedura piuttosto lunga, si consiglia di andare in bagno prima.

Quanto dura il CTG

La durata dipende dalla mobilità e arriva fino a 40 minuti. Spiegare i risultati della procedura richiede 20 minuti.

Vengono registrati almeno 2 episodi di movimento di 20 secondi o più, così come il numero di contrazioni uterine durante questo periodo.

Indicatori di CTG

I nastri cardiotocografici vengono interpretati in modi diversi. Per ottenere il consueto punteggio vengono rispettate le regole imposte dalla commissione FIGO.

Gli indicatori sono suddivisi in tre tipi: normali, sospetti e anormali.

Un CTG figo sospetto richiede ulteriori stress test. Per lei, le manifestazioni sono tipiche: un ritmo basale, caratterizzato da un battito cardiaco di 100-110 e 150-170 battiti / min.

Normalmente raggiungono 5-10. Se non si nota l'accelerazione (aumento, aumento della frequenza cardiaca).

A tutte le caratteristiche vengono assegnati 0-2 punti. Nella fase finale, i numeri vengono riassunti e viene fatta una conclusione sullo stato di salute. Ad esempio, CTG di 8 punti significa che la gravidanza è priva di caratteristiche, complicazioni e patologie.

Si nota un ritmo monotono quando c'è una mancanza di ossigeno o quando il bambino dorme a lungo. Il ritmo sinusale è una registrazione in cui il cuore batte più velocemente..

Se il bambino è calmo e il ritmo sinusale è fisso, ciò indica un corso complesso..

Decodificare i risultati

Il medico decifra i risultati CTG dopo aver ricevuto i risultati dell'esame. Quando si decodificano gli indicatori, vengono presi in considerazione diversi fattori:

  1. ritmo basale (HR) e sua variabilità;
  2. rallentando o accelerando la frequenza cardiaca;
  3. attività uterina (tocogramma).

I risultati della ricerca vengono valutati su una scala di 10 punti, dove:

  • 9-12 punti: il lavoro del cuore del bambino è normale;
  • 6-8 punti indicano la carenza di ossigeno del feto. Dopo la fine del trattamento, è necessaria una seconda procedura;
  • 5 punti o meno - grave ipossia del bambino. In questi casi, è indicata la consegna di emergenza..

La decodifica dei dati CTG non può essere considerata una diagnosi. Si tratta principalmente di informazioni aggiuntive sulle condizioni del feto..

Decodifica dettagliata della tabella KTG:

  1. Gli indicatori più alti sono il corso calmo della gravidanza, non complicato dalla gestosi e da altre condizioni patologiche del corpo della donna. La norma del CTG durante la gravidanza va da 8-10 punti.
  2. Da 6-7 - segni primari di deterioramento e sofferenza, ipossia. Prescrivere prima dell'esame.
  3. 5 o meno - sono necessarie cure ospedaliere e assistenza qualificata. C'è il rischio di pericolo di vita.

Il grafico rileva che gli alti si stanno trasformando in bassi. Il medico stima la media. La mamma può valutare personalmente il programma CTG. A livello di mano tesa, sposta il foglio informativo e traccia una linea retta lungo il cardiotocogramma.

I medici stanno anche studiando come ridurre la frequenza cardiaca. Questo è un grafico con piccoli denti, che caratterizzano la deviazione dal ritmo basale..

Dovrebbero essercene sei al minuto e non di più. Questo è tipico per 32-39 settimane. Il medico è allarmato se il cambiamento nella dimensione dei denti è di 0-10 battiti / min.

La decelerazione è un ritardo e un deterioramento del ritmo cardiaco (nel grafico sembrano depressioni). Normalmente, non vengono annotati o sono insignificanti..

Se il livello viene superato a 25 battiti / min, una tale decodifica del CTG durante la gravidanza suggerisce che vi è una mancanza di ossigeno o un entanglement ombelicale.

Quando si cambia il numero di denti, prestare attenzione da 32 a 38 settimane. Quando un bambino calcia, il suo cuore batte più forte per un paio di secondi. Un grande dente che cresce verso l'alto appare sul cardiotogramma - un aumento di.

Se ce ne sono almeno 2 in 10 minuti, la dinamica è positiva. La riduzione o la riduzione è l'opposto. Questi sono i poli puntati verso il basso da 34 a 39 settimane.

Effetto della procedura sul feto

Grazie al CTG, apprendono la vita del bambino e il corso del processo di nascita, identificano le anomalie e assumono la loro eliminazione.

La procedura è completamente innocua per il bambino, quindi lo studio può essere eseguito un numero illimitato di volte.

Cos'è il CTG e cosa mostra durante la gravidanza?

Dopo 7 mesi di gravidanza, la futura mamma può ricevere un rinvio per CTG. Questo studio dell'ultimo trimestre è considerato uno dei più istruttivi. Tuttavia, è proprio questo che solleva il maggior numero di domande tra le donne in gravidanza, poiché non è del tutto chiaro come e cosa si sta indagando e come capire cosa è scritto nella conclusione. In questo articolo, ti parleremo di CTG in modo più dettagliato e ti aiuteremo anche a decifrarne i risultati..

