Aterosclerosi aortica: cause, sintomi, come trattare


L'aorta è il più grande vaso arterioso del corpo. Trasporta il sangue dal ventricolo sinistro del cuore e lo distribuisce tra i vasi principali che riforniscono l'intero corpo. L'aterosclerosi aortica è una malattia comune e una delle principali cause di aneurisma d'organo, una condizione che minaccia la vita del paziente.

Fattori di rischio

L'aterosclerosi è una malattia cronica in cui compaiono placche aterosclerotiche sulle pareti del vaso. Tali depositi sono costituiti da colesterolo, residui di lipoproteine, cellule del sangue, tessuto connettivo. Una formazione matura germoglia persino con i propri vasi. La placca aterosclerotica nei piccoli vasi può ostruire il loro lume e in arterie così grandi come l'aorta - deformare l'arteria stessa, bloccando il flusso sanguigno nei vasi in uscita.

L'aterosclerosi aortica si sviluppa molto lentamente - diversi decenni. Durante questo periodo, molti fattori dannosi influenzano le pareti dell'arteria. Pertanto, è impossibile nominare una chiara causa della malattia. C'è un elenco di fattori di rischio che possono portare allo sviluppo di aterosclerosi:

  • invecchiamento correlato all'età delle arterie. Nelle persone anziane, le pareti dei vasi sanguigni diventano più fragili, soggette a lesioni. L'età critica per gli uomini è dopo i 50 anni, per le donne - dopo la menopausa;
  • alta pressione;
  • colesterolo alto, LDL;
  • fumare;
  • peso in eccesso;
  • predisposizione genetica;
  • stress cronico;
  • inattività;
  • malattie infiammatorie croniche.

Secondo la classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (mkb-10), all'aterosclerosi aortica è stato assegnato il codice І70.

Localizzazione delle lesioni

In totale, ci sono 4 sezioni dell'aorta:

  • La parte ascendente dell'aorta, che segue la valvola aortica, da essa le arterie coronarie che alimentano il cuore.
  • L'arco aortico è una breve sezione della nave che collega le parti ascendenti e discendenti. Nonostante la sua piccola lunghezza, è molto importante. L'arteria succlavia sinistra, l'arteria carotide sinistra, il tronco brachiocefalico partono dall'arco aortico. Queste arterie alimentano il cervello, il collo e l'area delle spalle..
  • La parte discendente è divisa in aorta toracica e addominale. Corre davanti alla colonna vertebrale lungo l'intera lunghezza del torace, cavità addominale. Da esso si dipartono i vasi che alimentano gli organi della piccola pelvi, della parte addominale, del torace.

L'aterosclerosi aortica può colpire uno qualsiasi dei reparti elencati. I sintomi della malattia dipendono dalla localizzazione della placca aterosclerotica..

Segni di aterosclerosi aortica

La malattia può svilupparsi per 30-40 anni senza un singolo sintomo. Spesso, le placche aterosclerotiche sull'aorta si trovano dopo la morte, sebbene la persona non abbia avuto sintomi della malattia durante la sua vita. I segni di aterosclerosi aortica sono incredibilmente diversi e sono determinati dalla localizzazione dei depositi, nonché dalla presenza di complicanze.

Parte ascendente

La parte ascendente può essere interessata dalle placche di colesterolo, ma non si fanno sentire per molto tempo. Anche lo sviluppo di un aneurisma non è accompagnato da sintomi specifici. Molto spesso, durante la fluorografia pianificata, l'ecografia del cuore viene rilevato un aneurisma. Con lo sviluppo di complicanze, i sintomi dell'aterosclerosi dell'aorta di questo dipartimento includono:

  • grave debolezza;
  • pallore;
  • dolore selvaggio nella zona del torace;
  • spesso - perdita di coscienza.

Con tali sintomi, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza. Potrebbe essere iniziata la dissezione aortica, che richiede un intervento chirurgico urgente.

Se una placca di colesterolo ostruisce la bocca delle arterie coronarie, le sensazioni sono simili a quelle dell'ischemia del muscolo cardiaco, insufficienza cardiaca:

  • dolore improvviso nella parte centrale, sinistra del torace, la sua compressione. Questo fenomeno è chiamato angina pectoris;
  • affaticabilità veloce;
  • dispnea;
  • sentire il proprio battito cardiaco;
  • rigonfiamento.

Arco aortico

I vasi che riforniscono l'area del collo, del cervello e delle spalle partono da questa sezione dell'arteria. Se una placca aterosclerotica blocca o restringe in modo significativo il lume di una di queste arterie, il cervello riceverà meno ossigeno, che è molto sensibile alla qualità dell'afflusso di sangue. Pertanto, reagisce prima alla mancanza di nutrizione..

Nella fase iniziale, l'aterosclerosi dell'arco aortico si manifesta con i seguenti sintomi:

  • febbre;
  • debolezza;
  • scarso appetito;
  • sudorazioni notturne;
  • dolori muscolari e articolari;
  • dolore al petto;
  • gonfiore delle tonsille.

In una fase successiva, i pazienti hanno:

  • vertigini;
  • mal di testa;
  • svenimento;
  • micro colpi;
  • convulsioni;
  • nausea;
  • mani, piedi freddi;
  • deficit visivo.

Il petto

L'aterosclerosi in quest'area altera la circolazione sanguigna negli organi della cavità toracica. Clinicamente, questo può manifestarsi:

  • aortalgia: bruciore e / o dolore alla pressione dietro lo sterno, che si irradia a entrambe le braccia, al collo, alla schiena e alla parte superiore dell'addome. Il dolore aumenta con lo sforzo fisico, lo stress. Si differenzia dall'angina pectoris per costanza. L'aortalgia può durare per ore o addirittura giorni, a volte intensificandosi, poi indebolendosi;
  • Difficoltà a deglutire a causa della compressione dell'esofago da parte di un'arteria dilatata;
  • raucedine;
  • diverse dimensioni di alunni;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • convulsioni che si sviluppano con una brusca rotazione della testa;
  • mal di schiena, costole che assomigliano a nevralgia intercostale.

Addominale

L'aterosclerosi dell'aorta addominale si sviluppa più presto e spesso. Le bocche dei vasi che alimentano gli organi della piccola pelvi, della cavità addominale e delle estremità sono ristrette. I sintomi dipenderanno dalla posizione delle placche aterosclerotiche. Possibili segni:

  • claudicatio intermittente;
  • freddezza, intorpidimento, pallore delle gambe;
  • ulcere alle gambe;
  • indigestione (eruttazione, nausea, flatulenza).

Metodi diagnostici

L'aterosclerosi aortica viene solitamente scoperta incidentalmente durante l'esame. Dopotutto, la malattia non è accompagnata da alcun sintomo per molto tempo. Quando si ascolta il cuore, i vasi sanguigni, il medico può rilevare rumori patologici, cambiamenti di tono. Il polso in entrambe le braccia può essere asimmetrico.