Cos'è?

L'abbreviazione CTG nasconde uno studio chiamato cardiotocografia. Al centro, è una registrazione costante e continua dei battiti cardiaci del bambino, delle contrazioni uterine e dell'attività motoria del bambino. Tutti questi parametri vengono registrati in modo sincrono e immediatamente in tempo reale vengono registrati da un registratore o da un programma per computer su un nastro di calibrazione..

Il ritmo del cuore di un bambino che batte viene catturato da un sensore a ultrasuoni e le contrazioni uterine, da un sensore estensimetrico.

Il primo grafico è chiamato tachigrafo e il secondo è l'istogramma. Grazie alla sua semplicità, sicurezza e contenuto informativo, CTG è di gran lunga il modo più popolare per ottenere informazioni sulle condizioni di un bambino, a cui è rimasto pochissimo prima della nascita - un paio di mesi.

Il CTG viene assegnato a tutte le donne in gravidanza registrate nella clinica prenatale. Con una gravidanza non complicata, che procede normalmente, il primo studio viene eseguito in un periodo da 30 a 32 settimane, quindi un esame simile viene eseguito immediatamente prima del parto in un ospedale per la maternità con ricovero programmato. Se le condizioni del bambino sollevano domande, il CTG può essere eseguito prima, a partire da 28-29 settimane. In caso di gravi complicazioni della gravidanza, l'esame può essere effettuato quotidianamente.

CTG viene utilizzato anche nel processo generico stesso. L'esame durante la gravidanza, quando i sensori sono posizionati sulla pancia della futura mamma, è chiamato CTG esterno o indiretto. La cardiotocografia diretta viene eseguita quando l'integrità della membrana fetale viene violata, l'acqua è uscita, mentre un sottile sensore-elettrodo viene inserito direttamente nell'utero.

Cosa mostra?

CTG ti permette di scoprire come si sente il bambino. Prima di tutto, il dispositivo registra e mostra la frequenza cardiaca (frequenza cardiaca), il parametro principale che ti consente di giudicare la salute del bambino. Un sensore a ultrasuoni basato sull'effetto Doppler invia un'onda ultrasonica. Riflette i tessuti e le cellule del sangue in movimento nei vasi sanguigni e viene rimandato al sensore. Di conseguenza, diventa ovvio con quale frequenza batte il piccolo cuore..

Il tono dell'utero e del movimento fetale viene misurato da un estensimetro, che è un'ampia cintura che circonda la pancia della futura mamma.

Se l'utero si è contratto o teso, se il bambino si è capovolto o si è stirato, l'addome cambierà leggermente di volume, il che non sfuggirà al sensore sensibile e si rifletterà immediatamente nel grafico.

Lo studio ha anche le sue sfumature, che sono molto importanti per una corretta diagnosi. Quindi, non è solo la frequenza con cui batte il cuore del bambino che conta, ma anche il modo in cui questo ritmo cambia a seconda dell'attività, dei movimenti e di altri fattori. Pertanto, vengono valutate la variabilità del ritmo, il riflesso miocardico (quando si muove, il cuore batte più velocemente), nonché qualsiasi altro cambiamento periodico nel cuore del bambino.

Indicazioni per l'esame

Come ogni altra analisi o procedura, il CTG durante la gravidanza è solo una tecnica consigliata, il Ministero della Salute consiglia vivamente alle donne in gravidanza di non abbandonarlo. Ma l'ultima parola, in ogni caso, rimane alla futura mamma: se non vuole andare a questa diagnosi, nessuno può costringerla.

I medici cercano di fare ricerche per tutte le donne incinte. Ma soprattutto la procedura viene mostrata a determinate categorie di future mamme:

  • Qualsiasi patologia della gravidanza. Questi includono gestosi, oligoidramnios e polidramnios, la minaccia di parto prematuro, malattie infettive e non infettive che la futura mamma ha sofferto durante il periodo di trasporto del bambino, disturbi cronici che ha, pressione sanguigna alta o bassa in una donna, ecc..
  • Strano comportamento da bambino. Se il bambino improvvisamente ha iniziato a muoversi lentamente e indolentemente o, al contrario, la sua attività motoria è aumentata.
  • La comparsa di dolore all'addome nella mamma. Qualsiasi sindrome del dolore, di qualsiasi natura e forza, ha sicuramente bisogno di CTG.
  • Anamnesi ostetrica gravata. Il bambino dovrebbe essere monitorato utilizzando la cardiotocografia più spesso se le precedenti gravidanze di una donna si sono concluse con un parto prematuro, la morte di un bambino in utero, così come la nascita di un bambino con gravi patologie dello sviluppo.
  • Precedente travaglio grave o taglio cesareo. Se tali fatti si sono verificati in passato, la gravidanza successiva in una data successiva necessita necessariamente di un monitoraggio frequente, anche con l'aiuto del CTG.