Per una diagnosi più dettagliata, il paziente viene inviato per esame strumentale:

  • Ultrasuoni del cuore. Consente di valutare le dimensioni dell'aorta ascendente, nonché l'arco aortico, lo spessore delle loro pareti, la presenza di difetti, aneurismi.
  • Ecocardiografia transesofagea. Una variante dell'ecografia del cuore, l'aorta, in cui il sensore viene ingerito dal paziente. Questa tecnica consente di ottenere immagini di altissima qualità. Dopotutto, la nave è separata dal sensore solo da una sottile parete dell'esofago. Utilizzato per diagnosticare l'aterosclerosi aortica quando è richiesta l'imaging dettagliato.
  • Ecografia Doppler. Un tipo speciale di esame ecografico che fornisce al medico una comprensione della velocità del flusso sanguigno di varie parti dell'arteria.
  • TC, risonanza magnetica. Entrambi gli esami consentono al medico di ottenere un'immagine dei vasi. Possono essere eseguiti con o senza contrasto. Quest'ultimo metodo di esame prevede la somministrazione endovenosa di una speciale vernice medica, che rende più chiaro il lume della nave nella foto. Ma poiché l'arteria in esame è molto grande, l'aterosclerosi aortica è ben visualizzata senza l'uso del contrasto.

Trattamenti moderni

Il trattamento dell'aterosclerosi prevede tre metodi principali:

  • cambiare il tuo stile di vita, rivedere la tua dieta;
  • prendere farmaci;
  • Intervento chirurgico.

Di solito il primo è richiesto e gli altri due sono richiesti..

Esistono anche molti metodi alternativi di terapia, ma la maggior parte di essi non è riconosciuta dalla medicina ufficiale..

Cambiamenti nello stile di vita, dieta

L'aterosclerosi dell'aorta nelle fasi iniziali può essere rallentata senza farmaci. Nessun metodo di trattamento può eliminare completamente le placche aterosclerotiche. Si osserva un miglioramento del benessere in molti pazienti quando:

  • Smettere di fumare. Il fumo attivo o passivo ha un effetto dannoso sulle pareti dei vasi. Il rifiuto delle sigarette, evitare l'incontro di fumatori aiuta a ridurre considerevolmente il rischio di sviluppare complicazioni di aterosclerosi;
  • attività fisica quotidiana. Ciclismo, escursionismo, giardinaggio, nuoto, yoga o qualsiasi altro sport dovrebbero essere un must nella tua vita quotidiana. Solo 30 minuti di esercizio ogni giorno possono ridurre significativamente i livelli di colesterolo;
  • normalizzazione del peso. Liberarsi dei chili di troppo allevia lo stress non necessario dal cuore e normalizza anche i livelli di colesterolo. Il complesso ha un effetto benefico sulla salute del paziente;
  • ridurre al minimo lo stress. Cerca di evitare situazioni stressanti e trova il tempo per rilassarti. Se non puoi farcela da solo, cerca un aiuto professionale da uno psicologo.

Una dieta per l'aterosclerosi aortica significa:

  • evitando cibi contenenti grassi trans. Aumentano il contenuto di lipoproteine ​​cattive, riducono il contenuto di quelle buone. I grassi trans sono compagni dei cibi fritti e possono nascondersi in molti cibi preparati. È necessario studiare attentamente l'etichetta per il contenuto di componenti indesiderati;
  • la base della dieta è il cibo ricco di fibre. Verdure, frutta, cereali e crusca di legumi contengono una grande quantità di fibra alimentare solubile e insolubile. Entrambi i tipi di fibra migliorano le condizioni del cuore, dei vasi sanguigni e quelli solubili abbassano anche il livello di LDL;
  • grassi saturi minimi. Carne rossa, in particolare i tipi grassi, ricotta grassa, formaggio, panna, tuorlo d'uovo: questi sono prodotti che devono essere limitati. Tutti aumentano il livello di colesterolo cattivo;
  • gli acidi grassi omega-3 sono una componente essenziale della dieta. I medici americani raccomandano di mangiare pesce grasso almeno due volte a settimana. Aringa, sgombro, salmone, sgombro, tonno - contengono un'incredibile quantità di acidi grassi insaturi e sono anche una preziosa fonte di proteine. I vegetariani possono ottenere acidi grassi omega-3 da semi di lino, mandorle, noci;
  • adeguata assunzione di acqua. 1,5-2 litri di acqua / giorno aiuta a normalizzare i livelli di colesterolo. Se il corpo non riceve abbastanza acqua, aumenta la concentrazione di sterolo, proteggendo le sue cellule dalla disidratazione..

Farmaci

L'aterosclerosi dell'aorta del cuore negli stadi avanzati richiede l'uso di farmaci. A seconda dei sintomi, della salute generale del paziente, il medico può prescrivere:

  • farmaci ipolipemizzanti - un gruppo di farmaci che normalizza i livelli di colesterolo, LDL, HDL e colesterolo. Le statine sono più comunemente utilizzate nei moderni regimi terapeutici, che bloccano la sintesi del colesterolo. I principali rappresentanti del gruppo sono atorvastatina, rosuvastatina, simvastatina. Con un leggero aumento del livello di sterolo, al paziente possono essere prescritti fibrati, preparati di acidi grassi insaturi, sequestranti degli acidi biliari, acido nicotinico;
  • I farmaci per la pressione sanguigna facilitano anche il cuore. Spesso bisoprololo, amlodipina, nitroglicerina, enalapril sono usati per il trattamento dell'aterosclerosi aortica;
  • corticosteroidi - hanno effetti antinfiammatori. Se il decorso dell'aterosclerosi è aggravato dall'infiammazione, al paziente viene prescritto prednisolone o farmaci correlati;
  • anticoagulanti: riducono il rischio di formazione di trombi riducendo la viscosità del sangue, prevenendo l'aggregazione cellulare. I farmaci più popolari sono l'aspirina, la ticlopidina, il warfarin, la streptochinasi.

Metodi chirurgici

Il trattamento chirurgico dell'aterosclerosi aortica è indicato per le persone con gravi disturbi di benessere generale, ad alto rischio di complicanze: ictus, infarto miocardico, rottura o dissezione dell'aorta. Esistono diverse tecniche operative:

  • L'escissione di una placca aterosclerotica è un'operazione in cui il chirurgo rimuove il deposito attraverso un'incisione. La nave e la ferita vengono suturate. La complessità della manipolazione è spiegata dalla posizione dell'aorta (lungo la colonna vertebrale), nonché dalla sua importanza per il corpo, dal potenziale volume di perdita di sangue.
  • L'angioplastica è un'operazione difficile, durante la quale la parte danneggiata del vaso viene asportata e sostituita con una protesi.
  • La dilatazione del palloncino è una procedura a basso trauma che prevede l'introduzione di un catetere con un palloncino sgonfio. Quando il chirurgo raggiunge il sito di costrizione, gonfia e sgonfia il palloncino più volte. Quello con la costrizione si raddrizza. Un'operazione per trattare l'aterosclerosi aortica può terminare con l'installazione di uno stent, un telaio che manterrà il lume del vaso dall'interno. Questa manipolazione è chiamata stenting..