Le donne di un gruppo a rischio designato possono essere diagnosticate più volte durante la gravidanza. La frequenza è determinata da un medico che conosce bene le caratteristiche del decorso della gravidanza in una determinata donna.

Com'è?

Questo semplice esame può essere effettuato presso la clinica prenatale del luogo di residenza, nonché in qualsiasi clinica privata che offra servizi di pianificazione e gestione della gravidanza. La procedura è completamente indolore, non provoca sensazioni spiacevoli.

Nello studio del medico, alla donna verrà chiesto di mettersi a proprio agio. Può sdraiarsi, sedersi o sedersi in posizione semi-seduta, l'importante è che le sia comodo, poiché il CTG dura a lungo - da mezz'ora a un'ora, e in alcuni casi anche di più se l'esame viene eseguito con errori oi suoi risultati sono anormali o dubbi.

Un'ampia cintura speciale viene messa sulla pancia della futura mamma: lo stesso estensimetro e un piccolo sensore a ultrasuoni rotondo o rettangolare è fissato sotto di esso. Cercano di posizionare il sensore a ultrasuoni in modo che sia il più vicino possibile al cuore del bambino. Non appena il medico sente un ritmo distinto, allaccia la cintura, fissa i sensori e avvia il programma per computer, che inizierà a registrare gli indicatori e tracciare grafici. Se l'esame si svolge su un vecchio apparecchio, il registratore tirerà.

L'agitazione verrà catturata dalla cinghia estensimetrica. Se la diagnostica viene eseguita sul dispositivo, la donna avrà un pulsante in mano che le verrà chiesto di premere ogni volta che avverte un movimento distinto del suo bambino. La decisione di interrompere le misurazioni viene presa dal programma stesso, non appena viene ricevuta la quantità di informazioni necessarie per il calcolo dei risultati, la "sessione" terminerà e il risultato verrà stampato.

È abbastanza semplice prepararsi per il passaggio di CTG. Alla vigilia, è consigliabile riposarsi bene, dormire a sufficienza, in modo da non ottenere risultati distorti inaffidabili. Non dovresti andare allo studio a stomaco vuoto, è meglio mangiare prima di uscire e prima di andare dallo studio del medico, vai in bagno, perché dovrai sederti in una posizione per molto tempo. Vale la pena camminare lungo la strada per "rallegrare" il bambino, perché il feto addormentato non sarà in grado di dimostrare l'attività fisica necessaria.

Secondo le recensioni delle future mamme, un piccolo cioccolato mangiato prima dell'inizio della procedura aiuta a svegliare il bambino..

Decodifica e norme

I dispositivi moderni non solo immediatamente dopo la fine dell'esame danno un risultato per ciascuno degli indicatori determinati, ma valutano anche le condizioni generali del feto in punti. Parleremo del punteggio un po 'più tardi, ma per ora, guardiamo cosa significano i termini principali e cosa dovrebbe essere normale..

Ritmo basale

La piccola frequenza cardiaca cambia costantemente. Questa è la prima cosa che vede una donna. Per fare una media degli indicatori, che variano da 120 a 180 battiti al minuto, è stato ricavato un parametro come il ritmo basale. Durante i primi 10 minuti dello studio, il dispositivo registra le variazioni della frequenza cardiaca e visualizza il valore basale medio. È questo che è indicato di fronte alla riga "Ritmo basale" o "Frequenza cardiaca di base". La norma nel terzo trimestre è considerata se la frequenza di base è compresa tra 110 e 160 battiti al minuto.

Variabilità del ritmo

Se il ritmo basale è il valore medio, allora quegli indicatori che cambiano molto rapidamente della frequenza cardiaca delle briciole sono la variabilità. Per designare questo parametro, viene utilizzato il termine "oscillazioni", che letteralmente significa "fluttuazioni".

Queste fluttuazioni sono veloci e lente. Le oscillazioni rapide o (istantanee) sono oscillazioni che si verificano con ogni battito del cuore del bambino. Sul monitor, la mamma può vederli così: 143, 156, 136, 124, 141 e così via, perché il cuore cambia ritmo ogni pochi secondi.

Anche le vibrazioni lente sono diverse. Se in 1 minuto il cuore delle briciole cambia il suo ritmo di meno di tre battiti (da 140 a 142), allora stiamo parlando di bassa variabilità e basse oscillazioni. Se in un minuto il cuore ha cambiato il ritmo del battito di un numero da 3 a 6 battiti (da 140 a 145), allora stiamo parlando della variabilità media. Quando la frequenza cardiaca cambia di più di sei battiti al minuto (da 140 a 150), si parla di alta variabilità e alte oscillazioni.

Le oscillazioni elevate e istantanee sono considerate normali..

Se il dispositivo registra una bassa variabilità e oscillazioni istantanee in un bambino, ciò può indicare gravi condizioni patologiche del bambino. Questo è spesso osservato con l'ipossia..

Le oscillazioni lente possono essere monotone (se la frequenza cardiaca è cambiata di non più di cinque battiti al minuto dello studio), transitorie (il ritmo è cambiato di 6-10 battiti), ondulate (la frequenza cardiaca varia di 11-25 battiti in 1 minuto), così come salti (più di 25 battiti al minuto). Le oscillazioni lente simili a onde sono considerate normali. Qualsiasi altro tipo di lenta esitazione è considerato un sintomo allarmante. L'impennata, in particolare, si verifica quando è intrecciata con un cordone ombelicale e di transizione - con l'ipossia.

Accelerazione e decelerazione

Questi sono gli stessi "denti" e "avvallamenti" discussi dalle future mamme e visibili sul grafico. In termini semplici, l'accelerazione si riferisce all'aumento della frequenza cardiaca del bambino di oltre 15 battiti al minuto e al mantenimento di questo ritmo per 15 secondi o più. Sul grafico, questo è un aumento. La decelerazione è una diminuzione del ritmo degli stessi 15 battiti al minuto mantenendo il tempo per 15 o più secondi. Sul grafico, sembrano un fallimento..

2 o più accelerazioni per 10 minuti sono considerate normali. Se i "picchi" sul grafico vengono ripetuti con la stessa frequenza e durano la stessa quantità di tempo, allora questo potrebbe essere un segno che il feto è in difficoltà. Le decelerazioni non sono affatto considerate normali. Molto spesso si parla di possibile ipossia, ma anche "cali" insignificanti possono essere una variante della norma, tutto dipende dal resto degli indicatori CTG.

Mescolando il feto

Molte future mamme credono che il numero di movimenti del bambino all'ora sia il parametro principale che determina il CTG. Questo non è vero. Già almeno perché non esiste una norma unica per il numero di movimenti del bambino per ora. È convenzionalmente considerato un buon segno se il bambino fa 6-8 o più movimenti all'ora dalla diagnosi. Il numero di perturbazioni può essere influenzato dall'umore della madre al momento del CTG, da ciò che ha mangiato e da come procede il suo metabolismo. Il bambino potrebbe essere sveglio o potrebbe voler dormire. Pertanto, il numero di movimenti viene considerato solo insieme al resto dei risultati diagnostici..

Le contrazioni dei muscoli uterini appaiono come linee ondulate lisce sul grafico, che si trova sotto il grafico del cardiogramma fetale..

Le perturbazioni si notano nello stesso punto, ma sembrano forti aumenti, picchi.

Una piccola quantità di perturbazioni può indicare che il bambino sta dormendo o in una fase di riposo, nonché che ha disturbi gravi, ad esempio carenza di ossigeno. Ma non è possibile trarre conclusioni basandosi solo su questo indicatore..

Tono uterino

Molte donne incinte sono preoccupate per la questione se il CTG mostrerà il tono o l'ipertono dell'utero. La risposta non è così facile come sembra. Come accennato in precedenza, CTG può essere eseguito in due modi: esterno e interno. Il metodo esterno, di cui stiamo parlando, non fornisce una risposta univoca sul fatto che una donna abbia un tono aumentato. Ti consente solo di registrare le singole contrazioni dell'organo riproduttivo..

È possibile scoprire con precisione il livello di pressione all'interno della cavità uterina (e aumenta con il tono) solo introducendo un sottile elettrodo sensore nella cavità uterina. Durante la gravidanza, questo è comprensibilmente impossibile se la vescica fetale è intatta. E durante il parto, di solito non è necessaria una tale misurazione, perché il bambino sta già andando "verso l'uscita" e le misurazioni del CTG esterno saranno informative, che parleranno del suo battito cardiaco e della sua attività.

Pertanto, per impostazione predefinita, la pressione intrauterina al livello di 8-10 millimetri di mercurio è considerata la norma..

Se il programma, nel valutare la contrattilità dell'utero, mostra valori più alti, si parla di tono, ma indirettamente e con molta attenzione.

Contrazioni: vero e falso

Le contrazioni sono contrazioni dei muscoli dell'utero e vengono visualizzate sul grafico CTG. Inoltre, sia contrazioni reali che accompagnano il processo di nascita, sia contrazioni false, o di allenamento, che precedono l'inizio del travaglio, a volte molto prima di loro. Sul grafico, le contrazioni reali sono rappresentate in onde piuttosto grandi nella linea inferiore. Le sessioni di allenamento saranno simili, ma le "onde" saranno meno pronunciate e la durata dall'inizio alla fine dell'onda non sarà più di un minuto.