Rimedi popolari

Sebbene non sia necessario assumere farmaci, puoi controllare la malattia utilizzando metodi tradizionali:

  • Germogli di betulla. Versare 5 g della pianta con un bicchiere d'acqua, portare a ebollizione, quindi cuocere a fuoco lento per 15 minuti, togliere dal fuoco, lasciare fermentare per 1 ora. Prendi un brodo filtrato per mezzo bicchiere un'ora prima dei pasti 4 volte / giorno;
  • Fiori di biancospino. Versare 5 g di fiori con un bicchiere di acqua bollente, mettere sotto un coperchio a bagnomaria. Rimuovere dopo 15 minuti, raffreddare a temperatura ambiente. Portare il volume risultante a 200 ml. 30 minuti prima dei pasti, bere mezzo bicchiere al mattino, alla sera;
  • Radici di Elecampane. Versare 30 g di polvere con 500 ml di vodka, lasciare per 40 giorni in un luogo buio. Bere 25 gocce prima dei pasti;
  • Noce. Mangia 100 g di noci ogni giorno, dividendo la porzione in 3 dosi;
  • Rosa canina. Tritate i cinorrodi, versateli in un barattolo da mezzo litro. Il frutto dovrebbe occupare i due terzi del volume. Versare la vodka in cima. Insisti in un luogo buio, tremando ogni giorno. Assumere 2 volte al giorno, 20 gocce.

Complicazioni, prevenzione

L'aterosclerosi aortica è la causa più comune di aneurismi. Questo è il nome per la sporgenza della parete del vaso, che può raggiungere varie dimensioni. I piccoli diverticoli sono innocui per l'uomo. Diventano problematici quando raggiungono una certa dimensione. La parete dell'arteria è fortemente tesa, il che può provocare la sua rottura parziale o completa.

La rottura parziale è chiamata dissezione aortica. In questo caso, scoppia solo il guscio interno della nave o il guscio interno e medio. Il flusso sanguigno si precipita sul sito della lesione, stratificando tra loro i vari strati dell'arteria. La dissezione aortica richiede un intervento chirurgico d'urgenza, altrimenti sarà fatale.

Quando tutti e tre i gusci dei vasi si rompono, si verifica un'emorragia su larga scala, oltre il 90% delle persone muore.

La prevenzione dell'aterosclerosi aortica comporta l'eliminazione dei fattori di rischio per la malattia. Questo richiede:

  • mangiare correttamente;
  • muoviti molto, preferibilmente per fare sport;
  • adottare misure tempestive per trattare le malattie croniche;
  • controlla la tua pressione sanguigna;
  • smettere di fumare;
  • bere alcolici con moderazione;
  • sottoporsi regolarmente a esami preventivi.

Nonostante l'apparente semplicità, tali misure proteggono davvero efficacemente una persona da forme gravi di aterosclerosi, il che significa che sarà possibile vivere una vita piena anche dopo il pensionamento..

Aterosclerosi delle valvole aortiche

C'è aterosclerosi dell'aorta e delle valvole cardiache a causa di una dieta scorretta, cattive abitudini o disturbi metabolici. In questo caso, il paziente ha un'insufficienza circolatoria pronunciata, che è spesso complicata da cambiamenti ischemici in vari organi o angina pectoris. I farmaci includono l'uso di statine e altri farmaci per ridurre la quantità di lipoproteine ​​dannose. Se questi farmaci sono inefficaci, è indicato un intervento chirurgico..

Molto spesso, c'è una lesione della parte ascendente o della radice aortica.

Motivi di sviluppo

Provocare danni aterosclerotici all'aorta del cuore e alle valvole dell'apparato valvolare può essere l'effetto sul corpo umano di tali fattori:

  • nutrizione impropria;
  • cattive abitudini;
  • fatica;
  • superlavoro;
  • mancanza di sonno;
  • predisposizione ereditaria;
  • ipodynamia;
  • obesità;
  • squilibrio dei lipidi nel corpo;
  • diabete;
  • ipertensione;
  • malattie infettive;
  • intossicazione prolungata;
  • età avanzata.
Un consumo eccessivo di cibo spazzatura può portare a dislipidemia, che contribuisce alla deposizione di lipidi nei vasi sanguigni.

Il principale fattore predisponente per lo sviluppo dell'aterosclerosi delle valvole cardiache e dell'aorta è la dislipidemia, in cui aumenta la quantità di colesterolo e lipoproteine ​​a bassa densità. In questo caso, si osserva la deposizione di questi grassi sulle pareti dei vasi sanguigni o sull'apparato valvolare. Contribuisce a malattie da squilibrio lipidico con metabolismo alterato, alimentazione e stile di vita malsani. Un meccanismo per la formazione di placche aterosclerotiche è anche possibile con frequenti traumi alle pareti dei vasi sanguigni o all'anello fibroso delle valvole mitrale e aortica. Ciò accade con ipertensione arteriosa, superlavoro o infezione..

I principali segni della malattia

L'aterosclerosi delle valvole del cuore e dell'aorta provoca lo sviluppo dei seguenti segni clinici nel paziente:

  • dispnea;
  • disagio o dolore nell'area del cuore;
  • palpitante al collo e alla testa;
  • violazione del ritmo del cuore;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • rapida stanchezza e debolezza;
  • perdita di conoscenza;
  • vertigini;
  • sudorazione.
La manifestazione di nausea e vomito può essere segno di cattiva circolazione nel cuore..

In caso di gravi disturbi circolatori nel cuore, compaiono segni di angina pectoris. In questo caso, il paziente sviluppa un dolore acuto e bruciante al petto, nausea e vomito, le vertigini sono presenti fino alla perdita di coscienza. È caratteristico un aumento della dispnea in posizione supina. Il processo aterosclerotico delle valvole del MK o AK provoca un forte dolore che non scompare dopo l'assunzione di "nitroglicerina", che è un segno diagnostico caratteristico.

Metodi diagnostici

È possibile sospettare una lesione aterosclerotica della valvola aortica o mitrale, nonché dell'aorta stessa, dalla presenza di segni clinici caratteristici di questa malattia nel paziente. L'ecocardiografia, la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica vengono mostrate per confermare la diagnosi. Questi metodi consentono la visualizzazione di placche di dimensioni significative. Si raccomanda anche l'angiografia a contrasto per identificare le aree del cuore con un flusso sanguigno alterato. È necessario condurre un esame del sangue generale, nonché il suo studio per il contenuto di varie frazioni di lipoproteine.

Trattamento patologico

Puoi sbarazzarti dell'aterosclerosi di qualsiasi parte dell'aorta o delle valvole cardiache se cambi il tuo stile di vita. È importante esercitare una quantità sufficiente, ma non eccessiva, un sonno sano e l'assenza di cattive abitudini. Si raccomanda inoltre di normalizzare la dieta escludendo da essa cibi grassi, fritti o piccanti. Evita un'elevata assunzione di sale, caffè o tè forti e zucchero raffinato. Hai bisogno di mangiare più frutta e verdura, latticini a basso contenuto di grassi e cereali.

I farmaci sono usati per normalizzare il metabolismo delle lipoproteine, in particolare, viene prescritto Pravachol.

L'effetto del farmaco consiste nell'uso di statine come Mevacor e Pravachol. Utili l'acido nicotinico e i suoi derivati. Per ridurre l'assorbimento dei grassi nocivi, vengono utilizzati sequestranti degli acidi biliari ei fibrati inibiscono la sintesi del colesterolo nel fegato. Il trattamento sintomatico ha lo scopo di eliminare il dolore nella regione del cuore e l'insufficienza circolatoria dell'organo insieme a una diminuzione del carico su di esso. I beta-bloccanti "Metoprolol", "Bisoprolol" e "Atenolol" sono adatti a questo scopo..

In caso di inefficacia dei metodi di terapia conservativa, viene utilizzato l'intervento chirurgico. È anche indicato se la calcificazione pronunciata è determinata sulla superficie delle valvole o quando l'aterosclerosi è complicata da cambiamenti degenerativi significativi e si forma un difetto acquisito. Per eliminare la patologia, viene eseguita l'angioplastica o la ricostruzione del vaso con l'espansione del suo lume. È anche possibile un intervento chirurgico di bypass con la creazione di flusso sanguigno artificiale e la rimozione di un possibile aneurisma aortico. Se la calcificazione dell'apparato valvolare è significativa, si consiglia di sostituirla con una artificiale..

Complicazioni

L'aterosclerosi dell'aorta con danno valvolare provoca lo sviluppo di tali patologie che mettono in pericolo la vita del paziente:

  • angina pectoris con insufficienza circolatoria dello strato muscolare del cuore;
  • danno ischemico a vari organi e tessuti, che è associato all'assottigliamento del lume dell'aorta;
  • cardiopatia valvolare, che è causata da alterazioni degenerative nell'annulus fibrosus;
  • insufficienza cardiaca acuta o collasso.

Con lo scompenso dell'attività cardiaca, si verifica la morte.

Misure preventive

L'aterosclerosi aortica può essere prevenuta conducendo uno stile di vita sano, evitando stress e cattive abitudini. Particolarmente pericoloso è il consumo eccessivo di cibi malsani contenenti grassi trans, colesterolo e lipoproteine ​​a bassa densità, poiché si accumulano sulle pareti dei vasi sanguigni. È necessario monitorare il proprio peso ed eseguire regolarmente un'attività fisica moderata, che aiuterà a mantenere il normale tono vascolare.

Cause di aterosclerosi aortica e danno valvolare

L'aterosclerosi (dal greco athera - pappa e sclerosi) è un processo degenerativo cronico in cui il colesterolo e altri substrati si depositano nella parete arteriosa, il che porta alla sua perdita di elasticità, una diminuzione del lume della nave. Lo stesso processo può verificarsi nelle valvole cardiache..

L'aterosclerosi dell'aorta e della valvola, i suoi cambiamenti degenerativi negli anziani portano alla calcificazione (deposizione di calcio). Di conseguenza, c'è un ostacolo al movimento del sangue dal ventricolo sinistro all'aorta. Quali sono le manifestazioni cliniche di questa patologia, come viene trattata, come prevenire lo sviluppo della malattia?

L'aterosclerosi come causa della stenosi aortica

L'aterosclerosi è una malattia diffusamente degenerativa delle arterie che porta alla formazione delle cosiddette placche aterosclerotiche, che sono composte da cellule morte, lipidi e cristalli di colesterolo. Iniziando impercettibilmente in giovane età, in un'età più matura, questo processo porta ad una diminuzione del lume delle arterie, rispettivamente, l'afflusso di sangue agli organi peggiora.

Deposizione di colesterolo sulla parete del vaso: 1 - monocita; 2 - colesterolo "cattivo"; 3 - macrofagi; 4 - citochine - molecole polipeptidiche di segnalazione; 5 - arteria; 6 - vaso sanguigno; 7 - flusso sanguigno; 8 - trombo; 9 - la parete interna dell'arteria; 10 - una placca sulla parete interna dell'arteria; 11 - rottura della placca; 12 - il flusso sanguigno viene interrotto

Le manifestazioni cliniche dell'aterosclerosi dipendono dalla nave interessata e dal grado del suo blocco. Ad esempio, il restringimento delle arterie coronarie porta alla malattia coronarica. Se vengono colpiti l'aorta addominale e i vasi iliaci, si sviluppano sintomi di insufficiente afflusso di sangue agli arti inferiori (claudicatio intermittente, atrofia cutanea, ecc.).

Oltre alle arterie, un tale processo degenerativo può verificarsi anche nelle valvole del cuore. Parallelamente al danno alle arterie cardiache, ai vasi cerebrali, si verifica l'aterosclerosi dell'aorta e della valvola aortica. Dove questo processo sistemico "va oltre", lì compaiono le sue manifestazioni cliniche..

Aorta addominale in sezione

In alcune persone, sullo sfondo dell'aterosclerosi aortica, si verifica la calcificazione delle valvole cardiache, cioè l'accumulo di sali di calcio. Questa situazione porta prima alla sclerosi dei lembi valvolari, alla loro rigidità, al restringimento dell'anello valvolare fibroso. Ciò si verifica più spesso con la valvola che separa l'aorta e il ventricolo sinistro. Una manifestazione estrema di questo processo sclerotico è la stenosi aortica.

Ma questo non significa che la calcificazione della valvola aortica debba necessariamente portare alla stenosi. Il rischio di una tale transizione è molto basso. Tuttavia, è stato notato che fattori come l'ipertensione, diabete mellito, fumo, malattie renali, livelli elevati di colesterolo possono accelerare questo processo..

Le conseguenze della patologia

Il restringimento del lume tra il ventricolo sinistro e l'aorta, così come l'apertura incompleta delle cuspidi valvolari, creano un ostacolo, è sempre più difficile per il cuore gettare sangue nella circolazione sistemica. Un lavoro eccessivo del muscolo cardiaco porta al suo ispessimento (ipertrofia), che a sua volta si realizza nella comparsa della cosiddetta insufficienza cardiaca diastolica. Si verificano i seguenti sintomi:

  • vertigini e svenimenti (specialmente spesso con sforzo fisico);
  • dispnea;
  • palpitazioni cardiache (solitamente associate a fibrillazione atriale).