Se semplifichi tutto quanto sopra, le norme del CTG, in cui sarà possibile dire che tutto va bene con il bambino, possono essere visualizzate nella seguente tabella:

Elevate oscillazioni istantanee,

oscillazioni ondulate lente, variabilità generale - 5-25 battiti / min

Frequenza cardiaca di base08-160 battiti / min a riposo e 120-180 battiti / min durante il dimenamento
Variabilità del battito cardiaco
Accelerazione (accelerazione)Non più di 15 battiti / min, non meno di 2 volte per esame
Decelerazione (rallentamento)Assente o non superare i 15 battiti / min
Numero di movimenti6 o più esami

Possibili violazioni e loro cause

Come ogni altro esame diagnostico, il CTG, o meglio, i suoi risultati, può sollevare molte domande, soprattutto se il medico dice che "CTG è cattivo". Quali patologie possono essere identificate, descriveremo di seguito.

Ritmo sinusoidale

Il grafico CTG, che assomiglia a sinusoidi uguali e identiche, di solito non ispira ottimismo per gli specialisti. È vero, questo accade abbastanza raramente: una volta ogni 300-350 esami, in una sola donna teoricamente la cardiotocografia mostra un ritmo sinusoidale.

La decelerazione e l'accelerazione (salite e discese) sono del tutto assenti nel grafico, la frequenza cardiaca di base è abbastanza normale, la variabilità non supera i 15 battiti al minuto. Un programma del genere di solito non promette nulla di buono. Ecco come si comporta un bambino in caso di grave conflitto Rh, significativa ipossia fetale, in caso di avvelenamento di una donna incinta e di un bambino con sostanze tossiche o farmaci.

Se una donna non ha assunto veleni e droghe, i rischi per il bambino aumentano. In questo caso, il ritmo sinusoidale può essere un presagio di morte imminente. Quasi il 70% dei bambini che hanno dimostrato tali sinusoidi al CTG sono nati morti o sono morti nelle prime ore dopo la nascita per vari motivi.

Per poter giudicare la sinusoidalità del ritmo, come in figura, il grafico dovrebbe essere "disegnato" per 20 o più minuti. In questo caso, la donna viene ricoverata d'urgenza per eseguire un taglio cesareo d'urgenza e cercare di salvare la vita del bambino..

Frequenza cardiaca fetale elevata

Se il CTG per 10 minuti nel bambino viene registrato un netto eccesso della frequenza cardiaca, la frequenza cardiaca di base supera costantemente la norma, stiamo parlando di tachicardia fetale. Allo stesso tempo, grande attenzione viene posta a quanto vengono superati i valori di base:

  • HR = 160-179 battiti / min - tachicardia lieve;
  • Frequenza cardiaca = 180 battiti / min e superiore - tachicardia grave.

Le ragioni che possono far battere un piccolo cuore così spesso possono essere diverse. Molto spesso, la tachicardia è un segno di carenza di ossigeno. Quando il bambino non ha abbastanza ossigeno, "accende" meccanismi di compensazione che sono progettati per saturare i tessuti e gli organi con ossigeno "per un uso futuro". Il cuore inizia a battere più velocemente sotto l'influenza degli ormoni dello stress.

Con una frequenza cardiaca elevata, un bambino nel grembo materno può reagire alla febbre. Se la temperatura corporea della madre sale ad almeno 37,5 o 38,0 gradi, il bambino dimostrerà immediatamente un aumento della frequenza cardiaca. Se la madre non è malata e non si lamenta dell'aumento della temperatura, la causa di tale CTG potrebbe essere un'infezione nel bambino stesso. L'infezione intrauterina fa sì che l'immunità del bambino inizi a produrre anticorpi e una varietà di eccipienti che aumentano la temperatura del bambino stesso e gli fanno battere il cuore più velocemente.

Se la madre ha assunto farmaci poco prima dello studio, è imperativo informarne il medico..

Gli effetti collaterali di alcuni farmaci includono un aumento della frequenza cardiaca e non solo per la madre stessa. La tachicardia può essere osservata nei bambini di donne che soffrono di malfunzionamento della ghiandola tiroidea. In questo caso, lo sfondo ormonale sbagliato della madre agisce sul corpo del bambino..

Battito cardiaco fetale lento

Una diminuzione della frequenza cardiaca del bambino al di sotto dei valori normali è chiamata bradicardia. La frequenza cardiaca è considerata un indicatore allarmante se rimane a 100 o meno battiti al minuto per 10 minuti o più dello studio..

Un battito cardiaco lento può essere in caso di ipossia grave, che è un vero pericolo per la vita del bambino. Tali indicatori durante il processo di nascita indicano che la testa del bambino è stata premuta saldamente durante il passaggio attraverso il canale del parto. Nel secondo caso, la bradicardia è considerata una variante della norma, si chiama aritmia riflessa. Alcuni farmaci che la madre ha assunto alla vigilia dello studio possono anche rallentare la frequenza cardiaca del bambino..