L'aterosclerosi dell'aorta con danni alla valvola e alle arterie coronarie è un fenomeno abbastanza comune. La combinazione di una maggiore richiesta di sangue arterioso nel muscolo cardiaco durante la stenosi e la sua mancanza dovuta al restringimento aterosclerotico dei vasi coronarici è la causa del dolore dietro lo sterno. Di regola, si verifica con stress emotivo o fisico..

Con una forma pronunciata di restringimento della bocca dell'aorta, la contrattilità del ventricolo sinistro si indebolisce, si verifica la sua dilatazione (espansione), che termina con lo sviluppo di insufficienza cardiaca irreversibile. La morte improvvisa è abbastanza comune nella stenosi aortica grave.

Altre cause di restringimento dell'apertura aortica

L'aterosclerosi dell'aorta e dei lembi della valvola aortica è la causa principale dell'accumulo di depositi di calcio negli anziani, che porta alla sclerotizzazione di queste strutture. Circa 1 persona su 20 di età superiore ai 65 anni ha un certo grado di stenosi aortica. Ma ci sono altre cause di questa patologia, che insorgono in età precoce. Per esempio:

  • Reumatismi del cuore. La malattia, che 50 anni fa era abbastanza comune ed era la principale causa di restringimento dell'apertura aortica. Fortunatamente, con l'avvento degli antibiotici, i casi di sviluppo di patologie sono diventati molto meno comuni..
  • Valvola aortica bicuspide. Questa patologia congenita è la causa più comune di stenosi nei giovani. Invece di tre lobi nell'uomo, la valvola aortica è composta da due. Ciò lo rende più vulnerabile ai depositi di calcio, rispettivamente, e alla formazione di stenosi, i cui sintomi possono comparire all'età di 40-50 anni.
Valvola aortica bicuspide
  • Endocardite: infiammazione, sia infettiva che autoimmune del rivestimento interno del cuore.
  • Stenosi aortica congenita - una malformazione del cuore (formazione di tessuto connettivo anormale sopra o sotto la valvola).

Indipendentemente dall'eziologia, a un certo punto c'è una marcata calcificazione della valvola aortica, che porta alla comparsa di sintomi di restringimento dell'apertura aortica. L'aterosclerosi dell'aorta, delle valvole aortiche e mitraliche si forma principalmente in età avanzata e senile, può colpire anche altre valvole di arterie e vasi.

Diagnosi di patologia

La diagnosi di stenosi aortica è semplice. La comparsa di sintomi come mancanza di respiro, dolori al petto, vertigini che si verificano durante lo sforzo fisico consentono di sospettare una patologia. A volte, durante un esame per un'altra condizione medica, il medico può sentire un soffio al cuore caratteristico della stenosi.

Un'altra versione del "rilevamento preclinico" della malattia è la determinazione della calcificazione della valvola aortica durante l'esame radiografico del torace.

La diagnosi è confermata o esclusa dall'ecocardiografia. A volte viene eseguito il cateterismo cardiaco per determinare la gravità della stenosi. Questo metodo è invasivo. Durante la manipolazione, un catetere speciale viene portato sul luogo di servizio attraverso un'arteria (femorale o radiale), sulla cui punta si trova un sensore. Come risultato della manipolazione, viene determinata la pressione su entrambi i lati della valvola, che aiuta a valutare la gravità del restringimento.

Trattamento della stenosi aortica

Se non ci sono sintomi, il paziente non ha bisogno di cure. La sostituzione della valvola è generalmente raccomandata quando compaiono i sintomi. Oggi, sostituirlo è considerato il modo più efficace per sbarazzarsi della malattia. Ma questo non è sempre possibile, quindi al paziente può essere offerta una terapia farmacologica. Fondamentalmente, i farmaci vengono prescritti per ridurre le manifestazioni di insufficienza cardiaca. I farmaci più comunemente usati sono:

  • ACE inibitori (inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina);
  • diuretici.

Poiché l'operazione aiuta a rimuovere un grave ostacolo al flusso sanguigno, nella maggior parte dei casi la funzione di pompaggio del cuore viene ripristinata in breve tempo. Pertanto, anche se il paziente è in età avanzata, il suo periodo postoperatorio procede abbastanza favorevolmente.

A seconda di ogni situazione specifica, possono essere offerti i seguenti tipi di correzione chirurgica della stenosi:

  • Valvotomia - dissezione dei lembi valvolari, l'operazione viene eseguita a cuore aperto.
  • Sostituzione della valvola. Richiede anche un intervento a cuore aperto. Le protesi sono classificate come meccaniche o biologiche. I primi sono realizzati con materiali di origine non biologica. Questi ultimi sono in parte costituiti da tessuti animali appositamente trattati (come un maiale).
  • Valvuloplastica: allungamento di un lume ristretto utilizzando un palloncino speciale. Questa è un'opzione minimamente invasiva che non richiede un intervento a cuore aperto. Un catetere viene portato attraverso l'arteria femorale fino all'orifizio dell'aorta, all'estremità del quale si trova un palloncino; durante l'espansione, i lembi della valvola aortica "fusi tra loro" vengono allungati.
  • Impianto di valvola aortica transcatetere. Questo è un altro approccio minimamente invasivo per la chirurgia della stenosi in cui viene impiantata una valvola artificiale utilizzando una procedura di cateterizzazione molto complessa. Tuttavia, la tecnica è abbastanza nuova, è ancora poco sviluppata. Pertanto, viene utilizzato nei casi in cui è impossibile sostituire la valvola su un cuore aperto..
Impianto di valvola aortica transcatetere

La valvuloplastica con palloncino, rispetto alla valvotomia e alla sostituzione della valvola, ha risultati peggiori a lungo termine. Il suo effetto curativo spesso non è così duraturo. Di regola, la stenosi si ripresenta nel tempo.

Per informazioni su come viene eseguito l'impianto di valvola aortica transcatetere, vedere questo video:

Prevenzione primaria e secondaria

La prevenzione primaria si riferisce all'eliminazione dei fattori di rischio immediati per l'aterosclerosi. È impossibile modificare, cioè influenzare l'ereditarietà, il genere. Ma tutti possono vivere uno stile di vita sano. Una dieta corretta, peso corporeo normale, esercizio fisico regolare e smettere di fumare aiutano a prevenire lo sviluppo di aterosclerosi, rispettivamente, e di stenosi aortica..

La prevenzione secondaria è un insieme di misure volte a prevenire l'ulteriore sviluppo di una malattia già esistente, la comparsa delle sue complicanze.

Per quanto riguarda lo sviluppo del restringimento della valvola aortica sullo sfondo dell'aterosclerosi, gli scienziati hanno trovato prove che il suo progresso è più rapido nelle persone con metabolismo del colesterolo alterato. Recenti prove dimostrano che farmaci come le statine, che possono abbassare il colesterolo cattivo nel sangue, si sono dimostrati efficaci nel prevenire la progressione della malattia..

I sintomi della stenosi aortica associati all'aterosclerosi aortica possono essere alleviati con la terapia farmacologica. Ma, di regola, nel tempo, la malattia progredisce, il restringimento diventa più pronunciato, il che richiede un intervento chirurgico. La maggior parte delle persone si sente molto meglio dopo l'operazione, la prognosi diventa molto più ottimistica..

Se viene rilevata l'aterosclerosi dell'aorta, un trattamento alternativo può aiutare a combattere efficacemente la diagnosi. I mezzi per sostenere il cuore possono fare miracoli, ma devono essere presi con saggezza

La calcificazione del lembo della valvola è abbastanza difficile da rilevare. Può essere sia mitrale che aortico, direttamente l'aorta e la sua radice. Esistono due gradi di danno: 1 e 2.

Sfortunatamente, l'aterosclerosi iniziale non viene spesso diagnosticata. Si nota nelle fasi successive, quando i segni dell'aterosclerosi aortica si manifestano in significativi problemi di salute. Cosa mostreranno gli ultrasuoni e altri metodi di ricerca??

È possibile rilevare la calcificazione del cuore e delle sue singole parti (valvole, cuspidi, vasi), dell'aorta, principalmente dopo i 60. Le ragioni possono risiedere in una dieta scorretta, cambiamenti legati all'età. Il trattamento prevede la nomina di farmaci, dieta. Anche i rimedi popolari aiuteranno.

La fibrosi delle valvole cardiache si sviluppa dopo malattie infettive, reumatismi. Può colpire la valvola aortica e mitrale. La diagnostica inizia con un esame del sangue, test delle urine, ECG. Il trattamento non è sempre richiesto.

Le ragioni per cui un ispessimento delle pareti dell'aorta, la sua radice può essere rilevata, possono risiedere in processi infiammatori e aterosclerotici. I sintomi possono essere facilmente confusi con altre condizioni mediche. Il trattamento è scelto solo da un medico, i rimedi popolari vanno solo in un complesso dopo un accordo.

Se viene rilevato un aneurisma aortico, la vita del paziente è a rischio. È importante conoscere le cause ei sintomi della sua manifestazione per iniziare il trattamento il prima possibile. Questa è principalmente un'operazione. Può essere diagnosticata la rottura dell'aorta addominale, toracica e ascendente.

Se viene rilevata una cardiopatia mitralica (stenosi), può essere di diversi tipi: reumatico, combinato, acquisito, combinato. In ogni caso, l'insufficienza della valvola mitrale è curabile, spesso chirurgicamente.

La cardiopatia aortica rivelata può essere di diversi tipi: congenita, combinata, acquisita, combinata, con una predominanza di stenosi, aperta, aterosclerotica. A volte viene effettuato un trattamento farmacologico, in altri casi solo la chirurgia salverà.

Ragioni per lo sviluppo dell'aterosclerosi aortica, diagnosi, trattamento e prevenzione

L'aterosclerosi aortica è una delle malattie arteriose più gravi. La patologia è caratterizzata dalla deposizione di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni, che porta allo sviluppo di complicazioni formidabili. Nei casi avanzati, la malattia diventa causa di invalidità, morte. Allora, cos'è l'aterosclerosi aortica e come trattarla.

Localizzazione delle lesioni

L'aterosclerosi dell'aorta può svilupparsi in qualsiasi parte di essa. È un vaso arterioso della circolazione sistemica, il più grande del corpo. Inizia dal ventricolo sinistro, l'espansione all'inizio è chiamata radice.

Le sezioni principali dell'arteria:

  • Ascendente: la sezione dalla valvola al tronco della testa della spalla;
  • Discendente (toracico) - l'area dalla bocca dell'arteria succlavia sinistra al diaframma;
  • L'arco che collega le regioni ascendente e toracica;
  • Addominale, che si trova sotto il diaframma.

Dalla parte ascendente si diramano le arterie coronarie (coronarie), dalle quali il muscolo cardiaco riceve il sangue. I vasi che riforniscono il cervello, la parte superiore del torace parte dall'arco.

La sezione discendente fornisce sangue alla parte inferiore del torace e ai tessuti addominali e agli organi della cavità addominale.

L'aterosclerosi dell'aorta del cuore è una delle lesioni più comuni. Si manifesta con la deposizione di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi coronarici..

Le formazioni patologiche sono spesso localizzate nell'area dell'arco. In questo caso, l'aterosclerosi dell'aorta può essere di 2 tipi: non stenosante e stenosante. Nel primo caso, le placche si depositano sulle pareti dei vasi sanguigni. Il processo di stenosazione è caratterizzato dalla crescita della placca all'interno dell'arteria.

Se la valvola è interessata, la placca si deposita lungo i bordi. La sconfitta della radice dell'arteria porta alla sua compattazione. Il processo copre anche gli orifizi di altri piccoli vasi..

Come si sviluppa l'aterosclerosi aortica?

Considera cos'è l'aterosclerosi dell'aorta del cuore e perché si sviluppa. La causa principale della patologia è la dislipidemia. Questo è il nome di una condizione causata da una violazione del metabolismo dei lipidi. Indica uno squilibrio delle sostanze grasse nel corpo..

I lipidi penetrano nell'arteria, sulle sue pareti compaiono macchie contenenti colesterolo. Crescono in tutte le direzioni, compaiono placche aterosclerotiche. Il tessuto fibroso si forma nelle aree colpite. L'arteria perde elasticità, le sue pareti si ispessiscono, il lume vascolare si restringe.

Le placche di colesterolo possono rompersi. Tutti questi processi rallentano la circolazione sanguigna, portano all'accumulo di piastrine, allo sviluppo di trombosi. Di conseguenza, l'arteria si restringe ancora di più, si sviluppa la fame di ossigeno..

Uno scarso afflusso di sangue al cuore causa disfunzioni.

Ragioni per lo sviluppo dell'aterosclerosi aortica

Molto spesso, l'aterosclerosi aortica viene rilevata nelle persone di età superiore ai 45 anni. Il tasso di incidenza negli uomini è significativamente più alto che nelle donne. I cambiamenti aterosclerotici nell'aorta possono manifestarsi sotto l'influenza di fattori che possono essere suddivisi in 3 gruppi: rimovibili, parzialmente rimovibili e irreparabili.

  1. Una dieta ricca di grassi animali
  2. Ipodynamia;
  3. Fumo, abuso di alcol.
  • Obesità;
  • Dislipidemia;
  • Diabete;
  • Ipertensione arteriosa;
  • Malattie infettive;
  • Intossicazione cronica del corpo.
  1. Predisposizione genetica;
  2. Età da 40-50 anni.

Sintomi dell'aterosclerosi aortica

I sintomi della malattia possono essere diversi e dipendono dalla localizzazione del processo. L'aterosclerosi dell'aorta nell'area della valvola aortica è accompagnata da sintomi caratteristici di insufficienza o stenosi:

  • Battito cardiaco accelerato, soprattutto quando si è sdraiati;
  • Sensazioni pulsanti al collo, alla testa;
  • Dolore nella regione del cuore (carattere di spremitura o spremitura);
  • Rumore nelle orecchie;
  • Mal di testa;
  • Cambiamenti nella frequenza cardiaca;
  • Dispnea;
  • Aumento della sudorazione;
  • Vertigini;
  • Debolezza;
  • Fatica;
  • Svenimento.