Battito cardiaco monotono

Tale violazione può essere discussa quando le oscillazioni lente (oscillazioni) non superano i 5 battiti al minuto. Non ci sono forti fluttuazioni sul grafico. Se questo programma rimane per 10-15 minuti dello studio o più, alla donna verrà sicuramente chiesto di sottoporsi a esami aggiuntivi, ad esempio ecografia con USDG, perché la monotonia nella maggior parte dei casi "segnala" l'ipossia e altre circostanze sfavorevoli per il bambino.

Ipossia fetale - fame di ossigeno

Tutte le future mamme sanno quanto possa essere pericolosa e insidiosa l'ipossia. La carenza di ossigeno, che il bambino riceve con il sangue della madre attraverso il sistema "madre-placenta-feto", può portare a processi irreversibili nel sistema nervoso centrale del bambino e persino provocarne la morte.

Segni di briciole di ipossia all'esame cardiotocografico sono una diminuzione o un aumento della frequenza cardiaca.

Nella fase iniziale della carenza di ossigeno, il cuore batte più spesso di quanto richiesto dalle norme, nella fase avanzata dell'ipossia c'è una diminuzione: bradicardia.

Un bambino che soffre di una mancanza di ossigeno, così importante per il suo sviluppo, "dimostrerà" al CTG bassa variabilità, accelerazioni che saranno esattamente le stesse per durata e gravità, ritmo sinusoidale e movimenti bruschi e molto frequenti, che i medici chiamano "movimenti dolorosi".

Se CTG determina uno di questi segni, la donna viene inviata per ulteriori esami. Ma la rilevazione di due o più indicatori allarmanti è alla base del ricovero della futura mamma e del primo parto con taglio cesareo..

Punteggio per punteggio

Un sistema di punteggio viene utilizzato per riassumere i risultati della cardiotocografia. La valutazione di ciascuno dei parametri di cui sopra include l'accumulo di un numero completamente definito di punti, che insieme danno il risultato finale. In ostetricia e ginecologia, ci sono diversi criteri per "assegnare" punti.

Scala di Fisher

Di tutti i metodi per calcolare i risultati, questo è considerato fino ad oggi il più accurato e corretto. Quando si assegna un punteggio sulla scala di Fisher, vengono valutati quattro valori principali: frequenza cardiaca di base, variabilità, accelerazione e decelerazione. Questa scala è stata completata dal dottor Krebs, che ha anche suggerito di tenere conto del numero di movimenti fetali. Quindi, abbiamo un sistema di punteggio chiaro e semplice:

Tabella dei punteggi della scala di Fisher modificata da Krebs:

Indicatore determinato su CTG1 punto viene assegnato a condizione che:Vengono assegnati 2 punti a condizione:Vengono assegnati 3 punti a condizione:
Frequenza cardiaca di baseMeno di 100 bpm o più di 100 bpm100-120 bpm o 160-180 bpm121-159 bpm
La gravità delle oscillazioni lenteMeno di 3 bpmDa 3 a 5 bpmDa 6 a 25 bpm
Numero di oscillazioni lenteMeno di 3 durante il periodo di studioDa 3 a 6 durante il periodo di studioPiù di 6 durante il periodo di ricerca
Numero di accelerazioniNon riparatoDa 1 a 4 in mezz'oraPiù di 5 in mezz'ora
DecelerazioneTardivo o variabileVariabile o in ritardoPresto o non registrato
MescolandoNon risolto affatto1-2 in mezz'oraPiù di 3 in mezz'ora

Normale su questa scala è considerato se la condizione del feto è stimata in 9-12 punti. Ciò significa che il bambino sta bene, almeno durante lo studio..

Se il risultato del CTG secondo Fisher è di 6-8 punti, la donna necessita di un ulteriore monitoraggio del CTG, perché tale indicazione è un segno dei problemi del bambino. Tuttavia, non rappresenta un pericolo immediato per la vita del bambino. Si consiglia di ripetere CTG più spesso per monitorare le dinamiche.

Il punteggio più allarmante di Fischer è inferiore a 5 punti. Ciò significa che il bambino è in pericolo di vita, la sua morte può verificarsi in qualsiasi momento. Di solito, con tali risultati, il CTG non viene mandato a casa, ma immediatamente in ospedale, dove entro le prossime ore dovrebbe essere presa una decisione sul parto anticipato per dare al bambino la possibilità di sopravvivere. È proprio questo il caso in cui è più pericoloso per un bambino rimanere nel grembo materno che nascere, anche se molto prematuro..

Scala FIGO

Questa scala è stata creata dall'International Association of Gynecologists and Obstetricians al fine di "pareggiare" alcuni errori nella valutazione dei criteri CTG da parte di medici di diversi paesi. Questo è il "gold standard" internazionale.

Classifica FIGO:

Indicatore determinato su CTG

Valore al CTG normale

Valore per CTG dubbioso o "sospetto"

Importanza in patologia

o 151-170 bpm

Meno di 100 o più di 170 bpm

5-10 battiti / min in 40 minuti

Meno di 5 bpm in 40 minuti o ritmo sinusoidale

2 o più in 40 minuti

Assente entro 40 minuti

Non registrato affatto o ci sono variabili rare

Variabile o in ritardo

Domande comuni

Abbiamo esaminato diverse dozzine di forum femminili su Internet, in cui le donne incinte hanno discusso i risultati del CTG. Quindi l'elenco delle domande più comuni a cui si aspettano che le madri siano interessate è diventato ovvio. Cercheremo di rispondere qui.

Cos'è la PSP?

Nella conclusione che la donna incinta riceverà dopo essersi sottoposta a cardiotocografia, verrà indicato che la PSP fetale = un certo valore numerico. Qual è la larghezza di banda della memoria non è troppo difficile da indovinare. Questa abbreviazione sta per "indicatore delle condizioni fetali". Questa è una sorta di riepilogo che viene emesso dopo aver analizzato tutti i dati ricevuti. Non è una persona che calcola il PSP, ma un programma speciale, e quindi il fattore personale e le qualifiche del personale medico qui non contano..

La larghezza di banda della memoria viene calcolata utilizzando complessi algoritmi matematici che la futura mamma non ha bisogno di conoscere affatto. È sufficiente familiarizzare con le norme generali della PSP in quanto tali:

La norma è 1.0 e inferiore. Una deviazione dalla norma, che è considerata insignificante, ad esempio 1.03 o 1.05, è un motivo per ricontrollare i dati, eseguire nuovamente il CTG, forse qualcosa è andato storto.

PSP = 1,1-2,0. Questi numeri indicano anomalie fetali iniziali. In questo caso, il CTG deve essere ripetuto una volta alla settimana, alla donna viene prescritto un trattamento a seconda dei motivi che hanno causato le violazioni (ipossia fetale, insufficienza placentare, ecc.).

PSP = 2,1-3,0. Tali indicatori indicano che il bambino avverte un forte disagio, le sue condizioni lasciano molto a desiderare. Con tali valori in CTG, è consuetudine ricoverare una donna per prendere la decisione finale in ospedale: curare o partorire. Se si decide di mantenere la gravidanza, il cardiotocogramma verrà mostrato ogni 2-3 giorni.

PSP = 3.0 e versioni successive. Questo risultato è molto inquietante. Molto spesso, indica che il bambino è in condizioni critiche. La donna viene ricoverata immediatamente, a volte in ambulanza, entro poche ore si decide di effettuare un taglio cesareo d'urgenza per salvare la vita del bambino.

L'accuratezza della valutazione della PSP è vicina al 90% e quindi, come la diagnostica ecografica, il CTG fornisce solo spunti di riflessione. Sulla base di una sola diagnosi CTG "cattiva" non vengono effettuate. È necessario un esame completo, che includerà sia l'ecografia che l'ecografia con Doppler (ecografia Doppler) e gli esami di laboratorio su sangue, urine, strisci.

Il sesso del bambino è visibile su CTG?

I genitali del bambino, come altre caratteristiche del suo aspetto e della sua struttura, non sono in alcun modo indicati sulla cardiotocografia. I sensori, che il dottore attacca alla pancia della futura mamma, non danno un'immagine di ciò che sta accadendo all'interno dello schermo, si limitano a "scrivere" dei grafici.

Per scoprire il sesso del bambino, è meglio fare un'ecografia o donare il sangue per un test del DNA non invasivo.

Questi metodi risponderanno con grande precisione alla domanda su chi sta crescendo nello stomaco: un figlio o una figlia. I tentativi di determinare il sesso del bambino in base alla frequenza del battito cardiaco, che è determinata su CTG, non possono essere spiegati da alcun argomento scientifico. Si dice che il cuore di un ragazzo batte meno spesso di quello di una ragazza. La medicina tradizionale non può né confermarlo né negarlo: questo modello non è stato studiato.

Come fare CTG per la gravidanza gemellare?

Questa domanda interessa molti, ma la risposta non è così semplice. Un sensore può registrare i parametri per un solo bambino. Se ci sono due o più bambini nel grembo materno, ciò può causare molte difficoltà tecniche durante la procedura..

Per evitare confusione durante la valutazione delle condizioni di due o più bambini, il medico determinerà prima la posizione di ciascuno di essi. Sensori ultrasonici separati saranno attaccati all'area vicino al cuore di ogni bambino. Se ci sono due bambini, ci saranno due sensori a ultrasuoni, se ce ne sono tre, ci saranno tre sensori. Ma l'estensimetro, come in una gravidanza normale, sarà uno. Pertanto, una donna riceverà due o tre grafici, lo stesso numero di conclusioni sulla condizione (PSP) di ciascuno dei bambini che sta trasportando.

Che cos'è un test non stress positivo e negativo?

Ulteriori test possono rendere i risultati CTG più accurati. Il CTG con test funzionali può essere prescritto separatamente se i risultati del primo studio si sono rivelati "sospetti", discutibili o borderline (tra normale e patologico). I test sono diversi. Uno stress test è una registrazione della risposta fetale, della sua frequenza cardiaca e di altri parametri dopo l'introduzione di una piccola dose di ossitocina a una donna incinta, che provoca contrazioni uterine.