Abbastanza spesso ci sono aterosclerosi dell'aorta nell'area della radice, dell'arco e del danno alle arterie coronarie. Tutti possono provocare lo sviluppo di complicazioni fatali..

L'aterosclerosi dell'aorta e delle arterie coronarie si manifesta con segni caratteristici di angina pectoris, malattia coronarica (cardiopatia ischemica), infarto:

  • Dolore al petto (bruciore o pressione);
  • Mancanza di respiro, aggravata dalla posizione sdraiata;
  • Vomito;
  • Nausea;
  • Vertigini;
  • Salti di pressione sanguigna;
  • Perdita di conoscenza.

L'aterosclerosi dell'aorta nell'area dell'arco è caratterizzata da una forte sindrome del dolore. Il dolore si irradia al braccio sinistro, alla spalla, alla scapola. Aumenta con lo stress, lo sforzo fisico. A differenza di un attacco di angina pectoris, la sindrome del dolore non può essere eliminata assumendo nitroglicerina.

Lo sviluppo di insufficienza cardiaca può essere sospettato in presenza di mancanza di respiro, soffocamento. L'arco aumenta di dimensioni, preme sul nervo ricorrente e sulla trachea, che si manifesta con disfagia (difficoltà a deglutire).

Sintomi della sconfitta del reparto toracico (discendente):

  • Dispnea;
  • Dolore al petto (artralgia);
  • Aumento della pressione;
  • Accelerazione del battito cardiaco;
  • Cambiamenti di timbro della voce;
  • Mal di testa, vertigini;
  • Deterioramento dell'attenzione, della memoria;
  • Scolorimento della pelle del viso;
  • Difficoltà a deglutire (disfagia).

L'aterosclerosi dell'aorta, localizzata nella regione addominale, è caratterizzata da dolore addominale che non ha una chiara localizzazione. Appaiono dopo aver mangiato e scompaiono dopo poche ore. I pazienti possono lamentare disturbi gastrointestinali: gonfiore, costipazione, diarrea. L'appetito può essere ridotto, una persona perde peso.

Le lesioni alla divisione nelle arterie iliache destra e sinistra provocano uno scarso afflusso di sangue alle gambe. I segni caratteristici della patologia sono: colpo di freddo, intorpidimento, edema delle estremità. Il tono muscolare diminuisce, si formano ulcere sulle dita dei piedi e sui piedi.

Complicazioni dell'aterosclerosi aortica

L'aterosclerosi dell'aorta del cuore spesso causa un aneurisma (rigonfiamento della parete dell'arteria). Le sue conseguenze:
Disfunzione miocardica (insufficienza cardiaca). Manifestato da mancanza di respiro, edema, aumento della frequenza cardiaca.

L'aterosclerosi dell'aorta, localizzata nell'area della valvola, arterie coronarie, spesso termina con la morte. Quando l'arco è danneggiato, si sviluppa un'acuta insufficienza di afflusso di sangue al cervello (ictus), che è accompagnata da perdita di parola, paralisi, paresi. Una complicazione dell'aterosclerosi dell'aorta toracica è un aneurisma dissecante con probabile rottura.

L'aterosclerosi dell'aorta, localizzata nella regione addominale, porta allo sviluppo di trombosi delle arterie viscerali. Le condizioni generali del paziente peggiorano bruscamente, il suo stomaco fa molto male. Gli spasmi dolorosi non scompaiono anche dopo aver assunto antispastici o forti antidolorifici. Tali sintomi richiedono cure mediche immediate, poiché esiste il rischio di necrosi delle anse intestinali, peritonite peritoneale.

Altre complicazioni altrettanto formidabili dell'aterosclerosi aortica includono insufficienza renale e ipertensione. Nel primo caso, uno scarso apporto di sangue provoca la morte cellulare graduale. In questo caso, i tessuti vengono sostituiti dal tessuto connettivo. Le violazioni dell'afflusso di sangue ai reni e l'attivazione del sistema renina-angiotensina-aldosterone (RAAS) portano allo sviluppo dell'ipertensione..

Altre complicanze dell'aterosclerosi aortica:

  • Angina pectoris, che si sviluppa a causa di insufficiente afflusso di sangue al miocardio;
  • Ischemia di organi e tessuti, la cui causa è la carenza cronica di ossigeno;
  • Collasso (insufficienza vascolare acuta).

Diagnostica

La diagnostica dell'aterosclerosi aortica comprende: esame del paziente, assunzione di anamnesi, strumentale, studi di laboratorio. Alla reception, il medico ascolta i reclami del paziente, misura la pressione sanguigna, valuta il peso corporeo, determina i presunti fattori di rischio, identifica i segni di aterosclerosi dell'aorta.

Sono in corso le diagnosi di laboratorio. Il paziente deve superare un esame del sangue per valutare la concentrazione di lipoproteine ​​ad alta e bassa densità. Determinato il livello di trigliceridi, colesterolo.

Per valutare le condizioni del muscolo cardiaco nell'aterosclerosi aortica, viene eseguito un ECG. Per studiare lo stato dei vasi, vengono utilizzate angiografia, aortografia, che consente di identificare il grado di lesioni, la presenza di calcificazioni, aneurismi. Le arterie coronarie vengono esaminate mediante angiografia coronarica.

La diagnostica ecografica consente di identificare:

  • Deterioramento del flusso sanguigno principale;
  • Diminuzione del lume vascolare;
  • La presenza di formazioni (placche, coaguli di sangue);
  • La comparsa di aneurismi.

La velocità del flusso sanguigno nell'aterosclerosi aortica è determinata anche dalla reovasografia.

Per identificare gli aneurismi, non vengono utilizzati solo gli ultrasuoni, ma anche altre tecniche (MRI, TC). Per rilevare la sporgenza di un'arteria nella regione toracica, utilizzare la tomografia computerizzata, i raggi X. Il quadro più completo della localizzazione, lunghezza, diametro dell'aneurisma è dato dall'aortografia.

Trattamento dell'aterosclerosi aortica

Il trattamento tempestivo dell'aterosclerosi dell'aorta del cuore può migliorare la qualità della vita e prevenire lo sviluppo di complicanze. Prima di tutto, devi adattare il tuo stile di vita.

È importante seguire le regole di una dieta sana, a questo scopo è necessario escludere dalla dieta:

  • Alimenti contenenti una grande quantità di grassi animali;
  • Alimenti ricchi di grassi trans (oli idrogenati presenti in margarina, dolciumi, prodotti da forno);
  • Cibo con molto sale;
  • Uova;
  • Zucchero raffinato;
  • Tè forte, caffè.