A una donna può essere chiesto di salire a passo svelto le scale prima dell'esame, trattenere il respiro di tanto in tanto, tutte queste saranno opzioni per gli stress test.

Un test non stress è quando sul bambino non si osservano carichi e fattori provocatori dall'esterno e il bambino risponderà ai propri movimenti aumentando la frequenza cardiaca.

Se non c'è aumento della frequenza dopo il movimento, questo è un segnale allarmante, il test è considerato positivo. Se in 40 minuti il ​​bambino esegue almeno due movimenti con accelerazione, il test viene valutato come negativo e questo è considerato la norma.

Cosa mostrerà lo studio se il bambino dorme?

Se l'esame viene eseguito nel momento in cui il bambino è nella fase di riposo, allora, come un adulto addormentato, i movimenti saranno ridotti al minimo. Il CTG registrerà la frequenza cardiaca, nonché le contrazioni episodiche dell'utero, ma non ci saranno movimenti o sarà singolo, non ci saranno accelerazioni ad essi associate. In questo caso, il medico prenderà tutte le misure per svegliare il "dormiglione", se questo non funziona, verrà consigliato alla donna di tornare al CTG, tra pochi giorni.

Cosa mostrerà lo studio se una donna ha oligoidramnios?

La cardiotocografia non può confermare il fatto di oligoidramnios (così come polidramnios), questo può essere chiarito solo con gli ultrasuoni. Tuttavia, con il fatto stabilito di acqua bassa, il CTG verrà eseguito più spesso. Se i risultati in dinamica indicano la sofferenza intrauterina del bambino, alla donna verrà mostrato un parto precoce. Questo non è sempre il caso e molte donne incinte con oligoidramnios ottengono ottimi risultati dalla cardiotocografia..

Il CTG può danneggiare il feto??

La cardiotocografia è considerata un metodo completamente sicuro per il bambino e la madre. Nonostante ciò, molte donne sostengono che fare un'ecografia sia dannoso, così come il CTG, dove viene utilizzato anche un sensore a ultrasuoni. Il danno della radiazione ultrasonica allo sviluppo del bambino non è stato dimostrato. È vero, non è ancora possibile valutare gli effetti separati della radiazione ultrasonica su una persona (dopo dieci, venti o quaranta anni)..

Pertanto, solo le azioni analfabete del personale medico possono danneggiare il bambino, che può stringere troppo strettamente la cintura dell'estensimetro sulla pancia della donna incinta, causando compressione meccanica e persino lesioni al feto.

I parametri del CTG cambiano di settimana in settimana?

Non c'è differenza per quanto tempo viene eseguito il CTG. I parametri che vengono determinati in questo studio non dipendono dall'altezza, dalla circonferenza della testa, dal torace o dalla lunghezza degli arti del bambino, come accade con gli ultrasuoni. Pertanto, i risultati del CTG a 33, 35 e 36 settimane non differiranno. Se il bambino è a suo agio e bravo, questo è ciò che mostrerà il grafico.

Ostetrici esperti, tuttavia, notano un dettaglio curioso: il cuore del bambino inizia a battere un po 'meno spesso a 32, 34, 36 e 38 settimane.

È possibile eseguire la procedura a casa?

Teoricamente e praticamente, questo è possibile, ma il costo dei dispositivi di cardiotocografia è elevato (diverse centinaia di migliaia di rubli) e piccoli dispositivi amatoriali che registrano solo la frequenza del battito cardiaco e non registrano o analizzano altri parametri non hanno un valore diagnostico particolare.

A volte, quando una situazione richiede un monitoraggio quotidiano, a una donna viene temporaneamente fornito un dispositivo per uso domestico, questa decisione viene presa dal medico curante. Molto spesso questo accade con i pazienti dei moderni centri perinatali, che sono meglio attrezzati rispetto alle consultazioni..

Le misurazioni a domicilio potranno mostrare le condizioni del bambino, oltre a capire che ci sarà presto il parto, se il bambino si muove molto o, al contrario, si calma, e sul grafico compaiono le caratteristiche "onde", che indicano l'inizio delle contrazioni e la preparazione al parto. Questo può accadere in qualsiasi momento, a partire da 37-38 settimane. Le donne, l'inizio dell'attività lavorativa non dovrebbe coincidere con la permanenza a casa, si consiglia di andare in ospedale in anticipo. In un ospedale, se necessario, condurranno il CTG quotidiano e la futura mamma non dovrà preoccuparsi delle condizioni del suo bambino.

Su come passa CTG, così come altre informazioni utili sulla ricerca di una donna incinta, vedi sotto.

revisore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 figli


Articolo Successivo
Cosa fare quando tuo figlio respira spesso profondamente e sbadiglia