In caso di aterosclerosi aortica, dovrebbero essere preferiti i seguenti prodotti:

  • Verdure;
  • Frutta;
  • Legumi;
  • Latticini a basso contenuto di grassi o basso contenuto di grassi;
  • Alimenti integrali.

L'alimentazione razionale e l'esercizio fisico aiuteranno a riportare il peso alla normalità. È molto importante ridurre il rischio di complicanze dell'aterosclerosi aortica..

Trattamento farmacologico

Le medicine moderne eliminano perfettamente i sintomi dell'aterosclerosi aortica. Al paziente possono essere assegnati i seguenti gruppi di farmaci:

  • Statine ("Mevacor", "Zokor", "Pravakhol", ecc.), Che abbassano la concentrazione di colesterolo nel sangue riducendone la sintesi nell'organismo. Tra gli effetti collaterali dei farmaci, si può notare la disfunzione epatica..
  • Acido nicotinico e suoi derivati ​​("Acipimox", "Enduracin"). Aumentare la concentrazione di lipoproteine ​​ad alta densità nel sangue, ridurre il livello di trigliceridi, colesterolo. Gli effetti collaterali più comuni sono: vasodilatazione, eruzione cutanea, arrossamento della pelle, disturbi gastrointestinali..
  • Sequestranti degli acidi biliari (Colestipol, Colesevelam). Il meccanismo d'azione è combinare il colesterolo con gli acidi biliari e rimuovere queste sostanze dal corpo. I farmaci hanno pochissimi effetti collaterali, tra cui costipazione, nausea, flatulenza, bruciore di stomaco.
  • Fibrati ("Bezafibrate", "Gemfibrozil", "Bezalip"). Sopprimere la sintesi dei trigliceridi nel fegato, accelerare la loro rimozione dal sangue. Effetti collaterali: vomito, nausea, diarrea, flatulenza, effetti negativi sul sistema nervoso.
  • Beta-bloccanti (metoprololo, propranololo, anaprilina). Aiutano ad eliminare il dolore, il fastidio al torace e a ridurre la pressione. Gli effetti collaterali includono i seguenti: riduzione del battito cardiaco, effetti tossici, diminuzione dello zucchero nel sangue, esacerbazione dell'asma.

Trattamento chirurgico dell'aterosclerosi aortica

Il trattamento chirurgico dell'aterosclerosi aortica è prescritto nei casi in cui vi è un alto rischio di pericolo di vita. Vengono eseguite le seguenti tipologie di operazioni:

  • Angioplastica. Consiste nella ricostruzione del vaso, permettendo di ripristinarne il lume.
  • Bypass. Implica l'imposizione di uno shunt, che normalizza il flusso sanguigno disturbato.
  • Se viene rilevato un aneurisma durante l'aterosclerosi dell'aorta, viene eseguita un'operazione per asportarlo e sostituire l'area rimossa con una protesi sintetica. Se viene rilevata un'espansione dell'anello della valvola aortica, la valvola viene asportata e sostituita con una valvola artificiale.
  • La rottura degli aneurismi nell'aterosclerosi aortica viene trattata solo chirurgicamente. L'operazione viene eseguita secondo indicazioni vitali (urgentemente).

Metodi tradizionali di trattamento dell'aterosclerosi aortica

Con l'aterosclerosi dell'aorta del cuore, le ricette della medicina tradizionale vengono utilizzate solo come metodo di trattamento ausiliario. L'aglio è un buon rimedio. Prendete 300 g di aglio sbucciato e tritato, mettetelo in un barattolo di vetro da 0,5 litri e riempitelo di vodka. Il prodotto può essere utilizzato dopo 3 settimane. Bere 20 gocce al giorno sciolte in 100 ml di latte.

Puoi mescolare il succo d'aglio con il miele in un rapporto 1: 2. Devi usarlo 4 volte al giorno, preferibilmente prima dei pasti..
Anche questa ricetta viene utilizzata. Aggiungere il succo di 1 limone e arancia a 1 bicchiere di acqua bollita, mescolare e bere. Assumere il prodotto una volta al giorno (al mattino a stomaco vuoto).

Come agente rinforzante, è bene usare cetrioli freschi, barbabietole crude o bere succo appena spremuto da loro (ogni giorno, 0,5 cucchiai.). Queste verdure contengono molto potassio, che ha un effetto positivo sul cuore e sui vasi sanguigni..

Le foglie di piantaggine appena strappate sono anche usate per trattare l'aterosclerosi dell'aorta. Lavatele, tritatele, spremete il succo. Mescolalo con il miele in proporzioni uguali. Cuocere a fuoco lento per 15-20 minuti. Bevi 1 tavolo al giorno. cucchiaio. È necessario conservare il prodotto in frigorifero..

I sintomi dell'aterosclerosi aortica possono essere alleviati con la tintura di rosa canina. Riempi con frutta 2/3 di un barattolo di vetro (volume 0,5 l), riempi con vodka. Lasciare in posa per 2 settimane, mescolando ogni giorno. Quindi filtrare. Assumere 20 gocce al giorno. (su un pezzo di zucchero).

Anche il seguente schema è efficace: iniziare a prendere con 5 gocce, aumentando ogni giorno la dose di 5 gocce. L'importo massimo dovrebbe essere 100 tappi. Quindi ridurre gradualmente la dose di 5 gocce al giorno alle prime cinque.

Prevenzione dell'aterosclerosi aortica

La prevenzione dell'aterosclerosi aortica previene lo sviluppo della malattia.

Non è affatto difficile adattare lo stile di vita, basta eliminare i fattori di rischio reversibili per l'insorgenza della malattia:

  1. Fumo;
  2. Bevendo alcool;
  3. Binge eating;
  4. Nutrizione impropria;
  5. Mancanza di attività fisica;
  6. Peso in eccesso;
  7. Fatica.

Al fine di prevenire l'aterosclerosi dell'aorta, è necessario donare regolarmente il sangue per l'analisi per determinare il livello di colesterolo e rilevare tempestivamente le violazioni del metabolismo dei lipidi. Se gli indicatori superano la norma, è necessario adeguare la dieta, esclusi i prodotti di origine animale.

È particolarmente importante controllare i livelli di colesterolo per coloro che sono esposti ai seguenti fattori di rischio:

  • Diabete;
  • Ipertensione;
  • Obesità (soprattutto nell'addome);
  • Età da 40 anni;
  • Mancanza di ormoni sessuali nelle donne;
  • Stress cronico;
  • Precedente ictus o infarto
  • Angina pectoris.

Queste persone devono prestare attenzione alla qualità e alla composizione della dieta, muoversi di più. È necessario visitare regolarmente il medico e condurre esami cardiaci. Per l'angina pectoris, si consiglia di assumere l'aspirina, che assottiglia il sangue, previene la comparsa di coaguli di sangue.


Articolo Successivo
Neutrofili abbassati: cause, sintomi e trattamento